Terraforming

La sfumatura umana nel programma  alieno

PROF PAXINOS E IL TERRAFORMING: 
IL PIANETA TERRA VIENE ALTERATO PER OSPITARE 
ALTRE RAZZE?
 

george.paxinos's pictureMilioni di anni fa, quando la nostra Terra era ancora molto calda ed aveva una atmosfera anaerobica ed un’aria senza ossigeno, la vita era probabilmente basata sui solfati, al posto dell’ossigeno come è oggi per le nostre piante ed organismi aerobici.

Poi apparvero le alghe blu-verdi e lentamente convertirono la nostra atmosfera  in una di tipo aerobico, usando soprattutto l’ossigeno per i suoi processi metabolici (si vedano i riferimenti nel seguito)

Abbiamo sentito molta speculazione scientifica, su come la scienza un giorno potrà “terraformare” pianeti come Marte e Venere, ovvero renderli adatti alla vita umana come la conosciamo ora.

Questi processi postulati includono “inseminare” nelle loro atmosfere planetarie, spruzzando degli  aerosol che contengono batteri, alghe, varie sostanze chimiche
che, tra le altre sostanze, tutte intese ad alterare le loro chimiche cosicché le condizioni della terra  usurpino lentamente ma inesorabilmente il processo naturale che è proprio in quei luoghi da milioni di anni.

Quel che può accadere alle piante esistenti e alla vita animale, se ce ne fosse,  sembra non preoccupare affatto gli scienziati: qui l’uomo è un tipo mportante, l’homo sapiens sapiens…sapiens, che dal latino significa discernere, saggezza, buon giudizio, come si può vedere dalle loro intenzioni verso le altre specie.

Potete vedere oggi in azione questo buon giudizio per esempio nei Paesi capitalisti come gli USA, la Francia la Gran Bretagna, tra gli altri, che vivono sui poveri del mondo, vanno come fanatici con i fucili infuocati verso i più poveri, uccidendo ingiustificatamente, donne, uomini e bambini per mettere mano alle loro risorse naturali, come il petrolio, perché cosi le loro economie indebitate e le persone possano vivere sui questi fetenti profitti.


Sono pochi quelli che notano le chem trails (scie chimiche) : di recente ho chiesto ad un amico, un professionista colto, cosa ne pensava delle scie che si vedono nei nostri cieli da un decennio e più.
Di ritorno mi ha fatto questa domanda:
“Cos’è?” Gli ho risposto: Quelle linee nel cielo che sembrano scie di condensazione: sai cosa sono le scie di condensazione?


Si. “Bene Queste sembrano scie di condensazione, ma sono persistenti, si diffondono, causano un imbiancamento generale … ne hai mai viste di queste cose nei dieci-dodici anni passati?. Queste cose non sono mai state sospese sopra le nostre teste come una spada di Damocle. NO! La stragrande maggioranza della popolazione non alza più nemmeno lo sguardo al cielo.

E ci sono tutte le possibili spiegazioni sul perché di queste scie chimiche e il perché i governi continuano a stare zitti e a scoraggiare la speculazione in merito.

E SE QUALCUNO STESSE RI-TERRAFORMANDO IL NOSTRO PIANETA, PROPRIO DAVANTI AI NOSTRI OCCHI?

Proprio sopra le nostre teste, polveri e aerosol discendono dai cieli, mutando la nostra flora e fauna, uccidendo e forse rendendo la terra un pianeta adatto ad un tipo di vita che richiede alluminio per esistere?

O forse persino ricreando nuovi tipi di piante, usando la nostra flora esistente come una base, piante che assorbiranno alluminio e lo contengono perché sia consumato dalle nuove specie intese a sostituirci?


Anche se i governi del mondo continuano a tenere un silenzio mortale sulla discussione delle scie chimiche, ed anche se negano veementemente che esse esistano, tutti quelli che affermano di vederle sono psicotici sotto l’effetto di una allucinazione di massa (le fotografie mentono?) ?


Cosa noteremmo che potrebbe fornire la menzogna al mentire dei governi?

Diremmo che sono tentativi in corso per sviluppare piante resistenti all’alluminio e forse persino animali? Si questi progetti di sviluppo vengono spinti a gran velocità proprio ora. (si vedano i riferimenti nel seguito) 

Questi sviluppi sono per il nostro vantaggio o intendono sostituirci?
Risposta: dato che noi e le nostre piante ed animali attuali saremo definitivamente uccisi dall’alluminio, non siamo certamente i beneficiari di tutto questo. Invece lo sono altri.


Tutti i fenomeni di cui siamo testimoni oggi hanno un senso, solo se i nostri governi mondiali, che diventano ogni giorno che passa più intolleranti verso coloro che (secondo loro) derubano la pensione o beneficiano di medici e di salari più decenti, agendo come se noi fossimo solo una sfumatura nel loro programma personale,  fossero sotto il controllo di quegli alieni che giungono da noi da qualche parte, che sono attualmente gli alieni che stanno terraformando la Terra


Stiamo per essere sostituiti da qualcun altro ed  i nostri governi sono sotto il controllo di coloro che stanno facendo questo e lo stanno facendo per loro, non per noi. Sfortunatamente, ma vero: se siamo troppo tonti per notare tutto ciò che accade proprio sopra le nostre teste, allora meritiamo di morire. Sono sempre quelli più adatti che sopravvivono. 

Fonte
traduzione: Cristina Bassi

Articoli correlati:
QUI 
QUI
QUI & QUI
QUI & QUI 
QUI 

2 pensieri su “Terraforming”

  1. ciao Wladi,
    ricordando la tua odissea con la colecisti, e col senno di poi, consiglieresti l’intervento o proveresti prima i metodi naturali?
    Qualcuno lamenta spiacevoli effetti sul corpo che perdurano nel tempo…Io disperato dalle coliche ho prenotato la colecistectomia, ma ho meno di 40 anni e a parte piccoli calcoli dolorosissimi le analisi sono perfette, perfino durante le coliche più forti!
    Grazie infinite,
    se vuoi rispondi via mail

    1. Ciao Schuma, certamente se riesci a risolvere il problema per vie naturali (vista la tua giovane età), sarebbe auspicabile, se c’è la colecisti, vuol dire che ha la sua valenza.

      Va detto che non a tutti viene fatta questa operazione, di solito con una sola RCP, si estrae il sassolino dal coledoco e tutto rientra nei valori normali; non sono i sassolini grossi a ostruire il coledoco ma sono quelli piccoli come un grana di riso.

      Ribadisco che non sono un medico, è sempre meglio chiedere il suo parere, ma sappi che il corpo è tuo e solo tu puoi decidere cosa fare e, quale protocollo seguire, tieni sempre sotto controllo la bilirubina.

      Ciao

I commenti sono chiusi.