Crea sito

Le cinque colonie di Marte

Un hacker ha trovato delle prove:  la NASA ha delle navi spaziali da guerra nello spazio. 

Secondo quello che dice l’hacker, (che si trova da oltre dieci anni in una battaglia legale dopo aver violato i computer della Nasa), gli Stati Uniti hanno una flotta spaziale pienamente operativa di navi da guerra. Gary McKinnon, è fermamente convinto dell’informazione che si è imbattuto, dimostra che gli Stati Uniti hanno un programma spaziale segreto, gestito dalla marina e con navi da guerra spaziali che operano nello spazio.

In una intervista sul canale TV dedicato agli UFO, McKinnon, rivela quello che ha scoperto dicendo: “ho fatto tutto questo per mesi e mesi e il mio pensiero continuo era ‘prima o poi mi chiuderanno la porta’.

McKinnon ha detto di aver usato un software chiamato ‘Landsearch’, permettendogli di cercare tutti i file e cartelle di suo interesse.

McKinnon afferma: “Ho cercato e fatto delle scansioni dei documenti, ho trovato un foglio di Excel, di “Ufficiali non terrestri. Ho scoperto ranghi e nomi, c’erano schede di trasferimento di materiale tra le navi. Ho appreso che dovrebbero essere delle navi posizionate nello spazio – tutti i nomi iniziavano con USS”

Gary McKinnon è accusato di aver causato uno dei più gravi incidenti per aver violato i computer dell’Esercito, Aeronautica, Marina e della NASA.

Durante una delle sue ultime interviste, McKinnon descrive una conversazione da parte di un ex informatore della NASA, Donna Hare, a detta di un collega, la NASA stava cercando di nascondere informazioni delicate su foto e “aerografia” UFO.

Mc Kinnon ha dichiarato: “C’era anche un collega, in un’altra stanza – anche lui relegato in uno spazio segreto, ma su diversi progetti – lui (questo collega) nel laboratorio della sua stanza, lo ha chiamato per dare un’occhiata su quello che stava lavorando.”

Mentre ci sono ancora molte persone che credono fermamente che questo sia l’ennesima falsa elaborazione dei fatti, ci sono state una serie di ex dipendenti della NASA e del governo che hanno raccolto le dichiarazioni di McKinnon.

Secondo le dichiarazioni di un ex Marine, non solo gli esseri umani si sono recati su Marte in passato, ma abbiamo sviluppato un segreto programma spaziale e una flottiglia che opera nello spazio. L’ex Marine degli Stati Uniti, è stato sul pianeta rosso per molti anni, con la missione di proteggere le cinque colonie umane dalle forme di vita autoctone marziane. Secondo l’ex Marine conosciuto come Capitano Kaye, non solo ha trascorso parte del suo tempo su Marte, ma ha anche servito a bordo di un vettore spaziale gigante per tre anni. Ha operato come Forza di Difesa di Marte (MDF) che è di proprietà e gestita dalla Corporation colonia marziana (MCC), sostanzialmente un conglomerato di istituzioni finanziarie governative e aziende tecnologiche.

Kaye e il suo team facevano parte di una sezione speciale dei Marines degli Stati Uniti, con una mansione di alto livello, proteggere e garantire l’esistenza di nuova costituzione delle cinque colonie sulla superficie del pianeta rosso. L’Earth Defence Force, è un ramo militare segreto che ingaggia reclute dai paesi come Stati Uniti, Cina, e Russia.

Una parte della testimonianza del Capitano Kaye sono in linea con un altro informatore, Michael Relfe, il quale sostiene di aver servito per 20 anni in giro sul pianeta rosso. Laura Maddalena Eisenhower, pronipote dell’ex presidente Eisenhower, afferma che sono stati compiuti enormi sforzi per reclutare una colonia umana da inviare su Marte, colonia che è guidata dal ricercatore Dr. Hal Puthoff.

Secondo “Jackie”, su Marte sono presenti esseri umani, ci sono da oltre 20 anni. ‘Jeckie’ lei e altri sei dipendenti hanno visto la stessa identica cosa, suggerendo che questa potrebbe essere la prova che dimostra l’esistenza di un segreto programma spaziale o che (addirittura) potrebbe ancora esistere.

Secondo ‘Jackie’, durante il lavoro di telemetria da parte del team, fatto dal Lander Viking, è stata notata un’impronta da parte di un piede umano sulla superficie del pianeta rosso, reso possibile da parte di un feed ripreso dal vivo su Marte.

In un’intervista al Coast-to-Coast AM, Jackie ha parlato della presenza di esseri umani su Marte, una cosa discussa tra gli altri presunti dipendenti (da anni) della NASA. Molti ufologi credono fermamente che le dichiarazioni rilasciate dalle persone di cui sopra, siano esatte e che queste informazioni siano tenute segrete al grande pubblico.

 All’interno del LINK originale ci sono  4 video in cui Gary McKinnon porta la sua testimonianza.

 Fonte: Acient Code

®wld

Men In Black il film documentario Russo

Russia & USA: lo diranno al mondo o … lo diremo noi 

Una interessante conferenza tenuta al Ministero degli Affari Esteri (MAE) sull’agenda del Primo Ministro Medvedev al Forum economico mondiale (WEF) di questa settimana afferma che la Russia avviserà il Presidente Obama che “è giunto il momento” per il mondo di conoscere la verità sugli alieni, e se gli Stati Uniti non parteciperanno al bando, il Cremlino lo farà da solo.


Il WEF (Forum) è una fondazione no-profit Svizzera, con sede a Cologny, Ginevra, si descrive come un’organizzazione internazionale indipendente impegnata a migliorare lo stato del mondo impegnando affari, leader politici, accademici e altri della società per il modellamenti globali, regionali e settoriali.

Il Forum è meglio conosciuto per la sua riunione annuale che si tiene a Davos, una località di montagna nei Grigioni, nella regione delle Alpi della Svizzera orientale. L’incontro riunisce circa 2.500 dirigenti d’azienda, top leader politici internazionali, intellettuali e giornalisti selezionati per discutere le questioni più urgenti di fronte al mondo, compresa la salute e l’ambiente.

Quest’anno è previsto che ad aprire il Forum, sarà Medvedev con ben 50 capi di governo, alla riunione che inizierà il 23 gennaio e durerà cinque giorni, tra i partecipanti saranno presenti la tedesca Angela Merkel e il britannico David Cameron.

La fondamentale nota del Forum WEF di questo anno, è l’esecutivo del sommario 2013, dove sono stati previsti per il dibattito e la discussione di un certo numero di articoli di natura X, e che comprende la “scoperta della vita aliena” di cui si afferma: “La prova della vita altrove nell’universo potrebbe avere profonde implicazioni psicologiche per sistemi di credenze umane.”

Altrettanto importante da notare è che Medvedev, dopo aver completato il 7 DICEMBRE 2012 un’intervista (videoregistrata) con i giornalisti a Mosca, ha continuato a rispondere ai giornalisti e ha formulato alcune osservazioni senza sapere che i microfoni e le telecamere erano aperti. Nell’intervista “ufficiosa” da parte di un giornalista, gli è stato poi chiesto se “il presidente gli avesse consegnato i relativi file segreti degli stranieri insieme alla valigetta necessaria per attivare l’arsenale nucleare russo,” Medvedev ha risposto:

“Insieme con la valigetta con i codici nucleari, mi è stata data anche una speciale cartella ‘top secret’. Questa cartella nella sua interezza contiene informazioni sugli alieni che hanno visitato il nostro pianeta … Insieme a questo, c’è un rapporto del servizio speciale, assolutamente segreto che esercita il controllo sugli stranieri presenti sul territorio del nostro paese … Informazioni più dettagliate su questo argomento si possono ottenere da un noto film chiamato Men In Black … Io non vi dirò quanti di loro sono in mezzo a noi perché potrebbe causare il panico.”

Da segnalazioni da parte di fonti occidentali sulla risposta scioccante di Medvedev sugli alieni, hanno dichiarato che era “uno scherzo”, menzionando il film Men In Black, in riferimento al film d’avventura americano del 1997, una commedia di fantascienza su due agenti segreti che stavano combattendo gli alieni negli gli Stati Uniti.

Medvedev, tuttavia, non si riferiva al cinema americano, ma invece stava parlando del famoso film documentario russo Men In Black che dettaglia le molte anomalie di UFO e alieni.

Sempre da citate fonti di notizie occidentali, è stato chiesto a Medvedev dove si potessero trovare “Informazioni più dettagliate su questo argomento del noto film chiamato ‘Men In Black,’ “la sua risposta effettiva è stata: “È possibile ricevere informazioni più dettagliate dopo aver visto il “film documentario” avente lo stesso nome.”

La ragione per cui le notizie propagandate in occidente sulle parole di Medvedev, sono state volutamente deformate, dopo la sua dichiarazione scioccante, un esempio è quello di aver messo in evidenza che la vita aliena è già presente sul nostro pianeta, dove il titolo di uno di questi articoli era “Il primo ministro russo Dmitri Medvedev fa una asserzione sugli alieni, e i cospirazionisti prontamente perdono le loro menti.”

Se alcuni stanno “perdendo le loro menti” sugli alieni, si deve rilevare che, non è certamente la Russia, ma il Vaticano, che nel novembre 2009 ha annunciato che si stava “preparando per la divulgazione extraterrestre”.

Allo stesso modo, e apparentemente, quelli che “perdono le loro menti” sono gli stessi funzionari del governo degli Stati Uniti, come l’ex consulente del Pentagono Timothy Good, e autore di Above Top Secret: The Worldwide UFO Cover-Up, che nel febbraio 2012 ha dichiarato che l’ex presidente Dwight Eisenhower aveva avuto tre incontri segreti con gli stranieri-alieni chiamati ‘Nordici’, il ‘patto’ è stato firmato per mantenere la loro agenda segreta sulla Terra.

Con la recente scoperta nella città russa di Vladivostok di una ruota dentata risalente a 300 milioni di anni fa, e gli scienziati, astronauti e i reporting degli utenti di YouTube sempre più strani per gli avvenimenti sulla luna, la segnalazione da parte dell’agenzia spaziale europea sulla scoperta di un migliaio di antichi fiumi su Marte, e così anche nel Regno Unito e Sri Lanka, gli scienziati stanno dicendo che ora hanno una “solida e inconfutabile prova della vita aliena” dopo aver trovato delle alghe fossili all’interno meteorite, gli unici che sembrano aver veramente “perso le loro menti” sono gli occidentali, soprattutto gli americani, che con la loro propaganda per decenni hanno coperto una delle storie più importanti di tutta la storia umana che “non siamo soli”. 

LINK

I teorici della cospirazione dicono che questo oggetto nel cielo ‘annuncia l’apocalisse’ 

Chiedete ai teorici della cospirazione di quando finirà il mondo, e una gran parte di loro vi dirà che l’incontro con i nostri Creatori avverrà quando ci “scontreremo” con Nibiru – un grande oggetto planetario responsabile del nostro eventuale oblio.

Ora, i teorici della cospirazione credono che la fine potrebbe essere qui molto presto – dopo che una donna ha postato on-line un presunto filmato del pianeta leggendario. In un video pubblicato su YouTube, l’utente Melissa Huffman cattura un misterioso corpo luminoso (pianeta? Astro?) che si vede appena sopra il sole. ‘Basta guardare quel pianeta raggiante e splendente in questo momento, qualcuno mi dice di cosa si tratta?’, Lo ha detto con una mezza pronuncia strascicata sud americana. 

Immagine: Melissa Huffman / YouTube

Commentando il video (e sulla nostra supposta sventura imminente), un utente ha scritto: ‘E’ sicuramente Nibiru. I creatori stanno arrivando‘.

Un altro ha detto: ‘Io e molta gente con me hanno aspettato questo evento per anni. Antichi documenti affermano che una volta che “Il Distruttore” sarà “visibile al mondo”, avremo solo 40 giorni per prepararci’.

A quanto pare, la fine è vicina (foto Giphy)

‘Nemesis, Assenzio, Nibiru [o il sistema Nibiru], Pianeta X, qualunque cosa si desideri chiamarlo, è chiaramente lì fuori e sembra certamente che abbia cancellato dalla faccia della terra i nostri antenati 13.000 anni fa, ed è in arrivo per un nuovo in giro.’

Offrendo una spiegazione più razionale, un utilizzatore ha affermato che la sfera misteriosa era il prodotto di un lens o flare solare.

Un altro utente motivato: ‘E’ un riflesso troposferico creato da cristalli di ghiaccio (un miraggio solare). Il pianeta che si pensa di vedere, è il Sole … quella zona sotto di essa super luminosa è la luce del Sole che viene dispersa da cristalli di ghiaccio nelle nuvole. Non c’è un pianeta lì. Questo è un fenomeno atmosferico noto – anche se è abbastanza raro’.

Eppure, dopo tutto, questa volta giorno del giudizio sarebbe imminente, scoprendo che i complottisti avevano ragione. 

Date un’occhiata all’interno di questa Arca nella roccia, dove vengono riposte le nostre forniture alimentari per l’apocalisse imminente: Questo video vi permette di dare uno sguardo sulla possibile salvezza del genere umano.

Niente di che, la CNN ha filmato un caveau adibito a rifugio a 150 metri dentro la montagna, offrendoci uno raro sguardo del suo interno. Si trova in Norvegia, la struttura potrebbe apparire come un ricovero per fantascientifici cataclismi – ma la “tana” è reale contiene un’ancora di salvezza per sopravvivere.

Essa detiene oltre 860.000 diversi tipi di semi – fondamentalmente il cibo del futuro. Come si sente dal video, la Germania, la Nigeria, Stati Uniti e India tutti hanno contribuito a donare alla banca del seme. Il rifugio è stato inizialmente creato per servire come una polizza di assicurazione per un eventuale cataclisma, ma potrebbe tornare utile e necessario per un problema più pressante.

Michael Koch di Crop Trust ci dice che: “Fondamentalmente le colture alimentari non si stanno adeguando rapidamente alle mutevoli condizioni climatiche per via del il riscaldamento globale – così i semi stivati ci assicurano di poter coltivare il cibo nei decenni a venire”.  

LINK 

Se la preparazione per l’apocalisse è nelle vostre intenzioni, allora vi potrebbero interessare questi rifugi di lusso per ricchi paranoici.

Tutte le foto per gentile concessione di Vivos Grup

 Niente da fare per i poveri, mi dispiace. I bunker sotterranei sciccosi sembrano alberghi di lusso, ma forniscono un riparo potenzialmente salva-vita – e non solo alla carta con il servizio in camera. Ricchi e potenti conservatori americani li hanno chiamati i servizi di Vivos Group, una società che costruisce bunker di lusso per tipi che non si fidano del governo per affrontare un disastro. 

I biglietti per i bunker costano più di £ 20.000

Il sito web Vivos descrive le strutture come ‘moderna Arca di Noè’, sostenendo di essere ‘la soluzione più praticabile per la continuazione della vita, fornendo un rifugio fortezza sotterranea per sopravvivere praticamente a qualsiasi catastrofe devastante sulla Terra, sia di natura cosmica, o un atto del genere umano. I rifugi sono dotati di palestra, cucce per animali, sale cinema, bar, armadi riforniti con cibo preparato, morbidi tappeti e arredi costosi. 

I rifugi sono dotati con porte di grande spessore

L’armadio viene ben fornito con il cibo

Perché non guardarsi un film mentre è in atto l’apocalisse?

Oppure brindare alla fine dell’umanità come la conosciamo al bar del rifugio

E’ anche possibile ottenere un biglietto per la festa post-apocalisse, costa $ 35.000 per gli adulti e $ 25.000 per i bambini sotto i 16 anni (circa £ 23,000 e £ 16,000, rispettivamente).

LINK 

Traduzione e adattamento a cura di Nin.Gish.Zid.Da