Archivi tag: UCLA

La classe GenRich e la classe Natural

Flashback:

creazione di un essere umano geneticamente modificato 

by Jon Rappoport 

Combinando i miei file, mi sono imbattuto in un pezzo che avevo scritto nel 2011 sull’alterazione genetica. Ma il mio pezzo si riferiva a esperimenti fatti molto prima, nel 2001. 

Dato quello che è accaduto nel 2001, si può solo immaginare fino a che punto gli scienziati sono ora passati a armeggiare con il DNA – apertamente, e in segreto. 

Da The Telegraph, Sep.27, 2001, “Il DNA del ragazzo impiantato in uova di coniglio”, scritto da Roger Highfield: 

“Gli scienziati in Cina hanno inserito il DNA di un bambino nelle uova di coniglio vuote e negli embrioni ibridi cresciuti, è stato riferito oggi. Un team dell’Università di Scienze Mediche di Guangzhou Yat-Sen, Guangzhou, sta cercando di superare una limitazione pratica … In alcuni dei circa 100 trasferimenti di successo a un uovo di coniglio privato dei cromosomi, un embrione si è sviluppato fino allo stadio di morula, che è] la sfera compatta di cellule che si forma dopo circa tre giorni di sviluppo. Per isolare le cellule staminali, gli embrioni sono soggetti a svilupparsi ulteriormente.” 

Anche nel 2001, c’è stato un altro esperimento molto più ambizioso: 

BBC Online (4 maggio 2001): “Gli scienziati hanno confermato che i primi esseri umani geneticamente modificati sono nati e sono in buona salute”. 

“Sono nati fino a 30 bambini di questo tipo, 15 dei quali a seguito di un programma sperimentale in un laboratorio statunitense [l’Istituto di Medicina della Riproduzione e Scienza di St Barnabas nel New Jersey] …” 

“I test genetici improntati geneticamente su due bambini di un anno confermano che contengono una piccola quantità di geni aggiuntivi non ereditati da entrambi i genitori”. 

“I geni aggiuntivi sono stati prelevati da un donatore sano e utilizzati per superare i problemi di infertilità della madre”. 

“… I geni aggiuntivi trasportati dai bambini hanno alterato la loro” linea germinale”, o la loro collezione di geni che trasmetteranno alla loro prole … [Nota: questo significa che la nuova configurazione anomala dei geni si diffonderà nella popolazione generale, oltre tempo, con effetti sconosciuti.] 

“Scrivendo sulla rivista Human Reproduction, i ricercatori affermano che questo è il primo caso di modificazione genetica della germinale umana che si traduce in normali bambini sani”. 

L’autostrada in un futuro progettato geneticamente non è solo una fantasia fantascientifica. Le pietre su quella strada sono già state deposte. 

Ecco come procede l’op: in prima fila, gli scienziati dicono che stanno curando l’infertilità e altri problemi medici con l’alterazione genetica, e molti scienziati ritengono che questo sia l’unico scopo del lavoro. Ma dietro a ciò, sta accadendo qualcos’altro: 

Alterazione genetica all’ingrosso per inventare diversi e nuovi tipi di esseri umani. 

Questo è il Santo Graal dei tecnocrati. Una società in cui diverse classi di umani sono assegnate a diversi livelli di lavoro e vita.

Lee Silver, un eminente biologo molecolare di Princeton, ha scritto un libro, Remaking Eden (1998), sul futuro della scienza genetica nella società. È così che vede il futuro appena oltre l’orizzonte: 

“Il GenRich – che rappresenta il dieci per cento della popolazione americana – [porterà] tutti i geni sintetici. Tutti gli aspetti dell’economia, i media, l’industria dell’intrattenimento e l’industria della conoscenza sono controllati dai membri della classe GenRich…” 

“I naturali [che non sono geneticamente modificati] lavorano come fornitori di servizi a basso reddito o come lavoratori. [Alla fine] la classe GenRich e la classe Natural diverranno specie completamente separate senza alcuna capacità di incrociarsi e con il medesimo interesse romantico l’una nell’altra come una corrente umana avrebbe per uno scimpanzé”. 

“Molti pensano che sia intrinsecamente ingiusto per alcune persone avere accesso a tecnologie che possono offrire vantaggi mentre altri, meno abbienti, sono costretti a dipendere solo dal caso, [ma] la società americana aderisce al principio che la libertà personale è personale e la fortuna è il principale fattore determinante di ciò che gli individui sono autorizzati e in grado di fare”. 

“In effetti, in una società che valorizza la libertà individuale sopra ogni altra cosa, è difficile trovare una base legittima per limitare l’uso della ripro-genetica. Discuterò [che] l’uso di tecnologie di rigenerazione è inevitabile. [W] che ci piaccia o no, il mercato globale regnerà supremo.” 

Per quanto scioccante sia la valutazione di Lee Silver, è mite quando viene contestata la dichiarazione di Gregory Stock, ex direttore del programma in Medicina, Tecnologia e Società presso la Scuola di Medicina dell’UCLA: 

“Anche se metà delle specie del mondo fossero perse [durante esperimenti genetici], un’enorme diversità rimarrebbe comunque. Quando quelli in un lontano futuro guardano indietro a questo periodo storico, probabilmente non lo vedranno come l’era in cui l’ambiente naturale si era impoverito, ma come l’era in cui una pletora di nuove forme – alcune biologiche, alcune tecnologiche, alcune una combinazione dei due – irrompono sulla scena. Serviamo meglio noi stessi, così come le generazioni future, concentrandoci sulle conseguenze a breve termine delle nostre azioni piuttosto che sulle nostre vaghe nozioni sui bisogni di un futuro lontano”. 

Questa è una definizione abbastanza “innovativa” di responsabilità scientifica.

E si noti che Gregory Stock parla anche di nuove “forme di vita” che sono combinazioni di elementi biologici e tecnologici, le bio-macchine. 

Dare lo stato attuale della scienza genetica e le pretese inflazionate della competenza, si può essere sicuri che molte migliaia di esperimenti di successo sono stati effettuati. È una prova ed un errore. Si possono solo immaginare alcuni degli “errori” grotteschi. 

Dietro a tutto questo c’è il presupposto che gli esseri umani sono carenti; hanno bisogno di modifiche; come composti, sono terribilmente insufficienti per prendere il loro posto nel nuovo ordine mondiale.

Ecco perché sto postando questo pezzo, perché stiamo vedendo un altro vettore nell’attacco a The Individual. Come ho sostenuto negli ultimi 35 anni, non c’è nulla di sbagliato nell’individuo, tranne la sua riluttanza a riconoscere il proprio potere e la propria capacità di immaginare il suo miglior futuro e perseguirlo con impegno. 

In piena fioritura, l’individuo non è solo adeguato, è dinamico e maestoso. 

Capire questo è “l’aggiustamento” che dobbiamo fare. 

https://jonrappoport.wordpress.com/2018/03/01/flashback-creating-a-genetically-altered-human/ 

Articolo correlato dello stesso autore: Il paradigma: La filosofia dello scientismo

®wld

Smart Dust – polvere intelligente ingegnerizzata

smart dust
è un nome dato a
elaborate particelle estremamente molto piccole,
Chip RFID,
e altre tecnologie di dimensioni molto ridotte.

da Pedro Aquila
18 gennaio 2017
da WakingTimes sito web

Un popolare articolo dell’Estrem Tech come descritto nel titolo:

“Smart dust: un computer completo che è più piccolo di un granello di sabbia.”

Un noioso articolo di guerra è intitolato “Minuscoli sensori grandi come un granello di sabbia ‘Smart Dust’ potrebbero essere il futuro per le armi i militari.”

Un documento (“polvere intelligente” – dispositivi nanostrutturati in ungranello di sabbia“) presso l’Università della California, San Diego descrive la polvere intelligente:

“Il termine ‘polvere intelligente’ sono l’origine di cui sono fatti i dispositivi semiconduttori wireless miniaturizzati realizzati con tecniche di fabbricazione derivate dall’industria microelettronica. Questi dispositivi incorporano rilevamento, calcolo e comunicazione in un pacchetto in dimensioni di pochi centimetri”.

E’ un’eventualità che viene promossa come polvere intelligente la quale coprirà strade e gli edifici per l’identificazione delle persone, la gente avrà polvere intelligente nei loro corpi, e altre cose descritte nelle televisioni mainstream e dei media. Questo viene dipinto come un felice quadro utopico.

Tuttavia, la storia delle entità coinvolte nella creazione di smart dust mostrano una prospettiva diversa.

Gli stessi soggetti che creano la tecnologia distruttiva (droni, tecnologia di sorveglianza, la tecnologia per la guerra) sono coinvolti nella sua creazione: militari, funzionari di complessi industriali, della RAND Corporation dell’Hitachi, DARPA e tutti i loro collaboratori nel mondo accademico.

Come per tutte le tecnologie, le persone che lo determinano e lo esercitano viene usato a loro beneficio, o contro la gente comune.

La prima menzione di “polvere intelligente” viene dalla RAND Corporation.

Secondo Wikipedia:

“I concetti di smart dust emersi da un workshop presso la RAND nel 1992 e una serie di studi ISAT DARPA a metà degli anni 1990 è causa delle potenziali applicazioni militari della tecnologia.

In quel periodo il lavoro è stato fortemente influenzato della UCLA e l’Università del Michigan”.

La Rand Corporation è stata coinvolta in una guerra moralmente riprovevole, pensando all’attività del suo contenuto e in particolare alla sua strategia, per diversi decenni.

Sono stati coinvolti nella strategia di guerra nucleare, venendo meno al rispetto della vita di tutti gli esseri sul pianeta in cui scenari di bombe nucleari sarebbero state fatte esplodere per vendicarsi contro la Russia a scapito di tutta la vita sulla Terra.

Tali scenari apocalittici sono stati esplorati in molte pubblicazioni RAND, e nel 2016, hanno esaminato le possibilità di guerra con la Cina. RAND ha pubblicato diversi articoli sull’irrorazione dei cieli, coinvolgendo nel tempo intere e ignare popolazioni con sostanze chimiche geoingegnerizzate.

Uno è intitolato “Ricerca diretta sulla geoingegneria – un’analisi di vulnerabilità politica e tecnica di opzioni possibili a breve termine.”

Con il recente annuncio, il governo degli Stati Uniti sta esaminando la ricerca sulla geoingegneria, che sarà presto disponibile, sembra un palese trattamento involontario sul popolo americano con materiale di geoingegneria.

Si comportano come se non ci avessero mai spruzzato.

La RAND è probabile che sia coinvolta con la complessa scienza utilizzata per il controllo sulle popolazioni, come implicato, in una loro pubblicazione dove si legge,

“Al di là delle rivoluzioni agricole e industriali del passato, una rivoluzione tecnologica globale sta cambiando il mondo.

Questo libro tratta le grandi, multidisciplinari, e sinergiche tendenze in questa rivoluzione, tra cui la genomica, la clonazione, l’ingegneria biomedica, materiali intelligenti, un’agile produzione, dispositivi di calcolo nanofabricati, e microsistemi integrati.”

Il principale giocatore storico nel complesso militare industriale è il Giappone, l’Hitachi ha sviluppato alcune delle più piccole particelle di polvere intelligenti mai divulgate al pubblico ben 15 anni fa, annunciando la misura di 0,4 millimetri x 0,4 millimetri con antenna esterna μ-Chip.

Già nel 2001 la “polvere intelligente” era di queste dimensioni.

Essa è rappresentata in questo meme popolare ancora in circolazione sui social media.

 

Considerando di quanto va indietro oggi la tecnologia,

  • Oggi, di quanto è molto più piccola la “polvere intelligente?”
  • Potrebbe essere abbastanza piccola per eseguire delle funzioni all’interno del corpo umano, o essere involontariamente spruzzata su di noi senza che noi ce ne rendiamo conto?
  • Considerando quello che non sappiamo sul funzionamento interno della DARPA, gli istituti di tecnologia così influenti nella guerra moderna, e le altre istituzioni storicamente pericolose, ciò che una tecnologia simile a polvere intelligente potrebbe essere pionieristica o addirittura da poter essere sperimentata su di noi?

Capire la storia della recente sperimentazione umana è necessario capire la probabilità di trattamento involontario con polvere intelligente.

Un documento presso la University of California, San Diego è intitolato “smart dust – Auto-assemblaggio, auto-orientamento di cristalli fotonici porosi.”

Si tratta di,

“porosi cristalli fotonici monodimensionali di dimensioni micrometriche.  Sicché, spontaneamente si riuniscono, si orientano, e in senso al loro ambiente locale.”

A giugno 2016 l’articolo Singularity Hub è intitolato “smart dust Is Coming – Una nuova fotocamera dalla dimensione di un grano di sale.”

L’articolo spiega:

“In un nuovo documento dell’Università di Stoccarda pubblicato su Nature Photonics, scienziati descrivono minuscole lenti 3D stampate e mostrano come possono riprendere immagini super-nitide.

Ogni lente ha il diametro di 120 milionesimi di metro – meno delle dimensioni di un granello di sale da tavola – il fatto è che sono stampate in 3D in un unico pezzo, la complessità non è una barriera.

Qualsiasi configurazione della lente può essere progettata su un computer, può essere stampata e utilizzata.”

“Le lenti – che comprendono elementi ottici singoli, doppie, triple – sono state stampate su fili di fibra ottica e sensori digitali standard come quelli utilizzati nelle fotocamere.

I ricercatori ritengono che le applicazioni delle immagini future mediche endoscopiche del corpo saranno meno invasive – anche le iniezione nel cervello – i sensori della fotocamera montati su droni in miniatura o robot saranno quasi invisibili.

“Hanno scritto che questo porterà a una pletora di nuovi dispositivi con enorme impatto sulla biotecnologia, ingegneria medica, e il monitoraggio della sicurezza.”

L’iniezione di polvere intelligente nel cervello di una persona per l’endoscopica immagine medicasarà “meno” invasiva?

Utilizzando batteri incapsulati in nanofibre elettrofilate per il trattamento dell’acqua e arricchire il suolo per le colture è in discussione in potenti istituzioni accademiche (incapsulamento di batteri e virus in elettrofilate Nanofibre) come nell’Institute Israel of Technology.

Ricercatori di geoingegneria sospettano che, le piccole particelle metalliche che stanno cercando sono state trovate dopo l’irrorazione delle scie chimiche e, possono essere una forma di polvere intelligente.

Le persone teorizzano che la polvere intelligente può essere spruzzata su di noi, e che una tecnologia simile può anche essere somministrata con forza per prendere il controllo del corpo umano.

Alcuni si chiedono se le torri GWEN potrebbero essere utilizzate in combinazione con la polvere del tipo della tecnologia-intelligente.

Anche se non è del tutto provato che le persone vengano involontariamente trattate con polvere intelligente, se vogliamo anticipare il futuro ed evitare un incubo distopico, saremmo saggi ad esaminare tutte le possibilità, perché nel mondo di oggi, la tecnologia che è stata annunciata come rivoluzionaria per salvare la vita, spesso si è dimostrata l’esatto contrario.

Una volta che il pubblico viene blandito ad accettare qualcosa di salva-vita, da quel punto in avanti, le persone che criticano la scienza vengono ostracizzate. Questa non è scienza come il metodo scientifico per testare in modo critico le prove e gli effetti di qualcosa e la ricerca, ma è un dogma della tecnologia.

I vaccini sono un esempio perfetto.

Una volta che la gente viene abituata e normalizzata a questo utilizzo, le persone che li mettono in dubbio vengono denigrate come teorici della cospirazione, una volta che su di loro viene attraversata quella soglia si rende difficile raggiungere chiunque con informazioni alternative.

Mentre parliamo, potenti istituzioni ed i loro scienziati pazzi stanno cercando di attraversare questa “soglia di normalizzazione” con la geoingegneria, e cercheranno di farlo con la polvere intelligente.

Mentre le persone che osservano le scie chimiche spruzzate nei cieli, hanno visto prove di pioggia piene di alluminio, e hanno visto i brevetti di geoingegneria per spruzzare l’alluminio, sono stati messi da parte come i teorici della cospirazione per aver detto che è in corso una massiccia irrorazione, i media mainstream e ora le folli istituzioni scientifiche stanno chiedendo apertamente di spruzzare i cieli per “combattere il cambiamento climatico.”

Un giorno, in cui le persone verranno normalizzate a combattere il cambiamento climatico, il governo potrebbe dichiarare “noi ora irroriamo”, e quelli che dicono la nostra salute potrebbe essere danneggiata dalle loro spruzzate irrorazioni geoingegnerizzate potrebbero essere chiamato pazzi.

Coloro che insistono che verranno spruzzate su di noi sostanze chimiche sotto forma di palese geoingegneria potrebbero essere chiamate paranoiche, una volta che il pubblico avrà raggiunto la “soglia di normalizzazione”.

Per mantenere il controllo su ciò che la tecnologia ci somministra, i governi stanno spingendo ogni giorno per rendere i vaccini obbligatori, respirando particelle spruzzate nel cielo, e altre cose dannose per la salute, dobbiamo non permettere all’opinione pubblica di raggiungere quella soglia di farci accettare volontariamente un trattamento involontario.

Dopo che è passata la legge SB277 della California, i bambini che frequentano la scuola sono ora tenuti a ottenere una lunga lista di vaccini.

Secondo la SB277.org :

“SB 277 elimina il diritto di un genitore di esentare i propri figli da uno, alcuni o tutti i vaccini, una procedura medica carica di rischi compresa la morte.

Nel 2016, i genitori della California saranno costretti a dare ai loro figli più di 40 dosi di 10 vaccini raccomandati dal governo federale. Questo mandato aperto sul vaccino permette allo Stato della California di aggiungere eventuali ulteriori vaccini che ritengono necessari in qualsiasi momento.

L’unica deroga a disposizione è una esenzione medica che i medici negano al 99,99 per cento a dei bambini di età inferiore alle linee guida federali”.

Una tecnologia che può essere pericolosa come la polvere intelligente, geoingegnerizzata, ecc, certamente sarà usata da parte dello stato profondo e complesso militare industriale contro gli interessi pubblici.

Soprattutto mentre l’opinione pubblica americana verrà così sedata dai racconti tradizionali in materia dalle indagini indipendenti sul funzionamento della classe dirigente.

Fonte attiva: http://www.bibliotecapleyades.net/

Traduzione e adattamento: Nin.Gish.Zid.Da