Archivi tag: Trump

Quarzi – Zirconi o Diamanti?

 

Foto di https://www.needpix.com/

Fake News e proiezione malattie del nostro tempo … ma una cura c’è  

di Anna Polodal Sito Web Pressenza

  • Accuse a Corbyn dopo le elezioni nel Regno Unito

  • Voto della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti a favore dell’impeachment di Trump
  • Salvini accusato di sequestro di persona e abuso d’ufficio per i 131 migranti bloccati per tre giorni a bordo della nave Gregoretti della Guardia costiera italiana

Queste tre vicende, in apparenza distanti tra loro, hanno in realtà degli elementi in comune che si possono riassumere in tre parole:

fake news e proiezione…

Cominciamo da Jeremy Corbyn:

viene accusato di aver portato il Partito Laburista alla disfatta nelle elezioni di una settimana fa.

E’ vero, i laburisti hanno perso, ma questo dato va letto alla luce del sistema elettorale uninominale vigente nel Regno Unito, in base al quale viene eletto il candidato che nel collegio ha preso il maggiornumero di voti I laburisti hanno perso l’8% dei voti rispetto alle elezioni del 2017 e i conservatori hanno guadagnato l’1,3%

L’aumento complessivo dei voti conservatori dunque è limitato, ma gli effetti sulla composizione del Parlamento li portano ad avere la maggioranza assoluta dei seggi.

 Passiamo alle altre accuse rivolte a Corbyn, puntualmente smontate dall’articolo pubblicato nel sito I Diavoli:

Ha spostato il partito troppo a sinistra.

E infatti ha preso solo un milione di voti più di Ed Miliband e Tony Blair e due milioni più di Gordon Brown, gli ultimi candidati centristi del Labour.

È un vecchio rottame, figlio di antiche ideologie che non tengono il passo con il contemporaneo. E infatti ha stravinto nella fascia di età 18-30 e vinto in quella 30-50. Ha perso di poco tra gli over 50 e di molto tra gli over 65.

Terzo elemento, la campagna di odio e calunnie denunciata da Ken Loach sul Manifesto:

E’ stata scatenata un’ondata di odio nei confronti di Corbyn e dei leader della sinistra, un livello di violenza che non avevamo mai visto.

Un uomo di pace è stato chiamato terrorista. Un uomo che ha passato tutta la vita a combattere il razzismo è stato tacciato di essere razzista.

Ma questa accuse purtroppo sono arrivate anche dall’ala destra del partito laburista.

E così Blair, un criminale che ha trascinato il paese in una guerra illegale come l’invasione dell’Iraq sulla base di prove false (le famose armi di distruzione di massa di Saddam Hussein, mai trovate perché inesistenti) si permette di criticare e dare lezioni a un politico e un attivista che nel 2017 ha ricevuto il Premio per la Pace Seán MacBride, assegnato dall’International Peace Bureau a una persona o a un’organizzazione che si è distinta per il suo lavoro per la pace, il disarmo e i diritti umani.

Una notizia passata del tutto sotto silenzio dai media mainstream.

Sulla stessa linea di Blair le accuse di aver causato la sconfitta laburista con un programma troppo radicale avanzate dai suoi omologhi italiani, Renzi in testa.

Ecco come risponde Cremaschi di Potere al Popolo:

Il Manifesto del Labour prevede: vaste nazionalizzazioni, sanità scuola università pubbliche gratuite, tasse ai ricchi, controllo sui capitali, riconversione ecologica, riduzione dell’impegno NATO e taglio al nucleare, sostegno ai palestinesi.

Quando in Italia un partito con questo programma prenderà il 32% (i voti della Lega), si potranno dare lezioni a Corbyn.

Passiamo ora alla reazione scomposta di Donald Trump al voto favorevole all’impeachment espresso dalla Camera dei Rappresentanti:

un uomo che si è distinto fin dalla campagna elettorale di 4 anni fa per le sue dichiarazioni razziste, misogine e cariche di odio e una volta eletto ha continuato con lo stesso stile, ha dichiarato:

Democratici consumati dall’odio, vogliono annullare le elezioni.  

Dopo tre anni di caccia alle streghe, bufale, vergogne, truffe, i democratici stasera stanno cercando di annullare il voto di decine di milioni di patrioti americani” e ha accusato l’opposizione di abuso di potere.

Tutto questo detto da chi ha attuato politiche disumane, separando le famiglie di migranti alla frontiera tra Messico e Stati Uniti e mettendo in gabbia dei bambini e da quattro anni alimenta l’odio e la paura per il diverso… 

Qui entriamo nel campo del secondo elemento,

quello della proiezione, ossia un meccanismo di difesa definito in psicologia arcaico e primitivo, che consiste nello spostare sugli altri sentimenti e caratteristiche propri, accusandoli dei difetti che in realtà ci appartengono. In questo caso, presentarsi come vittima e accusare gli altri dei propri comportamenti.

Lo stesso atteggiamento tenuto dall’ex Ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini, un vero campione in questo campo.

Carola Rackete lo ha denunciato per diffamazione per la violentissima campagna condotta contro di lei e la ONG Sea Watch, definita,

un’organizzazione illegale e fuorilegge” i cui membri sono “complici di scafisti e trafficanti, delinquenti, sequestratori di esseri umani”.

E questo sono solo alcuni esempi del linguaggio usato dall’ex Ministro degli Interni nei confronti della Sea Watch e di tutte le altre ONG che salvano vite in mare.

Accuse poi riprese dai suoi sostenitori attraverso i social media e nel caso di Carola Rackete anche nella realtà, sconfinando in commenti di incredibile violenza e volgarità.

Come dimenticare gli insulti vergognosi che l’hanno accolta allo sbarco a Lampedusa? 

Peccato che i veri complici di delinquenti e sequestratori di esseri umani siano proprio i governi italiani che hanno stretto accordi con la Libia (da quello Gentiloni, ai due governi Conte), finanziando la Guardia Costiera che intercetta i migranti e li riporta nell’inferno dei campi di detenzione.

E peccato anche che il tribunale dei ministri di Catania abbia appena chiesto al presidente del Senato l’autorizzazione a procedere per sequestro di persona nei confronti di Salvini per non aver assegnato un porto sicuro alla nave Gregoretti della Guardia costiera italiana.

In pratica, bloccando a bordo della nave 131 migranti Salvini ha abusato dei suoi poteri.

La stessa accusa avanzata nel caso della nave Diciotti:

in quell’occasione l’autorizzazione a procedere venne negata grazie al voto dei 5Stelle, che invece ora hanno dichiarato che voteranno a favore.

Ed ecco la reazione di Salvini, dai toni molto simili a quelli di Trump davanti alla notizia della richiesta di impeachment:

Rischio fino a 15 anni di carcere.

Ritengo che sia una vergogna che un ministro venga processato per aver fatto l’interesse del suo paese. Sono indagato perché ho difeso la sicurezza, i confini e la dignità del mio paese, incredibile…

Quale antidoto si può opporre allora a questo diluvio di falsità e malafede? Forse basterebbe ricordarsi il grido del bambino “Il re è nudo!” nella fiaba di Andersen.

Dire la verità, smascherare complicità, omissioni, viltà, calunnie e menzogne:

è questo il compito dei media indipendenti.

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld 

****************************

Il PD come un diamante? Domenica prossima vedremo 

Manca una settimana e vedremo nonostante quanto si sia detto dalla sconfitta del PD nelle Marche, se il PD come i diamanti è per sempre o meno in Emilia Romagna, domenica 26 con le Regionali!  

Sinceramente me ne importa poco, come poco mi importa che torni a governare Salvini che per quanto mi riguarda il suo unico fine è stato vedere se aveva la capacità di mantenere le promesse elettorali per cui era stato votato, quindi più che altro per avere la dimostrazione se dopo tanti quaquaraqua si fosse messo in fila un’altro e per quanto mi riguarda, non è che si sia proprio meritata tutta la mia fiducia!  

Ora, passi per aver impedito il proliferarsi degli sbarchi, ma che fine ha fatto la promessa di togliere la Nazione Italia dal pantano europeo? Eh già, perché per completare la prima promessa, ovvero “stop ai clandestini” e poi rimani mani e piedi in una Comunità che ti rifila anche i propri, dopo aver con le navi Ong disatteso il Trattato di Dublino, dove ogni nave rappresenta in mare il primo paese di sbarco e se trasportati in Italia per qualsiasi clandestino questo non è il primo paese di sbarco semmai il secondo, e non vai poi a Bruxelles a montare un casino decretando l’uscita dell’Italia dalla Comunità, peraltro lasciando loro con il cerino acceso in mano, poi hai ben poco da recriminare, se pensi di poter cambiare l’Europa rimanendovi mani e piedi dopo che ti hanno messo ai ceppi, solo un idiota può pensare di farlo e visto che non sono tempi di seguire idioti, ma di seguire semmai gente con le palle tipo Enrico Mattei style, ma dove vuoi andare paragrafando una mitica canzone – se la banana non ce l’hai? – eh già perché se non metti in conto di contare in Europa come un pesciolino, quando nuotano nella vasca europea squali come Francia e Germania e Nazioni come Olanda e Lussemburgo pensano di farti il culo senza averne capitolo né capacità, non puoi fare altro che attendere il tuo turno per finire nelle loro fauci, dopo esserci peraltro già finito in quasi venti anni di europa dove già il 50% delle nostre risorse sono andate perse, non puoi proprio pensare che rimanere in questa Europa sia il fare migliore, specie quando il resto del mondo ti dice scappane al più presto, avendo questi capito che l’Europa cosi composta è una trappola per l’Italia e tu che dici di operare per il bene dell’Italia no, indica che chi non è in grado di risolvere il problema entra a farne parte e Salvini da questo punto di vista entra a tutto titolo a farne parte! Punto.  

Con quanto appena espresso, spero sia chiaro il mio punto di vista. Salvini non è la soluzione per uscire da questo giro di giostra ipocrita su cui la sinistra con Prodi ha tenuto tanto a farci salire, il fatto stesso poi, che il Movimento non abbia capito che con 113 basi militari americane sul territorio, non è poi alla Cina che devi rivolgerti per gli investimenti ancora meno per investimenti sul 5G, consapevoli peraltro che il precedente Governo Renzi finanziando la Clinton e dando a Obama affidamento, nonostante tutto vince in America l’antagonista politico Trump, con evidenza di politica estera nei sai quanto un giardiniere in Sala Server e… tranquilli che si vede! Anche perché prima di rivolgerti alla Cina, si doveva mettere in conto, che se non vuoi avere a che fare con l’America, non puoi farlo se prima non ti sganci chiudendo tutte le basi e chiedere supporto alla Russia mettendoti almeno sotto il suo protettorato, annullandole se non altro prima, tutte le sanzioni rimesse loro con la Comunità che hai frequentato per 20 anni, uscendo oltre che dall’Europa anche dalla Nato, pensare invece come ha fatto Di Maio di poter passeggiare impunemente sulla Via della Seta, senza che questo non avesse un costo, se lo hai fatto indica che più che deficiente sei un perditempo a tempo pieno! E non a caso anche questo si vede! Cosi come si vede l’improduttività di un Ministero che non si può mettere in mano a chi ha la sola esperienza di vendere lacci, noccioline e cornetti gelato sugli spalti del San Paolo diventa di un’inutilità a tutto tondo se messo in un Ministero, che dopo quello che si occupa di economia, è il secondo che si occupa del benessere della Nazione e non può presiederlo il primo sprovveduto, solo perché questi è nelle grazie di Grillo e in un anno di governo ha già perso oltre il 50% del sostegno dei votanti! Anche perché checché ne dicano i vari soloni scorreggioni del PD, che amano definirsi senza esserlo intellettuali o filosofi mancando principalmente di qull’intelletto che dovrebbe fare la differenza, anche perché se ne avessero… non potrebbero in alcun modo sostenere una vergogna come l’attuale Governo come tutti i precedenti di sinistra che si sono susseguiti, che tutto hanno come pretensiosità che quello di volere il bene della Nazione. la quale, passo dopo passo si avvia verso il precipizio senza però nessuno che metta come merita, un freno. 

In ogni caso Domenica avremo modo di capire se la gente comune che paga per tutti ogni cosa, avrà capito o meno se è il caso di uscire dalla buca, nella quale la politica di sinistra ha buttato la gente sprovveduta, che ha finora dato loro fiducia. 

Fonte: https://dammilamanotidounamano.altervista.org/

®wld

I maiali della guerra

  

I maiali della guerra si stanno finalmente rivelando – E questo è solo l’inizio … 

di: Brandon Smith  

Nel 2016 durante la campagna elettorale di Donald Trump uno dei principali fattori della sua popolarità tra i conservatori fu che fu uno dei primi candidati dopo Ron Paul a discutere per aver portato a casa le truppe statunitensi e per porre fine al coinvolgimento americano nelle varie guerre elitarie fabbricate nel Medio Oriente. Dall’Iraq, all’Afghanistan, alla Siria e allo Yemen e oltre, i Neo-Contro e i Neo-Lib per volere dei loro padroni globalisti avevano intrapreso guerre di guerra senza sosta da oltre 15 anni. I tempi erano maturi per un cambiamento e la gente era certa che se Hillary Clinton entrasse alla Casa Bianca, sarebbero stati garantiti altri 4-8 anni di guerra.  

Non c’era nulla da guadagnare da queste guerre. Stavano solo trascinando gli Stati Uniti verso il basso socialmente ed economicamente, e anche l’idea di “ottenere il petrolio” si era trasformata in una farsa poiché la maggior parte del petrolio iracheno andava in Cina, non negli Stati Uniti. Le stime generali sui costi delle guerre ammontano a $ 5 trilioni di dollari USA e oltre 4500 morti americani insieme a circa 40.000 feriti. Le uniche persone che stavano beneficiando della situazione erano i globalisti e le élite bancarie, che chiedevano a gran voce di destabilizzare il Medio Oriente dal giorno in cui avevano lanciato il loro “Progetto per un nuovo secolo americano” (PNAC). Davvero, tutte le guerre sono guerre di banchieri. 

I tentativi dell’amministrazione Obama di indurre gli americani a sostenere la guerra aperta con il regime di Assad in Siria erano falliti. I tentativi coerenti di George W. Bush e Obama di aumentare le tensioni con l’Iran erano svaniti. Gli americani mostravano segni di stanchezza, FINALMENTE stufo delle bugie che venivano costruite per ingannarle e renderle complici nelle guerre dei banchieri. Trump era una boccata d’aria fresca … ma ovviamente, come tutti gli altri burattini dei globalisti, le sue promesse erano vuote. 

Nel mio articolo “Clinton contro Trump e la cooptazione del movimento per la libertà” , pubblicato prima delle elezioni del 2016, ho avvertito che la retorica di Trump potrebbe essere un grande spettacolo e che potrebbe essere scritta dall’establishment per riportare i conservatori in la piega repubblicana / neo-con. A quel tempo, l’outlet mediatico di sinistra Bloomberg si scatenava apertamente nell’idea che Trump potesse assorbire e distruggere il “Tea Party” e il movimento per la libertà e trasformarli in qualcosa di molto più gestibile. La domanda era se il movimento per la libertà avrebbe o meno acquisito completamente Trump o se fosse rimasto scettico. 

Inizialmente, non credo affatto che il movimento si sia aggrappato alla sua obiettività. Troppe persone hanno acquistato Trump alla cieca e immediatamente sulla base di speranze errate e del desiderio di “vincere” contro la sinistra. Neanche il folle cultismo della sinistra politica ha aiutato molto le cose. 

Quando Trump ha iniziato a saturare il suo gabinetto con élite bancarie e globalisti del CFR nel momento in cui è entrato in carica, ho saputo senza dubbio che era una frode. Le strette associazioni con le creature della palude dello stabilimento erano qualcosa per cui aveva costantemente criticato Clinton e altri politici durante la campagna, ma Trump non era migliore o diverso da Clinton; era solo un fattorino per le élite. La differenza singolare era che la sua retorica era stata progettata per attrarre direttamente i conservatori con la libertà. 

Ciò significava che era solo questione di tempo prima che Trump infrangesse la maggior parte delle promesse della sua campagna, comprese le sue affermazioni secondo cui avrebbe riportato a casa le truppe statunitensi. Alla fine, la maschera doveva staccarsi se Trump avrebbe continuato a portare avanti l’agenda dei suoi padroni. 

Oggi, la maschera si è effettivamente staccata. Negli ultimi tre anni Trump ha fatto annunci di un imminente ritiro delle truppe in Medio Oriente, inclusa la recente affermazione che le truppe avrebbero lasciato la Siria. Tutti gli annunci sono stati seguiti da un AUMENTO della presenza di truppe statunitensi nella regione. Sono stati fatti tentativi coerenti per fomentare un nuovo conflitto con l’Iran. L’accumulo della guerra è stato ovvio, ma alcune persone sul treno Trump non l’hanno ancora capito. 

L’argomento più comune che ho sentito quando ho sottolineato tutte le incoerenze nelle affermazioni di Trump e i suoi collegamenti diretti con i globalisti è stato che “Non aveva avviato alcuna guerra, quindi come poteva essere un burattino globalista …?” La mia risposta ha sempre stato “Dagli un po ‘di tempo, e lo farà.” 

Uno dei miei lettori ha notato di recente che la “Trump Derangement Syndrome” (TDS) in realtà va in entrambe le direzioni. Le persone di sinistra raddoppiano il loro odio per Trump in ogni occasione, ma i cultisti di Trump raddoppiano il loro sostegno a Trump indipendentemente da quante promesse infrange. Questa è sempre stata la mia più grande preoccupazione – Che i conservatori nel movimento per la libertà abbandonassero alla fine i loro principi di governo limitato, la fine delle élite bancarie alla Casa Bianca e la fine delle guerre illegali perché si erano investiti così completamente nella farsa di Trump essere troppo imbarazzato per ammettere che erano stati ingannati

Un’altra preoccupazione è che il movimento per la libertà sarebbe stato infettato da un afflusso di persone che sono statisti neoconservatori nel loro nucleo. Queste persone fingono di essere conservatori attenti alla libertà, ma quando il velo viene sollevato mostrano i loro veri colori come i maiali di guerra che sono davvero. Bisogna fare una distinzione tra maniaci del controllo neo-con dell’era Bush e conservatori costituzionali; ci sono poche o nessuna somiglianza tra i due gruppi, ma l’establishment spera che il primo divori il secondo.

Ho notato che i Maiali da Guerra sono entrati in vigore la scorsa settimana, battendo le loro casse e chiedendo più sangue. Il governo americano ha assassinato il comandante militare iraniano Qasem Soleimani, sono iniziate ritorsioni contro obiettivi statunitensi e ora il governo iracheno ha chiesto che le truppe statunitensi fossero rimosse dalla regione, alla quale Trump ha detto “no” e ha invece chiesto il pagamento. È stata avviata una nuova ondata di truppe che finirà in una guerra totale. Il tit-for-tat è appena iniziato. 

Come rispondono i cultisti di Trump? “Uccidi quei terroristi!” 

Sì, molte delle stesse persone che hanno applaudito la presunta opposizione di Trump alle guerre tre anni fa, ora stanno tifando fanaticamente per l’inizio della guerra forse più distruttiva di tutte. Le razionalizzazioni per questo abbondano. Dicono che Soleimani stava pianificando attacchi contro obiettivi statunitensi in Iraq. E questo potrebbe essere vero, sebbene non sia stata ancora presentata alcuna prova concreta. 

Mi vengono in mente le affermazioni dell’era Bush sulle “Armi di distruzione di massa” irachene, le armi che non furono mai trovate e nessuna prova fu trovata che fossero mai esistite. Le uniche armi che l’Iraq aveva erano le armi che gli Stati Uniti avevano venduto loro decenni fa. Qualsiasi governo può fabbricare una scusa per l’assassinio o la guerra per il consumo pubblico; l’amministrazione Trump non è diversa.

Detto questo, penso che il fattore più importante in questo dibattito sia caduto a margine. La linea di fondo è che le truppe e le basi statunitensi NON dovrebbero essere in Iraq in primo luogo. Trump stesso ha dichiarato più volte. Anche se Soleimani fosse dietro gli attacchi e le rivolte in Iraq, i beni statunitensi non possono essere attaccati nella regione se vengono RIMOSSI dalla regione come Trump ha detto che avrebbe fatto. 

C’è solo un motivo per mantenere le attività statunitensi in Iraq, Afghanistan o Siria in questo momento, e quello di creare tensioni in corso nell’area che possono essere utilizzate dall’establishment per innescare una nuova guerra, in particolare con l’Iran.

I maiali di guerra hanno sempre ragioni e ragioni, però. Dicono che il mondo musulmano è una minaccia per il nostro modo di vivere e sono d’accordo sul fatto che la loro ideologia è completamente incompatibile con i valori occidentali. Detto questo, la soluzione non sta mandando i giovani americani a morire all’estero in guerre basate su bugie. Ancora una volta, queste guerre avvantaggiano solo banchieri e globalisti; non ci rendono più sicuri come popolo. L’unica soluzione morale è assicurarsi che gli elementi fascisti dell’estremismo musulmano non vengano importati nelle nostre coste. 

I maiali di guerra affermano che meritiamo il pagamento per i nostri “servizi resi” nella regione prima di partire, facendo eco ai sentimenti di Donald Trump. Chiedo, quali servizi? Pagamento per cosa? L’invasione che gli iracheni non volevano, sulla base di errori che sono stati pubblicamente esposti? Le basi statunitensi che non dovrebbero esserci in primo luogo? Le centinaia di migliaia di morti di una guerra che non aveva altro scopo se non quello di destabilizzare deliberatamente la regione? 

Non riceveremo mai “pagamenti” dagli iracheni come compensazione per questi sforzi folli, e i maiali di guerra lo sanno. Vogliono la guerra. Vogliono che continui per sempre. Vogliono attaccare i loro ego all’evento. Vogliono rivendicare la gloria per se stessi in modo vicario quando vinciamo e vogliono rivendicare la vittima per se stessi in modo vicario quando i nostri soldati o cittadini vengono uccisi. Sono perdenti che possono essere vincitori solo attraverso i sacrifici degli altri.

I maiali di guerra difendono l’idea che al presidente dovrebbe essere permesso di fare la guerra unilateralmente senza il sostegno del congresso. Dicono che questo tipo di azione è legale e tecnicamente hanno ragione. È “legale” perché i controlli e gli equilibri di guerra sono stati rimossi sotto l’amministrazione Bush e Obama. Il passaggio dell’AUMF (Authorization For Use Of Military Force) nel 2001 conferì al potere esecutivo dittatoriale il potere di iniziare la guerra per capriccio senza controllo. Solo perché è “legale” non significa che sia costituzionale o giusto. 

Alla fine, il carrozzone di Trump ha lo scopo di realizzare molte cose per i globalisti; l’obiettivo principale è che è progettato per trasformare i conservatori della libertà in statisti rabbiosi. È progettato per trasformare gli attivisti contro la costituzione contro la guerra in mongeri e sostenitori del grande governo, purché sia ​​un grande governo sotto il “nostro controllo”. Ma non è sotto il nostro controllo. Trump NON è il nostro ragazzo. È un agente dello establishment ed è sempre stato. 

Per ora, il tintinnio della sciabola è aggressivo ma le azioni sono state limitate. Questo non sarà il caso a lungo. Alcuni potrebbero chiedersi il motivo per cui l’establishment non abbia semplicemente lanciato una guerra totale adesso? Perché iniziare in piccolo? In primo luogo, hanno bisogno di conservatori psicologicamente investiti nell’idea. Ciò potrebbe richiedere un evento di falsa bandiera o un attacco ai civili americani. In secondo luogo, devono eseguire un vasto accumulo di truppe, che potrebbe richiedere alcuni mesi. Le dichiarazioni di un “bisogno di pace” sono sempre usate per bloccare il tempo mentre le élite si posizionano per la guerra. 

La guerra con l’Iran è inutile, e francamente, non vincibile, e le élite lo sanno. Non è solo una guerra con l’Iran, è una guerra con l’Iran, i loro alleati e ogni altra nazione che reagisce negativamente alle nostre azioni. E queste nazioni non devono reagire militarmente, possono reagire economicamente scaricando i titoli del Tesoro USA e il dollaro come riserva mondiale. 

L’establishment vuole che gli Stati Uniti siano coinvolti in Afghanistan, Iraq, Iran, ecc. Fino a quando non saremo così svuotati dal conflitto da crollare. 

Hanno anche bisogno di una notevole distrazione per nascondere la loro responsabilità per l’implosione della bolla di tutto e il dolore economico che ne deriverà. Il fine gioco per l’establishment è che l’America si autodistrugga, in modo che possa essere ricostruita in qualcosa di irriconoscibile ed eternamente mostruoso. Vogliono che ogni traccia dei nostri principi originali venga cancellata, e per farlo, hanno bisogno che siamo complici della nostra stessa distruzione. Hanno bisogno di noi per partecipare. Non partecipare e rifiuta di sostenere nuove guerre di banchieri. Non essere un maiale della guerra. 

Fonte: http://www.alt-market.com/ 

®wld

Pagati $ 4 miliardi per lesioni e decessi correlati ai vaccini

Dagli anni ’80, l’agenzia governativa degli Stati Uniti ha pagato oltre $ 4 miliardi per lesioni e decessi correlati ai vaccini. Vuoi ancora un vaccino antinfluenzale?

Di BN Frank

Molti americani non sono consapevoli del fatto che esiste un programma nazionale di compensazione degli infortuni ai vaccini per coloro che sono stati feriti da vaccini antinfluenzali e altre vaccinazioni . Questo è il motivo per cui Donald Trump e molti altri si oppongono alle vaccinazioni obbligatorie, in particolare per “L’influenza” che di solito non è fatale.

 

Dall’anno scorso, erano stati pagati oltre 4 miliardi di dollari per ferite da vaccino e decessi:

Un aggiornamento del 1° dicembre 2018 della US Health Resources and Services Administration (HRSA) sul programma federale di indennizzo per i danni da vaccino (VICP) ha riferito che l’ammontare totale dei premi a bambini e adulti che sono stati feriti o sono morti dopo aver ricevuto l’infanzia raccomandata a livello federale i vaccini hanno superato $ 4 miliardi. 1 2

Il VICP è stato creato dal Congresso ai sensi del National Childhood Vaccine Injury Act del 1986 come sistema di compensazione federale alternativo alle cause di lesioni da vaccino presentate in tribunale civile. 3

Secondo un articolo pubblicato su Fair Warning, quasi nessuna attenzione da parte dei media è stata data ai pagamenti effettuati alle vittime di vaccini dal governo, che sono giudicati dalla Corte Federale per le Reclami degli Stati Uniti (nota anche come “Corte dei vaccini”). 1 Fair Warning sottolinea che uno dei motivi per cui la “Corte dei vaccini” lavora in relativa oscurità è perché i funzionari della sanità pubblica sostengono che “i vaccini forniscono enormi benefici per la salute pubblica” e sono riluttanti a parlare di vittime di vaccini per paura che la pubblicità relativa alle lesioni da vaccino i premi di risarcimento dissuaderebbero il pubblico dall’essere vaccinato. 1

Il rapporto HRSA rivela che negli ultimi 30 anni (dal 1989), il VICP ha ricevuto 20.123 petizioni che rivendicano lesioni e decessi da vaccino, di cui 18.000 richieste sono state risolte. Di questi 17.576 casi, 6.313 casi (circa due su tre crediti) hanno ricevuto premi di compensazione tramite accordi o sentenze. 1 2 Tuttavia, l’HRSA non riconosce che le lesioni da vaccino sono rare e stima che una persona sia stata compensata per ogni milione di dosi distribuite negli Stati Uniti. 1 Tuttavia, l’HRSA non riconosce che non esiste alcun meccanismo per misurare quante lesioni e decessi dopo la vaccinazione si sono verificati ma non sono mai stati segnalati.

Il problema è che il numero di petizioni al VICP è aumentato drammaticamente negli ultimi anni. Circa 1 miliardo di dollari (un quarto dell’importo totale del pagamento dal 1989) è stato distribuito alle vittime di ferite da vaccino negli ultimi quattro anni. 1

Fair Warning cita Barbara Loe Fisher, co-fondatrice e presidente del National Vaccine Information Center, che ha dichiarato: “Siamo amaramente delusi. Dal mio punto di vista, questo è stato trasformato nel sogno dell’azionista e nel peggior incubo di un consumatore “. 1 Ha notato che due terzi dei firmatari del VICP sono respinti, il che si discosta dallo scopo originale del VICP: presumere il nesso di causalità a meno che non ci sia un altro spiegazione biologicamente plausibile per la lesione o la morte in seguito alla vaccinazione. 1

Nel 2014, il Government Accountability Office (GAO) è stato critico nei confronti del VICP, sottolineando che la maggior parte delle richieste di risarcimento ha richiesto diversi anni, alcuni più di un decennio. 4

I sintomi simil-influenzali sono anche comuni con la malattia da microonde , una malattia riconosciuta a livello federale (vedi 1 , 2 ) e la sensibilità elettromagnetica, una disabilità riconosciuta a livello federale (vedi 1 , 2 ). Queste condizioni sono causate o aggravate dall’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche (EMR), inclusi i telefoni cellulari e le radiazioni WiFi .

Brave: il browser creato per la privacy

 

Non ci sono vaccinazioni per la malattia a microonde o la sensibilità elettromagnetica.

Credito immagine: Pixabay

Fonte: https://www.activistpost.com/

**********************************

Inviatomi da Anna Dossena: Intanto a Milano succede questo

®wld

L’Impero colpisce ancora – Quando si perde il controllo della narrazione

 

Il colpo di stato è iniziato – L’Impero colpisce ancora dappertutto

 

by Tom Luongo
September 24, 2019
from TomLuongo Website

Spanishversion 

 

La situazione si sta alterando, 

speriamo che non si alteri ulteriormente

Darth Vader

“L’Impero colpisce ancora”

Sai, penso che non ci siano coincidenze in politica. Tutto accade secondo un programma particolare.

Quindi quando vedo un giorno folle come oggi devo porre la domanda,

“Perché questo, perché adesso …?”

Guarda i titoli e vedrai di cosa sto parlando.

Tutte queste cose sono successe da quando mi sono svegliata alle 7:30 del mattino in Florida:

  1. La Corte Suprema britannica si è appena arrogata il potere senza precedenti inserendosi in qualsiasi controversia tra governo e parlamento. Ciò sconvolge più di 300 anni di processo costituzionale.
  2. I democratici hanno annunciato che perseguiranno l’accusa di impeachment nei confronti del presidente Trump perché un informatore non verificato e sentito ha fatto una denuncia per una telefonata tra Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelenski. Le probabilità di impeachment sono aumentate durante la notte quando qualcuno è stato informato del piano dei democratici.
  3. L’hashate di Bitcoin si è schiantato misteriosamente oltre il 40% presagendo un enorme calo del prezzo di $ 1500.
  4. Donald Trump ha presentato una critica accecante al socialismo all’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Peccato che sia quasi cattivo come quelli che sta combattendo all’estrema sinistra.
  5. Trio di gloria sbiadita in Europa,
  • Il Regno Unito
  • Francia
  • Germania,

… si è unito al coro della condanna non verificata dell’Iran nell’attacco al giacimento petrolifero saudita il 14 settembre (2019).

  1. La Federal Reserve continua a salvare le banche per un importo compreso tra $ 65 e $ 75 miliardi al giorno attraverso operazioni di pronti contro termine durante la notte che nessuno può darci una spiegazione del perché sono necessarie.

Questo mi sembra, come un colpo di stato multi-livello contro quelli che osano resistere alla struttura del potere globale. Entrambe le istituzioni di comando britanniche e americane sono sotto sincero attacco con queste mosse.

Il messaggio non’è così sottile

“Ti possediamo. Abbiamo il controllo e lo eserciteremo sempre.”

I tuoi difensori saranno molestati fino a quando non saranno completamente sterilizzati e privi di qualsiasi capacità di attuare le modifiche che desideri.

Nel frattempo, gli edifici di controllo che sono stati eretti a tuo vantaggio stanno crollando e richiedono ancora più supporto. Quindi, è tempo di attaccare la validità di tutto ciò che potresti prendere in considerazione per proteggerti dal caos che abbiamo creato.

I riferimenti democratici vengono ignorati.

I Bitcoin ha misteriosamente attaccato la sua rete.

I parlamenti impopolari ignorano il popolo e rimangono al potere.

Secoli di tradizione e convenzioni hanno gettato fuori dalla finestra per servire la prossima grande cosa.

“Il mondo finirà tra otto anni”, secondo una ragazza svedese di 16 anni con PTSD e disturbi d’ansia ma, dovremmo fidarci dell’inevitabilità e della permanenza dei super governi transnazionali per prevenire l’apocalisse?

Quando perdi il controllo della narrazione, quando fai girare una storia da tutto il tessuto tutto ciò che puoi fare è raddoppiare.

Questo è ciò che stanno facendo i democratici nel caso dell’Ucraina (leggi “Trascrizioni delle conversazioni telefoniche su Biden diTrump-Zelenski“)

Devono rimanere nell’offensiva contro Trump perché se non lo fanno il loro candidato principale (sì, giusto!) Presidente è disonorato.

Quindi, la cosa naturale da fare è, come Alinsky, accusare Trump della stessa cosa che ha fatto Joe Biden ed è stato catturato con un nastro che si muoveva come lo stupido che è.

È su questo che Trump deve essere messo sotto accusa?
Osare rivelare la verità su un problema di vera corruzione in un paese profondamente implicato nella falsa storia della collusione originariamente destinata a rimuoverlo dall’Oval Office?

Questo in qualche modo colpisce lo standard di alti crimini e delitti?

Lo fa quando viviamo in un mondo governato da uomini, non da leggi.   

 

Trump è stato, a tutti gli effetti, assolto già in qualsiasi ostacolo alle accuse di giustizia contro RussiaGate.

Così,

in che modo esorta una controparte straniera a indagare sulla vera corruzione commessa da una persona fortemente connessa con un ex vicepresidente degli Stati Uniti, a parte lui che fa il suo lavoro?

È suo compito perseguire la cattiva condotta dei funzionari governativi, non è vero?

La mossa di Trump per rilasciare le trascrizioni non redatte della telefonata è stata la mossa giusta.

E il continuo perseguimento da parte dei democratici probabilmente li farà sembrare dei deficienti.

Ma ecco il problema.

Prendi una lezione dal fiasco britannico.

L’intero processo attraverso i tribunali è stato un falso.

La conclusione è stata anticipata nel momento in cui la richiesta è stata presentata al proroga del Parlamento da parte di Johnson.

Il resto era teatro perché la Corte Suprema avrebbe sempre deciso in questo modo.

Quindi indovina?

I democratici non insisterebbero per questo se non pensassero di avere i voti alla Camera e al Senato per farlo.

Ignoravano la saggezza convenzionale su questo.

Si sbagliavano nel Regno Unito.

Qui sbaglieranno, a meno che Trump non abbia qualcos’altro nella manica.

La sua rimozione di John Bolton e il rifiuto di attaccare l’Iran sta portando i neoconservatori all’apoplessia. Vogliono la loro guerra santa contro gli sciiti apostati e la otterranno.

Mike Pence sarà il loro avatar fino al momento in cui potrà essere rimosso attraverso una falsa elezione nel 2020.

Se così non fosse, non rischierebbero ciò che resta del loro futuro politico in difesa di un vecchio senile, Joe Biden, e comunque non vogliono che sia il candidato.

È un colpo di stato gente …

E in questo colpo di stato è in corso la stampa della corte per la tua sanità mentale e per radicalizzarti in violenza. Ci stanno sfidando a contrattaccare qui, quindi possono essere giustificati per andare in blocco e cancellare le elezioni future.

Devono farlo …

I loro mercati finanziari sono nelle prime fasi del collasso.

È iniziata la crisi di liquidità del dollaro che prosciugherà l’Europa del suo sangue vitale.

Questo ha la sensazione di quei mesi che hanno portato alla dissoluzione di Bear Stearns, culminata con Lehman Bros. nel 2008, che ha rotto il motore del mondo.

L’élite che reagisce in questo modo è prevedibile. Andavano sempre qui.

Ma il problema è che mentre puoi rendere legale qualcosa di terribile, non lo rende giusto. E le persone sanno cosa è giusto e cosa non lo è. Spezzare il patto tra sovrani e governati, costituisce un precedente pericoloso per la violenza reciproca …

Perché rovesciare un presidente che fa il suo lavoro e distruggere il governo per annullare un referendum democratico, sono punti di non ritorno.
Sia gli inglesi che gli americani stanno imparando la terribile lezione che, è tempo di mettere da parte cose infantili come il governo rappresentativo, e che le elezioni contano.

Da loro non … Ti verranno presentati nient’altro che le scelte di Hobson da qui in avanti. L’immagine che hai nella testa del tuo paese non è la realtà di quella in cui vivi.

La distopia è reale …

Fonte articolo: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

La catastrofica pazzia dei pochi signori della guerra

 globalmilitarism240_02_small

Il militarismo americano è distruttivo per il futuro dell’umanità

by Mahboob A. Khawaja 27 May 2019 from TRANSCEND Website

Il Dott. Mahboob A. Khawaja è specializzato nelle relazioni internazionali – sicurezza globale, pace e risoluzione dei conflitti con acuti interessi nelle culture e civiltà comparative islamico-occidentali e autore di numerose pubblicazioni incluso l’ultimo libro: Risoluzione globale per la pace e la sicurezza: approcci a Comprendere le problematiche attuali e future, Lambert Academic Publications, Germania, 2017.

“La cultura della pace è universale. È condiviso da persone e nazioni in tutto il mondo. La “cultura della guerra” di oggi è un progetto egemonico statunitense basato sulla creazione di conflitti e divisioni  all’interno e tra i paesi.  È questo (unilaterale) progetto di guerra globale che è intento a distruggere la civiltà “. Prof. Michel Chossudovsky  Verso una cultura della pace mondiale  

Il conflitto bellico è un impulso antiumano

La ferocia draconiana delle guerre aggressive continua mentre osserviamo gli ingiustificati eventi aggressivi che si stanno svolgendo contro l’Iran nella regione del Golfo Persico.

Si vede un contrasto tra un problema reale e un problema immaginativo.

Il fattore motivante segnala una cosa che l’élite dominante americana pensa:

“siamo la nazione più potente sulla terra” … e nessun altro dovrebbe sfidare la nostra supremazia.

La mentalità ingenua della malignità dell’attuale leadership americana

Nel XXI secolo i progressi conseguiti nella guerra tecnologica non lasceranno nulla di intatto se non le entità morte di tutti gli esseri viventi.

Che si tratti di Mr. Bolton, Pompeo o Trump, non hanno alcuna comprensione logica di come le loro azioni potrebbero minare il resto dell’umanità vivente. In tutte le probabilità, l’isteria di guerra è una distrazione dalle questioni interne che riguardano l’amministrazione Trump.

globalmilitarism240_01_small

La razionalità per la pace richiede un ragionamento oggettivo.

Potremmo, l’umanità coscienziosa ritenere questi ingenui indietro dall’iniziare un altro disastro nucleare nella regione araba del Medio Oriente?

Risoluzione dei problemi in base alla ragione e al dialogo piuttosto che alla belligeranza e all’aggressione .

La santità della vita umana si fonda sui principi della leadership morale e intellettuale ed è aperta all’ascolto e all’apprendimento delle voci di RAGIONE.

Se la leadership iraniana fosse intelligente, avrebbe dovuto agire rapidamente per cercare l’unità dei paesi vicini (Turchia, Pakistan, Arabia Saudita) e di tutti gli arabi e le nazioni musulmane per contrastare una potente forza morale della ragione per contrastare il piano statunitense.

Il mondo sta rapidamente diventando un luogo violento al crocevia. Tutte le vie della vita umana richiedono protezione e protezione da grandi mali.

Ben Tarnoff (“L’ intelligenza artificiale sta arrivando – Are Algorithmic Forever Wars our Future? “), Osserva la rapida belligeranza:

Le guerre dell’11 settembre continuano, senza fine in vista. Ora, il Pentagono sta investendo molto in tecnologie che le intensificheranno.

Abbracciando gli ultimi strumenti che l’industria tecnologica ha da offrire, l’esercito statunitense sta creando una forma di guerra più automatizzata, che aumenterà notevolmente la sua capacità di condurre la guerra ovunque per sempre.

L’America oi suoi alleati nel Medio Oriente arabo non affrontano nessun nemico formidabile se non contro i propri ingenui disegni di superiorità militare.

Non c’è sostanza per qualsiasi sfida percepibile o minaccia militare per l’America dall’Iran.

Allora perché l’America dovrebbe precipitarsi armata nel Golfo Persico?

Non è per la pace, e non per proteggere l’umanità da qualsiasi minaccia imminente di guerra da ogni angolo del gioco strategico nella regione.

Razionalmente parlando, la mentalità della leadership americana appare priva di ragione e responsabilità. Le guerre non portano la diversità dell’umanità al processo di pace, ma semplicemente distruggono le opportunità di dialogo e risoluzione pacifica dei problemi.

Indubbiamente, l’attuale amministrazione degli Stati Uniti ha bisogno di una potente sfida per fare un cambio di navigazione.

Immaginate se la Russia o la Cina impiegassero le loro armate attraverso l’Atlantico o le regioni del Pacifico, sarebbe una strategia razionale e pacifica per gli osservatori globali o per la leadership americana?

Oggi circa 62 organizzazioni americane hanno chiesto al Congresso degli Stati Uniti di prendere in considerazione una risoluzione per fermare le minacce di guerra contro l’Iran. L’America sta imponendo una strategia di guerra sadica sul resto dell’umanità.

L’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) ei suoi principali organi responsabili della “pace” e della sicurezza globali si sono dimostrati club di discussione cerimoniale e agenti contrari all’essenza e agli scopi della Carta.

L’umanità globale si sente tormentata e vuole prevedere un cambiamento sistematico e lo sviluppo di una nuova organizzazione globale responsabile per la comunità globale, non gli Stati astratti.

Come in passato, ancora una volta pochi leader egoistici occidentali hanno manipolato il tempo e le opportunità per dettare e minare gli interessi dell’umanità …

globalmilitarism240_03_small

L’umanità globale è l’oggetto netto di tutte le loro deliberazioni ma senza alcun ruolo significativo nel mettere in discussione i pochi signori della guerra globali.

Il presidente Trump ha un disperato bisogno di ripensare al suo ruolo di leader effettivo dell’America. Essendo un leader responsabile, non si può spingere piano intenzionale e meditato di animosità insensate e distruzione umana.

Una volta che l’America si è arricchita di previsioni intellettuali per salvaguardare il resto dell’umanità. Ma i suoi leader contemporanei e le principali istituzioni sembrano sfidare la logica di coesistere con il resto della comunità globale.

Di sicuro, i leader americani non hanno nemmeno l’essenza dello storico ” Common Sense “di Thomas Paine (o versione PDF” Common Sense – Rivolto agli abitanti dell’America, sui seguenti temi interessanti“) da cambiare, ma il cambiamento storico sostituirà quello americano immagine di leadership globale con gli altri, più comprensione e pertinenza per l’umanità.

I politici americani sono abituati a ignorare gli imperativi della coesistenza pacifica globale.  

I politici egoisti perseguono l’economia di guerra, ma i soldati statunitensi sono contrari alla cultura della guerra

L’America sembra essere alla soglia di un’inevitabile transizione morale e intellettuale del ragionamento, ma non sta seguendo il processo razionale del cambiamento e della costruzione del futuro.

La cultura di guerra con base a Washington ha reso incapaci ai responsabili politici statunitensi di pensare razionalmente e di agire responsabilmente negli affari globali.

Strano com’è, il presidente Trump e John Bolton non riescono a spiegare perché ogni giorno dai 18 ai 25 veterani di guerra statunitensi si suicidano? (“Perché i soldati commettono suicidio e Global Warlords“).

L’oscurità morale e intellettuale si rinnova sotto l’attuale guida del comandante in capo delle forze armate statunitensi.

I dirigenti si preoccupano di proteggere la preziosa vita umana …?

La maggior parte dei politici contemporanei non sono leader responsabili, ma attori teatrali che fingono di rappresentare gli interessi nazionali. Imparano ad eccitare le emozioni degli elettori per vincere le elezioni ma non riescono ad agire come leader responsabili.

Vedono l’umanità solo in numero , non un oggetto di vita e valore preziosi nel più ampio contesto universale.

Molto spesso, queste persone sono disconnesse con gli annali del normale pensiero umano e degli affari, sospettosi e paranoici e vedono il successo da raggiungere a costo di spietatezza, odio, degenerazione e malvagità – tutto parte del loro sistema di valori innato, facendo politica come un terribile gioco di mente egomane, inganni e priorità strategiche.

Ciò richiede un impegno intelligente nei confronti dei principi di pace internazionale e sicurezza per tutti, non aggressione nel funzionamento dei sistemi globali, protezione della vita e una cultura ecologica equilibrata di convivenza all’interno dell’Universo onnicomprensivo:

L’uomo e l’umanità …

L’America, un importante potere industrializzato è indifferente a questi fattori di vita pertinenti.

globalmilitarism240_04

Noi, il Popolo, l’umanità è in grado di sfidare la terribile calamità della guerra

L’obiettivo della felicità umana e della solidarietà non è la violenza, le guerre e l’aggressione.

Tutte le guerre perpetuano la violenza, la paura e la vendicatività contro l’umanità e mirano alla distruzione delle civiltà e alla disumanizzazione delle generazioni successive.

Bruce Gambrill Foster (“Il flagello della guerra – The Shameless Marketing of Violence“), osserva:

“La connessione tra la lotta alla violenza della criminalità organizzata, per esempio, e la guerra è facilmente superata: in entrambi, il sangue viene versato … Se anche le nostre gioie più semplici sono espresse in termini di conflitto, morte e dominio, che speranza c’è di distinguere e aborrire e alla fine porre fine alla vera malvagità del conflitto armato, il flagello della guerra?”

L’umanità globale è la vittima netta della catastrofica pazzia dei pochi signori della guerra.

Il presidente Trump ha imparato qualcosa dal passato a cambiare qualcosa a causa della conoscenza, della storia e dei fatti della vita per conoscere le sue debolezze e punti di forza e per cambiare e riformare la sua mente e il comportamento quando i fatti giustificano un cambiamento, sia nella definizione delle politiche o comportamento interattivo globale …?

Dopo tutto l’ascolto e l’apprendimento sono fattori critici per il cambiamento del ruolo della leadership politica del 21 ° secolo, così come il meccanismo di flessibilità da incorporare per una leadership efficace.

Ma non ci sono leader intelligenti e proattivi con una visione del futuro per vedere l’imperativo dell’Unica umanità, tranne un egocentrico ingenuo e pieno di sé, pieno della sensazione di potere che usa la trivialità e la malvagità per torturare e uccidere l’umanità e distruggere gli habitat ecologici.

Ma contrariamente alle brutali percezioni e azioni degli ex imperialisti europei statunitensi, la comunità internazionale è informata, matura e gode della capacità morale e intellettuale di conoscere e comprendere i fatti della vita e di sfidare l’insensibilità politicamente in pericolo a un accordo universale e Unità dell’Umanità contro la brutalità del Terrorismo delle Guerre che li unisce con un destino comune più che li divide da qualsiasi segno di avversità e identità nazionali separate.

Progressivamente in evoluzione è una nuova cultura globale plausibile dell’era dell’informazione di Thinking of One Humanity e una nuova civiltà proattiva di forti legami e affinità delle persone verso le comunicazioni culturali – partecipazione dei cittadini globali al pensiero sociale, economico e politico e alla globalizzazione – l’uomo in una parte del mondo si sente, pensa e agisce, reagisce a ciò che accade a qualsiasi uomo in altri angoli remoti del globo.

L’umanità non è né cieca, né inetta, definisce il proprio scopo, significato e identità per la pace e l’armonia che le istituzioni stabilite di governance, sia in America, in Medio Oriente o in Europa o altrove miseramente, non sono riuscite a riconoscere o valutare la loro importanza nel mondo affari politici.  

Paul Craig Roberts (La prossima guerra per l’agenda di Washington), ha avuto un pensiero razionale per porre la domanda giusta:

Noi, come americani, dobbiamo chiederci,

  • Di cosa si tratta?
  • Perché il nostro governo è così provocatorio nei confronti dell’Islam, della Russia, della Cina, dell’Iran?
  • Quale scopo, a chi viene servito?

Certamente non il nostro …

Dove andiamo da qui? Se non alla distruzione nucleare, gli americani devono svegliarsi. Giochi di calcio, porno e centri commerciali sono una cosa. La sopravvivenza della vita umana è un’altra.

Washington, cioè “governo rappresentativo”, consiste solo in pochi potenti interessi acquisiti. Questi interessi privati, non il popolo americano, controllano il governo degli Stati Uniti.

Questo è il motivo per cui nulla di ciò che il governo degli Stati Uniti avvantaggia il popolo americano …

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Omissioni

Il movimento popolare per il clima. Nessuna menzione alla guerra

di Prof Michel Chossudovsky

Mentre milioni di persone in tutto il mondo protesteranno il 15 marzo sotto la bandiera del “riscaldamento globale”, le guerre di oggi tra cui Siria, Yemen, Iraq, Afghanistan, Venezuela non sono menzionate.

Né sono i pericoli di una terza guerra mondiale che minaccia il futuro dell’umanità.

Il riscaldamento globale oscura i pericoli della guerra nucleare. Secondo i media, il programma di Trump sulle armi nucleari da 1,2 miliardi di dollari “rende il mondo più sicuro”.

Mentre Lavoro e Giustizia fanno parte della campagna a fianco del clima, la questione della povertà e della disoccupazione mondiale risultante dall’imposizione di riforme neoliberali viene sviata. 

A metà marzo 2019: ci sono continue minacce militari contro Venezuela e Iran.

Una guerra sponsorizzata dagli Stati Uniti è prevista per il marzo 2019?

È una questione che dovrebbe essere oggetto di un movimento di protesta mondiale?

L’attacco cibernetico alla rete elettrica venezuelana che colpisce fino all’80% del paese costituisce di fatto un atto di guerra.

Il 10 marzo, Washington ha confermato l’intenzione di portare avanti il ​​cambio di regime in Venezuela. Il Segretario di Stato Mike Pompeo ha chiesto al Congresso degli Stati Uniti di appropriarsi di mezzo miliardo di dollari “per ripristinare l’economia della nazione venezuelana (sic) (e) aiutare Juan Guaido”. Di fatto, questa affermazione dovrebbe essere interpretata come una “dichiarazione di guerra”.

Il consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton e il segretario di Stato Mike Pompeo avevano precedentemente confermato la loro intenzione di dichiarare guerra all’Iran.

Sfortunatamente, questi piani di guerra sembrano essere stati oscurati da una campagna molto pubblicizzata contro il riscaldamento globale.

Mentre il clima, il lavoro e la giustizia sono menzionati, la parola “pace” viene casualmente omessa. 

Non è troppo tardi per rettificare: DIRE NO ALLA GUERRA il 15 marzo 

La nostra proposta è che il 15 marzo, questa campagna ambientale mondiale incarnerà insieme alle questioni del clima, un fermo impegno contro le guerre guidate dagli Stati Uniti e le politiche neoliberali che contribuiscono a impoverire le persone in tutto il mondo.

Inoltre, il Movimento del Popolo per il Clima dovrebbe prendere posizione contro il dispiegamento dell’apparato di polizia contro coloro che chiedono lavoro e giustizia incluso il movimento delle Maglie Gialle.

Inutile dire che dovrebbero essere affrontati anche gli impatti ambientali delle guerre guidate dagli Stati Uniti e dalla NATO.

Mentre il cambiamento climatico è una preoccupazione legittima, perché questi movimenti di protesta si limitano al riscaldamento globale? La risposta è che molte delle principali organizzazioni coinvolte sono generosamente finanziate dalle fondazioni di Wall Street e dagli enti di beneficenza aziendali, compresi i Rockefeller, Tides, Soros, Et al.

La fonte originale di questo articolo è Global Research

Copyright © Prof Michel Chossudovsky, Global Research, 2019

®wld

Una riserva naturale rimasta dal passato

ScreenHunter-637

 Image courtesy of IAF 

Trump, la Space Force e l’IA che potrebbe ucciderci tutti  

di VT Editors

di Peter Paget per Veterans Today

Arthur C. Clarke nell’edizione del 2001 di “2001 Odissea nello spazio” identificò che HAL, il super computer di bordo, capì che l’anello debole della missione erano gli astronauti umani e quindi per completare il mandato in modo più efficiente di cui avevano bisogno doveva essere eliminato. Clarke è stato dotato di molte informazioni sul futuro, sull’uso dei satelliti e sul modo in cui gli esseri umani potrebbero progredire nell’esplorazione spaziale. Anche i pericoli e ciò che potrebbero incontrare là fuori dagli accoglienti confini del pianeta Terra. Intelligenze astratte che potrebbero estendersi su vasti periodi di tempo e distanze oltre la nostra comprensione e le implicazioni di diversi universi paralleli, che potrebbero essere ignari della nostra meschina esistenza, come mere colonie di formiche in una fattoria. Forse siamo una fattoria, una riserva naturale rimasta dal passato in cui il nostro DNA originale funge da banca dati genetica utile da attingere, proprio come il “deposito di sementi” lassù nel campo di ghiaccio permanente che manteniamo, è forse questo il caso che abbiamo bisogno di rifornire l’industria agricola in caso di crisi?

Così ora abbiamo nel recente passato La Casa Bianca che parla dello United Sates Space Force, che attualmente è solo una proposta, ma sappiamo da una lunga esperienza che quando qualcosa è pubblicato per il consumo pubblico, in realtà lo è già e spesso è operativa. I vari “velivoli invisibili” sono un esempio classico, in cui vengono “lanciati” solo forse quando la loro esistenza non può più essere custodita come Segreto nazionale o sono necessari per mostrare qualche prodezza militare in un nuovo teatro di conflitto per impressionare il nemico nel riprendere i sensi e tagliare un patto o arrendersi. Quindi la logica di questo è che una US Space Force esiste già e in realtà potrebbe essere stata in giro per qualche tempo.

Il presidente Trump riceve le sue liberazioni dal COSMIC a luglio 2019 e sarà molto meglio “ufficialmente informato” di quali siano le vere situazioni su una serie di argomenti sensibili e forse si sentirà incline a lavorare con alcuni elementi nei suoi tweet politici in cui è stato conosciuto sin all’inizio delle prime ore, come si dice, “ne aspettiamo uno”, forse prima che i consulenti possano arrivare a voltarsi e offrire un consiglio di avvertimento? COSMIC è concesso solo ai presidenti degli Stati Uniti dopo essere stato in carica due anni e mezzo; è un protocollo di lunga data. Quindi attendiamo con respiro affannoso su ciò che potrebbe spifferare; non è un uomo noto per frenare le sue opinioni. Non mi interessa se ti piace o no, è una realtà storica e una personalità imprevedibile. La misura in cui i suoi stretti consulenti hanno un impatto sulla politica della Casa Bianca è discutibile in quanto sembrano cambiare regolarmente. Bagnati il ​​dito e tienilo nel vento.

All’inizio di questo secolo un hacker informatico britannico accedeva a varie piattaforme informatiche limitate e ricavava alcuni frammenti di dati curiosi e inspiegabili. Elenco di “ufficiali non terrestri” e il nome di otto navi che non compaiono nei registri della flotta navale degli Stati Uniti; significativamente intitolato a illustri scienziati noti per essere stati consultati sulle prospettive e le implicazioni di contatti extraterrestri sulla nostra civiltà. Il consenso concordato apparentemente sembrava che era una patata troppo calda per condividerla generalmente con il pubblico come è successo dopo la seconda guerra mondiale, coinvolto nelle preoccupazioni per l’ascesa del potere sovietico e non aveva bisogno della distrazione di pensare oltre il prossimo gioco della palla e sicurezza economica. Come nel caso del Regno Unito in questo momento, con la feroce ossessione per la Brexit e le varie opinioni sui benefici o sulle tariffe commerciali. Uno dei più alti funzionari della UE è stato registrato pubblicamente come se pensasse che la situazione fosse controllata da entità del mondo – una dichiarazione molto curiosa, quasi provocatoriamente come il discorso del presidente Reagan all’ONU, riferendosi a come il mondo potrebbe riunirsi in unica difesa di un nemico alieno?

Sappiamo che l’hacker britannico ha certamente toccato alcune cose delicate, dato che l’amministrazione americana era decisa a perseguirlo, ma si è risolta in modo intelligente quando si è reso conto che un procedimento giudiziario in tribunale avrebbe probabilmente portato alla luce più di quanto non fosse già passato sul muro. Potrebbe essere fatto passare e cancellare come un altro pazzo e le sue affermazioni troppo ridicole per essere considerate reali, ma lo erano? Voi gente sapete bene quanto io sappia quali segreti oscuri vengono conservati per decenni a porte chiuse, anche su un accordo quasi reciproco non scritto tra i superpoteri per prevenire la proliferazione. In quel momento, Arthur C. Clarke aveva scoperto che, insieme ai viaggi nello spazio, l’esplosione della conoscenza cibernetica e la necessità di gestire l’intelligenza artificiale mentre le nostre abilità in questo campo si espandevano esponenzialmente. Dicevano che raddoppiavano ogni due anni circa.

Quando quella “fabbrica chimica” (sic) che è esplosa nella Repubblica Popolare Cinese tre anni fa, era solo a un miglio da uno dei “Super Computer” cinesi. L’impianto è stato spento, ma sembra non essere stato danneggiato gravemente. Forse una missione fallita nella sua intenzione, o non è stata studiata la zona di esplosione ad alta temperatura attorno a quelle due esplosioni di “funghi” e l’enorme impronta di un cratere nel terreno, stranamente simile alle orme di test nucleari a bassa resa. I super computer o le intelligenze “AI” rivali hanno guerre silenziose l’una con l’altra e sono un po’ più spietate o draconiane degli umani con un fardello sbrindellato sulla spalla e qualcosa chiamato coscienza?

Il che è la domanda ovvia che se abbiamo già sviluppato alcune forme di armi energetiche dirette DEW (fasci di microonde guidati ad alta potenza LASER) e queste potrebbero essere utilizzate come nella tradizione di Star Wars ora nello spazio o su stazioni senza personale o finanziate dai bilanci neri quanto controllo esercitiamo su di loro? Con i sovietici che vantano di avere sottomarini telecomandati armati di testate nucleari in agguato sulle coste americane, pronti se necessario a creare super tsunami, quanto possiamo essere sicuri che tali sistemi non possano essere dirottati da sistemi di intelligenza artificiale molto intelligenti e utilizzati per aiutare a eliminare elementi non produttivi di un Nuovo Ordine Mondiale ampiamente automatizzati – come Neom City, Arabia Saudita?

Fonte: https://www.veteranstoday.com/

®wld