Crea sito

La Fede dei Dati nel truffatore moderno

I dati sono la nostra nuova falsa religione?

 

Nella falsa religione dei dati, l’eresia richiede dati che non vengono raccolti perché potrebbero rivelare realtà poco redditizie non remunerative.

Ecco come inizia ogni truffatore moderno:  diamo un’occhiata ai dati.  Ogni truffatore moderno inizia con un serio appello a  guardare i dati  perché il truffatore ha assemblato i dati per ingrassare le diapositive del truffatore.
Siamo stati indottrinati in una nuova e falsa religione, la  fede dei dati.  Siamo stati indottrinati incessantemente con la convinzione quasi religiosa che “i dati non mentono”, quando la realtà è che i  dati ci fuorviano costantemente perché questo è l’intento.
Nessuno nella  falsa religione dei dati  osserva mai ciò  che non misuriamo  perché ciò svelerebbe verità dirompenti.  Il mio ultimo libro  Will You Be Più ricco o povero ?: Profitto, potere e intelligenza artificiale in un mondo traumatizzato  guarda a tutte le conseguenze che non misuriamo e dato che non lo misuriamo, supponiamo  che non esista.  Questo è il gioco finale della  falsa religione dei daticiò che in realtà è importante non viene misurato e quindi non esiste, mentre ciò che viene misurato è abilmente impacchettato per supportare una narrativa che arricchisce quelli dietro lo schermo di “obiettivi basati sui dati scienza.”
La truffa basata sui dati può essere costruita in vari modi.  Alcuni punti di dati possono essere estrapolati abilmente per “dimostrare” qualche pretesa di egoismo, un po’ di dati possono essere evocati in un modello che proprio per supportare l’opzione di politica più redditizia, i punti di dati scomodi possono essere eliminati di nascosto tramite “filtro” “I trucchi statistici” possono essere invocati (con un’ondata di questa bacchetta magica …) per dichiarare dati semi-casuali “statisticamente significativi”, e così via, in un flusso quasi infinito di trucchi.
Allegato n. 1: il tasso ufficiale di inflazione.  Ecco i dati elevati all’abilità artistica. Come ho spiegato  nell’aggiornamento dell’indice Burrito: Burrito Cost Triple, aumento dell’inflazione ufficiale del 43% rispetto al 2001  (31 maggio 2018), i dati non gestiti da mele a mele mostrano che l’inflazione sta riducendo drasticamente il potere d’acquisto dei salari, una dinamica che non è distribuita in modo uniforme:  L’inflazione non è equamente distribuita: i protetti sono buoni, i non protetti sono servi del debito indeboliti  (25 maggio 2017).
Mentre le statistiche ufficiali sull’inflazione indicano un tasso annuo del 2,5%, le stime non manipolate (ad esempio l’indice Chapwood) rilevano che l’inflazione è a nord del 10% nelle principali aree urbane statunitensi
La borsa dei trucchi degli indovini di dati ufficiali include “aggiustamenti edonici” completamente falsi e inventati che magicamente abbassano il prezzo di beni e servizi del mondo reale.  Le auto sono presumibilmente “più economiche” ora perché sono molto più sicure e affidabili. Forse, ma possiamo essere onesti e ammettere che costano molto di più rispetto a una generazione fa?
I poveri sciocchi che danno centinaia di milioni di dollari ai truffatori del Big Data Marketing apparentemente non capiscono la debolezza della “scienza”.  Mentre Mark, Jesse e io discutiamo nel nostro ultimo Salon,  Algorithmic Guerrilla Warfare, alcuni punti di dati intenzionalmente fuorvianti trasformano l’intera “scienza” del Big Data Marketing nella famigerata “immondizia, immondizia”.
E così eccoci nel mezzo di una pandemia, e le battaglie su “cosa ci dicono i dati” sembrano più guerre di religione che scienza.  Tutti hanno tanta fretta di evocare un profitto redditizio o fare grandi affermazioni per la loro narrativa che  ciò che non stiamo misurando  viene ignorato
Ecco i dati grezzi che vorrei vedere raccolti:
  1. Qual è la percentuale di persone di età inferiore ai 50 anni che non hanno condizioni di salute croniche che risultano positive ai test si ritrovano con sintomi gravi che li rendono inabili per settimane o mesi?
  2. Qual è la percentuale di queste persone più giovani e più sane che presentano sintomi gravi che hanno danni agli organi che non guariscono in pochi mesi?
  3. Qual è la percentuale di persone che avevano anticorpi per il virus che si ritrovano di nuovo con la malattia qualche mese dopo?
La raccolta di questi dati non è banale e quindi potrebbe non essere mai raccolta, in parte perché i risultati potrebbero non supportare le narrative approvate:  qualunque dato non raccogliamo non esiste e non può interrompere i nostri modelli, i nostri centri di profitto, narrazioni, politiche, ecc.
Nella falsa religione dei dati, l’eresia richiede dati che non vengono raccolti perché potrebbero rivelare realtà poco redditizie e non redditizie.  Molto più sicuro bruciare gli eretici sul rogo piuttosto che lasciarli mettere in discussione i contro.
Ti potrebbero interessare:

La sensazione che ci sia un pensiero libero, mentre una gabbia è attorno a noi

L’incredibile finestra di Overton che si restringe

“Il modo intelligente per mantenere le persone passive e obbedienti è limitare rigorosamente lo spettro di opinioni accettabili, ma consentire un dibattito molto vivace all’interno di quello spettro – persino incoraggiare le opinioni più critiche e dissidenti. Questo dà alla gente la sensazione che ci sia un pensiero libero in corso, mentre continuamente i presupposti del sistema vengono rafforzati dai limiti posti sulla portata del dibattito.” ~ Noam Chomsky

I gestori narrativi di proprietà plutocratica della classe politico / media lavorano costantemente per restringere la finestra di Overton, lo spettro del dibattito che è considerato socialmente accettabile. Lo fanno dando sempre più dibattiti in termini di come l’impero oligarchico dovrebbe essere sostenuto e sostenuto, allontanandoli dai dibattiti sull’opportunità di autorizzare l’esistenza di quell’impero.

Fanno discutere le persone sulla necessità di apportare modifiche moderate o di non apportare modifiche significative, piuttosto che le enormi e radicali modifiche che tutti sappiamo che devono essere apportate all’intero sistema.

Fanno discutere le persone se dovrebbero eleggere un truffatore in un cappello rosso o un truffatore in un cappello blu, piuttosto che se debbano essere costretti o meno a eleggere truffatori.

Fanno sì che le persone discutano delle violazioni delle leggi sulla segretezza del governo, non se il governo abbia degli affari che trattengano quei segreti dalla sua cittadinanza.

Fanno discutere le persone su come dovrebbe avvenire la censura di Internet e su chi dovrebbe essere censurato, piuttosto che se si debba verificare qualsiasi censura di Internet.

Fanno discutere le persone su come e in che misura dovrebbe avvenire la sorveglianza del governo, non se il governo ha qualche attività di spionaggio sui suoi cittadini.

Fanno discutere le persone su quanto deve essere sottomesso e conforme qualcuno per non farsi sparare da un ufficiale di polizia, piuttosto che se un ufficiale di polizia debba sparare alla gente per quei motivi.

Inducono le persone a discutere se un gruppo di manifestanti sia sufficientemente educato, piuttosto che discutere sulla cosa contro cui stanno manifestando quei manifestanti.

Inducono le persone a discutere se questa o quella cosa sia una “teoria della cospirazione”, piuttosto che discutere del fatto noto che cospirano le persone potenti.

Fanno discutere le persone sul fatto che Tulsi Gabbard sia una pazza pericolosa, una risorsa russa, una risorsa repubblicana che si prepara per una corsa da parte di terzi, o solo un innocuo crackpot del Partito Democratico, piuttosto che discutere sul fatto che la sua politica estera sarebbe stata considerata perfettamente normale prima dell’11 settembre.

Fanno discutere la gente se Bernie Sanders è eleggibile o troppo radicale, piuttosto che discutere ciò che dice sullo status quo secondo cui le sue proposte estremamente modeste che ogni altro grande paese già implementa sono trattate come qualcosa di stravagante negli Stati Uniti.

Fanno discutere le persone sul fatto che Jeremy Corbyn abbia fatto abbastanza per affrontare la crisi dell’antisemitismo laburista, piuttosto che se quella “crisi” sia mai esistita al di fuori dell’immaginazione dei mercanti che diffondono l’establishment.

Fanno discutere la gente se Joe Biden o Elizabeth Warren vincessero contro Trump, piuttosto che se uno di quei lacchè dell’establishment sia un degno candidato.

Le persone discutono se i politici debbano avere sponsor aziendali, piuttosto che se le società debbano interferire nel processo elettorale.

Fanno discutere le persone se gli Stati Uniti dovessero perseguire un cambio di regime in Iran o in Siria, piuttosto che se gli Stati Uniti abbiano qualche attività per rovesciare i governi delle nazioni sovrane.

Fanno discutere le persone sul numero di truppe statunitensi in Siria, piuttosto che sull’invasione e l’occupazione illegali in primo luogo.

Fanno discutere le persone se uccidere lentamente le persone con sanzioni o ucciderle rapidamente con le bombe, piuttosto che se dovessero essere uccise affatto.

Fanno discutere le persone sul fatto che il leader di qualche altro paese sia o meno un dittatore malvagio, piuttosto che se siano affari tuoi.

Fanno discutere le persone sulla misura in cui Russia e Trump sono stati coinvolti nelle fughe di e-mail del Partito Democratico 2016, piuttosto che sul contenuto di tali fughe.

Fanno discutere le persone su quale dovrebbe essere la risposta all’interferenza russa nelle elezioni, piuttosto che sull’interferenza che ha avuto luogo e se sarebbe davvero importante se lo facesse.

Fanno discutere le persone su quanto sostegno governativo dovrebbe essere concesso ai poveri, piuttosto che se i ricchi dovrebbero essere autorizzati a mantenere ciò che hanno rubato ai poveri.

Fanno discutere le persone sul tipo di tasse che i miliardari dovrebbero pagare, piuttosto che sul fatto che abbia senso esistere per i miliardari.

Fanno sì che le persone discutano impotentemente delle cose cattive che altri paesi fanno, piuttosto che delle cose cattive che il loro stesso paese fa in cui possono effettivamente fare qualcosa.

Fanno discutere le persone su ciò che dovrebbe essere fatto per prevenire l’ascesa della Cina, piuttosto che se un mondo multipolare potrebbe essere utile.

Fanno discutere le persone se le escalation della guerra fredda occidentale contro la Federazione Russa sono sufficienti, piuttosto che se vogliono che gli orrori della guerra fredda siano resuscitati in primo luogo.

Stanno inducendo le persone a discutere in che misura la cannabis dovrebbe essere depenalizzata, piuttosto che se il governo dovrebbe essere autorizzato a rinchiudere chiunque per aver deciso di mettere qualsiasi sostanza nel proprio corpo.

Vengono indotti a discutere se le truppe statunitensi debbano essere ritirate o meno dall’Afghanistan, piuttosto che se vi siano o meno truppe statunitensi al di fuori degli Stati Uniti.

Fanno discutere le persone sul fatto che Julian Assange sia “un vero giornalista”, piuttosto che se debbano stabilire precedenti legali che criminalizzano necessariamente gli atti di giornalismo.

Fanno sì che le persone discutano dei sottili dettagli del protocollo su cauzione, dell’asilo politico, dell’igiene dei gatti dell’ambasciata e delle perdite piuttosto che se debba mai essere legale incarcerare un editore per aver denunciato crimini di guerra governativi.

Fanno discutere le persone su quale punizione dovrebbe essere per gli informatori, non su quale punizione dovrebbe essere per coloro su cui soffiano il fischio.

Fanno discutere le persone se Fox o MSNBC sono le vere “notizie false”, piuttosto che se la totalità dei media mainstream è la propaganda oligarchica.

Fanno discutere le persone su come le cose che tutti fanno impazzire per Trump siano state precedentemente fatte da Obama, piuttosto che discutere sul perché tutti i presidenti degli Stati Uniti fanno le stesse cose malvagie indipendentemente dai loro partiti o piattaforme di campagna.

Fanno discutere le persone su ciò che dovrebbe essere fatto con il denaro, non se il concetto stesso di denaro abbia bisogno di una revisione completa.

Fanno discutere le persone su ciò che dovrebbe essere fatto con il governo, non se il concetto stesso di governo abbia bisogno di una revisione completa.

Fanno discutere le persone sul fatto se lo status quo debba essere rafforzato o rivisto, piuttosto che se debba essere scaricato nel water a cui appartiene.

Fanno sì che le persone discutano con rabbia cose che non possono cambiare, piuttosto che lavorare costruttivamente su ciò che possono.

Fanno spingere le persone l’una contro l’altra in direzioni opposte, mentre costruiscono rapidamente una gabbia attorno a noi tutti.