Crea sito

Progresso tecnologico: il presunto orgoglio della nuova creazione del mondo

 

VACCINAZIONE OBBLIGATORIA CHE MODIFICA GENETICAMENTE IL CORPO UMANO … NON PIÙ A “UN ESSERE UMANO”?

I “Guardiani della Porta” della cosiddetta pandemia Corona ci imporranno una vaccinazione, senza il quale non ci sarà il permesso di tornare alla normalità? Cosa si intende veramente per “nuova normalità”?

Sono intensamente dibattuti: ci sono speculazioni, insinuazioni, poi ancora smentite. La resistenza sta crescendo tra la popolazione, semmai, per un senso di premonizione.

Secondo la dott.ssa Claudia von Werlhof,  sociologa e professore di scienze politiche, la questione centrale di questo intero dibattito non ha avuto un contatto. 

Gli eventi attuali sono presenti in un contesto molto più ampio. Nella sua analisi, anticipa una varietà di scenari, che sono tutti in un “piano” già esistente, molto più ampio, appartenente al campo del “transumanesimo”, il paradigma apparentemente inevitabile della 4a rivoluzione industriale. Salvo che …

***

“Siamo umani e non macchine!” Ha gridato uno degli oratori durante la manifestazione del 1° maggio a Vienna, ricevendo applausi dalla folla. In effetti, tutte le misure prese contro il virus Corona potrebbe essere riassunto in questo motto: 

ci viene chiesto di comportarci come fossimo umani, ma macchine. 

Siamo scoraggiati dal provare sentimenti empatici verso l’altro, pensare i nostri pensieri, parlare le nostre menti o agire spontaneamente. Almeno dovremmo cantare, ballare ed esercitarci insieme, o anche alzarci insieme. Non dovremmo essere vicini l’uno all’altro, sicuramente non toccarci e nel complesso uscire dai reciproci modi. Dovremmo lasciare da soli gli anziani e indottrinare i nostri figli con l’idea di rappresentare una minaccia per la nonna e il nonno, quindi anche loro hanno già bisogno di sapere com’è essere una macchina – senza quell’empatia. 

Come si sentono umani simili a quelli di una macchina, si sente l’emozione che ci è permesso di mantenere e che siamo anche incoraggiati a provare la sensazione di paura. Paura del virus perché il virus potrebbe essere dannoso per noi, come “parassita”, e come tutti quelli che devono essere considerati come interessati portatori di esso.

In questo modo la paura è un’insediamento; paura di non seguire abbastanza attentamente le istruzioni per proteggerci dal “parassita” – attraverso la costante spinta del messaggio di igiene – lavaggio delle mani, pulizia generale e disinfezione – allontanamento dal corpo e dalla sua “sporcizia”, ​​che ora è selezionato come pericolo, per noi stessi e nei rapporti con gli altri. 

Siamo ancora un pericolo per noi stessi essendo ancora vivi e avendo ancora un essere corporeo, un organismo sensoriale, piuttosto che essere una macchina; in questo modo, abbiamo paura di noi stessi.

Dovremmo “purificarci” dal nostro io corporeo. Dovremmo provare disgusto verso noi stessi e persino verso il nostro essere somatico e corporeo, per non parlare di quello degli altri. 

Dal punto di vista tecnologico, “un essere umano” è un modello obsoleto e ha urgente bisogno di essere “trasformato”. In questo processo, sarà presumibilmente “migliorato”.

Quali sono i risultati di questo? Dovremmo davvero desiderare di essere più una macchina che un essere umano, più morti che vivi, meglio essere in una prigione di massima sicurezza piuttosto che vivere in libertà dove ci minacciano pericoli invisibili e onnipresenti. 

Una vera teoria della cospirazione dall’alto

La mia proposta è la propagazione implacabile dei pericoli del virus Corona funzioni come una teoria della cospirazione dall’alto.

Ha lo scopo di terrorizzarci a tal punto da consentire alle pratiche che altrimenti non avremmo mai accettato (1). Per essere precisi, ci viene fatto temere un presunto pericolo dalla natura, che ora è, con l’aiuto di enormi contromisure, presumibilmente eluse per “proteggerci”. 

Inoltre, sostengo, le pratiche descritte hanno lo scopo di trasformarci in coloro che sono meglio equipaggiati contro tali presunti pericoli della natura. In questo modo, ci sarebbe permesso di trasformarci in esseri umani “migliori”, ovvero essere sempre più modificati nella direzione delle macchine; così smetteremmo di essere solo umani, umani naturali. In questo caso: l’avanzamento medico lo rende possibile! 

Certamente, la scena di questa modifica è già scritta da qualche tempo, visibile nel corso dell’azione particolarmente deliberata attualmente in corso (2). A questo punto, tuttavia, siamo lungi dal conoscere tutto. Questa corona-mania non è stata messa nel mondo – dall’alto – solo per divertimento, portando la vita in tutto il mondo a un punto morto, solo per tornare più tardi alla “normalità” come la conosciamo. 

La cosiddetta “nuova normalità” attesa deve essere conclusa da ciò che già conosciamo oggi. Non è previsto un ritorno alla stessa economia di prima del Corona, né è previsto che dopo il Corona si disponga di un corpo più forte e più sano. Rimarremo ora con l’argomento, quello della nostra salute fisica, la parte somatica del problema, perché questa parte rimane completamente ispezionabile.

Perché, prima che venga sviluppato un vaccino regolarmente testato, si sta già parlando di un programma di vaccinazione obbligatorio che sarà presto implementato per tutte le persone su questo Pianeta, e sono attualmente in preparazione anche le norme legali.

Ciò di cui abbiamo a che fare qui e ora, per sostenere la mia tesi, non è una misura di servizio della nostra salute, ma una nuova definizione di ciò che noi siamo, di come viviamo esseri umani viventi, dovremmo essere in futuro, o meglio, non dovremmo più essere in futuro, così come è pratica di tale concetto. 

La trasformazione di noi stessi come gli umani   

 

Questo problema in quanto tale non è ancora parte della discussione pubblica.  L’attuale discussione è concentrata principalmente sul denaro, sui profitti dell’industria farmaceutica e sulle sue misure scandalose per aumentarli. Un altro focus è sul tentativo di stabilire il massimo controllo sulle persone e, a tal fine, l’abolizione dei loro diritti.  

 

Tuttavia, ciò che finora non è stato concentrato, è il “progresso tecnologico” che ha avuto luogo a porte chiuse e che è ora in fase di attuazione. La questione in gioco è la trasformazione di noi stessi come esseri umani. Questo argomento non è affrontato da nessuna parte nel regno pubblico. Non è considerato una questione degna di un dibattito pubblico. 

 

Il “progresso tecnologico”, di cui sto parlando qui, non viene usato solo per “dominare” la natura esterna, sezionandola e riassemblandola in nuovi modi, trasformandola in una “seconda”, presumibilmente “migliore” natura – la macchina – ma questo è anche ciò che paradossalmente sembra essere in serbo per noi stessi, il presunto “orgoglio della creazione”. Dal punto di vista del progresso tecnologico “un essere umano” è un modello logoro, che ha urgente bisogno di essere “trasformato”.

 

Nel suo corso, sarebbe presumibilmente “migliorato”. Gli esseri umani devono diventare qualcosa di simile a “macchine”. Il primo che stiamo ascoltando su questo è “l’inoculazione”. Questo è esattamente ciò che ci aspetta presto, dopo aver prestato giuramento sulla paura della natura, la paura dell’altro e la paura di noi stessi. Dovremmo essere inoculati con qualcosa, anche se non dovremmo volerlo. 

 

In questo contesto, può significare solo due cose: questo diventa un gigantesco business da molti miliardi di dollari, questo è chiaro. Inoltre, questa potrebbe essere la grande opportunità per iniziare la trasformazione del genere umano in qualcosa come chimere uomo-macchina, “cyborg” o “transumani”.   

 

La macchina viene presunto miglioramento della natura, un sostituto della natura è – in congruenza con la sua stessa invenzione – non un costrutto democratico, ma un totalitario.

 

Il dibattito su macchine-uomo e macchine-uomo 

 

Questo dibattito si sta svolgendo in modo molto concreto (3), non solo come fantasia, come in passato. La ragione di ciò è ovvia: il progresso tecnologico ha portato all’invenzione della macchina come tecnologia centrale dei tempi moderni. La macchina sta costantemente subentrando in tutte le aree della vita. Funzionalmente in modo imperialista, per così dire, e non si ferma affatto, cioè non si ferma agli umani. Il principio della macchina è trasformare qualsiasi cosa della natura in macchina. Ciò significa che anche noi, quelli che vivono già accanto, con e persino all’interno della macchina. Questa è la logica della macchina, apparentemente presente in gran parte non riconosciuta.

 

Inizialmente, inizialmente c’era un adattamento del comportamento umano a quello della macchina, dai soldati agli operai. E oggi è da tutti noi verso il computer, “la macchina delle macchine”. Dobbiamo seguire gli ordini (istruzioni) di questa macchina (4) come fossimo parte di essa o, proprio come qualsiasi macchina, non funzionerà correttamente.

 

Perché la macchina viene presumibilmente migliore del sostituto della natura non è – in congruenza con la sua invenzione – non un costrutto democratico ma totalitario (5). La macchina ha la precedenza sulla natura ed è sempre richiesto il violento di distruggerla. Tuttavia, dall’avvento della scienza e della sua metodologia violenta, la scienza si è difesa sostenendo che la natura è “materia morta”, il che non è vero, ovviamente (6).

 

Non dovremmo sorprenderci che il contatto con la macchina abbia già avuto conseguenze che ci hanno cambiato. Sono un’approssimazione crescente di misure esterne per un’approssimazione “mimetica” e una convergenza del corpo con la macchina – “estetica”.

 

L’adattamento degli arti artificiali ha avuto luogo e persino organi sostitutivi sono stati impiantati nel corpo umano.

 

Fino ad ora, tuttavia, la trasformazione del corpo umano dall’interno, alla fine di rendere il corpo simile a una macchina o compatibile con la macchina e persino la trasformazione graduale del corpo in una macchina vivente o in una macchina-vita, nel complesso, non è ancora avvenuto. Tuttavia, questo è esattamente ciò che è ora all’ordine del giorno delle nuove tecnologie (7). È già all’ordine del giorno da abbastanza tempo.

 

Il famoso sociologo americano Daniel Bell ha dichiarato:  “Le PERSONE possono Essere create di nuovo o rilasciate, il Loro Comportamento PUÒ Essere Controllato e la Loro Coscienza PUÒ Essere manipolata”  (8) Lo intende Come una positiva Dichiarazione, proprio i Suoi colleghi lo Fanno nel campo della scienza. Questo e ingenuo? Da dove viene altrimenti questo ottimismo che circonda ancora il progresso tecnologico e che, attualmente, ha impedito a molti di noi di sfidarlo sistematicamente? 

 

Qual è la relazione tra la “pandemia” e tale “progresso”?  

 

Ora che dobbiamo avere una relazione con un “progresso”. Al momento, sembra che ci sia un grande piano per vaccinare tutta l’umanità in un presunto tentativo di liberare l’umanità dall’ostaggio del virus. 

 

Dopotutto, la vaccinazione offre ora la possibilità unica di entrare direttamente in tanti corpi come mai prima d’ora e, in questa occasione favorevole, di collocare qualcosa nel corpo che lo trasformerà dall’interno. Inoltre, renderà il corpo “disponibile” dall’esterno, ovvero collegandolo a un sistema tecnologico più ampio, la Mega-Machina (9). Di conseguenza, nel frattempo, è necessario porre domande su ciò che il progresso tecnologico ha da offrire a questo proposito. 

 

Bill Gates, ex capo di Microsoft e pianificatore della vaccinazione mondiale Corona, vuole comunque vaccinare tutti i possibili 7,8 miliardi di persone sul pianeta terra, comprese le donne in gravidanza, gli uomini e coloro che sono già stati colpiti dal Corona (!). Tuttavia, per il momento, il governo tedesco non ha ancora deciso di attuare la cosiddetta “carta d’identità dell’immunità”.

 

Inoltre, nel frattempo preoccupante è  la sorveglianza continua dei cittadini attraverso l’intelligenza artificiale,  i sistemi di intelligenza artificiale e la censura di Internet, vale la pena l’abolizione della libertà di parola in Internet (10). Apparentemente, ci si aspetta che tutti siano entusiasti del presunto sollievo che una vaccinazione potrebbe portare, nonostante la relativa promessa di libertà di viaggiare e libertà di scelta professionale considerata essere allettante. Inversamente, è  nel caso del rifiuto della vaccinazione, c’è la minaccia che tali libertà si sostituiscano trattenendoci, che non è altro che l’abolizione dei diritti civili!

 

Nel trattamento della pandemia e delle sue conseguenze, la nostra salute non è il problema.

 

Perché la nostra salute è minacciata da pericoli molto più gravi, ad esempio radioattività, inquinamento da particolato, glifosato, alimenti pericolosi per la salute e 5G, nessuno dei quali è menzionato da nessuna parte. Anche le maschere facciali prescritte non servono alla nostra salute, al contrario. Sono un pericolo per la salute in quanto possiamo portare ad autoinfezione ed escluderci dall’apporto di ossigeno. Pertanto, può anche causare i sintomi della malattia, per non parlare delle ripercussioni psicologiche. Il problema è proprio non la battaglia contro il virus, anche se questo è ciò che ci hanno fatto credere per mesi. 

 

Perché, secondo autentiche prospettive mediche, il virus Corona non è più pericoloso di altri virus influenzali, il virus è costantemente e, soprattutto, non può essere considerato un nemico che potrebbe essere sradicato con un vaccino, soprattutto a lungo termine (11).

 

Inoltre, a questo punto, non è stato sviluppato un vaccino poiché il virus non è stato identificato ancora correttamente. La scoperta di un vaccino, deve essere testato per un periodo di diversi anni prima che venga concesso di essere somministrato, per non parlare della probabile mutazione del virus.

 

Non è logico e non è responsabile per una rapida vaccinazione obbligatoria di massa, eventualmente entro la fine del 2020, e per inciso, senza che chiunque abbia il diritto legale di ritenere qualcuno responsabile di eventuali effetti nocivi (12). Tali effetti sono spesso usati anche con i vaccini che sono stati testati per molti anni e che vengono somministrati regolarmente. Ciò significa che non si tratta di una vaccinazione in senso medico. La vaccinazione pianificata può quindi essere spiegata da solo in modo tale da essere destinata a scopi molto diversi. 

 

Di cosa si tratta davvero Siamo attualmente nel mezzo della cosiddetta 4a rivoluzione industriale. Ciò significa che la massa è l’espansione di tutte le nuove tecnologie, vale a dire  ingegneria genetica tra cui biologia sintetica, intelligenza articolare e nanotecnologia, nonché la geoingegneria, insieme a un maggiore utilizzo delle tecnologie elettromagnetiche  nelle atmosfere più elevate della terra e anche, nei nostri corpi (13).

 

Allo stesso tempo, alla luce dell’attuale successo delle aziende che regolano tali tecnologie, collegati, il complesso militare-industriale, si può riconoscere quale sia la nuova struttura economica globale, usando il suo “collasso controllato” attraverso il “blocco”, è tutto su (14). 

 

Il modello economico e la forma della società ormai propagata, collegatia alle nuove tecnologie, sono anche collegate al “New Deal verde”. Si tratta presumibilmente dell’introduzione di una società post-capitalista, de-globalizzata e rispettosa della natura. 

 

Tuttavia, in questo contesto – e in modo strano – le nuove tecnologie sono in gran parte considerate “verdi”, tra cui anche l’energia nucleare, la nuova rivoluzione industriale ei mezzi con cui sono previste le tecnologie. Questo “accordo”, tra l’altro la Commissione europea e in particolare anche le parti “verdi” si stanno propagando, è in realtà il contrario di ciò che afferma di essere (16). Come deve essere capito? 

 

La digitalizzazione è un nuovo progetto  che – sorprendentemente – non riceve altro che un ampio consenso, ma attualmente la digitalizzazione è un’espressione delle nuove tecnologie, in particolare sotto forma di IoT “Internet of Things”. Questa è una mega-macchina digitalizzata di intelligenza artificiale nella quale e attraverso cui tutte le “cose” correlate devono ora essere “ciberneticamente” collegate.

 

La digitalizzazione, ormai diffusa ovunque, rende esattamente questo possibile. Ogni “cosa” deposita le sue “informazioni” nell’IoT. Questa informazione è l'”energia” su cui gira l’IoT, cioè è il suo “petrolio” – come la   chiamava il cancelliere Angela Merkel, in senso figurato. 

 

Le attività dell’IoT vengono immesse nel sistema tramite sensori che devono essere montati su tutte le apparecchiature, edifici, infrastrutture, anche all’aperto, nonché su esseri umani che interagiscono con l’IoT (17). 

 

All’interno e tramite la macchina IoT, tutte le informazioni ricevono “parità di trattamento”, vale a dire informazioni fattuali e informazioni umane. Pertanto, non vi è più alcuna differenziazione tra diversi tipi di informazioni.

 

Di conseguenza, gli esseri umani non sono considerati diversi dalle cose e dalle loro informazioni. Esiste un programma software che regola il trattamento di queste cose, cioè queste informazioni, essendo in grado di inoltrarle o cancellarle. È come lavorare sul nostro personal computer, a cui siamo abituati negli ultimi decenni.

 

Ciò che è nuovo, tuttavia, è il fatto che è applicato a noi stessi, vale la pena che siamo noi a essere trasformati in una “cosa” o in “informazioni” nell’IoT. Ciò significa che noi stessi dobbiamo essere associati a sensori che segnaleranno tutte le nostre attività. È solo in questo modo che possiamo partecipare o farci partecipare alla Mega-Machina. Questa nuova “partecipazione” dovrebbe diventare la premessa per la nuova norma per tutti i cittadini. Il cellulare o lo smartphone sono già i suoi precursori. 

 

La “trasformazione del genere umano” 

 

Ora dovremmo essere collegati alla macchina anche dall’interno dei nostri corpi, non solo dall’esterno. Intendiamo entrare a far parte della Mega-Machina dell’IoT e persino trasformarci in quasi-macchine.

 

Perché, presto, siamo percepiti non solo come macchine, e questo significa che non dovremmo solo aspirare a tali acquisti, ma potremmo piuttosto essere tecnicamente costretti a diventare macchine: 

 

Prevedibile, quantificabile, ridotto nella nostra complessità, da rendere operativo, obbediente a vincoli pratici, essere regolato dall’esterno, riproducibile in modo identico, intercambiabile, in grado di essere controllato, reso trasparente e indiscutibile all’interno del sistema di controllo a circuito chiuso”,  in un modo per farlo senza fallo al cento per cento nei modi previsti (18).

 

Per funzionare in modo affidabile come utilizzare le macchine, dobbiamo essere modificati a livello corporeo, cioè all’interno dei nostri corpi. L’adattamento esterno alla macchina, cioè l’obbedienza incondizionata, non è più sufficiente per il sistema, una causa del “rischio residuo di essere umani”. Parte dell’agenda è che dovremmo impiantare diversi chip, una pratica già stabilita con gli animali da qualche tempo. Dovremmo essere “vaccinati” con sensori e altri dispositivi di memoria della mini-macchine, compresi i nanobot. A condizione che tali dispositivi, compresa la loro capacità di auto-replicarsi, cioè di auto-riprodursi, siano stati descritti, cosa che si prevede esattamente nel corso di quest’anno (19).

 

Attraverso questo trattamento verremmo “collegati”, registrati e raggiungibili dall’esterno, tramite onde elettromagnetiche e presto anche tramite satelliti nello spazio (20). È anche possibile che questa procedura di “meccanizzazione” interna possa trasformarsi in progressiva e trasformare costantemente gli umani in macchine. Un modello per il monitoraggio e l’individuazione di un individuo al momento è l’I2020-impianto (21).  

 

la questione qui nel gioco non è altro che trasformare intenzionalmente l’uso umano nel caos. Questo tentativo culmina nello sviluppo di nuovi vaccini che, con l’aiuto dell’ingegneria genetica, possono alterare geneticamente il corpo umano.

 

Questo sembra essere inteso (direttamente tramite il nostro DNA e indirettamente tramite mRNA). Questo è programmato per essere realizzato tramite iniezioni specifiche a 3 vie, assicurando che la resistenza cellulare contro il DNA estraneo venga scomposto, per “elettroporazione”, ovvero elettro shock quasi interno, costruendo le cellule e inserendo le loro membrane per DNA estraneo o trasmettitori di mRNA (22).

 

In tal modo saremmo trasformati con la forza in organi geneticamente modificati, OGM e possiamo indovinare cosa dovremmo essere: Chimere? Macchine senza testamento? Sicuramente non saremmo più esseri umani in pieno possesso del nostro potere naturale.

 

La questione in gioco qui è altro che portare intenzionalmente il tenuto umano nel caos: la fiducia fondamentale nel corpo umano che avrebbe potuto avere fino ad ora diventerà costantemente obsoleta. Nessuno sa come reagirà il corpo e quel tipo di conseguenze otterrà tale interferenza, né come gestirle, se non avremo più modelli di affidamento sulle capacità di auto-guarigione dell’organismo umano. 

 

I messaggi genetici, che la natura ha conservato per rimanere separati dal millennio … si suppone si mescolino e la strana chimera popolerà il futuro … 

… Ciò che mi spaventa è il racconto dell’irreversibilità del processo”, ha  commentato Erwin Chargaff (23), il grande chimico, genetista e critico di ingegneria genetica su questo tipo di progresso tecnologico.

 

Sembra che sia arrivato a questo punto ora. Jeremy Rifkin, ex critico dell’ingegneria genetica, ora offerto  al Green New Deal, che propaga usando nuove tecnologie, chiede una  trasformazione globale del genere umano” una fusione di tecnologia informatica e genetica verso una nuova reale e potente tecnologia (24).

 

Quindi, è perfetto con il signor Bill Gates.

 

Ciò che è in gioco non è altro che una “nuova creazione del mondo”  e accanto ad essa, la nuova creazione degli umani. Si tratta anche di un: 

 

“La seconda storia della creazione, nata nei meandri dei laboratori (e) l’instaurazione di una natura creata artificialmente attraverso una bioindustria, intesa a sostituire il concetto originale di evoluzione della natura” (25). 

 

Un “Nuovo Ordine Mondiale” con “nuovi umani”?.0 

 

Sarebbe davvero un “nuovo ordine mondiale” se tali invasioni oltraggiose, di per sé dannose, irreversibili, persino ereditabili dal nostro diritto all’integrità fisica, del nostro patrimonio genetico nel futuro, riuscissero ad essere attuate su scala globale.

 

Tale interferenza potrebbe anche influenzare la stessa Conditio Humana, ovvero la nostra riproduzione come specie umana. Non sarebbe un’esagerazione definire un tale intervento il più grande crimine possibile contro l’umanità. 

 

Tuttavia, anche se siamo riusciti a sfuggire a questo tipo di massacro sull’essere umano, un’esistenza al di fuori delle Mega-Machine dell’IoT non è intesa a lungo termine. La Cina è il primo paese che è cresciuto in avanti, ma probabilmente solo a livello organizzativo, tuttavia per quanto riguarda le forme esterne di “meccanizzazione” o “macchinizzazione”. Non è un caso che la Cina sia sempre più citata come esempio positivo di uno sviluppo futuro. Oltre al problema del totalitarismo politico e dell’eventuale trasformazione tecnica dell’essere umano, esiste già un problema giuridico generale. 

 

Diritti umani – tecnicamente obsoleti?  

 

Neanche nell’IoT non esiste alcuna differenziazione tra informazione e esseri umani, poiché tutti sono trattati come “cose”, non siamo più definiti o trattati come umani all’interno della Mega-Macchina dell’IoT. Questo è il motivo per cui i nostri diritti sono umani e gli umani cadranno tenuti a pezzi in tali condizioni, perché tecnicamente “obsoleti”. Ciò vale anche per i diritti umani fondamentali, non solo per le libertà civili. Le cose, le informazioni e le macchine non hanno tali diritti. Una parità di trattamento, basata sulla norma delle “cose”, tali diritti si dissolverebbero, e con essi alla fine gli effetti legali sulla nostra contingente trasformazione genetica artificiale, cioè anche la stessa Conditio Humana! Con il progresso tecnologico, la normativa può essere ripulita, per così dire. O cosa? 

 

La Mega-Machina, come qualsiasi altra macchina, ha per definizione un carattere totalitario ed è in realtà un’arma. Consiste in ordine e obbedienza. Chiunque o qualunque cosa non sia obbediente sta diventando dannoso per se stesso. 

 

Le libertà civili sono già ampiamente limitate o sono crollate a causa del blocco dovuto alla pandemia del Corona. 

 

Inoltre, un quanto non è previsto è il ripristino totale di queste libertà. Anzi, al contrario, i diritti umani stessi, come il diritto all’integrità fisica e alla dignità umana ad un certo punto forse anche il diritto alla vita … Questa è la logica della “macchinizzazione”. Ciò significa che non ci sarebbe vita se non quella della macchina che è davvero definita come tale. Perché adesso la macchina stessa significa “vita”, anche una forma di vita “migliore”. In un mondo simile, gli umani diventano “obsoleti”, persino una “specie in via di estinzione” (26). In che modo ciò si rifletterà nella legislazione? 

 

Nel contesto delle nuove tecnologie, tutto ciò è già stato verbalizzato e discusso a lungo. Quando si tratta di intelligenza artificiale, i diritti umani non sono un problema, né in senso generale né individuale. Questo vale anche per il campo dell’ingegneria genetica e persino per la biologia sintetica, un tentativo che cerca di creare gli esseri umani in modo artificiale.

 

Piuttosto, alla fine, si tratta di noi possibili “invenzioni”, sulle quali qualcuno può, ad esempio, rivendicare un brevetto, presumibilmente quello che ci ha alterato geneticamente.

 

Se i brevetti sulla vita umana e non solo sulla vita degli animali e delle piante dovessero essere registrati, allora apparteniamo al nostro inventore e questa persona potrebbe annientarci, spazzarci via – ”eliminare“ noi.

 

All’interno della Mega-Machina, che appartiene all’intelligenza artificiale, questo è già stabilito. Solo nella “comunità” dell’IoT come macchina siamo qualcosa o qualcuno. Non esistiamo indipendentemente. In questo modo, non saremmo più considerati “individui” liberi, sovrani e indipendenti. (Stranamente, alcune persone chiamano questo “socialismo”). 

 

Democrazia e natura: tecnicamente obsoleta?  

 

Da questo punto di vista possiamo capire perché la democrazia non sarebbe più necessaria e non esisterebbe di più, perché la macchina funziona in modo strettamente gerarchico, secondo “vincoli pratici” come parte del sistema di controllo a circuito chiuso. Secondo questa definizione nessuna legge etica o morale può penetrarla.

 

Inoltre, nella Mega-Macchina, il sesso, il genere, i genitori, la genealogia dei genitori non sono più compresi, poiché nella matrice non è più pianificato nulla che sia un fatto naturale.

 

La stessa Mega-Machina è espressione di una tecnologia che trasforma la natura in macchina e in questo processo, distrugge la natura e presumibilmente la sostituisce” (27).

 

Quindi, possiamo vedere che la macchina non solo emerge dalla distruzione ma continua con la distruzione. In questo modo, tutto si inverte: la materia vivente si trasforma in materia morta, la società si trasforma in prigione, gli umani si trasformano in qualcosa di meccanico …

 

Il trucco è che tutte queste nuove creazioni devono apparire come qualcosa di “migliore” e secondo Rifkin:  devono essere presentate e giustificate come continuazione di principi e processi naturali.“(28)

 

Questo è il motivo per cui la nuova creazione fatta a macchina è ora quella “verde”. Si chiama semplicemente verde, perché mira al “verde”, ai vivi! Nell’inversione le parole hanno in molti casi assunto il significato opposto che aveva prima. 

 

Mega-Machine – Arma con “Mind-Control” 

 

La Mega-Machina, come ogni macchina, è, per definizione, di carattere totalitario ed è in realtà un’arma. Consiste in ordine e obbedienza.Chiunque o qualunque cosa non sia obbediente, diventa dannoso per se stesso.

 

Non può continuare, “si arresta in modo anomalo” o, i punti vengono detratti perché non forniti più informazioni / dati. Parla contemporaneamente di “sorveglianza  punizione” (Foucault); sul controllo totale di tutto e sulla capacità di influenzare l’influenza diretta dall’esterno, possibilmente andando fino alla “cancellazione”.

 

Il chip, il sensore o il nanobot può essere localizzato e, tramite il software del computer, può essere alimentato con informazioni. Tali informazioni, sotto forma di onde elettromagnetiche in varie frequenze, possono essere indirizzate al cervello, come una forma di “controllo mentale” e indurre controlli e sentimenti. Questo è stato sperimentato da decenni (29).

 

Inoltre, presto ci sarà un 5G diffuso, che ci collegherà ai satelliti e ad una vasta rete o rete elettromagnetica globale (progetto “Starlink” (30)). Quindi saremo anche in un “blocco” dall’alto e non solo dal basso (31) e, non è chiaro se e come sopravviveremo a questo – forse solo come quasi macchine.

 

Tuttavia, ciò di cui si parla è necessario per la nostra “salute”. Anche i bambini piccoli sono intenzionalmente gravati da un potenziale senso di colpa, vale a dire da forse la causa della morte dei nonni, che ovviamente li traumatizza … 

 

PLANdemic: “1984” di Orwell e “Brave New World” 

di Huxley tutto in uno 

 

Non sto dicendo che siamo già a questo punto. Ma siamo su un percorso diretto verso di esso. Negli ultimi 40 anni questo percorso è stato discusso negli ambienti professionali ed è in via di definizione. Quindi, è del tutto incomprensibile fino a oggi non vi è alcun dibattito critico su questo argomento esplosivo. Nessuno ne sta discutendo.

 

Questo sembra essere il percorso che verrà seguito a vari livelli durante e dopo la pandemia, il “PLANdemic”. Assumere qualcosa di diverso non sarebbe solo ingenuo, ma anche completamente irrealistico. 

 

Il futuro compito della medicina è iniziare a trasformarci in macchine umane o umane macchine

 

Il futuro compito della medicina è iniziare a trasformarci in macchine umane o umane macchine e, secondo l’eroe dell’IA, Ray Kurzweil,  fondendoci con il computer” (32) contribuendo così alla vittoria del “transumanesimo”. Il “bellissimo nuovo umano” (33), che fino ad ora esiste solo nella propaganda e nella fantasia alchemica degli “estropiani” è visto come il “migliorato umano”- di non essere più un essere umano.

 

È una questione di rottura sprezzante da parte nostra, mammiferi, dinosauri e la gelatina primordiale (34), di coloro che sono ancora nati da una madre e che sono presumibilmente obsoleti da “evoluzione dell’intelligenza” (35). I nuovi creatori simili a Dio ci salutano e, dopo la forte distruzione della materia e di tutte le sue manifestazioni, credono di essere strappati al Big Bang e, quindi, di poter ricreare qualsiasi cosa a piacimento.

 

Questo è veramente patriarcato, immaginando di essere “la fonte paterna della vita” in contrapposizione alle comuni origini della vita della madre, cercando di affermarsi irrevocabilmente oggi. (41)

 

Perché nessuno legge le opere dei pazzi nell’IA, nell’ingegneria genetica e nella scena delle nanotecnologie? Hanno da tempo iniziato a metterlo in pratica – perché in questo campo, saranno fatti ulteriori miliardi di dollari! 

 

La “nuova evoluzione” – una “civiltà eugenica” con una 

“razza umana sintetica”  

 

A lungo termine, la presunta possibile nuova evoluzione non conta più con nessun essere umano. Piuttosto, sarà popolato dal “post” – umano “Homo Deus”. Si suppone che il dio-umano faccia parte della “macchina-dio”, la cosiddetta “singolarità”, che avrà trasceso l’essere umano nella vecchia comprensione e che presumibilmente sta assumendo la leadership sull’universo stesso (36). Ecco, Yuval Harari, l’autore di  Homo Deus, è famoso in tutto il mondo e favorito, secondo a nessuno, tra tutti quelli al potere, da Obama alla Merkel.

 

Questo è ciò che ci dicono gli eroi del campo delle nuove tecnologie. Propagano apertamente una “civiltà eugenetica”, anche una “umanità sintetica” (37) e Bill Gates, seguendo le orme di suo padre, è determinato a servire questo scopo. Non è un caso che abbia intenzione di combinare la tecnologia AI con i suoi vaccini e l’ingegneria genetica.

 

Sappiamo che è interessato all’eugenetica. Lo stesso ha affermato: le vaccinazioni sono state osservate allo scopo di ridurre la popolazione mondiale (38). In questa logica inquietante, la sottopopolazione sarebbe un argomento di discussione. Ma anche questo, attualmente, non è il caso.

Già un secolo fa Rudolf Steiner ci avvertì:

L’anima verrà eliminata tramite un farmaco. Sulla base di una “prospettiva ragionevole” si svilupperà un vaccino, che influenzerà l’organismo, a partire dalla prima giovinezza, preferibilmente al momento della nascita, in modo che questo corpo umano non arrivi al pensiero: (che) c’è un’anima e uno spirito. – Le due visioni del mondo si opporranno in modi così feroci. Una visione del mondo deve pensare a come termini  e concetti che consentano alle persone di affrontare la vera realtà dell’anima e dello spirito. L’altro, i successori dei materialisti di oggi, cercheranno il vaccino per rendere il corpo “sano”, in questo modo in cui questo corpo attraverso le sue condizioni costituzionali non parlerà di cose sciocche come l’anima e lo spirito, ma invece parlerà in “sano” “modi di forze nelle macchine e nella chimica, di quali sono i pianeti e dei soli all’interno della nebulosa planetaria. Ciò sarà raggiunto attraverso la procedura somatiche. Sarà lasciato ai medici materialisti per eliminare l’anima dall’umanità.” (39)

Nel corso del tempo, i trasformati saranno considerati i “migliori”. Tuttavia, la domanda è: quanto “sani”, nel senso più ampio, potrebbero essere quelli migliori? O mancheranno il corpo e / o l’anima e lo spirito originali. Una terza categoria rimarrebbe composta da coloro che saranno sfuggiti a tali misure, quelle non vaccinate – a parte il signor Gates ei suoi figli, a proposito. Il dibattito sull’esclusione di tali disobbedienti è già iniziato. La “grande trasformazione” di cui tutti parlano, è davvero in arrivo. 

 

Addio essere umano? 

 

Quindi, non è sempre stato “malvagio”? E questo non gli serve, vero? Ormai, tuttavia, è chiaro chi è il malvagio, e non solo in modo banale ma radicale. L’era dell’umanità, l’Antropocene, di cui è così orgoglioso ai nostri tempi – sarà un’era senza esseri umani alla fine? Ciò che rimarrebbe è “postumanesimo”, liberandoci finalmente da questa folle “vita” …

 

Il progresso tecnologico sta ora mostrando il suo vero volto. È il volto delle sante “forze produttive”. Ma i “Ludditi” sono quelli che sono presenti nella discussione sulle macchine erano e sono tuttora scherniti e ridicolizzati per essere arretrati.

 

Oggi stiamo pagando per la nostra obbedienza. Ostacola a riconoscere veramente ciò che è stato e ciò che sta realmente succedendo e quale significato ha. Questo fallimento sta tornando a casa da noi. Nessuno è abbastanza preparato per questo. Il dibattito non riguarda niente di meno che la “vita” stessa – non, tuttavia, la “vita” simile a uno zombi della macchina, che attenua la nostra forza vitale e quella del pianeta.

 

Il vero problema riguarda la nostra vita e la nostra esistenza vivente, che ora dobbiamo difendere dalle oscene nuove creazioni, contro coloro che affermano di possedere la capacità di migliorare la vita al di là delle capacità intrinseche del nostro Pianeta Terra e Madre Natura. 

 

Dovremmo continuare a credere in tali affermazioni? Ora che si tratta innanzitutto di noi? Ora che abbiamo sostituito da revocare questa inversione di vita in morte e distruzione invece di cadere in preda per sempre all'”era tecnotronica”? (40) Che imbarazzo per l’autoproclamata “resistenza” se i suoi protagonisti non hanno ancora capito di cosa si tratta oggi – al di là del denaro e del potere.

 

Allo stesso tempo, li vedo ovunque, emergono dal basso, molte facce chiare stanno confrontando nella folla e persone meravigliose stanno alzando la voce. Vedono ciò che deve essere fatto e vedono il percorso che ora deve essere preso. È una vera gioia!

 

*Nota per i lettori: fare clic sui pulsanti di condivisione sopra o sotto. Inoltra questo articolo alle tue mailing list. Crosspost sul tuo sito blog, forum internet. Eccetera. 

 

Questo è stato originariamente pubblicato in tedesco su  www.pbme-online.org, il 14 maggio 2020. Traduzione dal tedesco di MLOberem.

Prof. Claudia Von Werlhof, 

è un autore distinto, professore di scienze politiche e studi sulle donne, Università di Innsbruck, Innsbruck, Austria. È un ricercatore associato del Center for Research on Globalization (CRG) 

 

appunti 

 

1. https://gedankenwelt.de/das-overton.fenster/;precisely: Werlhof, Claudia von, 2020: Wir sind Virus! Auf/ on pbme-online.org; also in Neue Rheinische Zeitung, /April 29th

3. Bammé, Arno et al., 1983: Maschinenmenschen-Menschmaschinen, Reinbek, Rowohlt

4. Schirrmacher, Frank, 2013: EGO. Das Spiel des Lebens, München, Karl Blessing

5. Mumford, Luis, 1977: Mythos der Maschine, Frankfurt, Fischer (orig. The Myth of the Machine 1964/66); Ullrich, Otto 1990: Technik und Herrschaft, Frankfurt, Fischer

6. Merchant, Carolyn, 1987: Der Tod der Natur, München, Beck (orig. The Death of Nature)

7. Schirrmacher, Frank (Hg.) 2001: Die Darwin AG. Wie Nanotechnologie, Biotechnologie und Computer den neuen Menschen träumen, Köln, Kiepenheuer & Witsch; Moravec, Hans, 1988: Mind Children. The Future of Robot and Human Intelligence, Cambridge/London, Harvard University Press; Kurzweil, Ray, 2016: Die Intelligenz der Evolution. Wenn Mensch und Computer verschmelzen, Köln, Kiepenheuer & Witsch (orig. The Age of Spiritual Machines); Preston, Christopher, 2019: Sind wir noch zu retten? Wie wir mit neuen Technologien die Natur verändern können, Berlin, Springer (orig. The Synthetic Age, Cambridge 2018, MIT Press); Rifkin, Jeremy, 2007: Das Biotechnische Zeitalter, Frankfurt a.M./New York, Campus (orig. The Biotech Century, New York 1998, Tarcher/Putnam); Sorgner, Stefan, 2016: Transhumanismus, Freiburg, Herder

8. Bell, Daniel, 2007: Cover, in Sitter-Liver, Beat (Hg.): Utopie Heute, I, Fribourg/Stuttgart, Academic Press/Kohlhammer

9. „Mega-Machine“ is a term by Lewis Mumford from ”The Myth of the Machine”, 1964/1966.With this term he identifies the organisation of the empire of the pharaos in Ancient Egypt, which long before industrialisation and ‘machinisation’ in the modern sense, showed traits of a mechanical organisation of society, in which humans themselves were the ”machine”, similarly to armies. Today, the term Mega-Machine can be taken up again in order to describe the literal ‘machinisation’ of society and the form of integrating its members, even transformating them into machines, i.e. becoming a part of the larger machinery. The machine always stands for a strict hierachical, even totalitarian context.

10. Fikentscher, Anneliese und Neumann, Andreas, 2020:Per Androhung des Grundrechtentzugs zur Zwangsimpfung? In:Neue Rheinische Zeitung. May, 8th

13. Bertell, Rosalie, 2018: Kriegswaffe Planet Erde, Gelnhausen, J. K. Fischer (orig. Planet Earth. The Latest Weapon of War, London 2000, The Womens´ Press): Freeland, Elana, 2018:Under an Ionized Sky. From Chemtrails to Space Fence Lockdown, Port Townsend, Feral House; Werlhof, Claudia von (Ed.), 2020: Global Warning! Geoengineering is Wrecking Our Planet, Dublin, Talma (forthcoming)

14. Wolff, Ernst, 2020: https://www.youtube.com/watch?v=aYZ2gVs9U7o, accessed March 13th, 2020; Wolff, Ernst. 2014:Weltmacht IWF – Chronik eines Raubzugs, Marburg, Tectum Wissenschaftsverlag

15. Rifkin, Jeremy, 2019: Der Globale Green New Deal, Frankfurt a. M., Campus (orig. The Green New Deal, 2019)

16. Werlhof, Claudia von, 2019:Schöne „grüne“ Digi-Welt? Oder: Die neue „grüne Revolution“? in: Neue Rheinische Zeitung, (724, Köln. November 6th, 2019) Morningstar against  the „Deal for Nature“, à la Greta Thunberg and the „Green New Deal“: https://nodealfornature.org

17. Rifkin, Jeremy, 2019, s. (15), p. 14

18. Genth, Renate, 2002: Über Maschinisierung und Mimesis, Frankfurt a.M., Peter Lang, pp. 110 ff.

19. Joy, Bill, 2001: Warum die Zukunft uns nicht braucht, in: Schirrmacher, Frank s. (7), pp. 31-71 (orig. Why the future does not need us)

20. Freeland, Elana, 2018, s. (12)

21. Koenig, Peter, 2020: The Coronavirus COVID-19 Pandemic: The Real Danger is Agenda ID2020, on Global Research, March 12th, a.  https://www.nogeoingegneria.com/effetti/politicaeconomia/i-tentacoli-del-potere-dei-rockefeller-le-rivelazioni-di-aaron-russo/ 

22. The Children‘s Health Defense 2020: https://www.thelibertybeacon.com/covid-19-spearpoint-for-rolling-out-a-new-era-of-high-risk-genetically-engineered-vaccines/; Dr. Kaufman, Andrew, 2020: They Want to Genetically Modify Us with the COVID-19 Vaccine,  forbiddenknowledgetv.net, May 11th.Short version of Interview Spiro Skouras with Andrew Kaufman on May, 10th.https://www.youtube.com/watch?v=qy5FD0XameI, accessed on May 13, 2020, May 11th, Interview Summary by Spiro Skouras with Andrew Kaufmann on May 10th, 2020 

23. Chargaff, Erwin, 1988:Unbegreifliches Geheimnis. Wissenschaft als Kampf für und gegen die Natur, Stuttgart, Klett-Cotta

24. Rifkin, Jeremy, 2007, s. (7), p. 34

25. Rifkin, Jeremy, 2007, s. (7), pp. 41; 33

26. Dupuy, Jean-Pierre, 2005: The Philosophical Foundations of Nanoethics, speech at the Nano-Ethics Conference, University of South Carolina, Columbia, SC, 2.-5.3., Ecole Polytechnique, Paris und Stanford University, pp. 19 f.

27. Werlhof, Claudia von, 2011: Die Verkehrung, Wien, Promedia; dies. 2010a: Fortschritts-Glaube am Ende? In Werlhof, C. v..: West -End, Köln, PapyRossa, pp. 88-129; Werlhof, C. v. 2010b: Gentechnik, moderne Alchemie und Faschismus, in Werlhof, C. v.: Vom Diesseits der Utopie zum Jenseits der Gewalt, Freiburg, Centaurus, pp. 171-209

28. Rifkin, Jeremy, 2007, s. (7), p. 34

29. Begich, Nick und Manning, Jeanne, 2001: Löcher im Himmel, Peiting, Michaels Verlag (orig. Angels Don´t Play this HAARP); Bearden, Tom, 2012: Skalar Technologie, Peiting, Michaels Verlag (orig. Gravitobiology);Krishnan, Armin, 2017: Military Neuroscience and the Coming Age of Neurowarfare, New York, Routledge

31. Freeland, Elana, s. (13)

32. Kurzweil, Ray 2016, Subtitle

33. Sorgner, Stefan, 2018: Schöner neuer Mensch, Berlin, Nicolai publishing

34. Minsky, Marvin, 1988, Massachusetts Institute of Technology, MIT: Interview in the Documentary „Maschinenträume“ by Peter Krieg, s. Werlhof, Claudia von, 1991: Männliche Natur und Künstliches Geschlecht, Wien, Frauenverlag, pp. 54 f.

35. Kurzweil, Ray, 2016, s. (7); Moravec, Hans, 1988, s. (7)

36. Harari, Yuval, 2017: Homo Deus, München, Beck

37. Rifkin, Jeremy, 2007 s. (7); Preston, Christopher, 2019, s. (7)

38. Kennedy, Robert jr. against Gates: https://www.instagram.com/p/B-s-9ZiHOYP/, / accessed May 13th, 2020 ; s. a. Doktoren in Schwarz, Interview with Dr. Mikovits about Dr. Fauci: https://www.youtube.com/watch?v=XnrPboi8FPU, accessed May 13th , 2020; Interview Dr. Dietrich Klinghardt: https://www.youtube.com/watch?v=5jUXxcaZegQ; Chossudovsky, Michel, 2020: After the Lockdown: A Global Coronavirus Vaccination Program, on Global Research, appr. May 5th; Engdahl. William, 2020: The Warp Speed Push for Coronavirus Vaccines, on Global Research, appr. May 10th ; Dr. Kaufman, Andrew, 2020: Sie wollen uns mit dem COVID-19-Impfstoff genetisch verändern: https://forbiddenknowledgetv.net/dr-andrew-kaufman-they-want-to-gentically-modify-ud-with-the-covid-19-vaccine/, accessed May,13th, 2020

39. Steiner, Rudolf, 1917:Vorträge in Dornach vom 29. September bis 28. Oktober 1917, Gesamtausgabe Band 177, pp. 97 f.

40. Brzezinski, Zbigniew, 1982: Between Two Ages: America´s Role in the Technotronic Age, New York, Viking Adult

41. For the English version a general reference to the „critical theory of patriarchy“: LINK 

Fonte: https://www.nogeoingegneria.com/

®wld 

L’influenza di ET sui governi del mondo

Una “mano invisibile” sta governando la terra ai fini dello spopolamento e della colonizzazione-Mike Adams-CSS
Pubblicato da Dave Hodges
Di recente ho condotto un’intervista molto interessante con Mike Adams. Mike ha una favolosa reputazione come ricercatore hardcore nei settori della salute, preparazione personale, politica e ora, la possibilità di influenza ET sugli eventi che si verificano sul nostro pianeta. Sì, è vero, Mike Adams si è avventurato sull’arto della vita extraterrestre e sulla sua possibile interazione con l’umanità, o almeno con i leader auto-nominati dell’umanità. E devo avvertire il pubblico che le notizie su questo argomento non sono buone notizie per gli attuali residenti di questo pianeta. Non c’è dubbio che quando Mike dice che il pianeta è terraformato, ha ragione e le prove sono irrefutabili. Ho scritto e trasmesso da solo lo stesso processo di terraformazione e l’ho paragonato al film del 1997, L’arrivo con Charlie Sheen.

Se questa storia di infiltrazioni aliene è accurata, è facile concludere che Google non sta servendo l’umanità, ma piuttosto, stanno servendo un’entità superiore e Mike ed io entrambi pensiamo che il transumanesimo abbia ispirato l’immortalità potrebbe essere il richiamo alla cooperazione di entità come Google e alcuni leader mondiali. Prima di giudicare, ti incoraggio ad ascoltare l’intervista.  

L’antefatto

Il pubblico può ricordare che mio padre, dopo aver lavorato all’installazione delle prime armi nucleari sulle navi della marina militare, è stato assegnato a lavorare con scienziati tedeschi catturati nel tentativo di decifrare il loro livello avanzato di fisica e tentare di applicare il teorico al praticabile. E quando nessuno degli sviluppi è mai apparso nella NASA, mio ​​padre ha correttamente concluso che esisteva un programma spaziale segreto, che ora sappiamo essere vero.

Mio padre ha chiesto agli scienziati tedeschi come hanno ricevuto un livello di fisica così dettagliato e avanzato e hanno detto che proveniva dagli alieni. Mio padre chiese loro se avessero mai incontrato degli alieni e loro dissero “no”, ma fu loro detto che lo avevano fatto i loro superiori. Mio padre ha respinto la risposta come una storia di copertina. Sono stato influenzato dalla sua mancanza di fiducia nell’influenza aliena nel 3° Reich. Tuttavia, eventi più recenti suggerirebbero diversamente e credo che mio padre avrebbe sviluppato un’opinione diversa se avesse saputo cosa ho imparato.

Ho intervistato il defunto Jim Marrs 17 volte prima della sua morte. Nella nostra ultima intervista, insieme, è partito dall’argomento in questione e ha affermato che “non si può capire il Nuovo Ordine Mondiale senza guardare alla domanda ET”. Sono rimasto scioccato perché tutte le nostre precedenti interviste riguardavano argomenti strettamente politici e l’esistenza e la composizione di società segrete. Ho parlato con Jim circa due mesi prima della sua morte prematura. Mi disse che stava scrivendo un libro sull’influenza di ET sui governi del mondo e che sarebbe arrivato al mio show al termine del libro. Non ho idea di quale sia attualmente lo stato del libro. La morte di Jim è stata una tale perdita per i media indipendenti.

Sono anche amico di Chris Kitze, ex proprietario di Before Its News. È uno dei principali attori del bitcoin e di altri strumenti finanziari. È anche molto ben informato sulla Cina e abbiamo fatto interviste sull’argomento. Ho avuto una “esperienza di Jim Marrs” con Chris. In una recente intervista, Chris ha affermato di credere che ci fossero circa 5.000 ET che influenzano gli eventi mondiali e i leader mondiali. Chris è una delle persone più logiche che io conosca ed è razionale e non dato ai voli di fantasia. Mi fido delle sue ricerche e rispetto le sue conoscenze e, quindi, sono stato ripreso dalla sua straordinaria rivelazione. Ma Chris e Mike non sono soli, ho avuto molti ufficiali dell’intelligence, come l’ex agente della NSA Vance Davis , dimmi la stessa cosa e fino ad ora, ho lasciato che mi rimbalzasse addosso, ma non posso più la montagna sempre crescente di prove.

Ora, se queste entità sono angeli caduti, alieni di un altro pianeta, viaggiatori nel tempo o esseri extra-dimensionali è un altro argomento di discussione, ma chiaramente qualcosa sta succedendo e penso che Mike Adams faccia un eccellente caso circostanziale, supportato da interessanti collaborazioni dati, è difficile non concludere che esiste una decisa influenza ET su questo pianeta.

L’agenda

Negli ultimi vent’anni ho notato un’agenda globalista decisamente antiumana. Ogni stile di vita che promuove la crescita della popolazione zero o negativa è promosso come desiderabile. Mentre la normale riproduzione sessuale maschio-femmina è fortemente scoraggiata al punto da uccidere i bambini mentre nascono.

Sappiamo anche che questo culto globalista della devianza dello stile di vita coincide con l’agenda globalista, per la quale ci sono molte citazioni, che la popolazione della terra deve essere ridotta del 90%.

La seguente intervista con Mike Adams riprende a questo punto. Potenzialmente, questa potrebbe essere l’intervista più importante mai condotta sul CSS. Dimenticando di essere stato coinvolto nell’intervista, ho ascoltato l’intervista non appena l’ho pubblicata e sono rimasto affascinato da ciò che Mike aveva da dire. Anche se non sei convinto dell’esistenza di ET, il materiale in questione è abbastanza convincente al punto in cui credo che questo sarà il prossimo grande obiettivo di giornalisti veramente indipendenti.

Mike Adams parteciperà e presenterà alla conferenza GENSIX a settembre di quest’anno. La conferenza si esaurirà e suggerisco di assicurarsi il tuo posto e la prenotazione a Branson, MO, mentre c’è ancora la possibilità di farlo.

La seguente intervista con Mike Adams è offerta al pubblico per la revisione critica. Se questa intervista solleva delle domande per te, ti preghiamo di fare progetti per partecipare alla conferenza di Branson, così come sono, e prevedo che avremo molte risposte a queste domande.

Intervista a Mike Adams ET con Dave Hodges

____________________________

Il 5G un grosso problema inavvertito

La “Zona Pazza” elettromagnetica del 5G pronta all’autodistruzione: i “Dissennatori” del 5G Incontrano l’apocalisse zombi 4G

Ricerca incisiva e analisi attentamente documentata dell’impatto della radiazione elettromagnetica 5G di Claire Edwards

Di Claire Edwards

Le entità che lanciano il 5G tormentano l’umanità e succhiano la loro umanità prendendo le loro menti e la loro salute, mentre dall’altra parte hai l’ apocalisse zombi di tutte le persone con i loro telefoni cellulari 4G, che ciecamente distruggono il mondo.

Il lotto dell’apocalisse zombi 4G deve svegliarsi. Devono svegliarsi ora prima che sia troppo tardi e che il tempo sia essenziale.

***

È ora di porre una domanda cruciale. Come siamo arrivati ​​a essere in questa zona folle del 5G, pronta a autodistruggersi? Come mai siamo arrivati ​​qui? 

Continua QUI in lingua inglese

_______________________________ 

Apple sta spingendo l’implementazione a livello nazionale del 5G in modo che i clienti dovranno aggiornare e acquistare nuovi iPhone … come al solito, si tratta solo di soldi

di: Ethan Huff

(Natural News) Apple ha recentemente tenuto un altro dei suoi eventi di lancio di prodotti e servizi in cui è stato annunciato che presto saranno in arrivo nuovi iPhone con presunte funzionalità 5G.

Anche se sembrano quasi esattamente come i vecchi iPhone, la nuova linea di iPhone sarà presumibilmente in grado di connettersi ad almeno alcune delle torri di antenne 5G che stanno spuntando dappertutto, comprese quelle collocate vicino alle scuole elementari e in ambito residenziale quartieri.

Sin dalla scomparsa di Steve Jobs, Apple si è trasformata in una società di copiatura poco brillante che non rilascia mai nulla di veramente nuovo. Invece, il gigante della Silicon Valley sembra sfornare la stessa identica tecnologia riciclata ogni anno con alcune piccole modifiche, il tutto mentre lo chiama nuovo e fa pagare un prezzo osceno per questo. Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

In tempi non sospetti, OASI SANA aveva lanciato una campagna mailing verso ecologisti, ambientalisti e animalisti per denunciare i pericoli del 5G per l’ecosistema attraverso le associazioni a tutela di ambiente e specie animale. 

Adesso sulla rete gira il video dell’ISPETTORE DEGLI INSETTI, un esperto di New York che indaga sul “declino mondiale degli insetti” puntando sulle radiofrequenze di 4G e 5G. “Il calo mondiale degli insetti volanti è dovuto in parte alla rapida crescita della comunicazione dei dispositivi wireless. 

Queste radiazioni elettromagnetiche non-ionizzanti stanno avendo effetti negativi sugli insetti volanti a causa delle loro dimensioni, delle proprietà dielettriche e delle interferenze con le loro funzioni meccaniche quantistica, così come la loro capacità di procreare”. Ecco il video e il testo pubblicato dall’investigatore. 

Continua QUI in lingua italiana.

_______________________________

Il 5G cerca di distruggere tutto, compresa la tua vita

Postato da: Tyler Durden via ZeroHedge

5G è una soluzione alla ricerca di un problema o di un problema alla ricerca di una soluzione? Nonostante l’enorme clamore o l’urgenza di attuare, pochissimi al di fuori delle società globali stanno acquistando l’hype. Il futuro del 5G è ancora in dubbio. ⁃ Editor TN

Mentre Peter Garnry di Saxo Bank ricapitola l’evento Apple di ieri, la società ha introdotto il suo iPhone 11, che ora è disponibile in tre diverse versioni con la versione più economica in vendita a $ 699, una riduzione dei prezzi mirava ad attirare gli acquirenti di smartphone nel regno di Apple (a spese di un calo di ASP di Apple).

Il mercato azionario ha reagito positivamente alla notizia, ma sono emerse critiche sul fatto che Apple sia in ritardo poiché il nuovo iPhone 11 non arriva con un’integrazione 5G che rende quasi impossibile per Apple avere una crescita in Cina dove introducono produttori di smartphone locali come Huawei smartphone con integrazione 5G. A partire dalla seconda metà del 2020 questo sarà un limite per Apple.

Perché è importante il 5G? Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

L’ex presidente di Microsoft Canada avverte nuovamente dell’esposizione alle radiazioni WiFi e al 5G

Di BNFrank

Grazie a FrankClegg e Michigan Safe Technology per aver pubblicato questo video breve ma ricco di informazioni.

Video

A febbraio, i dirigenti delle telecomunicazioni hanno reso testimonianza al Congresso di non avere provescientifiche della sicurezza del 5G. Gli avvertimenti sull’installazione diffusa del 5G e l’esposizione sono stati citati da molti esperti e per una serie di validi motivi:

Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

IL 5G rende gli utenti vittime di hacker, spie, controllo aziendale e governativo

da Luis R. Miranda

(IMMAGINE: /DIGITALINFOMATIONWORLD.COM)

Le aziende tecnologiche annunciano l’avvento della “prossima grande cosa” che cambierà tutto.

Con il suo arrivo, promettono che finalmente si apriranno nuove porte a mondi di realtà aumentata e virtuale. Ma dobbiamo tenere a mente l’altro lato del 5G: in un pianeta iperconnesso, le possibilità di essere hackerati, spiati e controllati da aziende e governi si moltiplicheranno.

L’entusiasmo per l’avvento delle nuove autostrade della comunicazione attraverso le quali i nostri dati faranno circolare ritorna in epiteti superlativi.

Se ci occupiamo delle canzoni di tecnologia, operatori e altri agenti di mercato, il 5G è la prossima grande novità, il nuovo grande evento, l’ennesimo cambio di gioco, la chiave che cambierà tutto.

5G approda in campagne di marketing e comunicazione che annunciano un mondo iperconnesso di chirurghi che opereranno, a distanza e in tempo reale, usando un robot, a pazienti di un altro continente; di fattorie intelligenti in cui seminano, annaffiano e raccolgono in modo efficiente grazie al trattamento dei dati del suolo e del tempo, e di auto autonome che condividono informazioni al millisecondo che ci avvertiranno se ci sono pericoli.

Allo stesso tempo, non mancano le voci che avvertono che stiamo affrontando un nuovo clamore, un fenomeno gonfio che nasconde anche derivati ​​inquietanti.

Continua a leggere QUI in lingua inglese

_______________________________

  

IL RUOLO DEL 5G E IL SUO PROGRAMMA PER IL TRANSUMANESIMO

di nogeoingegneria.com

iamo di fronte al tentativo faustiano di trasformare l’essere umano in un robot con cervello “potenziato”, ottenuto dalla fusione con l’intelligenza artificiale. Nel XXI secolo «l’intelligenza in senso lato, che sia biologica o artificiale» rappresenti «la chiave di tutti i poteri: politico, militare, scientifico, intellettuale, eccetera», in quanto «stiamo vivendo un cambiamento di civiltà». Il che evidenzia, anzi spalanca scenari per nulla rassicuranti… Chi governerà, esattamente, questo cambiamento? E per fare cosa?…Vedi qui 

DI RENEE PARSONS activistpost.com

La campagna per le PR del settore delle telecomunicazioni descrive il 5G come la prossima generazione di “tecnologia wireless ultra veloce che ha il potenziale per connettere qualsiasi cosa, dagli smartphone alle auto a guida autonoma, ai mondi virtuali”, come se comfort aggiuntivi offrano un contributo benigno alla vita americana o che il pubblico americano abbia atteso con impazienza il suo arrivo, nessuna di queste [affermazioni] è vera.

L’articolo continua QUI in lingua italiana

_______________________________

Credit: Screenshot from SoftBank HAPS concept video

Droni giganti 5G nei cieli delle Hawaii? Cresce il respingimento

di Debra Green
from TakeBackYourPower Website

Droni voluminosi di dimensioni di un campo da calcio che volano nella stratosfera, irradiando radiazioni tossiche 5G nella terra, nell’oceano, nelle nostre case, nei nostri corpi.

Sembra qualcosa uscito da un incubo di fantascienza …

Ma se gli sponsor del programma HAWK30,

  • colosso tecnologico SoftBank del Giappone
  • appaltatore della difesa AeroVironment della California
  • Alphabet, la società madre di Google,

… fanno in modo che l’incubo diventerà realtà questo autunno per alcuni residenti delle Hawaii e alla fine per gran parte della popolazione mondiale.

Il programma HAWK30, proposto dalla Research Corporation dell’Università delle Hawai’i (RCUH), vuole utilizzare l’isola hawaiana di Lāna’i nella contea di Maui come trampolino di lancio per droni senza pilota, HAPS (stazioni di piattaforma ad alta quota) che volano a Da 65.000 a 80.000 piedi che trasportano relè di comunicazione wireless e trasmettono segnali 5G in aria, terra e mare in un programma trifase.

Nella fase finale del piano surreale, la piccola isola di Lāna’i diventa un impianto di produzione di droni, trampolino di lancio e centro di controllo della missione per far volare enormi droni in tutta la cintura equatoriale. VIDEO

Continua a leggere QUI in lingua inglese

®wld

La Finestra di Overton

 

Ecco le nuove famiglie che vorrebbero…

di Marcello Pamio 

Non finiscono le polemiche sul Congresso delle Famiglie tenutosi a Verona!
George Orwell griderebbe che “nel tempo dell’inganno universale dire la Verità è un atto rivoluzionario”.

Oggi, nel Regno del Caos, difendere la famiglia è diventato un atto sconsiderato da retrogradi. Proteggere la struttura portante e basilare per la formazione di un individuo è da mentecatti!

Come siamo arrivati a questo punto? Di chi è la colpa? Cui Prodest?
E soprattutto, chi tira le fila di una simile operazione diabolica? Chi sono coloro che stanno lavorando dietro le quinte per la distruzione sistematica della famiglia, dei valori e dell’identità (religiosa, sessuale, ecc.)?

Noi vediamo solo le povere marionette usate dal Sistema, che coscientemente o incoscientemente partecipano al più grave attacco alla libertà individuale e al futuro dell’uomo.

Squallidi fantocci come Laura Boldrini (Leu), Francesca Puglisi (Pd), Nicola Zingaretti (Pd), Federico Fornaro (leu), Luigi Di Maio, Giulia Grillo (Ministro della salute), Paola Binetti (Udc), Monica Cirinnà (Pd), Susanna Camusso (Cgil), Luigi de Magistris (sindaco di Napoli) e molti altri…

A tutti questi, e a quelli che mancano all’appello, dedico una breve carrellata delle nuove famiglie. Quelle “nuove” e “libere” realtà familiari a cui tutti loro, con la scusa dei diritti e delle libertà, stanno preparando il terreno…

Per maggiori informazioni visitate il sito www.nogender.eu

E guardate il video: “Dall’ideologia di genere al transumanesimo e postumano” 

Fonte: https://disinformazione.it/


®wld

I FLINTSTONES MODERNI

 

Ricevo dall’amico Dottor Roberto Slaviero e pubblico

Nel 1982, uscì il fantastico film del regista Ridley Scott, Blade Runner, ambientato in una tristissima Los Angeles nel 2019, con bassifondi estremamente puzzolenti e piovosi!

Non conosco Los Angeles, ma siamo adesso nel 2019 e le macchine della polizia nel film di Scott volavano, vi ricordate? Dei replicanti non ne sentiamo molto parlare, ma sicuramente parecchi umani mezzi robotizzati, solcano già le nostre strade e piazze, senza che ce ne accorgiamo. E non parlo dei normali chippati, attraverso l’utilizzo dei moderni telefoni con batteria non estraibile.

Il Transumanesimo va avanti velocissimamente.

Dando un occhiata alle prossime auto volanti, già pronte comunque per la consegna, ho notato che i prezzi oscillano, come minimo, tra i 300-500 mila dollari !Diciamo quindi, auto alla portata  di tutti i portafogli! Nel 1959, Hanna e Barbera, produssero i famosi cartoni animati, dove le macchine degli antenati funzionavano a propulsione umana … pedala, pedala mio amico; ed i Sauri invece volavano.

Siamo cosi avanzati tecnologicamente, che nel giro di 4 mesi (scrivo il 17.03.19), due aerei nuovi della Boeing, precipitano dopo pochi minuti dal decollo; si dice per un difetto di lettura di un chips, che dovrebbe stabilizzare l’aereo in fase ascendente. Un’incomprensione tra i piloti e la macchina … incomprensione fatale, poiché il pilota nulla può allo strapotere di chip elettronici, che via via in questi decenni hanno sostituito le parti meccaniche dei motori!

Cosi ce la raccontano; magari sono atti di guerra, ma comunque sembra chiaro che gli aerei, anche commerciali, possono venire guidati dal remoto … tipo Droni … e quindi i piloti sono estromessi completamente dal controllo del veicolo. Adesso pensate alla rivoluzione che arriverà con le macchine ed i trasporti volanti, con o senza pilota, e di come l’uomo sarà completamente escluso dal loro controllo; ci affidiamo completamente alle IA.

Per attivare il sistema si devono assolutamente introdurre le frequenze ad emissione 5G; passeremo cosi ad una risposta dei sensori che oggi, con il 4G, hanno un tempo di ingaggio variabile tra i 20-40 millisecondi ad una risposta di circa 2 millisecondi.

Capite che stiamo comunque parlando di millesimi di secondo; da un punto di vista tecnologico, valori  incredibilmente inferiori, ma da un punto di vista umano, parliamo quasi del nulla, di qualcosa senza un valore tangibile! State vedendo come gli Usa, siano preoccupati di come la loro colonia italiana, possa finire in mano tecnologica cinese.

Hanno i loro diritti su di noi comunque, avendo noi perso la guerra … “Vae Victis” dicevano i latini, ossia; guai ai vinti … dovete mangiare ..rda per molti decenni! Sui media, il dibattito si infiamma, poiché tra pochi giorni il Presidente cinese viene in visita ufficiale in Italia per firmare vari contratti importanti, riguardanti soprattutto le nuove  sfide commerciali della Via della Seta: opportunità incredibili per i nostri commerci, senza alcun dubbio.

Speriamo in ogni caso di non passare da un colonizzatore ad un altro, anche se la vedo molto dura con le oltre 100 basi militari Usa nel nostro territorio.

MA UNA DOMANDA! E LA SALUTE DEGLI UMANI SOTTOPOSTI AL 5G?

Ne hanno parlato o ne parlano sui media ufficiali? Ci parlano dei servizi segreti che già da tempo mettono in guardia i governi sull’importanza strategica delle telecomunicazioni…

Ma se hanno privatizzato quasi tutto, i lazzaroni che sono stati al governo negli ultimi trent’anni … robe da matti … siamo terra di conquista degli stranieri da una vita. Hanno creato adesso un altro duopolio … Di Maio coi cinesi e Salvini con gli Yankee …

SVEGLIATEVI … azzo!! Parlate invece della salute in pericolo per milioni di persone … parliamo dell’immenso Whirless che ci aspetta; da sotto e da sopra le nostre teste! Non una parola, nada de nada!

Vale la pena per qualche millesecondo, o per i trasporti pubblici e privati volanti, mettere a repentaglio la salute di milioni di persone? Di questo si deve parlare, altro che Via della Seta e Smart City. L’uscita del ministro Di Maio, mi pare alla fiera di Shangai qualche mese fa, in presenza di Bill Gates e del Presidente cinese, sul fatto che l’Italia sarà la prima Smart Nation dell’Europa, ci lascia intendere in che mani siamo caduti…

Al peggio non c’è mai fine.

Io personalmente non voglio finire a far parte di un mondo dove tutto è connesso, dove il singolo è subordinato allo Stato.

Capisco che, ad esempio la storia e la tecnologia della Cina e la loro enorme espansione commerciale del dopo Mao sia stata incredibile: complimenti a loro e capisco come loro, da sempre siano abituati a lavorare senza soste e spesso in condizioni di lavoro precarie … diciamo cosi.

Sono orgogliosi di far parte del loro Stato-Sistema che tutto fa e tutto controlla. Noi italiani siamo diversi ed individualisti, forse troppo in qualche caso, ed è per questo che  vogliono mescolarci forzatamente; nuove generazioni senza storia, cultura e tradizioni antiche di pensiero filosofico e religioso.

Un modo di vivere, il nostro fino a poco tempo fa, che pensava all’uomo come essere individuale e non come una parte di un alveare.

Le Api si, hanno una coscienza cosmica perfetta e voi non penserete mica, che qualsiasi Stato o multinazionale abbia una coscienza cosmica! Sono solo degli sfruttatori altrui, per i loro fini di potere e denaro … niente più!

Aprite gli occhi prima che perdiate il senso della natura, degli alberi, degli uccelli,del profumo dei fiori e dei frutti!

Tutti uguali, chippati, stravaccinati ed avulsi dalla realtà!

E se un giorno il Controller remoto della IA lo decide … ciao ciao baby … ci vediamo all’inferno…forse!

Quanti potranno acquistare un auto volante?

Capite che state cadendo di nuovo in un inganno mostruoso, fatto spacciare per tecnologia fantastica in grado di metterci online con tutto e tutti… Vi consegneranno i pacchi a casa con i droni … che figo ragazzi!! Ho tutto e subito … e siete contenti della vostra vita?

Si perché ordino la pizza e coca cola e mi arriva dall’alto dei cieli, sai con questo traffico! Idiotizzati … Pieni di psicofarmaci poiché il ritmo frenetico della vita vi distrugge!

Volete il 5G per i voli aerei … e allora createvi dei …azzo di porti  aerei tecnologici e piazzatevi le vostre frequenze tossiche e non rompeteci più i …oglioni … a chi li ha ancora … visto il genderismo dilagante!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

L’Internet tecnocratica della cose

 

WI-FI globale 5G: non crederai a quello che hanno pianificato per l’umanità – Con David Icke 

Dalla stampa per la verità

Un sistema globale 5G è attualmente in fase di implementazione e nessuno sembra preoccuparsene. Come i porcellini d’India in un esperimento, stiamo per essere portati in una strada di incertezza che non solo influirà sulla nostra salute e sulla nostra privacy, ma soprattutto cambierà ciò che significa essere umani per tutti coloro che entrano in contatto con essa.

In questo video Dan Dicks di Press For Truth parla con David Icke dell’autore e presentatore di questo sistema globale 5G, quali sono i problemi di salute e privacy e, ancora più importante, in che modo intendono usarlo per manipolare i nostri stessi pensieri ed emozioni come uomo e la macchina si fonde lentamente in una zuppa tossica di transumanesimo.

Fonte: https://www.activistpost.com/

********************************* 

5G: effetti nocivi di una nuova tecnologia

di Jon Rappoport

* Vedi “5G Radiation Dangers-11 Motivi per cui preoccuparsi”, di Lloyd Burrell (twitter), su electricsense.com. Vale la pena leggere.

* Naturalmente, leggi il classico istantaneo di Patrick Wood (twitter), Technocracy Rising, che spiega l’agenda nascosta del Globalismo nel 21° secolo. Il blog di Patrick è qui.

“Insieme al 5G arriva un’altra cosa: Internet of Things. Se la guardi … il livello di radiazione aumenterà enormemente eppure l’industria ne è molto entusiasta … proiettano il business 5G / IoT in un business da 7 trilioni di dollari.” – Prof. Girish Kumar, Professore presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica presso IIT Bombay

Il 5G, l’ultimo e il più grande metodo di trasmissione wireless più veloce, sta arrivando con una tempesta.

I governi lo stanno promuovendo come se il futuro dell’umanità dipendesse da esso. Deve essere implementato.

Quando i governi e le multinazionali vedono la luce del giorno tecnologico su per la strada – e un sacco di soldi – corrono verso di essa uniti al fianco. Le conseguenze sono dannate.

E ora, 5G.

Voglio 5G, e anche 6G, la tecnologia negli Stati Uniti il ​​più presto possibile. È molto più potente, più veloce e più intelligente dello standard attuale. Le aziende americane devono intensificare i loro sforzi o rimanere indietro. Non c’è motivo per cui dovremmo essere in ritardo su ………

– Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 21 febbraio 2019

… Qualcosa che è così ovviamente il futuro. Voglio che gli Stati Uniti vincano attraverso la competizione, non bloccando le tecnologie attualmente più avanzate. Dobbiamo essere sempre i leader in tutto ciò che facciamo, specialmente quando si tratta del mondo della tecnologia molto eccitante!

– Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 21 febbraio 2019

Alcune delle molte aziende coinvolte includono Samsung, Intel, Qualcomm, Nokia, Huawei, Ericsson, ZTE. Questa è un’operazione globale e molti governi stanno appoggiando la spinta.

E il consumatore cosa ottiene? La capacità di guardare le repliche di Law & Order che sta già guardando? La sua attuale ricezione TV non è abbastanza buona? Gli elettrodomestici nella sua casa saranno tutti collegati a Internet e parlano tra loro e spiano su di lui e registrano il suo consumo di energia, in congiunzione con contatori intelligenti, per il bene più grande.

In qualche modo, hai davvero bisogno del tuo tostapane connesso a Internet? Lo vuoi? Non puoi andare d’accordo senza quello?

SENZA DUBBIO, UNA PARTE CHIAVE DEL PROGRAMMA 5G LO È, NELL’EVENTUALITA’, LO SONO NUMEROSE AUTOVETTURE SULLE STRADE DI TUTTO IL MONDO. Questo è il piano. Le auto sono collegate e parlano tra loro. Gli umani non hanno alcun ruolo in questo. L’Internet of Things tecnocratica decide come, in qualsiasi momento, regolare i flussi di traffico. Gli umani imparano a essere passivi.

E CON L’INTERNET DELLE COSE, L’ELITE TECNOCRATICA POTRÀ INSTALLARE QUOTE E SOFFITTI PER L’USO ENERGETICO PER OGNI PERSONA ED ESERCITARE IL CONTROLLO TOP-DOWN SUL PIANETA.

“Sig. Jones, questa è la voce della tua casa che parla. Hai raggiunto il limite assegnato del tuo consumo di energia per il mese. Cerca di andare avanti senza energia fino a quando il lotto del mese prossimo sarà online …”

Su electricsense.com (5/12/17), veniamo a conoscenza del presunto “upside” del 5G:

“5G e IoT [Internet of Things] promettono di connetterci nelle nostre case, scuole, luoghi di lavoro, città, parchi e spazi aperti a oltre un trilione di oggetti in tutto il mondo. Promette auto che si guidano da sole, lavatrici che ordinano detersivi e addolcitori e, naturalmente, download e streaming super veloci.”

“Secondo Fortune.com il 5G supporterà almeno 100 miliardi di dispositivi e sarà da 10 a 100 volte più veloce rispetto all’attuale tecnologia 4G. (4G era già circa 10 volte più veloce del 3G).”

“Porterà la velocità di download fino a 10 Gigabit al secondo. Ciò consentirebbe a un intero edificio di persone di inviarsi reciprocamente i dati in brevissimo tempo, migliorando così la produttività”.

Ora, electricsense.com ci porta nel disastro del 5G:

“5G utilizzerà celle di cellulari più piccole (e la tecnologia del beamforming) che rimescoleranno / decodificheranno e reindirizzerà pacchetti di dati su un percorso senza interferenze. Questo potrebbe significare antenne wireless su ogni lampione, palo, casa e lavoro in interi quartieri, di città in città.”

“Migliaia di studi collegano le esposizioni radiofoniche a radiofrequenza di basso livello a un lungo elenco di effetti biologici avversi, tra cui:

  • Le rotture DNA single e double strand
  • danno ossidativo
  • interruzione del metabolismo cellulare
  • aumento della permeabilità della barriera emato-encefalica
  • riduzione della melatonina
  • interruzione del metabolismo del glucosio cerebrale
  • generazione di proteine ​​da stress”

“Dato che il 5G è impostato per utilizzare le frequenze sopra e sotto le bande di frequenza esistenti, 5G si trova nel mezzo di tutto questo. Ma la tendenza (varia da paese a paese) è di utilizzare il 5G sulle bande di frequenza più alta. Il che porta le sue preoccupazioni particolari …”

“La più grande preoccupazione è come queste nuove lunghezze d’onda influenzeranno la pelle. Il corpo umano ha tra due milioni e quattro milioni di condotti del sudore. Il dott. Ben-Ishai della Hebrew University, Israele, spiega che i nostri dotti di sudore agiscono come “una schiera di antenne elicoidali esposte a queste lunghezze d’onda”, il che significa che diventiamo più conduttivi. Un recente studio di New York che ha sperimentato le onde a 60 GHz ha dichiarato che “le analisi della profondità di penetrazione mostrano che oltre il 90% della potenza trasmessa viene assorbita nell’epidermide e nello strato del derma”.

“Gli effetti delle MMW [onde millimetriche] studiati dal dott. Yael Stein dell’Università Ebraica si dice che causino anche dolore fisico agli umani mentre i nostri nocicettori si infiammano in riconoscimento dell’onda come stimoli dannosi. Quindi stiamo esaminando le possibilità di molte malattie della pelle e il cancro, nonché il dolore fisico alla nostra pelle.”

“Uno studio del 1994 ha rilevato che le radiazioni a microonde a basso livello di millimetro producevano l’opacità delle lenti oculari nei ratti, che è legata alla produzione di cataratta”.

“Un esperimento condotto dall’Istituto di ricerca medica dell’Università medica di Kanazawa ha scoperto che le antenne a onde millimetriche da 60 GHz possono causare lesioni termiche di diversi tipi di livelli. Gli effetti termici indotti dalle onde millimetriche possono apparentemente penetrare sotto la superficie dell’occhio.”

“Uno studio russo del 1992 ha rilevato che le frequenze comprese tra 53-78 GHz (quella che 5G propone di utilizzare) hanno influenzato la variabilità della frequenza cardiaca (un indicatore di stress) nei ratti. Un altro studio russo su rane la cui pelle è stata esposta a MMW ha rilevato variazioni della frequenza cardiaca (aritmie).”

“5G userà onde millimetriche pulsate per trasportare informazioni. Ma come sottolinea il Dr. Joel Moskowitz, la maggior parte degli studi 5G è fuorviante perché non pulsa le onde. Questo è importante perché la ricerca sulle microonde ci dice già come le onde pulsate hanno effetti biologici più profondi sul nostro corpo rispetto alle onde non pulsate. Precedenti studi, ad esempio, mostrano come le frequenze del polso delle frequenze portassero alla tossicità genetica e alla rottura del filamento di DNA”.

Questo è solo un esempio degli effetti disastrosi del 5G. C’è molto di più.

“AT & T ha annunciato la disponibilità del loro 5G Evolution ad Austin, in Texas. 5G Evolution consente agli utenti di Samsung S8 e S8 + di accedere a velocità più elevate. Questo fa parte del piano di AT & T per gettare le fondamenta 5G mentre gli standard sono in via di definizione. Questo dovrebbe accadere verso la fine del 2018. AT & T ha occhi in 19 aree metropolitane come Chicago, Los Angeles, Boston, Atlanta, San Francisco e così via. Indianapolis è sulla prossima pista 5G che arriverà in estate [2018]. “

È pieno di energia per il 5G sul pianeta Terra.

Profitti, controllo dall’alto verso il basso, nuova tecnologia: perché preoccuparsi di studi approfonditi sulla salute?

Una volta che gli effetti sulla popolazione prendono piede, i medici faranno diagnosi di MALATTIE che sembrano non avere nulla a che fare con il 5G. Lo chiameranno Sindrome da Stanchezza Cronica, o una varietà di disturbi del sangue, cercheranno IL VIRUS e svilupperanno nuovi farmaci …

Fonte: https://jonrappoport.wordpress.com/

®wld

Nuovi faraoni e nuovi dei pagani

 

Transumanesimo: i nuovi faraoni e i loro nuovi dei pagani

di: David Goldman 

La ricerca dell’immortalità è vecchia quanto l’esistenza umana, ma ha assunto una forma moderna nel Transumanesimo che è altrettanto superstiziosa e sciocca dei faraoni nell’antico Egitto. Alla fine, altrettanto certamente fallirà. ⁃ Editor TN 

Gli ebrei di tutto il mondo domani ascoltano Parsha Bo (Esodo 10: 1 – 13:16) declamato nella sinagoga, raccontando l’ultima delle piaghe bibliche, l’uccisione del primogenito egiziano e la nostra partenza di mezzanotte dall’Egitto. È un momento solenne nel nostro calendario religioso. I nostri rabbini sottolineano che Dio non ci ha semplicemente liberati dalla schiavitù egiziana, ma ha portato un terribile giudizio contro i loro dei. Signore, ascolta il nostro grido e porta un giudizio contro gli dei pagani che sono adorati oggi!

Dio disse a Mosè: “Passerò attraverso l’Egitto quella notte, e ucciderò tutti i primogeniti in Egitto, uomo e animale. Compirò atti di giudizio contro tutti gli dei dell’Egitto: Io (solo) sono Dio. “(Esodo 12:12). Il rabbino Lord Jonathan Sacks commenta: “Le piaghe non erano intese solo a punire il faraone e il suo popolo per i loro maltrattamenti agli israeliti, ma anche a mostrare loro l’impotenza degli dei in cui credevano. Ciò che è in gioco in questo confronto è la differenza tra il mito – in cui gli dei sono meri poteri, da domare, propiziare o manipolare – e il monoteismo biblico, in cui l’etica (giustizia, compassione, dignità umana) costituisce il punto d’incontro di Dio e l’umanità.”

Qual è stato il risultato dell’idolatria egiziana? L’élite al governo voleva vivere per sempre e ha reso schiavi i miei antenati per costruire grandiose tombe in cui i loro corpi mummificati sarebbero migrati verso un’altra vita, circondati dalla loro ricchezza e da alcuni servitori convenientemente morti. Una parte considerevole della produzione economica dell’Egitto nutriva le fantasie dei Faraoni, di cui oggi ridiamo. Il desiderio di vita eterna non è nuovo, e difficilmente unico per ebrei o cristiani. I Neanderthal seppellirono i loro morti con gravi omaggi. Gilgamesh l’eroe babilonese partì alla ricerca della vita eterna. I faraoni costruirono piramidi con il nostro sudore e il sangue.

Oggi i nostri progressisti opinionisti ridicolizzano il concetto di un Dio eterno e di un mondo a venire, ma credono che presto caricheremo le nostre menti su Internet dove la nostra coscienza continuerà intatta. Ridiamo all’idea che i beati passerebbero l’eternità suonando le arpe seduti sulle nuvole, ma l’opinione illuminata ora crede che manterremo le nostre menti consce nel cloud di Google. Aggiungi a questo un corpo robotico, e presumibilmente possiamo vivere per sempre. Molti miliardari della Silicon Valley lo prendono sul serio.

Secondo Wikipedia:

Il caricamento mentale può essere potenzialmente realizzato con uno dei due metodi seguenti: copia e trasferimento o sostituzione graduale dei neuroni. Nel caso del metodo precedente, il caricamento mentale sarebbe ottenuto mediante la scansione e la mappatura delle caratteristiche salienti di un cervello biologico, e quindi copiando, trasferendo e memorizzando lo stato di informazione in un sistema informatico o in un altro dispositivo computazionale. Il cervello biologico potrebbe non sopravvivere al processo di copia. La mente simulata potrebbe essere all’interno di una realtà virtuale o di un mondo simulato, supportata da un modello di simulazione anatomica del corpo 3D. In alternativa, la mente simulata potrebbe risiedere in un computer che è dentro (o collegato a) un robot (non necessariamente umanoide) o un corpo biologico. 

Questa non è scienza, ma fantascienza. L’urgenza di sfuggire alla morte, tuttavia, rimane potente oggi come lo era quando Mosè si confrontò con Ramses. Una startup tecnologica offre ora un metodo per preservare la disposizione chimica del tuo cervello fino al momento in cui può essere caricata, con l’effetto collaterale minore che dovrai morire nel processo.

Sembra sciocco, ma la corrente principale dell’opinione illuminata ora crede che l’intelligenza artificiale, la manipolazione dei geni e altre mode tecnologiche trasformeranno la razza umana in qualcosa di completamente diverso. Lo scrittore popolare Yuval Harari, uno dei preferiti di Bill Gates, Mark Zuckerberg e Barack Obama, profetizza che ci trasformeremo in caricature fantascientifiche di noi stessi. In una recente intervista, l’autore più venduto ha dichiarato:

Dato il ritmo attuale dello sviluppo tecnologico, è possibile che ci distruggiamo in alcune calamità ecologiche o nucleari. La possibilità più probabile è che utilizzeremo la bioingegneria, l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale per migliorare noi stessi in un tipo di essere completamente diverso o per creare un tipo di essere totalmente diverso che prenderà il sopravvento. In ogni caso, tra 200 o 300 anni, gli esseri che domineranno la Terra saranno molto più diversi da noi di quanto non lo siamo dagli uomini di Neanderthal o dagli scimpanzé. 

Harari non è pronto a conservare il suo cervello per un futuro caricamento, ma la sua visione di auto-trasformazione umana è la prossima cosa peggiore. Tutta l’indagine metafisica ed esistenziale dei filosofi, tutta l’ispirazione degli artisti, tutta la rivelazione dei profeti è gettata nel cestino del laboratorio del cervello. È una follia, ma ora offre una seria competizione alle fondamenta bibliche della società occidentale.

I nostri nuovi faraoni credono nei metodi per ottenere l’immortalità sciocca come i vecchi. Ed essi nutrono fantasie simili per lo stesso motivo: vogliono trasformarsi in divinità immortali che non hanno più alcun vincolo sulla soddisfazione dei loro appetiti rispetto alle divinità rapaci, concupiscenti e assassine dell’antico paganesimo.

Leggi la storia completa qui .. 

Fonte: https://www.technocracy.news/

®wld