Crea sito

Salviamoci finchè possiamo

Italia: la Gallina d’oro chiede in prestito un uovo… 

 

“Si-amo” sempre di più… SALVIAMOCI TUTTI !!

 

Tutti i giorni vediamo che la verità su questa colossale infamia e tradimento politico, sta venendo fuori da tutte le parti.
E a questo punto, il non capire, è diventato davvero inaccettabile.

 

FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO DELLA VITA !

——————–

RIASSUNTO PER LA FASE 2: NON ESISTE ALCUNA PANDEMIA E’ venuto il momento di ARRESTARE GLI IMBROGLIONI ed evitare 5G, guanti e museruole, vaccini, microchip e riconoscimento facciale, MES e azzeramento del contante, tutte faccie della stessa medaglia. NO AL CONTROLLO REMOTO DI TUTTE LE NOSTRE VITE !

Questo messaggio va condiviso al massimo possibile, copia/incolla, mail o come volete, per arrivare alla consapevolezza che possa salvare noi, i nostri figli, i vecchi e la nostra vita e storia.  1-2-4-8-16-32… ognuno di noi deve poter valere per dieci… e in 33 giorni abbiamo comunicato a 5 miliardi e mezzo di persone !!!

LA MONETA CE LA POSSIAMO FARE DA SOLI… La gallina che chiede a prestito un uovo…

la stupidità degli STATI dell’Eurozona che si fanno prestare i soldi che potrebbero stampare da soli; Ma visto che OGGI possiamo EMETTERE la MONETA COMMERCIALE E la MONETA COMPLEMENTARE da soli, (costituendo una associazione e avviando la carta di credito del territorio) ben oltre le galline e gli Stati SIAMO TUTTI QUANTI UNA MASSA DI GALLINE, senza offesa per le galline naturalmente.

Colao da Londra da consigli sempre da remoto, sia al governo che all’opposizione, dice che solo il 5g potranno fare il riconoscimento facciale ovunque e sapere chi sei e dove ti sposti, chi incontri e cosa dici in privato. Si aprirà così il tornello delle metro solo se sei a posto con vaccinazione, durc, tasse, contributi locali, regionali, e statali, ecc.ecc… Idem per l’uso del bancomat. Potrai essere vaccinato e/o trattato farmacologicamente e da remoto, tramite somministrazione elettromagnetica a distanza, e quant’altro, affinchè, curandoti, siano sicuri che ti ammali.

Sk e Sanofi Aventis OGGI hanno stretto un contratto e andranno a sostituire il sistema sanitario nazionale anche nella formazione dei dottori, che studieranno la “loro” medicina. Da “influenzatori” del potere politico vogliono diventate LORO IL potere politico.

Col Mes la UE appronterà una precisa sorveglianza operativa speciale sui nostri conti correnti, con potere di intervento diretto. Se non sapete ancora cosa questo significhi, allora male.

E male sentirete quando potrete ritirare solo parte della vostra pensione o stipendio, al netto delle loro trattenute sul debito ed interessi che ci imporranno, garantiti tramite questo accordo, con i nostri risparmi.

Bill Gates dice che nulla sarà come prima se non si andrà alla ID2020 : identificazione digitale obbligatoria per tutti, ovvero un chip sotto pelle.
Come dire insomma: Compratevi pure una ciotola e imparate ad abbaiare come un cane … !

Quella che stiamo vivendo è di fatto è una guerra civile.

Una guerra strana, senza bombardamenti e carri armati, ma sempre di guerra si tratta. Civile, perché la maggior parte dei nostri nemici sono proprio italiani.
Italiani Venduti e Traditori del loro stesso popolo… o, peggio, semplicemente IGNORANTI che ubbidiscono a Ordini in Disonore.

Italiani che hanno fatto in modo che fosse distrutto il potere economico e produttivo di un intera nazione.

Italiani che hanno azzerato la nostra LIBERTÀ .

Ci piegano piano piano seguendo il concetto della “rana bollita”, spingendoci, e neanche tanto piano, con le spalle al muro senza più la forza di reagire, fiaccati dalla paura e distanziamento sociale.

E noi, decine, forse centinaia di migliaia di persone finalmente consapevoli, con davanti il quadro chiaro di questa situazione, siamo circondati da milioni di amici ancora inconsapevoli, che si guardano attorno attoniti senza capire, con addosso la mascherina, i doppi guanti e scafandro, tutti pronti a farsi iniettare un vaccino, pronti ad obbedire purchè siano ordini secchi, magari scritti in Tedesco…

O impartiti altrimenti, con voce suadente, da un bell’uomo coi capelli tinti, uno che ora prega le banche di fare per noi “un atto d’amore”, le prega di avere pietà, perché lui (oltre a quanto di male ci ha già fatto) non può fare di peggio o diabolico.

Siamo in numero minore?

non credo… ma 1-2-4-8-16-32-64… ognuno di noi, da ora, se ce la fa, deve poter valere per dieci… e in 33 giorni abbiamo comunicato a 5 miliadi e mezzo di persone !!! Bill Gates e compari lo sanno bene è il porta a porta che cambia il mondo… e il mondo sarà cambiato per una vita felice di tutti gli esseri viventi (non solo Umani) !!
E magari con l’aiuto di internet acceleriamo anche di un paio di settimane…

Stiamo crescendo e “Si-amo” sempre di più, ma dobbiamo mettercela tutta.
Tutti i giorni vediamo che la verità su questa colossale infamia e tradimento politico, sta venendo fuori da tutte le parti.
E a questo punto, il non capire, è diventato davvero inaccettabile.

Ognuno di noi che condivide questo sentire e questa realtà, deve contattare più persone possibile, riuscire a documentarsi senza paura e senza mettere il capo sotto la sabbia come in molti ancora fanno.
Dobbiamo studiare bene, capire e parlare di questo con tutti gli amici, anche a costo di non sentirci inizialmente compresi.
Non dobbiamo arretrare. Mai. E mai pensare di essere al sicuro:

Nessuno sarà più al sicuro, neanche i miliardari, neanche i saggi o i cardinali, nessuno !!

Il momento è esattamente ora. SALVIAMOCI TUTTI !!

#Ilmomentoèesattamenteora

il tag è per raccogliere tutti gli articoli e post inerenti a ciò.

———————————————————–

 

Questo messaggio va assolutamente condiviso con più contatti possibile.
Non importa se facciamo anche un copia/incolla, o come volete, l’importante è arrivare a condividere un pensiero e una consapevolezza che possa salvarci.
Salvare noi, i nostri figli, i nostri vecchi e la nostra vita e storia.
Salviamoci tutti

 

Articoli correlati:

Gli Ubriachi di Potere

La colpa di semidei non eletti

Un muro di mattoni

 

®wld

Tradimenti e incapacità politica? O … Programmata?

 

Come Angela Merkel ha tradito il popolo tedesco  

di HAF  

Come rivela il seguente video, Angela Merkel non è mai stata a favore della migrazione, ma ha tradito la sua stessa gente come cancelliere.  

La Merkel è una bugiarda senza principi che ha usato la sua successiva posizione favorevole alla migrazione per guadagnare potere in un regime tedesco di sinistra. 

Angela Merkel è un politico di carriera che ha avuto visioni completamente diverse in passato. Nel 2000 la Merkel ha dichiarato:

La società multiculturale non è una forma di vita praticabile e lo credo anche io.”

Più tardi, nel 2002, critica l’allora governo per non avere un limite di migrazione, qualcosa che lei stessa non ha avuto per molto tempo. Lei dice:

Prima di avere una nuova migrazione, dobbiamo prima migliorare l’integrazione dei bambini stranieri che vivono con noi“. 

La Merkel parla anche del sobborgo multiculturale di Kreuzberg di Berlino.

Dice al governo che non hanno speso un solo marchio (il marco tedesco era la valuta tedesca prima dell’adozione dell’euro nel 2002) sui problemi nell’area, mentre continuano a parlare di migrazione. 

Il tentativo di dire che faremo un po ‘di multiculturalismo qui e vivremo uno accanto all’altro e siamo felici l’uno dell’altro. Questo tentativo fallito! È completamente fallito! 

Sotto la Merkel, Kreuzberg è diventato un criminale, dove in alcune zone le donne non sono le benvenute. Alcune parti si sono trasformate in zone vietate al limite.

La Merkel, diventata cancelliera nel 2005, nel 2010 afferma che i lavoratori migranti hanno mentito e che il multiculturalismo ha completamente fallito:

“Siamo uno stato, a partire dagli anni ’60, che ha portato i lavoratori migranti in Germania. Ora vivono con noi, ci hanno mentito per un po ‘. Questa non è la realtà.

“E ovviamente il tentativo di dire che faremo un po ‘di multiculturalismo qui e vivremo uno accanto all’altro e siamo felici l’uno dell’altro. Questo tentativo fallito! È completamente fallito!”

Che cosa ha fatto la Merkel con la sua vasta conoscenza dei problemi migratori della Germania? 

Niente , ha fatto il contrario di quello che aveva promesso. I problemi di migrazione della Germania sono cresciuti senza controllo sotto di lei.

Non ha limitato la migrazione, ha aperto i confini da sola e ha accettato 1,6 milioni di migranti dal 2014. 

I risultati? Devastante. Diverse giovani ragazze tedesche brutalmente violentate e assassinate dai migranti, e il crimine violento è aumentato nel paese.

La distruzione dell’Europa: i migranti musulmani sono un cavallo di Troia (e dopo verranno in America) 

Le buone notizie? I furti di bici sono probabilmente diminuiti. Dormi bene Angela Merkel? È tempo di dimettersi e assumersi la responsabilità di ciò che hai fatto.

Fonte: Voiceofeurope.com 

Pubblicato su: https://humansarefree.com/

***********************************

 

Come fermare l’estinzione degli italiani

di

La situazione della natalità in Italia sta peggiorando anno dopo anno. E’ un paese che sta sparendo, in pratica. Gufismo, pessimismo? No, dati Istat, forniti da gente che fa statistica per mestiere.

La popolazione residente in Italia al 31 dicembre 2018 è inferiore di oltre 124 mila unità rispetto all’anno precedente pari al -0,2%. Si tratta del quarto anno consecutivo di diminuzione: dal 2015 sono oltre 400 mila i residenti in meno, un ammontare superiore agli abitanti del settimo comune più popoloso d’Italia. Al primo gennaio 2019 risiedono in Italia 60.359.546 persone, di cui l’8,7% sono straniere. Il numero di cittadini stranieri che lasciano il nostro paese è in lieve flessione (-0,8%) mentre è in aumento l’emigrazione di cittadini italiani (+1,9%). (fonte)

Ora, preso atto che questi sono numeri e che quindi neanche Mattarella nella sua forma più smagliante può negarli, viene da chiedersi: perché? E, soprattutto, questo trend è davvero inarrestabile?  

Come ribadisco sempre su queste pagine, l’Italia è stata per la maggior parte della storia delle civiltà, il paese più ricco del mondo. Su questo si trovano opinioni diverse e dati in parte contrastanti, ma basta fare un piccolo test: dove si trovano gli edifici, i monumenti, le infrastrutture artisticamente più belle, costose e grandi del mondo? E in quale paese tali opere sono numerose e diverse sia per stili, materiali impiegati ed epoche storiche? Ecco, appunto! Se andate in Germania, Stati Uniti, Svizzera, Giappone, non c’è niente di simile, ma neanche di lontanamente paragonabile proprio. Questo cosa significa? Significa che gli italiani non sono geneticamente né culturalmente inferiori a nessun altro popolo … ANZI!   

E però gli italiani hanno perso la Seconda Guerra Mondiale ed hanno abbracciato progetti sovranazionali guidati da “altre” nazioni: pertanto, in Italia, si è accettata una lingua straniera per i commerci, una moneta straniera (l’euro) e un governo straniero, quello della Commissione Europea. 

Detto diversamente, ma più chiaramente, l’Italia è oggi una colonia, un luogo dove al limite si può venire in vacanza, così come capitò ai primi del Novecento all’India, per i britannici, durante l’età vittoriana.  

In questa situazione, sposarsi e fare dei figli è un rischio elevato. Conviene di più farne a meno e vivere da single con l’aiuto della famiglia d’origine.  

Ma il quesito più interssante è il secondo: si può invertire il calo della natalità?

Si, perchè questo è già successo diverse volte nella storia dell’umanità.  

Nel Trecento, ad esempio, la popolazione europea crollò letteralmente di quasi un terzo a seguito di malattie come la peste, che non cessarono subito dopo, ma gli europei seppero riadattarsi alla mutata situazione e tornare a crescere di numero. 

Quindi, nella storia e nel lunghissimo periodo, la popolazione è sempre cresciuta, ma non nel breve e medio periodo, durante il quale anzi vi sono stati decenni di decrescita della natalità. In Inghilterra, nel ‘700 si ebbe un’impennata dei nati perché l’industrializzazione consentiva alle coppie di trovare lavoro subito, di sposarsi prima e dunque di avere più figli, e precocemente.

In Italia, dopo la guerra, grazie alla scarsa disoccupazione dovuta alla necessità della ricostruzione, vi fu il fenomeno dei BabyBoomers, che riguardò tutto l’Occidente e che aumentò a dismisura il numero degli abitanti.   

Sono solo esempi, ma che dimostrano come sia possibilissimo invertire un trend. 

L’ultimo caso – nessuno lo sa – è quello della Russia.  

Come si vede da tutti i grafici forniti in questi anni dalla Banca Mondiale, la Russia schiacciata dalle pressioni internazionali all’indomani dell’esperienza sovietica non aveva né fiducia in sè stessa, né una gestione nazionale dell’economia. Poi è arrivato un leader che ha invertito la rotta cambiando le cose grazie alla cura dell’interesse nazionale.  

I russi che erano precipitati come demografia negli anni ’90 si sono “miracolosamente” ripresi mentre tutti gli altri paesi ex comunisti promuovevano la migrazione della loro forza lavoro.  

Su wikipedia si legge: “poche nascite e molti morti ridussero la popolazione russa dello 0,5% ogni anno, durante gli anni ’90.Questo tasso si presentava in continua accelerazione. Per ogni 1000 russi vi furono 16 morti e solo 10,5 nascite, provocando il declino della popolazione da 800.000 a 750.000 l’anno. L’ONU stimò che la popolazione della Russia del 2006, circa 140 milioni, sarebbe potuta diminuire di un terzo entro il 2050.”  

Nel 2005 con il secondo mandato del Presidente Putin la stabilità della situazione politica ed economica ha comportato una maggiore attenzione del governo sulla questione demografica, attraverso strumenti che favorissero da una parte l’aumento della natalità, come incentivi economici alla nascita del secondo e terzo figlio o crediti immobiliari alle coppie di neo-sposi, dall’altra parte la diminuzione della mortalità attraverso una riforma generale del sistema sanitario nazionale.  

Nel 2016, la popolazione russa ha registrato un + 0,2% rispetto al 2015, segnando così una inversione che si protrae nel tempo, pur molto lentamente. Quelli appena trascorsi sono stati anni difficili per i russi a causa di sanzioni, tensioni in Ucraina e nel medioriente.  

Ma il declino è stato fermato, contrariamente a quanto avviene da noi, in Italia.  

Ricette semplici ed efficaci da copiare quanto prima: come noto agli economisti di ogni latitudine ed epoca storica, non è possibile crescere economicamente con un crollo costante della natalità nazionale.

Il grafico semplifica un po’ troppo, ma rende l’idea (fonte) 

Come hanno fatto? In Russia hanno dato soldi a chi fa figli, in buona sostanza, e dagli 8 nati per 1000 sono arrivati a 12/1000. Non hanno agguantato ancora le vecchie statistiche, ma il trend si è nettamente invertito. Qualcosa di simile stanno tentando in Francia e Danimarca. E in Italia?

Fonte articolo: http://micidial.it/

®wld

Cambiamento Climatico: vendere disperatamente l’agenda sul clima

Cambiamento Climatico
Tradimento contro l’umanità 
by Mark Sircus
January 17, 2018 
from DrSircus Website 

Tradimento contro l’umanità, questo è ciò che il cambiamento climatico provocato dall’uomo sia diventata la truffa del riscaldamento globale. 

Quelli abbastanza sciocchi da credere nel loro governo e nella stampa sono coinvolti nel tradimento. Questo tradimento finirà con innumerevoli persone che si congelano a morte perché tutti sono stati portati a prepararsi al riscaldamento anziché al freddo.  

I mammut lanosi congelati scoperti in Russia completamente congelati e intatti con le piante ancora nel loro stomaco hanno a lungo fatto riflettere su quanto velocemente il pianeta possa congelarsi. 

Possiamo vedere dal freddo in rapido aumento e dalle cadute di neve da record che dovremmo essere preoccupati e pianificare un futuro agghiacciante.  

Oggi circa 2 americani su 3 dicono che le notizie inventate causano una grande confusione sui fatti e le realtà di base della vita, e più di 8 su 10 si sentono sicuri di poter riconoscere le notizie che sono state inventate.

I politici, i loro sostenitori delle élite e i media hanno scelto il tema sbagliato su quando si parla di cambiamenti climatici.

La natura torna a colpire e ci sarà l’inferno da pagare perché il freddo sta diventando più freddo e le bugie stanno diventando più grandi.

Persino i termometri non riescono a tenere il passo con le temperature in Russia, quindi immagina i costruttori del riscaldamento globale fino a che punto devono allungare il collo per stare al passo con il freddo. 

Quasi tutti i grafici che guardiamo puntano a un tradimento su vasta scala dell’umanità con bugie sul riscaldamento globale, che colpiranno le masse dove fa più male, nello stomaco e nelle tasche mentre finiscono per dover pagare attraverso il naso per mantenere caldo. 

I rapporti si stanno accumulando di grandi successi per l’agricoltura. La frutta, i prezzi delle verdure aumentano quando le bufere di neve tagliano le strade, danneggiano i raccolti dopo le precipitazioni nevose che hanno paralizzato le parti del paese.   

In Cina,

“Più di 45.000 acri di alberi da frutto, piantagioni di tè e serre per ortaggi sono stati danneggiati dal congelamento delle piogge e della neve”, ha detto il ministero dell’Agricoltura, aggiungendo che le piantagioni di grano potrebbero essere ritardate a causa del freddo. 

Nella provincia settentrionale dello Shanxi, le serre per le verdure sono crollate sotto il peso della neve, le riprese della televisione di stato lo hanno mostrato domenica. 

I titoli su ciò che sta accadendo in Russia si legge:

ANCHE GLI OCCHI SI CONGELANO – LA RUSSIA VEDE MENO 88,6 GRADI F (MENO 67 GRADI C).

Durante il fine settimana, due uomini sono morti congelati quando hanno cercato di raggiungere una fattoria nelle vicinanze dopo che la loro auto si è rotta. Gli investigatori hanno riferito che gli altri tre uomini con loro sono sopravvissuti perché indossavano abiti più caldi

Nel frattempo ha nevicato 16 pollici nel deserto del Sahara vicino alla città di Ain Sefra in Algeria.

In Marocco, secondo il Ministero delle attrezzature e dei trasporti, 37 strade sono diventate impraticabili, 26 delle quali sono state riaperte ma 11 sono ancora chiuse.

Quasi 8 piedi di neve in 48 ore nelle Alpi. 

Il Bangladesh ha registrato temperature più fredde di sempre

Le temperature normalmente più calde in Bangladesh sono scese a 2,6° C (36,7° F) lunedì 8 gennaio 2018. 

Almeno 12 persone, tra cui 6 bambini, sono morte per disturbi legati al raffreddamento in soli 4 giorni.

“È la temperatura più bassa da quando le autorità hanno iniziato a tenere registri nel 1948”, ha detto ad AFP Shamsuddin Ahmed, capo del Dipartimento meteorologico del Bangladesh (BMD).

Il precedente minimo storico di 2,8 ° C (37 ° F) è stato registrato nel 1968, ha aggiunto.

Il 6 gennaio, Worcester, Massachusetts, ha registrato una nevicata record di 16,8 pollici (42,7 cm), superando di gran lunga il precedente record della città per la data di 9,8 pollici (25 cm) avvenuta nel 1994.

Sempre il 6 gennaio, l’alta temperatura a Worcester ha raggiunto solo 6F (-14,4ºC), legando il precedente record per questa data del 1896. Alla fine della prima settimana di gennaio abbiamo avuto minimi storici da Richmond, VA a Boston, MA. 

La follia attorno al riscaldamento globale non ha limiti. 

Con il crollo delle temperature, il governo di New York sta tentando di spostare i costi del rafforzamento della città per i cambiamenti climatici (riscaldamento globale degli uomini) sulle cinque maggiori compagnie petrolifere quotate in borsa, che sostiene, 

“hanno fatto quasi tutto il possibile per creare questa minaccia esistenziale

Il fiume Hudson.

“Ghiaccio, ghiaccio, ghiaccio, a perdita d’occhio.”

Ricordo, prima che il riscaldamento globale diventasse la storia in cui oggi è il congelamento di Hudson. Questo è stato più di cinquanta anni fa e ora che abbiamo registrato temperature molto elevate si è nuovamente congelato. 

Nei Grandi Laghi vediamo un drammatico cambiamento di copertura del ghiaccio alla fine della prima settimana di gennaio. L’aria anormalmente fredda non ci sta solo congelando. Sta causando rapidamente l’espansione della copertura di ghiaccio sui Grandi Laghi.

Tutti i Grandi Laghi hanno oggi più del doppio della quantità di copertura di ghiaccio rispetto alla media a lungo termine, ad eccezione del Lago Superiore.

  • 2018 – 30% 
  • 2017 – 9% 
  • 2016 – 2%

Spostandoci molto più a sud vediamo che nel Messico normalmente caldo il Segretariato della Protezione Civile di Città del Messico ha attivato l’allarme rosso per sei distretti:

  • Álvaro Obregón 
  • Cuajimalpa 
  • Magdalena Contreras 
  • Milpa Alta 
  • Tláhuac 
  • Tlalpan, 

… dove le temperature scenderanno tra -1 e -4 gradi Celsius.

Il Segretariato ha emesso un avviso arancione per gli altri 10 distretti,

  • Azcapotzalco 
  • Benito Juárez 
  • Coyoacán 
  • Cuauhtémoc 
  • Gustavo A. Madero 
  • Iztacalco 
  • Iztapalapa 
  • Miguel Hidalgo 
  • Venustiano Carranza
  • Xochimilco,

… dove le temperature dovrebbero essere comprese tra 0 e 3 gradi Celsius, ha invitato così la popolazione a prendere precauzioni.

Certo, sembra che ci sia una tendenza al riscaldamento …! Sta diventando sempre più freddo, anche se la tendenza è stata ovvia per quasi 10 anni, fatta eccezione per persone, Presidenti e Papi che non hanno idea di come guardare le cose con attenzione.

L’umanità in generale ha un problema con l’ascolto e si estende non solo all’ascolto delle persone nelle nostre vite, ma agli scienziati e agli eventi che parlano da soli.

Guardando attentamente a come stanno i media

The Independent in the United Kingdom scrive,

“Mentre il freddo pungente continua a catturare gran parte del Nord America e aiuta a generare la feroce tempesta lungo la costa orientale, sorge la domanda:

Qual è l’influenza del cambiamento climatico? 

Alcuni scienziati che studiano la connessione tra cambiamenti climatici e periodi di freddo, che si verificano quando l’aria artica scende verso sud, affermano che potrebbero essere correlati.

Ma l’importanza della relazione non è ancora del tutto chiara.”

Il freddo record ovviamente rappresenta un cambiamento climatico.

Il clima della terra cambia di giorno in giorno, di anno in anno e di secolo in secolo. Abbiamo visto durante la storia della Terra drammatici cambiamenti climatici. Gli artisti del periodo moderno hanno cambiato il significato del clima e i suoi cambiamenti naturali e naturali ridefinendo i cambiamenti climatici per significare che l’uomo ha creato il riscaldamento globale.

Armstrong Economics la mette così,

“Quando il tempo va contro il riscaldamento globale, lo trasformano in volatilità e affermano che il freddo è ora il sottoprodotto del riscaldamento globale”.

L’Independent continua a dire,

“La ragione per cui una connessione diretta tra il freddo e il riscaldamento globale è ancora in discussione, dicono gli scienziati, è che ci sono molti altri fattori coinvolti.

Le temperature oceaniche nei tropici, l’umidità del suolo, la copertura nevosa, persino la variabilità naturale a lungo termine dei grandi sistemi oceanici possono influenzare la corrente a getto “.

Si noti che non dicono nulla del sole, che detiene l’influenza più potente sul clima della terra.

Conclusione

Più disperati i democratici liberali diventano per vendere la loro agenda sul clima al popolo americano, più i loro argomenti diventano strani e insensati.

Potremmo anche chiamare i democratici il partito dell’odio perché odiano chiunque non sia d’accordo con loro e il loro più alto di quanto il grattacielo stia sopra il tempo o qualsiasi altra cosa per quella materia.

La natura ha i suoi piani per coloro che voltano le spalle alla verità.

L’élite ricca, che ovviamente è dietro i temi principali presentati al pubblico, dovrebbe avere paura, non solo per la rovina finanziaria che stanno costruendo sul mondo, ma per la loro truffa contro le realtà della Natura. 

http://www.bibliotecapleyades.net/ciencia3/ciencia_climatechange125.htm

Laddove è fondato il nostro passato si vede il nostro futuro

 La Grecia in saldo al 5%, lo Stato non esiste più. E l’Italia?

La Grecia è in saldo, sul web: nel 2018 l’esproprio della ricchezza pubblica e privata diventerà molto più veloce, e aggredirà i rimasugli di patrimonio restanti. «Gli immobili vengono messi all’asta e i compratori stranieri – banche, privati e perfino istituzioni – possono prendersi un’isola, un appartamento, una spiaggia, un’opera antica: qualsiasi cosa».

Il tutto quasi gratis, «a meno del 5% del loro valore». Finiscono all’asta su Internet «perfino le prime case, se superano una determinata superficie». La Grecia di Alexis Tsipras, scrive Maurizio Pagliassotti su “Diario del Web”, è entrata nella “fase laboratorio”: «Vedere cosa succede a un paese lasciato nelle mani dei creditori». Disse Milton Friedman, padre del neoliberismo: «Lo shock serve a far diventare politicamente inevitabile quello che socialmente è inaccettabile».

Il trauma della Grecia risale all’estate del 2015: con la giacca gettata sul tavolo al grido di «prendetevi anche questa», il primo ministro Alexis Tsipras «firmò la resa senza condizioni della sua nazione sconfitta: umiliato di fronte al proprio paese e al mondo da Angela Merkel, volutamente».

Sul tavolo, quella notte, «non finì solo la Grecia, ma la stessa democrazia che l’Occidente ha vissuto in quelli che il grande storico Hobsbawm ha definito “i gloriosi trent’anni”». Il voto greco che rifiutava orgogliosamente il commissariamento della Troika «veniva tradito in cambio di un piano lacrime e sangue, ancor più punitivo perché doveva sanzionare l’ardire di un popolo intero che osava ribellarsi alla volontà suprema dell’Europa finanziaria», Europa che solo in quel caso e per pochi giorni «gettò la maschera della finta solidarietà, dei traditi valori di Ventotene, e si manifestò nella pura essenza del terrorismo finanziario».

Nel nuovo reame globalizzato, dice Pagliassotti, la Grecia è il primo esperimento compiuto di “Stato disciolto”. Ad Atene, «il governo della sinistra, solo pochi anni fa definito estremista, ha assunto il ruolo finale: l’assorbimento del conflitto sociale che si scatena a fronte di una colonizzazione». Sicché, «nella democrazia di facciata del governo Tsipras, i poveri sono sempre più poveri e i ricchi sono sempre più ricchi». 

Eppure la Grecia è un paese «nobile e antico, su cui si fonda l’intera cultura occidentale», ad un passo dalle nostre coste. «Per molti aspetti, laddove è fondato il nostro passato si vede il nostro futuro». Domanda: c’è qualche differenza tra lo Stato greco e gli enti locali italiani, come ad esempio il Comune di Torino? «Entrambi sono assediati dai debiti e dai contratti per mitigare l’impatto della deindustrializzazione globalizzante, entrambi sono sotto il controllo delle banche che dettano i piani di governo: a suon di privatizzazioni, svendite di patrimonio e licenziamenti collettivi».

La trappola del debito, scrive Pagliassotti, è una tagliola entro la quale viene amputata la democrazia: «I piani di rientro sono agende incontrovertibili, totali, spietate», rispetto alle quali «ogni programma elettorale è soccombente». In Grecia, infatti, i commentatori filo-governativi

(secondo cui il 2018 sarà l’anno «dell’ultimo sforzo» per arrivare alla fine del tunnel, cioè del commissariamento da parte dei creditori), plaudono alle norme che restringono la libertà di sciopero: di fatto, in Grecia l’astensione dal lavoro «diventa illegale, perché per la proclamazione degli scioperi dovrà partecipare alle assemblee il 50% degli iscritti ai vari sindacati di categoria». 

E questa, riassume Pagliassotti, è solo l’ultima parte di un processo che ha già pesantemente colpito il welfare, le pensioni, i salari, i beni pubblici e il diritto del lavoro. «Imbarazzante, tra l’altro, l’asse politico tra Alexis Tsipras e Emmanuel Macron: ennesima prova dello sbandamento culturale della sinistra, incapace di inquadrare un orizzonte politico differente da quello dei banchieri». Se anche la Troika levasse le tende, la cosa non salverebbe un paese ormai allo stremo: «Il debito pubblico greco, da “vendere” sul mercato obbligatoriamente a tassi elevati, finirebbe nuovamente all’estero». 

Facile previsione: espansione del Pil e ripresa dei contratti di lavoro a prezzi stracciati. La democrazia? Finita, ridotta a un simulacro vuoto. «L’esperimento greco, la palla di cristallo in cui si può vedere il futuro dell’Italia se non vi sarà una drastica inversione politica, è davanti a noi».

Fonte: http://www.libreidee.org/