Crea sito

Città intelligenti – Prigioni digitali del grande ripristino

di Derrick Broze
dal sito web: TheLastAmericanVagabond

La spinta per un futuro “Smart City” è stato progettato da organizzazioni internazionali come il World Economic Forum, gli architetti di The Great Reset.

Leggi la parte 1, CAPIRE I PERICOLI DI ZONE DI INNOVAZIONE E CITTÀ SMART,  per comprendere meglio i pericoli di Città intelligenti e zone di innovazione.

Il pubblico viene spinto verso un futuro di “città intelligente” che ci viene detto,

‘finirà’ il razzismo sistemico, il sovraffollamento, l’inquinamento e la criminalità …

Come spiegato nella Parte 1 di questa indagine, ci sono legittime preoccupazioni con il movimento Smart City.

Senza adeguate protezioni, questa visione segnerà la fine della privacy, della proprietà e della libertà di movimento. Questo è il sogno del World Economic Forum e dei loro partner alle Nazioni Unite.

In un futuro in cui tutte le città sono dotate delle ultime tecnologie intelligenti, lottare per mantenere la privacy e la libertà di movimento è fondamentale. È anche importante comprendere le “zone di innovazione”, le “zone economiche speciali” e le “città intelligenti” nel contesto della visione “The Great Reset” del World Economic Forum .

In che modo queste tecnologie e concetti emergenti giocano un ruolo nel fomentare la visione centralizzata e autoritaria immaginata dalle teste parlanti del WEF?

The Great Reset, Agenda 2030 e Smart Cities
Una Smart City è promossa come un ambiente urbano che,

“utilizza i dati e le tecnologie emergenti per migliorare la qualità della vita dei cittadini, condividere le informazioni con il pubblico, guidare la crescita economica e costruire una società più inclusiva”.

Questa città implicherebbe l’uso di tecnologie come Internet of Things (IoT), intelligenza artificiale e droni per,

“migliorare la vita dei cittadini e risolvere le sfide di oggi preparandosi ad affrontare quelle di domani”.

Il World Economic Forum – gli architetti di The Great Reset – e una serie di altri partenariati internazionali pubblico-privato promuovono da anni il concetto come soluzione per combattere il cambiamento climatico.

L’operazione COVID -19 ha contribuito a consolidare ulteriormente l’idea che le nostre città e infrastrutture non sono sostenibili e, quindi, dobbiamo passare alle città intelligenti.

Nel giugno 2019, il WEF ha annunciato che stava collaborando con la leadership del G20 per guidare una,

“nuovo sforzo globale per stabilire norme e linee guida universali per l’implementazione della tecnologia della città intelligente” .

La mossa ha portato il WEF tra le organizzazioni globali focalizzate sul dare vita alla visione della Smart City.

Questa “Global Smart Cities Alliance” (GSCA) è stata costituita per

“stabilire standard globali per la raccolta e l’uso dei dati, promuovere una maggiore trasparenza e fiducia del pubblico e promuovere le migliori pratiche nella governance delle città intelligenti”.

Il WEF e la Smart Cities Alliance hanno descritto la necessità di una tecnologia per città intelligenti come segue:

“Per supportare le loro popolazioni urbane in forte espansione, molte città si sono affidate all’Internet delle cose ( IoT ), ovvero la rete mondiale di dispositivi connessi in continua espansione, per raccogliere, condividere e analizzare dati in tempo reale sugli ambienti urbani.

I dati raccolti utilizzando le tecnologie IoT stanno aiutando queste “città intelligenti” a combattere la criminalità, ridurre l’inquinamento, diminuire la congestione del traffico, migliorare la preparazione alle catastrofi e altro ancora.

Tuttavia, sta anche sollevando crescenti preoccupazioni in merito alla privacy, alla sicurezza e ad altri rischi.

Senza un’adeguata governance, queste tecnologie per le città intelligenti pongono sfide significative che possono superare i loro benefici.

Ma nonostante il numero crescente di città intelligenti in tutto il mondo, non esiste alcun quadro globale per regolamentare il modo in cui i dati dovrebbero essere raccolti negli spazi pubblici (come le telecamere del traffico o gli hotspot Wi-Fi) e successivamente utilizzati “.

La GSCA e il WEF sono ora pronti per essere le organizzazioni principali per stabilire un quadro globale per la governance della città intelligente

Inoltre, nel novembre 2020, il WEF ha selezionato 36 città per,

“Pioniere di una nuova roadmap politica globale per le città intelligenti sviluppata dalla G20 Global Smart Cities Alliance” .

Le città devono essere i modelli per il futuro della Smart City.

Queste città saranno utilizzate come terreno di prova per la “roadmap” del WEF e del G20.

Queste cosiddette “città pioniere” includono,

  • Barcellona, ​​Spagna

  • Buenos Aires, Argentina

  • Dubai, Emirati Arabi Uniti

  • Londra, Regno Unito

  • Città del Messico, Messico

  • San José, Stati Uniti

Più recentemente, il WEF ha lanciato una piattaforma chiamata “Shaping the Future of the Internet of Things and Urban Transformation” per aiutare a trasformare,

“gli spazi in cui viviamo, lavoriamo e giochiamo per consentire un più sostenibile, resiliente e ‘futuro prospero’ per tutti”.

Il WEF sta lavorando con più di 100 partner globali per implementare le iniziative chiave della piattaforma, che includono,

  • Future of the Connected World, incentrato sull’Internet of Things (IoT)

  • Future of Real Estate , discutendo la transizione del settore immobiliare

  • Future of Cities , che discuterà di,

“Uso responsabile ed etico delle tecnologie delle smart city con partner che rappresentano più di 200.000 città e governi locali”.

Chiaramente, il World Economic Forum è uno dei principali fautori della spinta verso le città intelligenti.

Attraverso i loro partenariati, iniziative e pubblicazioni, il WEF sta svolgendo un ruolo enorme nella promozione della visione tecnologica per le aree urbane.

Tuttavia, a un esame più attento diventa chiaro che,

il WEF sta semplicemente ripetendo a pappagallo gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

L’obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite n. 11

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite sono una raccolta di 17 obiettivi interconnessi progettati per essere

“progetto per realizzare un futuro migliore e più sostenibile per tutti”.

Gli SDG sono stati fissati nel 2015  dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con l’intenzione di raggiungerli entro il 2030.

Gli SDG facevano parte di una risoluzione più ampia nota come Agenda 2030 o Agenda 2030. Il linguaggio del WEF e dell’Alleanza globale per le città intelligenti rispecchia chiaramente il linguaggio degli obiettivi di sviluppo sostenibile e dell’Agenda 2030 .

Ad esempio, l’undicesimo SDG è,

“rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili”.

Gli “Obiettivi dell’obiettivo 11” includono,

ridurre l’impatto ambientale negativo pro capite delle città “e fornire” un accesso universale a spazi verdi e pubblici sicuri, inclusivi e accessibili “entro il 2030.

Le Nazioni Unite hanno anche lanciato l’iniziativa United for Smart Sustainable Cities” (U4SSC ) per aiutare a raggiungere l’OSS 11.

Secondo il loro sito web, 

“U4SSC funge da piattaforma globale per sostenere la politica pubblica e incoraggiare l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) per facilitare e facilitare la transizione verso città sostenibili intelligenti”.

Casualmente, il 5 ° incontro dell’iniziativa U4SSC ha avuto luogo il 9 ottobre 2020, circa una settimana prima che il World Economic Forum è stato coinvolto in eventi 201 ‘pandemia’ esercizio di simulazione.

Le Nazioni Unite non sono le sole a guidare la carica per le città intelligenti per aiutare a raggiungere gli SDG delle Nazioni Unite. Ci sono anche organizzazioni non governative (ONG) coinvolte nel processo.

Questi includono 100 Resilient Cities Network (100RC), sviluppato dalla Fondazione Rockefeller per aiutare,

“le città di tutto il mondo devono diventare più resilienti agli shock fisici, sociali ed economici” ,

e il C40 Cities Climate Leadership Group, finanziato da Bloomberg Philanthropies con l’ex sindaco di New York City Michael Bloomberg come presidente del consiglio di amministrazione.

Come si diffonde la propaganda di Smart City a livello locale

La spinta alla tecnologia e ai programmi Smart City non è esclusivamente l’attività dei governi internazionali e delle ONG.

La diffusione della propaganda delle Smart City avviene anche attraverso gli organi di governo locali che aiutano a implementare gli SDG delle Nazioni Unite. In questo modo i funzionari locali adottano risoluzioni e formano comitati volti a implementare gli obiettivi dell’Agenda 2030 / Great Reset con il pretesto di abbellire le rispettive città e paesi.

Un ottimo esempio è il sindaco di Houston Sylvester Turner.

Turner è un ottimo esempio di un individuo che usa la propria posizione di potere per emulare gli SDG delle Nazioni Unite …

Nel maggio 2018, Turner ha istituito un consiglio consultivo per la città intelligente per aiutare la transizione di Houston alla città del futuro mentre lavorava per ridurre il cambiamento climatico .

“L’era della tecnologia è qui e non possiamo permetterci di restare inattivi”, disse Turner all’epoca.

“Dobbiamo fare un salto, non camminare nel futuro. Il consiglio consultivo preparerà il terreno affinché Houston diventi la Smart City del mondo”.

Sotto la presidenza di Turner, Houston ha anche stretto una partnership con il gigante tecnologico Microsoft come parte dell’iniziativa Microsoft Innovation Alliance.

Turner ha anche collaborato con Verizon Inc per rendere Houston il sito della prima implementazione del 5G negli Stati Uniti.

Il rapporto di Turner con Verizon e l’industria wireless è così eccezionale che il gruppo di lobbying della Cellular, Telephone and Internet Association (CTIA) gli ha conferito il ” 5g Wireless Champion Award” 2018 per la rimozione,

“ostacoli alla diffusione di infrastrutture wireless di prossima generazione”.

Il CTIA ha dichiarato che, 

“Sotto la guida del sindaco Turner, Houston ha semplificato il processo di autorizzazione non richiedendo una licenza o un accordo di collegamento per nuovi pali o piccole celle, e completa la revisione prima delle scadenze”.

La connessione alle reti 5G è importante perché la tecnologia è la spina dorsale della visione Smart City.

Affinché i veicoli autonomi, i droni, gli assistenti robot, le luci intelligenti ei sensori in strada funzionino, deve esserci poca o nessuna latenza tra i dispositivi sull’Internet delle cose (IoT).

Ciò significa che le città intelligenti devono essere dotate del 5G. In effetti, la piattaforma di intelligenza strategica del World Economic Forum ha una pagina dedicata ai modi in cui il 5G plasmerà il mondo nei prossimi anni.

Il sindaco Turner ha anche cercato di utilizzare COVID-19 come promozione per l’ iniziativa Smart City per la resilienza di Houston.

Forbes osserva che Houston “utilizza dati in tempo reale” e “tracciamento digitale dei contatti” per identificare la diffusione della comunità e sviluppare più rapidamente le politiche.

La città ha anche collaborato con la società tecnologica Intel per un “programma idrico intelligente” che utilizza i marcatori genetici per comprendere la diffusione nella comunità.

A gennaio, i Climate Mayors hanno annunciato Turner come prossimo presidente della coalizione nazionale.

In questo ruolo, Turner,

“contribuire a catalizzare le azioni favorevoli al clima intraprese a livello locale, fornire un esempio di azione per il clima per i leader a tutti i livelli di governo” .

Turner è anche il vicepresidente dell’Agenda nazionale per l’azione per il clima , un membro del Patto globale per i sindaci per il clima e l’energia e, da ottobre 2020, il presidente del Resilient Cities Network.

Uno dei “principali finanziatori” del Resilient Cities Network è la Rockefeller Foundation, la stessa organizzazione che ha fondato la rete 100RC.

Infatti, come parte di 100RC, la Fondazione Rockefeller aiuta le città partner a stabilire “Chief Resilience Officers” per implementare gli obiettivi dell’organizzazione.

La Fondazione Rockefeller è intrecciata con la Fondazione Gates come parte dell’operazione COVID-19. Stanno anche lavorando con il World Economic Forum sul passaporto vaccinale CommonPass.

Nel febbraio 2020, Turner e il suo team hanno pubblicato il rapporto Resilient Houston come parte del Resilient Cities Network. Resilient Houston include 62 azioni allineate con gli SDG delle Nazioni Unite.

Il rapporto ha identificato sei temi,

“per far avanzare l’attuazione” di questi obiettivi, comprese le città intelligenti.

“Saranno sfruttati i progressi tecnologici e l’innovazione alla base del progresso delle iniziative per le città intelligenti”, afferma il rapporto.

Sostenibilità per equità o controllo?

A prima vista, c’è la tendenza a riconoscere esclusivamente i vantaggi degli schemi proposti da queste organizzazioni:

  • Il World Economic Forum

  • Alleanza globale per le città intelligenti

  • Le Nazioni Unite

  • 100RC

  • Sindaco Turner,

tutti affermano che la tecnologia delle città intelligenti aiuterà a inaugurare un’era di ambienti urbani sostenibili e inclusivi.

Dicono che l’IoT, il 5G e le città intelligenti sono necessari per portare questo futuro utopico …

Queste organizzazioni e gli SDG che cercano di implementare parlano spesso di equità e suonano piuttosto innocui al lettore occasionale.

Dopotutto, creare più piste ciclabili e spazi verdi in cui le persone possano rilassarsi all’aperto sembra meraviglioso. Fino a quando non ti rendi conto che l’agenda WEF Agenda 2030 / Great Reset prevede la limitazione di chi può guidare e chi può volare.

La realtà è che l’ONU e il WEF stanno solo a parole per proteggere la privacy e la libertà.

Ad esempio, Port-au-Prince, Haiti, utilizza i record di dati dei telefoni cellulari, combinati con tecniche di apprendimento automatico, per identificare i modelli di traffico più comuni e i rischi di allagamento al fine di pianificare e proteggere meglio le infrastrutture di trasporto della città in futuro.

Tuttavia, non si discute di cosa accadrà a quei tabulati telefonici che sono stati raccolti e chi ha accesso ad essi e per quanto tempo.

Senza un’adeguata protezione, miliardi di dati personali delle persone verranno utilizzati per plasmare il mondo tecnologico che li circonda.

In verità, la spinta per le città intelligenti, gli SDG delle Nazioni Unite e il Great Reset si basa su un’agenda più profonda per

monitorare , controllare e dirigere tutta la vita sul pianeta usando la tecnologia …

Il vero programma del WEF e delle Nazioni Unite è quello di stabilire uno Stato tecnocratico globale in cui presunti esperti e tecnologi prendono decisioni per la stragrande maggioranza delle persone nel nome della salvaguardia dell’ambiente .

L’unica cosa che ostacola l’attuazione di Agenda 2030 e The Great Reset è l’attuale risveglio di massa di esseri umani liberi in tutto il mondo.

Milioni di persone hanno iniziato a mettere in dubbio il vero scopo dietro i blocchi e i mandati di COVID-19.

Milioni di persone stanno ora cercando di istruirsi e costruire un mondo migliore al di fuori delle mani della classe Predator.

La gente rifiuta la “Nuova Normale” e abbraccia il Risveglio

Pubblicato sul sito web: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Il vice del diavolo parla con Klaus Schwab

by Jon Rappoport

Ciao, Klaus. Satana mi ha chiesto di passare a fare due chiacchiere con te.

Come sta?

Vuole davvero far decollare The Great Reset. Fascismo mondiale. Reddito garantito universale legato al punteggio di credito sociale.

Ci stiamo lavorando.

Sa che tu e la tua gente al Forum economico mondiale state spingendo più forte che potete.

Speravo avessi un aggiornamento sulla mia suite di stanze all’Inferno. La costruzione è in corso da un anno.

Gli operai sono quasi finiti, Klaus. Ti manderò presto delle foto. Vogliamo ottenere il giusto panorama virtuale. Guardi da ogni finestra e vedi le Alpi svizzere. Installazione dei cambiamenti climatici… c’è stato un piccolo problema con il passaggio dall’inverno alla primavera, ma penso che l’abbiamo risolto.

Molto bene.

Potremmo avere un problema con l’NBA, Klaus. I rapporti di schiavi che fabbricano scarpe da ginnastica in Cina si stanno accumulando. I giocatori della NBA stanno sostenendo le proteste per la “giustizia sociale”, ma in campo indossano scarpe fatte da schiavi. Se ESPN copre la storia …

Non credo che succederà. Sono in gioco troppe entrate pubblicitarie.

È complicato, Klaus.

Il mese prossimo vado in Cina. Parlerò con Xi Jinping.

Vedi se riesci a passare qualche minuto con Michael Jordan.

Come sta procedendo l’operazione Hell on Earth?

Bene, Klaus, potremmo aver bisogno dell’aiuto dei tuoi ingegneri informatici. Abbiamo problemi di misurazione con gli algoritmi attuali. Il piano centenario è rifare la Terra in modo che rispecchi l’inferno sotto tutti gli aspetti. Ma come si calcola precisamente il progresso verso quell’obiettivo? Esistono migliaia di variabili. Ovviamente, in generale, ci stiamo riuscendo. Ma siamo scienziati. Vogliamo essere in grado di applicare numeri precisi ai nostri rapporti. Satana è un pignolo per i numeri. MIT, Harvard. Ha quel background.

Ho persone acute. Tienimi aggiornato. Te li posso prestare. — Ascolta, sono preoccupato per il v-a-c-c-i-n-o.

Lo stiamo tenendo d’occhio. Fauci continua a menar il can per l’aia. È fuori controllo. Ego. Si contraddice ogni pochi giorni. Potremmo doverlo mettere da parte. Dagli una medaglia, un Nobel e mandalo al pascolo. Quale nuovo virus falso stai prendendo in considerazione per la prossima fase, Klaus?

Stiamo pensando a una replica di Ebola e Zika. Entrambi. Abbiamo già accumulato molta propaganda precedente su di loro. Il sintomo emorragico e sanguinante dell’Ebola spaventa a morte le persone. È utile. Tutto quello che dobbiamo fare è aumentare l’uso di antibiotici e l’irrorazione di insetticidi organofosfati e, voilà, produciamo sanguinamento. È un vincitore.

Buona. Perché la fantasia del “nuovo ceppo COVID” non si vende. Sono in arrivo altri blocchi in America?

Ci stiamo provando. Non voglio vedere grandi folle al NSCAR e al football universitario il prossimo autunno.

Continua a testare questi atleti, Klaus. Ogni giorno, se necessario. Metti quel lungo bastone fino al cervello per ottenere campioni per la PCR.

Allora perché sei davvero qui? Cosa vuole Satana?

Questa è roba da società segreta, Klaus. Hai solo bisogno di sapere. Mantenerlo strettamente confidenziale.

Ovviamente.

L’inferno è sovraffollato. È un problema serio. Come vi abbiamo detto molto tempo fa, le persone vengono qui perché VOGLIONO. Non vengono consegnati. Nell’ultimo anno abbiamo avuto un grande afflusso. Abbiamo indagato. Si scopre che è il fattore di esitazione della reincarnazione. Meno persone vogliono tornare sulla Terra per un’altra vita. E hanno paura dei requisiti di ingresso per il paradiso, quindi si presentano all’Inferno.

Perché esitano a reincarnarsi?

Il caos crescente sulla Terra. Ma il motivo principale è: non vogliono rinascere da bambini e prendono tutti i vaccini dell’infanzia. Sanno che i iniezioni sono molto dannose. Chi vuole vivere un’intera vita in una specie di grottesca condizione di lesione cerebrale?

Vedo. Bene, come posso aiutarti?

Vogliamo che il tuo popolo al World Economic Forum lanci una nuova religione globale. Non apertamente, ovviamente. Usa ritagli. Ma il tema della religione è la reincarnazione. Usa qualche forma corrotta di induismo come guida. Insisti sul fatto che la reincarnazione è obbligatoria. È il percorso verso l’illuminazione. Le persone devono tornare indietro, ancora e ancora, finché non imparano ogni lezione che consente loro di trascendere il bisogno di una forma umana. Hai l’idea.

Interessante. Sai, con una combinazione di vaccinazione obbligatoria e reincarnazione obbligatoria, potremmo davvero avere qualcosa. Uno-due pugno. Un gioco di compressione.

In questi giorni, le porte dell’inferno sembrano il confine meridionale degli Stati Uniti. Molte persone lottano per entrare. Non possiamo elaborarle tutte. Quindi li inviamo tutti per la programmazione preliminare, come primo passo.

Che tipo di programmazione?

È fondamentalmente il sistema di istruzione pubblica degli Stati Uniti. Dopo alcuni mesi, il calo medio del QI è di 20 punti. Quindi li assegniamo a lavori di scrivania privi di significato. Ma questa è solo una soluzione temporanea. Abbiamo bisogno di più supervisori per gestire le persone individualmente. Il trucco in ogni caso è ottenere le giuste proporzioni di piacere e dolore. Quando lo facciamo, possiamo tenere una persona per circa mille anni, prima che se ne vada.

Vorrei che tu potessi sollevare l’inferno sulla Terra e installarlo all’ingrosso. Renderebbe il nostro lavoro molto più semplice.

Lo stiamo facendo su base limitata. Si chiama Cina.

Il regime di Pechino sta lavorando a un piano ventennale per sorvegliare, in tempo reale, ogni centimetro quadrato dell’intero Paese. All’interno e all’esterno. È abbastanza ambizioso.

La loro ultima innovazione sono sciami di piccoli droni spia travestiti da colombe.

Metterò alcune persone al lavoro per elaborare progetti per una nuova religione mondiale. Potremmo essere in grado di aggiungere alcune rughe alla reincarnazione obbligatoria. Mentre sei sulla Terra, conosci il tuo posto. Vivi la vita che ti è stata assegnata. Questo si adatta perfettamente alla panoramica tecnocratica: a ogni essere umano viene assegnato uno spazio nel Sistema, a beneficio di tutti. Quel genere di cose.

Mi piace, Klaus. Una versione “scientifica” di “accetta il tuo destino”.

La nuova religione è sicura ed efficace.

La Chiesa di Biologia.

Il DNA determina il destino.

Getta una promessa di esseri umani OGM. “Puoi accelerare il tuo percorso verso l’illuminazione, ridurre il numero delle tue reincarnazioni sottomettendoti all’alterazione genetica.”

Una serie completamente nuova di vaccini che alterano il DNA.

È bello fare un brainstorming con te, Klaus. Datti da fare su questo.

Saluta Satana. Digli grazie per il mio passaporto immunitario. Non vedo l’ora di poter viaggiare avanti e indietro tra l’Inferno e la Terra su base regolare.

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/

®wld

Se sai come pensano, è molto facile prevedere dove stanno andando

nda: questo sta accadendo anche da noi, lo vediamo tutti i giorni e … non penso che il nuovo “assembramento” di governo si scosti da questa linea della “globale élite”

************************************************

L’ultimo programma americano dei globalisti si è concentrato sullo schiacciamento della classe media: ecco come fermarlo

Questa settimana sono successe due cose che dovrebbero attirare la tua attenzione.

E, no, uno di loro non è il secondo processo di impeachment da cartone animato di un ex presidente. Non lasciare che i media ti attirino in questo dramma.

Come hanno dimostrato i primi due giorni del processo, questo non è altro che una teatralità guidata dalle emozioni.

I democratici sono noti per aver ucciso i fatti e fatto appello alle emozioni basse delle persone, e questo processo è più o meno lo stesso.

Il suo scopo ha poco a che fare con l’ex presidente e tutto a che fare con voi, signori e signora conservatori americani.

Se possono criminalizzare l’ex presidente, o almeno offuscare la sua reputazione in modo irreparabile, lo useranno per criminalizzare e/o offuscare coloro che hanno sostenuto le sue politiche americane. Questo è quello che cercano davvero, quindi non lasciarli entrare nella tua testa. Chiamalo per quello che è, apertamente e con coraggio. Il teatro drammatico intendeva influenzare gli ignoranti e i disinformati.

L’ignorante sarà ignorante. Lasciali andare.

Mentre milioni sono immersi in questo spettacolo secondario, le élite globaliste del Forum economico mondiale di Davos ei loro compagni delle Nazioni Unite, l’FMI, l’UE, la famiglia reale britannica e il Vaticano stanno tramando a porte chiuse con la Cina e il nuovo fantoccio della Cina. Il regime di Washington su come attuare il ripristino dell’economia globale.

Il “Great Reset”, come lo hanno definito, riguarda davvero la distruzione della classe media americana. Vogliono rendere tutto più costoso, dal carburante che alimenta la tua automobile e i camion che trasportano il tuo cibo, alle tariffe dei servizi e tutti i prodotti manifatturieri. I prezzi del cibo sono sensibili ai prezzi del carburante e quindi puoi contare sull’aumento della bolletta del cibo con il resto degli articoli di cui hai bisogno per sopravvivere.

I progettisti del Great Reset si vantano apertamente che con il loro nuovo sistema pianificato “non possiedi nulla e sarai felice“. I combustibili fossili saranno eliminati, ad eccezione della Cina, che li utilizzerà per altri 30 anni, secondo gli Accordi sul clima di Parigi, su cui Biden ci ha riconnesso dopo che il precedente presidente ci ha fatto uscire. Se queste persone avranno successo, sarai così povero che sarai costretto ad affittare quella che chiamano una “dimora efficiente” dal governo o da qualche capitalista aziendale leccacristalli sostenuto dal governo.

Allora, a cosa dovresti prestare attenzione questa settimana se non l’impeachment?

Prima di tutto, il nuovo segretario dei trasporti americano, Pete Buttigieg, figlio di un comunista, dice che dobbiamo avere una “conversazione nazionale” sul fatto che il governo debba incaricare le compagnie aeree di richiedere un test COVID negativo o una prova di vaccinazione per le persone che si imbarcano su tutti i voli, stranieri e nazionali. Avevo previsto che sarebbe successo mesi fa e ora Buttigieg diventa il primo funzionario del governo a suggerire che sarebbe stata una grande idea. Immagina un comunista che vuole limitare la libertà di movimento delle persone. Che scioccante.

Il prossimo passo dopo aver richiesto agli americani di mostrare i loro documenti prima di imbarcarsi sui voli sarà richiedere loro lo stesso per rinnovare la patente di guida. Sta arrivando. Se lo slancio verso la tirannia della salute non viene rallentata, sta arrivando.

In secondo luogo, l’amministrazione Biden ha annunciato di voler lanciare una campagna di sensibilizzazione sui vaccini da 1 miliardo di dollari [cioè propaganda].

Supponendo che l’industria sia in grado di aumentare la produzione, dovresti aspettarti di essere propagandato, costretto, incentivato, corrotto e ingannato da persone che vogliono ottenere questo agente biologico sperimentale nelle tue vene entro la fine di quest’anno.

Questo di per sé dovrebbe renderti diffidente. Perché sono così disperati che questo agente biochimico sconosciuto venga iniettato in tutti, anche nei bambini? Mi dispiace ma non credo che siano così preoccupati per la salute delle persone anziane, che sono più suscettibili al virus Wuhan. Sappiamo che il CDC e il suo cast di supporto di bugiardi dei media hanno notevolmente esagerato il conteggio delle morti e sottovalutato il fatto che ci sono diversi trattamenti terapeutici molto efficaci per il virus Wuhan. 

Ma non possono lasciare che il virus svanisca dal regno delle cose spaventose che ti tengono distratto e nella paura.

Finché sei distratto e nella paura continuerai a essere disinformato sulle cose che dovresti legittimamente temere – cose che alterano permanentemente la vita che presto verranno giù per il picca con il Green New Deal e il Great Reset, che sono pianificati per lavorare mano nella mano per distruggere i tuoi posti di lavoro, i tuoi risparmi, la tua salute e il tuo modo di vivere.

Guarda l’ultimo video di propaganda del World Economic Forum sul Great Reset di seguito:

Ricorda, hanno bisogno che tu sia mentalmente ed emotivamente fuori dal gioco, totalmente disperato, stanco, confuso e depresso per farti accettare i piani orribili che hanno escogitato per il tuo futuro. Ciò include una vita in un minuscolo appartamento in città dove non possiedi nulla e svolgi la maggior parte delle funzioni di base della vita in un mondo virtuale online.

Non ci saranno contanti, il che significa che ogni transazione è tracciabile e ogni espressione della tua individualità è osservata e ascoltata per assicurarti che sia approvata dai sorveglianti del Grande Fratello nella Big Tech. Oh, ma vogliono il tuo contributo nel nuovo sistema, dicono, e stanno progettando quel sistema in modo che sia più “inclusivo” del vecchio sistema capitalista. Si. Giusto.

È per questo che i conservatori non possono nemmeno rimanere sui social media e coloro che riescono a mantenere i propri account li stanno facendo censurare e verificare i fatti quando la sinistra può farla franca dicendo quello che vogliono su quelle piattaforme?

La sinistra è maestra in incrementalismo. Ma se sai come pensano, è molto facile prevedere dove stanno andando due o tre gradini lungo la strada.

La sinistra si occupa sempre di limitare le libertà fondamentali, che si tratti della libertà di parola, di riunione, di movimento, il diritto di portare armi, sono al 100% contro tutte le libertà tradizionali che le persone danno per scontate in America. Ma sanno che se li mettessero fuori legge tutti in una volta avrebbero indotto le persone a svegliarsi e respingere, con forza. Quindi invece si muovono metodicamente, ma sempre spingendosi oltre.

Fedeli alle loro tendenze totalitarie, questi uomini di sinistra sono anche globalisti. Ciò significa che odiano l’America, non perché è l’America, ma perché è libera. Un popolo forte, libero e indipendente non è facile da portare in giro con un anello al naso del governo. Ma le persone disperate, impoverite e timorose sono facilmente guidate.

Quindi spegni le “notizie” e sintonizzati sulla dinamica reale che si sta svolgendo davanti ai nostri volti, la scivolata nel totalitarismo sotto le spoglie del Grande Reset globale.

Preparati a essere chiamato con nomi. Sarai considerato pericoloso per queste élite al potere perché sanno che sai di cosa si tratta. Ti chiameranno un “teorico della cospirazione” e un divulgatore di “disinformazione”. Ma è un piccolo prezzo da pagare per salvare il nostro Paese. E l’unico modo per salvarlo è parlare più audacemente che mai con la luce della verità.

Invece di lasciare che i media delle fake news ci distraggano e ci conducano ai loro spettacoli di distrazione, concentriamo le nostre menti e le nostre energie creative altrove.

L’obiettivo, a mio parere, dovrebbe essere quello di educare le nostre famiglie e i nostri amici su ciò che sta per accadere e far uscire i nostri figli dalle grinfie degli indottrinatori sponsorizzati dallo stato che stanno violentando le loro giovani menti e riempiendole di bugie dannose.

Ecco le mie priorità per il 2021:

  • Diffondere la verità sul non vaccino sperimentale promosso dall’establishment.
  • Prepararsi per l’imminente assalto economico del debito e dell’iperinflazione, che creerà così tanta miseria da indurre le persone a mendicare qualcosa di nuovo. I globalisti saranno pronti con il loro Great Reset, che richiederà la sostituzione delle valute globali con una nuova non valuta digitale.
  • Prepararsi alla scarsità di cibo e possibilmente alle sfide idriche Bill Gates non sta comprando terreni agricoli per niente. Spera di influenzare l’approvvigionamento di cibo e acqua. La maggior parte della superficie agricola che sta acquistando è lungo i corsi d’acqua. Ci deve essere una ragione.
  • Trovare una chiesa che non si concentri sul vangelo sociale/giustizia sociale ma riconosca i segni dei tempi e l’urgenza del momento, che richiede una guerra spirituale per rendere i cristiani induriti dalla battaglia e preparati per la persecuzione sotto l’imminente governo tecnocratico globale.
  • Rifiutare e sfidare le restrizioni governative sulla base di dati falsificati sul virus Wuhan. Ogni minuto speso sfidando questi editti incostituzionali e convincendo altri a fare lo stesso pagherà dividendi in libertà preservate per i vostri figli e nipoti. Inizia con la maschera. Toglila quando possibile. Ciò significa che ogni negozio. Supera i limiti anche con i tuoi medici. Ho sentito innumerevoli casi in cui uno studio medico ha cercato di dire a un paziente di venire mascherato e il paziente ha rifiutato, solo per vedere il medico di nuovo.
  • Trova un’opzione scolastica alternativa per i tuoi figli che non comporti il ​​lavaggio del cervello e la formazione di “cittadini globali”. Vogliamo che i nostri giovani siano cittadini americani.
  • Fai il punto di tutte le tue relazioni d’affari – dove fai banca, dove acquisti beni e servizi, dove trovi fonti di intrattenimento – e taglia tutto ciò che sta sostenendo attivamente con denaro o politiche l’agenda globalista per distruggere l’America distruggendo la sua classe media e i suoi valori giudaico-cristiani.
  • Elabora un piano su come vivrai in una società sempre più ostile e totalitaria. Ciò implica cose a cui non abbiamo mai dovuto pensare prima. Il più importante in questo momento è il non vaccino sperimentale che viene spinto dal governo, dai media, da molti datori di lavoro aziendali, dalle compagnie aeree, ecc. Se hai mai sognato di avviare una piccola impresa, forse questo è il momento di lasciare il tuo lavoro aziendale e fare il salto.

Anche i media conservatori sono stati deludenti nella loro copertura dei non vaccini sperimentali che il nostro governo ha permesso di immettere sul mercato prima ancora che potessero essere testati per gli effetti a lungo termine sulla salute umana.

Ci sono alcune fonti indipendenti di notizie di salute di cui mi fido: Dr. Joseph Mercola sito web, del Dr. Sherri Tenpenny sito e tecnocrazia Notizie. Ma non vedo Fox, Newsmax o anche One American News Network [OANN] fare rapporti approfonditi sulla sicurezza, sia a breve che a lungo termine, di questi non vaccini sperimentali.

Ora che Joe Biden è stato installato nell’ufficio del presidente,  promette di aumentare le restrizioni basate sui virus e di usarle per ostacolare ulteriormente la tua capacità di viaggiare.

Questo è pericoloso. Una delle cose che ha reso grande l’America è stata la sua classe media forte e indipendente, dove le persone potevano permettersi di possedere proprietà e muoversi liberamente in auto. Ma l’auto e la proprietà della casa sono entrambe sotto attacco dal Great Reset e dagli Accordi sul clima di Parigi, da cui prendono spunto John Kerry e il resto dei consiglieri elitari di Biden.

La verità è che il virus Wuhan non è mai stato così spaventoso e mortale come i media hanno pensato che fosse quando il precedente presidente era in carica.

Un nuovo studio peer-reviewed pubblicato da un gruppo di 10 studiosi di scienze conferma ciò che LeoHohmann.com ha riportato nell’ottobre 2020, che il test PCR è orribilmente inaffidabile come strumento diagnostico. Anche l’OMS ammette che il test PCR genera troppi falsi positivi .

Lo studio peer-reviewed di 25 pagine ha concluso che  testare inesattezze combinate con  procedure e metodi non scientifici ha  portato a massicci picchi di falsi positivi in ​​”casi”, che i media hanno poi riportato come fatto nei mesi precedenti le elezioni del 2020:

“Il CDC ora richiede legalmente agli americani dal sangue rosso di indossare maschere per il viso su tutti i trasporti pubblici mentre i globalisti cercano di spingere il concetto di “doppia maschera” sulla popolazione. Dopo l’elezione,

l’Organizzazione mondiale della sanità ammette  che i test PCR non sono del tutto affidabili al primo tentativo e potrebbe essere necessario un secondo test. Ciò corrisponde alla silenziosa ammissione di CDC di   aver combinato i risultati dei test virali e degli anticorpi per i suoi numeri di caso e che le persone possono risultare  positive a un test degli anticorpi se hanno anticorpi di una famiglia di virus che causano il comune raffreddore“.

Non solo il numero di casi è esagerato, lo è anche il numero di morti.

Il CDC ha ammesso mesi fa che solo il 6% delle persone contate come uccise da COVID è morto per COVID da solo. L’altro 94 per cento aveva almeno un’altra comorbilità.

Le mie preoccupazioni per i vaccini sperimentali forniti da Pfizer, Moderna e Johnson e Johnson non sono relegate al fatto che hanno usato linee cellulari di bambini abortiti per testare o sviluppare i loro trattamenti – questo è un motivo sufficiente perché qualsiasi cristiano li rifiuti – ma si basa anche sul fatto che non sono affatto vaccini. Il governo ei media ci mentono ancora una volta promuovendo questi agenti biochimici sperimentali come “vaccini”.

Un vaccino è un trattamento una tantum che offre un’immunità per tutta la vita a una malattia estremamente mortale o debilitante come il vaiolo o la poliomielite. Un vaccino richiede la coltivazione dell’agente patogeno e l’iniezione di una piccola porzione di esso nel corpo di una persona, quanto basta in modo che sia in grado di combatterlo e il suo sistema immunitario quindi riconosce e attacca lo stesso patogeno se dovesse mai essere incontrato di nuovo nel mondo naturale.

Il trattamento che stanno spingendo per COVID, che chiamano vaccino, non soddisfa nessuno dei criteri di cui sopra.

Due dosi non sono garantite per proteggerti da COVID e anche se la doppia dose ti protegge è solo per pochi mesi, forse fino a un anno, non per tutta la vita. Avrai bisogno di un nuovo vaccino ogni anno, proprio come il vaccino antinfluenzale. Non è un vaccino!

Coloro che spingono il vaccino hanno mentito su cosa servirà per ottenere l’immunità di gregge. All’inizio, il dottor Anthony Fauci, forse l’uomo più disonesto che abbia mai visto ricoprire una posizione di governo [e questo la dice lunga], ha detto che ci vorrebbe il 60% della popolazione vaccinata per ottenere l’immunità di gregge. Ora lo ha portato all’80%, ora sta anche facendo una campagna per i genitori affinché i loro figli piccoli vengano vaccinati.

Le stesse persone che hanno mentito sull’efficacia di indossare la maschera ora mentono sul vaccino. Vai a capire.

Fonte: https://leohohmann.com/

®wld

La scienza elevata a uno stato di divinità immutabile

Lo scientismo, non la sinistra, è alla base di tutta la censura big-tech

C’è una religione molto oscura alla base sia della tecnocrazia che del transumanesimo. Questo è lo  scientismo. Una volta capito, la massiccia censura per mano di Big Tech inizia ad avere perfettamente senso.

Lo scientismo fu proposto per la prima volta dal filosofo francese Henri De Saint-Simon (1760-1825). Ha scritto,

“Uno scienziato, miei cari amici, è un uomo che prevede; è perché la scienza fornisce i mezzi per prevedere che è utile e gli scienziati sono superiori a tutti gli altri uomini”.

L’idea di scienza di Saint-Simon era più una proposizione metafisica che lasciò il posto a quella che oggi chiamiamo “pseudo-scienza”. Si tratta principalmente di speculazioni travestite da scienza. In ogni caso, nessuno scienziato o ingegnere ha una sfera di cristallo per “prevedere” il futuro né sono “superiori a tutti gli altri uomini”.

Tuttavia, Saint-Simon divenne uno dei riconosciuti “padri fondatori” sia della tecnocrazia che del transumanesimo.

Ai suoi tempi, propose che la leadership religiosa fosse letteralmente sostituita da un sacerdozio di scienziati e ingegneri, che avrebbe interpretato l’oracolo della scienza per fare dichiarazioni alla società sulle azioni umane necessarie per condurre l’umanità fuori dalle tenebre e nell’utopia. Così, la scienza sarebbe elevata a uno stato di divinità immutabile, adorato dai suoi seguaci, che a loro volta sono guidati dai suoi sacerdoti.

Questo suona familiare nel mondo di oggi? Ebbene, dovrebbe.

Penseresti che questa strana religione dello scientismo sarebbe evaporata nella storia dopo 200 anni, invece si è ingrandita e proliferata.

I sacerdoti della “scienza” del riscaldamento globale guardano al futuro per dirci con una certa autorità che i mari si innalzeranno e il mondo letteralmente brucerà. Vengono offerti rimedi per scongiurare un destino così terribile, come la demolizione dell’economia di libero mercato a favore dello sviluppo sostenibile, come promesso dalle Nazioni Unite.

I sacerdoti della “scienza” della pandemia globale scrutano il futuro e ci dicono che centinaia di milioni di persone moriranno sicuramente. L’unico modo per salvarti è fare esattamente quello che ti dicono di fare: indossare una maschera, anzi, due o tre maschere, negare ogni contatto sociale con la famiglia e gli amici, interrompere le attività economiche non essenziali, ecc. Quello che originariamente era un 14 L’esercizio quotidiano per semplicemente “appiattire la curva” si è ora intenzionalmente trasformato in una cascata senza fine di istruzioni e richieste pseudo-scientifiche.

Fidati della scienza. Obbedite ai sacerdoti. Non ascoltare nessuno o nient’altro.

Lo scientismo rifiuta in modo specifico e acuto tutte le altre fonti di verità che non possono essere scoperte dal suo sacerdozio di scienziati e ingegneri. Quindi, la filosofia è fuori. La Bibbia è uscita. La religione in generale è fuori uso. Tutto ciò  che non si adatta alla loro narrativa è fuori.

Questo è esattamente il punto in cui la censura moderna può essere veramente compresa. Non è una questione di sinistra contro destra, conservatore contro liberale o Democratico contro repubblicano. È una questione di verità auto-illusa contro realtà.

Considera queste aree comuni di censura ripetuta:

  1. Scetticismo sui vaccini  – Non consentito. I vaccini sono scienza e devi prenderli, punto.
  2. Ottimo ripristino –  Censurato. Non si può criticare la globalizzazione. The Great Reset si basa su scienza, ingegneria sociale, gestione scientifica.
  3. Global Warming –  Taboo da criticare. Il riscaldamento artificiale è “scientifico”; tutto il resto è considerato fake news e fake science.
  4. Scandalo di Hunter Biden –  Assolutamente verboten. Tali scandali espongono la corruzione tra gli oligarchi dell’élite globale, che sono tutti pesantemente investiti nella Big Tech e nella gestione scientifica della società.
  5. Maschere per il viso, blocchi: la  loro scienza dice di farlo, non sono consentite discussioni alternative.
  6. Trattamenti COVID alternativi come HCQ –  Totalmente censurati come anti-scienza, anche se offerti da eminenti medici e scienziati.

Che dire del divieto di Twitter al presidente Trump e a decine di migliaia di utenti di social media orientati al populismo? Il populismo è la più grande minaccia per la Big Tech perché i populisti sono uniformemente contro la globalizzazione (tutto sulla scienza), il Grande Reset (tutto sulla scienza) e il bullismo scientifico.

E le società che censurano? Hai indovinato. Sono tutti basati su una tecnologia avanzata: Google, Twitter, Facebook, Instagram, Amazon, Mailchimp, Stripe, Mastercard, GoDaddy, ecc.

In sintesi, la censura riguarda la scienza, la loro scienza. Pseudoscienza. Se attraversi la loro “scienza” o una parte di essa, verrai cancellato. Come ti cancellano? Oh, è tutto automatizzato con la tecnologia. Si chiama Intelligenza Artificiale.

La religione dello scientismo è diffusa in ogni agenzia e azienda governativa high-tech del mondo. Sono gli “escluditori”. Scienziati e ingegneri legittimi sono gli “esclusi” e, insieme a loro, chiunque osi ripetere i propri avvertimenti.

Combattere la Big Tech per la censura significa combattere la sua religione accuratamente nascosta dello scientismo, che è esattamente ciò che lo rende così pericoloso.

Fonte: https://www.technocracy.news/

Articolo correlato:

Looking Glass – Vedere il Passato e il Futuro attraverso lo Specchio.

®wld

La pianificazione … la Loro …

Principe Carlo (S), Klaus Schwab (C) e Bill Gates (D) © AFP / Chris Jackson e Reuters Denis Balibouse e Ian Langsdon

Personaggi del Great Reset – Cosa potrebbe essere il futuro 2021 … se le élites che controllano fanno a modo loro

di Graham Dockery dal Sito Web RT traduzione di Nicoletta Marino Versione originale in inglese

Con il lancio del vaccino in corso, l’umanità sembra destinata a vincere la lotta contro il coronavirus. Ma alcune élite che pianificano un “Grande Ripristino – Great Reset” post-coronavirus, non vogliono tornare alla normalità.

Ecco quindi cosa hanno pianificato.

Mentre le chiusure e gli utilizzi delle mascherine sono diventati parte della vita quotidiana nel corso dell’ultimo anno, i politici di tutto il mondo hanno chiesto ai loro cittadini di accettare “La Nuova Normalità”.

La frase è divenuta onnipresente, ma man mano che i vaccini si avvicinavano alla distribuzione, quella frase è stata sostituita da una nuova, “The Great Reset”, usata per descrivere i cambiamenti monumentali necessari alla società umana in un mondo post-coronavirus.

Svelato a maggio dal principe inglese Carlo e da Klaus Schwab nel World Economic Forum, il ‘Great Reset’ è un piano ambizioso per creare:

una società globale più “equa”, senza contanti, integrata e sostenibile…

I leader mondiali hanno apparentemente aderito al piano, con il suo slogan “Build Back Better” che figurava in modo prominente nei messaggi della campagna del presidente degli Stati Uniti in arrivo Joe Biden.

Liberalizzazione in ritardo o nuovo ordine mondiale tecnocratico?

L’opinione sul piano è divisa tra coloro che pensano che sia il colpo di cui il mondo ha bisogno e quelli che pensano che farà sembrare Cyberpunk 2077 un utopico mondo dei sogni.

Qualunque sia la vostra opinione, ecco uno sguardo al ‘New Normal‘ che si prevede per il 2021 e oltre.

Passaporti dei vaccini per tutti

Anche il World Economic Forum (WEF) ha riconosciuto che il rilascio ai cittadini di passaporti di immunità, o certificati di vaccinazione, potrebbe rivelarsi “controverso”.

Tuttavia, ciò non ha impedito ai governi di giocare con l’idea.

La Gran Bretagna sta “esplorando” l’idea di creare un database digitale di “passaporti per la movimento” che concederebbe l’accesso ai luoghi pubblici solo a persone che possono dimostrare un test Covid negativo, mentre Irlanda e Israele hanno discusso sul divieto ai non vaccinati in determinati spazi.

La Francia può vietare ai non vaccinati i trasporti pubblici.

Tali mosse sono state aspramente criticate dai sostenitori delle libertà civili, ma a coloro che le spingono non importa.

“Preparatevi subito per un passaporto sanitario”, ha scritto la scorsa settimana l’ex primo ministro britannicoTony Blair.

“Conosco tutte le obiezioni, ma accadrà. È l’unico modo in cui il mondo funzionerà e il blocco non sarà più l’unica linea di condotta”.

I governi potrebbero non essere in grado di costringere i cittadini a accusare questo colpo frettoloso e pieno di effetti collaterali sotto la minaccia delle armi, ma non sarà necessario.

L’industria dei viaggi aerei ha già affermato che richiederà la prova della vaccinazione per volare quest’anno, lasciando agli aspiranti viaggiatori una scelta semplice:

accusare il colpo o stare a casa…

La compagnia aerea economica Ryanair ha ridotto l’idea a uno slogan schietto:

“Iniezione (vaccino) e vai…!”

ID digitali e punteggi di credito sociale

Il vostro record di vaccinazione è solo un aspetto della vostra identità a cui gli architetti del Grande Reset vogliono accedere.

In un post alla vigilia di Natale, il WEF ha definito un piano ambizioso per creare un’app di identità digitale volta a dare un’identità ufficiale a più di un miliardo di persone in tutto il mondo che si dice ne siano sprovviste.

La registrazione della popolazione mondiale è un obiettivo condiviso dalle Nazioni Unite e l’app proposta dal WEF consentirebbe agli utenti di collegarsi con “città intelligenti”, servizi sanitari e finanziari, fornitori di viaggi e acquisti e dipartimenti governativi.

Per Twitter, fai clic sull’immagine sopra…

Insieme all’idea dei passaporti sanitari, si può facilmente immaginare un mondo in cui i non vaccinati potrebbero essere esclusi da questi servizi vitali.

Il Fondo Monetario Internazionale ha fatto un ulteriore passo avanti, tuttavia, proponendo questo mese che gli algoritmi di intelligenza artificiale potrebbero essere utilizzati per scansionare i post sui social media di una persona per determinare il loro punteggio di credito.

Hai messo troppi post anti-vax su Facebook?

Scusa, amico, prestito negato.

Disuguaglianza con gli steroidi

I fautori del Grande Reset parlano di costruire un’economia più equa ed imparziale dopo il Covid.

Ma se le tendenze attuali sono qualcosa su cui basarsi, quell’economia assomiglia più al feudalesimo medievale, con un piccolo gruppo di miliardari alla testa e il resto di noi in basso.

I blocchi sono stati disastrosi per i proprietari di piccole imprese.

San Francisco, ad esempio, ha visto chiudere la metà delle sue piccole imprese, mentre New Orleans, fortemente dipendente dal turismo e dall’ospitalità, ha perso il 45% delle sue piccole imprese.

La situazione è la stessa in tutto il mondo, con paesi come l’Irlanda che hanno implementato un secondo blocco questo inverno vedendo fallire più aziende.

I miliardari del mondo, tuttavia, stanno andando straordinariamente bene…

Da quando è iniziata la pandemia, i titani americani a tre cifre hanno aumentato la loro ricchezza di quasi un trilione di dollari.

Amazon ha ottenuto risultati straordinari nel secondo trimestre nel 2020, guadagnando $ 89 miliardi in quel periodo e aumentando la fortuna del CEO Jeff Bezos a $ 200 miliardi.

La ricchezza combinata dei 12 americani più ricchi – tra cui il CEO di Facebook Mark Zuckerberg e il CEO di Microsoft e l’evangelista dei vaccini Bill Gates – è cresciuta di uno sbalorditivo 40%.

Con i blocchi che continueranno nel 2021, non vi è alcuna indicazione che questa tendenza sarà invertita a breve.

Tutto questo fa ben sperare per il mondo immaginato dal WEF. Secondo il famigerato video promozionale dell’organizzazione, entro il 2030 la persona media

“non possiederai nulla e sii felice”…

Beni e servizi verranno invece affittati da aziende e consegnati tramite drone, una configurazione che solo Amazon sarà in grado di fornire

Una nuova spinta all’ambientalismo

Prima che il Covid arrivasse, il cambiamento climatico – un problema reale, ma fortemente politicizzato – era il problema principale dei governi di tutto il mondo, poiché i leader si scontrarono l’un l’altro per annunciare date più vicine per l’eliminazione graduale dei combustibili fossili.

I sostenitori del Great Reset non sono diversi e prevedono un sistema di carbon tax globale entro il 2030, con i cittadini che mangiano carne come,

“una delizia occasionale, non un alimento base. Per il bene dell’ambiente…”

I leader mondiali probabilmente daranno il via al 2021 rinnovando i loro impegni per un futuro senza emissioni di carbonio, ‘qualunque sia il costo’…

Joe Biden, per esempio, ha promesso di firmare il sostegno degli Stati Uniti all’accordo sul clima di Parigi immediatamente dopo il suo insediamento.

Mentre la persona media può pagare un po’ di più per il privilegio di guidare un’auto o mangiare una bistecca nei prossimi mesi e anni, il vero cambiamento, secondo il WEF, si farà sentire entro il 2030, quando il cambiamento climatico sposterà un miliardo di persone creando un’ondata di rifugiati senza precedenti.

Secondo i termini del Great Reset,

“dovremo fare un lavoro migliore nell’accogliere e integrare i rifugiati”.

Per l’Occidente, un’ondata di rifugiati climatici significa più concorrenza per i posti di lavoro e una crescente sottoclasse nei paesi che li accolgono.

Tuttavia, avranno anche l’opportunità di

“non possedere nulla e di essere felici”, proprio come il resto di noi…

E il WEF può contare su legioni di attivisti “di base” per schiacciare con queste politiche le masse.

La sua ala giovanile – la Global Shapers Community – è stata coinvolta nelle marce per il clima dello scorso anno, e i leader della comunità sono stati formati dal Climate Reality Project, un’organizzazione di attivisti gestita dal fiduciario del WEF Al Gore.

Aspettatevi che questi attivisti chiedano un’azione per il clima quando il WEF si riunirà a Davos, in Svizzera, a gennaio

La poca chiarezza reale e irreale: la discussione è censurata

Con i membri del WEF che finanziano letteralmente i propri movimenti di attivisti, sarà difficile distinguere dall’alto verso il basso il cambiamento di base.

Nel caso della spinta del WEF per un nuovo ambientalismo, Greta Thunberg e British Petroleum sono nella stessa squadra.

Quando si tratta di reinventare il capitalismo, Papa Francesco e Mastercard stanno lavorando insieme per dare alle aziende maggiore voce in capitolo sulle questioni culturali e politiche.

Per quanto riguarda la politica sanitaria, il WEF e in effetti gran parte dei media mondiali, sembra d’accordo nel lasciare che Bill Gates decida il futuro della medicina e della prevenzione delle malattie.

Tuttavia, discutete le contraddizioni e i problemi inerenti a queste previsioni post-Covid e sarete etichettati come un teorico della cospirazione.

Con i giganti mondiali dei social media che reprimono tutti i contenuti di “cospirazione”, resta da vedere dove verrà tracciata la linea tra disinformazione “pericolosa” e critica legittima nel 2021.

Tuttavia, è inutile dire che nel 2021 la Silicon Valley avrà più voce in capitolo su ciò che non si discute.

Solo nel 2020, Twitter ha censurato il Presidente degli Stati Uniti e ha bandito un quotidiano nazionale per aver riportato informazioni dannose sul suo avversario.

Quando si tratta di contenuti etichettati come “teoria del complotto”, la discussione con ogni probabilità sarà più, non meno, limitata da qui in avanti.

In mezzo allo sconvolgimento globale provocato dalla “pandemia del coronavirus, è facile immaginare che leader mondiali e corporazioni approfittino del caos per imporre maggiori controlli sulla popolazione.

Lo stesso principe Carlo ha persino descritto i nostri tempi turbolenti come,

“occasione d’oro” per fare bene con “grandi visioni di cambiamento”…

Tuttavia, i promotori e gli agitatori che si recano ogni anno al vertice del Forum economico mondiale a Davos si sono vantati dei loro,

“grandi” piani prima, dal “Modello per il mondo post crisi Covid”‘, alla “Grande Trasformazione” del 2012.

L’attuazione effettiva del “Great Reset” dipenderà dall’immaginazione e dall’ambizione dei governi e dei loro partner aziendali, e da quanto questo si oppone alla necessità economica e alla resistenza pubblica.

Il risultato più probabile è che:

il ripristino sia eseguito in modo frammentario…

Indipendentemente da ciò, i suggerimenti del WEF continueranno sicuramente a plasmare la discussione molto tempo dopo che la minaccia del coronavirus si sarà placata…

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

L’Agenda di Davos 25-29-gennaio

Great Reset New World Order Wef

La data di lancio ufficiale di The Great Reset è il 25-29 gennaio a Davos, in Svizzera

di Silviu “Silview” Costinescu

Il World Economic Forum ha appena pubblicato quello che può essere chiamato solo il volantino ufficiale per il prossimo incontro di Davos 2021 dei leader del World Economic Forum, le menti dietro The Great Reset.

L’Agenda di Davos segnerà anche il lancio dell’Iniziativa Great Reset del Forum Economico Mondiale e inizierà la preparazione della Riunione Annuale Speciale in primavera.

Ogni giorno si concentrerà su uno dei cinque domini della Great Reset Initiative:

Lunedì 25 gennaio: Discorsi speciali, pannelli di leadership e sessioni di impatto sulla progettazione di sistemi economici coesi, sostenibili e resilienti

Martedì 26 gennaio: indirizzi speciali, pannelli di leadership e sessioni sull’impatto per promuovere la trasformazione e la crescita responsabili del settore

Mercoledì 27 gennaio: Discorsi speciali, gruppi di leadership e sessioni sull’impatto sul miglioramento della gestione dei nostri beni comuni globali

Giovedì 28 gennaio: indirizzi speciali, pannelli di leadership e sessioni di impatto sullo sfruttamento delle tecnologie della quarta rivoluzione industriale

Venerdì 29 gennaio: Discorsi speciali, gruppi di leadership e sessioni di impatto sull’avanzamento della
cooperazione globale e regionale

 

L’Agenda di Davos includerà:

– Capi di Stato e di governo del G20 e di organizzazioni internazionali che danno discorsi speciali sullo stato del mondo, oltre a dialogare con leader aziendali di tutto il mondo

– Leader del settore e personalità pubbliche che discutono in panel di leadership su come far avanzare e accelerare la collaborazione pubblico-privato su questioni critiche come la vaccinazione COVID-19, la creazione di posti di lavoro e il cambiamento climatico, tra gli altri

– Le comunità principali del Forum, compreso il suo International Business Council, condividono le loro intuizioni e raccomandazioni da iniziative globali, regionali e industriali in sessioni di impatto.

L’Agenda di Davos mira a informare il pubblico globale e gli oltre 25.000.000 di follower sui social media del Forum sulle questioni chiave che plasmano l’anno a venire.

Coinvolgerà anche oltre 430 città in 150 paesi che ospitano Global Shapers, una rete di giovani che promuove il dialogo, l’azione e il cambiamento.

Oltre 20.000 membri di TopLink, la nostra piattaforma di interazione digitale, e oltre 400.000 abbonati a Strategic Intelligence, la nostra app per la conoscenza leader a livello mondiale, saranno attivi anche online durante il programma della settimana.

Le sessioni live inizieranno ogni giorno dalle 08:00 alle 19:00 Central European Time (CET).

La scorsa estate, il WEF ha annunciato il raduno annuale dei ricchi e potenti sulle montagne svizzere, che sarà ritardato il prossimo anno a causa dell’impatto in corso della pandemia COVID-19.

Il World Economic Forum (WEF) ha dichiarato in una dichiarazione che il suo incontro annuale, come è ufficialmente noto a Davos, sarebbe stato ritardato fino all’estate 2021. L’evento avrebbe dovuto svolgersi a gennaio.

“La decisione non è stata presa facilmente, poiché la necessità che i leader mondiali si uniscano per progettare un percorso di recupero comune e dare forma al ‘Great Reset’ nell’era post-COVID-19 è così urgente”, Adrian Monck, amministratore delegato di public impegno al World Economic Forum, ha detto in una dichiarazione inviata ai media.

“Tuttavia, il consiglio degli esperti è che non possiamo farlo in sicurezza a gennaio”.

Da leggere sull’argomento: spiegazione molto dettagliata del grande ripristino e del nuovo ordine mondiale

Al contrario, il World Economic Forum terrà questo evento digitale di “alto livello”. I dettagli dell’evento riprogrammato saranno confermati “non appena ci sarà assicurato che tutte le condizioni sono soddisfatte per garantire la salute e la sicurezza dei nostri partecipanti e della comunità ospitante”, ha detto Monck.

Tra i partecipanti del 2020 c’erano Bill Gates, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il CEO di Google Sundar Pichai, il capo della Banca centrale europea Christine Lagarde, la cancelliera tedesca Angela Merkel e la giovane attivista per il clima Greta Thunberg.

Fonte: https://humansarefree.com/

®wld