Archivi tag: satellite

Il controllo della luna sugli umani

 

Il controllo della luna sugli umani 

di Ruben Torres 
06 aprile 2015 
del sito Web LaCosechaDeAlmas 
 
Dal momento che abbiamo conoscenza, la Luna è stata lassù a osservarci, a scrutare i nostri sogni, a immaginare tutti i tipi di storie, miti e storie, in cui la Luna ha partecipato come lo scenario migliore. 
 
Sebbene ci siano scritti che menzionano un periodo senza luna, non ricordiamo una notte senza la sua presenza, è difficile per noi immaginare un periodo più oscuro.
 
Ci siamo dedicati alle odi della Luna di tutti i tipi ed è stata la madre che ci ha avvolti ogni notte.
 
Abbiamo osservato e scrupolosamente osservato, calcoliamo le sue fasi e comprendiamo la sua influenza in molti degli eventi che ci circondano, abbiamo persino osato andare lì, in teoria, anche se la versione ufficiale ha poco a che fare con la realtà. 
 
Ma alla fine … cos’è la Luna? 
 
Anche se la risposta può sembrare ovvia, se ti fermi a pensare attentamente non è così, qualcuno direbbe che è un satellite, una roccia morta, sterile e inerte, con un volto grigio e sparuto: punto, fine della conversazione … 
 
È quello che ci è stato insegnato, e che è sempre stato lì, ma se sei interessato a saperne di più, una moltitudine di domande si accumulano, così tante, che trovare risposte attraverso i mezzi convenzionali diventa un compito titanico.
 
La prima cosa che collide è il motivo per cui vediamo solo una faccia della Luna, sempre la stessa; non ha logica, tutti i pianeti (e i satelliti) ruotano sul suo asse, eccetto la Luna che è statica.
 
La traduzione, per esempio, è concentrica, il che significa che mentre tutti i corpi celesti ruotano in ellissi, la Luna ruota in un cerchio concentrico quasi perfetto.
 
Poi ci sono i suoi crateri, piuttosto sospettosi, alcuni di questi hanno dimensioni tali che ciò che avrebbe avuto un impatto lì avrebbe dovuto distruggerla, ma no così non’è stato …
 
Questi crateri, nonostante abbiano pochi chilometri di diametro, sono a malapena abbastanza profondi da dare un’idea minimale dell’impatto che hanno dovuto subire e di come hanno evitato le peggiori conseguenze. 
 
La sua dimensione gigantesca rispetto al rapporto pianeta-satellite aiuta ad aggiungere sempre più domande, rendendo improbabile che si ponga, la teoria che dice, che è stata attratta dalla gravità della Terra, e ancora di più quando la distanza che occupa con Per quanto riguarda la terra, è piuttosto inquietante.
 
Questo grosso corpo, visto con un telescopio più o meno normale, sono i primi dubbi che ti invadono quando presti attenzione.
 
Senza entrare in cospirazioni o teorie non ufficiali, se iniziamo a indagare sul lavoro di persone più esperte, è proprio da impazzire, come per esempio,
 
  • che l’antichità della Luna è più grande di quella della Terra 
  • che il suo corpo è vuoto 
  • vengono rilevate le onde radio costanti emesse da lì 
  • che di tanto in tanto (come ho detto con un normale telescopio) si possono vedere strane luci lì
  • quelle strane costruzioni appaiono in diverse fotografie che si possono trovare facilmente su Internet
  • che persino si parla di basi umane o addirittura di non umani all’interno

Tutto questo a meno che tu non abbia una mente puramente razionale e strettamente radicata nella scienza accademica e apostolica, risulteresti pazzo o che si abbiano teorie di uno squilibrio.
 
Ma quando leggi di scienziati che sono un po’ lontani dal dogma scientifico, dubitano seriamente che la Luna sia un satellite naturale come è attualmente situato e ritengono che la Luna sia stata messa artificialmente lì con uno scopo “sconosciuto”.
 
Aggiungendo che l’influenza della Luna non solo influenza le maree o nei periodi femminili, ma influenza la maggior parte dei cicli biologici e mentali degli esseri viventi, ci porta a ripensare nuovamente alla domanda: 
Cos’è la Luna …?
Se ci inseriamo in un piano cospiranoico, il soggetto dà molto più rispetto, poiché la Luna è lì, osserva i nostri sogni, è lì, guarda la mandria mentre dorme, che è il momento più pericoloso della giornata per i pastori.
 
L’umano quando dorme attiva la sua parte energetica e lavora in fasi, che durante il giorno sono latenti, la ghiandola pineale o l’ipotalamo si attivano nell’oscurità e particolarmente durante il sonno, causando stati alterati nella coscienza o il cosiddetto viaggio astrale, per la maggioranza non consapevole, dove il gregge potrebbe essere abbandonato, andarsene e forse rendersi conto che vivono in una gabbia.
 
È solo una teoria, e più di una penserebbe che sia un semplice lucro, ma personalmente sono stato sempre colpito dal fatto che la Luna si vedesse solo di notte, di solito solo di notte, piena e radiosa, questo è almeno scioccante.
 
Durante il giorno siamo controllabili, siamo in veglia e il sistema ci tiene impegnati; il corpo celeste che regna è il Sole, come non potrebbe essere altrimenti, ma quando arriva la notte e la Luna lo allevia, è il momento in cui il controllo è più necessario, per cui prende la carta giusta, per completare la dualità in cui siamo intrappolati …
 
La conclusione che raggiungo è che questo satellite ocra è un elemento di controllo, una stazione spaziale che monitora e analizza il nostro stato.
 
È noto che siamo fortemente legati alla Terra, che il battito del suo cuore è allo stesso ritmo del nostro e che abbiamo bisogno della sua influenza.
 
Ma la Luna è evidente, che deve anche emettere un tipo di onda che ci impedisce di staccarci dalla nostra irrealtà, un elemento che ci impedisce di ricordare e capire quello che sogniamo, che ci tiene in una trance ipnotica costante giorno e notte, e che la nostra mente si adatta a ricevere i programmi che ci fanno fabbricare “la nostra realtà” sullo sfondo.
 
La Luna era originariamente un satellite di Saturno; tutta l’ingegneria di controllo che trasportava al suo interno fu creata mentre orbitava intorno al pianeta anulare, dopo che il pianeta invasato prese il pianeta Terra fu lasciato senza satelliti naturali.
 
Perciò era difficile creare un sistema di controllo sull’essere umano senza un elemento che mettesse sotto controllo, i coloni terrestri.
 
La Luna attraversò un’apertura di portali e fu collocata nella posizione corrente; Poiché la sua posizione non è naturale, è stato creato un sistema di traduzione artificiale, in cui la Luna ha una svolta completamente concentrica in modo che la sua influenza sia costante e invariabile.
 
Da lì operiamo l’ingegneria ipnotica del controllo mentale che molti chiamano Matrix grazie al film, ma ciò non sarebbe più di una modulazione ingegneristica della risonanza, così che siamo in una bassa frequenza di vibrazione, sia fisica che mentale.
 
Questo è il motivo per cui normalmente operiamo in stati cerebrali di frequenza inconscia, con cui accedono alla nostra psiche e impiantano i loro programmi quasi senza sforzo.
 
La nostra mente finisce per essere un libro bianco per “loro” e inseriscono i loro programmi in modo da poter operare secondo i loro bisogni, fabbricando la realtà dalla paura e del disprezzo.
 
Tengono un annullamento dell’emisfero cerebrale, lasciandoci quasi esclusivamente, quella parte del cervello che non sente o non soffre, funziona solo.
 
L’inserimento della luna nella nostra orbita terrestre, ha significato un disallineamento molto grave nei poli magnetici, e ha causato il conseguente movimento delle placche tettoniche che ha fatto emergere alcuni territori e altri affondare (qui puoi speculare se desideri con Atlantide, Mu o Lemuria). 
 
Molte specie sono scomparse, quindi sono state aggiunte a posteriori, molte delle quali le conosciamo oggi. 
 
La Luna fortunatamente non sarà lì per sempre, perché una volta recuperata la sovranità del pianeta, coloro che l’hanno posta la porteranno via; la Luna andrà da dove è venuta, ma questo avrà ovviamente delle conseguenze e proprio come è successo quando è stata inserita, succederà quando sarà rubata. 
 
Il pianeta si risolleverà un po’ liberandosi da questo parassita e la Terra dovrà riadattarsi nuovamente. 
 
Ci saranno quelli che si faranno prendere dal panico solo a pensarci e ci saranno quelli che trascenderanno tutto questo, che sarà solo un palcoscenico, fino a quando il pianeta tornerà di nuovo al suo equilibrio naturale e riprenderà il suo potere. 
 
Da qui, la quarantena che abbiamo subito scomparirà e inizieremo ad essere liberi, lasceremo la trance ipnotica e recupereremo a poco a poco tutta la nostra memoria; Ci saranno altri pericoli, ma almeno avremo la possibilità di scegliere. 
 
L’influenza lunare non è più così grave e molti stanno superando la capacità di questo, di sprofondare costantemente nell’inconscio, molti sono quelli che stanno mutando la loro coscienza e si stanno liberando della loro influenza.
 

   

I regressori che ci tormentano avranno alcune possibili vie di fuga:
 
  • fuggire e cadere nelle mani di altre civiltà che li attendono con ansia 
  • o incarnare qui e assumere (eliminare) le conseguenze che trascinano,
… e le entità dimensionali saranno fulminate dalla stessa coscienza del pianeta che sarà quella che impartisce loro giustizia. 
 
Questo è ciò che temono di più poiché molti sono quelli che vivono parassitizzando gli umani da uno strato dimensionale a prescindere da ciò che i nostri sensi percepiscono, in una struttura archontica artificiale, per intrappolare le coscienze. 
 
Tutte queste densità dimensionali che operano artificialmente, saranno annientate e con esse tutti gli abitanti di quei piani di falsa luce, arconti / arcangeli, che si autoproclamarono incanalando i flussi di anime e signori del karma
 
È vero che l’influenza della Luna è stata ridotta ed è per questo che molti stanno recuperando certe capacità e frammenti della sua memoria. 
 
La posizione del pianeta è abbastanza variata e ci sono periodi in cui ci sono notti senza luna, il che significa un aumento delle partenze coscienti, sogni lucidi e ciò che è meglio, un cambiamento generale nella coscienza di molti di noi. 
 
La Terra è la prima ad essere liberata da essa; Sa che il sole mitiga la sua influenza ed è per questo che sta cambiando la sua posizione, il che significa che molti giorni vedremo il Sole e la Luna condividere il cielo. 
 
Questo satellite è la prima causa della maggior parte dei nostri mali. Questo è il motivo per cui molti vivono ancora alienati da se stessi e filtrano solo la realtà attraverso i loro ruvidi sensi. 
 
Ma non importa quanto siano ipnotizzati, usciranno tutti dalla trance e dovranno superare lo shock di un paradigma completo che cade all’improvviso. 
 
Ci sono molti che si sono ridotti in questo modo, quindi dovranno “gestire” tutte quelle emozioni trovate in coloro che sono più vicini a loro. 
 
Non è necessario aspettare che tutto ciò accada. 
 
Puoi ridurre la pesante influenza lunare, aumentare la nostra vibrazione, vivere felici con noi stessi e rimuovere i nostri oneri emotivi, iniziando a migliorare il nostro polo emotivo e non lasciare che la pura ragione continui a boicottarci con i loro argomenti quadrati, misurati e prezzati … 
 

La Luna un Terraforming extraterrestre?

Un giornale scientifico chiede: “La Luna è la creazione di una intelligenza straniera?” 

Nel luglio del 1970, due scienziati russi, Mikhail Vasin e Alexander Shcherbakov, hanno pubblicato un articolo della rivista sovietica Sputnik chiamato “È la luna la creazione di intelligenza straniera?

La teoria proposta dai due esperti offre argomenti che spiegheranno gli innegabili enigmi che circondano la luna e la sua creazione.

La luna è uno degli oggetti più enigmatici del nostro sistema solare. L’esistenza della Luna è perfettamente definita da Robin Brett, uno scienziato della NASA che ha dichiarato che “sembra più facile spiegare la non-esistenza della Luna che la sua esistenza”.

Pubblicando questo articolo, hanno sollevato numerose domande sulla luna e sulla sua formazione che nessun altro scienziato al momento ha osato chiedere.

Il loro articolo ha ricevuto critiche pesanti, ma hanno scritto e messo nero su bianco il loro punto di vista sulla luna e sui suoi innumerevoli misteri.

Il duo scientifico russo ha proposto la teoria secondo cui la Luna della Terra non è un satellite naturale, ma un planetoide letteralmente scavato in epoca molto più lontana dell’universo da esseri super avanzati intelligenti che posseggono una tecnologia molto superiore alla nostra, anche oggi.

Shcherbakov e Vasin hanno proposto che macchine massive venivano utilizzate per fondere la roccia e formare lunghe cavità all’interno della Luna, diffondendo il rifiuto fuso sulla superficie lunare.

La loro teoria avanzò dicendo che la luna era protetta da un guscio interno simile a uno scafo, oltre a un guscio esterno ricostruito dalle rotture delle rocce metalliche, e infine, questo enorme e artigianale planetoide è stato guidato attraverso il cosmo e infine messo in orbita intorno al nostro pianeta. Alcuni dicono che questa è un’idea inverosimile, ma i due scienziati hanno fatto un punto sostenuto da dati scientifici.

Vasin e Shcerbakov dichiarano che ci sono alcune rocce lunari che sono state scoperte che contengono PROCESSI METALLICI come l’Ottone, gli elementi dell’Uranio 236 e del Nettuno 237. Questi elementi non sono mai stati trovati in natura.

Tuttavia, in qualche modo ci sono tracce sulla superficie della Luna.

L’uranio 236, ad esempio, è un rifiuto nucleare radioattivo che si trova in un nucleo esaurito e nell’uranio riprocessato.

Più interessante, Neptunium 237 è un elemento metallico radioattivo e un noto sottoprodotto di reattori nucleari per la produzione di Plutonio.

Nel loro articolo, Vasin e Shcherbakov scrivono:

“Abbandonando i percorsi tradizionali del “senso comune”, ci siamo immersi in quello che può, a prima vista, sembrare sfrenata fantasia e irresponsabile.”

Ma quanto più entriamo in tutte le conoscenze raccolte dall’uomo sulla Luna, più siamo convinti che non esista un solo fatto per escludere la nostra ipotesi. Non solo, ma molte cose finora considerate come enigmi lunari sono spiegabili alla luce di questa nuova teoria”.

È interessante notare che il dottor Farouk El Baz ha detto: “Ci sono numerose caverne che sono state scoperte e si crede esistano sotto la superficie della Luna. Diversi esperimenti sono stati fatti con dei lanci sulla Luna per vedere se queste caverne erano effettivamente reali. “È interessante notare che i risultati di questi esperimenti non sono mai stati resi pubblici.

L’Astronauta dell’Apollo 14, il Dr. Edgar Mitchell, mentre ridacchiava la possibilità di una luna vuota, ha ammesso che a causa di materiali più pesanti in superficie, era possibile che caverne MASSIVE esistessero all’interno della Luna.

Il dott. Sean C. Solomon del MIT ha aggiunto un nuovo tassello al mistero della luna vuota quando ha scritto: “Gli esperimenti dell’Orbiter Lunare hanno migliorato notevolmente la nostra comprensione del campo gravitazionale della Luna … Presentando la possibilità incredibile che la Luna potrebbe essere vuota”.

Anche se questa teoria della Luna cava potrebbe a prima vista essere considerata scandalosa, è giusto fermarsi un attimo e prendere in considerazione come questo modello “non ortodosso” ci riconcilia con tutti i misteri della Luna.

Tenendo conto della spiegazione di Vasin e Shcherbakov, ci permetterà di spiegare perché la Luna dimostra di essere molto più vecchia del nostro pianeta e forse anche del nostro sistema solare. Sarebbe anche utile spiegare perché esistono tre strati distinti all’interno della Luna, con i materiali più densi che si trovano sullo strato esterno, esattamente come ci si aspetterebbe quando si guarda la “carena” di una nave spaziale.

Inoltre, il precedente potrebbe anche spiegare perché non è stato trovato alcun segno d’acqua sulla superficie della nostra luna, ma abbiamo trovato prove vere che esiste in profondità.

Questa teoria rivoluzionaria spiegherebbe anche il mistero dietro le mascone, cosa che può essere considerato come i resti della macchina utilizzata per eseguire la traiettoria e creare una Luna vuota.

La teoria che la nostra luna è in realtà un satellite artificiale potrebbe spiegare i strani “moonquakes” (corsivo mio terremoti lunari) ma ancora ritmici.

È interessante notare che se la Luna è veramente il risultato di un “Terraforming” extraterrestre avanzato senza averci dato la soluzione sull’argomento su una lunga discussione tra una “luna calda” e una “luna fredda”, ciò suggerisce che gli esperti erano entrambi nel giusto.

Questo significa che la nostra luna era originariamente un freddo planetoide, che è stato trasformato artificialmente in un veicolo spaziale per mezzo di un riscaldamento artificiale.

Questa teoria potrebbe anche aiutarci a spiegare le contraddizioni sulla questione se il satellite della Terra sia o meno una luna vuota. Se la Luna della Terra fosse originariamente un solido planetoide artificialmente scavato qualche ora fa, probabilmente avremmo trovato prove di entrambe le fasi, proprio ciò che abbiamo con la nostra attuale conoscenza della Luna.

Anche Isaac Asimov, uno scrittore americano e professore di biochimica presso l’Università di Boston. Era conosciuto per le sue opere di fantascienza, e la scienza popolare era affascinata dagli enigmi che circondavano la Luna. Asimov scrisse della Luna e di come si credeva fosse stata “catturata” e messa nella posizione attuale, dicendo che: “È semplicemente troppo grande per essere stata attratta dalla Terra”.

Le probabilità che la Terra abbia catturato la Luna, dopo essersi messa in orbita quasi circolare attorno alla nostra Terra, è troppo risibile per rendere tale eventualità credibile”. E Asimov aveva ragione a considerare l’orbita della Luna: non solo è un cerchio quasi perfetto ma anche stazionario, il che significa che un lato è sempre di fronte alla Terra con solo una minima variazione.

Per quanto sappiamo, questo è l’unico satellite naturale che possiede un’orbita così scomoda.

Fonte: https://www.ancient-code.com/

Traduzione e adattamento: Nin.gish.Zid.Da