Crea sito

PROTOCOLLO CORONA

di: Dottor Roberto Slaviero collaboratore

13.04.20

Grazie all’impegno, all’intelligenza ed alla ricerca di altre strade terapeutiche, alcuni clinici specialisti di genio italico, hanno scoperto la cura per l’infezione da corona!

 

Il problema non è respiratorio, ma cardiovascolare; la morte avviene per mancanza di ossigenazione, poiché si formano nel sangue, dopo molti giorni di febbre alta, delle micro trombosi, che a livello polmonare riducono lo scambio CO2 ed O2!

 

Quindi la cura va fatta a monte e cioè, si devono sciogliere i trombi sanguigni, cosa facilmente realizzabile con un vecchio farmaco chiamato eparina o meglio l’enoxieparina.

 

Quindi ricapitolando:

 

– dopo molti giorni di febbre alta, si innesta una cascata infiammatoria citochinica, che può produrre delle trombosi nel sangue.

– i coaguli sanguigni bloccano a livello polmonare lo scambio tra anidride carbonica ed ossigeno portando alla morte, ed anche l’intubazione spesso non è in grado di risolvere la situazione, poiché il problema è il coagulo e non il virus

– nella prima fase, usando un altro vecchio farmaco, noto come antimalarico ed anti artritico, la Clorochina, si blocca la reazione infiammatoria.

– si possono usare altri farmaci specifici antiinfiammatori, che bloccano la cascata infiammatoria della COX-2 o cicloossigenasi 2, quali ad esempio il Celecoxib

– anche il cortisone, non nella fase iniziale, potrebbe disinnescare la reazione infiammatoria che poi degenera in trombosi: nella fase iniziale il cortisone, essendo un immunosoppressore, potrebbe ridurre la reazione immunitaria, che porta alla guarigione spontanea.

– in questi casi, l’utilizzo ad esempio di ibuprofene ed acido acetil salicilico, che agiscono anche sulla COX1, vanno evitati.

 

E qui mi viene in mente la strage della Spagnola del 1918-20, dove sembrerebbe che, un uso spropositato a dosi massicce di Aspirina, sia stata la causa di milioni di morti.

https://www.nogeoingegneria.com/effetti/salute/1918-influenza-spagnola-influenza-killer-o-aspirina-killer/

 

Quindi, grazie all’ingegno di clinici italici, il problema è brillantemente risolto!

Adesso le cose cambiano e probabilmente cambieranno le cure per altre forme infettive virali, avendo capito il meccanismo di azione!

Fantastico!

 

E i cosiddetti virologi o infettivologi, presenti nei salotti di Tv Pravda (Rai, Mediaset etc) cosa diranno ora? Attendono con ansia il vaccino di Gates e soci per inocularlo con mucho gusto?

 

Avete visto che e’ tutto più semplice, usando con genialità vecchi farmaci, meno costosi?

 

E avete capito che sono i medici specialisti fisiologi, cardiologi ed anatomopatologi, che in silenzio,  studiando e ragionando hanno risolto il problema, senza andare a Tv Pravda a dire stronzate di parte; vergognatevi e speriamo spariate presto da Tv e radio!

 

E adesso?

 

Riapriamo le prigioni casalinghe? Si può benissimo curare in casa il corona nelle fase iniziali, con il protocollo sopra descritto!

 

Siete stati smascherati e vediamo quanto durerete con la vostra incapacità gestionale e con i vostri subdoli consiglieri, anche sanitari, di parte, del famigerato Unico pensiero scientifico!

 

La Presidente della Commissione europea (non eletta dai popoli), tale tedesca, con sorrisi  falsi e  fastidiosi, Ursula von der Leyen dice:

 

  • – teniamo gli anziani a casa fino a fine anno
  • – mi raccomando, non prenotate le ferie

 

Non so cosa mangino o bevano, o quali pastiglie prendano,  questi presidenti non eletti; quello di prima, Juncker, si dice facesse colazione col cognac, ed oltre a non far pagare tasse in Lussemburgo ai colossi delle multinazionali, quando era primo ministro lussemburghese, da presidente della Commissione europea, era molto preoccupato di cosa pensassero i presidenti degli altri pianeti del sistema solare.

https://www.youtube.com/watch?v=hiOzbRM8AHE

 

Forse una visita psichiatrica a loro ed altri funzionari europei, al posto dei tamponi corona, non sarebbe male.

 

Tra l’altro anche l’Olanda, che pare non ci ami troppo, ospita fiscalmente multinazionali, anche italiane con % di tassazione ridicole; bella merda questa Europa!

 

Comunque, visto che ci vorrebbero far fuori con Mes o robe varie, lo Zio Sam ci sta prendendo in custodia

https://www.whitehouse.gov/presidential-actions/memorandum-providing-covid-19-assistance-italian-republic/

 

In effetti siamo una loro colonia dal dopo guerra e ci tengono particolarmente; il tentativo giallo-verde di darci in pasto alla digitalizzazione cinese, non è stata gradita dall’Amministrazione di Donald!

 

Ma veniamo adesso al personaggio che Conte ha scelto, per la fase di ricostruzione: l’ex Ceo di Vodafone

 

Mi chiedo;

 

ma tra tutti i ministri, sottosegretari, direttori dipartimentali che paghiamo profumatamente, non c’era nessuno in grado di farlo?

 

Ah ah … scusate scusate … fuoco fuochino … bisogna 5gizzare la penisola e chi meglio del ex Vodafone può farlo?

 

Huawei … fatti da parte!

 

A nessuno interessa il fatto però,  che, come abbiamo visto,  le emissioni su bande Giga riducono la forza immunitaria del Sapiens, che quindi si ammala di più: vedi Wuhan, prima città totalmente 5G nel pianeta.

 

In Lombardia tra inquinamento, polveri sottili e 5G, si è formato un cocktail ben mortale. Il sangue di molti, non è più fluido ed ossigenato e succede quello descritto prima … altro che virus cattivo!

 

Ma con il virus cattivo, si può imprigionare la gente, si può impaurire la popolazione e si può distruggere un economia e papparsela tutta!

 

Adesso veniamo agli eletti a Camera e Senato!

 

Vi invito a contattare chi avete votato alle ultime elezioni, per chiedere se hanno mantenuto le promesse fatte in campagna elettorale! Se non le hanno mantenute o peggio, se hanno fatto il contrario, facendosi comprare, vi invito ad andarli a trovare fisicamente e fare una chiacchierata, diciamo esauriente, in modo tale che raddrizzino la schiena e smettano di fare i pagliacci o falsi oppositori!

 

Ieri è risorto Cristo e questa notizia della scoperta della cura del corona, deve accompagnare la nostra resurrezione.

 

Mai più delegare persone inette o malvagie od affariste, per rappresentarci nella politica.

Controllare sempre il loro operato e se necessario intervenire fisicamente. Create dei comitati in ogni Comune, per pretendere a gran voce la moratoria sul 5G.

 

Toglietevi la paranoia delle maschere e delle distanze ed invece cercate di vivere in zone più pulite e/o pretendete la riduzione di Elettrosmog e fumi e discariche tossiche.

 

Siate più umili e accontentatevi della tecnologia in vostro possesso e non acquistate le novità 5G.

 

Se non fermeremo questo mostro tecnologico che avanza ed il business miliardario delle Intel Artificiali, la conta dei morti tra qualche anno sarà impressionante, come già previsto da alcuni

http://www.deagel.com/country/

 

Il Sole, come descritto in un mio precedente articolo,

https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?luminositasolareemutamenti

 

sta facendo la sua parte, per purificare il pianeta dalle malvagità; ma non sarà una scampagnata, come ricordano i tempi antichi di Atlantide e del/dei Diluvi. Il genere umano pecca di superbia e a cicli viene resettato.

 

A noi, dotati comunque di libero arbitrio, resta la possibilità di intraprendere la via giusta e smascherare i vili, i falsi oppositori ed i malvagi: cosi facendo, magari, limitiamo i danni catastrofici della pulizia, che a cicli la Creazione adotta.

 

E qui, sebbene non sia molto frequentatore di Chiese, lo scandalo delle Chiese chiuse, che il Vaticano ha permesso, è la più vile arresa  al Male, anzi; una complicità, spero dovuta a errati consigli dei loro medici!

 

In supermercato si, ed in chiesa no!

 

Il Vescovo odierno di Roma, sebbene in abito bianco, l’ha combinata grossa; ha fiaccato le speranze dei più bisognosi, facendo presagire una strage da corona, ed  ha contribuito psichicamente alla depressione e mancanza di gioia e speranza, soprattutto negli anziani, che può portare a morte precoce!

 

Segni dei Tempi e probabilmente  dopo molte disgrazie, come da varie profezie, anche la Chiesa sarà riformata … ma questi sono affari esclusivi dei porporati, a meno che, i praticanti non comincino ad intervenire direttamente e fisicamente nella disputa, senza paura del castigo “divino“!

 

Ai posteri la lettura dei prossimi eventi.

 

Ai Medici clinici, che hanno cercato un’altra via, per la ricerca della verità, dico; Mille volte Grazie! Ci avete rischiarato l’esistenza e colmati di gioia e speranza!

 

Ai falsi untori del pensiero unico scientifico, dico; avete il mio totale disprezzo, soprattutto perché avete tradito gli antichi insegnamenti dei padri della medicina, che sempre hanno cercato vie diverse per la cura delle malattie umane!

 

“Vis Medicatrix Naturae”  Galeno

“Le cose sacre devono essere insegnate solo alle persone pure, è un sacrilegio comunicarle ai profani, prima di averli iniziati ai misteri della scienza“ Ippocrate di Kos Cap 21-8

“Ma per i vili e gli increduli, gli abbietti e gli omicidi, gli immorali e i fattucchieri, gli idolatri e tutti i mentitori, è riservato lo stagno ardente di fuoco e di zolfo. è questa la seconda morte”
Apocalisse di Giovanni.

 

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

 

®wld

Accipicchia! Nel silenzio generale dei media e dei politici italiani

Fiat, vaccini, 5G e Tav: la politica italiana non se ne occupa

Il non-governo giallorosso non ha speranze di galleggiare ancora a lungo nell’acqua alta dove nuota lo squaletto Renzi, ma sulla spiaggia opposta non è che splenda il sole: attorno all’ombrellone di Salvini si attarda nonno Silvio, scortato dalla Meloni, senza che il pubblico percepisca la possibilità di un’epocale alternativa al lento e inesorabile sfacelo di cui l’Italia è vittima, in ossequio alla nuova legge di un mondo senza più politica.

Tralasciando il pietoso equivoco 5 Stelle, che puzzava d’imbroglio fin dall’inizio (spettacolare manipolazione degli elettori, col pieno concorso dei militanti di base disposti ad avallare qualsiasi diktat), l’impotenza generale di fronte alla desolazione di Venezia o la resa di Taranto ai furbetti globali dell’acciaio non fanno che dimostrare una volta di più l’assenza di idee, dopo l’eutanasia delle ideologie, che siano capaci di generare qualcosa che assomigli a uno straccio di governance del sistema.

E intanto continua a piovere sul bagnato: basta dare un’occhiata agli slogan archeologici – Dio, patria e famiglia – con cui il sedicente outsider Diego Fusaro, filosofo mediatico e grillo parlante corteggiato dalle televisioni, tenta di raccontare la sua rivoluzionaria prospettiva politica ottocentesca, o forse medievale, o forse adatta solo a menare il can per l’aia, ridicolizzando volutamente l’idea stessa che possa esistere, un giorno, un’opposizione sistemica.

Nel vecchio film, quello finito con le nozze mostruose tra Di Maio e il fratello di Montalbano, o meglio tra l’esodato Renzi e l’ex guastatore Grillo insidiato politicamente dall’indagine sul figlio per presunto stupro, a tener banco era stato un totem come il progetto cimiteriale del Tav Torino-Lione, infrastruttura con cantieri mai davvero decollati (forse al 5%) e comunque destinata a trasformarsi in una spettacolare, costosissima cattedrale nel deserto.

L’argomento, che – come tanti altri, poi abbandonati – era servito ai 5 Stelle solo per fare il pieno di voti, è stato usato per la rissa finale con Salvini, per poi essere archiviato nel silenzio generale.

La notizia, sfuggita ai radar, è che l’Italia spenderà comunque miliardi per una linea ferroviaria virtualmente superveloce ma destinata a trasportare pochissime merci necessariamente lente. Una ferrovia-doppione, completamente inutile benché rischiosa e devastante per l’ambiente, che ci si ostina ad approntare lungo una direttrice commerciale desolatamente abbandonata, lontanissimo dalle rotte mercantili.

Un favoloso binario morto, buono solo per il business dei costruttori (pochissimi posti di lavoro, temporanei), e imposto a una popolazione che ha inutilmente dimostrato, in ogni sede, la sciagurata natura di un ecomostro che indurrà migliaia di italiani a prendere in considerazione l’idea di scappare, lasciando le proprie case.

La non-politica del Belpaese, europeista o sovranista non importa, ha evitato accuratamente di affrontare ogni altro tema vitale per le famiglie, dall’obbligo vaccinale imposto (stile Corea del Nord) senza emergenze sanitarie e senza spiegazioni, e il misteriosissimo avvento del wireless 5G, che avanza in semi-clandestinità abbattendo alberi secolari nelle piazze delle città.

Logico che i media, a reti unificate, ignorino il convegno organizzato in Parlamento dai sindaci e dai comitati di cittadini giustamente allarmati per l’introduzione, senza precauzioni, di una tecnologia invasiva di cui non si conosce ancora l’impatto sull’organismo.

Quanto ai vaccini polivalenti, che secondo la Regione Puglia hanno causato problemi di salute a 4 bambini su 10, sul tema cala semplicemente il sipario, anche se – per la prima volta nella storia – qualcosa come 130.000 bimbi, nel 2019, non hanno potuto accedere né ai nidi né alle scuole dell’infanzia. In compenso, i riflettori abbagliano l’epica sfida per le regionali in Emilia Romagna, dove la Lega potrebbe strappare al Pd la storica roccaforte, un tempo “rossa”.

Accipicchia, questa sì che è una notizia: non come l’insignificante sorte della Fiat, che gli Agnelli-Elkann hanno ceduto ai francesi, nel silenzio generale dei media e dei politici italiani di ogni parrocchia.

(Giorgio Cattaneo, Libreidee, 23 novembre 2019).

Fonte: https://www.libreidee.org/

®wld

Quando si tratta del numero di vaccini, il cielo è il limite

 

L’incentivo in denaro dei medici sta mettendo da parte il giuramento di Ippocrate?

Di: Difesa della salute dei bambini

Alla California piace vantarsi della sua “influenza fuori misura” sul resto degli Stati Uniti e della sua decantata tendenza a “sperimentare il futuro prima di altre parti del paese”. Tuttavia, avendo appena approvato la legge sui vaccini più draconiana della nazione, una che decima la relazione medico-paziente e dice ai bambini fragili dal punto di vista medico che non hanno il diritto all’integrità corporea: sembrerebbe che i legislatori dello stato e i gruppi del commercio medico che erano troppo felici di co-sponsorizzare la legislazione pensassero che fosse di tendenza per modellare la tirannia medica e il rovesciamento del Codice di Norimberga.

A poche ore dal passaggio 48-19 dell’Assemblea 27 della California di SB 276, i senatori della California seguirono con la loro approvazione (28-11) – con tutti gli “ayes” in entrambe le camere che erano democratici – e il governatore democratico lo firmò insieme all’ultimo minuto del disegno di legge SB 714. Illustrando l’ atteggiamento arrogante prevalente tra i funzionari, il direttore della sanità dello stato (che ha recentemente rassegnato le dimissioni) ha congedato casualmente le migliaia di persone che si sono presentate per opporsi al disegno di legge come “terrestri” e “mangiatori di booger”.

Il direttore del sito web indipendente di notizie California Globe ha richiamato l’attenzione sulla fretta sconveniente con cui i legislatori antidemocratici hanno “bloccato” la legislazione che essenzialmente elimina le esenzioni mediche da vaccino, citando un senatore repubblicano dissenziente dicendo: “Questa legislatura sta persino spaventando la nostra comunità medica“. Il senatore ha ragione? Cosa pensano i medici della California della legislazione senza precedenti che dissuade la loro sacrosanta relazione con i pazienti e consente ai burocrati statali di ” esercitare illegalmente la medicina in cima ai dottori”?

Alcuni medici erano chiaramente preoccupati, risultando per testimoniare contro SB 276 o scrivendo lettere per chiedere al governatore di porre il veto alla legislazione. Un medico ha scritto che i due progetti di legge “hanno creato un clima di paura e ansia”, lasciando i medici praticanti” impauriti di parlare per paura della punizione, di essere presi di mira dallo stato, per censura pubblica e perdita di rispetto professionale”. Un altro medico concordano sul fatto che la legislazione impone “un rischio e una responsabilità enormi – personalmente, professionalmente e finanziariamente” sui medici che scrivono esenzioni mediche valide, eppure i medici non si assumono alcuna responsabilità per il rilascio di vaccinazioni controindicate, anche se causano danni prevedibili ma prevenibili.”

Il clima di intimidazione è una considerazione. Tuttavia, la vaccinazione offre anche ai medici numerosi incentivi finanziari per raggiungere la linea. In effetti, la maggior parte dei medici sembra essere disposta a partecipare al programma di vaccinazione degli Stati Uniti, indipendentemente dal numero di vaccini che il CDC dice loro di somministrare e indipendentemente dall’evidenza del danno da vaccino che potrebbe manifestarsi davanti ai loro occhi. Perché no, quando – come scrisse qualche anno fa un medico dello studio privato affiliato al CDC – le vaccinazioni raccomandate a livello nazionale non solo forniscono “entrate costanti“, ma possono anche migliorare la “redditività finanziaria” di una pratica.

Segui i soldi

Nel 2015, il medico ha poi servito come collegamento con il Comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione (ACIP) del CDC per conto dell’American Academy of Family Physicians (AAFP), scrivendo un articolo che ricorda ai compagni membri AAFP che “minimizzare i costi e massimizzare il rimborso può rendere redditizie le vaccinazioni . “Oltre a offrire suggerimenti su come essere un” esperto acquirente di vaccini “e ottenere sconti sui produttori per ordinare più vaccini, il medico discute su come i medici possono fare soldi con le spese amministrative per i vaccini pediatrici” codificando correttamente il servizio “.

Ogni bambino di due anni vale $ 400 se soddisfano i “Criteri di combinazione 10” (Visualizza il grafico a dimensioni intere).

 

Come spiega, “la codifica corretta” implica non solo la fatturazione per il vaccino stesso (e includendo un codice diagnostico che “ricorda alla compagnia assicurativa che fa parte del programma di immunizzazione di routine”), ma anche la fatturazione per la tassa che “si suppone” per coprire il tempo, l’energia e le forniture necessarie per amministrare il vaccino e le spese generali associate alla gestione dei vaccini. “

Il bravo dottore prosegue poi descrivendo i codici di somministrazione del vaccino pediatrico che considera “i più importanti” da un “punto di vista finanziario”:

Questi codici, che includono un componente di consulenza … possono essere utilizzati solo per pazienti di età pari o inferiore a 18 anni. Il motivo per cui questi codici sono così preziosi è che pagano per componente del vaccino. Ad esempio, se si somministra un vaccino MMR, è possibile fatturare tre componenti (morbillo, parotite e rosolia). Se viene somministrato un vaccino DTaP / IPV (Kinrix), è possibile fatturare quattro componenti (difterite, tetano, pertosse e poliomielite).

Rileva che i codici erano nuovi dal 2011; prima di quell’anno, i vaccini combinati avevano effettivamente comportato un rimborso medico più basso anziché più alto.

Dando un esempio di “vita reale” e sottolineando ancora una volta che “i risultati sono più drammatici per i vaccini con più componenti”, il membro AAFP descrive la fatturazione per una visita di due mesi in cui il bambino riceve un vaccino a cinque componenti (DtaP / IPV / HepB) e altri tre vaccini: Haemophilus influenzae tipo b (Hib), coniugato pneumococcico (PSV13) e rotavirus.

Senza alcuna consulenza sui vaccini, la pratica sarebbe in grado di fatturare solo $ 125 in totale, ma con codici di fatturazione aggiuntivi per la “consulenza breve”, il rimborso totale (a partire dal 2015) aumenterebbe fino a $ 300 – un extra di $ 175 per pochi minuti ” sforzo. Notando che i codici di consulenza non coprono la consulenza fornita dagli infermieri, aggiunge che può anche guadagnare $ 175 extra fornendo lui stesso una “breve visita di consulenza sui vaccini”, quando possibile, al posto di programmare una visita di infermiere. Con orgoglio, osserva che il rimborso del vaccino spesso supera il rimborso per il resto della visita.

Quando si tratta del numero di vaccini, il cielo è il limite

Immunization Action Coalition (IAC) è un gruppo leader nel settore dei vaccini che riceve finanziamenti significativi sia dai produttori di vaccini sia dal CDC e dalle lobby per la rimozione delle esenzioni dai vaccini. Sulla sua pagina web “Chiedi agli esperti”, lo IAC dice ai medici: “Non esiste un limite massimo per il numero di vaccini che possono essere somministrati durante una visita”. Anche se i ricercatori non hanno mai testato questa affermazione, senza studi sulla sicurezza di il programma completo dei vaccini o gli effetti di così tanti vaccini simultanei e cumulativi: la descrizione del rappresentante AAFP dei benefici finanziari derivanti dalla codifica “corretta” fornisce una ragione per cui così tanti medici potrebbero essere disposti a impilare i vaccini senza dubbio.

In un momento in cui le commissioni mediche si occupano dei medici che prescrivono in modo eccessivo gli oppioidi, ci si potrebbe aspettare che i medici abbiano preoccupazioni riguardo all’infliggere lesioni da vaccino attraverso la somministrazione eccessiva di vaccini. Non preoccuparti, afferma l’IAC, che rassicura i medici (sulla stessa pagina web “nessun limite superiore”) che il Programma nazionale di compensazione degli infortuni ai vaccini conferisce ai professionisti medici la protezione della responsabilità per “tutti i vaccini che vengono regolarmente somministrati ai bambini”.

Sostenuti dal giuramento di Ippocrate, i pazienti generalmente “si fidano che il medico agirà nel loro interesse, o almeno non facciano alcun danno“. Il primo principio del Codice di Norimberga enfatizza il consenso volontario e gli interventi liberi da “qualsiasi elemento di forza, frode, inganno, coercizione, superamento o altra ulteriore forma di vincolo o coercizione. “Come scrive il consigliere generale della difesa della salute dei bambini Mary Holland,” SB 276 è un chiaro esempio di superamento del governo“. Tuttavia, mentre i medici che sostengono la vaccinazione obbligatoria e la revoca di le esenzioni per i vaccini sono dalla parte sbagliata della storia per quanto riguarda il Codice di Norimberga e il loro giuramento di Ippocrate – chiaramente il caso del medico-autore dell’SB 276 che non ha mai riconosciuto i bambini feriti con vaccino – per molti, l’assenza di responsabilità e le i guadagni sembrano essere accettabili compromessi.

Fonte: https://www.collective-evolution.com/  

®wld

Addestrati per diventare dipendenti

Il rapporto agghiacciante rivela che solo una manciata di mega corporazioni controlla il destino del mondo

Isaac Davis, scrittore

 
Tante storie di fantascienza distopiche presentano una società privata onnisciente e onnipotente come autorità dominante in un mondo tirannico e senz’anima. Secondo un nuovo studio, questa visione del futuro non è poi così immaginaria, poiché le società transnazionali (TNC) stanno crescendo a un ritmo allarmante, consolidando rapidamente il controllo sui principali settori e creando un nuovo tipo di super-governance nel nostro mondo.Diretto da Carl Folke et al. dello University of Beijer Institute of Ecological Economics, Royal Swedish Academy of Sciences, Stoccolma, Svezia, lo studio del 2019 si è concentrato principalmente sull’influenza che le multinazionali hanno sulla biosfera e sui problemi critici che circondano la sostenibilità, ma ha anche rivelato quanto sia dipendente il mondo su TNC.

Da anni sappiamo che solo una manciata di aziende mediatiche dominano oltre il 90% dei media che consumiamo, offrendo l’illusione della scelta, ma questo paradigma si estende ad altri settori critici.

“Lo puoi vedere nell’ambiente, dove solo 100 aziende sono responsabili di oltre il 70 percento delle emissioni mondiali di gas serra.
Puoi vederlo nella tecnologia, dove le gigantesche aziende tecnologiche godono del dominio monopolistico sulla ricerca, sui social e altro ancora.
Le compagnie farmaceutiche sono così potenti da generare intere crisi sanitarie; le compagnie energetiche sono così potenti da poter prevedere le crisi climatiche con decenni di anticipo.
La comunicazione della scienza stessa non è toccata da questi fenomeni di consolidamento e controllo delle imprese.” [Fonte]
Citando la tendenza al dominio di un numero relativamente piccolo di aziende, lo studio osserva:

Il consolidamento tra le società, in base al quale un numero limitato di società controlla un’ampia quota di mercato della produzione o delle vendite complessive per un determinato prodotto o tipo di prodotto (ovvero, oligopolio o, al limite, monopolio), è una caratteristica ben nota e prevedibile di sviluppo economico.

Circa il 10% delle società mondiali genera l’80% di tutti i profitti a livello globale.

Una manciata di società transnazionali (TNC) nel settore dell’informatica controlla il 90% o più della quota di mercato globale di motori di ricerca, sistemi operativi e social media.

Tre società di investitori gestiscono oltre il 90% di tutte le attività gestite in fondi azionari passivi e anche i rivenditori, che formano l’interfaccia tra i consumatori e le catene di approvvigionamento globali, mostrano livelli elevati di concentrazione.

Tale posizione dominante è variamente spiegata dall’aumento della percentuale di rendimenti dalla crescita al capitale piuttosto che dal lavoro, dalla capacità dei TNC di navigare opportunisticamente nei sistemi di regolamentazione attraverso più giurisdizioni e dalla loro capacità di creare barriere all’ingresso per le piccole imprese.

Molte persone oggi stanno finalmente iniziando a capire il danno causato all’ambiente dai TNC e il rapporto si è concentrato sul consolidamento di agricoltura e silvicoltura, frutti di mare, prodotti chimici per l’agricoltura, miniere e combustibili fossili. Abbiamo avvertito per anni dell’impatto che un’azienda come la Monsanto può avere, ma questo rapporto ci mostra il quadro agghiacciante e più ampio.

Pensieri finali

Mentre il mondo si sveglia per il nuovo futuro che stiamo creando, la nostra interconnessione e interdipendenza sta raggiungendo livelli irreali. Noi esseri umani siamo programmati per metterci a nostro agio con ciò che ci circonda e siamo facilmente addestrati per diventare dipendenti. La tirannia della convenienza sta creando un pericoloso squilibrio in questo mondo e una manciata di cosiddette super corporazioni stanno abilmente sfruttando queste tendenze e posizionandosi per un dominio estremo sull’ambiente e sulla nostra capacità di sostenerci.

Circa l’autore

Isaac Davis è uno scrittore di personale per WakingTimes.com. lui è un diretto sostenitore della libertà e di una società volontaria. È un avido lettore di storia e appassionato di diventare autosufficiente per liberarsi dalla matrice di controllo. Seguilo su Facebook, qui.

Questo articolo (Chilling Report rivela che Just a Handful of Mega Corporations Control the Fate of the World) è stato originariamente creato e pubblicato da Waking Times ed è pubblicato qui sotto una licenza Creative Commons con attribuzione a Isaac Davis e WakingTimes.com. Può essere ripubblicato liberamente con l’attribuzione corretta, la biografia dell’autore e questa dichiarazione sul copyright. 

 

Immunità della mandria: decidono i politici non i medici

 

Veglia tenuta a Sacramento per i bambini uccisi o feriti dai vaccini

Di Arjun Walia

I fatti: si è tenuta una veglia a Sacramento, in California, per coloro che sono stati uccisi o feriti dai vaccini. È stato fatto in risposta all’approvazione della legge sul vaccino SB276, che praticamente rimuove le esenzioni mediche per i bambini che sono a rischio di reazioni avverse.

Rifletti su: è giusto rimuovere la libertà di scelta per i bambini che sono fisicamente sensibili al danno da vaccino? L’immunità della mandria è persino legittima? Questo è discusso anche all’interno dell’articolo.

Ogni singolo titolo di qualsiasi fonte mediatica mainstream che richiama l’attenzione sulla gente che solleva preoccupazioni sui vaccini, o in questo caso, protestando contro il recente disegno di legge SB277 che è stato approvato dalla legge nello Stato della California, togliendo le esenzioni mediche per i bambini vulnerabili, sembra sempre contenere anti-vaccino “nel titolo e all’interno del corpo dell’articolo.

Ciò ha recentemente ispirato molte persone a radunarsi durante una veglia che è stata celebrata per onorare i bambini feriti o uccisi dai vaccini. Puoi trovare altri video e immagini della veglia sulla pagina Facebook di Jonathan Lockwood

“Anti-vaccino” è un termine usato, insieme al ridicolo, per opporsi a coloro che sono preoccupati per la sicurezza del vaccino e vogliono solo sensibilizzare sulle molte questioni che affliggono il mondo in merito ai vaccini. Invece di fonti tradizionali che affrontano le preoccupazioni dei sostenitori della sicurezza dei vaccini, non solo vengono usati termini come “anti-vaccino”, ma anche il ridicolo. Ciò che sarebbe più appropriato sarebbe semplicemente affrontare le molte preoccupazioni che i sostenitori della sicurezza dei vaccini hanno, riconoscerle e semplicemente rispondere e spiegare perché queste preoccupazioni non sono necessarie. Sfortunatamente, dobbiamo ancora vedere che ciò accada.

La legge del Senato 276 del senatore Richard Pan ha eliminato quasi tutte le esenzioni mediche per i vaccini. In base a questo disegno di legge, i politici, non i medici, hanno il compito di decidere se i bambini possano ricevere o meno esenzioni mediche, che a loro volta determinerebbero se possono o meno frequentare la scuola.

Non è un segreto che i vaccini non siano completamente sicuri per tutti; chiaramente non si tratta di un prodotto “taglia unica” e questo è evidente dal fatto che quasi 4 miliardi di dollari sono stati versati a famiglie di bambini feriti con vaccino tramite il National Childhood Vaccine Injury Act (NCVIA).

Astronomici come i premi in denaro, sono ancora più allarmanti se si considera che solo l’ 1% circa delle lesioni da vaccino viene addirittura segnalato al Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS). Se i numeri di VAERS sono corretti – viene segnalato solo l’1% delle lesioni da vaccino e solo 1/3 delle petizioni sono compensate – fino al 99% delle lesioni da vaccino non viene segnalato e le famiglie della stragrande maggioranza delle persone ferite dai vaccini sono raccogliere i costi, ancora una volta, per i prodotti difettosi dei produttori di vaccini.

Ciò ridimensiona completamente la validità dell'”immunità della mandria”. 

  

Esistono una serie di problemi di sicurezza per quanto riguarda i vaccini. Ad esempio, la recente letteratura scientifica pubblicata per quanto riguarda l’alluminio iniettato è motivo di preoccupazione.

L’elenco è piuttosto lungo. Un altro esempio è che, secondo una ricerca di MedAlerts nel database FDA Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), a partire dal 2/5/19, il conteggio grezzo complessivo degli eventi avversi dai vaccini contro il morbillo, la parotite e la rosolia era: 93.929 avversi eventi, 1.810 disabilità, 6.902 ricoveri e 463 morti

C’è stata anche una storia di focolai di morbillo in popolazioni fortemente vaccinate.

Dal 2013 al 2017, il morbillo ha ucciso 2 persone, ma il vaccino ha ucciso 127 persone. Le probabilità di morire di morbillo sono dello 0,01 – 0,02 percento. Se queste statistiche sono corrette, il vaccino è più pericoloso.

La linea di fondo è che la libertà di scelta dovrebbe sempre esistere.

Leggi di più sul conto qui:

The True Purpose of California Vaccine Bill SB276

Fonte: https://www.naturalblaze.com/

®wld

Gli emissari di bianco vestiti

Sempre più morti per errori medici…

di Marcello Pamio 

Nel mondo più di 138 milioni di pazienti vengono danneggiati ogni anno, e di questi ben 2,6 milioni se ne vanno aldilà della soglia per colpa dei medici…
A denunciarlo qualche giorno fa proprio l’Organizzazione Mondiale della sanità (OMS).

Errori nella diagnosi, nelle prescrizioni e trattamenti, e l’uso inappropriato dei farmaci sono le tre principali cause che provocano danni anche mortali nei pazienti: così il coordinatore della sicurezza dei pazienti dell’OMS, il dottor Neelam Dhingra-Kumar ha detto venerdì 13 settembre 2019 in una conferenza stampa.

Quindi utilizzo sbagliato di farmaci, errori nelle trasfusioni di sangue, nell’utilizzo dei Raggi X, nelle operazioni chirurgiche, ecc. 

Simili errori «si verificano perché i sistemi sanitari non sono progettati in modo adeguato per affrontare questi errori e imparare da essi», ha detto l’esperto, ammettendo che molte strutture mediche nascondono tali errori, il che spesso non solo impedisce di prendere provvedimenti per evitare che tali errori si ripetano in futuro, ma anche impedisce un conteggio corretto degli errori medici. 

Non a caso le cifre fornite dall’OMS si riferiscono SOLO a paesi con uno stato economico medio e basso (cioè dove vive l’80% della popolazione globale), quindi il numero reale è molto ma molto più alto, tenendo conto anche del fatto che anche nei paesi sviluppati, almeno 1 su 10 dei pazienti sono vittime iatrogene (da «iatros» che significa «medico» e «genos» che vuol dire «che è nato». Quindi errori causati dai medici).

Sempre secondo l’organizzazione sovranazionale con sede a Ginevra, SOLO gli errori relativi a errate prescrizioni di medicinali costano ai sistemi sanitari in tutto il mondo oltre 42 miliardi di dollari, cioè 37 miliardi di euro. Una vera e propria ecatombe sociale, umana ed economica, che però è solo la puntina dell’iceberg.

I media italiani sono stati costretti a parlarne perché l’avvertimento era uscito dall’OMS, ma guarda caso, sono riusciti a sbagliare clamorosamente i calcoli. Quasi tutti hanno infatti titolato: «1 morto ogni 5 minuti per errori medici», ma 2.600.000 di morti ogni anno fanno 5 morti al minuto e NON uno ogni cinque!

Si potrebbe obiettare che si tratta di una quisquilia, ma 1 morto ogni 5 minuti fanno 105.000 morti all’anno, una bella differenza se paragonati ai 2,6 milioni.

Sappiamo benissimo che nel Sistema odierno la “legge è uguale per tutti, ma per qualcuno è un po’ più uguale”, come pure la matematica che è solo un’opinione…

Mettendo nel conteggio pure i milioni di morti causati non da errori nella prescrizione, ma solo dagli effetti collaterali dei farmaci e vaccini, arriviamo ad una conclusione sconvolgente ma assolutamente scontata e facilmente dimostrabile: la medicina allopatica, con tutto l’armamentario chimico e con i suoi emissari di bianco vestiti, sono la prima causa di morte nel mondo!!!

Fonte: https://disinformazione.it/

®wld

Nonostante tutto …

  

Perché i funzionari dei media e della sanità continuano a spaventarci con il morbillo quando quasi tutti sono già vaccinati?

(Natural News)

Un altro nuovo caso di morbillo è stato identificato, questa volta nella contea di Los Angeles, dove la febbre tifoide, la tubercolosi e persino la peste bubbonica stanno tornando in auge grazie alla dilagante immigrazione clandestina e ai senzatetto. Ma piuttosto che fare un passo indietro e valutare i fatti, le autorità stanno nuovamente dando di matto per alcune persone che non vengono vaccinate, come se questo fosse in qualche modo la causa di ogni infezione da morbillo.

Anche se la stragrande maggioranza degli americani è già stata vaccinata con MMR (morbillo, parotite e rosolia) in accordo con le raccomandazioni del governo, i media mainstream insistono nel dare tutta la colpa a “anti-vaxxer” – nonostante il fatto che ora sappiamo che gli individui vaccinati stanno entrambi prendendo e diffondendo il morbillo.

Come ricorderete dal mese di aprile, una manciata di casi di morbillo nello stato di New York ha spinto i funzionari sanitari della Contea di Rockland ad andare porta a porta a molestare la gente riguardo al loro stato di vaccinazione, perpetuando ancora il mito che una manciata di persone non sono I vaccinati sono in qualche modo responsabili della diffusione del morbillo ad altre persone che sono state vaccinate.

Ma questo non ha senso, anche supponendo che la cosiddetta “immunità alle mandrie” sia reale, perché le persone che sono state vaccinate con MMR non dovrebbero contrarre il morbillo se il vaccino funziona davvero. O fornisce protezione o non lo fa – ed ecco un suggerimento abbastanza grande su quale risposta è corretta: non è così.

Per notizie correlate, assicurati di controllare Vaccines.news.

Dal momento che solo le esenzioni mediche sono consentite in California, non ci dovrebbero essere altri casi di morbillo, giusto?

Nello specifico in California, il legislatore pro-vaccino Richard Pan ha espresso il suo desiderio con il passaggio del Senato Bill 277, che ha eliminato le esenzioni al vaccino sia filosofiche che religiose, consentendo solo le esenzioni mediche rilasciate dai medici.

Pan ha ripetutamente affermato che liberarsi di queste esenzioni avrebbe messo fine a tutti i casi di morbillo in California per sempre, anche se chiaramente non è successo – e questo perché costringere tutti a farsi vaccinare è inefficace nel prevenire il morbillo.

Lo sappiamo per un dato di fatto perché, secondo le notizie locali di Los Angeles, ci sono ancora persone che contraggono il morbillo in California, nonostante l’egregio mandato di Pan.

“La ricerca rivela che un individuo vaccinato non solo può essere infettato dal morbillo, ma può anche diffonderlo ad altri che sono anche vaccinati contro di esso”, scrive Sayer Ji per GreenMedInfo.com.

“… non solo il vaccino MMR non riesce a conferire coerentemente l’immunità, ma coloro che sono stati “immunizzati” con due dosi di vaccino MMR possono ancora trasmettere l’infezione ad altri – un fenomeno di cui nessuno si sta riferendo nella fretta di dare la colpa al non – o minimamente vaccinati per l’epidemia.”

E non basta prendere la parola di Ji per questo: uno studio pubblicato nella rivista peer-reviewed Clinical Infectious Diseases afferma la sua richiesta, con la paternità del Bureau of Immunization, il Dipartimento di salute e igiene mentale di New York, il Centro nazionale per l’immunizzazione e malattie respiratorie, e i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

Questo studio conferma che le persone che sono state vaccinate con l’MMR non solo possono ancora contrarre il morbillo, ma diffonderlo anche ad altri.

“Questo è il primo rapporto sulla trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte”, ammettono gli autori dello studio.

“La presentazione clinica e i dati di laboratorio dell’indice erano tipici del morbillo in un individuo naïve. I casi secondari presentavano solide risposte anticorpali anamnestiche. Non si sono verificati casi terziari nonostante numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di un’accurata indagine epidemiologica e di laboratorio sui casi sospetti di morbillo indipendentemente dallo stato di vaccinazione.”

Per saperne di più su come i vaccini stanno danneggiando e uccidendo i bambini fornendo al contempo una minima, se non reale, protezione, assicurati di controllare VaccineHolocaust.org 

Le fonti per questo articolo includono:  

KTLA.com  

NaturalNews.com  

NaturalNews.com  

CBSLocal.com  

NaturalNews.com  

GreenMedInfo.com 

 

Fonte: https://www.naturalnews.com/

 

®wld