Crea sito

No, la Terra NON SI TROVA in una “emergenza climatica” – Delingpole

GIOIELLO SAMAD / AFP tramite Getty Images

di: James Delingpole dal sito web  Breitbart

I fatti concreti volano di fronte agli allarmisti climatici, ma ciò non li impedisce di perpetuare il mito dell’emergenza climatica.

La pseudo-scienza non è vera scienza.

È una narrativa inventata che si nasconde dietro la rispettabilità della vera scienza, ma non regge sotto esame.

fonte

Delingpole – Lo studio contesta che la Terra sia in una “emergenza climatica”

Secondo uno studio per la Global Warming Policy Foundation (Impacts of Climate Change – Perception & Reality) dello scienziato indipendente Dr Indur Goklany, non
esiste una “emergenza climatica” . Goklany conclude:

Mentre il clima potrebbe essere cambiato per il caldo:

  • La maggior parte dei fenomeni meteorologici estremi non sono diventati più estremi, più mortali o più distruttivi
  • Le prove empiriche contraddicono direttamente le affermazioni secondo cui l’aumento di anidride carbonica ha ridotto il benessere umano. In effetti, il benessere umano non è mai stato così alto
  • Quali che siano gli effetti dannosi che il riscaldamento e la maggiore anidride carbonica possono aver avuto sulle specie terrestri e sugli ecosistemi, sono stati sommersi dal contributo dei combustibili fossili all’aumento della produttività biologica. Ciò ha bloccato e invertito la riduzione della perdita di habitat

Il rapporto renderà una lettura estremamente deprimente per tutti i principali attivisti ambientali, da,

… che hanno spinto la narrativa dell ‘”emergenza climatica” …

È un articolo di fede per l’élite globalista e per i loro utili idioti nei media, nella politica, negli affari e nel divertimento che il mondo è sulla rotta per il disastro climatico che solo un’azione internazionale radicale e costosa può prevenire. Ma il rapporto di Goklany – Impacts of Climate Change – Perception & Reality – afferma che ci sono poche o nessuna prova a supporto della narrativa spaventosa . Alla fine, Goklany fornisce una tabella, esponendo tutte le affermazioni allarmistiche fatte dai gruppi ambientalisti – e poi confrontandole con la realtà osservata

Solo una delle affermazioni si alza, secondo lo studio – il tempo è diventato leggermente più caldo:

  • Giorni più “caldi” e meno giorni freddi – Sì
  • Cicloni / uragani più intensi o frequenti – No
  • I tornado aumentano e diventano più intensi – No
  • Inondazioni più frequenti e più intense – No
  • Siccità più frequenti e intense – No
  • Area bruciata da incendi in aumento – No (area raggiunta a metà del XIX secolo)
  • Rese di cereali in calo – No (sono triplicate dal 1961)
  • Forniture alimentari pro capite in diminuzione – No (aumento del 31% dal 1961)
  • Area di terra e spiagge in diminuzione, isole coralline sommerse – No (espansione marginale)

Nessuna delle affermazioni fatali fatte su un declino del benessere umano si alza, secondo lo studio:

  • l’accesso ad acqua più pulita è aumentato
  • la mortalità per “eventi meteorologici estremi” è diminuita del 99% dagli anni ’20
  • meno persone muoiono per il caldo
  • i tassi di mortalità per malattie sensibili al clima come la malaria e la diarrea sono diminuiti (dal 1900 i tassi di mortalità per malaria sono diminuiti del 96%)
  • i tassi di fame sono diminuiti
  • la povertà è diminuita (il PIL pro capite è quadruplicato dal 1950 anche se i livelli di CO 2 si sono sestuplicati)
  • l’aspettativa di vita è più che raddoppiata dall’inizio dell’industrializzazione
  • è aumentata l’aspettativa di vita adeguata alla salute
  • la disuguaglianza globale è diminuita in termini di reddito, aspettativa di vita e accesso ai servizi moderni
  • la terra è più verde e più produttiva
  • l’habitat perso per l’agricoltura ha raggiunto il picco a causa delle tecnologie dipendenti dai combustibili fossili …

Sarà difficile per gli attivisti verdi liquidare Goklany come un “negazionista”.

Le sue credenziali di esperto di clima sono impeccabili.

Era un membro della delegazione degli Stati Uniti che ha istituito l’ Intergovernmental Panel on Climate Change ( IPCC ) e ha contribuito a sviluppare il suo primo rapporto di valutazione .

Successivamente ha servito come delegato degli Stati Uniti presso l’IPCC e come revisore dell’IPCC.

Goklany ha detto:

Quasi ovunque si guardi, il cambiamento climatico sta avendo solo piccole, e spesso benigne, impatti.

L’impatto di eventi meteorologici estremi – uragani, tornado, inondazioni e siccità – è, semmai, in diminuzione. I danni economici sono diminuiti come una frazione del PIL globale.

I tassi di mortalità per tali eventi sono diminuiti del 99% dagli anni ’20. Le malattie legate al clima sono crollate.

E più persone muoiono per il freddo che per il caldo.

Anche l’innalzamento del livello del mare – previsto per essere l’impatto più dannoso del riscaldamento globale – sembra essere molto meno un problema di quanto si pensi, secondo i risultati dello studio. Goklany ha detto:

Un recente studio ha dimostrato che la Terra ha effettivamente guadagnato più terreno nelle zone costiere negli ultimi 30 anni di quanto abbia perso con l’innalzamento del livello del mare.

Noi ora sappiamo per certo che atolli di corallo non stanno scomparendo e persino il Bangladesh sta guadagnando più terra tramite interramento di quanto sta perdendo attraverso mari.

Nel suo rapporto, Goklany distrugge molti degli shibboleth del movimento verde , inclusa l’idea che i combustibili fossili siano “ cattivi ” per il pianeta

Non solo, suggerisce, la loro CO 2  ha contribuito all ‘”inverdimento globale”,

“contrariamente alla saggezza prevalente, la copertura arborea a livello globale è aumentata di oltre 2 milioni di km 2 tra il 1982 e il 2016, con un aumento del 7%”,

… ma forniscono i fertilizzanti e i pesticidi che alimentano contemporaneamente il pianeta e riducono la quantità di terra necessaria per l’agricoltura:

Pertanto, i fertilizzanti azotati e la fertilizzazione con anidride carbonica hanno insieme aumentato la produzione alimentare globale del 111%

In altre parole, i combustibili fossili sono responsabili di più della metà della produzione alimentare globale. Senza di loro, il cibo sarebbe più scarso e i prezzi più alti (supponendo che tutto il resto, compresa la domanda di cibo, rimanga costante).

Per mantenere l’approvvigionamento alimentare, i terreni coltivati ​​dovrebbero più che raddoppiare, fino ad almeno il 26% della superficie terrestre mondiale (ex Antartide).

Aggiungendo i pascoli, l’impronta umana sul pianeta aumenterebbe al 51,2% del mondo.

In altre parole,

i combustibili fossili hanno salvato il 13,8% delle parti del mondo non congelate dalla conversione all’agricoltura.

All’inizio, cita un certo numero di mendicanti del clima, incluso il Papa .

Secondo il Papa:

Gli effetti dell’inazione globale sono sorprendenti …

In tutto il mondo stiamo assistendo a ondate di caldo, siccità, incendi boschivi, inondazioni e altri eventi meteorologici estremi, innalzamento del livello del mare, emergenze di malattie e ulteriori problemi che sono solo premonizione di cose di gran lunga peggiori, a meno che non agiamo e agiamo ”urgentemente”. ..

Forse è tempo del Papa guardò un po’ effettiva prove …

Fonte https://www.bibliotecapleyades.net/

Ti potrebbero interessare

E se … un CME perfetto colpisse la Terra ?

I tecnocrati si preparano a incontrare una sfilata senza fine di minacce biologiche  

Il 5G è appena in arrivo ma “il 6G è già in lavorazione”

®wld

La scienza elevata a uno stato di divinità immutabile

Lo scientismo, non la sinistra, è alla base di tutta la censura big-tech

C’è una religione molto oscura alla base sia della tecnocrazia che del transumanesimo. Questo è lo  scientismo. Una volta capito, la massiccia censura per mano di Big Tech inizia ad avere perfettamente senso.

Lo scientismo fu proposto per la prima volta dal filosofo francese Henri De Saint-Simon (1760-1825). Ha scritto,

“Uno scienziato, miei cari amici, è un uomo che prevede; è perché la scienza fornisce i mezzi per prevedere che è utile e gli scienziati sono superiori a tutti gli altri uomini”.

L’idea di scienza di Saint-Simon era più una proposizione metafisica che lasciò il posto a quella che oggi chiamiamo “pseudo-scienza”. Si tratta principalmente di speculazioni travestite da scienza. In ogni caso, nessuno scienziato o ingegnere ha una sfera di cristallo per “prevedere” il futuro né sono “superiori a tutti gli altri uomini”.

Tuttavia, Saint-Simon divenne uno dei riconosciuti “padri fondatori” sia della tecnocrazia che del transumanesimo.

Ai suoi tempi, propose che la leadership religiosa fosse letteralmente sostituita da un sacerdozio di scienziati e ingegneri, che avrebbe interpretato l’oracolo della scienza per fare dichiarazioni alla società sulle azioni umane necessarie per condurre l’umanità fuori dalle tenebre e nell’utopia. Così, la scienza sarebbe elevata a uno stato di divinità immutabile, adorato dai suoi seguaci, che a loro volta sono guidati dai suoi sacerdoti.

Questo suona familiare nel mondo di oggi? Ebbene, dovrebbe.

Penseresti che questa strana religione dello scientismo sarebbe evaporata nella storia dopo 200 anni, invece si è ingrandita e proliferata.

I sacerdoti della “scienza” del riscaldamento globale guardano al futuro per dirci con una certa autorità che i mari si innalzeranno e il mondo letteralmente brucerà. Vengono offerti rimedi per scongiurare un destino così terribile, come la demolizione dell’economia di libero mercato a favore dello sviluppo sostenibile, come promesso dalle Nazioni Unite.

I sacerdoti della “scienza” della pandemia globale scrutano il futuro e ci dicono che centinaia di milioni di persone moriranno sicuramente. L’unico modo per salvarti è fare esattamente quello che ti dicono di fare: indossare una maschera, anzi, due o tre maschere, negare ogni contatto sociale con la famiglia e gli amici, interrompere le attività economiche non essenziali, ecc. Quello che originariamente era un 14 L’esercizio quotidiano per semplicemente “appiattire la curva” si è ora intenzionalmente trasformato in una cascata senza fine di istruzioni e richieste pseudo-scientifiche.

Fidati della scienza. Obbedite ai sacerdoti. Non ascoltare nessuno o nient’altro.

Lo scientismo rifiuta in modo specifico e acuto tutte le altre fonti di verità che non possono essere scoperte dal suo sacerdozio di scienziati e ingegneri. Quindi, la filosofia è fuori. La Bibbia è uscita. La religione in generale è fuori uso. Tutto ciò  che non si adatta alla loro narrativa è fuori.

Questo è esattamente il punto in cui la censura moderna può essere veramente compresa. Non è una questione di sinistra contro destra, conservatore contro liberale o Democratico contro repubblicano. È una questione di verità auto-illusa contro realtà.

Considera queste aree comuni di censura ripetuta:

  1. Scetticismo sui vaccini  – Non consentito. I vaccini sono scienza e devi prenderli, punto.
  2. Ottimo ripristino –  Censurato. Non si può criticare la globalizzazione. The Great Reset si basa su scienza, ingegneria sociale, gestione scientifica.
  3. Global Warming –  Taboo da criticare. Il riscaldamento artificiale è “scientifico”; tutto il resto è considerato fake news e fake science.
  4. Scandalo di Hunter Biden –  Assolutamente verboten. Tali scandali espongono la corruzione tra gli oligarchi dell’élite globale, che sono tutti pesantemente investiti nella Big Tech e nella gestione scientifica della società.
  5. Maschere per il viso, blocchi: la  loro scienza dice di farlo, non sono consentite discussioni alternative.
  6. Trattamenti COVID alternativi come HCQ –  Totalmente censurati come anti-scienza, anche se offerti da eminenti medici e scienziati.

Che dire del divieto di Twitter al presidente Trump e a decine di migliaia di utenti di social media orientati al populismo? Il populismo è la più grande minaccia per la Big Tech perché i populisti sono uniformemente contro la globalizzazione (tutto sulla scienza), il Grande Reset (tutto sulla scienza) e il bullismo scientifico.

E le società che censurano? Hai indovinato. Sono tutti basati su una tecnologia avanzata: Google, Twitter, Facebook, Instagram, Amazon, Mailchimp, Stripe, Mastercard, GoDaddy, ecc.

In sintesi, la censura riguarda la scienza, la loro scienza. Pseudoscienza. Se attraversi la loro “scienza” o una parte di essa, verrai cancellato. Come ti cancellano? Oh, è tutto automatizzato con la tecnologia. Si chiama Intelligenza Artificiale.

La religione dello scientismo è diffusa in ogni agenzia e azienda governativa high-tech del mondo. Sono gli “escluditori”. Scienziati e ingegneri legittimi sono gli “esclusi” e, insieme a loro, chiunque osi ripetere i propri avvertimenti.

Combattere la Big Tech per la censura significa combattere la sua religione accuratamente nascosta dello scientismo, che è esattamente ciò che lo rende così pericoloso.

Fonte: https://www.technocracy.news/

Articolo correlato:

Looking Glass – Vedere il Passato e il Futuro attraverso lo Specchio.

®wld

Oopsie: la terra si riscalda a causa dell’aria pulita durante il blocco economico

Wikimedia Commons, Robst56

Oopsie: la terra si riscalda a causa dell’aria pulita durante il blocco economico

Gli allarmisti climatici avranno da mangiare un po ‘di corvo ora che è documentato che la terra si è riscaldata con la diminuzione dell’attività economica provocata dall’uomo. Ciò è diametralmente opposto alle loro affermazioni secondo cui l’attività umana e l’aumento dell’attività industriale sono la causa del riscaldamento globale. TN Editor

Un nuovo studio ha rilevato che la Terra ha avuto un picco di febbre nel 2020, in parte a causa dell’aria più pulita dal blocco della pandemia.

Per un breve periodo, le temperature in alcuni luoghi negli Stati Uniti orientali, in Russia e in Cina sono state dalla metà ai due terzi di grado (da 0,3 a 0,37 gradi Celsius) più calde. Ciò è dovuto alla minore quantità di fuliggine e particelle di solfato provenienti dai gas di scarico delle auto e dal carbone che brucia, che normalmente raffreddano temporaneamente l’atmosfera riflettendo il calore del sole, ha riportato lo studio di martedì sulla rivista  Geophysical Research Letters  .

Lo studio afferma:

“La pandemia COVID-19 ha modificato le emissioni di gas e particolato. Questi gas e particolati influenzano il clima. In generale, le emissioni umane di particelle raffreddano il pianeta disperdendo la luce solare nel cielo limpido e rendendo le nuvole più luminose per riflettere la luce solare lontano dalla terra.

Questo documento si concentra sulla comprensione di come le modifiche alle emissioni di particolato (aerosol) influenzano il clima. Usiamo le stime dei cambiamenti delle emissioni per il 2020 in due modelli climatici per simulare gli impatti dei cambiamenti delle emissioni indotti da COVID-19. Vincoliamo strettamente i modelli costringendo i venti a corrispondere ai venti osservati per il 2020. I blocchi indotti da COVID-19 hanno portato a riduzioni delle emissioni di aerosol e precursori, principalmente fuliggine o carbonio nero e solfato (SO4).

Questo si trova per ridurre il raffreddamento aerosol causato dall’uomo:creando un piccolo effetto di riscaldamento netto sulla terra nella primavera del 2020. I cambiamenti nelle proprietà delle nuvole sono inferiori ai cambiamenti osservati durante il 2020. L’impatto di questi cambiamenti sulla temperatura della superficie terrestre regionale è piccolo (massimo + 0,3 ° K).

L’impatto delle variazioni di aerosol sulla temperatura superficiale globale è molto ridotto e dura per diversi anni. Tuttavia, i cambiamenti di aerosol sono il più grande contributo alle emissioni di COVID-19 influenzate dalla forzatura radiativa e ai cambiamenti di temperatura, maggiori dell’ozono, della CO2 e degli effetti della scia di condensazione. “i cambiamenti di aerosol sono il più grande contributo alla forzatura radiativa indotta dalle emissioni influenzate da COVID-19 e ai cambiamenti di temperatura, maggiori dell’ozono, della CO2 e degli effetti della scia di condensazione. “i cambiamenti di aerosol sono il più grande contributo alla forzatura radiativa indotta dalle emissioni influenzate da COVID-19 e ai cambiamenti di temperatura, maggiori dell’ozono, della CO2 e degli effetti della scia di condensazione.

Nel complesso, il pianeta è stato di circa 0,05 gradi (0,03 gradi Celsius) più caldo durante l’anno perché l’aria aveva meno aerosol di raffreddamento, che, a differenza dell’anidride carbonica, è l’inquinamento che puoi vedere, lo studio ha rilevato.

“La pulizia dell’aria può effettivamente riscaldare il pianeta perché l’inquinamento (fuliggine e solfato) si traduce in un raffreddamento” che gli scienziati del clima conoscono da tempo, ha detto l’autore principale dello studio Andrew Gettelman, uno scienziato atmosferico presso il National Center for Atmospheric Research. I suoi calcoli provengono dal confronto del meteo del 2020 con i modelli computerizzati che hanno simulato un 2020 senza le riduzioni dell’inquinamento dovute ai blocchi pandemici.

Questo effetto di riscaldamento temporaneo da un minor numero di particelle è stato più forte nel 2020 rispetto all’effetto della riduzione delle emissioni di anidride carbonica che intrappolano il calore, ha detto Gettelman. Questo perché il carbonio rimane nell’atmosfera per più di un secolo con effetti a lungo termine, mentre gli aerosol rimangono nell’aria circa una settimana.

Leggi la storia completa qui …

Fonte: https://www.technocracy.news/

®wld

Il Grande Rigetto … del Grande Ripristino

Immagine: Pixabay

di Julian Rose dal Sito Web JulianRose traduzione di Nicoletta Marino Versione originale in inglese

Julian Rose è uno dei primi pionieri dell’agricoltura biologica nel Regno Unito, scrittore, attivista internazionale, imprenditore e insegnante olistico.

Il suo ultimo libro “Overcoming the Robotic Mind – Why Humanity Must Come Through” è particolarmente consigliato per questi tempi.

Noi Siamo il Potere

Il mondo che Klaus Schwab, direttore esecutivo del World Economic Forum (WEF), vuole che noi trasmettiamo è un incubo distopico al 100%.

In effetti, se si dovesse scrivere una sceneggiatura di un film sul peggiore di tutti i risultati per la razza umana e il pianeta, il sogno del “Grande ripristino” di Schwab combacerebbe bene.

Il Libro Bianco del WEF di ottobre 2020 proclama che tutto ciò che si muove e respira deve essere igienizzato, anestetizzato e digitalizzato.

Secondo Schwab e il suo team di troll tecnocratici, questo è il modo per trasformare il mondo in “Green”.

Bene, la maggior parte di noi diventerà green solo leggendo questo piano generale del WEF per l’umanità “Ripristinare il futuro dell’agenda del lavoro in un mondo post Covid“, quindi non c’è davvero bisogno di preoccuparsi della sua realizzazione, vero?

L’inventario di false “green hooey” che si trova all’interno delle pagine di questo giornale, risale al Club of Rome (fondato nel 1968) che ebbe l’idea per far sì che l’élite potesse mantenere la presa sugli affari mondiali, era necessaria qualche storia spaventosa che minacciasse la fine della vita sulla Terra.

Quindi l’idea del riscaldamento globale è nata per soddisfare questa esigenza.

Aveva anche il vantaggio di essere la strada per far denaro grazie all’invenzione delle “tasse sul carbonio” e allo sviluppo di un’intera nuova infrastruttura verde falsa con il titolo “La quarta rivoluzione industriale“.

Sì, è stato messo insieme un pacchetto di controllo davvero stimolante, aspettando solo il momento adatto per essere lanciato in tutto il mondo.

Bene, è appena successo che qualcosa chiamato ‘Covid’ è arrivato (pura coincidenza) per dare il via all’intero spettacolo all’inizio del 2020.

A parte il riscaldamento globale, lanciato una ventina di anni prima, il nuovo spettacolo si sta rivelando uno spettacolo!

C’è qualcosa per tutti nella tragicommedia drammatica chiamata ‘Covid-19’…

Notizie false, opinioni false e verità false:

il tutto si unisce per creare una saga di realtà virtuale mozzafiato con protagonisti alcuni attori in parte poco conosciuti, che hanno colto al volo l’opportunità di assumere ruoli da protagonista nel riportare in vita la dinastia tecnocratica del Grande Ripristino promessa dal Forum economico mondiale.

Una dinastia che richiede l’implementazione dei ritmi Al-Gore altamente sintonizzati in modo da modificare le comunicazioni di tutti coloro che non eseguono i ritmi-Al-Gore.

Non solo, ma anche il fatto che i campi elettromagnetici siano un modo nascosto per ridurre notevolmente la popolazione globale, è anche una parte vitale della combinazione.

L’unica cosa è che quei medici, scienziati e ingegneri ancora in grado di pensare, videro immediatamente che gli era chiesto di credere che il mondo fosse di nuovo piatto, come se fossismo prima di Copernico e Galileo.

E quel 2 + 1 = 4…

E quella radiazione a microonde del telefono cellulare, che ora funziona decine di migliaia di volte come quella della radiazione naturale, non cambia nulla e non farà del male a nessuno.

No, certo che no, perché dovrebbe – dobbiamo aver avuto un momento più delirante che mai, fermandoci su un’idea del genere.

Mentre scrutiamo i titoli dei giornali ogni mattina, ci rendiamo conto che una trama molto ben coordinata viene ripetuta in modo monotono giorno dopo giorno, con quasi nessuna variazione ovunque ci troviamo nel mondo, ma soprattutto in Europa, Nord America, Australia e Nuova Zelanda.

Nessuna sorpresa quando solo sei società possiedono il 90% dei media mondiali.

Questi titoli ci dicono continuamente di credere in un’agenda surreale che – ovviamente – recita ‘Covid’ e comprende tutta una serie di contraddizioni assolute, inventate, senza dubbio, allo scopo di causare distrazioni di massa e confusione nei lettori – mentre premono inesorabilmente il pulsante della paura per garantire l’obbedienza da parte di un pubblico semi-paralizzato.

Ma,

Cos’è questo che vediamo emergere dall’oscurità a quest’undicesima ora?

Potrebbe essere un nuovo eroe che sta emergendo dal caos per mettere a riposo le nostre menti?

Potrebbe essere un Klaus Schwab… “straordinario visionario” e ispirato salvatore dell’umanità?

Herr Schwab è stato ora affiancato da una persona non da meno, il Principe Carlo, per convincere i ritardatari del Ripristino ed “usano tutte le leve a disposizione” per garantire che il fascismo eco-corporativo espropri le piccole e medie imprese dei loro terreni commerciali conquistati a fatica, mentre contemporaneamente sconfigge noi con un muro di microonde 5G.

Apparentemente il Green New Deal vede il 5G come la soluzione per rendere operativa una “rete intelligente” centralizzata in modo da permetterci di essere “osservati” 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Questo, si presume, sia per aiutarci a ottenere quella calda sensazione di “non sei mai solo”.

Quella sensazione di calore sarà accentuata dal fatto che il 5G, come i suoi predecessori 3 e 4G, è un’arma a microonde che ci cucina dall’interno e ci serve crudi, a media cottura o ben cotti, a seconda della sua produzione.

“Molto bene!” è la risposta che Schwab e il suo royal team si aspettano senza dubbio che noi proclamiamo mentre applaudiamo a gran voce al lancio dell’Agenda 2030:

…per un futuro fascista completo.

Mi dispiace, Mein Herr, ma ho la strana sensazione che tu possa aver sbagliato tutto…

La tua megalomania è stata riconosciuta per quello che è.

Di conseguenza, la maggior parte di noi ha deciso di mostrarvi due dita e la strada per la porta.

La tua partenza non dovrebbe essere ritardata di un giorno in più del necessario.

Non preoccuparti, ti abbiamo semplificato il congedo assicurandoti che sulla porta di uscita ci siano queste parole scritte in grande:

‘IL GRANDE RIFIUTO‘…

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/ciencia3/ciencia_conscioussociopol635.htm

®wld

Dalle Vacinazioni obbligatorie a un Clima OGM

 

NON È UNA NOVITÀ. BILL GATES VUOLE USARE LE NUVOLE CHIMICHE PER CONTROLLARE IL CLIMA

Bill Gates è attivo sul fronte del clima da anni. È in preparazione un articolo che riassume le proposte “per salvare l’umanità”. Bill Gates brilla per la sua ingegnosità, che ha fecondato e finanziato progetti molto diversi che includono anche il controllo del clima.  

******************************** 
Un gruppo di scienziati dell’Università di Harvard sta sviluppando un metodo alternativo: rilasciare nell’atmosfera “nuvole” che contengano aerosol di diossido di zolfo e siano riflettenti, in modo da far “rimbalzare” su di esse parte delle radiazioni solari e rinfrescare il Pianeta.  
Il progetto sta ricevendo sovvenzioni economiche da diversi volti noti. Tra loro c’è anche Bill Gates. Tuttavia, la nuvola chimica di Harvard ha ricevuto anche ampie critiche. Alcuni studiosi hanno sottolineato che una nuvola chimica di questo genere potrebbe portare a conseguenze davvero pericolose. In questo senso, il sole potrebbe addirittura arrivare a oscurarsi, e si potrebbe verificare un abbassamento eccessivo delle temperature, con il rischio di ritrovarsi in un mondo troppo freddo per favorire la vita. 
Nel frattempo, i ricercatori di Harvard continuano a studiare, convinti che la soluzione sia attuabile e sicura. In attesa di ulteriori dettagli su questa singolare iniziativa scientifica, auspichiamo che le nuove tecnologie possano davvero aiutarci nella lotta contro il riscaldamento globale. Articolo integrale  
Source:
Articolo non recente  
Gli Scienziati Americani dichiaravano ufficialmente l’avvio di programmi per “limitare il cambiamento climatico”. Ma  questo è solo una divulgazione di programmi che segretamente operano da  tempo.
La notizia era stata pubblicata in italiano da un sito di ‘disclosure news’.

 

Bill Gates e altre figure dell’elite stanno finanziando lo studio, che è un’altra indicazione che i globalisti hanno un interesse a ottenere l’approvazione del pubblico ad accettare il clima artificiale e un pianeta OGM.

 Gli scienziati sperano di completare due piccole dispersioni, prima acqua e poi di particelle di carbonato di calcio, nel 2022. Prove future potrebbero coinvolgere la disseminazione in cielo di ossido di alluminio – o addirittura diamanti (ndr artificiali)
“Questo non è il primo o l’unico studio universitario”, ha detto Gernot Wagner, co-fondatore del progetto, “ma è certamente il più grande, e il più completo”. Il team di Harvard, in un video promozionale per il progetto sostengono che il pianeta potrebbe essere coperto con uno scudo solare per non più di 10 miliardi di dollari l’anno.
Bill Gates e altre fondazioni finanziano il progetto, e le aziende aerospaziali si pensa possano avere un interesse commerciale nel potenziale di questa tecnologia.
Il lancio del programma seguirà un importante convegno che coinvolge più di 100 scienziati, che inizia a Washington DC oggi. Articolo integrale
VEDI ANCHE
2017 Il summit sul clima di Parigi si apre con Bill Gates 

 

Articolo pubblicato su: https://www.nogeoingegneria.com/

 

®wld

Notizie dal web

***********************************

Luca Teodori: la RAI ha cercato di censurarmi

In questa intervista Luca Teodori, segretario del Movimento 3V, racconta cosa gli è successo durante una tribuna politica della RAI. Teodori racconta anche il tradimento della Lega sulla questione vaccini in Emilia-Romagna. Dall’intervista scopriamo come il Movimento 3V non sia solo un movimento contro l’obbligo vaccinale, ma abbia uno spettro di proposte molto più ampio. Pubblicato su contro.tv il 15 gen. 2020. https://www.luogocomune.net/

***********************************  

Vittime del vaccino HPV in Colombia, con testimonianza davanti al parlamento colombiano 

***********************************

Can-the-Conventional-Medical-Establishment-Be-Trusted-1-768x432

Death Medicine

Video a cura del dottor Joseph Mercola sulla condizione della Sanità occidentale.

Nonostante il terrorismo mediatico e gli allarmismi su meningite, morbillo, influenza, solo negli States oltre 400.000 persone muoiono a causa di ERRORI MEDICI (cause iatrogene). Ogni giorno 1 paziente su 25 contrae almeno una infezione in ospedale, stiamo parlando di quasi 2 milioni di individui ogni anno! Circa il 70% di tutti gli americani assume un farmaco da prescrizione. Una persona su 5 prende psicofarmaci, e 1 anziano su 4 ogni giorno ingolla da 10 a 19 pillole! https://disinformazione.it/

*********************************** 

httpswww.flightradar24.com

Ormai il motivo è sempre quello “riscaldamento globale” “aumento della CO2”, ghiacciai che si sciolgono a causa del nostro comportamento, le foreste di tutto il mondo bruciano, i mari si stanno riscaldando e allora bisogna correre ai ripari con trattati internazionali, tasse sui combustibili fossili, fermo delle vetture “più inquinanti” nelle città, nei paesi e in quelle nazioni che hanno aderito ai vari raduni dove è stata dettata l’agenda 2025/2030.

Le città qui in Italia hanno messo fuorilegge anche gli euro 4-5-6 diesel, le benzina lo sono già da diversi anni per gli euro 0-1, presto arriveranno anche gli euro 2-3-4-5-6 benzina se non si inverte con piogge la meteorologia.

Che dire degli impianti di riscaldamento, anche loro sono nel mirino 19° sono previsti per gli appartamenti, mentre nei luoghi pubblici si superano i 24°; anche i mezzi di trasporto così tanto menzionati per una città vivibile, hanno diversi lustri con carburanti molto inquinanti, qualcuno prende fuoco e si suicida da solo.

Le vetture che circolano per le città, dicono che portano il PM10 oltre la soglia stabilita dalla nostra Comunità Europea, chi trasgredisce e supera determinati parametri è soggetto a multe elevate (noi siamo sempre nei premi).

C’è un silenzio di tomba invece sugli aviogetti che tutti i giorni sorvolano sopra le nostre teste, di questi velivoli nessuno ne parla, un aereo inquina per 600 auto diesel euro 0, e che dire delle navi che solcano i mari e gli oceani del globo terracqueo; venti navi cargo lunghe 400 metri possono inquinare quanto un parco macchine di tutto il pianeta. https://www.money.it/

Nessuno parla di questa anomalia nella informazione dei media che tutti i giorni ci parlano di salvare il pianeta; non sto parlando da complottista o complottologo qual si voglia, non sto parlando di geoingegneria alias scie chimiche, sto parlando della pura realtà che ci circonda e dei molti orbi che vedono solo quello che vogliono vedere e farci arrivare dai loro midia del pensiero unico.

Cliccando sull’immagine sopra (o QUI) si può vedere quello che ci passa sopra la testa tutti i giorni, ne sentiamo i rumori, li vediamo lasciare lunghe scie, li respiriamo, li usiamo, ma siamo completamente inconsapevoli di quello che ci scaricano addosso, inquinano acque potabili, terreni agricoli, falde acquifere sotterranee, campi seminati che poi arrivano nei nostri piatti tutti i giorni, avvelenano noi e tutta la flora e la fauna che ci circonda.

Sembra che la cosa più importante sia fermare le auto nelle città, i TIR, i camion alle frontiere del Brennero, mettendo in crisi qul poco che ci è rimasto della nostra economia. https://www.ildolomiti.it/

***********************************

chemtrail  

L’aereo Delta (con carburante “chemtrailing”) nell’atterraggio di emmergenza a LAX, ha catturato l’attenzione di una scolaresca quando gli è stato scaricato addosso il carburante 

di: Ethan Huff

(Natural News)  In un incidente bizzarro e molto inquietante che ha avuto luogo nei cieli soleggiati sopra la California del sud, un volo Delta Air Lines diretto verso Shanghai, in Cina, ha fatto esplodere un cortile della scuola elementare con carburante durante un atterraggio di inversione di emergenza a LAX (Aeroporto Internazionale di Los Angeles), dando un significato completamente nuovo al termine “chemtrailing”.

I rapporti indicano che l’aereo del Boeing 777, che era partito poco dopo le 11 del mattino, ha subito una sorta di “problema meccanico” non molto tempo dopo il decollo che ha richiesto un ritorno immediato all’aeroporto. E per atterrare in sicurezza, il jet ha dovuto scaricare il suo carico di carburante prima dell’atterraggio.

Ma piuttosto che scaricarlo sull’oceano o su qualche altra area non occupata come richiesto dalla legge, i piloti del volo 89 hanno deciso di spruzzare il carburante su un’area residenziale dove gli studenti stavano giocando fuori, esponendo almeno 20 di loro e 11 dei loro insegnanti ai particolati tossici.

Mentre la discarica di emergenza ha colpito principalmente la Park Avenue Elementary School di Los Angeles, altri studenti e docenti presso la San Gabriel Avenue Elementary School di South Gate, Jordan High School e 93rd Street Elementary School di South Los Angeles, Graham Elementary School di Inglewood e Tweedy Si dice che anche la scuola elementare di South Gate sia stata potenzialmente esposta.

Secondo quanto riferito, un altro individuo ha dichiarato alla CBS News di Los Angeles che il carburante è stato scaricato anche nell’ospedale PIH Health nella vicina Whittier, mentre i lavoratori di un negozio di galvanotecnica nella Contea di Orange hanno detto ai media che potevano vedere e annusare minuscole goccioline di carburante per jet che finivano per coprire le loro macchine.

Da allora Delta Air Lines ha rilasciato una dichiarazione ufficiale che indica che l’aereo in questione aveva “rilasciato un rilascio di emergenza di carburante durante il volo” e che la compagnia è in “stretta comunicazione” con i primi soccorritori che stanno esaminando la situazione.

Se più pubblico fosse a conoscenza delle scie chimiche, questa discarica di carburante d’emergenza impallidirebbe in confronto

Per quanto riguarda ciò che è andato storto con l’ennesimo aereo Boeing, la CBS News afferma che i piloti del 777 hanno ricevuto una notifica dopo il decollo su “un possibile stallo del compressore che colpisce il motore destro [dell’aereo]”. Hanno immediatamente trasmesso il controllo del traffico aereo via radio, hanno dichiarato un’emergenza e tornò a LAX.

“Uno stallo del compressore – o avviso di stallo del compressore – è un segnale di un problema al motore che in genere richiede un arresto del motore”, spiega CBS News.

Per fortuna, l’aereo è atterrato in sicurezza e nessuno a bordo è rimasto ferito, anche se alcuni a terra potrebbero aver accidentalmente ingerito o ottenuto residui di carburante nei loro occhi, che dal suono di esso si è diffuso in tutto il Southland.

Per quanto inquietante sia tutto ciò, non è nulla rispetto a ciò che viene scaricato quotidianamente in tutto il mondo da aerei a reazione sotto forma di scie chimiche, che stanno inquinando i nostri cieli con iniezioni di aerosol stratosferiche di sostanze chimiche come alluminio, bario e stronzio.

Potrebbero esserci anche sostanze biologiche come frammenti virali e contagi nascosti in quelle nebbie bianche e nebbiose che bloccano sistematicamente la nostra luce solare naturale mentre sporcano il nostro pianeta di veleni sconosciuti. La storia ufficiale è che queste scie chimiche esistono per prevenire il “riscaldamento globale”, ma sappiamo tutti che è una bugia dalla faccia calva.

“Ora può essere testato per gli additivi coinvolti nella nebulizzazione di scie chimiche: sali di bario, alluminio e simili”, ha scritto un commentatore di CBS News consapevole delle scie chimiche sui residui di carburante dell’aereo 777.

Mike Adams, Health Ranger, descrive il fenomeno delle scie chimiche come geogenocida perché è del tutto incompatibile con l’uomo e altre forme di vita. Assicurati di leggere questo articolo che ha scritto che fornisce uno sguardo approfondito agli orrori delle scie chimiche.

Puoi anche saperne di più sulla geoingegneria su Geoengineering.news.  

Le fonti per questo articolo includono:

ZeroHedge.com

CBSLocal.com

NaturalNews.com

Fonte: https://www.naturalnews.com/

®wld

Una inarrestabile estinzione di massa cerebrale, la settima

 

Il Clima non è più a ovest di Paperino  

Posted By Guido Guidi  

La Disney o, se preferite, la ACME Inc., erano sin qui entrate nel tema del emergenza climatica (ce l’ho fatta…) solo per le gesta di improbabili emuli di Archimede Pitagorico impegnati a salvare il pianeta con poderosi interventi di geoingegneria, tutto sommato divertenti nella loro infantile distopia. Mai però avremmo pensato che il mondo di Cartoonia avrebbe impugnato la stilografica e vergato, insieme ad altri esimi frequentatori di varie accademie, trattorie e circoli serali, una dichiarazione di “stato di emergenza climatica“.

Trattasi di tal prof. Mouse, Micky, affiliato con il Micky Mouse Institute For the Blind in Namibia. Leggere per credere, il tizio era nella lista degli 11.000 firmatari, frettolosamente corretta quando è arrivata l’eco delle prime risate. Peccato non averlo visto subito, quando anche i TG nazionali si sgolavano sull’emergenza… Quest’ultimo ilare episodio è la pietra tombale di questo genere di iniziative, quale sia l’orientamento che hanno o le richieste che avanzano.

Anche perché, leggiamo dalle info supplementari della dichiarazione (file S1), che per tutti o quasi gli altri si tratta non di studiosi del tema in questione – appunto il clima – ma, nella migliore delle ipotesi di tutto quello che c’è intorno, nella peggiore di gente che passava di lì per caso. E’ quindi, questo sì, una bella comparsata di tutto quel mondo che sull’affaire moriremo tutti di climatite ci campa alla grande e, giustamente, ci crede, anche se non ci capisce (né c’entra) un accidente e butta giù grafici tanto per.

Avreste mai pensato che dalla produzione di carne pro-capite si sarebbe potuta capire la salute (malsana) del pianeta (sì, ce l’hanno con te dannato pollivendolo…)? Ecco quindi definitivamente sdoganata la sesta estinzione di massa entro fine secolo, anche se dovrebbe essere la settimana, perché stiamo di fatto assistendo ad una inarrestabile estinzione di massa cerebrale.

Estinzione reiterata, perché nel 2017, lo stesso lead author aveva pubblicato qualcosa di simile, raccogliendo allora non 11.000, ma ben 15.000 sottoscrizioni. Due le cose, o anche tra i trombettieri del disastro qualcuno comincia a stancarsi, oppure Pippo, Pluto, Paperino, Zio Paperone, Qui Quo Qua, Minnie, Clarabella, Tip e Tap, Basettoni e tutti gli altri stavolta avevano altro da fare.  

Enjoy.  

Fonte: http://www.climatemonitor.it/?p=51823   

®wld