Crea sito

La Società – La Compagnia delle delle Gallerie sotterraneee e Sottomarine

 

La CIA, i compagni di viaggio e le loro tane clandestine sotterranee e sottomarine

Questo post sul blog sarà un po ‘lungo e tortuoso, ma per favore abbi pazienza. Ci sono cose interessanti.

Mi sono reso conto della natura cupa della CIA all’inizio della vita. Sono nato e cresciuto a breve distanza, saltando e tenendomi lontano dalla principale struttura di addestramento della CIA, a Camp Peary, a Tidewater, Virginia. Sono stato sul posto mille volte nel corso degli anni. Nella mia infanzia e nella mia età adulta ho sempre avuto una sorta di aspetto oscuro, raggiante e presuntuoso dall’esterno, solo passando oltre l’ingresso – la barriera di sicurezza, e nel silenzio meditabondo. Il luogo emana un’aura negativa. Come potrebbe essere altrimenti?

Quindi ero direttamente a conoscenza della CIA fin dai miei primi anni, quando ero solo un bambino.

Alla fine degli anni ’70 e ’80 ho letto un’intera serie di libri eccellenti sulla CIA, che consiglio a tutti.

Alla ricerca di nemici: una storia della CIA, di John Stockwell

La squadra segreta: la CIA e i suoi alleati nel controllo degli Stati Uniti e del mondo, di Fletcher Prouty

The Politics of Heroin: CIA Complicity in the Global Drug Trade, di Alfred W. McCoy

The Crimes of Patriots: A True Story of Dope, Dirty Money, and the CIA, di Jonathan Kwitney

Il primo libro, di John Stockwell, un ex ufficiale del Corpo dei Marines degli Stati Uniti e agente della CIA, fu molto rivelatore per me all’epoca, forse 30 anni fa, quando l’ho letto per la prima volta. Stockwell raccontò come divenne progressivamente sempre più consapevole della massiccia criminalità della CIA e del suo ruolo in essa, fino a quando fu condotto dalla sua coscienza a rassegnare le dimissioni dall’agenzia con disgusto. Il libro, in quel momento, ha avuto una buona tiratura di stampa. Ricordo che la CIA cercò di bloccarlo e alla fine raggiunse un accordo in cui la CIA stessa riceve i canoni dalla vendita del libro! — o qualcosa di simile. Questo per quanto riguarda i diritti del secondo emendamento alla libertà di stampa.

The Secret Team, di Fletcher Prouty, è apparso per la prima volta negli anni ’70. L’ho divorato, avidamente quando l’ho letto negli anni ’80. Prouty mette tutto a posto – la CIA da allora aveva già metastatizzato in tutto – Hollywood, accademia, Wall Street, Madison Avenue, editoria, trasmissioni radiofoniche e televisive, giornali e riviste, politica, banche, esercito, religione e molto altro Di Più. 

 

I suoi tentacoli e agenti erano ovunque, insinuando la CIA in tutto, ovunque. Prouty ha sottolineato che già all’inizio degli anni ’70, centinaia di unità compartimentate nell’esercito americano erano di fatto operazioni della CIA, rimosse dal controllo effettivo della catena di comando militare. Pensate alle implicazioni di tutto ciò. Poco dopo in questo post del blog fornirò un esempio concreto di un’istanza di ciò che Prouty significa.

Gli ultimi due libri, di Alfred McCoy e Jonathan Kwitney, hanno a che fare con il coinvolgimento massiccio e di lunga data della CIA nelle operazioni globali di traffico di stupefacenti e le associate attività di riciclaggio di denaro. Si potrebbe sostenere che la CIA è indirettamente e direttamente il più grande cartello criminale al mondo di narcotraffico e riciclaggio di denaro sporco.

Non c’è bisogno di mettere il rossetto su un maiale e fingere che sia qualcosa che non lo è. La CIA è stata un’organizzazione omicida, dispersa, bugiarda, ladra, pugnala alle spalle, sporcizia, e vile, praticamente dal suo inizio nel 1947, quando è stata messa insieme da elementi dell’OSS, l’agenzia di intelligence della Seconda Guerra Mondiale dell’USSA e l’Organizzazione Gehlen, l’apparato di spionaggio gestito dal capo della spia di guerra di Adolf Hitler, il generale Reinhard Gehlen. Gehlen ha stretto un accordo con gli americani alla fine della guerra per consegnare la sua organizzazione di spionaggio NAZI al servizio dell’intelligence americana, in cambio di clemenza. Gehlen consegnò la merce come promesso e diversi anni dopo divenne il capo del servizio di intelligence della Germania occidentale, il Bundesnachrichtendienst, BND. L’OSS e la Gehlen Organization furono unite, dando vita alla CIA moderna, il che significa che sin dall’inizio la CIA è stata un’agenzia ibrida americano-NAZI.

Questo è essenziale per comprendere il mondo in cui viviamo. La seconda guerra mondiale non è finita come ci è stato insegnato; né è stata condotta come ci è stato insegnato. Al di là della natura ibrida NAZI della CIA, per decenni ha strettamente coordinato operazioni e intelligence con il Mossad, l’agenzia di intelligence sionista e altre agenzie come la britannica MI-6, ovviamente la tedesca BND, che l’ex maestro dello spionaggio di Hitler, Reinhard Gehlen, ha continuato a dirigere dopo la seconda guerra mondiale e altre agenzie. Se lo trovi improbabile, tieni presente che dopo la seconda guerra mondiale molte centinaia di tecnici NAZI, ingegneri e scienziati furono segretamente portati negli Stati Uniti come parte del Progetto Paperclip. Hanno giocato un ruolo influente e cruciale nel programma spaziale con equipaggio della NASA e nei programmi missilistici balistici dell’esercito americano. Questo è ora pubblicamente noto a molte persone, anche se non era noto negli anni ’40 e ’50.

C’era anche una meno nota, l’operazione egiziana Paperclip, autorizzata dal presidente Gamal Abdel Nasser, a corto di fabbrica 333, a Heliolopolis, in Egitto. (A parte, gli US NA Paperclip NAZI furono messi in funzione alla fine degli anni ’40 al Launch Pad 33 – era l’unico! – su White Sands Proving Ground nel New Mexico. Riesci a individuare la numerologia massonica in entrambi progetti?) Nasser ha portato un ampio contingente di ex scienziati, ingegneri e scienziati della NAZI per sviluppare un programma egiziano di missili e razzi. Gli israeliani hanno preso il controllo del programma e hanno preso di mira gli esperti di missili tedeschi per assassinarli. Sorprendentemente, il Mossad ha finito per reclutare un ex ufficiale comandante delle SS, Otto Skorzeny, un favorito in guerra di Adolf Hitler, come sicario per uccidere i tedeschi in Egitto. Il Mossad rintracciò Skorzeny in Spagna e gli fece un’offerta che non rifiutò. Sorzeny andò a lavorare per il Mossad e uccise 6 ex esperti di razzi NAZI in Egitto. Il resto dei tedeschi abbandonarono in fretta il progetto e quella fu la fine del progetto dell’operazione egizia.

Cito questo aneddoto curioso, omicida e storico solo per sottolineare che nel mondo dei servizi segreti e clandestini, le cose spesso non sono ciò che sembrano superficialmente, né negli anni ’40, né negli anni ’60, e certamente non oggi.

Un altro aspetto del Project Paperclip che la mia ricerca ha scoperto ha a che fare con il “Programma di impianti sotterranei” del dopoguerra dei militari USSA. Nel 1947 il progetto Paperclip chiese a Xaver Dorsch e a tre suoi colleghi di rendersi disponibili per il suddetto “Programma di impianti sotterranei”. A quel tempo Xaver Dorsch era forse il principale esperto al mondo di costruzioni sotterranee. Alla fine della guerra era il direttore dell’Organizzazione Todt, che era l’agenzia di ingegneria civile dell’esercito NAZI. Era approssimativamente  l’equivalente del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito degli Stati Uniti e delle Seabees della Marina, sebbene fosse un’agenzia nominalmente civile. L’organizzazione Todt è stata fondata da Fritz Todt, il padre del noto sistema di autostrade tedesco Autobahn. Fritz Todt fu ucciso in un incidente aereo a metà guerra, nel 1942, e Xaver Dorsch fu sfruttato per riempire la sua posizione. Sebbene Dorsch riferìva ad Albert Speer, nel 1944 Adolf Hitler chiese a Dorsch di iniziare un programma prioritario di costruzione di basi sotterranee di massa e di riferire direttamente a lui sui suoi progressi, anziché a Speer. La guerra finì e Xaver Dorsch fu preso in custodia militare dell’USSA dove fu ampiamente interrogato, e poi richiesto dal Progetto Paperclip nel 1947. Nel 1951 Dorsch emerse di nuovo pubblicamente e fondò il Dorsch Consult, ora noto come Dorsch Gruppe, una grande e ben nota società di ingegneria internazionale.

Il punto che sto sottolineando è abbastanza semplice: il programma di basi sotterranee in corso, i programmi aerospaziali militari e civili e la CIA, hanno tutti avuto importanti contributi e finanziamenti da elementi esperti del Terzo Reich negli anni immediatamente successivi alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Operazione Fletcher Prouty 

Come ho già accennato, Fletcher Prouty è stato l’autore del libro Secret Team che ha aperto gli occhi, che ha fornito così tante rivelazioni preoccupanti sui rapporti segreti della CIA. Ho parlato con Prouty alla fine degli anni ’90 e mi ha rivelato che oltre ad essere un ufficiale di collegamento durante l’apice della guerra fredda tra la CIA e le forze armate statunitensi, era stato anche responsabile della gestione della linea dei topi che ha portato al Progetto Paperclip NAZIs negli Stati Uniti. Quella conversazione è stata fatta più di 20 anni fa e non ne sapevo quasi nulla, come molte cose, come faccio oggi. Mi ha confidato che lui e gli altri coinvolti nel Progetto Paperclip non hanno inizialmente apprezzato appieno quanto fossero folli gli psichiatri NAZI che avevano portato dalla Germania. In retrospettiva, credo che alludesse alle cose che i NAZI stavano facendo per le tecniche di controllo mentale utilizzate nelle operazioni MK-Ultra e Project Monarch allora sconosciute pubblicamente della CIA, che io e molti altri principalmente crediamo siano in corso ai giorni nostri.

Prouty mi ha anche detto che la settimana in cui il presidente Kennedy è stato assassinato, è stato bruscamente ordinato al Polo Sud. Chiaramente fu ordinato ai cospiratori dalle estremità della Terra di toglierlo di mezzo. Dato il suo accesso di alto livello alla CIA e ai militari, la cabala coinvolta nella trama ovviamente lo voleva fuori da Washington, DC, in modo che non potesse interferire con l’assassinio. 

All’epoca in cui avevo parlato con Prouty avevo già identificato le stazioni di addestramento di Warrenton dell’esercito americano nel nord della Virginia come il sito di una struttura sotterranea della CIA. Nominalmente le stazioni di addestramento erano identificate e gestite dall’esercito americano come strutture dell’esercito americano. Ma in realtà la foglia di fico dell’esercito americano era solo una copertura per quella che in realtà era una struttura sotterranea della CIA. Ho chiesto a Prouty di quella struttura. Non ha negato ciò che avevo scoperto, ma ha risposto che non poteva dirmi nulla sulle stazioni di addestramento di Warrenton o su ciò che è stato fatto lì, perché è entrato nell’area delle “Operazioni speciali” ed è stato classificato, e lui impossibilitato a divulgare informazioni classificate. Per coloro che vogliono saperne di più sulle strutture di Warrenton, provate questo articolo di Wikipedia: Warrenton Training Center. È interessante notare che l’articolo afferma: “Nel 2002, la Brookings Institution ha elencato un “bunker di trasferimento” non specificato del WTC come una struttura con una missione di propulsione nucleare attiva nel campo delle armi nucleari o legata alle armi”. Puoi interpretare quelle informazioni molto insolite come desideri. È probabile che la tua ipotesi sia buona quanto la mia, su ciò che sta realmente accadendo sottoterra a Warrenton, in Virginia.

Non è l’unica struttura sotterranea in Virginia. Ce ne sono sicuramente molte altre, alcune delle quali sono pubblicamente note, come:

Peters Mountain, nella contea di Albemarle non lontano da Charlottesville
Mount Weather, vicino a Bluemont

C’è anche una grande struttura sotterranea sotto il Pentagono e molto probabilmente sotto il quartier generale della CIA a Langley, in Virginia, nella periferia di Washington, DC, da non confondere con la base aerea di Langley, all’altra estremità dello stato a Hampton, in Virginia.

Quanto è esteso il sistema sotterraneo?

Molto.

Ho tutte le ragioni per credere che ciò che conosco graffi solo la proverbiale superficie.  

Sulla base della mia ricerca e attingendo a informazioni che mi sono state trasmesse in modo informale, mi aspetto che al 100% ci siano anche basi e tunnel sottomarini, nonché basi e tunnel sotterranei.

 

Ci sono strutture sotterranee e tunnel in tutta l’USSA. Possono essere ovunque – e lo sono! Sotto foreste, montagne, deserti, città, ecc. La tecnologia per costruire basi profonde un miglio è un “gioco da ragazzi” comparativo nelle parole di un esperto che mi ha parlato a memoria. Mi è stato detto che le basi possono anche essere profonde quanto diverse miglia sotterranee. Non sono un addetto ai lavori e non conosco tutta la tecnologia disponibile per il Deep State, ma credo che ciò che mi è stato detto sia vero. La cifra di un miglio che accetto al 100% come stato dell’arte per i progetti di basi sotterranee.

Sono note molte basi sotterranee: Mount Weather in Virginia, Peters Mountain in Virginia, Camp David nel Maryland, Sito “R” sul confine tra Maryland e Pennsylvania, Cheyenne Mountain in Colorado, la struttura sotterranea della NSA a Laurel, Maryland, la struttura sotterranea sottostante la Casa Bianca, la base di Manzano nel New Mexico, la grande struttura sotto la base aeronautica di Offutt a Omaha, Nebraska, ecc.

Senza dubbio ce ne sono molte altre, e molte strutture di grandi dimensioni, che rimangono clandestine, top secret, compartimentate, pubblicamente sconosciute.

In termini di aree più probabili per queste strutture nell’USSA continentale, sono venuto alla mia attenzione:

a) l’intera regione degli Appalachi dal New England fino all’Alabama settentrionale e alla Georgia, compresi, ma non solo, le White Mountains in New England, il corridoio Interstate-81 in Virginia, la regione del Tennessee orientale, le montagne della Pennsylvania e Maryland occidentale

b) l’intera regione delle Montagne Rocciose

c) la Sierra Nevada in California

d) tutto il sud-ovest del deserto, compreso il Nevada, che si riversa nella California occidentale e meridionale

La mia ricerca indica fortemente una rete di tunnel sotterranei profondi, ad alta velocità e magnetici che collegano almeno alcune delle basi sotterranee. Sulla base di tutto ciò che conosco, compresi dati concreti e software, ritengo probabile che sia stato costruito un sistema di tunnel sotterranei altamente segreto, ad alta tecnologia e ad alta velocità, probabilmente tra la metà degli anni Settanta e l’inizio degli anni Novanta.

Sulla base della mia ricerca archivistica e di altre informazioni che sono arrivate a me, ritengo anche probabile che ci siano importanti tunnel e basi sotto il mare. Capire che una volta che i lavoratori e le attrezzature per l’edilizia sono scesi nella roccia sottostante il fondo del mare, le sfide ingegneristiche non sono significativamente diverse da quelle incontrate in un ambiente di costruzione in roccia solida a migliaia di piedi sotto la superficie della terraferma. In entrambi i casi l’ambiente operativo è un ambiente chiuso in strati profondi di roccia solida.

Esploro le tecnologie coinvolte nella costruzione di basi e tunnel sotterranei e sottomarini nei miei tre libri:

Nascosto in Plain Sight: Beyond the X-Files

Basi sotterranee e tunnel: cosa cerca di nascondere il governo?

Basi subacquee e sotterranee

Basti pensare che per più di mezzo secolo, la tecnologia in ingegneria navale, ingegneria civile, ingegneria mineraria e ingegneria petrolifera ha permesso a questo tipo di costruzione di andare avanti. Le tecniche e i macchinari coinvolti sono molto sofisticati e potenti.

Per quanto riguarda le basi sottomarine, le seguenti posizioni sono aree privilegiate che potrebbero avere basi:

a) la piattaforma continentale al largo della costa orientale dell’USSA continentale, dalla Florida al New England

b) il mare del New England monta nel Nord Atlantico al largo del nord-est del Nord America

c) il Golfo del Messico

d) il Mar dei Caraibi, in particolare (ma non solo) attorno a Puerto Rico e all’isola di Andros alle Bahamas

e) Lago Erie

f) le Isole del Canale al largo della California meridionale

g) la regione delle Isole Hawaii

h) la regione delle Isole Aleutine

i) le isole di San Juan, la regione dell’isola di Vancouver nel Nord America occidentale

E, Che dire del finanziamento?

Intendiamoci che il denaro non è un problema, né per ottenere le somme necessarie, o per nascondere la scia di carta.

Durante la mia ricerca ho avuto il privilegio di avere una lunga conversazione con un esperto di costruzioni di basi sotterranee di alto livello. Gli ho posto la domanda su quanto grandi progetti nascosti possano essere realizzati senza alcuna traccia cartacea del finanziamento.

Con mio stupore, ha continuato a recitare per me in dettaglio come aveva finanziato uno dei progetti clandestini su cui era stato l’ingegnere capo del progetto. Quando ebbe finito, capii a malapena quello che mi aveva appena detto. Ha preparato per me uno schema contabile complicato, Rube Goldberg, che ha coinvolto conti offshore, molteplici agenzie governative dell’USSA, una società di conchiglie egiziana e molto altro ancora che mi è passato per la testa. Il denaro è stato spostato, in quantità molto elevate, in quello che equivaleva a un gioco di shell di alto livello finanziario, internazionale, inter-agenzia e antiriciclaggio.

Ero sbalordito. State tranquilli, cari lettori, che le leggi bancarie e le leggi sul riciclaggio di denaro sono scritte per opprimere e controllare ** voi ** – mentre il Deep State fa tutto ciò che vuole, e in maniera importante, multi-milioni e multi-miliardi, anche in modo di multi-trilione di dollari.

Sì, intendo letteralmente. Mille trilioni di dollari. Lo estrapolano appena fuori dall’economia, truffano il pubblico di somme ingenti e inimmaginabili di denaro e fanno tutto ciò che vogliono: basi sotterranee, basi sottomarine, tunnel segreti per treni ad alta velocità e Dio sa solo tutto il resto.

Come ha documentato Catherine Austin Fitts al Rapporto Solari, il governo dell’USSA non può sostenere finanziamenti per circa $ 21 trilioni.

Il governo federale non può rappresentare $ 21 trilioni. Qualcuno se ne frega?

Dove sono finiti i soldi? Cosa è stato fatto con essi? Chi gestisce veramente il governo USSA?

Sottolineo che molti di questi soldi sono stati probabilmente generati per basi e tunnel segreti sotterranei e sottomarini.

Per quanto riguarda chi o cosa sta realmente gestendo il governo USSA? Non lo so e nemmeno tu, ma chiaramente il Congresso non se ne incarica, e nemmeno il Presidente.

Siamo testimoni di una messa in scena ingannevolmente, Punch and Judy, spettacolo di burattini politici progettato per distrarre la nostra attenzione dall’ENORME furto nascosto artigianalmente a cui siamo soggetti, il tutto mentre ci viene detto di: votate! pagate le tasse! obbedite alla legge! rispetta il governo! giura fedeltà alla bandiera! sostieni i militari! presentati all’autorità ufficiale!

La CIA è coinvolta?

Puoi essere certo del coinvolgimento della CIA. La CIA è coinvolta in maniera massiccia in una vasta gamma di Black Ops, Covert Ops, Special Operations, chiamali come più ti piace lo è stata negli ultimi ’70 anni.

Nel corso degli anni ho sentito il gruppo che gestisce il dominio delle basi segrete sotterranee e sottomarine denominate “Organizzazione” o “Azienda”.

Per molti anni, la CIA è stata informalmente definita la “Società”.

Perché? Molte spiegazioni sono state fornite, ma certamente uno dei motivi principali ha a che fare con il fatto che la CIA è in affari, affari estremamente malvagi per essere schietti. Esecuzione di armi / traffico di armi, traffico di esseri umani, traffico di stupefacenti, riciclaggio di denaro e tutto ciò su vasta scala e su scala globale.

È tutto molto violentemente, fuori controllo. E queste sono solo le cose che sappiamo che la CIA fa, che possono essere e sono state documentate.

Dato ciò che la mia ricerca ha scoperto e il noto coinvolgimento della CIA da molto tempo nella base sotterranea altamente sicura di Warrenton, in Virginia, per me non è facile credere che “La compagnia” che ho ascoltato abbia fatto riferimento e fatto riferimento al segreto delle operazioni sotterranee e sottomarine, sono di fatto, la CIA – o forse la sua filiale Siemens. Sì, sarebbe la stessa Siemens che ha avuto un ruolo nel Terzo Reich ed è ancora un’importante società di ingegneria internazionale, la stessa Siemens il cui nome continua a spuntare nelle mie ricerche sotterranee, sottomarine e gallerie. Senza dimenticare, ovviamente, che la CIA era fin dall’inizio, un’agenzia ibrida USSA-NAZI.

Vi lascio con il pensiero che nulla è come ci è stato detto. Il teatro politico attualmente in corso a Washington, DC e in altre parti del mondo è solo uno spettacolo di marionette Punch e Judy per farti distrarre mentre il Deep State svolge la sua vera agenda, la sua MASSIVA agenda da $ 21 trilioni.

Vorrei poter avere un’altra conversazione con Fletcher Prouty. So molto di più alla fine del 2019 rispetto a quando abbiamo parlato più di 20 anni fa. Ma ora è morto e ha portato i suoi segreti con sé nella tomba.

Ma non preoccupatevi. Viviamo e spetta a noi scoprire l’intero, corrotto, inimmaginabilmente orribile, pasticcio criminale e recuperare il controllo delle nostre vite, della nostra società e del nostro mondo.

 
 

Monitorare la razza umana

 

OGGETTI COORBITALI E MONITORAGGIO ET

 

V.T. notato questo, ed è uno di quegli articoli che ti fanno andare “hmmm …”. Nel mio caso, non sto solo andando “hmmm”, ma il mio metro di sospetto è nella zona rossa al confine con il viola. Ma torneremo al sospetto speculativo sugli alti ottani di oggi tra un momento.

L’articolo si occupa di “oggetti co-orbitali” scoperti di recente che hanno almeno uno scienziato che si chiede se potrebbero essere “sonde extraterrestri” messe in atto per monitorarci:

 

“Oggetti co-orbitali” appena scoperti potrebbero essere sonde extraterrestri che ci guardano

L’articolo inizia rilevando l’anomalia:

    I fatti: un articolo pubblicato recentemente dal fisico James Benford nell’Astronomical Journal ipotizza che gli oggetti vicini alla Terra appena scoperti (ce ne sono molte migliaia) potrebbero essere un hub per “sonde” extraterrestri per monitorare la razza umana.

Continua offrendo questo:

    Il fisico dottor James Benford, un membro del SETI, ha recentemente pubblicato un documento che ipotizza che forse stiamo venendo monitorati. Lo studio è stato pubblicato sull’Astronomical Journal.

    Ci sono molti che condividono questa convinzione, tra cui l’ex senatore Mike Gravel, che in un’intervista ha affermato che “Qualcosa sta monitorando il pianeta e lo stanno monitorando con molta cautela.” Personalmente credo che la nostra razza sia nota da molto tempo tempo e siamo davvero monitorati da una presenza extraterrestre. Perché? Bene, forse il pianeta è più importante di noi. Forse siamo una minaccia per gli altri e il pianeta? Esistono diversi scenari che si potrebbero ipotizzare.

Il dott. Norman Bergrun, uno scienziato e ingegnere che faceva parte del programma voyager della NASA e ha lavorato per decenni alla NASA presso il Centro ricerche Ames, ne ha chiarito il punto nel suo libro “Ringmakers of Saturn” per sottolineare che questi oggetti (che sono controllati in modo intelligente, secondo lui, da extraterrestri) probabilmente sono stati in giro molto più a lungo di noi. Afferma anche che se ci fosse stata qualche cattiva intenzione nei confronti del nostro pianeta, probabilmente sarebbe già successo qualcosa. Ha anche lavorato a Lockheed Martin dove ha gestito i test missilistici Polaris. Purtroppo, recentemente è passato. Ho avuto la fortuna di ricevere una copia del suo libro da uno dei suoi familiari.

Condivido la convinzione che se ci fosse stata qualche cattiva intenzione o che la presenza di ET rappresentasse una sorta di minaccia, ormai sarebbe già successo qualcosa.

E verso l’inizio dell’articolo otteniamo il solito “giro di rivelazione”:

    D’altra parte, abbiamo una grande quantità di informazioni che devono ancora colpire il mainstream alludendo al fatto che noi, o almeno alcuni di noi, sappiamo per certo che non siamo soli e siamo stati al corrente delle prove suggerendo che siamo stati visitati in passato e che ci stiano visitando ora.

    Questa prova arriva sotto forma di testimonianza di astronauti come il Dr. Edgar Mitchell, per esempio, che ha detto al mondo in più occasioni che nel profondo del Dipartimento della Difesa e del Complesso Industriale Militare, è ben noto che siamo stati visitati e siamoo stati visitati e da diversi anni è in atto un massiccio insabbiamento. Il dottor Brian O’Learyè un altro grande esempio di astronauta che ha parlato. Ci sono state più perdite interne, così come accademici e centinaia di militari di alto rango provenienti da tutto il mondo che hanno anche detto la stessa cosa.

Louis Elizondo, ex funzionario del Dipartimento della Difesa di alto rango e parte dell’Accademia TTSA che ha pubblicato diversi video di UFO della Marina (che la Marina ha recentemente confermato essere reali) ha dichiarato di ritenere che questi oggetti siano extraterrestri, ma ufficialmente sono stato intenzionalmente lontano da questa domanda perché molte persone hanno “sentimenti” nei suoi confronti.

 

Inutile dire che ho problemi con tutto questo tipo di analisi, e questo è l’argomento oggi del sospetto ad alto numero di ottani. Nel caso in cui non l’avessi notato, recentemente c’è stato un leggero “aumento” in questo tipo di reportage sugli UFO, anche nei media lamestream. Non meno del New York Times, ad esempio, ha riportato sulla storia di Louis Elizondo, con i suoi video e immagini di accompagnamento. Colorami scettici semplicemente per il motivo per cui abbiamo conosciuto “connessioni tra quella carta e tra Elizondo e quella “comunità”, e tutti sanno che la “comunità” dell’intelligence non mente, giusto? E per quanto riguarda Mitchell e O “Leary, abbiamo un problema epistemologico simile, poiché come astronauti sono collegati al governo, e questo governo non ha mai mentito su nulla, giusto, forse con l’eccezione dell’assassinio del JFK, Waco, Ruby Ridge, l’attentato di Oklahoma City, 9 / 11, lo scandalo della BCCI, l’Iran Contra, il tracollo finanziario e i salvataggi, la missione trilioni di dollari e alcune altre cose minori. Quindi se domani il governo improvvisamente si “pulisse” e annunciasse la presenza di ET, perché qualcuno dovrebbe credere su questo problema? (E c’è quel fastidioso problema menzionato da Richard C. Hoagland nel suo libro Dark Mission, che ci sono indicatori che gli astronauti dell’Apollo potrebbero essere stati deliberatamente sottoposti a una sorta di manipolazione della mente e della memoria. E quelle tecniche e tecnologie certamente esistono ed esistevano al momento. Ma sto divagando.)

L’altro mio problema è quello che ho affrontato in precedenza, e questo è il presupposto che i “visitatori” non rappresentino una minaccia. Se fossero una civiltà di classe III su scala Kardashev, probabilmente no. Ma se la classe I o II, forse lo fanno, specialmente se uno dei miei fattori ipotizza che l’umanità abbia già raggiunto la capacità di progettare sistemi su scala planetaria e forse persino stellare. In tal caso, allora si potrebbe guardare a una sorta di versione “interplanetaria” della dottrina della distruzione reciproca assicurata.

Non fraintendetemi: se l’ipotesi dell’antica guerra cosmica e il suo corollario, l’antica ipotesi del modello di Versailles, è vera, allora è logico che i vincitori stabiliscano una rete per “sorvegliare” il pianeta e i suoi scarsi abitanti certo che non escono dalla zona di quarantena demilitarizzata attorno a una versione celeste della smilitarizzazione della Renania. E mentre speculiamo, c’è sempre anche la possibilità che “loro”, come una Francia celeste, si siano semplicemente stancati e/o troppo stanchi per affrontare gli start up dall’altra parte del fiume.

Fonte: https://gizadeathstar.com/

 

®wld

L’influenza di ET sui governi del mondo

Una “mano invisibile” sta governando la terra ai fini dello spopolamento e della colonizzazione-Mike Adams-CSS
Pubblicato da Dave Hodges
Di recente ho condotto un’intervista molto interessante con Mike Adams. Mike ha una favolosa reputazione come ricercatore hardcore nei settori della salute, preparazione personale, politica e ora, la possibilità di influenza ET sugli eventi che si verificano sul nostro pianeta. Sì, è vero, Mike Adams si è avventurato sull’arto della vita extraterrestre e sulla sua possibile interazione con l’umanità, o almeno con i leader auto-nominati dell’umanità. E devo avvertire il pubblico che le notizie su questo argomento non sono buone notizie per gli attuali residenti di questo pianeta. Non c’è dubbio che quando Mike dice che il pianeta è terraformato, ha ragione e le prove sono irrefutabili. Ho scritto e trasmesso da solo lo stesso processo di terraformazione e l’ho paragonato al film del 1997, L’arrivo con Charlie Sheen.

Se questa storia di infiltrazioni aliene è accurata, è facile concludere che Google non sta servendo l’umanità, ma piuttosto, stanno servendo un’entità superiore e Mike ed io entrambi pensiamo che il transumanesimo abbia ispirato l’immortalità potrebbe essere il richiamo alla cooperazione di entità come Google e alcuni leader mondiali. Prima di giudicare, ti incoraggio ad ascoltare l’intervista.  

L’antefatto

Il pubblico può ricordare che mio padre, dopo aver lavorato all’installazione delle prime armi nucleari sulle navi della marina militare, è stato assegnato a lavorare con scienziati tedeschi catturati nel tentativo di decifrare il loro livello avanzato di fisica e tentare di applicare il teorico al praticabile. E quando nessuno degli sviluppi è mai apparso nella NASA, mio ​​padre ha correttamente concluso che esisteva un programma spaziale segreto, che ora sappiamo essere vero.

Mio padre ha chiesto agli scienziati tedeschi come hanno ricevuto un livello di fisica così dettagliato e avanzato e hanno detto che proveniva dagli alieni. Mio padre chiese loro se avessero mai incontrato degli alieni e loro dissero “no”, ma fu loro detto che lo avevano fatto i loro superiori. Mio padre ha respinto la risposta come una storia di copertina. Sono stato influenzato dalla sua mancanza di fiducia nell’influenza aliena nel 3° Reich. Tuttavia, eventi più recenti suggerirebbero diversamente e credo che mio padre avrebbe sviluppato un’opinione diversa se avesse saputo cosa ho imparato.

Ho intervistato il defunto Jim Marrs 17 volte prima della sua morte. Nella nostra ultima intervista, insieme, è partito dall’argomento in questione e ha affermato che “non si può capire il Nuovo Ordine Mondiale senza guardare alla domanda ET”. Sono rimasto scioccato perché tutte le nostre precedenti interviste riguardavano argomenti strettamente politici e l’esistenza e la composizione di società segrete. Ho parlato con Jim circa due mesi prima della sua morte prematura. Mi disse che stava scrivendo un libro sull’influenza di ET sui governi del mondo e che sarebbe arrivato al mio show al termine del libro. Non ho idea di quale sia attualmente lo stato del libro. La morte di Jim è stata una tale perdita per i media indipendenti.

Sono anche amico di Chris Kitze, ex proprietario di Before Its News. È uno dei principali attori del bitcoin e di altri strumenti finanziari. È anche molto ben informato sulla Cina e abbiamo fatto interviste sull’argomento. Ho avuto una “esperienza di Jim Marrs” con Chris. In una recente intervista, Chris ha affermato di credere che ci fossero circa 5.000 ET che influenzano gli eventi mondiali e i leader mondiali. Chris è una delle persone più logiche che io conosca ed è razionale e non dato ai voli di fantasia. Mi fido delle sue ricerche e rispetto le sue conoscenze e, quindi, sono stato ripreso dalla sua straordinaria rivelazione. Ma Chris e Mike non sono soli, ho avuto molti ufficiali dell’intelligence, come l’ex agente della NSA Vance Davis , dimmi la stessa cosa e fino ad ora, ho lasciato che mi rimbalzasse addosso, ma non posso più la montagna sempre crescente di prove.

Ora, se queste entità sono angeli caduti, alieni di un altro pianeta, viaggiatori nel tempo o esseri extra-dimensionali è un altro argomento di discussione, ma chiaramente qualcosa sta succedendo e penso che Mike Adams faccia un eccellente caso circostanziale, supportato da interessanti collaborazioni dati, è difficile non concludere che esiste una decisa influenza ET su questo pianeta.

L’agenda

Negli ultimi vent’anni ho notato un’agenda globalista decisamente antiumana. Ogni stile di vita che promuove la crescita della popolazione zero o negativa è promosso come desiderabile. Mentre la normale riproduzione sessuale maschio-femmina è fortemente scoraggiata al punto da uccidere i bambini mentre nascono.

Sappiamo anche che questo culto globalista della devianza dello stile di vita coincide con l’agenda globalista, per la quale ci sono molte citazioni, che la popolazione della terra deve essere ridotta del 90%.

La seguente intervista con Mike Adams riprende a questo punto. Potenzialmente, questa potrebbe essere l’intervista più importante mai condotta sul CSS. Dimenticando di essere stato coinvolto nell’intervista, ho ascoltato l’intervista non appena l’ho pubblicata e sono rimasto affascinato da ciò che Mike aveva da dire. Anche se non sei convinto dell’esistenza di ET, il materiale in questione è abbastanza convincente al punto in cui credo che questo sarà il prossimo grande obiettivo di giornalisti veramente indipendenti.

Mike Adams parteciperà e presenterà alla conferenza GENSIX a settembre di quest’anno. La conferenza si esaurirà e suggerisco di assicurarsi il tuo posto e la prenotazione a Branson, MO, mentre c’è ancora la possibilità di farlo.

La seguente intervista con Mike Adams è offerta al pubblico per la revisione critica. Se questa intervista solleva delle domande per te, ti preghiamo di fare progetti per partecipare alla conferenza di Branson, così come sono, e prevedo che avremo molte risposte a queste domande.

Intervista a Mike Adams ET con Dave Hodges

____________________________

Frammenti di Comete e altri corpi Alieni

 

ROSCOSMOS, CHIAMA LA NASA PER DIFENDERSI DAGLI ASTEROIDI

l CV ha avvistato questo e, naturalmente, questa settimana è finita in cima alla mia cartella finale di articoli su cui scrivere nel blog. Come vi ricordate, ieri ho scritto sul Memorandum of Understanding tra gli Stati Uniti e il Granducato di Lussemburgo sulle risorse spaziali. Una delle cose su cui ho costantemente parlato e bloggato riguardo alla commercializzazione delle risorse dello spazio profondo è che inevitabilmente, nel bene e nel male, ciò richiederà la militarizzazione e l’armamento dello spazio per proteggere quei beni da “chiunque”. E se segui questo sito per un po’, saprai anche che io sono una di quelle persone che credono alla dottoressa Carol Rosin quando sostiene che il dott. Werhner von Braun le ha detto quale fosse il “piano” per mettere le armi nello spazio. Sarebbe stato fatto, le disse, in fasi distinte, con ogni fase denotata da un nuovo “nemico” che richiedeva quell’armamentazione: prima il comunismo, poi i terroristi, poi le nazioni che più preoccupano, gli asteroidi e infine, “chiunque”, o extra-terrestri. Quando ha fatto queste affermazioni per la prima volta, è stata denunciata circolarmente in alcuni ambienti, ma è rimasta fedele alle sue affermazioni, ed eccoci qui:

La leadership della NASA e della Roscosmos si uniscono in Call for Defense per gli asteroidi: un cambio di gioco nella politica globale

La minaccia di collisioni di asteroidi con la terra è molto reale e fornisce una base molto seria per la cooperazione internazionale sugli obiettivi comuni e nell’interesse dell’umanità.

Quello che trovo interessante qui è il “tempo di latenza” e il modo in cui questa storia si è svolta. In primo luogo, ricorderete, circa un mese prima dell’incidente meteorologico di Chelyabinsk, il premier russo Dmitri Medvedev è andato in televisione russa e ha chiesto uno sforzo internazionale per la difesa planetaria contro gli asteroidi, ma ha anche aggiunto che, se la Russia non riuscisse a ottenere ciò, avrebbe “fatto da sola”. Interrogato su come la Russia si difenderebbe contro gli asteroidi, Medvedev ha affermato che potrebbe utilizzare il suo arsenale di armi missilistiche e termonucleari, e che aveva “altri mezzi” per farlo, che ovviamente ha lasciato opportunamente non specificato. Poi, proprio al momento giusto, la meteora di Chelyabinsk si presenta, esplode, e in pochi giorni dell’evento, un “qualcosa” viene mostrato alla televisione russa visto nei video presi dai media locali. Il “qualcosa” appare dietro la meteora, che successivamente convenientemente esplode. E naturalmente la televisione russa stava prevedibilmente intrattenendo idee che forse l’UFO aveva eliminato l’astroide / meteora ribelle. Poi, come ho scritto sul blog la scorsa settimana, l’attuale direttore della NASA Jim Bridenstine, ha dichiarato che, sì, in effetti, la NASA aveva rintracciato un “qualcosa” dietro la meteora di Chelyabinsk e – wow! – meno male che non’è “atterrata”.

È come qualcosa uscito dal dottor Stranamore:

“Messaggio ricevuto Dmitri … parliamo … potresti abbassare la musica?”

O per dirla in Bridenstinese e Rogozinese:

“Bridenstine, che è stata a lungo sostenitrice della collaborazione USA-Russia-Cina sulla scienza, ha descritto la sua esperienza in Russia in quel periodo affermando “quando ero finito in Russia, il capo di Roscosmos Dimitri Rogozin ha detto che era in cima alla sua agenda. Come potete immaginare con Chelyabinsk e Tunguska, la Russia è stata significativamente influenzata da questi eventi, quindi hanno una profonda consapevolezza e intensità su ciò che ritengo sia importante”.

Nel 2011 Rogozin ha fatto notizia chiedendo una politica che ha definito “La difesa strategica della terra (SDE)”. Come suggerisce il nome, l’SDE è stato un revival della Strategic Defense Initiative (SDI) che il presidente Reagan aveva fatto per la prima volta ai russi nel 1983, mediato dall’affascinante figura di Lyndon LaRouche. A differenza della versione unilaterale del SDI di George Bush Sr in seguito, questa prima versione era basata sulla collaborazione congiunta USA-Russia di un sistema terrestre e spaziale di tecnologie laser avanzate basate sul plasma che avrebbero reso la guerra nucleare strategicamente impossibile. Mentre i russi rifiutavano l’offerta, l’idea della riattivazione di Rogozin tre decenni dopo fu un colpo di ironia poetica.

Il nuovo progetto di Rogozin non si chiamava solo per la collaborazione internazionale attorno a una politica di guerra anti-nucleare, ma includeva anche la difesa degli asteroidi. Nel 2011 Rogozin è stato molto chiaro sul fatto che questa politica avrebbe ri-canalizzato i trilioni di dollari di hardware militare creati dallo scudo antimissile balistico intorno alla Russia (e alla Cina) in una funzione che protegge piuttosto che distruggere la vita. Poco conosciuto nell’ovest, Russia Today ha riportato nell’ottobre 2011 che il programma si concentra su “combattere le minacce provenienti dallo spazio piuttosto che i soli missili. … Sarebbe un’integrazione di difese antiaeree, missilistiche e spaziali. Il sistema sarebbe mirato contro possibili minacce alla Terra provenienti dallo spazio, inclusi asteroidi, frammenti di comete e altri corpi alieni … Il sistema dovrebbe essere in grado sia di monitorare lo spazio che di distruggere qualsiasi oggetto pericoloso mentre si avvicina al nostro pianeta.”

Si noti che il signor Rogozin, con il quale il signor Bridenstine ha apparentemente “idee condivise”, chiede una difesa contro “possibili minacce provenienti dallo spazio, inclusi asteroidi … e “altri corpi estranei”. Il linguaggio qui è deliberatamente provocatorio e, naturalmente, se affermasse che “possibili minacce spaziali” include asteroidi, ciò significa che non sono limitati agli asteroidi. In effetti, il linguaggio di Rogozin con la menzione di “altri corpi alieni” lascia la porta spalancata per una transizione verso la fase finale della dichiarazione giurata del Dr. Rosin: extra-terrestri.

Ci vuole poca immaginazione per vedere come tutto questo potrebbe essere srotolato. La scorsa settimana, ad esempio, ho parlato della storia degli anni ’90 del professore di Oxford che ha accoppiato “visite aliene” con “riscaldamento globale”, uno sviluppo intrigante poiché ha fornito un “modello di azione” per il futuro: due coppie apparentemente non correlate “problemi globali” insieme ma assicuratevi che almeno uno di questi problemi riguardi lo spazio / UFO / Ets / asteroidi, qualunque cosa. Nel caso della griglia di difesa degli asteroidi planetari di Mr. Rogozin e Mr Bridenstine, si può prevedere che un modello simile verrà proposto per costruire il sistema: le tasse sul carbonio e così via da utilizzare per costruire quei generatori elettrostatici che distruggono i pianeti e generatori di onde gravitazionali … hai l’idea.

E per le persone a cui partecipare, dovranno avere una falsa bandiera di dimensioni planetarie, forse un altro incidente di Chelyabinsk, che implicherebbe che abbiano la tecnologia per gettare asteroidi intorno (come io e alcuni altri abbiamo ipotizzato al momento di l’incidente). Qualche tempo fa, quando stavo bloggando sulla “razza spaziale” e “Asgardia”, ho ipotizzato che sembrava che il signor Globaloney avesse abbandonato lo sforzo di introdurre un governo globale dal “bottom up”, e che ora sembrava che il L’approccio “dall’alto verso il basso” spazio-terra sembrava essere all’ordine del giorno e questo sembra essere certamente l’implicazione di questo sviluppo.

E, naturalmente, per fare tutto questo saranno necessari un sacco di soldi, molto più che tassare te e me a morte potremmo aumentare (anche se certamente lo useranno come una scusa per raccogliere più soldi da noi). E a tale riguardo, forse, ora, ci viene detto il motivo di quei nuovi regolamenti di rendicontazione finanziaria FASB 56, che effettivamente consentono all’intero budget federale di diventare “oscuro”.

Se queste storie sono collegate, allora mi sembra che “loro” abbiano molta fretta, e questo implica che “loro” sanno qualcosa …

Fonte: https://gizadeathstar.com/

Articolo correlato: Le Agenzie Spaziali del Mondo stanno per simulare uno scenario Apocalittico con Asteroidi.

®wld

Carri da guerra tra le nuvole

 

Carri da guerra tra le nuvole: possibile avvistamento UFO nell’antica Israele occupata dai Romani

Ryan Stone 

… un fenomeno apparso prodigioso e incredibile; Suppongo che il resoconto di questo fatto sembrerebbe una favola … se non fosse per gli eventi che seguirono, era di natura talmente notevole da meritare tali segni; Prima del tramonto vennero visti carri da guerra e soldati con le loro armature, che correvano tra le nuvole … Non solo, ma nella festa che chiamiamo Pentecoste, quando i sacerdoti andarono nel tempio interno di notte … dissero che, prima di tutto, Invece, sentirono un tremore e udirono un grande ruggito …

La rivelazione di Giuseppe Flavio prima della guerra

In questo modo, Tito Flavio Josefo descrisse l’avvistamento di un ‘esercito tra le nuvole’ poco prima dell’inizio della Prima Guerra Giudeo-Romana. Un uomo nato da un lignaggio di sacerdoti che diventerà in seguito qualcosa di simile a un profeta dell’imperatore romano Vespasiano, il racconto di Giuseppe di carri tra le nuvole sembra stranamente simile a quello dettato nel Libro dell’Apocalisse : la descrizione del secondo venuta di Gesù nel Giorno del Giudizio, in cui sarebbe sceso sulla Terra accompagnato da una legione di angeli, per mancanza di un’espressione più precisa. Questo evento è stato registrato da Josefo nell’anno 66 d.C., alla vigilia della già citata guerra ebraica – una guerra basata su secoli di differenze etniche, oltre che sulle ambizioni economiche, e che finì per diventare radicalizzata in una corrente di intolleranza religiosa che portò alla distruzione e al saccheggio del Tempio di Gerusalemme dalle legioni romane.

Assedio e distruzione di Gerusalemme da parte dei Romani sotto il comando di Tito, 70 d.C. Oil di David Roberts, 1850 (Dominio pubblico)

Dio punisce gli ebrei?

L’avvistamento è menzionato anni dopo dallo storico romano Tacito nelle sue storie, opera scritta nel 115 d.C. (e quindi una testimonianza di seconda mano), e di Eusebio nel 325 d.C., quando questo autore romano scrive la sua Storia ecclesiastica (di nuovo un resoconto di seconda mano). Il fatto che questo evento – legato al popolo ebraico, non a quello romano – sia sopravvissuto nei testi storici e religiosi, indica che potrebbe indubbiamente aver avuto un ruolo importante nelle guerre giudaiche. Eusebio scrive che, quando i Romani saccheggiarono Gerusalemme, “la città reale dei Giudei e la terra santa della Giudea erano interamente privi di santi”. Questa citazione è stata interpretata da alcuni studiosi (e leader cristiani) come prova che gli ebrei capirono che Dio li aveva giudicati severamente, punendoli con l’invio delle legioni romane.

UFO nell’antichità

Nell’antichità gli ebrei si chiedevano perché il loro Dio avesse permesso di distruggere il Tempio di Gerusalemme (facilitando così la vittoria dei Romani sugli ebrei). Ai nostri giorni, tuttavia, questa importante questione ha perso forza nel dibattito su ciò che Josephus e gli altri ebrei hanno realmente visto tra le nuvole. Questo avvistamento di auto nel cielo, registrato da diversi storici dell’antichità e basato su “testimoni visivi” in tutta la Giudea, avrebbe potuto essere qualcosa di completamente diverso. Più che un segno divino, alcuni scienziati hanno recentemente iniziato a chiedersi se questi “carri da guerra celesti” non sarebbero stati uno dei tanti avvistamenti UFO che si sono verificati nell’antichità.

È possibile che le vecchie cronache che parlano di “carri da guerra tra le nuvole” stiano effettivamente descrivendo un avvistamento UFO? (Il punto caldo di Dio)

Avvistamenti multipli

Simili resoconti di avvistamenti di nubi stravaganti durante la guerra di Roma contro il re Mitridate VI nel 74 a.C., nche durante la Seconda Guerra Punica a Roma intorno al 3° secolo a.C. – in entrambi i casi precedenti alle guerre giudaiche. È interessante notare che lo scienziato della NASA, il dott. Richard Stothers, ha sottolineato che i romani e gli ebrei sarebbero abituati ad osservare e interpretare le mutevoli formazioni nuvolose del cielo e che l’insolito di questo particolare incidente, oltre alla sua perpetuazione nelle cronache storiche, scava ancora di più nella meraviglia di questo evento. Stothers teorizza in questo modo che questi carri celesti non possono esprimere una profezia divina o essere interpretati in alcun modo, ma piuttosto costituire un antico avvistamento UFO.

Legioni celestiali, incisione di Gustave Doré (Dominio pubblico)

La guerra giudeo-romana

La prima guerra giudeo-romana scoppiò come imperatore Nerone, l’ultimo discendente di Giulio Cesare e Augusto. Josefo stesso combatté le truppe romane nonostante la sua posizione di governatore militare della Galilea, e alla fine si rifugiò dagli invasori schiaccianti nel bastione di Jodapatha, insieme a quaranta compagni che si uccisero a vicenda uno per uno nel tentativo di suicidio collettivo. Durante il periodo della sua reclusione, tuttavia, Giuseppe proclamò di aver ricevuto una rivelazione divina da Dio stesso. Questa epifania decretò che Vespasiano avrebbe presto occupato il trono imperiale. Quando ciò accadde, Vespasiano – che era riuscito a catturare Giuseppe e un altro ebreo dopo il suo fallito tentativo di suicidio collettivo – liberò Josephus riconoscendo la divinità del suo dono. Giuseppe quindi annunciò che gli ebrei erano stati puniti da da Dio e che era dalla parte dei Romani.

Josephus è guidato da Nicanor prima dell’imperatore Vespasiano (di pubblico dominio)

Il mistero dei “carri della guerra tra le nuvole”

E’ stato oggetto di dibattito tra gli esperti se questi carri celesti non sarebbero stati un tentativo da parte di Giuseppe Flavio (un uomo che era già apprezzato dall’imperatore romano grazie ai suoi doni) per presentare i romani in una luce favorevole nonostante il diffidenza verso gli ebrei. Essendo i Romani incredibilmente tolleranti con le varie sette religiose straniere, non sarebbe stato strano che, se lo avessero fatto, avrebbero deciso di essere un po ‘più benevoli nei confronti degli ebrei. Tuttavia, il racconto di Giuseppe di un esercito di angeli che perlustrava i cieli nei carri era stato scritto dopo la distruzione del Tempio di Gerusalemme, probabilmente per spiegare perché Dio avesse permesso che succedesse qualcosa del genere. In ogni caso, quelle auto celesti UFO, legioni celestiali, strane formazioni nuvolose nel cielo o un mito semplice inteso a rinforzare la posizione di Giuseppe Flavio, giocarono indubbiamente un ruolo importante nell’interpretazione ebraica della vigilia di una delle guerre più terribile della storia antica di Israele.

Immagine di copertina: rappresentazione artistica degli eserciti celesti di cui parla Giuseppe nella sua opera. (Rivoluzione Rivelazione)

Autore: Ryan Stone

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su www.ancient-origins.net ed è stato tradotto con il permesso.

Fonti:

Dennis, Todd. 1996. “Chariots in the Clouds.” PreterArchive.

Eusebius. The History of the Church from Christ to Constantine. (trans. G.A. Williamson) 1984. Dorset Press: New York.

Josephus. The Works of Flavius Josephus. (trans. William Whiston.) 1895. Perseus. Tufts University. http://www.perseus.tufts.edu/hopper/text?doc=Perseus%3Atext%3A1999.01.0148%3Abook%3D6%3Awhiston+chapter%3D5%3Awhiston+section%3D3

Maclsaac, Tara. 2014. “NASA Reports on Credible UFO Sightings in Ancient Times.” The Epoch Times . http://www.theepochtimes.com/n3/703237-nasa-reports-on-credible-ufo-sightings-in-ancient-times/

Sabz, S. 2014. ” Armies of angels in the clouds.” Science and Bible Research . http://scienceandbibleresearch.com/angels-in-the-clouds.html

Tacitus. “The Histories.” (trans. Alfred John Church and William Jackson Brodribb) 2009. Classics MIT . http://classics.mit.edu/Tacitus/histories.html

Fonte: https://www.ancient-origins.es/

®wld

Antartide: il varco impenetrabile

 

JFK E L’ESPLOSIONE NUCLEARE DEL 1963 ANTARTICO

Se sei un seguace di “Antartica stranezza” come me, sarai molto interessato e incuriosito da questa storia condivisa da Mr. SD E questa volta la storia non comporta un elenco di persone strane che visiteranno il continente, ma piuttosto, quella storia ricorrente che nel 1958 ci furono testate armi nucleari sull’Antartide. Ci sono varie versioni di questa storia, e poco corroborazione. Ma se si prende il tempo di guardare il piccolo video che accompagna l’articolo, sembra che stia succedendo qualcosa di strano, tra la fine degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60

3 ° guerra mondiale: gli USA hanno lanciato segretamente TRE missili nucleari dall’Antartide per testare l’EMP in Russia’

Ora, quello che ho trovato interessante in questa storia era il video stesso e, più specificamente, le foto di articoli di giornale che affermavano che qualcosa di molto strano stava succedendo laggiù, qualcosa di così strano che gli scienziati ne erano sconcertati, e cioè che sembrava esserci è stata un’esplosione nucleare o sopra la terra, o sotto di essa. Come indicano gli articoli, in un primo momento la storia fu negata, quindi più o meno affermata, e il presidente Kennedy ordinò che le disposizioni del trattato antartico permettessero alle nazioni con basi lì di ispezionarsi a vicenda; l’inferenza è che i sovietici avevano testato una sorta di bomba nucleare. Secondo la narrativa video che accompagna gli scatti degli articoli dei giornali, l’esplosione avvenne nell’agosto del 1963, pochi mesi prima dell’assassinio del presidente Kennedy. In effetti, il fatto che gli articoli su questa esplosione si siano verificati nello stesso contesto della copertura della stampa sull’assassinio del presidente Kennedy fa meravigliare se quello fosse un modo sottile di segnalare un qualche tipo di collegamento tra i due eventi.

Ciò che è ugualmente interessante, secondo il video, è che l’esplosione, che è stata prima negata, è stata successivamente ammessa, e la storia è uscita nei giorni immediatamente successivi all’omicidio del Presidente.

Quindi, come si potrebbe immaginare, questo ha la mia trasmissione di speculazione ad alto numero di ottani, che ancora una volta va in overdrive, perché ci sono diverse possibilità. Uno, che il breve video stesso menziona, è che l’esplosione si è effettivamente verificata, e dal momento che non è stato rilevato alcun fallout, questo è il motivo per concludere che si è trattato di un’esplosione atmosferica superiore, o di una sotterranea. Come afferma il video, questo potrebbe essere stato un test segreto condotto da molte nazioni, in concomitanza con alcuni articoli del trattato antartico. Questo è certamente possibile, anche se a mio avviso non è molto plausibile. Sembrerebbe che non ci sia una buona ragione per mantenere un tale test segreto. Naturalmente, questa storia ha giocato nella versione in cui è stato condotto un tale test, solo che si trattava di un “test” con un obiettivo, vale a dire che secondo alcuni, la base nazista era lì sotto.

Ma c’è un’altra possibilità ancora più inquietante, quella che, data l’altra grande stranezza che abbiamo visto in Antartide ultimamente, ha bisogno di essere menzionata: e se fosse un’esplosione nucleare, ma non fatta da nessuna delle allora potenze nucleari? (USA, URSS, Gran Bretagna o Francia)? Se così fosse, allora ci sarebbe una buona ragione per mantenere l’intera cosa segreta.

A tale riguardo, torno su una speculazione che ho offerto quando l’ex Segretario di Stato John Kerry ha visitato il continente durante le elezioni presidenziali del 2016, e durante è stato, per lui, un giunco ​​diplomatico a giro d’uomo. All’epoca ci dissero che era interessato a vedere le prove di quel “cambiamento climatico” meravigliosamente vago da vicino e personale, che all’epoca pensavo fosse un’assurdità. E, continuo a pensare che sia un’assurdità.

Per prima cosa, il “cambiamento climatico” non produce blocchi di ghiaccio perfettamente rettilinei che si staccano dalla piattaforma. Quindi, in quel momento, ho suggerito che forse il Segretario Kerry era davvero in Antartide per condurre la diplomazia … con qualcuno …

… e forse quel “qualcuno” aveva armi nucleari nel 1963.

E poi, naturalmente, c’era Buzz Aldrin, e il suo tweet fatto poco dopo aver lasciato il continente polare meridionale che quello che aveva visto era il male puro.

https://gizadeathstar.com/

Sia che il modello più adatto a ritrarlo sia sferico o piatto, ciò che esiste riguarda ognuno di noi…

Parte finale del video (trascritto) di TOMMIX pubblicato il 7 ottobre 2017 (ndr)

Dalle parole di Nicola Testla:

“gli scienziati di oggi hanno sostituito la sperimentazione con la matematica, vagano da una equazione all’altra e costruiscono una struttura che non ha nessuna connessione con la realtà.”

Viviamo in un sistema in cui noi siamo al centro, mentre le stelle ruotano intorno o siamo noi nella periferia che si muove in un sistema solare insignificante nell’infinità dell’universo? Secondo il modello sferico dobbiamo accontentarci di essere una pietruzza che vaga in un moto di mille e quaranta miglia allora su se stessa, a 66 miglia allora intorno al sole mentre il sistema solare si sposta nella via lattea a 490 mila miglia e l’intera galassia sfreccia nell’universo oltre un milione di miglia, tutto questo senza che noi percepiamo alcun che, percepiamo le correnti d’aria, d’acqua, la densità dei corpi, l’elettromagnetismo che provoca terremoti, ma la velocità vorticosa del nostro pianeta no, non ha alcun effetto sprezzabile sui nostri sensi o è solo quello che ci raccontano?

Il modello proposto di una Terra in cammino non combacia con ciò che vediamo in cielo, qui la Stella Polare è sempre al centro di tutte le rotazioni di tutte le altre stelle e durante migliaia di anni le costellazioni sono sempre state fisse, stesso punto senza mai cambiare in alcun modo la posizione della loro traiettoria.

Se la terra fosse una palla orbitante intorno al sole che ruotasse intorno a una galassia sparata dal Big Ben, come afferma la NASA, sarebbe impossibile che le costellazioni rimanessero immobili, basandoci sul loro modello avremmo un cielo completamente diverso ogni singola notte e le stelle visibili non sarebbero mai le stesse per due volte di seguito, solo se fosse così potremmo arrenderci alle loro ragioni.

Ma la scienza ortodossa ha a disposizione il paradigma dominante, che si è creata in due millenni e lo sfrutterà fino all’impossibile, fino all’irreversibile, esibendo leggi fatte di equazioni, che avranno l’unico scopo di rendere inaccessibile l’osservazione dell’universo e la critica al modello imposto, è per questo che dopo le esplorazioni dell’Ammiraglio Byrd che con i suoi viaggi rivelò luoghi sconosciuti oltre la catena dei ghiacci antartici, un trattato internazionale ha chiuso a questi luoghi l’accesso a chiunque.

Non sembra strano che la famiglia Rockefeller finanziò e promosse sia le spedizioni tanto da vedersi dedicato il nome di una montagna antartica, sia il trattato di non sfruttamento, contro i suoi interssi petroliferi, chissà in omaggio a quale interesse più vasto.

Il trattato Antartico è stato firmato a Washington nel 1959, due anni dopo l’ultimo sorvolo e la morte dell’Ammiraglio Byrd; oggi sottoscritto da 48 nazioni il trattato vieta l’attività militare nel continente ghiacciato, ma personale e attrezzature militari possono essere usate per la ricerca scientifica o qualsiasi altro scopo pacifico. Insomma grazie a questo una sorveglianza militare costante avvolge la cinta antartica nella segretezza che il super governo mondiale ha imposto all’umanità anche a mezzo di violenza nel caso piloti civili e capitani di navi volessero inoltrarvisi.

Prima di chiamare disinformatore chi vuol conoscere, battetevi dunque per accedere alle risposte che vi nascondono i mistificatori della luna fatta in casa, se il paradigma dominante fosse ora quello a terra piatta, pensate quanto facilmente cadreste voi nel ridicolo a voler convincere che la terra sia una palla che ruota, trascinando con sé nuvole e oceani senza che nessuno se ne accorga.

Novelli inquisitori siate saggi e percorrete la strada della conoscenza non quella del rogo.

L’esplorazione dell’Antartide stando al modello terra piatta, potrebbe rivelare le propaggini della verità: i confini della terra il limite ove questa incontra il firmamento o l’esistenza di nuove terre descritte per esempio da un’antica mappa buddista (vedi video), se così fosse si potrebbe ipotizzare la presenza di terre vicino alla nostra in un piano piatto separato da ghiacci o in piani sottostanti, questo potrebbe essere il pavimento dell’universo.

Oggi sarebbe possibile un viaggio di conoscenza la dove nessuno è mai arrivato, ma quel che la tecnologia  consente, il potere vieta, più chiaro di così. La cinta di ghiaccio sopra il sessantesimo parallelo è stata resa inaccessibile, le élite al potere ne fanno una zona internazionalmente off limits aperta solo a visite guidate, limitate e costosissime con solo tre punti di accesso, totalmente controllati, d’altro canto lo sappiamo le guardie si piazzano al confine, questo ci autorizzano a pensare che la sfera a cui ci impongono di credere sia la forma più adatta a nascondere il margine delle terre note e imprigionare così ogni mente indagatrice.

L’Antartide è quello che il mito ci ha insegnato a vedere nelle Colonne d’Ercole il limite invalicabile, il vallo della coscienza, la porta d’accesso alla verità ad una nuova antica verità che stanno ritardando, stanno frenando, vorrebbero impedire e se qualcuno prova a definirla costoro provvedono a inquinarla di nuovo, saturando le masse di menzogne.

Se Obama avesse a cuore la coscienza dell’umanità e il suo bene, la crescita del sapere del comune sentire o se anche solo ritenesse che la terra piatta sia una scemenza da sfatare, consentirebbe una missione antartica auto finanziata per un comitato di liberi pensatori di ogni pensiero, quel che fanno invece e creare la divisione, democratici contro repubblicani, complottisti contro negazionisti, terra-piattisti contro gli eaucentrici, noi contro loro questo è tutto ciò che serve per poterci dominare, hanno necessità di lasciarci in ombra, di farci credere un puntino insignificante nell’Universo, a ciò serve il sistema eliocentrico, i dominanti, muovendo le leve del potere vero, preparano l’illusione che un giorno sbarcheremo su Marte o che magari qualcuno sbarcherà da noi, ecco cosa ci inducono.

Possiamo distruggere tranquillamente la terra perché un giorno non ci servirà più, chi conosce la verità, gli stessi che impediscono ad altri di realizzarla? Forse. Da sempre i gesuiti adorano il Sole e lo hanno vestito da Cristo, ne hanno fatto il fulcro di un potere gestito con la leva finanziaria del sionismo mondiale e attraverso le logge massoniche determinano ciò che si deve celare e ciò che solo la simbologia può rivelare; nella millenaria menzogna di cui l’uomo è vittima, ci stano nascondendo la cosa fondamentale, il perché siamo nati, ecco perché ci occupiamo di terra piatta.

Decodificare il modello Terra, risponde a questa primaria domanda di ogni uomo in un’estrema sintesi se la terra è piatta vuol dire che ci hanno deliberatamente ingannati, si sono presi il senso della nostra vita, camuffandolo con le immaginette sacre e profane che ci danno all’uscita delle chiese o dei megastore, rimuovendo la Terra dal centro  in moto dell’Universo, questi massoni ci hanno portato fisicamente e metafisicamente da un luogo di suprema importanza ad uno di completa indifferenza nichilistica.

Le loro corporation ci vendono idoli da adorare, prendendo lentamente possesso del mondo mentre noi tacitamente crediamo alla loro scienza, votiamo i loro politici, compriamo i loro prodotti e ascoltiamo la loro musica, guardiamo i loro film, sacrificando la nostra anima sull’altare del materialismo.

Non parlerò di creatori a cui credere, prima che credere ad altro occorre da subito fidarsi di se, ritirare le deleghe in bianco, togliere credito ai razziatori di fiducia, hanno allontanato l’uomo dal suo centro per poter essere assisi loro nel trono principale, imponendo l’immutabilità per la legge del più forte; come tutti gli inganni  e vano chiederci chi sia complice: astronauti, piloti d’aereo, politici, scienziati, certo, il paradigma vincente è indiscutibile se si vuol mantenere il proprio posto di lavoro o la propria reputazione sociale.

La strada percorribile è quella della coscienza  e ricerca personale che pian piano doventi coscienza e ricerca collettiva; saremo sottoposti alla saturazione dai gruppi di credo del sistema, ma chi ha la coscienza ha anche spalle larghe per sostenerne il peso.

Intanto noi abbiamo sentore che il varco celeste sia impenetrabile se devono inventarsi tutto questo cinema (vedi video al minuto 56:37) è perché non possono accedervi, tant’è vero che Stati Uniti e Unione Sovietica, hanno tentato di violarlo con successive operazioni: esplosioni atomiche in atmosfera, realizzate guarda caso dolo le ultime scoperte in antartico.

Stranamente ancora oggi esiste una zona grande come gli Stati Uniti che non è mai stata visitata da esseri umani che si trova oltre il polo sud oltre mezza America, è sorprendente, deve trattarsi di un’area così grande che non è mai stata esplorata.

L’élite avrebbe quindi scoperto il firmamento e starebbe cercando il modo di oltrepassarlo? Ma può l’uomo distruggere la casa che lo ospita? Possiamo lasciarglielo fare così impunemente e la scienza serva di questi intenti vorrebbe farci credere che sta proteggendo l’Antartide? Non occultandolo per scopi di dominio? Voi potete essere persuasi così facilmente?

Cos’altro potrebbero essere queste incursioni distruttive se non i tentativi di squarciare la cupola e oltrepassare il limite che è imposto alla vita sulla terra; sembra strano parlare di cupola anche a me, ma se lo fa Hilary Clinton, perché non possiamo farlo noi. Perché mai non dovremmo dar voce alla saggezza degli antichi che la ritraevano, o l’impressione nitida che suscitano queste foto (vedi video al minuto 58:05), scattate nell’ultima missine antartica.

Cos’è questa barriera impossibile da superare? Un materiale super Traslucente, campi di forza le così dette fasce di Van Allen, dicono loro, qualcosa di sicuro che neanche un razzo riesce a oltrepassare … La NASA lo sa, i suoi razzi infatti prendono prudentemente una traiettoria  a parabola discendente, come facevano gli Shuttle. A proposito, vi ricordate l’incidente dello Space Shuttle challenger del 1986? Beh sembra che sei delle sette vittime partecipanti si fa per dire alla missione, risultino ancora in vita (minuto 1:00:02) non sembra anche a voi? Che sia stata l’ennesima farsa made in USA, forse non lo sapremo mai.

Questo documentario non finirà con la rivelazione di una verità a portata di mano; la verità che oggi nascondono ci è comune anche pensandola diversamente, forse è la nostra grandezza, l’importanza di ciò che così cautamente la natura divina madre ha custodito un firmamento così ineffabile che sembra esistere come unica grande coscienza, un intelligenza che il codice divino di Fibonacci sembra descrivere (minuto 1:00:47).

Sia che il modello più adatto a ritrarlo sia sferico o piatto, ciò che esiste riguarda ognuno di noi, riguarda il bambino che nella culla sapeva già tutto, poi di stupore in stupore ha dimenticato, assopito dal peso dell’esperienza; per cui oggi vorrebbero fargli credere che la Luna è stata conquistata che il nucleo della terra ci attrae e luci così piccole sono soli giganteschi che a distanze impronunciabili, ma gli stessi ci dicono che chi non ha lauree non può controbattere, deve accettare l’arsenale atomico che minaccia il futuro della vita; l’eliminazione di intere specie terrestri a ritmi da seconda grande estinzione; accettare che il petrolio venga definito fossile così da vendercelo per raro  ma indispensabile che il veleno chimico irrorato dagli aerei passi per vapore, così da ucciderci senza nemmeno un colpevole; accettare che l’élite domini la realtà e induca in tutti noi la percezione del reale che ad essa fa comodo per convincerci che guerra  è bene, competizione è bene, dominio è bene, depauperazione è bene, crisi è bene, perfino tassare è bene o male necessario  che vogliate chiamarlo.

Questo è ciò che ci stanno facendo accettare, il modello si può sovvertire e la Terra così come la vediamo è unica, sola, inequivocabilmente la misura del nostro esistere.

Pubblicato su: https://guardforangels.altervista.org/

Fonte:  https://www.altrogiornale.org/

Fonte video: https://www.youtube.

®wld

Lo Stato Profondo – New Manhattan Project (quarta parte)

Ex nazisti entusiasti della Scienza e della tecnologia al servizio della CIA

Alcuni erano entusiasti. Tra coloro che si divertivano a portare in segreto gli ex nazisti c’era il colonnello dell’Esercito Air Corps, Donald L. Putt.

Il colonnello Donald Putt è stato tra coloro che hanno inizialmente rivisto gli aerei nazisti catturati presso l’Hermann Göering Aeronautical Research Institute di Brunswick, in Germania. Secondo Linda Hunt, dopo aver visto le strutture, i velivoli ad ala rotante e altre invenzioni lì, “Putt radunò i tedeschi e, senza l’approvazione delle autorità superiori del Dipartimento della Guerra, promisero loro lavori a Wright Field se volessero andare con loro a un centro di detenzione per personale catturato a Bad Kissingen. Ha anche promesso di mandare le loro famiglie negli Stati Uniti, poi ha incaricato gli scienziati di vendere tutte le loro cose e di viaggiare leggeri.”

Nell’autunno del 1946, c’erano 140 ex scienziati nazisti che lavoravano sotto il colonnello Putt a Wright Field. Hanno incluso: Theodor Zobel, Adolf Busemann, il generale Herhudt von Rohden e Rudolf Hermann. Anche se molti dei nazisti di Putt erano noti per aver commesso atti di violenza atroci durante la guerra, Putt si è coccolato, protetto e coperto per i suoi subordinati in ogni fase del percorso. Putt continuò a essere promosso al grado di tenente generale e a diventare il direttore militare del comitato consultivo scientifico del capo di stato maggiore dell’aeronautica.

Un uomo della CIA di alto rango di nome Frank Wisner ha gestito le indagini della CIA di tutta l’operazione Paperclip Tedeschi e ha contribuito a ottenere i visti per gli scienziati di Paperclip. Wisner era l’ufficiale che accettò formalmente la suddetta rinuncia del generale nazista Reinhard Gehlen. Successivamente, come direttore dell’ufficio di coordinamento delle politiche della CIA, Wisner è stato anche determinante per la fondazione e l’acquisto successivo di trasporto aereo civile (CAT). CAT è uno dei predecessori logici dell’attuale flotta di scie chimiche dedicata e, come vedremo verso la fine di questo pezzo, CAT ha esportato l’oppio nel sud-est asiatico. Wisner è più famoso per essere l’uomo della CIA che ha finito per impazzire e poi si è fatto saltare le cervella con il fucile di suo figlio.

Il figlio di Frank Wisner, Frank Wisner, ha poi lavorato come ambasciatore degli Stati Uniti in: Zambia, Egitto, Filippine e India. Ha anche ricoperto il ruolo di Sottosegretario alla Difesa degli Stati Uniti per le politiche e Sottosegretario di Stato per gli affari di sicurezza internazionale. Il più curiosamente però, Jr. serviva come segretario di Stato in carica nel 1996, quando iniziarono le operazioni di irrorazione domestica su larga scala.

La CIA è stata registrata per aver sponsorizzato l’irrorazione aerea domestica di agenti biologici.

Un ricercatore di nome Frank Olson e un altro di nome Norman Cournoyer hanno condotto una ricerca sponsorizzata dalla CIA a Camp Detrick, nel Maryland. David Talbot in The Devil’s Chessboard scrive:

P/J 9

Dopo la guerra, [Olson e Cournoyer] avevano viaggiato negli Stati Uniti, supervisionando la spruzzatura di agenti biologici da aeromobili e polverizzatori. Alcuni dei test, che sono stati condotti in città come San Francisco e nelle aree rurali del Midwest, hanno coinvolto prodotti chimici innocui, ma altri hanno mostrato tossine più pericolose. In Alaska, dove i due uomini cercarono di mettere in scena i loro esperimenti in un ambiente che assomigliava alla Russia invernale – “Abbiamo usato una spora molto simile [all’antrace]”, ricorda Cournoyer. ‘Quindi fino a quel punto abbiamo fatto qualcosa che non era kosher.’ Uno dei loro colleghi di ricerca, un batteriologo di nome Dr. Harold Batchelor, apprese le tecniche di irrorazione aerea dal famigerato dottor Kurt Blome, direttore del programma di guerra biologica dei nazisti.

La ricerca di guerra biologica nazista, guidata dal Dr. Kurt Blome (1894-1969), comprendeva sperimentazioni sui prigionieri nei campi di concentramento. Blome fu in seguito assunto dall’esercito degli Stati Uniti Corpo chimico per condurre nuove ricerche sulle armi biologiche

Frank Olson era il tipo che, una settimana dopo essere stato segretamente licenziato con la Central Intelligence Agency LSD, è morto quando ha saltato (o è stato spinto) da una finestra del decimo piano dello Statler Hotel nel centro di Manhattan.

Quindi, in breve, sì, è molto probabilmente la CIA e sembra che esistano ex nazisti e le loro famiglie e amici e probabilmente la loro prole che lavora con loro. Questo tipo di cose sta andando avanti da molto tempo ormai.

La direzione della Scienza e della tecnologia della CIA

Il posto più probabile per il Progetto New Manhattan di risiedere all’interno della CIA è nella loro Direzione della Scienza e della Tecnologia (DS & T). Questa direzione è stata all’avanguardia di due aree tecnologiche rilevanti per il progetto New Manhattan: ricognizione satellitare e radar oltre l’orizzonte. I satelliti possono monitorare le condizioni atmosferiche e tracciare le particelle atmosferiche mentre il radar over-the-horizon (OTH) è il diretto predecessore degli attuali riscaldatori ionosferici che possono modificare il clima alla maniera del Progetto New Manhattan.

In gran parte finanziata dall’aeronautica, la direzione della Scienza e della tecnologia della CIA fu creata nel 1963 dal capo della CIA John McCone. Ad eccezione di alcuni, più sistemi esoterici, le tecnologie perfezionate dalla Direzione vengono comunemente consegnate al Dipartimento della Difesa. Poco dopo la formazione della direzione, Robert McNamara e il Pentagono hanno condotto uno sforzo per mettere i militari sotto controllo di tutta la collezione tecnica che alla fine è diventata una delle ragioni per cui il direttore McCone si è dimesso. Seguì la direzione di William Raborn.

Richard Bissell in qualità di capo di Clandestine Services, è stato una forza trainante dello sviluppo dei satelliti spaziali per scopi di intelligence.

La direzione gestiva gli impianti radar OTH in Pakistan e successivamente a Taiwan con il nome di progetto EARTHLING e CHECKWROTE rispettivamente.

La direzione gode di una relazione molto intima con il mondo accademico. Gli autori di The CIA e Cult of Intelligence scrivono che “La Direzione della Scienza e della Tecnologia ha assunto singoli professori e, a volte interi dipartimenti universitari o istituti di ricerca, per i suoi progetti di ricerca e sviluppo.” Marchetti e Marks continuano, “in molti casi, il coinvolgimento della ricerca della CIA nei campus è andato molto più in profondità del semplice servizio come protettore del lavoro accademico. “Gli autori continuano a notare che” i Servizi clandestini avevano i loro legami di ricerca con le università, allo scopo di sviluppare migliori spionaggio strumenti (dispositivi di ascolto, armi avanzate, inchiostri invisibili, ecc.). “Gli autori proseguono poi osservando che” I Servizi Clandestini a volte hanno utilizzato un’università per fornire copertura o addirittura assistere in operazioni segrete all’estero”.

Un altro capo degno di nota della direzione della Scienza e della Tecnologia della CIA è un certo Donald Kerr. Ha prestato servizio in quella posizione dal 2001 al 2005. In precedenza ha lavorato per il Dipartimento dell’Energia come Vice Segretario Assistente e Vice Segretario di Difesa per i programmi di difesa e successivamente per Energy Technology. Ha pubblicato numerosi articoli sulla ricerca ionosferica. Attualmente è membro del comitato consultivo del Lincoln Laboratory del MIT. Si è laureato al MIT. Ha conseguito una laurea in ingegneria elettrica, un master in elettronica a microonde e un dottorato in fisica del plasma e elettronica a microonde. Attualmente è Vice Presidente della Mitre Corporation; il più probabile esecutore del NMP di tutti gli aspetti scientifici dell’NMP. È anche molto interessante notare che, insieme a Samuel Goudsmit dell’operazione Alsos (precursore dell’operazione Paperclip), Kerr ha lavorato con Luis Alvarez e Alfred Lee Loomis sui primi sistemi di controllo del traffico aereo e ha lavorato su radar precoci all’orizzonte ricerca che alla fine ha portato ai moderni riscaldatori ionosferici che impiegano energia elettromagnetica per controllare il nostro tempo. Questi esperimenti furono condotti sotto gli auspici del Laboratorio di Radiazione in tempo di guerra del MIT. In breve, nel corso degli anni, Donald Kerr ha lavorato con molti degli attori chiave, in molte delle aree chiave, su molti dei progetti chiave e per molte delle organizzazioni chiave coinvolte nella produzione di tecnologie pertinenti alla New Manhattan Progetto.

Fine quarta parte (QUI la terza parte).

Link dell’intero articolo QUI 

******************************* 

Articolo correlato:

QUEI NAZISTI STRANAMORE RICICLATI IN USA

Articolo di Nogeongegneria

Chi ha vinto la seconda guerra mondiale e chi l’ha voluta? Fu Philip K.Dicks ad immaginare una storia di fantascienza  in cui le Potenze dell’Asse hanno sconfitto gli Alleati  nella Seconda Guerra Mondiale, diffondendo il nazismo e l’ imperalismo nel mondo intero, Stati Uniti compresi. Il suo romanzo si intitola La svastica sul sole (The Man in the High Castle) e fu  pubblicato nel 1962. A distanza di molti anni pare che la realtà non sia distante dalla sua immaginazione. 

Le forze promotrici di questo conflitto mondiale hanno vinto e stanno espandendo il loro regno. E’ una storia ancora tutta da scrivere. Qualcuno ci sta provando.  Sintetiche tracce danno una idea. La macchina da guerra di Hitler fu il colosso chimico I.G.Farben ( e Ausschwitz connesso). Fu controllata dai Rothschild tramite società finanziarie, attraverso i valletti dei Warburg. La Standard Oil dei Warburg gestiva Auschwitz, ma era ufficialmente dei Rockefeller. L’impero Rockefeller era stato creato dai Rothschild. Essi possedevano anche i mezzi di comunicazione, e così controllavano il flusso di notizie date al pubblico.

Molti hanno documentato come le élite inglesi e statunitensi finanziarono l’ascesa al potere di Hitler e come, finché non rivolse le sue forze verso ovest, non intrapresero azioni difensive contro il Terzo Reich. Uno dei protagonisti favorevoli all’ascesa di Adolf Hitler e del partito nazista non fu altro che Prescott Bush, padre di George Herbert Walker Bush e nonno di G. W, Bush, i futuri presidenti, e del G. W. H. Bush capo della CIA.  Uscito di recente il libro di Marco Pizzuti Biografia non autorizzata della Seconda Guerra Mondiale edito da Mondadori: quanto possiamo fidarci della storia ufficiale della seconda guerra mondiale?

Leggi l’intero articolo QUI

®wld