Archivi tag: modificazione atmosferica

La geoingegneria non dovrebbe essere rapidamente liquidata come teoria della cospirazione

 

La geoingegneria rilascia nell’aria alte concentrazioni di alluminio TOSSICO, provocando un aumento delle malattie neurodegenerative

(Natural News) La geoingegneria, nota anche come ingegneria climatica, è un argomento controverso. Anche se molte persone lo liquidano come nient’altro che una teoria della cospirazione, ci sono molti altri che insistono con veemenza sul fatto che le organizzazioni governative e di altro tipo siano attivamente coinvolte nei tentativi di manipolare il tempo. La maggior parte di questi esperimenti, dicono, sono diretti a invertire gli effetti del cosiddetto cambiamento climatico, mentre alcune agenzie hanno ragioni più sinistre per voler manipolare il tempo, compreso il desiderio di controllare la ionosfera – e quindi le comunicazioni radio – per i scopi militari.

Negli ultimi anni, sono aumentate le prove che forse la geoingegneria non dovrebbe essere rapidamente liquidata come teoria della cospirazione. Sono emersi rapporti che suggeriscono che una maggiore quantità di alluminio viene rilevata nelle precipitazioni. Se questo metallo pesante è presente sotto la pioggia, è certamente presente in grandi quantità nell’aria. Questo è perfettamente in linea con la teoria della geoingegneria, che afferma che l’alluminio viene spruzzato nell’atmosfera come un modo per controllare la pioggia.

Forse la prova più schiacciante a sostegno della teoria della geoingegneria, tuttavia, è il massiccio aumento delle malattie neurodegenerative negli ultimi anni. Secondo l’Alzheimer’s Association, il numero di persone che muoiono di Alzheimer è aumentato del sorprendente 145 percento dal 2000. Questo è significativo, perché gli scienziati hanno avvertito da tempo che l’uso dell’alluminio per scopi di geoingegneria causerebbe un picco nel numero di persone con malattie neurodegenerative. (Correlato: i media delle notizie false americane affermano che la geoingegneria è una “teoria della cospirazione” mentre Cina e Russia collaborano per “modificare l’atmosfera”).

Gli scienziati hanno avvertito di questo per anni

Come riportato da Waking Times (WT), documenti governativi declassificati risalenti agli anni ’70 confermano che i programmi scientifici finanziati a livello federale sono stati attivamente coinvolti in studi dedicati alla manipolazione del tempo. E questi programmi sono stati probabilmente intensificati con l’aumento dell’isteria sul riscaldamento globale. (Correlato: l’alluminio nanodetrato viene spruzzato nell’atmosfera, causando malattie degenerative, afferma il neurochirurgo).

Questo conferma ciò che gli scienziati hanno detto per anni. Waking Times ha riportato:

Nel 2014, una troupe televisiva della CBS ha intervistato il fisico Dr. Michio Kaku. Nell’intervista, il dott. Kaku ha rivelato che gli scienziati stavano conducendo esperimenti di modifica delle condizioni meteorologiche su larga scala che includevano la sparatoria di laser e nanoparticelle nel cielo.

Affermazioni come questa sono state supportate da prove scientifiche, come ulteriormente sottolineato da WT:

[Uno] studio scientifico all’avanguardia condotto dal dott. Marvin Herndon, un chimico nucleare e geochimico, ha trovato “prove di attività di geoingegneria che si sono verificate per almeno 15 anni … l’attività di geoingegneria tramite aerei cisterna-jet rappresenta un non naturale, sostanza tossica nell’atmosfera terrestre “che provoca il rilascio di grandi quantità di nanoparticelle di alluminio.

Perché l’esposizione all’alluminio atmosferico è più pericolosa

Mentre è vero che gli esseri umani sono esposti a grandi quantità di alluminio su base giornaliera attraverso il cibo che mangiamo, l’acqua che beviamo e i farmaci che assumiamo, come spiegato da WT, il corpo assorbe solo circa lo 0,3 per cento di questo alluminio a causa di protezione fornita dal tratto intestinale.

L’alluminio atmosferico, tuttavia, è molto più pericoloso:

Quando inalato, l’alluminio atmosferico bypassa i polmoni e ha accesso diretto al flusso sanguigno. Da qui può circolare attraverso il corpo e causare una quantità significativa di danni. Questo include il cancro del polmone, danni ai reni, deformità ossee, convulsioni e ansia.
C’è anche una grande quantità di ricerche che rivelano che l’esposizione dell’alluminio può aumentare il rischio di diverse malattie del cervello, incluso l’Alzheimer. Questo è il motivo per cui il dott. Herndon ha proposto che la geoingegneria sia responsabile della diffusione di malattie neurologiche in tutto il mondo.


Quel 145 percento di aumento nella morte di Alzheimer assume un significato nuovo e inquietante se osservato in armonia con questo tipo di informazioni. Sfortunatamente, è quasi impossibile evitare l’esposizione all’alluminio atmosferico, sottolineando l’importanza di cercare di disintossicarsi dai metalli pesanti su base regolare.

Maggiori informazioni su Geoengineering.news.

Le fonti per questo articolo includono:

WakingTimes.com

Alz.org 

HealthImpactNews.com 

SCMP.com 

Fonte: https://www.naturalnews.com/

®wld

La politica emergente sulla geo-ingegneria

LO SCIENZIATO DR. MICHIO KAKU, AMMETTE IL ‘CONTROLLO METEO-CLIMATICO’ DEL GOVERNO ALLA CBS NEWS

Geo-ingegneria, un termine per descrivere l’intervento intenzionale e su larga scala nel sistema climatico della terra. 10 anni fa il concetto di scie chimiche e modificazione del clima è stato liquidato come una congiura, ora sta diventando sempre più una realtà, ogni giorno.

Abbiamo coperto la realtà della geoingegneria in modo approfondito nel corso degli anni, portando avanti le (dis)informazioni da addetti ai lavori, informatori e scienziati, parlando del problema.

Ma oggi c’è ancora di più per noi da prendere in considerazione. I nostri amici oltre a Intellihub segnalati di recente: in una clip recentemente mandata in onda sulla CBS, il fisico Dr. Michio Kaku parla di esperimenti che gli scienziati hanno fatto con la modificazione del clima. Gli esperimenti che egli discute suonano stranamente simile a ciò che sappiamo circa l’impianto HAARP in Alaska. Questi esperimenti sembrano operare nello stesso modo, sparando laser e nanoparticelle verso il cielo.

Più tardi nella conversazione, Michio Kaku parla della profonda opera di modificazione del clima che è stato svolto dai governi per decenni. Molto rapidamente il personale CBS lo interruppe per sottolineare che il governo è coinvolto nella modificazione del clima, è solo “presunto”. (servi zerbini) 

In una nuova ricerca pubblicata negli Atti della National Academy of Sciences , il professor Lupo Kasparian ha detto che i raggi laser creano canali di plasma in aria che causano la formazione di ghiaccio.

Egli ha detto: “Nelle condizioni di una tipica nube di tempesta, in cui il ghiaccio è super raffreddato, convivono acqua e nessuna influenza diretta è dovuta dai canali di plasma, sui processi di formazione di ghiaccio o di precipitazione che potrebbe essere rilevato.

“In condizioni tipiche per sottili nuvole di ghiaccio, cirri, tuttavia, i canali di plasma indotto hanno un sorprendente effetto di moltiplicatore del ghiaccio.

“In pochi minuti, l’azione del laser ha portato ad un forte miglioramento del totale delle particelle di ghiaccio, densità numerica nella camera fino ad un fattore 100, anche se solo su una frazione 10-9 del volume della camera è esposto ai canali di plasma .

“Le particelle di ghiaccio neo-formate hanno rapidamente ridotto la pressione del vapore acqueo a saturazione ghiaccio, aumentando così lo spessore ottico della nuvola fino a tre ordini di grandezza.”

Inoltre, l’anno scorso abbiamo riportato che un servizio meteo leader, sta segnalando che il governo degli Stati Uniti sta aprendo al pubblico, lo studio di registrazione in tempo reale della modifica della Geo-ingegneria. (tutti muti qui)

Modificazione climatica e Geoingegneria sono entrambi argomenti tabù per la maggior parte delle persone, con molti a credere che non esistono tali programmi. Nonostante le montagne di prove prodotte dagli informatori e ricercatori indipendenti, la modificazione del clima è troppo folle per alcune persone da credere.

Il governo è stato chiamato in causa, ma raramente lo ammettono e si rifiutano di intrattenere qualsiasi discussione sull’argomento. I mezzi di comunicazione sono stati complici nel mantenere la maggior parte delle persone nell’incredulità, sulla modificazione climatica e sulla Geo-ingegneria.

Innovativa idea sulla Geo-ingegneria 
Dr. Marvin Herndon, PhD, un chimico nucleare e geochimico. Più noto per sostenere che la composizione del nucleo dell’interno della Terra, è composto da silicio di nichel, e non di metallo, nichel e ferro parzialmente cristallizzato. Ha pubblicato un documento innovativo nel peer -reviewed, rivista del Current Science (Accademia delle Scienze indiana) dal titolo “avvelenamento da alluminio della umanità e della biosfera della terra, per attività di geoingegneria clandestina: implicazioni per l’India.”

L’abstract è formulato come segue:
“In risposta a una chiamata urgente attraverso un articolo su Science, è stato arduo far capire l’associazione tra, disastri geologici e l’ alta quantità di alluminio trovata, e delle gravi ripercussioni che hanno sulla salute umana nella pianura alluvionale, e descrive le prove di attività di Geoingegneria clandestina che si è verificato per almeno 15 anni, e che è aumentata notevolmente negli ultimi due anni. L’attività di geoingegneria tramite aerei militari ed aviazione civile, specie quest’ultima, col rilascio di sostanze tossiche nell’atmosfera della Terra, dimostrando che l’acqua piovana è piena di alluminio e bario. Inoltre ha provato che le sostanze tossiche, derivano dalla combustione degli avio-mobili. La dispersione clandestina di ceneri leggere e la dispersione di alluminio, sono alla base dell’aumento diffuso e pronunciato di malattie neurologiche, così come lo è l’ indebolimento della biosfera della Terra. Ulteriori studi si stanno svolgendo, per verificare se le prove presentate fin qui, sono la vera causa della alluvione della pianura del Ganga. “ (Fonte) (fonte) Il documento continua a discutere e citare pubblicazioni, che hanno rilevato metalli pesanti come l’alluminio, bario, stronzio, nell’acqua piovana, ceneri e altro ancora. Ad esempio, nel periodo compreso tra il luglio 2011 ed il novembre 2012, 73 campioni di acqua piovana sono stati raccolti e analizzati per l’alluminio e il bario; 71 sono stati raccolti da 60 diversi sedi in Germania, 1 dalla Francia, e 1 dall’Austria. L’ Alluminio è stato rilevato nel 77% dei campioni di acqua piovana, e vi era anche una concentrazione molto elevata di bario ed una concentrazione molto elevata di stronzio.Si discute anche di come queste concentrazioni di metalli non sono il risultato di fenomeni naturali, come le esplosioni vulcaniche, per esempio.

Questa non è l’unica pubblicazione innovativa recente che proviene dal mondo accademico per quanto riguarda questo fenomeno. Qualche mese fa, il Dr. Rose Cairns, PhD, che appartiene alla Università di Leeds School of Earth and Ambient, ha pubblicato un documento nel peer-reviewed, Geophysical Journal dal titolo ”Clima di sospetti: narrazioni del complotto delle ‘scie chimiche’ e la politica internazionale sulla geoingegneria.“ Svolge anche attualmente, attività di ricerca del governo sulla geoingegneria, come parte di un progetto di collaborazione multidisciplinare tra Sussex University, UCL, e dell’Università di Oxford (http://geoengineering-governance-research.org). Il progetto prende in esame le implicazioni sociali, etiche, politiche e sulle proposte di geoingegneria del clima. (Fonte)

Nel suo documento, descrive gli sviluppi nel discorso tradizionale accademico e politico per quanto riguarda la geoingegneria, e come la modifica del clima, anche in discussione da parte dei cittadini del mondo (che usano il termine “scie chimiche”), STA AVENDO EFFETTI ECOLOGICI E SANITARI, DEVASTANTI IN TUTTO IL MONDO. Secondo la sua carta:

“Capire la politica emergente sulla geoingegneria, e prendere sul serio chi sostiene l’importanza della partecipazione del pubblico, richiede una comprensione di tutto il mondo intorno che ruota sul controllo del clima globale – tra cui idee “marginali” come quelle in possesso degli attivisti sulle scie chimiche. Ignorando o respingendo questi discorsi come patologici o paranoici, si ignorano potenzialmente rivelazioni ed intuizioni circa la politica emergente sulla geoingegneria.“ (Fonte)

Si menziona anche:

“Questa analisi suggerisce una serie di modi in cui la narrazione delle scie chimiche può contenere importanti intuizioni, e quindi le implicazioni della politica emergente sulla geoingegneria, non può essere scartata a priori come ‘paranoica’ o ‘patologica’. (e no, a sto punto non potete più farlo) (Fonte)

Anche se il dottor Rose non è un sostenitore del “complotto delle scie chimiche,” (dice ma non dice, come sempre. Ma lo dice!) è bello vedere un altro documento pubblicato da un accademico prendendo un punto di vista neutrale, riconoscendo l’importanza di queste affermazioni piuttosto che licenziarle a titolo definitivo. La differenza fondamentale è che la geoingegneria nel regno accademico è strettamente una proposta, e che questi mezzi di clima di ingegneria della Terra non sono ancora operativi. (si, come no?!) Quando si tratta di sostenitori delle “scie chimiche”, credono che siano operativi, così come descritto dall’accademico, all’inizio di questo articolo, insieme a molti altri.

La verità è che sembra che ci sia un enorme quantità di informazioni che suggerisce che questi programmi sono effettivamente operativi. (nessuno lo può negare) Se il loro intento è quello di modificare il clima per combattere gli effetti del riscaldamento globale, o per favorire qualche altro tipo di ordine del giorno, non è ancora chiaro. (E’ CHIARISSIMO!)

Prove che suggeriscono che questi programmi sono già operativi.“Negli ultimi anni c’è stato un calo del sostegno alla ricerca della modificazione del clima, e la tendenza a passare direttamente in progetti operativi.” (hanno fretta) – Meteorological Association mondiale (fonte)

“Oltre ai programmi specifici di ricerca sponsorizzati da agenzie federali, ci sono altre funzioni relative alla modificazione del clima che vengono eseguite in più punti nel ramo esecutivo. Vari comitati consultivi federali e del loro personale, istituito per condurre studi approfonditi e di elaborare relazioni, di dare consigli o raccomandazioni, o per coordinare i programmi di modificazione del clima, sono stati alloggiati e supportati all’interno operativo dei dipartimenti, agenzie o uffici “. (fonte)

“Se la vostra domanda è, “che cosa possiamo fare?” La prima risposta è la CONSAPEVOLEZZA. Diffondere la consapevolezza e rendersi conto che quello che sta succedendo con quello che ci stanno dicendo, SONO DUE COSE DIVERSE. Questo ci aiuta a ottenere un quadro più chiaro di come possiamo andare avanti per DIMOSTRARE e SMASCHERARE, il più GRANDE CRIMINE e la più GRANDE MENZOGNA mai perpetrata al genere umano.”

Postato sul blog di http://www.tankerenemy.com/ in lingua originale QUI
 
Pubblicato da: https://koenig2099.wordpress.com/ in lingua italiana QUI

“Teste calde-Teste fredde”

Il folle piano di cannoneggiare le nuvole con il laser
per fermare il cambiamento climatico.

Con il giusto tipo di tecnologia, è possibile. 

di Neel V. Patel 

A Parigi è stato firmato a dicembre l’accordo sul cambiamento climatico, e mentre ci sono speranze che potremmo essere in grado di riuscire a mantenere la temperatura della Terra senza farle ulteriormente salire, molti esperti stanno già dicendo che avremo bisogno di pensare in forma molto più radicale se vogliamo davvero salvare il pianeta. A secondo di chi parla, la geo-ingegneria (o come viene detto in alcuni ambienti, diminuire il riscaldamento “tagliando il clima“) potrebbe salvare tutti noi.

Quando si tratta di geo-ingegneria, c’è una piccola cosa che dovremmo prestare particolare attenzione, le nubi. Le masse di gocce d’acqua che galleggiano nel cielo sopra di noi svolgono un ruolo essenziale nel riflettere la luce solare nello spazio mantenendo il pianeta fresco e confortevole. Quindi, cosa succederebbe se potessimo in qualche modo modificare le nuvole per far riflettere ancora di più luce? Possiamo salvare il pianeta in quel modo?

Potrebbe esserlo. E, la chiave, che secondo un nuovo studio condotto da ricercatori provenienti da Svizzera e Germania, per questo metodo potrebbe essere il laser. Pubblicato in La scienza avanza, lo studio mostra come il team di ricerca ha costruito e ricreato in un ambiente controllato di laboratorio le nuvole che si formano in condizioni di alta atmosfera (aka Cirri). Successivamente hanno elettrizzato quelle nuvole con potenti raffiche di laser.

Qui, è dove le cose si fanno davvero interessanti: quando le particelle di ghiaccio congelate all’interno delle nuvole sono colpite con il laser, all’interno delle stesse nuvole si forma al centro un plasma estremamente caldo, un’onda d’urto rompe il ghiaccio frantumandolo facendolo increspare verso l’alto.

Qualunque sia il vapore acqueo che viene rilasciato, rapidamente si trasforma in particelle di ghiaccio più piccole. Le piccole particelle che sono state frantumate  possono coprire una superficie maggiore all’interno delle nuvole in modo di permettere loro collettivamente di riflettere più luce solare a differenza delle particelle in precedenza più pesanti.

Una parte del motivo di questa ipotesi, suona come una folle idea perché in realtà non abbiamo una potente tecnologia laser per sparare potenti laser verso il cielo e soffiare i cristalli congelati in frammenti più piccoli tra le nuvole. La chiave di questa ipotesi potrebbe essere un laser da 100 gigawatt, che serve anche per inviare navicella verso sistemi stellari lontani anni luce? Può essere. (I Geo-ingegneri e gli ingegneri astrofisici dovrebbero iniziare a collaborare più frequentemente l’uno con un l’altro.)

In realtà, c’è un altro ostacolo, per attuare questa idea e renderla fattibile: la geo-ingegneria è una sorta di soluzione folle nei cambiamenti climatici. Anche se si potesse risolvere il problema del cambiamento climatico, le tecniche di geo-ingegneria potrebbero anche aggravare il problema ancora di più, o portare a qualche altro disastro ambientale intenzionale che minaccerebbe la vita di esseri umani e animali in tutto il mondo. Mediante l’attuazione di tali strane idee potrebbero benissimo portarci alla nostra distruzione prima di quanto pensiamo.

I Laser potrebbero davvero portare alla fine del nostro mondo come lo conosciamo? E’ possibile. Rompere il ghiaccio tra le nuvole potrebbe portare ad avere più luce solare riflessa – o potrebbe semplicemente creare più calore nell’atmosfera che normalmente sarebbe contenuta in un più ampio solido congelato.

Saranno necessarie le teste più fredde per valutare veramente quanto bene potrebbe funzionare una soluzione come questa per salvare la Terra dal surriscaldamento.

FONTE

Traduzione e adattamento Nin.Gish.Zid.Da

Il grande evento europeo

di http://movisol.org

Nei primi rapporti riservati ai governi furono proposte le seguenti soluzioni:

  • stendere tappeti neri sulle calotte polari; 
  • sbarrare lo Stretto di Bering (soluzione considerata dalle Amministrazioni Kennedy, Nixon, Carter e dal PCUS di Breznev);
  • produrre grandi quantitativi di anidride carbonica;
  • disperdere polveri metalliche in atmosfera;
  • lanciare satelliti dotati di specchi per respingere la luce solare; 
  • fondere i ghiacci della Groenlandia per mezzo di reattori nucleari.

DOSSIER COP21 – I

GHIACCI POLARI SEMPRE IN OTTIMA SALUTE

Alla vigilia della conferenza di Parigi COP21, dopo qualche giorno torniamo a parlare di ghiacci polari, in questo caso quelli artici, visto che sono considerati il vero ago della bilancia climatica, che tra l’altro secondo alcuni catastrofisti, più per fede che per dati oggettivi, avrebbero già dovuto essersi sciolti completamente o quasi qualche tempo fa. Un breve esempio di propaganda catastrofica possiamo sentirla in questo filmato.

 

Intanto in Lombardia cercano di mitigare (in occasione della conferenza di Parigi) il presunto riscaldamento con la geo-ingegneria (naturalmente per il nostro bene). Queste brevi sequenze sono state riprese con un telefonino alle ore 16:00 nella zona di Bergamo; ma non fatevi forviare dai complottismi, sono solo scie di condensa…

Una popolazione debole è una popolazione controllabile.

(Omnia munda mundis; coinquinatis autem et infidelibus nihil mundum, sed inquinatae sunt eorum et mens et conscientia.)
 
Il “Troll” ha questo compito, abbassare le difese immunitarie di discernimento sulla popolazione non solo nella carta stampata e televisiva/giornalistica ma trova il suo terreno fertile anche nel WEB.

tutto bene il cielo è “sereno”

Ingegneria del clima, ultime previsioni della NASA: “Sereno” 

di Dane Wigington

Nella riproduzione in tempo reale della nuova mappa sotto esposta rivela la più recente “previsione” della NASA per il pianeta Terra. In questa composita immagine della NASA mostra le osservazioni satellitari dei modelli e le precipitazioni nuvolose sulla Terra dal luglio 2002 ad aprile 2015. I colori vanno dal blu scuro (senza nuvole) al bianco (frequenti nuvole). Photo credit: NASA Earth Observatory

La prossima immagine ha una combinazione di fattori, mappa satellitare/radar. L’abbinamento viene fatto per mappare la copertura delle nuvole, dove viene spruzzato pesantemente l’aerosol appare il bianco più luminoso. L’obiettivo del SRM (Solar Radiation Management) è quello di cancellare più cielo possibile con lo scopo dichiarato della mitigazione sul riscaldamento globale, anche la NASA ammette che le “nuvole create con gli aeromobili” stanno generalmente peggiorando il riscaldamento globale, piuttosto che lenirlo. Uno studio pubblicato del “Scientific American”, afferma che la “geo-ingegneria potrebbe trasformare i cieli da azzurri in una coltre bianchiccia”. Ovunque ci sia umidità, verrà spruzzato aerosol in forma più consistente e in generale più pesantemente. Questo avrà l’effetto complessivamente di diminuire le precipitazioni che altrimenti si verificherebbero, disperdendo così le naturali formazioni nuvolose con aerosol su vaste aree (quindi, dei diluvi e precipitazioni incontrollate si potrebbero accumulare dove c’è troppa umidità).

Il bianco luminoso che viene sparso con l’aerosol sulle coperture nuvolose insieme al Broadcasting (emissioni radio) fuori dalle aree di precipitazione, (come si evince nella mappa) sono indicativi di irrorazione di aerosol che si svolge in ogni regione. E’ in atto un flusso e una pesante massiccia spruzzatura con una aratura molto visibile sulle coste di tutto l’Occidente, ma non vi è quasi presenza di precipitazione per i motivi già citati. Storicamente, turbinii antiorario di tempeste bassa pressione hanno costantemente martellato il Pacifico nord-occidentale con forti precipitazioni. Ora, il più delle volte, ci sono solo grandi ed enormi tettoie di coperture nuvolose alla deriva dopo aver pesantemente sparso aerosol, con qualche pioggia nelle zone più dense di accumulo di umidità. “Per lo più soleggiato” questo è ormai il termine comune per scelta e spesso usato dai meteorologici per le “previsioni” nei giorni con pesante irrorazione. I “meteorologi”, in molti casi, sono semplicemente pagati per leggere le bugie dai copioni che gli vengono dati.

Le trasmissioni a radio frequenza altamente conduttive sono una componente elettricamente importante per manipolare l’aerosol spruzzato in cielo di tutto il globo. Anche se naturalmente, “fonti ufficiali”, negano qualsiasi collegamento tra i trasmettitori a radiofrequenza chiamati Weather Modification (modificazione del tempo – modificazioni climatiche), rimane il fatto che i dati disponibili dicono il contrario. La mappa qui sotto dal 7 ottobre 2015 è solo un esempio del bombardamento a radiofrequenza che si verifica su una base costante. Questa mappa non riflette i grandi e molti trasmettitori a radiofrequenza noti come “i riscaldatori ionosferici” (che hanno ancora un maggiore effetto sul sistema globale del clima).

Date un’occhiata qui sotto alla seguente mappa. Se pensate che le immagini della mappa visibili sul radar siano solo “nuvole”, sappiate che non lo sono, è lo stesso National Weather Service ad ammetterlo. Ma quali sono queste immagini di grandi dimensioni e molto distinte che il radar ci da? Secondo Il National Weather Service, sono solo tutte “farfalle”. No, questo non è uno scherzo, sono “Dichiarazioni ufficiali” da “fonti ufficiali”, stanno diventando sempre stupefacenti oltre l’umana comprensione.

La Madre Natura della rete” afferma che questo notevole livello di accumulo di aerosol mostrato nella foto qui sotto (con un chiaro modello di radio frequenza) è solo una nuvola che ha creato un “naturale arcobaleno”, non ci credete?

Qui di seguito c’è la mappa del NOAA le previsioni del (tempo previsto) per la metà di ottobre. Ogni tonalità Rappresenta una zona con temperature di “partenza normale” di 2-3 gradi. I posti indicati sono “previsti” negli Stati Uniti occidentali quindi, sono uno sconvolgente record da 20 a 25 gradi sopra la norma, il che lo è già stato per un periodo di tempo estremamente lungo. Il caldo record registrato e la siccità continuano ad alimentare incendi boschivi nella regione.

L’immagine seguente ci mostra di fatto che l’aria fredda ai poli si sta rapidamente restringendo: di come il colosso dell’insana geo-ingegneria continua a distruggere lo strato di ozono e il sistema climatico nel suo complesso (insieme alla contribuzione di altri fattori antropici).

La mappa qui sotto rispecchia la temperatura globale e il vero stato del rapido riscaldamento del nostro pianeta dovuto completamente a quella che è chiamata geo-ingegneria.

Le temperature degli Oceani si sono già riscaldate sopra il normale, specialmente nell’Oceano Artico, come la mappatura qui di seguito ci mostra chiaramente.

L’attuale volume di ghiaccio artico (massa di ghiaccio) si trova al suo minimo record storico e continua a diminuire molto rapidamente a causa di tutte delle condizioni record di caldo già citate. Il 2015 ha visto il “massimo” più basso mai registrato del ghiaccio artico. E allora come mai la misurazione e la superficie del ghiaccio artico, che sono state registrate l’11 settembre del 2015 (risultano di 4° gradi più bassi mai registrati), come mai il ghiaccio risulta maggiore? Benvenuti nella geo-ingegneria e la enucleazione del ghiaccio chimico. Qual’è la reale portata della sperimentazione sul clima dell’ingegneria attualmente in corso nella regione artica?

Se continuiamo su questa attuale strada dove ci stiamo dirigendo? Pochi sono ancora disposti ad affrontare il fatto che il nostro pianeta tra non molto non sarà in grado di sostenere la vita a meno che non ci sia un completo cambiamento di direzione su molti fronti, a partire dalla completa cessazione della follia dell’ingegneria climatica. La geo-ingegneria sta alimentando innumerevoli scenari catastrofici sul nostro pianeta compreso il rilascio di una massiccia quantità di metano  nella regione artica. Siamo sulla buona strada per la “sindrome di Venere“. Anche se la civiltà industrializzata è già nella sua fase finale e presto crollerà, potremmo avere la possibilità di salvare il pianeta che sostiene la vita. Ogni giorno che passa stiamo minando con determinazione il nostro futuro con quello che facciamo, o con quello che non facciamo. Con un grande balzo singolo o collettivamente, potremmo esporci per andare nella giusta direzione e fermare l’assalto alla guerra climatica. Armatevi con dati credibili per trasmetterla agli altri. Chiedete loro di fare lo stesso. Dobbiamo fare i conti ogni giorno con questa aspra lotta, purtroppo, il tempo non è dalla nostra parte. DW

geoengineeringwatch.org 

Fonte

traduzione wlady

Il 6° Grande Evento

La Geo-ingegneria è causa della nostra morte ed estinzione. Time Event Horizon 

“Inoltre il Prof. Jennifer Francis ha dimostrato che l’attuale contenuto di CO2 nell’atmosfera ha una temperatura ritardata un’anomalia più di 12°C (53,6 F), che è maggiore e superiore alla avvenuta estinzione durante il “Permiano – Extinction Event” (Wignall, 2009) così ci troveremo di fronte alla totale estinzione a meno che non si riduca drasticamente le quantità delle emissioni di anidride carbonica (più del 90%) e il contenuto di metano esistente dell’atmosfera che è oltre il 60%.”

“L’IPCC ha deciso di non avvertire la popolazione mondiale del pericolo che questi grandi emissioni di metano porterà a cambiamenti climatici improvvisi nei decenni avvenire (Carana, 2013).”

Gente, purtroppo è così!

Non c’è niente di più chiaro in questo per chi ha “occhi per vedere” e “orecchie per sentire” la più sgradevole delle verità che non si sia mai presentata.

Negare la grande prova di un’estinzione agli abitanti della Terra che già si sta verificando con la geo-ingegneria è come si suol dire cuocere una torta in un forno. Siamo oltre il punto di non ritorno, già da un certo numero di anni, come potete leggere qui di seguito.

Negare semplicemente, è quello che si può dire avventato. Nel far accettare una eredità così deprimente e tragicamente triste da lasciare ai nostri figli, perché non riusciranno a sopravvivere nei prossimi decenni.

Quello che hanno causato, sta sempre più accelerando il riscaldamento del nostro clima, causato dal rilascio di metano nell’atmosfera, solo ora, stanno andando disperatamente a cercare di distruggere la “pistola” che ha sciolto il ghiaccio in artico rilasciando metano fatto fuoriuscire attraverso … la geo-ingegneria … che è solo stata testata in laboratorio.

L’ultima metà di questo post mostra le misure disperate utilizzate per rompere le estreme emissioni di metano, o “l’arma sciogli ghiaccio” esattamente usata dagli stessi scienziati della geo-ingegneria, che hanno fatto tutto questo per il nostro collettivo 6° Grande evento di estinzione.

La loro disperazione viene deliberatamente nascosta a tutti, come mostrano gli articoli che seguono, il motivo è che il mondo è molto vicino ad un evento di estinzione di massa, e gli addetti ai lavori geo-ingegneri si disperano per risolvere l’enorme problema comune, in primo luogo, con gli stessi rapidi e accelerati metodi del riscaldamento globale della Terra, mentre mantengono nascosta questa critica notizia a più di 7 miliardi di esseri umani, perché sono troppo pochi quelli che vogliono conoscere e chiedere aperta trasparenza a coloro che stanno accelerando la nostra collettiva estinzione. 

Il metano è l’innesto primario di questa bomba

~ Il Caltharate Gun ~

Enormi quantità di metano si stanno sprigionando in strutture simili al ghiaccio nelle paludi settentrionali fredde e in fondo ai mari. Essi sono chiamati clatrati (o cathrates). Essi sono  e rimangono stabili solo nel freddo o ad una alta pressione. Il metano è 24 volte più potente del gas ad effetto serra CO 2.

L’ammontare stimato di metano immagazzinato in questi clatrati è gigantesco. Sono la più grande concentrazione di metano trovato sulla terra.

La compressione del gas metano che si trova nei clatrati è enorme. Un metro cubo di clatrati portati in superficie dall’oceano rilascia 164 metri cubi di metano.

Il violento degassamento del metano (o “eruttazione”) è stato ipoteticamente chiamato clatrati pistola. Qualcuno ha suggerito che, se le acque del fondo dell’oceano si riscaldassero fino a 8° C., innescherebbe certamente una destabilizzante e massiccia fuoriuscita di clatrati. Questo è ciò che trasforma i clatrati in una bomba ad orologeria.

Questi idrati sono già stati rilasciati. Foto satellitari mostrano enormi ciminiere di metano spumeggianti fuoriuscite dal fondo dell’oceano. Questi incendi li abbiamo già visti con la prima guerra del Golfo in Kuwait, si tratta degli stessi giacimenti di gas che è fuoriuscito ma in versione sotterranea.

Storicamente ci sono stati dei picchi record di metano che può essere spiegato con il violento degasaggio dei clatrati. Alcuni pensano che il periodo della terra chiamato Eocene abbia causato l’effetto serra proprio per la fuga di questi gas, un riscaldamento globale causato da clatrati rilasciati dagli oceani.

La più grande di queste catastrofi si è verificata alla fine del periodo Permiano circa 250 milioni di anni fa. Più del 94% di tutte le specie marine nei reperti fossili sono improvvisamente scomparsi per via del crollo dei livelli di ossigeno, e la vita stessa vacillò sull’orlo dell’estinzione. Ci sono voluti 20 milioni o più anni per far crescere le barriere coralline per cominciare a ristabilirsi, e in alcune zone oltre 100 milioni anni per ripristinare gli ecosistemi e per risanare la loro ex diversità.

Entrambi sono stati causati da aumenti di temperatura inferiori a 6½ ° C  (43,7 F). Ora si tratta di temperature medie, ma nel permafrost della Siberia, dove gran parte dei clatrati sono sepolti sotto la terra, il riscaldando sta avanzando più velocemente che in qualsiasi altro luogo sulla terra.

(Nota: Molte delle informazioni presentate i questo articolo sono di Arctic-News Blogspot e Sam Sam Carana. Carana è un’insieme di scrittori, come viene dimostrato in questo video, “Chi è Sam Carana?” Si dice che il nome sia stato creato in modo da evitare attacchi personali (truthers), ma trasparenti come Dane Wiggington di Geonegineeringwatch.org, che ha contribuito apertamente anche qui per dare pieno credito e la propria paternità). 

 

Negli ultimi 200 anni, le concentrazione di metano nell’atmosfera sono aumentata di tre volte e ad un tasso molto più veloce rispetto al biossido di carbonio il quale si ossida in oltre 10 a 30 anni (Shakova 2013). Inoltre, per periodi di pochi mesi a pochi anni il metano ha un potenziale di riscaldamento globale 1000 -100 volte quello dell’anidride carbonica (Carana, 2013; Luce 2013).

L’IPCC ha deciso di non avvertire la gente del pericolo che questi grandi emissioni di metano porterà a cambiamenti climatici improvvisi all’interno dei prossimi decenni. (Carana, 2013).

Fonte: http://tabublog.com/2015/07/01/geoengineering-to-death-our-extinction-event-time-horizon/

http://www.geoengineeringwatch.org/mysterious-extreme-warming-of-oceans-baffles-scientists/?inf_contact_key=28c4fb94e5e2367a115b3654cfe3d89590d6d6e1ea94b8f06859671236f41a10

https://sites.google.com/site/runawayglobalwarming/the-non-disclosed-extreme-arctic-methane-threat

http://iowa-city-climate-advocates.org/wp-content/uploads/2012/06/ProjectLucyExtendedVersion2.pdf

Fonte dell’articolo da dove è stato preso e tradotto in lingua inglese: QUI

  ***** 

Pubblicato il 07 ago 2015 da Zengardner.com 

Tutte le vite sono appese sulla bilancia dei Geo-ingegneri e stanno segretamente e disperatamente cercando di fare alternatamente zapping con le frequenze HAARP, per la massa delle emissioni di gas metano che si verificano nell’oceano Artico, Groenlandia e Siberia.

Il nomi dei progetti si chiamano Lucy, Alamo e il Progetto Angeli, tutto fatto in segreto, e di come è stato deciso che l’IPCC non debba essere rivelato, il pubblico non ha bisogno di sapere. Siamo nella sesta grande estinzione. Gli alberi stanno morendo,

il cibo che consumiamo con “i nostri stili di vita” ha difficoltà a crescere in tutto il mondo a causa della Geo-ingegneria. In California ci troviamo nella più grande crisi idrica nella storia causata dalla GE, ma i campi di gioco da golf, autolavaggi aperti, continuano a succhiare acqua preziosa che dovrebbe essere utilizzata per coltivare cibo. Follia pura.

La Profezia Hopi ci consiglia di riunirsi in riva al fiume tutti insieme per lasciare andare il fiume per la sua destinazione. Il 14 agosto unitevi a noi a Redding, CA per essere istruiti sulla protesta. Per parlare. Essere ascoltati perché … L’estinzione è prossima!!

http://ningizhzidda.blogspot.it/

“assenza empatica”

Lucifero, Il Lucis Trust e le occulte Nazioni Unite 

Come abbiamo riportato in precedenza, il Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici presuntuosamente chiamato “IPCC”, ha segretamente approvato il progetto globale sulle “scie chimiche”. Le gravi preoccupazioni che gli scienziati avrebbero dovuto esprimere per le conseguenze imprevedibili sulla durata delle irrorazioni chimiche sull’atmosfera, la terra, gli esseri umani, gli animali e l’ambiente, si sono preoccupati solo per l’estetica del colore a causa dello spray spruzzato, che avrebbe lasciato il cielo opaco e sbiadito. L’unica cosa che ha preoccupato gli scienziati è lo sbiancamento del cielo che avrebbe compromesso la globale segretezza del progetto. Soprattutto per gli individui coscienti dell’ambiente, questo fatto avrebbe potuto attirare la loro attenzione, mettendo a rischio l’intero progetto.

Bene, questo è probabilmente quello che potrebbe succedere, e cioè che questo – immenso progetto – potrebbe essere notato da diverse persone risvegliando la loro coscienza ambientale dentro di sé – portando avanti un enorme lavoro popolare e educativo – facendo emergere i diversi rapporti dei media, sulla teoria della cospirazione. Tutti gli attivisti e ricercatori esistenti al mondo hanno lavorato molto e seriamente per portare a galla il tema mondiale imperialistico delle scie chimiche cercando di uscire fuori da questa impasse imperialistica senza via d’uscita. Stanno così mentendo sfacciatamente da tanti anni, la gente non crede più a quello che gli viene detto sulle scie chimiche e/o il velo di silenzio che cade sul sistema mondiale globale (politici, autorità, servizi meteorologici, i media, il mondo accademico, militare, associazioni, ONG, ecc ).

Ma torniamo al cosiddetto “IPCC”. Come può la gente semplicemente ignorare le conseguenze delle irrorazioni spray? Sull’uomo, gli animali e l’ambiente? Come può la gente essere priva di una mentalità empatica verso se stessi e le altre persone normali? Tutto questo è inconcepibile

Ora, “l’IPCC” fa parte delle Nazioni Unite e, questo intrattiene i think tank spirituali, con il semplice nome di “Lucis Trust“. Alcuni, per esempio, questo blog, chiamano questa struttura “La Fondazione Spirituale delle Nazioni Unite”. All’inizio di questa struttura è stato chiamato “Lucifer Publishing Company” al fine di onorare Lucifero (cfr .. https://en.wikipedia.org/wiki/Lucis_Trust). Tuttavia, dopo tutto, probabilmente avrete notato, che il termine “Lucifero” al pubblico non è arrivato molto bene perché la popolazione – lo ha associato in congiunzione a Satana – giustamente. Pertanto, le Nazioni Unite hanno cambiato il suo nome in “Lucis Publishing Company” -. Secondo le nostre informazioni – questo mezzo spirituale non non ha nulla a che vedere dietro quello che viene occultato alle Nazioni Unite.

Dopo tutto, quello che occorre chiederci, è chi c’è dietro le Nazioni Unite, mistici oscuri e occultisti? Forse questo spiega proprio il motivo per cui così tante decisioni disumane vengono prese su scala globale? Forse, perché il cosiddetto rispetto avviene solo per le persone “luciferine” solo fra di loro. Il consumatore medio, è cioè, noi e voi, siamo (per questo popolo d’élite che idolatra “Lucifero”, come architetto del mondo), animali, schiavi, solo carne da macello, che devono essere rigorosamente sfruttati.

Forse ora si può capire perché le attuali élite stanno cercando di sobillare i loro diversi “estremisti/fondamentalisti” dietro le diverse organizzazioni religiose dove loro si celano aspirando a uno “scontro di civiltà”). Attualmente le persone sono stanche delle attuali religioni, cosicché, le Nazioni Unite ne hanno creata una nuova, una credenza occulta – come la cosiddetta “New Age” e molte delle cosiddette nuove sette religiose e società, come i Rosacroce che sono in auge da molti decenni – insieme con l’altrettanto Papato anticristiano e occulto in grado di stabilirsi in tutto il mondo.

Se volete saperne di più sugli occulti “Luciferini” che ci governano, guardate la seguente presentazione del Prof. Dr. Walter Veith: “Il segreto degli iniziati”, gli “addetti ai lavori” hanno camminato in giro per il mondo fin dall’inizio della grande Babilonia, per dimostrare attraverso le loro chiese e templi le proprie citazioni, fonti e simboli: 

 

http://www.sauberer-himmel.de/

http://ningizhzidda.blogspot.it/