Archivi tag: modifica del tempo

VITAMINA D – LUCE NELLE TENEBRE

proxy.duckduckgo.com

Ricevo dall’amico Dottor Roberto Slaviero e pubblico

 VITAMINA D – LUCE NELLE TENEBRE 

“mentre avete la luce, credete nella luce, per diventare figli della luce“

Giovanni 12,36

Ho già parlato della vitamina D anni fa, in un articolo sulla sclerosi multipla e le malattie autoimmunitarie

Cominciamo con una premessa: cos’è una Vitamina e cos’è un Ormone.  

 Vitamine

Sono sostanze chimiche ed elementi quali metalli come zinco, rame, manganese, selenio e molti altri, che si comportano nelle reazioni chimiche delle cellule corporee quali COENZIMI.

Aiutano cioè gli Enzimi, per lo più proteine, a trasformare e costituire nuove sostanze chimiche all’interno delle cellule per il loro fabbisogno.

Senza i Coenzimi, ovvero le Vitamine, tali Enzimi non possono svolgere le loro funzioni ok?!

Senza Enzimi e i loro adiuvanti Coenzimatici ad esempio, le piante non potrebbero trasformare la CO2 (anidride carbonica) in zuccheri per il loro nutrimento ed O2 (ossigeno) per la nostra vita…….

Alla faccia di chi afferma che il problema del pianeta Terra è la CO2. Falsi Profeti!

 Ormoni

Gli ormoni sono sostanze chimiche secrete da alcune strutture ghiandolari presenti nell’organismo:

  • Ghiandola pineale
  • Ipofisi
  • Tiroide
  • Paratiroidi
  • Ghiandole Surrenali
  • Gonadi (sessuali)
  • ed altre…

Queste sostanze ormonali liberate nel flusso sanguigno, quando giungono a destinazione nelle cellule, entrano nel nucleo cellulare ed attivano, attraverso il Dna e Rna, i processi per la costituzione di proteine e di enzimi, senza i quali non vi sarebbe la vita ok?!

Quindi sostanzialmente gli Ormoni comandano e dirigono l’Orchestra della vita, affidando il compito di creazione delle sostanze vitali ad enzimi, che loro stessi hanno ordinato alle cellule di produrre!

Alles verstanden? Capito tutto?

Bene

La Vitamina D, NON E’ una Vitamina ma E’ un Ormone:

è un Direttore d’orchestra e ci è stato regalato dal Sole, dalla luce solare che sulla nostra pelle attiva i processi chimici che conducono alla formazione della vitamina D.

La Scienza classica la vuol chiamare una sostanza preormonale, poco cambia e nel frattempo comunque non le hanno cambiato nome, dandogli quello vero, ossia:  

Ormone D (colecalciferolo)

Falsi Profeti!

Cominciate a capire perché la gente si ammala spesso, vivendo al chiuso ed anche all’aperto, se il sole viene oscurato da nuvole classiche od artificiali?

Ma che dici farmacista complottologo, la chimica aerea non esiste, insomma dai ci sono tanti aerei che volano ormai. basta guardare il cielo, e’ tutto naturale, come Dio comanda!

Adesso vi racconto la più bella e scoppiettante

Sapete da che struttura chimica organica, viene formato l’Ormone D sulla pelle?

dai ragazzi, che valori del sangue stanno abbassando anno dopo anno nelle analisi di laboratorio per la vostra salute?

Glucosio?

mmhhh, no, non è quello, quello ve lo vogliono abbassare drasticamente poiché i neuroni celebrali si cibano solo di Glucosio ed in situazioni di emergenza solo di Corpi Chetonici (Acetone);

pochi anni fa era permesso un valore di 130 a digiuno e non eravate considerati potenziali nuovi diabetici, oggi è stato portato a 100, quindi a 101 siete dei potenziali diabetici, mentre 10 – 20 anni fa eravate sanissimi pesciolini…

urrahhh..fantastico

… ma i nuovi studi scientifici dimostrano che … bla bla bla

Neurone senza glucosio, neurone molto affamato, che potrà entrare in sofferenza quindi …

Lo sapete che esiste una scuola medica in India dove si dice che i valori corretti della glicemia sarebbero:

100 + l’età …

Quindi un cinquantenne con 150 per loro non è un potenziale diabetico!

Chi ha ragione?

non vogliate fraintendere le mie parole, ma in quasi 35 anni di attività, ho visto un crollo del sistema di controllo Super partes sugli studi scientifici a favore del business del mercato!!

Non dobbiamo essere integralisti di pensiero, il pensiero unico scientifico occidentale sta facendo soffrire molte persone!

In medio stat virtus

In medio veritas est

La verità sta nel mezzo

basta integralismi scientifici!

Questi dogmi, se fossero veritieri, avrebbero migliorato la qualità della vita e ridotto di molto la mortalità.

Dovrebbero spiegarci invece come mai negli ultimi anni abbiamo tassi di mortalità in Italia simili agli anni della seconda guerra mondiale!

Conosco persone che lavorano in grandi aziende, e che rischiano il posto di lavoro se sgarrano le analisi e se i valori non sono ritenuti idonei…brutta faccenda!

Non stiamo parlando di alcolizzati o drogati, ma di gente normalissima!

Torniamo alla vitamina D

la risposta esatta alla mia domanda sopra è:

COLESTEROLO!

La Luce produce la vitamina D sulla pelle partendo dal Colesterolo;

Colesterolo considerato oggigiorno uno dei più grandi assassini in circolazione!

Mi ricordo che negli anni 80 un valore di 250 – 270 nel sangue non destava molta preoccupazione…oggi siamo scesi sotto i 200!

Ma meno colesterolo c’è … meno Ormone D verrà prodotto dall’organismo alla luce del sole, giusto?!

Ricordatevi che bastano 10 – 15 minuti di luce nelle ore col sole allo Zenith con meno vestiti possibili addosso, per produrre oltre 5mila Unita di vitamina D.

Anche se non siete direttamente sotto il sole, ma con luce riflessa, i raggi UVB del sole produrranno sulla pelle la viamina D.

Se avete filtri solari sulla pelle, kein vitamin D (niente vitamina D) ok!

Quindi quando siete spaparazzati al mare non riempitevi esageratamente di filtri, lasciate che ogni tanto il corpo respiri.

Ma il melanoma?

ok .. soprattutto in alta montagna ci sono i raggi UV più pericolosi e se state ore ed ore sotto il sole proteggetevi: anche per gli amanti della tintarella stesi per ore ed ore sotto il sole ben vengano i filtri solari onde evitare guai seri.

Nella vita ci vuole equilibrio.

Un consiglio:

abituatevi ogni tanto a prendere la luce solare anche non direttamente, magari sotto l’ombrellone od una pianta o dove venga riflessa, ma senza vetri.

Dietro un vetro se ne produce poca, poiché mentre gli UVA passano tutti, le frequenze sotto i 300nm (nanometri), vengono trattenute dal vetro e gran parte degli UVB, attivatori della vitamina D, viaggiano sotto i 300 nm.

Gli UVA non producono l’Ormone D … quindi il lettino vi fa solo rossi come i pomodori senza effetti salutistici.

Carenza di vitamina D nella popolazione italiana?

I dati della associazione italiana osteoporosi ritengono l’80% della popolazione carente di vitamina D:

  • anziani 100%
  • giovani 50%

Ecco cosa è successo nel bel paese du sole e du mare in poche decine di anni!!!

Effetti dell’Ormone D sul corpo

I Principali

  • – attivazione e regolazione del sistema immunitario: il che vuol dire il Tutto.

Un sistema immune che funzioni, ci protegge da qualsiasi tipo di malattia comprese le autoimmuni, dove invece cellule impazzite dello stesso, si scagliano contro alcuni organi del corpo producendo gravi malattie e morte

  • – regolazione del metabolismo del calcio, con prevenzione dell’osteoporosi, ovvero la decalcificazione ossea.
  • – effetti positivi cardiovascolari

Quanta vitamina D assumere

Se state al sole ed all’aria aperta spesso, in situazioni di salute non occorre assumere la vitamina D.

Ci pensa la luce del sole!

Durante l’inverno comunque, essendo il sole più basso è consigliabile una integrazione di vitamina D.

Se vivete sempre in ambienti chiusi o spesso grigi, senza luce solare, dovete assumere la vitamina D.

Dosi giornaliere consigliate:

  • – bambini in età prescolare da 1000 fino a 2000 Unità
  • – ragazzi e adolescenti da 2000 fino a 4000 Unità
  • – adulti da 2000 fino a 6000 Unità

A riguardo il nostro Ministero della Sanità consiglia valori più bassi.

In altre nazioni vengono consigliati dosaggi superiori, fino a 10000 Unità giornaliere.

Per le donne in gravidanza ed allattamento è strettamente necessario assumere buone dosi di vitamina D per la salute di madre e figlio.

In oncologia e per le malattie autoimmuni i dosaggi vengono aumentati di molto a seconda delle scuole mediche.

Conosco medici che somministrano oltre 100mila Unità giornaliere ai pazienti con risultati a volte clamorosi (se non è troppo tardi per il decorso debilitante della malattia e per la mancata reazione quindi del corpo).

In natura la vitamina D si trova soprattutto nei pesci del Nord e nei funghi e licheni.

Il Sole ci fa vivere sul pianeta Terra, la sua luce produce in noi il più importante ormone per la nostra salute.

E’ logico che molte religioni abbiano identificato Dio quale Spirito solare,

Spirito di luce che scaccia le tenebre.

Per molti cristiani Dio è il Cristo, lo Spirito di luce.

La più grande offesa a Lui ed a noi abitanti del pianeta, è allora il tentativo in atto da molti anni di alterare e modificare le condizioni ambientali e climatiche.

Il 18 maggio 1977 venne firmato a Ginevra la Convenzione sul divieto dell’ uso di tecniche di modifica dell’ambiente a fini militari e ad ogni altro scopo ostile

(ENMOD)

Convenzione sul divieto dell’uso di tecniche di modifica dell’ambiente a fini militari o ad ogni altro scopo ostile 

Prendete quindi coscienza dei fatti e alla luce anche delle rivelazioni fatte in prima serata a Porta a Porta pochi giorni fa, dopo il disastro alluvionale di fine ottobre 2018, da un famoso meteorologo del CNR, sul fatto che sono in atto da molti anni esperimenti umani sul clima, difendete il Sole e la Terra!

Non siete computer, siete esseri di Luce … e allora … difendetela questa Luce!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

Corsivo mio: “Gli sciocchi pseudoscienziati che cercano di bloccare il sole finiranno per uccidere milioni di persone esacerbando la carenza di vitamina D 

®wld

Una comoda distrazione dei governi che hanno cambiato il tempo intenzionalmente.

************************************

Perso nella nebbia: la manipolazione del clima è fin troppo reale 

Non bisogna incolpare le emissioni di carbonio in caso di tempo strano. Corporazioni e governi hanno cambiato il tempo in modo abbastanza intenzionale per decenni. 

“Com’è il tempo?” È molto più di un discorso poco profonda. È un problema serio. 

Molti sarebbero sorpresi di sapere che 100 anni fa, l’interesse scientifico per il tempo ha sorpassato la mera osservazione e avanzato in una vera e propria modifica. Una breve rassegna dei principali notiziari e documenti pubblici negli Stati Uniti conferma una dimensione largamente ignorata dei cambiamenti climatici causati dall’uomo.

La prima persona conosciuta per reclamare modifiche meteorologiche di successo è stata la “Ohio Rain Wizard”, Frank Melbourne. Quando gli fu chiesto nel 1891 come lo faceva, si limitava a dire che “è l’infusione di alcune sostanze chimiche nell’aria attraverso una macchina della mia invenzione”.

Nel 1902, Charles Hatfield creò una miscela di 23 sostanze chimiche in vasche di evaporazione galvanizzate di grandi dimensioni che presumibilmente attiravano la pioggia. Nel maggio del 1905, il Dawson Daily News riportò: “Il fatto indiscutibile è che Hatfield è andato sulle colline 19 volte per fare piovere e 19 volte ha piovuto quando ha promesso”. È stato pagato dai mercanti di Los Angeles per portare 18 pollici di pioggia in un dato momento e ha ricevuto la sua ricompensa di $ 1.000. La città di San Diego lo assunse in seguito per porre fine a una siccità, ma il risultato fu un alluvione che provocò ingenti danni e negò a Hatfield la sua ricompensa.

La modifica del tempo è stata perseguita sul serio dopo la seconda guerra mondiale.

Il 13 novembre 1946, un pilota della divisione di ricerca della General Electric ha sorvolato il dott. Vincent J. Schaefer a 50 km dalla costa di New York. Dopo aver raggiunto un’altezza di 4.270 metri (14.000 piedi), Schaefer ha liberato 1,36 kg (tre libbre) di ghiaccio secco e ha creato una tormenta di neve.

Nel 1950, il suo collega di ricerca, il premio Nobel Dr. Irving Langmuir, disse che nelle giuste condizioni, solo 30 mg di ioduro d’argento nell’atmosfera potevano scatenare la stessa potenza di una bomba atomica.

La corsa agli armamenti di modifica del tempo era attiva. Il presidente Dwight D. Eisenhower formò un comitato consultivo sulla questione nel 1953. Fu presieduto dal capitano Howard T. Orville, che disse a The American Weekly nel 1958 che era imperativo battere i russi nella padronanza del tempo.

Nel 1966, Homer E. Newell pubblicò un programma nazionale raccomandato per la modifica meteorologica al comitato interdipartimentale per le scienze atmosferiche.

Nei successivi 12 anni, la modifica del clima è stata implementata su una scala ampia ed efficace. Nel 1978, questi sforzi furono documentati in un rapporto di 750 pagine alla commissione per il commercio, la scienza e il trasporto del Senato degli Stati Uniti.

“Gli aeromobili del Dipartimento della Difesa lavorano tutti i modelli meteorologici negli stati medio-atlantici”, ha spiegato il rapporto. Nelle contee meridionali della Pennsylvania, ben 160 voli per cambiare il tempo sarebbero stati condotti entro 24 ore. A volte questi aerei disperdevano i nuclei di ghiaccio per dissipare le tempeste estive che si aspettavano di formarsi. Altre volte, le tempeste invernali venivano trasformate in pioggia, lisciviando il terreno fertile e erodendo i raccolti. A volte hanno avuto luogo la siccità e le inondazioni. La Pennsylvania State University ha condotto una ricerca sfidando la legge e mentendo sui risultati. La scuola impegnata nel ricatto, ha contribuito all’ostruzione della legge da parte di altre agenzie statali e federali. Il rapporto lo definì “un Watergate meteorologico”.

Il rapporto del Senato affermava che nel 1973 la modifica del clima era stata condotta da almeno 62 nazioni. “Anche la cooperazione internazionale nello scambio di idee e metodi di modificazione delle acque è stata estesa”. Il rapporto dice: “Nel novembre 1975, l’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) e il programma ambientale delle Nazioni Unite organizzarono una riunione di quattro giorni. per discutere, tra le altre questioni, la possibile responsabilità dell’OMM e degli altri partecipanti al programma mondiale di aumento delle precipitazioni”. Il rapporto dice anche che gli Stati Uniti stavano modificando la forza degli uragani.

I vantaggi militari e le responsabilità legali delle modifiche meteorologiche hanno lasciato i suoi autori preferendo il mantello della segretezza nei 40 anni successivi a quella relazione. Allo stesso modo, osservatori come Jim Lee e il canadese Domenic Marrama di climateviewer.com e Dane Wigington di geoengineeringwatch.org hanno confermato ampie e inquietanti interferenze tecnologiche nel nostro tempo che continua fino ad oggi.

Questa storia ci insegna una lezione importante. Non incolpare le emissioni di carbonio in caso di tempo strano. Questa è una comoda distrazione accolta con favore, se non avanzata, da aziende e governi che hanno cambiato il tempo intenzionalmente.

I cittadini del Canada e di altre nazioni non hanno bisogno di tasse sul carbonio. Hanno bisogno che i loro governi espongano l’intera gamma di progetti di modifica del clima, sia accademici che aziendali o militari. Da lì, una regolamentazione severa, se non una vera e propria moratoria, deve seguire.

Qualsiasi accordo internazionale sui cambiamenti climatici che ignori le modifiche meteorologiche è nel migliore dei casi uno sforzo fuori luogo e, nel peggiore dei casi, uno stratagemma.

Allo stato attuale, chi può rispondere al meglio alla domanda “Come è il tempo?” Vuole mantenere la risposta a se stessi.

Lee Harding è un ricercatore associato presso il Frontier Center for Public Policy.

Fonte: http://troymedia.com/2018/02/18/climate-manipulation-real/

Leggi anche:

Storiadella modifica americana del clima e del clima da parte del governo degli StatiUniti

1976MODIFICA METEOROLOGICA NATO-COORDINATA VOLTA ALL’EUROPA?

BIBLIOGRAFIADELL’INGEGNERIA PLANETARIA

GEOENGINEERINGNEL MONDO

Fonte: http://www.nogeoingegneria.com/

®wld