Archivi tag: lavaggio del cervello

Men in Black del Governo Ombra

 

L’NSA Whistleblower parla di Julian Assange e del “governo ombra”

Di Arjun Walia 

  • I fatti: William Binney, dipendente di lunga data della NSA di alto rango, condivide le sue opinioni sull’arresto di Julian Assange e che ha davvero il controllo.
  • Rifletti su: Perché continuiamo a credere che un presidente possa apportare cambiamenti? Perché continuiamo a eleggere e votare senza affrontare la vera questione alla base delle decisioni prese in politica? Perché non rivolgersi al governo segreto e alla sua stretta di mano sulla politica? 

Ancora oggi, se dici alla maggior parte delle persone che esiste un “governo invisibile” o un governo ombra di portata internazionale, potrebbero chiamarti un teorico della cospirazione o darti uno sguardo divertente. Ciò è in gran parte dovuto alla mancanza di istruzione, in particolare di autoistruzione, di una popolazione che è formata per andare a scuola, trovare lavoro e “godersi” la vita. Certo, va tutto bene e dandy, ma negare e condannare un pensiero o un’idea senza alcuna indagine è sicuramente l’apice dell’ignoranza. Non solo è l’apice dell’ignoranza, ma impedisce anche all’umanità di andare avanti. Affinché possiamo andare avanti, dobbiamo identificare correttamente i nostri problemi e non aiuta quando i problemi più importanti che devono essere identificati non sono nemmeno creduti a causa del lavaggio del cervello di massa e della mancanza di istruzione. Nessuno pensa da solo, invece si basano semplicemente sui media dell’establishment, che non è stato altro che un’enorme macchina di propaganda sin dal suo inizio.

L’idea di un governo ombra non deriva solo dalle dichiarazioni di numerosi politici globali e “leader mondiali”, è stata dimostrata da cambiamenti politici e decisioni che non sono a favore delle persone o del pianeta, che rivelano come le nostre agenzie di regolamentazione federali sono gestite da interessi canaglia. Il CDC e le “Spider Papers” sono uno dei tanti grandi esempi, insieme a più informatori di più agenzie.

I partiti politici non supportano più il popolo ed è difficile dire se lo abbiano mai fatto davvero. Il governo e la politica sono ora semplicemente, come ha sottolineato il presidente Theodore Roosevelt, “strumenti di interessi corrotti che li usano nel martialling [sic] per servire i loro scopi egoistici”. Ha affermato che “Dietro il governo apparente si trova in trono un governo invisibile a causa di nessuna fedeltà e nessuna responsabilità nei confronti della gente. Distruggere questo governo invisibile, confondere la cattiva alleanza tra affari corrotti e politica corrotta è il primo compito della statualità del giorno”.

Questo è il potere invisibile che esiste oggi. Roosevelt non è stato l’unico, nel suo discorso di addio, il presidente Eisenhower ha avvertito dell’ascesa del potere mal posto che “esiste” e “persisterà” all’interno del complesso industriale militare.

Non molto tempo fa, il presidente Vladimir Putin ha spiegato come, dopo essere stato eletto un presidente negli Stati Uniti, “uomini in giacca e cravatta scura” entrano e fondamentalmente gestiscono lo spettacolo. (fonte)

Secondo il presidente Woodrow Wilson:

Da quando sono entrato in politica, ho avuto le opinioni degli uomini principalmente confidate in privato. Alcuni dei più grandi uomini degli Stati Uniti, nel campo del commercio e della produzione, hanno paura di qualcuno, hanno paura di qualcosa. Sanno che esiste un potere da qualche parte così organizzato, così sottile, così attento, così interconnesso, così completo, così pervasivo, che è meglio che non parlino al di sopra del loro respiro, quando ne parlano viene emessa una condanna. (La nuova libertà, un appello all’emancipazione delle generose energie di un popolo, scritto nel 1913)

Sembra che John F. Hylan, sindaco di New York City dal 1918 al 1925 avesse ragione nel dire che “la vera minaccia della nostra Repubblica è il governo invisibile, che come un polpo gigante si estende sulle gambe viscide delle nostre città, stati e nazione“.

Alla fine della giornata, se segui i soldi, non è difficile capire chi sia questo “governo invisibile” a cui molti hanno fatto riferimento. Una cosa è abbastanza chiara, non sembra che abbiano troppa preoccupazione per l’umanità o il pianeta Terra. Ci sono così tante prove che mostrano che l’élite finanziaria globale (vari membri di grandi politiche, corporazioni, Hollywood, famiglie reali, persone in posizioni di grande potere, il Vaticano, ecc.) Sono impegnate in alcuni comportamenti molto psicopatici. Ma sei davvero sorpreso? Guarda il mondo, i suoi sistemi e tutti gli aspetti che circondano l’umanità … è davvero un riflesso dei “leader” psicopatici. Ed è un riflesso del fatto che siamo totalmente ignari di esso a causa del lavaggio del cervello di massa. Tuttavia, in molti casi, sosteniamo e difendiamo questi sistemi e non accettiamo altro … Ci rifiutiamo di riconoscere cose che qualsiasi persona abbastanza intelligente dovrebbe essere in grado di vedere con un po’ di indagine.

Questo è il motivo per cui ho sentito il bisogno di condividere l’intervista qui sotto di William Binney. Binney è un ex funzionario dell’intelligence di alto livello presso la National Security Agency, che è diventata informatore dopo oltre 30 anni con l’agenzia. Ha emesso un fischio, come ha fatto Edward Snowden, dopo l’11 settembre sui programmi di raccolta e sorveglianza dei dati di massa dell’agenzia, insieme a J. Kirk Wiebe e Edward Loomis, altri due impiegati dell’agenzia.

Da allora, è stato abbastanza schietto e ha contribuito a far luce su molte altre questioni. Ha anche affermato che i programmi di sorveglianza dell’NSA non hanno nulla a che fare con la sicurezza della popolazione, ma sono piuttosto mezzi per continuare ulteriormente il “controllo totale della popolazione”. (Fonte)

Ciò avrebbe senso e confermerebbe anche tutte le prove che dimostrano le connessioni tra le organizzazioni terroristiche e il complesso industriale governativo / militare, comprese le prove che dimostrano il loro coinvolgimento nel finanziamento, nel sostegno e nella creazione di queste organizzazioni. Nonostante tutto, sostengono di “inseguire” gli stessi terroristi che sostengono in nome della democrazia.

Nell’intervista che segue, Binney fa riferimento anche al governo ombra per quanto riguarda Julian Assange, il fondatore di Wikileaks, in particolare per quanto riguarda il suo recente arresto e detenzione.

Di seguito una citazione dell’intervista:

Per me, questa è semplicemente una continuazione dell’acquisizione del mondo da parte dei governi ombra del mondo e delle loro relazioni a livello internazionale. Sono sempre lì, non vengono votati dentro e fuori. Controllano tutte le informazioni che vengono fornite al presidente, ad esempio, per prendere decisioni. Possono personalizzare ciò che vogliono che faccia lui focalizzando alcune informazioni su di lui e tenendone gli altri lontani come il blocco dell’ombra. Non permettono ad altre opinioni di arrivare a lui in modo che non abbia l’opportunità di vedere un’altra visione. Hanno la maggior parte dei media mainstream chiusi e fanno quello che vogliono e che fanno adesso, ma è un po ‘come il chiodo nella bara che dice: “se mai fai qualcosa che espone tutti i crimini che stiamo commettendo o la criminalità che stiamo facendo dietro le quinte, se mai lo farai, arriveremo a te.”

Nell’intervista menziona anche come usano la “sicurezza nazionale” come scusa per fare tutto in segreto, e come è diventato un nome usato per giustificare segreti che sono molto poco etici e sbagliati.

E c’è il pericolo molto grave che un’annunciata necessità di maggiore sicurezza venga colta da coloro che sono ansiosi di espandere il suo significato fino ai limiti della censura e dell’occultamento ufficiali. Che non intendono permettere nella misura in cui è sotto il mio controllo. – JFK (fonte)

C’è un sacco di buon cibo per pensare, quindi assicurati di dare un’occhiata all’intervista.

Il messaggio è per tutti gli altri nel mondo, o sei conforme a ciò che ti diciamo di fare, o ti faremo questo.

The Takeaway

L’influenza del “governo segreto” è esattamente il motivo per cui vediamo così tanti presidenti che parlano contro certe cose durante le loro campagne, e poi all’improvviso fanno un centottantottesimo grado di ribaltare le loro promesse una volta che sono in carica. I presidenti, insieme ad altri politici, sono probabilmente ricattati, estorti, sottoposti a lavaggio del cervello o tenuti lontani da certe narrazioni e prospettive. Molti di loro non sono stati altro che marionette per l’élite globale. Alcuni lo fanno volentieri, altri inconsapevolmente. Se una cosa è vera sulla politica globale, è che ciò che ci viene presentato è lontano dalla verità per quanto riguarda ciò che sta realmente accadendo dietro le quinte.

Arjun Walia – Mi sono unito al team CE nel 2010 poco dopo aver finito l’università e sono stato grato per il fatto che sono stato in grado di farlo da allora poiché Ci sono molte cose che accadono sul pianeta che non risuonano con me, e io volevo fare quello che potevo per svolgere un ruolo nella creazione del cambiamento. È stato grandioso apportare cambiamenti nella mia vita e creare consapevolezza e non vedo l’ora di altri progetti che vadano oltre la consapevolezza, entrino in azione e attuazione. Quindi rimanete sintonizzati [email protected]

Questo articolo proviene da Evoluzione collettiva.  

Fonte: https://www.activistpost.com/ 

®wld

PRIMA SONO VENUTI PER ASSANGE …

 

Più incursioni della polizia mentre la guerra sul giornalismo si intensifica in tutto il mondo

Di Caitlin Johnstone

La polizia federale australiana ha condotto due raid su giornalisti e sequestrato documenti in incidenti presumibilmente non correlati nel giro di soli due giorni.

Ieri l’AFP ha fatto irruzione nella casa della giornalista di News Corp Australia Annika Smethurst, alla ricerca di informazioni relative al suo rapporto investigativo lo scorso anno che hanno messo in evidenza il fatto che il governo australiano ha discusso la possibilità di darsi poteri senza precedenti per spiare i propri cittadini. Oggi hanno fatto irruzione nel quartier generale di Sydney dell’Australian Broadcasting Corp, sequestrando informazioni relative a un rapporto investigativo del 2017 sui possibili crimini di guerra commessi dalle forze australiane in Afghanistan.

In un terzo episodio, anche apparentemente non correlato, un altro giornalista australiano ha rivelato ieri che il Dipartimento per gli affari interni ha avviato un’indagine sulla sua relazione su una storia di richiedenti asilo che potrebbe portare a un caso criminale AFP, dicendo che è sotto pressione per rivelare il suo fonte.

AFP: Sono ancora sconcertato dal potere di questo mandato. Consente all’AFP di “aggiungere, copiare, eliminare o alterare” il materiale nei computer dell’ABC. Tutti gli australiani, per favore pensateci: da questo momento, l’AFP ha il potere di cancellare materiale nei computer dell’ABC. Australia 2019.

– John Lyons (@TheLyonsDen), 5 giugno 2019

“Perché l’AFP ha improvvisamente deciso di eseguire questi due raid dopo le elezioni?” Ha twittato l’editor politico australiano David Speers durante il raid di Sydney. “Le nuove prove sono appena emerse in entrambe le storie di Annika Smethurst e ABC ?!”

Perché davvero?

“Se queste incursioni non sono collegate, come riferito dall’AFP, si tratta di una coincidenza straordinaria”, ha twittato la corrispondente politica del capo della Conversazione , Michelle Grattan. “AFP ha bisogno di spiegare al più presto i tempi così lunghi dopo le storie. Non può essere così inefficiente! Deve essere una spiegazione – il che rende la rivendicazione “non connessa” ancora più strana. “

Strano davvero.

È vero che l’AFP ha formalmente negato che ci fosse qualche collegamento tra i due raid, ed è infatti difficile immaginare come i due potrebbero essere collegati oltre alla loro condivisione di un tema comune di denuncia del malaffare che il governo voleva mantenere segreto. Se è vero che non sono collegati, allora cosa è cambiato? Cosa potrebbe essere cambiato nel mondo per innescare questa improvvisa escalation dell’assalto del governo australiano alla stampa libera?

Bene, se come ho suggerito di recente non pensi in termini di singole nazioni separate, non è difficile pensare ad almeno una cosa che è cambiata.

L’Assange Effect sta prendendo piede in tutto l’impero centralizzato degli Stati Uniti. #auspol

La polizia federale australiana fa irruzione nella casa del giornalista di News Corp per presunta perdita di sicurezza nazionale https://t.co/LntOZRpwA1 via @abcnews

– Caitlin Johnstone (@caitoz) 4 giugno 2019

“La criminalizzazione e il crollo del giornalismo sulla sicurezza nazionale si sta diffondendo come un virus”, ha scritto oggi su Twitter WikiLeaks in risposta al raid della ABC. “Il precedente di Assange sta già avendo effetto. I giornalisti devono unirsi e ricordare che il coraggio è anche contagioso “.

“Le accuse di arresto e spionaggio contro Assange erano solo l’inizio, come molti nei media, anche quelli che odiano Assange, temevano”, ha twittato il direttore del consorzio News Joe Joe in risposta al raid della News Corp. “La casa di un giornalista australiano mainstream è stata perquisita mercoledì. mattina dalla polizia a causa di una storia su cui ha lavorato. “

“Notizie vergognose dall’Australia, quando la polizia fa irruzione negli uffici e nelle case dei giornalisti”, ha twittato il leggendario giornalista australiano John Pilger. “Un mandato consente loro di aggiungere, copiare, cancellare o modificare i file del computer in ABC. L’assalto a Julian Assange è stato un chiaro avvertimento per tutti noi: era solo l’inizio. “

Se ci pensate, sarebbe stato molto meno inquietante dell’alternativa se ci fosse una connessione tra i due raid, perché l’alternativa è molto più sinistra: che l’atteggiamento del governo australiano nei confronti della stampa libera è cambiato. E forse lo ha fatto, come l’Australia ha fatto per decenni, in linea con il comportamento del resto dell’impero centralizzato USA.

In un articolo per il Consortium News intitolato “Dopo l’attacco di Espionage Act di Assange, la polizia si muove contro altri giornalisti per pubblicare materiale classificato”, Joe Lauria ci ricorda che l’Australia non è la prima nazione all’interno dell’alleanza del potere occidentale ad assistere a tale escalation dal paradigma. spostamento carcere di Julian Assange nel Regno Unito.

Dopo l’accusa di spionaggio di #Assange, la polizia si sposta su più giornalisti per pubblicare materiale classificato https://t.co/9sfnYoaMB2

– Notizie del Consorzio (@Consortiumnews) 5 giugno 2019

“La polizia di Parigi ha arrestato due giornalisti che stavano coprendo le proteste della Vest gialla il 20 aprile”, scrive Lauria. “Uno dei giornalisti, Alexis Kraland, ha detto che è stato arrestato dopo aver rifiutato di essere perquisito e aver consegnato la sua telecamera alla polizia della stazione ferroviaria Gare du Nord. Il più grande sindacato di giornalismo in Francia ha chiesto spiegazioni alla polizia “.

“E il 10 maggio a San Francisco, la polizia ha usato le mazze per abbattere la porta, ha fatto irruzione nella casa di Bryan Carmody, un giornalista freelance, per ottenere, mentre era ammanettato, rivelare la sua fonte che gli ha fatto trapelare un rapporto della polizia sulla morte improvvisa il difensore civico eletto della città “, ha aggiunto Lauria. “La polizia ha portato via computer, fotocamere, telefoni cellulari e appunti.”

Quindi stiamo già vedendo uno schema. Puoi scegliere di ignorarlo o di respingerlo con una storia piacevole, oppure puoi riconoscere che sembriamo nel bel mezzo di un arresto rapido e inarrestabile della stampa libera nel mondo occidentale.

Non ci deve necessariamente essere una cospirazione pianificata centralmente dietro questa tendenza; può semplicemente essere il risultato naturale di un impero in difficoltà, visto che avrà bisogno di molta più guerra, menzogne ​​e inganno per evitare di collassare e rispondere di conseguenza. Una volta superata la linea di Assange, avrebbe potuto semplicemente essere un precedente per gli altri governi all’interno dell’impero per iniziare a fare cose che avrebbero già voluto fare comunque.

PRIMA SONO VENUTI PER ASSANGE …

Secondo raid della polizia federale australiana sui giornalisti australiani! 

Stessa ragione!

Per intimidire i whistleblowers / giornalisti dall’esporre le azioni sbagliate del Governo

Questo esattamente come la persecuzione di Julians!

Per coprire i crimini di guerra! https://t.co/vgU6OKQIrT

– Mrs Christine Assange (@AssangeMrs), 5 giugno 2019

Julian Assange è il punto di un punto interrogativo alla fine di una questione storicamente importante che ci viene richiesta in questo momento. Questa domanda si legge come segue: l’umanità desidera creare una società basata sulla verità e che detiene il potere di rendere conto o vuole l’esatto opposto?

Finora, la risposta generale di consenso a questa domanda è andata in qualche modo sulla falsariga di “In realtà stiamo bene con un tuffo a capofitto nella distopia orwelliana, grazie.” Ma come le implicazioni di questa risposta diventano più chiare e limpide, possiamo ancora vedere alcuni sussulti nell’altra direzione prima che sia troppo tardi.

Nota dell’autore:
Il modo migliore per aggirare i censori di internet e assicurarsi di vedere le cose che pubblico è iscriversi alla mailing list per il mio sito Web, che ti farà ricevere una notifica via email per tutto ciò che pubblico. Il mio lavoro è interamente supportato dai lettori, quindi se ti è piaciuto questo pezzo, considera di condividerlo, mi piace su Facebook, seguendo le mie buffonate su Twitter, buttando un po’ di soldi nel mio cappello su Patreon o PayPal, acquistando alcuni dei miei prodotti, acquistando il mio nuovo libro Rogue Nation: Psychonautical Adventures With Caitlin Johnstone, o il mio precedente libro Woke: A Field Guide per Utopia Preppers. Per maggiori informazioni su chi sono, dove sono e cosa sto cercando di fare con questa piattaforma, clicca qui. Tutti hanno il mio incondizionato permesso di ripubblicare o utilizzare qualsiasi parte di questo lavoro (o qualsiasi altra cosa abbia scritto) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. 

Fonte: https://www.activistpost.com/

*******************************************

L’omicidio di Julian Assange

Julian Assange viene lentamente assassinato da “Her Majesty’s Prison Service” nella prigione di Belmarsh nel sud-est di Londra. La prigione è famosa per tenere persone che non sono mai state accusate di un crimine indefinitamente. Viene anche chiamata la versione inglese di Guantanamo, e tipicamente usata per detenere i cosiddetti terroristi, così chiamati dalla polizia britannica e dai servizi segreti e pubblicizzati dal MSM e dallo stabilimento britannico. Terroristi che diventano terroristi con continue e ripetute accuse, dalla propaganda dei media, ma non necessariamente dal fatto.

Ricorda, se una bugia viene ripetuta abbastanza spesso diventa la verità nelle menti indecenti degli ascoltatori. Il suo indottrinamento del pubblico per demonizzare qualcuno o un gruppo di persone, o un paese, che potrebbe diventare pericoloso per gli sforzi viziosi e criminali dell’impero. Questo è quello che stanno facendo con Julian Assange. Esattamente lo stesso principio viene applicato, anche se su scala diversa, contro il presidente Putin e contro la Russia e la Cina. E sembra funzionare in una società occidentale, sottoposta al lavaggio del cervello, gestita dalla loro leadership vassallica statunitense senza spina dorsale.

Sì, quello che sta succedendo a Julian Assange potrebbe accadere a qualsiasi giornalista che rivela la scomoda verità sull’impero e le macchinazioni criminali dei suoi seguaci, qualunque giornalista – o non giornalista, informatore, a tale proposito – chiunque osi alzarsi verso l’AngloSionista atrocità possono finire a Guantanamo o Belmarsh che è considerata una prigione di tipo A per uomini adulti, vale a dire, una prigione “seria”, dove detenuti “pericolosi” sono detenuti fino a quando il servizio carcerario di Sua Maestà ritiene necessario, e si tengono i trattamenti dei prigionieri segreto e includere la tortura.

Il caso di Julian Assange va ancora più lontano che infrangere tutte le regole della libertà di parola “democratica”. Il modo in cui viene trattato è una grave infrazione ai Diritti Umani. I governi statunitense e britannico intendono mettere a tacere e punire un campione di libertà di parola, torturandolo perché il mondo lo veda, e soprattutto come deterrente per i potenziali informatori e altri sostenitori della libertà di parola.

Julian Assange è stato condannato a una pena detentiva “provvisoria” di 50 settimane per aver saltato la cauzione, quando ha cercato e ottenuto un rifugio nel 2012 nell’ambasciata ecuadoriana. E perché ha saltato la cauzione? Perché stava per essere estradato in Svezia neofascista, che agendo in nome di Washington, lo accusò di stupro fasullo e accuse di cattiva condotta sessuale, da dove sarebbe stato probabilmente estradato negli Stati Uniti – dove avrebbe potuto affrontare un tribunale di canguri e un finto processo con possibile condanna a morte o detenzione indefinita a Guantanamo.

Ecco perché è saltato su cauzione e perché è scappato all’ambasciata ecuadoriana, perché l’ingiustizia occidentale era già stata giocata con falsa propaganda, per tutti, ma ciechi e indottrinati, per vedere. Rafael Correa, allora Presidente dell’Ecuador, vide la verità dietro a tutto e concesse asilo a Julian, e in seguito gli diede la cittadinanza ecuadoriana – che nel 2018 fu revocata dal traditore e successore fascista di Correa, l’impiantista statunitense Lenin Moreno, che, come premio, si dice, ha ottenuto un prestito del FMI di 4,2 miliardi di dollari USA per aiutare il governo a portare avanti il ​​suo programma di riforma economica neoliberale, il che significa annullare molti dei programmi sociali di miglioramento dell’eguaglianza economica per la popolazione ecuadoriana, attuati durante la presidenza Correa. 

Bene, quanto può essere malato? – Sfortunatamente, agire patologicamente o anche psicopaticamente nel mondo di oggi è pienamente accettato. È la nuova normalità. Ciò significa che viviamo in una società quasi malata, corrotta e completamente sottoposta al lavaggio del cervello, per essere precisi, la società occidentale. “Quasi-terminale” significa che c’è solo una scarsa speranza di guarigione per l’assoluta mancanza di coscienziosità della società occidentale. La speranza del risveglio delle persone occidentali sta svanendo, mentre scivola sempre più in profondità in un abisso senza fondo.

Julian Assange fu accusato per la prima volta da Washington di false accuse di pirateria informatica e cospirazione per frodare gli Stati Uniti. Di fatto, si tratta della pubblicazione 2010 di Wikileaks del famigerato video che circolava il mondo un milione di volte, raffigurante il mirato, dannoso “omicidio collaterale” di civili innocui da parte dell’equipaggio di un elicottero dell’esercito americano – e di altri dati di atti atroci dell’esercito americano rivelati da Chelsea Manning e pubblicati da Wikileaks. Chelsea Manning è stata ed è lei stessa al servizio di pene detentive.

Nonostante il fatto che questo piccolo video sia stato visto in tutto il mondo probabilmente da più di un miliardo di persone, nessuno è salito sulle barricate – in un’infinita dimostrazione di massa – per fermare lo stato canaglia e la macchina per uccidere gli Stati Uniti d’America dal crimini quotidiani e mortali. Nessuno. E l’uccisione continua. E Washington sta facendo del suo meglio per zittire ogni rivelazione futura delle loro atrocità, facendo tacere Julian Assange e intimidendo qualsiasi potenziale futuro rivelatore di verità.

Ora hanno 50 settimane, mentre è nascosto in una prigione britannica simile a Guantanamo, per ucciderlo lentamente a nome di e come un piccolo favore a Washington, così non deve essere estradato e gli Stati Uniti sono risparmiati dall’essere esposti al processo di canguro che Julian avrebbe altrimenti ricevuto. Se muore di morte “naturale” in una prigione britannica, Trump può lavare le sue mani insanguinate in innocenza, e quelli del Congresso che vogliono mandare uno squadrone della CIA per uccidere Assange – Ti prendo in giro, non si vergognano di dirlo apertamente – sarà anche in grado di imbiancare le loro menti criminali e sanguinose. Nessuno saprà mai cosa è realmente accaduto dietro le mura della prigione di Sua Maestà. – Ci saranno alcune fiammate nei media – e poi tutto si calmerà. Come di solito. Il fondatore di Wikileaks se ne andrà – e tutti i potenziali informatori e giornalisti che cercano la verità saranno in guardia. Obiettivo raggiunto.

Nel frattempo e per raggiungere quell’obiettivo, Julian è molto probabilmente torturato, possibilmente fisicamente e psicologicamente. Julian Assange ha subito “un’esposizione prolungata alla tortura psicologica”, ha detto l’esperto di torture delle Nazioni Unite, Nils Melzer, in un’intervista alla BBC, e ha esortato la Gran Bretagna a non estradare Assange a Washington. Secondo il tenente colonnello in pensione USAF, Karen Kwiatkowski, potrebbe essere stato drogato con farmaci psicotropi, come il 3-quinuclidinil benzilato, noto come BZ che produce allucinazioni, confusione mentale e perdita di memoria. Questo potrebbe essere stato il motivo, il motivo per cui non è stato in grado di parlare chiaramente e di partecipare a un’udienza della Corte svedese – e doveva essere trasferito nell’ala dell’ospedale del carcere di Sua Maestà a Belmarsh. Una delle poche immagini emerse al momento del suo trasferimento all’ospedale era uno di uno zombi.

Speriamo solo di sbagliarmi completamente in questo scenario – e che la pressione della gente (a questo punto sarebbe un miracolo) preda Julian sciolto dalle letali zanne dell’impero e dei suoi seguaci.

Il mondo occidentale continua a guardare – peggio ancora, sostengono persino il servizio carcerario di Sua Maestà, a cui è sottoposto Julian Assange. Hanno in gran parte applaudito il brutale arresto britannico di Julian Assange, quando la polizia lo ha trascinato fuori dall’ambasciata ecuadoriana in un furgone e in custodia cautelare, e ore dopo è stato condannato a 50 settimane con un’accusa fasulla per aver saltato la cauzione.

Cosa si può dire – non è detto meglio che da Paul Craig Roberts,

” Se il mondo rappresenta l’omicidio giudiziario USA / Regno Unito / svedese di un uomo innocente, il mondo non merita di esistere un altro secondo”. – Amen.

*
Nota per i lettori: fai clic sui pulsanti di condivisione sopra o sotto. Inoltra questo articolo ai tuoi elenchi di posta elettronica. Crosspost sul tuo blog, forum su internet. eccetera.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su New Eastern Outlook.

Peter Koenig è un economista e analista geopolitico. È anche un esperto in risorse idriche e ambientale. Ha lavorato per oltre 30 anni con la Banca Mondiale e l’Organizzazione Mondiale della Sanità in tutto il mondo nei settori dell’ambiente e dell’acqua. Tiene lezioni in università negli Stati Uniti, in Europa e in Sud America. Scrive regolarmente per la ricerca globale; ICH; RT; Sputnik; PressTV; Il 21 ° secolo; Telesur; Il Blog di Saker, il New Eastern Outlook (NEO); e altri siti internet. È autore di Implosion – An Economic Thriller su War, Environmental Destruction e Corporate Greed – fiction basato su fatti e su 30 anni di esperienza della World Bank in tutto il mondo. È anche un co-autore di The World Order and Revolution! – Saggi dalla resistenza. È un ricercatore associato del Centro di ricerca sulla globalizzazione.

L’immagine in evidenza è da Media
La fonte originale di questo articolo è Global Research
Copyright © Peter Koenig, Global Research, 2019

 

Allora, chi sono ora i teorici della cospirazione?

 

BOOM: Chi sono ora i teorici della cospirazione?

di: S.D. Wells

(Natural News) Grande domanda: Sì, la politica si riversa nella tua salute, che ti piaccia o no. Ricorda che esiste un importante equilibrio reciproco tra salute mentale e salute fisica. Attualmente, più di 50 milioni di americani sono completamente stressati dalla politica, e sta compromettendo la loro salute mentale e fisica. Potrebbe essere più simile a 150 milioni.

Cosa sta succedendo a queste persone? La maggior parte di queste persone è stata sottoposta al lavaggio del cervello dal loro tubo e dai loro giornali per credere che il nostro Presidente sia una persona orribile, in tutto e per tutto. Stanno letteralmente pensando che il socialismo potrebbe essere per il “bene più grande”. Dove lo abbiamo sentito prima?

La maggior parte di questi americani che adorano i media credono a tutto ciò che vedono e ascoltano su MSM, inclusa la “storia ufficiale” a qualsiasi cosa e poi letteralmente escono e acquistano i prodotti pubblicizzati tra le “storie” e le notizie false e scritte. I media, finanziati da Big Pharma e Big Food, mentono sul cibo e la medicina durante gli spettacoli. Anche Hollywood è “in” su gran parte delle teorie del complotto. Quindi, quanto sei informato e intelligente, ancora? Vediamo.

Sei uno di quei teorici della cospirazione che hanno creduto che la truffa del riscaldamento globale di Al Gore andasse e venisse già, lo stesso AOC sta spingendo ora, con quasi la stessa identica formulazione? Ehi, tu sei il teorico della cospirazione. Potresti anche credere che i farmaci con prescrizione medica ti aiutino a guarire, o che i bambini abbiano bisogno di 40 vaccini per proteggersi dalle malattie infettive o che l’acqua del rubinetto sia sicura da bere. Potrebbe essere che metà dell’America ci creda.

Credi ancora che il carburante per gli aerei abbia fatto crollare il World Trade Center? Credi ancora che il governo non ti stia spiando? Credi ancora che la Terra sia piatta? Pensi ancora che i pesticidi chimici “non siano così male” per te? Certo, hai bisogno di altre chiamate di sveglia. Basta ammetterlo, e andare avanti, avanti preferibilmente. Eccoli: le più grandi teorie della cospirazione, arrestate.

Il fallimento delle più grandi teorie cospirative si sono aperte a tutti

Fallimento: Sì, l’NSA è stata colta in flagrante. Nessuno nei media potrebbe più negare la verità. Nessuno. Eppure, per anni prima di Snowden, chiunque affermasse che il governo USA stava spiando tutti i cittadini statunitensi (non solo i “terroristi”, come affermato), incluse le registrazioni di tutte le telefonate, i dati basati sui contatti privati, l’archiviazione delle email, l’analisi di tutti i social media – QUESTA era una “teoria della cospirazione” – bene, fino a quando Edward Snowden ha rivelato l’NSA PRISM.

Ora Facebook e Twitter affrontano azioni legali per censurare, vietare e mettere al bando i punti di vista conservativi e le notizie reali. Benvenuto nel Paese “libero” in cui sei stato spiato giorno per giorno 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno dal tuo governo. Allora, chi sono ora i teorici della cospirazione?

Arrestati: l’avvelenamento da glifosato ora viene realizzato nei tribunali degli Stati Uniti, ed è probabile che Bayer / Monsanto potrebbero essere mandati in bancarotta da uno tsunami di cause per casi di cancro. Allora adesso, chi sono i teorici della cospirazione?

Fallito: il rapporto di Mueller non contiene alcuna collusione Trump / Russia – nulla di simile. Due anni e mezzo sprecati e milioni di dollari per dirci più tardi qualcosa che tutti già sapevamo (beh, ad eccezione delle pecore MSM). Allora adesso, chi sono i teorici della cospirazione?

Fallito: Gli allarmisti del clima hanno dovuto cambiare il titolo da “riscaldamento globale” a “cambiamento climatico” quando la prima finta scienza è stata esposta. Ora il mito della CO2 è esposto e siamo in una fase di raffreddamento lento. Ops. Allora, chi sono i teorici della cospirazione adesso? Stanno addirittura ammettendo che le scie chimiche sono reali perché vogliono usarle per diffondere rifiuti organici per bloccare il sole. Vai a capire.

Falliti: i vaccini, compreso il vaccino antinfluenzale, ora vengono rivelati come diretti assassini, non solo incubi neurologici per neonati e bambini autistici. Esposti: oltre 4 miliardi di dollari spesi dal fondo del vaccino contro il vaccino per zittire i feriti e le famiglie dei mutilati dalla “immunità d’oro” dell’industria del vaccino altamente segreto e il loro giudice auto-nominato nella loro corte privata di “legge”.

E il gioco è fatto. Allora, chi sono i teorici della cospirazione adesso? È abbastanza ovvio che la spinta all’aborto fa parte di uno schema di spopolamento. Nessun “dubbio” lì sulla cospirazione.

Fallimento: la maggior parte delle sparatorie di massa in America negli ultimi 20 anni si sono verificate in “zone sicure” dove non sono consentite pistole, e gli stessi tiratori stavano prendendo farmaci farmaceutici di prescrizione psicotropi pericolosi e sperimentali per la depressione o l’ansia. Eppure i mass media non hanno MAI trasmesso notizie sui proprietari di armi legali (con un permesso di trasporto legale) che sparano a quei “terroristi” domestici e bloccano la violenza delle armi e quindi salvano vite. Questo non si adatta alla narrativa.

Tutto si riversa nella salute: la politica e la legislazione

Se pensi che la politica di tutto questo non possa influenzare direttamente la tua salute e il tuo sostentamento, stai gravemente sbagliando. I media della verità tengono i consumatori intelligenti fuori dal buio e nella luce, dove possono acquistare il cibo e le medicine giuste per la longevità e la vitalità. Devi semplicemente sapere quando Bayer / Monsanto o Merck stanno cercando di spingere qualche nuovo cibo da incubo OGM o un vaccino tossico per adolescenti e ingannare il pubblico in malattie e disturbi mentali.

Devi semplicemente sapere quando il tuo motore di ricerca viene manipolato in modo da votare per errore i Democratici, che sembrano voler schiacciare la Repubblica in questo momento per il loro guadagno finanziario e di controllo.

Non lasciatevi ingannare dai globalisti e dai giganti della tecnologia per votare la Costituzione nel 2020. Prestate attenzione ai media della verità e non lasciate mai che vi venga sbattuta la lana sugli occhi, neanche per un secondo.

Le fonti per questo articolo includono:

NaturalNews.com

Trump.news

TheGuardian.com

USRTK.org

Fonte: https://www.naturalnews.com/

®wld

Il microprocessore più potente del pianeta è tra le tue orecchie

anger-794699_1280Liberati della mente dai media mainstream e dal Lavaggio del cervello 

Di Patrick Henningsen

A partire dalla tipografia di Gutenberg, poi dalla macchina da presa cinematografica di Thomas Edison e dall’introduzione della celluloide e dello schermo argentato, e più tardi del tubo catodico – una ristretta cerchia di istituzioni mediatiche, e gli uomini dietro di loro, hanno goduto del monopolio monolitico sulle informazioni che vediamo e ascoltiamo

La loro macchina è fantastica e apparentemente inarrestabile, e raggiunge tutti gli obiettivi nella mente di tutti ovunque, in qualsiasi momento.

Come si naviga, e tanto meno ha senso, questa matrice del XXI secolo?

Se questa trasformazione fosse veramente un processo organico, allora le menti più critiche sarebbero in grado di affrontare razionalmente la nostra totale immersione nei media. Ma l’evoluzione della tecnologia e il modo in cui interagiamo con essa non è così facile da articolare. Mentre le piattaforme e le scelte continuano a proliferare, la situazione sta diventando più sintonizzata con la teoria del caos che con la teoria darwiniana. I media e le sue moderne armi di marketing ci dicono che sono tutti progressi. Ormai, il loro ruolo è ben definito – come il veicolo espresso iniziale su cui tutte le nuove idee e avanzamenti vengono consegnati nel mainstream. Nella maggior parte dei casi, si potrebbe dire che il pubblico è ora completamente precondizionato per accettare nuovi media all’arrivo.

Che ci importi di ammetterlo o meno, ci sono vari gradi di lavaggio del cervello e condizionamento comportamentale con film e TV. Ecco perché lo chiamano programmazione. Quanti di noi si trovano automaticamente usando citazioni da film o programmi TV popolari? E quanti di noi emulano la moda o le acconciature di quelli che vediamo sullo schermo?

Succede molto più di quanto la maggior parte delle persone si preoccupi di ammetterlo. Molti di noi sono completamente inconsapevoli di quanto imitiamo ciò che vediamo e ripetiamo ciò che ascoltiamo.

Nel classico del 1976, The Network, il personaggio principale del film, un profeta televisivo di nome Howard Beale, consegna un sermone indimenticabile al suo pubblico in studio, descrivendo perfettamente la natura grezza dei mass media in un contesto sociale:

E perché questo guai a noi? Perché voi gente e sessantadue milioni di altri americani mi stanno ascoltando proprio ora. Perché meno del tre per cento delle persone legge libri. Perché meno del quindici percento di voi legge i giornali. Perché l’unica verità che sai è ciò che ottieni su questo tubo. In questo momento, c’è un’intera, un’intera generazione che non ha mai conosciuto nulla che non sia uscito da questo tubo. Questo tubo è il Vangelo. La rivelazione finale! Questo tubo può creare o distruggere presidenti, papi, primi ministri. Questo tubo è la più grande, dannata forza di tutto il mondo senza dio. E guai se cadiamo nelle mani delle persone sbagliate.

Beale doveva sapere che era già caduto nelle mani delle persone sbagliate, cioè il crimine organizzato, la CIA, il Complesso Industriale Militare e l’élite globale transnazionale.

La realtà è che i direttori di studio e discografici, ei loro produttori di media, sono responsabili di gran parte del comportamento della società, così come degli archetipi culturali popolari che le persone adottano. Di sicuro, questa è un’enorme quantità di potere, e non pensare per un momento che i dirigenti non lo sappiano. Lo stesso si può dire per i loro “consiglieri” della CIA e del Pentagono.

Quando è in alto, questa macchina per la cultura comanda uno qualsiasi dei seguenti comportamenti in massa; linguaggio volgare, oscenità, promiscuità sessuale, relazioni pre-matrimoniali ed extra coniugali, uso e abuso di droghe, relazioni disfunzionali e familiari, tensioni razziali, violenza, deturpazione di simboli religiosi, ritualismo satanico, indebolimento di figure di autorità come padri, insegnanti, clero e persino il culto dello stato di sicurezza orwelliano. È un gioco onesto per l’industria dei media e dell’intrattenimento.

Come ci si aspetta che qualcuno sopravviva a questo assalto psicologico e spirituale?

La persona media per sopravvivere

La persona media che vive in una società del primo mondo tecnologicamente avanzata guarderà in media tre ore al giorno di televisione, e altre due o tre ore passate su dispositivi elettronici computerizzati. Se vogliamo sopravvivere con le nostre menti e le nostre anime intatte, ad un certo punto della nostra vita dobbiamo raccogliere il coraggio di spegnere e spegnere.

Il semplice volume di contenuti ora disponibile significa che ogni persona deve essere giudiziosa su come trascorre il proprio tempo. La vecchia opzione binaria per “Generazione X”, quando hai detto a te stesso “Va bene, ho tre ore per me stesso. Come ho intenzione di passare quel tempo? Guardo la TV o leggo un libro? “Potrebbe non essere più applicabile.

Per Millennials (e anche altri), è più come, “Guardo TV, YouTube, Hangout su Periscope, Instagram, Facebook, o faccio streaming su Hulu, Amazon Prime, iTunes o Roku, o leggo online, con il mio Kindle, o il mio angolo, o chissà, forse un libro?”

Mi viene in mente anche il termine binge watching. Sette stagioni con 10 episodi ciascuna, con una trama, trama intercambiabile continua – abbastanza suspense e intrighi per attivare le endorfine nel cervello per tenerti sveglio tutta la notte, abbastanza per guardare un’intera stagione di 24 … in 24 ore.

Se le cose stanno davvero così male, o ti senti ansioso per l’ossessione di stare al passo con i contenuti, allora c’è un’alta probabilità che tu sia sotto un certo controllo mentale controllato dai media.

Il primo passo verso la liberazione dalla macchina è diventare un consumatore più attivo di informazioni e contenuti, anziché essere un passivo setaccio. Questo non vuol dire che non puoi goderti un film, o guardare una buona partita a pallone di tanto in tanto – tutti hanno bisogno di scendere dalla ruota panoramica e dedicarsi all’intrattenimento di volta in volta.

Per sconfiggere il tubo lineare di alimentazione forzata dell’informazione e del condizionamento sociale di Hollywood e dei media mainstream … leggi di più. Leggi tutto quello che riesci a mettere le mani su: libri, riviste di stampa, riviste, articoli online e giornali. Il tuo tasso di fidelizzazione della conoscenza sarà più alto, e l’esperienza della lettura migliorerà la concentrazione mentale, l’autoriflessione e la chiarezza del pensiero.

Piuttosto che sprecare ore a guardare la TV oa guardare una produzione cinematografica hollywoodiana con sottotitoli che alla fine sapete sarà deludente, provate invece ad ascoltare programmi radiofonici o podcast. Invece di andare alla deriva su buche di conigli su YouTube, visita invece siti come Soundcloud e immergiti nella loro vasta giungla audio.

Un’altra pratica utile per liberare la mente dal pensiero di gruppo e rimanere meno sensibili al lavaggio del cervello tradizionale è fare uno sforzo concertato per leggere, guardare o ascoltare di tanto in tanto contenuti o fonti che non ti piacciono, o in genere non sei in accordo. Questo è importante per una serie di motivi. Se sei veramente sicuro delle tue convinzioni politiche, della tua visione del mondo o della tua comprensione degli eventi attuali e storici, allora non dovrebbe preoccuparti di sentire cosa ha da dire “l’altra parte”. Se vuoi davvero difendere con successo la tua posizione, opinione, o ideologia, o la tua parte dello spettro politico – allora aiuta a conoscere gli argomenti contrari e dovresti analizzarli il più possibile. Questo tipo di consumo di informazioni di mentalità aperta è esattamente ciò che gli organizzatori della cultura e gli operatori della matrice non vogliono che tu sia coinvolto – perché una voce sicura, ben informata e obiettiva è antitetica alla divisione e alla regola prevalenti, paradigma politico bipolare programma che gli ingegneri sociali corrono attualmente nella società occidentale.

Inoltre, dovresti mai ritrovarti stanco di leggere su di esso, quindi andare e provarlo.

Impara a come imparare

Il poeta americano Robert Frost ha detto che “procediamo tutti con una conoscenza insufficiente”.

Nell’educazione della mente, ognuno deve sottomettersi (almeno una volta al giorno) al fatto che, per quanto intelligente o competente pensi di essere in un determinato argomento o evento, in realtà tu sai molto poco. Potresti conoscere più della persona che ti sta accanto e potresti anche essere un esperto su uno strato di un reticolo, ma più che probabile avrebbe solo una conoscenza superiore alla media di un angolo della galassia che è la tua area di competenza.

Sfortunatamente, per quanto riguarda i social media, rimane una piattaforma grezza per l’interazione e l’apprendimento umano. Lo schermo del tuo laptop da 13,5 pollici non sempre è in grado di offrire una stimolazione umana e una velocità di scambio ottimali per le conversazioni umane. La soluzione a questo problema è semplice: dobbiamo parlare di più. Parla di più e parla di qualsiasi cosa. Il microprocessore più potente del pianeta non si trova nel seminterrato dell’NSA a Provo, nello Utah, né nei palchi dei server di Jeff Bezos in Colorado – è tra le tue orecchie.

Inoltre, piuttosto che predicare al coro, prova a fare conversazioni con persone più intelligenti o più esperte di te. Questo è uno dei modi più veloci per aumentare la tua base di conoscenze e ottenere informazioni preziose che non potrai mai ottenere dai media mainstream, o persino trovare negli annali del Ministero della Verità (Wikipedia).

Ricorda: non sei un robot, quindi smetti di comportarti come uno di loro.

C’è un grande mondo là fuori – ed è molto più grande di qualsiasi cosa all’interno della tua TV o smartphone.

Fonte: https://www.newdawnmagazine.com/

0e521-riga-antica

obeytvPersone scioccate conformemente e accondiscendenti

Di Joseph P. Farrell

Bene gente, i “buoni” della Diabolically Apocalyptic Research Projects Agency (DARPA) ci sono ancora e vado via da questo articolo, condiviso dalla signora MW, con la sensazione che “loro” possano aver finalmente fatto “esso”, “esso”in questo caso è di miniaturizzare la terapia dell’elettroshock e impiantarlo permanentemente su un chip, per modificare “l’umore”. Ecco l’articolo:

Impianti cerebrali controllati dall’IA per i disturbi dell’umore testati nelle persone

Sospetto che i lettori abituali qui sappiano già quali paragrafi di questo articolo hanno attirato la mia attenzione, ma per la cronaca, sono questi:

Gli impianti cerebrali che erogano impulsi elettrici sintonizzati sulle sensazioni e sul comportamento di una persona vengono testati per la prima volta nelle persone. Due squadre finanziate dal braccio di ricerca dell’esercito americano, la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), hanno iniziato le prove preliminari di impianti cerebrali “a ciclo chiuso” che utilizzano algoritmi per rilevare modelli associati a disturbi dell’umore. Questi dispositivi possono scioccare il cervello in uno stato sano senza l’intervento di un medico.

L’approccio generale – utilizzando un impianto cerebrale per fornire impulsi elettrici che alterano l’attività neurale – è noto come stimolazione cerebrale profonda. È usato per trattare disordini del movimento come il morbo di Parkinson, ma ha avuto meno successo quando testato contro i disturbi dell’umore. Prove preliminari hanno suggerito che la costante stimolazione di alcune regioni del cervello potrebbe alleviare la depressione cronica, ma uno studio importante che ha coinvolto 90 persone con depressione non ha trovato alcun miglioramento dopo un anno di trattamento. 1

Oh, che meraviglia, si sta facendo tutto per aiutare le persone con “disturbi dell’umore” e, oh, a proposito, l’epilessia:

I gruppi stanno sviluppando le loro tecnologie in esperimenti con persone con epilessia che hanno già elettrodi impiantati nel cervello per seguire i loro attacchi. I ricercatori possono utilizzare questi elettrodi per registrare ciò che accade in quanto stimolano il cervello in modo intermittente – piuttosto che costantemente, come con gli impianti più vecchi.

E come parte di questi meravigliosi “benefici per la salute”, stanno anche sviluppando una variazione su ciò che ho chiamato “dizionari elettroencefalografici” nel mio precedente libro Microcosmo e mezzo. Questi sono, letteralmente, dizionari di onde cerebrali associate a parole particolari, che, monitorando le onde cerebrali, consentono letteralmente alla gente di “leggere la mente”, la conversazione interiore che molti di noi hanno nella nostra mente e, secondo alcuni, il contrario il processo è possibile: trasmettendo i modelli di questi dizionari elettroencefalografici, si può interferire con quella conversazione interna. Alcuni ricercatori nelle tecnologie di manipolazione della mente chiamano questi tipi di dispositivi “la voce di Dio” tecnologie, e non credo che ci sia un modo migliore per descriverlo.

Nell’ultima versione, questo articolo chiarisce che ora stanno sperimentando la creazione dell’equivalente emotivo/emozionale di quei “dizionari elettroencefalografici:”

Al meeting SfN, l’ingegnere elettronico Omid Sani della University of Southern California di Los Angeles – che sta lavorando con la squadra di Chang – ha mostrato la prima mappa di come l’umore è codificato nel tempo nel cervello

Il team MGH sta seguendo un approccio diverso. Invece di rilevare un particolare stato d’animo o una malattia mentale, vogliono mappare l’attività cerebrale associata a comportamenti che sono presenti in più disordini – come difficoltà di concentrazione ed empatia. All’incontro SfN, hanno riferito su test di algoritmi che hanno sviluppato per stimolare il cervello quando una persona è distratta da un compito impostato, come ad esempio l’abbinamento di immagini e numeri o l’identificazione di emozioni sui volti. 

I ricercatori hanno scoperto che il rilascio di impulsi elettrici nelle aree del cervello coinvolte nel processo decisionale e nelle emozioni ha migliorato significativamente le prestazioni dei partecipanti al test. Il team ha anche mappato l’attività cerebrale che si è verificata quando una persona ha iniziato a fallire o rallentare in un determinato compito perché era smemorata o distratta e ha scoperto di essere in grado di capovolgerla con la stimolazione. (Enfasi aggiunta) 

Con quest’ultima frase arriviamo ad un’implicita ammissione di ciò che potrebbe essere l’agenda reale: il miglioramento delle prestazioni umane attraverso la stimolazione elettrica diretta del cervello. In effetti, stiamo esaminando l’ultimo “aggiornamento” alla ricercata, ricerca del Dr. Jose Delgado sul cervello. Per non dimenticare quale fosse l’obiettivo della sua ricerca, era il controllo psicologico della società proprio attraverso tali tecnologie e la loro applicazione di massa.

Come al solito, tutto questo viene “venduto” come una buona cosa a causa dei benefici per la salute di coloro che soffrono di “disturbi dell’umore”, un termine fluido che nelle mani di un buon Gramsciano come il Kotex Occasionale potrebbe trasformarsi in qualcosa che una parte trova “offensiva”. “Pensa solo a quei campi di “rieducazione” dell’era sovietica, per non sbagliare a questo proposito, se riescono a regolare così lo “stato d’animo” degli epilettici, possono regolare lo “stato d’animo” di chiunque.

“Ripeti dopo di me: il socialismo è buono, la libertà è cattiva”. Il paziente non rispondeva e respingeva l’autorità. Shock amministrato. Il Paziente ora è conforme. Mi viene in mente l’osservazione di CS Lewis che quando la “rieducazione” ha soppiantato la giustizia, una delle conseguenze era che un processo a tempo indeterminato era sostituito da uno che aveva una fine definita: la punizione per il crimine poteva essere presa fino ad ora, ma non oltre. La rieducazione non ha fine, in effetti, fino a quando non si ottiene la conformità; è una licenza per praticare una specie di tortura finché la vittima non si sottomette.

E, naturalmente, come avrete intuito, ho alcune speculazioni ad alto numero di ottani per avanzare: è da meravigliarsi che ora stiamo ascoltando questi tipi di tecnologie, mentre “loro” si stanno preparando a lanciare il 5G e così via? Se perdonerai il gioco di parole (intenzionale), l’intera impresa mi sembrerà piuttosto bestiale.

Ma non per niente la chiamiamo DARPA “Diabolicamente Apocalyptic Research Agency Agency” su questo sito. Come ho sentito qualcuno dire ultimamente, se la società e la cultura che sta emergendo ed essendo promossa dall’élite (e io uso questo termine solo per comodità) è sempre più anti-umana, è forse perché la sua principale fonte non è umano a tutti …

Fonte: https://gizadeathstar.com/

®wld

Possiamo davvero fare ciò che amiamo in questo tipo di esperienza umana?

 

Siamo nati per fare qualcosa di più piuttosto che adattarsi semplicemente al sistema come andare a scuola, lavorare pagare le bollette e poi morire 

di Arjun Walia
31 maggio 2018
dal sito di Collective-Evolution  

versionespagnola 

Quando mi sono imbattuto in questa discussione innescata da Josh Jones, uno scrittore e musicista con sede a Durham, NC, da filmsforaction.org, non ho potuto fare a meno di riflettere su quante persone là fuori si sentono allo stesso modo riguardo al “lavoro” e ciò che fanno in cambio di cibo da mettere sul tavolo e un tetto sopra le loro teste, tra le altre cose. 

Dal giorno in cui nasciamo, andiamo a scuola per un paio di decenni ci si domanda chi ci ha insegnato di come funziona il mondo, quale strada prendere, perché seguirla e come adattarsi e diventare un membro “produttivo” della società.  

Ciò significa fondamentalmente che dobbiamo trascorrere una grande maggioranza delle nostre vite impegnandoci per una laurea o un diploma al fine di qualificarci a lavorare per lunghe ore e successivamente guadagnare il diritto di vivere. Ci sono molte altre radici oltre a questo, beh, molto più attraenti ma richiedono anche che ci mettiamo del nostro tempo. 

Questo sentimento mi ricorda un video pubblicato da The School of Life, che mette in luce il fatto che non importa quanto poco dormiamo o i problemi che stiamo avendo a casa, i blocchi mentali e altre cose che possono sorgere durante l’esperienza umana, siamo e ci è stato sempre detto che dobbiamo andare al lavoro in orario, pronti ad andare senza scuse. Questo non sembra normale o quasi naturale, eppure è qualcosa in cui siamo costretti. 

La malattia mentale è in aumento, ad esempio la depressione, un problema che ora colpisce più di 15 milioni di adulti, e solo negli Stati Uniti. 

  • Potrebbe l’attuale esperienza umana essere quella che sta contribuendo a questa crescita? 
  • Ci sono persone più miserabili ora perché praticamente passiamo le nostre vite a fare tutto il possibile per sopravvivere ignorando ciò che il nostro cuore desidera? 
  • Non stiamo dando abbastanza tempo ai nostri desideri e desideri al di là del mondo materiale, e abbiamo anche il tempo di farlo? 

Josh riassume abbastanza bene nel suo primo paragrafo: 

“Perché dobbiamo lavorare tutte le lunghe ore per guadagnarci il diritto di vivere? Perché solo i ricchi hanno accesso al tempo libero, al piacere estetico, all’autorealizzazione …? 

Tutti sembrano avere una risposta, secondo la loro inclinazione politica o teologica. Uno spauracchio economico, la cosiddetta economia del “trickle-down”, o “reaganomics”, in realtà anticipa il nostro 40° presidente almeno per qualche centinaio di anni. 

L’idea che dobbiamo migliorare noi stessi – o semplicemente sopravvivere – affaticandoci per aumentare la ricchezza e la proprietà degli uomini già ricchi è stata forse articolata in modo esauriente nella dottrina del 18° secolo di “miglioramento”. Per giustificare la privatizzazione della terra comune e costringere i contadini a trovare lavoro per loro”. 

La mia parte preferita di questo estratto è il fatto che egli richiama l’attenzione sul fatto che tutti noi stiamo semplicemente lavorando per un piccolo gruppo di persone d’élite che, attraverso le società che gestiscono, controllano praticamente quasi tutti gli aspetti della nostra vita. La loro idea di “globalizzazione” o di “nuovo ordine mondiale” è quella che richiede la nostra partecipazione e il nostro consenso. Questo tipo di sistema, in cui fondamentalmente tutti noi siamo schiavi economici, è quello a cui ci siamo abituati. 

Una grande citazione mi viene in mente qui: 

“Gli umani sono così strani: possono scalare montagne, esplorare gli oceani più profondi e viaggiare nello spazio. Ma per qualche motivo non possiamo superare questa idea che abbiamo bisogno dei signori politici che ci dicano cosa possiamo e non possiamo fare con le nostre vite”. 

Mentre continuiamo ciecamente a seguire gli altri, il mondo ha sperimentato qualcosa che non ha mai sperimentato prima:  

Sta accadendo un enorme cambiamento di paradigma, un cambiamento nel modo in cui vediamo, percepiamo e percepiamo il nostro mondo e l’attuale esperienza umana.

Non tutti sono felici e come potrebbero essere? 

Quando viviamo su un pianeta dove muori se non puoi pagare per la tua vita, le nostre passioni e i desideri del cuore lentamente si allontanano dalla vista, a meno che non facciamo qualcosa al riguardo. 

Mentre siamo rimasti compiacenti e abbiamo semplicemente accettato l’esperienza umana per quello che è, quelli che hanno creato il nostro attuale modello economico continuano a distruggere il nostro pianeta e non hanno assolutamente alcun riguardo per preservare l’integrità del pianeta e tutta la vita su di esso. Allo stesso tempo, traiamo molte informazioni da noi, tutto ciò che sappiamo del nostro mondo è ciò che ci viene dato dalle stesse persone che hanno progettato questa vita per noi: 

i media mainstream aziendali. 

Le informazioni da sole sono una minaccia per tanti interessi aziendali.

Continua ad evolvere la tua coscienza 

Ispirazione e tutti i nostri migliori contenuti, direttamente nella tua casella di posta.  

Questo cambiamento è il risultato di nuove informazioni che ora colpiscono gli occhi e le menti di milioni, se non miliardi di persone. Ciò è diventato evidente quando siti di media alternativi che coprono la corruzione aziendale globale, così come le nuove scoperte in vari campi che sono ignorate dal mainstream, come la nuova energia, hanno iniziato a ricevere fino a un miliardo di visualizzazioni all’anno. Inoltre, whistleblower come Edward Snowden e organizzazioni come Wikileaks hanno dato una mano enorme. 

Tutto si è fermato quando alcuni di questi siti sono stati etichettati come “notizie false”. Un titolo ironico dai media mainstream, non è vero? Hanno anche nominato chi si sentivano solo per determinare cosa è reale e cosa non lo è, così come hanno iniziato una massiccia campagna per censurare le informazioni che non provengono dalle reti di informazione dei media mainstream. 

C’è molto di più al mondo di quello che ci viene presentato. Essendo così occupati con i nove quinti della nostra vita cercando di sopravvivere, molte persone ancora non possono essere disturbate a riguardo. Quando vengono presentate informazioni che sono fuori dagli schemi, è comune che la dissonanza cognitiva affondi. Ciò che è più frustrante dell’esperienza umana corrente è che non deve essere così.  

È qui che entra in scena Buckminister Fuller. 

Fuller, una delle menti più creative e interessanti della storia moderna una volta disse che, 

“Uno su diecimila di noi può fare un progresso tecnologico in grado di supportare tutto il resto. I giovani di oggi hanno assolutamente ragione nel riconoscere questa assurdità di ‘guadagnare un salario”.

Questo è qualcosa di cui siamo ben consapevoli.  

Abbiamo incontrato personalmente tecnologie che possono rivoluzionare il pianeta. Sebbene dipenda da ciò che la coscienza sta operando dietro quella tecnologia, che comunque esiste.  

Il nostro intero pianeta potrebbe essere, in un modo moderno, completamente fuori dalla griglia. Ci sono così tante meravigliose creazioni e idee là fuori che rendono possibile una società utopica, è così semplice che molte persone hanno difficoltà a crederci. L’idea che non dobbiamo lavorare per vivere su questo pianeta e vivere una buona vita è ancora impossibile da immaginare per la maggior parte delle persone, ed è perché siamo stati indottrinati a credere che l’attuale modello economico mondiale e la globalizzazione siano gli unici modi per l’umanità di andare avanti, quando sta facendo l’esatto opposto. 

A mio parere, cibo, vestiti, ripari e altro non dovrebbero richiedere piccoli pezzi di carta insieme a un pezzettino della nostra anima per riceverlo, un’esperienza umana che utilizza tutti i nostri sviluppi invece di nasconderli, uno in cui i nostri leader guardano fuori per l’umanità e i migliori interessi del nostro pianeta invece di seguire gli ordini dei loro padroni finanziari è disperatamente necessario. 

La famosa linea di Michael Jackson, 

“loro non si preoccupano veramente di noi”, suona vero, ma non è vero per tutti …

Insieme a questo cambiamento di coscienza, questa consapevolezza è che una coperta di lana è stata posata sui nostri occhi, è il fatto che la coscienza interagisce con il nostro mondo materiale fisico in modi che non sono ancora compresi, e questo è un pensiero incoraggiante dato il cambiamento dell’umanità nel pensare riguardo a concetti che potrebbero non adattarsi al frame di circa dieci anni fa.  

Non entrerò in nessun esempio specifico. Vi lascerò meditare su come una società utopica potrebbe funzionare, o su come tutte le nostre esigenze potrebbero essere facilmente fornite. La scarsità è qualcosa che non deve esistere, né la domanda e né l’offerta. Queste erano tutte creazioni di quello che è noto oggi come “l’1 per cento“. Il sistema è stato progettato per beneficiarli, non noi. Bisogna creare qualcosa di nuovo, un nuovo modo di vivere che richieda la completa chiusura e il cambiamento del nostro attuale modello economico.  

Proprio come ha detto Fuller: 

“Non cambi mai le cose combattendo la realtà esistente, per cambiare qualcosa, costruisci un nuovo modello che rende obsoleto il modello esistente”. 

Fuller non credeva che dovessimo avere un lavoro salariato per guadagnare, e che se lo facessimo, non saremmo in grado di perseguire le nostre passioni e interessi a meno che non lo siano per guadagno monetario. 

Questo è un pensiero interessante, poiché quando cresciamo ci sono diverse “carriere” tra cui scegliere. 

È semplicemente l’illusione del libero arbitrio

Abbiamo già scelto percorsi prestabiliti, ci sono solo tante opzioni e il nostro intero scopo di essere “educati” o, come mi piace definirlo, indottrinati, è fare soldi. 

  • Amiamo davvero quello che facciamo? 
  • O ci diciamo solo questo? 
  • Possiamo persino determinare o identificare le nostre passioni, desideri e bisogni in questo mondo? 
  • Oppure tutti i nostri desideri, bisogni, desideri e passioni ci vengono dati dal mondo aziendale sotto forma di mass media, pubblicità e marketing? 
  • Perché così tanti di noi sono tutti immersi nelle stesse cose materiali, acquisendo le stesse cose materiali, senza mai mettere in discussione l’esperienza umana?  
  • Siamo diventati troppo comodi? 

Il cambiamento non è mai facile, e sempre salutato dal ridicolo. Questo è esattamente ciò che sta attraversando la razza umana: 

stiamo riconoscendo la necessità di cambiare attualmente su quel percorso. 

In una colonna del New York Times sul saggio di Russell del 1932 “In Praise of Idleness“, scrive Gary Gutting, 

“Per la maggior parte di noi, un lavoro retribuito è ancora assolutamente essenziale – come masse di disoccupati sanno fin troppo bene. 

Ma nel nostro sistema economico, la maggior parte di noi vede inevitabilmente il nostro lavoro come un mezzo per qualcos’altro: si guadagna da vivere, ma questa non si può chiamare vita”. 

Bertrand Russell, è un eminente filosofo, matematico, storico, scrittore e attivista politico britannico si è dichiarato d’accordo, affermando che, 

“Il danno immenso è causato dalla convinzione che il lavoro sia virtuoso.”

Jones lo spiega bene: 

“In troppi casi, infatti, il lavoro che dobbiamo fare per sopravvivere ci priva della capacità di vivere rovinando la nostra salute, consumando tutto il nostro tempo precedente e degradando il nostro ambiente”. 

Nel suo saggio, Russell sostiene che, 

“C’è troppo lavoro nel mondo, il danno immenso è causato dalla convinzione che il lavoro sia virtuoso e che ciò che deve essere predicato nei moderni paesi industriali sia molto diverso da quello che è sempre stato predicato”.

Sono d’accordo… 

Tendiamo a glorificare l’idea di “duro lavoro” come qualcosa di cui essere orgogliosi, senza mai fare un passo indietro e guardare questa esperienza umana attraverso l’obiettivo di un osservatore. Russell si riferiva a questo tipo di esistenza come a uno “stato schiavo” operato da “coloro che danno ordini”.

Lui la chiama politica, che ha elaborato come se avesse, 

“Nessuna vera conoscenza dei soggetti su quale consiglio è dato, ma solo per manipolare: l’arte di parlare e scrivere persuasivi”.

Questo mi ricorda i sofisti nell’antica Grecia, che usavano la loro intelligenza e i loro modi con le parole per rendere la vita difficile alle persone. 

“Cos’è il lavoro? 

Il lavoro è di due tipi:

  • in primo luogo, alterando la posizione della materia alla o vicino alla superficie terrestre relativamente ad altra materia
  • secondo, dire agli altri di farlo

Il primo tipo è spiacevole e mal pagato; il secondo è piacevole e molto pagato … In un mondo in cui nessuno è costretto a lavorare più di quattro ore al giorno, ogni persona posseduta dalla curiosità scientifica sarà in grado di soddisfarlo, e ogni pittore sarà in grado di dipingere senza morire di fame, per quanto eccellenti possano essere le sue immagini. 

I giovani scrittori non saranno obbligati a richiamare l’attenzione su se stessi da sensazionali calderoni, al fine di acquisire l’indipendenza economica per le opere monumentali, per le quali, quando arriverà il momento, avranno perso il gusto e la capacità”. fonte 

Le sue cose sono state discusse per decenni:  

“La manipolazione cosciente e intelligente delle abitudini e delle opinioni organizzate dalle masse è un elemento importante nella società democratica. Coloro che manipolano questo meccanismo invisibile della società costituiscono un governo invisibile che è il vero potere dominante del nostro paese. Siamo governati, le nostre menti sono modellate, i nostri gusti si sono formati, le nostre idee suggerite, in gran parte da uomini di cui non abbiamo mai sentito parlare”. 

Edward Bernays (“il padre delle pubbliche relazioni”) Propaganda – 1928  

Come vedi? 

La nostra mancanza di domande e / o compiacimento ha portato a un’esperienza interessante, in cui molti desiderano un cambiamento.  

Possiamo davvero fare ciò che amiamo in questo tipo di esperienza umana? 

Quindi, è possibile fare ciò che amiamo?  

Beh, potrebbe essere un compito capirlo anche quando ci vengono date le nostre scelte e percorsi nella vita.  

Inoltre, dobbiamo pagare l’affitto, mettere il cibo nello stomaco e provvedere alle necessità di base. Persino le persone con lavori a tempo pieno stanno lottando per farlo.  

Questi lavori occupano fino a 8-10 ore della nostra vita ogni giorno, quindi se vieni dalla convinzione che non puoi perseguire le tue passioni, sei in compagnia di molti, incluse le due brillanti menti elencate in questo titolo.  

Per perseguire qualcosa che ami in questo mondo, e ne sei estremamente appassionato, non sarà per un guadagno monetario tutto il tempo. Ma abbiamo ancora tempo per perseguire le cose che amiamo anziché passare il tempo andando ai bar o facendo festa con gli amici.  

Non importa quante scuse hai, se ami qualcosa c’è sempre tempo per perseguirlo, ma raccontalo a qualcuno che è appena tornato a casa da una dura giornata di lavoro e non ha energia mentale / fisica.  

Sono un grande sostenitore del potere della manifestazione, nel senso che si possono manifestare esperienze nelle loro vite con uno spostamento di coscienza. 

Certo, l’attuale esperienza umana è molto dura. Non è facile, e per un’anima prosperare qui significa che sono molto forti, specialmente se non smetteranno di inseguirli per seguire la chiamata del loro cuore. 

Detto ciò, 

  • Succede che se lasci andare la paura e inizi a fare ciò che ami, per quanto puoi?
  • Che cosa succede se prendi quella strada, e se lo fai senza preoccupazioni, le cose si allenano per te? 

Credo che se vogliamo qualcosa di abbastanza grave, attraverso il potere della coscienza, possiamo manifestare la nostra esperienza umana, specialmente se è qualcosa che è radicata nel desiderio di fare del bene a tutti.  

Basato su tutta la scienza, la storia, la filosofia e più di tutto, la mia intuizione, questo è qualcosa che credo fermamente.  

Sono stato in grado di far parte di una squadra da diversi anni e, prima di questo, è ciò che ho sognato. Essere parte di un team e avere una piattaforma per condividere informazioni che non vedremo mai nei media mainstream e essere in grado di portare nuove idee e informazioni al mondo è tutto quello che volevo fare.  

Lo volevo così malalamente che è quello che ho fatto durante la scuola e quando ho dovuto lavorare ho fatto un altro lavoro. Ero sempre impegnato nelle mie passioni, eppure ero sempre affranto dal fatto che non potevo passare attraverso la vita perseguendo unicamente ciò per cui il mio cuore batte.  

Ma guardami adesso – Lo sto facendo … 

Ho avuto una dura esperienza di risveglio di fatti di cui una volta ero inconsapevole, e per di più era la normale esperienza umana che non stava risuonando con me.  

Cosa mi ha aiutato a manifestare la mia esperienza? La prima cosa stava cambiando la mia prospettiva dell’esperienza umana. Invece di vederlo come un sistema simile a uno schiavo, e etichettandolo come tale, ho scelto di vederlo come un’esperienza. Credo che questa breve vita non sia la nostra unica opportunità e che questa sia un’altra opportunità di “giocare” all’interno dell’esperienza umana. 

L’ho considerato una sfida e un’opportunità per superare’ molti ostacoli.  

Questo ha aiutato la mia visione della vita alla grande, e invece di assumere un ruolo da vittima dove mi sentivo senza speranza e incapace di cambiare qualcosa, la percezione stessa di me che considera la vita come un’opportunità è ciò che mi ha aiutato.  

La vita è troppo breve per non dare lo sforzo di perseguire ciò per cui il tuo cuore batte. Sì, non è facile, lo so, e non è difficile capire perché così tante persone credono che sia assolutamente impossibile quando abbiamo così tanti altri doveri da seguire. Personalmente, non l’ho mai percepito come impossibile.

Ero disposto a morire, a diventare senzatetto o altro. Non c’era paura in me. Abbiamo persino una scienza moderna conforme ai fattori associati alla coscienza, come i pensieri, i sentimenti e le emozioni, che possono effettivamente influenzare il nostro mondo materiale fisico.  

Se credi che sia possibile, lo è. Se non credi, non lo è …  

L’ultima cosa che vorrei dirvi è che non sarà facile e offrirà alla vostra vita una serie di sfide / opportunità di crescita. La gioia si trova all’interno del viaggio stesso, non entro i confini.  

Basta immaginare  

Immagina, se gli esseri umani hanno creato un’esperienza in cui tutti i nostri bisogni sono stati previsti. 

Come accennato in precedenza, abbiamo il potenziale più che sufficiente per farlo … 

Cosa faremmo con il nostro tempo? È semplice, vorremmo esplorare, contemplare e scoprire. Dopotutto, questo è il nostro stato naturale dalla nascita, finché non ci viene detto come funziona il mondo e cosa dobbiamo fare in esso.

Siamo stati sottoposti a lavaggio del cervello per così tanto tempo e tolti dal nostro stato naturale che è davvero il momento di creare un’esperienza umana che risuoni con tutti noi, e ciò che noi cerchiamo per tutta la vita siamo carne che vuole fare, e questo è prosperare. Fonte 

®wld

La vita della morte è un’animazione toccante e toccante sul giorno in cui la morte si innamora della vita. Dopo essere stato ben accolto in vari festival di animazione e essere stato inserito nel film EYE DVD di Selected Dutch Shorts, è finalmente online!

https://vimeo.com/154739710

Iniziativa sulla governance e gestione delle radiazioni solari

Un Professore di Harvard dice: quello che la maggior parte della gente chiama “scie chimiche” potrebbe uccidere decine di migliaia di persone 

Ricorda, non farti prendere dal panico! Questi sono problemi che dobbiamo affrontare da un luogo di pace. Rispondere con paura e preoccupazione è completamente inutile. Sì, è un grosso problema, ma i problemi si trasformano in diversi modi. Non è tutto “tristezza e desolazione”, non è tutto buio, ci sono cose meravigliose che accadono su questo pianeta e forze positive al lavoro per aiutare gli attivisti di tutto il mondo.

Senza dubbio viviamo in tempi entusiasmanti, quindi non lasciare che qualcosa del genere ti faccia cadere! Alzati, supera la paura e la tristezza che senti e trasforma quell’energia in una forza positiva. Quando lo fai, aiuti a cambiare il mondo.

Cos’è la geoingegneria? È l’intervento su vasta scala e la manipolazione del sistema climatico globale attraverso vari mezzi, il più popolare sembra stia spruzzando nell’aria sostanze riflettenti via aerei o palloncini per riflettere la luce del sole nello spazio.

Negli ultimi anni, diverse istituzioni accademiche hanno avviato dipartimenti di ricerca di geo-ingegneria. L’Università di Harvard, ad esempio, ne ha recentemente creato uno. Esiste anche il progetto SPICE (Stratosferic Injection for Climate Engineering). SPICE è un progetto di ricerca di geoingegneria finanziato dal governo del Regno Unito che collabora con l’università di Oxford, Cambridge, Edimburgo e Bristol per esaminare ulteriormente l’idea di Solar Radiation Management (SRM).

Recentemente ho pubblicato un articolo su una conferenza tenutasi a Harvard sull’argomento, in cui hanno pubblicato questo rapporto che illustra quali saranno i programmi, le loro potenziali implicazioni, la fattibilità e altro ancora. Puoi guardare alcuni dei relatori alla conferenza qui.

La discrepanza in termini di geoingegneria deriva dall’idea di essere raggruppati nella parola scie chimiche. Chemtrails è un termine usato per descrivere ciò che molte persone hanno visto nei cieli per anni; un percorso di sostanze chimiche che vengono spruzzate dagli aerei in tutto il Nord America. Alcuni sostengono che sono semplicemente delle scie dai motori dell’aereo, ma diverse fonti dicono il contrario, e per loro coprire completamente il cielo nel corso della giornata e non sparire mai, ha anche sollevato il sospetto tra coloro che stanno prestando attenzione.

Nondimeno, un articolo del dottor Rose Cairns, PhD., Che appartiene alla Scuola di Terra e Ambiente dell’Università di Leeds, pubblicato nel giornale geofisico peer-reviewed intitolato “Climates of suspicion: ‘chemtrail’ narrazioni di cospirazione e la politica internazionale di geoingegneria” descrive gli sviluppi nel discorso accademico e politico mainstream riguardo alla geoingegneria, e come la modificazione del clima, anche discussa dai cittadini del mondo (che usano il termine “scie chimiche”), sta avendo effetti devastanti sull’ambiente e sulla salute in tutto il mondo. Secondo il suo articolo:

“Comprendere le emergenti politiche della geoingegneria e prendere in seria considerazione l’importanza della partecipazione pubblica richiede una comprensione dell’intero panorama discorsivo attorno alle idee del controllo climatico globale – comprese idee marginali come quelle sostenute dagli attivisti delle scie chimiche. Ignorare o respingere questi discorsi in maniera patologica o paranoica significa ignorare le intuizioni potenzialmente rivelatrici della politica emergente della geoingegneria.” (Fonte)

Cairns menziona anche che:

“Questa analisi suggerisce una serie di modi in cui la narrativa delle scie chimiche può contenere importanti intuizioni e implicazioni per la politica emergente della geoingegneria che non può essere liquidata come” paranoica “o” patologica”.” (Fonte)

Questo potrebbe essere il motivo per cui così tante persone nel corso degli anni, anche molte celebrità come Prince, stanno parlando di scie chimiche, perché ci sono ampie prove che suggeriscono che questi programmi sono già operativi.

“Negli ultimi anni si è assistito a un calo del sostegno alla ricerca di modifiche meteorologiche e alla tendenza a passare direttamente a progetti operativi.” – World Meteorological Association 

L’evoluzione collettiva ha pubblicato diversi articoli su questo fenomeno e molti di essi forniscono le prove di cui sto parlando. Se sei interessato a saperne di più, puoi consultare gli articoli seguenti:

La principessa saudita e membro della famiglia reale afferma che la geoingegneria “è un’arma di distruzione di massa”.

Il cielo sta per essere spruzzato di particelle tossiche in un esperimento di Geoingegneria – Blocco della luce solare

Il dott. Michio Kaku, scienziato, ammette il controllo del tempo del governo su CBS News

Il direttore della CIA dichiara, a porte chiuse, il suo supporto alla geoingegneria (spruzzare le particelle nell’atmosfera)

Se pensi che queste siano solo “scie”, ripensaci: ecco cosa sono realmente

David W. Keith è uno degli scienziati coinvolti in questa iniziativa, ed lo è stato per molto tempo. È professore di fisica applicata presso la Scuola Paulson di ingegneria e scienze applicate (SEAS). È anche professore all’Università di Harvard e presidente di Carbon Engineering.

La sua ricerca, che è anche citata nella relazione di Harvard di cui sopra, include un sacco di lavoro sulla valutazione e la politica della tecnologia legata al clima. Alla domanda sulla spruzzatura di questi metalli pesanti nell’atmosfera, di cui dovrebbero essere utilizzati milioni di tonnellate, ha detto questo:

“Si può finire per uccidere decine di migliaia di persone l’anno come risultato diretto di quella decisione.”

http://www.collective-evolution.com/

*********************************

La geoingegneria potrebbe distruggere tutti noi: gli scienziati isterici del cambiamento climatico ora stanno cercando di smorzare il sole attraverso il pianificato inquinamento atmosferico 

di: Ethan Huff 

(Natural News) Ricordate quando la semplice menzione delle “scie chimiche” in pubblico fu immediatamente abbattuta dai sapienti scienziati come una “teoria del complotto” stravagante senza basi nella realtà? Bene, alle chemtrails è stato dato un nome ufficiale – la geoingegneria – e anche i media mainstream ora lo ammettono apertamente che sono reali e vengono usati per combattere i “cambiamenti climatici”.

Scienziati provenienti da paesi in via di sviluppo come il Bangladesh, la Cina, l’India e la Tailandia stanno studiando attivamente come le scie chimiche possano essere utilizzate per “attenuare” i raggi solari ponendo uno strato chimico tra loro e la terra. Sostengono che bloccare artificialmente la luce solare naturale per raggiungere la superficie terrestre è preferibile affrontare un presunto imminente disastroso aumento delle temperature globali – che è la vera teoria del complotto, per ironia della sorte.

Anche se non c’è alcuna prova credibile a suggerire che il “riscaldamento globale” sia anche una cosa reale, si spendono molti soldi per capire come fermarlo, evitando che la luce del sole si allontani dagli umani. La cosiddetta “geoingegneria solare” è ormai una cosa reale, poiché i ricercatori sottoposti a lavaggio del cervello in tutto il mondo cercano di creare artificialmente un effetto atmosferico simile agli strati di cenere che eruttano da un grande vulcano.

In altre parole, facendo esplodere il cielo con tutti i tipi di prodotti chimici progettati per impedire alla luce solare di raggiungere la terra, questi presunti “scienziati” credono di poter prendere il controllo delle temperature globali e impedire loro di diventare troppo caldi. A sua volta, questo apparentemente creerà l’utopia globale che i fanatici del cambiamento climatico immaginano – senza il sole.

“I paesi in via di sviluppo devono condurre ricerche sulla geoingegneria solare”, si legge in un commento scritto da 12 cosiddetti “studiosi” che è stato recentemente pubblicato sulla rivista Nature.

“L’idea generale (della geoingegneria solare) è piuttosto folle ma sta gradualmente prendendo piede nel mondo della ricerca”, ha commentato l’autore principale Atiq Rahman, capo del Bangladesh Center for Advanced Studies.

Gli sciocchi pseudoscienziati che cercano di bloccare il sole finiranno per uccidere milioni di persone esacerbando la carenza di vitamina D 

Forse non sorprendentemente, l’impeto dietro questa massa di lavaggio del cervello da parte di scienziati provenienti da alcuni dei paesi più poveri del mondo sono massicce infusioni di denaro dall’Occidente. Un progetto di ricerca di $ 400.000 noto come Solar Radiation Management Governance Initiative (SRMGI) è dietro la spinta per questo tipo di ricerca, e il sostegno è Open Philanthropy Project, una fondazione guidata da Dustin Moskovitz, uno dei co-fondatori di Facebook.

Secondo Rahman, il progetto prevede di indagare su come gli aeroplani potrebbero essere usati per spruzzare nubi artificiali contenenti “zolfo riflettente” nell’atmosfera – il che è esattamente ciò che gli attivisti di chemtrail avvertono da molti anni.

“La tecnica è controversa, ed è giusto così”, spiega il commentario. “È troppo presto per sapere quali sarebbero i suoi effetti: potrebbe essere molto utile o molto dannoso.”

Nel frattempo, nemmeno uno di questi pseudoscientifici hack sta considerando anche il fatto che bloccare in modo intenzionale la luce solare naturale inciderà sullo stato della vitamina D in gruppi di popolazione in tutto il mondo. Il principale mezzo attraverso il quale gli esseri umani ottengono la vitamina D che sostiene la vita viene dal sole, dopotutto – e i raggi ultravioletti B (UVB) che lo generano sull’impatto con la pelle umana saranno una cosa del passato se questi folli umani cercano di giocare a Dio sono efficaci nel realizzare i loro sogni di scie chimiche globali.

A proposito, questo sta già accadendo a causa della bufala della protezione solare.

A dire il vero, le scie chimiche vengono già spruzzate giorno dopo giorno in tutto il mondo, all’insaputa di miliardi di persone. Ma coloro che stanno dietro questa follia stanno finalmente uscendo allo scoperto ammettendo apertamente ciò che stanno facendo – il che significa che è tempo che gli individui informati di tutto il mondo prendano una posizione coraggiosa nell’aumentare la consapevolezza della follia di cercare di eliminare il sole dall’equazione dell’esistenza umana.

Leggi Geoengineering.news per una maggiore copertura delle scie chimiche e altri tentativi di geoingegneria.

Le fonti per questo articolo includono:  Reuters.com  NaturalNews.com

https://www.naturalnews.com/

®wld