Archivi tag: illusione

Nietzsche: la degenerazione dell’uomo

La previsione di Nietzsche è stata progressivamente soddisfatta

Il mondo moderno, visto con sospetto, può essere definito come l’ illusione della libertà. La libertà non è mai stata valutata così tanto e non ci siamo mai vantati così tanto di essere liberi, di essere in grado di fare ciò che vogliamo. di una sovrabbondanza di diritti e di agenzia. L’uomo moderno sente con orgoglio che questo è il suo grande successo: essersi liberato dai tiranni, dalla religione, dall’inclemenza della natura. Si sente superiore agli uomini delle altre generazioni, perché crede di essersi liberato dalle sue superstizioni e dalla sua impotenza. Crede di essere libero dagli dei e ora si sta muovendo verso la sua stessa divinità – come è chiaramente il caso delle idee transumaniste – o almeno verso un avvertimento riguardo alla natura e alle necessità. Tuttavia, non è questo un nuovo mito? Un mito in cui i nuovi dei sono scienza, tecnologia, democrazia, società?

Per sostenere l’idea che siamo liberi, la libertà doveva essere ridefinita. Tradizionalmente – nel cristianesimo, nello stoicismo, nel platonismo – la libertà aveva a che fare con la teleologia o con un’armonizzazione con i principi universali. Essere liberi non era solo saper scegliere e autodeterminarsi, era saper scegliere ed entrare in armonia con il bello, il buono o il vero. O era scegliere bene o virtualmente – che aveva a che fare con l’allineamento con la razionalità o l’intelligenza in natura – in modo tale da evitare la sofferenza. Al contrario, c’era anche il modo di desiderare per poter aggiornare la sua essenza o soddisfare la sua vocazione.

Come sappiamo, la scienza e la filosofia moderne hanno rotto con queste idee – dio, anima, essenza, scopo, ecc. – Questo è qualcosa che può essere liberatorio ma anche estremamente pericoloso, come ha avvertito Nietzsche, uno dei principali distruttori di questo vecchio paradigma. Ma anche filosofi come Nietzsche o Heidegger, per i quali la libertà non è essenzialmente morale, né è essenziale nel senso che non si tratta di aggiornare un’essenza, se letti attentamente, si allontanano dall’idea moderna di libertà, o almeno della sua applicazione in massa. La volontà di potere è stata confusa con il libero arbitrio, con l’orgia dei diritti, con il nichilismo del libero mercato. Certamente Nietzsche è stato uno degli autori più travisati, essendo egli stesso autore di “interpretazioni” e “prospettive”. La sua filosofia difende la virtù dell’anti-sistemico, ma per questo permette e persino – con la sua distruttiva veemenza e licenza morale – incoraggia molteplici interpretazioni, cooptazioni, passioni irrazionali attorno al suo lavoro.

Le idee di Nietzsche contengono un seme che, sebbene possa essere una medicina per la condizione che chiama “mandria moralità” (o schiavo), di solito è piuttosto velenoso, una dinamite che prende tutto e lascia il nichilismo, che deserto, quella terra desolata di cui lui stesso era un profeta. A difesa di Nietzsche, lo spiega lui stesso, ripetendo che ciò che vediamo è la degenerazione dell’uomo, e, quindi, questo uomo degenerato, “l’ultimo uomo”, difficilmente potrebbe avere la vitalità e il coraggio per crearsi, per trovato un nuovo sistema di valori. E, come ritiene Nietzsche, se ciò che degenera è solo la mentalità sociale, di massa, essendo entità collettive, spinte dalla maggior parte o dalla maggioranza, allora la globalizzazione, il villaggio globale, è il punto più alto dell’umanità. È il momento in cui il grande, l’eroico, il divino è meno gestitato. (È per un’altra occasione discutere se ciò che Nietzsche chiede non è troppo, anche contro la natura, poiché l’essere umano è stato costituito come un animale sociale e la più significativa dell’esistenza umana sono le relazioni umane, l’amicizia, amore, erotismo. Nietzsche non pensa molto alla compassione e la sua filosofia non edifica per raggiungere la coesistenza. È vero che ciò che Nietzsche vuole non è una società superiore, ma una manciata di uomini superiori – si muove secondo un impulso aristocratico Ma sarebbe necessario considerare se questo è davvero conveniente e sostenibile senza tener conto della ricchezza delle relazioni significative nella coltivazione dell’anima).

Ad ogni modo, è chiaro che l’uomo moderno si allontana da questo uomo veramente libero che potrebbe venire nel “crepuscolo degli idoli”, libero dall’assoluto. Forse l’uomo ha un bisogno interno – ed eterno nella specie – di assoluti – l’homo religiosus non sembra in alcun modo scomparire, e sembra essere il più vicino a un’essenza psichica umana. Certo, ora gli dei sono altri, prendono altri nomi. Jung lo notò dicendo che ora gli dei sono patologie. Roberto Calasso ha portato alla luce magistralmente i sostituti religiosi della modernità, le teologie politiche (la principale, la “Società”), il luogo in cui la mentalità religiosa e del gregge convergono come mai prima nella storia. Ma, in ogni caso, non possiamo smettere di desiderare, di nominare (con altri nomi) i poteri, anche quando li soppiantiamo per oggetti di consumo o dispositivi tecnologici. Ora Agni, osserva Calasso, il fuoco, il messaggero degli dei, è un missile dell’agenzia spaziale indiana.

Nietzsche lo notò chiaramente, perché “il movimento democratico è l’erede del movimento cristiano” e “è comunque una fede metafisica che sta alla base della nostra fede nella scienza”. I grandi successi della società moderna, con cui presumibilmente volevano sbarazzarsi di credenze e metafisica, sono sistemi segreti di credenze e metafisica. La scienza è il nuovo mito, il mito che ha guadagnato trazione e potere, per alleviare la nostra paura del caos e dell’incertezza, per intorpidire i nostri istinti ed evitare l’incontro terribile-numinoso con il mistero. La forza che muove la scienza non sarebbe il desiderio di conoscere la realtà, nemmeno di dominarla, ma di eliminarne il pericolo, di domare l’esistenza.

È possibile che l’uomo moderno, l’uomo tecnologicamente attrezzato, incarni un nuovo e più perfetto animale da gregge, che non solo non sappia che fa parte di un gregge – questo sicuramente esisteva già – ma si vanta anche di avere rilasciato per la prima volta nella storia, di essere il primo animale libero, perché considera che non è determinato dalla società, che sceglie sempre liberamente, che possiede il suo destino. Forse l’uomo può davvero fare ciò che vuole, ma non può desiderare ciò che vuole, come ipotizzava Schopenhauer; non sembra mai voler essere libero (la libertà è la Volontà stessa), forse perché esiste una forza che la determina (e viviamo in un universo deterministico); o, come notò anche il grande maestro di Nietzsche (che in seguito negò), perché la volontà stessa è la negazione dell’individuo, la sua universalizzazione, in qualche modo il suo annientamento. Oppure, senza ricorrere alla metafisica, perché almeno la libertà implica l’abbandono di tutta la sicurezza, lasciando non solo il gregge, la protezione dell’accettazione sociale, ma anche l’abbandono del benessere di sé, la maschera che è la persona.

Sembra che nella società moderna il presagio di Nietzsche si sia consolidato: “questo declino dell’uomo nell’animale della mandria perfetto (o, come si dice, nell’uomo della “società libera”), questa animalizzazione dell’uomo nell’animale nano di pari diritti”. Questo è il dio che non è morto o l’ombra del dio, secondo Nietzsche. E forse gli dei, o il divino stesso non muoiono mai nell’uomo, poiché la sua natura è la possibilità; Come dice Nietzsche, l’uomo è “l’animale non ancora definito”, cioè l’animale che ha un potenziale illimitato e l’infinito, dal momento che Anassimandro, è sempre stato legato al divino. O come sosteneva Kierkegaard, Dio è che tutto è possibile, è un campo di possibilità, un campo fertile di immaginazione e fede. 

Citazioni di Nietzsche tratte da Oltre il bene e il male.

Twitter dell’autore: @alepholo 

Dello stesso autore in Pajama Surf: Freedom, il mito della modernità: siamo davvero più liberi chenel Medioevo o nei tempi antichi? 

Immagine di copertina: JohnConway

Fonte: https://pijamasurf.com/

Il Gioco della Vita – il sistema dei sistemi

 

Il contratto – Olografico della Terra  

di Rosanne Lindsay
Waking Times

Siamo in una manipolazione dello stato di sogno, una piega simulata dello spazio-tempo in una linea temporale artificiale. Le nostre menti stanno facendo funzionare le macchine. Per risvegliare la veglia, dobbiamo rompere l’illusione attraverso il processo di svelare l’anima umana. – Aug Tellez

DIRETTIVE E TERMINI: il gioco attuale è la Realtà della Dualità, un gioco di opposti sull’olografica Terra. Sei qui come Giocatore, per far crescere la tua Anima e l’Anima collettiva, a nome della Fonte del Creatore. Con il tuo consenso accetti i termini del Contratto qui esposto:

CONDIZIONI: scegli il tuo avatar e sarai trasportato nell’utero di tua madre, dove comprimerai il tuo seme di terra, assumerai un’entità id e entrerai nel tuo ruolo. La realtà gioca attraverso di te. Cosa credi, senti e manifesti attraverso il tuo corpo e le tue ossa. Metti la tua attenzione nell’amore e creerai salute, ricchezza, equilibrio e beatitudine. Metti la tua attenzione nella paura e creerai dis-agio, squilibrio, povertà e infelicità.

Tutto è illusione. La Terra è una proiezione, una MATRICE. Sei un avatar in una simulazione diretta dalla tua Anima posizionata fuori dalla MATRICE. La tuta per la Terra progettata su misura consente alla tua coscienza di far funzionare una nave sulla Terra. Questa nave è solo l’aspetto di un corpo fisico in modo da poter interagire con l’anima della tua famiglia e creare esperienze per aiutarsi a vicenda nel percorso di guarigione usando i tuoi sensi somatici. Nel tuo corpo fisico, non avrai accesso ai ricordi di altri piani o esistenze. Questo è per il tuo bene.

A causa dei tuoi limitati sensi fisici, vedrai solo una piccola parte di chi sei veramente. Tuttavia, come umano, sei sempre connesso alla Sorgente e, quindi, funziona secondo i principi della Legge Naturale. Come ben sai, la Legge Naturale è un corpo di Leggi Spirituali Universali che governano la sovranità con la libertà di fare scelte per te stesso. La legge naturale è il grande equalizzatore. Non è scritto, ma intuitivo. Non è logico, ma sapere. Per ulteriori informazioni, è necessario andare alla fonte Creatrice.

In questo gioco, lungo la strada farai delle sfide che insegneranno a te stesso come trovare il tuo equilibrio. La prosperità si trova anche all’interno. Per trovare indizi, scavare in profondità. La ricerca delle tue risposte è un dissotterraggio a più livelli. Rimanere in superficie è ripetere schemi e mantenere se stessi e l’umanità che si ricicla. In ogni momento, tu co-crei la tua realtà. Scegli saggiamente i tuoi partner, poiché insieme all’anima della tua famiglia, co-crererai una realtà collettiva. Non ci sono vincitori e non perdenti. C’è solo la consapevolezza di sé.

A completamento del gioco, se dovessi compiere la tua missione, guadagnerai una stella alla cintura e trascenderai al prossimo livello di crescita della tua Anima. Restituirai la tuta. Comprendi che sei un amore incondizionato, che sei eterno e che questo è solo un gioco.

ATTENZIONE: Con il tuo consenso, la tua memoria sarà cancellata e tu dimenticherai tutto.

FIRMARE QUI: ___________________________________

INIZIO PARTITA.

MANUALE DELLE OPERAZIONI SEGRETERIA SUPERIORE – NON PER LA DISTRIBUZIONE AI GIOCATORI

I dadi e le viti della Terra Olografica consistono in frequenze elettromagnetiche di una terza realtà dimensionale universale. La Terra Dimensionale è un luogo in cui molte incarnazioni di un’Anima sono possibili usando lezioni di credenza karmica 3D fino a quando l’Anima non raggiungerà la laurea. Una volta che i legami energetici sono equilibrati, le Anime ascenderanno e si incarneranno nei regni dimensionali superiori. Tutto è basato su una base Anima-by-Anima individuale.

STRUTTURA DELLA MATRICE: MATRIX è un costrutto di campi di torsione in una piega simulata dello spazio-tempo. L’universo è composto da più livelli o “frequenze” paragonate a un mazzo di carte. Ogni carta ha una dimensione diversa, ognuna con un proprio unico abito e un proprio carattere unico, ciascuno isolato dalle altre carte. Anche se le carte si toccano, nessuna carta può interagire con un’altra. Ogni carta è un universo a sé stante.

CORPO FISICO: La visione del sé fisico cosciente è una maschera della coscienza originale, un’immagine riflessa dal frattale del grande sé fisico / non fisico, compressa fino a un singolare strato di autocoscienza. Il corpo umano è progettato e costruito per accogliere la coscienza. Ciò consente ad una creatura esterna, non terrestre, di infettare, dirottare e ottenere l’accesso alle menti degli Operatori che sono disposti a servire la MATRICE, così come le menti dei Giocatori più deboli che acconsentono. NOTA: L’essenza dell’anima dei giocatori è rafforzata attraverso la sinergia del respiro, della mente e del cuore sotto il potere del modello di coerenza del cuore. Questo complesso terziario è un sistema predefinito che mantiene il giocatore connesso alla Fonte del Creatore.

INFEZIONE OPERATIVA: i giocatori sono infettati da varie sonde e protesi psicologiche che causano l’amnesia per accedere e manipolare apertamente qualsiasi giocatore. Le frequenze delle onde cerebrali sono generate per mantenere i giocatori in uno stato di sospesa consapevolezza. La vita è solo un sogno Una volta dato il consenso, la coscienza di una persona può essere sostituita con l’agenda programmata in modo che la consapevolezza a livello di anima non sia più attiva.

La nanotecnologia per la manipolazione genetica e mentale è utilizzata per: 1) programmare la mente, 2) cancellare la memoria, 3) manipolare il sistema neurologico, 4) trasformare la genetica attraverso la stimolazione elettromagnetica e 5) raccogliere gli esseri umani come una forma di sostentamento.

CREDENZE DEL SISTEMA BINARIO: questa simulazione 3D opera in un sistema binario costituito da zeri e uno con lo scopo di dualità. La dualità è la colla che tiene insieme MATRIX ed è applicata a tutti i costi dai Direttore del Gioco. Il credo è lo strumento che crea e rinforza la realtà dualistica. I sistemi di credenze primarie attraverso leggi, politica, istruzione, religione, sport e intrattenimento sono fondamentali per mantenere il controllo della simulazione.

REGOLE DEL GIOCO: I Direttori del Gioco dividono i giocatori su una griglia in squadre avversarie. Blu contro rosso, buono contro cattivo, cavaliere contro pedone, guardiano contro mandria. Allinearsi con un gruppo significa che i giocatori cadono nel pensiero di gruppo e coalizzano una mente alveare. Poiché i giocatori sono inclini alle lotte intestine e resistono all’autorità, gli Operatori sono selezionati per proteggere i Giocatori da se stessi. I Direttori del Gioco sorvegliano e controllano entrambi i lati e possono muoversi senza restrizioni e in completo anonimato.

SCOPO: I Direttori del Gioco cercano di omogeneizzare e neutralizzare la coscienza dell’individuo e la sua connessione con la Sorgente per creare una mente di entità collettiva. Il Pensiero di Gruppo annulla l’identità individuale. Una direttiva primaria è quella di togliere ciò che rende ogni cosa unica, dal momento che dalle differenze nascono nuove idee, mentre dall’uguaglianza non nasce nulla di nuovo. I giocatori sono sfidati a ricordare chi sono veramente. Per ottenere ciò, devono trascendere Matrix per salvare le loro anime. Il tuo compito è prevenire l’evoluzione umana usando i nostri strumenti.

STRUMENTI: I dispositivi elettromagnetici da mente a macchina organizzati in vortici sonori geometrici sono utilizzati come armi scalari per la programmazione e l’estrazione dell’energia dell’anima. Gli eventi “false flag” generanti panico e caos possono essere implementati per indebolire la connessione fisica umana alla Sorgente mentre alimentano la matrice. Usare un telefono è utile. Le onde elettromagnetiche e le onde scalari possono alterare le onde cerebrali per causare comportamenti psicotropi, disturbi dell’umore, demenza, emicranie, disturbi del sistema nervoso e disturbi fisici.

Altre tecnologie che alterano l’umore utilizzano la proiezione olografica di immagini “più grandi della vita” nel cielo.

La tecnologia di clonazione viene utilizzata per manipolare la genetica come conduttore per il trasferimento di energia. L’intelligenza artificiale (cyborg) serve come vasi per entità ed energie oscure che altrimenti non potrebbero operare sulla matrice di terza dimensione.

La nanotecnologia è usata come parassita a livello di anima per manipolare la mente dell’individuo, per raccogliere l’energia umana come una forma di sostentamento, per la manipolazione neurologica e temporale, così come per la manipolazione genetica.

Le tecnologie di metallizzazione e ionizzazione, insieme alla geoingegneria, vengono utilizzate per alterare i campi magnetici della Terra, il sistema di griglia elettromagnetica e l’atmosfera terrestre per trasmettere onde scalari sopra e onde EMF sottoterra, in qualsiasi parte del mondo. Queste tecnologie sono utilizzate per controllare i modelli meteorologici globali e per creare “fenomeni naturali”, come terremoti, tornado, eruzioni vulcaniche e maremoti con la massima precisione.

I giocatori possono essere infetti corpo e mente, così come monitorati per convincere i giocatori a mettere giù le chiavi che sbloccano il cancello dall’interno.


La MATRICE è il sistema dei sistemi: il sistema educativo, il sistema religioso, il sistema politico, il sistema finanziario, il sistema medico, il sistema governativo, lo sport, l’intrattenimento e i media, il quarto ramo del governo. Un sistema idrico pubblico attraversa tutti i sistemi, disperdendo un additivo chimico noto come fluoruro di sodio. Le proprietà del fluoruro calcificano la ghiandola pineale e fungono da altro strumento per interrompere la connessione alla Fonte Creatrice. Il suo scopo è quello di ridurre l’inclinazione naturale di un individuo a resistere alla dominazione.

Gli operativi, quelli con autorità sanzionata – i politici scelti, i sacerdoti, i professori, la polizia, i medici e i presidenti – mantengono l’ordine e dominano i giocatori.

RISULTATO: I giocatori devono essere ritenuti responsabili di attraversare la linea attraverso ulteriori restrizioni, leggi più severe e l’eventuale eliminazione dal gioco per diventare un nuovo avatar con una nuova entità id per ripetere il ciclo. Raccogliere energia dai giovani giocatori, specialmente nei primi sette anni di vita, garantisce la frequenza ideale del programma MATRIX. I punti extra sono assegnati se i giocatori sono costretti a mendicare protezioni.

AVVERTENZE: Immunità genetica: ogni nuova generazione sul pianeta accelera la sua adattabilità genetica, che consente l’accesso simultaneo a più piani di consapevolezza. Questo tratto consente a certe persone di mantenere la loro connessione con Anima e Sorgente.

I maestri del gioco e gli operatori non dovrebbero essere visti. Quelli che sono esposti sono sacrificabili e saranno eliminati dal gioco. Se le credenze si sgretolano, anche la macchina di simulazione si sgretolerà. Se i giocatori si svegliano, lo stato del sogno crolla ei terrestri si allontanano dalla Terra per evolvere verso dimensioni più elevate.  

Fonte: https://www.wakingtimes.com/   

®wld

Matrix: un’opera d’arte perversa in atto

L’esperimento collettivo sul pianeta Terra

di Jon Rappoport

Quando tutta la coscienza di gruppo ossessiva sulla Terra è finita, esausta, quando ammette la sconfitta, emergerà un’era diversa. Ma per ora, siamo nel bel mezzo dell’esperimento collettivo.

Sentimento stucchevole, profonda dipendenza dagli altri, repressione nascosta: questi sono gli ordini del giorno.

Quanto tempo ci vorrà prima che l’età collettiva sia finita? Cento anni? Millennio? La risposta è, a patto che ogni umano capisca che l’esperimento è fallito e perché.

Il perché è chiaro: l’individuo è stato trascurato. È stato umiliato. È stato afferrato e redatto in gruppi. Il suo potere creativo è stato compromesso per adattarsi.

La maggior parte del mondo crede ancora in questo approccio, come se da buoni gruppi scaturissero le soluzioni finali e le finali che tutti abbiamo cercato.

Questo è un puro controllo mentale, perché i buoni gruppi si trasformano nel male, e viceversa, nel gioco teatrale in corso chiamato realtà.

Gli ideali sono contorti, gli infiltrati sovvertono i piani, le lezioni vengono ignorate e l’intera scusa si ripete ancora.

Ciò che ha costituito un trionfo del bene sul male in un momento è guidato in un altro collettivo, i cui obiettivi sono “un migliore tipo di controllo”.

I più illusi tra noi credono che siamo sempre al culmine di una svolta finale.

Ma non c’è un “noi” per fare la svolta.

Viene a ogni persona da solo. E non arriva come spinta di una forza esterna, ma dalla propria lotta, accompagnata da intuizioni per le quali non esiste un organismo esterno che dia conferma.

Se davvero ci vorranno mille anni per portare a conclusione questa illusione collettiva, questo non è motivo di reazione scoraggiata.

Al contrario, è semplicemente una comprensione che tutti gli esperimenti finiscono, così come il metodo di pensiero su cui si basano.

Uno o dieci o cento crolli di civiltà e la conseguente ricostruzione non sono sufficienti.

Il modello resiste.

Può dissolversi solo quando un numero schiacciante di individui, ognuno a suo modo, l’autoinganno assente, vede la sua bancarotta.

Il “noi” e il “noi” sono solo posticipi e storie di copertura schizzate sulle prime pagine della mente.

Combattere per ciò che è giusto, qui e ora, è vitale. Ma non preclude la consapevolezza che, finché le persone sono fissate sui gruppi come Risposta, il problema sottostante persisterà.

Pertanto, come parte della mia ricerca negli ultimi decenni, ho esplorato ciò che è comunemente chiamato Matrix, dal punto di vista di liberare l’individuo da esso.

Il primo passo è capire Matrix come una “opera d’arte” perversa in atto e osservarne i dettagli.

Fonte:  https://jonrappoport.wordpress.com/

®wld

La Maya dell’illusione

 

La realtà è un ologramma?

Jonathan Davis, Ospite  di Waking Times 

Potresti essere consapevole del fatto che il miliardario tecnologico Elon Musk di Tesla e SpaceX sta ora pubblicamente affermando la sua convinzione che è matematicamente impossibile in un senso pratico, che non stiamo vivendo una simulazione al computer. La sua logica è sorprendentemente ragionevole. Nel 1972 abbiamo avuto Pong, una simulazione rudimentale del tennis da tavolo. Ora abbiamo giochi che sono vicini al fotorealistico. Se seguiamo questo corso, creeremo simulazioni che sono indistinguibili dalla realtà, anche se ci vorranno ancora alcune migliaia di anni, accadrà. Quindi se accadrà … come facciamo a sapere che non è già successo? Come sappiamo che stiamo vivendo nella realtà di base e non siamo già in una simulazione? 

C’è una possibilità su un miliardo di essere nella realtà di base. – Elon Musk 

Recentemente, un team di scienziati giapponesi ha anche annunciato di aver trovato “prove ancora più chiare” che l’universo è un ologramma. Sebbene questo possa essere il tentativo più recente di dimostrare la teoria dell’universo olografico tra numerosi altri, la scienza è rimasta perplessa dalla natura inconsistente della realtà da molto prima che esistesse la teoria olografica – per non parlare dei mistici e dei filosofi che hanno suggerito la stessa cosa (in termini meno riduzionisti) per migliaia di anni. 

Dall’antico est all’ovest moderno 

Il misticismo orientale ha a lungo sostenuto la prospettiva che la nostra realtà fisica sia davvero la maya dell’illusione. Il filosofo-filologo buddista del primo secolo Aśvaghoṣa ha affermato che “tutti i fenomeni del mondo non sono altro che la manifestazione illusoria della mente e non hanno alcuna realtà, mentre il mistico sufi del 13° secolo Rumi ha suggerito che” questo posto è un sogno. Solo un dormiente lo considera reale. Salta avanti fino agli anni 60, e un’ondata di misticismo orientale precipitò sulla riva della cultura occidentale grazie a personaggi pubblici come Alan Watts. Forse tra tutti, la sua è la resa più accattivante e poetica del soggetto. Per la piena esperienza, dai un’occhiata a questo bellissimo nuovo cortometraggio di Aaron Paradox.

  Kensho dal paradosso di Aaron

Enigma Quantistico

Dall’emergere della meccanica quantistica negli anni Venti, la scienza ha lottato per riconciliare l’enigma della realtà non essendo più in grado di identificarsi come qualcosa di permanente o fisso, ed è stato con l’impermanenza che i primi echi della filosofia orientale hanno cominciato a manifestare il disagio. Tra le mura della scienza. Neils Bohr, uno dei padri famoso della teoria dei quanti, ha detto:

Tutto ciò che chiamiamo reale è fatto di cose che non possono essere considerate reali. Se la meccanica quantistica non ti ha profondamente scioccato, non l’hai capita. – Neils Bhor

Questo sentimento fu chiaramente compreso dal fisico Henry Stapp che disse: “Non esiste un mondo fisico sostanziale nel senso comune di questo termine. La conclusione qui non è la conclusione debole che potrebbe non esserci un mondo fisico sostanziale, ma piuttosto che non esiste sicuramente un mondo fisico sostanziale” Einstein descriveva persino la realtà e una “illusione ottica della coscienza” e affermava che “la realtà è semplicemente un’illusione, anche se molto persistente”.

Mentre la filosofia orientale si diffondeva nel mondo occidentale con l’influenza di figure come Alan Watts e Frijof Capra, autore di The Tao Of Physics (1975), la domanda cominciò a diffondersi sul fatto che i fisici quantistici osservassero effettivamente i fenomeni con microscopi elettronici che avevano già osservato migliaia di anni prima tramite la mediazione. Ciò che è stato ancora meno noto è che i fondatori della fisica quantistica erano in realtà studenti dei testi vedici, e non stavano solo osservando accidentalmente la somiglianza. Lo stavano cercando e l’hanno trovato. Neils Bhor ha dichiarato che sarebbe “andato nelle Upanishad per fare domande”. Werner Heisenberg ha condiviso che “la teoria dei quanti non sembrerà ridicola alle persone che hanno letto il Vedanta; e Irwin Schrödinger pensava che “l’unità e la continuità del Vedanta si riflettono nell’unità e nella continuità della meccanica ondulatoria. Questo è del tutto coerente con il concetto Vedanta di All in One.” 

Non sei una goccia nell’oceano. Sei l’intero oceano in una goccia. -Rumi-

Dalla storia recente al futuro non troppo lontano

Negli anni 90, l’attore comico “oscuro poeta” Bill Hicks ha aiutato a risvegliare una generazione con affermazioni come la sua notizia positiva: “Oggi un giovane uomo acido ha capito che tutta la materia è solo energia condensata a una vibrazione lenta, siamo tutti una coscienza che sta vivendo noi stessi soggettivamente. Non esiste una cosa come la morte, la vita è solo un sogno e noi siamo l’immaginazione di noi stessi … ecco Tom con il tempo”, così come il suo bellissimo riff di Just A Ride. Poi, alla fine degli anni 90, avevamo The Matrix. Come nessun altro mezzo di informazione prima di esso, The Matrix è stata una svolta della cultura pop che ha causato la vera domanda se la realtà sia effettivamente reale da considerare almeno una volta dalle decine di milioni di persone che ora lo hanno visto.

Negli anni successivi al nuovo secolo, la scienza ha acquisito il coraggio di esplorare apertamente argomenti come la teoria dell’universo olografico, la relazione tra coscienza e materia e persino il soggetto un tempo vietato delle sostanze psichedeliche come medicine. Potremmo assistere ad un cambio generazionale sul tipo di scala a cui si riferiva Thomas S Kuhn quando ha coniato l’espressione “cambio di paradigma” nel suo libro seminale del 1972, The Structure Of Scientific Revolutions

Una verità scientifica non trionfa convincendo i suoi avversari e facendoli vedere la luce, ma piuttosto perché i suoi avversari alla fine muoiono e cresce una nuova generazione che gli è familiare. – Max Planck, uno degli altri padri della fisica quantistica 

Questo cambiamento di paradigma porterà a una piena riunificazione della scienza e dello spirito? Lo spero a nome di coloro che cercano la verità tanto al di fuori dei limiti del riduzionismo razionale come al suo interno, lo spero davvero. So che se fossi uno scienziato, avrei intenzione di riprendere le idee di Nicola Tesla, (noto per aver studiato i testi vedici); un uomo che ama Copernico, è nato almeno cento anni prima del suo tempo.

l’autore  

Jonathan Davis è uno scrittore australiano che si concentra sullo sciamanesimo e sulle modalità alternative di guarigione.

Questo articolo (Is Reality a Hologram?) È stato originariamente pubblicato su Uplift Connect e qui viene ripubblicato con il permesso.

Quel cappello di carta stagnola

 

La vendita delle illusioni e il lato oscuro della politica

Contributo di Julian Wash 

Waking Times  

Oggi vorrei ritornare alla tua consapevolezza un aspetto della condizione umana che può essere persuaso a credere in qualcosa che non è reale. Il mago con il suo cappello e il suo mantello iconici è ben lungi dall’essere il maestro di tali illusioni. Questa dubbia distinzione appartiene al politico. Dietro il loro poderoso podio, esaltano le virtù di un mondo utopico mentre mascherano in modo ingannevole il vero intento.

E c’è magia nelle loro parole. Vogliamo credere nei nostri eletti, che in effetti ci serviranno in modo dignitoso e giudizioso e le loro promesse elettorali si realizzeranno. Ma il ruolo del politico è al massimo duplice. Coloro che cercano un ufficio più alto spesso rispondono a una chiamata molto più bassa. Motivati ​​dalla prospettiva di guadagni illeciti, alcuni non esiteranno ad organizzare accordi lucrosi e sicuri favori con garanzie che rimarranno sul posto molto dopo aver lasciato l’incarico. Questa esca può rivelarsi particolarmente inebriante per lo psicopatico ad alto funzionamento che venderebbe il proprio paese in breve in un batter d’occhio per il giusto prezzo e un cenno sommario nei libri di storia. Sembrano avere sempre un asso nella manica e un asso di picche nascosto nella loro scarpa.

Nei paragrafi seguenti mi soffermerò brevemente su ciò che probabilmente potrebbe essere il più impressionante di tutti i trucchi. È un’illusione su larga scala. È un costrutto maniacale così perverso, così malevolo, che spesso sfida la comprensione. E questo è esattamente il motivo per cui funziona. Questo inganno è noto come provocazione “falsa bandiera”. È uno strumento efficace per inaugurare un’inondazione di nuove leggi insieme a cambiamenti radicali delle regole e delle politiche esistenti. 

Ci sono molti di noi che stanno iniziando a vedere la lenza e le corde dei burattini che i “governanti” usano per controllare il nostro mondo. Alcuni ci chiamerebbero “cospiratori di cappello di tinfoil”. Al giorno d’oggi questo non ci rende molto flessibili. In effetti, ci sono alcuni di noi che desiderano la distinzione. La verità è la nostra luce e non ci scusiamo per questo. E la verità è là fuori. Non solo possiamo gestire la verità, ora più che mai dobbiamo cercarla! 

Le false bandiere sono un fatto 

Per quanto sia difficile ammetterlo, le operazioni sotto falsa bandiera sono un fatto inquietante della vita. Questi attacchi possono essere definiti genericamente come un’impresa segreta progettata per ingannare una popolazione. L’attacco dà l’impressione che sia stato eseguito da un’entità straniera (o terroristi domestici), quando in realtà è stato attentamente orchestrato da esperti addestrati internamente. Qualcosa invariabilmente “scoppia” e inizia il gioco della colpa. Le forze vengono radunate e le armi vengono livellate. Quando la polvere e il fumo si depositano, una manciata di persone misteriose se la cavano con un carico di sangue. 

Sono state piantate prove schiaccianti e talvolta vengono evocati persino falsi testimoni per coinvolgere ulteriormente il gruppo preso di mira. In questi casi, i media sono spesso complici e macchieranno l’opinione pubblica scegliendo le parole giuste nel titolo e inclinando i fatti abbastanza in là da sembrare abbastanza convincenti. 

Le persone che si oppongono a un’offensiva militare sono spesso snobbate come simpatizzanti non patriottici, nemici o peggio. Prima o poi un politico inizia a battere i tamburi di guerra. E proprio come la magia, entra in vigore un piano di risposta altamente sviluppato. Leggi e leggi complesse vengono generate praticamente da un giorno all’altro. Beh, questo è perché sono stati scritti con largo anticipo solo aspettando il momento giusto. È una magia, va bene. Data l’illusione di questa scala, non credo nemmeno che David Copperfield potrebbe essere in cima a un atto del genere.

Quanto segue offre una breve panoramica di alcuni importanti impegni di false flag. Le nobili guardie della squadra di cappelli di stagnola sanno già di queste cose. Ma per coloro che stanno ancora grattando la testa e scervellandosi su tutto questo, consiglio di andare online e ricercare ognuno di questi eventi separatamente e in dettaglio. Perché questo? Perché so che puoi gestire la verità! 

L’imperatore Nerone avrebbe ordinato una missione segreta per far bruciare un terzo di Roma. In seguito avrebbe dato la colpa ai cristiani che sosteneva “odiavano la razza umana”. Nero ottenne ciò che voleva, una statua imponente di se stesso e un enorme complesso soprannominato la Domus Aurea. 

Ricorda il Maine? La nave da guerra statunitense Maine esplose misteriosamente e affondò nel porto di L’Avana, a Cuba, nel 1898. Questo scatenò la guerra ispano-americana. Molto dannatamente conveniente anche la guerra proteggeva gli interessi degli Stati Uniti nel commercio di tabacco, zucchero e ferro con Cuba. Storici e ricercatori hanno in seguito ipotizzato che la nave sarebbe stata probabilmente fatta saltare in aria dagli Stati Uniti per fornire un pretesto per invadere Cuba ed espellere la Spagna. 

– Allora abbiamo il famigerato affondamento della Lusitania. Questo ci ha portato alla prima guerra mondiale. I tedeschi avvertirono il governo degli Stati Uniti attraverso le nostre ambasciate che avrebbero affondato questa nave civile britannica se avesse continuato con i suoi passaggi. I tedeschi sospettavano che la nave trasportava un carico segreto di munizioni. I media non hanno mai stampato quegli avvertimenti e, fedele alla loro parola, un U-boat tedesco alla fine ha silurato e affondato la RMS Lusitania, portando con sé quasi duemila passeggeri civili. 

Quasi cento anni dopo, nel 2008, i subacquei scoprirono che la Lusitania portava più di quattro milioni di munizioni per fucile. “C’erano letteralmente tonnellate e tonnellate di roba immagazzinata in stive non refrigerate contrassegnate da formaggio, burro e ostriche,” secondo Gregg Bemis, un uomo d’affari americano che detiene i diritti sul relitto. 

La perdita di vite ha fornito il supporto necessario per trascinare gli Stati Uniti in questa brutta guerra. A quanto pare avevano bisogno di conteggiare dei corpi innocenti per far arrabbiare tutti. Hanno capito. Quanti passeggeri sarebbero rimasti fuori da quella nave se avessero saputo degli avvertimenti che sono stati messi a tacere dai nostri media? 

Il Reichstag Fire ha dimostrato di essere il biglietto di Hitler per imporre ampie riforme della libertà sulla cittadinanza tedesca. Questa crisi progettata nel febbraio del 1933 portò a un decreto di emergenza che limitava le libertà personali, i diritti e le libertà. Suona un po’ familiare? Ha portato alla “Legge l’abilitazione” di Hitler che alla fine lo ha stabilito come dittatore.

La Gestapo di Reichsmarschall Hermann Göring ha ammesso candidamente che “il popolo può sempre essere portato agli ordini dei leader. Questo è facile. Tutto quello che dovete fare è dire loro che sono stati attaccati e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo esponendo il paese al pericolo. Funziona allo stesso modo in qualsiasi paese.”… E quindi eccoti. 

Un’altra quasi falsa bandiera E’: L’operazione Northwoods era un piano concepito infamemente dal Dipartimento della Difesa e dai Capi di Stato Maggiore congiunti sotto l’operazione Mongoose. Durante l’apice della guerra fredda con Cuba, i capi di stato maggiore degli Stati Uniti hanno proposto all’unanimità atti di terrorismo sponsorizzati dallo stato che avrebbero avuto luogo in America. Il piano includeva dettagli su come abbattere gli aerei americani “dirottati”, affondare le navi statunitensi e persino sparare a caso agli americani nelle strade di DC e Miami. Daremmo la colpa a Cuba, quindi offriremo una rappresaglia veloce e mortale. JFK ha seppellito il piano prima che potesse ottenere le ali. Poco più di un anno dopo, avremmo seppellito JFK. 

Il golfo di Tonkino ha fatto da apripista per entrare nella guerra del Vietnam. Il problema è che era solo un altro trucco. Il 4 agosto 1964, il presidente Johnson andò alla televisione nazionale dicendo alla nazione che il Vietnam del Nord aveva attaccato le navi statunitensi. “Gli atti di violenza ripetuti contro le forze armate degli Stati Uniti devono essere soddisfatti non solo con una difesa vigile, ma con una risposta positiva. Questa risposta viene data mentre parlo stasera, “ringhiò Johnson. Presto il Congresso approvò la risoluzione Golfo del Tonkino per le operazioni militari contro il Vietnam del Nord.  

Gli investigatori sono abbastanza sicuri che questo attacco non sia mai accaduto. Lo storico in pensione della NSA, Robert J. Hanyok, ha scoperto nel 2001 che la NSA aveva intenzionalmente falsificato le comunicazioni sull’incidente per creare un attacco con bandiera falsa. I senatori si sono preoccupati se questi fatti fossero mai stati rilasciati al pubblico che le masse si sarebbero infuriate. Hmmm? Forse è per questo che hanno iniziato a mettere il fluoruro nell’acqua. 

Altre possibili false flag degne di un’indagine più approfondita includono gli attentati di Oklahoma City, gli eventi dell’11 settembre, gli attentati di Londra nel 2005 e la lista purtroppo continua ancora e ancora. – Cospirazione da cappello di stagnola? Vorrei che lo fosse. Lo faccio davvero Ma il fondo del mio stomaco mi dice il contrario. Lo stratagemma dialettico hegeliano famoso in termini concisi da David Icke lo porta a questo: “problema, reazione, soluzione”. Creare un problema, scatenare una reazione, attendere il governo che cavalchi un cavallo bianco e salvare tutti. Ma il salvataggio arriva a un prezzo pesante, in particolare sotto forma di restrizioni alla libertà personale e tassazione. Usando una “Strategia della tensione” e non lasciando sprecare una buona crisi, i politici corrotti possono raccogliere i premi dai loro padroni globali.

I creatori di bombe governano il mondo  

Chi è veramente in carica? Dico che non è il governo, ma le persone che costruiscono le bombe più grandi. Hanno tutte le armi, quindi chi pensi che possa farle a pezzi? I grandi appaltatori militari ottengono i contratti lucrativi per costruire jet, bombe e pistole, e non tengono tutti quei soldi in una scatola da scarpe. Le grandi istituzioni bancarie private internazionali si aggrappano al bottino. È una relazione gratuita, quasi incestuosa. 

Di sicuro è una presa di denaro da mostro. Niente può far fallire una nazione più velocemente di andare in guerra. Ma un’entità multinazionale può trarre profitto profumatamente dagli impegni militari. Con i globalisti, non c’è fedeltà a una nazione particolare e non trova una lacrima per i caduti. Si divertono a muovere pedine attraverso la scacchiera del mondo e agire solo quando serve nel loro migliore interesse. 

Non sento che questi globalisti amano particolarmente le persone. Chiaramente non ci rispettano. Giuro che a volte riesco a raggiungere il loro piccolo cervello malvagio e sentire cosa stanno pensando. A loro non piacciamo perché per loro non siamo molto brillanti. Se fossimo solo più intelligenti, non potremmo essere portati in prima linea in un campo di battaglia ordinandoci di sparare e uccidere persone che non conosciamo nemmeno. Sfortunatamente devo ammettere che ci vedono come semplici servitori e malleabili, irrimediabilmente bloccati in un sistema truccato. Tutto ciò che devono fare è portarci Mariah Carey che canta The Star Spangled Banner per farci avere tutti gli sguardi indiscreti. Lei rende la linea “bombe che esplodono nell’aria” un suono così bello … eeeyikes! Ora non ti sto distolgendo all’amore per la tua nazione. Sto solo ricordando alla gente quanto sia facile rimanere invischiati nella follia del patriottismo. In effetti, ci sono pochissimi “ismi” ai quali mi abbono. 

Ora che sono riuscito a offenderne alcuni, voglio solo dire quanto potere si possa inconsapevolmente inserire in un sistema con credenze appassionate. Queste credenze possono essere controllate e manipolate esternamente e piuttosto facilmente e spesso oltre la vostra consapevolezza. Diffida nell’arrenderti al potere delle istituzioni, che siano di natura governativa, religiosa o educativa.  

Pensiero finale 

Molti di noi hanno la presuntuosa sensazione che le cose stiano per intensificarsi in un modo brutto e cattivo. Ci sono non meno di tre grandi incendi geopolitici che bruciano al momento e non abbastanza risorse per raffreddarli tutti. Quelli a cui abbiamo affidato come “leader” per essere di natura civile ed equi sembrano più determinati a sfruttare le situazioni attuali piuttosto che trovare risoluzioni significative. 

La questione della guerra nucleare è stata discussa in ritardo. Secondo me, la guerra nucleare non è affatto redditizia quanto lo spettro della guerra nucleare. Quindi non è logico che ciò accada. Eppure è inquietante quando si considera il livello di sanità mentale di coloro che sono in grado di prendere queste decisioni. Le accuse errate lanciate alla Russia da persone come la senatrice Dianne Feinstein e il segretario di Stato John Kerry non fanno altro che aggravare una situazione già tesa per quanto riguarda il recente abbattimento del volo MH-17. Perché dovremmo schernire una superpotenza mondiale in un modo così scioccante, a metà strada? – Davvero travolta dai tempi.

Ora, mentre termino questo articolo sto mettendo un cappello di carta stagnola. Qualcuno dovrebbe davvero modellare uno di questi in una bella Fedora e venderli su internet. Penso che potrebbero fare una fortuna. Invece di essere derisi da questo simbolo, forse potremmo trasformarlo in una dichiarazione di moda piuttosto sorprendente. Probabilmente Ralph Lauren non lo aggiungerà alla loro linea di vestiti pregiati “purple label” in qualsiasi momento, ma diamine, quel cappello lucido mi sta sempre più bene. 

Fonte: https://www.wakingtimes.com/

®wld 

Almanacco di aprile 2017


C’è l’Armageddon all’orizzonte?

di Paul Craig Roberts. Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.

L’incosciente spensieratezza del mondo occidentale è straordinaria. Non sono solo gli americani a permettersi di essere sottoposti al lavaggio del cervello da parte di CNN, MSNBC, NPR, il New York Times e il Washington Post, ma anche le loro controparti in Europa, Canada, Australia e Giappone, che si affidano alla macchina della propaganda di guerra che si atteggia a essere un normale mass media.

http://www.bbc.com/news/world-us-canada-39573526.

I “leader”, occidentali, cioè i burattini che si trovano alla fine dei fili manovrati da potenti gruppi di interesse privati e dallo Stato Profondo, sono altrettanto incoscientemente spensierati. Trump e le sue controparti nell’Impero Americano devono essere inconsapevoli del fatto che stanno provocando la guerra con la Russia e la Cina, altrimenti sono psicopatici. Continua a leggere QUI


Siccità biblica in Italia
 
Furono avvertite tempo fa le varie associazioni di agricoltori che ora si disperano e si stracciano le vesti: se continuerete ad ignorare la geoingegneria clandestina, in particolare tutte le operazioni che provocano siccità, impedendo le piogge con le inseminazioni igroscopiche delle nubi basse, vi ritroverete con i raccolti falcidiati dalla carenza, anzi assenza di precipitazioni. E’ quello che è successo ed ora pare troppo tardi per intervenire: dall’aridità alla carestia il passo è breve… 
 
Agricoltori costretti ad irrigare il grano: “In aprile non era mai successo”. Fiume in secca come in piena estate. Coldiretti preoccupata: a rischio i raccolti. Continua a leggere QUI
 
“VACCINARE E’ UN ATTO D’AMORE”: PAROLA DI BURIONI”
 
di Marcello Pamio 13/4/2017 
 
Accendi la tv e appare; sintonizzi la radio e la sua voce si diffonde nell’etere; acquisti un giornale e lo intervistano; entri in un social ed è pure lì.
Di chi stiamo parlando? Magari fosse la Madonna, purtroppo è Roberto Burioni, il virologo più famoso d’Italia e quello certamente anche col maggior tempo libero.
Il professore ordinario di microbiologia e virologia al San Raffaele di Milano è l’emblema del pro-vaccini per antonomasia. Uomo di punta di quel Sistema che difende a spada tratta i farmaci, i vaccini, le industrie che li producono, in una parola: il paradigma.
Continua a leggere QUI
 
Cosa sono le fake news? 
La non-risposta della Commissione Europea 
 
di Dario Tamburrano 15/04/2017
 

Non le definisce, non dice chi l’ha incaricata di contrastarle, ma continuerà ad incitare Google e Facebook a lottare contro di loro. E’ l’esito della nostra interrogazione.

E’ finalmente arrivata la risposta alla nostra interrogazione sulla lotta promossa dalla Commissione Europea alle fake news e che può in realtà colpire la pluralità di espressione su internet. Abbiamo ricevuto un testo che potrebbe risultare adeguato se, anziché presentare un’interrogazione, avessimo chiesto alla Commissione Europea di scrivere un temino da terza media sulle fake news, mentre noi avevamo posto tre domande precise che vengono accuratamente aggirate. Continua a leggere QUI

 
Ma quali sono le “notizie false”?
 
 
 
A quanto pare, il problema principale sembrerebbe essere proprio la visibilità che questi nuovi strumenti della socializzazione virtuale garantiscono alle cosiddette “bufale”. Tutti discettano di tutto: di che meravigliarsi dunque se circolano notizie false? Uno può raccontare di essere in vacanza ai tropici pubblicando foto di fantastiche spiagge accompagnate da commenti estasiati; un altro può darsi l’aria di essere un cuoco sopraffino sfornando foto di manicaretti non suoi; e c’è anche chi è specializzato nella proliferazione di profili falsi, che tuttavia non hanno mai preoccupato nessun “amministratore” (io stesso potrei avere questo tipo di “amici” tra i miei contatti). Quindi dove sta il problema? Continua a leggere QUI
 
La terra come campo di concentramento elettronico
 
di Nicolas Bonal dedefensa.org
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di VOLLMOND
 

Siamo tutti contenti di perdere il nostro tempo nella rete (filet, in latino), di pescare qua e là dei pesci d’oro e delle informazioni, di perdere il tempo che avremmo potuto impiegare coltivando il nostro vero giardino. Ma come nel paese dei balocchi di Pinocchio, c’è un prezzo da pagare. Infatti si vive avvolti nella tela del ragno. Nel mio libro sul web cito i salmi e poi Giobbe:

«Allora Giobbe denuncia la tela del ragno mondialista … : « … così perisce la speranza degli empi. La sua fiducia non è che fibrosa, la sua sicurezza, una tela di ragno». (8, 15) «L’empio si è costruito una casa simile alla tela di un ragno». (27, 18) Continua a leggere QUI

 
La Pianta Sacra degli Inca
che combatte i prodotto transgenici
 
17 Marzo 2017 
dal Sito Web EcoPortal 
traduzione di Nicoletta Marino 
 

L’Amaranto, 
la pianta sacra degli Inca 
sfida il gigante Monsanto. 
Entrano in panico gli agricoltori degli Stati Uniti 
per la presenza dell’Amaranto nelle loro coltivazioni. 
La filiale americana di Monsanto 
non sa che fare con l’Amaranto (Kiwicha) 
che è apparsa recentemente 
in migliaia di ettari di soia
 
Per Monsanto gli Incas sono una maledizione.
 
Negli Stati Uniti, gli agricoltori hanno dovuto abbandonare cinquemila ettari di soia transgenica e altri cinquantamila sono gravemente danneggiati dalla presenza dell’amaranto, la frutta sacra degli Incas che combatte le coltivazioni transgeniche.
 
Nel 2004 un agricoltore di Atlanta ha comprovato che alcuni germogli di amaranto (kiwicha in Perù) erano resistenti al potente erbicida Roundup
 
I campi vittime di questa invasione della “erba cattiva” erano stati seminati con chicchi Roundup Ready, che contiene un seme che ha ricevuto un gene resistente all’erbicida.
 
Da allora la situazione è peggiorata e il fenomeno si è esteso in:

  • Carolina del Sud e del Nord
  • Arkansas
  • Tennessee
  • Missouri 

Continua a leggere QUI

Realtà e Illusione – Viviamo in un Mondo Virtuale?
 

“La realtà è una illusione molto persistente.” A. Einstein

Fin dalla più remota antichità una frangia culturale trasversale – spaziante dalla fisica alla spiritualità, alla matematica, alla filosofia – asserisce che la realtà in cui viviamo sarebbe solo un’illusione.
Teorie affascinanti ma non dimostrabili, che per lungo tempo hanno occupato nicchia nell’immaginario collettivo occidentale, fino al giorno in cui alcuni scienziati le hanno esaminate sotto una nuova luce, quella della fisica quantistica.
Secondo quanto asserito da alcune stupefacenti sperimentazioni – infatti – ciò che percepiamo come materiale, tangibilmente reale – comprese le nostre stesse persone – potrebbe essere il frutto illusorio della interazione della ‘coscienza’ con una infinita serie di impulsi lumino-elettrici-informatici i quali si manifesterebbero in un ambiente ignoto, forse neutro come il programma ‘struttura’ del film Matrix, o forse no. Un ambiente che – in ultima analisi – potrebbe esistere solo all’interno della coscienza, o coincidere con essa.
Continua a leggere QUI