Crea sito

Quando smetteremo di muovere la nostra “Linea nella sabbia” e staremo come INDIVIDUI LIBERI?

Allora, chi vuoi essere?

E’ una questione d’età, non è vero? E non in “Che cosa vuoi essere quando sarai grande?” Un modo, che ha il solo requisito di diventare come qualcun altro come un indicatore per essere ‘cresciuto’ (posso essere come un pompiere, amministratore delegato, metalmeccanico, scienziato … ma soprattutto, un contribuente). Finché sembri “curare” te stesso, seguire le regole ed essere un membro produttivo della società, è più facile credere nel “normale” poiché sembra che ci siano “ricompense” per andare avanti.

Ma in chi ti trasformi? Cosa sacrifichi? Cosa sei disposto a regalare? I resti di ciò che “avremmo potuto essere” non sono che un lontano ricordo (fantasia); persi tra le proiezioni ad alta definizione che ci hanno aiutato a guidarci, al punto che ora affrontiamo la (maschera).

 

Allora chi vuoi essere? Ebbene, forse dovremmo definire in primis chi “noi” siamo diventati. È sicuramente facile in questi giorni inventare elenchi di cose da sottolineare sulla mia specie che porterebbero a una visione “negativa”, ma ti risparmierò questa volta e ti farò notare semplicemente che ci sono molti articoli precedenti che, potresti trovare, elabora il mio punto.

 

Che cosa siamo diventati se non xenofobi che vivono nella paura della nostra morte fino al punto di non vivere; disgusto di sé al punto da accettare la nostra stessa distruzione? Persone così spaventate da “distinguersi” che vanno avanti, a vivere nell’ombra, anche quando poi sentono che non è giusto. Troppa paura per parlare, per non offendere ed essere giudicato “uno di quelli”. Cosa ci rende tali? Stiamo semplicemente mentendo ipocritamente? Siamo la definizione della codardia, minacciata principalmente da ciò che noi percepiamo e, che gli altri percepiscono di noi?

 

Creiamo continuamente i nostri “demoni” da temere per sentire qualcosa che possa somigliare alla “vita”? Afferriamo qualche ‘emozione’ nel nostro mondo inattivo per sentirci vivi? Seguiremo ciecamente qualsiasi “autorità” semplicemente per sentirci parte di qualcosa; o, nulla? Guardati intorno dove siamo oggi e dimmi che la nostra mentalità mondiale non si è attenuata dalla vita. Guarda negli occhi i tuoi simili mascherati e dimmi che non sono sconfitti nella loro stessa anima. Dov’è la VITA, LA GIOIA, L’AMORE e la FORTITUDINE della mia specie?

 

Credo che una parte della causa di quella sconfitta possa essere attribuita all’incapacità di definire se stessi onestamente. La costante fiducia nelle “protezioni” esterne piuttosto che nell’autoriflessione e nel miglioramento, ha reso semplice per le “soluzioni” offerte trovare un’ampia “accettazione” insieme all'”appartenenza” e all’apatia.

 

Le paure “presentate” sono semplicemente “definizioni” di ciò che si accetterà della loro ignoranza. “Lotta o Fuggi” non riguarda solo il suo significato letterale, in questo caso può rappresentare la pigrizia apatica della mente che “blocca” le basi della domanda e quindi della conoscenza.

 

Ho detto la scorsa settimana in una discussione:

 

L’intelligenza inizia con la semplicità delle domande.
Peccato che la maggior parte creda di aver semplicemente bisogno di “risposte”.

 

Alla ricerca di quelle risposte esterne, si continua semplicemente a inseguire le storie di altri che producono “nomi” e “azioni” ma non rivelano il come e il perché della questione; perché quelle sono “scelte” fatte lungo la strada. Che tipo di “persone” hanno fatto le scelte che ci hanno messo nella “situazione” che ci coinvolge tutti in questo momento? Non importa dove ti trovi nel mondo, sei “coinvolto” in questa “operazione” globale su una scala o sull’altra; volontariamente o con la forza. Ci sono “Giocatori” e “Pedine”; indovina quale siamo.

 

Senza un’onesta “definizione” (attenta a non vincolare) del ME, come posso sapere che potere “io” ho? Gli io del mondo sono quelli che conoscono il potere e l’equilibrio del “ME” e del “NOI”; comprendono anche il potere del “NO”. “No! Non vivremo così” detto all’unisono è tutto ciò che ci vorrebbe per cambiare il ‘corso’ del nostro attuale ‘destino’.

 

L’Io sa di non essere frivolo, sfrenato o infantile con i loro no. Sanno la necessità di comprendere la base e la moralità del loro no e non la basano sull’egoismo, ma piuttosto sulla fortezza.

 

Fortezza – forza d’animo che consente a una persona di affrontare il pericolo o sopportare il dolore o le avversità con coraggio – Merriam-Webster

 

Si può considerare che nel “teatro” odierno di oggi si può vedere il contrario. La breve durata dell’attenzione, che è stata sviluppata, nel corso della vita, per non essere mai soddisfatta e quindi facilmente “adescata” in comportamenti e schemi di pensiero incentrati su desideri e desideri. Questo può lasciare che non si sia mai soddisfatti di ciò che si “sa”, il che può portare a rincorrere molte storie così come la più facile “accettazione” di “nuove norme”. Per sempre ‘distratto’ dall’acquisizione di vera conoscenza.

 

Il “Grande Risveglio” e i “Media alternativi” sono ottimi esempi di distrazioni per il “pensatore”. Perché si può stare al passo con i desideri programmati che alimentano la breve capacità di attenzione; quali sono le novità, le ultime novità, le tendenze, i virali? Finché riescono a convincersi della “differenza” di “informazione”, possono sentirsi “elevati” al di sopra della programmazione delle masse.

 

Tanti sono rimasti in diversi stadi di “risveglio”. Vedere oltre il paradigma ‘speculare’ che l”alt’ ha da offrire ma sparsi in tutto il mondo in diversi stadi di angoscia, povertà, solitudine e salute mentre si cerca di mantenere un decoro di ‘stabilità’ per pensare abbastanza chiaramente da provare e vedere cosa giace oltre le montagne delle distrazioni (drammi).Sembra che ci siano molte cose per cui COMBATTERE.

 

Non puoi combattere il nemico esterno perché perderai. Il nemico esterno viene semplicemente presentato perché uno possa vedere se stesso, vedere cosa ha permesso di diventare e liberarsi volontariamente e condurre se stesso ad essere esseri liberi; per diventare il tuo “eroe” come comunità di individui.

 

La “scelta” è sempre stata nostra. Ogni giorno che passa ormai, è un altro chiodo nella bara dell’umanità. Quando grideremo “NO” all’unisono e ci rifiuteremo di essere “governati” nell’oblio? Quando smetteremo di muovere la nostra “Linea nella sabbia” e staremo come INDIVIDUI LIBERI?

 

Postato da SylvainLamoureux

 

®wld

Siamo l’esperimento delle 12 scimmie

Possono dirci tutto ciò che vogliono

di Sylvain Lamoureux dal sito Syllamo

“Loro” possono dirci tutto ciò che vogliono.

Ora c’è un’affermazione potente se puoi avvolgere la tua mente attorno ad essa – voglio dire davvero avvolgerla …

Non si discute se i “governanti” possiedano o meno i media.

È stato stabilito che solo una manciata di aziende controlla quasi tutto ciò che viene consumato (grandi piccoli consumatori non siamo?) Come “informazione” attraverso i mass media.

Che si tratti di stampa, notizie, televisione, film, letteratura, sì anche la tua serie Netflix preferita, ecc. al. i “governanti” lo possiedono in una forma o nell’altra e con quella proprietà sono in grado di creare e mantenere qualsiasi “narrazione” desiderino.

Ora, un’altra cosa che possiedono anche i nostri benevoli “governanti” è il “favoloso” sistema educativo che è stato propagato praticamente in ogni angolo del mondo.

Ah, la moltitudine di cose che ‘impariamo’ attraverso la ripetizione, l’obbedienza e la punizione con spunti basati sulla vergogna e il senso di colpa o l’orgoglio e il patriottismo (mentre scrivo, hanno annunciato “Ventilatori, maschere, ecc. Made-in-Canada”) , per citare alcune e molte figure di ‘autorità’ da ‘rispettare’ e obbedire insieme a una sottostante pigrizia mentale

Modellare la popolazione in bambini ingenui, fiduciosi e spaventati (dopotutto, la vita in sé è pericolosa, non è vero?) Che cercano protezione da qualcosa di esterno (inserire qui la figura dell’autorità).

E quando si è “spaventati”, cosa si tende a fare?

REACT e questo è l’ambiente perfetto per il controllo .

Ora aggiungete a ciò le aziende che offrono “attori della crisi” e “simulazioni” per i disastri, i “filantropi” che donano per guidare la società in determinate direzioni attraverso i “think tank” ei governi che chiedono a gran voce un maggiore “controllo” e si potrebbe avere una piena produzione soffiata di qualunque cosa si desideri e funzionante in un attimo (per non parlare di ciò che una pianificazione avanzata porterebbe).

Qualcuno vuole Un Cane che Scodinzola ?

Quindi torniamo alla dichiarazione originale, e la scriverò di nuovo perché è così importante:

“Possono dirci tutto quello che vogliono”

Ora pensaci per un momento.

Significa,

  • che dovrei prendere tutto con le pinze

  • che non dovrei sentirmi in ansia per la consegna di “cattive notizie” da queste persone

  • che dovrei indagare personalmente sulle affermazioni fatte

  • che sono libero di usare i miei poteri di discernimento per navigare tra le bugie e rivelare meglio la verità

  • che è mio dovere mettere in discussione tutto

Il primo percorso sulla strada verso la libertà è pensare per se stessi. Cose abbastanza liberatorie quando puoi davvero ottenerle …

Ora facciamo un passo indietro e vediamo la crisi attuale sotto una nuova luce.

All’inizio, quello a cui ho assistito era una “campagna pubblicitaria”; stavano cercando di VENDERTI qualcosa (Corona, tieni il lime) e quel qualcosa era paura

Ora, ammetto che un “nemico invisibile” fa paura, ma lo è ancora di più la reazione globale a causa di paure basate sull’ignoranza.

C’erano un sacco di “può” e “potrebbe” e “potrebbe” e ogni sorta di paure non definitive che venivano lanciate durante l’uso di una verbosità di guerra avvolta nell’ambiguità che lo vendeva al pubblico. (Certo sembra chiaro, no?)

Dopo poco tempo, gli speculatori hanno iniziato con le loro ipotesi:

“È così, stanno andando per questo, stanno andando per i 500 milioni – gli zombi stanno arrivando per il mio ramen.”


“È un’arma biologica – l’ha fatto la Cina – l’hanno fatta gli Stati Uniti”.


“È vero, le persone muoiono, prendi la carta igienica (quella non morirà mai)”


“È falso, sono attori di crisi, non c’è virus, è 5G.”

Tutto senza mai sapere …

Senza screditare nulla di quanto sopra (beh, quasi …), dico aspetta e guarda cosa viene fuori. Ride le “informazioni” e SAPERE quando diventa chiaro.

È divertente presumere, ma se hai intenzione di basare tutto su di esso, dovresti avere alcuni fatti.

Uno di questi fatti è che ci sono un certo numero di professionisti (esperti) che stanno mettendo in dubbio i numeri e le statistiche insieme alla risposta.

Un altro fatto è che l’età media della “morte per corona” sembra essere superiore ai 50 anni e molti hanno da 1 a 3 condizioni preesistenti pericolose per la vita.

Un altro sarebbe che i decessi per influenza regolare nello stesso lasso di tempo sembrano superarlo in numero di almeno 4 a 1.

Come con la maggior parte delle “crisi” della nostra epoca, ci sono molte domande senza risposta così come quelle senza risposta.

Quello che vedo è l’ennesimo passo che i governi del mondo stanno compiendo per mostrare ai popoli di questa Terra che sono loro a comandare e che dobbiamo obbedire o essere puniti.

Questo sta accadendo da molti decenni a piccoli incrementi, questa volta i “governanti credono che i popoli di questo mondo siano sufficientemente condizionati per la fase successiva. Sono certo che questo ha mostrato loro,

 

  • a che livello si trova il fattore di obbedienza generale,

  • in che misura i media alternativi hanno un “impatto”

  • quali “nemici” sono i più efficaci da utilizzare insieme a tutti i dati che già hanno sul comportamento umano e sulle sue condizioni

  • quanti “sugli schermitori” possono essere influenzati dalla reazione del pubblico a seguire il gregge in caso di panico sociologico …

Questi sono solo alcuni esempi poiché ci sono moltissime cose da imparare dai “governanti” da un esercizio di questa portata.

La mentalità “alternativa” può anche imparare molto, ad esempio,

Cos’era veramente il “globalismo” (uno dei tanti possibili risultati previsti).

Che non ci sono quasi paesi di “rifugio sicuro” dai “governanti”.

Che c’è molta collaborazione o obbedienza basata sulla paura a tutti i livelli di “governo”.

Che la popolazione generale è facilmente manipolabile e si farà volentieri spiare a vicenda per imporre la conformità (le divisioni promosse nel corso degli anni sembrano aver funzionato bene).

Siamo l’esperimento delle 12 scimmie … Ecco qualcosa su cui riflettere:

 

Che tipo di REAZIONE avrebbe potuto essere suscitato se avessero semplicemente preso la normale influenza e l’hanno portata a questo livello con i “casi” e le “morti” gioco dopo gioco giorno dopo giorno?

Quanto sarebbe stato facile convincere molti degli interlocutori se il loro vicino o loro stessi lo avessero “catturato” e fossero “sopravvissuti” (così fortunati)?

Quale numero avrebbe sostenuto il gioco a questo punto per garantire la conformità di coloro che semplicemente non possono abbandonare la mentalità del “e se”?

Questo potrebbe finire domani se un numero sufficiente di persone lo volesse – come?

BLOCK PARTIES – in tutto il mondo – BBQ – GATHERING di tutti i tipi – pacifici, divertenti e gioiosi …

Tutto ciò che serve è che le persone si uniscano come individui liberi (voi stessi) per rilasciare questa presa che hanno sull’umanità:

puoi vedere che accadrà presto …?

Mock it su ogni livello ovvio; non litigare, riderci sopra e, cosa più importante, SFIDA e diffondi informazioni da fonti libere (come nella mente).

E smettila di litigare su cose sciocche perché siamo migliori di quello che pensano di essere (vedi l’immagine sotto dal mio post precedente) …

fonte

E’ il momento di LIBERARE noi stessi e liberarci del programma che ci tiene schiavi …

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/

********************************

Consigliati:

L’isolamento sociale sta danneggiando un’intera generazione di bambini

Una Società senza soldi – Completamente Controllato …

®wld

PROFEZIE DELL’ALTRO SECOLO?

 

Immagine dall’archivio di Terry Gillian, grande genio

 

Ricevo da Anna Dossena e pubblico [11/7, 20:29] 

“Per soffocare in anticipo ogni rivolta, non bisogna essere violenti. 


Renovatio 21 pubblica questo stralcio dal libro di Günther Anders L’uomo è antiquato (1956) 
 
I metodi del genere di Hitler sono superati.
 
Basta creare un condizionamento collettivo così potente che l’idea stessa di rivolta non verrà nemmeno più alla mente degli uomini.
 
L’ideale sarebbe quello di formattare gli individui fin dalla nascita limitando le loro abilità biologiche innate.
 
In secondo luogo, si continuerebbe il condizionamento riducendo drasticamente l’istruzione, per  riportarla ad una forma di inserimento professionale.
 
Un individuo ignorante ha solo un orizzonte di pensiero limitato e più il suo pensiero è limitato a preoccupazioni mediocri, meno può rivoltarsi.
 
Bisogna fare in modo che l’accesso al sapere diventi sempre più difficile e elitario. Il divario tra il popolo e la scienza, che l’informazione destinata al grande pubblico sia anestetizzata da qualsiasi contenuto sovversivo.
 
Niente filosofia. 
 
Anche in questo caso bisogna usare la persuasione  e non la violenza diretta: si diffonderanno massicciamente, attraverso la televisione, divertimenti che adulano sempre l’emotività o l’istintivo.
  • Affronteremo gli spiriti con ciò che è futile e giocoso. 
  • E’ buono, in chiacchiere e musica incessante, impedire allo spirito di pensare. 
  • Metteremo la sessualità al primo posto degli interessi umani.
Come tranquillante sociale, non c’è niente di meglio.
 
In generale si farà in modo di bandire la serietà dell’esistenza, di ridicolizzare tutto ciò che ha un valore elevato, di mantenere una costante apologia della leggerezza; in modo che l’euforia della pubblicità diventi lo standard della felicità umana. 
 
E il modello della libertà. 
 
Il condizionamento produrrà così da sé tale integrazione, che l’unica paura, che dovrà essere mantenuta, sarà quella di essere esclusi dal sistema e quindi di non poter più accedere alle condizioni necessarie alla felicità. 
 
L’uomo di massa, così prodotto, deve essere trattato come quello che è: un vitello…e deve essere monitorato come deve essere un gregge. 
 
Tutto ciò che permette di far addormentare la sua lucidità è un bene sociale, il che metterebbe a repentaglio il suo risveglio deve essere ridicolizzato, soffocato, 
 
Ogni dottrina che mette in discussione il sistema deve prima essere designata come sovversiva e terrorista e coloro che la sostengono dovranno poi essere trattati come tali.” 
 
Günther Anders, “L’uomo è antiquato”, 1956
 

VITE SOSPESE

VITE-SOSPESE-Manifesto-Film-2F-Poster-Originale-CinemaVITE SOSPESE 

Dottor Roberto Slaviero

Siamo in guerra

Sembrerebbe di si, viste le misure straordinarie prese dal nostro governo e dalla maggior parte dei governi occidentali.

Vogliamo snocciolare qualche dato sulla Pandemia dichiarata dall’Oms? (scrivo il 22.03.20)

Nel mondo:

265.000 positivi

11.184 morti CON corona

pari circa al 4,23 % dei positivi  ammalati.

https://www.who.int/docs/default-source/coronaviruse/situation-reports/20200321-sitrep-61-covid-19.pdf?sfvrsn=f201f85c_2 dati aggiornati al 20 marzo.

Su una popolazione di circa 7,53 miliardi (dati 2017) la percentuali di morti CON corona è pari a: 0,00067%

Italia

47.021 positivi 4.032 morti Con corona pari a circa al 8,8 % dei malati e pari allo 0,0066% della popolazione (60,48 milioni al 2018)

Salta all’occhio un dato abbastanza eclatante del piccolo Staterello di San Marino;

151 positivi 14 morti Con corona pari quasi al 10%!

La percentuale dei positivi per abitante a San Marino è pari al: 0,0046% (33400 abitanti)

A Rimini ad esempio, non molto lontano da San Marino, la percentuale di positivi per abitante è pari al: 0,0025 % (335.463 abitanti)

San Marino, quindi ha una % quasi doppia di positivi, rispetto a Rimini!

Nel 1894, Yersin e Kitasato, descrissero un batterio gram negativo, isolato ad Hong Kong dai bubboni isolati di Peste; al batterio venne dato il nome di Yersinia pestis.

Intorno all’anno 1350, la Peste pare ammazzo’ oltre un terzo della popolazione europea; stiamo parlando quindi di una % di mortalità in relazione al numero di abitanti, pari a più del 33% della popolazione!

https://www.epicentro.iss.it/peste/

Peste anno 1350: mortalità oltre il 33%

Corona anno 2020: mortalità del 0,00067%

Lascio a voi i commenti sulla Pandemia da corona!

Ciò non significa che quello che sta accadendo, soprattutto in Italia, sia rovinoso e un pensiero di amore deve raggiungere chi ha perso in pochi giorni i propri cari, e un buon viaggio nell’altra dimensione alle anime!

Adesso permettetemi di fare tre tipi di ipotesi sugli accadimenti; 

1- raccolta dati e cause dei decessi

2- attivazione di nuove reti di trasmissione elettromagnetica

3- situazione politico e strategico militare

Come segnalato dall’Istituto Superiore di Sanità italiano, la percentuale dei morti accertati da Corona, senza gravi patologie pregresse, si assesta sullo 0,8 %.

Potete controllare le conferenze stampa del Direttore dell’IIS.

Quindi stiamo parlando di POCHE decine di morti da Corona, accertate sul sangue dei deceduti!

Ho già in articoli precedenti  informato che, sempre da dati  rilevati dal ISS italiano, la mortalità a seguito di complicazioni delle normali influenze.

Ogni anno muoiono oltre 10.000 persone in Italia, principalmente per complicazioni cardio-respiratorie influenzali.

I corona sono una famiglia di virus facilmente trasmissibili, ma tendenzialmente non molto aggressivi e pericolosi.

Sappiamo già, che il virus cinese è diverso dal virus italiano, che sembrerebbe diverso ad esempio del virus tedesco!

Ma voi pensate che sia facile identificare un virus?

Stiamo parlando di grandezze nell’ordine dei 20 e 300 nanometri,

ovvero di 10 alla -9, pari a miliardesimi di 1 metro!

I microscopi ottici NON sono in grado di rilevarli e servono quindi microscopi elettronici o a forza atomica.

Ecco quindi spiegato perché, i tamponi salivari positivi al virus, o meglio ad un’infezione virale, risultano poi nelle analisi del sangue, pari a circa un 0,8 % dei positivi rilevati con la saliva!

Il batterio invece, e’ facilmente rilevabile oggigiorno, poiché trattasi di una struttura cellulare indipendente ed autonoma, che vive la sua vita senza bisogno, come invece il virus, di una cellula ospite per replicarsi!

https://it.wikipedia.org/wiki/Virus_(biologia)

Le infezioni da corona, sembra non diano immunità permanente, ovvero: gli anticorpi che l’organismo crea per combattere l’infezione, non rimangono per sempre e quindi anche la cosiddetta  ricerca del vaccino si rivelerà infruttuosa  dal punto di vista clinico, ed invece molto fruttuosa per chi lo produrrà e lo commercializzerà come panacea di tutti i mali!

Tra l’altro, vista la facile modifica a cui va incontro, vorrei sapere quale tipo di virus verrà studiato per creare il vaccino!

Ricordatevi la storia dell’Hiv-Aids, il cui vaccino a tutt’oggi non c’e’; ma quanti siero positivi hanno rovinato la propria vita o si sono suicidati?!

Siero positività vuol dire che, il nostro organismo ha “incontrato”  un virus o batterio ed ha prodotto gli anticorpi per difendersi ok!

Non deve per forza sviluppare la malattia, anzi, nel caso della Sidrome da Immune depressione  acquisita, morivano persone con stili di vita abbastanza “originali”

https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?hivaids

Ed abbiamo dei Governatori regionali, che vogliono fare i tamponi a tutti…

Sono forse scienziati di nuova generazione?

Nel bergamasco, dove la situazione e’ terribile, i corpi vengono cremati, per cui le cause della morte non verranno mai accertate.

Sempre la stessa storia, aveva il corona, ma è morto a causa del corona?

Fanno morire le persone da sole, senza funerali coi parenti  e cremate anche contro la loro volontà…sento puzza di forni crematori di non lunga data storica!

Quindi la raccolta dati è molto discutibile.

Punto 2

Con investimenti miliardari, si stanno attivando in gran parte del pianeta, le nuove emissioni in bande elettromagnetiche in Giga Hz, ovvero miliardi di Hz.

Le nostre cellule e Dna lavorano sugli 8 Hz!

Anche un asino capisce che le cellule umane, non possono a lungo resistere a queste emissioni invisibili all’occhio umano, ma percepibili dal punto di vista elettrico.

Non si può, in assoluto affermare che l’Internet delle cose di nuova generazione, non faccia bene alla salute, ma possiamo fare degli esempi;

 

– Whuan è la prima città 100 % 5G della Cina e credo anche del pianeta-uno dei primi focolai del corona è stato a Vo’ euganeo, e nella Cintura euganea si sta sperimentando il 5G

  • Paesi paralizzati
  • Cittadini rinchiusi
  • Traffico quasi nullo
  • Controlli digitali avanzati

Cavolo, Stalin o Hitler, per fare due nomi, avrebbero gioito per un tal controllo globale cosi fantastico, causato da un parassita di 20 nanometri che uccide senza pietà!

E poi badate, attendono il picco dell’infezione in quasi tutto il pianeta, nello stesso periodo!

Ma il corona viaggia od ha viaggiato quasi simultaneamente?Molto strano dal punto di vista medico.

Un laureando in biologia di Catania, al quale Face ha chiuso la pagina, faceva notare che ai primi di febbraio nella sua  festa di S.Agata e quasi 2 milioni di persone partecipano da tutto il mondo: se l’incubazione virale fosse di una settimana, vi sarebbero stati dati preoccupanti già a metà febbraio…a Catania e nelle nazioni dove sono ritornati i partecipanti…

Nulla di tutto ciò

Allora a livello politico cosa percepiamo;

– al 31.01 la Brexit

– l’anno scorso il trattato di Aquisgrana tra Francia e Germania

– gli Usa,vincitori con Inghilterra e Russia della seconda guerra mondiale, dicono che questa Europa a guida tedesca non gli va più bene

– la Turchia è membra della Nato e cosa succederebbe se con Siria e Russia scoppia un casino?

Andiamo a proteggere i turchi contro la Siria, che tra le altre cose in antichità è stata la culla del Cristianesimo?

E magari anche contro la Russia?

– e il Famoso fondo salva stati MES, che non si capisce bene se sia approvato o non?

Adesso, causa il corona, possiamo spendere senza problemi, Patto di Stabilità europeo sospeso! Era ora!

In England, Johnson darà l’80% degli stipendi a tutti coloro che non lavorano più, causa chiusure, mi pare fino a 2500 sterline mensili!

Loro hanno la Banca d’Inghilterra…AUTONOMA…

capite…NON la BCE…privata!

– con i crolli borsistici quante azienda stanno

passando di mano?

– l’Italia stavolta, dopo un primo trattamento malevolo da parte della Lagarde BCE, ha ottenuto le famose spese senza interessi, comunque non contabilizzate nel debito

– logico..se salta l’Italia..marameo Euro e allora le banche franco-tedesche creditrici se lo prendono…profondamante

– che ci sia la manina dello Zio Sam o di Ziao…?

Tra un po’, quando ci risveglieremo dall’incubo virale, capiremo qualcosa, anche se faranno in modo di non farci capire quasi nulla

Appello ai naviganti  

————————-

Per favore, fate quello che dovete fare presto e poi smettetela di romperci ulteriormente!

Vogliamo andare al mare,  ai laghi, nelle nostre favolose città d’arte, ed in montagna questa estate.

Credo lo vogliano anche le forze dell’Ordine, che si stanno facendo un mazzo per controllarci tutti!

Se la tirate troppo a lungo, la prossima pandemia, e quella sarà devastante, sarà la pazzia e la depressione, con conseguente ribellione della popolazione e guai seri.

Spero non vogliate proprio questo!

E voi 5gizzati, smettetela di chiedere sempre di più dalla tecnologia e accontentatevi; un sano ritorno alla natura ed alla modestia, non vi farebbe male.

Nelle disgrazie spesso, vi sono anche sfaccettature positive…

CARPE DIEM!

Auguri a tutti e mantenete la calma!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

*******************************

 Il video di un dottore incazzato – aprilo con film e TV (predefinita) –

https://mail.google.com/mail/u/0?ui=2&ik=d230fda565&attid=0.1&permmsgid=msg-a:r4133056531139878578&th=1710272306381b04&view=att&disp=safe&realattid=1710272ec90eb42f4801

 

®wld

 

Arconti: L’abisso della verità – le forze anti-risveglio – la sicurezza dell’ignoranza

 

Le Forze anti risveglio degli Arconti

di Mateo Sol dal sito LonerWolf 

 La forza e il grado della benevolenza interiore di un uomo evoca in altri un grado proporzionato di malevolenza.  Gurdjieff   

Ho incontrato per la prima volta la conoscenza delle forze anti-risveglio mentre ero profondamente immerso nel libro “The Herald of Coming Good” del famoso mistico GI Gurdjieff.

Nel libro, Gurdjieff descrive che ci sono certe forze nella vita chiamate Tzvarnoharno, una parola originariamente coniata dal re Salomone della Giudea.

Tzvarnoharno è una forza che emerge tra le persone che portano alla distruzione a chiunque tenti di aiutare l’umanità e si traduca nella distruzione di tutti i loro sforzi.

In sostanza, Gurdjieff stava descrivendo ciò che sono venuto a incontrare nel mio viaggio molte volte.

In termini psicologici, potremmo dire che Tzvarnoharno è una “forza inconscia collettiva” il cui primo istinto è quello di opporsi a qualsiasi controforza che sta tentando di svegliare le persone.

In questo articolo, la mia intenzione è di esplorare questa forza di anti-risveglio, come sono sorti in modi diversi nel corso della storia e come li puoi sperimentare nel tuo stesso viaggio.    

Cosa sono gli Arconti?  

Gli gnostici, un ramo mistico del cristianesimo, hanno conosciuto le forze anti-risveglio per secoli e hanno scritto su di loro nel loro lavoro descrivendoli come “Arconti“.

Gli gnostici credono che gli Arconti siano i servitori del Demiurgo, il “dio creatore” che si trova tra la razza umana e l’esperienza della divinità.

Questa divinità può essere raggiunta solo attraverso esperienze mistiche che chiamano gnosi.

Sebbene gli Arconti siano spesso raffigurati come creature ermafrodite e dall’aspetto alieno con un appetito insaziabile per stupro e violenza, non è la paura che usano per prevenire la trascendenza, ma l’ignoranza

Secondo il Vangelo Gnostico di Filippo, l’obiettivo principale della forza Archonica è quello di mantenere gli umani ignoranti delle loro origini divine oltre l’universo fisico.

Più mi sono avventurato nel mio viaggio di crescita e di cambiamento, più sono arrivato a vedere che c’è molta verità nell’idea di forze anti-risveglio.

L’universo funziona in una sorta di equilibrio, un organismo autoregolante in perfetta armonia. Qualsiasi cosa tenti di disturbare quell’equilibrio, viene immediatamente attaccata dagli anticorpi dell’universo, gli Arconti.   
 

L’abisso della verità  

Se osserviamo da vicino la storia, di solito vediamo che il lavoro di cercatori di verità, mistici e saggi è stato improvvisamente abortito o sabotato in modi diversi.

L’esempio più noto è la “crocifissione” di Gesù, in cui possiamo vedere la “forza inconscia collettiva” all’opera, distruggere qualsiasi cosa cerchi di inondarla di luce e di scurirla con l’oscurità.

Altri esempi di maestri spirituali che hanno sperimentato le forze arconiche sono quelli di

  • Socrate (che fu avvelenato)
  • sufi sage Al-Hillaj Mansoor (che è stato giustiziato)
  • numerosi altri truth seeker come Galileo, Darwin, Pasteur, i fratelli Wright,

… e innumerevoli altri che sono stati messi a tacere, respinti o perseguitati per i loro messaggi.

Noterai che al livello che sfidavano lo status quo era il livello in cui erano stati respinti da altri.

Quindi, in primo luogo, perché le forze arconiche anti-risveglio esistono …?

La risposta è che il nostro inconscio collettivo è profondamente attaccato ai modi statici di essere perché è terrorizzato dal cambiamento.

La nostra profonda paura del cambiamento alla fine si concentra sulla nostra paura di svegliarci, perché al centro del nostro essere, sappiamo che abbracciare il cambiamento significa abbracciare la morte di ogni cosa come la conosciamo.

Ho sperimentato troppo spesso le forze arconiche attraverso il mio sviluppo e gli insegnamenti. Ogni volta che mettevo in discussione qualcosa che non percepivo intuitivamente era giusto, sono stato accusato di essere un “asino intelligente” o un “piantagrane ribelle” dalle persone intorno a me.

E ora, come insegnante che scrive su questi argomenti su questo sito, sono spesso accusato tramite e-mail e messaggi come “menti corruttrici” o persone che portano fuori strada.

L’ho persino osservato in colleghi insegnanti, dove i loro studenti sabotano le loro comunità e missioni discutendo su cose meschine come l’interpretazione “giusta” degli insegnamenti.

Un modo interessante che mi piace pensare (
che è la Verità) a queste forze anti-risveglio è che siamo tutti in piedi sull’orlo dell’abisso. Eppure ognuno di noi sta chiudendo gli occhi, guardando avanti e aggrappandosi strettamente a qualsiasi cosa che consideriamo come “verità”, sia che si tratti di una credenza, di un’identità o di un desiderio.

Ogni volta che i nostri occhi si aprono e fanno una fugace visione dell’abisso della Verità, siamo immediatamente pieni di paura e del desiderio di tornare di nuovo all’ignoranza a causa della sua “sicurezza”.

In fondo, sappiamo nei nostri cuori che questo abisso di Verità rappresenta una morte spirituale e l’obbligo per noi di consegnare tutto ciò che crediamo sia vero.

Per lo più, questo abisso di Verità ci obbliga ad abbandonare la nostra identificazione dell’ego e ad entrare nel processo della morte dell’ego. Nei nostri viaggi spirituali, i nostri ego sono le forze di Arconti più forti che incontreremo mai.

I nostri ego sono quasi infinitamente creativi nel loro modo di sopravvivere e di corrompere ogni nostro tentativo di essere liberi. L’ego non esiterà a sabotare qualsiasi legittimo tentativo di muoversi nella direzione della Luce o della Verità. E lo fa per paura intensa.    

Di fronte agli Arconti

Tutti coloro che sono sulla via alla ricerca della verità e dell’illuminazione possono tuttavia portare dentro di sé un lato che è in realtà contrario all’esperienza di totalità.

Come potrebbe non esserci questo lato dentro di noi? Per l’ego, la ricerca della verità è un pulsante di autodistruzione.

Affrontare gli Arconti dentro di noi e senza di noi può sembrare una battaglia costante. Queste forze anti-risveglio possono presentarsi come persone che non hanno interesse a sostenerci, a tradirci, a sminuirci, a tentarci ea illuminarci.

Lo psicoterapeuta Wilhelm Reich, ha descritto come l’umanità fin dall’alba dei tempi sia stata influenzata da quella che chiama la piaga emotiva:

il dolore che reprimiamo ripetutamente per tutta la vita e che ci impedisce di trovare la nostra interezza.

Quando incontriamo delle persone naturali e autentiche, ci sentiamo minacciati da loro e vogliamo distruggerli o criticarli in qualche modo.

Hai mai provato questa sensazione?

Più insidioso, tuttavia, degli Arconti esterni sono le forze anti-risveglio nelle nostre menti.

Nel romanzo Good Omens di Neil Gaiman e del compianto Terry Pratchett, un demone di nome Crowley spiega come gli ingorghi e le interruzioni del servizio telefonico siano molto più efficaci nell’impadronirsi Sul rispetto ai possedimenti e alle tentazioni una volta popolari.

Mantenerli costantemente frustrati ed eternamente irrequieti è il nuovo modo in cui le forze arcontiche stanno schiacciando i nostri spiriti umani.

Forse è per questo che i possedimenti e gli incontri con gli “spiriti del male” sono diminuiti nel corso degli anni.

Chi ha più tempo per loro?

Tra aggiornamenti delle app, infinite opzioni di fast food, Netflix, ordini di oggetti da eBay e l’eterno flusso infinito di contenuti su Internet, chi ha il tempo o l’energia per svegliarsi?

Più le nostre tendenze egocentriche diventano più dense, meno cercheremo il cambiamento in qualsiasi modo reale, e più lontano correremo dalla coltivazione della libertà e della responsabilità che accompagna un risveglio spirituale al nostro più alto potenziale.

Quindi, come possiamo impedire a queste forze anti-risveglio di trascinarci nell’oscurità dell’incoscienza? Ecco alcuni consigli:

  • Smettila di distrarti con fonti esterne di “felicità” per evitare il tuo vuoto interiore e irrequietezza
  • Incontra la tua infelicità e sofferenza emotiva con un cuore aperto
  • Sii consapevole e onesto degli ostacoli nella tua vita (come evitare il cambiamento)
  • Assumiti la responsabilità della tua felicità e del tuo benessere (perché nessun altro lo farà)
  • Invece di rincorrere la felicità, cerca l’oscurità e scoprirai la luce

La responsabilità personale e il desiderio di verità sono i nostri più grandi alleati quando si tratta di superare le forze dell’anti-risveglio.

Quando c’è un’assenza di amore e comprensione, gli Arconti prosperano …   

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Un maiale che pensa di essere più maiale degli altri

-26 Marzo 2019-

La scusante europea a difesa del Copyright non difende il Copyright, ma ammazza la libertà di parola, baluardo di ogni Libertà passata, presente e futura.

Il Re nudo si veste solo con arroganza e idiozia, dimostrando con ciò, che egli riveste un ruolo che non sa assolvere e che la Libertà prospettata in antichità per l’uomo del futuro questa non ci sarà mai, se l’uomo del futuro poi si accompagna con l’uomo senza morale, cosi come si trovato male nel passato dove la morale non ha mai avuto valore, ora si trova male nel presente dove tuttora non vuole riconoscere, che è la moralità delle cose che funge da aggregante sociale semmai ve ne fosse bisogno, la morale con la quale si permetterà di avere una vita nuova con un futuro differente dal presente e con questo poi, avere anche in futuro qualcosa di valore da dare a figli e nipoti.

Questo per qualsiasi persona coerente significa “fare la storia”, mentre per vende se stesso e gli altri per una fetta di mortadella, buona solo se la mangi subito, ma non lo sarà altrettanto se mangiata tra una settimana, quando aprendo la carta che contiene il succulento prodotto non rimetterà più il classico e amabile suo profumo, ma l’odore di acido fenico prevarrà, essendo qualsiasi insaccato un prodotto ottenuto solo con la morte dalla sua materia prima, quanto si prospetta ciò non può che accadere altrimenti!

Allo stesso modo si comportano lor Signori che compongono i ranghi in quel di Bruxelles, i quali sembrano vivere nel mondo delle fiabe, mentre fuori dal Castello tutto brucia e la gente che non ha delegato loro alcunché, arranca nel fango da questi creato e nel quale sono destinati loro stessi a finire, visto che basta loro non essere rieletti per fare la fine di noi tutti! Sembra non vogliano rendersi conto dall’alto della propria superbia, che una volta affossata la Nazione in cui sono nati non potranno riciclarsi in altre, avendo queste che compongono la Comunità, tutte chi prima e chi dopo, dopo l’iniziale fase speculativa arrivare tutte alla stessa medesima fine, perché checché se ne dica, una Comunità è tale finché c’è partecipazione, ma il fine malefico decretato dalla Germania sulla Grecia insegna che è la mancanza di pietà verso il prossimo determina, che se non c’è poi niente in comunione o se preferite in comune, la stessa Comunità decreta la fine della sua stessa esistenza, non essendo capace di saper dare ciò di cui si abbonda in casa a chi non ne ha, pur vivendo come tutti in una casa comune. Una casa povera ovviamente.

Ciò in me non apporta meraviglia alcuna, essendo a conoscenza che le società moderne sono istruite a differenza di quelle medievali, il cui potere dei signorotti dell’epoca poteva avvalersi e prevalere sulla stessa ignoranza denotata dai loro sudditi, viene da se, che nell’era dalla comunicazione ogni comunicazione omessa, nascosta o peggio ancora: censurata, questo crea un ponte mancato su di un fiume che divide i fratelli dai fratelli o fa anche peggio, dividendo i genitori dai figli.

Per questo e non per altro, oggi come oggi in cui qualsiasi opera può racchiudersi in un file, non vede l’autore derubato in caso di pubblicazione fatta da terzi del suo lavoro potendo provare che sia il suo, traendolo facilmente dai file originari sul proprio computer, in quanto il file che è presente nel suo hard disk è stato solo duplicato e non rubato l’originale, inoltre, avendo tutti i file nelle proprietà inseriti nei campi di creazione dove è visibile: l’autore del file, la data e l’ora della creazione del file stesso, il medesimo file seppur duplicato riporta questo nuove informazioni sul file del computer dell’eventuale ladro, il quale non potendo disporre delle stesse proprietà del file originario dimostra che questi non è l’originale ma la copia e trovo giusto che si rimetta all’autore parte dei proventi delle vendite all’autore originario, in quanto oggi il Copyright non ha più senso di esistere essendo stato surclassato, dimostrazione ne sia che la creazione di più e più catene di vendita, garantiscono all’autore del libro o del marchio, un ulteriore guadagno con l’«affiliazione» esterna possibilmente globalizzata, come lo è per esempio l’azienda Mc Donald, presente ormai a livello globale dopo aver dato in gestione il proprio marchio. Ciò dimostra anche ai ciechi che si guadagna molto più con le royalty che non comportano spesa per l’autore, piuttosto che sia l’autore a sobbarcarsi oltre che mettendo a disposizione l’opera d’ingegno anche le relative spese per la riproduzione.

Tutto questo sta a dimostrare che sovente chi dedito alla salvaguardia di diritti altrui, è probabilmente incapace mancando di argomenti validi tangibili per farlo, tanto da peggiorare col suo intervento la situazione e con questo dimostra di non saper salvaguardare neanche i propri di diritti, figuriamoci quelli degli altri!

L’ormai prossimo 26 marzo, la Comunità Europea si appresta a far valere il diritto di Copyright e si assisterà alla moria e conseguente scomparsa nella rete di Blog e siti, la cui unica colpa e informare dove l’informazione manca o vacilla per più motivi o forse è meglio chiamarli in questo caso “interessi privati”, peraltro c’è da scommetterci che, chi incaricato non sa neanche chi è colui a cui pretenderà di farne le parti e come sovente accade in questi frangenti, l’indifeso rimarrà tale e i buoni propositi rimarranno nel cassetto per l’incapacità di renderli tali da chi preposto a tale atto, in cui è prevedibile, esporrà tutta la propria inconsistenza nella valutazione finale, peraltro in una votazione subdola nei fini e farà si, nel caso i chiamati al voto si esprimano per restringere le “libertà” che credevamo ormai acquisite dalla Civiltà a cui apparteniamo, Civiltà di cui sovente questi Signori si riempiono bocca in discorsi inutili, ma che poi nella sostanza, quando questa c’è da metterla in pratica la Civiltà tra i valori esistenziali dell’uomo, stranamente chi poi rappresenta altri non ne da il giusto valore, in quanto probabilmente dimentica che vive in un mondo condiviso, dove peraltro non è l’unico che per sopravvivere alla giornata ha poi bisogno come tutti di nutrirsi, perché parafrasando Orwell, si può essere pure un maiale che pensa di essere più maiale degli altri, ma quando pensa di poter fare a meno di chi accudisce i maiali, per quanto tempo lo stesso soggetto pensa che possa rimanere in vita, pur ritenendosi più maiale degli altri maiali in seno a una qualsiasi fattoria? Possibile che nella sua cupidigia non sappia che egli stesso farà la stessa fine degli altri?

Domenico Proietti

Fonte: https://guardforangels.altervista.org/

®wld

Critica alla democrazia

 Perché Socrate odiava la democrazia … e cosa possiamo fare per questo

by Scotty Hendricks
October 08, 2017
from BigThink Website

In tutto il mondo, persone di tutte le età hanno una ragione per essere preoccupate del governo democratico.

Mentre il mondo occidentale pone oggi un valore elevato sulla democrazia, questo non è sempre stato così. Alcune delle più grandi menti della storia della civiltà occidentale hanno avuto forti critiche sulla democrazia, critiche che sarebbe da idioti ignorare.

In Repubblica, Platone scrive che Socrate stava discutendo (molto più che in forma docente) sulla natura dello stato ideale.

Ad un certo punto chiede al suo compagno, Adeimantus,

che avrebbe preferito gestire un viaggio per mare, con un qualche passeggero casuale o un capitano ben addestrato, istruito ed esperto

Video Sottotitolato in lingua italiana

Ovviamente, dopo che il capitano è stato scelto per validi motivi di competenze, Socrate estende la metafora allo stato, chiedendo perché lasciare che qualcuno cerchi di gestire la nave dello stato.

Egli continua a proporre un regime totalitario come lo stato ideale, in cui i governanti sono stati tutti istruiti in decisioni per decenni prima di assumere il potere assoluto.
Le obiezioni di Socrate per il governo democratico possono essere trovate anche in altre opere.

Ha lodato la monarchia Spartana come ben gestita, e in vari dialoghi sulle virtù lamenta che, sono così poche le persone le hanno e ancora meno persone che siano in grado di capirlo.

È senza dubbio che non ha considerato abbastanza intelligente la generale popolazione per gestire le cose.

Questa non è l’unica critica inerente all’intelligenza della popolazione che vota nella culla della democrazia. Nelle parti successive della Repubblica, Platone suggerisce che la democrazia è una delle fasi successive al declino dello stato ideale. Una cosa così sbagliata e male gestita che la gente in ultima analisi grida per avere un dittatore per essere salvata.

Questa era una grande idea per Platone, la democrazia porterebbe ai tiranni.

Aristotele, da parte sua, ha elencato che la democrazia è come la versione fallita della regola da parte delle moltitudini.

La “timocrazia”, la regola della classe privilegiata o anche solo una forma più costituzionale del governo repubblicano che nella mente dei molti era il tipo ideale di regola. Avrebbe visto l’Atene come una città sempre in decomposizione, allontanandosi dalla sua originaria costituzione timocratica come stabilito da Solone.

L’idea che la democrazia sia fondamentalmente sbagliata è addirittura sponsorizzata nei successivi e più liberali pensatori.

Voltaire, che ha sostenuto tutte le libertà liberali del discorso e della religione, ha detto alla Grande Caterina di Russia che,

“Quasi niente di grande è mai stato fatto nel mondo tranne per il genio e la fermezza di un solo uomo che combatte i pregiudizi della moltitudine”.

La sua comprensione del liberalismo è stata quasi completamente separata dalla democrazia.

Se allora la democrazia era così deleteria, perché l’abbiamo ora? E perché ripetere l’errore?

Ora, è importante capire che la democrazia ad Atene era molto diversa da quella che abbiamo oggi. Atene era molto più vicino a una democrazia diretta che la maggior parte di noi sarebbe a suo agio.

Era anche molto limitata; solo il venti per cento della popolazione era mai stato affidato allo stesso tempo, tutti i maschi bianchi liberi all’età di 18 anni con genitori che erano anche cittadini.

Alcuni uffici avevano un requisito minimo di ricchezza.

Il quorum per l’Assemblea era di 6000 cittadini, in modo da aumentare la presenza degli schiavi con una corda tinta di rosso che avrebbe portato gente lì all’agorà e, chiunque catturato con tinture rosse sui loro vestiti veniva mutilato.

Molti posti nel governo sono stati tenuti da cittadini selezionati a caso per servire in essi.

Socrate stesso si trovò in questo modo una volta, e testimoniò di che cosa si trattava a una folla arrabbiata che mise illegalmente i generali a morte. Allora, naturalmente, una giuria decise con una sottile maggioranza di metterlo a morte su accuse deboli.
Platone ci dice che solo 30 voti, da una giuria di 500, lo hanno condannato a morte uccidendolo.

La morte di Socrate

Ma perché contano ancora le critiche se non abbiamo la Democrazia Ateniese?

Beh, il fatto che abbiamo un governo diverso da Atene non significa che non condividiamo problemi simili.

Socrate era preoccupato per i problemi posti da una popolazione non addestrata e facilmente capace di avere potere sullo stato. Un problema che continua a disturbare i pensatori come Richard Dawkins.

Negli Stati Uniti gli elettori possono essere poco meno informati di quello che votano.

Jimmy Kimmel ci mostra come le persone non sanno molto dell’Obamacare e che i risultati della mancanza di informazione si sono dimostrati negativamente per loro.

Questi fatti, combinati con il potere degli uffici nelle mani del pubblico votante, avrebbero fatto raggiungere a Socrate le porte dell’inferno.

Cosa possiamo fare?

“C’è un bene, una conoscenza e un male, ignoranza”.

Così ha parlato il Socrate antidemocratico …
L’istruzione è la “migliore” speranza di una democrazia. Una popolazione che comprende i tratti necessari in un leader, conosce la differenza tra un artista e un legittimo leader e sa quale sia il cammino da intraprendere che è la differenza tra un’efficace democrazia e l’incubo socratico.

Mentre nella nostra democrazia l’elettore tipico non ha bisogno di preoccuparsi di essere messo in una posizione di potere per via di una lotteria, hanno bisogno di capire abbastanza per selezionare la persona ‘giusta’ per metterla e porla al potere.

Per i Greci questo era un’istruzione in grammatica, logica e retorica, aritmetica, geometria, musica e astronomia. Tutte le cose vissute come vitali per partecipare alla vita pubblica e vivere la vita di un cittadino libero, avvenne solo più tardi la fondazione della nostra moderna educazione all’arte liberale.

Mentre l’idea che,

“l’argomento migliore contro la democrazia è una conversazione di cinque minuti con l’elettore medio”,

… può ancora suonare vero, migliorando l’educazione dell’elettore medio si indebolisce tale argomento.

“La democrazia è la forma peggiore di governo, eccetto tutte quelle altre forme”, ha affermato Winston Churchill, noto campione di ideali democratici.

Qualsiasi governo è solo buono come i suoi governanti …

In una democrazia, questo significa che la popolazione generale deve essere adeguatamente istruita per governarsi.

  • Le critiche della democrazia date dalla sua culla saranno riconosciute?
  • O finiremo come ad Atene?
  • Una democrazia in nome, ma in realtà governata dalla folla non erudita?

Fonte: http://www.bibliotecapleyades.net/

Traduzione e adattamento: Nin.Gish.Zid.Da