Archivi tag: Governo Mondiale

Il male Trionfa

   

L’unica cosa necessaria per il trionfo del male è che gli uomini buoni non facciano nulla  (Edmund Burke)

di Alan Adaschik

Nel giugno del 1991, David Rockefeller, fondatore della Commissione Trilaterale, in un discorso a quell’organizzazione disse:

“Siamo grati al Washington Post, al New York Times, al Time Magazine e ad altre grandi pubblicazioni, i cui registi hanno partecipato alle nostre riunioni e hanno rispettato la loro promessa di discrezione per quasi quarant’anni.Sarebbe stato impossibile per noi sviluppare il nostro piano per il mondo se fossimo stati soggetti alle luci intense della pubblicità durante quegli anni.Ma il mondo è ora molto più sofisticato e pronto a marciare verso un governo mondiale.La sovranità sovranazionale di un’élite intellettuale e dei banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati”.

Questa citazione è sbalorditiva …

Rockefeller e i suoi compari , si sono presi la responsabilità di creare un governo mondiale popolato da banchieri non eletti, e questo governo governerà le nazioni del mondo, compresi gli Stati Uniti.

Il problema con questo è duplice.

  • Nessuno in una di quelle riunioni era autorizzato a rappresentare gli Stati Uniti in tale impresa
  • David Rockefeller non aveva certo l’autorità di subordinare le nostre leggi a quelle di un governo mondiale

Pertanto, David Rockefeller stava agendo in contrasto con le leggi di questa nazione e alle spalle di oltre 300 milioni di americani.

Per quanto assurdo sia, ciò che è ancora più assurdo sono i magnati dei media degli Stati Uniti, che hanno assistito a questa parodia, in violazione dei valori di base della loro professione, non sono riusciti a denunciare queste azioni al popolo americano.

È chiaro che David Rockefeller crede che lui e i suoi compari siano qualificati per essere dittatori del mondo. Apparentemente, il signor Rockefeller ha dimenticato che, negli ultimi 100 anni, i banchieri centrali sono stati in prima linea negli eventi mondiali.

L’esame di ciò che è accaduto a causa delle loro decisioni, rivela che il loro governo è stato una tragedia in corso per l’umanità e hanno portato miseria e morte a milioni e milioni di persone.

Per esempio:   

°   Nel 1913, il governo degli Stati Uniti fu rovesciato in concomitanza con l’approvazione del Federal Reserve Act.

Ciò ha messo una cabala di banchieri internazionali a capo del nostro sistema monetario, e questo li ha posizionati per frodare il popolo americano con trilioni di dollari di denaro non acquisito.

Per facilitare questo crimine, i banchieri hanno imposto un’imposta sul reddito al popolo americano, o hanno pensato di averlo fatto. Ma questa imposta sul reddito non è mai stata adeguatamente ratificata dagli Stati ed è stata giudicata incostituzionale dalla nostra Corte Suprema.

Tuttavia, nonostante ciò, i banchieri hanno comunque implementato l’imposta sul reddito.

°   Nel 1917, gli Stati Uniti entrarono nella prima guerra mondiale, perché i banchieri centrali avevano stretto un accordo con l’Inghilterra, per cui avrebbero portato gli Stati Uniti in guerra dalla parte dell’Inghilterra, se gli inglesi avessero aiutato i sionisti a creare una patria per gli ebrei in Palestina dopo la guerra.

Avendo avuto modo di vincere la prima guerra mondiale, l’Inghilterra accettò la proposta sionista, invece di accettare la proposta di pace della Germania del 1916.

Il risultato finale di questo accordo fu che l’America entrò nella prima guerra mondiale e combatté dalla parte sbagliata del conflitto.

Per questo motivo, la guerra continuò per altri due anni, costando la vita a 5,5 milioni di persone in più e sprecando altri 100 miliardi di dollari.

Se l’America non fosse entrata in guerra o fosse entrata in guerra dalla parte della Germania, l’Inghilterra sarebbe stata costretta ad accettare la proposta di pace tedesca, ponendo fine alla guerra senza la perdita di una sola vita americana e portando la pace con onore a tutti gli interessati.

°   Nel 1929, una Grande Depressione attanagliò il mondo.

Quando la Federal Reserve Act è stata approvata 16 anni prima, la ragione principale per l’approvazione di questa legislazione incostituzionale era che la FED aveva promesso che avrebbe smorzato i cicli economici ed eliminato le depressioni.

Secondo Ben Bernanke, ex presidente della FED, la FED ha causato deliberatamente la Grande Depressione, e lo hanno fatto in modo da poter acquistare banche fallite per pochi centesimi sul dollaro.

A seguito della Grande Depressione, le fortune andarono perdute, le vite rovinate e ne seguirono i suicidi, tutto in modo che la FED potesse trarre profitto dalla miseria che avevano deliberatamente causato.  

°   La seconda guerra mondiale iniziò nel 1939.

I semi di questo conflitto furono piantati dalla prima guerra mondiale. Alla fine della prima guerra mondiale, attraverso il rilascio della dichiarazione Balfour, il popolo tedesco venne a conoscenza dell’accordo concluso tra l’Inghilterra e i sionisti, per portare l’America in guerra dalla parte dell’Inghilterra.

Prima della guerra, gli ebrei furono accettati e integrati nella società tedesca, ma la Dichiarazione Balfour cambiò questo, e così fecero i termini umilianti del Trattato di Versailles, che puniva severamente la Germania nonostante il fatto che i tedeschi offrissero le fazioni in guerra, la pace con onore tre anni prima.

Aggiungendo carburante ai fuochi dell’antisemitismo tedesco, in una conferenza mondiale di ebrei tenuta ad Amsterdam nel 1933, gli ebrei del mondo dichiararono guerra alla Germania.

Infine, al fine di creare un ambiente ostile per gli ebrei in Europa, in modo che emigrassero in Israele, i sionisti aiutarono e contribuirono a finanziare l’ascesa al potere di Adolph Hitler.
°   Nel 1948, con l’aiuto dell’Inghilterra, la Nazione di Israele fu fondata in Palestina.

Affinché ciò accadesse, molti palestinesi dovevano essere costretti a trasferirsi dalle terre in cui vivevano i loro antenati per generazioni.

Gli ebrei e i palestinesi hanno vissuto fianco a fianco per secoli prima che fosse istituito lo stato di Israele. Tuttavia, lo stato ebraico significava cittadinanza di seconda classe per i cittadini arabi in Israele.

Questi sviluppi hanno instillato odio per gli ebrei all’interno del popolo arabo e questa animosità ha dato origine ai conflitti arabo-israeliani e alla nostra attuale guerra al terrorismo.

Poiché gli Stati Uniti sono diventati alleati di Israele, il popolo arabo ora ci odia tanto quanto odiano Israele. La storia si è ripetuta.

Per la seconda volta stiamo combattendo dalla parte sbagliata di un conflitto e invece di vincere la pace, abbiamo assicurato che la guerra sarà lo status quo.

Per quanto negativo sia quanto sopra, organizzare questi eventi non è la cosa peggiore che i banchieri centrali abbiano fatto.

La popolazione mondiale ammonta attualmente a 7,6 miliardi di persone.Gli scienziati hanno calcolato che la popolazione sostenibile per un pianeta delle nostre dimensioni è di circa 3 miliardi di persone.Pertanto, il mondo ha 4,6 miliardi di persone in più di quanto sia considerato sicuro dagli scienziati.

Questo stato di cose è allarmante perché la situazione è tale che potrebbe non essere più possibile per l’umanità alterare il destino che la nostra grandezza ci porterà.

100 anni fa, avevamo abbastanza tempo per salvare il nostro pianeta, ma questo non è mai successo.

Non è mai successo perché la leadership necessaria per affrontare questo problema non c’era. I banchieri centrali erano incaricati e la loro unica preoccupazione era fare tutto il possibile per guadagnare di più. A loro importava meno di fare ciò che era necessario per salvare l’umanità. Il loro credo era di più era meglio! Più persone, più consumi, più edifici, più produzione, più calcestruzzo, più sfruttamento delle risorse e più denaro per loro. Oggi, molte persone pensano ancora che le cose appena elencate siano desiderabili.

Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità…

I segni del collasso ambientale ci circondano e più di ogni altra cosa accelera questa tragedia a un ritmo sempre crescente.

Il nostro stile di vita è in grave pericolo. Eppure i politici e una manciata di scienziati compromessi stanno ancora ingannando la gente pensando che non ci sia pericolo e che ci sia rimasto molto tempo.

Il presidente Donald Trump è il miglior esempio che abbiamo di questo.

I banchieri centrali, più di qualsiasi altro gruppo di persone sono posizionati dove possono fare la differenza, ma i loro cervelli guidati dall’avidità non sono in grado di cambiare, quindi continuano a guidarci nella direzione sbagliata.

Premi avanti a tutta velocità con crescita e sviluppo!

Sfortunatamente, la scritta è sul muro. Se non inizieremo presto a fare sacrifici, sarà troppo tardi. Il punto di svolta arriverà, se non lo ha già fatto, e il futuro che abbiamo lasciato in eredità ai nostri figli sarà quello del desiderio, della sofferenza e della miseria.

I banchieri centrali sono le uniche persone che dispongono delle risorse e dei mezzi per affrontare questi problemi.

Ci hanno deluso, e ora che siamo nelle ultime ore del tempo “buono e abbondante” sulla terra, sono le persone peggiori da avere mentre affrontiamo un futuro in cui non ci sarà abbastanza per andare in giro.

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Settant’anni dopo il loro documento basato sui diritti

 

Le Nazioni Unite vogliono essere il nostro governo mondiale entro il 2030 

di E. Jeffrey Ludwig  27 ottobre 2018  dal sito Web di AmericanThinker 

L’ONU è il pilota solista per lo sviluppo sostenibile planetario, alias Technocracy. Essendo un sistema economico totalmente gestito dalla scienza e dall’ingegneria, sarà una dittatura scientifica e questa sarà la governance. Il governo come lo conosciamo non sarà necessario.  

fonte  

Negli anni ’60, studente universitario informato ma ingenuo, stavo attraversando il campus dell’Università della Pennsylvania con il Presidente del Dipartimento di Chimica, Prof. Charles C. Price

Mi disse che era presidente dei Federalisti del Mondo Unito e mi chiese se sapessi cosa fosse quell’organizzazione.  

Quando ho detto che non l’ho fatto, ha risposto che credevano in un governo mondiale che sarebbe cresciuto dalle Nazioni Unite. Ero senza parole perché non avevo mai sentito nessuno suggerire quell’idea prima. 

Per me, le Nazioni Unite (ONU) erano un’organizzazione “benevola” impegnata a fare pressioni sulla comunità mondiale in direzione della pace, e a gestire “programmi di beneficenza” per aiutare le popolazioni in difficoltà e impoverite del mondo. 

Ho immaginato l’ONU come una sorta di United Way su scala mondiale. 

Come emergerebbe la visione di un nuovo governo mondiale da parte di Prof. Price? 

Sebbene nel suo documento di fondazione esistesse un filo socialista, le Nazioni Unite si sono formate sulla base di una visione dei diritti umani presentata nella “Dichiarazione universale dei diritti umani” ( UDHR ) che poneva il concetto di diritti in prima linea per il progresso della corpo del mondo. 

E i diritti sono il cardine per elevare la libertà umana e la dignità dell’individuo. Il documento dell’UDHR ha seguito molti documenti straordinari che hanno presentato i diritti come il concetto centrale del mondo post-feudale:

  • la Dichiarazione inglese (o Bill) dei diritti del 1689 
  • la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti con la sua importante e forte affermazione di diritti naturali inalienabili 
  • la potente Carta dei diritti degli Stati Uniti emanata nel 1791 
  • la Dichiarazione francese dei diritti dell’uomo e dei cittadini (1789) 

La parola “diritti” appare in quasi tutte le frasi del documento delle Nazioni Unite del 1869. 

Il documento è letteralmente ossessionato dai diritti, e bisogna presumere che siano ugualmente ossessionati dai successi dei diritti manifestati nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Francia. 

Tuttavia, ci sono alcune deviazioni dall’uso dei diritti che tutti conosciamo. 

Nell’articolo 3, invece dei diritti inalienabili di “vita, libertà e ricerca della felicità” contenuti nella nostra Dichiarazione di indipendenza, l’ONU dichiara il diritto di tutti, 

“vita, libertà e sicurezza della persona”. 

Stanno insinuando che la sicurezza porterà felicità? O stanno insinuando che la felicità è un valore troppo effimero e troppo occidentale? 

Forse più mondani obiettivi di sopravvivenza sono necessari per la maggior parte del mondo. 

Vediamo una ripresa di articoli dal nostro Bill of Rights come, 

  • condanna per punizione crudele e inusuale (articolo 5) 
  • procedura dovuta (articoli 6,7,8,9, 10, 11, 14, 17) 
  • ricerca illegale e sequestro (articolo 12) 
  • libertà di parola e riunione (articoli 19,20) 

Ma sono stati introdotti nuovi diritti che, già nel 1945, indicavano la strada verso l’intervento delle Nazioni Unite nella vita quotidiana delle persone in tutto il mondo. 

In tutto il documento, affermano, 

il diritto al cibo, all’abbigliamento, alle cure mediche, ai servizi sociali, ai sussidi di disoccupazione e invalidità, all’infanzia e all’istruzione gratuita, oltre al diritto al “pieno sviluppo della personalità” (immagina, l’ONU dice che ho il diritto di essere me) e il “diritto di partecipare liberamente alla vita culturale della comunità … e di godere delle arti” (ognuno di noi ha il diritto di godersi un dipinto o un film). 

Tuttavia, non dichiarano il diritto di apparire sul “Tonight Show” o “Saturday Night Live”, quindi c’erano dei limiti alla loro generosità. 

Nel 2015, a settant’anni dal loro originale documento basato sui diritti, le Nazioni Unite fecero un passo da gigante verso il governo globale che fu solo accennato nel loro primo documento di organizzazione. 

Hanno pubblicato un documento intitolato “Trasformare il nostro mondo – L’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile“. 

Questo documento ha 91 sezioni numerate del programma delle Nazioni Unite per il governo mondiale. L’UDHR viene fatto riferimento una volta sola nell’intero documento dell’articolo 19. Diversamente dal “documento madre” originale che era inferiore a 1900 parole, questo documento è di 14.883 parole. 

I 91 punti affrontano le questioni sotto i cinque titoli di, 

  1. Persone 
  2. Pianeta 
  3. Prosperità 
  4. Pace 
  5. Associazione 

Inoltre, il documento fornisce 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) per “migliorare” la vita sul pianeta. 

Cosa si intende con il termine “sostenibile?” 

La definizione più citata viene dalla Commissione mondiale per l’ambiente e lo sviluppo delle Nazioni Unite: 

“lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni”. 

Le prime idee e ideali di diritti, libertà, uguaglianza e giustizia sono riassunti in base ai bisogni e ad un esplicito ambientalismo che sottolinea l’impossibilità di esaurire le scarse risorse planetarie. 

Naturalmente, il decollo è l’assioma marxista che la società dovrebbe essere organizzata attorno all’idea di

“da ciascuno secondo la sua capacità a ciascuno secondo i suoi bisogni”. 

Quindi, il marxismo è implicito nella sostenibilità, ma è sfumato dalla sua alleanza con aggiustamenti apparentemente scientifici e obiettivi legati all’ambientalismo. 

Un gergo tecnico è saldato all’intenzionalità marxista per produrre un senso di adattamento e progresso moderno. 

L’intero documento “Trasforma il nostro mondo” è proiettato in un flusso di coscienza di pia banalità per un futuro utopico. È un sogno utopistico fuori misura. Cinque dei 17 articoli riguardano l’ambiente. 

Ci sono obiettivi per le città, per le donne, per i poveri e anche per la vita sott’acqua. Assolutamente nessuna sfera dell’attività umana è esente dal controllo dell’ONU. La parola chiave ovviamente non è più “diritti” ad eccezione del riferimento obliquo di cui all’articolo 19. 

In effetti, questo scrittore non ha visto la parola diritti nemmeno una volta in questo documento, anche se quella parola è apparsa praticamente in ogni frase del documento originale delle Nazioni Unite. 

Gli one-worlders degli anni ’50 e dei primi anni ’60 sono ora al posto di guida dell’ONU e hanno fatto la loro mossa. 

La sovrapposizione dei discorsi marxisti su “soddisfare i bisogni” è passata al centro della scena. L’ONU si è assegnata un periodo di tempo per andare avanti nel suo piano per l’egemonia planetaria. 

Questa trasformazione proiettata specificando (ma senza dettagli) un nuovo ordine mondiale di responsabilità ambientale e una significativa riduzione della povertà e della fame non parla mai della dimensione pratica di vaste manipolazioni di persone da parte di leader cinici e burocrati ignoranti che mantengono le loro posizioni attraverso il terrorismo e la corruzione. 

Non discutono mai di incompetenza e corruzione, fratelli gemelli nella famiglia del venato. 

Il documento ritrae un mondo sincero in cui tutti coloro che detengono il potere vogliono aiutare l’umanità nonostante le prove quotidiane di 

l’egoismo, la corruzione, gli intenti omicidi, le manipolazioni diaboliche, i furti, le immoralità personali, gli odi e la totale depravazione di molti leader governativi in ogni paese del mondo e anche tra i leader degli affari. 

L’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile non è forse una di quelle diaboliche manipolazioni? 

Invece, la libertà individuale è immersa in una mentalità collettivista determinata scientificamente e con decisioni definitive nelle mani dei diabolici e onniscienti Fratelli. 

La rilevanza dell’individuo è minimizzata. Viene proposto da un’ONU che non è più filo-occidentale, un corpo molto più grande di quello che esisteva nel 1945. 

Lo accetterete o è ora, più che mai, di riconsiderare la nostra appartenenza a quel corpo insostenibile …? 

Fonte:  https://www.bibliotecapleyades.net 

®wld