Archivi tag: glucosio

VITAMINA D – LUCE NELLE TENEBRE

proxy.duckduckgo.com

Ricevo dall’amico Dottor Roberto Slaviero e pubblico

 VITAMINA D – LUCE NELLE TENEBRE 

“mentre avete la luce, credete nella luce, per diventare figli della luce“

Giovanni 12,36

Ho già parlato della vitamina D anni fa, in un articolo sulla sclerosi multipla e le malattie autoimmunitarie

Cominciamo con una premessa: cos’è una Vitamina e cos’è un Ormone.  

 Vitamine

Sono sostanze chimiche ed elementi quali metalli come zinco, rame, manganese, selenio e molti altri, che si comportano nelle reazioni chimiche delle cellule corporee quali COENZIMI.

Aiutano cioè gli Enzimi, per lo più proteine, a trasformare e costituire nuove sostanze chimiche all’interno delle cellule per il loro fabbisogno.

Senza i Coenzimi, ovvero le Vitamine, tali Enzimi non possono svolgere le loro funzioni ok?!

Senza Enzimi e i loro adiuvanti Coenzimatici ad esempio, le piante non potrebbero trasformare la CO2 (anidride carbonica) in zuccheri per il loro nutrimento ed O2 (ossigeno) per la nostra vita…….

Alla faccia di chi afferma che il problema del pianeta Terra è la CO2. Falsi Profeti!

 Ormoni

Gli ormoni sono sostanze chimiche secrete da alcune strutture ghiandolari presenti nell’organismo:

  • Ghiandola pineale
  • Ipofisi
  • Tiroide
  • Paratiroidi
  • Ghiandole Surrenali
  • Gonadi (sessuali)
  • ed altre…

Queste sostanze ormonali liberate nel flusso sanguigno, quando giungono a destinazione nelle cellule, entrano nel nucleo cellulare ed attivano, attraverso il Dna e Rna, i processi per la costituzione di proteine e di enzimi, senza i quali non vi sarebbe la vita ok?!

Quindi sostanzialmente gli Ormoni comandano e dirigono l’Orchestra della vita, affidando il compito di creazione delle sostanze vitali ad enzimi, che loro stessi hanno ordinato alle cellule di produrre!

Alles verstanden? Capito tutto?

Bene

La Vitamina D, NON E’ una Vitamina ma E’ un Ormone:

è un Direttore d’orchestra e ci è stato regalato dal Sole, dalla luce solare che sulla nostra pelle attiva i processi chimici che conducono alla formazione della vitamina D.

La Scienza classica la vuol chiamare una sostanza preormonale, poco cambia e nel frattempo comunque non le hanno cambiato nome, dandogli quello vero, ossia:  

Ormone D (colecalciferolo)

Falsi Profeti!

Cominciate a capire perché la gente si ammala spesso, vivendo al chiuso ed anche all’aperto, se il sole viene oscurato da nuvole classiche od artificiali?

Ma che dici farmacista complottologo, la chimica aerea non esiste, insomma dai ci sono tanti aerei che volano ormai. basta guardare il cielo, e’ tutto naturale, come Dio comanda!

Adesso vi racconto la più bella e scoppiettante

Sapete da che struttura chimica organica, viene formato l’Ormone D sulla pelle?

dai ragazzi, che valori del sangue stanno abbassando anno dopo anno nelle analisi di laboratorio per la vostra salute?

Glucosio?

mmhhh, no, non è quello, quello ve lo vogliono abbassare drasticamente poiché i neuroni celebrali si cibano solo di Glucosio ed in situazioni di emergenza solo di Corpi Chetonici (Acetone);

pochi anni fa era permesso un valore di 130 a digiuno e non eravate considerati potenziali nuovi diabetici, oggi è stato portato a 100, quindi a 101 siete dei potenziali diabetici, mentre 10 – 20 anni fa eravate sanissimi pesciolini…

urrahhh..fantastico

… ma i nuovi studi scientifici dimostrano che … bla bla bla

Neurone senza glucosio, neurone molto affamato, che potrà entrare in sofferenza quindi …

Lo sapete che esiste una scuola medica in India dove si dice che i valori corretti della glicemia sarebbero:

100 + l’età …

Quindi un cinquantenne con 150 per loro non è un potenziale diabetico!

Chi ha ragione?

non vogliate fraintendere le mie parole, ma in quasi 35 anni di attività, ho visto un crollo del sistema di controllo Super partes sugli studi scientifici a favore del business del mercato!!

Non dobbiamo essere integralisti di pensiero, il pensiero unico scientifico occidentale sta facendo soffrire molte persone!

In medio stat virtus

In medio veritas est

La verità sta nel mezzo

basta integralismi scientifici!

Questi dogmi, se fossero veritieri, avrebbero migliorato la qualità della vita e ridotto di molto la mortalità.

Dovrebbero spiegarci invece come mai negli ultimi anni abbiamo tassi di mortalità in Italia simili agli anni della seconda guerra mondiale!

Conosco persone che lavorano in grandi aziende, e che rischiano il posto di lavoro se sgarrano le analisi e se i valori non sono ritenuti idonei…brutta faccenda!

Non stiamo parlando di alcolizzati o drogati, ma di gente normalissima!

Torniamo alla vitamina D

la risposta esatta alla mia domanda sopra è:

COLESTEROLO!

La Luce produce la vitamina D sulla pelle partendo dal Colesterolo;

Colesterolo considerato oggigiorno uno dei più grandi assassini in circolazione!

Mi ricordo che negli anni 80 un valore di 250 – 270 nel sangue non destava molta preoccupazione…oggi siamo scesi sotto i 200!

Ma meno colesterolo c’è … meno Ormone D verrà prodotto dall’organismo alla luce del sole, giusto?!

Ricordatevi che bastano 10 – 15 minuti di luce nelle ore col sole allo Zenith con meno vestiti possibili addosso, per produrre oltre 5mila Unita di vitamina D.

Anche se non siete direttamente sotto il sole, ma con luce riflessa, i raggi UVB del sole produrranno sulla pelle la viamina D.

Se avete filtri solari sulla pelle, kein vitamin D (niente vitamina D) ok!

Quindi quando siete spaparazzati al mare non riempitevi esageratamente di filtri, lasciate che ogni tanto il corpo respiri.

Ma il melanoma?

ok .. soprattutto in alta montagna ci sono i raggi UV più pericolosi e se state ore ed ore sotto il sole proteggetevi: anche per gli amanti della tintarella stesi per ore ed ore sotto il sole ben vengano i filtri solari onde evitare guai seri.

Nella vita ci vuole equilibrio.

Un consiglio:

abituatevi ogni tanto a prendere la luce solare anche non direttamente, magari sotto l’ombrellone od una pianta o dove venga riflessa, ma senza vetri.

Dietro un vetro se ne produce poca, poiché mentre gli UVA passano tutti, le frequenze sotto i 300nm (nanometri), vengono trattenute dal vetro e gran parte degli UVB, attivatori della vitamina D, viaggiano sotto i 300 nm.

Gli UVA non producono l’Ormone D … quindi il lettino vi fa solo rossi come i pomodori senza effetti salutistici.

Carenza di vitamina D nella popolazione italiana?

I dati della associazione italiana osteoporosi ritengono l’80% della popolazione carente di vitamina D:

  • anziani 100%
  • giovani 50%

Ecco cosa è successo nel bel paese du sole e du mare in poche decine di anni!!!

Effetti dell’Ormone D sul corpo

I Principali

  • – attivazione e regolazione del sistema immunitario: il che vuol dire il Tutto.

Un sistema immune che funzioni, ci protegge da qualsiasi tipo di malattia comprese le autoimmuni, dove invece cellule impazzite dello stesso, si scagliano contro alcuni organi del corpo producendo gravi malattie e morte

  • – regolazione del metabolismo del calcio, con prevenzione dell’osteoporosi, ovvero la decalcificazione ossea.
  • – effetti positivi cardiovascolari

Quanta vitamina D assumere

Se state al sole ed all’aria aperta spesso, in situazioni di salute non occorre assumere la vitamina D.

Ci pensa la luce del sole!

Durante l’inverno comunque, essendo il sole più basso è consigliabile una integrazione di vitamina D.

Se vivete sempre in ambienti chiusi o spesso grigi, senza luce solare, dovete assumere la vitamina D.

Dosi giornaliere consigliate:

  • – bambini in età prescolare da 1000 fino a 2000 Unità
  • – ragazzi e adolescenti da 2000 fino a 4000 Unità
  • – adulti da 2000 fino a 6000 Unità

A riguardo il nostro Ministero della Sanità consiglia valori più bassi.

In altre nazioni vengono consigliati dosaggi superiori, fino a 10000 Unità giornaliere.

Per le donne in gravidanza ed allattamento è strettamente necessario assumere buone dosi di vitamina D per la salute di madre e figlio.

In oncologia e per le malattie autoimmuni i dosaggi vengono aumentati di molto a seconda delle scuole mediche.

Conosco medici che somministrano oltre 100mila Unità giornaliere ai pazienti con risultati a volte clamorosi (se non è troppo tardi per il decorso debilitante della malattia e per la mancata reazione quindi del corpo).

In natura la vitamina D si trova soprattutto nei pesci del Nord e nei funghi e licheni.

Il Sole ci fa vivere sul pianeta Terra, la sua luce produce in noi il più importante ormone per la nostra salute.

E’ logico che molte religioni abbiano identificato Dio quale Spirito solare,

Spirito di luce che scaccia le tenebre.

Per molti cristiani Dio è il Cristo, lo Spirito di luce.

La più grande offesa a Lui ed a noi abitanti del pianeta, è allora il tentativo in atto da molti anni di alterare e modificare le condizioni ambientali e climatiche.

Il 18 maggio 1977 venne firmato a Ginevra la Convenzione sul divieto dell’ uso di tecniche di modifica dell’ambiente a fini militari e ad ogni altro scopo ostile

(ENMOD)

Convenzione sul divieto dell’uso di tecniche di modifica dell’ambiente a fini militari o ad ogni altro scopo ostile 

Prendete quindi coscienza dei fatti e alla luce anche delle rivelazioni fatte in prima serata a Porta a Porta pochi giorni fa, dopo il disastro alluvionale di fine ottobre 2018, da un famoso meteorologo del CNR, sul fatto che sono in atto da molti anni esperimenti umani sul clima, difendete il Sole e la Terra!

Non siete computer, siete esseri di Luce … e allora … difendetela questa Luce!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

Corsivo mio: “Gli sciocchi pseudoscienziati che cercano di bloccare il sole finiranno per uccidere milioni di persone esacerbando la carenza di vitamina D 

®wld

Antibiotici e vitamina C

La combinazione di antibiotici e vitamina C è risultata 100 volte più efficace all’uccisione di cellule tumorali rispetto alla chemioterapia

(NaturalNews)

La saggezza convenzionale dice che aumentare l’assunzione di vitamina C può aiutare a prevenire i raffreddori, ma ora gli scienziati ritengono che possa essere un potente strumento in una battaglia molto più grande: la lotta contro il cancro.

Uno studio recentemente pubblicato su Oncotarget ha scoperto che una combinazione di antibiotici e vitamina C potrebbe essere 100 volte più efficace della chemioterapia quando si tratta di uccidere le cellule tumorali in un meccanismo che è essenzialmente un “pugno di due”.

Gli scienziati dell’Università di Salford hanno sottoposto le cellule tumorali ad aumentare le dosi degli antibiotici in questione, la doxicicina, nel corso di tre mesi e hanno seguito questo con la vitamina C, che limita la fonte di energia delle cellule solo a glucosio. La vitamina C inibisce la maggior parte delle capacità delle cellule di produrre energia, lasciandole vive ma deboli. Quando il glucosio viene poi poi tolto, essenzialmente fecero morire le cellule. A differenza delle cellule normali, le cellule staminali del cancro hanno la capacità di produrre energia usando glucosio attraverso diversi percorsi, che è una delle ragioni per cui possono crescere e replicare in modo più efficiente delle cellule normali. Eliminare il glucosio impedisce che queste cellule si proliferino.

Si ritiene che questo metodo potrebbe impedire alle cellule tumorali di sviluppare la resistenza al trattamento e i risultati mostrano come possono essere utilizzate terapie combinate per aiutare a superare la resistenza ai farmaci. La squadra ha anche scoperto una manciata di altri farmaci con il potenziale da utilizzare per il “secondo punzone” dopo gli antibiotici, inclusi farmaci relativamente atossici approvati dalla FDA e prodotti naturali come berberina, un sale che si trova in diverse specie di piante.

A marzo, la stessa università ha scoperto che la vitamina C da sola è ben 10 volte più efficace quando si tratta di fermare la crescita delle cellule tumorali rispetto a farmaci come la 2-DG. Una più sicura alternativa alla chemioterapia

Avere un modo efficace per combattere il cancro è una buona notizia in tutte le circostanze, ma è ancora migliore quando la soluzione comporta qualcosa di non tossico come la vitamina C.

Mentre Big Pharma gli piacerebbe credere che tali trattamenti siano pericolosi e non si ha altra scelta se non acquistare farmaci velenosi da chemioterapia, recenti studi clinici hanno concluso che assumendo regolarmente infusioni a pazienti con cancro al polmone e nel cervello l’assunzione giornaliera di vitamina C è come una sicura strategia ben 1000 volte superiore per migliorare i risultati dei trattamenti standard per il cancro.

Contrari con la chemioterapia, la radioterapia e le droghe contro il cancro, che portano con sé la propria serie di rischi. Secondo il Pharma Death Clock, la chemioterapia ha ucciso più di 17 milioni di persone negli Stati Uniti dal 2000. Inoltre, i tipi di cancro aggressivi non sempre rispondono a questi trattamenti

Ciò significa che i pazienti affetti da tumore devono fare una battaglia in salita e devono accettare molti rischi quando optano per trattamenti convenzionali, ma molti ritengono di non avere altra e poca scelta. Se gli sforzi degli scienziati dell’Università di Salford conducono allo sviluppo di un trattamento più sicuro e più efficace, potrebbe risparmiare innumerevoli vite e risparmiare questi pazienti e le loro famiglie dall’angoscia emotiva che può accompagnare il cancro.

Mentre le dosi di vitamina C utilizzate in questi trattamenti sono molto più elevate di quanto si possa ottenere dalla vostra dieta, ci sono ancora molti vantaggi per aumentare l’assunzione di questa sostanza nutritiva, anche se non si ha il cancro. In realtà, può aiutare a ridurre il rischio di ottenere alcuni tumori, come il cancro al polmone, in primo luogo, ed è stato anche trovato per aiutare a prevenire gli attacchi di cuore e ridurre il rischio di ictus. Trovato naturalmente negli alimenti come le arance, i peperoni rossi, i broccoli, i germogli di Bruxelles e il cavolo, la vitamina C è una vera e propria potenza che potrebbe offrire una soluzione per alcune delle più grandi sfide che oggi affrontano il mondo medico.

Trova ulteriori notizie sulle scoperte mediche a Discoveries.news.

fonti:

DailyMail.co.uk

ScienceDaily.com

ScienceDaily.com

NaturalNews.com

NHS.uk

Fonte: http://www.naturalnews.com/

Traduzione e adattamento Nin.Gish.Zid.Da

Per ragioni di cronaca e precisazioni:

Niente chemio per curare il linfoma l’Ordine radia medico di famiglia
Padova, massima sanzione per Rossaro.
Lui: «Siamo al Medioevo della scienza»