Crea sito

Allora, chi sono ora i teorici della cospirazione?

 

BOOM: Chi sono ora i teorici della cospirazione?

di: S.D. Wells

(Natural News) Grande domanda: Sì, la politica si riversa nella tua salute, che ti piaccia o no. Ricorda che esiste un importante equilibrio reciproco tra salute mentale e salute fisica. Attualmente, più di 50 milioni di americani sono completamente stressati dalla politica, e sta compromettendo la loro salute mentale e fisica. Potrebbe essere più simile a 150 milioni.

Cosa sta succedendo a queste persone? La maggior parte di queste persone è stata sottoposta al lavaggio del cervello dal loro tubo e dai loro giornali per credere che il nostro Presidente sia una persona orribile, in tutto e per tutto. Stanno letteralmente pensando che il socialismo potrebbe essere per il “bene più grande”. Dove lo abbiamo sentito prima?

La maggior parte di questi americani che adorano i media credono a tutto ciò che vedono e ascoltano su MSM, inclusa la “storia ufficiale” a qualsiasi cosa e poi letteralmente escono e acquistano i prodotti pubblicizzati tra le “storie” e le notizie false e scritte. I media, finanziati da Big Pharma e Big Food, mentono sul cibo e la medicina durante gli spettacoli. Anche Hollywood è “in” su gran parte delle teorie del complotto. Quindi, quanto sei informato e intelligente, ancora? Vediamo.

Sei uno di quei teorici della cospirazione che hanno creduto che la truffa del riscaldamento globale di Al Gore andasse e venisse già, lo stesso AOC sta spingendo ora, con quasi la stessa identica formulazione? Ehi, tu sei il teorico della cospirazione. Potresti anche credere che i farmaci con prescrizione medica ti aiutino a guarire, o che i bambini abbiano bisogno di 40 vaccini per proteggersi dalle malattie infettive o che l’acqua del rubinetto sia sicura da bere. Potrebbe essere che metà dell’America ci creda.

Credi ancora che il carburante per gli aerei abbia fatto crollare il World Trade Center? Credi ancora che il governo non ti stia spiando? Credi ancora che la Terra sia piatta? Pensi ancora che i pesticidi chimici “non siano così male” per te? Certo, hai bisogno di altre chiamate di sveglia. Basta ammetterlo, e andare avanti, avanti preferibilmente. Eccoli: le più grandi teorie della cospirazione, arrestate.

Il fallimento delle più grandi teorie cospirative si sono aperte a tutti

Fallimento: Sì, l’NSA è stata colta in flagrante. Nessuno nei media potrebbe più negare la verità. Nessuno. Eppure, per anni prima di Snowden, chiunque affermasse che il governo USA stava spiando tutti i cittadini statunitensi (non solo i “terroristi”, come affermato), incluse le registrazioni di tutte le telefonate, i dati basati sui contatti privati, l’archiviazione delle email, l’analisi di tutti i social media – QUESTA era una “teoria della cospirazione” – bene, fino a quando Edward Snowden ha rivelato l’NSA PRISM.

Ora Facebook e Twitter affrontano azioni legali per censurare, vietare e mettere al bando i punti di vista conservativi e le notizie reali. Benvenuto nel Paese “libero” in cui sei stato spiato giorno per giorno 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno dal tuo governo. Allora, chi sono ora i teorici della cospirazione?

Arrestati: l’avvelenamento da glifosato ora viene realizzato nei tribunali degli Stati Uniti, ed è probabile che Bayer / Monsanto potrebbero essere mandati in bancarotta da uno tsunami di cause per casi di cancro. Allora adesso, chi sono i teorici della cospirazione?

Fallito: il rapporto di Mueller non contiene alcuna collusione Trump / Russia – nulla di simile. Due anni e mezzo sprecati e milioni di dollari per dirci più tardi qualcosa che tutti già sapevamo (beh, ad eccezione delle pecore MSM). Allora adesso, chi sono i teorici della cospirazione?

Fallito: Gli allarmisti del clima hanno dovuto cambiare il titolo da “riscaldamento globale” a “cambiamento climatico” quando la prima finta scienza è stata esposta. Ora il mito della CO2 è esposto e siamo in una fase di raffreddamento lento. Ops. Allora, chi sono i teorici della cospirazione adesso? Stanno addirittura ammettendo che le scie chimiche sono reali perché vogliono usarle per diffondere rifiuti organici per bloccare il sole. Vai a capire.

Falliti: i vaccini, compreso il vaccino antinfluenzale, ora vengono rivelati come diretti assassini, non solo incubi neurologici per neonati e bambini autistici. Esposti: oltre 4 miliardi di dollari spesi dal fondo del vaccino contro il vaccino per zittire i feriti e le famiglie dei mutilati dalla “immunità d’oro” dell’industria del vaccino altamente segreto e il loro giudice auto-nominato nella loro corte privata di “legge”.

E il gioco è fatto. Allora, chi sono i teorici della cospirazione adesso? È abbastanza ovvio che la spinta all’aborto fa parte di uno schema di spopolamento. Nessun “dubbio” lì sulla cospirazione.

Fallimento: la maggior parte delle sparatorie di massa in America negli ultimi 20 anni si sono verificate in “zone sicure” dove non sono consentite pistole, e gli stessi tiratori stavano prendendo farmaci farmaceutici di prescrizione psicotropi pericolosi e sperimentali per la depressione o l’ansia. Eppure i mass media non hanno MAI trasmesso notizie sui proprietari di armi legali (con un permesso di trasporto legale) che sparano a quei “terroristi” domestici e bloccano la violenza delle armi e quindi salvano vite. Questo non si adatta alla narrativa.

Tutto si riversa nella salute: la politica e la legislazione

Se pensi che la politica di tutto questo non possa influenzare direttamente la tua salute e il tuo sostentamento, stai gravemente sbagliando. I media della verità tengono i consumatori intelligenti fuori dal buio e nella luce, dove possono acquistare il cibo e le medicine giuste per la longevità e la vitalità. Devi semplicemente sapere quando Bayer / Monsanto o Merck stanno cercando di spingere qualche nuovo cibo da incubo OGM o un vaccino tossico per adolescenti e ingannare il pubblico in malattie e disturbi mentali.

Devi semplicemente sapere quando il tuo motore di ricerca viene manipolato in modo da votare per errore i Democratici, che sembrano voler schiacciare la Repubblica in questo momento per il loro guadagno finanziario e di controllo.

Non lasciatevi ingannare dai globalisti e dai giganti della tecnologia per votare la Costituzione nel 2020. Prestate attenzione ai media della verità e non lasciate mai che vi venga sbattuta la lana sugli occhi, neanche per un secondo.

Le fonti per questo articolo includono:

NaturalNews.com

Trump.news

TheGuardian.com

USRTK.org

Fonte: https://www.naturalnews.com/

®wld

Cambiare l’essenza di ciò che significa essere umani

  

Lo scienziato dice che la RFID non sarà facoltativa e potrebbe cambiare l’essenza di ciò che significa essere umani

di Arjun Walia

Mentre il mondo continua ad avanzare tecnologicamente, così fanno più iniziative che invadono i nostri diritti umani fondamentali. Sembra che siamo sulla buona strada per diventare una società senza carte, senza contante. Ricordi quando le nostre carte di credito e di debito non avevano un chip e dovevamo firmare per i nostri acquisti? Bene, hanno un chip, e il prossimo passo potrebbe essere un chip all’interno del nostro corpo, e non all’interno della carta.

In effetti, gli impianti di microchip negli esseri umani sono già sul mercato. Ad esempio, una società americana chiamata Applied Digital Solutions (ADS) ha sviluppato una dimensione approssimativa di un chicco di riso e l’ha già approvata dalla Food and Drug Administration statunitense per la distribuzione e l’implementazione. (fonte)

Non molto tempo fa, il direttore di Ex DARPA e Google Executive (ora un dirigente di Facebook), Regina Dugan, promuovevano l’idea di microchip umani. Puoi vedere quella clip qui.

Chiediti, cosa succede se questo diventa un requisito per l’autenticazione e l’identificazione? Per prelevare denaro o andare al negozio di alimentari, accedere alla tua tessera sanitaria, informazioni sulla sicurezza sociale o passaporto. Lo faresti?

L’anno scorso, una società del Wisconsin ha organizzato un “chip party” per microchip dei propri lavoratori, come sottolinea il Chicago Tribune:

“Una breve puntura è che tutti i dipendenti di un’azienda tecnologica del Wisconsin hanno dichiarato di sentirsi martedì quando hanno ricevuto un innesto di microchip in mano che permetterà loro di aprire le porte, accedere ai computer o acquistare snack spuntando semplicemente la mano.

Three Square Market, noto anche come 32M, ha dichiarato che 41 dei suoi 85 dipendenti hanno accettato di essere sottoposti a microchip volontariamente durante un “chip party” presso la sede centrale della società a River Falls.”

Un altro esempio potrebbe essere la società tecnologica svedese, Epicener. Oltre 100 dipendenti hanno concordato di avere un microchip impiantato nelle loro mani, che consente loro di aprire le porte e utilizzare i dispositivi elettronici in modo più efficiente.

Anche se si sostiene che i dati contenuti in questi microchip siano crittografati e non utilizzino il GPS (quindi non possiamo essere rintracciati e ottenute informazioni private), chi sa davvero se è vero. Con tutte le fughe di Edward Snowden, e ora le rivelazioni su Facebook e quanto hanno insinuato nei loro utenti vite private tramite la memorizzazione dei dati, è qualcosa su cui possiamo davvero fidarci? La cosa interessante è che sta insinuandosi nell’essere la norma, poiché la tecnologia viene lentamente utilizzata e sviluppata da più paesi in tutto il mondo.

In realtà ha iniziato anni fa quando gli animali iniziarono ad essere impiantati con dispositivi.

Un professore associato di sociologia presso l’Università del Wisconsin-Milwaukee, Noelle Chesley, ha affermato che molti di coloro che sono al limite dello sviluppo di queste tecnologie “credono che stiamo unendo la tecnologia nei nostri corpi”.

Uno scienziato di cibernetica, il dott. Mark Gasson dell’università di Reading in Gran Bretagna ha dichiarato al Sydney Morning Herald,

“Ha il potenziale per cambiare la vera essenza di ciò che è umano. Non è possibile interagire nella società di oggi in modo significativo, senza avere un telefono cellulare. Penso che gli impianti umani seguiranno un percorso simile. Sarà un tale svantaggio non avere l’impianto che in sostanza non sarà opzionale.”

C’è una “cospirazione” qui che sta andando avanti?

Microchipping ha sempre attirato l’attenzione come parte di un piano di agenda nascosta, che continua a togliere i nostri diritti. La spina dorsale dell’ideologia dell’élite dominante americana è stata a lungo neoliberalismo e neoconservatorismo, uno stato che si avvicina alla descrizione data da George Orwell nel 1984.

Non molto tempo fa, la sorveglianza di massa sulla popolazione globale era considerata una semplice cospirazione, ma non lo è più. E i motivi per giustificare queste azioni sembrano essere basati su false premesse.

Il 1984 di George Orwell è un libro classico che descrive una popolazione governata da un regime politico che perseguita l’individualismo e il pensiero critico indipendente come “crimini pensati” che devono essere applicati dalla “polizia del pensiero”. Questo partito cerca il potere soprattutto e, attraverso il ministero propagandista di verità, presenta alle persone la loro versione della verità. Suona familiare?

Negli ultimi anni sono uscite così tante informazioni che contraddicono la retorica tradizionale. La frode elettorale, come evidenziato da Wikileaks, ne è un esempio, e il terrorismo con false flag, con l’11 settembre come esempio perfetto, è un altro.

Le grandi iniziative aziendali e politiche globali come questa sono da tempo legate a una sorta di agenda nascosta, e non sei pazzo di pensare che questa sia anche una piccola parte del massiccio stato di sorveglianza globale che stiamo vivendo.

Fonte: http://www.collective-evolution.com/

“ZERO GIORNI”

Zero Days, il documentario sulla guerra informatica

Di Valerio Porcu  

La vicenda di Stuxnet ha svelato al mondo l’entità della guerra informatica, la potenza degli strumenti che alcuni stati usano per colpirsi a vicenda senza esplosivi né proiettili. Una realtà ancora misteriosa per molti, che Gibney prova a raccontare nel suo nuovo documentario.

Ieri è stato diffuso il primo trailer di Zero Days, atteso documentario del registra premio Oscar Alex Gibney, dedicato alle armi informatiche e in particolare alla storia di Stuxnet. Un lungometraggio che include interviste e racconti, usati come pennellate per dipingere il panorama della cyberwar che si svolge ogni giorno, ignorata dalla maggior parte di noi.

Il trailer è montato come un mosaico e mostra frammenti brevissimi del documentario completo. Ciò non di meno ci dà l’idea del prodotto completo: Zero Days cerca di spiegare allo spettatore che cosa è stato Stuxnet – il termine virus probabilmente non rende l’idea – e quanto siano grandi i rischi delle armi informatiche.

Lo spettatore di Zero Days scopre così anche gli stati sovrani producono virus informatici, che hanno veri e propri eserciti di programmatori, che le armi informatiche possono sfuggire al controllo e colpire anche bersagli diversi da quelli previsti – in questo senso non sono molto diverse dalle armi biologiche.

Zero Days è in altre parole “uno sguardo terrificante alla ciberguerra e la minaccia degli hacker al soldo degli stati”, come lo ha definito Scott Roxborough su The Hollywood Reporter. Sì perché questo documentario non si ferma alla storia di Stuxnet, ma mette lo spettatore di fronte a rischi concreti, a ciò che potrebbe accadere dopo un attacco alla rete elettrica, al sistema dei trasporti, a quello bancario e così via.

Il film di Gibney è in concorso alla Berlinale, ed è già tra i documentari più importanti del 2016 – se non altro perché il regista si è già distinto in passato con Taxi to the Dark Side, che ha vinto un Oscar. A proposito di questo premio, vale la pena ricordare che l’anno scorso a vincerlo fu Citizenfour di Laura Poitras, dedicato alla storia di Edward Snowden e ai giornalisti che hanno collaborato con lui.

Al momento non ci sono informazioni riguardo alla distribuzione italiana.

Perché dedicare un documentario a un virus informatico? Perché Stuxnet (sviluppato dai servizi segreti statunitensi in collaborazione con quelli israeliani, sebbene nessuno abbia mai ufficialmente confermato la cosa) è stato il primo virus a essere creato da uno Stato sovrano e con lo scopo esplicito di essere non un porta d’accesso a informazioni riservate ma una vera e propria arma: fu Stuxnet, infatti sabotare e creare danni fisici alla centrale nucleare di Natans, in Iran, negli anni del governo di Ahmadinejad.

In Zero Days, Gibney ne ricostruisce la scoperta, per poi raccontarne la genesi, lo scopo e le conseguenze con l’aiuto di testimonianze di rappresentati governativi, esperti di intelligence, di sicurezza informatica, e con la testimonianza di un’agente della NSA che rivela dettagli inediti sull’operazione…In attesa di sapere se lo vedremo in Italia, ecco il trailer di Zero Days.  

 TRAILER E FONTE 

QUI

Preparatevi ad essere ”molto, molto paranoici” dopo aver visto il film, scrive Jessica Kiang. 

Alex Gibney,  «spesso le operazioni sotto copertura hanno fallito» 

Intervista. Alla Berlinale «Zero Days» di Alex Gibney, che racconta l’alleanza fra Usa e Israele per boicottare i piani nucleari dell’Iran. «Netanyahu non ha mai davvero voluto bombardare l’Iran, in realtà i suoi proclami erano mirati a costringere l’America a partecipare a questa missione»

«La luce del sole è il disinfettante definitivo», questo pensa Alex Gibney delle operazioni top secret portate avanti dal governo americano. Il suo documentario Zero Days, in concorso a Berlino, affronta infatti proprio la necessità di iniziare un dibattito che coinvolga le massime istituzioni su una delle nuove tecnologie usate per condurre i conflitti globali senza «boots on the ground»: la guerra cibernetica. Le altre, dice il giornalista del NY Times che ha partecipato al film David Sanger, sono «le forze speciali con i loro interventi rapidi e mirati e i droni».

Come dimostra Zero Days, le complesse trame da film di spionaggio elaborate nelle stanze dell’NSA, della CIA e così via, molte volte si rivelano controproducenti: «se si guarda al passato in cerca di eventi ricorrenti, spesso le operazioni sotto copertura hanno avuto conseguenze inattese — dice Gibney — come quando si sono armati i mujaheddin afghani contro i sovietici. Conseguenze che si rivelano assai più problematiche di ciò che si intendeva risolvere».

Nel caso di Zero Days si parla di un’arma — i virus cibernetici — «i cui effetti non siamo davvero ancora in grado di comprendere, ma che pongono una minaccia radicale ed esistenziale», spiega il regista. A dare un contesto alle ricerche di Gibney e alle dichiarazioni delle sue «gole profonde» ci sono alcuni dei documenti resi pubblici da Edward Snowden che, dice Gibney, «hanno aggiunto dettagli importanti». Lui e Julian Assange, pensa infatti il regista, «hanno reso al mondo un servizio notevole».

Il virus stuxnet su cui il film si concentra è una «creatura» del lavoro congiunto delle intelligence americana e israeliana per compromettere la centrale nucleare iraniana: «Netanyahu non ha mai davvero voluto bombardare l’Iran — spiega Yossi Melman, giornalista di Haaretz che appare nel film — i suoi proclami erano mirati a costringere l’America a partecipare a questa operazione segreta congiunta». Ma da allora, e a causa della perdita di controllo sul virus che lo ha reso analizzabile da tutti, «abbiamo assistito a un moltiplicarsi degli attacchi cibernetici — dice Sanger — non ultimi il recente black out di internet in Turchia e le operazioni di hacking della Corea del Nord».

In Zero Days viene intervistato anche il generale Michael Hayden, ex direttore di CIA e NSA: «Se perfino un veterano dello spionaggio come lui sostiene la necessità di maggiore chiarezza — conclude Gibney — potete farvi un’idea di quanto lontani ci siamo spinti». FONTE

Alex Gibney

Philip Alexander Gibney, noto come Alex Gibney, è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense, vincitore dell’Oscar al miglior documentario con Taxi to the Dark Side

http://www.nogeoingegneria.com/librifilms/zero-days-il-documentario-sulla-guerra-informatica/

Australia, la libertà del quinto continente

Australia: Come il governo possiede le persone 

Jon Rappoport

Ci sono vari modi per calcolare di come il governo possiede la gente. Il più semplice è: attraverso il denaro.

A parte le tasse, questo si tradurrebbe in posti di lavoro pubblici e benessere.

Le persone che ricevono alcuni o tutti i loro redditi attraverso i loro governanti tendono ad essere dalla parte del governo e senza dubbio questi sono proprio i dipendenti dal governo.

Guardate l’Australia, una nazione con una popolazione di 23,1 milioni di persone.

Come riporta The Guardian (8/13), su un totale di 11,5 milioni di posti di lavoro australiani, 1,9 milioni (16,4%, 1 su 6) sono governativi. E questo non include il Dipartimento della Difesa (58.000 posti di lavoro).

Come riportato da Peter Whiteford, in “FactCheck: è la metà o forse due terzi della popolazione australiana che riceve un beneficio dal governo?” il theconversation.com, ci dice che circa il 50% di tutte le famiglie australiane ricevono qualche forma di assistenza governativa in $ australiani

Non ho trovato dati su come molte aziende australiane siano appaltatrici del governo, ma possiamo essere sicuri che il numero e il denaro sono grandi. Tutti i dipendenti stanno ricevendo i soldi del governo.

Poi ci sono numerose “imprese di proprietà statale”, che sono le società interamente controllate dal governo. I loro dipendenti sono in ultima analisi sempre stipendiati attraverso il governo.

È possibile analizzare altri paesi industrializzati e trovare condizioni simili?

No, naturalmente, nessuno che favorisca “il bene collettivo” anzi, vede tutto questo come un problema. Il problema come sempre, per loro, non basta “il sostegno del governo.”

Per gli australiani invece, il governo è la risposta, il benefattore finale, la forza primaria che inventa il futuro.

Mezzo secolo fa, gli intellettuali che non avevano la minima idea di quello che stava succedendo su quello che hanno chiamato governo, Stato. Lo Hanno visto come una forza monolitica decisa a espandere il suo potere per soggiogare l’individuo. Ora, molte di quelle stesse persone, o i loro discendenti, visualizzano il governo come via di fuga dall’ingiustizia.

Questa illusione è sostenuta da gruppi per la moltiplicazione di vittime in cerca di cure speciali da parte dei leader politici.

Sarebbe saggio considerare la dichiarazione Albert Camus ‘nel suo saggio 1951, The Rebel’:

“Lo schiavo inizia chiedendo giustizia e finisce per voler indossare una corona. Egli, a sua volta deve dominare.”

A partire dal 1960, diverse generazioni di persone hanno cominciato ad applicare la New Age e i “pensieri arcobaleno” alla politica. Dal 1990, questa pratica si diffuse al punto che i suoi sostenitori in realtà credevano che lo Stato avrebbe potuto consegnare un mondo di gran lunga migliore.

In un dettagliato articolo del novembre 2013 (indepebdentaustralia.net), spiega di come venga spiata la vita degli individui da parte dell’apparato di sorveglianza dello stato australiano. Murray Hunter scrive: “Le rivelazioni rilasciate da Edward Snowden … sono solo la punta di un iceberg, quando si tratta di sicurezza sulle operazioni di sorveglianza australiane … Attraverso rapidi progressi della tecnologia, l’apparato di sicurezza australiano è cresciuto fino a raggiungere la scala orwelliana”.

L’autore Hunter ha poi descritto il sistema: “Il database governativo australiano è un gruppo elettronico altamente sofisticato per la raccolta di documentazione per la gestione e lo stoccaggio dei record di sistema (s) (EDRMS), e la congruenza dei dati tra i vari enti e livelli di governo riguardo i cittadini. Di conseguenza, i dati raccolti dall’Australian Taxation Office (ATO), la sicurezza sociale (Centrelink), Medicina, immigrazione, costumi e le agenzie di polizia sono integrate con i database relazionali dei sistemi di interrogazione. Tutto ciò è completato da singoli database estremamente dettagliati sui cittadini da parte dell’Agenzia informatica. Che portano ad una storia quasi completa di dettagli personali dei residenti andando indietro di decenni riguardanti il reddito, occupazione, coniugi, figli, prestazioni sociali, prestazioni mediche, e informazioni di viaggio, ecc. Questi sistemi possono essere accessibili da quasi chiunque all’interno del servizio pubblico. Ogni agenzia all’interno del governo è diventata parte della rete per la raccolta dell’intelligence”.

Questo gigantesco apparato è l’opera di un governo che “ha veramente a cuore” la sua popolazione?

“Voi gente lavorate per noi. Vi portate a casa uno stipendio che noi vi diamo (derivato dalle tasse). Sì voi dipendete da noi. Ma questo non basta. Noi abbiamo bisogno di spiare tutti voi  tutto il giorno tutti i giorni.”

la matrice rivelata

I leader politici australiani e le loro enormi burocrazie sono consapevoli di un fatto importante: anche se la dipendenza dallo stato da parte di un cittadino lo rende un sostenitore dello stesso stato, a livello più profondo il cittadino ne risente della sua dipendenza e cercherà la sua libertà. Questo lo rende pericoloso.

L’ammanettamento di un essere umano è una mossa rischiosa. Quando cerca di liberarsi, è imprevedibile.

Lo spostamento a parlare di “Lo Stato” per parlare di “governo” riflette il grado in cui l’individuo è stato banalizzato. Lo Stato una volta che è stato visto come la minaccia preminente per l’individuo libero e indipendente è stato superato. Ma dal momento che quasi nessuno nel mainstream si preoccupa di “libertà e indipendenza”, la parola “governo” è sufficiente alla tranquillità dell’individuo.

Il governo è “l’aiuto benevolo” e il giudice delle popolazioni e delle masse.

Forse nel prossimo mezzo secolo, il governo australiano impiegherà tutti nel paese.

Perché impiegarli tutti nel governo del paese? Lo si fa per un sistema molto efficiente di contabilità (sorveglianza). Tutti sono a bordo. Ognuno viene tracciato. Tutti quelli che sono alla base della piramide sono nel collettivo, ad eccezione di quelli che governano dall’alto.

FONTE 

traduzione wlady

Letture di agosto

Edward Snowden rivela che gli Alieni vivono all’interno della Terra guarda il VIDEO sotto 

Un pezzo poco noto di informazioni riguardante il governo degli Stati Uniti è riemerso recentemente in cui si sostiene che i documenti trapelati da Edward Snowden’s affermano che gli UFO e gli alieni provengono dall’interno della Terra.

Secondo il CosmosTV.org:

Edward Snowden ha riferito su fatti noti al governo degli Stati Uniti in materia di UFO. Secondo i documenti (che Snowden ha copiato nella CIA), il governo degli Stati Uniti è da tempo al corrente che gli UFO esistono e sono più avanzati della specie umana. Queste specie non sono degli estranei, ma fanno parte della nostra terra, solo in forma più avanzata. Hanno vissuto qui per miliardi di anni, e sono molto più avanti di noi nella fase di sviluppo.

La CIA memorizza i dati con sistemi di sonar d’altura su questi oggetti monitorandoli, ma hanno lo status di segreti di stato, e anche gli scienziati non hanno accesso a tali dati.

Sono Estremofili possono vivere a temperature diverse, sono stati in grado di fiorire e sviluppare l’intelligenza a un ritmo molto più accelerato dell’Homo Sapiens e si sono evoluti allo stesso ritmo, le loro condizioni di vita nel mantello terrestre ha difeso la loro civiltà dai tanti disastri che si sono verificati sulla superficie della terra.

In generale, quello che viene facile da pensare è che dal loro punto di vista siamo solo delle formiche e, forse c’è una piccola possibilità che continueranno a prestarci attenzione. 

 

Lindsey Williams ha annunciato per il 25 settembre  il Nuovo Ordine Mondiale 

Il Pastore Lindsey Williams mi ha chiesto di compilare un bollettino di emergenza per quello che sarà la sua mailing list.

L’informazione è così importante che ha detto: 

“Questo è probabilmente il bollettino più importante che abbiamo mai inviato – Questo è il compimento di tutto ciò che le Élite hanno mai voluto fare – Esso interesserà tutti gli esseri umani, in tutto il mondo – Attueranno questo progetto in un periodo di tempo – Le date sono state ora ufficialmente fissata per l’inizio dell’attuazione “.

Il romano Papa cattolico ha appena annunciato che quando parlerà della sua enciclica alle Nazioni Unite il 25 settembre 2015 – La definizione di un enciclica è – Una lettera che il Papa ha inviato a tutti i Vescovi cattolici in tutto il mondo. 

E ogni cattolico è tenuto ad obbedire.

Ci sono 1,2 miliardi di cattolici in tutto il mondo. Secondo il Pastore Williams questo significa che quando il Papa annuncerà il Nuovo Ordine Mondiale davanti al raduno annuale dei leader mondiali il 25 settembre 2015 presso le Nazioni Unite, appena prima della firma e l’attuazione ‘dell’Agenda di sviluppo post-2015’, il Papa ordinerà ad ogni cattolico in tutto il mondo di obbedire incondizionatamente – obbedienza totale – tra cui l’accettazione del marchio della bestia quando verrà annunciato. 

Nella newsletter il Pastore Williams, (che ha pubblicato nel mese di giugno), si parla della visita di Papa Francesco negli Stati Uniti e di come la Santa Sede (il Vaticano), è coinvolto con le Nazioni Unite nel governo globale (Global Government) e lo sviluppo sostenibile (Agenda 21). ( fonte )

ATTENZIONE! Il Nuovo Ordine Mondiale sarà attuato in Settembre! La valuta del Nuovo Mondo sarà introdotta in Ottobre! Siamo alla vigilia del Totale Collasso Finanziario in tutto il mondo! BISOGNA AGIRE ORA!

LINDSEY WILLIAMS: ha annunciato il nuovo ordine mondiale per il 25 Settembre; LA NUOVA MONETA Mondiale sarà annunciata il 20 ott:

Lindsey Williams: In arrivo il reset globale della valuta:

Fonte

Ci sono molti altri articoli all’interno di “anonymousmags” da leggere sotto l’ombrellone e/o tra i laghi e i monti. Vero o meno quello che si delinea per il futuro molto vicino, è che accade a noi tutti. Uragani, cicloni, terreni contaminati, geo-igegneria (scie chimiche), smottamenti di terreni, moria di vegetali e animali api comprese, guerre annunciate e nascoste, esodi biblici di massa, disoccupazione, collasso economico, caldo fuori misura che ha già fatto molte vittime, sono realtà e non fantascienza, con buona pace dei detrattori.

https://ningizhzidda.blogspot.com/