Crea sito

IL VENTO DEL MALE

Chi ha rilasciato i demoni?

Articolo di: Event Horizon Chronicle 21 novembre 2015 Traduzione e adattamento Nin.Gish.Zid.Da

Purtroppo, i recenti, sanguinosi, falsi attacchi bandiera a Parigi e Mali potrebbero essere solo il primo di una serie di brutti eventi che sarà presente nei prossimi giorni, settimane e mesi.

In realtà, ci si potrà trovare davanti a qualcosa di molto peggio. Vorrei che non fosse così, ma il mondo è arrivato ad un passo pericoloso e coloro che con malevolenza governano la Terra, sono molto malevoli. Essi sono spietati, il loro fine è ambizioso, crudele, malvagio e senza cuore; uccidono e mutilano, senza avere rimorsi.

I principali centri malevoli delle tenebre sono ben noti: il Pentagono, la Cia (Langley, in Virginia del Nord), la NSA (Laurel, Maryland), Wall Street, Washington, DC, la City di Londra, Bruxelles, il Vaticano, Tel Aviv, Riyadh, Qatar. I legami delle organizzazioni terroristiche conosciute come ISIS / ISIL e al-Qaeda per la CIA e il Pentagono sono ben note. Ci sono anche i legami importanti con l’Arabia Saudita, Israele, Turchia e Qatar. Senza il sostegno della Turchia, Qatar, Israele, Arabia Saudita e gli USA questi gruppi non sarebbero apparsi.

Significativamente, a dispetto degli inviti ripetuti dai russi ai militari USA di unire le forze con i militari russi nel distruggere le forze ISIS in Siria, i militari USA hanno rifiutato di farne una causa comune con i russi.

La conclusione è ovvia: gli USA (e i suoi alleati) sostengono l’ISIS.

Pertanto, al fine di eliminare completamente ISIS e dei gruppi affini come al-Qaeda, i russi, e ora in ultima analisi i francesi, stanno andando alla radice del problema. Washington DC. Il Pentagono. La CIA. Riyadh. Tel Aviv.

Considerazioni: nell’attacco mortale al ristorante La Belle Équipe nel cuore di Parigi, i due tiratori erano alla guida di una Mercedes nere con vetri oscurati. Sono stati descritti come bianchi, sbarbati, molto muscolosi e con una professionale calma. Hanno fatto le loro cose mortali per sei minuti e poi sono saliti in macchina andandosene.

Un testimone oculare ha detto: “Sembravano soldati o mercenari, hanno agito e portato a termine il tutto come una operazione militare.”

La mia ipotesi migliore è che probabilmente erano “soldati o mercenari” – probabilmente lavorano per agenzie come la CIA, MI6 e Mossad. La NATO/sio-nazi Axis.

Dubito che conosceremo mai la completa verità di quello che è successo a Parigi il 13 novembre, ma non dubito nemmeno per un minuto che sono state coinvolte agenzie di intelligence statali. Non è stata un’operazione portata avanti da dilettanti.

E’ chiaramente evidente che era destinata a scuotere violentemente e a stupire i francesi e il resto del mondo, e promuovere un programma politico di guerra, caos e confusione per un controllo di carattere autoritario politico e sociale, che non si è fatto attendere, visto che la Francia è ora pronta ad instaurare la legge marziale. Così come lo sta facendo il vicino Belgio, facendo circolare e mettendo in scena (anche lì) le minacce di attacchi terroristici.

Nel frattempo, c’è stato un violento assalto terrorista nel paese africano del Mali, anche questo dai cosiddetti terroristi musulmani. E, come a Parigi, lo svolgersi della storia ha sollevato domande sul probabile stato di coinvolgimento delle agenzie di intelligence.

Altre considerazioni: alcuni testimoni sull’attacco in Mali hanno detto che i tiratori sono arrivati ​​in una macchina con targa diplomatica. Un testimone ha detto che ha sentito gli uomini armati parlare in inglese. Di quale paese è la targa della macchina diplomatica? Forse quella di un paese di lingua inglese?

L’attacco è stato attribuito ad un gruppo affiliato di al-Qaeda nel Mali, ma visto che al-Qaeda è una creazione della CIA, la trama è sicuramente molto più spessa di quanto viene presentata dai media mainstream.

La mia migliore ipotesi è che, come a Parigi, l’attacco al Mali ha probabilmente avuto il coinvolgimento della CIA, MI-6, il Mossad, ecc e La NATO/sio-nazi Axis.

Come mai?

Perché è quello che fanno. Sono specializzati in sanguinosi, falsi attacchi di bandiera. Con il continuo e massiccio collasso del sistema globale, basato sullo schema del debito economico, le cosiddette classi dirigenti stanno per tirare fuori tutte le loro alternative per mantenere il loro potere politico ed economico.

Stanno chiaramente indicando che essi sono disposti a uccidere le persone sulla scena internazionale, utilizzando le loro pedine mercenarie terroristiche, al fine di seminare il panico, confusione, paura e discordia. Stanno quindi utilizzando il conseguente caos per imporre leggi draconiane, facendo avanzare un governo autoritario, fomentando una guerra aperta.

Essi non cambieranno. Questo è il loro gioco.

Il pericolo è che la crisi economica mondiale si sta aggravando e i mostri che tirano le fila dei gruppi terroristici iper-violenti e dei mercenari “pistoleri a noleggio”, ricorreranno ancora in più spettacolari falsi attacchi di bandiera.

Sto pensando di nuovo della copertina della rivista The Economist, nel gennaio di quest’anno, che chiaramente ha descritto il lancio di un grande razzo USA che usciva dalla testa di Winston Churchill e un fluttuante fungo nucleare che dalla parte superiore della testa usciva da David Cameron. 

Churchill se n’è andato da lungo tempo da questo mondo, e la sua presenza è plausibilmente un’allusione della seconda guerra mondiale, un dato che è relativo al fungo nucleare accanto al razzo. La seconda guerra mondiale si è conclusa con due formazioni di nuvole a forma di fungo causate dalle bombe atomiche. Dobbiamo forse comprendere che la prossima guerra inizierà con funghi atomici?

È questo che ci sta dicendo e coprendo l’Economist all’inizio di quest’anno? Esso mostra in maniera visibile un jihadista con un fucile d’assalto, e ora abbiamo visti i jihadisti con fucili d’assalto (o uomini armati che a noi sono stati fatti credere e passare per jihadisti).

Così il fungo nucleare apparirà presto? E se sì, dove?

Amburgo? Mannheim? Bordeaux? Strasburgo? Manchester? Liverpool? Indianapolis? Piccola roccia? Las Vegas? Boise?

La copertina dell’Economist ha anche il simbolismo che chiaramente allude al panico della Federal Reserve Bank. Data la situazione critica del commercio globale e il rapido indebolimento dell’economia USA, il panico della Federal Reserve Bank non è molto lontano.

In parole povere, ci troviamo in acque terribili. Storicamente, in passato, gli imperi hanno fatto sempre ricorso alla guerra per mantenere il loro potere economico per il controllo politico e militare. Il problema è che in epoca moderna i maggiori e probabili combattenti sono fortemente armati nuclearmente.

E questo è un grosso problema. 

Fonte: http://eventhorizonchronicle.blogspot.it/

*****************************************

Le armi del terrore

In questo video sotto esposto, che ha una durata di circa quattro ore, Biglino, attraverso l’analisi diretta di quanto riportato dai testi ebraici (…) Traduce quello che legge nell’Antico Testamento, tralasciando volutamente gli aspetti inerenti alla fede, riservati alla sensibilità personale (…)

Il video, nel suo intero, vale la pena di sentirlo, ma non è questo a cui mi riferisco nell’avere postato questo video, ma, la similitudine con eventi che sono successi nel non molto lontano passato (2024 a.C.) sulla penisola del Sinai.

Al minuto-H: 2:45:30 al minuto-H. 3:03:00 viene spiegato quello che è successo con la distruzione di “Sodoma & Gomorra”. Quando il passato ha il volto del presente …

Fonte Video: Altrogiornale.org

Il consumo della forza vitale

Il controllo del campo magnetico terrestre

Il satanismo si basa sulla manipolazione dell’energia e della coscienza. Questi rituali decisamente morbosi creano un campo energetico, una frequenza vibratoria, che collega la coscienza dei partecipanti ai rettiliani e ad altre coscienze del livello inferiore della quarta dimensione.

Questo è il campo dimensionale, noto a molti come campo astrale inferiore, sintonizzato sulla frequenza a bassa vibrazione come la paura, il senso di colpa, l’odio e così via. Quando un rituale si focalizza su queste emozioni, come fanno i riti satanici, viene instaurata una potente connessione con il livello inferiore della quarta dimensione, quello dei rettiliani.

Questi sono alcuni dei “demoni” che questi rituali hanno avuto il compito di evocare, sin dalle origini di questa triste storia, risalenti a migliaia di anni fa. Ciò avviene attraverso la possessione, quando i rettiliani si impadroniscono del corpo fisico dell’iniziato.

I principali satanisti sono rettiliani purosangue calati in forma umana. Questi rituali avvengono solitamente in corrispondenza di alcuni punti del vortice e così il terrore, l’orrore e l’odio, da essi provocati, affiorano dalla griglia di energia globale e influenzano il campo magnetico terrestre.

Forme di pensiero di un tale livello di malvagità frenano la frequenza vibratoria e condizionano il pensiero e l’emozione umana. Se si va in un luogo dove vengono celebrati rituali satanici avvertirete la malvagità e la paura nell’atmosfera. Ciò che chiamano “atmosfera” è il campo vibrazionale è l’influenza che su di esso ha il pensiero umano.

Così parliamo di un’atmosfera felice, lieve e gioiosa, o, al contrario, buia o tristemente presaga. Più il campo terrestre è vicino, dal punto di vista vibrazionale, al livello inferiore della quarta dimensione, più potere i rettiliani detengono su questo mondo e sui suoi abitanti.

Il satanismo non è solo una malattia e una perversione, anche se è anche questo: dal punto di vista della Confraternita, esso esiste perché consente, tra le altre cose, il controllo del campo magnetico terrestre, il culto e il legame con i padroni rettiliani, il consumo della forza vitale delle vittime sacrificali e il rifornimento di energia per i rettiliani che sembrano nutrirsi di emozioni umane, specialmente di paura.

Questi sacrifici sono, letteralmente, sacrifici agli “dei” rettiliani e avvengono da migliaia di anni. I sacrifici collettivi che compivano gli Aztechi dell’America centrale, insieme ad altri molti popoli, servivano a rifornire di cibo i rettiliani purosangue ed ibridi che si nutrivano di quei corpi e di quel sangue, e di energia per quei rettiliani che non avevano assunto forma fisica e che risiedevano al livello inferiore della quarta dimensione.

Phil Schneider, un muratore che lavorò nelle basi sotterranee statunitensi, riferì all’autore e ricercatore Alex Cristopher, che quando i bambini raggiungevano un punto in cui non potevano più lavorare come schiavi nelle basi sotterranee, venivano mangiati dai rettiliani. Questi ultimi preferiscono bambini piccoli perché non sono contaminati come gli adulti.

I riti satanici generalmente avvengono di notte perché allora il campo magnetico è più stabile. Durante il giorno le particelle caricate elettricamente dal vento solare provocano turbolenza in quel campo e rendono più difficile la connessione interdimensionale, Essa è invece molto stabile durante le eclissi totale ed è allora che gli indigeni celebrano le loro più importanti cermonie per contattare e mostrare altre entità ultradimensionali. 

Gli sciamani tribali queste cose le sanno. I riti satanici e il sacrificio umano, specialmente quello dei bambini, vengono celebrati su vasta scala e coinvolgono alcuni dei politici, degli uomini d’affari e dei proprietari dei media più famosi del pianeta. Ed è logico che sia così. Sarebbe sorprendente che non lo facessero, dati i retroscena.

Questi riti e questi sacrifici umani sono sempre stati alla base della “religione” della Confraternita, sin dai tempi antichi. E la Confraternita si serve della manipolazione per collocare i suoi iniziati e portaborse nelle posizioni di potere politico, economico, finanziario, militare, medico e giornalistico, e affida loro importanti ruoli all’interno del mondo dello spettacolo. 

Pertanto la percentuale di satanisti e sacrificatori di bambini ai vertici di queste professioni e istituzioni è straordinariamente alta in confronto alla popolazione generale. Apparentemente, secondo alcuni ex satanisti, in tutto il mondo esistono uomini politici che ingurgitano il sangue della vittima sacrificale, a causa dell’adrenalina che viene prodotta in quei frangenti. Questa abitudine è assai comune tra i satanisti e gli studiosi del fenomeno rettiliano suggeriscono che è questa la sostanza a cui mirano anche i rettili. Tutto torna.

Il tema del sacrificio umano e animale pervade tutta la storia, dal mondo antico fino al giorno d’oggi. Può sembrare ironico, ma è assolutamente coerente con quanto affermato, il fatto che molti di quei sacrifici avevano lo scopo di preservare, piuttosto che distruggere la vita. Si pensava che un sacrificio avrebbe placato “gli dei”, proteggendo così la vita di molti.

Questa è un’altra origine del capro espiatorio, cioè colui che viene ucciso per i “peccati” di altri.  Ciò è successo a molti “eroi” mitici religiosi che “sono morti affinché i nostri peccati potessero essere perdonati”. Il sacrificio del re o capro per placare gli dei è un’altra antica tradizione. Nella cosiddetta culla della civiltà, Il Nord Africa e il vicino Oriente, dove sono state trovate tracce degli Anunnaki e di Guardiani, si celebravano sacrifici umani, soprattutto di bambini.

Riti simili avvenivano anche in Cina, a Roma, in Africa, in Asia, in Grecia, in Dud America e, come è noto, in Messico, dove gli Aztechi compivano sacrifici in massa in onore degli “dei”. Questa è la ragione in cui l’ex presidente del Messico Miguek De La Madrid, riferì a Catiy O’Brien, una schiava dalla mente controllata dalla CIA, che gli extraterrestri rettiliani erano scesi sulla Terra e avevano creato dei corpi umani da occupare, proprio come avevano fatto diffusamente tra il popolo ariano.

I rettiliani e i sacrifici umani sono strettamente legati. Gli scandinavi seppellivano vivi i bambini nel tentativo di fermare le pestilenze e di placare il grande dio del Nord, lo scandinavo Odino o il tedesco Eodan o Woden. Gli dei delle scuole misteriche erano invariabilmente legati al sacrificio umano e furono proprio queste scuole a tramandare i riti e le conoscenze fino al giorno d’oggi, attraverso la Confraternita globale e le organizzazioni sataniche.

Gli Inca del Perù sacrificavano i bambini, così succedeva in Europa con il sacrificio umano fin dai tempi antichi. Un rituale druidico consisteva nel seppellire un bambino sotto le fondamenta di un nuovo edificio o di spruzzare su quel luogo il sangue di un bambino. Ritroviamo questo stesso rituale in molte parti del mondo.

Le storie di san Columba (Semiramide), narrano che questo eroe “cristiano” disse ai suoi monaci che uno di loro doveva essere sepolto sotto le fondamenta di un nuovo monastero sull’isola scozzese di Iona (il Sole) per “consacrare” quell’area. Si offrì volontario un certo sant’Oran che, di conseguenza, andò dritto in Paradiso.

I resoconti dello storico romano Tacito rivelano che i druidi consideravano un dovere coprire i loro altari con il sangue dei prigionieri e che consultavano gli dei esaminando le viscere umane. Le stesse storie si ritrovano in Irlanda e in Scozia. Secondo il mito irlandese l’Irlanda fu inizialmente popolata da un gruppo di dei avidi detti Formorians che esigevano due terzi dei bambini ogni anno.

I Fenici e i loro parenti, i Cartaginesi sacrificavano esseri umani su larga scala, e così facevano pure i Cananei. Quando Cartagine combaté la guerra contro Roma, 200 nobili famiglie sacrificarono i loro figli a Baal (il dio fenicio del Sole, Bel o Bil). 

Un altro aspetto ricorrente è il sacrificio del primogenito, spesso del primo maschio.

Tra alcune tribù aborigene dell’Australia, la madre uccideva e mangiava il primogenito, assicurandosi così la capacità di procreare altri figli. Il sacrificio del primogenito animale o umano era abbastanza comune ed è menzionato anche nell’antico Testamento. Il Libro dei Re narra che Masha, re di Moab, era così sconvolto dopo la sconfitta per mano degli israeliti che sacrificò il suo figlio maggiore ed erede.

Ricordate che nella Genesi , “Dio” (gli dei) insistette con Abramo affinché sacrificasse il suo primo figlio per mettere alla prova la sua fede e la sua obbedienza.

Lo stesso rituale viene compiuto ancora oggi dai satanisti, le famiglie della Confraternita e dalle loro propaggini criminose come la mafia. Sacrificare il primogenito è il modo attraverso cui queste persone mettono alla prova la dedizione alla causa di una persona. 

Geova dichiara apertamente nel Libro dei Numeri che “….tutti i primogeniti di Israele sono miei, siano uomini o bestie”, e in Esodo , Geova pretende che “i primi tra i vostri figli siano consegnati a me”.

La Bibbia sostiene che Abramo proveniva dalla città sumera di Ur e alcuni scavi effettuati nel 1927 da Sir leonard Woolley nel cimitero reale hanno portato alla luce prove evidenti di sacrifici umani in tombe risalenti al 2800 a.C. Gli Sciti, la popolazione che diffuse in Europa molte delle stirpi e dei rituali ariani, aveva le stesse tradizioni.

Prove di sacrifici umani, specialmente di bambini, si possono trovare in tutti i luoghi presso tutte le principali civiltà, compreso il palazzo di Cnosso a Creta. Il culto del teschio come fulcro del rituale lo ritroviamo presso i Templari, nell’ambito del mistero di Rannes-le-Chàteau e della Società del teschio e delle Ossa negli Stati Uniti.

Altre prove si ritrovano nell’Uomo di Pechino risalente forse a un milione di anni fa o  all’Uomo di Neanderthal 200.000 anni fa, prove di questi rituali anche in tempi così remoti. Il culto della testa, che prevedeva che si cibasse anche del cervello della vittima, divenne più elaborato a Gerico, circa ottomila anni fa, e prove di questi stessi rituali sono state rintracciate nella religione scintoista del Giappone e dell’antica Cina.

Anath, la leggendaria sorella di Baal era rappresentata ornata di festoni da cuo pendevano teste mozze, mentre mani umane pendevano dalla cintura, allo stesso modo delle dee madri del Messico e dell’India, mentre nell’antico Egitto rivelano molti tipi di sacrifici e torture, destinate poi a diffondersi. 

Gli Egizi sacrificavano uomini dai capelli rossi sulla tomba di Osiride perché il rosso era il colore associato a set, la versione egizia di Satana.

Alcuni rituali rievocati oggi da persone che li hanno dolorosamente sperimentati sulla loro pelle, rispecchiano quelli descritti dettagliatamente  nel Libro dei morti e includono la pratica di conservare i cuori in un vaso. In Egitto i cuori venivano posti su una bilancia per essere soppesati  e giudicati dalla dea Maat. Ecco il significato della donna con il Sole a mo’ di corona che tiene in mano una bilancia della Giustizia, visibile su molto edifici forensi.

Correlazioni:  

la nostra specie Homo Sapiens

“La settima ultima razza  

Homo-chiralità 

Intervista a “ANTON PARKI” 

“LA FAMIGLIA” 

Tra mondo astrale e mondo fisico

 http://ningizhzidda.blogspot.it/