Crea sito

PARADIGMA TOSSICO

Di: Dottor Roberto Slaviero 08.07.20

 

La guerra mondiale in atto, fatta scoppiare attraverso il Covid-19, è in piena corsa.

I 500mila presunti morti, causa corona nel mondo, non hanno alcun valore statistico su una popolazione di 7,7 miliardi di persone; parliamo di una percentuale di 0,00…

Nonostante ciò, con le economie collassate, si continua a creare terrorismo mediatico; in Italia addirittura c’è chi invoca TSO obbligatori, per i positivi al tampone e quarantene per tutti, negativi compresi.

https://www.galileonet.it/covid-guariti-tampone-positivi/

Già spiegai in un mio recente articolo, la difficoltà estrema per l’evidenziazione di una piccolissima struttura virale a RNA

https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?goccioline

Sappiamo inoltre da edotti scienziati quali il Prof Tarro, che con l’esposizione al sole, in pochi minuti la carica virale soccombe.

Abbiamo la cura per eventuali infezioni virali coroniche, avendo scoperto che le polmoniti, erano in realtà delle trombosi polmonari.

Abbiamo l’Idrossiclorochina, che funziona, anche se i vaccinisti la vogliono sputtanare.

Oggi i pazienti, si possono curare tranquillamente a casa in pochi giorni, ed infatti le rianimazioni ospedaliere sono praticamente vuote.

Quindi il messaggio che dovrebbe venir lanciato dai media e dai nostri governanti, dovrebbe essere un messaggio di serenità e di fine delle disgrazie e di un forte auspicio per il futuro.

Invece stanno preparando il terreno per nuove disgrazie autunnali, bloccando cosi il pieno recupero delle economie;nvogliono affondare ancora il coltello nella piaga e portare alla rovina milioni di attività e persone.

Il tutto poiché l’obbiettivo, sono le vaccinazioni di massa anti influenzali, compresa la auspicata coronica.

Nonché il collasso totale delle imprese e del loro acquisto a prezzi stracciati, da parte delle potenti lobby massoniche internazionali.

Chi ha un minimo di sapere medico e di correttezza morale, sa perfettamente che l’auspicato vaccino per il corona 19 è una chimera, sia per le difficoltà di isolamento e stabilizzazione della catena a RNA virale e sia perché è impossibile rispettare le fondamentali 4 regole di Koch  sulla dimostrazione dell’agente patogeno.

Pensando poi che, normalmente ci vogliono degli anni per sperimentare un vaccino, lascio a voi pensare, cosa ci sarà nella fiala da iniettare, oppure negli spray orali da spruzzare nella gola; infatti, soprattutto per i bambini, stanno preparando tale procedura per evitare la paura dell’ago! 

 

Dai baby, non è niente … è uno spray naturale al propoli, che non ti farà ammalare…che l’inferno se li inghiotta, questi eugenetisti nazisti!

Hanno già iniziato in Italia a fare vaccinazioni di massa, ad esempio in Veneto e adesso nelle Marche sui bambini da 6 a 16 anni, di svariati agenti patogeni

https://www.cronachepicene.it/2020/07/05/vaccinazioni-si-presentano-in-90-su-200-convocati-angelini-si-puo-recuperare-2-2-2/214287/https://w

ww.trevisotoday.it/attualita/montebelluna-campagna-vaccinale-8-giugno-2020.html?fbclid=IwAR0dxGuBTlviGdQ8vqnhGzn_a3lbIkmxMYD-Ge6UF80RfYm8Zt9BhWIUwLI

Obbiettivo è probabilmente quello di abbassare l’età media infettiva, per far ammalare più Minori possibili, oltre che i soliti anziani da eliminare a grandi masse, onde risparmiare inutili pensioni…vi ricordate che il comico genovese, poco tempo fa, disse che gli anziani sono inutili?

Abbiamo di fronte una banda di assassini e ladri!

Ma, avendo ancora il cervello lobotomizzato da 3 mesi di Tv e Radio Pravda, molti italiani approvano anche l’esproprio delle libertà di cura della persona, sancita dalla nostra Carta Costituzionale, selvaggiamente stuprata dai nostri governanti.

I mascherati continuano a girare nelle strade, sebbene i potenti se la ridano e si bacino nei loro incontri senza distanziamento sociale, qui sotto uno, ma ne trovate altri finché non li fan sparire…i video

https://www.youtube.com/watch?v=AmyU462ozSM

Il TSO, evocato dal Governatore veneto, si basava su una conta di 8 nuovi positivi in regione…su 6 milioni di abitanti; a chi è rimasto un minimo di cervello provi a riflettere, sul nulla del nulla, sulla massima idiozia di tali affermazioni.

Ma credo siano ordini che arrivano dall’alto delle massonerie in gioco; infatti il numero di 8 nuovi positivi, si trova anche in altre regioni, non solo italiche…si parlano attraverso segni e numerologie varie.

Il prode Governator de Venesia deve ubbidire, se vuole auspicare a posti più importanti.

I diavolacci imperversano e ci danno dentro alla grande…Bolsonario, Presidente del Brasil forse è nuovamente positivo … minchia … lo era già ad aprile? ma sta bene, un piccolo raffreddoruccio … però pochi giorni prima con alcuni suoi ministri, aveva pranzato all’Ambasciata Usa … auuuhhhh, attenti al focolaio che potrebbe impestare tutti … ah ah ah coglioni indecenti dei media!

Si vocifera che, negli atti di morte in Brasile, se viene riportata la causa di morte Covid-19 … si beccano dai 15 ai 18mila Reais dalle assicurazioni … figli di puttana, indecenti, sporchi loschi trafficanti di morte, affamatori della povera gente!

Comunque nel silenzio più assoluto dei media nostrani, il Senato Usa ha attivato le procedure per l’Obamagate: cazzi acidi per i nostri Renzi e Gentiloni, poiché parrebbe che i loro governi, attraverso i servizi segreti italiani e l’Ambasciata Usa a Roma, durante la Presidenza Obama, abbiano creato ad arte, prove artefatte e false, contro il candidato repubblicano alla Presidenza, Trump!

Il famoso Russiagate è stato smascherato come falso e adesso  al Senato Usa vari potenti personaggi democratici vengono interrogati: al 3 settembre, toccherà all’allora Segretario di Stato Usa e candidata democratica alla Presidenza, Frau Clinton!

Pensate se i governicchi italiani sopra citati, veramente volevano affossare il Trump…tempi duretti per i Dem e soci della … vodka … hi hi hi!

Vedremo, e nel frattempo, pare che la cosiddetta operazione Qanon, contro la pedofilia mondiale, stia procedendo bene.

Ma quel Trump, che nel 2017 ha dichiarato la pedofilia, un atto di guerra contro gli Usa ed il pianeta, è proprio un figliaccio … le code diaboliche stanno scodinzolando impazzite.

Hanno anche arrestato la compagna di Epstein, una vergogna … un insulto alle perversioni più diaboliche, povera ragazza…

La Geenna è pronta per voi, bastardi stupratori di minori e utilizzatori di organi di infanti e bevitori di frullati di ipofisi dei piccoli, per succhiarvi l’ormone adrenocorticotrop, per farvi ringiovanire…!

Per cui, per evitare che i media seguano avvenimenti più interessanti, il coroncino è troppo fantastico per mescolare le carte!

Dicono che il Pil in Italia cadrà del 11,5 % nel 2020…ma che cazzo dite, svergognati falsificatori dei bilanci: solo in Aprile le accise dei carburanti sono crollate del 98 %…e l’introito Iva? Andate a cagare…il Pil sarà già adesso ad un – 30%!

Il rapporto debito / PIL è crollato al 166% dal 132 %…vi ricordate quando l’Europa ha bloccato il governo italico verde-giallo, per uno sforamento dello 0,4 %…ah ah ah … adesso il prode Gualtieri ha detto che sforerà di 20 miliardi e tutti muti!

Capite come vi prendono per il culo? Loro possono creare denaro dal nulla, per assurdo potrebbero fare un Giubileo, con l’debito, come si faceva nell’antica Roma; ma poi…come faranno gli usurai mondiali a gnam gnam gnam?

Non dico che non ci voglia un controllo delle spese e dei bilanci, ma insomma

Nel frattempo Germania e Russia,  hanno terminato gli accordi per il Gasdotto…la Germania se vorrà in futuro chiuderà i rubinetti per l’Europa, soprattutto la meridionale…capito Italia?

E allora state buoni e ubbidienti.

 

E la Libia…ci stanno fregando i pozzi di petrolio anche li…la Turchia fa la voce grossa!

 

Anche la Francia  si sta fortemente riavvicinando alla Russia, parrebbe….Non ci resta che dire…aooo … i americani so’ forti!

 

E si che eravamo quasi la quarta potenza mondiale alla fine degli anni 80…oggi siamo dei poveracci, in balia delle massonerie internazionali, con governi che sono il nulla del nulla; invasi inoltre da una immigrazione selvaggia e fuori controllo…anche sanitario…altro che tamponi corona…coglioni di imbecilli al governo

 

Se un giorno, vi manderanno a votare, chiedete;

– siete contrari alle vaccinazioni di massa, stile regime totalitario, senza reali pandemie in corso con milioni e milioni di morti?

– volete ragionare sugli eventuali effetti collaterali di onde elettromagnetiche ad alta frequenza?

– siete contrari al controllo App, tipo Cina o Corea, sui liberi cittadini?

– siete contrari all’uso delle maschere e siete contrari al distanziamento sociale, soprattutto nelle scuole?

– e’ più importante il singolo essere umano,oppure gli Stati?

– la libertà di cura,per qualsiasi tipo di malattia, la difenderete fermamente?Se non vi sanno rispondere, cambiate aria e si vi dicono una cosa e poi faranno l’opposto, armatevi di ardore e sputtanateli con vigore, senza alcuna pietà!

Il paradigma tossico va distrutto, per far rinascere il rispetto e la libertà del singolo, sulla violenza oppressiva degli odierni Stati corrotti! 

“Qualunque cosa tu possa fare o sognare di fare, incominciala. L’audacia ha in sé il genio, potere e magia“ J.W  von Goethe

Paradigma significato

—————————

Con altro sign., il termine è stato recentemente introdotto nella sociologia e filosofia della scienza per indicare quel complesso di regole metodologiche, modelli esplicativi, criterî di soluzione di problemi che caratterizza una comunità di scienziati in una fase determinata dell’evoluzione storica della loro disciplina: a mutamenti di paradigma sarebbero in tal senso riconducibili le cosiddette «rivoluzioni scientifiche».

http://www.treccani.it/vocabolario/paradigma/

 

Creiamo un nuovo paradigma! Il paradigma della libertà scientifica! 

Volli, sempre volli, fortissimamente volli!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/ 

 

********************************

Video correlati:

 

AVV. POLACCO: CON GIORGIANNI, TARRO E BACCO FAREMO UNA BATTAGLlA GlURlDlCA QUOTIDIANA. MODULI LEGALl

 

FUORI DA VIRUS: :Questo è il mio respiro di libertà! Il dott. Salvatore Rainò sfida Bill Gates.

 

MALVEZZI. MANIPOLANO LE PERSONE.

 

AVV. MUSSO: IO NON CI STO!! STANNO ATTUANDO UN PlAN0 DI RlDUZl0NE DELLA POPOLAZlONE MONDIALE!!

 

ECCO COME SCARICARE MODULI PER DIFENDERSI DAI PROVVEDIMENTI ANTICOSTITUZIONALI❗MASSIMA DIFFUSION 

 

®wld

ESPERIMENTO SOCIALE

Ciò che penso pure io

di Francesca Ferrari

Il Covid nei prossimi decenni sarà sui libri di storia e classificato come il più grande esperimento sociale della storia.

Metti in circolazione un virus che può essere curabile imponendo protocolli di cura sbagliati. Fai campagna mediatica di terrorismo puro alimentando nella gente la paura di morire che è la paura più grande che ha un essere umano. Impedisci le autopsie ,fai sparire i cadaveri impedendo di capire la vera causa di morte.

Insinua il dubbio che chiunque tu incontri possa essere causa della tua morte così la gente si scontra con la stessa gente che amava fino al giorno prima. Chiedi alle persone che si controllino e si denuncino a vicenda creando divisione e panico. Distruggi i rapporti sociali, inibisci la spontaneità delle emozioni. Metti il bavaglio che chiami mascherina pur dicendo che il virus non è nell’aria e impedisci alla gente di sorridersi, impedisci alla gente di abbracciarsi e fai morire di crepacuore e solitudine tutte le persone ospedalizzate .
I medici dicono che il virus sta scomparendo ma tu continua a martellare con i media dicendo che tanto tornerà più forte di prima consapevole di non poterne avere nessuna certezza.

Esperimento sociale dove i diritti sono stati violati e la Costituzione profanata, dove è stato smontata la scuola, la sanità, dove è stata tolta la dignità, il lavoro, le libertà.

Esperimento sociale di controllo delle masse nel quale si stanno veeificando i limiti umani e vedendo quanto, nella paura, l’uomo è pronto a rinunciare.

Stiamo rinunciando a noi stessi, alla nostra essenza, alla nostra umanità, carità e Amore. Teniamo alte le vibrazioni. Teniamole sintonizzate nella luce attivandoci per dire NO ,IO NON SONO DISPOSTO A RINUNCIARE AL MIO ESSERE.

Questo deve essere l’unico Mantra nella nostra testa e nel nostro cuore.

Fonte: https://www.facebook.com/

 

®wld

Almanacco Video di aprile 2020

IT 0:01 / 10:13 Trump passa i poteri alla FEMA 

con una frase molto particolare

LE FRANGE DORATE SOSPENDONO LA COSTITUZIONE

News della settimana (10-17 apr. 2020)

I RISULTATI SCIOCCANTI DELLE ANALISI DI 4 VACCINI IN COMMERCIO, audizione al senato

Covid-19! Seguite i Soldi. Seguite le Famiglie. 
Storyline Parte 1

Roberto Quaglia dixit: Pandemia Covid-19, 
Coincidenze Sbalorditive

 

®wld

Antonino Pio Imperatore: Una rarità nella vecchia Roma

 

Osama Shukir Muhammed Amin FRCP(Glasg) [CC BY-SA 4.0  (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)

Premessa – ndr – corsivo della premessa mio:

Mi viene sempre detto: “mai una gioia”, ebbene oggi dopo aver pubblicato l’articolo precedente “La Mantide” che divora qualsiasi cosa compreso il suo partner, non certo legato all’insetto ma al suo agire, agire che sembra sia molto in auge nella politica nostrana. 
 

Ebbene, oggi vi voglio parlare di un nostro antenato e più precisamente di un Imperatore Romano del I° secolo d.C. “Antonino Pio”. Ho fatto una ricerca per trovare qualcosa di positivo nella nostra millenaria Storia.

Buona Lettura

Antonino Pio: il più grande imperatore romano di cui non hai mai sentito parlare  

Antonino Pio: il più grande imperatore romano di cui non hai mai sentito parlare

Antonino Pio, sebbene imperfetto, governò per lo più con prudenza, contenzione e moderazione.  

Nel libro della Genesi, Dio accettò di non distruggere Sodoma se Abramo avesse trovato lì 10 persone giuste. Abramo fallì e Dio cancellò la città dalla faccia della terra.

Più recentemente (e molto meno importante), il mio amico ed ex presidente della Fondazione per l’Educazione Economica Larry Reed ha lanciato una sfida simile: mi ha chiesto di identificare un buon imperatore romano, oltre a Marco Aurelio. Mi sono subito sentito un po’ come Abramo, che cercava freneticamente un ago in un pagliaio. Per fortuna, Larry non ha minacciato di distruggere Roma se la mia ricerca fosse fallita.

Imperatori romani

Ma è stato comunque uno sforzo difficile perché la maggior parte degli imperatori romani, almeno in certi punti della loro vita, erano poco più che megalomani omicidi troppo disposti a scatenare guerre a proprio vantaggio e ad eliminare le libertà dei romani. Questo vale anche per gli imperatori più venerati, tra cui Augusto, Adriano e Costantino.

Dopo aver accettato la sfida di Larry e aver riflettuto su di essa, alla fine venne in mente un imperatore: Antonino Pio. Mentre imperfetto, per la maggior parte, Antonino governava con prudenza, contenzione e moderazione. È conosciuto come uno dei cosiddetti “cinque buoni imperatori”, ma il suo nome è sopravvissuto nella relativa oscurità perché la storia è spesso più gentile con conquistatori ambiziosi e grandi costruttori rispetto a quelli che rispettano la libertà e governano con il cuore di un servo. 

“Antonino capì che se avesse governato giustamente per l’imperatore sarebbe stato un grande sacrificio, non una manna.”  

Nato nell’86 d.C., Antonino proveniva da una famiglia influente e ricca. All’inizio della sua vita, ha goduto di una carriera di successo come amministratore pubblico. Ma quando la salute dell’Imperatore Adriano iniziò a vacillare, chiamò Antonino suo erede anche se Antonino non avrebbe voluto l’onore. In effetti, Adriano presumibilmente riconobbe che Antonino era “lungi dal desiderare tale potere”, ma tuttavia credeva che avrebbe “accettato l’ufficio anche contro la sua volontà”.

Non molto tempo dopo, Adriano morì e Antonino divenne imperatore. Quando Antonino assunse l’incarico, disse a sua moglie: “Ora che abbiamo guadagnato un impero, abbiamo perso anche quello che avevamo prima.” Queste parole mostrano che Antonino capì che se avesse governato giustamente per l’imperatore sarebbe stato un grande sacrificio, non un manna.

Regola di Antonino

Antonino si dimostrò un sovrano indulgente e scrupoloso. Uno dei suoi primi atti da imperatore fu l’annullamento di alcuni decreti finali di Adriano. Il malato romano aveva condannato un numero imprecisato di senatori, ma Antonino optò per la misericordia e liberò gli uomini. Secondo alcuni storici, questo è il motivo per cui il Senato ha conferito la denominazione di “Pio” ad Antonino. Ma il nuovo imperatore non risparmiò semplicemente i nemici degli altri. Quando si formò una cospirazione contro di lui, il Senato, non Antonino, perseguì il tentato usurpatore, ma Antonino proibì di indagare sui cospiratori ribelli. Oltre a questi atti di misericordia, Antonino abolì anche l’impiego di informatori e annunciò che nessun senatore sarebbe stato giustiziato durante il suo regno.

Mentre accettava alcuni onori, incluso il cognomen di Pio, ne respingeva altri. Ad esempio, il Senato e il popolo romano adorarono così tanto Antonino che si offrirono di rinominare il mese di settembre dopo di lui, ma rifiutò categoricamente l’onore. Anzi, Antonino sembrava spesso evitare la grandezza del suo ufficio. Vendette terre imperiali, ridusse o eliminò i salari superflui e visse nelle sue ville piuttosto che nelle proprietà imperiali. Non ha mai nemmeno viaggiato oltre la Campania durante il suo regno perché credeva semplicemente di non poter giustificare il drenaggio del tesoro pubblico per i viaggi.

“Mentre molti conflitti sono scoppiati durante il suo lungo regno, molti erano di natura difensiva.”  

“Antonino non cercò di aumentare in modo massiccio il dominio di Roma.”  

Antonino era frugale anche in altri modi. Ha sorvegliato coscienziosamente il tesoro pubblico riducendo contemporaneamente le confische e il carico fiscale dei suoi sudditi. In più di un’occasione, ha scelto di spendere risorse personali per sostenere l’impero. Ad esempio, ha contribuito con denaro per riparare i progetti di costruzione di Adriano e, durante una carestia, ha fornito gratuitamente vino, olio e grano ai romani a proprie spese. Gestì con tanta prudenza le finanze dello stato che, quando morì, lasciò il tesoro pubblico con un enorme surplus: una rarità nella vecchia Roma.

Parte di questo surplus sembra essere correlato all’avversione di Antonino nei confronti dei progetti di vanità e di guerre inutili. Come molti imperatori, era un costruttore, sebbene non quasi al livello degli altri, e i suoi progetti di costruzione non sembrano essere stati progettati per glorificarsi, almeno non apertamente. E mentre sono scoppiati diversi conflitti durante il suo lungo regno, molti erano di natura difensiva. Inoltre, Antonino non ha cercato di aumentare notevolmente il dominio di Roma. Durante il suo mandato si verificarono solo due piccoli avanzamenti, in Britannia e Germania, ma sembra che la sua logica potesse essere stata, almeno in parte, quella di adeguare i confini in modo che i romani potessero difendere più economicamente la frontiera.

Un imperatore virtuoso

A differenza di molti dei suoi predecessori e successori, Antonino sembrava prendersi cura legittimamente dei suoi sudditi e dello stato. Ha istituito una dotazione per sostenere le ragazze orfane e colpite dalla povertà; prestava denaro personale a un tasso di interesse del quattro per cento (un tasso basso al momento) a chi era nel bisogno; non ha avviato alcuna persecuzione cristiana e ha cercato di restituire prestigio e rispetto al Senato. In effetti, il suo unico grande errore è stato il fatto di aver degradato il denario romano d’argento di circa il cinque percento per finanziare una grande celebrazione.

A parte questo passo falso, si potrebbero scrivere volumi sulle virtù di Antonino. La sua vita è forse meglio riassunta dal suo successore, Marco Aurelio, che descrisse Antonino come un uomo radicato, introspettivo e umile, rispettoso delle libertà altrui. Aurelio scrisse: “Sebbene tutte le sue azioni fossero guidate dal rispetto del precedente costituzionale, non avrebbe mai fatto di tutto per corteggiare il riconoscimento pubblico di questo”.

Il biografo di Antonius, Giulio Capitolino, allo stesso modo ha brillantemente registrato:

“Quasi solo di tutti gli imperatori [Antonino] visse del tutto privo di macchia non essendosi mai macchiato del sangue di un cittadino o di un nemico per quanto era in suo potere.“

di Marc Hyden

Marc Hyden è un attivista politico conservatore e uno storico romano dilettante.

Fonte: https://fee.org/

®wld

Articolo 11 della costituzione italiana

 

FARE DEL 2019 UN ANNO MIGLIORE – COME?

Primo: conoscere e verificare. Secondo: allargare la consapevolezza. Terzo: attivarsi e costruire una strategia. Quarto: condividere il proprio piano con un gruppo di persone fidate. Quinto: generare empowerment e non collaborare con il potere quando mette in atto azioni ingiuste. 

Le linee guida sono chiare: nel 2019 non delegare, agisci in prima persona. Esercita la cittadinanza attiva dal basso.

Promuovere: 

conoscenza 

consapevolezza 

partecipazione 

cittadinanza attiva 

empowerment

azioni di cambiamento, anche attraverso il consumo critico

Ispirato da https://www.peacelink.it/editoriale/a/46005.html

COMUNICAZIONE DEL COORDINATORE DEL GRUPPO NO NATO

Cari tutti,

non so esprimere sinceramente lo stato d’animo con cui mi appresto a formulare a tutti voi i soliti auguri di buon anno nuovo; una cosa è certa: le cose non sono migliorate nel corrente anno; molti fatti si sono succeduti ma quello che per noi è il pericolo centrale, prioritario rispetto a tutti gli altri in quanto portatore di distruzioni inimmaginabili, è il rischio, sempre più prossimo e sempre più tenacemente da qualcuno volutamente ricercato, di un conflitto nucleare.

Nonostante la storica risoluzione dell’Onu del luglio 2018 la Nato ha continuato a rafforzare la sua presenza ostile e aggressiva e nucleare in territorio europeo in funzione dichiarata antirussa, che combinata con le sanzioni economiche imposte illegittimamente ed illegalmente dagli Stati Uniti tramite la stessa Nato appaiono anche al più sprovveduto degli esseri come una evidente dichiarazione di guerra.

Per una questione di controllo mondiale che gli Stati Uniti si sono arrogati all’indomani della fine della seconda guerra mondiale, forti del possesso e della dimostrata capacità di utilizzo delle armi atomiche (esclusivamente contro civili inermi), il mondo intero rischia l’olocausto e l’Europa è  nuovamente al centro, anzi è divenuta la prima linea di difesa degli interessi americani. Come voi sapete questo costa al mondo migliaia di € l’anno in armamenti, esercitazioni e veri e propri conflitti locali con decine di milioni di sfollati. Tutto ciò non garantisce in alcun modo la sicurezza individuale e collettiva (il terrorismo non lo si combatte con le armi nucleari) mentre prepara sistematicamente bilanci di genocidio di popoli interi. E’ recente la informazione per cui in una esercitazione in previsione di un attacco nemico (leggi russo) si poteva prevedere come misura di contenimento il bombardamento nucleare di UDINE!!

Il tutto sarebbe scaturito dall’evidente aggressività russa che ha inglobato manu militari la Crimea. Voi sapete meglio di me la verità storica (Crimea russa da sempre e ceduta dall’URSS alla Ucraina, uno  degli stati componenti, allora, della stessa URSS) conoscete gli avvenimenti: il referendum organizzato e realizzato per far esprimere i diretti interessati (molto diversamente la democraticissima europa ha rispettato un analogo legittimissimo referendum fatto in Grecia, o in Italia si sono rispettati referendum popolari sulla Costituzione e sulla difesa della gestione pubblica dell’acqua). La Russia, la cui legittimità democratica non è nostro compito giudicare, spende in armamenti un decimo degli Stati Uniti, anche perché non se lo può permettere e perché ha portato avanti sempre una politica difensiva e non aggressiva. Credo basti ricordare cosa abbiamo rischiato nel mondo per il tentativo di installare a Cuba dei missili sovietici paragonabili a quelli americani presenti in Turchia e neppure lontanamente paragonabili a ciò che sta facendo la Nato in Europa ai confini diretti della Russia, non in una piccolissima isola, ma in tutti gli stati confinanti . Questo in disprezzo dell’accordo che era stato sottoscritto tra Reagan e Gorbaciov per cui si chiudeva il Patto di Varsavia e si lasciavano uscire dall’Urss gli stati che lo avessero deciso (Ucraina, Baltici, Moldavia, Georgia, Armenia etc) purché la  Nato rinunciasse ad estendere la sua attività. Dichiarazioni riportate da esponenti di primo piano delle amministrazioni USA come Johnstone e Craig Roberts.

La nostra azione è quasi insignificante rispetto alla potenza di fuoco militare ed economica messe in campo dalla Nato, ma è l’unica possibilità di salvezza, non di giustizia, di uguaglianza e fraternità tra i popoli ma di semplice, concreta e feroce sopravvivenza:

FUORI L’ITALIA DALLA NATO!

FUORI LA NATO DALL’EUROPA!

OGGI INTANTO SIAMO DIVENTATI 35.000!

Per il 2019 ci accontenteremmo 1) di restituire agli Stati Uniti gli ordigni nucleari presenti attualmente e progettati per il futuro nel nostro paese (ci muoviamo perché ciò accada in tutta Europa) 2) di portare l’Italia fuori da ogni alleanza militare, di ritirare tutti i contingenti operanti all’estero in qualsiasi veste presentati 3) di convertire parte significativa delle crescenti spese militari in investimenti sociali (Sanità, pensioni, lavoro ) 4) di fare del nostro paese un protagonista mondiale di cooperazione tra i popoli non tra le multinazionali.

E’ QUESTO L’AUGURIO CHE VOGLIO FARVI COME ATTUALE RAPPRESENTANTE DEL COMITATO NO GUERRA NO NATO.

E’ QUESTO L’IMPEGNO CUI SIAMO CHIAMATI …

Portare l’Italia fuori dal sistema di guerra

Attuare l’articolo 11 della Costituzione

Giuseppe Padovani

Fonte: http://www.nogeoingegneria.com/

Articolo 11 della costituzione italiana:

“L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.”

®wld

A proposito di Copyright

  

Se le idee e le azioni avessero limiti oggi non avremmo internet e programmi gratuiti, né mai saremmo andati nello spazio

Leggendo i vari commenti in giro su giornali e blog in questi giorni, dopo l’approvazione della discussa Legge da parte della Comunità Europea sul Copyright, è altresì evidente, che i più confondono i contenuti dell’intero web con i contenuti nei vari social network e nelle chat, dove ad esempio, ogni mattina si bruciano milioni di bit elettronici per darsi un buon giorno virtuale e nel resto della giornata i stessi utenti per la maggior parte, non sprecano neanche un bit per argomentare una nuova idea o aprire una intelligente discussione.  

Eppure il web dei nostri giorni è talmente pregno di informazioni, che neanche l’enciclopedia Treccani per quanto ritenuta valente è cosi completa! Questo peraltro, si è potuto ottenere col lavoro certosino di sommi e meno sommi i quali ognuno col suo sapere ha dato un contributo utile a qualcun altro. Certo in mezzo a tanta somma sapienza vi è anche spazzatura, come vi è nella casa più pulita che per mantenerla tale bisognerà pulirla a vita.

Quello che invece più sgomenta, è che gente a cui si è dato valore come artista o come scrittore non intende capire, che l’assurdità del copyright propagata per ben 50 anni così come lo è ora, non si può pretendere che per il lavoro di un giorno si sia pagati a vita, ma dove sta scritta questa assurda equazione? Se tutti adoperassimo questa massima il mondo sarebbe un piattume fatto di tanti primi giorni e niente altro.

Oh diamoci una svegliata eh!

È di questi giorni peraltro, la discussione se lavorare o meno oltre la classica settimana lavorativa anche il sabato e la domenica, ma lo capite si o no dove è che sta’ la truffa? C’è chi deve lavorare tutti i giorni per mangiare e chi invece deve campare di rendita lavorando per un giorno o per un mese e essere ripagato per questo tutta la sua vita? Ognuno nel suo lavoro è un artista mettetevelo bene in testa visto che lavorando state creando quindi non fatevi condizionare da nessuno, ognuno che mette il suo lavoro a disposizione degli altri è per far si che altri diano a questo lavoro un valore, anche perché se non fossero gli altri a determinarlo questo valore, il lavoro di ognuno sarebbe pari a zero, cosi come non potrebbe esistere il luminare se poi non ci fosse per lui prezioso un altro uomo, ignorato questo da tutti, che crea per lui gli attrezzi per permettergli di farlo lavorare al meglio. Diviene cosi conseguente, che se il secondo facesse male il suo lavoro, anche il primo non sarebbe nessuno o al massimo poco più, ma mai un luminare.

Sembra che oggi tutti dimentichino la massima, che i furbi esistono perché esistono i cretini, i quali, dopo essere stati fottuti da furbi di ogni tipo, i cretini proprio perché essendo cretini, gli danno anche ragione. Il Massimo della demenza.

Il Copyright nato in Inghilterra nel secolo scorso, è niente altro che una furbata che non determina un valore, ma una replica che spesso neanche l’autore stesso è stato capace di replicare. Quanti cantanti avete visto esordire con una valente canzone e poi scomparsi per sempre, oppure scrittori che dopo un titolo di grido non sono stati capaci di replicare il successo del primo libro e allora perché dovremmo pagare loro e ai loro eredi, diritti che credono di avere ma non hanno? Per meglio farlo comprendere, è come se la città di Roma per far vedere a romani e turisti il Teatro Flavio, meglio conosciuto come il Colosseo, considerato una delle sette meraviglie del mondo, facesse pagare un biglietto per la meraviglia che ci si appresta a visitare e poi uno permettere di visitarla, lo riterreste demenziale perché effettivamente è demenziale, cosi come lo è il Copyright e chi lo sostiene. Oppure se volete, facciamone uno ancora più semplice di esempio, la “Costituzione” la Costituzione fu opera di ingegno dell’Assemblea Costituente, se questi ne avessero messo il copyright, nessun nuovo politico avrebbe potuto modificarla come poi hanno fatto per adattarla ai loro comodi, noh?  

Se non siete d’accordo, argomentando se ne può discutere nei commenti. Argomentando però, senza mettere avanti diritti che però si vuole togliere ad altri. Grazie.

Fonte:  https://guardforangels.altervista.org/

Articoli correlati:

Intervista a Fabio Lugano sul Copyright e su Kim a Italia News Canale Youtube

Bavaglio al web in Europa: ce l’hanno fatta, ora sarà legge

Ecco cosa si nasconde dietro la Legge sul Copyright

®wld