Crea sito

La guerra nella nebbia: la prova delle maschere e i blocchi non hanno valore

La guerra nella nebbia: la prova delle maschere e i blocchi non hanno valore

C’è una buona ragione per cui la Bibbia avverte: “Dove non c’è visione, il popolo perisce” (Prov. 29:18). Nel caso del colpo di stato della Tecnocrazia, chi non vedrà, non potrà vedere. La loro schiavitù tecnocratica sarà sulle loro stesse teste. Abbiamo avvertito dall’inizio del panico pandemico che l’intero schema era una frode intenzionale.

Ci sono proteste giganti in tutto il mondo che chiedono la cessazione dei blocchi e la restituzione della libertà. Quei manifestanti possono non avere alcuna comprensione del quadro generale, ma comprendono il dolore della disoccupazione, della privazione sociale, delle relazioni rovinate e della fame. ⁃ TN Editor

La “guerra nella nebbia” è un termine usato per descrivere l’incertezza, il caos e la confusione che possono verificarsi durante la battaglia. Ciò che pensavi fosse vero entrando in battaglia potrebbe essere capovolto, offuscando il tuo giudizio mentre cerchi di prendere decisioni in una sorta di realtà sospesa.

In questo momento stai vivendo una guerra nel mezzo di una nebbia  – una nebbia di guerra COVID – secondo Jeffrey Tucker, direttore editoriale dell’American Institute for Economic Research (AIER): “Spesso non è chiaro chi sta prendendo decisioni e perché, e cosa le relazioni sono tra le strategie e gli obiettivi. Anche la logica può diventare sfuggente poiché la frustrazione e il disorientamento sostituiscono la chiarezza e la razionalità”. 1

Questa descrizione è tipicamente riservata al disorientamento della battaglia, ma ora si applica in modo inquietante bene alla nebbia che circonda la mitigazione della malattia COVID-19. Se desideri un esempio concreto, guarda la sequenza temporale del video sopra, che ti porta da gennaio 2020, quando l’uso delle maschere era sconsigliato, a dicembre 2020, quando le maschere sono diventate obbligatorie in molte aree. 2

Marzo: le maschere per il viso non possono proteggere dal nuovo coronavirus

Nel febbraio 2020, Christine Francis, consulente per la prevenzione e il controllo delle infezioni presso la sede dell’Organizzazione mondiale della sanità, è stata descritta in un video, mostrando una maschera usa e getta. Ha detto: “Maschere mediche come questa non possono proteggere dal nuovo coronavirus se usate da sole … L’OMS raccomanda l’uso di maschere solo in casi specifici”. 3

Questi casi specifici includono se hai tosse, febbre o difficoltà a respirare. In altre parole, se sei attivamente malato e mostri sintomi. “Se non hai questi sintomi, non devi indossare maschere perché non ci sono prove che proteggano le persone che non sono malate”, ha continuato.

Nel marzo 2020, il Surgeon General degli Stati Uniti ha accettato pubblicamente, twittando un messaggio in cui si afferma: “Sul serio, gente, smettetela di comprare maschere!” e proseguendo dicendo che non sono efficaci nell’impedire al grande pubblico di contrarre il coronavirus. 4  Al 31 marzo 2020, l’OMS sconsigliava ancora l’uso di maschere per il viso per le persone senza sintomi, affermando che “non esiste alcuna prova” che tale utilizzo della maschera prevenga la trasmissione di COVID-19. 5

Giugno: il pubblico dovrebbe indossare una maschera per il viso

Entro il 6 giugno 2020, la retorica era cambiata. Citando “l’evidenza in evoluzione”, l’OMS ha invertito la sua raccomandazione, con Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, che consiglia ai governi di incoraggiare il pubblico in generale a indossare maschere dove c’è una trasmissione diffusa e l’allontanamento fisico è difficile. 6

Questo incoraggiamento si è trasformato in mandati in molte aree, con  minacce di multe  per coloro che non si sono conformati. Nella contea di Humboldt, in California, ad esempio, chiunque abbia violato l’ordine di indossare coperture per il viso in pubblico potrebbe essere multato da $ 50 a $ 1.000 e / o affrontare 90 giorni di carcere per ogni giorno in cui si è verificato il reato. 7

A Salem, nel Massachusetts, potresti anche essere multato per non aver indossato una maschera in pubblico, comprese le aree comuni all’interno di un condominio. 8  Qual è l’evidenza in evoluzione a cui si riferiva l’OMS che li ha indotti a invertire la loro posizione sulle maschere per il pubblico in buona salute in un periodo di soli due mesi? Ciò non è chiaro, ma si è verificato uno sviluppo interessante.

CHI: trasmissione asintomatica “molto rara”

Durante un briefing con la stampa dell’8 giugno 2020 – appena due giorni dopo che Ghebreyesus aveva consigliato alle persone sane di iniziare a indossare maschere – Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico dell’OMS per la pandemia COVID-19, ha chiarito che le persone che hanno COVID-19 senza alcun i sintomi  trasmettono “raramente” la malattia  ad altri. 9

Le linee guida provvisorie dell’OMS del 5 giugno 2020 supportano la dichiarazione di Kerkhove, osservando: “Gli studi completi sulla trasmissione da individui asintomatici sono difficili da condurre, ma le prove disponibili dal tracciamento dei contatti riportate dagli Stati membri suggeriscono che le persone con infezione asintomatica hanno molte meno probabilità di trasmettere il virus rispetto a coloro che sviluppano i sintomi. ” 10

Se questo è il caso, tuttavia, la raccomandazione che le persone sane e asintomatiche indossino maschere per il viso o siano rinchiuse nelle loro case non ha senso, evidenziando solo un caso della “nebbia COVID” in corso.

Per non essere richiamato sulle loro sfacciate contraddizioni, il 9 giugno 2020, il dottor Mike Ryan, direttore esecutivo del programma di emergenza dell’OMS, ha rapidamente fatto marcia indietro la dichiarazione di Van Kerkhove, dicendo che le osservazioni erano “male interpretate o forse non abbiamo usato le più elegante parole per spiegarlo. ” 11  Van Kerkhove ha anche affermato che i dati che ha menzionato provenivano solo da un “piccolo sottoinsieme di studi” e ha aggiunto: 12

“Non stavo affermando una politica dell’OMS o qualcosa del genere. Stavo solo cercando di articolare ciò che sappiamo. E in questo, ho usato la frase “molto raro” e penso che sia un malinteso affermare che la trasmissione asintomatica a livello globale è molto rara”.

10 milioni di persone, non un caso di trasmissione asintomatica

Dopo la debacle della diffusione asintomatica dell’OMS, il discorso su questo argomento si è notevolmente attenuato. 13  Ma, in silenzio, uno studio fondamentale che ha coinvolto 9.899.828 milioni di residenti di Wuhan, in Cina, è stato pubblicato su Nature Communications. 14  I partecipanti sono stati testati per COVID-19 tra il 14 maggio 2020 e il 1 giugno 2020.

Non sono stati identificati nuovi casi sintomatici e 300 casi asintomatici. Tra i 300 casi asintomatici, sono stati identificati 1.174 contatti stretti e nessuno di loro è risultato positivo per COVID-19.

Inoltre, dei 34.424 partecipanti con una storia di COVID-19, 107 individui (0,31%) sono risultati nuovamente positivi, ma, cosa importante, nessuno era sintomatico. Come notato dagli autori, “le colture di virus erano negative per tutti i casi asintomatici positivi e ripositivi, indicando l’assenza di “virus vitale” nei casi positivi rilevati in questo studio”. 15  Tucker ha spiegato: 16

“La conclusione non è che la diffusione asintomatica sia rara o che la scienza sia incerta. Lo studio ha rivelato qualcosa che non accade quasi mai in questo tipo di studi. Non c’era un caso documentato. Dimentica i rari. Dimentica anche il precedente suggerimento di Fauci secondo cui la trasmissione asintomatica esiste ma non guida la diffusione. Sostituisci tutto ciò con: mai. Almeno non in questo studio per 10.000.000″.

Una meta-analisi di 21.708 persone a rischio, di cui 663 positive per COVID-19 e 111 asintomatiche, ha anche scoperto che i tassi di trasmissione asintomatica possono effettivamente essere “inferiori a quelli di molti studi altamente pubblicizzati”. 17  Hanno suggerito che la prevalenza di casi di COVID-19 asintomatico è di 1 su 6 e hanno scoperto che il rischio relativo di trasmissione asintomatica era del 42% inferiore al rischio di trasmissione sintomatica.

In una versione prestampata del loro studio, i ricercatori hanno osservato: “Le nostre stime della proporzione di casi asintomatici e della loro velocità di trasmissione suggeriscono che è improbabile che la diffusione asintomatica sia un fattore determinante per i cluster o la trasmissione comunitaria dell’infezione …” 18  Come ha osservato Tucker: 19

“Continuiamo a sentire come dovremmo seguire la scienza. Il reclamo è ormai stanco. Sappiamo cosa sta realmente accadendo.

La lobby del lockdown ignora tutto ciò che contraddice la loro narrativa, preferendo aneddoti non verificati a un vero studio scientifico di 10 milioni di residenti in quello che è stato il primo grande hotspot al mondo per la malattia che stiamo cercando di gestire. Ti aspetteresti che questo studio sia un’enorme notizia internazionale. Per quanto ne so, viene ignorato.”

Se la diffusione asintomatica è rara, perché maschere e blocchi?

La diffusione asintomatica diffusa è l’unica ragione per cui i blocchi e l’uso di maschere tra i sani hanno senso. Per mesi, i funzionari sanitari hanno perpetuato il mito della diffusione asintomatica per aumentare la paura.

Ora, poiché le persone sono sempre più desiderose di tornare a un certo senso di normalità,  si dice che un ceppo di SARS-CoV-2 mutato , che è presumibilmente più virulento, sia emerso e abbia portato a nuove e più severe restrizioni di blocco nel Regno Unito 20

Questa perpetuazione della paura si è estesa ben oltre lo scopo iniziale dei blocchi, che era quello di appiattire la curva ed evitare di sovraccaricare gli ospedali. Come ha sottolineato Tucker, tuttavia, questo è gradualmente cambiato in modo tale che ora dobbiamo affrontare blocchi a tempo indeterminato: 21

“Il primo round di blocchi non riguardava la soppressione del virus, ma il rallentamento per un motivo: preservare la capacità dell’ospedale. Se e in che misura la “curva” sia stata effettivamente appiattita sarà probabilmente discusso per anni, ma a quel tempo non si trattava di estinguere il virus. Il volume delle curve, alte e veloci o corte e lunghe, era lo stesso in entrambi i casi. Le persone avrebbero preso il bug fino a quando non si fosse esaurito (immunità di gregge).

Gradualmente, e talvolta quasi impercettibilmente, la logica dei blocchi è cambiata. L’appiattimento delle curve è diventato un fine in sé, a parte la capacità ospedaliera. Forse questo era perché il problema dell’affollamento degli ospedali era estremamente localizzato in due distretti di New York mentre gli ospedali di tutto il paese venivano svuotati per i pazienti che non si presentavano: 350 ospedali licenziati i lavoratori”.

La scienza è ciò che dovrebbe essere usato per dettare la politica, ma non è questo che sta accadendo. I test in corso su persone asintomatiche si stanno aggiungendo al problema, poiché i test della reazione a catena della polimerasi a trascrizione inversa (RT-PCR) vengono utilizzati anche come giustificazione per tenere bloccate ampie porzioni del mondo.

Il problema è che un test PCR positivo   non significa che sia presente un’infezione attiva. Il tampone PCR raccoglie l’RNA dalla cavità nasale. Questo RNA viene quindi trascritto al contrario nel DNA. Tuttavia, gli snippet genetici sono così piccoli che devono essere amplificati per diventare distinguibili.

Ciò che fa è amplificare qualsiasi sequenza, anche insignificante, di DNA virale che potrebbe essere presente al punto che il test risulta “positivo”, anche se la carica virale è estremamente bassa o il virus è inattivo. Questi casi “positivi” stanno mantenendo viva la narrativa sulla pandemia.

Caso in questione, tra il 22 marzo e il 4 aprile 2020, 215 donne incinte ricoverate in un ospedale di New York City sono state sottoposte a screening al momento del ricovero per i sintomi di COVID-19 e testate per il virus. Solo l’1,9% delle donne presentava febbre o altri sintomi di COVID-19 e tutte quelle donne sono risultate positive.

Delle restanti donne che sono state testate anche se non avevano sintomi, il 13,7% era positivo. Ciò significa che, nel complesso, l’87,9% delle donne risultate positive al test per SARS-CoV-2 non presentava sintomi, 22  e la ricerca travolgente suggerisce che probabilmente non avrebbero trasmesso il virus nemmeno ad altri.

Le maschere sono inefficaci

Cosa dice la scienza sulle maschere per prevenire l’infezione da COVID-19? Il primo studio controllato randomizzato di oltre 6.000 persone per valutare l’efficacia delle maschere chirurgiche contro l’infezione da SARS-CoV-2 ha rilevato che le maschere non hanno ridotto in modo statisticamente significativo l’incidenza dell’infezione.

Il “Danmask-19 Trial“, pubblicato il 18 novembre 2020 negli Annals of Internal Medicine, 23 ha  rilevato che tra i portatori di maschere l’1,8% (42 partecipanti) è risultato positivo per SARS-CoV-2, rispetto al 2,1% (53 ) tra i controlli. Quando hanno rimosso le persone che hanno riferito di non aderire alle raccomandazioni per l’uso, i risultati sono rimasti gli stessi – 1,8% (40 persone), il che suggerisce che l’adesione non fa alcuna differenza significativa.

Rational Ground ha anche esaminato i casi COVID-19 dal 1 maggio 2020 al 15 dicembre 2020, in tutti i 50 stati degli Stati Uniti, con e senza  mandato di maschera . Tra gli stati senza mandato di maschera, sono stati contati 17 casi ogni 100.000 persone al giorno, rispetto ai 27 casi ogni 100.000 persone al giorno negli stati con mandato di maschera 24  – I casi COVID-19 erano più alti nelle aree con mandati di maschera che senza.

I risultati mettono ulteriormente in dubbio l’efficacia delle maschere obbligatorie per prevenire il COVID-19, così come un’indagine caso-controllo su persone con COVID-19 che hanno visitato 11 strutture sanitarie statunitensi. Il rapporto dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie ha rivelato i fattori associati alla contrazione della malattia, 25  compreso l’uso di coperture facciali in tessuto o maschere nei 14 giorni prima di ammalarsi.

La maggioranza di loro – il  70,6% – ha riferito di aver indossato “sempre” una maschera , ma si è comunque ammalata. Tra gli intervistati che si sono ammalati, 108, ovvero il 70,6%, hanno affermato di indossare sempre una maschera, rispetto a sei, o il 3,9%, che hanno affermato di “non farlo mai”, e altri sei, o il 3,9%, che hanno affermato di “raramente “Ha fatto.

Nel complesso, ciò mostra che, degli adulti sintomatici con COVID-19, il 70,6% indossava sempre una maschera e si ammalava ancora, rispetto al 7,8% di quelli che lo facevano raramente o mai. 26

Vedere attraverso la nebbia

Un’abbondanza di prove suggerisce che bloccare l’uso di maschere salutari e obbligatorie per coloro che non hanno sintomi è irrazionale, nella migliore delle ipotesi, e pericoloso, nel peggiore dei casi, considerando che sia le maschere che i blocchi sono associati a  effetti negativi  propri. 27  Secondo Tucker: 28

“Con una solida evidenza che la diffusione asintomatica non ha senso, dobbiamo chiederci: chi prende le decisioni e perché? Di nuovo, questo mi riporta alla metafora della nebbia. Stiamo tutti sperimentando confusione e incertezza sulla precisa relazione tra le strategie e gli obiettivi di una panoplia di regolamenti e stringenze che ci circondano.

Anche la logica è diventata elusiva – persino confutata – poiché la frustrazione e il disorientamento hanno sostituito ciò che ricordiamo vagamente come chiarezza e razionalità della vita quotidiana”.

Vivere in una tale nebbia può intimidire, ma lo scopo di questo articolo non è quello di diffondere più paura ma, piuttosto, di potenziarti con le informazioni. La guerra nella nebbia, dopotutto, non è sempre un impedimento. Può anche essere usato per ottenere un vantaggio, 29  e  vedere attraverso la nebbia  è il primo passo per vincere la guerra.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su: https://www.technocracy.news/

®wld

Almanacco di dicembre 2020

I GENI DEL MALE DEL GRANDE RESET – Cosimo Massaro e Luca La Bella

*****************************************

La verità sulla Guerra dei Media Alternativi e in che modo l’Impero dei Media li Distorce

La verità non è più ciò che dettano i fatti. La verità è ciò che gli imperi dei social media impongono che sia.

Tutti i media mainstream hanno detto che Joe Biden è il vincitore delle elezioni statunitensi, quindi quasi tutti credono che sia vero.

I giganti dei social media come Google, Facebook e Twitter hanno a lungo vietato le informazioni che non sono gradite ai loro proprietari; i fornitori di “verità”.

Proprio come decenni fa, i giornali e le reti di notizie via cavo ora deceduti hanno deciso cosa stampare e cosa trasmettere, Facebook, Twitter, Youtube e Google ora decidono cosa visualizzare sulle loro piattaforme e cosa no.

Il dissenso è punito, non incoraggiato. La discussione è vietata, non abilitata e i fatti vengono ignorati, non elevati.

Due degli esempi più recenti sono la decisione di Facebook e Twitter di vietare “false informazioni” sui vaccini e “incitamento all’odio”.

Continua QUI in lingua inglese

*****************************************

Il Vaticano entra in “Alleanza globale” con Rothschild, Fondazione Rockefeller e grandi banche per creare un Great Reset

di:

MB. Bergoglio aderisce al progetto del Forum dei Miliardari di Davos che – per usare un termine lui caro – ritengono “scarto” almeno un terzo dell’umanità, i superflui che consumano troppo e inquinano. 

di Jamie White

Papa Francesco ha annunciato che il Vaticano entrerà in una “alleanza globale” con le grandi banche mondiali, le società internazionali e le fondazioni globaliste per creare un consiglio economico volto a ridistribuire la ricchezza nel mondo.

L’iniziativa globalista, chiamata ” Council for Inclusive Capitalism “, si autodefinisce un’organizzazione pro-capitalista che mira a creare “economie e società più forti, più giuste e più collaborative”.

L’articolo continua QUI

*****************************************

Immagine: Il dannoso rapporto del Senato mette a nudo TUTTI i collegamenti finanziari di Biden con la Cina comunista: nessun Biden può essere il nostro presidenteIl dannoso rapporto del Senato mette a nudo TUTTI i collegamenti finanziari di Biden con la Cina comunista: nessun Biden può essere il nostro presidente

(Natural News) Tutte quelle “voci” e “accuse” negli ultimi due anni che legano la famiglia Biden alla Cina comunista?

Tutte le affermazioni durante il ciclo delle elezioni presidenziali di quest’anno secondo cui Joe Biden semplicemente non può essere presidente perché è completamente compromesso e di proprietà della Cina?

Le rivelazioni immediate pre-elettorali riguardanti gli accordi finanziari di Hunter Biden con il padre di Hunter Biden fatti con entità “commerciali” cinesi comuniste?

Sì, erano tutte esattamente vere , e un nuovo dannato rapporto del Senato dei comitati per la sicurezza interna e le finanze espone tutti i dettagli.

In breve, tutto ciò significa che non c’è modo che l’ America possa permettere a Joe Biden di salire alla Casa Bianca perché se lo farà, la Cina farà così tanti progressi militari, tecnologici ed economici sul nostro paese che sarà superata e lì non ci sarà alcun recupero o ritorno. Continua QUI in lingua inglese

*****************************************

Il Regno Unito sta arruolando una “Elite Army Unit” per monitorare la “disinformazione” dei vaccini

Di Robert Wheeler

È ufficiale.

Non si possono più chiamare “teorici della cospirazione” “teorici della cospirazione” . Almeno, dovrai eliminare la parte “teorica” ​​dell’etichetta. Dopo tutto il ridicolo lanciato in direzione di quegli avvertimenti su cose come vaccinazioni di massa, Great Reset, stati di polizia e blocchi, tutte queste cose ora sono passate.

Ora, mentre il Regno Unito si prepara a lanciare un massiccio programma di vaccinazione nazionale, sta apertamente arruolando l’esercito britannico per reprimere il dissenso, nemmeno in senso fisico, ma semplicemente l’atto di mettere in discussione la linea ufficiale del governo riguardo alla “pandemia” e al COVID -19 vaccino. Continua QUI in lingua inglese

*****************************************

Este 14 de diciembre ocurrirá un eclipse total de Sol (una ...Il 14 dicembre, la maggior parte degli abitanti dell’emisfero meridionale assisterà a un’eclissi solare totale

Lunedì prossimo, 14 dicembre 2020, si verificherà un’eclissi solare totale. Ricorda che un’eclissi solare si verifica quando la luna passa tra la Terra e il sole. Questa eclissi sarà totale, il che significa che, in apparenza, il diametro della luna sarà maggiore del diametro del sole. Quello che succede è che la luna blocca tutta la luce del sole, trasformando il giorno in oscurità. 

L’eclissi del prossimo 14 sarà visibile in gran parte del Sud America, in particolare in Ecuador, Perù, Bolivia, Paraguay, Cile, Argentina, Uruguay e alcune parti del Brasile. Può anche essere visto in alcune isole dell’Oceania (Polinesia francese e Isole Pitcairn), in Antartide e in alcuni paesi dell’Africa meridionale come Namibia, Angola e la regione sud-orientale del Sud Africa.

Il fenomeno durerà circa due minuti e dieci secondi, con piccole variazioni a seconda della posizione esatta. 

Senza dubbio, è uno spettacolo che vale la pena guardare (o seguire, se non vivi in ​​una zona dove puoi vederlo). Il turismo astronomico è popolare da molti anni, consistente nel viaggiare in paesi in cui sono visibili i fenomeni astronomici più singolari (come nel caso, ad esempio, l’aurora boreale e le eclissi). 

Il Cile è uno dei paesi più attraenti per questo tipo di turismo, grazie ai suoi cieli limpidi e alla sua posizione nel globo. Anche per questo questo Paese sudamericano è uno dei luoghi con gli osservatori più scientifici e turistici al mondo. Nel caso dell’eclissi del 14 dicembre, il Cile sarà, ancora una volta, uno dei paesi più privilegiati per osservare questo fenomeno. 

Per il popolo Mapuche originario, originario della regione andina, un’eclissi solare totale è chiamata “lay antü” o “lan antü”, che significa “morte del sole”. Questa eclissi è un evento molto importante nella visione del mondo mapuche. Come suggerisce il nome, la “morte del sole” segna la sospensione del tempo per l’inizio di un nuovo ciclo. 


Anche in Pyjamas Surf:  2020: l’anno della congiunzione Saturno-Giove, l’evento astrologico più importante degli ultimi decenni

Immagine di copertina: Ryan Olson / Unsplas

Fonte: https://pijamasurf.com/

®wld

La nuova normalità – La psicologia moderna senza un volto

[7/12, 12:21] Anna Dossena:

Duemila anni fa, gli Arabi scoprirono che costringere le persone a coprirsi il naso o la bocca portava via la loro personalità e spersonalizzava, contribuendo a renderle più Sottomesse.

Con questo hanno imposto ad ogni donna l’obbligo di indossare un velo sul viso.

Poi L’Islam lo trasformò in un simbolo della sottomissione della donna ad Allah, poi al re e infine al proprietario dell’Harem.

La psicologia moderna spiega che:

senza un volto non esistiamo come esseri indipendenti e di conseguenza come persone libere.

La Cina ha fatto lo stesso con la sua gente negli ultimi decenni; e dal momento che non ci è stata insegnata la vera storia a scuola, siamo condannati a ripeterla.

RESTA A CASA:

Che ti lasceremo senza lavoro, per trasformarti in dipendente dallo stato.

RESTA A CASA:

Che decideremo, quando e come si può lasciare, anche se non si hanno i soldi per fare acquisti.

RESTA A CASA:

Anche se i tuoi genitori hanno ancora qualche anno da vivere e non vedono i loro nipoti per il dubbio che si infetteranno.

RESTA A CASA:

Anche così, è necessario continuare a pagare le tasse, anche se non si lavora.

RESTA A CASA:

E ti distrai da cose banali e vivi confuso da cose assurde, e non vedi cosa stiamo veramente facendo con i tuoi diritti.

RESTA A CASA:

Perché se vai fuori casa, rischi di morire per un’influenza che ha una mortalità del 2%.

RESTA A CASA:

Così possiamo studiare il tuo comportamento, per essere in grado di controllarti meglio con i nostri satelliti e i loro dispositivi collegati.

RESTA A CASA:

Che ti lasceremo una lista di intrattenimento virtuale in modo da non mettere in discussione la “nuova normalità”.

RESTA A CASA:

E fai attenzione a quello che fai perché i tuoi vicini fungeranno anche da nostra polizia.

RESTA A CASA:

Non esporsi alla luce solare o ai batteri, quindi distruggeremo il tuo sistema immunitario.

RESTA A CASA:

Quindi prendiamo i soldi dalla circolazione, creiamo una singola moneta e prepariamo la  strada per il vaccino e produciamo una nuova specie.

RESTA A CASA:

Quindi possiamo continuare con la nostra agenda globale, apportando i cambiamenti che vogliamo senza che te ne renda conto, senza interferenze e senza proteste.

RESTA A CASA:

Ti allontani da tutto ciò che ti rende più umano, quindi la nostra azione sarà più sottile, nel tempo lentamente la troverai normale; non ti renderai conto e non ci saranno colpevoli.

RESTA A CASA:

Non lottare per i tuoi diritti di cittadino o per la tua famiglia, ti vogliamo docile, non ribelle.

RESTA A CASA:

Nessuna libertà, nessun lavoro, nessuna scuola, nessuna religione, nessun viaggio, nessuna capacità di discernere, nessun futuro, nessuna umanità, ma con Tik-Tok e Netflix.

RESTA A CASA:

Per ora stiamo gestendo o preparando una dittatura generalizzata grazie alla vostra ignoranza, credulità e tolleranza.

RESTA A CASA:

Finché non ti disumanizzi completamente e perdi empatia per il tuo popolo, creando una divisione o una rottura impossibile da rimediare.

PER IL RESTO DELLA TUA VITA

Capisci, non ti vogliono in salute…. ti vogliono schiavo!!!

Ricordare

Tutto questo ha una cura. DIPENDE DA NOI.

Se condividendo questo, è già censurato (limitato a 1 contatto): copia e invia per qualcuno e poi condividi da quello che hai inviato, per 5 ogni volta

®wld

Nessuno si accorge di nulla

In TV non c’è alcuna pubblicità del Natale, nessun torrone, nessun panettone, nessun regalo, nessun albero di Natale…Possibile che nessuno si accorga di  nulla?
Nessuno si accorge che ci stanno togliendo tutto, modificando il nostro modo di vivere, il nostro mondo, ci stanno togliendo le nostre radici, le nostre identità, hanno creato un mondo distopico pieno di menzogne…rovinano l’infanzia dei bambini.
Stanno occultando la nostra arte e ci tolgono anche la nostra massima festa religiosa, il Natale, e qualsiasi tipo di festa, con un pretesto di emmergenza sanitaria…
Mentono sui morti, sugli ospedali pieni e la gente abbocca, fieri di litigare per fare rispettare le regole, per paura di morire e credendo di adoperare il buon senso.
Non esiste più alcun tipo di rapporto sociale, fisico, amicizia, famigliare, stette di mano, ci si saluta con i gomiti o con i pugni chiusi…
Vogliono un mondo fatto di uomini e donne sottomessi dai poteri forti e lo fanno con il crimine, con ogni mezzo, con i media, con l’arte della paura.
Siete complici della massoneria, la massoneria non crede in Gesù Cristo quindi non festeggia il Natale…
Nemmeno la Cina popolare festeggia il Natale…
State avallando il più grande disastro sociale, economico, politico della storia dell’umanità, e per giunta vi costringete a respirate la vostra stessa anidride carbonica invece di aria pura, anche quando siete da soli in strada. Persone intelligenti…si si! Homo Sapiens Sapiens

AVVISO AI NAVIGANTI

AVVISO AI NAVIGANTI

di: Dottor Roberto Slaviero 19.11.20

Guardavo oggi dei video di Discoteche aperte e festanti a Wuhan in Cina e a Taiwan, con migliaia di partecipanti senza maschera logicamente, appiccicati come ai tempi storici di Ibiza, con i Disc jockey più famosi del pianeta!

Guardavo inoltre le spiagge brasiliane, strapiene di persone sotto il sole, alla faccia dei fottuti media, che parlano di centinaia di migliaia di positivi: positivi si, per la vita, a 40 gradi sotto il sole, sorseggiando una Skol o Antartica e sgranocchiando magari un gallettino allo spiedo, super … l’ho già fatto molte volte nel passato, sulla Praia di Copacabana o Ipanema!

Guardavo invece la triste Argentina, dopo oltre 6 mesi di chiusura, praticamente azzerata e fallita; i riccastri, nel frattempo si sono comprati praticamente tutta la Patagonia.

L’Argentina, è stata colonizzata a fine seconda guerra dai nazisti, fuggiti dal Terzo Reich.

Tra le altre cose, già l’anno scorso avevano emanato leggi naziste, del tipo; se non ti vaccini, niente patente e passaporto…

Ieri il Bundestag tedesco, ha dato pieni poteri al Ministro della Salute, che potrà emanare in situazioni di criticità sanitaria, qualsiasi provvedimento restrittivo o cautelativo per la salute della popolazione; la puzza del Terzo Reich, riaffiora prepotentemente!

Australia in lieve riapertura voli aerei, ma sempre in dittatura e Nuova Zelanda invece ancora praticamente isolata.

https://www.flightradar24.com/-43.9,172.02/4

Dalla Nuova Zelanda si vola in Antartide, abbiamo diverse basi militari là…non si sente più parlare di Antartide, da molto tempo mi pare; se la staranno godendo i ricercatori e militari, nelle calde ed attrezzate basi?

O, con quel freddo intenso, sono tutti crepati per Covid? Oggi ne ho sentita sparare un’altra molto grossa, da un nuovo idiota para…virologo di turno: il freddo forse ci aiuterà!

Ma non era col caldo, che le cariche virali schiattano? Beh dai…confondiamo le menti già ottuse degli omuncoli.

Freddo e caldo nelle giuste proporzioni, possono farci comodo per sparare cagate galattiche pseudoscientifiche; importante è che i sudditi tacciano ed ubbidiscano.

In Francia, il Presidente praticamente ha esautorato il Parlamento e prende le decisioni, convocando settimanalmente il Consiglio di Difesa!

Là, son già due anni che pestano a ripetizione e a morte i Gilet gialli.

Tira una brutta aria in Europa! in Italia? Si divertono con i colori…e vogliono annientare definitivamente la ex quinta potenza mondiale di fine anni 80!

Qualche regione, tenta di fare test e tamponi a tappeto sui soggetti sani, per evidenziare eventuali positivi asintomatici ed isolarli!

Ho studiato un po’ di microbiologia e…di che…azzo stan parlando: il contagio avviene attraverso le Goccioline di Pflugge, da persone malate, con tosse, febbre ed una sintomatologia tipica influenzale.

Questa Panzana, che i sani asintomatici, sono fonte di infezione, fa gridare e rigirare nella tomba i grandi del passato, tipo Koch e Pasteur!

Le 4 regole di Koch, per evidenziare l’agente patogeno, le avete rispettate, oscuri personaggi di una sanità falsa e sull’orlo del precipizio?

Perché sapete, più si dicono bugie e più le persone che le dicono si convincono e vogliono convincere tutti gli altri!

E i morti e gli ospedali? Oltre 600.000 morti in Italia annualmente; di questi, pare che oltre 50mila muoiano per infezioni contratte in ospedale…ma mi son rotto veramente di dire le stesse cose!

CERCATE DI CURARE LE PERSONE A CASA, SE VOLETE EVITARE COLLASSAMENTI NEGLI OSPEDALI.

Create dei nuclei di medici, che assistano le persone malate a casa e che possano ricettare i farmaci, come si faceva in passato…e non remoto; SCRIVERE LE RICETTE A PENNA, AVENDO VISITATO IL PAZIENTE IN CASA!

E ma…è tutto elettronico adesso…retaggi del passato e quindi: tutte le persone malate, vanno negli ambulatori e nei pronto soccorso…TANTE PERSONE MALATE INSIEME SI, COSTITUISCONO FOCOLAI CONTAGIOSI!

Negli ospedali mancano medici ed infermieri, perchè se hanno il raffreddore e quindi risultano positivi, devono stare in quarantena!

Per questo stanno collassando le strutture, non per il corona! Avete assunto personale medico in questi 6 mesi?

COMUNQUE, AVVISO AI NAVIGANTI: isolando e chiudendo le persone in casa, il sistema immunitario, creato dal Creatore per proteggere dai continui scambi interpersonali gli umani, che attraverso l’allenamento (goccioline di Pflugge) si attiva e si rinforza, OTTERRETE L’ESATTO CONTRARIO!

Ovvero: quando arriveranno le solite virosi invernali, molti saranno indeboliti e si ammaleranno sempre più!

Ma il loro obbiettivo, oltre che di distruzione economica, è la vaccinazione: quale, oltre a quella antinfluenzale normale, già fatta nella prima decade di ottobre?

La Pfizer, prima ha detto che il loro vaccino “coronato” è efficace al 90%, poi ieri è passato al 95 %, poiché un altro concorrente aveva detto; il nostro e’ al 93,5 %…e lo Sputnik…91 o 92 % …nel frattempo il Ceo del Pf…ha venduto azioni, dopo la loro esplosione verso l’alto, in seguito all’annuncio della scoperta, ed ha incassato milionate!

Che comportamento moralmente ineccepibile! E la conservazione dei vaccini; uno a – 80 altri tra i +2 e +8, normali condizioni! Affari su affari per produrre enormi frigo a – 80…che schifezza infinita!

COME USCIRE DA QUESTA TRAGEDIA?

Tornare alla vita normale e riaprire tutto, subito, senza tentennamenti!

Il sistema immunitario farà il suo lavoro, anche in condizioni estreme, tra onde 5G e veleni tossici ambientali.

TORNIAMO AL BUON SENSO, ALTRIMENTI SARA’ UN MASSACRO DA TUTTI I PUNTI DI VISTA.

Ed in poco tempo, tra tragedie sanitarie, distruzione sociale e povertà, la lunga ombra di una guerra terribile, avanzerà nuovamente, anche su di un’Europa che 100 e 70 anni fa, ha subito distruzioni immani.

DONNE E UOMINI SANI DI MENTE, RIPRENDETEVI DALL’OBLIO!

Ingoiare sempre bocconi amari, nel nome del “presunto“ bene comune, porterà alla fine della nostra società, cosi come l’abbiamo conosciuta negli ultimi 70 anni!

Bene comune si, ma basato su di una logica e corretta narrazione degli eventi e non su un continuato e perpetrato FALSO IDEOLOGICO!

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato  a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge, NON può in nessun caso VIOLARE i limiti imposti dal rispetto della persona umana.” 

Art 32, Costituzione Italiana

Altri commenti mi paiono superflui.

Auguri a tutti!

Fonte:http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

RESA DEI CONTI

Tra USA e Cina la sfida è nucleare. E Bolsonaro può minare i BRICS – Il blog di Cristiano Puglisi 

di: Dottor Roberto Slaviero 29.10.20 

Il prossimo 3 novembre si svolgeranno le elezioni in Usa, per l’elezione del prossimo Presidente. 

La posta in gioco è altissima, poiché si scontrano due sistemi di pensiero e di azione altamente contrapposti, seppur facenti sempre parte della stessa medaglia: la medaglia di un paese che, dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi, ha dettato praticamente la legge nel pianeta, nel bene e nel male! 

Uno Stato profondo, che non vuole mollare le sue prerogative di potere, ottenute soprattutto con il mondialismo e la globalizzazione, dopo i petroldollari degli anni 70, contro un pensiero più autarchico, del pensiamo prima a casa nostra e dopo al resto. 

Poi vi è, nello sfondo, principalmente la potenza emergente cinese, rilanciata nel 2000, con l’ingresso nel Wto (commercio mondiale) dalla presidenza Usa Clinton, che ne permise l’ingresso, mantenendo però un cambio di valuta fisso: ciò le permise, in 2 decenni, di diventare la potenza odierna. 

E questo fu fatto, per favorire le multinazionali Usa, che potevano spostare le aziende in un paese dove il costo del lavoro era bassissimo, visto il trattamento riservato ai lavoratori, per rivendere poi i loro prodotti nel mondo con ricarichi allucinanti.

L’Europa è dal 1945 praticamente una colonia Usa, chi più, chi meno, e a Bruxelles, le maggiori multinazionali americane la fanno da padrone. 

Come vedete, all’avvicinarsi del 3 novembre, con la solita scusa del corona, stanno chiudendo quasi tutte le nazioni europee; Francia e Germania clamorosamente in primis, nonché Italia ed il resto. 

Spero che molti di voi abbiano raggiunto il “satori“ https://www.treccani.it/enciclopedia/tag/satori/ e tendenzialmente capiscano, che il virus è principalmente politica ed economia di guerra, per ridisegnare poteri e confini. 

Lo scandalo della positività ai tamponi Pcr, è stata recentemente evidenziata, principalmente dall’italiano Prof Scoglio ed altri ricercatori, tra i quali il Prof Montanari e Gatti. 

Le rilevazioni dei test, catturano una serie di frazioni virali della grande famiglia dei coronavirus e probabilmente, anche di altre forme virali, e vengono tutte catalogate per Covid. 

Dal 1 aprile 2020, con una sola sequenza genetica si dichiara la positività, mentre fino al 31 marzo erano necessarie 3 sequenze genetiche positive. 

Lasciamo perdere inoltre i test falsi positivi. Lasciamo perdere le migliaia di persone in salute, che si fanno tamponare nei bazar pubblici predisposti all’aperto e che contribuiscono cosi all’aumento dei positivi, seppur asintomatici. 

Viviamo immersi tra miliardi di virus e batteri e col sistema del Pcr sopra descritto, si può trovare di tutto. 

Perchè pensare sempre al virus mortale? E’ più semplice capire che, con sbalzi di temperatura nelle stagioni fredde, molti organismi perdono il loro equilibrio e possono favorire lo sviluppo di cariche batteriche o virali…

Mettiamoci poi i veleni chimici ed elettromagnetici in continua espansione e il giochetto è fatto! 

L’uomo, a differenza degli animali, nasce a piedi nudi, senza zoccoli o polpastrelli ed è quindi facile immaginare, che sia nato originariamente in luoghi con temperature miti, senza il bisogno di molte protezioni; ed è per questo che sbalzi di temperatura, possano incidere sul suo equilibrio e salute! 

Tornando all’aprile 2020, chiaramente, con l’assestamento delle terapie, la malattia stava scemando ed avevano bisogno di continuare l’emergenza e lo hanno fatto e lo stanno facendo con l’inganno!

Tra l’altro, si scopre che negli ospedali, per ogni paziente Covid, vi sono contributi statali per migliaia di euro: quindi continuano ad aprire reparti covid, creando gravi carenze per le altre patologie, con aumento della mortalità. 

Uno scandalo di proporzioni bibliche. Ciò non significa negare la malattia, ne abbiam parlato fino allo sfinimento: ogni giorno in Italia muoiono circa 1600 persone e pare oltre una trentina, per problemi respiratori, causati da svariate cause non virali. 

Le malattie esistono e sempre esisteranno.

Comunque, chi continua a credere nella pandemia è COMPLICE di chi ha scatenato la terza guerra mondiale, che stiamo vivendo in questi mesi; guerra che causerà catastrofi economiche e sociali ben peggiori di quelle vissute prima; quanto meno, con un fucile si poteva sparare e ci si poteva difendere.

Perchè l’Europa si blinda e mette il coprifuoco? Perchè, che vinca l’uno o l’altro, scoppieranno probabilmente seri problemi o rivolte sociali negli Usa e la situazione potrebbe innescare rivolte nella colonia europea, in debito di ossigeno e sull’orlo della catastrofe economica, tra Brexit e corona.

Poi, come fanno altrimenti a far sparire i triliardi di operazioni fittizie di debiti e crediti mondiali mai onorabili ed esegibili? 

Lasciamo perdere i crimini di pedofilia e prostituzione minorile e sfruttamento del lavoro minorile?

La guerra pianifica e fa dimenticare. Inoltre, con la scusa del corona, gli Stati, con le limitazioni imposte possono controllare tutto e tutti.

A fine 1989 uscì un film, Total Recal, dove si mostrava una vita con i crediti se lavoravi per lo Stato e ti comportavi bene e microchip impiantati per via nasale, con pistole simili a quelle usate oggi per i tamponi; e dove il controllo del Gps impiantato negli umani, veniva monitorato su di un apparecchio navigatore, simile al termometro frontale ad infrarossi usato oggi!

Inoltre, erano tutti collegati alle intelligenze artificiali e venivano proposti viaggi turistici, in realtà solo immaginativi: chi si ribellava al sistema veniva isolato od eliminato!

Conoscete la schiavitù delle popolazioni africane, principalmente del Congo per l’estrazione del Coltan?

https://it.wikipedia.org/wiki/Columbite-tantalite 

Senza questi minerali, tutti gli smart che possedete e questa realtà fittizia, non potrebbe esistere; lavori massacranti, per un pugno di dollari e per la perdita della salute.

Ma tanto chi se ne frega di quei derelitti, noi viviamo collegati globalmente e ci divertiamo a sparare cazzate sui social…

Torniamo alla guerra in corso; gli Usa hanno centinaia di basi militari in Europa e credo che se serva, le useranno nuovamente sul territorio europeo.

Non penserete mica che si facciano soffiare troppo il loro potere, magari da quella Cina, che utilizza già i crediti di lavoro e dove, se sei uno spione delatore per lo Stato, vieni premiato!

Mi pare che l’Italia stia seguendo il cammino cinese, con la massa di spioni sguinzagliati da questo governo tossico.

Quindi se non avete ancora capito quello che sta succedendo, spero che vi mettiate in fila per farvi iniettare il vaccino anti Covid e possiate poi finalmente rilassarvi e sognare viaggi esotici o spaziali.

Tra l’altro adesso, “gli scienziati“ della Nasa e soci vari, han detto che c’è acqua sulla Luna … fantastico: in effetti ero un po’ preoccupato, poiché Marte è leggermente più lontano rispetto alla Luna.

Quindi miei cari, preparate tra un po’ le valigie e andate sulla Luna, dove c’e’ l’H2O: io preferisco bere l’H2O che scende dal monte Elmo, bella fresca e spumeggiante!

Alla massa dei creduloni incalliti, auguro tanti viaggi spaziali e molte seghe…mentali chiaramente!

Mi rifaccio vivo dopo le Idi del 3 novembre.

Salutoni a tutti

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Mattarella convoca i militari: coprifuoco, paura per gli Usa?

Mattarella convoca i militari: coprifuoco, paura per gli Usa?

Coprifuoco notturno come in Francia (con il pretesto del Covid) alla vigilia delle elezioni americane? La notizia rimbalza ovunque: Sergio Mattarella ha convocato per il 27 ottobre il Consiglio Supremo di Difesa. Ordine del giorno: «Conseguenze dell’emergenza sanitaria sugli equilibri strategici e di sicurezza globali, con particolare riferimento alla Nato e all’Unione Europea», nonché «aggiornamento sulle principali aree di instabilità e punto di situazione sul terrorismo transnazionale», e infine «prospettive di impiego delle forze armate nei diversi teatri operativi».

 
Militari presto schierati in modo permanente nelle strade italiane? L’attenzione si sposta immediatamente negli Usa, dove si teme stia per accadere qualcosa di inaudito: voci insistenti danno per certo che il Pentagono sia pronto a vigilare sulle elezioni più drammatiche della storia, probabilmente con risvolti senza precedenti.
 
Devastante la polemica agitata da Trump in queste ore: emergono le prove di finanziamenti indebiti che Joe Biden avrebbe ricevuto dalla Cina tramite il figlio, Hunter, già al centro di uno scandalo petrolifero in Ucraina. Molte città statunitensi sono state devastate dalle violenze di formazioni come “Antifa”, manipolate per creare caos dopo le indignate proteste iniziali per il razzismo della polizia. Le elezioni più blindate della storia finiranno in rissa? E’ per questo che anche l’Italia si prepara al peggio, cioè a una crisi mondiale di rilievo anche militare? 
 
Domande per ora senza risposta, alimentate da notizie necessariamente frammentarie. Il Consiglio Supremo di Difesa – si legge sul sito del Quirinale – è il principale strumento costituzionale attraverso cui il capo dello Stato acquisisce «circostanziate conoscenze degli orientamenti del governo in materia di sicurezza e difesa». In altri termini, «è strumento di dialogo e di confronto preventivo tra i responsabili dell’indirizzo politico in materia di difesa nazionale». I suoi componenti possono quindi «concorrere a definire criteri per il migliore esercizio delle rispettive singole competenze».
 
Oltre al capo dello Stato ne fanno parte essenzialmente il premier, alcuni ministri-chiave (esteri, interno, economia, difesa) e naturalmente il capo di stato maggiore della difesa. «A seconda delle circostanze e della materia trattata», possono essere consultati anche i vertici delle singole forze armate (esercito, marina, aeronautica e carabinieri), nonché il presidente del Consiglio di Stato e ulteriori esperti di valore strategico.
 
«I primi sessant’anni di attività del Csd sono stati avvolti da un impenetrabile alone di mistero, facendone l’organo meno conosciuto della Repubblica», ricorda Wikipedia. In pratica: l’Italia si sta preparando al peggio, di fronte all’ipotesi di un’esplosione mondiale innescata dalle tensioni tra Usa e Cina?

Le devastazioni di Antifa negli UsaDi per sé, la convocazione – pur degna del massimo rilievo – non implica necessariamente la presenza di circostanze straordinarie: il Consiglio Supremo di Difesa, ricorda sempre il Quirinale, viene convocato dal presidente della Repubblica almeno due volte l’anno, con un ordine del giorno che tiene conto anche delle indicazioni fornite dal presidente del Consiglio dei ministri.

 

In questo caso, però, a fare notizia è la data: il summit delle massime autorità civili e militari è convocato a una settimana di distanza dalle presidenziali americane del 3 novembre 2020, valutate come un appuntamento epocale per il destino del pianeta. La nuda cronologia degli ultimi mesi mostra la successione di due eventi di portata strategica: la clamorosa rottura geopolitica e commerciale tra Washington e Pechino, con l’imposizione di dazi da parte degli Usa per frenare l’export cinese, e l’immediata esplosione dell’epidemia di coronavirus.

 

Contagio che da Wuhan si è poi esteso al resto del mondo, travolgendo letteralmente gli Stati Uniti, dove Trump era dato sicuramente vincente: merito della sua politicaeconomica, che aveva ridotto a zero la disoccupazione. Con il Covid, tutto è crollato: America nel panico, e milioni di disoccupati.

 

Ad aggravare il quadro, la guerriglia urbana scatenata da “Antifa”: le iniziali proteste di “Black Lives Matter” contro la polizia, dopo la barbara uccisione dell’afroamericano George Floyd, si sono trasformate in disordini gravissimi, con aggressioni ai supporter di Trump degenerate nel saccheggio indiscriminato di negozi e abitazioni.

 

Allarme rilanciato nelle ultime ore anche dalla stampa italiana: migliaia di americani in coda davanti alle armerie, dove si stanno acquistando fucili, pistole e mitra. In arrivo elezioni armate, in un clima da guerra civile? Fonti autorevoli riferiscono che il Pentagono sarebbe pronto a intervenire: sia per garantire la regolarità del voto, che poi per gestire la sicurezza nei giorni seguenti, nel caso dovessero esplodere tumulti e turbolenze minacciose.

 

I sostenitori di Trump ritengono che i militari verrebbero schierati a difesa del presidente uscente, mentre quelli di Biden scommettono che i generali garantiranno, anche con la forza, un regolare passaggio di consegne qualora le urne dovessero decretare la vittoria dei democratici.

 

Si teme in ogni caso il manifestarsi di una situazione inedita e pericolosa, con i militari in primissimo piano, specie in quegli Stati in cui le operazioni di voto dovessero essere disturbate (o addirittura sabotate) da iniziative violente, magari intraprese da manifestanti armati.

 

Conte e SperanzaCe n’è abbastanza, parrebbe, per convocare gli stati maggiori della Repubblica italiana, recentemente messa sull’avviso dalla strana visita del segretario di Stato di Trump, Mike Pompeo, che a Roma si è scagliato contro il Vaticano accusando Bergoglio di aver fatto pericolose concessioni ai cinesi: il governo di

 

Pechino, infatti (caso unico al mondo) concorre alla nomina dei vescovi cattolici, in Cina.

Lo stesso Pompeo avrebbe inoltre rivolto un severo monito al governo Conte, e in particolare al “partito cinese” che si muove dietro le quinte dell’esecutivo, attraverso potenti comitati d’affari nonché i terminali italiani dell’emergenza Covid, ispirati da un’Oms ormai controllata da Pechino dopo il ritiro degli Stati Uniti dall’organizzazione internazionale, accusata di promuovere il modello-Cina (autoritario) con l’alibi della sicurezza sanitaria.

 

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: il lockdown imposto in Italia è stato il più severo, in Europa, e ha prodotto l’unico effetto di aggravare la crisi economica. Oggi l’Italia ha l’acqua alla gola: aiuti mai arrivati, aziende chiuse o in procinto di chiudere, cassa integrazione erogata col contagocce, interi settori (come il turismo) ridotti al lumicino. Allucinanti le proiezioni sul Pil, crollato di 18 punti.

 

SoldatiScandalosamente, il governo Conte non ha fatto nulla – nei mesi della tregua estiva – per evitare la situazione che oggi viene rappresentata come esplosiva: i dispositivi sanitari non sono stati potenziati, e ai medici di base (tramite le Regioni) non è stata fornita una procedura per gestire i malati a casa, in sicurezza, evitando la corsa agli ospedali.

 

Nonostante ciò, o forse proprio per questo, si tenta di colpevolizzare i cittadini (patetica la crociata contro la “movida”) per l’eventuale recrudescenza di un virus che, ormai lo si è visto, produce una larghissima maggioranza di contagiati asintomatici.

 

Contagiati che oltretutto, secondo eminenti virologi (non quelli ospitati in televisione) non sono in grado di trasmettere il virus: gli asintomatici non sono contagiosi, ripetono alcuni tra i maggiori epidemiologi del mondo, come i firmatari della Dichiarazione di Great Barrington, ormai sottoscritta da 25.000 medici e scienziati. La loro ricetta: proteggere anziani e malati, lasciando però che il virus infetti la maggioranza della popolazione (immunità di gregge), in modo che si adatti rapidamente al nostro organismo e cessi di rappresentare un problema. Tesi scientifiche autorevoli ma bandite, nel paese dei Dpcm che sorvolano sulla Costituzione. In Italia, la parola d’ordine resta invariata: abbiate paura.

 

Ancora una volta, dopo aver lasciato affondare il paese, Giuseppe Conte si aggrappa all’emergenza? Sfumati gli aiuti europei (Recovery Fund) nel pantano di una contesa infinita, sarà ora l’emergenza geopolitica innescata dalle presidenziali americane a tenere in piedi il governo più catastrofico del dopoguerra? Saranno cioè i militari nelle strade a “congelare” gli italiani, in crisi nera e spaventati a morte dalla propaganda psico-sanitaria dell’esecutivo?

 

Domande appese a pochi indizi, in attesa del 3 novembre, nel dubbio (fondato) che alla narrazione odierna – dominata dal virus influenzale – possa sostituirsi una narrativa d’altro genere, affidata ai militari, a cominciare dall’altra sponda dell’Atlantico. Impossibile non ricordare che la flotta da guerra statunitense è schierata al largo della Cina, e che l’Italia – sempre strategica, a metà strada tra Europa, Africa e Medio Oriente – ospita in territorio europeo il maggior numero di basi militari statunitensi, alcune munite di considerevoli arsenali atomici.

 

Fonte: https://www.libreidee.org/

 

®wld