Crea sito

Nuovo lockdown anche in Italia?

Pronti per un nuovo lockdown?

Marcello Pamio

La Cina ripiomba nell’incubo del coronavirus: sono circa 108 milioni le persone isolate con il secondo lockdown nella regione nord orientale dell’impero cinese.
Questo sta preoccupando il mondo intero e in particolar modo la Russia visto che le tre province interessate Liaoning, Jilin e Heilongjiang sono molto vicine agli ex soviet!
Praticamente la città di Shulan ha preso il posto di Wuhan.

Nuovi focolai di infezione hanno costretto le amministrazioni locali a introdurre misure restrittive per evitare la diffusione del contagio: chiuse le scuole, sospeso il trasporto pubblico e rinchiuse le persone in casa.
E da noi?

Nuovo lockdown anche in Italia? Dopo quello che sta succedendo in Cina, c’è il pericolo che anche da noi ritorni l’incubo della chiusura totale? Purtroppo sì, anche se la Cina tecnicamente non c’entra granché… Abbiamo sempre detto che il Sistema adotta il “Problema-Reazione-Soluzione”, una geniale tecnica di ingegneria sociale che permette ai governi o a chicchessia di fare praticamente qualunque cosa. Quindi creano il “Problema” e attendono la Reazione emotiva della gente per poi piazzare nel piatto (o nel didietro a seconda del punto di osservazione) la Soluzione bella che pronta.

Fatta questa premessa, supponiamo per assurdo che nel piano diabolico la “Soluzione” sia instaurare la dittatura assoluta. E’ solo ovviamente una banale supposizione, lo specifico per gli psichiatri che desiderassero farmi un TSO…
Sul “Problema” odierno non perdo tempo perché lo sanno anche i bambini: l’emergenza sanitaria!

Emergenza che ha preso a prestito un invisibile agente infettivo funzionale per bloccare, isolare, impaurire le persone e violentare ogni loro diritto e libertà.
La “Reazione” dei sudditi è stata infatti angoscia e paura, sia per le multe sia per la fantomediatica infezione.

Ora dopo due mesi di sequestro illegale e incostituzionale, la gente non ne poteva più, era al limite, per cui hanno dovuto aprire momentaneamente le gabbie per farci prendere un po’ di sole e aria, dandoci contemporaneamente l’illusione della libertà; l’illusione di tornare alla “normalità”.

A questo punto domando: siete proprio sicuri che i manovratori che lavorano nell’ombra, dopo quello che sono riusciti a mettere in moto in Italia e non solo, permetteranno agli schiavi di tornare a godere della piena libertà?

Aprire i pollai è stato un passaggio obbligatorio che ha una doppia funzione, da una parte come ho detto, dare l’illusione della libertà, e dall’altra prepararsi col pugno di ferro. Questo ultimo si basa sull’effetto psicologico delle persone, soprattutto dei più giovani, che dopo mesi di galera avrebbero visto di nuovo la luce, gli spritz e la cicca (spostando la mascherina di lato) al bar con gli amici. Ma l’intento del Sistema era quello di enfatizzare mediaticamente i pericolosi assembramenti che per ovvi motivi ci sarebbero stati, per poi avere la scusante politica di assestare il colpo finale.

Ora si possono inquadrare meglio i vari episodi di Padova, Roma, Milano, ecc. aspramente criticati dai media evidenziandone solo la caratura negativa.

Volete dirmi che a livello governativo non lo avevano previsto? Ma certo, era tutto calcolato al millimetro, e se non ci credete leggete l’ultimo decreto legge “Rilancio”. Hanno preparato (e ben oliato con finanziamenti mirati) tutti gli apparati di Ordine Pubblico, le forze di polizia, i militari, la magistratura e soprattutto il mainstream, perché al Sistema servono. E preparati per cosa? Per il nuovo lockdown che sarà ancora più aspro del primo e la cui colpa cadrà sempre sulla testa dei cattivi cittadini che non rispettano le regole e le leggi: si assembrano, non usano la mascherina e magari iniziano anche a pensare. Cose queste molto pericolose per il Sistema, soprattutto il pensare con la propria zucca! Il tutto andrà ad inasprire ancor di più i già tesi rapporti tra risvegliati e anestetizzati, tra chi non usa la mascherina non per sfidare il potere ma perché ha capito la presa per il culo, e chi la indossa in macchina da solo oppure a casa con i parenti!

Altri accadimenti estremamente inquietanti che mettono in evidenza sempre più la dittatura sono i TSO praticati nelle ultime settimane a cittadini sanissimi ma colpevoli di esprimere un pensiero diverso dal pensiero unico. La libertà di espressione, sancita dalla Costituzione, al tempo del corona è vietatissima, pena la psichiatrizzazione coatta!

L’unica nota positiva di tutta questa follia messa in moto con il corona è che inizia a montare un fortissimo malumore tra le persone sveglie, e un crescente dissenso anche all’interno delle istituzioni e delle stesse forze di polizia…Moltissimi carabinieri e poliziotti infatti hanno mangiato la foglia e iniziano a comprendere che qualcosa non torna. Oramai è sempre più chiaro a persone in divisa e non che il corona è solo una scusante per instaurare un serratissimo controllo sulla popolazione.

PS: Ricordo che il pensiero crea la nostra realtà. Fatta questa premessa obbligatoria ci tengo a specificare che tale articolo non vuole demoralizzare i lettori dando una visione nefasta della vita o del futuro. Nel limite dell’errore umano si cerca solo di ipotizzare uno tra i vari scenari, proprio quello che sarà messo in atto dagli Illusionisti al potere…

Lo scopo è il contrario. Da una parte destabilizzare le coscienze per cercare di destarle dal letargo, e dall’altra stimolare la nascita di idee alternative che vadano, come diceva Gaber “in direzione ostinata e contraria” al Sistema: soluzioni che ci traghettino fuori…
Infine, spero sempre di essere smentito dalla storia!

Fonte: https://disinformazione.it

Articoli correlati:

La distruzione di Troia

TV Svizzera : i vaccini non curano nulla

®wld

Oggi non ci sono dirigenti politici occidentali che vedono oltre il proprio naso

JPEG - 20.7 Kb

La trasformazione delle società per il COVID-19 annuncia la militarizzazione dell’Europa

Riportiamo un dibattito con un gruppo di studenti, ove Thierry Meyssan spiega come le risposte politiche al COVID-19 non abbiano scopo sanitario. Un gruppo transnazionale, in parte individuabile, cerca di approfittarsi dell’epidemia per imporre una trasformazione profonda alle società europee, come già utilizzò gli attentati dell’11 settembre 2001 per trasformare gli Stati Uniti. Siamo ancora in tempo per opporci alla gerarchizzazione del mondo futuro.

 

Domanda: Secondo lei, chi ha fabbricato il COVID-19?

Thierry Meyssan: La mia analisi è esclusivamente politica. Non mi pronuncio su questioni mediche, soltanto sulle decisioni politiche.

Generalmente un’epidemia è un fenomeno naturale, ma può essere anche un atto di guerra. Il governo cinese ha pubblicamente chiesto agli Stati Uniti di far luce sull’incidente del laboratorio militare di Fort Detrick; il governo statunitense ha a sua volta chiesto altrettanta trasparenza per il laboratorio di Wuhan. Entrambi gli Stati hanno ovviamente rifiutato di aprire i propri laboratori. Non si tratta di cattiva volontà, ma di necessità militare. Non ci resta che prenderne atto.

La questione è del resto irrilevante perché, con il passare dei giorni, entrambe le ipotesi sono apparse infondate: né gli USA né la Cina controllano il virus. Quindi da un punto di vista militare il COVID-19 non è un’arma, bensì un flagello.

Quindi lei non esclude che il virus possa essere accidentalmente uscito da uno di questi laboratori?

È un’ipotesi, che però non porta da alcuna parte. Dobbiamo escludere la possibilità di un sabotaggio perché non giova ad alcuno. Potrebbe essersi trattato di un incidente, ma in tal caso la responsabilità sarebbe individuale e non avrebbe senso farla ricadere su uno Stato.

Qual è il suo giudizio sulle reazioni politiche all’epidemia?

Il ruolo dei dirigenti politici è proteggere la popolazione. Per questo motivo, in tempi normali, devono preparare il Paese ad affrontare le crisi che potrebbero sopraggiungere. Ebbene, l’Occidente si è trasformato in modo tale da perdere di vista questa vocazione: gli elettori esigono che gli Stati costino il meno possibile e che i politici li gestiscano come grandi imprese. Di conseguenza, oggi non ci sono dirigenti politici occidentali che vedono oltre il proprio naso. Uomini quali Vladimir Putin o Xi Jinping sono bollati “dittatori” solo perché hanno una visione strategica del proprio compito; sono considerati esponenti di una scuola di pensiero che gli Occidentali giudicano superata.

Di fronte a una crisi i dirigenti politici devono agire. Gli Occidentali sono invece stati colti alla sprovvista, totalmente impreparati. Furono scelti perché capaci di far sognare un futuro radioso, non per sangue freddo, capacità di adattamento nonché autorevolezza. Molti di loro sono persone che umanamente ben rappresentano i propri elettori, dunque non posseggono alcuna di queste qualità. Prendono le misure più radicali soltanto per timore di essere accusati di non aver fatto abbastanza.

Nell’attuale crisi i nostri politici hanno trovato un esperto, il professor Neil Ferguson dell’Imperial College of London, che li ha convinti che stava arrivando l’Angelo della Morte: 500 mila morti in Francia, ancor più nel Regno Unito, oltre il doppio negli Stati Uniti. Profezie 2.500 volte superiori al tasso di mortalità in Cina. Ferguson è uno statistico avvezzo a preconizzare calamità senza timore di esagerare. Per esempio, predisse che l’influenza aviaria avrebbe ucciso 65 mila britannici, ma ne morirono 457 [1]. Fortunatamente Boris Johnson l’ha estromesso dal SAGE [comitato di consulenza scientifica per le emergenze], ma il danno è fatto [2].

Sicché, presi dal panico, i politici si sono precipitati a cercare consiglio da un’autorità sanitaria internazionale. Dal momento che l’OMS non considerava, a giusto titolo, quest’epidemia prioritaria rispetto a malattie ben più mortali, si sono rivolti alla CEPI [Coalition for Epidemic Preparedness Innovations], di cui tutti conoscevano il direttore, dottor Richard Hatchett, per averlo incontrato al Forum economico di Davos o alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco. Ciascuno di loro era stato almeno in un’occasione contattato da Hatchett, in questua di finanziamenti per l’industria vaccinale.

Si dà il caso che, quando lavorava alla Casa Bianca, Hatchett sia stato uno dei due autori dell’aspetto sanitario del progetto politico mondiale di Donald Rumsfeld [3]. Nel 2001 Rumsfeld pianificò una divisione geografica dell’economia mondiale: le materie prime sarebbero arrivate dalle zone instabili, i prodotti sarebbero stati trasformati negli Stati stabili (fra cui Russia e Cina), le armi sarebbero state prodotte soltanto negli USA. Conveniva perciò militarizzare la società statunitense e trasferire la maggior parte dei lavoratori in fabbriche di armamenti. Nel 2005 Rumsfeld incaricò il dottor Hatchett di preparare un piano d’isolamento domiciliare obbligatorio per l’intera popolazione, da attivare in caso di attacco bioterroristico, paragonabile a quello all’antrace del 2001, contro il Congresso e i grandi media.

Il dottor Richard Hatchett ha rispolverato il piano e l’ha presentato ai dirigenti occidentali in cerca di consigli. Deve essere ben chiaro che l’isolamento obbligatorio generalizzato non è mai esistito ed è cosa diversa dall’isolamento dei malati. Quello generalizzato non è affatto una misura sanitaria, bensì un mezzo per trasformare le società. La Cina non vi ha fatto ricorso né con l’epidemia H1N1 [4], quello della SARS [5], né con quella COVID-19 [6]. L’isolamento della città di Wuhan a inizio 2020 è stato una misura politica del governo centrale per riprendere il controllo di una provincia mal gestita dal potere locale. Non si è trattato di una misura sanitaria.

Nessuno studio epidemiologico al mondo ha mai preso in considerazione l’isolamento generalizzato obbligatorio, tanto meno l’ha consigliato.

Può darsi, però in Francia siamo isolati non per combattere la malattia, ma per scaglionarla nel tempo, così da non sovraccaricare gli ospedali e non essere costretti a scegliere chi salvare e chi invece lasciar morire.

Nient’affatto. Quest’argomentazione è posteriore alla decisione dell’isolamento. Altro non è che una scusa di cui i politici si sono serviti per mascherare la propria inettitudine gestionale. Sicuramente in due regioni francesi i reparti di rianimazione degli ospedali pubblici si sono rapidamente saturati. Pazienti che avevano bisogno della rianimazione sono stati trasferiti in altre regioni, persino in Germania. Nelle cliniche private c’erano però molti letti disponibili.

È quanto ho detto all’inizio di questa conversazione: i nostri dirigenti politici sono inadeguati a gestire le crisi. Il concetto che hanno di Stato impedisce loro di agire. Sono incapaci di pensare un coordinamento tra settore pubblico e privato, eccezion fatta per alcuni presidenti di regione. Non si tratta in questo caso della tradizionale opposizione fra Stato centrale e regioni. Faccio un esempio: all’inizio dell’epidemia i laboratori privati non avevano mezzi per effettuare test di depistaggio su larga scala, il governo non è stato però in grado di requisire per ragioni di salute pubblica i laboratori del ministero della Ricerca e, soprattutto, dell’Agricoltura. Eppure, ricercatori e veterinari continuavano a offrire la propria disponibilità.

D’accordo per gli ospedali e i test, ma lei ha contestato anche le mascherine.

Sì, ormai da un secolo è dimostrata l’utilità delle mascherine chirurgiche nei blocchi operatori e durante le cure post-operatorie. Sono però situazioni che nulla hanno a che vedere con quanto sta accadendo oggi.

Adesso moltissimi sindacati e accademie raccomandano l’obbligo per tutti della mascherina nei luoghi pubblici. L’uso della mascherina è rassicurante, ma non serve contro il COVID-19. Del resto, in mancanza di mascherine chirurgiche, si arriva persino a indossare un pezzo di tessuto qualsiasi che copre naso e bocca, ma privo delle capacità di filtraggio delle mascherine chirurgiche. Contrariamente a una convinzione diffusa, la contaminazione non avviene attraverso gli schizzi di saliva, bensì attraverso il virus che questi disseminano nell’aria, fino a una distanza di otto metri da chi strilli o starnutisca. Inoltre, per essere contaminati è necessario essere ricettivi al virus, e non tutti lo siamo. Per sviluppare la malattia occorre un sistema immunitario debole.

Siccome non sanno cosa fare, i nostri governanti ricorrono all’isolamento generalizzato e all’obbligo delle mascherine per tutti. Non è dimostrato che queste misure abbiano un impatto sull’epidemia, però tutti lo credono. È l’affossamento della cultura occidentale: un tempo si ragionava pacatamente, oggi portiamo feticci, indossiamo mascherine, sprofondiamo nella magia.

In Francia un bambino è morto di COVID-19.

Quel che è vero in termini individuali è assolutamente falso in termini collettivi. L’età media dei deceduti in Francia è di 84 anni! Questo significa che oltre la metà dei morti aveva oltre 84 anni.

Ma allora se l’isolamento è assurdo e le mascherine servono a nulla, cosa si deve fare?

Non ho detto che l’isolamento è assurdo di per sé. Parlo dell’isolamento come misura obbligatoria e cieca. In tutte le epidemie bisogna isolare le persone malate, ma soltanto queste. Non riconosco legittimità a un potere che istituisce ammende, manda in prigione, persino spara su cittadini che rifiutano di essere messi agli arresti domiciliari a tempo indeterminato.

Non si tutela la salute pubblica con le imposizioni, ma con la fiducia. Nessuno deve essere protetto da sé stesso. Mi sembra indegno impedire a persone anziane di vedere la propria famiglia, qualora lo desiderino. Forse saranno contagiate, forse si ammaleranno e forse moriranno, ma sarà per loro scelta; la vita è un lungo cammino per prepararvisi e i vecchi hanno diritto di scegliere tra vivere con i propri famigliari invece che qualche anno in più.

Le epidemie si affrontano sempre nello stesso modo. Misure igieniche – lavarsi e aerare – e isolamento dei malati, a casa loro o in ospedale per essere curati. Tutto il resto è spettacolo. Occorre tornare alle misure di base, non inventare costrizioni.

Com’è possibile che i nostri dirigenti ci abbiano imposto un progetto fascista USA?

Capisco cosa intendete per fascista, ma in questo caso non è un aggettivo appropriato. Il fascismo è un’ideologia nata in risposta alla crisi del capitalismo del 1929; Rumsfeld ne possiede alcune caratteristiche, ma pensa a partire da un mondo diverso.

Il dottor Hatchett non è mai stato chiamato a rendere conto negli USA del suo progetto totalitario. Donald Rumsfeld neppure. Alla fin fine, nessuno ha mai dovuto rispondere di quanto è accaduto dopo l’11 settembre 2001: abbiamo collettivamente deciso di non far luce sugli attentati. Questo crimine è all’origine di una catena di conseguenze. L’amministrazione Obama ha continuato a mettere fedelmente in atto il progetto Rumsfeld in Libia, Siria e Yemen (dottrina Cebrowski). E poiché l’amministrazione Trump vi si è fermamente opposta, vediamo gli ex collaboratori di Rumsfeld proseguirne l’opera attraverso altre strutture, al di fuori dello Stato federale USA. Che ci piaccia o no, tutto questo continuerà fino a quando non sarà riaperto il dossier dell’11 Settembre.

Scusi se torno indietro, ma se l’isolamento obbligatorio e generalizzato non è che una misura autoritaria senza scopo sanitario, perché è così difficile uscire dall’isolamento?

Non è difficile. Occorre solo riappropriarci della libertà. Il problema è che oggi non si conosce il virus molto meglio di due mesi fa e che siamo impelagati in conoscenze immaginarie.

Le curve epidemiologiche sono pressoché uguali in tutti i Paesi colpiti, quali che siano le misure messe in atto. Soltanto due tipi di Paesi se ne distaccano: quelli che per ignote ragioni non ne sono stati colpiti, per esempio le nazioni della penisola indocinese (Vietnam-Laos-Cambogia-Tailandia), e quelli che, come Taiwan, hanno reagito molto più velocemente degli altri, isolando immediatamente gli ammalati e curandoli. Perciò, in qualsiasi modo si esca dall’isolamento ci sarà sicuramente un numero più o meno grande di persone contaminate, ma questo non dovrebbe influire.

I governi continueranno a imporre l’isolamento obbligatorio fino alla scoperta di un vaccino?

Non sappiamo se un giorno si troverà un vaccino. Da 35 anni se ne sta cercando uno contro l’AIDS. Del resto, è improbabile che l’epidemia COVID-19 duri più a lungo di quella degli altri coronavirus, la SARS o la MERS.

Il vaccino nonché i nuovi farmaci sono sfide economiche ragguardevoli. Alcune industrie farmaceutiche sono pronte a tutto pur d’impedire che i medici curino le persone con farmaci a buon mercato. Ricordatevi che, quand’era alla guida di Gilead Science, Donald Rumsfeld fece chiudere la fabbrica di Al-Shifa, che produceva farmaci contro l’AIDS, senza corrisponderle le royalties: la fece bombardare dal democratico Bill Clinton, affermando che apparteneva ad Al Qaeda, cosa assolutamente falsa. Ed è proprio il dottor Hatchett che oggi dirige la più importante coalizione vaccinale, la CEPI.

Cosa accadrà adesso?

In qualche settimana abbiamo visto lacerazioni notevoli in alcune società. In Francia sono state sospese alcune libertà fondamentali, come quella di tenere riunioni e manifestare. Tredici milioni di lavoratori sono stati messi in disoccupazione parziale. Sono temporaneamente diventati degli assistiti. La scuola riaprirà, ma non sarà obbligatoria: i genitori potranno decidere se mandarvi o no i figli. E così via. Tutto questo non è conseguenza dell’epidemia, ma, come detto, delle modalità di reazione all’epidemia di politici inetti.

L’isolamento generale obbligatorio era stato immaginato dall’équipe di Donald Rumsfeld per trasformare la società USA. Il progetto non è stato applicato negli Stati Uniti, bensì, dopo 15 anni, in Europa. Il trasferimento da un continente all’altro illustra il carattere transnazionale del capitalismo finanziario, di cui Rumsfeld è mero prodotto. Non c’è ragione perché coloro che hanno finanziato l’équipe Rumsfeld ora non portino avanti il loro progetto politico in Europa.

Se ci riusciranno, nei prossimi anni grandissima parte dei lavoratori europei sarà trasferita nell’industria degli armamenti. La NATO – che il presidente Macron riteneva in stato di morte cerebrale – nonché il suo elemento civile, l’Unione Europea – i cui membri nelle ultime settimane si sono sbranati l’un l’altro per rubarsi carichi di mascherine – saranno riorganizzati. NATO e UE continueranno la distruzione sistematica, iniziata nel 2001, di tutte le strutture statali del Medio Oriente Allargato, poi passeranno al Bacino dei Caraibi.

Tuttavia gli uomini di Rumsfeld hanno commesso un errore. Volendo mascherare il progetto del 2006, quando hanno imposto l’isolamento obbligatorio generalizzato hanno dato l’impressione d’ispirarsi al modello cinese. Così la Cina ha soppiantato di fatto gli Stati Uniti come referente intellettuale degli europei. Diventerà perciò un bisogno ossessivo l’impedirle di costruire le vie della seta. La Cina dovrà essere contenuta a ogni costo.

Le epidemie non provocano rivoluzioni, ma le guerre e i disastri economici le fomentano. Per l’incapacità dei governanti, le economie della UE sono oggi rovinate e ci stiamo preparando alla guerra. Stiamo per attraversare un’epoca di transizione, da cui potrà nascere il meglio come il peggio.

L’evoluzione del mondo sarà la risposta alla sparizione delle classi medie che implica la globalizzazione finanziaria – denunciata dai Gilet Gialli – così come la seconda guerra mondiale fu la risposta all’indebolimento degli imperi coloniali e alla crisi del capitalismo dei cartelli del 1929.

La Francia ha già vissuto un dramma simile: nel 1880-81, quando il capitalismo industriale non riusciva a sfruttare gli operai a causa del nascente sindacato. Jules Ferry espulse alcune congregazioni religiose e creò la scuola laica obbligatoria per sottrarre i giovani all’influenza della Chiesa cattolica. Li fece educare da partigiani del militarismo, gli “ussari neri”. Ne fece dei soldati del proprio progetto coloniale. Per 35 anni la Francia ha sottomesso molti popoli stranieri, indi è entrata in rivalità con la potenza emergente dell’epoca, la Germania, precipitando nella prima guerra mondiale.

Assisteremo in Europa ai medesimi dibattiti vissuti vent’anni fa negli Stati Uniti. Dobbiamo assolutamente rifiutarci di venire imbarcati in crimini di tal fatta. Questa sarà la lotta dei prossimi anni, e toccherà a voi combatterla.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo

LE BUGIE DETTE AL MONDO: da OMS, Fauci, Gates e i Media

Sottotitoli e doppiaggio Carlo Fanni

 

[27/4, 15:39] Anna Dossena: Anthony Fauci accusato di essere responsabile della Pandemia in USA. Le dichiarazioni scottanti del Dr. Buttar

 

DA NICOLA ZEGRINI

APRILE 24, 2020

 

di Gino Favola

 

Il dott Rashid Buttar è molto arrabbiato con Anthony Fauci (personalità del mondo sanitario mondiale, e “tecnico” del Presidente Trump, che avrebbe in animo di rimuoverlo) al quale rivolge pesantissime accuse.

Rashid Buttar – Alchetron, The Free Social Encyclopedia

 

Spiega innanzitutto come da medico egli si apprestasse ad affrontare questo Coronavirus, con le sue conoscenze mediche e scientifiche. Ma quando il Covid-19 è giunto negli USA, si è trovato di fronte ad una malattia molto più aggressiva di quel che si pensava, e questo ha portato moltissimi medici come lui ad essere impreparati a livello tecnico e farmacologico per poter salvare più pazienti possibili, almeno inizialmente.

 

Ma andiamo al dunque. Nel video che vedrete, il Dr.Buttar spiega come ci fossero già dei protocolli sulla modifica chimerica del Coronavirus sin dal 2014; e in USA si sapeva bene della possibile pericolosità di questo tipo di ricerca, e che addirittura fu pubblicata su Nature nel 2015.

 

Secondo il Dr.Buttar gli studi furono effettuati all’Università del North Carolina, ma poi una moratoria del governo USA ne impedì il proseguimento, proprio per la potenziale pericolosità devastante (così come su tutte le ricerche chimeriche).

 

Cos’è una versione chimerica di un virus

Molto semplicemente, è una versione di un virus naturale sulla quale si interviene geneticamente, facendolo mutare e tentando di modificarne la configurazione morfologica, incrementando le sue potenzialità funzionali. Tradotto: si prende qualcosa di già potenzialmente dannoso e si eleva a potenza: più dannoso, più virulento, più resistente. È questo che il medico si è trovato davanti, ci dice: “hanno preso una stringa SHC014 del Coronavirus, il componente antigeno di superficie, lo hanno inserito nella struttura del Coronavirus SARS e li hanno fusi insieme: inoltre hanno aggiunto il virus dell ‘HIV e altri ortologhi, per creare un virus più letale e più devastante”.

 

Le accuse dirette a Fauci

Il virologo Anthony Fauci chiede di stare a casa in tutti gli …

 

La cosa che più fa arrabbiare Buttar, è il fatto che Fauci, finanziando gli studi interdetti dalla moratoria negli USA, e delocalizzandoli in Cina, ha espressamente violato la legge. I virologi e gli esperti dissero che non c’era nessuna giustificazione al proseguimento di questi esperimenti perchè troppo pericolosi.

 

Ma il budget di 3,7 milioni di dollari, partì lo stesso dalla National Institute of Health (di cui Fauci è il Direttore) destinazione Cina, per portare avanti lo sviluppo di questa bomba ad orologeria che chiamiamo oggi Covid-19; questo nonostante la moratoria, e per giunta finanziato con i soldi dei contribuenti.

 

Insomma: Fauci viene chiamato“l’uomo al quale deve essere attribuita la responsabilità del blocco totale del mondo intero a causa di questo virus…”, il quale avrebbe addirittura affermato già nel 2017 alla Georgetown University, che il Presidente Trump avrebbe dovuto confrontarsi con una pandemia: ebbene, come faceva a saperlo? Quindi, è Fauci il responsabile diretto, non solo della Pandemia di Covid-19, ma anche di tutte le persone rimaste senza lavoro?

 

La risposta viene da sè rispetto a quanto affermato precedentemente dal Dr.Buttar: dovrebbe essere considerato un tradimento, aver aggirato la legge USA, e aver trasferito un ingente somma di denaro pubblico per continuare la ricerca chimerica in Cina. Senza contare i danni creati a tutto il mondo.

 

Ma aggiunge anche: “Fauci iniziò nel 1981, chiamando l’HIV la Malattia dei Gay, e finanziando la ricerca di un farmaco, tre anni prima che venisse effettivamente stabilito che si trattasse di un virus, che fu identificato nel 1984. Lui nell 1981 già stava premendo per la realizzazione e la distribuzione di un farmaco, che poi però produsse danni enormi, come test di profilassi per prevenire l’HIV.”

 

La logica granitica di Buttar

È davvero lampante, sotto gli occhi di tutti, o almeno dovrebbe essere così, il grande conflitto di interessi che “sporca” ogni tipo di sicurezza sulla gestione di questa pandemia. Trump, dopo mesi di tentennamenti, pare ormai aver tratto il dado e ha più volte dichiarato che l’idrossiclorichina, un farmaco economico sul mercato da moltissimi anni, combinato ad un altro farmaco, lo Zitromax, un macrolide, anche questo di uso comune, sia una cura efficace.

 

Il Dr. Buttar commenta: “È ormai evidente dall’uso su centinaia di pazienti che questa combinazione di farmaci è efficace nel 99% dei casi. Parliamo di operatività sul campo quindi. Sono farmaci testati, farmaci sicuri, e hanno mostrato grande affidabilità, ma Fauci dice che se non ci sono degli studi non puoi utilizzarlo; mentre egli sta promuovendo un vaccino, del quale non sappiamo quali diavolo saranno gli effetti. Se questo non evidenzia un conflitto di interessi, non so cosa possa farlo!La gente deve svegliarsi e capire che sotto tutto questo c’è una grave componente criminale. Dobbiamo aprire gli occhi, e cercare le verità senza nessun pregiudizio o preconcetto.”

 

La disinformazione del sistema USA

In sintesi, quello che Buttar considera come una azione mistificatoria e una speculazione economica, porta anche ad alcune notizie che vengono mostrate alla gente e che lui considera assolutamente non vere. Ci dice: “Non esiste nessun virus che salti a due, a quattro, a cinque metri, questa è completa disinformazione, contraria ad ogni logica e ad ogni conoscenza medica e scientifica!”.

 

C’è un’accusa diretta ai media: ABS, Fox, New York Post, non avrebbero minimamente considerato la notizia delle dichiarazioni del Ministro della Salute che avrebbe sconfessato il modello di Bill Gates, di Fauci, dell’OMS: Perchè? Magari per spaventare la gente e affermare che dovranno aspettare ancora anni perchè tutto torni come prima? Invita gli altri medici a parlare e ad esporsi come ha fatto lui, e sa che molti non hanno detto nulla per paura di rivendicazioni o oltracismo sociale: ma questa è una situazione che cambierà le libertà su questo pianeta, quindi, cosa stiamo ancora aspettando?

 

Una scienza che non rispetta la fisiologia

Nella ricerca medica di oggi contro il Coronavirus, sarebbero stati ignorati molti postulati della fisiologia, degli aspetti fondamentali dell’organismo umano, ogni aspetto della virologia e delle malattie infettive, così come i postulati di Koch. Altri problemi messi in evidenza da Buttar, riguardano i falsi positivi dei test e il fatto che questi test (RT-PCR ) non sarebbero idonei alle diagnosi, perchè si possono usare solamente con qualcosa che abbia una sequenza genomica già identificata.

 

Ma la cosa più importante, che ci fa capire come mai questi numeri siano così imponenti: “Siccome i test non bastano a giustificare il numero dei morti, su cui hanno costruito questa pandemia, allora mandano medici e infermieri a modificare i certificati di morte, facendo figurare il Covid-19 come causa principale di morte!“. È stata inviata una circolare dove si dice che non c’è nessun bisogno di fare il test, e chi ha sintomi può essere mandato a casa, con ordine di registrare la causa principale di morte come Covid-19. Insomma, alla base della strategia ci sarebbe quella di incutere paura, paura, paura.

 

La comunicazione basata sulla paura

E la paura cosa fa? Crea stress, scompensi emotivi, ansia, e facilita l’insorgere di patologie e una reazione cattiva del sistema immunitario.Un po’ un cane che si morde la coda, se pensiamo anche alle difficoltà che tutti noi dovremo sopportare per l’aspetto economico.

 

Un altro aspetto da non sottovalutare, è il fatto che chi ha ricevuto la somministrazione del vaccino antinfluenzale, risulta positivo al Covid-19.In effetti è espressamente scritto nel libretto indicativo del vaccino, proprio il legame con il coronavirus.

 

Tutto questo in mezzo ad una mistificazione generale dei media e una rappresentazione della realtà, secondo il Dr.Buttar, diversa da quella che emerge dal suo lavoro di ogni giorno, create ad arte per impedire alla gente di avere un quadro reale della situazione.

 

La nuova realtà di oggi

Quello che sta emergendo, è che alcuni Stati hanno aperto gli occhi. In primis gli Stati Uniti di Trump, che hanno tolto i finanziamenti all’OMS, accusandola di omissioni, ritardi, di mala gestione della pandemia. E la notizia di questi giorni è che anche il Giappone sta seguendo gli stessi passi degli Stati Uniti, cosa impensabile solo fino a qualche giorno fa!

 

In Italia, Walter Ricciardi – scaricato dallo stesso Oms di cui affermava di essere portavoce – molto conosciuto per far parte del pool di tecnici che assiste il governo nelle decisioni cruciali in merito al Covid-19, avrebbe postato una foto denigratoria di Trump, chiamandolo “PunchBall”. Non si è fatta attendere la reazione di Salvini, che ha chiesto l’allontanamento di Ricciardi dal suo ruolo governativo: “Non ne ha azzeccata una sul Virus e adesso insulta pure Trump! Che il governo lo cacci e chieda scusa agli Stati Uniti, che peraltro stanno mandando aiuti per decine di milioni di euro”.

 

Guarda il video del Dr.Buttar: https://www.youtube.com/embed/GRxqACu7x7s?feature=oembed 

 

Articolo di Gino Favola

 

Fonte: Bomba atomica dagli USA: Fauci accusato di aver finanziato la sperimentazione chimerica sul Coronavirus

 

®wld

TELEFONO OBBLIGATORIO?

 

Di: Dottor Roberto Slaviero collaboratore

21.04.20

Ho cercato sulla Carta Costituzionale, l’articolo di legge che preveda per ogni cittadino italiano, il possesso di un telefono cellulare, magari smart: con mio grande stupore non l’ho trovato! Infatti, anche se siamo in uno stato di golpe silenzioso, la Carta Costituzionale dei nostri Padri  Costituenti del dopoguerra, è ancora valida.

Che sia stata stracciata, in nome di un virus cinese, che comunque nel mondo, ha fatto meno morti della normale influenza stagionale, dovremo chiederlo in seguito a chi occupa i posti di garanzia costituzionale, nel nostro paese!

E dovranno rendercene conto; il popolo è sovrano e non come lo intendono i falsi oppositori di prima e di oggi…partiti politici in primis chiaramente!

Comunque, notizia di ieri, il Gov Zaia, renderà obbligatoria la App Immun, per tutti i cittadini residenti in Veneto; altrimenti non si potrà girare liberamente…il cattivo Covid vi aspetta in tutti gli angoli di piazze e bar, ristoranti e spiaggie e come una pulce vi salterà adosso!

Sull’applicazione di tale App e sui problemi di privacy etc, vi invito a guardare il video qui sotto:

https://www.youtube.com/watch?v=mqKyVj50T3c&feature=youtu.be

Mi sembra che vogliano adottare la stessa modalità di Singapore, mentre la Corea del Sud ha usato il sistema a Gps…in Cina non lo so.

Con tutto il rispetto per le popolazioni sopra citate, una domanda; VOLETE RIDURRE IL PAESE DELLA PIU’ GRANDE STORIA LETTERARIA, PITTORICA, RINASCIMENTALE UMANISTICA, A DEGLI AUTOMI CONTROLLATI ATTRAVERSO APP E DRONI?

Ma voi politici responsabili eletti, chi cazzo siete, a chi rispondete, a che interessi tirate la corsa?

State portando la nazione sul baratro, avete gestito malamente l’emergenza e adesso, che sapete che i soldi stanno finendo, perché se chiudi tutto, non entrano nelle casse, Iva ed imposte varie, per pararvi il culo e per riaprire tutto, causa fallimento, volete obbligare i cittadini alla delazione e tracciamento!

VERGOGNATEVI! E agli italiani che vi seguiranno dico; VERGOGNATEVI ANCORA DI PIU’… PECORE IDIOTE!

Non si baratta la libertà e la sacra indipendenza personale, per qualsiasi motivo, tanto più per una FALSA PANDEMIA!

Non siamo in guerra, svegliatevi! E se invece lo fossimo, allora giustizia morale direbbe di adottare, come negli Usa il Secondo emendamento;

«Essendo necessaria, alla sicurezza di uno Stato libero, una milizia ben regolamentata, il diritto dei cittadini di detenere e portare Armi non potrà essere infranto.»

https://it.wikipedia.org/wiki/II_emendamento_della_Costituzione_degli_Stati_Uniti_d%27America

Ieri Trump, lo ha evocato negli Usa per alcuni Stati, dove la popolazione è scesa nelle strade per protestare contro la chiusura da covid e alla perdita di lavoro!

Con rammarico si cominciano a vedere scene di forza pubblica, che entra nelle Chiese per bloccare le Messe o che inveisce su anziani per i 20 minuti di “aria libera“, che segue con i droni, gente che corre nei prati e che picchia ed arresta italiani incazzati e stufi, che scendono nelle strade ed alzano la voce.

Ma ragazzi, che cazzo succede, voi dovete stare dalla parte della popolazione per difenderla, non per offenderla!

Speriamo siano casi isolati di pochi facinorosi, teste calde ci sono dappertutto e tutti sono umani.

Abbassate i toni ed anche se siete stressati e vi pagano gli straordinari una vergogna, non incazzatevi con la gente comune, ma cercate di aiutarla.

Non contribuite a far cadere il paese nel caos e nella ribellione.

Se purtroppo abbiamo al comando gente incapace ed impreparata, casomai rivolgetevi a loro e fateli capire che le loro decisioni sono irrealizzabili o pericolose per l’ordine pubblico!

Lo capite che questa orribile farsa è orchestrata dalle multinazionali dei vaccini e della tecnologia estrema delle dittature mediatiche?

Volete schifarvi un pochettino e vedere in un audizione al Parlamento, cosa hanno trovato dei biologi nei vaccini, che inoculano da alcuni anni obbligatoriamente ai bambini? Prego signori, accomodatevi, c’è anche del Dna di scimmia nei vaccini

https://www.youtube.com/watch?v=QbYBfPZC62k&feature=youtu.be

Dovrebbe essere immediatamente sospesa la legge in vigore ed indagate le case produttrici e chi in Italia, non ha controllato bene ed analizzato, prima di decidere la dittatura vaccinale … ma nessuno fa e dice niente.

E adesso, sempre con la scusa di un virus, vi hanno rinchiuso in casa e vi vogliono rovinare finanziariamente e psichicamente!

Non avete reagito prima …dicevate…ma va dai…è giusto: bisogna proteggere tutti dai virus e batteri cattivi!

Ve l’ho già detto;

STATE DISPREZZANDO LA CREAZIONE ED IL VOSTRO SISTEMA IMMUNE!

AVETE PERSO LA FEDE NELLA VITA E NEL SUO MISTERO CRISTICO!

Il tempo stringe, tic tac…tic tac…l’orologio della distruzione del nostro modo di vivere e della nostra libertà procede inesorabilmente: e guardate che non arriva nessuno dal cielo per salvarvi, su nuvole od astronavi e sapete perché: perché la maggior parte di voi crede solo al dio denaro ed è corrotto e senza scrupoli, soprattutto chi gestisce la Res Publica

È utile partire, per comprendere il concetto di res publica, dalla definizione proposta da uno dei più grandi pensatori dell’età repubblicana, Marco TullioCicerone, nel suo trattato politico de re publica (I, 25, 39): «La res publica è cosa del popolo; e il popolo non è un qualsiasi aggregato di gente, ma un insieme di persone associatosi intorno alla condivisione del diritto e per la tutela del proprio interesse»[1].

https://it.wikipedia.org/wiki/Res_publica

DEL DIRITTO E PER LA TUTELA DEL PROPRIO INTERESSE

AVETE CAPITO?

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Opinionisti americani terrorizzati dall’aiuto umanitario russo

 

© Photo: REUTERS/Stefan Jeremiah

 

Tim Kirby

 

È certamente positivo che una decina di anni fa i russi abbiano deciso di finanziare un’enorme rete di notizie multilingue. È anche positivo che i media indipendenti russi tirino dieci volte il loro peso. In caso contrario, il fatto che “il povero corrotto all’indietro” in Bearistan sia ora quello che invia materiale medico negli Stati Uniti sarebbe probabilmente stato ignorato. 

 

Un buon esempio nel giro dietro la storia viene quando confrontiamo la presa di Fox e quella di The Guardian. Entrambi hanno pubblicato titoli sorprendentemente neutrali. “La Russia invia un aereo pieno di attrezzature mediche negli Stati Uniti in mezzo alla pandemia di coronavirus” e “Coronavirus: la Russia invia rispettivamente un aereo pieno di forniture mediche negli Stati Uniti”. Anche se, il diavolo sta nei dettagli del sottotitolo di The Guardian …

“I critici che probabilmente affermeranno che Mosca sfrutterà il gesto di buona volontà come colpo di stato delle pubbliche relazioni”.

Questa è un’affermazione molto strana da fare come organizzazione di notizie, poiché questa è una previsione vaga piuttosto che una notizia. Le speculazioni sul futuro dell’economia o di un ciclo elettorale hanno perfettamente senso, ma cercare di indovinare quali potrebbero essere le opinioni, sembra che il Guardian stia cercando di convincere il lettore di ciò che dovrebbero essere. E chi sono esattamente questi critici e perché sono importanti? I film hanno critici cinematografici. La musica ha critici musicali. L’aiuto umanitario internazionale ha una sua forma di critica? In tal caso sarebbe di gran lunga il contenuto più noioso su YouTube.

 

L’unica vera critica concreta nell’articolo è arrivata da un citato Tweet di un membro del Carnegie Endowment for International Peace …

“Speriamo che qualcuno dirà a Trump che sta giocando proprio in uno stratagemma di propaganda”

La politica estera rispecchiava questo atteggiamento con il loro articolo …

“Attenti ai cattivi samaritani – Cina e Russia stanno inviando aiuti medici in Italia e in altri paesi colpiti dal coronavirus, ma i loro motivi non sono così altruistici.”

Non a caso la luce splendente della Russofobia su una collina Il Washington Post è andato con il titolo …

“Trump ha chiamato gli aiuti russi del coronavirus agli Stati Uniti” molto belli. “Putin può usarlo come colpo di stato propagandistico.”

Quindi, alla fine, mentre setacciamo i media mainstream e le reazioni dei loro esperti, non vediamo la narrativa della collusione russa di vecchio stile, ma invece un nuovo tipo di avvertimento per un ignorante Trump dalla pelle arancione su uno “stratagemma” di Putin. Dopotutto, la volontà della Russia di aiutare l’Italia ad affrontare la situazione del Coronavirus nel loro paese ha permesso a molte foto impressionanti del trasporto militare russo e degli uomini che apparentemente si muovono liberamente nella penisola a forma di stivale. A parte una sorta di parata militare internazionale, è difficile immaginare che la Russia sia in grado di convincere il suo “popolo educato” a svolgere un lavoro cooperativo nel cuore storico della NATO. Ma la situazione del Coronavirus è una crisi e qualsiasi crisi può aprire le porte a cambiamenti ritenuti impossibili solo poche settimane prima.

 

Va anche notato che i materiali consegnati dalla Russia sono prodotti commerciali fabbricati all’interno dei paesi che altri potrebbero ordinare / acquistare. I giorni dell’Unione Sovietica sono ormai lontani e le forniture che Washington riceverà provengono dal settore privato della Russia ma consegnate su un aereo del governo.

 

Foto: Questa particolare immagine della cooperazione russo-italiana è diventata rapidamente iconica su Internet russo. Probabilmente puoi indovinare il perché.

 

Forse i media mainstream e gli opinionisti negli Stati Uniti si sono spaventati da ciò che sta accadendo in Italia e inconsciamente temono che possa diffondersi in America. Questa paura è probabilmente raddoppiata nelle menti di coloro che sono ancora convinti che Trump sia un candidato Manciuriano. 

 

La probabilità che gli uomini verdi russi siano necessari per “dare una mano” sul suolo americano è qualcosa che probabilmente non vedremo mai nella nostra vita. E se ti preoccupi della sovranità nazionale americana, dovresti sperare che non accada mai in futuro. Ma ciò che temono gli opinionisti esperti di opinioni / geopolitiche è che non solo la Russia è diventata una contraffazione “indiscutibile” nei media, ma Mosca sta iniziando a prendere un segmento del gioco di aiuti umanitari che non restituiranno mai.

 

Normalmente è il diritto non scritto esclusivo degli Stati Uniti / Occidente di essere quelli a condurre piani Marshall e inviare tutti i tipi di aiuti umanitari con o senza vincoli. In realtà questa è una parte così grande della politica estera degli Stati Uniti che non possiamo dimenticare che esiste un intero ramo ufficiale del governo che si occupa esclusivamente di esso – USAID.

 

  

 Foto: Washington ha deciso di inviare aiuti umanitari in Georgia subito dopo il loro conflitto del 2008 con la Russia. Questa è pura filantropia? E la Russia ha il diritto di inviare aiuti alle nazioni sfavorevoli d’America? 

 

Di fatto l’USAID è un organo statale molto serio ed è finanziato per quasi la metà di ciò che i russi pagano per l’intero budget militare. Gli opinionisti in preda al panico che sta sfuggendo agli aiuti russi che arrivano in America probabilmente hanno paura che i russi possano fare di più con meno finanziamenti come hanno fatto nei media: la RT in termini di budget è completamente superata e tuttavia è un successo strepitoso che influenza narrazioni anche in Occidente.

 

C’è un altro fattore che sta creando un forte contraccolpo da parte del mainstream opininista per quanto riguarda l’assistenza proveniente da Mosca: il puro razzismo. Gli Stati Uniti hanno usato gli aiuti e l’assistenza stranieri per ottenere il favore (cioè come “stratagemmi” della propaganda) per decenni e questo è perfettamente ragionevole. Non c’è assolutamente nulla di sbagliato negli Stati Uniti che usano la sua ricchezza per acquistare influenza e opinioni positive da tutto il mondo. Sembra una cosa normale e naturale fare che l’America sia più brava a fare che praticamente chiunque altro. Buono per l’America!

 

Ma, quando i russi o i cinesi (o chiunque non piaccia a Washington) prova a fare esattamente la stessa cosa, ora è inaccettabile. La logica è simile a “I russi stanno inviando aiuti umanitari? Deve essere uno stratagemma! Dopotutto sono intrinsecamente malvagi.” E questo amico è la definizione stessa di razzismo. Forse i ragazzi della geopolitica stanno solo twittando le loro paure primarie di base che qualche altra tribù sta calpestando il loro territorio.

 

Quello che stiamo vedendo nella reazione del Mainstream Media / Opinionisti agli aiuti russi inviati in America:

 

Temono che la Russia possa frantumare il monopolio virtuale sugli aiuti esteri, che gli Stati Uniti / Occidente possiedono, come hanno fatto in termini di mezzi di informazione.

 

La narrativa di #Russiagate si sta spostando da Trump come Candidato Manciuriano a Mosca e lui ingannato dagli “stratagemmi” di Putin. Questo porta a credere che #Russiagate potrebbe essere finalmente morto.

 

Supponendo automaticamente che i russi che forniscono aiuti umanitari stranieri siano uno schema malvagio, mentre gli Stati Uniti lo fanno sempre in modo altruistico, è puro bigottismo.

 

Fox e i media conservatori sono meno spaventati e in realtà mostrano tweet dalla parte russa. Questa è un’altra goccia di prova nel secchio, che per il prossimo futuro la sinistra americana odierà la Russia e la destra americana odierà la Cina.

 

La Russia è stata in grado di mettere il suo gesto nella coscienza pubblica / mediatica negli Stati Uniti. Qualcosa che sarebbe stato impensabile un decennio fa

 

Le opinioni dei singoli collaboratori non rappresentano necessariamente quelle della Strategic Culture Foundation. https://www.strategic-culture.org

 

®wld 

VOLERE E’ POTERE

Riceviamo aiuti da tutti: Albania, Cuba, Russia, Stati  Uniti, e noi siamo ancora qui a parlare di MES. Volere e Potere, basta fare gli struzzi.

Considerato che la guerra è ECONOMICA, e Tedeschi, Austriaci, Olandesi, Fillandesi non hanno intenzione di aiutare coi soldi di tutti e cioè con Eurobond, i paesi più colpiti dell’area Euro come SPAGNA FRANCIA, ITALIA, GRECIA ecc. Soldi che servirebbero a curare malati, a comprare farmaci, a pagare medici, infermieri, sussidi, cassa integrazione, contributi ad aziende e lavoratori, ed attività commerciali oggi chiuse, e ogni misura di sostegno all’economia del nostro paese.

Visto che andiamo tutti a far la spesa, VI IMPLORIAMO di far crollare il fatturato delle aziende tedesche e austriache, i vantaggi saranno enormi…

Il primo è per l’occupazione italiana, in secondo luogo le aziende italiane pagano tasse in Italia, molte multinazionali delocalizzano e non producono nulla in Italia, ma inviano solo i loro prodotti al nostro mercato, cioè non producono posti di lavoro in Italia. Altre tramite un gioco complicato ma legale, pagano poche tasse, avendo sede ad Amsterdam o Paesi Bassi.

Se le aziende tedesche che hanno dipendenti qui in Italia crollano,  altre aziende italiane o di altri paesi assumeranno personale in Italia, quindi tranquilli.

La Germania ha avuto un SURPLUS commerciale da quando è entrata in Europa, vantaggio riconosciuto da tutti gli economisti del mondo.

Questo anche perchè la gran parte dei nostri politici son tutti senza palle.

I vantaggi per le aziende NON GERMANICHE sarebbero enormi,

Vi chiediamo di inoltrarlo a 20 persone, di cui 2 almeno fuori dalla vostra città,

se ognuno di voi ci riesce in 5 minuti siamo a 400, in un ora a 8.000 persone circa, in un giorno raggiungiamo 192.000 contatti, quindi i numeri si fanno importanti.

Rendiamo la Germania innofensiva, senza missili, senza armi, ma con l’arma che è caratteristica di noi italiani e cioè l’intelligenza. Vedi MEUCCI (inventore telefono),  E.FERMI, Cristoforo Colombo,  Leonardo da Vinci.

Cominciamo con il boicottare TUTTI I PRODOTTI ELENCATI DEI COLOSSI DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE tedeschi:

ALDI SUPERMERCATI, LIDL, PENNY, Market e DESPAR,

prodotti:

BALSEN biscotti

YOGURT MULLER
KNORR SUGHI
HARIBO caramelle
Birra Paulaner, Edelweiss, Goldenbrau, Gosser (BAVARIA e Heineken olandesi)
Red bull bevanda austriaca
Henkel group tedesca che detiene:
DIXAN, BIO PRESTO, Perlana, VERNEL, PERSIL ,Pril per lavastoviglie,
Nielsen sapone piatti.
GLISS per capelli,
Antica Erboristeria che è tutto meno che italiana
Breff detergenti prodotti casa
VAPE antizanzare
HERTZ autonoleggio
Ravensburger giocattoli
LOCTITE e colla e Pritt
Schwarkopf shampoo e Neutromed saponi
Continental pneumatici
ROWENTA E VORKERK elettrodomestici
Marchio Bosch e Aeg Cucine

Materiale per bagno edilizia 

Duravit, Grohe e Knauf, Villeroy & Bosch
Wurth viti
Junkers e Vaillant caldaie
Telefunken televisori
Osram e SIEMENS, colossi illuminazione
PUMA e ADIDAS
ESCADA e MONTBLANC
REUSCH e ULHSPORT abbigliamento sport e neve.
LANGE & SONHE orologi
KTM moto
Swaroski gioielli
SCI ATOMIC e il marchio HEAD

Deustche Bank

(per chi tiene i soldi lì ricordiamo che la banca ha varato 20.000 licenziamenti in tutto il mondo, in quanto attraversa una grave crisi di liquidità) Decisamente più sicuro tenere risparmi nelle grosse banche italiane

Sui farmaci, si parla di salute e quindi siamo persone perbene e non ci permettiamo di toccare la Bayer ma se comprate un’aspirina in meno è meglio, per tutti…

DIFENDEIAMO I LAVORATORI E LE AZIENDE DEL NOSTRO PAESE

Non ci rivolgiamo a tutti ma solo AGLI ITALIANI CHE VOGLIONO DIFENDERE IL PROPRIO PAESE, OGGI COME NON MAI.

TRUMAN SHOW…

TRUMAN SHOW… 

the show must go on

Di: DottorRoberto Slaviero

Vi ricordate il fantastico film con Jim Carrey, per non parlare del suo altro

The Musk…spumeggiante!

28.03.2020

Da oggi mi pare l’Italia sia la prima nazione sul pianeta, per numero di contagiati e morti, abbiamo superato la Cina!

Con oltre 80mila contagiati e oltre 8000 mila morti!

La Germania si avvicina ai 50mila contagiati ma i morti sono circa 150: qualcosa non torna, ovvero torna benissimo, poiché la Germania analizza sul sangue, e non sui tamponi salivari, la causa dei decessi per confermare la causa della morte.

Infatti se guardate i dati forniti dall’Ist. Sup di Sanità italiano, i decessi per corona sono molto inferiori alla Germania: parliamo di una decina circa di persone, senza patologie pregresse.

Quindi la Germania ha più decessi per corona dell’Italia, ma nella classifica stilata dall’OMS (date un occhio al simbolo serpentesco), noi siamo gli untori del pianeta!

Mi è venuto in mente il più famoso tra i famosi, agli arresti domiciliari sul pianeta;

Papa Benedetto XVI, Cardinal Ratzinger. Infatti Francesco, si presentò ai fedeli come Vescovo di Roma. Beh, almeno lui ha i giardini vaticani per passeggiare.

La maggior parte degli italici vive reclusa in appartamenti piccoli, in palazzi a 15 o 20 piani e non può allontanarsi oltre 200 metri ecc …

E adesso veniamo a spiegare come i “serpentoni“, siano riusciti a fare il Golpe mondiale, fiaccando principalmente il ventre molle dell’Europa; Italia e Spagna.

Alle Grecia avevano già spezzato le reni pochi anni fa!

Il Covid-19 o meglio, i diversi corona virus, giravano da parecchio sul pianeta: per essere più precisi, giravano gli umani che contenevano il virus!

Infatti al 31.01.2020 la Presidenza del Consiglio italiana, emise un decreto di 6 mesi di allerta ed emergenza per il corona, dopo il primo focolaio di Whuan!

Allora: hanno lasciato che i portatori, portassero il virus tranquillamente, soprattutto nelle Alpi, attraverso il turismo invernale e poi l Oms ha dichiarato la Pandemia! Sul discorso ed i numeri della pandemia ne ho già parlato

https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?vitesospese

Come dice David Icke:

  • – crei un Problema
  • – vi sarà una Reazione
  • – proporrai una Soluzione

Dopo molti giorni di quarantena, il popolo accetterà qualsiasi soluzione per uscire di casa!

Adesso è interessante vedere come alcuni politici, me ne vengono in mente due, Renzi e Zaia, dicono che bisogna togliere la Privacy, per poter seguire i movimenti, attraverso gli smartphone, degli “impestati”.

Ma se gli impestati, lasciano lo Smart a casa? Allora useremo i Droni!

Non è che i droni, abbisognino di una struttura elettromagnetica particolare, per poter meglio percorrere centinaia di km? Vi viene in mente qualcosa?

Le emissioni di 5G, non sono fatte per migliorare i collegamenti tra gli umani; sono fatte per far funzionare le Intel Artificiali e le macchine senza pilota!

Anzi, abbiamo visto, che le emissinoni in Giga disintegrano il sistema immunitario umano!

Credo che i marpioni serpentoni comunque, attraverso le emissioni ventennali di chimica dagli aerei, ci abbiano già chippati con tecnologia nano (10 alla – 9);

abbiamo respirato a pieni polmoni!

Polmoni che oggi, purtroppo, sono l’organo sotto attacco dei corona!

Una Brigata russa, è arrivata in aiuto dell’Italia e sta verificando la situazione bergamasca: sono specializzati in NBC (nuclear-biologic-chemical-war).

Il nostro esercito è messo cosi male?

Sono arrivati anche i medici Cubani, anche se a Cuba, hanno i loro problemi virali.

Personalmente, mi piace sia la vodka, che il rum e la salsa, per cui…al gin però, non dico mai di no!

Tra un po’ gli yenkee diranno stop e torneranno al lavoro ed al divertimento e chi si ammala, si ammala e comunque confidano negli anticorpi.

Noi nel frattempo, per mancanza di posti letto specialistici, dobbiamo far morire gli ultra settantenni, perché non si possono intubare e salvare tutti!

E’ plausibile, che il corona venga attivato da serie situazioni tossiche ambientali, quali quelle nella regione più colpita? Sicuramente si! E’ plausibile che dopo anni di studi e manipolazioni sul virus Sars, abbiano creato delle modifiche più aggressive? Sicuramente si!

Per adesso pare che i corona prediligano le razze bianche, caucasica e asiatica. Infatti, anche in Italia la razza negra, per adesso non è quasi per nulla contagiata!

Ma i marpioni, quando decideranno … una piccola variazione su un elica del Rna virale e…vai in Africa! Fantasie? La realtà le supera!

Nel frattempo la Regina è nel Castello di Windsor e Johnson è positivo al corona; però, qualche lieve sintomo influenzale…tutto passerà!

Due giorni fa un clamoroso rientro in scena di Super Mario, il Dragone! L’ex Presidente della BCE, sulle colonne del Financial Time, dice che siamo in guerra e che dobbiamo creare debito infinito per far riprendere l’economia, come sempre accadde nei dopoguerra! Fantastico … ma con che soldi?

Se avessimo la nostra Banca dello Stato, nessun problema:

siamo pieni di riserve auree e stampiamo a manetta e senza interessi! Ma la Bce è privata ed anche il famoso Mes è privato! Avete mai visto un privato che presta soldi senza interessi?

Vedremo …

L’Avv. Conte ha il fiato sulle spalle, per un possibile governissimo con Mario Draghi Presidente!

In ogni caso, se va un Di Maio o Salvini a parlare con gli altri potenti, forse lo ascoltano leggermente, facendo parole crociate, nel frattempo; almeno Conte parla 6 lingue e può bersi un caffè con Frau Angela, rassicurandola del controllo sui ragazzotti italici.

Ma se va Super Mario, allora si che i potenti lo ascolteranno, ad orecchie molto aperte!

L’Italia ha il più grande risparmio privato del pianeta, quasi l’ottanta% dei cittadini possiede una propria casa; un bel bocconcino da spennare…non lo credete?

Intanto si sentono notizie New-age,  di meditazioni in un giorno alla stessa ora, quando si apre il portale per l’energia cosmica;  e che se 144mila persone penseranno…l’energia cambierà la Matrix!

Ma ragazzi!

Abbiamo il Firmamento sopra noi…di che azzo di Portale parlate …

Viaggi stellari … Vabbe!

I marpioni serpentoni, useranno le vostre meditazioni per succhiarvi le vostre energie e vi schiavizzeranno ancor di più!

“Io sono la strada, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se NON per mezzo di me“

Ve lo ricordate? O giocate troppo a Play Station e guardate tutto il giorno Netflix o i TG?

Anche il Cristo è passato di moda!

Nel frattempo Madame Lagarde, nuova capa della Bce, ci inguaia con dichiarazioni, che fanno crollare la Borsa italica del 17%.

Poi qualcuno compra ed in un giorno, magari si porta a casa qualche milioncino, oppure si compra degli Asset importanti.

Ex dirigente del FMI, che ha frantumato, per fare un nome la Grecia, Terra antica di Sapere cosmico … Aristotele, Platone, Eraclito … pare si diverta a portare amuleti sui vestiti di sembianze luciferine!

Si narra che al tempo, ministra nel governo francese del Presidente Sarkozy, diceva…faccia di me quello che vuole.

Anche lei, esegue gli ordini dei serpentoni, quindi, non vedo un futuro finanziario molto roseo per noi italici!

Sapete cosa è stata l’Influenza Spagnola?

Chiamata spagnola, forse perché i primi che ne parlarono furono i giornali spagnoli; dal 1918 al 1920 sterminò dai 50 ai 100 milioni di persone nel mondo, più della Prima guerra mondiale!

Vi lascio immaginare le condizioni igienico sanitarie dell’epoca, dopo la tremenda guerra! Anche se le foto, li fanno vedere tutti con la mascherina, un medico americano dava questi consigli:

  • – lavatevi il naso con acqua e sapone e cercate di starnutire poi
  • – andate al lavoro a piedi poiché il movimento, l’aria fresca e il sole fanno bene
  • – non usate sciarpe o foulard perché continuate a respirare le vostre esalazioni di CO2 e ciò vi rende più predisposti alle malattie

Era un idiota?

2020 – “io resto a casa“

Complimenti ragazzi! A riguardo si son fatte molte supposizioni sull’agente pandemico https://www.epicentro.iss.it/passi/storiePandemia

Torniamo sempre allo stesso punto: ove vi siano condizioni igienico sanitarie terribili od inquinamento ambientale (oggi) fuori controllo, si sviluppano più facilmente le malattie!

Quanto andranno avanti adesso?

Hanno volutamente dato un freno ed un crollo all’economia, per introdurre un altro tipo di economia probabilmente, e per distruggere le piccole economie che avevano fatto grande ad esempio l’Italia!

I numeri di mortalità odierni sono ridicoli per dichiarare una Pandemia: parliamo di 30-40mila morti su oltre 7 miliardi di abitanti. Solo in Italia pare vi siano annualmente  quasi 50mila morti per infezioni contratte negli ospedali!

Ci stanno prendendo per il culo, questo è chiaro!

Vi stanno ossessionando con paranoie ancestrali di nemici invisibili; ma Io vi dico

“non è quel che entra nella bocca che contamina l’uomo: ma quel che esce dalla bocca, ecco quel che contamina l’uomo”

“se un cieco guida un cieco, ambedue  cadranno nella fossa“

Rincoglioniti, svegliatevi adesso o sarà troppo tardi…per sempre!

Ma pensate veramente che l’Italia, abbia più impestati della Cina?

Noi abbiamo 60 milioni di abitanti e loro 1,38 miliardi!

Ok, adesso vogliono far passare le misure rigide e basta vedere i controlli in Italia e le minacce di denuncie od arresti, tipo dittatura!

E il paziente zero? … minchia forse era tedesco!

Ma va…era cinese…no anzi un Hongkonghese…si può dire?

Ma stronzi…il serpente od il pipistrello nei mercati…

E poi nella bergamasca girano un sacco di cinesi…

E i russi … che pochi casi ragazzoni! La vodka distrugge il virus…lo sapevate vero!

Strano però, la graspa veneta se forte ma i veneti i se mala ciò!

Sempre con molto rispetto per i morti ed i familiari ed i medici ed infermieri sul fronte, credo sia giunta l’ora che le verità vengano cercate a fondo; e se qualcuno ha attentato al Paese Italia, magari distruggendo il Welfare sociale e l’assistenza nazionale ospedaliera, che venga riconosciuto e perseguito,

se siamo ancora un Paese con un minimo di dignità!

E se qualcuno al comando, si presta a sporchi giochi anti italiani, che venga smascherato e perseguito per legge.

E se qualcuno altera la raccolta dati, per farci dichiarare gli untori del pianeta, che venga smascherato e perseguito per legge.

E smettetela invece di minacciare e perseguire, chi non la pensa come il pensiero unico scientifico in voga!

E mettete in commercio sto cazzo di vaccino che vi arricchirà … diciamo 100 euro almeno a fialetta?

Tutti si precipiteranno a farlo, non avrete bisogno di renderlo obbligatorio!

Se dopo si rivelerà un altra bomba ad orologeria, in quanto le varianti dei corona sono moltissime…lasceremo il giudizio ai posteri..a quelli che sopravvivranno in questo pianeta ostaggio di pochi serpentoni!

“Or in quel tempo sorgerà Michele, il gran principe, che vigila sui figli del tuo popolo. Vi sarà un tempo di angoscia, come non c’era mai stato dal sorgere delle nazioni fino a quel tempo; in quel tempo sarà salvato il tuo popolo, chiunque si troverà scritto nel libro”. (Dn 12,1)

Vi vien da ridere…tempi antichi passati direte…

Chi ha orecchie per intendere, intenda!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld