Crea sito

Tutte Le Strade Portano A Roma

Clicca sull’immagine per guardare il video

Tutte Le Strade Portano A Roma – Parte 3: Controllo Mentale

Qlobal-Change Italia

Nella scorsa puntata abbiamo accennato come la triade City of London-Washington DC e Vaticano siano estremamente collegate come potere finanziario-militare e religioso e a questo proposito raccomandiamo la visione di una bella intervista fatta a Gabriele Sannino (https://www.youtube.com/watch?v=w3EpkdL5D8g) che esplica molto bene questa triade.

Triade strettamente correlata all’MKUltra al controllo mentale, all’FBI, alla CIA.

In che cosa consisteva il progetto MK Ultra?

Intervista a Gabriele Sannino: https://www.youtube.com/watch?v=w3EpkdL5D8g

DOWNLOAD & REUPLOAD di tutti i nostri video esplicitamente DESIDERATI! Il nostro lavoro gratuito dovrebbe essere disponibile ovunque.

Seguite Q su
https://qposts.in/

Qlobal-Change è una piattaforma che unisce le notizie alternativi.

Blog:
https://qlobal-change-italy.blogspot.com

Telegram: t.me/QlobalChangeItalia

NewsFEED su Telegram: t.me/QC_Italia_BlogFEED

®wld

Nikola Tesla e il popolo spaziale

Il documento declassificato dell’FBI menziona il contatto di Nikola Tesla con il “popolo spaziale”

di: Arjun Walia

Molti decenni fa il mentore di Wernher Von Brauns Hermann Oberth, il padre fondatore della missilistica e dell’astronautica, noto anche come il “padre dei voli spaziali“, affermò la sua convinzione che “i dischi volanti sono reali” e che “sono navi spaziali di un altro sistema solare. Penso che probabilmente siano presidiati da osservatori intelligenti che sono membri di una razza che potrebbe aver indagato sulla nostra Terra per secoli “.

Ha scritto queste parole in “Flying Saucers Come From A Distant World”, The American Weekly, 24 ottobre 1954.

All’epoca accademici come Oberth erano ben consapevoli del fenomeno UFO, e oggi l’argomento ha acquisito ancora più “credibilità” dato che più governi hanno ormai confermato l’esistenza di questi oggetti.

Non mancano i dati di tracciamento radar, prove video, prove fotografiche e testimonianze di alto rango che sono ora disponibili nel pubblico dominio.

Questo sembra confondere molte persone, dal momento che la “divulgazione UFO tradizionale” sta decollando dopo una campagna decennale di “ridicolo e segretezza”. (Ex direttore della CIA Roscoe Hillenkoetter).

Anche Nikola Tesla, nato prima di Oberth, aveva un forte interesse quando si trattava dell’idea della vita su altri pianeti. Ci sono molti esempi che documentano questo fatto.

Ad esempio, in un’intervista rilasciata a Time all’età di 75 anni, Tesla ha dichiarato quanto segue:

“Penso che niente possa essere più importante della comunicazione interplanetaria. Sicuramente arriverà un giorno e la certezza che ci sono altri esseri umani nell’universo, che lavorano, soffrono, lottano, come noi, produrrà un effetto magico sull’umanità e formerà le fondamenta di una fratellanza universale che durerà finché l’umanità stessa. “

Non c’è dubbio che il contatto, la comunicazione e le relazioni con esseri di altri mondi avrebbero enormi implicazioni e cambierebbero per sempre la coscienza umana. Come ho già detto molte volte, non lascerebbe veramente intatto nessun aspetto dell’umanità.

Ci sono molti altri esempi e dichiarazioni interessanti di Tesla a cui arriveremo in seguito, ma prima volevo attirare la vostra attenzione su alcuni documenti del Federal Bureau of Investigation (FBI) declassificati che sono stati conservati dall’agenzia di pertinenza di Tesla. Il documento è una registrazione di una “Newsletter delle sessioni interplanetarie” del 1957.

La newsletter sembra essere una promozione stampata di una conferenza tenuta da George Van Tassel. La newsletter sembra essere stata scritta dalla scrittrice Margaret Storm, insieme a quello che sembra essere suo marito, John.

Ciò che è interessante chiedere è: perché l’FBI era così interessato al punto da documentare questi incontri, discussioni e raduni? Perché hanno tenuto traccia di questa specifica newsletter? È perché avevano un forte interesse per il fenomeno UFO / extraterrestre?

Ricorda, questo è degli anni ’50, oggi sappiamo che i governi e le agenzie di intelligence, come l’FBI, hanno avuto un interesse lungo e documentato per il fenomeno.

Parte del documento recita come segue,

Margaret Storm è stata assegnata a determinati lavori con Space People, come segue: sta scrivendo un libro – Return of the Dove – una storia della vita di Nikola Tesla, scienziato, e il ruolo che le sue invenzioni avranno nella New Age.

Gran parte dei dati per questo libro sono stati forniti alla signora Storm tramite trascrizioni ricevute sul set di Tesla, una macchina di tipo radio inventata da Tesla nel 1938 per la comunicazione interplanetaria.

Tesla morì nel 1943 ei suoi ingegneri non costruirono il set Tesla fino a dopo la sua morte. È stato messo in funzione nel 1950 e da quel momento gli ingegneri Tesla sono stati in stretto contatto con le navi spaziali.

The Space People ha visitato molte volte gli ingegneri Tesla e ci ha detto che Tesla era un venusiano, portato su questo pianeta da bambino , nel 1856, e lasciato con il signor e la signora Tesla in una remota provincia di montagna in quella che è ora Yogoslavia.

Che tu creda o meno che questo dipenda da te, poiché non esiste un modo reale per verificare le affermazioni. Il documento fa emergere fenomeni UFO più correlati.

Per quanto riguarda George Van Tassel, ha avuto una lunga carriera nell’aviazione, iniziando con Douglas Aircraft per poi passare a Hughes e finire con Lockheed. All’inizio degli anni ’50 divenne pubblico sostenendo di aver avuto esperienze di contatto con persone dallo spazio.

Secondo lui, questi esseri emettono avvertimenti di distruzione dati i modi dell’umanità insieme a messaggi di pace universale. Dopo questo apparentemente hanno iniziato a istruire Tassel su come costruire un edificio che potesse invertire il processo di invecchiamento.

Si chiamava “The Integration” e il progetto ha consumato tutto il suo tempo. Ha affermato che le istruzioni per il dispositivo provenivano da extraterrestri del pianeta Venere. Apparentemente è morto per un attacco di cuore poco prima che avesse luogo la prima manifestazione. ( fonte1 ) ( fonte2 )

Avendo studiato la tradizione del fenomeno UFO / extraterrestre da più di 15 anni, una cosa che trovo particolarmente interessante sono le storie e gli incontri che coinvolgono messaggi di preoccupazione sulla direzione in cui è necessaria l’umanità e l’urgente necessità di cambiare rotta per evitare la povertà, guerra, fame, distruzione ambientale e disastro.

Ci sono innumerevoli esempi di questo, uno dei tanti sarebbe l’incontro che più di 60 bambini in età scolare hanno avuto in Zimbabwe nel 1994 .

Solo perché le affermazioni nel documento non possono essere verificate, non significa che l’interesse di Tesla per la comunicazione extraterrestre non sia verificato. Come accennato in precedenza nell’articolo, lo è.

Ad esempio, secondo la Library of Congress, Tesla ha affermato di aver ricevuto comunicazioni radio da Marte. Citano un articolo del Richmond Times che pretendeva di offrire un’ampia descrizione e commento della sua presunta scoperta.

“Mentre sedeva accanto al suo strumento sulla collina del Colorado, nel profondo silenzio di quella regione austera e stimolante, dove pianti i tuoi piedi nell’oro e la tua testa sfiora le costellazioni – mentre sedeva lì una sera, da solo, la sua attenzione, squisitamente vivo in quel momento, fu arrestato da un debole suono proveniente dal ricevitore: tre colpi fatati, uno dopo l’altro, a intervalli fissi. Quale uomo che sia mai vissuto su questa terra non invidierà Tesla in quel momento! “

Una citazione diretta da Tesla di seguito, tratta dal suo pezzo,

Talking With Planets“.

Non riesco mai a dimenticare le prime sensazioni che ho provato quando mi sono reso conto di aver osservato qualcosa di forse dalle conseguenze incalcolabili per l’umanità.

Mi sentivo come se fossi presente alla nascita di una nuova conoscenza o alla rivelazione di una grande verità. Anche adesso, a volte, posso ricordare vividamente l’incidente e vedere il mio apparato come se fosse effettivamente davanti a me.

Le mie prime osservazioni mi terrorizzarono positivamente, poiché in esse era presente qualcosa di misterioso, per non dire soprannaturale, e di notte ero solo nel mio laboratorio; ma quella volta l’idea che questi disturbi fossero segnali controllati in modo intelligente non mi si presentava ancora.

I cambiamenti che notavo avvenivano periodicamente, e con un suggerimento così chiaro di numero e ordine che non erano riconducibili a nessuna causa allora a me nota.

Conoscevo, naturalmente, i disturbi elettrici prodotti dal sole, dall’aurora boreale e dalle correnti terrestri, ed ero certo, come potevo esserlo, che queste variazioni non fossero dovute a nessuna di queste cause.

La natura dei miei esperimenti precludeva la possibilità che i cambiamenti fossero prodotti dai disturbi atmosferici, come è stato avventatamente affermato da alcuni.

Qualche tempo dopo mi balenò in mente il pensiero che i disturbi che avevo osservato potessero essere dovuti a un controllo intelligente.

Sebbene non potessi decifrarne il significato, mi era impossibile pensare che fossero stati del tutto accidentali.

Cresce costantemente in me la sensazione di essere stato il primo a sentire il saluto di un pianeta a un altro … Non stavo semplicemente assistendo a una visione, ma avevo intravisto una grande e profonda verità.

Un altro esempio dei pensieri di Tesla, nelle sue stesse parole:

Altri potrebbero deridere questo suggerimento … (di) comunicare con uno dei nostri vicini celesti, come Marte … o trattarlo come uno scherzo pratico, ma ci sono stato molto sul serio da quando ho fatto le mie prime osservazioni a Colorado Springs …

All’epoca non esisteva nessun impianto wireless diverso dal mio in grado di produrre un disturbo percettibile in un raggio di oltre poche miglia.

Inoltre le condizioni in cui operavo erano ideali ed ero ben addestrato per il lavoro. Il carattere dei disturbi registrati precludeva la possibilità che fossero di origine terrestre, e ho anche eliminato l’influenza del sole, della luna e di Venere.

Come ho poi annunciato, i segnali consistevano in una ripetizione regolare di numeri, e uno studio successivo mi ha convinto che dovevano essere emanati da Marte, il pianeta essendo proprio allora vicino alla Terra. ( fonte )

Pensieri finali

È abbastanza chiaro che Tesla aveva un forte interesse per la vita extraterrestre e ha tentato di comunicare.

È incredibile come sia stato il primo a sviluppare apparecchiature in grado di potenziare i segnali provenienti dallo spazio e da altri pianeti.

Oggi, i segnali di origine sconosciuta sono comuni nella comunità scientifica, vengono comunemente rilevati massicci lampi radio e altre anomalie.

Abbiamo scritto su questo argomento sin dal nostro inizio nel 2009 e se sei interessato a sfogliare i nostri articoli sull’argomento, puoi farlo qui.

Come Tesla allude all’inizio di questo articolo, il contatto ha enormi implicazioni. Costringerà, ed è attualmente, l’umanità a guardare a una visione più ampia della realtà e ad intrattenere concetti che forse una volta non rientravano nel quadro accettato della conoscenza.

In tutte le fasi della storia umana, concetti plausibili e persino quelli supportati da prove ed esempi hanno sempre affrontato una dura opposizione e resistenza, ma alla fine sono stati accettati.

Siamo ancora una razza molto giovane e senza dubbio ci sono verità che aspettano “là fuori” di essere scoperte. Una cosa è certa, sicuramente non abbiamo i nostri affari qui sul pianeta Terra in ordine.

Man mano che cresciamo sembra che più mettiamo in discussione le nostre vite, cosa stiamo facendo qui e perché lo facciamo. Sembra che continuiamo a cambiare la nostra capacità di cambiare il nostro mondo in meglio nelle mani di altri che potrebbero non avere a cuore i nostri migliori interessi.

In qualche modo, in qualche modo, è tempo per noi di assumerci la responsabilità e iniziare a creare un’esperienza umana che risuoni con tutti ed è in armonia con la madre Terra.

Come facciamo questo? Non lo so, ma so che restare in silenzio, non esplorare e non espandere la nostra coscienza non è la risposta.

“Per secoli questa idea è stata proclamata nei saggi insegnamenti della religione, probabilmente non solo come mezzo per assicurare la pace e l’armonia tra gli uomini, ma come una verità profondamente radicata. Il buddista lo esprime in un modo, il cristiano in un altro, ma entrambi dicono la stessa cosa: siamo tutti uno”. – Nikola Tesla

Fonte: https://humansarefree.com/

Articolo correlato: Tesla disse che l’etere è ifluenzato dalla forza creatrice vivificante

®wld

Un giudice ha imposto un “blackout mediatico” negli Stati Uniti

Introduzioe:

[3/12, 13:42] Anna Dossena:

La #TerzaGuerraMondiale è di fatto iniziata.

Siamo in guerra e in molti ancora non l’hanno capito, perché lobotomizzati da una falsa informazione e prigionieri di una falsa pandemia. Una guerra che si combatte tra il deep state globalista che vuole istaurare un “Nuovo Ordine Mondiale” e l’imprevista reazione patriota del Presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump. L’outsider che ha sconfitto il sistema e che oggi è a capo del mondo libero che combatté contro l’instaurazione della dittatura mondialista. Ma sappiate che tra qualche giorno la maschera mediatica cadrà e tutti vedranno il vero volto della realtà nel quale è stato intrappolato.

***************************************

Evidentemente Barak Obama è stato arrestato alle Hawaii e accusato di spionaggio secondo un annuncio del procuratore generale aggiunto per la sicurezza nazionale, John C. Demers, sabato 28 novembre.

Quello stesso giorno l’ex vicepresidente di Obama Joe Biden ha iniziato a indossare uno stivale che poteva nascondere un braccialetto alla caviglia, anche se ha espresso che lo stivale era dovuto a un infortunio alla caviglia. Due settimane fa la direttrice della CIA Gina Haspel è stata catturata e detenuta con l’accusa di frode elettorale – e ha detto che stava spargendo il sacco su Obama e Biden.

Obama, Biden e Haspel erano sospettati di collusione con potenze straniere incluso il Partito Comunista Cinese, oltre a promuovere l’uso del frode elettorale, per mettere al potere il biglietto socialista incline e compromesso Biden / Harris, sorpassare il governo degli Stati Uniti e stabilire un Nuovo Ordine Mondiale.

La denuncia di Obama ha dichiarato che l’ex presidente degli Stati Uniti ha compromesso la sicurezza degli Stati Uniti cospirando con un partner commerciale ed ex agente della CIA per fornire informazioni riservate del governo degli Stati Uniti ai funzionari dell’intelligence cinese nella Repubblica popolare cinese (RPC).

È stato riferito che Biden era agli arresti domiciliari per aver compromesso la sicurezza degli Stati Uniti cospirando con una potenza straniera per interferire con le elezioni statunitensi. Tuttavia, Biden è stato piuttosto schietto sulla sua frode elettorale alla TV nazionale, dicendo subito prima delle elezioni di aver “compilato la più vasta organizzazione di frode elettorale nella storia della politica”.

Si diceva che il laptop del figlio di Biden, Hunter, contenesse le prove che Biden era stato compromesso, avendo accettato milioni di dollari dalla Cina, dall’Ucraina e da altri paesi durante i suoi anni in carica pubblica, inclusi i suoi otto anni di servizio come Vice Presidente degli Stati Uniti.

Un sole. Il rapporto del 22 novembre mostrava che Joe Biden ha rubato 140 milioni di dollari dal Tesoro degli Stati Uniti e li ha trasferiti sul conto personale nelle Isole Cayman: https://twitter.com/MzMugzzi “Il rapporto mostra che Joe Biden ha rubato 140 milioni di dollari dal Tesoro federale degli Stati Uniti e trasferito in $ $ a Rosemont Seneca, presumibilmente per salvataggi bancari e poi al suo conto personale nelle Isole Cayman “.

Mesi prima delle elezioni, l’Ucraina aveva emesso un mandato su Biden per i suoi rapporti lì – notizie che, come ogni altra cosa collegata alla cabala democratica, non sono mai arrivate ai titoli dei mass media di sinistra.

I presunti arresti di Haspel, Obama e Biden sarebbero stati collegati a un’indagine approfondita su enormi questioni di frode elettorale incentrate sui server della Dominion Company e sulle elezioni presidenziali del 2020 che Biden affermava di aver vinto.

Il 7 novembre, il sabato dopo le elezioni, la direttrice della CIA Gina Haspel è stata catturata e detenuta per frode elettorale. È stata ferita dalle forze dell’OP degli Stati Uniti che hanno fatto irruzione in un sito di server farm della CIA di Francoforte, in Germania. Sfortunatamente cinque soldati statunitensi e uno dei mercenari della CIA sono rimasti uccisi nello scontro a fuoco.

Haspel, evidentemente a Francoforte per proteggere i dati del server che incriminerebbero i leader di Deep State come Obama e Biden, avrebbe collaborato per ridurre la propria condanna e rivelare informazioni su una vasta truffa di frode elettorale perpetrata dai democratici nelle elezioni del 2020.

Il raid militare ha catturato i server di Dominion Voting, che si è scoperto che avevano scambiato voti da Trump a Biden dalle loro sedi in Germania, Canada e Spagna. Raid simultanei hanno avuto luogo a Toronto (quartier generale del Dominion Voting System) e Barcellona, ​​in Spagna (un’altra server farm della CIA Scytl utilizzata nella frode di cambio del voto elettorale).

Anche se non ne avresti mai sentito parlare nei Mass Media di oggi, i collegamenti erano ovviamente lì. George Soros era un capo del Consiglio di amministrazione di Dominion. Dalle elezioni del 3 novembre, una barca carico di prova è venuta alla luce intorno alle macchine per il voto del Dominio sviluppate dalla CIA di proprietà di George Soros che hanno tabulato i risultati delle elezioni americane. La tabulazione è stata eseguita su server facilmente compromessi in Germania, Canada e Spagna che erano collegati a Internet. Si diceva che i programmi Dominion erano protetti per lanciare milioni di voti Trump a Biden.

Nel 2002-2004 un software per l’algoritmo di commutazione del voto dell’app Hammer Supercomputer Scorecard sulle macchine Dominion è stato preso in prestito dalla CIA per essere utilizzato nel software di commutazione del voto Smartmatic sviluppato in Venezuela dal dittatore Hugo Chavez e da ufficiali militari venezuelani al fine di truccare le elezioni.

Sabato. mattina 28 novembre Il reclamo penale di Obama è stato aperto da Demers, il procuratore degli Stati Uniti per il distretto delle Hawaii Kenji M. Price, il vicedirettore della divisione di controspionaggio dell’FBI Alan E. Kohler Jr. e l’agente speciale incaricato dell’ufficio del campo di Honolulu dell’FBI Eli S. Miranda.

Un giudice ha imposto un “blackout mediatico” negli Stati Uniti sulle notizie sull’arresto, ma organi di stampa canadesi come Conservative Beaver e un paio di giornali di lingua spagnola non erano soggetti a tali regole e hanno dichiarato dell’arresto di alto profilo.

Sotto la direzione del generale Michael Flynn, gli arresti di massa sono continuati su oltre 209.000 accuse sigillate presentato nei tribunali federali di tutta la nazione da quando il presidente Trump è entrato in carica. Mercoledì. 25 novembre Flynn ha iniziato a eseguire arresti di alto livello all’estero e al momento stava cercando pedofili nei Paesi Bassi – il quartier generale del Nuovo Ordine Mondiale e del Consiglio delle Relazioni Estere – dove recentemente molti aerei sono misteriosamente precipitati. Henry Kissinger e altri sono stati estromessi dal Council of Foreign Relations.

I voli di consegne militari erano in tutti gli Stati Uniti. Si diceva che centinaia di attori traditori fossero stati estratti, caricati su voli e interrogati fino a quando non si sono voltati, con particolare attenzione alla ricerca di prove di frode elettorale. Questi voli militari stavano aumentando in preparazione alla potenziale violenza antifa e alla sicurezza del rilascio dei camper.

Per anni il Partito Democratico e alcune élite politiche repubblicane hanno apparentemente lavorato in cooperazione con i partiti comunisti cinesi e altri per rovesciare il governo degli Stati Uniti e creare un Nuovo Ordine Mondiale. Trump ei cappelli bianchi dell’Alleanza hanno istituito le elezioni presidenziali del 2020 come un pungiglione per catturare questi cattivi in ​​tradimento, con l’intelligence raccolta da “The Kraken”.

Il Kraken era il soprannome del 305 ° Battaglione del Corpo dei Servizi Segreti Militari situato a Fort Huachuca, in Arizona. Forniva guerra elettronica e intelligence dei segnali (SIGINT). Il 305 ° composto da sei compagnie, HHC, Alpha, Bravo, Charlie, Delta ed Echo.

Mercoledì. mattina 4 novembre subito dopo l’elezione, il Dipartimento della Difesa, il 305 ° Battaglione e l’NSA hanno iniziato a registrare prove di frode in tempo reale del cambio di voto da tutti e sei gli stati del campo di battaglia (GA, PA , MI, WI, AZ, NV) in un registro tecnologico blockchain che non era hackerabile e non eliminabile. Questa prova digitale in tempo reale verrebbe utilizzata per perseguire tutti i Deep Staters coinvolti in elezioni e frodi elettorali, inclusi Obama, Biden e Haspel.

Pagina 9 delle cause federali di Sydney Powell archiviate in Georgia e Michigan a mezzanotte di mercoledì. 25 novembre 2020 : “Gli agenti che agivano per conto di Cina e Iran hanno avuto accesso al software Dominion al fine di monitorare e manipolare le elezioni, comprese le ultime elezioni generali statunitensi nel 2020”.

Martedì. 1 novembre. Il tenente generale McInerney ha twittato: “È TREASON. Stanno cercando di rovesciare questo governo”.

Intanto il Deep State Globalista dopo aver assunto i pieni poteri annullando i diritti costituzionali con il solito pretesto del virus, schiera gli eserciti per strada e si prepara a imprigionare i popoli per evitare che questi gli si rivoltino contro al momento della verità.

Ieri il Presidente Trump ha fatto il discorso finora più importante della sua vita: “Non ho compito più alto di quello di difendere la legge e la Costituzione degli Stati Uniti. Il nostro sistema democratico è sotto assedio.” Questo significa che Trump sta prendendo seriamente in considerazione di indire la legge marziale per sventare questo colpo di Stato mondialista e arrestare tutti traditori del mondo libero.

Fonte: https://beforeitsnews.com/

®wld

IL BRACCIO OPERATIVO DEL DEEP STATE.

annadoss  
Ricevo da Anna Dossena e pubblico
 
PROGETTI, OPERAZIONI ED ESPERIMENTI SONO, DA SEMPRE, FINALIZZATI ALLA MANIPOLAZIONE E CONTROLLO DELLA MENTE UMANA E DELL’AMBIENTE.
 
L’UNICO OBIETTIVO È MANTENERE IL CONTROLLO RENDENDOCI SCHIAVI INCONSAPEVOLI=DORMIENTI.
 
Vediamone alcuni:
 
🔹️PROGETTO BLUEBIRD:
Sperimentazione illegale su esseri umani
 
 
 
🔹️PROGETTO BLUEBEAM:
Ingannevoli Proiezioni olografiche di un invasione aliena con arrivo del falso Messia.
 
 
 
🔹️MK- NAOMI:
arsenale di armi batteriologiche 
 
 
🔹️MK-ULTRA:
Programma di Controllo mentale
 
 
🔹️PROGETTO MONARCH:
Prosecuzione Mk-Ultra per il controllo mentale 
 
 
🔹️OPERAZIONI CAOS:
operazione di  False flag= creare il caos, in modo che l’opinione pubblica ne chiedesse al governo la repressione.
 
 
🔹️OPERAZIONE GLADIO:
E’ un’organizzazione segreta con l’obiettivo di rimodellare il mondo a propria immagine.
 
 
 
🔹️OPERAZIONE MOCKINGBIRD:
manipolazione dei mezzi di informazione a fini della propaganda. La CIA finanziava organizzazioni studentesche e culturali e riviste come organizzazioni di facciata.
 
 
🔹️OPERAZIONE PAPERCLIP:
Nazisti tedeschi arruolati dagli americani 
 
 
🔹️OPERAZIONE NORTHWOODS:
la CIA creava le condizioni per aver il sostengo degli americani e quindi giustificare le rappresaglie contro Cuba.
 
 
🔹️OPERAZIONE RANCH HAND
Durante la Guedel Vietnam, la CIA utilizzò aerei per spruzzare di defolianti ed erbicidi oltre zone rurali del Vietnam del Sud, nel tentativo di privare il Viet Cong di cibo e vegetazione di copertura. 
 
 
🔹️OPERAZIONE POPEYE:
Manipolazione Climatica
 
 
🔹️COINTELPRO:
Cointelpro (Portmanteau derivato da CO unter INTEL ligence PRO grammo) (1956-1971) fu una serie di segreto , ea volte illegali, progetti condotti dagli Stati Uniti Federal Bureau of Investigation (FBI) volto a sorvegliare, infiltrandosi, discredito, e interrompendo nazionali organizzazioni politiche .
 
 
🔹️OPERAZIONE PROJECT SEAL:
l’esercito americano utilizzo’ ordigni capaci di provocare inondazioni Tsunami e terremoti. 
 
 
 
🔹️PROGETTO STARGATE
Stargate Project era il nome in codice del 1991 per un’unità segreta dell’esercito americano fondata nel 1978 a Fort Meade , nel Maryland , dalla Defense Intelligence Agency (DIA) e SRI International (un appaltatore della California) per indagare sul potenziale di fenomeni psichici nell’intelligence militare e domestica.
 
 
🔹️PROGETTO HIGHJUMP:
Spedizione segreta in Antartide
Una Base nazista in Antartide sarebbe sopravvissuta alla Seconda Guerra Mondiale e ospiterebbe, forse ancor oggi, i discendenti dei gerarchi e dei criminali di guerra tedeschi.
 
 
🔹️OPERAZIONE DELIRIUM:
Psicochimici sperimentati sui soldati e guerra fredda.
 
 
🔹️PROGETTO RAINBOW:
Tecniche anti-radar
 
 
🔹️OPERAZIONE MIDNIGHT CLIMAX:
Spionaggio illegale della CIA sui cittadini degli Stati Uniti e di come la CIA aveva condotto esperimenti di droga non consensuali.
 
 
🔹️PROGETTO WOODPECKER:
riguarda il metodo di riscaldamento a risonanza del ciclotrone elettronico che è progettato per “alterare il campo magnetico terrestre … al fine di modificare il tempo, creare o innescare terremoti e vulcani, diffondere virus, creare il fenomeno noto come impulso elettromagnetico (EMP), e, per modificare il controllo del comportamento tra i popolosi”.
 
 
🔹️PROGETTO STAGATE-GRILL FRAME:
identifica le capacità e le vulnerabilità associate a fenomeni paranormali
aventi applicazioni militari.
 
 
🔹️SUN STREAK:
Progetto che testa la percezione sensoriale extra “psicoenergetica”. Il progetto è stato classificato dalla Defense Intelligence Agency (DIA) negli anni ’80. 
 
 
OGNI PROGETTO, OGNI OPERAZIONE DELLA CIA, PORTA LA FIRMA DELLA C A B A L A.
 
#Q17aa
 
Anna Dossena

La Società – La Compagnia delle delle Gallerie sotterraneee e Sottomarine

 

La CIA, i compagni di viaggio e le loro tane clandestine sotterranee e sottomarine

Questo post sul blog sarà un po ‘lungo e tortuoso, ma per favore abbi pazienza. Ci sono cose interessanti.

Mi sono reso conto della natura cupa della CIA all’inizio della vita. Sono nato e cresciuto a breve distanza, saltando e tenendomi lontano dalla principale struttura di addestramento della CIA, a Camp Peary, a Tidewater, Virginia. Sono stato sul posto mille volte nel corso degli anni. Nella mia infanzia e nella mia età adulta ho sempre avuto una sorta di aspetto oscuro, raggiante e presuntuoso dall’esterno, solo passando oltre l’ingresso – la barriera di sicurezza, e nel silenzio meditabondo. Il luogo emana un’aura negativa. Come potrebbe essere altrimenti?

Quindi ero direttamente a conoscenza della CIA fin dai miei primi anni, quando ero solo un bambino.

Alla fine degli anni ’70 e ’80 ho letto un’intera serie di libri eccellenti sulla CIA, che consiglio a tutti.

Alla ricerca di nemici: una storia della CIA, di John Stockwell

La squadra segreta: la CIA e i suoi alleati nel controllo degli Stati Uniti e del mondo, di Fletcher Prouty

The Politics of Heroin: CIA Complicity in the Global Drug Trade, di Alfred W. McCoy

The Crimes of Patriots: A True Story of Dope, Dirty Money, and the CIA, di Jonathan Kwitney

Il primo libro, di John Stockwell, un ex ufficiale del Corpo dei Marines degli Stati Uniti e agente della CIA, fu molto rivelatore per me all’epoca, forse 30 anni fa, quando l’ho letto per la prima volta. Stockwell raccontò come divenne progressivamente sempre più consapevole della massiccia criminalità della CIA e del suo ruolo in essa, fino a quando fu condotto dalla sua coscienza a rassegnare le dimissioni dall’agenzia con disgusto. Il libro, in quel momento, ha avuto una buona tiratura di stampa. Ricordo che la CIA cercò di bloccarlo e alla fine raggiunse un accordo in cui la CIA stessa riceve i canoni dalla vendita del libro! — o qualcosa di simile. Questo per quanto riguarda i diritti del secondo emendamento alla libertà di stampa.

The Secret Team, di Fletcher Prouty, è apparso per la prima volta negli anni ’70. L’ho divorato, avidamente quando l’ho letto negli anni ’80. Prouty mette tutto a posto – la CIA da allora aveva già metastatizzato in tutto – Hollywood, accademia, Wall Street, Madison Avenue, editoria, trasmissioni radiofoniche e televisive, giornali e riviste, politica, banche, esercito, religione e molto altro Di Più. 

 

I suoi tentacoli e agenti erano ovunque, insinuando la CIA in tutto, ovunque. Prouty ha sottolineato che già all’inizio degli anni ’70, centinaia di unità compartimentate nell’esercito americano erano di fatto operazioni della CIA, rimosse dal controllo effettivo della catena di comando militare. Pensate alle implicazioni di tutto ciò. Poco dopo in questo post del blog fornirò un esempio concreto di un’istanza di ciò che Prouty significa.

Gli ultimi due libri, di Alfred McCoy e Jonathan Kwitney, hanno a che fare con il coinvolgimento massiccio e di lunga data della CIA nelle operazioni globali di traffico di stupefacenti e le associate attività di riciclaggio di denaro. Si potrebbe sostenere che la CIA è indirettamente e direttamente il più grande cartello criminale al mondo di narcotraffico e riciclaggio di denaro sporco.

Non c’è bisogno di mettere il rossetto su un maiale e fingere che sia qualcosa che non lo è. La CIA è stata un’organizzazione omicida, dispersa, bugiarda, ladra, pugnala alle spalle, sporcizia, e vile, praticamente dal suo inizio nel 1947, quando è stata messa insieme da elementi dell’OSS, l’agenzia di intelligence della Seconda Guerra Mondiale dell’USSA e l’Organizzazione Gehlen, l’apparato di spionaggio gestito dal capo della spia di guerra di Adolf Hitler, il generale Reinhard Gehlen. Gehlen ha stretto un accordo con gli americani alla fine della guerra per consegnare la sua organizzazione di spionaggio NAZI al servizio dell’intelligence americana, in cambio di clemenza. Gehlen consegnò la merce come promesso e diversi anni dopo divenne il capo del servizio di intelligence della Germania occidentale, il Bundesnachrichtendienst, BND. L’OSS e la Gehlen Organization furono unite, dando vita alla CIA moderna, il che significa che sin dall’inizio la CIA è stata un’agenzia ibrida americano-NAZI.

Questo è essenziale per comprendere il mondo in cui viviamo. La seconda guerra mondiale non è finita come ci è stato insegnato; né è stata condotta come ci è stato insegnato. Al di là della natura ibrida NAZI della CIA, per decenni ha strettamente coordinato operazioni e intelligence con il Mossad, l’agenzia di intelligence sionista e altre agenzie come la britannica MI-6, ovviamente la tedesca BND, che l’ex maestro dello spionaggio di Hitler, Reinhard Gehlen, ha continuato a dirigere dopo la seconda guerra mondiale e altre agenzie. Se lo trovi improbabile, tieni presente che dopo la seconda guerra mondiale molte centinaia di tecnici NAZI, ingegneri e scienziati furono segretamente portati negli Stati Uniti come parte del Progetto Paperclip. Hanno giocato un ruolo influente e cruciale nel programma spaziale con equipaggio della NASA e nei programmi missilistici balistici dell’esercito americano. Questo è ora pubblicamente noto a molte persone, anche se non era noto negli anni ’40 e ’50.

C’era anche una meno nota, l’operazione egiziana Paperclip, autorizzata dal presidente Gamal Abdel Nasser, a corto di fabbrica 333, a Heliolopolis, in Egitto. (A parte, gli US NA Paperclip NAZI furono messi in funzione alla fine degli anni ’40 al Launch Pad 33 – era l’unico! – su White Sands Proving Ground nel New Mexico. Riesci a individuare la numerologia massonica in entrambi progetti?) Nasser ha portato un ampio contingente di ex scienziati, ingegneri e scienziati della NAZI per sviluppare un programma egiziano di missili e razzi. Gli israeliani hanno preso il controllo del programma e hanno preso di mira gli esperti di missili tedeschi per assassinarli. Sorprendentemente, il Mossad ha finito per reclutare un ex ufficiale comandante delle SS, Otto Skorzeny, un favorito in guerra di Adolf Hitler, come sicario per uccidere i tedeschi in Egitto. Il Mossad rintracciò Skorzeny in Spagna e gli fece un’offerta che non rifiutò. Sorzeny andò a lavorare per il Mossad e uccise 6 ex esperti di razzi NAZI in Egitto. Il resto dei tedeschi abbandonarono in fretta il progetto e quella fu la fine del progetto dell’operazione egizia.

Cito questo aneddoto curioso, omicida e storico solo per sottolineare che nel mondo dei servizi segreti e clandestini, le cose spesso non sono ciò che sembrano superficialmente, né negli anni ’40, né negli anni ’60, e certamente non oggi.

Un altro aspetto del Project Paperclip che la mia ricerca ha scoperto ha a che fare con il “Programma di impianti sotterranei” del dopoguerra dei militari USSA. Nel 1947 il progetto Paperclip chiese a Xaver Dorsch e a tre suoi colleghi di rendersi disponibili per il suddetto “Programma di impianti sotterranei”. A quel tempo Xaver Dorsch era forse il principale esperto al mondo di costruzioni sotterranee. Alla fine della guerra era il direttore dell’Organizzazione Todt, che era l’agenzia di ingegneria civile dell’esercito NAZI. Era approssimativamente  l’equivalente del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito degli Stati Uniti e delle Seabees della Marina, sebbene fosse un’agenzia nominalmente civile. L’organizzazione Todt è stata fondata da Fritz Todt, il padre del noto sistema di autostrade tedesco Autobahn. Fritz Todt fu ucciso in un incidente aereo a metà guerra, nel 1942, e Xaver Dorsch fu sfruttato per riempire la sua posizione. Sebbene Dorsch riferìva ad Albert Speer, nel 1944 Adolf Hitler chiese a Dorsch di iniziare un programma prioritario di costruzione di basi sotterranee di massa e di riferire direttamente a lui sui suoi progressi, anziché a Speer. La guerra finì e Xaver Dorsch fu preso in custodia militare dell’USSA dove fu ampiamente interrogato, e poi richiesto dal Progetto Paperclip nel 1947. Nel 1951 Dorsch emerse di nuovo pubblicamente e fondò il Dorsch Consult, ora noto come Dorsch Gruppe, una grande e ben nota società di ingegneria internazionale.

Il punto che sto sottolineando è abbastanza semplice: il programma di basi sotterranee in corso, i programmi aerospaziali militari e civili e la CIA, hanno tutti avuto importanti contributi e finanziamenti da elementi esperti del Terzo Reich negli anni immediatamente successivi alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Operazione Fletcher Prouty 

Come ho già accennato, Fletcher Prouty è stato l’autore del libro Secret Team che ha aperto gli occhi, che ha fornito così tante rivelazioni preoccupanti sui rapporti segreti della CIA. Ho parlato con Prouty alla fine degli anni ’90 e mi ha rivelato che oltre ad essere un ufficiale di collegamento durante l’apice della guerra fredda tra la CIA e le forze armate statunitensi, era stato anche responsabile della gestione della linea dei topi che ha portato al Progetto Paperclip NAZIs negli Stati Uniti. Quella conversazione è stata fatta più di 20 anni fa e non ne sapevo quasi nulla, come molte cose, come faccio oggi. Mi ha confidato che lui e gli altri coinvolti nel Progetto Paperclip non hanno inizialmente apprezzato appieno quanto fossero folli gli psichiatri NAZI che avevano portato dalla Germania. In retrospettiva, credo che alludesse alle cose che i NAZI stavano facendo per le tecniche di controllo mentale utilizzate nelle operazioni MK-Ultra e Project Monarch allora sconosciute pubblicamente della CIA, che io e molti altri principalmente crediamo siano in corso ai giorni nostri.

Prouty mi ha anche detto che la settimana in cui il presidente Kennedy è stato assassinato, è stato bruscamente ordinato al Polo Sud. Chiaramente fu ordinato ai cospiratori dalle estremità della Terra di toglierlo di mezzo. Dato il suo accesso di alto livello alla CIA e ai militari, la cabala coinvolta nella trama ovviamente lo voleva fuori da Washington, DC, in modo che non potesse interferire con l’assassinio. 

All’epoca in cui avevo parlato con Prouty avevo già identificato le stazioni di addestramento di Warrenton dell’esercito americano nel nord della Virginia come il sito di una struttura sotterranea della CIA. Nominalmente le stazioni di addestramento erano identificate e gestite dall’esercito americano come strutture dell’esercito americano. Ma in realtà la foglia di fico dell’esercito americano era solo una copertura per quella che in realtà era una struttura sotterranea della CIA. Ho chiesto a Prouty di quella struttura. Non ha negato ciò che avevo scoperto, ma ha risposto che non poteva dirmi nulla sulle stazioni di addestramento di Warrenton o su ciò che è stato fatto lì, perché è entrato nell’area delle “Operazioni speciali” ed è stato classificato, e lui impossibilitato a divulgare informazioni classificate. Per coloro che vogliono saperne di più sulle strutture di Warrenton, provate questo articolo di Wikipedia: Warrenton Training Center. È interessante notare che l’articolo afferma: “Nel 2002, la Brookings Institution ha elencato un “bunker di trasferimento” non specificato del WTC come una struttura con una missione di propulsione nucleare attiva nel campo delle armi nucleari o legata alle armi”. Puoi interpretare quelle informazioni molto insolite come desideri. È probabile che la tua ipotesi sia buona quanto la mia, su ciò che sta realmente accadendo sottoterra a Warrenton, in Virginia.

Non è l’unica struttura sotterranea in Virginia. Ce ne sono sicuramente molte altre, alcune delle quali sono pubblicamente note, come:

Peters Mountain, nella contea di Albemarle non lontano da Charlottesville
Mount Weather, vicino a Bluemont

C’è anche una grande struttura sotterranea sotto il Pentagono e molto probabilmente sotto il quartier generale della CIA a Langley, in Virginia, nella periferia di Washington, DC, da non confondere con la base aerea di Langley, all’altra estremità dello stato a Hampton, in Virginia.

Quanto è esteso il sistema sotterraneo?

Molto.

Ho tutte le ragioni per credere che ciò che conosco graffi solo la proverbiale superficie.  

Sulla base della mia ricerca e attingendo a informazioni che mi sono state trasmesse in modo informale, mi aspetto che al 100% ci siano anche basi e tunnel sottomarini, nonché basi e tunnel sotterranei.

 

Ci sono strutture sotterranee e tunnel in tutta l’USSA. Possono essere ovunque – e lo sono! Sotto foreste, montagne, deserti, città, ecc. La tecnologia per costruire basi profonde un miglio è un “gioco da ragazzi” comparativo nelle parole di un esperto che mi ha parlato a memoria. Mi è stato detto che le basi possono anche essere profonde quanto diverse miglia sotterranee. Non sono un addetto ai lavori e non conosco tutta la tecnologia disponibile per il Deep State, ma credo che ciò che mi è stato detto sia vero. La cifra di un miglio che accetto al 100% come stato dell’arte per i progetti di basi sotterranee.

Sono note molte basi sotterranee: Mount Weather in Virginia, Peters Mountain in Virginia, Camp David nel Maryland, Sito “R” sul confine tra Maryland e Pennsylvania, Cheyenne Mountain in Colorado, la struttura sotterranea della NSA a Laurel, Maryland, la struttura sotterranea sottostante la Casa Bianca, la base di Manzano nel New Mexico, la grande struttura sotto la base aeronautica di Offutt a Omaha, Nebraska, ecc.

Senza dubbio ce ne sono molte altre, e molte strutture di grandi dimensioni, che rimangono clandestine, top secret, compartimentate, pubblicamente sconosciute.

In termini di aree più probabili per queste strutture nell’USSA continentale, sono venuto alla mia attenzione:

a) l’intera regione degli Appalachi dal New England fino all’Alabama settentrionale e alla Georgia, compresi, ma non solo, le White Mountains in New England, il corridoio Interstate-81 in Virginia, la regione del Tennessee orientale, le montagne della Pennsylvania e Maryland occidentale

b) l’intera regione delle Montagne Rocciose

c) la Sierra Nevada in California

d) tutto il sud-ovest del deserto, compreso il Nevada, che si riversa nella California occidentale e meridionale

La mia ricerca indica fortemente una rete di tunnel sotterranei profondi, ad alta velocità e magnetici che collegano almeno alcune delle basi sotterranee. Sulla base di tutto ciò che conosco, compresi dati concreti e software, ritengo probabile che sia stato costruito un sistema di tunnel sotterranei altamente segreto, ad alta tecnologia e ad alta velocità, probabilmente tra la metà degli anni Settanta e l’inizio degli anni Novanta.

Sulla base della mia ricerca archivistica e di altre informazioni che sono arrivate a me, ritengo anche probabile che ci siano importanti tunnel e basi sotto il mare. Capire che una volta che i lavoratori e le attrezzature per l’edilizia sono scesi nella roccia sottostante il fondo del mare, le sfide ingegneristiche non sono significativamente diverse da quelle incontrate in un ambiente di costruzione in roccia solida a migliaia di piedi sotto la superficie della terraferma. In entrambi i casi l’ambiente operativo è un ambiente chiuso in strati profondi di roccia solida.

Esploro le tecnologie coinvolte nella costruzione di basi e tunnel sotterranei e sottomarini nei miei tre libri:

Nascosto in Plain Sight: Beyond the X-Files

Basi sotterranee e tunnel: cosa cerca di nascondere il governo?

Basi subacquee e sotterranee

Basti pensare che per più di mezzo secolo, la tecnologia in ingegneria navale, ingegneria civile, ingegneria mineraria e ingegneria petrolifera ha permesso a questo tipo di costruzione di andare avanti. Le tecniche e i macchinari coinvolti sono molto sofisticati e potenti.

Per quanto riguarda le basi sottomarine, le seguenti posizioni sono aree privilegiate che potrebbero avere basi:

a) la piattaforma continentale al largo della costa orientale dell’USSA continentale, dalla Florida al New England

b) il mare del New England monta nel Nord Atlantico al largo del nord-est del Nord America

c) il Golfo del Messico

d) il Mar dei Caraibi, in particolare (ma non solo) attorno a Puerto Rico e all’isola di Andros alle Bahamas

e) Lago Erie

f) le Isole del Canale al largo della California meridionale

g) la regione delle Isole Hawaii

h) la regione delle Isole Aleutine

i) le isole di San Juan, la regione dell’isola di Vancouver nel Nord America occidentale

E, Che dire del finanziamento?

Intendiamoci che il denaro non è un problema, né per ottenere le somme necessarie, o per nascondere la scia di carta.

Durante la mia ricerca ho avuto il privilegio di avere una lunga conversazione con un esperto di costruzioni di basi sotterranee di alto livello. Gli ho posto la domanda su quanto grandi progetti nascosti possano essere realizzati senza alcuna traccia cartacea del finanziamento.

Con mio stupore, ha continuato a recitare per me in dettaglio come aveva finanziato uno dei progetti clandestini su cui era stato l’ingegnere capo del progetto. Quando ebbe finito, capii a malapena quello che mi aveva appena detto. Ha preparato per me uno schema contabile complicato, Rube Goldberg, che ha coinvolto conti offshore, molteplici agenzie governative dell’USSA, una società di conchiglie egiziana e molto altro ancora che mi è passato per la testa. Il denaro è stato spostato, in quantità molto elevate, in quello che equivaleva a un gioco di shell di alto livello finanziario, internazionale, inter-agenzia e antiriciclaggio.

Ero sbalordito. State tranquilli, cari lettori, che le leggi bancarie e le leggi sul riciclaggio di denaro sono scritte per opprimere e controllare ** voi ** – mentre il Deep State fa tutto ciò che vuole, e in maniera importante, multi-milioni e multi-miliardi, anche in modo di multi-trilione di dollari.

Sì, intendo letteralmente. Mille trilioni di dollari. Lo estrapolano appena fuori dall’economia, truffano il pubblico di somme ingenti e inimmaginabili di denaro e fanno tutto ciò che vogliono: basi sotterranee, basi sottomarine, tunnel segreti per treni ad alta velocità e Dio sa solo tutto il resto.

Come ha documentato Catherine Austin Fitts al Rapporto Solari, il governo dell’USSA non può sostenere finanziamenti per circa $ 21 trilioni.

Il governo federale non può rappresentare $ 21 trilioni. Qualcuno se ne frega?

Dove sono finiti i soldi? Cosa è stato fatto con essi? Chi gestisce veramente il governo USSA?

Sottolineo che molti di questi soldi sono stati probabilmente generati per basi e tunnel segreti sotterranei e sottomarini.

Per quanto riguarda chi o cosa sta realmente gestendo il governo USSA? Non lo so e nemmeno tu, ma chiaramente il Congresso non se ne incarica, e nemmeno il Presidente.

Siamo testimoni di una messa in scena ingannevolmente, Punch and Judy, spettacolo di burattini politici progettato per distrarre la nostra attenzione dall’ENORME furto nascosto artigianalmente a cui siamo soggetti, il tutto mentre ci viene detto di: votate! pagate le tasse! obbedite alla legge! rispetta il governo! giura fedeltà alla bandiera! sostieni i militari! presentati all’autorità ufficiale!

La CIA è coinvolta?

Puoi essere certo del coinvolgimento della CIA. La CIA è coinvolta in maniera massiccia in una vasta gamma di Black Ops, Covert Ops, Special Operations, chiamali come più ti piace lo è stata negli ultimi ’70 anni.

Nel corso degli anni ho sentito il gruppo che gestisce il dominio delle basi segrete sotterranee e sottomarine denominate “Organizzazione” o “Azienda”.

Per molti anni, la CIA è stata informalmente definita la “Società”.

Perché? Molte spiegazioni sono state fornite, ma certamente uno dei motivi principali ha a che fare con il fatto che la CIA è in affari, affari estremamente malvagi per essere schietti. Esecuzione di armi / traffico di armi, traffico di esseri umani, traffico di stupefacenti, riciclaggio di denaro e tutto ciò su vasta scala e su scala globale.

È tutto molto violentemente, fuori controllo. E queste sono solo le cose che sappiamo che la CIA fa, che possono essere e sono state documentate.

Dato ciò che la mia ricerca ha scoperto e il noto coinvolgimento della CIA da molto tempo nella base sotterranea altamente sicura di Warrenton, in Virginia, per me non è facile credere che “La compagnia” che ho ascoltato abbia fatto riferimento e fatto riferimento al segreto delle operazioni sotterranee e sottomarine, sono di fatto, la CIA – o forse la sua filiale Siemens. Sì, sarebbe la stessa Siemens che ha avuto un ruolo nel Terzo Reich ed è ancora un’importante società di ingegneria internazionale, la stessa Siemens il cui nome continua a spuntare nelle mie ricerche sotterranee, sottomarine e gallerie. Senza dimenticare, ovviamente, che la CIA era fin dall’inizio, un’agenzia ibrida USSA-NAZI.

Vi lascio con il pensiero che nulla è come ci è stato detto. Il teatro politico attualmente in corso a Washington, DC e in altre parti del mondo è solo uno spettacolo di marionette Punch e Judy per farti distrarre mentre il Deep State svolge la sua vera agenda, la sua MASSIVA agenda da $ 21 trilioni.

Vorrei poter avere un’altra conversazione con Fletcher Prouty. So molto di più alla fine del 2019 rispetto a quando abbiamo parlato più di 20 anni fa. Ma ora è morto e ha portato i suoi segreti con sé nella tomba.

Ma non preoccupatevi. Viviamo e spetta a noi scoprire l’intero, corrotto, inimmaginabilmente orribile, pasticcio criminale e recuperare il controllo delle nostre vite, della nostra società e del nostro mondo.

 
 

Le lunghe mani del Gruppo Bilderberg

 

L’arrivo di Henry Kissinger e di Mike Pompeo al Montreux Palace per la 67^ riunione annuale del Gruppo Bilderberg.   

Le lunghe mani del Gruppo Bilderberg  

di Manlio Dinucci

Da anni si scrivono molte stupidaggini sul Gruppo Bilderberg, sebbene si possa ricostruirne un’immagine affidabile basandosi sulla documentazione disponibile. Molti ricercatori si sono dedicati all’impresa. Il Gruppo Bilderberg non è affatto un governo mondiale, bensì una rete d’influenza che CIA e MI6 hanno formato per sostenere la NATO. 

Tre italiani sono stati invitati quest’anno alla riunione del gruppo Bilderberg, svoltasi a Montreux in Svizzera dal 30 maggio al 2 giugno. Accanto a Lilli Gruber, la conduttrice televisiva de La7 ormai ospite fissa del Bildelberg, è stato invitato un altro giornalista: Stefano Feltri, vicedirettore del Fatto Quotidiano diretto da Marco Travaglio.

Il «terzo uomo» scelto dal Bildenberg è Matteo Renzi, senatore del Partito Democratico, già presidente del Consiglio.

Il gruppo Bilderberg, costituitosi nel 1954 formalmente per iniziativa di «eminenti cittadini» statunitensi ed europei, fu in realtà creato dalla Cia e dal servizio segreto britannico MI6 per sostenere la Nato contro l’Urss. Dopo la guerra fredda, ha mantenuto lo stesso ruolo a sostegno della strategia Usa/Nato [1].

Alle sue riunioni vengono invitati ogni anno, quasi esclusivamente da Europa occidentale e Stati uniti, circa 130 esponenti del mondo politico, economico e militare, dei grandi media e dei servizi segreti, che formalmente partecipano a titolo personale. Essi si riuniscono a porte chiuse, ogni anno in un paese diverso, in hotel di lusso blindati da ferrei sistemi militari di sicurezza.

Non è ammesso nessun giornalista od osservatore, né viene pubblicato alcun comunicato. I partecipanti sono vincolati alla regola del silenzio: non possono rivelare neppure l’identità dei relatori che hanno fornito loro determinate informazioni (alla faccia della declamata «trasparenza»).

Si sa solo che quest’anno hanno parlato soprattutto di Russia e Cina, di sistemi spaziali, di uno stabile ordine strategico, del futuro del capitalismo. Le presenze più autorevoli sono state, come al solito, quelle statunitensi: Henry Kissinger, «figura storica» del gruppo a fianco del banchiere David Rockfeller (fondatore del Bilderberg e della Trilateral, morto nel 2017); Mike Pompeo, già capo della Cia e attuale segretario di stato [2]; David Petraeus, generale già capo della Cia [3]; Jared Kushner, consigliere (nonché genero) del presidente Trump per il Medio Oriente e intimo amico del premier israeliano Netanyahu.

Al loro seguito Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato, che ha ricevuto un secondo mandato per i suoi servigi agli Usa. Per quattro giorni, in incontri segreti multilaterali e bilaterali, questi e altri rappresentanti dei grandi poteri (aperti e occulti) dell’Occidente hanno rafforzato e allargato la rete di contatti che permette loro di influire sulle politiche governative e sugli orientamenti dell’opinione pubblica.

I risultati si vedono.

Sul Fatto Quotidiano Stefano Feltri difende a spada tratta il gruppo Bilderberg, spiegando che le sue riunioni si svolgono a porte chiuse «per creare un contesto di dibattito franco e aperto, proprio in quanto non istituzionale», e se la prende con «i tanti complottisti» che diffondono «leggende» sul gruppo Bilderberg e anche sulla Trilateral [4].

Non dice che, fra «i tanti complottisti», c’è il magistrato Ferdinando Imposimato, presidente onorario della Suprema Corte di Cassazione (deceduto nel 2018), che riassumeva così il risultato delle indagini effettuate: «Il gruppo Bilderberg è uno dei responsabili della strategia della tensione e quindi anche delle stragi» a partire da quella di Piazza Fontana, di concerto con la Cia e i servizi segreti italiani, con Gladio e i gruppi neofascisti, con la P2 e le logge massoniche Usa nelle basi Nato [5].

In questo prestigioso club è stato ammesso ora anche Matteo Renzi. Escludendo che lo abbiano invitato per le sue doti di analista, resta l’ipotesi che i potenti del Bilderberg stiano preparando in modo occulto qualche altra operazione politica in Italia.

Ci scuserà Feltri se ci uniamo così ai «tanti complottisti». 

Si legga Il Gruppo Bilderberg, l’élite del potere mondiale, di Domenico Moro, Aliberti Editore, maggio 2014 (euro 14,50).logge

Abbiamo pubblicato la lista ufficiale dei partecipanti alla riunione 2019 del Gruppo Bilderberg, indicandone le funzioni: «Liste des partecipants àla réunion 2019 du Groupe de Bilderberg», Réseau Voltaire, 1er juin 2019.

L’annuncio di accadimenti politici inaspettati è una peculiarità del Gruppo Bilderberg. Per esempio, Emmanuel Macron, invitatovi nel 2014, annunciò la rottura con François Hollande e nel 2016 il sindaco di Le Havre, Édouard Philippe, comunicò di aver aderito alla formazione politica di Macron. Macron e Philippe divennero rispettivamente presidente della repubblica e primo ministro.  

Manlio Dinucci 

Fonte Il Manifesto (Italia) 

[1] “Quel che non sapete del Gruppo Bilderberg”, di Thierry Meyssan, traduzione di Alessandro Lattanzio, Komsomolskaïa Pravda (Russia), Rete Voltaire, 10 aprile 2011.

[2] Mike Pompeo non risulta sulla lista ufficiale. La sua presenza è stata rivelata dal quotidiano L’Écho: «Mike Pompeo est à la réunion du groupe Bilderberg», Nicolas Keszel, L’Écho, 1° giugno 2019.

[3] In quanto direttore della CIA, David Petraeus ha concepito la fornitura di armi a Daseh attraverso l’operazione Timber Sycamore. Oggi Petraeus continua il traffico come direttore del Global Institute del fondo d’investimento KKR. KKR è diretto da Henry Kravis, ospite immancabile del Gruppo Bilderberg, di cui la moglie è amministratrice. KKR è anche il principale finanziatore di Emmanuel Macron. «Miliardi di dollari in armi contro la Siria», di Thierry Meyssan, Rete Voltaire, 21 luglio 2017, traduzione di Matzu Yagi.

[4] “Sì, il gruppo Bilderberg mi ha invitato alla sua riunione. Vi spiego perché mi interessa partecipare”, Stefano Feltri, 28 Maggio 2019; «Stefano Feltri al Bilderberg, per me è un errore e le spiego perché», Angelo Cannatà, 1 Giugno 2019; «Dentro il Bilderberg: ecco di cosa si discute davvero», Stefano Feltri, 4 Giugno 2019, Il Fatto Quotidiano.

[5] “Terrorismo: il giudice Imposimato accusa il Bilderberg”, Traduzione Alessandro Lattanzio, Rete Voltaire, 1 febbraio 2013. 

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND). 

®wld

Lo Stato Profondo – New Manhattan Project (quinta parte)

Il Consiglio per le relazioni estere 

Contributo di Peter A. Kirby 

Waking Times

Insieme all’operazione Paperclip Nazis, un altro gruppo inestricabilmente intrecciato con i più probabili manager dell’attuale New York Project (la CIA) è il Council on Foreign Relations (CFR). Hanno continuato all’infinito sulla necessità di spruzzarci enormi quantità di materiale dagli aerei. Siamo anche interessati al CFR perché nel 2016, l’ex direttore della CIA John ‘Stratospheric Aerosol Injection’, Brennan era famoso per la geoingegneria nel quartier generale di Manhattan, noto come Pratt House. Subito dopo questa sezione, avremo di più sull’enigmatico Mr. Brennan, ma nel frattempo daremo un’occhiata al CFR e al loro ruolo nel Progetto New Manhattan.

Il Council on Foreign Relations ha due scopi. È allo stesso tempo un think-tank globalista e un portavoce dell’establishment. La maggior parte degli altri think tank di alto profilo non sono così vocali. Il CFR gode di un rapporto estremamente accogliente non solo con il Dipartimento di Stato americano, ma anche con la CIA. Con una frequenza allarmante, le idee emanate dal CFR diventano la politica ufficiale del governo degli Stati Uniti. Il CFR è il volto pubblico della profonda lobby di stato sul nostro governo.

Il CFR è stato costituito al fine di influenzare l’opinione pubblica. James Perloff, nel suo libro The Shadows of Power racconta la storia:

Ben prima del voto del Senato sulla ratifica, notizie della sua resistenza alla Società delle Nazioni raggiunsero il Colonnello [Edward] House, membri dell’Inquisiry e altri internazionalisti statunitensi riuniti a Parigi. Era chiaro che l’America non avrebbe aderito al regno del governo mondiale se non si fosse fatto qualcosa per cambiare il suo clima di opinione. Sotto la direzione di House, questi uomini, insieme ad alcuni membri della delegazione britannica alla Conferenza, organizzarono una serie di incontri. Il 30 maggio 1919, durante una cena al Majestic Hotel, fu deciso di formare un “Istituto per gli affari internazionali”. Avrebbe due rami: uno negli Stati Uniti e uno in Inghilterra.

Il ramo americano è stato incorporato a New York come Council on Foreign Relations il 29 luglio 1921.

Ancora una volta, Allen Dulles e il suo fratello più famoso John Foster Dulles si presentano. I fratelli Dulles erano tra un piccolo gruppo di persone influenti e facoltose che fondarono il CFR. John Foster Dulles è stato uno dei membri fondatori del CFR e regolarmente ha contribuito con articoli alla sua pubblicazione più diffusa chiamata Foreign Affairs a partire dal primo numero. Nel 1926 Allen Dulles si unì al CFR e nel 1927 fu eletto primo presidente del Council on Foreign Relations.

Dalla sua stanza insonorizzata a Pratt House, Allen Dulles esercitava un tremendo potere. David Talbot, autore di The Devil’s Chessboard, scrive:

Quando si trattava di intraprendere missioni segrete, Allen Dulles era un attore audace e deciso. Ma ha agito solo dopo aver sentito che era stato raggiunto un consenso all’interno della sua rete influente. Una delle principali arene in cui questo consenso prese forma fu il Council on Foreign Relations. I fratelli Dulles e il loro circolo di Wall Street avevano dominato questo bastione privato per plasmare la politica pubblica sin dagli anni ’20. Nel corso degli anni, le riunioni del CFR, i gruppi di studio e le pubblicazioni hanno fornito forum in cui i principali membri dell’organizzazione, compresi i banchieri e gli avvocati di Wall Street, i politici di spicco, i dirigenti dei media e i dignitari accademici, hanno approfondito le principali linee guida degli Stati Uniti.

Talbot continua: “Se il CFR era il cervello dell’elite di potere, la CIA era il suo pugno nero-guantato.”

Molti membri del CFR hanno collegamenti documentati con il Progetto New Manhattan. Questi membri includono: Glenn Seaborg, Alfred Lee Loomis, James Killian, Harlan Cleveland, James Conant, Lauchlin Currie, Arthur Schlesinger, Jr., Jerome Wiesner, Marina di Neumann Whitman, John Deutch e Frank Wisner.

Boeing, Raytheon e General Electric sono (o sono stati) membri corporativi del Consiglio. Cinque dei direttori di GE e tre di Boeing sono stati direttori di CFR. Queste sono tutte società collegate all’NMP.

A partire dal 1990, il Consiglio ha iniziato a organizzare gruppi di studio e discussione dedicati al tema dei cambiamenti climatici e da allora ha pubblicato numerose pubblicazioni sul Solar Radiation Management (SRM) che prevedono la spruzzatura di sostanze dagli aerei per fermare la temuta CIA riscaldamento globale.

Nel 2004, il membro del CFR M. Granger Morgan ha collaborato con il top geoingegner Ken Caldeira e altri sei autori per produrre un documento intitolato “Un portafoglio di opzioni di gestione del carbonio”. In esso, sostengono la geoingegneria del clima terrestre con gli aerosol stratosferici.

Nel 2008 il membro del CFR David G. Victor ha pubblicato un pezzo intitolato “Sulla regolamentazione della geoingegneria” in cui sostiene la creazione di un quadro internazionale di leggi relative alla geoingegneria.

Sempre nel 2008, il CFR ha pubblicato un rapporto dal titolo “Affrontare il cambiamento climatico: una strategia per la politica estera degli Stati Uniti: relazione di una task force indipendente”. In esso, discutono, “iniettando aerosol riflettenti nell’atmosfera”.

Il 2008 è stato un grande anno per la geoingegneria al Consiglio. Oltre ai due documenti sopra riportati, nel 2008 il CFR ha pubblicato un documento dal titolo “Unilateral Geoingegner: note informative non tecniche per un seminario al Council on Foreign Relations”. In questo documento, gli autori propongono di spruzzare polvere di ossido di alluminio nel stratosfera.

Tra gli altri articoli successivi sul riscaldamento globale e il cambiamento climatico, i membri del CFR David G. Victor, M. Granger Morgan, Jay Apt, John Steinbruner (1942-2015) e Katharine Ricke hanno scritto un pezzo pubblicato nel 2009 dal titolo di “The Opzione Geoingegnerizzazione”. Come si può intuire, in questo articolo gli autori temono che il monger sui cambiamenti climatici suggerisca che dovremmo “lanciare particelle riflettenti nell’atmosfera” per salvarci da esso. Gli autori sono piuttosto insistenti, scrivendo:

“I governi dovrebbero iniziare immediatamente a intraprendere una seria ricerca sulla geoingegneria e contribuire a creare norme internazionali che ne regolino l’uso”. 

Rari in tale propaganda, gli autori notano anche che la geoingegneria non è una nuova idea e rimanda al Documento presidenziale del 1965 “Ripristinare la qualità del nostro ambiente” tra gli altri primi sviluppi. Il pezzo, naturalmente, poi ritorna alla paura del mongering, poi a ridicolizzare l’opposizione, poi, infine, a ribadire la sua tesi psicotica.

Fine quinta parte (QUI la quarta parte).

Link dell’intero articolo QUI

®wld