Crea sito

Quando la menzogna diventa la verità

Chi c’è dietro le “fake news”? I media mainstream utilizzano video e immagini falsi 

By Prof Michel Chossudovsky
Global Research, August 01, 2020

Il filmato, che accompagnava il rapporto del 2008 di John Vause della CNN, non aveva nulla a che fare con la Cina. I poliziotti non erano cinesi, ma poliziotti indiani in uniformi cachi dello Stato nord-orientale dell’Himachal Pradesh, in India.
Gli spettatori sono stati portati a credere che le dimostrazioni all’interno della Cina fossero pacifiche e che le persone fossero state arrestate dalla polizia cinese. 

 

Poliziotti cinesi in uniformi cachi?

1′.27-1′.44 “riprese video di” poliziotti cinesi “e manifestanti, compresi i monaci buddisti. I poliziotti cinesi vengono mostrati accanto ai monaci tibetani.

Questi poliziotti cinesi sono della provincia di Gansu o di Lhasa, la capitale tibetana, come suggerito dal John Vause’s Report della CNN? 

RAPPORTO SULLA CINA, 14 MARZO 2008

Screenshot dal video della CNN sopra

Presunti poliziotti cinesi in uniforme cachi che reprimono i manifestanti tibetani in Cina, CNN, 14 marzo 2008 1’38 “, 1’40” (immagine sopra)

Le loro divise color cachi con berretti sembrano portare l’impronta del periodo coloniale britannico. 

Le uniformi color cachi furono introdotte per la prima volta nella cavalleria britannica in India nel 1846.

Khaki significa “polvere” in hindi e persiano.

Inoltre, i poliziotti con uniformi cachi e baffi non sembrano cinesi.

Guarda attentamente.

Sono poliziotti indiani. 

La videocassetta mostrata il 14 marzo 2008 dalla CNN non proviene dalla Cina (provincia di Gansu o Lhasa, capitale del Tibet). Il video è stato girato nello Stato dell’Himachal Pradesh, in India. La videocassetta del movimento di protesta per il Tibet in India è stata utilizzata nel rapporto della CNN sul movimento di protesta per il Tibet in Cina. La CNN ha incasinato i suoi paesi. 

Per il rapporto completo su Global Research, fare clic qui 

2. Copertura della BBC sulla guerra in Libia, 2011 

Piazza Verde Tripoli. Libici festeggiano la “liberazione” e la vittoria delle forze ribelli su Gheddafi sventolando bandiere indiane

Esamina il filmato: non è Green Square e non è la King Idris Flag (rossa, nera verde) dei ribelli libici. 

Esamina il filmato: non è Green Square e non è la King Idris Flag (rossa, nera verde) dei ribelli libici.

È la bandiera indiana (arancione, bianca e verde) e le persone alla manifestazione sono indiani.

Forse non te ne sei nemmeno accorto.

E se l’hai notato, “probabilmente è stato un errore”.

Giornalismo sciatto alla BBC o menzogne ​​e fabbricazioni dirette? Riconosci le bandiere?

Bandiera indiana (vedi a destra)

Bandiera ribelle della Libia (Re Idris a sinistra)

Terroristi “in festa” a Green Square

Non ci sono state celebrazioni. È stato un massacro sponsorizzato dalla NATO che ha provocato diverse migliaia di morti. (2011)

Ma la verità non può essere mostrata sulla televisione di rete. Gli impatti dei bombardamenti NATO sono stati offuscati.

I ribelli sono annunciati come “liberatori”.

I bombardamenti della NATO hanno lo scopo di salvare vite civili sotto il mandato R2P dell’Alleanza. Ma la realtà è diversa: la popolazione civile è terrorizzata dai ribelli sponsorizzati dalla NATO.

Le immagini devono essere cambiate per conformarsi al “consenso NATO”.

La morte e la distruzione sono sostituite da immagini fabbricate di celebrazione e liberazione.

Vedi il rapporto completo su Global Research

3. CNN e BBC l’11 settembre.

Il rapporto sul crollo dell’edificio sette del WTC si è verificato prima del crollo

Fake News sul crollo del WTC Building Seven

La bugia più grottesca riguarda l’annuncio della BBC e della CNN nel pomeriggio dell’11 settembre che il WTC Building Seven (The Solomon Building) era crollato.

Il rapporto della BBC è andato in diretta alle 17:00, 21 minuti prima dell’effettivo verificarsi del crollo, indicando in modo indelebile la presunzione del crollo del WTC 7.

Il presentatore della CNN Aaron Brown ha annunciato che l’edificio “è crollato o sta crollando” circa un’ora prima dell’evento.

Guarda le immagini qui sotto: WTC Building Seven è ancora in piedi. 

“Il conduttore della CNN  Aaron Brown sembra faticare a dare un senso a ciò che sta vedendo un minuto dopo aver annunciato che il WTC Building 7, la cui facciata eretta è chiaramente visibile nella sua vista verso il Trade Center, è o sta crollando”. (vedi sotto) Vedi l’articolo completo su Global Research

4. Gli attacchi terroristici di Bruxelles del marzo 2016.

I media belgi hanno utilizzato il video di un attacco terroristico all’aeroporto di Mosca del 2011

I media di Bruxelles Dernière Heure su  dhnet.be  e La Libre hanno riferito degli attacchi terroristici fornendo un video di sorveglianza aeroportuale con telecamera CC degli attacchi terroristici. 

Il filmato pubblicato era falso, come documentato da un  post sul blog su Media Part

Il video riguarda un attacco terroristico all’aeroporto Domodedovo di Mosca il 24 gennaio 2011 (pubblicato su youtube nel novembre 2013).

Il rapporto di DHnet.be sull’attacco all’aeroporto di Bruxelles ha utilizzato il video dell’attacco a Mosca del 2011 con la data dell’attacco a Bruxelles: (22/03/2016) incollato sul video russo.

 

Di seguito è riportato lo screenshot del rapporto di DH.

 

E lo screenshot di La Libre su  http://lalibre.be,

Ed ecco uno screenshot dell’attacco terroristico del gennaio 2011 all’aeroporto internazionale Domodedova di Mosca pubblicato su youtube nel novembre 2013 seguito dal video completo dell’attacco di Mosca:

 


Secondo  il rapporto della BBC (24 gennaio 2011) (che include il video), l’attacco all’aeroporto di Mosca del 2011 ha   provocato 35 morti.

   

Screenshot del rapporto BBC Report gennaio 2011

Coincidenza? Quello stesso giorno, ci fu un secondo video di sorveglianza falso alla stazione della metropolitana di Bruxelles Maelbeek 
 
L’attacco terroristico nel pomeriggio del 22 marzo 2016 alla stazione della metropolitana di Bruxelles Maelbeek è stato segnalato dai media mainstream, compresa la CNN. 
 
In questi rapporti, le riprese video di un attacco terroristico del 2011 a Minsk, in Bielorussia, sono state utilizzate dalla rete televisiva e dai media online per descrivere ciò che stava accadendo nella stazione della metropolitana al momento degli attacchi.

Secondo l’Indipendent:

Il filmato della CCTV che è stato condiviso dopo gli attacchi di Bruxelles, che si ritiene mostrasse un video dall’interno della stazione della metropolitana di Maelbeek, si è dimostrato falso.

Quando è emersa la notizia della terza esplosione nella capitale belga, che ha preso di mira la stazione situata vicino agli uffici dell’UE, molti hanno iniziato a condividere ciò che credevano fosse il filmato dell’attentato.

Tuttavia si è presto scoperto che il video in realtà proveniva dall’attentato alla metropolitana di Minsk del 2011 che ha ucciso 15 persone e ferito oltre 200 persone.

Il rapporto dell’Independent si basa su un errore. Sono stati i media mainstream a pubblicare i filmati di Mosca e Minsk. È stato grazie a incisivi rapporti sui blog dei social media che è stato rivelato l’uso di video falsi da parte dei media mainstream. 

La domanda più fondamentale: due casi di video falsi:

Possiamo fidarci dei rapporti dei media mainstream sugli attacchi terroristici di Bruxelles?

Confronti: Bruxelles, 22 marzo 2016 contro Minsk, 11 aprile 2011. Stesse riprese video

Ecco uno screenshot di un filmato trasmesso sulla rete TV e su Internet che raffigura l’esplosione nella metropolitana di Bruxelles, 22 marzo 2016

Il presunto filmato della telecamera di sorveglianza CCTV, stazione della metropolitana Brussel Maelbeek (successivamente rimosso). La telecamera di sorveglianza CC è sotto il controllo delle autorità di sicurezza della metropolitana. (screenshot sopra)

Ora confronta quanto sopra con lo screenshot degli attacchi di Minsk dell’aprile 2011 seguito dal video integrale.

 

Full video of the Minsk Attack

 

Leggi l’articolo completo sui video falsi di Bruxelles

 

Osservazioni conclusive

Le bugie e le invenzioni del MSM non sono il risultato di un “giornalismo sciatto”.

Sono intenzionali e intendono fuorviare il pubblico.

I media mainstream usano abitualmente immagini e video falsi nella loro copertura della guerra in Siria.

La campagna contro i media alternativi e indipendenti cerca di limitare la libertà di espressione.

Lei ha domande da fare Mc Murphy?

 

I SENZA VOLTO

Biancaneve era un principessa stupenda, con delle fattezze e lineamenti fantastici. 

Le ultime principesse Disney e molti altri disegni animati, soprattutto giapponesi, mostrano questi personaggi, con occhi abnormemente grandi e spesso nasi mezzi schiacciati, che alterano la normale comprensione ed espressione dei volti. 

Continuiamo a vederli, ansimando per le strade, questi umani col volto appiattito e nascosto; almeno le principesse, non hanno la maschera. 

In alcune regioni, hanno tolto l’obbligo dell’utilizzo della maschera all’aperto, ma nonostante ciò, molti continuano ad usarla: terrore della malattia. 

In tre mesi, la maggior parte degli italiani, ha perso il senso della vita e dei pericoli reali. 

Non ha più fiducia nel proprio sistema immune, che rappresenta il nostro spirito immortale e quindi, ha perso la fede nelle proprie capacità di sopravvivenza. Il terrore e la paura lo attanagliano e cosi facendo, per una naturale concatenazione di eventi biologici, le difese diminuiscono e la persona si ammala molto più facilmente. 

I padroni del mondo lo sanno e con un’abilità ammirevole, dal punto di vista organizzativo mediatico, hanno messo nel sacco miliardi di persone! 

Finito il focolaio in Europa, ecco adesso la catastrofe nelle Americhe, e poi ogni tanto qualche nuovo inizio in Asia … poi verrà il tempo del Continente nero e cosi facendo, con un altro piccolo focolaio nuovamente in Europa, non ci annoieremo mai e saremo pronti per una nuova chiusura. 

Abilissimi i comandanti terrestri, con molta propensione rettiliana. 

Sono riusciti a scollegare il sistema antico rettiliano limbico di reazione e sopravvivenza nell’umano; poche o sporadiche azioni di resistenza, per lo più solo terrore ed apatia. 

Loro invece, sbavano di gioia, nel vedere le masse ubbidienti e paralizzate dal terrore. 

Il filantropo Gates addirittura si scandalizza in un intervista alla BBC di tanto odio nei suoi confronti…lui che vuol salvare l’umanità

Nel frattempo molti cittadini nel pianeta, scendono in piazza per manifestare contro le violenze razziste, della polizia Usa. Esecrabile la situazione accaduta, sicuramente. Ma per le violenze e le sparizioni dei minori a migliaia e migliaia, nessuno muove un dito. 

Lo sappiamo, che l’obbiettivo sono le prossime presidenziali Usa di novembre. 

Il Deep State è inferocito contro Trump e monta “primavere“ di ribellioni in giro per il mondo. 

Beh, forse la castagna gli è scoppiata sul fuoco in casa, poiché sappiamo benissimo, quanto gli Usa abbiano fomentato rivolte tra primavere arabe, Ucraina etc. 

Chi di spada ferisce,di spada perisce! 

Sono già molti anni che la Fema americana (tipo protezione civile), ha preparato campi di concentramento e milioni di bare, anche a sei posti! 

Prevedevano rivolte civili? No scusate…arriva l’asteroide… 

Nel frattempo il nostro “uomo solo al comando“, regala oltre 200 milioni al famigerato Gates per lo sviluppo del vaccino. 

Spero che la notizia sia un falso, non saprei come la Ragioneria di Stato potrebbe autorizzare un simile abuso di potere, con una Nazione in ginocchio, che non riceve aiuti reali, se non qualche centinaio di euro. 

Pochi italiani comunque scendono in piazza incazzati a tal proposito, anche perché bisogna mantenere le distanze di sicurezza per il corona. 

La situazione di un Parlamento che non fa praticamente nulla, per arginare la bulimia presidenziale, sarebbe di facile risoluzione; i parlamentari eletti, che fanno opposizione, potrebbero auto sospendersi in massa o dimettersi ed il problema sarebbe velocemente risolto. 

Se non lo fanno e fanno finta ogni tanto di urlare, vuol dire che sono tutti culo e camicia e si fanno beffe del popolino; ricordatevi quando vi manderanno a votare di nuovo! 

Almeno l’Avv.Prof, ci sa fare con un linguaggio che tranquillizza molti: dicono che il suo nuovo partito in via di formazione, abbia già un potenziale 15% dei consensi! 

Veniamo adesso però ai veri senza volto, che comandano, diciamo, da quasi 1000 anni. 

Dobbiamo tornare indietro al 12mo secolo, quando dopo le prime tre Crociate, le famiglie aristocratiche ed oligarchiche di Venezia e Genova, acquisirono un enorme potere, con i diritti di commercio internazionale. 

Come sapete, all’epoca il mondo era più piccolo e si commerciava tra Europa ed Asia principalmente. 

Si usa parlare perciò, di Nobiltà Nera Veneziana. 

Nel corso poi dei secoli, arrivarono in Europa, provenienti più o meno dall’attuale Kazakistan, furbi ed esperti commercianti, che poi diventarono stampatori di moneta per le Monarchie europee e loro amici. 

Il loro Regno, che si dice durò da circa l’ottavo al dodicesimo secolo, è sparito dai libri di storia. 

La cosa interessante è che la religione adottata in tale regno, fu la religione di Abramo! E da ciò, il fraintendimento sugli ebrei e sulla loro vera storia, che è solo parzialmente legata ai Farisei e colleghi di Israel, dei tempi biblici. 

Le varie Monarchie europee, sono collegate attraverso legami di sangue tra loro e possiedono la gran parte dei terreni e capitali del mondo, banche incluse. Qui sotto un veloce ed interessante riassunto

Poi con la creazione degli Usa, i collegamenti massonici e monarchici si ampliarono, fino ad arrivare allo strapotere tecnologico della odierna Silicon Valley. 

Non penserete mica che due o tre studenti universitari, magari anche sfigatelli, riescano a creare potenze quali Windows o Apple?! Non parliamo di Google e Face… 

Ragazzi dai…un minimo di razionalità. 

L’unico pericolo per loro, credo sia la vicina faglia di Sant’Andrea 

ed i violenti terremoti che tale faglia potrebbe procurare. 

Non dimenticatevi anche dei vari nazisti scappati in Usa dopo la fine del terzo Reich; tra loro vi erano entusiasti dell’eugenetica e delle modificazioni delle razze ed ammiratori delle rigide regole militari della Compagnia di Gesù. Soprattutto il loro capo Adolf, lo era! 

Abbiamo quindi un bel miscuglio e scusate, non dimentico le potenze e massonerie cinesi e russe, nonchè arabe, e da tale miscuglio è stato deciso lo STOP per la quarantena. 

La Chiesa di Roma ha partecipato con molto interesse all’esercitazione in vivo; con il pensionamento di Ratzinger, il decorso stabilito dell’esercitazione Corona, ha avuto una improvvisa accelerazione. 

Adesso stanno lottando tra loro, tra le varie fazioni e tra un pò conteremo vinti e vincitori! 

Oppure, son già tutti d’accordo sulla spartizione dei territori e delle ricchezze ed hanno passato la quarantena nell’Isola che non c’è, con fiumi di champagne e caviale…Sapete com’è, purtroppo il Firmamento non si può oltrepassare ed allora, accontentiamoci dei territori in vicinaza o sulla cintura Antartidea…si dai …il cosiddetto Polo Sud! 

Per quel che resta dell’Italia degli anni ottanta, Colao e soci governativi, daranno il colpo finale a base di privatizzazioni degli ultimi gioielli dello stato italico; mi par di aver capito che anche un pò delle nostre riserve d’oro dell’ex Banca d’Italia, siano in gioco. 

Ai disossigenati cittadini, in preda al panico virale, poco resta da fare, se non spegnere la televisione e non leggere i giornali. 

Altra possibilità sarebbe quella di disdire contratti con PayTv o telefoni. 

Ma visto che, il 99,5 % non lo farà, anche perché è si magari contro il 5G, ma si incazza se la pagina non si carica velocemente, il decorso della malattia virale epidemica cerebrale continuerà a sbalzi, a seconda degli umori dei Nobili massonici. 

Adesso riparte il Calcio e la Formula 1, tra un pò il Ciclismo e tutti a casa a vedere i programmi, finché “l’ultimo dei Moicani” Corona, sarà in circolazione. 

Attenti a chi frequentate, mi raccomando e prima di accoppiarsi alla vecchia cioè maschio con femmina, massime precauzioni, se non c’è il Corona, il famigerato Hiv è sempre in agguato! 

Una cosa almeno, umilmente vi chiedo; se al partire della scuola a settembre, imporranno la mascherina ai vostri figli, non mandateli a scuola. Già molti ragazzini sono nel panico adesso ed hanno paura di riabbracciarsi e giocare: il Plexiglas e la mascherina in aula darà la botta finale…ma chi è quella ministra col rossetto rosso…bohh….Sembrerebbe simpatica… 

In attesa dell’asteroide o meteorite in arrivo (minchia, ma come facciamo col Firmamento?) e delle nuove colonie su Marte, vi invito a rilassarvi , con magari una bella cicca da aspirare a pieni polmoni ed un freschissimo gin tonic, in una splendida notte estiva, ricca di stelle e vi invito a mandare un messaggio telepatico di FANCULANDIA ai potenti, che se amplificato da molti, potrebbe almeno creargli un fastidioso prurito emorroidale. 

In fin dei conti, siamo tutti collegati si dice, nel mondo astrale e quindi… 

Avete visto il film “Qualcuno volò sul nido del cuculo“? 

Vi ricordate il grande Jack? 

Voi non siete più pazzi della media dei coglio…che vanno in giro 

E…Signori avete altre domande da fare…lei ha domande da fare Mc Murphy…. 

Una risata, miei cari signori…vi seppellirà!

®wld 

Stephen Hawking mette in guardia l’umanità

Stephen Hawking mette in guardia l’umanità: bisogna lasciare la Terra prima della classe dominante la distrugga. 

Claire Bernish
20 gennaio 2016

(ANTIMEDIA) Regno Unito – il futuro dell’umanità è in pericolo grazie ai cosiddetti avanzamenti nella scienza e nella tecnologia, lo afferma il professor Stephen Hawking, che ha citato “la guerra nucleare, il riscaldamento globale, e virus geneticamente modificati” come minacce mortali per la nostra esistenza.

Hawking ha descritto varie “cose che potrebbero andare male” ad un pubblico di centinaia di persone che frequentano il primo di una serie della BBC Reith Lectures, che riguardano la ricerca sui buchi neri. Egli ha affermato la necessità di colonizzare altri pianeti per garantire la sopravvivenza della specie umana Secondo l’avvertimento di Hawking alla BBC, ha esposto quanto segue:

“Anche se la probabilità di un disastro per il pianeta Terra in un dato anno potrebbe essere piuttosto basso, se invece lo si prefigura nel corso del tempo, nei prossimi mille o diecimila anni, diventa quasi certezza.

“A quel punto, avremmo potuto diffonderci nello spazio, e ad altre stelle, quindi un disastro sulla Terra non significherebbe la fine della razza umana.

“Tuttavia, non potendo stabilire colonie autosufficienti nello spazio per almeno i prossimi cento anni, dobbiamo stare molto attenti a questo periodo.”
Anche se per uno scienziato di tutto rispetto come Hawking sembrerebbe controproducente denunciare il progresso scientifico, come la minaccia più importante dell’umanità, questa non è la prima volta che Hawking ci ha consigliato di prestare attenzione, come gli anti-Media hanno riferito più volte. La scorsa estate, il fisico teorico ha frequentato oltre 1.000 esperti di intelligenza artificiale dove insieme hanno firmato una lettera aperta rivolta a tutte le potenze militari nel mondo, per la militarizzazione dei robot e il percorso “militare artificiale verso la corsa agli armamenti di intelligence”.
Nel mese di ottobre dello scorso anno, Hawking ha avvertito gli scienziati presso il Centro europeo per la ricerca nucleare (CERN) circa il potenziale del Bosone di Higgs “particella di Dio” che potrebbe avviare un “catastrofico decadimento del vuoto” – la formazione di una bolla quantistica che si espande alla velocità della luce e potrebbe annientare l’intero universo. Una delle più grandi preoccupazioni dello scienziato che lo ha spinto ad allarmarsi è l’automazione della forza lavoro nel mondo insieme all’avidità capitalista.

In realtà, presi collettivamente, numerosi avvertimenti di Hawking si rivolgono direttamente alla tracotanza incurante delle classi dirigenti e alla loro tendenza ad agire in favore del profitto – in una varietà di campi -, senza considerazioni di dati a conseguenze a lungo termine derivanti da tali progetti frettolosamente realizzati.

Nonostante i numerosi scenari cautelativi messi in evidenza da Hawking, egli sostiene che la società probabilmente saprà trovare i mezzi necessari per poterli affrontare.

 
 

Gli esseri umani a rischio di un letale ‘autogol’

Secondo il Prof Stephen Hawking, l’umanità è a rischio da una serie di pericoli messi in atto da noi stessi. Le maggiori cause che egli individua sono: la guerra nucleare, il riscaldamento globale e i virus geneticamente ingegnerizzati. Inoltre gli ulteriori progressi nella scienza e nella tecnologia creerà “nuovi modi dove è probabile che le cose potrebbero peggiorare”. 

E’ ironico che una figura di primo piano nel campo della scienza identifica il progresso scientifico come la principale fonte di nuove minacce.

In precedenti occasioni, ha messo in luce i rischi potenziali dell’intelligenza artificiale (AI) la quale è diventata abbastanza potente da causare l’estinzione della razza umana. Ma lui insiste che si possono trovare vie per affrontare questi rischi.

“Non abbiamo intenzione di smettere di fare progressi, o invertire la rotta, dobbiamo solo riconoscere i pericoli e controllarli. Sono un ottimista, e credo che possiamo farlo.”

I giovani scienziati hanno chiesto un consiglio al prof Hawking, egli ha detto di non smettere mai di mantenere un senso di meraviglia sul “nostro e vasto complesso” Universo.

“Dal mio punto di vista, è stato un tempo glorioso per essere qui ancora vivo e fare ricerca in fisica teorica. Non c’è nulla di meraviglioso come il momento di  scoprire qualcosa che nessuno conosceva prima.”

Ma ha anche detto che le future generazioni di ricercatori devono essere consapevoli di come il progresso scientifico e tecnologico stia cambiando il mondo, e per aiutare il grande pubblico a comprenderlo. 

“E’ importante garantire che questi cambiamenti si stiano dirigendo nella giusta direzione. In una società democratica, questo significa che tutti hanno bisogno di avere una conoscenza di base della scienza e prendere decisioni consapevoli per il futuro.

“Così comunicare chiaramente ciò che si sta cercando di fare nel campo della scienza, e chissà, si potrebbe anche finire per capire da soli.”

Dal momento che gli e stato diagnosticato la sua malattia del motoneurone, il Prof. Hawking e stato determinato nel superare le enormi difficoltà fisiche della sua disabilità, la quale è stata una fonte di fascino e ammirazione in tutto il mondo.

A sua figlia Lucy, giornalista e scrittrice, che ha co-scritto libri di scienza per bambini con il Prof Hawking, gli è stato chiesto di parlare di suo papà.

“Penso che lui sia estremamente testardo, con un desiderio molto invidiabile di andare avanti con la capacità di sfruttare tutte le sue riserve, tutte le sue energie, tutta la sua attenzione mentale e lì a premere per mantenere l’obiettivo che si è prefissato”.

“Ma non solo per andare avanti ai fini della sopravvivenza, ma per superare la sua disabilità producendo un lavoro straordinario, scrivendo libri, dando lezioni, ispirando altre persone con malattie neuro-degenerative e altre disabilità, e di essere un padre di famiglia, un amico e un collega di così molte persone e tenendo il passo con gli amici in tutto il mondo.”

Una breve storia di Stephen Hawking

http://www.bbc.com/news/science-environment-35344664 

 Traduzione e adattamento Nin.Gish.Zid.Da