Crea sito

Un universo di incognite relative alla salute umana

 

La 5G spiegata dal ricercatore Arthur Firstember – siete avvisati  

 

di Catherine J. Frompovich  27 Agosto 2018  dal Sito Web ActivistPost  traduzione di Nicoletta Marino  Versione originale in inglese Versione in spagnolo 

 

Taos, Nuovo Messico 

12 Agosto 2018  

 

Un simposio di un giorno intero sul 5G è stato fatto a Taos, Nuovo Messico, domenica 12 agosto 2018.

Arthur Firstenberg ha parlato della storia, della scienza e ha descritto 5G, includendo 5G nei satelliti dello spazio, e i loro effetti previsti su tutti gli esseri viventi.

 

Cliccate sugli audio più avanti per accedere ai 34:23 minuti di Arthur Firstenberg sui sorprendenti fatti sull’informazione relativamente conosciuta e con tutta probabilità deliberatamente non fatta circolare,

Questa ricerca riguarda gli effetti nocivi sulla salute delle radiazioni di onde millimetriche di 5G emesse da migliaia di satelliti ionosferici, oltre a torri telefoniche 5G collocate all’esterno delle case, ad esempio, porte d’ingresso o finestre vicino alla camera da letto, senza che tu possa protestare contro di loro,

 

Non ci siamo evoluti con le microonde;
queste sono estranei a noi.

 

Dopoaver ascoltato la notevole conoscenza di Arthur basata sulle ricerche decennali dopo essere stato obbligato ad abbandonare la scuola di medicina visto che era diventato sensibile all’elettromagnetismo, agli utenti dei telefoni cellulari e ai dipendenti della tecnologia intelligente.  

 

 

Dovreste rendervi conto che esiste un “universo” di incognite relative alla salute umana, agli impatti ambientali e agli altri problemi dannosi che si materializzeranno come risultato del fatto che la 5G non la stanno studiando, fermandola completamente, ma la stanno accelerando con l’utilizzo smodato di dispositivi senza i quali Abbiamo vissuto fino a meno di 25 anni fa, inoltre c’è una mancanza di divulgazione ristretta delle capacità della 5G, che l‘esercito degli Stati Uniti utilizza come “armi di energia diretta“. [1-2]  

 

 

Fox News ammette che il governo degli Stati Uniti usa i Laser.   

 

Armi a energia diretta

 

Statisticamente, l’ipersensibilità elettromagnetica è un problema per la salute globale che aumenterà esponenzialmente quando ci sono 20.000 satelliti che inviano frequenza di onde millimetriche che nessuno sa relamente come trattare né come proteggersi dai loro impatti negativi sulla salute.  

I “Cappelli di carta d’alluminio” non aiuteranno

   

Non ci sarà nessun luogo dove nascondersi o trovare sollievo dalle frequenze millimetriche che la ricerca ha dimostrato che farà sì che i nostri corpi sentano che abbiamo delle continue e orribili scottature da sole e attiverà le nostre ghiandole sudorifere a lavorare delle ore extra oltre a provocare un severo danno agli occhi.

 

Utenti di tecnologia a microonde, valgono veramente la pena di fattori di rischio per la salute adesso anonimi che derivano dall’uso dei telefoni cellulari e dai microonde che contamineranno il paneta, l’umanità e l’ambiente?  

Esiste una possibilità più grande che tutti contraggono un forma di cancro poiché le microonde rompono la catena del DNA che una delle cause del cancro.   

Né il corpo umano né niente sul pianeta Terra è stato sottopsto a microonde fatte dall’uomo nei limiti millimetrici di 24 GHz e di più fino a 90 GHz …  

Rammentate che un GHz equivalle a un Bilione di Hertz (oscillazioni di frequenza di energia al secondo).

Adesso fate i calcoli e cercate di immaginare come reagirà il vostro corpo davanti a milioni di milioni di oscillazioni di frequenza che vi colpiscono ogni secondo al giorno, solo per poter bramare un dispositivo “intelligente”.  

Bibliografia

https://news.usni.org/2018/02/21/report-congress-army-directed-energy-weapons

https://healthimpactnews.com/2017/can-new-5g-technology-and-smart-meters-be-used-as-weapons/  

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/ 

®wld

Almanacco di settembre 2018

NELLA UE, NE’ LIBERI NE’ soprattutto UGUALI

Maurizio Blondet

Heri dicebamus:

Ogni giorno  bisogna diventare più coscienti che quella verso questa UE è una vera lotta di liberazione  – per la  riconquista della libertà e dell’uguaglianza nel consesso europeo, dove siamo stati ridotti a inferiori e subalterni.

Una tizia dell’OCSE ci ingiunge di non abolire la legeg Fornero e accusa l’Italia di essere “un rischio per la prosperità europea”.

La  BCE e la Commissione  ci minacciano di apocalissi e ritorsioni se “sforiamo” il deficit dell’1,6 per cento,  negandoci il 2, e il 2,9 –  ma non era il 3, il limite per tutti gli altri? mentre  Macron sforerà il 3 per cento anche quest’anno come da almeno un quinquennio, senza ricevere  alcuna censura.

Quello che ci vien vietato  così  severamente è una spesa in deficit di 10-15 miliardi;  mentre  la BCE non si è accorta che la Danske Bank  ha, tra il 2007 e il 2015, riciclato 200  miliardi di euro – e il tutto nella filiale estone, ossia di un paese di 1,4 milioni di abitanti, il cui prodotto interno lordo è di 22 miliardi, ossia un decimo della cifra riciclata e fatta sparire. Ma   Danimarca ed Estonia non sono  un rischio per la prosperità dell’Europa – l’Italia lo è.

L’Italia  i cui “mercati esteri”, al contrario delle previsioni e desideri degli oppositori all’attuale governo, nemici interni in combutta con i nemici esterni, sono tornati a comprare i Buoni del TEsoro italiani: perché non credono affatto all’imminente default italiano minacciato dali tedeschi e francesi, e propagandato dagli italiani servi.

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2018/09/19/investitori-esteri-tornano-a-comprare-btp-a-luglio_037d3072-486d-4aa0-a884-1972ef4be6ec.html Continua QUI

5G, pericolo salute: in America 300 sindaci non lo vogliono! E in Italia una petizione da 5.000 firme pel Governo: “FERMATE IL 5G”!

di Maurizio Martucci

America dei controsensi, dal 1° Ottobre il 5G funzionerà a Houston, Indianapolis, Los Angeles e Sacramento, ma c’è pure chi dice no: se a Doylestown (Pennsylvania) da più d’un anno i funzionari rimbalzano tra tribunali statali e federali per fermare l’invasione di mini-antenne di quinta generazione, dopo le città di San Anselmo e Ross, anche il comune di Mill Valley (sempre in California) ha bloccato il 5G: troppo inquinamento elettromagnetico, esiste un fondato pericolo per la salute pubblica! Ricevute le protesta dei cittadini, i municipi si sono opposti all’installazione del wireless 5G per salvaguardare “la salute e la sicurezza della comunità”.

Lo stesso è accaduto a Palm Beach (Florida): i maligni dicono perché lì risieda nientemeno che il Presidente Trump (pare non gradisca vivere in un groviglio di radiofrequenze pulsate senza eguali!), ma il numero dei tecnoribelli potrebbe lievitare il 26 Settembre se la spunteranno i sindaci: oltre 300 primi cittadini della Conferenza dei Sindaci degli Stati Uniti ha infatti annunciato una maxi-denuncia contro la Commissione Federale delle Comunicazioni se proseguirà “con la forza ad installare il 5G sulle città che non lo vogliono”. Ciò, sostengono, “impedirebbe ai governi locali di esaminare adeguatamente l’impatto che gli impianti di trasmissione potrebbero avere su salute pubblica, sicurezza e benessere della comunità locale“.

A differenza della silente Italia (un vuoto d’informazione sui rischi sanitari ha accompagnato la posa della prima antennina 5G a Bari del sorridente e sprovveduto Di Maio), all’estero l’opinione pubblica si mobilita perché dibatte nel capire se e come il 5G potrebbe minare la salute pubblica. Dueesempi: in USA ne parla in prima serata Tv il seguitissimo Dottor Oz, mentre in Inghilterra un tabloid come il Mirror rilancia la storia di Neil Whitfield, 60enne britannico malato di cancro. Se vincerà il giudizio contro un colosso di telefonia mobile, previsto un risarcimento record di 1 milione di sterline! Continua QUI 

Corbyn: web di Stato, libero e trasparente, per i cittadini

 

Parliamoci chiaro: uno dei grandi problemi dei nostri tempi è che la politica e il diritto non riescono a stare al passo con i progressi tecnologici, specialmente a partire dall’avvento dell’era di Internet. È accaduto infatti che, mentre alcune grandi aziende informatiche si affermavano e diventavano rapidamente monopoli, i nostri parlamenti sono rimasti perlopiù inermi, sia perché vittime dell’illusione che rappresenta Internet come il regno delle libertà, il massimo terreno di realizzazione della democrazia, sia per semplice inadeguatezza e mancanza di preparazione in materia.

Si è dovuta attendere la totale scomparsa della privacy, prima di porsi il problema di come tutelarla. Si son dovuti perdere miliardi di euro in tasse, a fronte degli enormi fatturati di Google, Facebook e Amazon, prima di iniziare a discutere sulla possibilità di una “tassa del web”, da rimandare però in sede europea. I ceti politici invece inizialmente non hanno compreso le potenzialità offerte dai social network, perdendo bruscamente e a causa di ciò i loro consensi in favore di quelle nuove forze che invece ne hanno intuito i vantaggi in termini di propaganda, per poi farne, tutti insieme, un uso sistematico e spregiudicato, riducendo di fatto il loro rapporto con i cittadini ad una manciata di caratteri su Twitter (basti pensare che, a dispetto di una lunga tradizione che vedeva i candidati alla presidenza americani fare il proprio annuncio in discorsi tenuti nelle università, Hillary Clinton palesò le proprie intenzioni su Twitter). Continua QUI

UNISEX: LA VIA PER L’INDIVIDUO SENZA IDENTITA’

È notizia di queste ore che a New York, a partire da questo periodo, i genitori dei neonati potranno scegliere di far scrivere sul certificato di nascita di questi ultimi, invece di “maschio” o “femmina”, la dicitura “Gender X”. Questa è solo l’ultima follia di una ideologia che sempre più si sta affermando nelle istituzioni. In pochi hanno il coraggio di denunciare questa situazione; e quei pochi che questo coraggio lo hanno, sono violentemente attaccati e messi alla pubblica gogna. Una situazione di cui tutti dovete prendere coscienza: ne vale del vostro futuro e di quello dei vostri figli.

Esiste un libro “speciale” in Italia dal titolo UNISEX e con sottotitolo “Cancellare l’identità sessuale: la nuova arma della manipolazione globale” pubblicato da Arianna Editrice. Gli autori sono la giornalista Enrica Perucchietti e lo scrittore Gianluca Marletta. Perché questo libro è “speciale”? Perché è uno dei pochissimi libri esistenti che denunciano la così detta “ideologia gender” non tramite un altro credo dogmatico, bensì attraverso una vera e propria inchiesta molto documentata. A ogni affermazione, infatti, viene sempre riportata la documentazione e le fonti verificabili. Con UNISEX, dunque, a mio parere ci troviamo di fronte a una vera e propria opera di “giornalismo d’inchiesta”.

Inchiesta che, appunto, data la quantità di fonti riportate, non può che lasciare scioccato e basito il lettore per le conclusioni a cui questo libro arriva. Infatti non a caso gli autori hanno subito numerose minacce (persino di morte), evidentemente da chi queste conclusioni non le può accettare. Non solo. Il libro “vanta” anche periodici tentativi di screditamento. L’ultimo — avvenuto proprio durante la scrittura di questo articolo — sì è verificato su Wikipedia dove, alla voce “Omosessualismo”, l’ideologia gender viene definita come “complotto che vedrebbe il movimento omosessuale tentare di reclutare le giovani generazioni per distruggere l’umanità”. Continua QUI

Sarin per la Siria, l’influenza suina per la Russia, i medicinali avvelenati per gli Stati Uniti e molti georgiani morti per testare tutto

 By GordonDuff, Senior Editor

Al fine di rendere il mondo più sicuro, gli Stati Uniti stanno sviluppando un virus del colera armato presso il laboratorio Lugar di Tbilisi, in Georgia. Il tasso di mortalità proposto per questo “prodotto” sarà del 50% e non ci sarà alcun vaccino.

Per VT, sembra un’arma biologica, non una ricerca.

Il video è sottotitolato. Questa è una storia di VT, spezzata dal nostro Jeffrey Silverman che è dovuto andare a nascondersi.

I documenti di VT stanno dimostrando che gli Stati Uniti hanno spostato il loro programma di guerra batteriologica in Georgia e in altre nazioni vicino al confine russo. Lì, gli Stati Uniti stanno armando e testando una varietà di malattie sotto la copertura di “epidemie misteriose”.

VT detiene migliaia di pagine di documenti che descrivono violazioni di trattati che vietano lo sviluppo di armi biologiche e chimiche, gli unici trattati che gli Stati Uniti sono ancora firmatari.

È questo uno dei motivi per cui John Bolton ha minacciato di arrestare (assassinare?) I giudici presso la Corte penale internazionale dell’Aia se gli americani sono accusati di crimini di guerra?

Veterans Today racconta al pubblico russo dove proviene il gas velenoso usato all’interno della Siria.

I georgiani, che hanno stupidamente ospitato questo impianto di bio-armi dal 2011, ora soffrono di malattie inaudite. Continua QUI in lingua inglese

Assange rivela la più grande minaccia per l’umanità nell’ultima registrazione rilasciata

Prima di essere tagliato da quasi tutti i mezzi di comunicazione con il mondo esterno a marzo, il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, che rimane nell’ambasciata ecuadoriana a Londra, ha condiviso la sua prospettiva sulle minacce che l’umanità deve affrontare in relazione allo sviluppo e alla protezione dei dati.

Uno dei più famosi whistleblowers del mondo, Julian Assange, ricercato dagli Stati Uniti per aver fatto fuoriuscire documenti riservati attraverso il suo sito WikiLeaks sulla guerra in Iraq per quasi un decennio, ha predetto uno scenario cupo che è “molto instabile sulla civiltà tecnologica”, affermandolo ” non va avanti a lungo “a causa della concorrenza molto rapida nel mondo cablato.

“Può produrre intelligenze artificiali molto robuste che possono essere accoppiate con stati. Lo puoi vedere negli Stati Uniti e in Cina … queste due forze prenderanno tutto il mercato. E la rapida concorrenza tra di loro con il sostegno e il sostegno degli Stati dietro di loro, l’esacerbazione della competizione commerciale attraverso la competizione geopolitica porterà ad un desiderio incontrollabile di crescita della capacità di intelligenza artificiale, portando a un conflitto o una stucchezza molto grave. Questa è la nostra più grande minaccia”, ha detto nel video, registrato prima del suo quasi completo oscuramento e rilasciato dagli organizzatori del World Ethical Data Forum di Barcellona. 

Secondo il fondatore di WikiLeaks, “quella competizione geopolitica imbrigliata dalle più grandi società di intelligence artificiale” è pronta “per accelerare un processo che gli esseri umani non possono più controllare”. Continua QUI in lingua inglese

®wld

Un’arma invisibile

 

La nostra dipendenza da cellulare trasforma la tecnologia wireless in un’arma invisibile che sta distruggendo la natura

di Reynard Loki
3 agosto 2018
dal sito Web di EcoWatch 

Vi è una crescente evidenza che la nostra dipendenza dai telefoni cellulari potrebbe avere un impatto sulla funzionalità del cervello ed essere la causa di:

  • stress
  • ansia
  • insonnia
  • mancanza di attenzione e concentrazione

Ora un nuovo rapporto ha scoperto che non siamo gli unici esseri viventi a essere interessati dalla nostra crescente dipendenza dalla tecnologia wireless.

Mammiferi, uccelli, insetti e persino piante sono probabilmente danneggiati dalla radiazione elettromagnetica ( EMR ) che emana da,

… secondo una nuova analisi (Gli impatti delle radiazioni elettromagnetiche artificialisulla fauna selvatica – Flora e fauna ) di 97 studi peer-reviewed condotti da EKLIPSE, un progetto di biodiversità ed ecosistema finanziato dall’Unione Europea.

I ricercatori hanno detto che,

“La prova sta accumulando che i mammiferi (ad esempio, pipistrelli e topi) hanno un senso magnetico” che è influenzato da campi elettromagnetici a radiofrequenza (RF-EMR).

Gli uccelli in particolare possono essere molto sensibili.

I ricercatori hanno scoperto che anche i campi magnetici deboli nella gamma di frequenze radio possono interrompere la magnetoreception degli uccelli, la loro capacità di utilizzare i campi magnetici terrestri per orientarsi e trovare la via di casa.

I piccioni viaggiatori sono ben noti per la loro magnetoricezione, ma questo senso è stato rilevato anche in altri animali, come le volpi rosse, e ci sono prove che persino i grandi mammiferi come i cervi usano i campi magnetici del pianeta per percepire la direzione.

Anche un certo numero di invertebrati, inclusi vermi, molluschi e moscerini della frutta, usano questa abilità.

Il rapporto ha anche concluso che l’EMR può anche alterare il metabolismo delle piante, causando,

“cambiamenti significativi … dimostrati a livello cellulare e molecolare”.

Gli autori hanno notato che anche un basso livello di esposizione a EMR,

“ha causato un rapido aumento dell’accumulo di trascritti legati allo stress nel pomodoro [piante]”.

La trascrizione è la prima fase nell’espressione di un gene, in cui uno specifico segmento di DNA viene copiato nell’RNA.

Gli autori hanno detto che i loro risultati indicano,

“l’urgente necessità di rafforzare le basi scientifiche delle conoscenze su EMR e il loro potenziale impatto sulla fauna selvatica”, in particolare richiamando la “necessità di basare la ricerca futura su esperimenti solidi, di alta qualità e replicabili in modo che prove credibili, trasparenti e facilmente accessibili può informare la società e i responsabili politici per prendere decisioni e inquadrare le loro politiche “.

L’organizzazione benefica britannica Buglife (che ha proposto l’analisi) ha avvertito che non c’era abbastanza ricerca per determinare i limiti dell’inquinamento EMR.

Il gruppo ha detto che,

“non si possono escludere gravi impatti sull’ambiente”,

… e ha esortato che i trasmettitori 5G non dovrebbero essere collocati vicino a luci stradali, che attirano insetti notturni come falene, né in aree vicino alla natura.

Il CEO di Buglife, Matt Shardlow, che ha fatto parte del gruppo direttivo del rapporto, ha avvertito che,

“esiste un rischio credibile che il 5G possa avere un impatto significativo sulla fauna selvatica”.

Ha aggiunto:

“Applichiamo i limiti a tutti i tipi di inquinamento per proteggere l’abitabilità del nostro ambiente, ma ancora, anche in Europa, i limiti di sicurezza della radiazione elettromagnetica non sono stati determinati, per non dire applicati.

Questo è un classico caso di fuori di vista fuori dalla mente, solo perché gli umani non possono vedere la radiazione elettromagnetica questo non significa che gli animali non possono “vedere” l’inquinamento o essere significativamente colpiti a livello neurale o cellulare.

Un programma di ricerca adeguato e misure politiche chiare sono in ritardo da tempo. “

Shardlow ha avvertito in modo specifico dell’attuale diffusione dei sistemi wireless di quinta generazione o delle reti 5Ge ha invitato le imprese di telecomunicazioni a studiare l’impatto della loro tecnologia wireless sulla fauna selvatica e rendere pubblici i loro risultati.

A maggio, il Qatar diventa la prima nazione al mondo ad avere una rete 5G. Il lancio commerciale mondiale di 5G è previsto per il 2020 …

Gli autori del rapporto hanno anche affermato che i campi EMR forti aumentano la temperatura nei tessuti viventi, ma l’intensità necessaria per indurre un tale riscaldamento è,

“non sperimentato dalla fauna selvatica (finora).”

È importante che abbiano lasciato la porta aperta a questa altra potenziale minaccia emergente, dal momento che i tassi di adozione dei cellulari sono in costante aumento a livello globale.

Il numero di utenti di smartphone in tutto il mondo è previsto crescere da 2,1 miliardi nel 2016 a circa 2,5 miliardi nel 2019, secondo Statista, una società di ricerche di mercato.

Ciò significa più torri cellulari e più EMR emessi nell’ambiente.

“Quando inizi a osservare e rendi conto che le rondini e le case di campagna non si annidano più nelle città e nei villaggi, quando ti accorgi che i passeri sono scomparsi, che di sera non ci sono pipistrelli che volano nel crepuscolo e che non senti più i gufi fischi, quindi inizierai a conoscere l’effetto che le microonde e le antenne hanno sul pianeta “, ha detto un commentatore a un articolo di One World News sul rapporto.

Il rapporto giunge al termine di un recente appello alle Nazioni Unite, firmato da oltre 200 scienziati di 41 paesi, che sollecita l’organismo internazionale ad affrontare i rischi posti dai campi elettromagnetici (EMF), i campi fisici prodotti da oggetti caricati da campi elettromagnetici e radiazione a radiofrequenza.

Nello specifico, gli scienziati vogliono che l’ONU,

“riconoscere che l’esposizione ai campi elettromagnetici è una crisi emergente per la salute e l’ambiente che richiede una risposta prioritaria”.

“I biologi e gli scienziati non vengono ascoltati nei comitati che stabiliscono standard di sicurezza”, ha affermato il Dr. Martin Blank del Dipartimento di Fisiologia e Biofisica Cellulare presso la Columbia University e firmatario dell’appello, in un video all’indirizzo sul sito web di International EMF Alliance , un gruppo fondato nel 2009 che diffonde informazioni ai responsabili delle politiche e alle autorità sanitarie in merito ai potenziali effetti delle radiazioni elettromagnetiche.

“I fatti biologici vengono ignorati e, di conseguenza, i limiti di sicurezza sono troppo alti e non sono protettivi”.

Sebbene le prove stiano aumentando il fatto che gli esseri umani possano anche essere fisiologicamente colpiti da EMF, la giuria è ancora fuori sull’impatto dell’esposizione a bassa frequenza a lungo termine.

L’ Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha concluso che,

“le prove attuali non confermano l’esistenza di conseguenze sulla salute derivanti dall’esposizione a campi elettromagnetici di basso livello”.

Tuttavia, l’agenzia ammette che,

“esistono alcune lacune nella conoscenza degli effetti biologici e necessitano di ulteriori ricerche”.

Ma l’OMS è parzialmente responsabile della preoccupazione diffusa.

Come sottolinea Bob Berman nel suo recente libro Zapped – From Infrared to X-rays, la curiosa storia diInvisible Light:

“Alcuni dei timori si basano su un rapporto pubblicato nel 2011 dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) dell’Organizzazione mondiale della sanità.

L’agenzia si era riunita a Lione, in Francia, per discutere degli studi scientifici che riguardavano la questione se esistesse una relazione tra campi elettromagnetici a radiofrequenza (RF-EMF) e cancro.

Dopo intense riflessioni e con grande sorpresa del mondo in generale, gli esperti hanno deciso di classificare le onde RF-EMF emesse da telefoni cellulari, torri cellulari e reti Wi-Fi come categoria 2B, indicando un “possibile cancerogeno per l’uomo”.”

Per il dottor Martin Blank ei suoi colleghi che sollevano la bandiera di avvertimento alle Nazioni Unite, le prove sono chiare.

“Cellulari, tablet, Wi-Fi, ecc …

Senza mezzi termini, stanno danneggiando le cellule viventi nei nostri corpi e uccidendo molti di noi prematuramente”, ha detto nel suo indirizzo video. “L’aumento dell’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche è un problema globale: l’Organizzazione Mondiale della Sanità e gli organismi internazionali di normazione non agiscono per proteggere la salute e il benessere del pubblico. Le linee guida internazionali sull’esposizione per i campi elettromagnetici devono essere rafforzate.”

Nel suo indirizzo video, il Dr. Blank ha suggerito che gli attuali limiti di sicurezza EMF potrebbero essere inadeguati a causa dell’influenza dell’industria delle telecomunicazioni sui responsabili delle politiche.

“Una maggiore protezione probabilmente deriverà dalla piena divulgazione di possibili conflitti di interesse tra regolatori e industria”, ha affermato.

“Abbiamo creato qualcosa che ci sta danneggiando, e sta andando fuori controllo. Prima della lampadina di Edison, c’era pochissima radiazione elettromagnetica nel nostro ambiente. I livelli oggi sono molto più alti dei livelli di fondo naturali e stanno crescendo rapidamente a causa di tutti i nuovi dispositivi che emettono questa radiazione. Un esempio che molti di noi hanno nelle loro tasche è il cellulare.”

Guarda il video del Dr. Martin Blank:

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Almanacco di luglio 2018

LA CHIESA CONDANNA SALVINI, MA CON CHE FACCIA? (mettere preti, immobili e miliardi dove stanno le preghiere)   
 
 
La Chiesa di Bergoglio si cucia la bocca prima di condannare Salvini, ipocriti. 
 
E’ facile sparare su Matteo Salvini il “razzista”, il “sorridente sui cadaveri color scuro”, perché Matteo Salvini è in effetti colpevole di ambiguità umanitaria. Primo, non ha mai preso chiare distanze dal razzismo becero e disumano a cui il suo trionfo ha dato la stura in Italia. Chi non vive sui Social non immagina l’orda di bruti e soprattutto brute fasci-nazi-razzisti che dilaga là fuori al grido “Non toccate Salvini” e il porcile agghiacciante che arrivano a pronunciare su quella che è una tragedia storica. Secondo, il leader leghista si contenta di risbattere il problema là dove si è originato, e non ha neppure l’ombra di un disegno politico sistemico di cui l’Italia si faccia portavoce nel G7 per fermare gli immensi flussi (fra 12 anni 1,3 miliardi d’indiani avranno la metà dell’acqua per vivere, e dove vanno?). Questo è meno che umano nel momento in cui Salvini non dice che i migranti, soprattutto quelli economici, hanno crediti di trilioni di dollari e di centinaia di milioni di vittime verso le nostre società, perché sulle loro risorse è stato creato tutto ciò che abbiamo, e ancora accade. Sarebbe gradito che un Paolo Becchi suggerisse a Matteo Salvini di rimediare con urgenza a entrambi i punti, mentre giustamente ferma gli arrivi caotici in Italia
 
Ma che a crocifiggere il leghista sia la Chiesa è molto oltre l’inaccettabile. 
 
Nel 2014 il Ministro delle Finanze Vaticane, Cardinale George Pell, disse che “… abbiamo scoperto centinaia di milioni di euro nascosti in conti dimenticati di cui non avevamo rendicontazione”. E questi sono solo gli spiccioli di Papa Bergoglio.
 
Secondo l’International Business Times, il Vaticano gestisce strumenti d’investimento per 6 miliardi di euro; ha 700 milioni investiti sulle Borse; tiene 20 milioni di dollari in oro alla Federal Reserve in USA. 
 
Il gioielliere Bulgari a Londra paga l’affitto alla Chiesa di Roma in uno dei palazzi meglio prezzati del mondo a New Bond Street. L’investment bank Altium Capital idem, nella prestigiosa St James’s Square. Secondo il Consiglio d’Europa il merchant banker dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (APSA), Paolo Mennini, nel 2012 da solo gestiva 680 milioni di euro per i Cardinali, i quali solamente dallo IOR ricevono dividendi per 60 milioni annui. 
 
I valori delle proprietà immobiliari usate per profitto commerciale e speculativo dalla Santa Sede sono impossibili da calcolare, ma ecco un’idea: il Sole24Ore ha stimato che la sola ‘agenzia immobiliare’ vaticana chiamata APSA, diretta fino al 2016 dal Cardinale Domenico Calcagno, gestisce 10 miliardi di euro in immobili commerciali (esclusi quindi chiese, canoniche, seminari ecc.) che, si ribadisce, è solo una vaga idea del totale in mano alla Santa Sede nel mondo. 
 
Allora, è accettabile che le ‘belle anime’ cattoliche italiane, di cui l’innominabile Catto-Sinistra è pregna, si permettano di tuonare dalle pagine ad esempio di Famiglia Cristiana contro Salvini perché “ha mosso critiche al mondo cattolico che accoglie i migranti”? Accoglie i migranti? Ah, davvero? E come li accoglie? Con quanti denari concretamente sborsati fra i sopraccitati miliardi che tengono in speculazioni finanziarie e di Borsa? Può la Santa Sede mostrarci le cifre? In quanti immobili milionari che posseggono li hanno accolti, quanti sono stati allestiti per loro? Può la Santa Sede, che millanta di “accogliere”, fornirci le mappe? Ma con che inguardabile faccia questi ipocriti intimidiscono con l’abietta superstizione del senso di colpa il Salvini e i suoi elettori? 
 
Allora, Papa Bergoglio, prima di condannare i peccatori, veda di mettere le gabbane dei suoi preti, i miliardi delle vostre speculazioni e le migliaia di proprietà dove stanno le vostre parole. E se proprio dovete sdoganare la politica leghista sulla tragedia dei migranti come politica criminale contro gli innocenti – che non è, perché al peggio è gretta insensibilità dettata da meschina ignoranza personale o da vere difficoltà economiche – ecco chi davvero ha fatto in epoca contemporanea una politica criminale di massa contro gli innocenti, col crocifisso al collo: 
 
(da un mio articolo di 2 anni fa): “Nel 2012 persino JP Morgan ha dovuto prendere le distanze dallo IOR per sospetti di riciclaggio in armi. Vatileaks, scatenato da Gianluigi Nuzzi, già 3 anni fa rivelava il marciume criminale delle finanza vaticane. Mentre l’adorato Papa Francesco scalava in diligente silenzio i ranghi della Chiesa in Argentina, la P2 con lo IOR e Calvi erano i maggiori canali di forniture di missili Exocet proprio alla Giunta di Buenos Aires (30.000 morti), oltre ad armare criminali di massa e torturatori in Guatemala, Perù, Equador e Nicaragua. E scrive Vittorio Cotesta nel libro Global Society, Cosmopolitanism and Human Rights: “Uno dei maggiori obiettivi di questo network (IOR ecc. nda)… è di sostenere i golpisti che gli Stati Uniti e il Vaticano usano per schiacciare la Teologia della Liberazione”. Papa Francesco ne fu complice ideologico e, in due casi, anche fisico fino al 2013.”
 
Sono l’ultimo a sostenere Matteo Salvini in Italia, ma odio gli ipocriti. Creano molta più sofferenza dei razzisti, perché sono loro che al temine di epoche di disgustoso finto buonismo (vero PD?) tradiscono i popoli sui diritti fondamentali e li spingono all’aspetto più deteriore del Populismo, quello di rabbia cieca e poi infine anche disumana. Fonte

 

GIUDICE GIULIANO AMATO, ECCO QUAL E’ LO STATO RAZZISTA 

 
In Israele sorge un razzismo simile a quello del nazismo ai suoi inizi”. A dirlo non è un suprematista ariano, ma Zeev Sternhell, una delle grandi figure della cultura ebraica: membro dell’Accademia ebraica, docente all’università ebraica di Gerusalemme, storico di valore mondiale – i suoi saggi sulla storia dei fascismi europei sono fonti di riferimento esemplari sul tema. Adesso, in un intervento su Le Monde, Sternhell si domanda: quando precisamente questo stato “nato nel 1948, fondato sulle rovine dell’ebraismo … Leggi tutto

 

L’alleanza del Wifi, è in arrivo al tuo vicinato: Wireless 5G

Proprio come ogni nuova tecnologia pretende di offrire lo sviluppo più avanzato; che la loro definizione di progresso curerà i mali della società o faciliterà la vita eliminando la fatica di apparecchi antiquati, la Wifi Alliance è stato organizzato come una rete wireless in tutto il mondo per collegare “tutti e tutto, ovunque” in quanto prometteva “miglioramenti in quasi ogni aspetto della vita quotidiana“. 
 
L’Alleanza, che non ha pretese di potenziali problemi di salute o ambientali, ha ulteriormente proclamato (e potrebbe essere corretto) che ci sono ” più dispositivi wifi che persone sulla terra” . È l’esposizione inevitabile alle tecnologie wireless ubiquitarie in cui si trova il problema. 
 
Poco dopo la scoperta dei xray del 1895, la nuova tecnologia in erba non era priva di rischi per la salute di ustioni e perdita di capelli. Eppure l’uso della radiazione elettromagnetica (EMR) si è evoluto a un ritmo esponenziale drammatico dal giorno di Marie Curie in un settore onnipotente da mille miliardi di dollari creando un mondo totalmente dipendente dalle sue pericolose applicazioni wireless.  

Leggi tutto (articolo in lingua Iinglese)

 

 

Guerra al cancro: quanti morti dal 1950 ad oggi?

 
di Marcello Pamio 
 
Quando nel 1971 il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon firmò il «National Cancer Act», si diede ufficialmente inizio alla «guerra al cancro».
Una guerra violenta, combattuta a colpi di gas vescicanti e napalm in vena. Potremo dire senza sbagliare, l’unica vera guerra mondiale perché portata avanti da tutti i paesi del globo.
L’America è sempre stata la direttrice, e non a caso dopo Nixon tutti i presidenti che seguirono fecero lo stesso, e tra questi si distinse Barack Obama che arrivò a paragonare il conflitto alle «Missioni Apollo» della NASA. Infatti secondo lui, con il «Cancer Moonshot Initiative» l’America sfida il cancro: sarà come conquistare la Luna!

Leggi tutto

 

 Lettera dalla Spagna nell’anno 2050

La tecnocrazia in Europa è garantita, come è chiaramente inteso da molti osservatori.
 
Questo scenario di un futuro disumanizzato in Spagna, è stato descritto da un Professore di Diritto Costituzionale dell’Unione Europea che vive a Santiago de Compostela. 
 
Attratte nell’illusione, 
 
“Il sovraccarico di informazioni unito a una miriade di insiemi di dati,in assenza di una guida ufficiale hanno reso le persone incapaci di discernere il vero dal falso, il giusto dallo sbagliato, mentre il reale e la realtà sono spariti dalla mente pubblica decenni fa.”
 
 
Nell’anno 2050, la Spagna, un tempo un orgoglioso impero globale composto da persone tutte di un pezzo, è diventata la copia perfetta di Bruxelles. 
 
Pochi paesi hanno trasformato la loro antropologia in modo così rapido e completo. La modernizzazione, la tecnocratizzazione e l’europeizzazione sono state spinte così drammaticamente da farla sembrare uno stato super-vassallo dell’Unione Europea. 
 
La ricerca della democrazia ha da tempo lasciato il posto alla ricerca della conformità. La cultura spagnola è piatta come una lastra di vetro. 
 
Gli spagnoli sono diventati “i Prussiani del Sud”, in contrasto con i loro ex cugini italiani, portoghesi e latino-americani.  
 
 

Trasmissioni delle Microonde Globali

Frequenze radio a microonde e satelliti in orbita terrestre stanno causando riscaldamento globale o cambiamenti climatici 

Diverse aziende stanno ora gareggiando per fornire non solo il servizio di telefonia cellulare, ma Wi-Fi e l’equivalente di 5G, per ogni centimetro quadrato di terra dai satelliti nello spazio in orbita bassa della terra. Le loro date di scadenza sono 2019 o 2020. Stanno progettando decine di migliaia di satelliti. Non c’è molto tempo per prevenire una catastrofe ecologica globale.

Il WIFI Globale pianificato dallo Spazio sarà Distroy Ozone Layer, peggiorerà i cambiamenti climatici e minaccerà la vita sulla Terra.

Benvenuti in Global Climate Change e Microonde

Questo sito web è dedicato alla teoria alternativa del “riscaldamento globale o cambiamento climatico” secondo la quale le frequenze radio a microonde stanno inquinando la nostra atmosfera e la Terra. Un’altra teoria simile a questa è la “Teoria della trasmissione“. La base della teoria di “Microonde” è che le comunicazioni a radiofrequenza a microonde sono una relazione diretta con il riscaldamento globale e il cambiamento climatico. Il problema “Cambiamenti climatici” e “Riscaldamento globale” può essere il risultato dell’uso di onde radio a livello globale. Qui apprenderemo brevemente su “Riscaldamento globale” o “Cambiamenti climatici”, su come funzionano i satelliti, i principi alla base della radiofrequenza a microonde e su come i satelliti orbitali e le antenne terrestri possono causare riscaldamento globale a radiofrequenza e modelli climatici irregolari.

Onda radio / microonde che cambia il modello meteorologico

La teoria in breve 

Alcuni dicono che le microonde utilizzate da wireless, radar, cellulari e satelliti sono così deboli da non poter influenzare il mondo. Questo è piuttosto vero. Le teorie “Broadcast” o “Global Microwave” non stanno cercando di farti credere che il mondo si sta sciogliendo a causa del calore intenso generato dalle onde.

La teoria in breve è che il bombardamento a onda costante influenza il modello naturale e il flusso dell’atmosfera terrestre. Il riscaldamento e l’attrito molecolare causati dalle frequenze RF e microonde causano irregolari condizioni meteorologiche. Le teorie “Broadcast” e “Global Microwave” introducono molti concetti diversi che la maggior parte dei sostenitori del “Global Warming” e “Climate Change” non considerano. La profondità della teoria comporta l’uso di tutte le microonde in generale in tutto il mondo da torri di telefoni cellulari, sistemi radar, GPS, stazioni meteorologiche, HAARP e altro. L’impatto varia dalla salute personale, l’inquinamento della terra, il clima globale all’intero aspetto della vita sulla terra. Vale la pena considerare questa visione di “Cambiamenti climatici” e “Riscaldamento globale”.

Frequenze radio a microonde e satelliti in orbita terrestre stanno causando il riscaldamento globale o il cambiamento climatico!

Le frequenze radio a microonde dominano la Terra con milioni di abbonati. Dal tardo   Anni ’50 Le frequenze radio a microonde sono diventate la forma dominante di comunicazione per TV, telefoni cellulari, stazioni meteorologiche e una miriade di altri usi. Ciascuna di queste aziende ha MILIONI DI ISCRITTI! I trasmettitori satellitari e le antenne terrestri trasmettono le frequenze UHF e le microonde più elevate in tutto il pianeta. Proprio come un tubo a vuoto nella vecchia tecnologia elettronica, le microonde sono isolate dal vuoto dello spazio. Poiché il vuoto dello spazio agisce come un isolante, le frequenze radio a microonde sono disperse nella nostra atmosfera ad un ritmo accelerato. La Terra è una rotazione   campo elettromagnetico contenente un materiale dielettrico chiamato acqua. L’invio di frequenze radio oscillanti a microonde attraverso un campo elettromagnetico in un materiale dielettrico, come l’acqua, crea un riscaldamento a radiofrequenza (chiamato anche riscaldamento RF) a livello molecolare dell’acqua.

Poiché il campo elettromagnetico terrestre punta direttamente verso il polo nord e l’atmosfera terrestre circola attraverso la normale convezione verso il polo nord, le trasmissioni RF e microonde vengono guidate direttamente verso le calotte polari. Ciò sta causando schemi meteorologici irregolari che a loro volta influenzano le calotte polari.

Poiché la nostra atmosfera è fatta di acqua e la Terra è coperta di acqua e ghiaccio, le frequenze radio delle microonde passano attraverso la nostra atmosfera, gli oceani e le calotte polari. Poiché i livelli di potenza sono minimi, il cambiamento del tempo è causato da un flusso costante di onde che non vengono mai disattivate. Il “riscaldamento globale” o il “cambiamento climatico” sono esacerbati dall’uso massiccio di satelliti artificiali e dall’uso di frequenze radio a microonde. La rivoluzione industriale avvenne all’inizio del 1800. Eppure, alla fine degli anni ’50 è quando il riscaldamento globale o il cambiamento climatico è diventato un problema. Possiamo vedere che “Global Warming” o “Climate Change” sono diventati un problema solo per l’uso di massa delle frequenze radio e microonde.

I gas della serra non sono la causa

Le prove fornite dagli scienziati non indicano “riscaldamento globale” ma “cambiamenti climatici”. Il ghiaccio globale sta diminuendo; tuttavia, il ghiaccio antartico sta aumentando. Secondo la NASA,

Gli aumenti di ghiaccio marino in Antartide non compensano la perdita accelerata di ghiaccio del mare artico degli ultimi decenni, rileva un nuovo studio della NASA. Nell’insieme, il pianeta ha versato ghiaccio marino a una tariffa media annuale di 13.500 miglia quadrate (35.000 chilometri quadrati) dal 1979, l’equivalente di perdere una zona di ghiaccio marino più grande dello stato del Maryland ogni anno.

10 febbraio 2015 – Lo studio della NASA mostra che la presenza di ghiaccio marino globale diminuisce, nonostante i guadagni antartici

Questo fatto ha causato grande allarme in tutto il mondo. Nel tentativo di risolvere il problema del ghiaccio che scompare, alcuni scienziati hanno sviluppato diverse teorie sul “riscaldamento globale” o sul “cambiamento climatico”. La teoria più popolare è la teoria della “casa verde“. Secondo la teoria, i gas emessi dai veicoli “combustibili fossili” stanno bloccando le radiazioni in uscita. I gas serra bloccano le radiazioni dall’abbandono della terra e bloccano anche le radiazioni dall’entrare nell’atmosfera terrestre. È ovvio che se la radiazione viene bloccata dall’abbandono dell’atmosfera terrestre, viene bloccato anche dall’entrare. Ciò crea un equilibrio tra la fuga di radiazioni e l’ingresso nella radiazione chiamata “Il bilancio delle radiazioni” o “L’equilibrio energetico della Terra”.

Danish Solar Energy Int. dice,

“Cercare di mettere in relazione i calcoli fatti per la cima dell’atmosfera verso la superficie è un problema perché fino al 70% delle radiazioni in arrivo può essere bloccato dall’atmosfera e dalla copertura nuvolosa.” (Solcell ltd. – Danish Solar Energy Int.)

Man mano che i gas aumentano nell’atmosfera, meno radiazioni solari possono entrare nell’atmosfera terrestre, il che a sua volta fa sì che meno radiazioni vengano intrappolate dall’atmosfera terrestre. I sostenitori della teoria della “teoria dei gas serra” contrastano questa argomentazione dicendo che la lunghezza d’onda della radiazione solare è inferiore alla lunghezza d’onda della radiazione che riflette indietro dalla terra .   (Lunghezza d’onda di radiazione ed effetto serra) Il problema è che l’effetto serra della Terra è un processo normale. La Terra elaborerà naturalmente i raggi solari, i gas serra e altri eventi climatici e li bilancia.

La Terra che ha un effetto serra non richiede che le calotte polari si sciolgano. Infatti, mentre il ghiaccio polare o globale sta diminuendo, il ghiaccio antartico sta aumentando. Quello che sta accadendo è un riallineamento dei modelli meteorologici o “Cambiamenti climatici” e non un “Riscaldamento globale”.

Il bilancio delle radiazioni 

L’illustrazione qui sotto mostra come le radiazioni ultraviolette provenienti dallo spazio siano effettivamente bloccate dalle nostre nuvole e dall’atmosfera. (Informazioni e statistiche di UDEL) Man mano che nella nostra atmosfera vengono emessi più gas, meno radiazioni possono entrare nella superficie terrestre. Questo è un fatto geografico. (Vedi UDEL e NASA ) Questo è il motivo per cui la “teoria dei gas serra” ha dei grossi buchi. La Terra non si scalda nel modo in cui affermano i sostenitori della “teoria della serra”. L’illustrazione sotto mostra come l’atmosfera che la superficie terrestre assorbe e riflette i raggi del sole. La ricezione dei raggi solari dallo spazio ha una percentuale di assorbimento e riflessione che dipende dall’atmosfera e dalla superficie della Terra.

L’illustrazione mostra che il 65% è assorbito e il 35% è riflesso. Del 35% che si riflette, solo il 4% viene effettivamente riflesso dalla superficie della Terra. Anche questo può diminuire con l’emissione di più particelle nell’atmosfera. Cosa significa questo? Significa che la quantità di gas nell’atmosfera crea meno raggi solari dall’entrare in superficie, creando a sua volta una minore riflessione di quei raggi dalla Terra. L’ effetto serra è un comportamento normale per la Terra.

Cambiamenti climatici e non riscaldamento globale

Il tempo sta cambiando più di quanto si sta riscaldando. Ciò dimostra che la “Teoria dei gas della Green House” non è sufficiente a spiegare adeguatamente cosa sta accadendo nel nostro clima. La temperatura media globale è uno degli indicatori più citati del cambiamento climatico globale e mostra un aumento di circa 1,4 ° F dall’inizio del XX secolo . NOAA – Indicatori globali sui cambiamenti climatici

Secondo le prove effettive, la Terra si è riscaldata di 1,4 ° F da oltre 100 anni. Non ci sono prove sufficienti per dimostrare che questo è anormale. La cronologia presentata dai proponenti dei “Greenhouse Gas” inizia nel 1880. Ciò che l’effettiva fluttuazione della temperatura era nelle migliaia di anni prima del 1880 è pura speculazione. La percentuale di calore a livello globale è insignificante e non ci sono abbastanza dati effettivi degli anni precedenti al 1880 per sostenere la “Teoria dei gas della Green House”. Inoltre, non abbiamo dati sufficienti sulla fluttuazione delle dimensioni e della formazione del ghiaccio polare. caps. Abbiamo solo le immagini recenti dalla fotografia satellitare e aerea.

Videosu “L’equilibrio energetico della Terra”

Il campo delle microonde

L’immagine qui sotto mostra come le trasmissioni a microonde funzionano con l’ambiente. Le microonde si diffondono attraverso l’atmosfera mentre le radiazioni solari no. Mentre le microonde penetrano in superficie, l’acqua, il ghiaccio e l’atmosfera hanno delle frequenze microonde che passano attraverso di esse. Ciò causa l’attrito nel ghiaccio e nell’acqua a livello molecolare. Questo attrito provoca il calore che si chiama riscaldamento a radiofrequenza. Questo è il principio base dietro al forno a microonde. Clicca qui per una grande spiegazione del riscaldamento aradiofrequenza .

Il budget delle microonde

TRASMETTITORI A MICROONDE SPEGNERE CONICAMENTE IN UNA GRANDE DIREZIONE! LE ONDE STANNO COLPISENDO TUTTO NON SOLO ANTENNE.

Non è stato fino alle frequenze UHF nel 1952 e la “corsa spaziale” è iniziata, il riscaldamento globale o il cambiamento climatico è diventato un problema. Dalla fine degli anni ’50, ci sono stati migliaia di satelliti lanciati nello spazio esterno e ancora più antenne costruite che trasmettono a quei satelliti sulla Terra. Questi satelliti orbitano la Terra nelle orbite “Polar” e “GeoStationary” . Un satellite copre un’area delle dimensioni del Nord America! Con la sovrapposizione di ogni impronta di satellite, è chiaro che aumentando la quantità di trasmissioni satellitari e l’uso di trasmissioni a microonde sulla terra, aumenta il riscaldamento globale o il cambiamento climatico della Terra. Il riscaldamento globale o il cambiamento climatico diventa un problema maggiore con l’aumento delle comunicazioni sulla terra e con i satelliti e l’uso delle frequenze delle microonde. Oggi ci sono TV satellitare, Internet, tracker GPS, telefoni cellulari, radar, HAARP e una miriade di altri usi che aumentano di giorno in giorno con ciascuno di questi prodotti che ha milioni di abbonati. La sola TV diretta ha 16,8 milioni di clienti . La quantità di trasmissioni a microonde che entrano ed escono dalla nostra atmosfera è sbalorditiva. Non sono solo poche centinaia; ma, milioni di onde.

La soluzione al riscaldamento globale o ai cambiamenti climatici 

Il riscaldamento globale o il cambiamento climatico è causato dall’uso di frequenze UHF e frequenze più elevate a un ritmo enorme. L’uso di queste frequenze deve essere limitato. I “gas serra” non sono la causa del riscaldamento globale e il taglio dei gas serra non potrà MAI fermare il riscaldamento globale o il cambiamento climatico. L’uso delle frequenze radio a microonde ha un legame diretto con il riscaldamento globale o il cambiamento climatico. Le trasmissioni a microonde stanno causando il riscaldamento RF a livello globale. I rifiuti dei satelliti occupano spazio, ci sono molti satelliti attivi in ​​orbita e le aziende wireless stanno perpetuando i loro prodotti a milioni, e tutto è incline a passare al wireless. Ripulire la spazzatura nello spazio e limitare l’uso delle trasmissioni radio a microonde sono la soluzione al riscaldamento globale o ai cambiamenti climatici.

Peggio del riscaldamento globale: Wave Technology

95 pagine , merci sicure , 2007-10-01

Esiste oggi una distinta minaccia per tutta la civiltà come la conosciamo. La proliferazione incontrollata della tecnologia elettromagnetica in tutto il mondo può spazzare via tutto ciò su cui facciamo affidamento. La saturazione della frequenza del prezioso involucro di aria che circonda il nostro pianeta potrebbe oggi influenzare la sua stabilità. Tutti i nostri sforzi per rettificare il riscaldamento globale potrebbero essere vani se le nostre nuove armi e la nostra tecnologia causassero un importante spostamento dell’asse verso la Terra. • Le antiche profezie ci avvertono di non ripetere i loro errori? • Le armi a impulsi elettromagnetici possono cancellare la nostra infrastruttura basata sull’elettricità? • Attiveremo uno spostamento dei poli? • La tecnologia di modifica del clima è utilizzata come arma? • La scienza considera gli effetti a lungo termine della saturazione della frequenza atmosferica? • Il riscaldamento globale è un evento naturale o lo stiamo accelerando?

Microwaving Our Planet“, 1997, Arthur Firstenberg:

http://www.avaate.org/IMG/doc/Microwaving_Our_Planet_firstenberg.doc

Fonte:  http://www.nogeoingegneria.com/

®wld

Encefalite letargica e zombie moderni

Ricevo dall’amico Dott. Roberto Slaviero e pubblico.

L’encefalite letargica venne descritta durante la prima guerra mondiale dal ricercatore austriaco Von Economo e dal francese Cruchet. Le persone colpite dormivano in continuazione, giorno e notte, per molti giorni o addirittura mesi od anni. 

Si parlò di una mortalità di circa un 40% dei pazienti, ma ci furono persone che si risvegliarono dopo molto tempo anche in discreta salute. Tale malattia rimane uno dei più grandi misteri della medicina, poiché non se ne conoscono le cause; si paventò al tempo un’infezione batterica o virale, ma senza poi conferme.  

La malattia colpisce alcune strutture cerebrali, alterandone la forma con degenerazioni ed infiltrazioni nella materia grigia. Alcuni pazienti dopo anni dal risveglio si ammalavano di una sorte di Parkinsonismo.  

Un caso eclatante e credo poco conosciuto, è quello di un insegnante svizzero,di lingua francese e tedesca, Paul Amadeus Dienach (Zurigo 1884), che nel 1921 si ammalò di tale encefalite e rimase in coma per un anno intero. 

Risvegliatosi in discreta salute ed ammalatosi però in seguito di tubercolosi, si trasferisce in Grecia, visto il clima più mite, e prima di tornare in Svizzera nel 1924, lascia un diario di 800 pagine, scritto in tedesco, ad un suo amico greco, tale George Papachatzis, dicendogli di tradurlo per imparare bene la lingua tedesca; nel secondo dopoguerra, tra l’altro, Papachatzis diventerà un conosciuto politico greco. 

Questa storia continua, tra l’Immaginario e la Fantascienza, poiché dopo una traduzione durata più di 14 anni, Papachatzis si rende conto che Dienach, racconta cosa accadde nel suo anno di coma totale; egli racconta cioè di aver vissuto nel futuro e nel corpo di un’altra persona nel 40.o secolo… nel 3905 d.C.!  

Durante la seconda guerra mondiale i diari originali di Dienach sparirono, poiché, si narra, vennero trovati dai partigiani greci, che sequestrarono il tutto a Papachatzis, credendolo un collaborazionista germanico. 

Una storia apparentemente fantasiosa e difficilmente credibile, ma il caso in questione ci da’ degli spunti di riflessione sul cosa sia la nostra coscienza!  

Dai dati sulla malattia in Italia si evince che dopo gli ancora 5000 casi nel 1920, si passa a poche centinaia di casi negli anni successivi e non si hanno più notizie di encefalite a partire dal 1934.  

Gli anni dal 1915 al 1920 sono stati anni di disgrazie infinite; ricordiamoci dell’influenza “spagnola” nel 1918, che uccise 50 milioni di persone in Europa, molto di più della stessa guerra.  

Non essendoci spiegazioni mediche plausibili su questa patologia, dobbiamo esplorare altre vie, per tentare una spiegazione degli avvenimenti.  

Gli anni in questione sono caratterizzati da traumi psicologici enormi per i combattimenti feroci con la baionetta e bombe e uso di gas tossici mortali. 

Pensate a tutti i giovani tolti alle famiglie per andare a combattere e pensate la situazione in cui si trovarono le mamme rimaste a casa con i più piccoli.  

Pensate al crollo dei parametri minimi di alimentazione per la sopravvivenza ed alle situazioni igienicosanitarie createsi.  

In questo allucinante dramma dei popoli si innesta tale patologia, evidenziata all’inizio sui reduci di guerra.  

Mi pare logico pensare che molte coscienze incarnate nel veicolo corporeo terrestre abbiano pensato: cosa ci faccio io in questo inferno terrestre… chi me l’ha fatto fare di venire in questa prigione… preferisco andarmene per smettere questa sofferenza…  

Sapete che molte coscienze elevate spiritualmente, quando decidono lasciano il corpo; mi vengono in mente ad esempio alcuni Monaci Tibetani.  

Quindi io penso che, mai come in questa malattia si possa notare come l’ambiente che ci circonda sia il responsabile di decisioni prese, forse apparentemente inconsciamente, da molte coscienze.  

E credo che tali coscienze siano state molto evolute per arrivare a staccare parzialmente o definitivamente la spina dal proprio corpo! 

“Entrato disse loro;
perché fate tanto strepito e piangete? La bambina non è morta, ma dorme.
Ed essi lo deridevano … Presa la mano della bambina, le disse <Talita’kum> che significa..fanciulla io ti dico, alzati. Subito la bambina si alzò e si mise a camminare…”
Marco 5-39 

Dove naviga allora la nostra coscienza quando non siamo in stato di veglia od in coma? 

“Rispose Gesù; 

il mio regno non è di questo mondo: se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù”
Giovanni 18-36 

La cosa interessante dal punto di vista medico è la constatazione di come vengano alterate, nella struttura e nella forma, parti del cervello deputate al normale svolgimento delle funzioni vitali nel mondo terrestre… dobbiamo supporre che, la Coscienza abbia una potenza tale, in grado di alterare e trasformare la materia.  

Possiamo immaginare inoltre che, essendo probabilmente la Coscienza multidimensionale, viviamo svariate situazioni nello stesso momento.  

Il tempo non è lineare, come ci vogliono far credere coloro i quali schiavizzano le maggior parte delle nostre vite, ma il tempo non ha tempo, e Passato Presente e Futuro convivono … è una specie di gioco simulato..una enorme ragnatela che collega tutti al Tutto..all’UNO..alla MONADE!  

I Controllori del nostro pianeta, i Succhiatori Energetici delle nostre Coscienze, da sempre tentano di scollegare appunto la nostra Coscienza dall’UNO, gettandoci cosi in pasto ai lupi mannari! 

E veniamo quindi allo “zombismo moderno” che imperversa sul pianeta!  

Oggi più che mai, attraverso onde vibrazionali di varie frequenze è molto facile sconnettere soprattutto la “pignetta” cerebrale che ci collega con la Monade, ovvero la Ghiandola Pineale.  

Pensate all’imperversare di onde di trasmissione su ogni banda elettromagnetica negli ultimi 30 anni…  

Non penserete mica che la creazione primaria abbia previsto per l’essere umano tali interferenze vibrazionali! 

Andatevi quindi a vedere quante malattie, soprattutto autoimmunitarie, sono aumentate esponenzialmente nell’ultimo trentennio…non parliamo poi di cancro e malattie psichiatriche varie.  

Si dirà…sempre meglio di una volta riguardando appunto i drammi allucinanti del passato.  

Ok bene, ma non riusciamo a finirla una volta per tutte, con i tentativi infiniti e continui del controllo dei pochi sulle masse? 

è chiaro che nessuno può correlare automaticamente gli squilibri energetico – vibrazionali, causa delle varie patologie, con le emissioni di varie onde…però una con correlazione si può supporre.

Adesso il mondo occidentale si appresta (già lo fa) all’emissione di onde su banda 5G; e per questo anche il governo italiano (il precedente – scrivo il 4.7-2018), ha aumentato di 110 volte il valore massimo consentito per l’Elettrosmog, per permettere appunto la creazione delle Smart City dove tutto e tutti sono connessi…il futuro che da molti anni hanno previsto ed immaginato i Big dell’Elite di Comando. 

Avete capito?
non stiamo parlando di un aumento consentito del 10-20%… ma di 110 volte stiamo parlando; ovvero da 1 si passa a 110 … zombi svegliatevi! 
 

Domanda? 

Ma se fino ad oggi il valore massimo consentito per l’Elettrosmog era “x”…aumentarlo di 110 volte è una follia omicida! Oppure se non lo è, i limiti imposti finora erano dei limiti definiti da presupposti scientifici fasulli, giusto? Ma ne dubito fortemente!  

Vogliamo allora scambiare il Tutto Connesso, con la probabile perdita della salute per milioni di persone?  

Stanno studiando solo ai giorni nostri gli effetti del 3G, Wireless, microonde ecc sulla salute e questa folle corsa verso la pazzia collettiva aumenta sempre di più!  

E’ come per le droghe o il doping…quando gli enti di controllo scoprono prodotti dopanti, la ricerca ha già sintetizzato nuove sostanze di cui conosceremo l’esistenza solo anni dopo : conosciamo quindi gli effetti sulla salute solo dei dopanti più vecchi e quindi, in questo caso, non conosciamo ancora del tutto i potenziali effetti dannosi delle onde sopra citate.  

Abbiamo già un mondo pieno di Zombi, che camminano per le strade, meccanicamente, idiotizzati da continue pubblicità che incitano loro a comprare prodotti consumistici per lo più inutili; prodotti che dopo qualche mese si rompono poiché si deve acquistare ancora, senza fine, indebitando tutto il mondo e riempiendo la Terra di discariche tossiche del Tutto e del Più !  

Prodotti che magari hanno un costo di produzione di 3-4 Euro e vengono venduti a 100 Euro…  

Una situazione intollerabile dal punto di vista morale, culturale e per la nostra salute! 

Purtroppo gli zombi moderni sono ammaliati dal Tutto Connesso e dal Tutto Subito, attraverso i colossi della Comunicazione e della Distribuzione veloce…  

Vi ricordate la fine che hanno fatto i topi nel Pifferaio magico?
Tutti nel fiume seguendo le dolci note del Pifferaio…

Il quale poi, visto che il Sindaco del paesino non mantenne la promessa di dare 1000 fiorini a chi avesse ripulito il paese dai topi, ha emesso altre note magiche e tutti i Bimbi del paese sono spariti con lui dietro la montagna e non sono più tornati!  

Finale atroce si dirà…per i topi principalmente che seguendo le noti magiche trovarono invece la morte…per i Bimbi..chi lo sa?!  

Sostituita l’interpretazione che il Pifferaio era un Orco cattivo che rapiva i bambini, come purtroppo comunque avviene da migliaia di anni, con il consenso di persone potenti ed insospettabili, mi viene in mente che;  

forse il Pifferaio li ha condotti in altro mondo, magari migliore, dove le promesse fatte da chi ha la responsabilità di una comunità vengono mantenute…
e dove non si chiama il Mago per risolvere i problemi, ma tutti collaborano per trovare una soluzione ai problemi, dove esiste un’unita’ di intenti secondo una regola morale. 
 

La storia ci ha ben insegnato cosa accade, quando i popoli si sono affidati ai

Leader carismatici  

Ogni promessa è un debito si diceva! 

Ma sembra invece che, su questo pianeta senza i cosiddetti Leader e senza trasformare la politica in Show, non si possa procedere! 

“Tirannide indistintamente appellare si deve ogni qualunque governo, in cui chi è proposto alla esecuzione delle leggi, può farle, distruggerle, interpretarle, impedirle, sospenderle od anche soltanto eluderle, con sicurezza di impunità.
Chiunque ha una forza effettiva che basti a fare ciò, è tiranno;
ogni società che lo ammetta è tirannide:
ogni popolo che lo sopporti è schiavo” 

“Della Tirannide”di Vittorio Alfieri (1749-1803) 

E quindi…stimoliamo la Coscienza ricordando l’indomito Alfieri 

“Volli, sempre volli e fortissimamente volli”!

http://olisticoaltapusteria.com/ 

®wld

La Grande Morte

 

 

di Maurizio Martucci

Lorenzo Tomatis (fondatore IARC, Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro) far finta di nulla oggi “equivale ad accettare che un effetto potenzialmente dannoso di un agente ambientale può essere determinato solo a posteriori, dopo che quell’agente ha avuto tempo per causare i suoi effetti deleteri”. Infatti (che lo si sappia!), ricerca e medicina forzatamente seguono a rimorchio la più veloce innovazione tecnologica, con l’inevitabile conseguenza che per attendere riscontri medici definitivi bisogna attendere (anche) 10, 15, 20 anni dal momento in cui è stato lanciato l’Hi-Tech sul mercato (in soldoni, con affanno si studiano gli effetti del 3G quando in commercio esce il 5G!). Quindi la misura del problema la conosce, eccome! L’intero articolo QUI

Representational Image; Image Source: Keyston

Di Claudia von Werlhof Traduzione Nogeoingegneria

Ciò significa che una parte dell’atmosfera, il famoso e unico Blu del pianeta Terra, che tutti gli astronauti adorano, è in fase di dissoluzione. L’atmosfera quindi non offre più la protezione per la quale è stata creata per la vita sulla terra. Questo vuol dire, lo strato di ozono, responsabile di questa protezione, sta scomparendo. Già 250 milioni di anni fa quasi tutta la vita sulla terra si estinse, perché non crebbe più nulla. Il cosiddetto “Great Dying” (“La grande morte”) ebbe allora probabilmente lo stesso motivo (Gabbattis 2018). L’articolo continua QUI

by Matheus
March 12, 2018
from ColdClimateChange Website

La geoingegneria si aggiunge al raffreddamento globale

Se le Chemtrails non fossero abbastanza, ora gli scienziati stanno proponendo la “Stratosferic Aerosol Geoengineering” (SAG) come una presunta soluzione per combattere il riscaldamento globale.

Questo è il processo di utilizzo di aerei di linea commerciali per iniettare milioni di tonnellate di sostanze nell’atmosfera nel tentativo di riflettere la luce solare in entrata nello spazio e quindi raffreddare il pianeta.

L’università di Harvard si riferisce a questo strato di nubi artificiali proposto come a uno “scudo solare”.

Sebbene lo Stratosferico Aerosol Geoingegnerizato sia ufficialmente negato dall’establishment da milioni di persone ogni giorno in tutto il mondo si stanno verificando e documentando aerei di linea commerciali che cancellano l’atmosfera con lunghe scie persistenti che trasformano bellissime giornate di cielo blu in cielo chimicho / EMF, che è esattamente ciò che i governi propongono facendolo.

Le sostanze tossiche che gli ingegneri del clima, come David Keith ‘propongono’ di spruzzare, vengono ora trovate in quantità allarmanti in esami di sangue, pioggia e suolo in tutto il mondo.

Questi materiali includono

  • Alluminio
  • Bario
  • Stronzio
  • Acido solforico,

…per citarne solo alcuni.

L’alluminio è direttamente collegato a

  • Alzheimer
  • Demenza
  • Autismo
  • Cancro

Nel 2015 la Keele University in Inghilterra ha annunciato che le api ora hanno demenza da accumulo di alluminio nel cervello.

Alzheimer e demenza sono diventati la principale causa di morte in Inghilterra e Galles nel 2016 e l’inquinamento atmosferico è oggi la principale causa di morte in tutto il mondo.

Recentemente, il direttore della CIA John Brennan ha ammesso che le Chemtrails, o come ha detto, “Stratosferic Aerosol Injection”, è stata fondata la scienza della geoingegneria utilizzata per combattere il riscaldamento globale.

Sebbene io abbia la fortuna di vivere nell’interno del Brasile dove c’è poca irrorazione, ho ascoltato per anni persone che si lamentano della massiccia spruzzatura di veleni nel cielo. Ora abbiamo un motivo ufficiale per cui.

Il ricercatore della geoingegneria Dane Wigington dice che se il governo lo ammette, gli effetti negativi della spruzzatura sono troppo grandi per nascosti molto più a lungo.

Wigington spiega,

“Quando il direttore della CIA Brennan deve parlarne pubblicamente, chiaramente sta diventando molto difficile per loro nascondere questo elefante nella stanza e il danno che ha fatto, non solo per l’ambiente, ma per noi”.

Qualunque cosa stiano facendo è certo che l’alluminio è coinvolto e abbiamo rapporti sul fatto che con enormi quantità di questo metallo tossico è dispiegato nelle foreste che stanno diminuendo  L’articolo prosegue QUI (in lingua inglese)

®wld