Crea sito

A livello globale, le ramificazioni del 5G sono immense

  

5G e l’epidemia cinese  

Jon Rappoport, Ospite

Tempi di veglia  

Quando si verifica un evento importante, le persone pesano. Una persona dice: “X è la causa”. Un altro dice: “No, Y è la causa”. È possibile che X e Y causino entrambi l’evento? Ovviamente. Ma le persone hanno la tendenza a puntare a una e una sola spiegazione. Questo è un fattore psicologico che non ha nulla a che fare con la verità. Se una persona muore di fame e va anche senza acqua, c’è solo una ragione per la sua malattia? Entrambe le cause insieme stanno creando una situazione terribile. Nell’attuale “epidemia”, la combinazione di un mortale inquinamento atmosferico nelle città cinesi e il lancio della tecnologia 5G potrebbero funzionare entrambi con un effetto orribile.

Ecco una tipica definizione standard di 5G, del settore: “5G è la rete mobile di quinta generazione. Ci vorrà un ruolo molto più ampio rispetto alle generazioni precedenti. 5G eleverà la rete mobile non solo per interconnettere le persone, ma anche per interconnettere e controllare macchine, oggetti e dispositivi. Garantirà nuovi livelli di prestazioni ed efficienza che consentiranno nuove esperienze utente e collegheranno nuovi settori.” (Qualcom.com)

“Noi sottoscritti scienziati, medici, organizzazioni ambientaliste e cittadini di (__) paesi, chiediamo con urgenza di fermare lo spiegamento della rete wireless 5G (quinta generazione), incluso 5G da satelliti spaziali. Il 5G aumenterà enormemente l’esposizione alle radiazioni di radiofrequenza (RF) in cima alle reti 2G, 3G e 4G per le telecomunicazioni già in atto. Le radiazioni RF si sono dimostrate dannose per l’uomo e l’ambiente. Lo spiegamento del 5G costituisce un esperimento sull’umanità e sull’ambiente definito come un crimine ai sensi del diritto internazionale.”

“Le società di telecomunicazioni di tutto il mondo, con il supporto dei governi, sono in procinto di lanciare nei prossimi due anni la rete wireless di quinta generazione (5G). Questo è destinato a fornire ciò che è riconosciuto per essere un cambiamento sociale senza precedenti su scala globale. Avremo case “intelligenti”, imprese “intelligenti”, autostrade “intelligenti”, città “intelligenti” e auto a guida autonoma. Praticamente tutto ciò che possediamo e acquistiamo, dai frigoriferi e lavatrici ai cartoni del latte, spazzole per capelli e pannolini per bambini, conterrà antenne e microchip e sarà collegato in modalità wireless a Internet. Ogni persona sulla Terra avrà accesso immediato alle comunicazioni wireless ad altissima velocità e bassa latenza da qualsiasi punto del pianeta, anche nelle foreste pluviali, nell’oceano centrale e nell’Antartico.”

“Ciò che non è ampiamente riconosciuto è che ciò comporterà anche un cambiamento ambientale senza precedenti su scala globale. La densità pianificata dei trasmettitori di radiofrequenze è impossibile da prevedere. Oltre a milioni di nuove stazioni base 5G sulla Terra e 20.000 nuovi satelliti nello spazio, 200 miliardi di oggetti trasmittenti, secondo le stime, faranno parte dell’Internet of Things entro il 2020 e un trilione di oggetti pochi anni dopo. Il 5G commerciale a frequenze più basse e velocità più basse è stato distribuito in Qatar, Finlandia ed Estonia a metà 2018. Il lancio del 5G a frequenze estremamente elevate (onde millimetriche) dovrebbe iniziare alla fine del 2018.”

Nonostante la diffusa negazione, l’evidenza che le radiazioni in radiofrequenza (RF) siano dannose per la vita è già travolgente. Le prove cliniche accumulate di esseri umani malati e feriti, prove sperimentali di danni a DNA, cellule e sistemi di organi in un’ampia varietà di piante e animali e prove epidemiologiche che le principali malattie della civiltà moderna – cancro, malattie cardiache e diabete – sono in gran parte causato dall’inquinamento elettromagnetico, costituisce una base di letteratura di oltre 10.000 studi peer-reviewed.”

“Se i piani del settore delle telecomunicazioni per il 5G giungono a compimento, nessuna persona, nessun animale, nessun uccello, nessun insetto e nessuna pianta sulla Terra saranno in grado di evitare l’esposizione, 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, ai livelli di radiazione RF che sono decine a centinaia di volte più grandi di ciò che esiste oggi, senza alcuna possibilità di fuga in qualsiasi parte del pianeta. Questi piani del 5G minacciano di provocare effetti gravi e irreversibili sull’uomo e danni permanenti a tutti gli ecosistemi della Terra.”

Poiché le trasmissioni di segnali 5G possono spostarsi, con precisione utile, solo su distanze molto brevi, si vede il riferimento, nella petizione, a milioni di stazioni di base che verranno costruite in tutto il mondo. Direi MOLTI milioni, se non miliardi. Saranno posizionati su pali della luce, su edifici, su recinzioni, su ogni tipo di struttura. Prossimamente nel tuo quartiere; forse sul marciapiede proprio fuori dalla casa o dal condominio. 

E alla fine, quando nel corpo sono installate minuscole nanomacchine (sensori) per segnalare, in tempo reale, i cambiamenti fisici e diagnosticare le malattie, avrai il tuo trasmettitore 5G interno. Le meraviglie non cesseranno mai? 

Numerosi ricercatori indipendenti hanno attribuito i cosiddetti effetti “epidemici” in Cina al lancio della dannosa tecnologia 5G. 

Ho scritto e pubblicato diversi backgrounder sul 5G e sto stampando degli estratti alla fine di questo pezzo. 

Il primo problema è: quanto 5G è attualmente attivo e funzionante nelle principali città cinesi? E una domanda alleata: quanta parte del 5G cinese sta funzionando nella banda di frequenza 60HGz, che sembra essere la più dannosa per la salute? 

Ecco una dichiarazione da lightreading.com, datata 24 febbraio di quest’anno. Unisce la previsione al rapporto: “China Unicom e il suo partner di lancio China Telecom hanno concordato in una conferenza speciale giovedì scorso per accelerare il loro sviluppo del 5G”.

“Le due telecamere, che l’anno scorso hanno raggiunto un accordo per costruire e condividere congiuntamente le loro reti 5G, si sono impegnate a distribuire 250.000 stazioni base entro la fine del terzo trimestre, un quarto in anticipo rispetto al programma …”

“Nella prima metà del 2020 prevedono di distribuire 100.000 stazioni base in 47 città, secondo quanto riferito da China Security Times”.

“A partire dal 20 febbraio, i due operatori avevano messo in servizio 64.000 stazioni base 5G a livello nazionale.”

Cos’è una stazione base? Il termine sembra applicarsi alle installazioni di relè sia piccole che grandi per il passaggio lungo le trasmissioni 5G. Una piccola stazione potrebbe avere le dimensioni di una scatola da scarpe attaccata a un palo della luce. Potrebbe essere molto, molto più grande, un hub contenente molte antenne. 

Per il momento, supponiamo che le stazioni base citate nell’articolo precedente siano una combinazione di installazioni grandi e piccole. Entrambi i tipi sarebbero necessari per lanciare una vasta rete 5G. 

64.000 stazioni base 5G attualmente in funzione in tutta la Cina potrebbero non sembrare un numero molto grande. Ma potrebbe essere un gran numero, se solo un numero limitato di città ospiterà queste stazioni. E forse altre società di telecomunicazioni sono molto attive e forse hanno installato più stazioni. 

Quanto 5G è attualmente distribuito a Wuhan, che si dice sia il centro cinese iniziale per la distribuzione del 5G? Wuhan, ovviamente, è stato chiamato “l’epicentro dell’epidemia di coronavirus”. Se le previsioni del 5G per il 2018 e il 2019 sono vicine alla precisione, la risposta sarebbe: molto.  

Qualsiasi dispiegamento significativo del 5G nelle città cinesi può creare danni umani. E, naturalmente, per nascondere questo danno, sarebbe invocata la storia di copertina di THE VIRUS. “Non incolpare il nostro 5G aziendale, né cercare di far deragliare le centinaia di miliardi di dollari che ci arrivano immediatamente. È il coronavirus. Saluta il virus.”  

Un’affermazione MOLTO seria: quando il 5G impiega una banda di frequenza a 60 GHz, si verifica un’interruzione delle molecole di ossigeno e la capacità cruciale dell’emoglobina di raccogliere ossigeno e trasportarlo in tutto il corpo è gravemente compromessa. Ho consultato una fonte attendibile. Finora, mentre continuo a cercare ulteriori prove, ritengo che questa valutazione sia troppo convincente per essere respinta. La mancanza di un dibattito aperto tra i professionisti è un segno del fatto che la questione vitale viene messa in secondo piano. 

Tutto sommato, data la letteratura disponibile sul 5G, di fronte al stonewalling e al rifiuto dei professionisti del settore delle telecomunicazioni di avanzare con rapporti onesti, il buonsenso ci dice di guardare a Wuhan e alle altre principali città cinesi e il loro lancio del 5G, per capire il danno umano lì, che viene etichettato erroneamente: “IL VIRUS LO STA CAUSANDO.” 

A livello globale, le ramificazioni del 5G sono immense. Ecco alcuni estratti di precedenti articoli che ho scritto sull’argomento: 

Qualche decennio fa, è stato avviato un movimento per creare una rete elettrica interconnessa per l’intero pianeta. Ci è stato detto che questo sarebbe stato l’unico modo per evitare di sprecare enormi quantità di elettricità e, voilà, portare tutte le nazioni e tutte le persone in un moderno 21° secolo. 

Ma ora è una storia diversa, un’esca classica e un interruttore. L’esca era la promessa di One Grid per tutti. L’interruttore è ciò che il 5G ci porterà: 

100 miliardi o più NUOVI dispositivi online, tutti connessi a Internet e al Cloud. Cosa potrebbe esserci di più sprecato? Cosa potrebbe esserci di più ridicolo? Questo è l’opposto dell’uso di energia sana. 

A chi importa davvero se il suo frigorifero collegato al 5G tiene traccia dei prodotti alimentari al suo interno e ordina nuovi articoli quando la fornitura diminuisce? Chi deve avere un’auto senza conducente 5G che lo porta a lavorare? Chi deve avere una stufa 5G che rileva ciò che viene cucinato e imposta la temperatura per quattro minuti? Chi vive e chi muore se una lavatrice non misura la quantità di sapone immagazzinata all’interno e non ordina il nuovo sapone? Chi sta chiedendo un centinaio di dispositivi a casa sua che lo spiano e registrano le sue azioni? Chi deve caricare un film in due secondi? 

Con 5G, l’obiettivo finale è: ogni dispositivo in ogni casa che utilizza energia sarà “il proprio computer” e la griglia planetaria collegherà TUTTI questi dispositivi a un’autorità di monitoraggio e regolazione dell’energia. 

Come Patrick Wood spiega nel suo classico, Technocracy Rising, che l’Energy Authority mondiale era il sogno degli uomini che hanno lanciato il movimento Technocracy, in America, negli anni ’30. 

Stabiliscono i requisiti chiave – che non erano tecnicamente possibili allora, ma sono abbastanza fattibili ora: misurazione in tempo reale continua della produzione e dell’uso di energia da un’estremità all’altra del pianeta …

… In modo che sia la produzione che il consumo di energia possano essere controllati. “Per il bene di tutti”, ovviamente.

Il 5G è una tecnologia per realizzare ciò.

Globalisti: “Stiamo promettendo uno straordinario futuro a lungo termine di” case automatiche “, dove tutto è fatto per te. Ma davvero, questa è la storia di copertina. In definitiva, vogliamo essere in grado di misurare ogni unità di energia utilizzata da ogni dispositivo in ogni casa – e attraverso l’IA, regolare quanta energia lasceremo che ogni individuo consumi, momento per momento. Controlliamo l’energia. Siamo i padroni di energia. Se vuoi correre, operare e dominare il mondo, controlli la sua energia.”

Termini e progetti come rete intelligente, contatori intelligenti, sostenibilità, agenda 21, città intelligenti, cambiamenti climatici: tutto ciò è pianificazione tecnocratica e giustificazione per la regola attraverso l’energia. 

L’inizio di un vero piano razionale per l’energia inizierebbe così: DUMP 5G. Scarica l’intero piano di installazione di piccole celle-trasmettitore su edifici e case, alberi, lampioni e recinzioni in tutto il pianeta. Dimenticalo. Non portare in linea 100 miliardi di nuovi dispositivi. A parte gli estremi pericoli per la salute, è ridicolmente costoso. È sull’ordine di dire che abbiamo bisogno di robot di mezzo metro in piedi sui marciapiedi che lavano le finestre degli edifici per uffici. 

Se una star del cinema vuole installare 30 generatori sulla sua proprietà e fare in modo che gli ingegneri lo costruiscano in una casa automatica, dove può sedersi, premere un interruttore e fare in modo che tre androidi lo portino nella sua vasca da bagno e lo lavino e lo asciughino, bene. Ma progettare una città intelligente completamente interconnessa dal 5G all’Internet of Things? Chi ha dato il consenso informato a ciò? Nessuno. 

Un’autorità globale per l’energia, ovviamente, deciderà che un piccolo Paese africano deve ricevere molta più energia, mentre la Germania, la Francia o gli Stati Uniti dovranno sacrificare l’energia per la causa della giustizia sociale. Ma questo è ancora un altro svantaggio, perché non vedrai i governi ripulire le riserve idriche contaminate di quel piccolo paese africano, o installare impianti sanitari moderni, o limitare il movimento forzato delle popolazioni in città colpite dalla povertà, o il recupero di vaste terre agricole rubate da mega-corporazioni e restituendo quella terra agli agricoltori locali. 

L’intero scopo nascosto di un’autorità energetica è il controllo. 

E poiché l’Autorità è globalista e tecnocratica, mira a ridurre il consumo di energia nelle nazioni industriali e contribuire a rovinare le loro economie, rendendo molto più facile spostarsi e assumere quei paesi. 

Chi nella sua mente corretta proporrebbe un sistema wireless che si affida a molte, molte, molte celle / trasmettitori posizionati uno vicino all’altro, in tutto il mondo? Questo sistema sarebbe molto più vulnerabile alle interruzioni fisiche rispetto all’attuale 4G. 

Puoi trovare molti articoli che affermano che le forze armate statunitensi devono avere il 5G per i loro aerei più avanzati e per lo sviluppo di armi controllate dall’IA. Come funziona? Dove saranno posizionati tutti i trasmettitori / celle a terra e in aria ?? Qui manca qualcosa. Esiste un’altra versione di 5G di cui non ci viene detto? La geoingegneria dell’atmosfera è il mezzo per sintonizzare lo spazio in modo che i segnali 5G possano essere trasmessi senza celle / trasmettitori? 

Parte dell’ossessione degli Stati Uniti di portare il 5G online deriva rapidamente dalla concorrenza con la Cina, che al momento è in testa allo sviluppo e all’esportazione della tecnologia. “Se la Cina ce l’ha, dobbiamo averlo prima e meglio”. Questo atteggiamento elude la questione del perché in primo luogo dobbiamo avere il 5G.

“Insieme al 5G sta arrivando un’altra cosa: Internet of Things. Se lo guardi … il livello di radiazione aumenterà enormemente, eppure l’industria ne è molto entusiasta … proiettano business 5G / IoT come business da $ 7 trilioni”. Prof. Girish Kumar, professore presso il dipartimento di ingegneria elettrica dell’IIT Bombay

E il consumatore ottiene cosa? La capacità di guardare le repliche di Law & Order che sta già guardando? La sua attuale ricezione TV non è abbastanza buona? Gli elettrodomestici di casa sua saranno tutti collegati a Internet, parleranno tra loro, spieranno e registreranno il suo consumo di energia, in combinazione con contatori intelligenti, per il Bene superiore. 

In qualche modo, hai davvero bisogno del tuo tostapane collegato a Internet? Lo vuoi? Non puoi andare d’accordo senza quello?

Indubbiamente, UNA PARTE CHIAVE DEL PROGRAMMA 5G SONO, EVENTUALMENTE, MASSIVI NUMERI DI AUTO GUIDABILI SU STRADE IN TUTTO IL MONDO. Questo è il piano Le auto sono collegate e parlano tra loro. Gli umani non svolgono alcun ruolo in questo. L’Internet of Things tecnocratico decide come, in un dato momento, regolare i flussi di traffico. Gli umani imparano ad essere passivi. 

E CON L’INTERNET DELLE COSE, L’ELITE TECNOCRATICA SARÀ IN GRADO DI INSTALLARE QUOTE E SOFFITTI PER USO DI ENERGIA PER OGNI PERSONA ED ESEGUIRE IL CONTROLLO TOP-DOWN SUL PIANETA.

“Sig. Jones, questa è la voce di casa tua che parla. Hai raggiunto il limite assegnato del tuo consumo di energia per il mese. Prova ad andare d’accordo senza energia fino a quando l’assegnazione del mese prossimo non sarà online …”

Su electricsense.com (5/12/17), viene esposto il “lato positivo” del 5G: “5G e IoT [Internet of Things] promettono di collegarci nelle nostre case, scuole, luoghi di lavoro, città, parchi e spazi aperti a oltre un trilione di oggetti in tutto il mondo. Promette auto che guidano se stesse, lavatrici che ordinano il proprio detersivo e ammorbidente oltre a download e streaming super veloci.”

Secondo Fortune.com il 5G supporterà almeno 100 miliardi di dispositivi e sarà da 10 a 100 volte più veloce dell’attuale tecnologia 4G. (Il 4G era già circa 10 volte più veloce del 3G).”

“Aumenterà la velocità di download fino a 10 Gigabit al secondo. Questo ci permetterebbe che un intero edificio di persone si invii a vicenda i dati in pochissimo tempo, migliorando così la produttività “.

electricsense.com: “5G utilizzerà stazioni cellulari più piccole (e la tecnologia del beamforming) che rimescolerà / decodifichee reindirizzerà pacchetti di dati su un percorso senza interferenze. Ciò potrebbe significare antenne wireless su ogni lampione, palo di servizio, casa e impresa in interi quartieri, città e paesi.

“Migliaia di studi collegano le esposizioni di radiazioni a radiofrequenza wireless di basso livello a un lungo elenco di effetti biologici avversi, tra cui:

* Rotture del DNA a filamento singolo e doppio
* danno ossidativo
* interruzione del metabolismo cellulare
* aumento della permeabilità della barriera ematoencefalica
* riduzione della melatonina
* interruzione del metabolismo del glucosio nel cervello
* generazione di proteine ​​dello stress”

“Dato che il 5G è impostato per utilizzare le frequenze sopra e sotto le bande di frequenza esistenti … Ma la tendenza (varia da paese a paese) è che il 5G utilizzi le bande di frequenza più alte. Il che porta le sue preoccupazioni particolari …”

La più grande preoccupazione è come queste nuove lunghezze d’onda influenzeranno la pelle. Il corpo umano ha tra i due ei quattro milioni di condotti di sudore. Il Dr. Ben-Ishai della Hebrew University, Israele, spiega che i nostri dotti del sudore si comportano come “una serie di antenne elicoidali quando esposti a queste lunghezze d’onda”, il che significa che diventiamo più conduttivi. Un recente studio di New York che ha sperimentato onde a 60 GHz ha affermato che “le analisi della profondità di penetrazione mostrano che oltre il 90% della potenza trasmessa viene assorbita nell’epidermide e nello strato del derma.”

Si dice che gli effetti degli MMW [onde millimetriche] studiati dal dottor Yael Stein della Hebrew University causino anche dolore fisico all’uomo mentre i nostri nocicettori si infiammano riconoscendo l’onda come stimoli dannosi. Quindi stiamo esaminando le possibilità di molte malattie della pelle e il cancro, nonché il dolore fisico alla nostra pelle.”

“Uno studio del 1994 ha scoperto che le radiazioni a microonde di basso livello millimetrico producevano opacità delle lenti nei ratti, che è legata alla produzione di cataratta.”

“Un esperimento condotto dal Medical Research Institute della Kanazawa Medical University ha scoperto che le antenne a onde millimetriche a 60 GHz possono causare lesioni termiche di vari tipi di livelli. Gli effetti termici indotti dalle onde millimetriche possono apparentemente penetrare sotto la superficie dell’occhio.”

“Uno studio russo del 1992 ha scoperto che le frequenze nella gamma 53-78 GHz (quella che il 5G propone di usare) hanno influenzato la variabilità della frequenza cardiaca (un indicatore di stress) nei ratti. Un altro studio russo su rane la cui pelle è stata esposta a MMW ha riscontrato variazioni della frequenza cardiaca (aritmie)”.

“Il 5G utilizzerà onde millimetriche pulsate per trasportare informazioni. Ma come sottolinea il Dr. Joel Moskowitz, la maggior parte degli studi sul 5G sono fuorvianti perché non pulsano le onde. Questo è importante perché la ricerca sulle microonde ci dice già come le onde pulsate abbiano effetti biologici più profondi sul nostro corpo rispetto alle onde non pulsate. Studi precedenti, ad esempio, mostrano come le frequenze del polso delle frequenze abbiano portato a tossicità genetica e rotture del filamento di DNA.”

Questo è solo un esempio degli effetti disastrosi del 5G. C’è molto di più

Sta andando avanti a pieno ritmo per il 5G sul pianeta Terra.

Profitti, controllo dall’alto verso il basso, nuove tecnologie: perché preoccuparsi di approfonditi studi sulla salute? 

Una volta che gli effetti sulla popolazione prendono piede, i medici faranno diagnosi di MALATTIE che sembrano non avere nulla a che fare con il 5G. La chiameranno Sindrome da affaticamento cronico, o una varietà di disturbi del sangue, cercheranno THE VIRUS e svilupperanno nuovi farmaci … l’unica causa che non troveranno è il 5G. 

Cosa sai? Ho scritto l’ultimo articolo su THE VIRUS il 26 marzo 2018, molto prima che emergesse l’attuale “epidemia cinese

Fonte: https://www.wakingtimes.com/

®wld 

Wi-Fi – 5G quello che devi sapere

5G: potenti onde millimetriche alle persone ovunque

Il tecnico Cell Tower emette l’allarme sui pericoli del 5G

di Phillip Schneider
Waking Times

Quasi nulla dimostra più chiaramente l’arroganza del governo e delle corporazioni rispetto all’implementazione del 5G, o ciò che il presidente Trump chiama “una corsa che dobbiamo vincere”.

I pericoli del 5G sono enormi e travolgenti poiché la nostra privacy, salute e libertà sono tutti a rischio a causa della tecnologia di quinta generazione. Mentre il nostro governo promuove i suoi benefici economici, medici, scienziati e persino meteorologi in tutto il mondo stanno suonando l’allarme per le implicazioni della tecnologia.

Ma di recente, un installatore di una torre cellulare, o un “scalatore di torri”, come lui stesso si definisce, ha iniziato a parlare del pericolo che il 5G rappresenta per la nostra salute.

Il suo video è diventato relativamente virale da quando è stato pubblicato a metà giugno e da allora ha seguito alcuni altri che parlano del 5G. Con le sue stesse parole, spiega quanto sia stata pericolosa l’installazione della tecnologia 4G.

“Se avvicini la radiofrequenza, surriscalda le molecole d’acqua nel tuo cervello, negli occhi e nei testicoli … Potresti renderti sterile o avere un mal di testa da spaccare per giorni, o, ho cucinato la parte superiore del mio cranio e mi ha lasciato inutile per il resto del giorno.”

Questo è solo con il 4G. Tuttavia, a causa della lunga lunghezza d’onda del 4G, l’unico vero danno che può essere fatto si verifica a distanza molto breve, a pochi metri dal punto di dispersione della torre cellulare.

Ricorda che la tecnologia 4G funziona entro un intervallo di circa 1,5 – 2,8 megahertz. Il 5G, d’altra parte, trasmette in frequenze di gigahertz, che è circa 1500 volte più intenso di ciò su cui si basa il 4G.

LEGGI: PROMINENTE PROFESSORE DI BIOCHIMICA – IL 5G È L’IDEA PIÙ STUPIDA NELLA STORIA DEL MONDO

Inoltre, i trasmettitori 5G non saranno costruiti in alto su una montagna fuori pericolo come le torri 4G. Saranno sistemati negli uffici, agli angoli delle strade, all’interno della tua auto e in casa. Gli effetti a lungo termine del 4G non sono ancora noti, ma il 5G ci porterà a un livello completamente nuovo di pericolo imminente per la nostra salute.

“Per non parlare di cosa farà al tuo cervello, ai tuoi occhi e ai tuoi testicoli o ovaie solo dal surriscaldamento che la radiofrequenza farà a distanza ravvicinata. Ma poiché è così potente, così compatto e fortemente irradiato, sarà letteralmente in grado di rompere i legami che tengono insieme le tue cellule – ed è così che arriveranno i tumori.”

Gli scienziati hanno anche parlato dei pericoli per la salute del 5G, sostenendo affermazioni. A giugno, un team di meteorologi ha scritto una lettera alla FCC specificando in dettaglio l’impatto che il 5G avrà sui sistemi informativi del NOAA. Sostengono che condividendo lo spettro radio con i gestori di telefonia mobile, si ritarderanno importanti informazioni salvavita sulle catastrofi naturali che potrebbero finire per costare molte vite in caso di emergenza.

Frank Clegg, ex presidente di Microsoft Canada, avverte anche dei pericoli del 5G in un panel che ha messo insieme per gli spettatori televisivi canadesi.

“[5G] richiede l’installazione di un’infrastruttura completamente nuova di migliaia di piccole antenne cellulari nelle città in cui verrà installata.” – Frank Clegg

Molti scienziati e medici concordano sul fatto che il 5G può rappresentare un grande rischio per la nostra salute.

“I sintomi più comuni includono mal di testa, affaticamento, ridotta capacità di concentrazione, acufene, irritabilità e insonnia. Anche gli impatti sul cuore e sul sistema nervoso sono fonte di grande preoccupazione.” – Dr. Riina Bray, Ingegnere Chimico, MD

“Alle frequenze più basse, gli scienziati prevedono danni agli occhi, perdita di popolazioni di insetti che sono già in declino, batteri resistenti agli antibiotici ed effetti fisiologici sul sistema nervoso e sul sistema immunitario”. – Dott. Magda Havas, Professore e Ricercatore, PhD

Se il 5G viene diffuso in tutto il paese, aumenterà drasticamente la vicinanza di potenti onde millimetriche alle persone ovunque, specialmente a quelle che vivono nelle città e nelle aree urbane.

Come ormai tutti sappiamo, il governo federale e le sue agenzie di regolamentazione non lavorano per il popolo. Questa non è una novità, ma dimostra che non possiamo fare affidamento sul governo per prendere decisioni importanti sulla nostra vita o per dirci la verità su grandi industrie come le telecomunicazioni.

Fonte: https://www.wakingtimes.com/

*****************************

Snowden afferma di non utilizzare il WiFi: ecco perché

di  NaomiBrockwell

Waking Times

Snowden ha detto questo:

Non userei il WiFi a casa, perché le mappe globali dell’ID univoco di ogni punto di accesso wireless, incluso il tuo, sono gratuite e costantemente aggiornate. Vorrei usare Ethernet; sì, Ethernet su un telefono.

Usi ethernet sul tuo telefono? Spiego perché non dovresti accendere il tuo router WiFi e perché non dovresti trasformare il tuo telefono in un hotspot. È scioccante quanto non sia sicuro la tua posizione.

Wigle.net offre una straordinaria risorsa per la mappatura WiFi. Rispettano inoltre la privacy di chiunque richieda la rimozione delle proprie informazioni dal database. Per rimuovere i record del punto di accesso dal loro database, inviare un’e-mail a: WiGLE-admin [at] WiGLE.net (includere BSSID (MAC) nelle richieste di rimozione).

Inoltre, aggiungi il tag ‘nomap’ o ‘optout’ al tuo SSID per impedire ad altri siti Web di tracciare la tua posizione.

ENORME grazie a tutti su Reddit e Twitter che hanno risposto alle mie domande al riguardo e all’articolo su osintcurio che è stato di grande aiuto!https://osintcurio.us/2019/01/15/trac…

Fonte: https://www.wakingtimes.com/

®wld  

Il 5G un grosso problema inavvertito

La “Zona Pazza” elettromagnetica del 5G pronta all’autodistruzione: i “Dissennatori” del 5G Incontrano l’apocalisse zombi 4G

Ricerca incisiva e analisi attentamente documentata dell’impatto della radiazione elettromagnetica 5G di Claire Edwards

Di Claire Edwards

Le entità che lanciano il 5G tormentano l’umanità e succhiano la loro umanità prendendo le loro menti e la loro salute, mentre dall’altra parte hai l’ apocalisse zombi di tutte le persone con i loro telefoni cellulari 4G, che ciecamente distruggono il mondo.

Il lotto dell’apocalisse zombi 4G deve svegliarsi. Devono svegliarsi ora prima che sia troppo tardi e che il tempo sia essenziale.

***

È ora di porre una domanda cruciale. Come siamo arrivati ​​a essere in questa zona folle del 5G, pronta a autodistruggersi? Come mai siamo arrivati ​​qui? 

Continua QUI in lingua inglese

_______________________________ 

Apple sta spingendo l’implementazione a livello nazionale del 5G in modo che i clienti dovranno aggiornare e acquistare nuovi iPhone … come al solito, si tratta solo di soldi

di: Ethan Huff

(Natural News) Apple ha recentemente tenuto un altro dei suoi eventi di lancio di prodotti e servizi in cui è stato annunciato che presto saranno in arrivo nuovi iPhone con presunte funzionalità 5G.

Anche se sembrano quasi esattamente come i vecchi iPhone, la nuova linea di iPhone sarà presumibilmente in grado di connettersi ad almeno alcune delle torri di antenne 5G che stanno spuntando dappertutto, comprese quelle collocate vicino alle scuole elementari e in ambito residenziale quartieri.

Sin dalla scomparsa di Steve Jobs, Apple si è trasformata in una società di copiatura poco brillante che non rilascia mai nulla di veramente nuovo. Invece, il gigante della Silicon Valley sembra sfornare la stessa identica tecnologia riciclata ogni anno con alcune piccole modifiche, il tutto mentre lo chiama nuovo e fa pagare un prezzo osceno per questo. Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

In tempi non sospetti, OASI SANA aveva lanciato una campagna mailing verso ecologisti, ambientalisti e animalisti per denunciare i pericoli del 5G per l’ecosistema attraverso le associazioni a tutela di ambiente e specie animale. 

Adesso sulla rete gira il video dell’ISPETTORE DEGLI INSETTI, un esperto di New York che indaga sul “declino mondiale degli insetti” puntando sulle radiofrequenze di 4G e 5G. “Il calo mondiale degli insetti volanti è dovuto in parte alla rapida crescita della comunicazione dei dispositivi wireless. 

Queste radiazioni elettromagnetiche non-ionizzanti stanno avendo effetti negativi sugli insetti volanti a causa delle loro dimensioni, delle proprietà dielettriche e delle interferenze con le loro funzioni meccaniche quantistica, così come la loro capacità di procreare”. Ecco il video e il testo pubblicato dall’investigatore. 

Continua QUI in lingua italiana.

_______________________________

Il 5G cerca di distruggere tutto, compresa la tua vita

Postato da: Tyler Durden via ZeroHedge

5G è una soluzione alla ricerca di un problema o di un problema alla ricerca di una soluzione? Nonostante l’enorme clamore o l’urgenza di attuare, pochissimi al di fuori delle società globali stanno acquistando l’hype. Il futuro del 5G è ancora in dubbio. ⁃ Editor TN

Mentre Peter Garnry di Saxo Bank ricapitola l’evento Apple di ieri, la società ha introdotto il suo iPhone 11, che ora è disponibile in tre diverse versioni con la versione più economica in vendita a $ 699, una riduzione dei prezzi mirava ad attirare gli acquirenti di smartphone nel regno di Apple (a spese di un calo di ASP di Apple).

Il mercato azionario ha reagito positivamente alla notizia, ma sono emerse critiche sul fatto che Apple sia in ritardo poiché il nuovo iPhone 11 non arriva con un’integrazione 5G che rende quasi impossibile per Apple avere una crescita in Cina dove introducono produttori di smartphone locali come Huawei smartphone con integrazione 5G. A partire dalla seconda metà del 2020 questo sarà un limite per Apple.

Perché è importante il 5G? Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

L’ex presidente di Microsoft Canada avverte nuovamente dell’esposizione alle radiazioni WiFi e al 5G

Di BNFrank

Grazie a FrankClegg e Michigan Safe Technology per aver pubblicato questo video breve ma ricco di informazioni.

Video

A febbraio, i dirigenti delle telecomunicazioni hanno reso testimonianza al Congresso di non avere provescientifiche della sicurezza del 5G. Gli avvertimenti sull’installazione diffusa del 5G e l’esposizione sono stati citati da molti esperti e per una serie di validi motivi:

Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

IL 5G rende gli utenti vittime di hacker, spie, controllo aziendale e governativo

da Luis R. Miranda

(IMMAGINE: /DIGITALINFOMATIONWORLD.COM)

Le aziende tecnologiche annunciano l’avvento della “prossima grande cosa” che cambierà tutto.

Con il suo arrivo, promettono che finalmente si apriranno nuove porte a mondi di realtà aumentata e virtuale. Ma dobbiamo tenere a mente l’altro lato del 5G: in un pianeta iperconnesso, le possibilità di essere hackerati, spiati e controllati da aziende e governi si moltiplicheranno.

L’entusiasmo per l’avvento delle nuove autostrade della comunicazione attraverso le quali i nostri dati faranno circolare ritorna in epiteti superlativi.

Se ci occupiamo delle canzoni di tecnologia, operatori e altri agenti di mercato, il 5G è la prossima grande novità, il nuovo grande evento, l’ennesimo cambio di gioco, la chiave che cambierà tutto.

5G approda in campagne di marketing e comunicazione che annunciano un mondo iperconnesso di chirurghi che opereranno, a distanza e in tempo reale, usando un robot, a pazienti di un altro continente; di fattorie intelligenti in cui seminano, annaffiano e raccolgono in modo efficiente grazie al trattamento dei dati del suolo e del tempo, e di auto autonome che condividono informazioni al millisecondo che ci avvertiranno se ci sono pericoli.

Allo stesso tempo, non mancano le voci che avvertono che stiamo affrontando un nuovo clamore, un fenomeno gonfio che nasconde anche derivati ​​inquietanti.

Continua a leggere QUI in lingua inglese

_______________________________

  

IL RUOLO DEL 5G E IL SUO PROGRAMMA PER IL TRANSUMANESIMO

di nogeoingegneria.com

iamo di fronte al tentativo faustiano di trasformare l’essere umano in un robot con cervello “potenziato”, ottenuto dalla fusione con l’intelligenza artificiale. Nel XXI secolo «l’intelligenza in senso lato, che sia biologica o artificiale» rappresenti «la chiave di tutti i poteri: politico, militare, scientifico, intellettuale, eccetera», in quanto «stiamo vivendo un cambiamento di civiltà». Il che evidenzia, anzi spalanca scenari per nulla rassicuranti… Chi governerà, esattamente, questo cambiamento? E per fare cosa?…Vedi qui 

DI RENEE PARSONS activistpost.com

La campagna per le PR del settore delle telecomunicazioni descrive il 5G come la prossima generazione di “tecnologia wireless ultra veloce che ha il potenziale per connettere qualsiasi cosa, dagli smartphone alle auto a guida autonoma, ai mondi virtuali”, come se comfort aggiuntivi offrano un contributo benigno alla vita americana o che il pubblico americano abbia atteso con impazienza il suo arrivo, nessuna di queste [affermazioni] è vera.

L’articolo continua QUI in lingua italiana

_______________________________

Credit: Screenshot from SoftBank HAPS concept video

Droni giganti 5G nei cieli delle Hawaii? Cresce il respingimento

di Debra Green
from TakeBackYourPower Website

Droni voluminosi di dimensioni di un campo da calcio che volano nella stratosfera, irradiando radiazioni tossiche 5G nella terra, nell’oceano, nelle nostre case, nei nostri corpi.

Sembra qualcosa uscito da un incubo di fantascienza …

Ma se gli sponsor del programma HAWK30,

  • colosso tecnologico SoftBank del Giappone
  • appaltatore della difesa AeroVironment della California
  • Alphabet, la società madre di Google,

… fanno in modo che l’incubo diventerà realtà questo autunno per alcuni residenti delle Hawaii e alla fine per gran parte della popolazione mondiale.

Il programma HAWK30, proposto dalla Research Corporation dell’Università delle Hawai’i (RCUH), vuole utilizzare l’isola hawaiana di Lāna’i nella contea di Maui come trampolino di lancio per droni senza pilota, HAPS (stazioni di piattaforma ad alta quota) che volano a Da 65.000 a 80.000 piedi che trasportano relè di comunicazione wireless e trasmettono segnali 5G in aria, terra e mare in un programma trifase.

Nella fase finale del piano surreale, la piccola isola di Lāna’i diventa un impianto di produzione di droni, trampolino di lancio e centro di controllo della missione per far volare enormi droni in tutta la cintura equatoriale. VIDEO

Continua a leggere QUI in lingua inglese

®wld

Noi non siamo manichini

  

PhoneGate, lo scandalo dei cellulari fuori legge (ritirati dal mercato). Ecco la lista incriminata. Marc Arazi: “Quante sono le vittime?” – ESCLUSIVA OASI SANA 

di Maurizio Martucci 

Limiti soglia superiori ai livelli regolamentati. L’affondo: “Miliardi di consumatori sono stati consapevolmente fuorviati sui reali limiti di esposizione alle onde elettromagnetiche nell’utilizzo dei cellulari a contatto col corpo, tenuti in tasca, in mano o nel reggiseno”. Il più grosso scandalo al mondo sull’irradiazione irregolare emessa da Smartphone e telefoni cellulari si chiama PhoneGate. E’ scoppiato in Francia nel 2017 dopo l’avanzata delle ricerche di Marc Arazi, battagliero medico transalpino che nei giorni scorsi in Polonia, nel 3° Forum Internazionale “Protezione dell’ambiente dall’inquinamento delle radiofrequenze”, ha presentato nella sede municipale di Cracovia i dati di un clamoroso scandalo di portata mondiale, clamorosamente ignorato dalla stampa italiana. Sostiene Arazi: “Per più di 20 anni i produttori potrebbero aver messo sul mercato telefoni cellulari rischiosi per la salute e la sicurezza degli utenti. Diverse centinaia di milioni di modelli di cellulari e Smartphone di Apple, Samsung, Nokia, Alcatel, LG, Huawei, Sony, HTC, Motorola, Blackberry hanno fatto registrare valori preoccupanti”. Per Arazi, tutto è cominciato così. Pochi anni fa: “I risultati complessivi mostrarono che il SAR per il tronco e le estremità di 9 telefoni su 10 era superiore al valore limite quando i telefoni sono stati testati a contatto con il corpo. Alcuni telefoni cellulari hanno superato da 3 a 4 volte i valori limite”.

La querelle si riferisce ai valori SAR, ovvero ai limiti di emissione elettromagnetica stabiliti dall’’Unione europea e condivisi in quasi 150 paesi al mondo, concordati sulla base delle raccomandazioni della ‘Commissione internazionale sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti’ (ICNIRP). Si tratta – come spiego nel mio ultimo libro d’inchiesta “Manuale di autodifesa per elettrosensibili” (Terra Nuova Edizioni) – dell’unita di misura individuata per lo standard di sicurezza del telefono cellulare, creato su un limite soglia dedotto empiricamente dagli effetti termici, stabilito cioè non sulla possibile reazione umana registrata al momento dell’impatto con l’elettrosmog, ma sull’analisi di un campione di manichini riempito di gel, i phantoms, i cosiddetti fantasmi, che mimerebbero il punto di surriscaldamento registrato sulla materia vivente (ma noi non siamo manichini!) 

Infatti il SAR (specific absorption rate, cioè l’indice di assorbimento elettromagnetico di un tessuto stimato in 2W/Kg in Europa, generalmente indicato nelle istruzioni allegate a un telefono cellulare al momento dell’acquisto) è stato calcolato proprio in simulazioni di laboratorio, durante obsoleti e inadeguati test con fantocci imbottiti di una sostanza gelatinosa: un campione per altro non rappresentativo quanto a categorie di peso, altezza e capacita dielettriche dell’organismo umano e dei fluidi di un ‘cervello vivo’, non riproducibili con materiali sintetici. Questo perché l’Organizzazione Mondiale della Sanita non ha ritenuto doveroso considerare esami di tipo biologico in grado di investigare sui possibili effetti genetici ed epigenetici dovuti all’esposizione elettromagnetica, evidenziati invece nei risultati scientifici di 833 studi censiti da Henry Lai dell’University of Washington. Lo stesso Arazi, chiarisce: “Gli standard di controllo per la SAR non sono un metodo affidabile per determinare il livello di radiazione semplicemente perché la distanza alla quale il tronco SAR e le estremità del corpo sono misurate non è realistica”. 

“Il limite SAR è di 2,0 W / kg in media su 10 grammi di tessuto umano per 6 minuti di esposizione alla testa, al tronco e agli arti” – al cospetto di numerosi ricercatori e scienziati, ha detto a Cracovia Arazi, mostrando la presentazione che OASI SANA riporta in esclusiva per il pubblico italiano – “Per l’esposizione dell’intero corpo, la soglia SAR cosiddetta ‘corpo intero’ è di 0,08 W / kg, media per tutto il corpo. Negli Stati Uniti, in Canada e in altri 17 paesi, la Federal Communications Commission (FCC) ha richiesto dal 1998 che i telefoni commercializzati adottassero un livello SAR inferiore a 1,6 watt per chilogrammo (W / kg) in media su 1 grammo di tessuto umano per 6 minuti di esposizione per la testa e il tronco e 30 minuti per gli arti”.

Ebbene, in Francia nel 2015 l’Agenzia nazionale delle frequenze (ANSES) testò i cellulari disponibili sul mercato, evidenziando come su 95 telefoni cellulari, acquistati a campione dai negozi di vendita regolarmente autorizzati, ben l’89% faceva registrare un tasso di assorbimento specifico (SAR) superiore a 2,0 W / kg, ovvero con il 25% del valore SAR superiore addirittura al doppio, a ben 4,0 W / kg. Inoltre, contrariamente all’ingaggio di un’informazione trasparente per il consumatore, le istruzioni operative allegate nella scatola d’acquisto del 25% dei telefoni testati non indicavano nemmeno una distanza minima di sicurezza da dottare per l’utilizzo.

Da qui l’azione intrapresa dall’Organizzazione non governativa PhoneGate Alert, guidata proprio da Marc Arazi, che ha invitato l’ANSES ad “indicare se questi superamenti dei valori SAR registrati tra il 2012 e il 2016 possono causare effetti sulla salute ” e studiare in particolare le conseguenze per i bambini poiché ” possano essere più esposti degli adulti”. Le tappe dello scandalo PhoneGate portano impressi i medi dell’anno corrente: 

Ad Aprile 2018 la svolta. In Francia inizia il ritiro dal mercato dei primi 100.000 telefoni cellulari irregolari (Hapi 30, fabbricato da MOBIWIRE e commercializzato in Francia da Orange);  

• Il 29 Maggio 2018 tocca ai telefoni NEFFOS X1 TP902 importati dalla società TP-Link France, mentre l’ANFR annuncia di aver richiesto l’aggiornamento di tre telefoni dei marchi Alcatel PIXI 4-6, Eco Star Plus e Huawei Honor 8.

• Il 26 Luglio 2018 sempre ANFR dichiara che, dai riscontri effettuati, altri due modelli di telefoni cellulari superano il limite SAR, si tratta del Wiko Tommy2 (versione di Bouygues Telecom) e del Sense F23. 

• Lo scandalo acquista dimensioni mondiali: il 27 Luglio anche in Canada vengono ritirati dal mercato altri modelli di Smartphone risultati fuori soglia e il governo vieta la distribuzione dei modelli Alcatel U 50 per il superamento delle soglie di emissione normativa.

Il problema, ha poi spiegato Arazi nel forum polacco, è “l’assoluto fallimento delle normative e dei mezzi di controllo internazionali. In Europa, solo pochi paesi tra i quali Francia e Olanda, esercitano il controllo post-mercato. A fronte dei miliardi di euro introitati dalle vendite annuali di telefoni cellulari in Europa, la Francia spende in media 130.000 euro l’anno per il controllo di appena 70 modelli. In realtà, per tutti gli altri strumenti Hi-Tech non viene effettuato alcun controllo, vale per Tablet, Laptop e altri apparecchi wireless”.

Ma non finisce qui, perché il 28 Giugno 2018 l’associazione Phonegate Alert organizza a Parigi una conferenza stampa per chiedere il ritiro di più di 250 modelli dai mercati di Francia e in Europa (quindi, in Italia molti di questi modelli sono attualmente in vendita regolare). L’elenco dei marchi incriminati secondo Arazi, include le versioni di telefoni cellulari più utilizzati al momento (tra i quali almeno 34 modelli Samsung, 19 della LG, 14 della Wiko, 12 di Nokia, 10 di Huawei, 9 di HTC e di 5 Apple. “La pietosa reazione delle autorità europee – insiste Arazi – è stata quella di rivendicare il principio di segretezza in favore delle aziende produttrici, ovvero la clausola di riservatezza inclusa nell’articolo 5 della direttiva comunitaria 2014/53/UE, valido per tutte le apparecchiature a radiofrequenza e a rischio per la salute umana, ovvero telefoni cellulari, Tablet, computer e giocattoli wireless per bambini”. La domanda, allora, è presto fatta nell’interrogativo del Presidente di PhoneGate Alert: “Quante vittime ci sono già a causa di questa sovraesposizione acuta e cronica ai telefoni cellulari?”

Secondo Gilles Brégant, direttore generale dell’ANFR, la SAR di tutto il corpo è “non adatta ai dispositivi mobili, è la stima dell’esposizione per una fonte che è relativamente lontana e che inonderà l’intero corpo, ad esempio un’antenna”. Nuove frequenze (4G e presto pure il 5G) sono certamente più potenti e penetranti. “La ricerca scientifica è sempre in ritardo nell’analisi degli effetti sulla salute delle nuove tecnologie”, conclude Arazi. Ma anche i mezzi d’informazione non scherzano: in Italia l’opinione pubblica è totalmente all’oscuro degli inquietanti dati emersi da PhoneGate, ma soprattutto i cittadini-consumatori restano ignari dei reali livelli d’emissione elettromagnetica, la pericolosa irradiazione prodotta da cellulari, Smartphone, Tablet e Lim di uso comune, soprattutto tra i giovani, le fasce più a rischio e potenzialmente vulnerabili.

Riproduzione consentita, citando autore e fonte 

Fonte: https://oasisana.com/  

®wld

Nda, ho pubblicato questo articolo perchè ancora oggi sono alla ricerca di cosa abbia ucciso mia moglie, e forse qualche relazione potrebbe esserci con l’uso del telefono cellulare, cellulare (Motorola) che nell’anno 1998 regalai a mia moglie in occasione del nostro anniversario di nozze: 

Mia moglie (55 anni) è deceduta nel 2006 dopo quattro anni per un oligodendroglioma di secondo grado (un tumore celebrale infiltrante come un blob che si annidava tra i gangli del cervello, il continuo della disavventura e nefasta fine della mia amata continua QUI, alla fine di un articolo pubblicato in data 20 agosto 2015 che vertiva sulla tossicità dei Radio/Chemio terapici, usati e applicati come protocolli dalla medicina.