Crea sito

La misura dello schiavo

Biogenetica & Mitologia

La “differenza più evidente tra i bambini in provetta e quello che viene descritto nei testi antichi è che il primo fenomeno è una simulazione del processo naturale della procreazione: lo sperma del maschio umano feconda un ovulo di femmina umana che poi si sviluppa in un utero. Nel caso della creazione dell’Adamo, fu mescolato il materiale genetico di due specie differenti (anche se non dissimili) per creare un nuovo essere, a metà strada tra i due “genitori”.

Negli ultimi anni la scienza moderna ha compiuto notevoli progressi nelle manipolazioni genetiche. Con l’aiuto di equipaggiamenti sempre più sofisticati, compu­ter, e attrezzi sempre più minuti, gli scienziati sono riusciti a “leggere” il codice genetico degli organismi viventi, compreso quello dell’uomo. Non solo è diventato possi­bile leggere le “lettere” “dell’alfabeto” genetico, le A-G-C-T del DNA e le A-G-C-U dell’RNA, ma ora siamo anche in grado di riconoscere le “parole” di tre lettere del codice genetico (come AGG, AAT, GCC, GGG, e così via, in innumerevoli combinazioni) e anche i segmenti di fili del DNA che formano i geni, ognuno con il suo specifico .compito, per esempio: determinare il colore degli occhi, regolare la crescita o trasmettere una malattia ereditaria.

Gli scienziati hanno anche scoperto che alcune “parole” del codice servono soltanto per indicare al procedimento di duplicazione dove cominciare e dove fermarsi. Gra­dualmente, gli scienziati hanno imparato a trascrivere il codice genetico su uno schermo di computer e a ricono­scere nelle stampate (vedi figura 56) i segni di “avanti” e “alt”. 


Il passo successivo era quello, estremamente noioso, di trovare la funzione di ogni segmento, o gene, quando il semplice batterio E. coli ne ha circa 4.000, e gli esseri umani molti più di 100.000. Ora si sta progettando di disegnare delle “mappe” dello schema genetico comple­to degli esseri umani (“genoma”).

L’enormità del compi­to, e la vastità della conoscenza già raggiunta, possono essere comprese considerando il fatto che se il DNA presente in tutte le cellule umane fosse estratto e messo in una scatola, la scatola non dovrebbe essere più grossa di un cubetto di ghiaccio; ma se si dovesse stendere l’intreccio dei fili di DNA, il filo sarebbe lungo più di 75 – milioni di chilometri…

Nonostante tutte le complicazioni, è ormai possibile, con l’aiuto degli enzimi, tagliare i fili del DNA in punti stabiliti, eliminare una “frase” che forma un gene, e persino inserire nel DNA un gene estraneo; con queste tecni­che si possono eliminare le caratteristiche indesiderate (come quella che causa una malattia) o aggiungere una caratteristica desiderata (come un gene per l’ormone della crescita). I progressi nella comprensione e nella manipolazione di questa chimica fondamentale della vita furono riconosciuti nel 1980 con l’assegnazione dei pre­mio Nobel per la chimica a Walter Gilbert di Harvard e a Frederick Sanger dell’Università di Cambridge per lo sviluppo di metodi rapidi di lettura di grossi segmenti di DNA, e a Paul Berg della Stanford University per il suo lavoro pionieristico nella “divisione del gene”. Un altro termine usato per questa procedura è “tecnologia di ricombinazione del DNA”, perché dopo la divisione, il DNA viene riformato con l’introduzione di nuovi segmenti di DNA;

Questa tecnologia ha reso possibile la terapia geneti­ca, cioè la rimozione o la correzione nelle cellule umane di geniche che causano malattie ereditarie e difetti. Ha reso possibile anche la biogenetica: la creazione, attraverso la manipolazione genetica, di batteri o topi da usare per fabbricare una certa sostanza chimica (come l’insulina) necessaria in medicina. I successi della tecnologia di ricostruzione genetica sono possibili perché il DNA di tutti gli organismi viventi sulla Terra è formato nello stesso modo, così che un filo di DNA di un batterio “accetterà” (cioè si combinerà) con un segmento di DNA umano. In effetti, ricercatori americani e svizzeri hanno riferito nel luglio 1984 la scoperta di un segmento di DNA comune agli esseri umani, alle mosche, ai lombrichi, ai polli e alle rane; una ulteriore conferma della comune origine genetica di tutte le forme di vita sulla Terra.

Gli ibridi come i muli, che nascono da un asino e da un cavallo, sono possibile perché i due genitori hanno cro­mosomi simili (anche se gli ibridi non sono in grado di procreare). Una pecora e una capra, pur non essendo parenti tanto lontani, non possono accoppiarsi natural­mente; ma per la loro somiglianza genetica, sono stati condotti esperimenti per riunirli e formare (nel 1983) una “capecora” (fig. 57): una pecora con tanto di mantello lanoso, ma con le corna di una capra. Queste creature miste, “mosaici” genetici, sono chiamate “chimere”, dal mostro della mitologia greca che aveva la parte anteriore di unì leone, la parte mediana di una capra e la coda di un dragone (fig. 58). L’impresa fu compiuta con una “fusione cellulare”, cioè la fusione di un embrione di pecora e di un embrione di capra durante la fase della loro prima divisio­ne, separandoli ognuno in quattro cellule, poi incubando la mistura in una provetta con sostanze nutritive fino al momento di trasferire di nuovo l’embrione misto nell’ute­ro, di una pecora che fungeva da madre surrogata.


Nella fusione cellulare, il risultato (anche se nasce un piccolo vitale) è piuttosto imprevedibile; è completa­mente affidato al caso i quali geni andranno a finire su quali cromosomi e dove, e quali tratti—”immagini” e “somiglianze” — verranno raccolti da quali cellule del donatore.

È quasi unanimemente riconosciuto che i mostri della mitologia greca, compreso il famoso Minotauro (metà uomo e metà toro) di Creta, fossero effettivamente ricordi delle storie trasmesse ai greci da Berossus, il sacerdote babilonese, e che le sue fonti fossero proprio i testi sumeri sugli esperimenti più o meno riusciti di Enki e Ninti, che avevano prodotto ogni sorta di chimere.

I progressi della genetica hanno fornito alla biotecno­logia altre strade oltre quella imprevedibile delle chime­re; è evidente che in questo modo, la scienza moderna ha seguito l’alternativa (benché più difficile) scelta da Enki e Ninti togliendo e aggiungendo pezzi di fili genetici, con la tecnologia di ricostruzione, si possono rendere più specifici e precisi i tratti da eliminare, aggiungere o scam­biare. Le pietre miliari di questo progresso nell’ingegneria genetica furono i trasferimenti di geni di batteri nei topi. Nel 1982 i geni della crescita di un ratto furono divisi e introdotti nel codice genetico dì un topolino (da equipe dirette da Ralph L. Brinster della University of Pennsylva-rìia e Richard D. Palmiter del Howard Hughes Medicai Institute), portando alla nascita di un “supertopo” due volte più grosso di un topo normale. Nel 1985 fu riportato su Nature (27 giugno) che degli sperimentatori in vari centri scientifici erano riusciti ad inserire geni della cre­scita umani in conigli, maiali e pecore; nel 1987 (New Sdentisi, 17 settembre) scienziati svedesi avevano creato allo stesso modo un super-salmone. Oggigiorno, i geni che trasmettono altre, caratteristiche sono stati usati in queste ricostruzioni “trans-genetiche” tra batteri, piante e mammiferi.

Le tecniche sono state perfezionate fino alla produzione artificiale di composti che emulano perfetta­mente la funzione specifica di un precisò gene, soprattut­to allo scopo di curare le malattie.

Nei mammiferi, l’ovulo femminile fecondato e alterato deve essere poi impiantato nell’utero di una madre portatrice — la funzione che fu assegnata, secondo i racconti dei Sumeri, alle “dee della nascita”. Ma prima di questa fase, bisognava trovare il modo di introdurre i tratti gene­tici desiderati del maschio donatore nell’ovulo della fem­mina. Il metodo più comune è la micro-iniezione, per cui l’ovulo di una femmina, già fecondato, viene estratto e iniettato, con i tratti genetici prescelti; dopo un breve periodo di incubazione in un’ampolla di vetro, l’ovulo viene reimpiantato in un utero (si è provato con topi, maiali e altri mammiferi). La procedura è difficile, ci sono molti ostacoli e il risultato ha solo una piccola percentuale di successo, però funziona. Un’altra tecnica è stata l’uso di virus, che naturalmente attaccano le cellule e si fondono con i nuclei genetici; i nuovi tratti genetici che devono essere trasferiti alla cellula vengono legati in modo com­plesso al virus, che agisce quindi come portatore. Qui il problema è che la scelta del punto in cui i cromosomi si dipartono, e a cui si deve attaccare il gene, è completa­mente incontrollabile e nella maggior parte dei casi sono risultate delle chimere.

Nel giugno 1989 una relazione apparsa sulla rivista Celi annunciava il successo raggiunto da una equipe di scien­ziati italiani, guidata da Corrado Spadafora dell’Istituto di Tecnologia Biomedica di Roma, nell’usare lo sperma cdme portatore del nuovo gene. I ricercatori riferirono di aver usato una procedura in cui lo sperma era stato introdotto per abbassare la naturale resistenza contro i geni estra­nei; immerso poi in soluzioni contenenti il nuovo materia­le genetico, lo sperma aveva assorbito il materiale “gene­tico nel suo nucleo. Con questo sperma trattato furono fecondate delle femmine di topo; i piccoli nati conteneva­no nei loro cromosomi il nuovo gene (in questo caso un certo enzima batterico).

L’uso del mezzo più naturale — lo sperma — per trasportare il materiale genetico in un ovulo lasciò stupe­fatta l’intera comunità scientifica per la semplicità della trovata, e fu oggetto, di titoli in prima pagina persino sul New York Times. Uno studio successivo su Science dell’1 agosto 1989 riportò una serie di esperimenti, di cui alcuni coronati da successo, di altri scienziati che avevano imita­to la tecnica italiana. Ma tutti gli scienziati specialisti nella tecnologia di ricostruzione furono d’accordo sul fatto che era stata davvero inventata una nuova tecnica, quella più semplice e più naturale.

Alcuni hanno fatto notare che la capacità dello sperma di assorbire il DNA estraneo era stata già suggerita dai ricercatori nel 1971, dopo degli esperimenti con lo sp*erma . di coniglio. Nessuno si rendeva conto che questa tecnica era stata descritta molto prima, nei testi sumeri che rac­contavano la creazione dell’Adamo da parte di Enki e Ninti, i quali avevano mescolato l’ovulo della donna-scimmia in una provetta con lo sperma di un giovane Anunnaki in una soluzione che conteneva siero di sangue.

Nel 1987 il rettore di antropologia dell’Università di Firenze, in Italia, sollevò una tempesta di proteste da parte del clero e degli umanisti quando rivelò che gli esperimenti in corso potevano portare alla “creazione di una nuova razza di schiavi, di un antropoide con una madre scimpanzé e un padre umano”. Uno degli affezionati lettori di Zecharia Sitchin gli mandò il ritaglio di giornale che parlava della storia con il commento: “Bene, Enki, eccoci daccapo”

Sembrava riassumere nel modo migliore i successi della moderna microbiologia.

Tratto dalle mie letture di Zecharia Sitchin

Iniziative & Indagini

PORDENONE-LONDRA CONTRO LE SCIE CHIMICHE.
Guarda il servizio fotografico di Doriano 54 QUI 
 
“Informare per fermare la follia nel cielo”
Il ringraziamento di  http://www.sauberer-himmel.de/
per questa iniziativa 
prospettive polverose
 C’è ancora, un po ‘troppo alluminio, bario, stronzio e manganese  nell’acqua piovana. 
Non c’è traccia di aria pulita nell’aria. Ci sono Invece, prospettive polverose per l’anno 2014. Una recente indagine sull’acqua piovana, ci ha convalidato la qualità dell’aria, ovvero ha confermato i nostri risultati precedenti:

Alluminio: 0,01 mg/l di bario: 0,002 mg/l
Stronzio: 0,002 mg/l Manganese: 0,013 mg/l

Questi valori sono estremamente elevati. Tutti i metalli non dovrebbero essere presenti in tali concentrazioni nell’acqua piovana. I valori riscontrati rientrano nei nostri risultati esistenti di acque piovane. Bario, stronzio, manganese e alluminio sembrano essere i componenti permanenti della nostra aria che respiriamo tutti i giorni e,
sicuramente – anche nel 2014.Il campionamento ha avuto luogo ai primi di maggio del 2014 a Kammerforst in (Turingia). Fonte

 

 
Stand informativo sul cielo Blue il 7 Giugno 2014 a Zurigo 
Per la Terra e un Cielo Bleu: Sabato 07/06/2014 alle ore 16:00, ci sarà una tabella di informazioni alla stazione di Zurigo al n°2, presso il piano del nuovo bar. Tutti gli attivisti svizzeri sono invitati a sostenere questa iniziativa.

Maggiori informazioni su: [email protected]

Anche questo video in occasione dell’azione Cielo Bleu a: 
Bario e alluminio nell’acqua piovana in Svizzera
Diverse giovani donne Svizzere, mettono in questo video i risultati dei loro studi sull’acqua piovana. Come parte specializzata della loro formazione come la “salute delle donne,” le giovani donne hanno sollevato la questione sulla geo-ingegneria, hanno condotto delle verifiche con strumenti appropriati per individuare nell’acqua piovana componenti chimici fuori misura e, hanno riscontrato e individuato risultati allarmanti, in Svizzera ci sono grandi quantità di alluminio e bario nell’acqua piovana.

Le indagini in Svizzera confermano quindi i nostri studi in Germania: Con circa 100 studi fatti sull’acqua piovana, possiamo dimostrare che i composti di bario, stronzio e alluminio sono in tutto il paese (sia in città che nelle riserve naturali) tutti questi componenti sono presenti nella nostra aria, il che significa che inaliamo questi metalli non filtrati. Non c’è da stupirsi, quindi, che le malattie neurologiche come l’Alzheimer e l’autismo o le allergie diventino più diffuse. In realtà non dovrebbe esserci alcun dubbio, da dove queste sostanze provengano. Queste sostanze sono sicuramente nell’aria e danneggiano chiunque le inali – completamente, indipendentemente dal fatto che uno creda nelle scie chimiche o meno.

Le persone, finalmente si stanno svegliando! L’aria è piena di metalli e tutti noi le inaliamo ogni giorno.

Potete trovare maggiori informazioni sui nostri studi di acqua piovana nelle “indagini”

Vedi anche:

Appell des Neurochirurgen Dr. Russell B. Blaylock
Medizinische Untersuchungen bestätigen außergewöhnlich hohe Belastung des menschlichen Organismus mit Barium
Aluminiumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Bariumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Strontiumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Aluminiumgehalt in Regenwasser – Ein Blick auf Deutschland
Bariumgehalt in Regenwasser – Ein Blick auf Deutschland
Auffallend hohe Aluminiumwerte in Böden, Grund- und Quellwasser
Der grafische Fingerabdruck der Chemtrails (Häufigkeit der Metalle in Regenwasser)
Der grafische Fingerabdruck der Chemtrails (Konzentrationen der Metalle in Regenwasser)
Extrem hohe Werte von Aluminium, Barium und Strontium in einer Schneeprobe

per il nostro bene

Chi ha rubato il tempo? Scie chimiche e Geo-ingegneria 

Il notevole aumento e l’esistenza della tesi delle scie persistenti di condensazione che regolarmente vediamo nel cielo dietro a jet che volano sopra le nostre teste, procede rapidamente e sono diventate di comune conoscenza. In sintesi, ironia della sorte sono state chiamati “scie chimiche” nella letteratura dei programmi militari, ma questo termine è stato ben presto demonizzato come “complice” di sintesi degli stessi poteri e le loro coorti, al fine di reprimere le informazioni che raggiungono il pubblico mainstream.

Dopo tutto, se c’è davvero una sorta di programma di irrorazione, che cosa stanno spruzzando, e perché?

Queste sono questioni molto serie, e a quanto pare le risposte non avrebbero incontrato l’approvazione del pubblico. Una litania di letteratura, studi scientifici e brevetti e, per quanto riguarda questi programmi, si possono facilmente reperire in internet. La storia di gran lunga più dominante è che tutto questo viene fatto per cercare di far riflettere la luce solare dalla Terra per mitigare il riscaldamento globale. Qualunque siano le vostre idee e nozioni, la scienza e/o retorica, sul riscaldamento globale è assurda ed estremamente pericolosa, sia per la nostra ecosfera che per la salute umana. E’ stato dimostrato che il nanoparticolato, fatto di metalli pesanti intrappola il calore della terra, riducendo la germogliazione riempiendoli di buchi.

Ma quali sono i veri scopi? Certamente non ne stiamo parlando.

Troverete ora questo programma della geo-ingegneria per il controllo del tempo, così come altre idee folli: come le alghe e deliberati esperimenti sonar subacquei di tutto il mondo. La geo-ingegneria è un termine tradizionale e apertamente promosso e finanziato dal contribuente tramite i militari e da privati “frontman” finanziatori: come artisti del calibro di Bill Gates e altri. L’aerosol che viene spruzzato è spesso documentato sui media mainstream come “un’idea futuristica” per testare le acque e anestetizzare la protesta pubblica. Non lasciatevi ingannare.

A quanto pare è stato venduto a vari livelli come una sorta di “misura di emergenza” per salvare il pianeta, senza dubbio con pressioni molto alte, come il ricatto e la corruzione. Tutto questo nonostante il fatto che l’antropomorfo riscaldamento globale sia stato completamente sfatato. Vorrei aggiungere inoltre che fatta eccezione, per il programma di irrorazione tossica, ha anche scatenato il caos nel nostro clima, portando a risposte di previsioni innaturali e orribili come le pericolose emissioni di metano.

Lo sfondo delle scie chimiche

L’esistenza delle scie chimiche, o scie persistenti, se si desidera chiamarle, è documentata fin dagli anni ’40 con la prima irrorazione a spruzzo usata per seminare le nuvole, un vecchio modello meteorologico per uso agricolo, così è stato per la guerra. Più tardi, sono state usate per far deflettere i radar, sembra essere diventata un’altra direttiva per rilasciare metalli in atmosfera per interrompere le trasmissioni elettromagnetiche. Tutto questo argomento  è verificabile tramite semplici ricerche su internet.

Anche gli inclusi e meno pressanti usi di irrorazione aerea hanno deliberatamente infettato le popolazioni, mirate per testare le tecniche di guerra biologica, così come è stata fatta la famosa polverizzazione estremamente pericolosa “dell’Agente Arancio” per defoliare la giungla del Vietnam, solo per citarne solo due degli usi. Quando si cerca di conoscere le operazioni, d’irrorazione aerea in uso, la maggior parte della gente non si rende conto o, non nella parte maggiore dei casi ne è all’oscuro completamente.

Ecco una approfondita, obiettiva analisi basata scientificamente di questo programma in corso è essenziale per l’identificazione e la comprensione di questo fenomeno. Il fatto, non è solo inconfessato ma addirittura negato dalle cosiddette autorità che dovrebbero darci ancora più motivo di preoccupazione. 

La manipolazione con HAARP e EMF – la chiave per la guerra climatica 

La maggior parte di tutti noi sanno che i militare vogliono militarizzare qualsiasi cosa. Per classificarlo dopo con la copertura finale della “sicurezza nazionale”. Come chiunque di noi, mi sfuggono le massiccie operazioni segrete che girano intorno a noi, ma questo è il mondo ipnotizzato in cui viviamo volentieri “( … ) e meno di tutti, non mettono in discussione l’autorità.”

“Dopo tutto, deve essere fatto per il nostro bene e per proteggerci.”

Una nuova tecnologia basata sul lavoro del genio Nikola Tesla, la cui intensa schiera estremamente potenti di antenne potrebbero trasmettere onde a radio frequenza nella ionosfera terrestre e quindi modificare la sua composizione, creando un tipo di reazione plasmatica. E’ provato che potrebbero essere usate come una sorta di dispositivo rimbalzante per inviare il segnale a parti mirate in tutto il globo. IO radio-ingegneri hanno a lungo conosciuto e utilizzato questo principio riflettente, ma questa cosa sta prendendo nuovi livelli inquietanti.

Ancora una volta, la scusa data a questo nome per questo programma ormai ben noto, l’impianto originario per il quale è chiamato HAARP, o più facilmente verificabile impianto ad alta frequenza “Active Auroral Research Program“, che presumibilmente rimane per scopi militari benigni, in questo caso il rilevamento sottomarino e la comunicazione. Di certo una cosa plausibile per il non indagatore, almeno è così per il facile placato patriota.

Ecco una carrellata molto più esaustive e consapevoli su questa tecnologia, merita una visione più attenta. Esso comprende l’ingresso a dei militari nel controllo della ionosfera che ha preso posto proprio di recente, confessando di aver “spostato” l’HAARP ad altre tecnologie.

Quindi cosa dire sulle scie chimiche? 

Le scie chimiche sono cariche di particelle e metalli pesanti, di nuovo, facilmente verificabili in rete. Molti campioni di acqua e aria che sono stati presi indipendentemente hanno determinato una minaccia di una vasta gamma di particelle che piovono sui nostri fiumi, torrenti, piante e animali, e ovviamente sulla razza umana, sono estremamente tossici per la vita. I componenti principali sono polveri miniaturizzate di ossidi di alluminio e bario, mentre gli altri componenti sono più che preoccupanti, questo, per non dire altro.

Le particelle mettalliche, oltre ad essere altamente tossiche, molto delle quali sono di dimensioni nanometriche, al fine di rimanere a galla, nonché in grado di permeare tutto il possibile, sono molto sensibili alle influenze elettromagnetiche. Con questo intruglio spruzzato nell’atmosfera, un dispositivo ad energia diretta potrebbe letteralmente guidare la corrente a getto e modelli meteorologici locali.

E questo, è esattamente quello che fanno.


USAF-2025-uragano-scie chimiche-700x309
“Il Tempo come moltiplicatore di forza
Possedere Il Tempo entro il 2025″ – un documento del governo 

Naturalmente questo per i militari “sarebbe un successo” per i soliti disclaimer è solo un fatto di congetture, ma vedere di persona la mentalità dietro a questo massiccio intervento e ciò che la loro agenda è veramente. Per alcuni questo potrebbe anche essere una grande idea. Per ogni persona pensante è al di là di tutto, è inquietante.

Bisogna risalire attraverso gli anni e rivalutare gli incidenti meteorologici estremi in questa nuova luce, e quindi la ricerca dei particolari. Si tratta solo di un aprire gli occhi.

Ecco un estratto dal loro rapporto:

Sintesi
Nel 2025, le forze aerospaziali degli Stati Uniti possono “possedere il clima”, capitalizzando sulle tecnologie emergenti e
puntando allo sviluppo di quelle tecnologie per le applicazioni belliche. Questa capacità offre la guerra
strumenti di caccia per modellare il campo di battaglia in modi mai prima possibili. Esso offre l’opportunità di impatto delle
operazioni attraverso l’intero spettro dei conflitti ed è pertinente a tutti i futuri possibili. Lo scopo di questa
carta è definire una strategia per l’uso di un futuro sistema di modificazione del clima per la realizzazione militare
sono gli obiettivi piuttosto che fornire una mappa stradale tecnica dettagliata.
Un alto rischio, alta ricompensa e sforzo, la modificazione del clima offre un dilemma non dissimile dalla scissione del
atomo. Mentre alcuni segmenti della società saranno sempre restii a esaminare le questioni controverse: come
la modificazione del clima, le enormi capacità militari che potrebbero derivare da questo campo vengono ignorati a
rischio e pericolo. Lo sviluppo delle operazioni amiche o interrompere quelle del nemico tramite una piccola sartoria di
modelli climatici naturali per completare il dominio delle comunicazioni globali e il controllo dello spazio,
la modificazione del clima offre al combattente un’ampia gamma di possibili opzioni per costringere e sconfiggere l’avversario.
Vedere il documento originale QUI >>
Ecco un’analisi ancora più completa di questo Programma completo: 

L’ultima arma di distruzione di massa:
 “Possedere il Tempo” per uso militare 

    Tecniche di modificazione ambientale (ENMOD) per uso militare costituiscono, nel contesto della guerra globale, l’ultima arma di distruzione di massa.

Raramente riconosciuto nel dibattito sul cambiamento climatico globale, clima mondiale può ora essere modificato come parte di una nuova generazione di armi elettromagnetiche sofisticate. Sia gli Stati Uniti che la Russia hanno sviluppato capacità di manipolare il clima per uso militare.

Tecniche di modificazione ambientale è stata applicata dai militari degli Stati Uniti per più di mezzo secolo. Il matematico statunitense John von Neumann, in collaborazione con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha iniziato la sua ricerca sulla modificazione del clima alla fine del 1940, al culmine della Guerra Fredda e prevedeva ‘forme di guerra climatica come ancora inimmaginabili’. Durante la guerra del Vietnam, sono state utilizzate tecniche di cloud-seeding, a partire dal 1967 nell’ambito del Progetto Popeye, la cosa reale nominale è l’obiettivo di prolungare la stagione dei monsoni e bloccare i nemici nelle rotte di approvvigionamento, lungo il Sentiero di Ho Chi Minh.

L’esercito americano ha sviluppato funzionalità avanzate ha consentito a modelli meteorologici selettivamente vecchi. La tecnologia, che viene perfezionata nell’ambito del programma di ricerca attiva aurorale ad alta frequenza (HAARP) è un’appendice della Iniziativa di Difesa Strategica – ‘Star Wars’. Dal punto di vista militare, HAARP è un’arma di distruzione di massa, che operano dall’atmosfera esterna e capace di destabilizzare sistemi agricoli ed ecologici in tutto il mondo.

Meteo-modifica, il documento AF US Air Force 2025 è la finale Conformata Relazione.

“Offre al combattente un’ampia gamma di possibili opzioni per sconfiggere o reprimere la capacità dell’avversario’, si dice inoltre, che si estende alla attivazione di inondazioni, uragani, siccità e terremoti:’ la modificazione meteorologica diventerà parte della sicurezza interna e internazionale e Potrebbe essere fatto unilateralmente … Essa potrebbe avere applicazioni offensive e difensive e anche essere utilizzata per scopi di deterrenza. La capacità di generare precipitazioni, nebbia e tempeste sulla terra o di modificare lo spazio tempo … e la produzione di clima artificiale tutto sono una parte di un insieme integrato di tecnologie [militari] “.

L’ONU riconosce il Divieto dell’uso del Meteo per la guerra

Nel 1977, in un convegno internazionale che ha sancito l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il quale ha vietato ‘uso ostile militare o di tecniche di modificazione ambientale che hanno ampia diffusione, di lunga durata o effetti gravi.’ Ha definito ‘tecniche di modificazione ambientale’ come ‘qualsiasi tecnica per cambiare, attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali – della dinamica, composizione o struttura della terra, inclusi la sua litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o lo spazio esterno.’

Secondo la Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altra ostile tecnica di modificazione ambientale:

Il termine “tecniche di modificazione ambientale” si riferisce a qualsiasi tecnica per cambiare – attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali – le dinamiche, la composizione o la struttura della Terra, compresa la sua bio, litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o lo spazio esterno. (Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altre ostili tecniche di modificazione ambientale, Nazioni Unite, Ginevra: 18 mag 1977)

Mentre la sostanza della convenzione del 1977, che ha ribadito nella Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), firmato in occasione del vertice di Rio 1992, il dibattito sulla modificazione del clima per uso militare è diventato un tabù scientifico. [Enfasi mia]

Gli analisti militari e scienziati sono muti sull’argomento. I meteorologi non stanno studiando la questione e gli ambientalisti sono focalizzati sulle emissioni di gas a effetto serra nell’ambito del protocollo di Kyoto. Né conoscono la possibilità di una manipolazione climatica e ambientale da parte dell’ordine del giorno dell’intelligence militare, mentre è tacitamente riconosciuta, da parte del più ampio dibattito sui cambiamenti climatici sotto l’egida dell’ONU.

Fonte

                                      «Ma perché dovrebbero?”

Ironia della sorte, questa domanda scoraggia di più le persone di accettare i fatti evidenti davanti ai loro occhi di ogni altra cosa. Che si tratti del 9/11, o la ovvia manipolazione economica, tradimenti governativi o l’assalto concertato sul nostro cibo, l’acqua e la salute, le implicazioni sono apparentemente troppo difficili per la maggior della gente da gestire.

L’umanità viene malmenata e manipolata su scala globale, e, come Hitler e altri despota hanno sottolineato, più grande è la menzogna, meno la si può sfidare.

Questo è un argomento di seria riflessione e considerazione, non un spontaneo licenziamento stigmatizzato in nome di “teoria della cospirazione”. Qualsiasi sfida alla oligarchia dominante di oggi e all’assalto generale sul nostro pianeta, stiamo assistendo alla spazzatura che è sotto il tappeto che Prontamente ha un’etichetta di comodo.

O ci svegliamo e prendiamo coscienza, o le nostre stesse vite come il nostro pianeta sono in pericolo imminente di estinzione.

Cerca le prove e indaga da solo la realtà non può essere più che evidente.

Per ulteriori informazioni su questo argomento vai a geoengineeringwatch.org, carnicominstitute.org, e altri dei tanti siti di giornalismo investigativo in materia. I fatti sono là fuori se si è disposti a guardare. 

by Zen Gardner

Los Alumbrados

Immagine: Ignazio di Loyola e la Casa di Borgiaerano marrani cripto-ebreo della setta religiosa Los Alumbrados. 

Gli Alumbrados erano una società segreta gnostica che predicava il Mistero della religione babilonese e il culto di Lucifero, il grande ingannatore. Questi mistici cripto-ebrei cabalisti sono stati infiltrati come agenti della Corona d’Aragona in Vaticano da Papa Callisto III attraverso il papa Alessandro VI, entrambi della Casa dei Borgia. Nel 1527 Ignazio di Loyola riuscì a sfuggire alle persecuzioni dall’Inquisizione con l’aiuto di papa Paolo III dalla Nobiltà Nera della famiglia Farnese. Loyola ha creato una milizia per difendere il Papato che ha portato al controllo assoluto sia della politica che delle forze armate e, il controllo assoluto di una Chiesa Mondiale.

   

Nel 1534 la Compagnia di Gesù è stata fondata da Ignazio di Loyola messo a capo come primo Superiore Generale. Il finanziamento è venuto da Francesco Borgia pronipote di entrambi i papi Alessandro VI, e il re Ferdinando II d’Aragona. Francesco Borgia divenne in seguito il 3° Superiore Generale della Compagnia di Gesù. La Compagnia di Gesù ha continuato con i  Successori dell’Ordine di Montesa che aveva ereditato i beni del ramo aragonese dei Cavalieri Templari. Il Master penultimo dell’Ordine di Montesa, Francisco Romani de Lanzol, che successe il cugino Pedro Luis de Borja, che era il fratellastro di Francesco Borgia.

Il movimento di riforma luterana che i Rosacroce hanno utilizzato, e più tardi i gesuiti, hanno sovvertito il pubblico e limitato i veri effetti socio-politici delle Riforme sulle società in Europa. La Riforma guidata da Martin Lutero è stata finanziata da Federico III di Sassonia, della Casa di Wettin. I Rosacroce, come gli Alumbrados, erano una società segreta gnostica che predicava il Mistero della religione babilonese e il culto di Lucifero. Il Rosacrucianismo e la sua dottrina cabalista, sono il precursore del Collegio Invisibile, della Royal Society e della moderna Massoneria speculativa.

Dopo la soppressione dei Gesuiti avvenuta nel 1773, gli Illuminati sono stati fondati da uno studente gesuita “Adam Weishaupt” nella Notte di Valpurga nel 1776. Il Più grande sostenitore di Weishaupt è stato Ernest II, duca di Sassonia-Gotha-Altenburg della Casa di Wettin. Lo scopo di questo gesuita Illuminato di Baviera era il controllo finanziario e la protezione della Società della compagnia di Gesù’, per vendicarsi dei Re che hanno costretto alla soppressione dei gesuiti, hanno sovvertito il movimento inglese massonico e ristabilito la Compagnia di Gesù. Tutto questo è stato raggiunto attraverso la pianificazione della Rivoluzione francese, che ha portato alle guerre napoleoniche.

 

I gesuiti sono stati restaurati nel 1814 dopo l’abdicazione di Napoleone, che in realtà è stato uno strumento dei Gesuiti. Napoleone, ha riferito tutto questo sulla Compagnia di Gesù, mentre era in esilio in Islanda a Sant’Elena: “I Gesuiti sono un’organizzazione militare, non un ordine religioso. Il loro capo è un generale di un esercito, non il semplice padre abate di un monastero. E lo scopo di questa organizzazione è LA POTENZA. Potenza nel suo esercizio più dispotico. Il potere assoluto, potere universale, potere di controllare il mondo con la volontà di un solo uomo … Il Generale dei Gesuiti insiste per essere maestro e sovrano, il sovrano. Ovunque i gesuiti sono ammessi vogliono essere padroni, costi quel che … Ogni atto, ogni crimine, TUTTAVIA atroce, è un lavoro meritorio, se commesso per l’interesse della Compagnia dei Gesuiti, o per ordine del generale.”

 L‘esagramma non è un segno del giudaismo. E’ un segno del sionismo, occultismo, satanismo e massonico. 

L’esagramma è il segno più potente e malvagio del satanismo e di tutto il mondo occulto. L’esagramma è utilizzato principalmente nella stregoneria per evocare i demoni del mondo. La parola “hex” che significa mettere una maledizione su qualcuno, sono originati da questo segno.

L’esagramma è una stella a sei lati, composto da un esagono a sei lati e circondato da sei triangoli equalateri. Ogni triangolo equalatero trovato all’interno l’Esagramma è di 60° da 60° da 60°. L’esagramma Rappresenta 666 ed è il ‘marchio della bestia’ il riferimento si trova nella Bibbia. Come si suol dire “Il diavolo è nei dettagli”.

Il gesto della mano sinistra o “I tre artigli”, segnalano le lettere M & W, che simboleggiano il 666 dalle tre V. La lettera V è “waw” in ebraico e “vav” in Gematria ed è la seta lettera di entrambi. Il segno del gesto delle corna che viene fatto con la mano o Il Diavolo è una  variazione della “Triade dell’artiglio”, con le due dita attaccate piegate verso il basso. Il gesto della mano A-OK è quindi una rappresentazione del numero 666; con il dito medio, anulare e mignolo Rappresentano la parte superiore del sei. Il dito indice e il pollice rappresentano la parte circolare del sei.

 

Astrologicamente Saturno Rappresenta l’oscurità, la sfortuna, la morte e la paura. Il Sabato prende il nome dal dio romano Saturno, di cui il dio Crono è per gli antichi greci. Il simbolo di Saturno/Crono è la falce. Il Sabato è il 6° giorno della settimana nelle culture occidentali e Saturno è il sesto pianeta dal sole. Saturno ha avuto sei figli con le sue sei mogli, con 6 bambini protesi, ciò che i greci conoscevano come Giove, Zeus. La falce di Saturno e il martello di Thor (Giove/Zeus) combinato insieme, viene rappresentato nel simbolo del comunismo.

Il nucleo del controllo sulla popolazione del Pianeta Terra si trova nei culti antichi. Questi culti sono rimasti in silenzio fino ad oggi. In seguito la maggior parte delle religioni antiche li hanno mescolati con il culto sessuale. I principali culti sono il culto del Pianeta Saturno (El), Luna (Iside), Venere (Lucifero) e il Sole (Ra).

La tratta di esseri umani e bambini, è uno dei crimini in rapida crescita in tutto il mondo. Il traffico di esseri umani e dei bambini è di 12 miliardi di dollari all’anno, è la più grande seconda impresa industriale criminale al mondo dopo la droga. Saturno = Satana = El = Moloch. L’elite al potere di questo mondo adorano Saturno e lo placano sacrificando dei bambini. La manifestazione più comuni è la cerimonia della “Triste cremazione” che si tiene annualmente al Bohemian Grove, dove i membri sacrificano un bambino al loro dio Moloch.

 

Il Comitato dei 300 controlla l’economia mondiale attraverso la Corporazione della città di Londra (City of London). La Corporation City of London è costituita da 108 livree di aziende, la Venerabile Compagnia di filler e della Venerabile Compagnia di Mercers sono due delle più prominenti.

La Banca dei Regolamenti Internazionali controlla il sistema bancario a livello mondiale tra cui la Federal Reserve e la Banca Centrale Europea. Il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale, lavorano per indebitare le nazioni in via di sviluppo che li rende asserviti alle nazioni sviluppate del mondo.

I gruppi di intermediazione fungono da regolatori finanziari agli intermediari delle banche centrali e banche di investimento. Questi regolatori non eletti, servono a potenziare i terroristi finanziari a scapito delle masse.

Infine, le banche di investimento e le società di servizi finanziari giocano con i soldi dei clienti con la rassicurazione che eventuali perdite saranno pagate dai contribuenti.

http://www.pseudoreality.org/

tra cumuli-nembi e velature

Il giro del lago di Como e Lecco li: 1 GIUGNO 2014
Un evento sempre più raro nei nostri cieli, cumuli di nuvole naturali che vengono regolarmente deturpate dalla geo-ingegneria; la sequenza di fotografie esposte qui sotto danno (non l’idea) la realtà di come 
si possa cambiare il nostro cielo nel giro di tre ore:

Altri articoli sulla geo-ingegneria QUI
di Gianni Lannes

Solo i piccoli segreti vanno protetti, per quelli grandi sarà sempre sufficiente l’incredulità della gente.

Il sistema di potere e i suoi lacché vogliono imporci di credere che non siamo in grado di capire ciò che vediamo chiaramente con i nostri occhi, mentre le persone accanto a noi si ammalano e muoiono. Questi criminali in divisa e doppiopetto di Stati e multinazionali del crimine impunito, non solo provocano malattie neuro-degenerative, ma stanno intaccando l’integrità genetica degli esseri umani.

Hanno trasformato la realtà in una gigantesca camera a gas. 

PERCHÉ ?

Le previsioni


Le previsioni per quest’anno sono le Armi Cicloniche  
 

In questo annuncio da parte della corrotta amministrazione statunitense in collusione con il loro dipartimento del governo ombra F.E.M.A. è un omaggio mortifero per quello che verrà scatenato agli americani per la prossima stagione. Grazie alla formidabile HAARP/EMF e la consapevolezza tecnologica delle scie chimiche e con il monitoraggio da parte della comunità alternativa saremo in grado di individuare in sintesi le armi della geo-ingegneria, armi climatiche in uso più che mai quest’anno, in grado di fornire un sistema precoce di allarme.
In sintesi, saranno in grado naturalmente di assicurarsi tempeste devastanti che potrebbero accadere anche ora, facciamo in modo da tenere gli occhi aperti.

Le loro false “previsione” (QUIil video), e tutto a causa delle “emissioni di carbonio”, naturalmente, incolpando quello che la natura e l’umanità produce naturalmente ed è di vitale importanza per la vita sul nostro pianeta.

Ancora più strano è fatto che il canale meteo, di proprietà e manipolato da società statali, compreso il NOAA, prevede una stagione di catastrofici uragani, mentre il TWC (un canale TV via cavo che opera in 29 paesi) citano gli effetti del riscaldamento di El Niño nel Pacifico.
 
Nota bene che la corrente dei venti generati da El Niño dovrebbe normalmente moderare il clima. Questi sono i tipi di correnti, come la corrente a getto, sono in grado di guidare utilizzando la tecnologia per il controllo del tempo. Se le cose non dovessero andare come previsto, potrebbero benissimo essere utilizzati i flussi naturali, facendole convergere con correnti manipolate da altrove, che solitamente vengono effettuate su grandi centri abitati, come hanno fatto molte volte prima.

La loro continua aggressione è fatta in modo per dare l’allarme. 

Obama avverte di uragani devastanti 
e del cambiamento climatico
Pur essendo informato dai funzionari del quartier generale della Federal Emergency Management Agency (F.E.M.A.), Obama, ha esortato il pubblico a prepararsi ora per la stagione degli uragani di quest’anno.

“Obama ha detto: i cambiamenti che stiamo vedendo sul nostro clima, significa che, purtroppo, come le tempeste di sabbia potrebbero finire per essere più comuni e più devastanti.
 
“Inoltre ha aggiunto: è per questo che ci stiamo prodigando e, ad affrontare i pericoli di inquinamento da anidride carbonica che hanno contribuito a causare questo cambiamento climatico e il riscaldamento globale. E’ per questo motivo, che siamo così preparati, con l’aiuto di reparti formidabili, pensando a come possiamo costruire un’infrastruttura più elastica”. (fonte)

Un’altra “infrastruttura elastica” come tutti sappiamo è una neo-lingua orwelliana per azioni e controlli più draconiani. La tesi è che si potrebbe anche iniziare a istituirne una prima del tempo. Ecco cosa è la F.E.M.A.


La FEMA è praticamente il riassunto di quelli che costituiscono le “forze oscure”, istituendo campi di internamento nei quali hanno abusato e devastato ogni post-catastrofe ad oggi. Per i più di voi questa ricerca è nuova. Puoi iniziare QUI sulla F.E.M.A. e il governo ombra e QUI per geo-ingegneria e QUI sull’uso delle armi meteorologiche. E’ la stessa implementazione come l’Agenda 21 per rendere più morbido il territorio e concentrare le popolazioni in gruppi controllabili, portando a conoscenza con False flag, la tesi dell’ingegneria delle catastrofi e, farle apparire “naturali” e/o “spontanee” fuori controllo e per rendere la popolazione (inconsapevole) chiedendo disperatamente aiuto al governo … il quale si dimostrerà molto felice di esaudire qualunque desiderio che li porti affondo. 

 

by Zen Gardner
ZenGardner.com

“aspettando nessuno”

riadattamento di una nota canzone, più che mai opportuna
 

non aspettiamo nessuno, non aspettiamo mai niente, 
niente che possa cambiare, questo giorno che muore. 
questo giorno che muore, mentre viene la sera, 
è una lacrima amara, dedicata a questa terra che muore

una terra che muore che ha sofferto con noi, 

abbiamo sciupato qualcosa di grande forse più grande di noi 
non aspettiamo nessuno, quello che abbiamo fatto non può cambiare 
e, non serve pregare, o mentire al nostro cuore 
che non si può più salvare, 
questa terra che muore che non tornerà mai, 
non gli importa più di noi

abbiamo sciupato una grande risorsa molto più grande di noi, 
e siamo soli per sempre ormai, mentre viene la notte, 
sono lacrime amare dedicate a un mondo che muore
e mai, mai potrà cambiare un mondo che soffre, 
un mondo sciupato, un grande mondo morente, 
molto più grande di noi e, siamo soli  per sempre ormai.