L’indignazione di un giorno non basta!

Vero che pensavi che eravamo matti?

di Medici Alberto 

Che sostenevamo cose strampalate? Dai, non negarlo … sotto sotto l’hai sempre pensato … Non ricordi?

  • Quando ti dicevamo che l’11 Settembre non era stato un attentato di barbuti terroristi islamici che vivono nelle caverne dell’Afghanistan, ma un’operazione dei servizi segreti per giustificare due guerre di aggressione a due stati inermi, vero che pensavi che eravamo matti? Massì, la nazione più progredita al mondo, un faro per tutti i popoli, l’esempio di democrazia… mai si sarebbe potuta accettare una teoria simile, no?
  • Quando ti dicevamo che il denaro viene creato dal nulla dalle banche centrali ma molto di più dalle banche commerciali, che con il meccanismo della riserva frazionaria creano tutta la liquidità che c’è al mondo, indebitando tutti, stati, aziende, privati, di un debito eterno ed inestinguibile, che schiavizza l’umanità, vero che pensavi che eravamo matti? Se fosse stato così si sarebbe saputo, l’avrebbero insegnato nelle Università, che non era possibile che andasse così!
  • Quando ti dicevamo che il cibo è inquinato da additivi chimici se non addirittura alterato alla fonte, con gli OGM che causano malattie, tumori, difetti neonatali e nuove malattie, vero che pensavi che eravamo matti? Non ti sembrava possibile che la ricerca scientifica fosse così spudoratamente al servizio degli interessi economici e così contro l’uomo, vero?
  • Quando ti dicevamo che l’industria farmaceutica controlla tutta la sanità, ed è molto più attenta ai suoi profitti che alla cura delle malattie, e che per ottenere questo riesce a mettere il bavaglio a tutti gli studi e tutte le scoperte che potrebbero veramente far star meglio la gente, senza tenerla in cronico bisogno di farmaci, vero che pensavi che eravamo matti? Ti sembrava che era proprio grazie alle scoperte della farmaceutica che adesso si sta meglio, suvvia!
  • Quando ti dicevamo che il terrorismo è per lo più finanziato da quelli che vogliono la guerra, per appropriarsi delle ricchezze di altri paesi, e che hanno bisogno di tali atti terroristici falsi (False Flag) per avere la scusa per attaccare paesi indifesi, vero che penavi che eravamo matti? Ma no, dai, esiste l’ONU, gli stati si sono dati un ordinamento, ci mancherebbe…
  • Quando ti dicevamo che l’AIDS non è causato dall’HIV, che chissà poi se l’HIV esiste, se neanche in un processo sono riusciti a dimostrarlo, vero che pensavi che eravamo matti? E come puoi dire questo, con tutti i bambini che muoiono di AIDS… che crudeltà anche solo il pensarlo!
  • Quando ti dicevamo che anche il tumore, sì, il tanto odiato e temuto tumore, altro non è che una fase di un processo biologico, sensato e speciale, e come tale si può tranquillamente inquadrare in un disegno divino di perfetto amore che contempla le migliori soluzioni possibili per il nostro corpo, vero che pensavi che eravamo matti? Ma come si fa: lo dice anche l’esimio Veronesi: “Dio non esiste perché se no non ci sarebbero i bambini che muoiono di tumore”

-oOo-

 Adesso che però ti hanno toccato sula cosa che hai più cara, sui tuoi figli, ti sei accorto che l’impensabile avviene. Adesso che vogliono imporre, senza chiederti il consenso, una educazione sessuale spinta a sostenere l’insostenibile, ad esempio che il genere non è un fatto di natura o di biologia, ma di libera scelta del singolo, adesso ti sei reso conto degli assurdi estremi a cui può arrivare i potere (in questo caso per distruggere la famiglia, comunità dove si formano individui più forti e meno manipolabili, e il potere detesta chi non è manipolabile).

E su questo, grazie a Dio, ti sei svegliato.

E sei sceso in piazza.

Bravo. Te ne sono grato.

Ma ti chiedo un piccolo, ulteriore sforzo: adesso che sai che il potere ottuso non ha limiti, nelle sue richieste e nella spudoratezza dei suoi fini e dei suoi mezzi, fai 1+1 e domandati: ma se ci vogliono ingannare a questo punto su una cosa così evidente come il gender, a cosa possa essere arrivati negli altri campi?

E magari riconsiderare tutti i punti citati sopra. In fondo funziona sempre così. Ti fidi di qualcuno in maniera ostinata, cieca, fino a quando non te la fa troppo grossa. E allora a quel punto rimetti in discussione tutto, e ti rendi conto che tante altre volte ti ha ingannato.

A me è successo con l’11 Settembre. E da lì ho cominciato con tutto il resto. A te con le teorie gender? Bene. Continua così. Non lasciare che la tua indignazione sia una cosa di un giorno, di un sabato 20 Giugno 2015, e poi tutto ritorni come prima.

Comincia da qui. E Dio ti benedice.

Di Medici Alberto

Fonte: http://www.stampalibera.com/ 

http://ningizhzidda.blogspot.it/

2 pensieri su “L’indignazione di un giorno non basta!”

  1. La penso esattamente al contrario, cioè i matti sono tutti coloro che lo credono, addirittura ho iniziato prima di Alberto, a farmi passare per matto, sostenendo che gli yankee non sono mai allunati ed in questi giorni l’ha dichiarato anche Putin.

    1. Io invece su Stampa Libera ho scritto la mia risposta ad Alberto cosi:

      “Bravo Alberto, ma non ci conti molto che la massa unisca tutti i puntini, sono distratti dalle troppe informazioni sapientemente veicolate dai media in mano alla élite e dai burattini ben manovrati da chi si nasconde dietro il velo del “vero potere”.

      “Voglio ricordare ai distratti che nell’elenco al primo punto gli esportatori di democrazia sono quelli che hanno fatto uso di armi termo … sulla popolazione civile in Giappone e che dire di Dresda … ”

      “Al secondo punto sappiamo cosa esce dalle università, servitori del potere e professori interessati come l’ultimo che ha dato il colpo di grazia alla nostra nazione (vedi Spread). ”

      “Al terzo punto (OGM) aggiungerei tutti quei prodotti che ci vengono propinati sotto forma sibillina come “contiene traccie di frutta secca a guscio” un modo subdolo di inserirli, tanto le persone non ci fanno caso, così come l’olio di palma che si trova in tutti gli alimenti confezionati e, in ultimo i terreni infestati di alluminio, bario, stronzio e altri metalli pesanti che cade dal cielo con le irrorazioni che rendono deserta la catena agroalimentare (sapientemente voluto da chi produce il Roundup). ”

      “I rimanenti punti sono molto eloquenti, solo uno stolto li può ignorare. Aggiungerei in tutto questo il sistematico avvelenamento dell’atmosfera e dell’aria che respiriamo con Geo-ingegneria che tutti vedono e fanno passare per scie di condensa e/o “innocue velature”.

      “Ci sarebbe ancora molto da dire, ma la crudeltà intellettuale la fa da padrona in questa Gaia martoriata e vessata. Grazie per l’ottimo articolo, lo copio e lo posto sul mio blog.”

      Sono in accordo sull’allunaggio

I commenti sono chiusi.