Crea sito

Ladri di virus

Il coronavirus è un’arma bio fabbricata che le spie cinesi hanno rubato dal Canada?

(Natural News)

Nel 2019, una misteriosa spedizione inviata dal Canada alla Cina conteneva coronavirus nascosto, che secondo quanto riferito da agenti cinesi che lavoravano in un laboratorio canadese, ovviamente senza permesso.

I rapporti rivelano che questi agenti cinesi stavano lavorando sotto copertura per il programma di guerra biologica cinese e potrebbero essersi infiltrati nel Nord America con il solo scopo di dirottare questo virus mortale per liberarlo in un secondo momento.

Quel scatenamento potrebbe essere l’epidemia di coronavirus che attualmente domina i titoli dei media – con ben 44.000 persone infettate – nonostante la colpa sia stata assegnata al cibo contaminato venduto al mercato del pesce di Huanan a Wuhan, in Cina – ed ecco perché.

Era il 13 giugno 2012, quando un uomo di 60 anni dell’Arabia Saudita è stato ricoverato in un ospedale privato di Jeddah con afflizione di febbre, tosse, espettorazione e respiro corto di sette giorni. L’uomo non aveva una storia nota di cardiopolmonare o malattia renale, non aveva preso medicine e non fumava, e i test rivelarono che era stato infettato da un ceppo di coronavirus precedentemente sconosciuto.

Tuttavia, i test non potevano rivelare dove l’uomo avesse contratto il coronavirus. Quindi, il dottor Ali Mohamed Zaki, il virologo egiziano che si prendeva cura dell’uomo, ha contattato Ron Fouchier, uno dei primi virologi dell’Erasmus Medical Center (EMC) di Rotterdam, Paesi Bassi, per un consiglio.

Fouchier ha proceduto alla sequenza di un campione del virus inviatogli dal Dr. Zaki usando un metodo ad ampio spettro di reazione a catena della polimerasi in tempo reale “pan-coronavirus” (RT-PCR) per distinguerlo dagli altri ceppi di coronavirus. Lo ha quindi inviato al Dr. Frank Plummer, direttore scientifico del National Microbiology Laboratory (NML) del Canada a Winnipeg, il 4 maggio 2013, dove è stato replicato per scopi diagnostici e di valutazione.

Gli scienziati di Winnipeg hanno proceduto a testare questo ceppo di coronavirus sugli animali per vedere quali specie potrebbero catturarlo. Questa ricerca è stata condotta in collaborazione con il laboratorio nazionale della Canadian Food Inspection Agency, nonché con il National Center for Foreign Animal Diseases, che si trova nello stesso complesso del National Microbiology Laboratory (NML).

L’NML, è importante notare, ha condotto a lungo test con coronavirus, avendo isolato e fornito la prima sequenza del genoma del coronavirus SARS. Questo laboratorio aveva anche identificato un altro tipo di coronavirus, noto come NL63, nel 2004.

Uno scienziato precedentemente rispettato ha permesso a più virus mortali oltre al coronavirus di essere spediti in Cina

Avanti veloce fino ad oggi, e la recente scoperta della spedizione misteriosa contenente coronavirus può essere fatta risalire a questi campioni che sono stati inviati in Canada per analisi, suggerendo che l’attuale focolaio di coronavirus è stato probabilmente rubato come un’arma da rilasciare per proprio in questo momento.

Secondo i rapporti, la spedizione è avvenuta nel marzo del 2019, il che ha causato un grande scandalo con esperti di guerra biologica che si sono chiesti perché il Canada avrebbe presumibilmente inviato virus letali in Cina. In seguito è stato scoperto a luglio che i virologi cinesi l’avevano rubato e, di conseguenza, furono spediti con la forza.

“L’NML è l’unica struttura di livello 4 del Canada e una delle poche in Nord America equipaggiata per gestire le malattie più mortali del mondo, tra cui Ebola, SARS, Coronavirus, ecc.”, Spiega un rapporto di Great Game India , come ripubblicato da Zero Siepe

“Lo scienziato NML che è stato scortato fuori dal laboratorio canadese insieme a suo marito, un altro biologo, e ai membri del suo gruppo di ricerca si ritiene che sia un agente cinese della Bio-Guerra Xiangguo Qiu”, continua spiegando, aggiungendo che Qiu aveva è stato a capo della sezione Sviluppo di vaccini e terapie antivirali dello Special Pathogens Program presso l’NML canadese.

Una scienziata precedentemente rispettata in Cina, Qiu ha iniziato a studiare potenti virus nel 2006. Nel 2014 ha studiato molti di questi virus, tra cui non solo il coronavirus ma anche Machupo, Junin, Febbre della Rift Valley, Febbre emorragica della Crimea-Congo e Hendra, tutti all’improvviso apparso in Cina come parte di un massiccio dirottamento.

Assicurati di leggere il rapporto completo su ZeroHedge.com .

Puoi anche tenere il passo con le ultime notizie sul coronavirus visitando Outbreak.news .

Le fonti per questo articolo includono:

ZeroHedge.com

NaturalNews.com

Pubblicato su: https://www.naturalnews.com/

®wld