Crea sito

I ribelli sono una parte molto importante della società, ma raramente ottengono il riconoscimento che meritano

I sette motivi per cui obbediamo all’autorità

Questo articolo è stato scritto da Phillip Schneider e originariamente pubblicato su Phillipschneider.com

I ribelli sono una parte molto importante della società, ma raramente ottengono il riconoscimento che meritano. Ci aiutano a infrangere le vecchie norme e ci impediscono di cadere nel pensiero di gruppo. Tuttavia, la natura umana esorta la maggior parte di noi a rimanere nella nostra zona di comfort anche quando significa meno libertà o problemi più difficili lungo la strada.

Perché così tante persone ignorano il mondo esterno o lo fanno passare per il problema di qualcun altro fino a quando non raggiunge la loro soglia? In un recente video, Brittany Sellner ( Brittany Pettibone prima di sposarsi) descrive i sette motivi per cui gli uomini obbediscono all’autorità, anche quando è contro il loro interesse.

Abitudine n. 1

Come tutti sanno, le abitudini sono estremamente difficili da rompere e anche se abbiamo lamentele sullo stato delle cose, accettare la nostra realtà imperfetta ci sembra meglio che affrontare la scoraggiante prospettiva del cambiamento. Al contrario… l’abitudine cessa di essere motivo di obbedienza in tempi di crisi politica ; un po ‘simile a quello che stiamo vivendo ora come conseguenza di Covid. Nonostante molti di noi non volessero modificare le nostre abitudini, le nostre abitudini sono state alterate con la forza per noi.

# 2 Obbligo morale

La seconda ragione dell’obbedienza è l’obbligo morale che è ovviamente un motivo che si trova molto spesso nella religione, ma politicamente parlando … alcuni lo vedono come un obbligo morale di “1) obbedire per il bene della società,” 2) “a causa del sovrano che ha fattori sovrumani come essere un soprannaturale essere o una divinità, “che non è qualcosa che penso si applichi a troppi americani… 3) La gente lo vede come un obbligo morale di obbedire perché” percepisce il comando come legittimo, a causa della sua fonte un emittente “. Ad esempio, un sindaco o un agente di polizia [sarebbe considerato in base a questo motivo], e 4) La gente vede come un obbligo morale obbedire a causa della “conformità dei comandi alle norme accettate”. Ad esempio, la maggior parte delle persone crede che un comando come non commettere un omicidio sia un comando morale e quindi lo obbedisce.

# 3 Interesse personale

La terza ragione dell’obbedienza è l’interesse personale e questo è forse uno dei motivi più comuni al giorno d’oggi. Ad esempio, la maggior parte delle grandi società è immorale e cerca di tirarsi indietro dalle attuali tendenze sociali e politiche per ottenere denaro, status e approvazione. Basta guardare a tutte le corporazioni che sono diventate improvvisamente “paladini della giustizia sociale” dopo la morte di George Floyd; nessuno di loro si è preso una stronzata sulla brutalità della polizia e su Black Lives Matter fino a quando non è diventato nel loro interesse prendersi cura di loro.

Questo interesse personale può ovviamente estendersi anche agli individui. Le persone famose e non famose hanno molto da guadagnare mettendosi in fila, o … c’è anche un interesse personale negativo in cui la persona non obbedisce semplicemente perché sta per guadagnare qualcosa ma quindi non perderà tutto : la loro reputazione, lavoro, posizione sociale e prospettive di carriera future.

# 4 Identificazione psicologica con il sovrano

La quarta ragione dell’obbedienza è l’ identificazione psicologica con il sovrano, il che significa che le persone hanno uno stretto legame emotivo con il sovrano, il regime o il sistema. Immagino che avresti riscontrato molto di questo, ad esempio, nella Russia comunista o nella Germania nazista.

# 5 Zone di indifferenza

Il quinto motivo dell’obbedienza è oggi estremamente comune e cioè le ‘zone di indifferenza’, nel senso che anche se le persone non sono pienamente soddisfatte dello stato delle cose, hanno un margine di indifferenza o un margine di tolleranza per gli aspetti negativi della loro società e governo.

# 6 Paura delle sanzioni

La sesta ragione dell’obbedienza è la ragione più ovvia … e questa è la “ paura delle sanzioni ”, che generalmente comporta la minaccia o l’uso di qualche forma di violenza fisica contro il soggetto disobbediente e induce l’obbedienza mediante un potere meramente coercitivo, un potere realmente operante. sulle persone semplicemente attraverso le loro paure.

# 7 Assenza di fiducia in se stessi

Infine, la settima e ultima ragione dell’obbedienza è l’assenza di fiducia in se stessi tra i soggetti, il che significa che molte persone semplicemente non hanno sufficiente fiducia in se stesse, nel loro giudizio e nelle loro capacità per rendersi capaci di disobbedienza e resistenza.

Grazie a Internet, osservo abbastanza spesso questo motivo. Migliaia di persone denunciano quotidianamente di essere infelici con lo stato delle cose eppure non fanno nulla perché non hanno fiducia nella loro capacità personale di guidare, organizzare una protesta pacifica, avviare un movimento e così via.

Sebbene l’autorità possa essere legittima e significativa, la resistenza a inutili atti di violenza o all’ingiustizia draconiana del governo è spesso migliore per l’individuo e la società e mostra un carattere maggiore dell’inazione. Anche se questo non è certamente un elenco completo, forse ti aiuterà a comprendere meglio il tuo ruolo nella vita e nella società più ampia.

Guarda l’analisi di Brittany Sellner:

Fonte: http://www.alt-market.com/

*********************************************

Correlati:

Dateline, 2 giugno 2074 – Il giorno in cui la popolazione umana sarebbe esistita come un apparato coordinato

Il liberalismo moderno è il nemico assoluto di ogni pensiero indipendente

 

 

®wld