Crea sito

Cina: uno straordinario spettacolo di arroganza

 

 

La Cina inquina il vertice del Monte. Everest con stazioni 5G, costruzione di infrastrutture per spiare il mondo 

 

(Natural News)

 

La cima della montagna più alta del mondo sta per subire un rinnovamento tecnologico. In uno straordinario spettacolo di arroganza, il colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei e la China Mobile di proprietà statale stanno unendo le forze per erigere due stazioni 5G sulla cima del Monte Everest. Le stazioni 5G saranno doloranti per gli occhi, inquinando la bellezza visiva di una delle catene montuose più belle del mondo. 

 

“Le due installazioni saranno le stazioni base 5G terrestri più alte del mondo”, ha vantato il Partito Comunista Cinese in un’edizione del 29 aprile del Global Times . Il PCC ha definito il progetto un’opportunità inestimabile per promuovere la Cina e Huawei. 

 

Il project manager di Huawei Wang Bo si vantava di installare una stazione 5G sul “punto alto 6.500 metri” del Monte. Everest. Ha lavorato sul sito del progetto negli ultimi 20 mesi. “È ancora necessario verificare se il segnale può estendersi fino al vertice a 8.848 metri”. Tuttavia, “stiamo cercando di far sì che ciò accada”. 

 

Le stazioni 5G serviranno poco o nessun scopo economico. La loro costruzione è tutta per lo spettacolo, poiché la Cina vanta del suo dominio 5G nel mondo. “Se Huawei può aiutare a costruire una stazione base 5G sul Monte Qomolangma [il nome del Monte Everest in lingua tibetana], può aiutare a portare il 5G in qualsiasi angolo del mondo”, hanno detto gli analisti del settore. Il vertice del Monte Everest è la linea di confine che separa Cina e Nepal. 

 

La Cina sta costruendo con arroganza una griglia di spionaggio di dominio mondiale attraverso Huawei Technologies 

 

Huawei e il Partito comunista cinese (PCC) stanno dimostrando al mondo che domineranno Internet di prossima generazione, offrendo alla fine agli agenti militari e di intelligence cinesi un modo per intercettare dati aziendali e governativi altamente sensibili. 

 

I funzionari statunitensi temono che Huawei Technologies Co. possa accedere di nascosto alle reti di telefonia mobile in tutto il mondo attraverso “backdoor” progettate per essere utilizzate dalle forze dell’ordine, consentendo agli agenti cinesi di spiare comunicazioni importanti in tutto il mondo. 

 

Huawei, considerata dal PCC, costruisce le sue apparecchiature in modo da mantenere segretamente la capacità del produttore di accedere alle reti senza che il corriere o l’operatore lo sappiano. Ciò consente a Huawei di andare in giro chiedendo agli operatori l’autorizzazione ad accedere alle loro reti. 

 

Il consigliere per la sicurezza nazionale Robert O’Brian ha dichiarato al Wall Street Journal che i funzionari statunitensi hanno prove “che Huawei ha la capacità di accedere segretamente alle informazioni sensibili e personali nei sistemi che gestisce e vende in tutto il mondo”. 

 

Huawei e Microsoft, un’operazione di spionaggio 

 

Huawei è attualmente sotto inchiesta federale per lo spionaggio contro l’America, ma la società tecnologica statunitense Microsoft continua a lavorare con Huawei in patria e all’estero. Il senatore Tom Cotton, Josh Hawley e Marco Rubio hanno scritto una lettera a Microsoft il 7 agosto 2019, chiedendo risposte da Microsoft sul motivo per cui hanno lavorato con Huawei e il governo cinese per sviluppare dispositivi di ascolto che potrebbero eventualmente essere utilizzati per spiare milioni di americani. 

 

Microsoft continua a vendere prodotti Huawei, nonostante Huawei interferisca nell’accordo sulle armi nucleari tra Stati Uniti e Iran e sia inclusa nella lista nera dell’Elenco delle entità delle normative sull’amministrazione delle esportazioni del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti. Microsoft ha anche lavorato con la Cina su software per droni e sistemi di riconoscimento vocale che verranno utilizzati per tracciare e monitorare i cittadini cinesi, che vengono abusati da un sistema di classificazione sociale comunista. 

 

Le fonti includono:  

 

Breitbart.com  

 

WSJ.com  

 

NaturalNews.com 

 

Fonte: https://www.naturalnews.com/

******************************************

Consigliato:

La Guerra dei Titani

®wld