Crea sito

Impostare falsi attacchi alieni

 
Falsa invasione aliena 

Potrebbe forse il mondo essere impostato per un falso attacco alieno? A parlare di invasioni aliene extraterrestri, UFO, sono storie regolarmente raccontate dai media mainstream. Ci sono studi scientifici, articoli di giornale, e programmi televisivi in talk show fino a tarda notte che si occupano di extraterrestri (ETS), anche se la Casa Bianca sostiene Ufficialmente che non ci sono ET, né ha alcun contatto e mai stato fatto.

Allora, perché ci sarebbe in cerca un flusso costante di conversazioni fatte sui visitatori alieni con l’attuale copertura mediatica? La causa è forse un genuino interesse pubblico per il contatto alieno, o potrebbe solo essere un caso di programmazione predittiva, con gli extraterrestri che a volte in fase di discussione viene ritrattata in un modo da indurre paura?

Le false flag dell’ostile origine aliena  

Nel dicembre del 2000, l’ex scienziato della NASA Dr. Carol Rosin ha testimoniato nell’ambito del Disclosure Project, in quell’occasione ha testimoniato di essere stato avvertito di un pianificato finto attacco alieno sull’umanità, un programma, che si sarebbe verificato in futuro. L’avvertimento è arrivato dai decenni precedenti da parte di Werner Von Braun, lo scienziato tedesco che ha portato negli Stati Uniti la tecnologia della WW2 come parte dell’Operazione Paperclip. Durante il periodo di Rosin Von Braun ha lavorato alla Fairchild Industries dal 1974-1977, la avvertì una sinistra sensazione di ampia portata, volta a militarizzare lo spazio e che culminerà in una falsa e definitiva messa in scena di una invasione aliena. La finta minaccia di invasione sarebbe stata effettuata per il mantenimento delle spese militari e da potenti interessi, tutto questo per garantire la sicurezza dell’umanità.

https://www.youtube.com/watch?v=qf5SvJpGuv0
La preparazione del pubblico 

Cosa potrebbe convincere la popolazione mondiale a credere nella effettiva ivasione su ciò che potrebbe verificarsi? E’ una storia che si sarebbe verificata piuttosto in là nel tempo, con grande cura è stato preparato e programmato questo falso attacco preparando la maggioranza delle persone a far si della veridicità. Inoltre per riuscire nell’intento, bisognava avere a disposizione  di tecnologia ET/UFO, non ci sarebbe quindi stato l’essenziale per lo stato psicologico di una diffusione di ampia paura necessaria per rendere l’inganno davvero efficace. Alla popolazione è  già stato innescato inconsciamente la visione degli alueni come una minaccia, attraverso i film, notizie e altre forme che i media hanno divulgato, con i vari scenari, tutto questo è stato facile da sfruttare. Nel corso di molti decenni, c’è stata una proliferazione dei media che ritraggono ET come una minaccia invasore, Nonostante le prove suggerite che sono tranquilli e vogliono aiutare l’umanità.

Questa tattica dell’utilizzo costante della manipolazione della mente come: note, immagini e insinuazioni per impiantare le idee inconsce sul cambiamento sociale pianificato si chiama programmazione predittiva. Se si cerca un caso di programmazione predittiva per un falso attacco alieno ad oggi, potremmo anche aspettarci di vedere riferimenti a extraterrestri nei media mainstream atti a lavorare per sostenere questo racconto. 

L’attuale Dialogo ET 

Una rapida scansione di alcuni recenti titoli dei media rivela la carenza di commenti sui temi degli ET e UFO. Mentre alcuni argomenti – colorati: come quelli degli scienziati che parlano della probabilità di vita su altri pianeti – sono più benigni, altri invece hanno una visione del mondo diametralmente opposta, sostengono che gli alieni sono una minaccia per l’umanità.

Il discorso di Bill Clinton sugli alieni 

Quando l’ex presidente americano Bill Clinton è apparso su Jimmy Kimmel Live! nel mese di aprile 2014, al termine del consueto colloquio di battute su Kimmel ha parlato del tema sugli UFO. Clinton ha iperespresso il fatto che “non sarebbe sorpreso se un giorno ci visitassero gli alieni”, avendo la speranza che non fosse come il conflitto del film “Independence Day.” Ha continuato dicendo: se ci fosse in futuro un conflitto con invasori spaziali, “l’unico modo sarebbe unire tutte le forze del mondo, invece che essere tutti divisi come ora”, “e di” pensare a come tutte le differenze tra le persone sulla Terra sembrerebbero piccole se ci dovessimo sentire minacciati da un invasore spaziale”.

https://www.youtube.com/watch?v=6PNttGg-z84

Il fatto significativo di che Bill Clinton e che è apparso sulla grande rete televisiva che parla di UFO, Area 51, visite extraterrestri, e come l’umanità potrebbe anche reagire all’invasione da esseri provenienti da altri pianeti. Questo è, dopo tutto, un ex presidente degli Stati Uniti, che figurano in un popolare show televisivo a tarda notte che domina con persone che vanno dai 18 ai 49 anni. In un colpo solo, Clinton ha rafforzato la narrazione della minaccia aliena, come pure la necessità che tutti gli esseri umani in tutto il mondo si possano unisre contro un ipotetico attacco degli ET.

Clinton non è la prima figura di alto livello che affronta questi temi. I suoi eco commenti sono stati gia fatti in passato da Ronald Reagan nelle dichiarazioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1987, quando era presidente. Reagan ha detto al raduno mondiale che “Forse abbiamo bisogno di una minaccia universale che venga da fuori” per unire il mondo e ha detto che di tanto si metteva a pensare di, “come le nostre differenze in tutto il mondo svanirebbero rapidamente se fossimo di fronte ad una minaccia aliena al di fuori di questo mondo”. Chiaramente Reagan, a questo raduno mondiale, di tutto questo non parla a braccio.

https://www.youtube.com/watch?v=Ag44dRO8LEA

I commenti di Clinton stranamente ricordavano le dichiarazioni di Reagan effettuate più di due decenni prima. Dobbiamo chiederci perché due persone di opposti partiti politici, che hanno ciascuno tenuto la carica più alta negli Stati Uniti, hanno entrambi alluso alla minaccia di una invasione aliena che unisce l’umanità?

Uno studio conclusivo, ci spiega che gli esseri umani non sono pronti a far fronte ad un’invasione ET

Secondo un recente studio dal neuropsicologo clinico Gabriel De la Torre, la persona media non è pronta ad avere un incontro con gli extraterrestri. Questi risultati, che erano basati su un sondaggio di 116 studenti universitari in Spagna, Italia e Stati Uniti sono dovute a quello che De la Torre chiama una mancanza di “coscienza cosmica”. De la Torre Asserisce avevano delle persone che hanno una insufficiente comprensione della vita, manca lo spazio e l’ordine dell’universo che contribuisce a una coscienza cosmica, o la consapevolezza, che sarebbe utile per rendere un positivo un contatto ET.

È interessante notare che, mentre la mancanza di “percezione cosciente della realtà”, che sarebbe necessaria per superare stati di ansia, paura e ostilità nei confronti di eventuali visitatori alieni futuri, Mentre De la Torre torna in Nord America, Hollywood mentore dell’umanità, è occupato a sfornare il suo prossimo racconto apocalittico della guerra contro gli invasori alieni. 

Indagine Aliena della CNN 

La CNN è riuscita a parlare di ET in tandem con la scomparsa del volo della Malaysian Airlines Flight 370 quando ha intervistato i lettori online ai primi di maggio 2014 circa le loro opinioni e punti di vista della scomparsa tragica del volo. Il sondaggio internazionale ha coperto argomenti che vanno al pensiero degli intervistati sul fatto che ci potrebbero forse essere dei  sopravvissuti, se essi pensavano che si dovesse ancora considerare la ricerca .

Hanno anche chiesto al lettore opinioni su ciò che è accaduto, come un guasto meccanico o incidente. altri possono scegliere tra più risposte a scelta su chi potrebbe anche essere responsabile, con alcuni dei potenziali colpevoli, tra cui terroristi, dirottatori e alieni.

Il fatto che “il nome più affidabile nella News” ha incluso gli “alieni, viaggiatori che viaggiano nel tempo o esseri provenienti da un’altra dimensione” accanto al dirottatori e terroristi, tutto questo è molto significativo. Questo raggruppamento di potenziali colpevoli incoraggia l’errore di associazione da parte del pubblico. In altre parole, se l’umanità è stata esposta al fumo passivo in futuro (che sia in uno scenario reale o messa in scena) un altro strato alla narrazione della società è stato aggiunto: Di conseguenza i visitatori ET possono essere messi a spalla a spalla ed essere raggruppati insieme ai dirottatori e pericolosi terroristi e visualizzati di conseguenza. Notizie diffuse rapidamente in tutta internet hanno fatto pensare al 9% degli americani che probabilmente gli alieni siano stati coinvolti nella scomparsa dell’aereo di linea, e questo naturalmente ha ulteriormente alimentato i commenti denigratori sul contatto ET. 
Allora perché esattamente sono stati inclusi gli extraterrestri nella lista dei possibili sospetti per la scomparsa di un aereo di linea? Mentre l’intervista di Clinton potrebbe essere passata come commedia causando risate fino a tarda notte, questa indagine è una situazione terribile che coinvolge la scomparsa e probabile morte di 239 persone. Sicuramente “alieni” in questo grave sondaggio non è stato elencato come uno scherzo.
Conclusione 

Considerando i punti dell’intervista di Clinton con Jimmy Kimmel, alongwith studio di De la Torre e il sondaggio della CNN, sembra che gli sforzi per ritrarre gli extraterrestri come ostili è stato efficace e le persone già colpite a livello inconscio, a questo punto di vista con i media che giocano un ruolo fondamentale nella ri-enforcing.

Più alto è il profilo nella figura pubblica nel divulgare notizie che parlano di argomenti ET, più il pubblico può essere sicuro che è stato fatto di tutto per centrare l’obiettivo, viene considerato uno scopo particolare per produrre un certo risultato. Per questo motivo, è necessaria obiettività Quando viene valutato il dialogo relativo agli extraterrestri, vi è in questo caso il potenziale di questo problema che non deve essere compromesso da coloro che beneficiano  a lungo termine per la contesa planetaria delle spese in armamenti.

In definitiva, se una falsa invasione aliena dovesse essere perpetrata, una popolazione condizionata dovrebbe temere i visitatori interplanetari, questo è esattamente ciò che permetterebbe la manipolazione su questo tema.

Quindi, siamo stati preparati per una falsa invasione aliena? La retorica di sostegno per l’attacco è stato portato avanti per decenni, e ancora oggi si ripete in in modo stranamente coerente.

Autore
Dara Percival
su ReachingLight.com.

postato su:
ZenGardner.com

“Aerosol Crimes”

La deliberata distruzione della nostra atmosfera
Il chimico americano Clifford Carnicom e, autore dello splendido documentario “Aerosol Crimes” e fondatore dell’Istituto Carnicom, ha dimostrato sulla base di numerosi studi scientifici l’esistenza delle scie chimiche negli Stati Uniti.
Poco dopo l’uscita del suo sito web, ha visitato diverse basi dell’Air Force, le agenzie di intelligence, costruttori di aeromobili, fabbricanti di componenti di aeromobili, aziende farmaceutiche, istituti di ricerca e imprenditori armi.
Questo fatto dovrebbe parlare da solo. Perché si può dire di quanto grande e ampio sia il cartello, che beneficia del programma delle scie chimiche e le sue aspettative.
In attesa del video documentario italiano di Tanker-Enemy,
Guarda il nuovo documentario “La Copertura delle nuvole: la distruzione deliberata della nostra atmosfera” di Clifford Carnicom:

Almanaco di giugno 2014

 
Secondo “L’Ipotesi del Tempo Fantasma”, 
siamo ancora nel 18° secolo! 
L’ipotesi del Tempo Fantasma è una teoria revisionista della cronologia storica ufficiale formulata tra il 1980 e il 1990 dallo storico tedesco Heribert Illig. Secondo l’ipotesi del ricercatori, alcuni periodi della storia passata, in particolare quella europea durante il Medioevo (614-911 d.C.) non si sono affatto verificati, oppure si è volutamente datarli erroneamente. Dunque, tre secoli sarebbero stati inventati di sana pianta: ragion per cui, saremmo, in realtà, nel 1717!
Se fosse vero, non sarebbe semplicemente una cospirazione, ma la madre di tutte le cospirazioni: un vero e proprio complotto temporale: ben 297 anni di storia, quelli tra il 614 e il 911, non sarebbero mai avvenuti e quindi deliberatamente inventati o volutamente datati in maniera erronea.

Questa teoria, conosciuta come Ipotesi del Tempo Fantasma, è stata formulata da tre studiosi in tempi diversi: Hans-Ulrich Niemitz, ingegnere ed ex direttore del Centro di Storia della Tecnologia di Berlino (1946-2010), lo storico tedesco Heribert Illig (nato nel 1947), e Anatolij Timofeevič Fomenko, matematico, fisico e professore all’Università statale di Mosca (nato nel 1954).

Nell’introduzione al suo articolo “The Phantom Time Hypothesis”, il dottor Hans-Ulrich Niemitz chiede ai suoi lettori di essere pazienti, benevoli e aperti a idee radicalmente nuove, dato che le sue affermazioni sono tutt’altro che convenzionali.

Continua QUI
____________________________________________
 
DOSSIER DEI SERVIZI SEGRETI SULLA REALE SITUAZIONE ITALIANA (TRA 6 MESI)  
 
La notizia si commenta da sola. Ma comunque ci saranno i soliti ANALFABETI DEI TEMPI ottimisti, (falsi profeti positivisti), che diranno: “Basta, gridare: al lupo, al lupo..”.

Bene, allora continuate pure ad andare al mare con la vostra famiglia, andate in montagna, andate a lavorare, andate pure a fare un pò di bisognini… in bocca al Lupo, e buona vita a tutti i dormienti amanti del SixTema!

 
___________________________________________
Il nero bilancio delle scie chimiche
“il Dott. Len Horowitz, che è una autorità medica negli Stati Uniti, riferisce che nelle udienze del congresso del 1975, Frank Church ha esposto al Central Intelligence Agency armi biologiche dalle imprese contraenti. La Litton Bionetics e il Corpo degli Ingegneri dell’Esercito, che stavano sviluppando e utilizzando le varie armi biologiche sulle popolazioni e, questo è tutto fatto con operazioni nere, operazioni segrete, da dove ottengono il finanziamento e, dove la gente del Congresso non è mai realmente informata dove questo denaro stia andando. E’ un bilancio in nero.”

“Nell’arena della guerra contemporanea, vengono convocati esperti in guerra chimico-biologica per discutere le modalità più ideali per condurre le guerre di oggi, per essere sicuri di rendere il nemico inoffensivo, la loro intenzione non è quella di uccidere le persone. Vogliono indurre la popolazione ad essere malati cronici, diventando così totalmente dipendenti dallo stato, con le conseguenze di un affiacchimento delle risorse del paese. Per poi indirizzarle a vivere in un loro complesso militare-medico-industriale e un loro cartello medico-farmaceutico internazionale. Per poi vendere a questi paesi sconfitti tutti i farmaci e le sostanze chimiche che hanno bisogno per mantenere una parvenza di esistenza sana.

Le popolazioni sconfitte, completamente esaurite sia fisicamente che economicamente. Non potendo mettere insieme una forza militare. Viene creata così una dipendenza e, quindi, la popolazione viene indebolita ulteriormente e, le popolazioni indebolite sono facili da controllare. Quindi si ha il controllo della popolazione, facendo a spese delle popolazioni saconfitte grandi fortune, fare esplodere un’arma nucleare che devasterebbe le infrastrutture, non avrebbe nessun beneficio. Ecco che allora vengono acquistate tali infrastrutture al prezzo della disperazione. Ci si vuole sbarazzare del popolo. Non ci si vuole sbarazzare delle infrastrutture”.

Articolo completo in lingua inglese QUI 
Articoli correlati: 
QUI 
 

Iniziative & Indagini

PORDENONE-LONDRA CONTRO LE SCIE CHIMICHE.
Guarda il servizio fotografico di Doriano 54 QUI 
 
“Informare per fermare la follia nel cielo”
Il ringraziamento di  http://www.sauberer-himmel.de/
per questa iniziativa 
prospettive polverose
 C’è ancora, un po ‘troppo alluminio, bario, stronzio e manganese  nell’acqua piovana. 
Non c’è traccia di aria pulita nell’aria. Ci sono Invece, prospettive polverose per l’anno 2014. Una recente indagine sull’acqua piovana, ci ha convalidato la qualità dell’aria, ovvero ha confermato i nostri risultati precedenti:

Alluminio: 0,01 mg/l di bario: 0,002 mg/l
Stronzio: 0,002 mg/l Manganese: 0,013 mg/l

Questi valori sono estremamente elevati. Tutti i metalli non dovrebbero essere presenti in tali concentrazioni nell’acqua piovana. I valori riscontrati rientrano nei nostri risultati esistenti di acque piovane. Bario, stronzio, manganese e alluminio sembrano essere i componenti permanenti della nostra aria che respiriamo tutti i giorni e,
sicuramente – anche nel 2014.Il campionamento ha avuto luogo ai primi di maggio del 2014 a Kammerforst in (Turingia). Fonte

 

 
Stand informativo sul cielo Blue il 7 Giugno 2014 a Zurigo 
Per la Terra e un Cielo Bleu: Sabato 07/06/2014 alle ore 16:00, ci sarà una tabella di informazioni alla stazione di Zurigo al n°2, presso il piano del nuovo bar. Tutti gli attivisti svizzeri sono invitati a sostenere questa iniziativa.

Maggiori informazioni su: [email protected]

Anche questo video in occasione dell’azione Cielo Bleu a: 
Bario e alluminio nell’acqua piovana in Svizzera
Diverse giovani donne Svizzere, mettono in questo video i risultati dei loro studi sull’acqua piovana. Come parte specializzata della loro formazione come la “salute delle donne,” le giovani donne hanno sollevato la questione sulla geo-ingegneria, hanno condotto delle verifiche con strumenti appropriati per individuare nell’acqua piovana componenti chimici fuori misura e, hanno riscontrato e individuato risultati allarmanti, in Svizzera ci sono grandi quantità di alluminio e bario nell’acqua piovana.

Le indagini in Svizzera confermano quindi i nostri studi in Germania: Con circa 100 studi fatti sull’acqua piovana, possiamo dimostrare che i composti di bario, stronzio e alluminio sono in tutto il paese (sia in città che nelle riserve naturali) tutti questi componenti sono presenti nella nostra aria, il che significa che inaliamo questi metalli non filtrati. Non c’è da stupirsi, quindi, che le malattie neurologiche come l’Alzheimer e l’autismo o le allergie diventino più diffuse. In realtà non dovrebbe esserci alcun dubbio, da dove queste sostanze provengano. Queste sostanze sono sicuramente nell’aria e danneggiano chiunque le inali – completamente, indipendentemente dal fatto che uno creda nelle scie chimiche o meno.

Le persone, finalmente si stanno svegliando! L’aria è piena di metalli e tutti noi le inaliamo ogni giorno.

Potete trovare maggiori informazioni sui nostri studi di acqua piovana nelle “indagini”

Vedi anche:

Appell des Neurochirurgen Dr. Russell B. Blaylock
Medizinische Untersuchungen bestätigen außergewöhnlich hohe Belastung des menschlichen Organismus mit Barium
Aluminiumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Bariumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Strontiumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Aluminiumgehalt in Regenwasser – Ein Blick auf Deutschland
Bariumgehalt in Regenwasser – Ein Blick auf Deutschland
Auffallend hohe Aluminiumwerte in Böden, Grund- und Quellwasser
Der grafische Fingerabdruck der Chemtrails (Häufigkeit der Metalle in Regenwasser)
Der grafische Fingerabdruck der Chemtrails (Konzentrationen der Metalle in Regenwasser)
Extrem hohe Werte von Aluminium, Barium und Strontium in einer Schneeprobe

per il nostro bene

Chi ha rubato il tempo? Scie chimiche e Geo-ingegneria 

Il notevole aumento e l’esistenza della tesi delle scie persistenti di condensazione che regolarmente vediamo nel cielo dietro a jet che volano sopra le nostre teste, procede rapidamente e sono diventate di comune conoscenza. In sintesi, ironia della sorte sono state chiamati “scie chimiche” nella letteratura dei programmi militari, ma questo termine è stato ben presto demonizzato come “complice” di sintesi degli stessi poteri e le loro coorti, al fine di reprimere le informazioni che raggiungono il pubblico mainstream.

Dopo tutto, se c’è davvero una sorta di programma di irrorazione, che cosa stanno spruzzando, e perché?

Queste sono questioni molto serie, e a quanto pare le risposte non avrebbero incontrato l’approvazione del pubblico. Una litania di letteratura, studi scientifici e brevetti e, per quanto riguarda questi programmi, si possono facilmente reperire in internet. La storia di gran lunga più dominante è che tutto questo viene fatto per cercare di far riflettere la luce solare dalla Terra per mitigare il riscaldamento globale. Qualunque siano le vostre idee e nozioni, la scienza e/o retorica, sul riscaldamento globale è assurda ed estremamente pericolosa, sia per la nostra ecosfera che per la salute umana. E’ stato dimostrato che il nanoparticolato, fatto di metalli pesanti intrappola il calore della terra, riducendo la germogliazione riempiendoli di buchi.

Ma quali sono i veri scopi? Certamente non ne stiamo parlando.

Troverete ora questo programma della geo-ingegneria per il controllo del tempo, così come altre idee folli: come le alghe e deliberati esperimenti sonar subacquei di tutto il mondo. La geo-ingegneria è un termine tradizionale e apertamente promosso e finanziato dal contribuente tramite i militari e da privati “frontman” finanziatori: come artisti del calibro di Bill Gates e altri. L’aerosol che viene spruzzato è spesso documentato sui media mainstream come “un’idea futuristica” per testare le acque e anestetizzare la protesta pubblica. Non lasciatevi ingannare.

A quanto pare è stato venduto a vari livelli come una sorta di “misura di emergenza” per salvare il pianeta, senza dubbio con pressioni molto alte, come il ricatto e la corruzione. Tutto questo nonostante il fatto che l’antropomorfo riscaldamento globale sia stato completamente sfatato. Vorrei aggiungere inoltre che fatta eccezione, per il programma di irrorazione tossica, ha anche scatenato il caos nel nostro clima, portando a risposte di previsioni innaturali e orribili come le pericolose emissioni di metano.

Lo sfondo delle scie chimiche

L’esistenza delle scie chimiche, o scie persistenti, se si desidera chiamarle, è documentata fin dagli anni ’40 con la prima irrorazione a spruzzo usata per seminare le nuvole, un vecchio modello meteorologico per uso agricolo, così è stato per la guerra. Più tardi, sono state usate per far deflettere i radar, sembra essere diventata un’altra direttiva per rilasciare metalli in atmosfera per interrompere le trasmissioni elettromagnetiche. Tutto questo argomento  è verificabile tramite semplici ricerche su internet.

Anche gli inclusi e meno pressanti usi di irrorazione aerea hanno deliberatamente infettato le popolazioni, mirate per testare le tecniche di guerra biologica, così come è stata fatta la famosa polverizzazione estremamente pericolosa “dell’Agente Arancio” per defoliare la giungla del Vietnam, solo per citarne solo due degli usi. Quando si cerca di conoscere le operazioni, d’irrorazione aerea in uso, la maggior parte della gente non si rende conto o, non nella parte maggiore dei casi ne è all’oscuro completamente.

Ecco una approfondita, obiettiva analisi basata scientificamente di questo programma in corso è essenziale per l’identificazione e la comprensione di questo fenomeno. Il fatto, non è solo inconfessato ma addirittura negato dalle cosiddette autorità che dovrebbero darci ancora più motivo di preoccupazione. 

La manipolazione con HAARP e EMF – la chiave per la guerra climatica 

La maggior parte di tutti noi sanno che i militare vogliono militarizzare qualsiasi cosa. Per classificarlo dopo con la copertura finale della “sicurezza nazionale”. Come chiunque di noi, mi sfuggono le massiccie operazioni segrete che girano intorno a noi, ma questo è il mondo ipnotizzato in cui viviamo volentieri “( … ) e meno di tutti, non mettono in discussione l’autorità.”

“Dopo tutto, deve essere fatto per il nostro bene e per proteggerci.”

Una nuova tecnologia basata sul lavoro del genio Nikola Tesla, la cui intensa schiera estremamente potenti di antenne potrebbero trasmettere onde a radio frequenza nella ionosfera terrestre e quindi modificare la sua composizione, creando un tipo di reazione plasmatica. E’ provato che potrebbero essere usate come una sorta di dispositivo rimbalzante per inviare il segnale a parti mirate in tutto il globo. IO radio-ingegneri hanno a lungo conosciuto e utilizzato questo principio riflettente, ma questa cosa sta prendendo nuovi livelli inquietanti.

Ancora una volta, la scusa data a questo nome per questo programma ormai ben noto, l’impianto originario per il quale è chiamato HAARP, o più facilmente verificabile impianto ad alta frequenza “Active Auroral Research Program“, che presumibilmente rimane per scopi militari benigni, in questo caso il rilevamento sottomarino e la comunicazione. Di certo una cosa plausibile per il non indagatore, almeno è così per il facile placato patriota.

Ecco una carrellata molto più esaustive e consapevoli su questa tecnologia, merita una visione più attenta. Esso comprende l’ingresso a dei militari nel controllo della ionosfera che ha preso posto proprio di recente, confessando di aver “spostato” l’HAARP ad altre tecnologie.

Quindi cosa dire sulle scie chimiche? 

Le scie chimiche sono cariche di particelle e metalli pesanti, di nuovo, facilmente verificabili in rete. Molti campioni di acqua e aria che sono stati presi indipendentemente hanno determinato una minaccia di una vasta gamma di particelle che piovono sui nostri fiumi, torrenti, piante e animali, e ovviamente sulla razza umana, sono estremamente tossici per la vita. I componenti principali sono polveri miniaturizzate di ossidi di alluminio e bario, mentre gli altri componenti sono più che preoccupanti, questo, per non dire altro.

Le particelle mettalliche, oltre ad essere altamente tossiche, molto delle quali sono di dimensioni nanometriche, al fine di rimanere a galla, nonché in grado di permeare tutto il possibile, sono molto sensibili alle influenze elettromagnetiche. Con questo intruglio spruzzato nell’atmosfera, un dispositivo ad energia diretta potrebbe letteralmente guidare la corrente a getto e modelli meteorologici locali.

E questo, è esattamente quello che fanno.


USAF-2025-uragano-scie chimiche-700x309
“Il Tempo come moltiplicatore di forza
Possedere Il Tempo entro il 2025″ – un documento del governo 

Naturalmente questo per i militari “sarebbe un successo” per i soliti disclaimer è solo un fatto di congetture, ma vedere di persona la mentalità dietro a questo massiccio intervento e ciò che la loro agenda è veramente. Per alcuni questo potrebbe anche essere una grande idea. Per ogni persona pensante è al di là di tutto, è inquietante.

Bisogna risalire attraverso gli anni e rivalutare gli incidenti meteorologici estremi in questa nuova luce, e quindi la ricerca dei particolari. Si tratta solo di un aprire gli occhi.

Ecco un estratto dal loro rapporto:

Sintesi
Nel 2025, le forze aerospaziali degli Stati Uniti possono “possedere il clima”, capitalizzando sulle tecnologie emergenti e
puntando allo sviluppo di quelle tecnologie per le applicazioni belliche. Questa capacità offre la guerra
strumenti di caccia per modellare il campo di battaglia in modi mai prima possibili. Esso offre l’opportunità di impatto delle
operazioni attraverso l’intero spettro dei conflitti ed è pertinente a tutti i futuri possibili. Lo scopo di questa
carta è definire una strategia per l’uso di un futuro sistema di modificazione del clima per la realizzazione militare
sono gli obiettivi piuttosto che fornire una mappa stradale tecnica dettagliata.
Un alto rischio, alta ricompensa e sforzo, la modificazione del clima offre un dilemma non dissimile dalla scissione del
atomo. Mentre alcuni segmenti della società saranno sempre restii a esaminare le questioni controverse: come
la modificazione del clima, le enormi capacità militari che potrebbero derivare da questo campo vengono ignorati a
rischio e pericolo. Lo sviluppo delle operazioni amiche o interrompere quelle del nemico tramite una piccola sartoria di
modelli climatici naturali per completare il dominio delle comunicazioni globali e il controllo dello spazio,
la modificazione del clima offre al combattente un’ampia gamma di possibili opzioni per costringere e sconfiggere l’avversario.
Vedere il documento originale QUI >>
Ecco un’analisi ancora più completa di questo Programma completo: 

L’ultima arma di distruzione di massa:
 “Possedere il Tempo” per uso militare 

    Tecniche di modificazione ambientale (ENMOD) per uso militare costituiscono, nel contesto della guerra globale, l’ultima arma di distruzione di massa.

Raramente riconosciuto nel dibattito sul cambiamento climatico globale, clima mondiale può ora essere modificato come parte di una nuova generazione di armi elettromagnetiche sofisticate. Sia gli Stati Uniti che la Russia hanno sviluppato capacità di manipolare il clima per uso militare.

Tecniche di modificazione ambientale è stata applicata dai militari degli Stati Uniti per più di mezzo secolo. Il matematico statunitense John von Neumann, in collaborazione con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha iniziato la sua ricerca sulla modificazione del clima alla fine del 1940, al culmine della Guerra Fredda e prevedeva ‘forme di guerra climatica come ancora inimmaginabili’. Durante la guerra del Vietnam, sono state utilizzate tecniche di cloud-seeding, a partire dal 1967 nell’ambito del Progetto Popeye, la cosa reale nominale è l’obiettivo di prolungare la stagione dei monsoni e bloccare i nemici nelle rotte di approvvigionamento, lungo il Sentiero di Ho Chi Minh.

L’esercito americano ha sviluppato funzionalità avanzate ha consentito a modelli meteorologici selettivamente vecchi. La tecnologia, che viene perfezionata nell’ambito del programma di ricerca attiva aurorale ad alta frequenza (HAARP) è un’appendice della Iniziativa di Difesa Strategica – ‘Star Wars’. Dal punto di vista militare, HAARP è un’arma di distruzione di massa, che operano dall’atmosfera esterna e capace di destabilizzare sistemi agricoli ed ecologici in tutto il mondo.

Meteo-modifica, il documento AF US Air Force 2025 è la finale Conformata Relazione.

“Offre al combattente un’ampia gamma di possibili opzioni per sconfiggere o reprimere la capacità dell’avversario’, si dice inoltre, che si estende alla attivazione di inondazioni, uragani, siccità e terremoti:’ la modificazione meteorologica diventerà parte della sicurezza interna e internazionale e Potrebbe essere fatto unilateralmente … Essa potrebbe avere applicazioni offensive e difensive e anche essere utilizzata per scopi di deterrenza. La capacità di generare precipitazioni, nebbia e tempeste sulla terra o di modificare lo spazio tempo … e la produzione di clima artificiale tutto sono una parte di un insieme integrato di tecnologie [militari] “.

L’ONU riconosce il Divieto dell’uso del Meteo per la guerra

Nel 1977, in un convegno internazionale che ha sancito l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il quale ha vietato ‘uso ostile militare o di tecniche di modificazione ambientale che hanno ampia diffusione, di lunga durata o effetti gravi.’ Ha definito ‘tecniche di modificazione ambientale’ come ‘qualsiasi tecnica per cambiare, attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali – della dinamica, composizione o struttura della terra, inclusi la sua litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o lo spazio esterno.’

Secondo la Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altra ostile tecnica di modificazione ambientale:

Il termine “tecniche di modificazione ambientale” si riferisce a qualsiasi tecnica per cambiare – attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali – le dinamiche, la composizione o la struttura della Terra, compresa la sua bio, litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o lo spazio esterno. (Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altre ostili tecniche di modificazione ambientale, Nazioni Unite, Ginevra: 18 mag 1977)

Mentre la sostanza della convenzione del 1977, che ha ribadito nella Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), firmato in occasione del vertice di Rio 1992, il dibattito sulla modificazione del clima per uso militare è diventato un tabù scientifico. [Enfasi mia]

Gli analisti militari e scienziati sono muti sull’argomento. I meteorologi non stanno studiando la questione e gli ambientalisti sono focalizzati sulle emissioni di gas a effetto serra nell’ambito del protocollo di Kyoto. Né conoscono la possibilità di una manipolazione climatica e ambientale da parte dell’ordine del giorno dell’intelligence militare, mentre è tacitamente riconosciuta, da parte del più ampio dibattito sui cambiamenti climatici sotto l’egida dell’ONU.

Fonte

                                      «Ma perché dovrebbero?”

Ironia della sorte, questa domanda scoraggia di più le persone di accettare i fatti evidenti davanti ai loro occhi di ogni altra cosa. Che si tratti del 9/11, o la ovvia manipolazione economica, tradimenti governativi o l’assalto concertato sul nostro cibo, l’acqua e la salute, le implicazioni sono apparentemente troppo difficili per la maggior della gente da gestire.

L’umanità viene malmenata e manipolata su scala globale, e, come Hitler e altri despota hanno sottolineato, più grande è la menzogna, meno la si può sfidare.

Questo è un argomento di seria riflessione e considerazione, non un spontaneo licenziamento stigmatizzato in nome di “teoria della cospirazione”. Qualsiasi sfida alla oligarchia dominante di oggi e all’assalto generale sul nostro pianeta, stiamo assistendo alla spazzatura che è sotto il tappeto che Prontamente ha un’etichetta di comodo.

O ci svegliamo e prendiamo coscienza, o le nostre stesse vite come il nostro pianeta sono in pericolo imminente di estinzione.

Cerca le prove e indaga da solo la realtà non può essere più che evidente.

Per ulteriori informazioni su questo argomento vai a geoengineeringwatch.org, carnicominstitute.org, e altri dei tanti siti di giornalismo investigativo in materia. I fatti sono là fuori se si è disposti a guardare. 

by Zen Gardner

tra cumuli-nembi e velature

Il giro del lago di Como e Lecco li: 1 GIUGNO 2014
Un evento sempre più raro nei nostri cieli, cumuli di nuvole naturali che vengono regolarmente deturpate dalla geo-ingegneria; la sequenza di fotografie esposte qui sotto danno (non l’idea) la realtà di come 
si possa cambiare il nostro cielo nel giro di tre ore:

Altri articoli sulla geo-ingegneria QUI
di Gianni Lannes

Solo i piccoli segreti vanno protetti, per quelli grandi sarà sempre sufficiente l’incredulità della gente.

Il sistema di potere e i suoi lacché vogliono imporci di credere che non siamo in grado di capire ciò che vediamo chiaramente con i nostri occhi, mentre le persone accanto a noi si ammalano e muoiono. Questi criminali in divisa e doppiopetto di Stati e multinazionali del crimine impunito, non solo provocano malattie neuro-degenerative, ma stanno intaccando l’integrità genetica degli esseri umani.

Hanno trasformato la realtà in una gigantesca camera a gas. 

PERCHÉ ?