Archivi categoria: Video

Comprendere il vero costo del militarismo

776y4

Geoingegneria Notizie Allarmanti, bisogna tenere gli occhi aperti e stare in guardia  

DaneWigington 

GeoengineeringWatch.org

Quante popolazioni in quanti paesi celebrano e glorificano la conquista militare in una forma o nell’altra? Quale percentuale di quelle popolazioni comprende il vero costo del militarismo? Il collasso della biosfera che si sta rapidamente rivelando alla fine forzerà la consapevolezza della società che è così disperatamente necessaria? L’ultima puntata di Global Alert News è qui sotto

Possono gli sforzi collettivi del già risvegliato inclinare la scala nella giusta direzione nel tempo? Come possiamo sapere se non fino a quando non ci applichiamo interamente alla lotta per il bene superiore? Ora è quando scopriamo di cosa siamo fatti. Condividi dati credibili da una fonte credibile, fai sentire la tua voce, fai contare ogni giorno.

DW

Geoengineering Watch desidera ringraziare Laura Kozicki per i suoi continui sforzi di sensibilizzazione. La tabella di informazioni mostrata di seguito è stata creata presso il Farmers Market di Saukville, nel Wisconsin (7/1/19). 

tte51

poo92

Geoengineering Watch desidera ringraziare Tom Keith e Dana Gutterman per aver gestito uno stand di sensibilizzazione sul clima presso il Kea County Flea Market a Saint Charles, IL (7/6/19). 

yyrtg3

Lo stand di sensibilizzazione di GeoengineeringWatch.org di questa settimana è presso il Lane County Events Center, a Eugene, in Oregon, ed è mostrato di seguito. La mia più sincera e continua gratitudine agli organizzatori della mostra GemFaire per aver facilitato e allestito questo stand molto efficace nella location Gem Faire di ogni settimana. Il programma per gli eventi Gem Faire in arrivo è QUI. Uno stand di geoengineeringwatch.org ci sarà in ogni caso, grazie al supporto costante di Gem Faire.

ffrdg-768x6374

53 Responses to Geoengineering Watch Global Alert News, July 6, 2019, #204

Fonte: https://www.geoengineeringwatch.org/

®wld

Un sofisticato trasmettitore illegale

5G APOCALYPSE – DOCUMENTARIO COMPLETO SUI RISCHI DEL 5G (SOTTOTITOLI ITA)

Titolo originale: 5G APOCALYPSE – THE EXTINCTION EVENT Video originale: https://www.youtube.com/watch?v=ol3tA…

Tutti i diritti vanno all’autore del video originale Traduzione non ufficiale

Estratto delle sole evidenze scientifiche: https://youtu.be/Ttq3VwvdVhI

Un documentario di Sacha Stone che espone la minaccia esistenziale 5G in un modo che non avremmo mai immaginato possibile!  

5G APOCALYPSE – THE EXTINCTION EVENT 

Fonte: http://www.nogeoingegneria.com/

************************   

Sacsa Stone, nella parte finele del video (che ho trascritto sotto) così si esprimeva sulla quinta generazione (5G):

“Ho incontrato biologi e molecolari del sangue, esperti di armi microscopiche, attivisti e ricercatori in prima linea e tutte le storie che ho sentito da questi esperti, portano tutti alla stessa cosa. Il 5G è quasi certamente la partita finale.”

“E’ un evento di estinzione portato nelle nostre classi sulla strada principale, nelle stesse cellule del DNA, nei nostri corpi umani. Una minaccia così pericolosa che è quasi impossibile da immaginare per non parlare di descriverlo. Quando il segnale 5G sarà lanciato, una moltitudine di satelliti che sono in orbita geostazionaria attorno alla superficie della Terra, milioni di antenne di superficie, quella segnalazione quindi la diffonderanno in centinaia e centinaia di microsistemi di antenne installati su lampioni e persino a casa tua, di cui non sei a conoscenza.”

“Incredibilmente le lampadine a LED nella tu casa contengono condensatori con micro e nano tech lens flaire che riceveranno la segnalazione 5G e prolifereranno la segnalazione 5G ovunque. Esplodendo il segnale in milioni di fotoni che bersagliano tutto contemporaneamente nello stesso tempo.”

“Questa è la tecnologia Stelth, questa è l’invisibile scienza, ma ciò significa in termini semplici che sarai contrassegnato come visibile all’interno della tua casa e ovunque ti sposti sulla superficie della Terra.”

“Avranno una capacità di tracciamento su di te, sarai visibile a padroni invisibili, ognuno di noi tutti per tutto il tempo. Oggi i nostri governi e il settore aziendale sono riusciti in qualche modo a infiltrarsi nel mainframe della nostra civiltà, e stanno andando avanti con il lancio di una infrastruttura da venti trilioni di dollari, senza nessuna e voglio dire nessuna scienza della salute a supporto di essa. O ci sono stati test e il tuo governo e le tue autorità sanitarie sono in collusione con questo problema di genocidio o ecocidio o sono solo incredibilmente stupidi e io suggerirei la seconda.”

“VERGOGNA!”

“Vergogna sui tecno logisti gli elettronici che stanno spingendo questa tecnologia nelle nostre case e nei nostri uffici, nelle nostre strade, vergogna sui legislatori e parlamentari, trogloditi che proliferano nella nostra società oggi.”

“Vergogna per aver messo le loro firme a due contratti che consentono il rapido tracciamento di questa tecnologia nelle nostre case e nei nostri centri, vergogna ai parlamentari e leadership internazionali, le cui firme e sigilli stanno sanzionando e permettendo l’azione di qualcosa che è probabilmente la più grande minaccia per l’umanità.”

“Vergogna su ognuno di noi che ora non riescono ad alzarsi e uscire dalla nostra porta principale e sfidare ogni cosiddetta autorità che osa violare i nostri corpi, le nostre case e le nuove generazioni future.”

Trascrizione degli ultimi minuti del corposo video sopra esposto.

®wld

Persi per sempre per la follia umana

4 siti biblici distrutti e saccheggiati dall’ISIS

Negli ultimi anni, quando l’ISIS ha distrutto e saccheggiato vari siti nella loro roccaforte di Siria e Iraq; importante per quasi ogni religione e cultura – e poi ha iniziato a vendere oggetti su Facebook – ha rattristato molti storici, archeologi e leader religiosi in tutto il mondo. Molti di questi siti sono siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO e importanti per il loro significato storico e culturale.

L’idea di saccheggiare è più antica di quanto sappiamo, con gli incisivi che saccheggiano le cose sepolte come i defunti che nel tempo hanno avuto una storia, e con alcuni resoconti che risalgono ad almeno 1.700 a.C., se non prima. La culla della civiltà – quella che era conosciuta come Mesopotamia – fu dilagantemente saccheggiata, e continua ancora oggi da persone colpite dalle guerre regionali e dallo stress economico.

Dura-Europos

Fondata nel 303 a.C. e sede di una chiesa paleocristiana risalente al 230 CE, il primo ad essere conosciuto, Dura-Europos, che si traduce in Fort Europos, fu costruito in cima a una scogliera sulle sponde del fiume Eufrate. All’interno della chiesa c’è un battistero, un cortile e una sala riunioni, mentre si mostrano una varietà di scene cristiane nei dipinti. Un dipinto veramente importante è quello del miracolo di Gesù che camminava sull’acqua.

Un altro sito che l’ISIS ha catturato nel 2014, è stato l’obiettivo di “saccheggi estremamente pesanti”. Un’altra vittima della guerra siriana, l’esercito siriano è stato in grado di riconquistare il sito nel 2017, anche se i ricercatori non sono sicuri di quanto sia danneggiato, e quanta parte della chiesa attuale si trova ancora oggi. Fortunatamente, più di 12.000 reliquie sono state conservate dopo che l’Accademia francese delle iscrizioni e lettere e le squadre di Yale le hanno scavate tra il 1920 e il 1940 e sono ospitate presso la Galleria d’Arte dell’Università di Yale.

Nimrud

Nimrud è un’antica città assira situata nell’attuale Iraq. Alla fine divenne la capitale dell’impero assiro, dopo che Ashurnasirpal II trasferì il governo lì da Ashur. Evidenziato nel Libro della Genesi, Nimrud (chiamato anche Kalah o, nella Bibbia ebraica, Calah) era uno dei centri commerciali più importanti dell’Impero. Oltre ad essere intitolato a Nimrod, il pronipote di Noè – sì, lo stesso Noè che ha costruito l’Arca – si ritiene che Nimrud sia stata “una delle prime città costruite dopo il Diluvio Universale”.

Intorno al 630 aEV, Nimrud si fratturò, si spezzò, fu invaso dai Babilonesi, dai Medi, dai Persiani e dagli Sciti nel 625 aEV, e poi bruciata nel 612 aEV, quando fu abbandonato per più di 2.000 anni. Gli archeologi hanno scoperto Nimrud e iniziato a scavare la città nel 1845, ma inizialmente credevano che fosse Ninive.

Andando avanti velocemente al 2003, quando gli Stati Uniti invasero l’Iraq e tutti i tipi di persone, locali e non, saccheggiarono la città. Secondo alcuni reperti è stato saccheggiato anche il Museo Nazionale iracheno. Più tardi nel 2014, l’ISIS invase e conquistò la città, distruggendola e saccheggiandola nel processo fino al 2016, quando le forze irachene la riconquistarono.

Ninive

Ninive è un’altra città assira in quello che è l’odierna Mosul, in Iraq, esistendo almeno dal 6000 a.C. Perché Ninive si trova su una linea di faglia, spesso soccombe ai terremoti – e la fa ancora – danneggiando molti degli edifici antichi. Ninive subì lo stesso destino di Nimrud nel 625 e nel 612 aEV, quello che fu invaso dalle stesse forze efacendo terra bruciata.

Ninive è biblicamente importante per una serie di motivi. La Bibbia menziona la città in una profezia del Libro di Nahum che presumibilmente prevedeva la distruzione della città. Nahum disse della città che era:

“… La città del sangue, piena di bugie, piena di saccheggi, mai senza vittime.”

Anche la tomba di Giona si trova a Ninive, e il Libro di Giona descrive come la città fu “risparmiata dall’ira di Dio”. Anche Ninive compare nei libri di Sofonia e Tobia, così come i Vangeli di Matteo e Luca.

L’ISIS invase e occupò Ninive nello stesso momento in cui Nimrud cadde da parte del gruppo terroristico. Ma il gruppo mantenne la città fino al 2017, un anno dopo che le truppe irachene riprendevano il controllo di Nimrud. I terroristi hanno saccheggiato e distrutto la tomba durante la loro occupazione. Ma questa potrebbe essere stata una benedizione sotto mentite spoglie, mentre i saccheggiatori scavavano tunnel hanno scoperto un palazzo e antiche iscrizioni.

Raqqa

La prima città conquistata dall’ISIS nel 2013, una coalizione guidata dagli Stati Uniti è stata in grado di riconquistare Raqqa, la città che è stata la loro capitale fino al 2017. Pur non essendo tecnicamente un sito biblico – almeno non per i cristiani – Raqqa è un sito religioso importante all’Islam. In particolare, la moschea Ammar bin Yasir e tre dei suoi santuari ed importanti figure religiose sono stati distrutti. Questa moschea è “un sito di pellegrinaggio sciita”. Sono state danneggiate anche parti della città vecchia, importanti per la cultura perché serviva come capitale abbaside durante il 796 e l’809 CE, così come il museo di Raqqa.

Ospitato in un sito storico costruito nel 1861, il museo stesso è stato fondato nel 1981 e ospitava oltre 7.000 reperti antichi provenienti dalla Siria e dalle aree circostanti. L’ISIS non era gentile con il museo. Secondo i rapporti, il gruppo ha saccheggiato “praticamente ogni artefatto e prezioso … (sic)” il museo ha tenuto e li ha venduti per aiutare a finanziare le loro operazioni.

Altri siti culturali antichi distrutti e saccheggiati dall’ISIS


Sebbene l’ISIS sia stato cacciato da molte delle sue antiche roccaforti, la devastazione lasciata alle spalle è quasi inimmaginabile. Siti come Palmyra, uno dei più antichi e importanti siti commerciali della regione, e parte della Via della Seta, sono stati fatti saltare in aria e ora non sono altro che macerie.

Correlati: 5 siti biblici distrutti dai saccheggi negli ultimi anni.

Anche Hatra, una città con un’influenza di influenza romana e greca, faceva parte della Via della Seta. Servì come la capitale di uno stato indipendente (regno) al tempo e fu distrutto dall’ISIS con le mazze – e l’ISIS pubblicò video per dimostrare il loro lavoro.

Tra le guerre civili e l’ISIS, sembra che potremmo perdere per sempre questi importanti siti archeologici e biblici. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro secondo articolo, 5 siti biblici distrutti dai saccheggi negli ultimi anni.

Immagine in primo piano: Screenshot tramite video di YouTube

3 TECNOLOGIE SPAVENTOSE

 

3 TECNOLOGIE SPAVENTOSE CHE NON DOVREMMO REALIZZARE

Sorridete! Non ci sono soltanto tecnologie che possono avere una ricaduta negativa. Ci sono anche quelle spaventose che possono avere una ricaduta letale.

di Gianluca Riccio

Tra (quasi) tutte le tecnologie future e spaventose che potrebbero causare un impatto negativo sul mondo, ce ne solo alcune assolutamente terrificanti che non vorremmo mai veder realizzate. Eccone alcune (in ordine sparso):

1

Nanotecnologia da guerra

Niente potrebbe causare la fine dell’umanità più rapidamente che una nanotecnologia molecolare trasformata in arma. È una minaccia che può contare su due fattori devastanti: la crescita esponenziale e la replicazione incontrollata. Un governo cinico, un soggetto non governativo o perfino un gruppo terroristico può realizzare macchine microscopiche in grado di replicarsi consumando rapidamente le risorse del pianeta. Aggeggi minuscoli che con la ferocia di un incendio trasformino la terra in una melma grigia.

Robert Freitas, esperto e teorico di nanotecnologia, ha speculato su diverse possibili varianti di nanotecnologia letale. Delle macchine aerovore potrebbero catturare tutta la luce solare, altre sarebbero ghiotte di carbonio, o di biomasse, o potrebbero “cibarsi” di particolari organismi.

Nello scenario peggiore, quello detto della “ecofagia globale”, in soli 20 mesi il pianeta sarebbe distrutto completamente. In questo poco tempo a disposizione l’uomo dovrebbe contrastare macchine in apparenza inarrestabili, individuando il modo di interrompere la loro replicazione.

Per questo la nanotecnologia, conclude l’esperto, va regolata severamente imponendo una moratoria sul suo utilizzo a scopi militari.  

2

Macchine senzienti

È opinione comune che l’umanità assisterà prima o poi alla nascita di macchine dotate di coscienza artificiali. Bisogna però premunirsi con buon anticipo, per considerare tutte le possibili conseguenze anche etiche del caso. Un tema affrontato brillantemente anche nella serie tv “Westworld”, se avete presente di cosa parlo.

Già nel 2003 il filosofo Thomas Metzinger osservò che sarebbe tremendamente crudele sviluppare un software in grado di soffrire.

“Cosa direste se qualcuno venisse fuori e dicesse ‘ehi, voglio creare bambini geneticamente disturbati! Per ragioni di progresso abbiamo bisogno di persone senza qualche pezzo, o con specifici deficit emozionali o cognitivi.’. Lo trovereste assurdo o no?”. Di più. Lo troveremmo pericoloso. Una macchina senziente, se davvero senziente, può davvero soffrire ogni genere di deficit. E senza avere alcun comitato etico, alcuna rappresentanza in sua difesa.

Secondo il futurologo Louie Helm, una delle cose migliori di un computer è che puoi fargli fare cose noiosissime senza annoiarlo. Da quando abbiamo deciso di utilizzare una AI al posto di quella umana per alcuni compiti, potrebbe essere immorale programmarla di proposito per essere autocosciente. Intrappolare una coscienza in una macchina e poi forzarla a lavorare per te somiglia molto, molto da vicino alla schiavitù peggiore mai vista.

Senza contare che una ipotetica intelligenza artificiale generata in modo da ricreare la struttura biologica del cervello il risultato di una buona programmazione potrebbe constare nel fatto che questa intelligenza perderebbe il senno se sottoposta a un carico ingiusto e notevole per la sua psiche.

Questo è un motivo per prestare molta attenzione allo sviluppo di tecnologie spaventose basate su intelligenze artificiali che abbiano la vocazione di acquisire una coscienza

 3

Lettori della mente

Il pericolo di tecnologie spaventose legate a questa possibilità naturalmente esiste in caso di macchine in grado di leggere pensieri e ricordi di una persona a distanza e senza il suo consenso. Questo sarà davvero molto difficile finchè il cervello umano non sarà connesso in rete o con una qualsivoglia forma di comunicazione.

Lo sviluppo del mind reading procede veloce, purtuttavia. Lo scorso anno un team olandese ha usato scansioni del cervello e machine learning per determinare quali lettere una persona stesse osservando in quel momento. La rivoluzione schiude il potenziale di ricostruire pensieri umani ad un livello di dettaglio mai visto: sarà possibile sapere cosa guardiamo, cosa pensiamo, cosa ricordiamo. Ecco. Ora immaginate una cosa del genere utilizzata da un qualsiasi regime totalitario e ripensate al concetto di “processo alle intenzioni”. FONTE 

Fonte: http://www.nogeoingegneria.com/

_________________________________________

Quando la fantascienza diventa realtà 

1

2

La dicotomia di Lucy

Curcuma/Curcumina e altre 1700 sostanze Naturali

 

Perché i medici non prescrivono la curcuma se è così terapeutica?

Sayer Ji, GreenMedinfo
Waking Times


Uno dei più grandi trionfi della scienza biomedica oggi
è il suo ruolo nel convalidare le antiche modalità di guarigione che molto prima dell’avvento della scienza, e persino la storia stessa, furono tramandate “oralmente” di generazione in generazione nel vasto corpo della conoscenza medica folcloristica che costituisce ancora la base per la maggior parte del sistema sanitario primario del mondo. Queste cosiddette modalità “naturali” o “alternative”, che la nostra specie deve la sua sopravvivenza ai giorni nostri, dopo aver eoni di dipendenza da esse, stanno guadagnando sempre più l’attenzione di uomini e donne in camici bianchi intenti a svelare i misteri di come lavoro, e in molti casi, perché funzionano meglio di farmaci brevettati, sintetici, a base chimica. Non esiste esempio migliore di questo oggi di curcuma.

L’immenso corpo di ricerca che rafforza la curcuma per la prevenzione e il trattamento delle malattie

Nel corso degli ultimi sette anni, abbiamo indicizzato oltre 2.700 studi che studiano i benefici per la salute della curcuma (o dei suoi componenti) nella prevenzione e nel trattamento delle malattie, scoprendo una stupefacente 800+ diverse malattie che potrebbe essere utile nel migliorare. La complessità di questa sostanza nel modulare oltre 150 percorsi biologici nel corpo, simultaneamente, in un modo che produce quasi sempre risultati positivi è semplicemente sbalorditiva, e potrebbe essere interpretata come esemplificativa di un tipo di intelligenza vegetale se non anche di compassione interspecifica tra regni vegetali e animali 

La ricerca continua ad accumularsi, con un nuovo studio pubblicato aggiunto a Medline ogni pochi giorni; al momento della stesura di questo articolo, ci sono oltre 9.000 studi pubblicati sull’argomento. In effetti, il nostro database su curcuma è diventato così grande da richiedere un intero server solo per caricare i dati per i membri professionisti che eseguono il filtraggio dinamico per tipo di studio, data, ecc.

I nostri seguaci regolari sanno che riportiamo ampiamente le prove che indicano che la curcuma, e in particolare il polifenolo di colore dorato noto come curcumina che contiene, è superiore a una vasta gamma di prodotti farmaceutici sia in termini di sicurezza che di efficacia. Alcuni degli esempi più interessanti sono elencati di seguito:

Questo è solo un piccolo sottoinsieme di studi disponibili che dimostrano l’eccezionale versatilità della curcuma (curcumina) nella prevenzione e nel trattamento delle malattie. Puoi cercare attraverso più ricerche di questo tipo sul nostro database di ricerca di Turmeric.

Perché la curcuma non ha ricevuto l’approvazione della FDA

Considerando l’enorme densità di dati disponibili oggi per sostenere gli effetti di promozione della salute di questo ingrediente culinario sicuro e testato nel tempo, si potrebbe pensare che il governo consentirebbe il suo uso per “prevenire, curare o curare le malattie” – i criteri tecnici per qualcosa da essere definito come una “droga” legittima dalla FDA. In effetti, la dichiarazione della missione della FDA comprende il seguente obiettivo:

La FDA è anche responsabile per far progredire la salute pubblica contribuendo a velocizzare le innovazioni che rendono i farmaci più efficaci, più sicuri e più accessibili e aiutando il pubblico a ottenere le informazioni accurate e scientifiche di cui hanno bisogno per usare medicine e alimenti per mantenere e migliorare la loro Salute.”

Quando qualcosa di così sicuro, così conveniente, così accuratamente testato nel tempo in una moltitudine di culture, ha così tante prove dietro dimostrando la sua capacità di alleviare la sofferenza, non è altamente immorale non usarlo, specialmente nei casi in cui i trattamenti convenzionali falliscono?

Purtroppo, la FDA richiede che vengano condotte prove cliniche proibitive per garantire il diritto legale alla popolazione di essere trattato con sostanze medicinali di qualsiasi tipo. In effetti, la droga media approvata dalla FDA sul mercato oggi richiedeva da quattro a undici miliardi di dollari di capitale da investire sul front-end. Le sostanze non brevettate, non importa quanto bene lavorino per produrre risultati positivi per la salute, non sono ovviamente in grado di produrre un ritorno sull’investimento in quanto non garantiscono esclusività di mercato. Le considerazioni economiche (vale a dire i motivi di profitto), quindi, sono la ragione principale per cui la medicina naturale viene ancora praticata solo al di fuori delle mura di cinta.

Come siamo arrivati ​​a questo punto chiaramente dissonante e cognitivo nel tempo? Ho affrontato alcuni di questi problemi in un precedente articolo, Perché la legge vieta l’uso medicinale di sostanze naturali, “osservando una delle radici storiche dell’impasse:

È una nota interessante nella storia che, poco dopo la Dichiarazione di indipendenza, il Congresso ha dichiarato che le sostanze naturali, ad esempio l’acqua o il sale, erano il dono di Dio per l’umanità e che quindi i prodotti della natura dovrebbero essere limitati nella loro tutela brevettuale. Mentre questa era una dichiarazione nobile, è stata effettivamente usata contro coloro i cui diritti proteggerebbe. Ha costretto gli interessi privati ​​a alterare sinteticamente le sostanze naturali – ad esempio il fiorente campo biotecnologico della tecnologia del DNA ricombinante, cioè gli organismi geneticamente modificati (OGM) – per la sola ragione che garantisce loro proprietà / diritti di brevetto”.

E così, perché le sostanze naturali sono un dono dato da Dio [inserire la parola “Natura data” se si preferisce], liberamente disponibile senza adulterazione per essere usato per curare e persino curare le malattie, il sistema medico – il cui obiettivo attuale è il profitto fuori dalla malattia invece di alleviare la sofferenza – si fa in quattro per evitare il loro uso, persino per ostracizzare e / o punire quei professionisti medici che incorporano il loro uso nella loro pratica. Allo stesso modo, gli interessi farmaceutici capitalizzati armeggiano con composti naturali di piombo per alterarli in modo tale da essere convertiti in sostanze chimiche xenobiotiche, garantendo virtualmente la loro tossicità, e rendendo la loro successiva approvazione della FDA come un nuovo composto chimico brevettabile l’equivalente del bacio della morte.

Questa situazione ha creato una grande spaccatura tra coloro che credono che il governo dovrebbe avere l’autorità di dirci cosa possiamo e non possiamo fare dal punto di vista medico, e coloro che credono che sia il nostro innato diritto di scegliere cibo o sostanze naturali per prevenire o curare le malattie indipendentemente di ciò che lo Stato ritiene legale. Ovviamente, sto dalla parte della libertà per la salute. Finché ciò che scegli di fare per te non nuoce a nessun altro, quel diritto di scelta dovrebbe essere considerato inviolabile e sacrosanto. A dire il vero, la curcuma non danneggia nessuno ma il fondo della linea delle compagnie farmaceutiche. In definitiva, è altamente immorale che l’establishment medico faccia un servizio a parole con la medicina basata sull’evidenza e chiudendo un occhio sulla ricerca che questa spezia e le 1.700 altre sostanze naturali che abbiamo indicizzato nel nostro database non hanno valore legittimo come trattamenti per la vasta gamma di disturbi che ora affliggono i membri della nostra società.

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo non è destinato a fornire consulenza medica, diagnosi o trattamento.

Fonte: https://www.wakingtimes.com/

Articolo correlato: Il Potere Divino della FDA nella cura delle malattie

®wld

Una Sardegna per ricchi e per gli altri uranio-titanio-torio e cromo

COME LA NATO HA TRASFORMATO LA SARDEGNA IN UN INCUBO RADIOATTIVO 

Sardegna segreta: l’isola di Sardegna è la patria di due mondi completamente diversi. Da un lato si trovano le ville dei super-ricchi, con palazzi costieri valutati in centinaia di milioni. Eppure, dall’altra, si trova il più grande campo di esercitazione militare d’Europa, dove sono stati testati dai mille i missili a punta d’uranio piercing amour. Ora, un numero sproporzionato di tumori e bambini e bestiame nati con deformità orribili hanno portato all’accusa di una copertura per quanto riguarda l’estensione dell’inquinamento della Nato sull’isola.
Pubblicato da Journeyman Pictures

Fonte: http://www.nogeoingegneria.com/

Articolo correlato: La legge di Sun Tzu

®wld

Frida Kahlo

 

La National Music Library of Mexico ha fatto la scoperta dell’unica registrazione conosciuta finora della voce di Kahlo

Come sappiamo bene, negli ultimi anni la figura di Frida Kahlo ha acquisito rilevanza mondiale. Per ragioni che riguardano, ovviamente, le sue qualità artistiche, ma anche per altri fattori legati al mercato dell’arte o della pubblicità, sia il suo lavoro che altri aspetti della sua vita sono ora fonte di interesse e curiosità.

In questo spirito, condividiamo in questa occasione quella che potrebbe essere l’unica registrazione esistente della voce di Kahlo, trovata e recuperata negli archivi della National Music Library del Messico.

La scoperta è stata annunciata ieri in una conferenza stampa diretta da Pável Granados, direttore della National Sound Library, e da Alejandra Frausto, a capo del Ministero della Cultura del governo messicano.

Granados ha annunciato che la registrazione è stata trovata nella collezione di Álvaro Gálvez y Fuentes, soprannominato “El Bachiller”, un annunciatore dell’età d’oro della radio messicana, che era anche uno dei promotori più innovativi ed entusiasti della cultura e educazione in Messico Gálvez y Fuentes ha usato gran parte della sua esperienza nei mass media per promuovere progetti relativi all’accesso di massa all’educazione e alla cultura, così come la sua diffusione attraverso questi canali.

Così, nel 1955, “El Bachiller” presentò sulla stazione radio XEW il programma pilota di un’emissione che sarebbe stata dedicata ai grandi pittori del Messico moderno e che, in quell’episodio, fece di Diego Rivera la sua figura centrale. Gálvez y Fuentes ha pensato di creare un “profilo sonoro” del muralista, per il quale ha convocato diverse persone che lo avevano conosciuto per condividere una sorta di testimonianza sull’artista.

Questa era la voce di Frida Kahlo (una scoperta inaspettata della National Sound Library)

Nel caso di Kahlo, è una registrazione che, tutto sembra indicare, è stata realizzata con un dispositivo portatile e non necessariamente nelle condizioni di uno studio. È importante notare questo dettaglio perché Kahlo era scomparso quando è stato presentato il programma pilota.

Secondo il direttore della Fonoteca Nacional, le ragioni che ci fanno pensare che sia la voce di Frida Kahlo sono, prima di tutto, che Gálvez y Fuentes stesso dice alla fine del programma che è lei. In secondo luogo, l’audio è stato presentato a Guadalupe Rivera, figlia di Diego, una delle poche persone ancora in vita che una volta aveva sentito parlare il pittore. Secondo lei, l’oratore è davvero Kahlo.

La registrazione è stata ascoltata anche da Esteban Volkov, nipote di Leon Trotsky, che ora ha 93 anni e che ha anche conosciuto e ascoltato Kahlo. Nel suo caso, tuttavia, non poteva dire che la voce fosse quella del pittore, perché a suo parere l’intonazione che si ascolta è molto particolare specificarla.

Vale la pena ricordare che il testo letto da Kahlo è una composizione che il pittore ha scritto per celebrare i 50 anni di carriera di Diego Rivera, celebrati nel 1949.

Secondo Granados, la National Sound Library prevede di esaminare attentamente la registrazione per stabilire esattamente che la voce in questione è effettivamente quella di Kahlo.

Tuttavia, per ora questo audio è già stato di interesse mondiale, e certamente non poche persone sorprese da questa donna di “voce melodiosa e calda”, come una volta ha detto il fotografo e scrittore Gisèle Freund su Frida Kahlo, indubbiamente una delle personalità più creative nella storia dell’arte in Messico.

Anche in Pijama Surf: Trotsky, Frida Kahlo e Diego Rivera passeggiano per Coyoacán nel 1938 (VIDEO)

Fonte: https://pijamasurf.com/

******************************

 

Viva la Vida

******************************

 

®wld