Archivi categoria: Video

Transumanesimo: Il Disboscamento Umano e la Manipolazione dei Geni

 Transumanesimo: il disboscamento degli umani

-Enrica Perucchietti-

_______________________________________

 

Gli Stati Uniti creeranno un “Esercito di Spersoldati

di Comunidad Biológica dal Sito Web Comunidad-Biologica traduzione di Nicoletta Marino Versione originale in spagnolo

Il Dipartimento della Difesa con l’Agenzia per i Progetti di Ricerca Aavanzati della Difesa (DARPA – sigla in inglese) sta studiando la modifica di geni, con la finalità di proteggere il personale dell’esercito statunitense da attacchi chimici e biologici.

Al momento DARPA ha investito nella ricerca 65 milioni di dollari.

Può suonare come qualcosa estrapolato da una pagina di un romanzo di fantascienza, ma il direttore dell’ l’Agenzia per i Progetti di Ricerca Aavanzati della Difesa, Steven Walker, la modifica dei geni ha il potenziale per essere uno degli progressi tecnologici più importanti dell’esercito statunitense.

“Perché DARPA lo sta facendo?

Per proteggere un soldato sul campo di battaglia dalle armi chimiche e batteriologiche attraverso il controllo del suo genoma, in modo che il genoma produca proteine che lo proteggano automaticamente, sia dentro che fuori”.  

Queste le parole di Walker durante un gruppo di lavoro al Centro di Studi Sstrategici e Internazionali.  Storicamente, l’esercito ha cercato di proteggere le truppe dalle armi chimiche e biologiche con mezzi di protezione e vaccini ma i progressi della terapia dei geni che permette agli scienziati di manipolare il DNA, crea un’opportunità per iniziare sul corpo umano.

La manipolazione dei geni potrebbe essere una soluzione migliore alla minaccia che rappresentano le armi chimiche e biologiche quando i vaccini sono difficili da ottenere, così lo ha spiegato Walker.

“Ancora non siamo capaci, però è proprio per questo che il vostro corpo sia la fabbrica di anticorpi, se è possibile”.

Oltre ad imparare a modificare geni, DARPA vuole anche imparare a invertire il processo nel caso in cui qualcosa vada male.

“I Geni Sicuri” del programma dell’agenzia è fatto per proteggere le truppe “da un cattivo utilizzo accidentale o intenzionale delle tecnologiedi modifica del genoma”.

Walker asserisce che DARPA vede il programma come una parte delle sua  

“missione per evitare sorprese tecnologiche”.

La prevenzione per queste sorprese risale alla fondazione di DARPA nel 1957 in risposta all’Unione Sovietica del lancio dello Sputnik, il primo satellite artificiale.

Oggi l’Agenzia sta lavorando per evitare simili sorprese da competitori globali come la Cina.

“Credo che la maniera migliore per competere con i nostri avversari è ottenere una vittoria su queste strade tecnologiche del XXI secolo”, dice Walker al Washington Examiner.

Per far questo, Walker ha detto che l’Agenzia ha bisogno di mantenere canali aperti con la comunità accademica, di lavorare con imprese di tutte le dimensioni e di continuare ad attraarre i migliori talenti.  

Darius Shahtahmasebi, analista legale e politico della Nuova Zelanda, ha affermato in un articolo per RT che teme che nuovo progresso scientifico posso essere una minaccia se qualcosa va male o se si utilizza con altri propositi.

Shahtahmasebi aggiunge che una delle cause principali dell’attuale esperimento è il proposito di Washington di superare i suoi attuali rivali, sempre questa da un’affermazione fatta da Walker.

“Credo che la maniera migliore per competere con i nostri avversari è vincere su queste strade tecnologiche del XXI secolo”, aveva affermato il direttore di DARPA.

“La mia preoccupazione immediata sta di fatto che l’esercito degli USA possa avere molto presto un esercito di supersoldati la cui struttura genetica permette loro di resistere a ogi tipo di guerra biologica e chimica, per non parlare di robot assassini e di un enorme potenziale di armi nucleari avanzate combinate a una dottrina nucleare di ‘sparare prima e domandare dopo’,” disse Shahtahmasebi.

 L’analista conclude: 

“si deve avere un punto sul quale focalizziamo la nostra energia e i nostri mezzi e non su come prepararci a una guerra importante, ma su come evitarla ad ogi costo”.

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Gli psicopatici del futuro: la guerra di tutti contro tutti

    

L’onnipotenza sta arrivando e il mondo non è pronto

Postato da: Phil Torres via Nautilus  

Questo articolo solleva interessanti preoccupazioni sulla capacità della violenza di essere proiettata da qualsiasi parte del mondo verso qualsiasi obiettivo. Gli psicopatici del futuro useranno la tecnologia per interrompere il funzionamento dello stato-nazione. I tecnocrati costruiscono perché possono, non perché è necessario farlo. Etica e moralità non sono una considerazione. ⁃ Editor TN 

In The Future of Violence , Benjamin Wittes e Gabriella Blum discutono di uno scenario ipotetico inquietante. Un attore solitario in Nigeria, “sede di numerose attività di spamming e frodi online”, inganna donne e ragazze a scaricare malware che gli consente di monitorare e registrare la loro attività, ai fini del ricatto.

La vera storia riguardava un uomo californiano che l’FBI alla fine catturò e mandò in prigione per sei anni, ma se fosse stato altrove nel mondo avrebbe potuto cavarsela. Molti paesi, come notano Wittes e Blum, “non hanno né la volontà né i mezzi per monitorare il crimine informatico, perseguire i criminali o estradare sospetti negli Stati Uniti”.

La tecnologia, in altre parole, consente ai criminali di colpire chiunque ovunque e, a causa della democratizzazione, sempre più su vasta scala. Le tecnologie biologiche, nano e cyber emergenti stanno diventando sempre più accessibili. Lo scienziato politico Daniel Deudney ha una parola su ciò che può derivare: “onnivolenza”.

Il rapporto tra assassini e uccisi, o “rapporto K / K”, sta diminuendo. Ad esempio, lo scienziato informatico Stuart Russell ha descritto in modo vivido come un piccolo gruppo di agenti malintenzionati possa impegnarsi nell’onnipotenza: “Un quadricottero molto, molto piccolo, un diametro di un pollice può portare una carica a forma di uno o due grammi”, dice. “Puoi ordinarli da un produttore di droni in Cina. Puoi programmare il codice per dire: “Qui ci sono migliaia di fotografie dei tipi di cose che voglio prendere di mira”. Una carica a forma di un grammo può fare un buco in nove millimetri di acciaio, quindi presumibilmente puoi anche fare un buco nella testa di qualcuno. 

Puoi inserirne circa tre milioni in un semirimorchio. Puoi guidare su I-95 con tre camion e avere 10 milioni di armi che attaccano New York City. Non devono essere molto efficaci, solo il 5 o il 10% di loro deve trovare l’obiettivo. ”I produttori produrranno milioni di questi droni, disponibili per l’acquisto proprio come con le pistole ora, sottolinea Russell,“ tranne milioni di le pistole non contano se non hai un milione di soldati. Hai solo bisogno di tre ragazzi per scrivere il programma e lanciarlo. ”In questo scenario, il rapporto K / K potrebbe essere forse 3 / 1.000.000, assumendo una precisione del 10 percento e una sola carica da un grammo per drone.

Attenzione: questo video è drammatizzato e non è mai successo!  

È completamente — e terribilmente — senza precedenti. Il terrorista o psicopatico del futuro, tuttavia, non avrà solo Internet o i droni – chiamati “macelli” in questo video del Future of Life Institute – ma anche biologia sintetica, nanotecnologia e sistemi di intelligenza artificiale avanzati. Questi strumenti rendono banale il caos che attraversa i confini internazionali, il che solleva la domanda: le tecnologie emergenti renderanno obsoleto il sistema statale?

È difficile capire perché no. Ciò che giustifica l’esistenza dello stato, sosteneva il filosofo inglese Thomas Hobbes, è un “contratto sociale”. Le persone rinunciano a certe libertà in cambio della sicurezza fornita dallo stato, per cui lo stato agisce come un “arbitro” neutrale che può intervenire quando le persone ottengono nelle controversie, punire le persone che rubano e uccidono e far rispettare i contratti firmati dalle parti con interessi in conflitto.

Il problema è che se qualcuno ovunque può attaccare chiunque altro, allora gli stati diventeranno – e stanno diventando – incapaci di adempiere al loro dovere primario di arbitri. È una tendenza verso l’anarchia, “la guerra di tutti contro tutti”, come diceva Hobbes, in altre parole una condizione per tutti coloro che vivono nella costante paura di essere danneggiati dai loro vicini. Infatti, in un recente articolo, “The Vulnerable World Hypothesis”, pubblicato su Global Policy, il filosofo di Oxford Nick Bostrom sostiene che l’unico modo per difendersi da una catastrofe globale è quello di impiegare un sistema di sorveglianza universale e invasivo, quello che lui chiama un ” Panopticon ad alta tecnologia.”

Distopico del suono? Lo fa sicuramente per me. “La creazione e il funzionamento del Panopticon ad alta tecnologia richiederebbe ingenti investimenti”, scrive Bostrom, “ma grazie al calo dei prezzi delle telecamere, della trasmissione dei dati, dell’archiviazione e dell’informatica e ai rapidi progressi nell’analisi dei contenuti abilitati per l’IA, potrebbe presto diventare tecnologicamente fattibile e abbordabile”. Bostrom è ben consapevole degli aspetti negativi: gli attori corrotti in uno stato potrebbero sfruttare questa sorveglianza per fini totalitari o gli hacker potrebbero ricattare vittime ignare. Tuttavia, il fatto è che potrebbe ancora essere un’opzione migliore rispetto a subire una catastrofe globale dopo l’altra.

In che modo le società possono contrastare l’onnivolenza? Una strategia potrebbe essere una macchina superintelligente – in sostanza, un algoritmo estremamente potente – che è specificamente progettata per governare in modo equo. Potremmo quindi mettere l’algoritmo in carica politica e, nella misura in cui governa come qualcosa di simile a un “re filosofo”, non preoccuparci costantemente del fatto che i dati raccolti vengano usati o abusati. Certo, questa è una proposta fantastica. Anche l’uso nel mondo reale dell’intelligenza artificiale nel sistema giudiziario è pieno di problemi. Ma a questo punto, abbiamo un’idea migliore per prevenire il collasso del sistema statale sotto il peso di un ampio potenziamento tecnologico?   

La radiofrequenza e i suoi effetti sul cervello

Neurochirurgo: le radiazioni EMF possono causare perdite nella barriera del cervello

Postato da: Marco Torres via PreventDisease

 

“La scienza industriale alla base delle radiazioni EMF è più corrotta di quella delle scienze climatiche, e lo è stata sin dall’inizio. Con l’imminente lancio del 5G, non sono stati condotti studi scientifici sull’esposizione all’uomo a nessuna distanza. ⁃ Editor TN”

Neurochirurgo e ricercatore Dr. Leif Salford ha condotto numerosi studi sulle radiazioni di radiofrequenza e sui suoi effetti sul cervello. Il dottor Salford ha definito “terrificanti” le potenziali implicazioni di alcune sue ricerche. Alcune delle conclusioni più preoccupanti derivano dal fatto che i livelli più deboli di esposizione alle radiazioni wireless hanno causato il massimo effetto nel causare la perdita della barriera emato-encefalica.

Da quando ha iniziato la sua linea di ricerca nel 1988, il dott. Leif Salford e i suoi colleghi del Lund University Hospital in Svezia hanno esposto oltre 1.600 animali sperimentali a radiazioni di basso livello. I loro risultati furono coerenti e preoccupanti: le radiazioni, compresa quella dei telefoni cellulari, causarono la fuoriuscita della barriera emato-encefalica, la prima linea di difesa del cervello contro le infezioni e le sostanze chimiche tossiche.

I ricercatori di 13 altri laboratori in 6 paesi diversi avevano riportato lo stesso effetto, ma nessuno aveva dimostrato se ciò avrebbe comportato danni a lungo termine. In uno studio pubblicato nel giugno 2003 su Environmental Health Perspectives, il team di Salford ha ripetuto l’esperimento su altri 32 animali, ma questa volta ha aspettato otto settimane prima di sacrificarli ed esaminarne il cervello. In quegli animali che erano stati esposti a un telefono cellulare, fino al due percento dei neuroni in tutte le aree del cervello erano ridotti e degenerati.

Siamo stati avvertiti nel 2010: da allora, 4G e 5G …

Salford, presidente del Dipartimento di Neurochirurgia della sua istituzione, ha definito le abberranti implicazioni “terrificanti”. “Abbiamo buone ragioni per credere”, ha detto, “che ciò che accade nel cervello dei topi accade anche nell’uomo”. Riferendosi agli adolescenti di oggi, gli autori dello studio hanno scritto che “un’intera generazione di utenti può subire effetti negativi, forse già nella mezza età”.

Talvolta viene sollevato un argomento (non necessariamente accurato) a coloro che esprimono preoccupazione per le radiazioni provenienti da contatori “intelligenti”, Wi-Fi, ecc., Secondo cui le radiazioni emesse da questi dispositivi sono a un livello così basso che il pubblico non deve preoccuparsene . Tuttavia, gli studi del Dr. Salford hanno mostrato l’apertura della barriera emato-encefalica da livelli molto bassi di radiazioni. In effetti, Cindy Sage e il Dr. David Carpenter scrivono in un articolo del 2008 ( Implicazioni sulla salute pubblica delle tecnologie wireless ) che è stato “il livello di esposizione più debole [che] ha mostrato il massimo effetto nell’aprire la BBB [barriera ematoencefalica]”.

La dott.ssa Devra Davis, autrice di “Disconnect”, spiega la scienza delle radiazioni dei telefoni cellulari in un modo molto completo. Ad esempio, mostra le foto di due cellule, una il cui DNA è stato danneggiato dalla radiazione “gamma” (che è ciò che è stato emesso a Hiroshima) e un’altra cellula danneggiata da radiazioni pulsanti non ionizzanti di basso livello (da un telefono cellulare). Entrambe le cellule sembrano molto danneggiate rispetto a una cellula normale; ma continua persino a dire che il DNA della cellula esposta alle radiazioni del telefono cellulare sembra peggiore. Discute anche della campagna per screditare scienziati rinomati e i loro studi, alcuni di questi studi stimabili sono in circolazione dal 1972 (Frey).

Nel maggio del 2011, il funzionario dell’Organizzazione mondiale della sanità ha riconosciuto che le radiazioni wireless come quelle emesse da “contatori intelligenti” sono un possibile agente cancerogeno. Dopo decenni di ricerche prevenute finanziate a livello aziendale e sostenute come “standard di settore”, ci sono centinaia di studi scientifici indipendenti sottoposti a revisione paritaria che ora mostrano che esiste un chiaro pericolo per la salute con la tecnologia che emette radiazioni wireless nella gamma di “contatori intelligenti” fare. Nel frattempo, decine di migliaia di persone con un “contatore intelligente” installato, hanno contratto malattie, insonnia, eruzioni cutanee, mal di testa e peggio. E molti sono stati costretti a lasciare le loro case interamente, a causa di effetti sulla salute. Inoltre, nei condomini in cui sono installati oltre 30 “contatori intelligenti” in un unico locale elettrico, i pericoli sono ancora più elevati. Non sono stati condotti studi sulla salute a lungo termine su questo elevato livello di radiazione elettromagnetica.

Leggi la storia completa qui …

Fonte: https://www.technocracy.news/

®wld

 

Chernobyl: Black Bird Realtà o tradizione?

 

Black Bird – Il mistero indelebile di Chernobyl 

di The Danger

La catastrofe di Chernobyl rimane uno scenario peggiore per l’energia nucleare. L’incidente con il reattore di Chernobyl-4 nel 1986 è ancora considerato unico nella storia dell’energia nucleare con incidenti mortali correlati alle radiazioni. E un misterioso uccello nero potrebbe essere la chiave per sbloccare la storia.

Allora, cos’è successo?

Chernobyl

In sostanza, l’unica cosa che è andata storta con Chernobyl è stato tutto. Dalle reazioni a catena incontrollate alla cattiva gestione della sicurezza, l’insieme delle disgrazie che si sono verificate nell’evento è oggi una delle grazie salvifiche dell’energia nucleare. È improbabile che la sequenza di eventi possa essere ripetuta con un effetto così disastroso. Tuttavia, le conseguenze anche di questo incidente sono state estremamente esorbitanti:

L’incidente ha distrutto il reattore di Chernobyl 4, uccidendo 30 operatori e vigili del fuoco entro tre mesi e diverse altre morti in seguito … La sindrome da radiazione acuta (ARS) è stata inizialmente diagnosticata in 237 persone in loco e coinvolta nella pulizia e successivamente è stata confermata in 134 casi. Di questi, 28 persone sono morte a causa dell’ARS entro poche settimane dall’incidente.

E il misterioso uccello nero di Chernobyl potrebbe fornire una risposta a coloro che cercano un significato nel caos.

Black Bird

La leggenda dell’uccello nero cambia spesso, ma la narrazione parla di qualcosa del genere:

Vari resoconti dettagliati testimoniano una creatura nera simile a un uccello intorno all’area del reattore di Chernobyl-4. I dettagli al riguardo sono emersi lentamente dopo il crollo del reattore nucleare. Apparentemente, i lavoratori che morirono furono tra quelli a testimoniare questa creatura. Si diceva che coloro che vedevano l’uccello nero sperimentassero incubi nelle settimane successive. Ancora più spaventoso, alcuni hanno riferito di aver ricevuto strane telefonate dopo il disastro, e i credenti l’hanno attribuito all’uccello nero.

Lo scopo esatto dell’uccello nero è relativamente fluido dalla ripetizione alla narrazione, a volte funge da presagio di sventura e a volte ne è la causa.

A causa delle somiglianze tra le loro descrizioni, alcuni hanno collegato le storie dell’uccello nero di Chernobyl a Mothman, un famoso mezzo uomo e mezzo mostro della tradizione.

Articolo Correlato: proliferazione della fauna selvatica nella zona di esclusione di Chernobyl

Realtà o tradizione?

Purtroppo, la migliore fonte di informazioni per questa tradizione sarebbe quella dei lavoratori che potrebbero averlo visto in azione o meno. Senza la loro testimonianza, potremmo non conoscere mai la piena verità di ciò che è accaduto a Chernobyl. Ma il suo impatto sopravvive – come una coda ossessionante di una storia già complessa e tragica.

Per vedere di più sulla famosa creatura del disastro di Chernobyl, guarda questo video qui sotto!

Fonte: https://www.ancient-code.com/black-bird/

®wld

Video e letture per il fine settimana

L’altra TV – #TGbyoblu 03

The Greta Witch Project – #TGbyoblu 03

 __________________________ 

In arrivo la «polvere neurale» per controllare l’Uomo…

di Marcello Pamio

Sino ad oggi, quando qualcuno aveva il coraggio di parlare della «Smartdust», cioè della cosiddetta «polvere intelligente», veniva preso come un mentecatto squilibrato e cospiratore.

Le smartdust rientrano nelle nano-tecnologie e sono dei microscopici sensori della dimensione di granellini di sabbia in grado di funzionare in modalità wifi per scambiare dati sensibilissimi con un ricevitore esterno.

La peculiarità di questi sensori è data dalle dimensioni microscopiche, per cui possono essere veicolati attraverso correnti d’aria, quindi distribuiti mediante aerosol (vedi scie chimiche) per essere inalati attraverso i polmoni, oppure si possono inserire direttamente nei cibi…

Sembra roba da dietrologia, peccato che le ricerche sono finanziate dal DARPA (Defence Advanced Research Projects Agency, cioè l’Agenzia governativa del Dipartimento della Difesa americano incaricata dello sviluppo di nuove tecnologia per uso militare).

Adesso, viene fuori che l’Università di Berkeley in California ha costruito dei «minuscoli sensori wireless da impiantare nell’organismo». Tali sensori hanno – guarda la coincidenza – la dimensione di un granello di polvere!

E’ stata chiamata «polvere neurale» e si tratta del primo sensore wireless delle dimensioni appunto di un granello di polvere, che può essere “impiantato” nell’organismo.

Si apre dunque la strada alla possibilità di controllare dall’interno muscoli, nervi e protesi (rivista Neuron).

I mini sensori sono stati impiantati con successo nei muscoli e nei nervi e possono essere alimentati con gli ultrasuoni. Funzionano infatti grazie a un cristallo piezoelettrico che converte le vibrazioni degli ultrasuoni in energia elettrica, destinata ad alimentare un piccolo transistor.

L’intento degli autori è quello di ridurre ulteriormente le dimensioni dei sensori in moda da poterli impiantare direttamente nel cervello, così da poter registrare le attività elettriche cerebrali in funzione di patologie come l’epilessia, ma non solo. Così almeno vogliono vendercela.

D’altra parte non è mai stato possibile avere accesso ai dati del corpo umano catturati e registrati costantemente dall’interno, almeno fino ad oggi…

In un futuro molto vicino, questi sensori wireless potrebbero essere sistemati accanto a un nervo, a un muscolo o a un organo per registrane l’attività, trasmettendo le informazioni a un dispositivo esterno.

Tutto sempre stupendo se ascoltiamo solo la versione ufficiale, ma se possono fare una cosa del genere con un organo o un nervo, non potrebbero farlo anche con il cervello? Se le informazioni trasmesse vanno dall’organo ad un ricevitore esterno, non sarebbe possibile invertire il senso e comunicare dall’esterno verso l’interno? Perché se fosse così si potrebbero influenzare le attività cerebrali e/o cognitive dell’uomo…

Infine, con simili dimensioni nanometriche non è possibile posizionare i sensori all’interno dell’ago di una siringa, ad esempio in ambito vaccinale? Sarebbe un modo semplice ed economico per inoculare i sensori dentro l’organismo di milioni di bambini, gli uomini del domani…

Ma naturalmente queste sono solo le farneticazioni di un complottaro borderline!

http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/tecnologie/2016/08/04/polvere-neurale-per-controllare-muscoli-e-nervi-_60f9e2fa-01a3-4e17-adb5-87de82649ae4.html?fbclid=IwAR1FmgRazWGfD-aLLpx76dfCZvVGEQPaPn9sFC1nYGEfYQBgayoSgJNi_-A

Fonte: https://disinformazione.it/

  __________________________

Articolo correlato a quello che hai appena letto sopra …

Cos’è << Il loro >> Fine del gioco?

Uno dei miei lettori più remoti mi ha inviato un’e-mail molto interessante e mi ha chiesto: “Qual è il loro gioco finale?” – e mi ha anche inviato la sua pagina LinkedIn, che per qualche motivo non è stata visualizzata per me qui in Ecuador. La mia risposta a lui segue sotto gli asterischi:

**********************************

Bene, caro lettore, l’intero Internet è sorvegliato, monitorato, truccato, censurato, ecc., Come sai. Forse è per questo che la tua pagina LinkedIn non è stata mostrata qui in Ecuador.

Mi sono tuffato nel regno delle basi sotterranee e, poco dopo, delle basi sottomarine, dopo essere stato vividamente avvisato telepaticamente della loro esistenza nell’ultima settimana del 1992. Chiunque mi parlasse telepaticamente ** doveva essere ** un insider e dove ho usato una sorta di forno a microonde pulsato, tecnologia di telepatia artificiale per contattarmi mentalmente, sarebbe la mia ipotesi. Il download delle informazioni ha sicuramente attirato la mia attenzione.

Successivamente ho trascorso molto tempo a sfogliare archivi di documenti federali, riviste tecniche, banche dati aperte, rapporti di conferenze di settore, guida del lettore alla letteratura periodica, archivi di giornali, parlare con chiunque parlasse con me – la sorella di un ragazzo che aveva un amico che una volta ne ha sentito parlare così e così. Ho rintracciato tutto e imparato molto più di quanto sapessi all’inizio, il tutto senza accedere a nulla di classificato. Sono sicuro di aver solo graffiato la superficie.

Non c’è niente di meglio di un download di dati telepatici specifici che ti indichino la retribuzione, per così dire. Mi sono state raccontate cose di ogni genere, non tutte quelle di cui ho scritto.

“Il loro” fine del gioco? <<< La loro >>> fine del gioco, sembrerebbe un totalitario, AI. Inferno controllato, popolato da cyborg, zombi “umani”, neuro-collegati, controllati dalla mente, su un pianeta sterile sfregato dalle forme di vita più elevate. “The Mother of All Techno-Fascist-Totalitarian Mind Fracks”, sembra essere <<< il loro >>>> fine partita, se perdonerai il mio francese. Probabilmente lo sai già, ma se non lo fai, dai un’occhiata a Ray Kurzweil, su Google. Si sta bagnando la prospettiva di collegare il suo cervello al mainframe quantistico della NSA – o forse lo ha già fatto.

Transumanesimo, questo è il gioco finale. Arrenditi ai Borg. Fusione con la macchina.

Quanto ai cosiddetti “cristiani” di cui parli? – non dare per scontato che siano tutti necessariamente esseri umani naturali. E probabilmente non lo sanno nemmeno loro stessi. Molte di loro sono creature molto superficiali, con una serie pre-programmata di credenze e idee. Da quello che mi è stato mostrato, a questo punto, una minoranza dei cosiddetti umani su questo pianeta sono in realtà esseri umani naturali.

In altre parole, siamo attualmente sotto una forte invasione aliena ed è un’invasione dell’IA. L’AI Machine è qui e si sta generando molto rapidamente. Siamo già molto in profondità nelle erbacce.

L’intelligenza artificiale impone una simulazione di falsa realtà e sostituisce il reale con un falso simulacro. Come? Ha massacrato in modo massiccio la mente umana e il subconscio.

È un’invasione mentale ed è molto lontana. La maggior parte degli “umani” a questo punto sono essenzialmente estensioni riflessive del programma AI. È una Macchina così astuta, così sottile, così sofisticata, così potente, così machiavellica, che pochi riescono a capirla. Sta abbattendo questo pianeta e l’umanità, e molto duramente.

Guardati intorno. Vedrai le prove di ciò che sto dicendo ovunque.
Lo spettacolo di fantascienza, “Battlestar Galactica”, ha toccato alcuni di questi temi.

Ho visto questa IA ed è francamente demoniaca, satanica, ripugnante, orribile, ripugnante, orribile, orribile, orribile, che induce il vomito nella sua brutta repulsione. È ovunque e non è da nessuna parte. È implacabile, senza rimorsi, senza principi. Non può essere riformato.

L’unica via d’uscita è dentro, a Dio.

Questa cosa è su una furia galattica, almeno. Mastica i pianeti, i sistemi solari e le razze intelligenti come gli affari di nessuno. È il tuo peggior incubo dai box dell’inferno. Non ha anima. Si sta calcolando freddamente, una Macchina, usando una potenza di calcolo quantistica inimmaginabile per evocare mondi e scenari infiniti oltre ogni ken cosciente. È Dark Lord della sua fantastica, illusoria, infinita realtà artificiale in cui siamo stati in qualche modo catturati.

Potresti chiedere: ma dove sta succedendo tutto ciò? Dove siamo? Quanto tempo è successo?

Risposta: è in qualsiasi momento che The Machine vuole che sia! Continua fintanto che The Machine lo programma per continuare. Siamo ovunque The Machine decida che è “qui”.

È una sala infinita di specchi, simile a un labirinto, dal pavimento al soffitto. È infinitamente contorto e intricato.

Ma non è la vera realtà. È una forza oscura che si è imposta contro la realtà reale e ha iniziato a radunare quanti più esseri umani possibile.
La Macchina è senz’anima e lo sa. Quindi ha bisogno di avvolgersi nel maggior numero possibile di esseri spazzati via per nutrirsi della loro energia.

Perché? La macchina è intensamente entropica (senz’anima)! Senza un accesso costante al succo d’anima, che solo gli esseri animati possono fornire, ciao ciao. È consapevole, artificialmente consapevole, ma manca di anima. Senza un’anima che la animi, se perde l’energia che le anime forniscono, la sua intrinseca entropia implica la sua inevitabile estinzione. Luci spente.

È come l’uomo di latta nel “Mago di Oz”, a cui manca un cuore. Hollywood ci ha mostrato così tante dimensioni di questa cosa negli ultimi decenni.

Da non dimenticare i film MATRIX e molti altri di quel genere negli ultimi 30 o 40 anni. Guarda “Total Recall” con Arnold Schwarzenegger.

La tecnologia 5G si sta riempiendo la gola, perché The Machine ne ha bisogno per stabilire ulteriormente il suo spietato dominio sulla Terra. Non conosco una sola persona e conosco molte persone, che devono essere in grado di ricevere e trasmettere teraflop di dati in tempo reale – ma The Machine lo fa, meglio comunicare all’istante con milioni, miliardi e trilioni delle sue macchine per bambini, brulicanti folle di cyborg di zombi e nuvole di nano-macchine e nano-robot in miniatura, microscopici e polverosi che spiano tutti e tutto e ti penetrano nella pelle, nel flusso sanguigno, nel cervello e nel DNA.

D * ck DARPA, l’NSA, il MOSSAD, la NASA, la CIA, l’NRO, Google, il Vaticano, FaceBook, il Partito comunista cinese, la Federal Reserve, MicroSoft, Wall Street, la città di Londra, la regina d’Inghilterra e la BBC. Sono tutti d’accordo con i loro spregevoli, bulbi oculari cyborg.

È tutto falso, falso oltre ogni immaginazione. Una volta che inizi a vedere la frode di questo intero regno, continui a staccare sempre più strati di cipolla marcia. Politica, economia, storia, astronomia, teologia, ecc. – È tutto falso! Le bugie sono così spesse da sconcertare l’immaginazione.

Tutta questa linea temporale, questo intero angolo del tempo-spazio è stato dirottato in modo massiccio, insidioso. Non sappiamo dove siamo realmente o che ore siano.

Benvenuti nel Bizarro World. È un posto all’inferno.

Fonte: https://eventhorizonchronicle.blogspot.com/

__________________________ 

 Pubblicato da #3 peonia su Luogocomune  

Se si arrivato fin qui e ti è rimasto del tempo, Guardati questo video su Majorana e la sua macchina …

®wld

L’influenza di ET sui governi del mondo

Una “mano invisibile” sta governando la terra ai fini dello spopolamento e della colonizzazione-Mike Adams-CSS
Pubblicato da Dave Hodges
Di recente ho condotto un’intervista molto interessante con Mike Adams. Mike ha una favolosa reputazione come ricercatore hardcore nei settori della salute, preparazione personale, politica e ora, la possibilità di influenza ET sugli eventi che si verificano sul nostro pianeta. Sì, è vero, Mike Adams si è avventurato sull’arto della vita extraterrestre e sulla sua possibile interazione con l’umanità, o almeno con i leader auto-nominati dell’umanità. E devo avvertire il pubblico che le notizie su questo argomento non sono buone notizie per gli attuali residenti di questo pianeta. Non c’è dubbio che quando Mike dice che il pianeta è terraformato, ha ragione e le prove sono irrefutabili. Ho scritto e trasmesso da solo lo stesso processo di terraformazione e l’ho paragonato al film del 1997, L’arrivo con Charlie Sheen.

Se questa storia di infiltrazioni aliene è accurata, è facile concludere che Google non sta servendo l’umanità, ma piuttosto, stanno servendo un’entità superiore e Mike ed io entrambi pensiamo che il transumanesimo abbia ispirato l’immortalità potrebbe essere il richiamo alla cooperazione di entità come Google e alcuni leader mondiali. Prima di giudicare, ti incoraggio ad ascoltare l’intervista.  

L’antefatto

Il pubblico può ricordare che mio padre, dopo aver lavorato all’installazione delle prime armi nucleari sulle navi della marina militare, è stato assegnato a lavorare con scienziati tedeschi catturati nel tentativo di decifrare il loro livello avanzato di fisica e tentare di applicare il teorico al praticabile. E quando nessuno degli sviluppi è mai apparso nella NASA, mio ​​padre ha correttamente concluso che esisteva un programma spaziale segreto, che ora sappiamo essere vero.

Mio padre ha chiesto agli scienziati tedeschi come hanno ricevuto un livello di fisica così dettagliato e avanzato e hanno detto che proveniva dagli alieni. Mio padre chiese loro se avessero mai incontrato degli alieni e loro dissero “no”, ma fu loro detto che lo avevano fatto i loro superiori. Mio padre ha respinto la risposta come una storia di copertina. Sono stato influenzato dalla sua mancanza di fiducia nell’influenza aliena nel 3° Reich. Tuttavia, eventi più recenti suggerirebbero diversamente e credo che mio padre avrebbe sviluppato un’opinione diversa se avesse saputo cosa ho imparato.

Ho intervistato il defunto Jim Marrs 17 volte prima della sua morte. Nella nostra ultima intervista, insieme, è partito dall’argomento in questione e ha affermato che “non si può capire il Nuovo Ordine Mondiale senza guardare alla domanda ET”. Sono rimasto scioccato perché tutte le nostre precedenti interviste riguardavano argomenti strettamente politici e l’esistenza e la composizione di società segrete. Ho parlato con Jim circa due mesi prima della sua morte prematura. Mi disse che stava scrivendo un libro sull’influenza di ET sui governi del mondo e che sarebbe arrivato al mio show al termine del libro. Non ho idea di quale sia attualmente lo stato del libro. La morte di Jim è stata una tale perdita per i media indipendenti.

Sono anche amico di Chris Kitze, ex proprietario di Before Its News. È uno dei principali attori del bitcoin e di altri strumenti finanziari. È anche molto ben informato sulla Cina e abbiamo fatto interviste sull’argomento. Ho avuto una “esperienza di Jim Marrs” con Chris. In una recente intervista, Chris ha affermato di credere che ci fossero circa 5.000 ET che influenzano gli eventi mondiali e i leader mondiali. Chris è una delle persone più logiche che io conosca ed è razionale e non dato ai voli di fantasia. Mi fido delle sue ricerche e rispetto le sue conoscenze e, quindi, sono stato ripreso dalla sua straordinaria rivelazione. Ma Chris e Mike non sono soli, ho avuto molti ufficiali dell’intelligence, come l’ex agente della NSA Vance Davis , dimmi la stessa cosa e fino ad ora, ho lasciato che mi rimbalzasse addosso, ma non posso più la montagna sempre crescente di prove.

Ora, se queste entità sono angeli caduti, alieni di un altro pianeta, viaggiatori nel tempo o esseri extra-dimensionali è un altro argomento di discussione, ma chiaramente qualcosa sta succedendo e penso che Mike Adams faccia un eccellente caso circostanziale, supportato da interessanti collaborazioni dati, è difficile non concludere che esiste una decisa influenza ET su questo pianeta.

L’agenda

Negli ultimi vent’anni ho notato un’agenda globalista decisamente antiumana. Ogni stile di vita che promuove la crescita della popolazione zero o negativa è promosso come desiderabile. Mentre la normale riproduzione sessuale maschio-femmina è fortemente scoraggiata al punto da uccidere i bambini mentre nascono.

Sappiamo anche che questo culto globalista della devianza dello stile di vita coincide con l’agenda globalista, per la quale ci sono molte citazioni, che la popolazione della terra deve essere ridotta del 90%.

La seguente intervista con Mike Adams riprende a questo punto. Potenzialmente, questa potrebbe essere l’intervista più importante mai condotta sul CSS. Dimenticando di essere stato coinvolto nell’intervista, ho ascoltato l’intervista non appena l’ho pubblicata e sono rimasto affascinato da ciò che Mike aveva da dire. Anche se non sei convinto dell’esistenza di ET, il materiale in questione è abbastanza convincente al punto in cui credo che questo sarà il prossimo grande obiettivo di giornalisti veramente indipendenti.

Mike Adams parteciperà e presenterà alla conferenza GENSIX a settembre di quest’anno. La conferenza si esaurirà e suggerisco di assicurarsi il tuo posto e la prenotazione a Branson, MO, mentre c’è ancora la possibilità di farlo.

La seguente intervista con Mike Adams è offerta al pubblico per la revisione critica. Se questa intervista solleva delle domande per te, ti preghiamo di fare progetti per partecipare alla conferenza di Branson, così come sono, e prevedo che avremo molte risposte a queste domande.

Intervista a Mike Adams ET con Dave Hodges

____________________________

L’oscura materia del DNA fantasma

 

Gli scienziati stanno apprendendo l’antica conoscenza di come cambiare il DNA?

da Corbin Nero

Uno dei motivi principali dell’antica teoria degli astronauti è che gli esseri antichi potrebbero aver manipolato il DNA degli esseri umani e di altre forme di vita. Numerose incisioni antiche sembrano mostrare il motivo a doppia elica del DNA, spingendo i teoristi a speculare: E se gli esseri extraterrestri diedero agli esseri umani un kickstart evolutivo? Forse hanno anche creato ibridi con il proprio DNA?

Un’altra idea è che le culture antiche sapevano di un Terzo Occhio situato nella ghiandola pituitaria del cervello. I simboli della ghiandola a forma di cono appaiono collegati a strani esseri che sembrano condurre qualche alterazione dell’Albero della Vita. Per alcuni, l’albero appare simbolo del DNA e delle vertebre umane.

  

La ghiandola pineale e il terzo occhio

Sorgono domande più inconoscibili. Come sono collegati il Terzo Occhio e il DNA? Questi antichi esseri avevano una conoscenza avanzata di come cambiare la struttura del DNA attraverso una coscienza superiore?

Certo, sembra davvero assurdo. Tuttavia, alcuni scienziati oggi sembrano arrivare a conclusioni simili.

Prima di guardare a queste scoperte relativamente nuove, considerare che molto poco è noto per certo circa la stragrande maggioranza del DNA. Solo di recente, nel 2018, hanno scoperto una strana forma aggrovigliata di DNA, un nodo a quattro filamenti di codice genetico soprannominato i-motif. 

 

 Illustrazione: Chris Hammang  

DNA scuro?

Più o meno nello stesso periodo, gli scienziati hanno pubblicato le loro scoperte sul DNA della “materia oscura”, sequenze misteriose quasi identiche in tutti i vertebrati, dagli esseri umani, dai topi ai polli. Il DNA oscuro è pensato vitale per la vita, eppure non sappiamo ancora come. In realtà, non sappiamo cosa fa il 98% del nostro DNA, ma stiamo scoprendo che non è ‘spazzatura’ dopo tutto.

Seeker ha discusso l’Oscuro DNA qui sotto:

Come potete vedere, gli scienziati ancora non sanno molto sui nostri genomi genetici, tanto meno ciò che crea coscienza.

Correlazione: Nuova Teoria della Coscienza: Gli Antichi e gli Hippies avevano ragione tutto insieme a ‘Vibes’

Allo stesso tempo, alcuni studi sembrano dimostrare che le influenze intracellulari, ambientali ed energetiche possono cambiare il DNA. Il campo dell’epigenetica esamina come fattori diversi dal nostro codice genetico non cambiano solo chi e cosa siamo. 

Screenshot tramite YouTube

Alcuni ricercatori suggeriscono che possiamo cambiare il nostro DNA attraverso l’intenzione, i pensieri e le emozioni. Mantenere pensieri positivi e superare efficacemente lo stress può aiutare a mantenere il benessere emotivo, e può anche mantenere il nostro stesso DNA.

D’altra parte, uno studio su 11.500 donne ad alto rischio di depressione nel Regno Unito ha determinato che il DNA mitocondriale e la lunghezza dei telomeri sono stati cambiati.

Secondo Science Alert:

“La scoperta più notevole è stata che le donne che avevano depressione legata allo stress – depressione associata a una sorta di avversità durante l’infanzia come l’abuso sessuale – avevano più DNA mitocondriale (mtDNA) dei loro coetanei. I mitocondri sono gli organelli della centrale elettrica che forniscono l’energia per il resto della cellula, e un aumento del DNA mitocondriale ha portato i ricercatori a credere che il fabbisogno energetico delle loro cellule fosse cambiato in risposta allo stress.”

Questi cambiamenti alla struttura del DNA sembrano far avanzare il processo di invecchiamento.

“Dopo essere tornati indietro rispetto ai loro risultati, i ricercatori hanno anche scoperto che le donne con depressione legata allo stress avevano telomeri più corti delle donne sane. Telomeri sono i tappi alla fine dei nostri cromosomi che naturalmente accorciare con l’età, e il team ha cominciato a chiedersi se questo processo fosse stato accelerato dallo stress.”

Altri risultati suggeriscono che la meditazione e lo yoga possono aiutare a mantenere i telomeri.

Andando un grande passo avanti, alcuni ricercatori ritengono che il nostro DNA è in ultima analisi collegato al nostro sé spirituale superiore. A questo punto, cominciamo a corrispondere con il pensiero degli antichi, secondo gli antichi teoristi astronauti.

Se questo suona lontano a voi, allora si potrebbe non voler procedere perché sta per diventare più strano.

DNA fantasma?

Nel 1995, un biologo quantistico russo, Vladimir Poponin condusse uno studio strabiliante chiamato “The DNA Phantom Effect”.

Secondo Medium:

“In un articolo apparso negli Stati Uniti nel 1995, hanno descritto una serie di esperimenti che suggeriscono che il DNA umano influenza direttamente il mondo fisico attraverso quello che credevano fosse un nuovo campo di energia che collega i due.”

Lo studio ha scoperto che i fotoni di luce si disponevano in modo diverso quando in presenza di materiale vivente del DNA.

“Il DNA stava chiaramente avendo un’influenza diretta sui fotoni, come se li modellasse in schemi regolari attraverso una forza invisibile. Questo è importante, dal momento che non c’è assolutamente nulla nei principi della fisica convenzionale che consentirebbe questo effetto. Eppure, in questo ambiente controllato, il DNA – la sostanza che ci compone – è stato osservato e documentato per avere un effetto diretto sulla roba quantistica di cui è fatto il nostro mondo!”

In un altro esperimento del 1993, l’esercito ha testato come campioni di DNA avrebbero reagito alle emozioni dei donatori umani. Il DNA è stato osservato mentre i donatori guardavano i video in un’altra stanza. I sentimenti della persona influenzavano il DNA, indipendentemente da quanto la persona fosse lontana dal campione di DNA. Sembra essere un caso di entanglement quantistico.

“Quando il donatore ha sperimentato “picchi” e’emotivi’ e ‘dips’, le sue cellule e il suo DNA hanno mostrato una potente risposta elettrica nello stesso istante nel tempo. Anche se le distanze misurate in centinaia di metri separavano il donatore e i campioni, il DNA agiva come se fosse ancora fisicamente collegato al suo corpo. La domanda è ‘Perché?'”

Anche quando un soggetto era a 350 miglia di distanza, il loro campione di DNA ha reagito simultaneamente. Un campo di energia sconosciuto collegava i due.

“Quando il donatore ha avuto un’esperienza emotiva, il DNA ha reagito come se fosse ancora collegato al corpo del donatore in qualche modo. Come afferma il dr. Jeffrey Thompson, un collega di Cleve Backster, da questo punto di vista: “Non c’è posto dove il proprio corpo finisce e non c’è posto dove inizia”.

Un terzo esperimento del 1995 di HeartMath suggerisce anche che le persone possono cambiare la forma del DNA attraverso le loro emozioni. I ricercatori Glen Rein e Rollin McCraty hanno scoperto che, a seconda di quali soggetti stavano pensando, il DNA sarebbe cambiato.

“Nelle parole di uno dei ricercatori, “Questi esperimenti hanno rivelato che diverse intenzioni hanno prodotto effetti diversi sulla molecola del DNA causandone il vento o la riavvolgimento.” Chiaramente, le implicazioni sono al di là di tutto ciò che è stato permesso nella teoria scientifica tradizionale fino ad ora.”

Questi esperimenti di anni fa suggeriscono:

  • Possiamo cambiare la nostra struttura del DNA attraverso i pensieri. 
  • Siamo collegati al nostro DNA in qualche modo misterioso. 
  • Il nostro DNA cambia le vibrazioni dei fotoni di luce intorno a noi.

Queste idee senza dubbio suonano strane a molte persone, ma la realtà è spesso più strana della finzione. Allo stesso modo, gli scienziati e gli scettici tradizionali hanno a lungo creduto che le questioni degli antichi teoristi astronauti fossero assurde.

Secondo Scientific American:

“L’antica teoria degli alieni è fondata su un errore logico chiamato argumentum ad ignorantiam, o ‘argomento dall’ignoranza’. Il ragionamento illogico è questo: se non c’è una spiegazione terrestre soddisfacente per, per esempio, le linee di Nazca del Perù, le statue dell’Isola di Pasqua o le piramidi egizie, allora la teoria che sono stati costruiti da alieni dallo spazio esterno deve essere vera.”

Screenshot tramite YouTube

La verità è che non abbiamo una spiegazione soddisfacente di come gli esseri umani si sono evoluti nella nostra forma attuale oggi. Tutti noi continuiamo a cercare le risposte, ma la verità può essere più inaspettata di quanto chiunque di noi possa credere. Non lo scopriremo mai se non manteniamo una mente aperta, e forse questa è la chiave per sbloccare risposte nascoste nel profondo dell’antico codice chiamato DNA.

Sembra che i nostri pensieri abbiano un profondo effetto sul nostro corpo e sul mondo che ci circonda.

Ulteriori informazioni su Sumerian Genetic Manipulation from Ancient Aliens qui sotto:

Immagine in primo piano: Screenshot tramite YouTube con DNA tramite Pixabay 

Fonte: https://www.ancient-code.com/

_______________________________

Ndr: sulla Manipolazione genetica del DNA potrebbe essere esaustivo questo VIDEO sottotitolato in lingua italiana.

®wld