Crea sito

Abbiamo implorato maggiore sicurezza e abbiamo ceduto volentieri più delle nostre libertà e diritti. Che tristezza

Siamo in guerra
Pubblicato per la prima volta da Global Research il 9 gennaio 2021
  
Siamo in guerra. Sì. E non intendo l’Occidente contro l’Oriente, contro Russia e Cina, né il mondo intero contro un invisibile virus corona.

No. Noi, la gente comune, siamo in guerra contro un sistema globalista elitario sempre più autoritario e tirannico, regnato da un piccolo gruppo di multimiliardari, che già decenni fa aveva pianificato di prendere il potere sulle persone, controllarle, ridurle a quello che una minuta élite crede sia un “numero adeguato” per abitare Madre Terra – e per digitalizzare e robotizzare il resto dei sopravvissuti, come una sorta di servi. È una combinazione di “1984” di George Orwell e “Brave New World” di Aldous Huxley.

Benvenuti nell’era dei transumani. Se lo permettiamo.

Vaccinazione

Ecco perché la vaccinazione è necessaria a velocità di curvatura, per iniettarci sostanze transgeniche che possono cambiare il nostro DNA, per timore che ci svegliamo, o almeno una massa critica possa diventare cosciente e cambiare le dinamiche. Perché le dinamiche non sono prevedibili, soprattutto non a lungo termine.

La guerra è reale e prima ce ne rendiamo conto tutti, prima quelli in maschera e quelli in allontanamento sociale conoscenza delle situazioni distopiche “anti-umane” mondiali che abbiamo permesso ai nostri governi di concederci, maggiori sono le nostre possibilità di riprenderci i nostri sé sovrani.

Oggi ci troviamo di fronte a regole del tutto illegali e oppressive, tutte imposte con il pretesto della “tutela della salute”.

La non obbedienza è punibile con enormi multe; regole applicate dall’esercito e dalla polizia: indossare la maschera, allontanamento sociale, mantenersi entro il raggio consentito dalle nostre “case”, mettere in quarantena, stare lontano dai nostri amici e famiglie.

In realtà, prima, noi, il popolo, riprenderemo una vecchia caratteristica dimenticata del genere umano – la “solidarietà” – e combatteremo questa guerra con la nostra solidarietà, con il nostro amore reciproco, per l’umanità, con il nostro amore per la VITA e il nostro Amore per Madre Terra, prima diventiamo di nuovi esseri indipendenti e sicuri di sé, un attributo che abbiamo perso gradualmente negli ultimi decenni, al più tardi dall’inizio dell’assalto neoliberista degli anni ’80.

Fetta per piccola fetta di diritti umani e diritti civili sono stati tagliati con falsi pretesti e propaganda – “sicurezza” – al punto che noi, annegati in pericoli propagati di ogni tipo, abbiamo implorato maggiore sicurezza e abbiamo ceduto volentieri più delle nostre libertà e diritti. Che tristezza.

Ora il salame è stato tagliato a fette.

All’improvviso ci rendiamo conto che non è rimasto niente. È irrecuperabile.

Abbiamo permesso che accadesse davanti ai nostri occhi, perché il conforto e la propaganda promessi si trovano da questi piccoli gruppi di elitari – dai globalisti, nella loro sete di potere senza fine e avidità senza fine – e l’ampliamento infinito delle loro ricchezze, dei loro miliardi. – Miliardi di un’unione monetaria sono “ricchezze”? – Pieno di dubbi. Non hanno amore. Nessuna anima, nessun cuore, solo una pompa sanguigna meccanica che li tiene in vita, se così si può chiamare una “vita”.

Queste persone, i globalisti, sono sprofondati così profondamente nella loro disfunzione morale, totalmente privi di etica, che è giunto il loro momento – o di essere giudicati in base agli standard internazionali sui diritti umani, ai crimini di guerra e ai crimini contro l ‘ umanità – simile a come è stato fatto dal Processi di Norimberga dopo la seconda guerra mondiale, o scomparire, accecati da una nuova epoca di luce.

Con l’aumentare del numero di persone che stanno risvegliando, i Powers that Be (PTB) occidentali stanno diventando sempre più nervosi e non risparmiano sforzi per costringere tutti i tipi di persone, para-governo, personale amministrativo, personale medico, persino medici indipendenti a difendere e promuovere il narrativa ufficiale.

È così ovvio, quando hai conosciuto queste persone in tempi “normali”, le loro opinioni progressiste si sono improvvisamente rivolte, di 180 gradi, alla narrativa ufficiale, difendendo le bugie del governo, le bugie delle “Task Force scientifiche” acquistate che “consigliano “I governi, e quindi fornire ai governi degli alibi per” stringere le viti “un po ‘di più (le osservazioni della signora Merkel) intorno alle persone, le stesse persone per le quali i governi dovrebbero difendere e lavorare; le bugie ei messaggi ingannevoli provenienti da “scienziati” a cui potrebbe essere state promesse “eterne, infinite scale di carriera”, o di vite in un paradiso nascosto?

Che altro possono ottenere una loro volta per cercare di sovvertire le opinioni dei loro amici, coetanei e pazienti sulla malattia dell’orrore “covid-19”? – Forse qualcosa che è buono come la vita stessa – ed è fondamentalmente gratuito per i ricchi avari. Ad esempio, un certificato di vax senza essere stato vaxxato dalle iniezioni tossiche, magari da un placebo – aprendo loro il mondo dei viaggi e delle attività piacevoli come “prima”.

A proposito, qualcuno ha notato che in questa stagione influenzale invernale 2020/2021 l’influenza è quasi scomparsa? – Perché? – È stato convenientemente piegato in covid, per ingrossare ed esagerare le statistiche covid. È un must, dettato dai globalisti, il vertice “invisibile”, i cui nomi non essere pronunciati. I membri devono rispettare le “quote covid”, per sopravvivere al martello dei globalisti.

Altri vantaggi speciali per coloro che sono selezionati e compiacenti difensori della narrativa ufficiale, i vaxx con placebo, possono includere la dispensa dall’allontanamento sociale, l’uso della maschera, la messa in quarantena e, chissà, un pesante premio monetario. Niente sarebbe sorprendente, quando vedrai come questa minuscola cellula malvagia sta crescendo come un cancro per assumere il pieno potere del mondo – incluse e specialmente Russia e Cina, dove è sepolta la maggior parte delle risorse naturali del mondo, e dove sono tecnologiche ed economiche i progressi superano di gran lunga l’economia dell’avidità dell’Occidente. Non ci riusciranno.

E se i peoni non si comportano bene? – Perdita del lavoro, ritiro delle licenze mediche, malattie fisiche alle famiglie e ai propri cari e altro ancora.

Screen Shot: NTD, 16 dicembre 2020

Le azioni malvagie e lo spaccio di influenza dei globalisti stanno colpendo un muro in Oriente, dove si confrontano con persone istruite e risvegliate.

Siamo in guerra. Infatti. Il 99,999% contro lo 0,001%.

Le loro tattiche stanno dividendo per conquistare, accompagnate da questa ultima brillante idea: lanciare un nemico invisibile, un virus, una plandemia e una campagna della paura per opprimere e tiranneggiare il mondo intero, tutti i 193 paesi delle Nazioni Unite.

Mi vengono in mente le famigerate parole, pronunciate già più di mezzo secolo fa dal pupillo dei Rockefeller, Henry Kissinger :

“Chi controlla l’approvvigionamento alimentare controlla le persone; chi controlla l’energia può controllare gli interni continenti; chi controlla il denaro può controllare il mondo”.

Di seguito sono riportate alcune linee e pensieri di un articolo RT Op-Ed del 1 gennaio 2021 di Helen Buyniski intitolato  “Guerra civile, discriminazione medica, satelliti spia e cyborg! Come il 2021 potrebbe farci desiderare il 2020 ”L’articolo  potrebbe indirizzarci in una direzione di ciò che potrebbe accadere nel 2021, che di certo non desideriamo:

“Le persone ovunque sono ansiose di dire addio al 2020, un anno in cui le nostre vite sono state sconvolte dalle élite pazze di potere che hanno colto la pandemia di Covid-19 come un’opportunità per diventare uno stato di polizia completo.

Ma fai attenzione a ciò che desideri…. la semplice creazione di un nuovo calendario non fa nulla per affrontare [la crescente repressione e tirannia], che sembrano certamente raggiungere un punto di rottura.

L’umanità è stata spinta al limite con regole arbitrarie, povertà forzata e isolamento imposto: ci vorrà solo una scintilla o due perché le cose esplodano”.

E continua –

Man mano che i vaccini verranno distribuiti al grande pubblico, il divario tra coloro che obbediscono alle regole ei dissidenti non farà che aumentare. Coloro che si rifiutano di ricevere il colpo saranno trattati come paria, banditi da alcuni spazi pubblici e detto che è colpa loro, la vita non è tornata alla normalità, proprio come lo sono stati i cosiddetti antimascheratori “. “

E prospettive più gloriose

“Chi non è entusiasta all’idea di ingerire un composto sperimentale i cui produttori sono stati indennizzati da eventuali azioni legali, sarà considerato un nemico dello stato, anche separato dai propri figli o allontanato dalla propria casa come rischio per la salute. I vicini si tratteranno allegramente una vicenda per l’equivalente di una razione di cioccolato extra, il che significa che anche gli individui più servilmente obbedienti potrebbero finire in ” campi di quarncentrazione ” per aver sconvolto la persona sbagliata “.

Sì, siamo nel bel mezzo della guerra.

Una guerra che ha già devastato la nostra società, dividendola fino in fondo a famiglie e amici.

Se non stiamo attenti, potremmo non guardare i nostri figli e nipoti negli occhi, perché sapevamo, avremmo dovuto sapere cosa stava succedendo e cosa sta facendo, da una piccola élite di potere oscuro – i globalisti. Noi dobbiamo uscire dalla nostra zona di comfort, e affrontare il nemico con una mente risvegliata di coscienza e un cuore pieno d’amore – ma anche con la resistenza feroce.

Se non riusciamo a farci avanti e difendere i nostri diritti, questa guerra continua per preparare le generazioni future – ad astenersi dal riunirsi con altre persone.

Stanno già indottrinando i nostri ragazzi a tenersi lontani da amici, colleghi di scuola, coetanei e dal giocare in gruppo tra loro – come New Normal.

L’auto-dichiarata cupula – la crema del raccolto della civiltà – i maestri malvagi globalisti, già compromessi e continuano a farlo, i sistemi educativi di tutto il mondo per instillare nei bambini e nei giovani adulti che indossare maschere è essenziale per la sopravvivenza, e “l’allontanamento sociale” è l’unica via da seguire.

Devi vedere il video

Figli del grande ripristino

https://www.youtube.com/watch?v=8ncE5yYQvJY (video di 6 min.).

Rompere il tessuto sociale. Verso il regime totalitario

Loro, i globalisti, sanno benissimo che una volta che una civiltà ha perso la sua naturale coesione – il tessuto sociale è spezzato, il tessuto stesso che tiene insieme una civiltà e che avanza dinamicamente, hanno vinto la battaglia. Forse non la guerra, perché la guerra durerà finché ci sarà resistenza. L ‘”avanzamento dinamico” – o semplicemente la dinamica stessa – è il loro incubo, perché la dinamica è ciò che fa funzionare la vita: la vita, le persone, le società, intere nazioni e continenti. Senza dinamiche la vita sul pianeta si fermerebbe.

Ed è quello che vogliono: un dittatore globalista, che controlla una piccola popolazione di servi, o schiavi robotizzati, che si muovono solo quando gli viene detto, non possiedono nulla e ricevono un reddito universale controllato da blockchain digitale, che, a seconda del loro comportamento e obbedienza, possono utilizzare per acquistare cibo, piacere e comfort. Una volta che gli schiavi sono dispensabili o incorreggibili, i loro cervelli controllati elettronicamente vengono semplicemente spenti – RIP.

Questa potrebbe rivelarsi la guerra più devastante che l’umanità abbia mai combattuto.

Che Noi, Popolo, possiamo vedere attraverso questa orrenda finzione che si sta già svolgendo, nell’anno uno dell’Agenda 21/30 delle Nazioni Unite;

E possiamo noi, il popolo, i beni comuni, vincere questa guerra contro un’élite assetata di potere ei suoi amministratori e “scienziati” comprati in tutto il mondo – e ripristinare una società sovrana, smascherata, socialmente coerente – in solidarietà.


Vedere i seguenti articoli di ricerca globale di Peter Koenig su “The Great Reset” 

The World Economic Forum (WEF) Knows Best – The Post-Covid “Great Global Reset”,

The Post Covid World, The WEF’s Diabolical Project: “Resetting the Future of Work Agenda” – After “The Great Reset”. A Horrifying Future

Die Post-Covid-Welt, das teuflische Projekt des WEF: „Resetting the Future of Work Agenda“ – Nach dem „Großen Reset“. Eine erschreckende Zukunft

COVID and Its Man-Made Gigantic Collateral Damage: The Great Reset – A Call for Civil Disobedience

Covid-19: The Great Reset – Revisited. Scary Threats, Rewards for Obedience….

Fonte: https://www.globalresearch.ca/we-are-at-war-2/5733672

A-L-E-X-A … PARLA CON IL CINQUE GI

LA GABBIA DEL CINQUE GI – IL DOCUMENTARIO DI JAMES CORBETT [VIDEO]

Sinossi del documentario di James Corbett -The 5G Dragnet- tradotta in Italiano

Le società di telecomunicazioni si sono lanciate nell’implementazione della tecnologia cellulare di quinta generazione. Ma il mondo del 5G è un mondo dove tutti gli oggetti sono connessi tra loro e continuamente scambiano dati. L’oscura verità è che lo sviluppo di reti 5G e la moltitudine di prodotti connessi che vedremo nascere nelle infrastrutture delle città smart globali, rappresenta la più grande minaccia alla libertà della storia umana.

James Corbett

Introduzione di Giulio Bona, traduttore e doppiatore del documentario:

James Corbett, Canadese di nascita, Giapponese di adozione, giornalista indipendente, analizza molto lucidamente l’attuale stato di questa nuova tecnologia, che si sta sviluppando ultimamente. Mai nella storia c’è stata una repulsione così diffusa tra il popolo, ed alla stessa misura una così grande ostinazione da parte delle multinazionali, per l’implementazione di una tecnologia così inutile, frivola, nociva per la salute, e soprattutto, che distrugge la libertà e la privacy degli individui.

In un mondo dove il cancro ed i tumori sono tra le cause più diffuse di morte, e dove è anche ultra risaputo che le radiazioni sono tra le maggiori cause di queste malattie, oggi ci stiamo impegnando in una saturazione completa dell’etere di onde e radiazioni. Il 5G porterà questo e molto altro, e senza un motivo o un bisogno apparente di questa tecnologia.

Il motivo per molti definiti “complottisti” è la costruzione di un’infrastruttura che raccoglierà costantemente dati in tempo reale sulla normale vita delle persone, questi dati verranno poi trattati dalle raffinatissime intelligenze artificiali, le quali potranno estrarre profili accurati e prevedibili delle persone comuni. Queste informazioni poi chissà dove vengono portate, come vengono elaborate, o chi, magari tra i servizi di intelligence, prende vantaggio da queste stesse informazioni.

Potere prevedere o controllare le persone nella propria intimità è il sogno proibito di tutti i tiranni della storia, probabilmente essi stessi credono che nella storia abbiano sempre fallito perché non potevano prevedere le mosse del popolo così nel dettaglio, così da vicino, se solo avessero potuto…

Be’, oggi si può! La tecnologia di oggi ce lo consente. E questo non è “complottismo”, è un semplice dato di fatto.

Ed io mi chiedo… Ma quale potrebbe essere il motivo primario per questa ostinazione, investimenti e sforzi per: installare decine di migliaia di sensori e trasmettitori, allacciarli tutti a delle strutture centralizzate di raccolta dati, mandare in orbita migliaia di nuovi satelliti, mandare una marea di pubblicità, coinvolgere i politici, trattare con leggerezza o volutamente ignorare gli studi sulla salute, mentire nei progetti dei nuovi dispositivi installando dispositivi nascosti e miniaturizzati dentro di essi (la dottoressa Shoshana Zuboff ha fatto uno splendido studio su questo), inondare il mercato di suddetti dispositivi, stanziare miliardi e spenderli tutti, stanziare altri miliardi e spenderli tutti, corrompere, avere gente nei posti chiave delle autorità di controllo preposte a proteggere il pubblico… è veramente uno sforzo MASTODONTICO per avere i telefonini che vanno più veloce o per fare in modo che il frigo ordini da solo la birra quando sta per finire!

Corbett si focalizza poco sull’aspetto della salute, lui si preoccupa molto di più di ciò che riguarda sia le libertà individuali che la semplice privacy. Tutti i dati raccolti da questi oggetti smart, se usati impropriamente possono diventare letteralmente un incubo distopico per le persone. L’aspetto della salute non va sottovalutato, ma se in futuro queste compagnie ed entità che stanno spingendo per questo, riusciranno a rendere questa tecnologia innocua per quanto riguarda la salute, non ci sarà più alcuna scusa per non fare un uso selvaggio di essa che avvantaggierà solo coloro che sono al potere.

Le persone crederanno di usare queste tecnologie ma sarà l’esatto contrario, queste tecnologie sfrutteranno le persone come risorse. Ma poniamoci anche un’altra domanda: coloro che possiedono oggi queste tecnologie sono davvero meritevoli della nostra fiducia?

Crediamo davvero che Google o Facebook o qualunque società di comunicazione, applichi alcuna etica nelle loro politiche aziendali? Sono compagnie private che (per statuto) vogliono 2 cose: tendere al monopolio sul mercato e fare soldi.

Questo è troppo potere persino nelle mani delle entità pubbliche statali, che in tanti esempi nella storia hanno abusato del proprio potere a discapito del popolo. Figuriamoci se in mano di compagnie private il cui unico scopo è soffocare la concorrenza e riempirsi le tasche. Non credo sia complottismo avere sfiducia di queste entità sia statali che private, ritengo sia molto ingenuo ed incosciente pensare il contrario, historia docet.

La previsione di Corbett è che se questa tecnologia sarà implementata, funzionerà esattamente come una rete da pesca che intrappola le sue prede mentre viene trascinata in mare. In lingua Italiana ho pensato che la “Gabbia”, che si chiude sulla sua preda, fosse una figura retorica equivalente e della stessa efficacia.

Ricordate che la preda viene sempre attratta dentro la gabbia da luci e suoni magici… e bellissimi… e che la preda siamo noi.

Buona Visione.

FONTE

Pubblicato su: https://www.nogeoingegneria.com/

®wld

Robert F. Kennedy, Jr conosce la censura per esperienza personale

Robert Ff. Kennedy, Jr., YouTube

Discorso appassionato di Robert F. Kennedy, Jr. Blasts Technocrat Oligarchi

Questo video è stato rilasciato il 24 ottobre 2020 e ha superato la prova del tempo con quasi 400.000 visualizzazioni su YouTube e altro ancora su altri canali. È una presentazione imperdibile che confermerà ciò che molti americani pensano e provano nel 2021.

Kennedy conosce la censura per esperienza personale. La sua organizzazione, Children’s Health Defense, è stata regolarmente censurata da ogni piattaforma Big Tech del mondo.

Kennedy chiede una resistenza bi-partigiana in America che si concentri sui veri nemici della libertà e della libertà, e bene dovrebbe. Ho affermato per anni che i combattimenti di cani tra destra e sinistra oscurano solo ciò che i Tecnocrati ci stanno facendo dietro le quinte.

Gli americani devono distogliere gli occhi dal caos sinistra-destra a Washington, DC e iniziare a chiedere risposte alle domande difficili a cui tutti vogliamo risposte.

Il fatto che il primo emendamento e la libertà di parola siano appesi a un filo non è un caso. È così che iniziano tutte le rivoluzioni: censura di tutti i pensieri, le azioni e le parole contrarie.

Kennedy non menziona Tecnocrazia per nome, ma sta colpendo tutti i punti chiave.

Attiva i sottotitoli in italiano

NOTIZIA BOMBA…

Di: Dottor Roberto Slaviero – 20.01.21

Sempre più ricerche scientifiche pubblicate ed in pubblicazione, dimostrano che alte dosi di Vit D, riducono, sia le infezioni virali  da corona ed altri virus e riducono soprattutto la mortalità!

INCREDIBILE, INCREDIBILE NON POSSO CREDERCI…..

Gli “idioti“ come me, che lo dicono e lo scrivono da anni e che hanno anche subito svariate critiche e problemi, adesso se la ridono!

Se la ridono, vedendo come una classe di potere medico, falso scientifico, manipola ed adultera le più semplici norme terapeutiche di buon senso.

Ma sappiamo esattamente il perché; sono corrotti da un certo tipo di industrie farmaceutiche, che puntano a guadagnare miliardate con il business vaccinale, anzi nel caso del Covid, da una sperimentazione umana della TERAPIA GENICA  a  mRNA!

Inutile rammentare che, già ad oggi, sappiamo dai primi dati pubblicati dal British Medical Journal

https://blogs.bmj.com/bmj/2021/01/04/peter-doshi-pfizer-and-modernas-95-effective-vaccines-we-need-more-details-and-the-raw-data/

che il famoso Pfizer a mRna,  produce una immunizzazione tra il 19 e 29 % dei “vaccinati“.

Per legge in Europa, non possono venire immessi sul mercato vaccini o similari, che producano MENO del 50 % di immunità attiva dimostrata.

Ma loro se ne fregano e con procedure di urgenza, fanno quel che vogliono.

Come fanno infatti a produrre studi, che abbisognerebbero di almeno 2 anni di sperimentazione?

Frode colossale e utilizzo degli umani come cavie! Politica ed amministrazione marcia e corrotta e furto dei soldi dei contribuenti!

Come già scrissi, 300mila unità di Vit D agli anziani ed ai malati cronici, una volta al mese ed il problema Covid sarebbe eliminato!

Ma appunto … loro non vogliono eliminarlo e vogliono invece, ELIMINARE più anziani possibile.

Ricordatevi le parole del comico genovese, capo’ della banda al governo:

dopo i 75 anni non ha più senso la vita nella società odierna…

Mengele e soci nazisti facevano esperimenti per migliorare, a modo loro, le razze;

sti farabutti di oggi, sono nichilisti psicopatici al soldo dei bastardi del “reset“, dei miliardari distruttori di civiltà.

Penose direi le dispute di ieri al Senato della Repubblica … inchiodati alla seggiola, si mettono d’accordo con tutto e  tutti, per non tornare a fare quello che facevano prima a casa loro: e molti facevano…i fancazzisti.

Stiamo rimpiangendo Fanfani, Saragat e soci ed è un bel dire!

Comunque, la fine tragica della moralità pubblica è sotto gli occhi di tutti, e prima o poi la rabbia di una popolazione bistrattata, umiliata ed impoverita, a causa di una falsa pandemia, curabilissima, a parte i soliti casi particolari, estremi e terminali (muoiono ogni giorno oltre 1600 persone in Italia), esploderà!

Lo schifo maggiore è quello della classe medica al potere, ai comitati tecnico scientifici, come ai tempi del bolscevismo…altri erano allora i comitati.

Una nuova Norimberga arriverà per questi venduti prezzolati!

Tornando alla Pfizer, stanno mancando le consegne del mRna Genico in Italia…

Ragazzi…drinnnnnn!

Si stanno accorgendo di qualche effettuccio collaterale? tipo Norvegia … beh è normale che muoiano gli anziani, anche se dopo un vaccino!

E gli “idioti“ come me, che dicevano che normalmente, ogni inverno, muoiono dai 25 ai 30-35mila anziani per effetti collaterali di infezioni virali e batteriche?

Da sempre! I media dove erano, fino al marzo 2019?

Pagliacci corrotti! Hanno subito cambiato le classificazioni della mortalità a fine febbraio 2019!

Vi ho sgamati subito, delinquenti, ci sono le date!

Concludendo…..

non si uscirà MAI dal problema artefatto della pandemia, con gli apprendisti stregoni della Terapia Genica; se ne uscirà, solo tornando alla normalità medico-terapeutica, ascoltando i grandi Patologi specialisti della vecchia guardia!

E le nuove emissioni in Giga Hz? Alterando l’energia elettrica del nostro corpo, si possono attivare virus a gogò…infami installatori delle IA (intel.artificiale)

SI DEVE FARE UN PASSO INDIETRO SULLE IA, ASSOLUTAMENTE, ALTRIMENTI CI SARANNO MILIONI E MILIONI DI MORTI.

Comunque, tutti quei pagliacci e falsi virologi delle Tv, andranno processati come minimo per procurato allarme

https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-terzo/titolo-i/capo-i/sezione-i/art658.html

Come minimo ho detto!

  • C’è poi di mezzo la truffa dei tamponi e delle false positività volute ad arte.
  • C’è di mezzo la distruzione sociale e la perdita del lavoro per milioni di persone.
  • C’è di mezzo la distruzione della stagione turistica invernale.

In Germania ed Austria ad esempio, il governo dà quasi l’80% del fatturato dell’anno precedente, se devi star chiuso!

Cari politici e virologi, come la mettiamo? Rosso, arancione …

Tra qualche mese, probabilmente le masse capiranno e allora, come si dice…azzi vostri!

E se le masse non capiranno…meglio emigrare da un paese fottuto come questo!

O forse no, oggi prende possesso del Paese dei nostri colonizzatori, il salvatore della patria negli Usa…50mila soldati a Washington, per presidiarlo, e sarà solo l’inizio credo…Tutti terroristi gli altri? 75 milioni di americani?

Faranno cosi anche in Italia ed in Europa con i “non allineati“…?

Libertas, siempre! Dove c’è lo Spirito, c’è la Libertà! E tiratelo fuori…questo Spirito…se avete ancora un minimo di palle !!!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

********************************

Ti potrebbe interessare:

CLUB DI ROMA – ORIGINE DELLA MINACCIA CLIMATICA

®wld

IA L’intelligenza Artificiale – non c’è modo di controllarla

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Non si ferma l’IA? Gli scienziati concludono che non ci sarebbe modo di controllare macchine super intelligenti

BERLINO, Germania –  Dalle auto a guida autonoma ai computer in grado di vincere i giochi, gli esseri umani hanno una naturale curiosità e interesse per l’intelligenza artificiale (AI). Mentre gli scienziati continuano a rendere le macchine più intelligenti e intelligenti, tuttavia, alcuni si chiedono “cosa succede quando i computer diventano troppo intelligenti per il loro bene?” Da “The Matrix” a “The Terminator”, l’industria dell’intrattenimento ha già iniziato a riflettere se i futuri robot un giorno minacceranno la razza umana. Ora, un nuovo studio conclude che potrebbe non esserci alcun modo per fermare l’ascesa delle macchine. Un team internazionale afferma che gli esseri umani non sarebbero in grado di impedire che la super intelligenza artificiale faccia quello che vuole.

Gli scienziati del Center for Humans and Machines del Max Planck Institute hanno iniziato a immaginare come sarebbe una macchina del genere. Immagina un programma di intelligenza artificiale con un’intelligenza di gran lunga superiore a quella umana. Tanto che potrebbe imparare da solo senza una nuova programmazione. Se fosse connesso a Internet, i ricercatori affermano che l’IA avrebbe accesso a tutti i dati dell’umanità e potrebbe persino prendere il controllo di altre macchine in tutto il mondo.

Gli autori dello studio si chiedono cosa farebbe una simile intelligenza con tutto quel potere? Funzionerebbe per migliorare tutte le nostre vite? Dedicerebbe la sua potenza di elaborazione alla risoluzione di problemi come il cambiamento climatico? Oppure la macchina cercherebbe di impossessarsi delle vite dei suoi vicini umani?

Controllare l’incontrollabile? I pericoli della super intelligenza artificiale

Sia i programmatori di computer che i filosofi hanno studiato se c’è un modo per impedire a un’IA super intelligente di accendere potenzialmente i suoi creatori umani; assicurando che i computer futuri non possano causare danni ai loro proprietari. Il nuovo studio rivela, sfortunatamente, che sembra essere praticamente impossibile mantenere in linea un’IA super intelligente.

“Una macchina super intelligente che controlla il mondo sembra fantascienza. Ma esistono già macchine che eseguono determinati compiti importanti in modo indipendente senza che i programmatori comprendano appieno come l’hanno imparato. Sorge quindi la domanda se questo potrebbe a un certo punto diventare incontrollabile e pericoloso per l’umanità”, dice il coautore dello studio Manuel Cebrian, leader del Digital Mobilization Group presso il Center for Humans and Machines, in un comunicato universitario.

Il team internazionale ha esaminato due diversi modi per controllare l’intelligenza artificiale. Il primo ha frenato il potere della superintelligenza murandola e impedendole di connettersi a Internet. Inoltre, non poteva connettersi ad altri dispositivi tecnici nel mondo esterno. Il problema con questo piano è abbastanza ovvio; un computer del genere non sarebbe in grado di fare molto per aiutare effettivamente gli esseri umani.

Essere gentili con gli umani non calcola

La seconda opzione si è concentrata sulla creazione di un algoritmo che fornisse principi etici al supercomputer. Si spera che ciò costringa l’IA a considerare i migliori interessi dell’umanità.

Lo studio ha creato un algoritmo di contenimento teorico che impedirebbe all’IA di danneggiare le persone in qualsiasi circostanza. Nelle simulazioni, l’IA smetterebbe di funzionare se i ricercatori considerassero le sue azioni dannose. Nonostante impedisca all’intelligenza artificiale di raggiungere il dominio del mondo, gli autori dello studio affermano che questo semplicemente non funzionerebbe nel mondo reale.

“Se si scompone il problema in regole di base dell’informatica teorica , si scopre che un algoritmo che comanderebbe a un’intelligenza artificiale di non distruggere il mondo potrebbe inavvertitamente interrompere le proprie operazioni. Se ciò accadesse, non sapresti se l’algoritmo di contenimento sta ancora analizzando la minaccia o se si è fermato per contenere l’IA dannosa. In effetti, questo rende inutilizzabile l’algoritmo di contenimento”, afferma Iyad Rahwan, Direttore del Center for Humans and Machines.

Lo studio conclude che contenere l’intelligenza artificiale è un problema incomprensibile. Nessun singolo programma per computer può trovare un modo infallibile per impedire che l’intelligenza artificiale agisca in modo dannoso se lo desidera. I ricercatori aggiungono che gli esseri umani potrebbero non rendersi nemmeno conto di quando le macchine super intelligenti arriveranno effettivamente nel mondo tecnologico. Quindi sono già qui?

Lo studio appare nel Journal of Artificial Intelligence Research.

Fonte: https://www.studyfinds.org/no-way-to-control-super-artificial-intelligence-ai/

®wld

Almanacco di gennaio 2021

GATES VERSO UN IMPERO GLOBALE – E’ IL PIU’ GRANDE PROPRIETARIO TERRIERO

I disastri meteorologici stanno aumentando a passi da gigante. Tempeste di neve anomale continuano a verificarsi in mezzo a periodi di temperature invernali record, Spagna e Giappone sono gli esempi più recenti. Le popolazioni cominceranno a mettere in discussione gli eventi meteorologici che si verificano? Sanno che la manipolazione del tempo è una realtà da anni? No, non lo sanno.  Le continue tempeste costringono molte piccole aziende agricole ad arrendersi. Adesso molte aziende soffrono anche delle conseguenze delle misure CV-19 della pandemia proclamata dall’OMS.

Chi sta acquistando tutti i nuovi terreni agricoli disponibili?

Indovinate un po’? Continua QUI

*********************************

Nel cielo della Svezia prima prova di riduzione del Sole. La  finanzia Bill Gates

Nel cielo della Svezia prima prova di riduzione del Sole. La  finanzia Bill Gates

di:

Il  miliardario Bill Gates sta sostenendo finanziariamente  la tecnologia di oscuramento del sole che dovrebbe deflettere  la luce solare dall’atmosfera terrestre, innescando un effetto di raffreddamento globale. Lo Stratosferic Controlled Perturbation ExperimentSCoPEx ), lanciato dagli scienziati dell’Università di Harvard da  lui pagati, mira a sperimentare la soluzione  di spargere   polvere di carbonato di calcio (CaCO 3 )  nell’atmosfera, un aerosol che riflette il sole verso lo spazio esterno – che può compensare gli effetti del riscaldamento globale.

Ora, a dicembre, la Swedish Space Corporation ha accettato di aiutare i ricercatori dell’Università di Harvard a lanciare un pallone vicino alla città artica di Kiruna, secondo Reuters. La mongolfiera trasporterà una gondola con 600 chilogrammi di attrezzatura fino a un’altezza di 20 chilometri. Continua QUI

*********************************

Come vede il futuro il dottor Peter Schwarts

Marcello Pamio

Come sarà il futuro dell’umanità? Il settimanale Panorama ha intervistato il dottor Peter Schwarts, ingegnere aeronautico di formazione, ma diventato uno dei più apprezzati futurologi a livello globale.
Lo ha voluto perfino Steven Spielberg per aiutarlo ad immaginare il mondo del suo film “Minority Report”.

Schwarts ha partecipato alla creazione di Arpanet, l’antesignana rete che poi è diventata internet, ha contribuito al programma Apollo della Nasa e i suoi libri (“The art of the long view” e “The long boom”) sono manuali adottati dalle più blasonate business schools. Collabora anche con la Rockefeller Foundation…

Stando alle previsioni, ne ha azzeccate parecchie finora, quindi è bene ascoltare quello che dice. Continua QUI Con “Lavoro” – “Vaccini” – “Tecnologie” – “Vecchiaia” – e … “conclusione”

*********************************

Interpretazione disegni bambini: sole

I BAMBINI E LO STATO CATTIVO

I bambini pensano che il sole esista per scaldarci e che gli alberi da frutto esistano per nutrirci, cioè che il mondo esista per servirli. Hanno una visione del mondo centrata su loro stessi, sull’uomo. Analogamente, pensano anche che lo Stato e le istituzioni esistano e operino per servirli, per tutelare i loro diritti, per risolvere i problemi della gente.

In realtà, Stato e istituzioni servono coloro che ne hanno il controllo, e che usano la gente come animali di utilità. Il potere serve se stesso. Lo ha ben dimostrato una serie di crisi finanziarie che sono state montate e cavalcate dalle oligarchie dominanti, usando governi e parlamenti, per aumentare le proprie ricchezze e il proprio potere politico, togliendoli alla gente. Esattamente come stanno facendo con la presente crisi pandemica. Rimodellano la società e le costituzioni a loro convenienza.

Nel mondo reale non esiste un buon paterfamilias che governi per il bene collettivo e che voglia risolvere i problemi della gente.

Né un parlamento di eletti interessati a rappresentare gli elettori anziché al loro tornaconto personale o di gruppo.

Né una legalità e una giustizia interessata a farla valere anziché a nascondere o legittimare gli abusi del potere, per partecipare, in cambio, ai suoi privilegi.

Né un popolo sovrano, perché il potere politico, economico, tecnologico sono sempre più in mano a pochi.

Né una capacità popolare di insurrezione e rivoluzione in grado di cambiare questa realtà e imporre l’interesse collettivo.

Nel mondo reale ci sono oligarchie che trattano i popoli come strumenti per produrre ricchezza e potenza e praticano una spietata ingegneria sociale, oggi sconfinante nella macelleria.

Per fortuna, all’opera, incessantemente, c’è pure una forza delle cose, che spesso, nel medio e lungo termine, scardina i piani di questi manipolatori, anche se spesso solo dopo che hanno causato molto male.

E c’è il caos, ossia l’enorme complessità del sistema ‘mondo’ e l’imprevedibilità dei processi in corso, che prima o poi vanifica tutti i calcoli, i piani e gli strumenti di controllo.

E poi c’è sempre la morte, come via di uscita e di radicale mutamento.

17.01.21 Marco Della Luna

Guarda anche: Video almanacco di gennaio 2021

®wld

Big Tech odia la libertà di parola

Comunque, di chi è il colpo di stato?

di Patrick M. Wood

Dal giorno in cui ho iniziato a scrivere sulla globalizzazione 45 anni fa, il mio coautore, il compianto professor Antony C. Sutton, mi ha perforato il cervello “Segui i soldi, segui il potere”. Questo mi è servito bene nel corso degli anni.

Oggi dobbiamo anche aggiungere: “Segui i DATI, segui il potere”. Naturalmente, i dati sono denaro ed è la dipendenza dei tecnocrati ovunque.

La Big Tech, che è piena zeppa di tecnocrati hard-core, ha appena ucciso il potere emergente dei social media, Parler. In primo luogo, le sue app sono state rilasciate su telefoni Android e Apple, quindi Amazon ha improvvisamente annullato il contratto di archiviazione / elaborazione dei dati e ha interrotto sommariamente tutte le connessioni.

Andato in poche ore per mano di tre colossi Co-cospiratori Big Tech.

Questo è potere.

Chi ha il potere di censurare il presidente degli Stati Uniti dal comunicare con i cittadini americani e allo stesso tempo uccidere una fiorente compagnia come Parler?

Non Nancy Pelosi. Non Chuck Schumer. Non Adam Schiff. Non Antifa. Non le vite nere contano. Non marxisti. Non comunisti. Non fascisti. Non le Nazioni Unite. Non repubblicani. Non anarchici. Non estremisti ambientali. Non l’Organizzazione mondiale della sanità.

Questo per quanto riguarda chi ha il potere. Hai capito. È Big Tech.

E i soldi e i dati?

Google controlla il 91% del traffico dei motori di ricerca mondiale e oltre il 72% di tutti i sistemi operativi per smartphone. Apple controlla il 27% di tutti i sistemi operativi per smartphone e tra i due, che rappresenta il 99% di tutti gli smartphone.

Il servizio AWS di Amazon controlla non meno del 32% del mercato cloud globale e ha generato maggiori entrate rispetto ai successivi tre servizi più grandi messi insieme. AWS è cinque volte più grande di Google Cloud.

La quota di mercato per tutti i social media ha Facebook al 68%, Twitter al 10% e la controllata di Google YouTube a poco più del 4%.

L’immensità dei dati e della ricchezza contenuti in questa piccola cricca di aziende sbalordisce la mente. Sono letteralmente discendenti del vampiro il calamaro gigante del monopolio Standard Oil del 21°  secolo.

Con questa immagine in vista, chiediamoci chi nella società rappresenta la coda e chi rappresenta la testa del cane?

I Democratici sono assolutamente certi che Donald Trump e la sua folle banda di MAGA-ites stiano orchestrando un colpo di stato contro l’America. Al contrario, il movimento MAGA è fermamente certo che la sinistra radicale ei Democratici stiano orchestrando il colpo di stato.

Possono essere vere entrambe allo stesso tempo? Una parte è sbagliata e l’altra corretta? O sono entrambi messi l’uno contro l’altro da una terza parte finora non riconosciuta? Ehm, come Big Tech?

Ecco la conclusione: né i Democratici né i Repubblicani dicono ai Tecnocrati di Big Tech cosa fare. Durante l’amministrazione Trump, i massimi leader di Big Tech sono stati ripetutamente chiamati al Congresso per subire frustate e minacce di legislazione antitrust. Ha cambiato il loro comportamento? Neanche un briciolo. In effetti, il loro comportamento è diventato ancora più eclatante mentre uscivano dalla porta.

Big Tech ha i soldi. Big Tech ha i dati. Big Tech ha la tecnologia. Big Tech controlla la narrazione. Big Tech ha il chiaro intento di microgestire ogni aspetto immaginabile della società. Ancora peggio, Big Tech odia la libertà di parola, il Primo Emendamento e la Costituzione della nostra nazione.

Ora, avvolgi la tua mente intorno a questo.

Chi è la testa del cane? Big Tech. Chi è la coda del cane? Tutti gli altri, inclusi politici, di sinistra, di destra, centristi, marxisti, comunisti, socialisti, ecc.

È giunto il momento di uscire dalla mania artificiosa sinistra-destra e fissare gli occhi sul vero nemico dell’America – la miriade di Tecnocrati che non sono né eletti né responsabili verso nessuno tranne i loro padroni tecnocratici.

I tecnocrati della Big Tech sono quelli che stanno uccidendo la libertà di parola e il Primo Emendamento. Non incolpare nessun politico, di sinistra o di destra. Non incolpare la cosiddetta “cultura dell’annullamento”. Non incolpare  nessun  altro.

L’ironia della libertà di parola è che ha reso possibile ogni progresso umano nel corso dei secoli. Al contrario, tutti i tentativi di soffocare la libertà di parola si sono rivelati regressivi.

Anche se c’è un’aria di “progresso” intorno ai risultati della Big Tech, le loro azioni attuali sono distruttive per la libertà e la libertà di parola, senza le quali l’America cessa di essere l’America.

Sì, c’è un colpo di stato in corso proprio sotto il nostro naso collettivo, ma non ha origine né dalla sinistra né dalla destra. Questa nuova colonna di combattenti nemici sono Tecnocrati e cercano il controllo totale su tutto.

Fino a quando questo non sarà chiaramente riconosciuto, non ci saranno vittorie per preservare la nostra grande nazione.

Per coloro che sono seriamente intenzionati a cambiare questa situazione, sei incoraggiato a unirti a CitizensForFreeSpeech.org e far sentire la tua voce.

Fonte: https://www.technocracy.news/just-whose-coup-is-it-anyway/

®wld

wlady