Archivi categoria: Scienza

Il 5G un grosso problema inavvertito

La “Zona Pazza” elettromagnetica del 5G pronta all’autodistruzione: i “Dissennatori” del 5G Incontrano l’apocalisse zombi 4G

Ricerca incisiva e analisi attentamente documentata dell’impatto della radiazione elettromagnetica 5G di Claire Edwards

Di Claire Edwards

Le entità che lanciano il 5G tormentano l’umanità e succhiano la loro umanità prendendo le loro menti e la loro salute, mentre dall’altra parte hai l’ apocalisse zombi di tutte le persone con i loro telefoni cellulari 4G, che ciecamente distruggono il mondo.

Il lotto dell’apocalisse zombi 4G deve svegliarsi. Devono svegliarsi ora prima che sia troppo tardi e che il tempo sia essenziale.

***

È ora di porre una domanda cruciale. Come siamo arrivati ​​a essere in questa zona folle del 5G, pronta a autodistruggersi? Come mai siamo arrivati ​​qui? 

Continua QUI in lingua inglese

_______________________________ 

Apple sta spingendo l’implementazione a livello nazionale del 5G in modo che i clienti dovranno aggiornare e acquistare nuovi iPhone … come al solito, si tratta solo di soldi

di: Ethan Huff

(Natural News) Apple ha recentemente tenuto un altro dei suoi eventi di lancio di prodotti e servizi in cui è stato annunciato che presto saranno in arrivo nuovi iPhone con presunte funzionalità 5G.

Anche se sembrano quasi esattamente come i vecchi iPhone, la nuova linea di iPhone sarà presumibilmente in grado di connettersi ad almeno alcune delle torri di antenne 5G che stanno spuntando dappertutto, comprese quelle collocate vicino alle scuole elementari e in ambito residenziale quartieri.

Sin dalla scomparsa di Steve Jobs, Apple si è trasformata in una società di copiatura poco brillante che non rilascia mai nulla di veramente nuovo. Invece, il gigante della Silicon Valley sembra sfornare la stessa identica tecnologia riciclata ogni anno con alcune piccole modifiche, il tutto mentre lo chiama nuovo e fa pagare un prezzo osceno per questo. Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

In tempi non sospetti, OASI SANA aveva lanciato una campagna mailing verso ecologisti, ambientalisti e animalisti per denunciare i pericoli del 5G per l’ecosistema attraverso le associazioni a tutela di ambiente e specie animale. 

Adesso sulla rete gira il video dell’ISPETTORE DEGLI INSETTI, un esperto di New York che indaga sul “declino mondiale degli insetti” puntando sulle radiofrequenze di 4G e 5G. “Il calo mondiale degli insetti volanti è dovuto in parte alla rapida crescita della comunicazione dei dispositivi wireless. 

Queste radiazioni elettromagnetiche non-ionizzanti stanno avendo effetti negativi sugli insetti volanti a causa delle loro dimensioni, delle proprietà dielettriche e delle interferenze con le loro funzioni meccaniche quantistica, così come la loro capacità di procreare”. Ecco il video e il testo pubblicato dall’investigatore. 

Continua QUI in lingua italiana.

_______________________________

Il 5G cerca di distruggere tutto, compresa la tua vita

Postato da: Tyler Durden via ZeroHedge

5G è una soluzione alla ricerca di un problema o di un problema alla ricerca di una soluzione? Nonostante l’enorme clamore o l’urgenza di attuare, pochissimi al di fuori delle società globali stanno acquistando l’hype. Il futuro del 5G è ancora in dubbio. ⁃ Editor TN

Mentre Peter Garnry di Saxo Bank ricapitola l’evento Apple di ieri, la società ha introdotto il suo iPhone 11, che ora è disponibile in tre diverse versioni con la versione più economica in vendita a $ 699, una riduzione dei prezzi mirava ad attirare gli acquirenti di smartphone nel regno di Apple (a spese di un calo di ASP di Apple).

Il mercato azionario ha reagito positivamente alla notizia, ma sono emerse critiche sul fatto che Apple sia in ritardo poiché il nuovo iPhone 11 non arriva con un’integrazione 5G che rende quasi impossibile per Apple avere una crescita in Cina dove introducono produttori di smartphone locali come Huawei smartphone con integrazione 5G. A partire dalla seconda metà del 2020 questo sarà un limite per Apple.

Perché è importante il 5G? Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

L’ex presidente di Microsoft Canada avverte nuovamente dell’esposizione alle radiazioni WiFi e al 5G

Di BNFrank

Grazie a FrankClegg e Michigan Safe Technology per aver pubblicato questo video breve ma ricco di informazioni.

Video

A febbraio, i dirigenti delle telecomunicazioni hanno reso testimonianza al Congresso di non avere provescientifiche della sicurezza del 5G. Gli avvertimenti sull’installazione diffusa del 5G e l’esposizione sono stati citati da molti esperti e per una serie di validi motivi:

Continua QUI in lingua inglese.

_______________________________

IL 5G rende gli utenti vittime di hacker, spie, controllo aziendale e governativo

da Luis R. Miranda

(IMMAGINE: /DIGITALINFOMATIONWORLD.COM)

Le aziende tecnologiche annunciano l’avvento della “prossima grande cosa” che cambierà tutto.

Con il suo arrivo, promettono che finalmente si apriranno nuove porte a mondi di realtà aumentata e virtuale. Ma dobbiamo tenere a mente l’altro lato del 5G: in un pianeta iperconnesso, le possibilità di essere hackerati, spiati e controllati da aziende e governi si moltiplicheranno.

L’entusiasmo per l’avvento delle nuove autostrade della comunicazione attraverso le quali i nostri dati faranno circolare ritorna in epiteti superlativi.

Se ci occupiamo delle canzoni di tecnologia, operatori e altri agenti di mercato, il 5G è la prossima grande novità, il nuovo grande evento, l’ennesimo cambio di gioco, la chiave che cambierà tutto.

5G approda in campagne di marketing e comunicazione che annunciano un mondo iperconnesso di chirurghi che opereranno, a distanza e in tempo reale, usando un robot, a pazienti di un altro continente; di fattorie intelligenti in cui seminano, annaffiano e raccolgono in modo efficiente grazie al trattamento dei dati del suolo e del tempo, e di auto autonome che condividono informazioni al millisecondo che ci avvertiranno se ci sono pericoli.

Allo stesso tempo, non mancano le voci che avvertono che stiamo affrontando un nuovo clamore, un fenomeno gonfio che nasconde anche derivati ​​inquietanti.

Continua a leggere QUI in lingua inglese

_______________________________

  

IL RUOLO DEL 5G E IL SUO PROGRAMMA PER IL TRANSUMANESIMO

di nogeoingegneria.com

iamo di fronte al tentativo faustiano di trasformare l’essere umano in un robot con cervello “potenziato”, ottenuto dalla fusione con l’intelligenza artificiale. Nel XXI secolo «l’intelligenza in senso lato, che sia biologica o artificiale» rappresenti «la chiave di tutti i poteri: politico, militare, scientifico, intellettuale, eccetera», in quanto «stiamo vivendo un cambiamento di civiltà». Il che evidenzia, anzi spalanca scenari per nulla rassicuranti… Chi governerà, esattamente, questo cambiamento? E per fare cosa?…Vedi qui 

DI RENEE PARSONS activistpost.com

La campagna per le PR del settore delle telecomunicazioni descrive il 5G come la prossima generazione di “tecnologia wireless ultra veloce che ha il potenziale per connettere qualsiasi cosa, dagli smartphone alle auto a guida autonoma, ai mondi virtuali”, come se comfort aggiuntivi offrano un contributo benigno alla vita americana o che il pubblico americano abbia atteso con impazienza il suo arrivo, nessuna di queste [affermazioni] è vera.

L’articolo continua QUI in lingua italiana

_______________________________

Credit: Screenshot from SoftBank HAPS concept video

Droni giganti 5G nei cieli delle Hawaii? Cresce il respingimento

di Debra Green
from TakeBackYourPower Website

Droni voluminosi di dimensioni di un campo da calcio che volano nella stratosfera, irradiando radiazioni tossiche 5G nella terra, nell’oceano, nelle nostre case, nei nostri corpi.

Sembra qualcosa uscito da un incubo di fantascienza …

Ma se gli sponsor del programma HAWK30,

  • colosso tecnologico SoftBank del Giappone
  • appaltatore della difesa AeroVironment della California
  • Alphabet, la società madre di Google,

… fanno in modo che l’incubo diventerà realtà questo autunno per alcuni residenti delle Hawaii e alla fine per gran parte della popolazione mondiale.

Il programma HAWK30, proposto dalla Research Corporation dell’Università delle Hawai’i (RCUH), vuole utilizzare l’isola hawaiana di Lāna’i nella contea di Maui come trampolino di lancio per droni senza pilota, HAPS (stazioni di piattaforma ad alta quota) che volano a Da 65.000 a 80.000 piedi che trasportano relè di comunicazione wireless e trasmettono segnali 5G in aria, terra e mare in un programma trifase.

Nella fase finale del piano surreale, la piccola isola di Lāna’i diventa un impianto di produzione di droni, trampolino di lancio e centro di controllo della missione per far volare enormi droni in tutta la cintura equatoriale. VIDEO

Continua a leggere QUI in lingua inglese

®wld

Le Favolose Tavolette del Destino Babilonese

INTERVENTO ARCHEOLOGICO?

Da qualche tempo propongo la speculazione che l’intervento militare americano in Iraq e in Siria e che la “primavera araba” sponsorizzata dagli Stati Uniti in Egitto, abbia avuto, come ragione più profonda e segreta, il controllo di siti di antichità e una ricerca, forse, per scoprire informazioni sull’antica tecnologia perduta e antica. Quando il saccheggio del museo di Baghdad avvenne poco dopo che le forze americane raggiunsero quella città, i miei sospetti andarono nella zona rossa, e allora credetti, e credo ora, che il saccheggio fosse “un lavoro interno”, e fatto proprio per acquisire informazioni. L’Iraq, in altre parole, mi ha reso estremamente sospettoso che lo sforzo archeologico fosse al primo posto tra le priorità americane di qualsiasi altra ragione pubblicamente dichiarata all’epoca sulle “armi di distruzione di massa”. In effetti, ho intrattenuto la possibilità – e ancora lo intrattengo – che queste “armi di distruzione di massa” che stavamo cercando (e presumibilmente mai trovato) non fossero il tipo a cui tutti stavano pensando (atomico, biologico e chimico), ma di un tipo molto diverso, molto più esotico e molto antico. Nel mio scenario, ci veniva detta una verità, ma una verità parziale che conteneva molte indicazioni errate. Poi venne la Siria, un paese con le sue ricche antichità, e poi la spinta per un’azione militare contro l’Iran, l’ennesimo paese con ricche antichità.

Fondamentale per le mie speculazioni qui è una vecchia “epica” babilonese chiamata epica di Ninurta, che ho incluso nel mio libro La guerra cosmica, nella sua interezza, perché volevo che le persone fossero effettivamente in grado di leggere qualcosa che gli accademici consideravano un “epico.” “Bene, Homer non lo è. È emozionante quasi quanto leggere l’indice del catalogo Sears, perché in effetti è quello che è, un inventario di “cose” associate a un’antica “guerra degli dei” e potenzialmente le favolose babilonesi “Tablets of Destinies”. “Alcune caratteristiche del testo suggeriscono che sta descrivendo una tecnologia di qualche tipo. Certo, questa è un’ipotesi altamente speculativa e l’intera idea di invadere i paesi per il fine ultimo nascosto di ottenere l’accesso o informazioni su tali cose putative sembra, a prima vista, scandalosa. Ma ancora una volta, se esistessero queste cose, darebbero a chiunque le acquisisse un’enorme leva tecnologica, a tal punto che si potrebbe davvero rischiare interventi militari semplicemente per acquisirla e impedire ad altri di farlo.

Finora, tuttavia, questa è stata una speculazione interamente discussa, a seconda del punto di connessione e della speculazione lungo il percorso su ciascun punto dati. In altre parole, è una proposta molto “incerta”. Ma ora c’è una storia molto affascinante là fuori che è stata avvistata da FLM e ha passato una lunga, e a mio avviso, tende a confermare la mia selvaggia speculazione ad alto numero di ottani sugli interventi militari che hanno uno scopo in definitiva archeologico:

Le truppe russe proteggono lo scavo biblico segreto in Siria

Uno scavo top-secret si sta svolgendo nella città di Palmira, in Siria, allo scopo di trovare antichità bibliche ebraiche sotto la protezione delle truppe militari russe. Tre archeologi israeliani senza nome, sostenuti da truppe russe, stanno prendendo parte… Continua a leggere

La cosa molto interessante in questo articolo è la seguente serie di dichiarazioni:

A Palmira, secondo le fonti, i soldati e l’intelligence russi hanno lavorato a lungo con mercenari e soldati del regime siriano. Durante quel periodo, furono partner nella rapina e nella vendita di manufatti archeologici in base al loro potere e presenza militare; tuttavia, questa collaborazione non durò a lungo poiché i russi rivelarono rapidamente le loro intenzioni. Hanno escluso il regime e individuato il potere per se stessi nel cuore della città storica che è considerato un museo pieno di tesori e antichità rari da trovare nel mondo. 

Forse i russi hanno individuato il potere per se stessi spiegando anche se in ritardo il segreto dietro Mosca si precipita a partecipare a una forza efficace senza precedenti per riconquistare la città. Mosca fece precipitare truppe di terra efficaci accompagnate da intensi e violenti raid aerei.

L’entità delle perdite subite dai russi sul fronte di Palmyra può dare una chiara idea dello slancio della corsa russa. I russi hanno subito la più grande perdita di Palmira dal suo intervento diretto e immediato nella guerra siriana.

Le nostre fonti private hanno chiarito che i russi hanno recintato il loro accampamento nel cuore della città storica e hanno vietato a qualsiasi personale del regime o mercenari di entrare o avvicinarsi all’area sotto pena e responsabilità.

Questa procedura è andata di pari passo con l’arrivo di 3 esperti stranieri che hanno iniziato a spostarsi tra i punti di riferimento di Palmyra con guardie e protezione intensiva. Risiedevano nel campo russo situato nelle piste dei cammelli e nei cimiteri che si estendevano al teatro e al Bel Temple.

Le fonti affermano che gli esperti stanno comunicando con il russo esclusivamente tramite un interprete. Il loro lavoro si limita principalmente alla ricerca di incisioni ebraiche che potrebbero essere un documento per collocare Palmyra nella prima delle città ebraiche in base a ciò che stanno cercando. (Enfasi aggiunte)

In altre parole, se le affermazioni di questo articolo sono vere, c’era una chiara motivazione archeologica dietro l’intervento russo in Siria, e quell’intervento includeva mettere un sito archeologico noto e famoso sotto il controllo dell ‘”intelligenza”, in questo caso, presumibilmente Intelligence militare russa. Non posso fare a meno di tracciare qui il parallelo con l’Iraq prima dell’invasione americana dopo l’11 settembre di quel paese, poiché si ricorderà che prima di quell’invasione, sia la Francia che la Germania avevano squadre di archeologi che scavavano in Iraq per Saddam Hussein, e Si dice che la Germania avesse una forte presenza della sua agenzia di intelligence del BND in quel paese. Ciò di per sé non è sorprendente, dal momento che c’era stata una rete di intelligence tedesca che operava in quel paese durante la seconda guerra mondiale che ha contribuito a organizzare il colpo di stato in Iraq e costringendo gli inglesi a spendere risorse militari per metterlo da parte. (In effetti, ho fortemente sospettato che, dal momento che la storia del saccheggio di Baghdad è stata interrotta per la prima volta dai media tedeschi , l’intero saccheggio potrebbe essere stato un’operazione tedesca, con individui che indossavano uniformi americane.)

C’è un ulteriore fattore qui, e questa è la presenza di un’antica comunità ebraica a Palmira, che potrebbe implicare che i russi stiano cercando “qualcosa”. E data la “alleanza” della Russia con l’Iran, è forse pertinente notare che la Russia, con le sue vaste riserve di petrolio e gas naturale, non ha quasi bisogno dell’Iran. Quindi quella “alleanza” di più per impedire a Occidente / America di accedere ai siti di antichità dell’Iran? (E allo stesso modo, e dal momento che siamo in tema: la Russia ha squadre archeologiche che esplorano l’Iran?)

Qualunque cosa si faccia di queste domande e speculazioni, questo articolo sembra corroborare i miei sospetti originali di “intervento archeologico”, sollevandolo di una o due tacche.

Fonte: https://gizadeathstar.com/

Qualche ipotetico addentellato li si può trovare nel quinto capitolo dei questo pdf de: Il Pianeta degli Dei di Zacharia Sitchin Capitolo Quinto “NEFILIM: IL POPOLO DEI RAZZI FIAMMEGGIANTI

Nota mia:

L’articolo sopra parla di Ninurta, va detto che nelle raffigurazioni antiche Ninurta tiene sempre in mano un’arma molto particolare, senza dubbio la stessa arma con laquale scagliava “dardi di luce”.

®wld

Il Vecchio Oscuro sistema Apocalittico

 

I manifesti “Green New Deal” di AOC assomigliano alla propaganda nazista e comunista in alcuni modi molto inquietanti

(Natural News)

Vuoi un mondo deformato gestito da persone deformate che vogliono che tutti chiedano al governo cibo, acqua pulita e medicine? Il “New Deal verde” è davvero un “Dark Old Scheme” gente e non è niente di carino. Non è Utopia, è “Commie-Topia” per idioti e NeverTrumpers , che sono troppo emotivamente caricati da notizie false per prendere più decisioni informate.

Non crederai alla bizzarra campagna di postura “AOC” (Alexandria Ocasio-Cortez) appena lanciata in orbita – un’orbita che sembra ironicamente comunista. Perché il politico stesso che chiama tutti i fascisti razzisti dovrebbe sostenere un “cambio di regime” che sfoggia temi comunisti? È arte! No, è comunismo e nazismo mascherato da ogni americano che ottiene tutto gratis per sempre, mentre ricostruiamo ogni macchina in nove anni, comprese le attrezzature agricole.

Proprio così gente, totale revisione economica significa Grande Fratello – Grande Governo che ha il controllo di tutto, compresi trattori, automobili, rimorchi per trattori, prezzi del gas, prezzi del petrolio, prezzi del diesel, alimenti OGM, medicine OGM, e l’elenco potrebbe continuare. La barista non sposata e senza figli da qualche parte vuole che ti innamori dei suoi manifesti di “arte” propagandistica e si inchini alla nuova “futura regina” (Delusions of Grandeur unit!).

L’apocalittico Dark Old Scheme per ri-inverdire la terra e tutti i suoi abitanti non è altro che il più grande schema Ponzi del mondo, in cui le élite possono sottrarre e riciclare tutto il giorno mentre i peoni combattono nelle strade per cibo e droghe, mentre muoiono di cancro e sovraccarico di radiazioni 5-G.

Dai un’occhiata ai poster “Green New Scam” di seguito, insieme ad altri poster comunisti e nazisti che condividono tutti temi simili

  

Fonte immagine: Daily Caller 

“Il 100% di energia rinnovabile in 10 anni” provoca la fame di massa in tutta l’America

Anche gli impianti che costruiscono automobili e trattori bruciano carburante, OAC, non lo sapevi? Quando le fabbriche si spengono per diventare “verdi” e i trattori non possono funzionare perché scappano di carburante, come mangerà esattamente l’America? La maggior parte degli americani è già malnutrita grazie al cibo trasformato e agli OGM, ora aggiunge alcuni blocchi di formaggio e burro gratuiti (finanziati dai contribuenti), come hanno fatto negli anni ’70, e li osserva morire di demenza e colpi di grasso saturo.

Aspetta che i trattori non possano arare i campi e che i semi-camion non possano consegnare mais, soia, cereali e zucchero. Ogni città in America assomiglierà a Charlottesville, in Virginia, dove George Soros paga i volgari e i Neanderthal per provocare rivolte di massa sul nulla. Questo è il “New Deal verde” per te.

Proprio come la propaganda sovietica: la medicina allopatica diventa gratuita come Medicare per tutti (pensa agli oppioidi / chemioterapia / 100 nuovi vaccini / superbatteri)

Sei attirato dai demoni per la medicina tossica gratuita? Quante decine di milioni di americani BRAG sui loro piani sanitari riescono a lavorare, solo per ritrovarsi al 100% di copertura per interventi chirurgici non necessari, mammografie false positive, antibiotici prescritti per infezioni virali, sovraccarico di tossine di metalli pesanti di massa dai vaccini, e poi andare per il trattamento del cancro che provoca letteralmente lo sviluppo di nuovi tumori.

Quando la medicina falsa è gratuita, le linee saranno in giro per la città. Preparati gente, se è quello per cui stai votando. E nessun simpatico poster d’arte “prolifico” cambierà una sola cosa. Una volta che la maggioranza della popolazione “si abbasserà” al di sotto di quella soglia di basso QI / nessun livello di buon senso (ed è già al 50 percento di tutti gli elettori), scoppierà una Guerra Civile. L’ironia fortuita è che i conservatori possiedono il maggior numero di pistole, di gran lunga.

Vaccinazione forzata in tutta la nazione per alimentare l’agenda nascosta e il piano eugenetico comunista / nazista del nazionalsocialismo

Non commettere errori, i globalisti e i tizi bianchi più ricchi del mondo sono “all in” dietro il folle movimento socialista per l’America. Si tratta di controllo della popolazione, controllo mentale e manipolazione. Le élite diventano ancora più sporche del Big Government, la classe media viene spazzata via da tasse, sequestri di affari, sequestri di terre e completa censura online di voce e affari, in particolare conservatori e indipendenti.

Vedi, insieme alla propaganda nazista della famiglia perfetta e quell’uomo bianco, dai capelli biondi e forte, arrivarono politiche di sterilizzazione, sperimentazione medica, eutanasia e espianto di organi, proprio come oggi Planned Parenthood. Ecco perché la sinistra è impazzita per il disegno di legge sull’aborto “Day-of-Birth” a New York. Questo è ciò che è desiderato da “The State”. È per il “Bene più grande”, come Hitler e “Hitlery” hanno detto entrambi Hillary con tutta la loro logica.

In America, promuoviamo i vaccini proprio accanto al “patriottismo”, quindi è meglio che voi commilitoni andiate a “guadagnare la vostra banda!”. Prendete un po ‘di stupido in voi (mercurio e alluminio). La vaccinazione forzata è in arrivo gente, basta chiedere a qualsiasi genitore che vive in California o New York carichi di bibite.

Sintonizzati su HealthFreedom.news e scopri come la medicina socializzata potrebbe essere la rovina degli Stati Uniti d’America.

Le fonti per questo articolo includono:

NewRepublic.com

LegalInsurrection.com

NaturalNews.com

NaturalNews.com

DailyCaller.com

 

Fonte: https://www.naturalnews.com/

®wld

Il Programma Spaziale Australiano

 

 REGNO UNITO, AUSTRALIA, ITALIA, (E CINA) E SPAZIO ...

C’è uno strano articolo fuori dall’Australia che un lettore normale, J.D., ha condiviso, e alla fine mi viene in mente di lavorare sulla speculazione ad alto numero di ottani. La storia riguarda l’Australia e il suo programma spaziale. Normalmente, la maggior parte delle persone non pensa all’Australia come a un paese con un grande interesse per lo spazio, né alle infrastrutture per sostenere un vasto programma spaziale. Torneremo su quel punto in un momento, ma solo per la cronaca, l’Australia, come la maggior parte dei paesi alleati nella seconda guerra mondiale, è partita con un po ‘di bottino tecnologico nazista sotto forma di alcuni razzi V-2. Quindi l’interesse è sempre stato lì. Nel periodo successivo alla guerra, l’Australia fu il luogo scelto dalla Gran Bretagna per testare le sue bombe a sviluppo indipendente e, successivamente, le bombe a h. Più recentemente, in Australia si discute tranquillamente sullo sviluppo delle proprie armi nucleari, ma questa è un’altra storia per un’altra volta. Il punto di tutto questo contesto è semplicemente questo: mentre l’infrastruttura spaziale potrebbe essere piccola, il pool di talenti non lo è, e le cose potrebbero essere impostate per l’espansione di quella piccola infrastruttura nei prossimi anni, e drammaticamente così. Ancora una volta, torneremo su questo. Ecco la storia che J.D. ha catturato e trasmesso:

Obiettivo dei lavori spaziali “realistico” nonostante l’inclusione di avvocati, costruttori di sottomarini e lavoratori NBN

Ciò che attirò la mia attenzione in questo articolo e mi fece partire per il mio viaggio fino alla fine del ramoscello di speculazione ad alto numero di ottani, fu questo:

“La neonata agenzia spaziale australiana è stata “effettivamente notata” dalla comunità internazionale, secondo il Primo Ministro Scott Morrison.

Rimangono tuttavia dubbi sul fatto che l’Australia possa raggiungere l’obiettivo di triplicare i lavori nel settore spaziale locale entro un decennio.

Morrison ha rivelato che l’Agenzia spaziale australiana ha partecipato ai colloqui con le controparti britanniche e italiane durante l’incontro del G7 durante la notte in Francia.

Disse di essere “elettrizzato” e che c’era un “entusiasmo” da parte del Regno Unito e dell’Italia a impegnarsi.

L’obiettivo dell’Agenzia è quello di aggiungere 20.000 posti di lavoro nel settore spaziale (si stima che impiegheranno attualmente 10.000 persone) entro il 2030. (Enfasi aggiunta)”

Questa piccola notizia – che il Regno Unito e l’Italia – ha espresso interesse per l’agenzia spaziale australiana durante il recente vertice del G7 ha attirato la mia attenzione, poiché quei due paesi sono ovviamente i due paesi più in contrasto con Berlino … ehm … . l’Unione Europea. I recenti eventi in Italia potrebbero cambiare questo a breve termine, dal momento che il leader del partito M5s ha avviato negoziati con il partito democratico per formare una nuova coalizione con (avete indovinato) il primo ministro recentemente ritirato Giuseppe Conte come primo ministro. A lungo termine, tuttavia, se si verificherà un ritorno alle politiche di Berlino, quel governo, sospetto, non sarà lungo per il mondo, nemmeno per un governo italiano. Ciò lascia ancora una volta l’Italia con il problema di con chi fare affari e che tipo di affari vuole fare. Lo spazio è una scelta naturale e se l’Italia lascia l’UE o modifica i suoi impegni nei suoi confronti, la sua partecipazione all’Agenzia spaziale europea può essere modificata. In altre parole, all’interno o all’esterno dell’UE, l’Italia non deve mettere tutte le sue uova nel paniere dello spazio. Entra in Australia.

Poi c’è il Regno Unito e il nuovo governo Johnson. Come rivedrò in News and Views dal Nefarium, Johnson ha richiesto che la Corona sospenda il parlamento al fine di prevenire qualsiasi processo legislativo dell’ultimo minuto che impedirebbe una dura Brexit il 31 ottobre. Questo ha fatto la regina. Johnson ha ribadito il suo impegno ad andare avanti con la Brexit e lo ha dimostrato con la sua richiesta (anche se, come menzionerò in News e Views, sospetto che potrebbero esserci alcuni fattori in gioco che contrastano leggermente con la narrativa pubblica). Una forte Brexit significherebbe la partenza della Gran Bretagna dall’Agenzia spaziale europea e, per l’industria aerospaziale britannica, si dovrà trovare una sostituzione. Prima del referendum sulla Brexit, avevo previsto che se davvero gli elettori britannici avessero approvato una Brexit, la risposta sarebbe stata quella di rilanciare il Commonwealth sotto forma di blocco commerciale (e culturale), e questo sembra essere ciò che potrebbe essere dietro questi colloqui. Quindi con una piccola previsione: cerca l’Australia per rafforzare il suo programma spaziale – e in particolare la sua capacità di lancio satellitare – con accordi bilaterali commerciali e tecnologici, e in particolare con la Gran Bretagna. L’Italia, sospetto, alla fine arriverà.

In bilico qui, ovviamente, c’è la Cina e, dal punto di vista geopolitico, l’Australia ha bisogno di quell’espansione della propria capacità spaziale indipendente, che tali accordi potrebbero fornire. Se e quando il governo di Trudeau cadrà in Canada, attendiamoci lo svolgersi di incontri interessanti sulle questioni spaziali tra i tre grandi del Commonwealth: Regno Unito, Australia e Canada.

 

Fonte: https://gizadeathstar.com/

®wld

Ombre e misteri della banca delle sementi del pianeta

Agribusiness: Svalbard Global Seed Vault, ombre e misteri della banca delle sementi del pianeta 

Autore Bizzocchi Andrea

Nel libro di prossima pubblicazione Dietro le Quinte – Rivelazioni sul governo invisibile che controlla il pianeta (Bizzocchi, Pamio, Perucchietti, Uno editori, in uscita a novembre), tra i numerosi argomenti trattati, abbiamo affrontato lo Svalbard Global Seed Vault (letteralmente tradotto, “Deposito globale di semi delle Svalbard”), un argomento non strettamente di attualità dal momento che il succitato deposito è stato inaugurato già nel febbraio 2008, ma attuale come non mai alla luce degli ultimi accadimenti climatici estremi e alle possibili conseguenti implicazioni presenti e soprattutto future.

| Di che cosa si tratta |

Lo Svalbard Global Seed Vault è una sorta di cassetta di sicurezza delle sementi di tutto il mondo. Non propriamente una banca dei semi, ma una sorta doppia copia, di duplicato onnicomprensivo delle collezioni conservate nelle innumerevoli banche sparse per il pianeta.
Detto superdeposito si trova nella sconosciuta isola di Spitsbergen, che appartiene all’arcipelago delle isole Svalbard, a circa un migliaio di chilometri dal Polo Nord. La superbanca è stata attrezzata in una grotta scavata nel permafrost e l’obiettivo dichiarato è appunto la conservazione delle circa 4 milioni di diverse sementi (un vero e proprio patrimonio) che l’uomo ha sviluppato negli ultimi 10.000 anni della sua storia, ovvero dalla nascita dell’agricoltura.
Quale sarebbe la finalità ultima di tale mastodontica impresa? Le motivazioni sono molteplici ma, almeno ufficialmente, tutte riconducibili alla conservazione della biodiversità agricola a favore delle generazioni future in caso di eventuali catastrofi nucleari, scontri tra meteoriti, ma anche cambiamento climatico con le sue inondazioni, grandinate eccezionali e così via. Questo è quanto si premurano di farci sapere. Le intenzioni dunque, come sempre del resto, sono all’apparenza lodevolissime.
Il deposito è ultraprotetto: portoni a prova di bomba, rilevatori di movimento, pareti di cemento armato e via andando. Tutto questo, unitamente a condizioni climatiche controllate, dovrebbero (il condizionale è d’obbligo) garantire la conservazione attiva dei semi per centinaia e financo migliaia di anni (questo a seconda del tipo di cultivar ovviamente).
Lo Svalbard Global Seed Vault non è l’unica banca delle sementi al mondo, tutt’altro. Quelle di importanza rilevante sono all’incirca poco più di un migliaio. In linea di massima ogni Paese ne annovera una o più, alcune appartenente ad agenzie filogovernative mentre altre sono private. E fin qui, all’apparenza, tutto fila.
L’iniziativa del Global Seed Vault delle Svalbard è ufficialmente del governo norvegese che ne avrebbe (anche qui il condizionale è d’obbligo) finanziato la costruzione, ma appena si comincia a investigare si scopre che in realtà tra i principali promotori (con robusti contributi in denaro ovviamente) troviamo la Fondazione Rockefeller (onnipresente quando c’è da far del bene), seguita da   Monsanto Company[1] DuPont Pioneer [2] e quindi Syngenta[3] (le tre aziende che controllano oltre il 90%del mercato mondiale dell’agribusiness) nonché, tralasciandone altri della stessa risma, Mr. Bill Gates attraverso la sua fondazione caritatevole Bill & Melinda Gates Foundation.

| La Rivoluzione Verde e gli OGM |

 

Come chi si occupa di queste tematiche sa benissimo, la “fissa” del controllo dell’agricoltura da parte dei Rockfeller è di lunghissima data. La Rockfeller Foundation fu infatti la longa manus dietro la cosiddetta Rivoluzione Verde e finanziò sin dagli anni ‘70 i primi pioneristici studi di «rivoluzione agricola genetica». Lo sviluppo genetico (mappatura del gene, sequenza del genoma umano) è da sempre uno degli obiettivi dei Rockfeller (e dei loro sodali) come strumento primario per controllare le popolazioni. La genetica prese sviluppo nei laboratori nazisti sotto forma di ricerca per la purezza razziale (allora si chiamava eugenetica) e anche allora tra i principali finanziatori c’erano i Rockfeller. Con la conclusione della guerra la Rockefeller Foundation si adoperò per portare segretamente molti di questi scienziati in Usa per proseguire le loro ricerche. Questo tanto per inquadrare la questione.
Come illustrato splendidamente nel case study “The Green Revolution: Rockefeller Foundation, 1943” ad opera di Scott Kohler per il Center for Strategic Philanthropy and Civil Society della Duke University (North Carolina), l’avvio della Rivoluzione Verde partì dal Messico nei primi anni ‘40 per poi diffondersi in Colombia (1950) quindi in tutto il Sud America e in Asia (in particolare nel subcontinente indiano). Un certo Henry Kissinger (Nobel per la Pace Nobel nel 1973) sentenziò all’epoca:

«Chi controlla il petrolio controlla i Pesi, chi controlla il cibo controlla le popolazioni».

I Rockfeller, oltre al petrolio (Standard Oil) e al cibo, controllavano anche Kissinger.
Dalla progettazione alla messa in atto, la Rivoluzione Verde contemplò uno sforzo notevole. Scrive il ricercatore e autore americano William Engdahl nel suo illuminante libro Seeds of destruction[4]:

«la Fondazione Rockefeller, l’Agriculture Development Council di John D. Rockefeller III e la Fondazione Ford avevano unito le proprie forze per fondare, a Los Baños (nelle Filippine) l’IRRI (International Rice Research Institute)»,

un centro di ricerca agricolturale specializzato sul riso che divenne poi conosciuto per il suo decisivo contributo e sostegno al movimento della Rivoluzione Verde.
Del grande puzzle della Rivoluzione Verde, assieme all’IRRI, facevano parte anche il messicano CIMMYT (Centro Internacional de Mejoramiento de Maíz y Trigo, in inglese International Maize and Wheat Improvement Center, anche qui con il contributo della Rockfeller Foundation) e l’IITA (International Institute of Tropical Agriculture, fondato nel 1967 in Nigeria, sempre con soldi Rockefeller). Nel breve volgere di pochi decenni l’intero pianeta venne conquistato dal cosiddetto agribusinness promosso dalla Rivoluzione Verde (cioè dai Rockfeller).
Occorre capire che questo è lo schema di dominio attraverso il quale si muovono le power élite. Nel nostro caso specifico la Rockfeller Foundation si adoperò per creare un network mondiale di ricerca al fine dichiarato di ridurre la fame nel mondo. E lo schema è proprio questo: prima si crea il problema (la fame nel mondo) poi si propone la soluzione (la Rivoluzione Verde).
All’uopo si creano quindi istituzioni no profit (da loro finanziate) che prendono a collaborare tra loro promuovendo una strada comune. Vengono poi coinvolti altri soggetti (ad esempio la Fao, la Banca Mondiale, l’UNDP, United Nations Development Program) e così via.
Nel maggio 1971 ad esempio venne fondato il CGIAR (Consultative Group for International Agricultural Research), i cui obiettivi e modus operandi vennero messi a punto durante una serie di incontri privati tenutisi a Villa Serbelloni (di proprietà, e di chi altri, della Fondazione Rockfeller) il cui compito precipuo era coordinare lo sforzo per ridurre la povertà e assicurare il cibo nei Paesi in via di sviluppo attraverso 15 non-profit affiliate, le più importanti delle quali erano le succitate IRRI, CIMMYT e IITA.
Tutti questi gruppi si occupavano soprattutto di fare ricerca (la loro ricerca) e formazione (la loro formazione) educando scienziati e ricercatori sui metodi salvifici della Rivoluzione Verde (che è la loro rivoluzione). I risultati sono sotto gli occhi di tutti. L’Africa, tanto per fare un esempio, negli anni ‘60 del secolo scorso era ancora al 98% alimentarmente autosufficiente (addirittura lo era al 100% agli inizi del ‘900) mentre ora è ridotta alla fame e alla miseria più estrema.
Giusto per far capire al lettore come tutto, letteralmente tutto è parte dello stesso disegno, ecco che Norman Borlaug, l’agro-scienziato acclamato padre della Rivoluzione Verde, viene insignito nel 1970 del Nobel per la Pace. Borlaug, possiamo immaginarlo, lavorava per Rockfeller.
In breve, nel giro di pochi decenni la Fondazione Rockfeller (e i suoi accoliti) fu capace di plasmare l’intera agricoltura mondiale piegandola ai propri desiderata. Ma credere che Rockfeller o chi per lui, spenda soldi e si adoperi per il benessere delle povere popolazioni del terzo mondo (che povere non erano e lo sono diventate solo dopo essere state inserite nel meccanismo della Rivoluzione Verde e del denaro) significa essere, nella migliore delle ipotesi, terribilmente ingenui.
La Rivoluzione Verde ottenne infatti risultati ben precisi che, guarda un po’, coincidevano esattamente con i veri obiettivi dei suoi promotori. Con la Rivoluzione Verde vennero infatti diffusi semi ibridi dalle rese molto alte ma con due caratteristiche peculiari. La prima è che questi semi non si riproducono e la seconda che dipendono, per la loro crescita e protezione, da massicce iniezioni di fertilizzanti chimici, pesticidi, anticrittogamici, ecc. Il tutto, ca va sans dire, rigidamente brevettato. In breve, il contadino viene a dipendere dalle multinazionali per l’acquisto dei semi, per quello di fertilizzanti, pesticidi, fungicidi, anticrittogamici, ecc., per le royalties sui semi brevettati e così via. Dipendenza, in altre parole, da Monsanto, Sygenta, Dupont e dagli altri grandi gruppi soliti noti.
Ora, se in un mondo che pure funziona al rovescio due più due fa sempre quattro, si capisce facilmente che l’obiettivo di fondo di tutto questo è sottrarre ai contadini la produzione agricola libera, indipendente e autosufficiente, per sostituirla con quella di poche grandi, ipertrofiche megamultinazionali che controllano l’intera filiera a livello mondiale e che sono, attraverso un gioco di scatole cinesi, in mano ai soliti noti (con Rockfeller in testa).
| Ma torniamo allo Svalbard Global Seed Vault |
Forse a questo punto possiamo cominciare a intuire perché è stata costruita l’Arca di Noè delle sementi alle Svalbard. Le banche di sementi, secondo la FAO, sono circa 1.400 e si trovano per la maggior parte negli Stati Uniti. Ma non basta, le più grandi sono usate e possedute proprio da Monsanto, Syngenta, Dow Chemical, DuPont, che ne ricavano i corredi genetici da modificare.
Perché dunque c’era necessità di un’Arca di Noè agricola alle Svalbard, con tanto di porte corazzate e allarmi anti-intrusione, scavata nella roccia?
Perché questi personaggi creano una superbanca del genere? Quale futuro si aspettano? Cosa sanno che noi non sappiamo?
E se invece di un’Arca salvifica si trattasse di un vero e proprio furto ai danni delle “normali” aziende agricole e dei piccoli contadini ancora preponderanti in molti paesi del Terzo Mondo e non solo?
O forse ancora, tutto questo potrebbe avere a che fare con un clima impazzito (per loro volere e non per un climate change “naturale” così come si vuol far passare il cambiamento climatico in atto) fino ad arrivare a terremoti, uragani, alluvioni grandinate eccezionali che distruggono i raccolti, siccità, desertificazione avanzante e così via?
O forse una malattia sconosciuta che appare all’improvviso?
Tutto questo è certamente plausibile ma in realtà ci sono anche altri particolari interessanti che unitamente a ciò che abbiamo detto fino ad ora ci svelano in maniera sempre più chiara le finalità di tutto questo.
| Eugenetica e denatalizzazione |
L’eugenetica e la denatilizzazione sono una fissa dei Rockfeller sin dall’inizio del secolo scorso. Orbene, nel 2001 l’azienda di ingegneria genetica EPICYTE PHARMACEUTICALS INC. con sede a San Diego in California, annuncia di aver elaborato un tipo di mais geneticamente modificato contenente uno spermicida. In altre parole questo particolare tipo di mais funziona, anche, da sterilizzatore. In altre parole ancora, i maschi che se ne nutrono diventano sterili. Ma ciò che è forse maggiormente interessante è che le ricerche per arrivare a questo mais geneticamente modificato sono state sostenute da fondi dell’USDA (United States Department of Agricolture, il ministero che condivide con Monsanto i brevetti dei semi Terminator). È quello che si scriveva poc’anzi: alla fine tutti questi soggetti fanno parte dello stesso schema.
Un altro esempio ancora: negli anni ‘90, l ‘Organizzazione Mondiale della Sanità (che sarebbe il Dipartimento dell’ONU addetto alla salute!) lancia una campagna di vaccinazione contro il tetano rivolta esclusivamente alle donne di e in età compresa fra i 15 e i 45 anni. Forse che il tetano colpisce solamente le donne e non gli uomini? Colpisce solamente le donne comprese in questa fascia di età e non quelle più giovani e più vecchie? Forse che al di fuori dei confini di Filippine, Messico e Nicaragua non c’è pericolo di tagliarsi e ferirsi?
Se uniamo queste notizie alla fissa che i Rockfeller hanno per la denatalizzazione (a partire, per ovvi motivi, dalle razze considerate “inferiori”) ecco allora che i conti cominciano a tornare. Il dubbio venne infatti a suo tempo anche al Comité Pro Vida, una associazione cattolica messicana. Il Comité fece analizzare il vaccino in questione verificando ciò che si poteva peraltro intuire, ovvero che questo conteneva gonadotropina corionica umana, ovvero un ormone umano naturale il quale, attivato dal germe attenuato del tetano contenuto nel vaccino, stimolava speciali anticorpi che rendevano incapaci le donne di portare a termine la gravidanza. Insomma, dietro la copertura del vaccino antitetano si celava un agente abortivo. A questo punto l’associazione approfondì gli studi su detto vaccino e scoprì che esso era frutto di studi  ventennali finanziati dalla Rockefeller Foundation, dal Population Council (una delle solite ONG no profit messe su dalla Famiglia), dal CGIAR (di cui abbiamo detto prima), dal National Institute of Health (governo USA) e, sorpresa, anche dalla Norvegia, il paese in cui si trova oggi il Global Seed Vault oggetto di questo articolo, che aveva contribuito agli studi di ricerca sul vaccino antitetanico-abortivo con ben 41 milioni di dollari.
Forse, alla fine di tutto, quando arriverà la Catastrofe (e a noi comuni mortali, non è dato sapere né il come né il quando), le sementi naturali dovranno essere controllate dal gruppo dell’agribusiness  e da nessun altro?
A pensar male si fa peccato ma ci si prende… sempre. Almeno quando ci sono di mezzo i Rockfeller.
Link di riferimento e note:
http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=9852:rockefeller-si-fa-larca-di-noe-cosa-ci-nasconde&catid=83:free&Itemid=100021
https://www.voltairenet.org/article162545.html
hhttps://cspcs.sanford.duke.edu/sites/default/files/descriptive/green_revolution.pdf
[1] Mega azienda di biotecnologie agrarie nota per la produzione del glifosato e del famigerato agente orange durante la guerra del Vietnam. Monsanto è il maggior produttore mondiale di sementi convenzionali, produce sementi transgeniche e risulta esserne il maggior detentore di brevetti al mondo. È stata acquisita nel giugno 2018 dalla casa farmaceutica tedesca Bayer per un importo pari a 63 miliardi di dollari. Una volta completata la fusione il marchio Monsanto sarà cancellato (operazione di green washing).
[2] È il più grande produttore statunitense di semi ibridi per l’agricoltura e il secondo al mondo di semi OGM dopo Monsanto. Produce e rivende inoltre semi ibridi di mais in oltre 70 paesi.
[3] Syngenta AG produce sementi e prodotti chimici per l’agricoltura. Nata nel novembre 2000 dalla fusione di Novartis Agribusiness e Zeneca Agrochemicals è stata poi rilevata nel 2017 da ChemChina per 43 miliardi di euro. Risulta essere il terzo rivenditore al mondo di semi e prodotti biotecnologici, dietro a Monsanto e DuPont Pioneer.
[4]   Articolo originale “Doomsday Seed Vault in the Arctic” by F. William Engdahl. https://www.voltairenet.org/article162545.html

L’ottimo lavoro di Ezechiele nel descrivere ciò a cui ha assistito

 

 Il personale Veicolo volante di Dio descritto nel libro di Ezechiele  

di Tony Gliddon
July 18, 2019
from AncientPages Website
  

Siamo nell’anno 484 a.C.

Ezechiele, un prete, prigioniero nella terra dei Caldei (Iraq), testimonia e descrive abbastanza bene alcuni veicoli volanti che gli appaiono.

Per un uomo che ha visto solo carri trainati da buoi per veicoli, fa del suo meglio per descrivere ciò che sta vedendo.

“Un vortice uscì dal nord, una grande nuvola e un fuoco che si avvolgeva su se stesso, e attorno a esso c’era una luminosità, e fuori da esso come il colore dell’ambra, dal mezzo del fuoco.”
“Anche da ciò è emersa la somiglianza di quattro creature viventi.”

Riportando la parola “ambra” all’originale ebraico, scopriamo che significa

“bronzo molto lucido” o “bronzo splendente”. 

Quindi descrive i veicoli mentre si muovono,

“E andarono tutti dritti: dovunque andasse lo spirito, andarono; e non si voltarono quando andarono.”

Ezechiele è abituato a vedere un carro trainato da buoi controllato e diretto usando le redini.

Questi veicoli non avevano redini, andavano come preferivano e non giravano come andavano. Quindi vede un veicolo madre e altri quattro veicoli volare in formazione. 
 

Continua affermando che sembravano,

“ruote dentro le ruote” e “quando andarono, andarono sui loro quattro lati: e non si voltarono quando andarono”.

Ruote non in posizione verticale ma appoggiate in piano, ai lati.

Egli afferma inoltre,

“E le creature viventi corsero e tornarono come l’apparenza di un lampo.”

Veicoli molto, molto veloci!!

 

 Quando questi veicoli arrivano a terra sulla terra scrive Ezechiele,

“E i loro piedi erano dritti; e la pianta dei loro piedi era come la pianta del piede di un vitello; e scintillavano come il colore dell’ottone brunito.”

Buona descrizione delle piattaforme di atterraggio!

Il veicolo madre aveva a bordo ciò che era,

“la somiglianza di un trono: e sulla somiglianza del trono era la somiglianza di un uomo sopra di esso.”

E lui afferma,

“Ho visto come era l’aspetto del fuoco, e aveva una luminosità intorno.

Come l’aspetto dell’arco che è nella nuvola nel giorno della pioggia, così è stato l’aspetto della sua luminosità intorno. Questa era l’apparizione della somiglianza della gloria dell’Eterno “.

“E quando l’ho visto, sono caduto sulla mia faccia e ho sentito una voce di Colui che parlava. E mi disse: ‘Figlio dell’uomo, alzati in piedi e ti parlerò’.”  

Ezechiele assistette a questi veicoli che si spostavano da cima a montagna.

“Quando quelli andarono, questi andarono; e quando quelli si alzarono, questi si alzarono; e quando quelli furono sollevati da terra, le ruote furono sollevate contro di loro: poiché lo spirito nella creatura vivente era nelle ruote.”

Questi veicoli apparvero ad Ezechiele in tre diverse occasioni.

Continua a dichiarare,

“E la somiglianza del firmamento sulle teste delle creature viventi era il colore di un terribile cristallo, teso sopra le teste sopra.”

Ottima descrizione della cupola o della cabina di pilotaggio.

“Quanto ai loro anelli, erano così alti che erano terribili; e i loro anelli erano pieni di occhi intorno a loro quattro.”

Oblò? Le persone dentro?

In conclusione, “DIO” è venuto a visitare e parlare con Ezechiele “di persona” con “il suo” Trono a bordo “, il suo” veicolo personale”. E c’erano altri quattro veicoli in formazione che scortavano il “veicolo di DIO” …

Ezechiele assiste all’apparizione di questi veicoli in tre diverse occasioni. E ‘DIO’ ha un messaggio da portare ‘personalmente’ ogni volta che visita Ezechiele.

Ezechiele fa un ottimo lavoro per un uomo del 484 a.C. nel descrivere ciò a cui ha assistito. Questi non sono UFO così come sono identificati, quindi sono IFO.

Incoraggio tutti a leggere il Libro di Ezechiele e vedere cosa dice delle sue esperienze riguardo alle “visite di DIO” …  

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

 ®wld

Esistono limiti al comportamento o alla capacità di nuocere?

Il crimine e la cospirazione governativa sono ovunque, ma alcuni si rifiutano ancora di crederci. Questi 20 file declassificati lo dimostrano. 

Pubblicato 2 anni fa il 17 agosto 2017

Di MakiaFreeman

Ultimo aggiornamento il 17 agosto 2017

20 file declassificati che dimostrano il crimine e la cospirazione governativa – Parte 2

I file declassificati rivelano i fatti in bianco e nero di collusione governativa, corruzione, criminalità e cospirazione. Mostrano la misura sconvolgente in cui gruppi di persone, usando e nascondendosi dietro il concetto di “governo”, hanno commesso gravi atti di lesioni, danni e omicidi. Tuttavia, grazie a Internet e alla diffusione delle informazioni, possiamo accedere e verificare ciò che è accaduto e superare la negazione. Ecco la parte 2 (clicca qui per la parte 1) di un elenco di 20 file declassificati (la maggior parte dal governo degli Stati Uniti) che dimostrano i crimini che sono stati perpetrati contro l’umanità.

File declassificati: programmi di sterilizzazione forzata 

Il governo degli Stati Uniti ha una lunga e sordida storia nell’usare la propria gente come cavie e soggetti inconsapevoli per la sperimentazione, molti dei quali sono stati fatti a loro insaputa o senza il loro consenso. Alcuni di questi sono arrivati ​​sotto forma di programmi di sterilizzazione forzata. Questo articolo descrive un programma particolare rivolto alle donne indiane dei nativi americani:

“Durante la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, una politica di sterilizzazione chirurgica involontaria è stata imposta alle donne dei nativi americani negli Stati Uniti, di solito a loro insaputa o senza il consenso, dal servizio sanitario indiano (IHS) finanziato dal governo federale, poi gestito dall’Ufficio di presidenza degli affari indiani (BIA). Si presume che l’esistenza del programma di sterilizzazione sia stata scoperta da membri dell’American Indian Movement (AIM) durante la sua occupazione nel quartier generale della BIA nel 1972. Uno studio del 1974 condotto da Women of All Red Nations (WARN), ha concluso che Il 42% di tutte le donne indiane americane in età fertile erano state sterilizzate senza il loro consenso. Una successiva indagine fu condotta dal General Accounting Office (GAO) degli Stati Uniti, sebbene fosse limitata a solo quattro delle molte strutture IHS a livello nazionale ed esaminata solo dagli anni 1973-1976. Lo studio GAO mostrò che in queste quattro furono eseguite 3.406 sterilizzazioni involontarie Ospedali IHS durante questo periodo di tre anni. Di conseguenza, l’IHS è stato trasferito al Dipartimento della salute e dei servizi umani nel 1978.”

Puoi leggere i file declassificati qui.

File declassificati: esperimento di sifilide di Tuskegee 

Uno degli episodi più oscuri della storia del governo degli Stati Uniti, l’esperimento sulla sifilide di Tuskegee è stato uno studio clinico malvagio condotto dal Servizio sanitario pubblico americano, iniziato nel 1932 e durato fino al 1972. Il punto era studiare la naturale progressione di sifilide non trattata in uomini afroamericani rurali che pensavano di ricevere assistenza sanitaria gratuita dal governo. Si trattava di dare consapevolmente agli uomini la sifilide a loro insaputa, dicendo loro che avevano solo “sangue cattivo”, quindi osservarli mentre la malattia progrediva. I ricercatori (o forse meglio i sadici) deliberatamente non trattarono gli uomini con penicillina che fu trovata negli anni ’40 come una cura efficace per la sifilide. Nel frattempo, numerosi uomini nello studio sono morti di sifilide, 40 delle loro mogli hanno contratto la malattia e successivamente 19 bambini sono nati con la sifilide congenita. Se ti senti arrabbiato nel leggere questo, o scuoti la testa incredulo per il puro livello del male coinvolto, non ti biasimo.

Puoi leggere i file declassificati qui.

File declassificati: l’esperimento di sifilide di Tuskegee.  

File declassificati: Operation LAC e Operation Dew  

La sperimentazione umana non è stata solo limitata all’iniezione di malattie e sterilizzazione. Ci sono stati anche test sulla popolazione che hanno comportato la spruzzatura di intere aree con agenti patologici (a volte agenti di guerra biologica a volte naturali, a volte artificiali). Due esempi sono Operation LAC (Large Area Coverage) e Operation Dew, entrambi condotti dall’esercito americano Chemical Corps negli anni ’50, entrambi coinvolti nella dispersione di minuscole particelle di zinco cadmio solfuro (ZnCdS) (che erano fluorescenti) e spore di piante (lcopodio) proveniente da un aereo in gran parte del paese. L’obiettivo era accertare la dispersione e la gamma geografica degli agenti spruzzati. Il governo ha affermato che all’inizio era sicuro, ma Wikipedia afferma che “secondo il database TOXNET della National Library of Medicine, l’EPA ha riferito che il cadmio-solfuro era classificato come probabile cancerogeno per l’uomo”.

Puoi leggere alcuni dei file declassificati qui.

File declassificati: Project Sunshine

Lo strappo di corpi e la sperimentazione su corpi morti (cadaveri) è anche un fatto documentato quando si tratta di crimini governativi. Durante gli anni ’50, la US AEC (Atomic Energy Commission) e la US Air Force condussero uno studio sugli effetti sulla salute globale delle ricadute dai test sulle armi nucleari. L’AEC voleva saperne di più su come lo stronzio-90 (un isotopo radioattivo di stronzio) ha influenzato il tessuto e le ossa umani, quindi hanno segretamente raccolto (rubato) oltre 1500 campioni di tessuto dai corpi di neonati e bambini piccoli di tutto il mondo – senza consenso. Il progetto Sunshine è stato declassificato nel 1959.

File declassificati: operazione Popeye

Tutti coloro che ancora negano la realtà delle scie chimiche, del cloud seeding e dei programmi di geoingegneria potrebbero voler dare un’occhiata a questo. L’operazione Popeye fu un programma di modifica meteorologica nel sud-est asiatico (principalmente Laos e Vietnam) dal 1967 al 1972. Lo scopo era di aiutare gli sforzi degli Stati Uniti nella guerra del Vietnam. In particolare, si trattava di un’operazione di seeding delle nuvole che mirava ad estendere la stagione dei monsoni (mirata su aree del Sentiero di Ho Chi Minh) inducendo la pioggia sulle “rotte di infiltrazione nel Vietnam del Nord e nel Laos meridionale” e quindi a “interdire o almeno interferire con traffico di camion tra il Nord e il Sud del Vietnam” – come scritto in questa nota dal Vice Sottosegretario di Stato agli Affari Politici (Kohler) al Segretario di Stato Rusk. Ricorda, erano gli anni ’60. Immagina cosa possono fare oggi con HAARP e la geoingegneria.

File declassificati: Iran Flight 655 

Gli Stati Uniti e l’Iran sono stati in condizioni tese per molto tempo. Nel 1953, gli Stati Uniti decisero di prendere di mira l’Iran con uno dei suoi ormai famosi programmi di cambio di regime per rovesciare il Mossadegh eletto democraticamente e rimpiazzarlo con il dittatore di marionette Shah, che era felice di ridurre gli utili del petrolio iraniano negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Quindi, durante la guerra Iraq-Iran degli anni ’80, gli Stati Uniti si schierarono dalla parte dell’Iraq contro l’Iran. Verso la fine degli anni ’80 (3 luglio 1988 per l’esattezza), l’Iran Air Flight 655 (un volo commerciale) stava viaggiando lungo un percorso di volo standard attraverso lo spazio aereo iraniano sulla strada per Dubai. Pochi minuti dopo il decollo, fu abbattuto dalla Marina degli Stati Uniti, uccidendo tutte le 290 persone a bordo.

La Marina ha mentito e ha dichiarato di ritenere che il volo 655 fosse un aereo da combattimento attaccante e che avevano tentato il contatto radio ma non avevano ricevuto risposta. Tuttavia, i documenti declassificati (qui) rivelano una storia diversa. La verità era che gli Stati Uniti utilizzavano solo frequenze radio di emergenza, ma non frequenze di controllo del traffico aereo, e anche che l’incrociatore della Marina aveva registrato che all’epoca l’aereo stava salendo, non in discesa come sarebbe stato un aereo attaccante. Alcuni file sono stati declassificati nel 1988 e altri nel 1993.

File declassificati: unità 731  

Questo è un altro evento scioccante negli annali del crimine governativo, sebbene nel caso l’autore fosse il governo giapponese. L’unità 731 si riferisce a un’unità di ricerca e sviluppo di guerra biologica e chimica nascosta dell’esercito giapponese situata in Cina durante la seconda guerra mondiale. Sotto il comando del generale Ishii, i giapponesi hanno commesso crimini di guerra e letali sperimentazioni umane su circa 300 persone, per lo più vittime cinesi (anche se c’erano anche alcuni prigionieri di guerra mongoli, russi, coreani e alleati).

Alla fine della guerra, i giapponesi furono catturati, ma in una storia familiare, gli Stati Uniti scambiarono l’immunità per i dati (un tema comune che accadde anche con il Project Paperclip). I ricercatori dell’Unità 731 hanno ricevuto segretamente l’immunità dagli Stati Uniti in cambio dei dati raccolti attraverso la sperimentazione umana. Wikipedia cita Hal Gold su Douglas MacArthur (Comandante supremo delle forze alleate), che scrisse a Washington che “ulteriori dati, probabilmente alcune dichiarazioni di Ishii probabilmente possono essere ottenuti informando i giapponesi coinvolti che le informazioni verranno conservate nei canali di intelligence e non saranno impiegate come prova dei “crimini di guerra”. 

Puoi leggere alcuni dei file declassificati qui.

 Il famigerato incidente con la falsa bandiera del Golfo del Tonchino che iniziò la guerra del Vietnam.

File declassificati: incidente del Golfo del Tonchino 

È stata la guerra di una generazione. È stata una guerra di insuccessi. È stata una guerra che non avrebbe mai dovuto essere. È stata una guerra che ha risvegliato una massa di attivisti per la pace negli Stati Uniti e nel mondo. Fu una guerra che produsse una fascia di soldati che soffrivano di PTSD. Fu una guerra che uccise milioni di persone.

La guerra del Vietnam è stata brutale, così come l’inganno che l’ha iniziata. LBJ, fresco del suo ruolo nell’assassinio di Kennedy, decide di immergere gli Stati Uniti in guerra nel 1964 “facendo merda”. Sosteneva che le navi statunitensi venivano sparate nel Golfo del Tonchino, ma era una bugia assoluta. Nel 2005 e nel 2006, i documenti della NSA furono declassificati dimostrando che il secondo incidente del Golfo del Tonchino, che fu usato come giustificazione per la Risoluzione del Golfo del Tonchino (che portò alla guerra del Vietnam), non accadde mai.

L’incidente del Golfo del Tonchino è per molti versi l’epitome del crimine del governo. Il tutto è stato interamente fabbricato (mentendo, ingannando). Sebbene non esistesse una nave nemica, fu progettata per inquadrare il nemico (operazione di falsa bandiera). Fu inventato solo per iniziare una guerra che il Nuovo Ordine Mondiale già desiderava (pretesto per la guerra). Quindi, la verità è stata nascosta in seguito per decenni e decenni fino a quando non è stato deciso che un numero sufficiente di persone coinvolte erano vecchie, ben fuori ufficio / potere e morte, in modo che la verità potesse essere finalmente rivelata nel 2005 (classificando la verità per 40 + anni). Lo stesso sta succedendo con altri grandi crimini come l’assassinio del JFK e l’11 settembre, anche se forse dovremo aspettare 100 anni affinché tutti i file vengano pubblicati con quegli eventi.

File declassificati: Project Stargate 

Questo per quanto riguarda la sperimentazione umana, i crimini di guerra e le modifiche meteorologiche. Per gli ultimi 3 progetti declassificati, scaviamo più a fondo nella tana del coniglio in operazioni strane e misteriose che, sebbene lontane, hanno comunque dimostrato di aver avuto luogo. Project Stargate era il nome in codice di un’unità segreta dell’esercito americano fondata nel 1978 a Fort Meade, nel Maryland, dalla Defense Intelligence Agency (DIA) e dalla SRI International (un appaltatore della California). L’obiettivo era analizzare i fenomeni psichici (osservazione a distanza, ESP, chiaroveggenza, viaggio astrale, ecc.) E vedere se potevano essere armati per scopi militari e di intelligence. I fondatori originali del programma erano Russell Targ, Hal Puthoff e Ingo Swann – soprannominato “Psi Spies” dal compianto Jim Marrs. Il progetto ha avuto vari predecessori e derivati ​​(come Gondola Wish, Grill Flame, Center Lane, Sun Streak e Scanate) fino al 1991, quando sono stati consolidati e ribattezzati con il termine generico Stargate Project. A un certo punto era in carica il defunto maggiore generale Albert Stubblebine, lo stesso che era stato apertamente esposto nell’esibizione della bandiera dell’11 settembre e che era il marito dell’attivista per la salute e la nutrizione Dr. Rima Laibow.

La CIA terminò il Progetto Stargate nel 1995, ritenendo che non avesse fornito alcun vantaggio. Puoi leggere i file declassificati qui.

File di piani declassificati USAF di piani per un disco volante supersonico. Credito di immagine: Archivi nazionali

File declassificati: Progetto 1794. Credito di immagine: Archivi nazionali 

File declassificati: Progetto 1794 

Ci sono alcuni che possono accettare molte parti della cospirazione mondiale, ma semplicemente “non possono andare lì” quando si tratta di UFO ed ET. Se tu o qualcuno che conosci è una persona simile, dai un’occhiata a questo. Il progetto 1794 è la prova in bianco e nero che l’esercito americano, in particolare l’USAF (US Air Force), stava sviluppando UFO o dischi volanti. Nel 2012, l’USAF ha rivelato che la sua divisione dei sistemi aeronautici aveva in programma di produrre un velivolo UFO negli anni ’50. Il veicolo artigianale è stato progettato per raggiungere una velocità di Mach 4, un’altitudine di 100.000 piedi e un’autonomia di oltre 1.000 miglia nautiche. Il progetto fu abbandonato nel 1961.

Puoi leggere alcuni dei file declassificati qui.

Un autentico documento MJ12 scritto da Allen Dulles (ex capo della CIA e mente assassina del JFK).  

File declassificati: Majestic 12 o MJ 12 

Infine, arriviamo a uno dei più grandi ed eccitanti gruppi di documenti declassificati – quelli di Majestic 12, noto anche come MJ-12 o MJ 12. Questo gruppo oscuro è stato presumibilmente incaricato di supervisionare la “questione aliena” durante le conseguenze della seconda guerra mondiale, l’inizio della guerra fredda e le conseguenze dell’incidente di Roswell nell’UFO del 1947. Molti ricercatori e informatori hanno tratto la conclusione che MJ 12 era il gruppo principale all’interno di altri gruppi che controllavano l’accesso alla tecnologia extraterrestre. Alcuni dei suoi membri includevano personaggi famosi come Vannevar Bush, che fu anche determinante nello sviluppo di programmi di manipolazione del tempo (come esposto da Peter Kirby nella sua ricerca su quello che chiama The New Manhattan Project).

Il rispettato ricercatore UFO Bob Wood (insieme al suo team tra cui il figlio Ryan Wood, il ricercatore UFO Nick Redfern, il ricercatore UFO Stanton Friedman, Timothy Cooper, Jim Clarkson e il defunto Jim Marrs) ha reso disponibile un sito Web con molti documenti Majestic disponibili. Puoi leggere questi file MJ12 qui. Hanno un proprio sistema di valutazione dei documenti per autenticità. 

Conclusione: i documenti declassificati dimostrano la complicità e la criminalità del governo 

Alcuni crimini governativi sono difficili da dimostrare in modo conclusivo. Abbiamo una buona idea di cosa sia successo nell’assassinio del JFK e dell’11 settembre, ma è difficile provare ogni dettaglio, dal momento che sono stati coinvolti così tanti agenti e così tanti documenti che sono ancora classificati. Tuttavia, si discute poco con i documenti declassificati presentati sopra. Fanno parte del registro dei fatti storici. Pertanto, sono un’ottima cosa per mostrare gli scettici e quelli bloccati nella negazione. Sono anche prove molto importanti per quei misteri che dobbiamo ancora scoprire. Funzionano come indizi che vanno nella giusta direzione. Se il governo fosse disposto a uccidere i propri cittadini innocenti per iniziare una guerra con Cuba (Northwoods), per fabbricare interamente un incidente che non è mai accaduto per iniziare una guerra con il Vietnam (Golfo del Tonchino) e per sperimentare i propri cittadini, non importa quale danneggiamento ne ha causato (MK Ultra, Midnight Climax, Tuskegee, sterilizzazione forzata, ecc.), a che lunghezza non è disposto a fare? Esistono limiti al comportamento o alla capacità di nuocere?

Pensare da solo a quest’ultima domanda può aiutare coloro che sguazzano nella Matrice a liberarsi dalla dissonanza cognitiva che li intrappola.

***** 

Vuoi gli ultimi commenti e analisi su Cospirazione, Geopolitica, Salute naturale, Sovranità, Coscienza e altro? Iscriviti per ricevere aggiornamenti gratuiti sul blog!

Makia Freeman è l’editore di media alternativi / sito di notizie indipendenti The Freedom Articles e ricercatore senior di ToolsForFreedom.com, scrivendo su molti aspetti della verità e della libertà, dall’esporre aspetti della cospirazione mondiale a suggerire soluzioni su come l’umanità può creare un nuovo sistema di pace e abbondanza.

fonti: 

* Http: //encyclopedia.jrank.org/articles/pages/6242/Forced-Sterilization-of-Native-Americans.html

* Http: //www.gao.gov/assets/120/117355.pdf

* Https: //catalog.archives.gov/id/281643

* Http: //data2.archives.ca/e/e443/e011063033.pdf

* Https: //history.state.gov/historicaldocuments/frus1964-68v28/d274

* Http: //documents.theblackvault.com/documents/dtic/ADA260260.pdf

* Https: //www.rand.org/content/dam/rand/pubs/reports/2008/R251.pdf

* Https: //en.wikipedia.org/wiki/Unit_731

* Https: //www.archives.gov/files/iwg/japanese-war-crimes/select-documents.pdf

* Https: //www.nsa.gov/news-features/declassified-documents/gulf-of-tonkin/

* Https: //www.cia.gov/library/readingroom/collection/stargate

* Https: //catalog.archives.gov/id/6920770

* Http: //www.activistpost.com/2017/03/chemtrails-exposed-truly-a-new-manhattan-project.html

* Http: //www.majesticdocuments.com

Fonte: https://thefreedomarticles.com/

®wld