Crea sito

Ricordare che: Ogni fine è un nuovo inizio e con ogni fallimento nasce una nuova conoscenza

Zoroastrismo – La divinità e la “lotta tra il bene e il male”

di Lydia Serrant dal sito web ClassicalWisdom

Lo zoroastrismo è una delle religioni più antiche del mondo, il cui numero è in declino.

Altrimenti noto come Mazadayasna da coloro che lo seguono, le radici dello zoroastrismo risalgono al secondo millennio a.C. e sono state la religione di stato della Persia e di altri imperi iraniani per più di un millennio.

Le origini dello zoroastrismo


La religione prende il nome dal suo fondatore, Zoroastro (o Zarathushtra) che visse nell’antico Iran (la data esatta è attualmente contestata).

Nato sotto una religione politeista, Zoroastro ricevette una visione di Vohu Manah (approssimativamente inteso come il Dio del Bene ) che lo portò in viaggio verso l’Amesha Spenta, una coorte di entità divine e il Signore dell’Essere e della Saggezza noto come Ahura Mazda – la più alta divinità dello zoroastrismo.


E così è nato lo zoroastrismo …

Zoroastro condannò l’adorazione di molteplici divinità, aprì politicamente il cuneo tra iraniani e ariani indiani nell’antico Iran e storicamente introdusse nel mondo una delle prime fedi monoteiste.

La nascita del bene e del male


Dallo Zoroastrismo, il concetto di un Dio singolare si fece strada nelle Tre Grandi Religioni:

  • cristianesimo

  • Giudaismo

  • Islam

E mentre lo Zoroastrismo faceva del suo meglio per diffondere il concetto di un Dio singolare del Bene e della Saggezza in tutta la civiltà primitiva, un altro concetto si diffuse con esso:

Il male…

Jacob Wrestling with the Angel, Alexandre-Louis Leloir, 1865.

Sebbene non siano adorati dalle principali religioni, il Male e gli spiriti che rappresentano il Male erano certamente considerati come divinità nello Zoroastrismo e sono ancora oggi nelle Tre Grandi religioni sotto forma di,

  • Demoni

  • Jinns

  • Dybukks

Come nelle principali religioni odierne, lo zoroastrismo si occupa principalmente della battaglia tra il Bene e il Male, per cui gli spiriti e le forze di entrambe le parti fanno del loro meglio per influenzare l’umanità e manifestarsi nel mondo materiale attraverso le azioni degli esseri mortali.

Il male e il concetto che l’accompagna di tentazione , svolgono un ruolo vitale nella morte e nella formazione dell’Aldilà.


La battaglia tra il bene e il male porta alla luce che la maggior parte delle fedi monoteiste sono religioni della dualità.

L’influenza del monoteismo dualistico è evidente nello sviluppo del Paradiso e dell’Inferno, dove risiedono gli Dei della Luce e dell’Oscurità, che si immischiano nelle vite degli uomini finché tutto non è distrutto nei giorni del Giudizio Finale.

L’aldilà e l’evoluzione del paradiso

Ci sono alcune prove che suggeriscono che questi temi si siano fatti strada nel giudaismo e nelle religioni successive che derivano dagli insegnamenti giudaici, dopo la liberazione degli ebrei dall’imperatore persiano Ciro il Grande .

Poco dopo e durante questo periodo emersero divinità come Belzebù , una figura che in seguito divenne Satana del cristianesimo e Sheytan dell’Islam.


Dopo la conquista persiana dei territori greci, anche la filosofia greca iniziò ad adottare alcune caratteristiche del pensiero zoroastriano.

Fino all’influenza persiana, i greci credevano che gli esseri umani fossero semplicemente marionette degli dei e che il corso della propria vita fosse scandito dagli dei del destino.

Dopo che lo zoroastrismo persiano raggiunse le loro coste, i greci iniziarono a parlare del potere dell’individuo e di come le scelte che facciamo nella vita abbiano avuto un impatto sulla qualità della nostra morte .

Guide alate


Gli dei del bene e del male spesso si affidano agli agenti per interagire con l’umanità per eseguire i loro ordini.

Quando viene chiesto di pensare a un agente degli dei, spesso vengono in mente immagini di angeli piumati o demoni con ali simili a pipistrelli .

Ma,

Da dove vengono queste immagini?

Qual è il legame tra volo e divinità?

Peri Banu e Price Ahmed, Edmund Dulac 1882


Peri, (o Pari) sono belle donne ajlate della mitologia persiana.

Potrebbero essere paragonati agli angeli del cristianesimo, tranne che per la loro origine.

Inizialmente vietato entrare in paradiso fino a quando non è stata pagata la giusta penitenza, i Peri rappresentano gli spiriti che vagano tra i mondi.

Mentre inizialmente venivano descritti come spiriti del male, una volta introdotti nell’Islam e incorporati nella mitologia turca e armena, Peri divenne spiriti benevoli che si opposero a Jinn , Div e altri spiriti delle tenebre.


Da lì in poi, Peri è diventata la guida dell’umanità.

I testi religiosi parlano di Peri sia in termini psicologici che fisici, descrivendo casi di esseri umani rapiti da Peri per partecipare a eventi sociali divini, o Peri che appare nei sogni per trasmettere messaggi importanti.

Anche il matrimonio era ritenuto possibile tra umani e Peri.

In una leggenda, si crede che la regina di Saba sia il prodotto di tale unione.

Tuttavia, a causa dell’oscurità naturale che risiede in tutti gli uomini, è scritto che il rapporto tra Peri e l’Umanità è destinato a fallire.


Le immagini di ibridi umani e uccelli, o uccelli simpatici per l’uomo, non sono affatto rare nella mitologia antica.


Un ulteriore esempio è Simurgh, un antico uccello del folclore persiano, moderno iraniano e curdo che si diffuse in gran parte dell’Impero Romano d’Oriente con i persiani.

Il volo di Simurgh c.1590 Collezione Sadruddin Aga Khan

Simurgh è spesso raffigurato come un uccello con la testa di un uomo o di un leone, tuttavia, l’uccello è considerato una dea, figura materna e guaritrice.

Simile al Peri, è una messaggera che viaggia tra il cielo e la terra, offrendo la guida divina a coloro che hanno la fortuna di intravedere sua maestà.


È noto che Simurgh adotta uomini umani e, considerando il suo ruolo di Grande Madre, non ci sono rapporti sul fatto che abbia dato alla luce qualcosa di diverso da se stessa.

Simurgh è il precursore della Fenice, un uccello di fuoco che rinasce dalle sue ceneri.

È la somma di tutta la conoscenza, avendo visto molte volte la distruzione e la rinascita del mondo.

Altre interpretazioni di Spirits of Paradise compaiono nei successivi testi islamici sotto forma di Houri, belle donne che accompagnano i morti nell’aldilà.

Gli Houri ricordano anche le Valchirie, antichi spiriti norreni descritti come belle donne che accompagnano coloro che sono morti in battaglia nel Valhalla.

Le Valchirie sono raffigurate con le ali o in groppa a cavalli alati.

Sebbene Houri non abbia le ali, alla morte uno spirito umano riceve un Houri come ricompensa per ogni giorno di digiuno o per una buona azione compiuta nella vita.

Con l’Houri, vediamo l’evoluzione del dare ricompense e la promessa che le azioni compiute nella vita saranno ricompensate – o punite – nell’aldilà e che la buona fortuna è un dono del cielo.

L’Huma, un uccello divino della mitologia Sufi e Diwan e “Uccello del paradiso” nella leggenda ottomana, elargisce doni a coloro che sono ritenuti degni e può predire o conferire la regalità.

Questo è forse un primo esempio della fede nel diritto divino dei re

Particolare del mosaico dell’uccello Huma alla Madrasa Nadir Divan-begi a Bukhara, Uzbekistan Preso da RK

.

L’Huma è androgino, con attributi sia maschili che femminili.

Ancora una volta, il filo conduttore della dualità riemerge, e ci viene presentata una creatura simbolica che incarna armonie maschili e femminili che si riproducono da sole, rappresentando ulteriormente il ciclo della rinascita.


Le rappresentazioni di ibridi di uccelli e umani sono simboliche delle forze del bene e del male e di altre dualità in natura, che per ogni azione c’è una reazione e questo processo è un elemento essenziale della creazione stessa.

Questo, credo, è il messaggio dello zoroastrismo e delle religioni che lo hanno seguito.

Le ali degli Angeli, Peri e altre creature alate rappresentano il Volo dell’Anima , la Soppressione dello Spirito e la Mente Umana , in contrasto con il mondo fisico, il materialismo e la natura, rappresentati dalle caratteristiche umane, dalle simpatie e dalle unioni .

La simbologia parla di uno spirito umano che non nasce buono o cattivo, ma è modellato dalle scelte che fa nel corso di una vita (o molte vite, secondo i buddisti).

L’Huma, Phoenix, e Simurgh non solo rappresentano il ciclo della vita e della morte, ma anche la dualità del maschile e energie femminili.

La natura non può esistere senza questi elementi riproduttivi …

Pertanto, gli uccelli del paradiso sono il collegamento tra la vita e la morte e servono a ricordare che ogni fine è un nuovo inizio e con ogni fallimento nasce una nuova conoscenza.

Questi sono archetipi vecchi come il tempo …

Le rappresentazioni zoroastriane di creature simili a uccelli si sono sviluppate per fare appello alla natura interiore dell’umanità.

La scelta personale è centrale nel testo zoroastriano, poiché uno deve guadagnarsi il proprio posto in paradiso e la responsabilità personale per le proprie azioni non potrebbe esistere senza un concetto di base di libero arbitrio.

Lo zoroastrismo riconosceva che sia il Bene che il Male sono centrali per la natura umana, e ora, come allora,

siamo vulnerabili a forze esterne che ci sfidano a scegliere tra i due

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

************************************

Consigliato: Shahmaran – La regina dei serpenti

®wld

L’Apocalisse è servita…

 

 

di Marcello Pamio 

 

Prendo spunto da un interessante articolo di Cesare Sacchetti (lacrunadellago.net) per evidenziare ancora una volta il progetto del Nuovo Ordine Mondiale degli Illuminati: l’élite onnipotente con il pallino (nel sangue) del dominio globale!

 

Il loro occulto disegno si sta realizzando con mirabile precisione attraverso il monopolio della finanza internazionale e dell’usura bancaria. Con i soldi e il potere stanno devastando l’intero pianeta, anche se non è un discorso prettamente economico come si potrebbe erroneamente pensare… 

 

Fanno tutti parte della massoneria, anche se all’interno delle confraternite esistono moltissime fazioni in contrasto tra loro, tra queste la massoneria per così dire ecclesiastica rappresentata dal Vaticano e gestita dalla Compagnia di Gesù. Tra tutte, l’organizzazione dei Gesuiti è potentissima all’interno degli Illuminati e riveste un ruolo altamente significativo nella manipolazione della società mondiale, forse perché nel mondo i cattolici sono circa 2,3 miliardi! 

 

Oggi sulla cattedra di San Pietro a Roma c’è un uomo loro al cento per cento: un gesuita doc.

 

Non a caso il nome d’arte scelto da Jorge Mario Bergoglio non era per onorare il Santo d’Assisi, ma semmai Francesco Saverio, uno dei primi missionari della Compagnia di Gesù oltreché uno dei fondatori! 

 

A livello internazionale la massoneria è strutturata in logge ciascuna a direzione piramidale dove gli affiliati dei gradi inferiori ignorano e non sono al corrente di ciò che avviene ai piani superiori, soprattutto non ne conoscono gli scopi e gli obiettivi.

 

Questi sono i famosi Poteri Forti: la regia occulta che tiene in scacco il pianeta avendo nel libro paga tutti quelli che si occupano del potere legislativo (primo potere), esecutivo (secondo potere), giudiziario (terzo potere), la carta stampata (quarto potere) e i media in generale (radio, tv, internet, social – il quinto potere). Per ultimo controllano anche il sesto potere: Big Data (l’insieme di tutte le tecnologie di analisi, gestione e interpretazione degli enormi quantitativi di dati e informazioni che noi lasciamo in giro). Loro li controllano tutti! 

 

Al vertice della Sinarchia gli Illuminati rappresentano quelli che realmente prendono le decisioni che contano: tutti gli altri sono dei semplici esecutori, subalterni, marionette, anche se i nomi possono essere altisonanti: 

 

Bill Gates, George Soros, i membri del Gruppo Bilderberg, ecc.

 

Quelli che fisicamente ci mettono la faccia e che si possono vedere nei media non fanno parte della cricca al vertice, anche perché la cosa più importante per gli Illuminati è la totale e assoluta segretezza: loro non si mostrano mai neppure all’interno delle logge. Danno ordini usando faccendieri e restando sempre nell’ombra…

 

Si fanno chiamare Illuminati proprio per dare l’idea di una discendenza divina e non riconoscono niente e nessuno al di sopra di loro stessi: si sono autoproclamati i messia del mondo. 

 

Non credono in un Dio, anche se sembrano adorare il diavolo, e questo potrebbe spiegare la propensione al satanismo; in pratica per loro il demonio è l’immagine perfetta della totale libertà a cui essi aspirano!

 

Per una mente sana è quasi impossibile comprendere una simile perversione, ma il punto nodale è che per loro il resto dell’umanità è realmente inferiore (goyim), addirittura non considerati uomini, ma sub-umani, cioè animali parlanti…

 

Un animale assume i caratteri e le connotazioni dell’ambiente (il clan famigliare) in cui è cresciuto, nella stessa maniera un bambino educato nell’ombra del diavolo e convinto di essere la razza eletta, sarà un uomo votato all’onnipotenza….

 

Il loro potere è immenso. Possono far scoppiare una guerra in qualsiasi momento e zona del globo; demolire in maniera controllata le Torri Gemelle dando la colpa a dei piloti talebani e facendo vedere la tragedia in diretta tv a 2 miliardi di persone. 

 

Assassinano presidenti degli Stati Uniti per poi far arrestare dei pazzi isolati, e riescono perfino a far sparire da un carcere di massima sicurezza un miliardario pedofilo…

 

Gonfiano e sgonfiano a proprio piacimento bolle speculative innescando crisi economiche in grado di piegare le gambe a interi continenti. Interagiscono modificando l’ambiente (geoingegneria, scie chimiche, HAARP, ecc.) per poi usare i cambiamenti climatici come una vera e propria arma contro chi ostacola il progetto.

 

Sono riusciti perfino a trasformare un banalissimo virus influenzale in un pericolosissimo agente pandemico, chiudendo in casa milioni di persone, per poi giocare ai dottori con i vaccini prodotti dalle loro aziende…

 

Perché lo fanno? La risposta è semplicissima: lotta per la sopravvivenza.
Stanno lottando per preservare l’antichissimo status di invisibile sovranità di cui gode la loro stirpe.

 

L’Opera finale che stanno mettendo in scena è la riduzione degli “utili idioti”, cioè i goyim: miliardi di persone che per loro sono inutili e pericolosi per l’esistenza stessa del pianeta.

 

Se è vero che la Sinarchia mira al suo status di mantenimento e sopravvivenza, viene da sé che il problema della crescita demografica è sempre stato seriamente preso in considerazione, molto più di quello che noi pensiamo. 

 

A tal proposito vediamo cosa è stato pubblicato sul britannico The Economist 

 

Questo settimanale, nato nel 1843 dall’economista e liberista James Wilson, oggi è gestito da due famiglie importanti: Agnelli, quindi Elkann e Rothschild tra i più potenti banchieri del pianeta e a pieno titolo tra i membri degli Illuminati.

 

Nel numero del 28 marzo – 3 aprile, cioè in piena Psicopandemia, la copertina è stata veramente illuminante: “Tutto è sotto controllo”.

 

 

Una mano gigante, sproporzionata rispetto al resto del disegno, tiene al guinzaglio un uomo con la mascherina in faccia, il quale a sua volta tiene al guinzaglio un cagnolino tipo bassotto, con la mascherina anche lui. Il senso è semplicissimo: la Longa Manus della Sinarchia grazie alla paura del Covid sta controllando le masse di sudditi spogliandole di ogni diritto e libertà, impedendo loro di lamentarsi e parlare (museruola). 

 

Il 27 giugno – 3 luglio 2020 la copertina è stata ancora più interessante: “La prossima catastrofe”.

 

 

Il disegno mostra una famiglia col gatto seduta sul divano con maschera anti-gas (a parte il bambino che indossa un elmetto e sembra pronto per la guerra); alle spalle sette quadri attaccati alla parete che evidenziano chiaramente varie catastrofi: vulcani, scioglimento dei ghiacciai, asteroide, guerra atomica (l’unico in bianco e nero come ad indicare che si tratta del passato), tempesta solare e ovviamente non potevano mancare le epidemie e gli animali (suino) che in teoria sono il veicolo delle malattie…

 

Al centro tre anatre in volo di cui una (l’unica con l’ombra) sta andando in picchiata verso l’uomo. L’anatra simbolicamente è la personificazione del viaggio iniziatico, e magari in questo caso vuole significare che l’iniziazione per loro equivale all’attacco contro i goyim.

 

L’orologio indica un minuto alla mezzanotte, quindi siamo arrivati secondo loro alla fine del mondo nella classica visione apocalittica… 

 

Conclusioni 

 

Le copertine pubblicate da The Economist sono disegni normalissimi e le nostre interpretazioni e forzature molto fantasiose, o sono messaggi che gli Illuminati si scambiano tra loro?

 

Cercano con ogni mezzo la catastrofe ideale per destabilizzare il mondo e trascinarlo verso uno stato apocalittico? Per caso vogliono rendere il pianeta un luogo sterile sia dal punto di vista fisico che spirituale così che nemmeno le anime vorranno tornare?

 

Se anche fossero disegni casuali, la situazione odierna dimostra in maniera inoppugnabile che qualcuno sta instaurando un Ordine Internazionale: una dittatura oligarchica! 

 

Hanno bisogno come l’aria che respirano di creare panico e paura, perchè questo è il carburante per eccellenza degli Illuminati. Anche loro mangiano, ma oltre al cibo necessitano di un altro tipo di energia per portare avanti il loro progetto diabolico: energia sottile che si genera nell’uomo quando vive tensioni, paure e preoccupazioni…

 

Qual è il mantra odierno? Tutti i media mainstream parlano della seconda ondata del virus, del ritorno della Spagnola, ecc.

 

Non si sbaglia di molto ad immaginare gli Illuminati come dei «vampiri energetici»: esseri che si nutrono della paura, e forse l’immagine che più si avvicina è quella descritta magistralmente nel film Matrix. L’umanità veniva coltivata e collegata al Sistema come speciali batterie per alimentare il mondo delle macchine. Come per le macchine del film gli uomini erano delle semplici pile energetiche, così per gli Illuminati la paura è un “nutrimento spirituale”. 

 

Ecco il motivo per cui mantenere la popolazione in perenne stato di tensione è vitale per loro, e a tal proposito usano soprattutto i bambini…

 

Gli scandali della pedofilia, della violenza, degli affidi, ecc. rappresentano solo la puntina dell’iceberg. Ogni giorno spariscono diverse migliaia di bambini e la maggior parte di loro non tornerà mai più a casa…

 

Questo è il brodo di coltura nel quale prende forma l’attuale Psicopandemia: terrorizzare e impaurire miliardi di persone è funzionale per loro, nell’attesa della prossima catastrofe apocalittica, magari vaccinale… 

 

Per approfondire 

 

L’Economist ha annunciato la catastrofe globale che porterà al nuovo ordine mondiale?”

La rete massonico-satanista stringe i tempi”

http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/storia-e-identita/storia-moderna/9251-la-rete-massonica-satanista

Fonte: https://disinformazione.it/

 

************************************

Altri approfondimenti:

Francesco chi?

Alla luce dei fatti storici e della realtà

 

®wld 

La Fede dei Dati nel truffatore moderno

I dati sono la nostra nuova falsa religione?

 

Nella falsa religione dei dati, l’eresia richiede dati che non vengono raccolti perché potrebbero rivelare realtà poco redditizie non remunerative.

Ecco come inizia ogni truffatore moderno:  diamo un’occhiata ai dati.  Ogni truffatore moderno inizia con un serio appello a  guardare i dati  perché il truffatore ha assemblato i dati per ingrassare le diapositive del truffatore.
Siamo stati indottrinati in una nuova e falsa religione, la  fede dei dati.  Siamo stati indottrinati incessantemente con la convinzione quasi religiosa che “i dati non mentono”, quando la realtà è che i  dati ci fuorviano costantemente perché questo è l’intento.
Nessuno nella  falsa religione dei dati  osserva mai ciò  che non misuriamo  perché ciò svelerebbe verità dirompenti.  Il mio ultimo libro  Will You Be Più ricco o povero ?: Profitto, potere e intelligenza artificiale in un mondo traumatizzato  guarda a tutte le conseguenze che non misuriamo e dato che non lo misuriamo, supponiamo  che non esista.  Questo è il gioco finale della  falsa religione dei daticiò che in realtà è importante non viene misurato e quindi non esiste, mentre ciò che viene misurato è abilmente impacchettato per supportare una narrativa che arricchisce quelli dietro lo schermo di “obiettivi basati sui dati scienza.”
La truffa basata sui dati può essere costruita in vari modi.  Alcuni punti di dati possono essere estrapolati abilmente per “dimostrare” qualche pretesa di egoismo, un po’ di dati possono essere evocati in un modello che proprio per supportare l’opzione di politica più redditizia, i punti di dati scomodi possono essere eliminati di nascosto tramite “filtro” “I trucchi statistici” possono essere invocati (con un’ondata di questa bacchetta magica …) per dichiarare dati semi-casuali “statisticamente significativi”, e così via, in un flusso quasi infinito di trucchi.
Allegato n. 1: il tasso ufficiale di inflazione.  Ecco i dati elevati all’abilità artistica. Come ho spiegato  nell’aggiornamento dell’indice Burrito: Burrito Cost Triple, aumento dell’inflazione ufficiale del 43% rispetto al 2001  (31 maggio 2018), i dati non gestiti da mele a mele mostrano che l’inflazione sta riducendo drasticamente il potere d’acquisto dei salari, una dinamica che non è distribuita in modo uniforme:  L’inflazione non è equamente distribuita: i protetti sono buoni, i non protetti sono servi del debito indeboliti  (25 maggio 2017).
Mentre le statistiche ufficiali sull’inflazione indicano un tasso annuo del 2,5%, le stime non manipolate (ad esempio l’indice Chapwood) rilevano che l’inflazione è a nord del 10% nelle principali aree urbane statunitensi
La borsa dei trucchi degli indovini di dati ufficiali include “aggiustamenti edonici” completamente falsi e inventati che magicamente abbassano il prezzo di beni e servizi del mondo reale.  Le auto sono presumibilmente “più economiche” ora perché sono molto più sicure e affidabili. Forse, ma possiamo essere onesti e ammettere che costano molto di più rispetto a una generazione fa?
I poveri sciocchi che danno centinaia di milioni di dollari ai truffatori del Big Data Marketing apparentemente non capiscono la debolezza della “scienza”.  Mentre Mark, Jesse e io discutiamo nel nostro ultimo Salon,  Algorithmic Guerrilla Warfare, alcuni punti di dati intenzionalmente fuorvianti trasformano l’intera “scienza” del Big Data Marketing nella famigerata “immondizia, immondizia”.
E così eccoci nel mezzo di una pandemia, e le battaglie su “cosa ci dicono i dati” sembrano più guerre di religione che scienza.  Tutti hanno tanta fretta di evocare un profitto redditizio o fare grandi affermazioni per la loro narrativa che  ciò che non stiamo misurando  viene ignorato
Ecco i dati grezzi che vorrei vedere raccolti:
  1. Qual è la percentuale di persone di età inferiore ai 50 anni che non hanno condizioni di salute croniche che risultano positive ai test si ritrovano con sintomi gravi che li rendono inabili per settimane o mesi?
  2. Qual è la percentuale di queste persone più giovani e più sane che presentano sintomi gravi che hanno danni agli organi che non guariscono in pochi mesi?
  3. Qual è la percentuale di persone che avevano anticorpi per il virus che si ritrovano di nuovo con la malattia qualche mese dopo?
La raccolta di questi dati non è banale e quindi potrebbe non essere mai raccolta, in parte perché i risultati potrebbero non supportare le narrative approvate:  qualunque dato non raccogliamo non esiste e non può interrompere i nostri modelli, i nostri centri di profitto, narrazioni, politiche, ecc.
Nella falsa religione dei dati, l’eresia richiede dati che non vengono raccolti perché potrebbero rivelare realtà poco redditizie e non redditizie.  Molto più sicuro bruciare gli eretici sul rogo piuttosto che lasciarli mettere in discussione i contro.
Ti potrebbero interessare:

CORONA: dopo cinque mesi di follia distruttiva …

 

 

La quarantena è la prigione: indossa una maschera, il blocco, i danni economici, i tassi di mortalità, Q e la squadra di Trump

 

Fonte: Final Wakeup Call | Di Peter B Meyer  

 

Quarantine è Imprisonment

  • Indossare una maschera è una dimostrazione isterica di guerra
  • Il blocco è una violazione della nostra libertà
  • Il danno economico è molto più grande dell’impatto del COVID-19
  • I tassi di mortalità sono enormemente gonfiati
  • Q and Trump Team presentato su Soundcloud

 

La bufala del corona

 

La maggior parte delle persone è sufficientemente competente e ragionevolmente intelligente, ma di fronte alle politiche pubbliche, perde immediatamente la testa. Tutti dovrebbero sapere, fare una copia di una fattura in valuta stampata, è inutile. Ma pensano che le banche centrali possano copiarne trilioni e questi rappresenteranno magicamente la vera ricchezza. 

 

Faccia a faccia, evitano di entrare in conflitto, ma lasciano che il loro governo e i media escogitano miserabili guerre contro piccoli paesi, droghe, povertà, terrorismo e ora una molecola virale per la quale sono pronti a sostenere in pieno le guerre del cuore. – Dallo scorso marzo, la razza umana è in guerra con una Nuova Peste, che potrebbe infettare la popolazione, uccidendo milioni di persone. Nessuno si è domandato se ciò sia avvenuto, poiché la morte totale era ufficialmente correlata al virus del corona, sebbene le cifre fortemente gonfiate in tutto il mondo non fossero più di 400.000 morti dopo tre mesi. Entro il 17 marzo, l'”emergenza” era ovviamente un errore. Gli italiani si sono fatti avanti con le prove. Erano gli over 70, con problemi di salute preesistenti, per i quali la Morte era arrivata a chiamarli, ma non l’intera razza umana. 

 

Proprio come con i raffreddori e l’influenza stagionale, uccide solo i vecchi e i malati. L’età media della morte in Italia era di oltre 80 anni. Alla fine moriremo tutti, l’unica domanda è: quando? Il rapporto italiano ha rivelato che a metà marzo, nessuno sotto i 30 anni era morto a causa del virus in Italia, mentre c’erano stati solo 17 decessi tra le persone sotto i 50 anni. E tutti quelli sotto i 50 anni erano morti con il virus ma non a causa del virus. Poiché avevano preesistenti “comorbilità”. In altre parole; Il 99% dei decessi ha avuto un disturbo precedentemente esistente. Tra il giovane e il vecchio c’è circa mezzo secolo e una differenza di mille volte nei tassi di mortalità. Eppure, i due gruppi sono rinchiusi insieme. 

 

In generale, circa la metà di quelli uccisi dal virus erano persone che vivevano in case di cura, indugiando da qualche parte tra la morte rapida e lenta. Inoltre, tutte le prove emerse da allora hanno confermato che questo virus non è un killer indiscriminato. Invece, aiuta semplicemente coloro che sono già diretti alla tomba ad arrivarci un po’ prima. Per tutti gli altri, è solo un altro dei rischi della vita. E per le persone di età inferiore ai 60 anni, comporta lo stesso rischio di recarsi al lavoro. Con questi fatti a portata di mano, le autorità avrebbero dovuto immediatamente guardare la nazione negli occhi, dire la verità e invertire la loro politica di arresto universale in casa. I vulnerabili avrebbero dovuto essere avvertiti, le case per anziani avrebbero potuto essere difese e il resto della popolazione sarebbe stato libero di usare il proprio giudizio.

 

Indossare una maschera è una dimostrazione di isteria di guerra.

 

Invece “l’errore” si è trasformato in una truffa. I media, i governi e gli esperti di salute hanno indotto un’isteria di guerra. Indossare una maschera divenne un’esibizione non solo di virtù civica, ma di obbedienza. L’opposizione è stata multata ed è stata respinta come antisociale o scrupolosa. Gli adulti si sono sfidati: “Perché non indossi una maschera?” L’atteggiamento culturale divenne; non indossare una maschera non va bene, mettendo a rischio la salute delle altre persone! 

 

I media hanno cercato di fingere che ci sia una battaglia tra la “scienza” che indossa la maschera e la politica smascherata degli altri. Ma dov’è la scienza? Esistono prove del fatto che una società che non indossa maschere sarà peggio di quella in cui le maschere sono obbligatorie? Non esiste, Alcuni luoghi richiedono maschere per il viso; alcuni no. Alcune persone le indossano; alcuni no. Anche l’Organizzazione mondiale della sanità controllata dalla DS-cabala ora contesta la necessità delle maschere. Ecco la sua nuova linea guida: se sei in salute, devi solo indossare una maschera se ti stai prendendo cura di una persona con COVID-19. Tuttavia, poiché la finta scienza fu esclusa e il buonsenso dimenticato, apparvero regole folli in tutto il mondo per imporre il blocco. Apparentemente per preparare la popolazione alla loro prigionia nella prigione del Nuovo Ordine Mondiale.
 

È stato detto che l’aria fresca e il sole avrebbero aiutato a tenere a bada il virus, ma gli sport all’aperto sono stati cancellati; i bambini – che si erano dimostrati immuni dalla malattia e non la portavano agli altri – erano vietati di andare a scuola e scoraggiati dal giocare all’aperto, anche i campi estivi e le vacanze estive dovevano essere cancellati quando i criminali della salute si erano abbattuti. Ti è stato permesso di guidare in auto senza la tua famiglia, ma di non salire su una barca. Ti è stato permesso di acquistare biglietti della lotteria, alcol e marijuana – erano “essenziali” – ma andare in chiesa era proibito. Ristoranti, bar, eventi sportivi, erano tutti vietati, anche alle persone con probabilità quasi zero di morire per il virus. Potresti guidare fino al campo da golf, ma non puoi giocare a golf. 

 

Avremmo dovuto piangere una lacrima per le 400.000 vittime di COVID-19, ma per quanto riguarda i 647.000 che muoiono ogni anno per malattie cardiache, le 606.000 vittime di cancro e i 167.000 che muoiono in incidenti stradali non hanno detto una sola parola.

  

Il blocco è una violazione della nostra libertà  

 

Le persone potrebbero essere arrestate e messe in prigione per aver violato il blocco integrato con la notifica del casellario giudiziario, ma i criminali condannati sono stati rilasciati, perché potrebbe essere pericoloso per la loro salute rimanere in prigione! Finora, la truffa COVID-19 è costata al contribuente circa $ 10 trilioni in tutto il mondo. Questi sono solo i soldi; i costi in opportunità perse, indignità e inconvenienti non sono ancora noti. 

 

Centinaia di manifestanti italiani, noti come Gilet Arancioni, si sono radunati a Roma e hanno abbandonato le loro maschere per protestare contro le restrizioni di blocco del governo. Gli oratori della protesta hanno affermato che il blocco era una violazione della libertà e alcuni hanno affermato che la pandemia “non è mai esistita” e che i politici l’hanno messa in campo per rafforzare i propri poteri. Il capo del Partito della Lega, Matteo Salvini, ex ministro degli Interni, ha condotto una marcia in un’altra area di Roma e ha richiesto le dimmissioni del governo.  

 

Il danno economico è molto più grande dell’impatto del COVID-19
 

Negli ultimi cinque mesi, il mondo è stato inondato da una pandemia di virus, innescando un crollo economico e negli Stati Uniti, 40 milioni di disoccupati sono simili nell’UE. E ora vedere il peggioramento dei disordini sociali avviati dall’Antifa nelle principali città, per intasare il ciclo delle notizie poiché non si può dire altro sulla pandemia. Il danno collaterale economico e sociale è molto, ma molto più grande dell’impatto di COVID-19- in termini di vite perse a causa del trattamento posposto per cancro, cuore e altre malattie potenzialmente letali, collasso delle infrastrutture sociali, disperazione, suicidio, disoccupazione – nessun futuro in vista; per molti il ​​mondo è appena crollato come un castello di carte – senza prospettiva di nulla. 

 

Già ora – con solo una minuscola punta dell’iceberg visibile – il mondo sta affrontando 2 miliardi di persone senza lavoro in pochi mesi, secondo l’aggiornamento dell’OIL – alla deriva verso la disperazione della carestia – e la morte – da carestia, suicidio, abbandono della desolazione – senza speranza. Perché, Bill Gates – finora, la crisi funziona a suo favore. Ma prevarrà la giustizia. Sia con Gates o senza di lui. Le persone si stanno svegliando. Un blocco in tutto il mondo di tutto ciò che sta accadendo davanti ai nostri occhi, seguito quasi da ogni governo di questo globo con gravità, quarantena, confinamenti simili in casa per quasi tutti con il “pretesto” di proteggere te – il popolo – da un nemico invisibile – un virus corona. E ogni governo sa che è un disastro per l’economia nazionale e mondiale – è un suicidio sociale. Eppure vanno d’accordo – con gli ordini di chi?

 

I tassi di mortalità sono enormemente gonfiati 

 

Come la maggior parte di noi che cerca le proprie fonti di informazione, al di fuori della corrente dominante, bugie dettate o sostenute dal governo, raccolta di dati e statistiche sulle infezioni da COVID. La conclusione è; i tassi di mortalità, sono enormemente gonfiati e volutamente falsificati, per aumentare il fattore paura e prolungare il blocco tutto distruttivo. 

 

Quando la menzogna diventa la verità non è possibile spostarsi indietro. Questo trucco orribile viene praticato attivamente in quasi tutti i paesi. Un punto nel caso è l’Italia, come sopra è chiarito. Un altro esempio è la Svizzera: l’Ufficio federale di statistica ufficiale (BAS, per il “Bundesamt für Statistik”) tedesco, registra ogni settimana i decessi nel paese. Nelle prime 18 settimane del 2020 (che terminano il 3 maggio 2020), in realtà si sono registrati meno decessi che nelle prime 18 settimane del 2015 – 25.400 (2020) contro 26.596 (2015). 

 

Come è possibile se il bilancio ufficiale delle vittime di morte in Svizzera è 1.642, a partire dal 24 maggio 2020. In altre parole, praticamente lo stesso numero di persone muore ogni anno con o senza corona. Poiché la Svizzera ha l’8° tasso di mortalità per Covid più alto in Europa, è molto probabile che simili cifre di decesso totali si verifichino in altri paesi europei e negli Stati Uniti, ovvero praticamente invariate nelle prime 18 settimane del 2019 e del 2020. 

 

Nelle statistiche sulla pandemia, si può osservare un’abbondanza di ricerca scientifica imperfetta. Questi sono tentativi di manipolare la curva per promuovere i vaccini come la soluzione definitiva. Gran parte di esso è fraudolento e ingannevole. Ma c’è di più oltre al semplice fare errori sinceri. Qual è il motivo allora? La risposta è; è l’occasione perfetta per rubare più libertà costituzionali alle persone e un brillante set per il controllo fascista totale e più denaro e potere in guadagni extra per l’industria farmaceutica e potere per i politici. Questi poteri lavorano insieme per diffondere paura e mettere a tacere il pubblico per contraddire o addirittura mettere in discussione la narrazione ufficiale. 

 

A meno che non vengano presentate prove concrete, come un membro del Parlamento italiano e un certo numero di medici, virologi e microbiologi provenienti dall’Italia e da altri paesi europei, nonché dagli Stati Uniti, chiunque faccia riferimento alla falsità e all’affidabilità della statistica è chiamato un teorico della cospirazione – un bugiardo. E in alcuni paesi le persone che dicono la verità sono persino soggette a multe e azioni legali. È tempo di mettere in evidenza la verità ed è noto in tutto il mondo che il Corona Virus è una bufala Anche prima che Obama entrasse in carica, la politica del Deep State era di continuare questo con 8 anni di Hillary Clinton. In questi 16 anni, la DS-Swamp avrebbe distrutto l’intera civiltà occidentale dall’interno. Per fortuna, Q e il team Trump si sono incaricati di invertire questa tendenza in meglio per noi. 

 

Essere informato; la palude è composta da Hollywood, Wall Street, Central Banks, Big Oil, Big Pharma, tutti i governi, ordine medico, sanità, squadre sportive, NATO, complesso industriale militare e tutti i servizi di intelligence, queste sono le entità principali all’interno della palude. Tutte queste parti lavorano a stretto contatto. E questa è la palude gigantesca di fronte al Team di Trump  e ai Patriots. Per drenare la palude, tutti i giocatori che hanno commesso pedofilia, alto tradimento e corruzione sono esposti pubblicamente, che ora sta avvenendo. È incredibile che nulla possa fermare questo processo. 

 

Ora, le persone possono vedere il quadro più ampio per comprendere meglio gli obiettivi dei DS e MSM. Vedono come sono stati manipolati l’evento Corona Virus e le rivolte. Ciò ha portato a sempre più persone a svegliarsi. E una volta svegli, non possono più essere addormentati. Il Trump Team e i patrioti sapevano tutto questo; sono la Cabala del DS molti passi avanti nella lotta per la nostra libertà. Presto sarà Game Over per il DS! Se le masse, la stragrande maggioranza della popolazione ora disoccupata e abbandonata, esprimono la loro rabbia manifestandosi in qualche modo, senza cospirazione il loro potere è così grande che saranno in grado di battere il governo e la cabala del Deep State entro domani. Prima o poi devono farlo loro! 

 

D’altra parte, chiunque sia sveglio può capire che questa oppressione non può mai finire finché la maggior parte dei burattini della cabala rimane sconosciuta al pubblico. E questo è esattamente ciò che stanno facendo Q e Trump Team. Considera come tuo dovere personale aiutare e iniziare a condividere questo e altri articoli FWC con tutti quelli che conosci e chiedere loro di fare lo stesso. In questo modo, la maggioranza si sveglierà più rapidamente del previsto e la popolazione sarà liberata più rapidamente dalla schiavitù finanziaria.

Q and Trump Team presentato su Soundcloud  

https://soundcloud.com/ericalynnjoseph/q-and-trump-team-are-the-liberators

 

Fonte articolo: https://operationdisclosure1.blogspot.com/

 

®wld

Chiesa cattolica – Alieni & Teorie Teologiche

  

Cosa succederebbe alla religione cattolica se annunciano l’esistenza della vita aliena? Credito: Narvii.com / Walkerssk / Pixabay. Edizione: Erick Nielssen.  

Cosa accadrebbe alla “religione cattolica” se annunciassero l’esistenza della vita aliena? 

di Erick Nielssen Wonder 07 aprile 2020 dal sito web CodigoOculto

Un ipotetico annuncio dell’esistenza della vita extraterrestre … Potrebbe cambiare la dottrina cattolica su Dio e sulla creazione? Il sacerdote e l’astronomo gesuita esprime la sua opinione.

Il direttore dell’Osservatorio astronomico vaticano, José Gabriel Funes, ha affermato che la fede cattolica non cambierebbe se gli scienziati venissero ad annunciare l’esistenza della vita extraterrestre.

Questo prete e astronomo crede che Yahweh, il dio giudaico-cristiano, potrebbe aver creato forme di vita aliene su esopianeti. Ciò implicherebbe che Dio potrebbe essere in relazione con loro proprio ora. Gli astronomi hanno scoperto molti esopianeti considerati probabilmente abitabili e simili alla Terra.

Un esempio recente è il pianeta GJ 1061D situato a 12 anni luce dal nostro pianeta. È simile alla Terra …

Vita extraterrestre e Chiesa cattolica: teorie teologiche

 

Civiltà extraterrestretecnologia extraterrestreCredito: tombud / Pixabay

Un altro esempio è la scoperta del 2017, quando la NASA ha annunciato la presenza di un sistema planetario extrasolare (al di fuori del Sistema Solare).  

La NASA ha affermato che tre di questi esopianeti si trovano in aree abitabili con caratteristiche di supporto vitale (come gli oceani di acqua).

Questi mondi alieni con un potenziale di sviluppo della vita hanno ispirato nella mente degli studiosi e del pubblico la questione di come la scoperta della vita su altri pianeti influenzerebbe le religioni, in particolare il cristianesimo e la Chiesa cattolica 

 

Cattedrale di San Pietro, Roma. Credito: papannon / Pixabay 

Il prete e astronomo gesuita José Gabriel Funes, ex direttore dell’Osservatorio astronomico vaticano, ritiene che la vita extraterrestre non cambierebbe ciò che la Bibbia dice riguardo al dio giudeo-cristiano. 

Il gesuita disse in una dichiarazione:  

“I cattolici non hanno bisogno di cambiare la nostra visione dell’universo (…) Dio, nella sua libertà, avrebbe potuto creare altre creature che sono anche intelligenti e potrebbero far parte della creazione”.  

“Dio” potrebbe essere in relazione con gli alieni 

Secondo il pensiero di Padre Funes, Dio potrebbe aver creato e persino messo in comunicazione o in relazione con questi ipotetici alieni intelligenti. 

Tuttavia, forse “Gesù Cristo” non avrebbe predicato dove lo hanno fatto.

 

Per gentile concessione: jasonstadlander.com

Da parte sua, il teologo Vesa Nissinen dell’Università di Helsinki in Finlandia crede,  

Secondo gli ebrei, cristiani e il Vaticano, gli esseri umani sono le scelte persone di ‘Dio’ e per questo, sono loro che avrebbero dovuto predicare su Yahweh ad altre civiltà provenienti da altri pianeti. 

L’altra opzione dice che questo dio avrebbe potuto stabilire diversi tipi di salvezza per diverse civiltà.  

Va anche notato che Papa Francesco ha affermato che se alcuni alieni dovessero sbarcare sul nostro pianeta, la Chiesa cattolica non li respingerebbe e li inviterebbe a conoscere la sua dottrina.   

Come possiamo vedere, un annuncio sulla presenza della vita extraterrestre non sembra molto problematico per una parte dei teologi cattolici.  

Tuttavia, Vesa Nissinen ritiene che, dato il fatto che questi alieni portano le loro “credenze religiose”, ciò potrebbe cambiare o “minacciare” la Chiesa cattolica 

Riferimenti 

Anunnaki in Amazzonia

 

Credito: Yuri B / Pixabay, か ね の り 三浦 Pixabay, Rafael Narchi / Pexels, Kelly Tatiana Paloma Wikimedia Commons. Edizione: Erick Sumoza

 

Bep Koroti un Anunnaki in Amazzonia che ha insegnato e salvato i nativi   

 

por Erick Sumoza del Sitio Web CodigoOculto

 

Bep Kororoti,

un Anunnaki presente in antiche civiltà dell’Amazzonia nel passato remoto e chi istruì gli indigeni in varie conoscenze …

Durante la ricerca della verità sulle nostre origini, sono stati studiati tutti i tipi di teorie, dal creatore Dio agli antichi astronauti e agli Anunnaki.

Questa indagine ci ha portato in Amazzonia, per conoscere la storia di Bep Kororoti. Con il passare degli anni, sono i risultati che ogni volta ci hanno dato ragioni per mettere in discussione ciò che è stabilito per quanto riguarda le nostre origini dettate dalla storia convenzionale.

Le leggende delle antiche civiltà hanno tutte qualcosa in comune:

la presenza di dei che venivano dai cieli, alcuni su “dischi volanti”, come Zep Tepi, in Egitto, o i Dropa Records in Cina.

Tuttavia, poche persone sanno che nelle profondità dell’Amazzonia ci sono anche prove di ciò.

Una tribù che ha abitato la giungla per secoli, conosciuta come Kayapó e che si trova attualmente nello stato di Pará.

Questa tribù sembra conservare un antico ricordo di un personaggio di nome Bep Kororoti, o “Guerriero dell’Universo” in lingua Kayapó.

Lo studio di Bep Kororoti

 

 

Misterioso costume ispirato a Bet Kororoti (Dominio pubblico)

 

La ricerca condotta sulla mitologia brasiliana ci ha mostrato l’esistenza di esseri con “poteri” che trascendono l’umano nelle loro leggende.

 

Dei che venivano dal cielo quando l’umanità stava appena iniziando a muovere i suoi primi passi, insegnandogli ciò che era necessario per creare la civiltà. 

 

Bep Kororoti sembra avere una grande responsabilità in quest’ultimo. 

 

La leggenda narra che questo personaggio avesse una sorta di “macchina volante”, con la quale poteva distruggere qualsiasi cosa, quindi spaventò gli indigeni. 

 

Tuttavia, quando si tolse la “tuta”, si resero conto che non era pericoloso, di carnagione chiara, amichevole e gli mostrarono che la sua “magia” non era dannosa. 

 

Una delle persone che ha studiato maggiormente Bep Kororoti era Erich von Däniken, che ha dettagliato la sua leggenda e la sua importanza in rituali e celebrazioni, nel libro “Gods from Outer Space” e dove ha assicurato che questo essere era un “visitatore dallo spazio”, creando un’analogia quasi identica con gli Anunnaki di Sumer.

 

L’influenza sul Kayapó


 

 Sacerdote Kayapó indossa un vestito simile quello degli astronauti. (Dominio pubblico) 

 

25.000 anni fa, questo dio venne dal cielo per vivere con i Kayapó, dandogli conoscenza prima di tornare in paradiso in un “mare di fiamme”. 

 

Secondo i membri della tribù, Bep Kororoti indossava uno strano vestito lucido che lo copriva completamente e aveva un bastone da cui uscivano le frecce con cui cacciava. Inoltre, poteva bruciare tutto ciò che voleva incenerire. 

 

La tribù celebra ogni anno l’arrivo degli dei e il sacerdote è colui che assume il ruolo di Bep Kororoti, indossando un abito di paglia che lo copre completamente, imitando quello indossato dal dio al suo arrivo. 

 

La tuta, a prima vista, è molto simile a quella degli attuali astronauti, che ha generato alcune controversie, in particolare tra i critici della teoria degli antichi astronauti. 

 

Ed è che i Kayapó hanno avuto contatti con la civiltà moderna per molti anni, per quello che suggeriscono, avrebbero potuto avere l’influenza della società per l’elaborazione quasi identica a una tuta spaziale. 

 

Tuttavia, la simbologia di Kayapó confuta totalmente questo argomento, poiché il rito è stato documentato dal 1884, quasi 80 anni prima che venisse svelata la prima tuta spaziale. 

 

Nel 1952 furono anche pubblicate immagini dell’abbigliamento rituale degli indigeni, 8 anni prima dell’inizio delle missioni spaziali sovietiche e americane.

 

La leggenda di Bep Kororoti

 

 

Abito da cerimonia Bep Kororoti presa nel 1884 da Karl von den Steinen. (Dominio pubblico) 

 

La storia di Bep Kororoti e Kayapó non è iniziata nel luogo in cui vivono attualmente, ma in una grande savana, vicino alle montagne del Pukato Ti. 

 

È in quel luogo in cui un protettore discese dal cielo che avrebbe trattenuto il popolo per sempre, era Bep Kororoti, che aveva come abito una specie di vestito luminoso e che portava con sé anche una sorta di “arma del tuono” con cui poteva far sparire pietre e alberi. 

 

Chiamò quest’arma “Kop”. 

 

Il suo arrivo causò terrore negli abitanti della città, cercarono di combatterlo perché non lo conoscevano, tuttavia era impossibile poiché le loro armi non erano abbastanza potenti e tutti coloro che lo toccarono si trasformarono in polvere, causando un massiccio esilio della tribù verso le montagne. 

 

Dopo diversi conflitti, capirono che non era sua intenzione danneggiarli, il suo atteggiamento e il bagliore della sua pelle convinsero le persone e iniziò una grande convivenza. 

 

Le armi e le tecniche di caccia della città erano estremamente semplici per Bep Kororoti che in breve tempo assimilò tutto, superando per abilità e valore tutte quelle della città. 

 

Ha sposato una giovane fanciulla della tribù e hanno avuto figli tra cui Nio Pouti, una figlia molto significativa in questa storia. 

 

La sua intelligenza era superiore, insegnava in questioni sconosciute come la costruzione di rifugi, le sue armi e la raccolta di cibo.

 

Ha anche aiutato lo sviluppo sociale, creando la “grande camera” una sorta di tavolo da riunione in cui sono state decise e discusse le cose importanti della tribù, semplificando così la vita degli abitanti.

 

Si diceva che la sua nobiltà non avesse limiti, in tempi di difficoltà di caccia, uccideva i suoi animali senza fargli soffrire, prendendo solo ciò che era necessario per nutrire i suoi.

 

È stato davvero un ex astronauta Anunnaki?  Credito: Yuri B  Pixabay (dominio pubblico)

 

Tuttavia, c’è stato uno stadio negativo nella vita di Bep Kororoti: 

 

il suo comportamento è stato trasformato e molte volte si è isolato nella sua cabina o si è ritirato sulle montagne del Pukato Ti per la meditazione … 

 

Molti sostengono che fosse “nostalgia di casa per il suo pianeta”. 

 

Si dice che un giorno prese tutta la sua famiglia e scomparve per molti giorni, lasciò sua figlia Nio Pouti solo perché non era presente nel villaggio, quando tornò non era più lo stesso; Era furioso, senza che nessuno fosse in grado di calmarlo. 

 

Non ha mai attaccato nessuno, anche se hanno cercato di fermarlo, anche quando ha cercato di andarsene è stato inseguito dai guerrieri. Fu in quel momento che usò il suo “kop” e distrusse tutto ciò che lo circondava. 

 

L’intera regione ha sentito il grande ruggito che suonava quando Bep Kororoti scomparve tra fuoco, cenere e fumo. 

 

Nio Pouti, che si era unito a un guerriero, diede alla luce un figlio e gli disse che, nonostante la carestia che la regione aveva vissuto dopo la distruzione lasciata dalla partenza di suo padre, sapeva dove trovare cibo e ha dovuto seguirla sui monti Pukato Ti. 

 

Quando arrivarono, Nio Pouti sedette sotto il Baba Mem Kent Kre, un “albero speciale”, con suo figlio e chiese a suo marito di piegare i rami fino a quando le punte arrivarono a terra. 

 

Suo marito le obbedì, assistendo ad un’esplosione quando i rami toccarono terra, osservando sua moglie scomparire come Bep Kororoti. 

 

L’uomo ha aspettato giorni, soffrendo la fame e vedendo la sua fede e il suo coraggio diminuire ogni giorno che passava. Quando fu al limite, sentì un colpo e notò che sua moglie era tornata, accompagnata da Bep Kororoti, portando cesti pieni di cibo. 

 

Il dio chiese all’uomo di ripiegare i rami a terra e avvenne una nuova esplosione, scomparendo. 

 

Nio Pouti ha continuato a spiegare ciò che suo padre gli aveva detto; tutti dovevano migrare e portare con sé i semi che dovevano piantare nelle stagioni delle piogge in modo che non mancassero mai del cibo. 

 

È così che la tribù ha imparato l’agricoltura e si è trasferita dove sono oggi. 

 

Bep Kororoti è un’ulteriore prova del fatto che i nostri antenati hanno assistito al contatto con esseri che non appartenevano al nostro mondo e che ci sono prove Anunnaki sparse in tutto il mondo.

 

Riferimenti  

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

 

**********************************

 

Correlati:

 

“Zep Tepi”

 

OLMECHI

 

3114 a.C.

 

Dei che hanno lasciato la Terra, promettendo un giorno di tornare

 

“un’incredibile storia”

 

®wld 

Assintomatici – Coronavirus e la Nuova Religione

Marcello Pamio

Il 13 maggio 2020 è stato pubblicato su PubMed un articolo molto interessante dal titolo: “Uno studio sull’infettività dei portatori di SARS-CoV-2 asintomatici”.
Per chi non conoscesse Pubmed.gov è la banca dati di biomedicina più importante del mondo, dove vengono pubblicati praticamente tutti gli studi. Si tratta del National Library of Medicine del NIH, l’Istituto di Salute americano.
In pratica hanno voluto osservare se i portatori asintomatici del virus COVID-19 siano o no contagiosi per la popolazione.
Hanno seguito il caso di un paziente asintomatico venuto a contatto con 455 persone.

Le persone sono state divisi in tre gruppi: 35 pazienti, 196 membri della famiglia e 224 membri del personale ospedaliero. Hanno poi estratto le informazioni epidemiologiche, dai registri clinici, dagli esami ausiliari e dai programmi terapeutici.
Il tempo medio di contatto per i pazienti è stato di quattro giorni e quello per i familiari di cinque giorni.
I risultati sono sconvolgenti: tutte le immagini CT (tomografia computerizzata) non hanno mostrato segni di infezione da COVID-19, quindi non hanno riscontrato alcuna infezione da coronavirus (SARS-CoV-2) nei 455 contatti. Hanno dovuto infatti concludere che “l’infettività di alcuni portatori asintomatici di SARS-CoV-2 potrebbe essere debole”.

Ma allora di cosa stiamo parlando? L’altro giorno in Inghilterra il professor Adrian Hill direttore del Jenner Institute dell’Università di Oxford (forse il centro più vicino alla produzione del vaccino contro il coronavirus) ha ammesso che il virus sta scomparendo nel Regno Unito, ora viene fuori che un positivo asintomatico non contagia proprio nessuno.
Cosa manca all’appello? Quante informazioni dovremo ancora ricevere prima di svegliarsi dall’incubo?

Articolo originale:
“A Study on Infectivity of Asymptomatic SARS-CoV-2 Carriers”

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32405162/

Fonte: https://disinformazione.it/

***********************************

CORONAVIRUS: LA NUOVA RELIGIONE AZTECA PUNITIVA BASATA SULLA COLPA – Enzo Pennetta #Byoblu24

 

Articoli collegati:

Medici italiani che hanno eseguito autopsie su cadaveri affetti da Covid-19

La guida CDC falsifica il numero dei deceduti per COVID 19

 

®wld