Crea sito

Almanaco di giugno 2014

 
Secondo “L’Ipotesi del Tempo Fantasma”, 
siamo ancora nel 18° secolo! 
L’ipotesi del Tempo Fantasma è una teoria revisionista della cronologia storica ufficiale formulata tra il 1980 e il 1990 dallo storico tedesco Heribert Illig. Secondo l’ipotesi del ricercatori, alcuni periodi della storia passata, in particolare quella europea durante il Medioevo (614-911 d.C.) non si sono affatto verificati, oppure si è volutamente datarli erroneamente. Dunque, tre secoli sarebbero stati inventati di sana pianta: ragion per cui, saremmo, in realtà, nel 1717!
Se fosse vero, non sarebbe semplicemente una cospirazione, ma la madre di tutte le cospirazioni: un vero e proprio complotto temporale: ben 297 anni di storia, quelli tra il 614 e il 911, non sarebbero mai avvenuti e quindi deliberatamente inventati o volutamente datati in maniera erronea.

Questa teoria, conosciuta come Ipotesi del Tempo Fantasma, è stata formulata da tre studiosi in tempi diversi: Hans-Ulrich Niemitz, ingegnere ed ex direttore del Centro di Storia della Tecnologia di Berlino (1946-2010), lo storico tedesco Heribert Illig (nato nel 1947), e Anatolij Timofeevič Fomenko, matematico, fisico e professore all’Università statale di Mosca (nato nel 1954).

Nell’introduzione al suo articolo “The Phantom Time Hypothesis”, il dottor Hans-Ulrich Niemitz chiede ai suoi lettori di essere pazienti, benevoli e aperti a idee radicalmente nuove, dato che le sue affermazioni sono tutt’altro che convenzionali.

Continua QUI
____________________________________________
 
DOSSIER DEI SERVIZI SEGRETI SULLA REALE SITUAZIONE ITALIANA (TRA 6 MESI)  
 
La notizia si commenta da sola. Ma comunque ci saranno i soliti ANALFABETI DEI TEMPI ottimisti, (falsi profeti positivisti), che diranno: “Basta, gridare: al lupo, al lupo..”.

Bene, allora continuate pure ad andare al mare con la vostra famiglia, andate in montagna, andate a lavorare, andate pure a fare un pò di bisognini… in bocca al Lupo, e buona vita a tutti i dormienti amanti del SixTema!

 
___________________________________________
Il nero bilancio delle scie chimiche
“il Dott. Len Horowitz, che è una autorità medica negli Stati Uniti, riferisce che nelle udienze del congresso del 1975, Frank Church ha esposto al Central Intelligence Agency armi biologiche dalle imprese contraenti. La Litton Bionetics e il Corpo degli Ingegneri dell’Esercito, che stavano sviluppando e utilizzando le varie armi biologiche sulle popolazioni e, questo è tutto fatto con operazioni nere, operazioni segrete, da dove ottengono il finanziamento e, dove la gente del Congresso non è mai realmente informata dove questo denaro stia andando. E’ un bilancio in nero.”

“Nell’arena della guerra contemporanea, vengono convocati esperti in guerra chimico-biologica per discutere le modalità più ideali per condurre le guerre di oggi, per essere sicuri di rendere il nemico inoffensivo, la loro intenzione non è quella di uccidere le persone. Vogliono indurre la popolazione ad essere malati cronici, diventando così totalmente dipendenti dallo stato, con le conseguenze di un affiacchimento delle risorse del paese. Per poi indirizzarle a vivere in un loro complesso militare-medico-industriale e un loro cartello medico-farmaceutico internazionale. Per poi vendere a questi paesi sconfitti tutti i farmaci e le sostanze chimiche che hanno bisogno per mantenere una parvenza di esistenza sana.

Le popolazioni sconfitte, completamente esaurite sia fisicamente che economicamente. Non potendo mettere insieme una forza militare. Viene creata così una dipendenza e, quindi, la popolazione viene indebolita ulteriormente e, le popolazioni indebolite sono facili da controllare. Quindi si ha il controllo della popolazione, facendo a spese delle popolazioni saconfitte grandi fortune, fare esplodere un’arma nucleare che devasterebbe le infrastrutture, non avrebbe nessun beneficio. Ecco che allora vengono acquistate tali infrastrutture al prezzo della disperazione. Ci si vuole sbarazzare del popolo. Non ci si vuole sbarazzare delle infrastrutture”.

Articolo completo in lingua inglese QUI 
Articoli correlati: 
QUI 
 

Iniziative & Indagini

PORDENONE-LONDRA CONTRO LE SCIE CHIMICHE.
Guarda il servizio fotografico di Doriano 54 QUI 
 
“Informare per fermare la follia nel cielo”
Il ringraziamento di  http://www.sauberer-himmel.de/
per questa iniziativa 
prospettive polverose
 C’è ancora, un po ‘troppo alluminio, bario, stronzio e manganese  nell’acqua piovana. 
Non c’è traccia di aria pulita nell’aria. Ci sono Invece, prospettive polverose per l’anno 2014. Una recente indagine sull’acqua piovana, ci ha convalidato la qualità dell’aria, ovvero ha confermato i nostri risultati precedenti:

Alluminio: 0,01 mg/l di bario: 0,002 mg/l
Stronzio: 0,002 mg/l Manganese: 0,013 mg/l

Questi valori sono estremamente elevati. Tutti i metalli non dovrebbero essere presenti in tali concentrazioni nell’acqua piovana. I valori riscontrati rientrano nei nostri risultati esistenti di acque piovane. Bario, stronzio, manganese e alluminio sembrano essere i componenti permanenti della nostra aria che respiriamo tutti i giorni e,
sicuramente – anche nel 2014.Il campionamento ha avuto luogo ai primi di maggio del 2014 a Kammerforst in (Turingia). Fonte

 

 
Stand informativo sul cielo Blue il 7 Giugno 2014 a Zurigo 
Per la Terra e un Cielo Bleu: Sabato 07/06/2014 alle ore 16:00, ci sarà una tabella di informazioni alla stazione di Zurigo al n°2, presso il piano del nuovo bar. Tutti gli attivisti svizzeri sono invitati a sostenere questa iniziativa.

Maggiori informazioni su: [email protected]

Anche questo video in occasione dell’azione Cielo Bleu a: 
Bario e alluminio nell’acqua piovana in Svizzera
Diverse giovani donne Svizzere, mettono in questo video i risultati dei loro studi sull’acqua piovana. Come parte specializzata della loro formazione come la “salute delle donne,” le giovani donne hanno sollevato la questione sulla geo-ingegneria, hanno condotto delle verifiche con strumenti appropriati per individuare nell’acqua piovana componenti chimici fuori misura e, hanno riscontrato e individuato risultati allarmanti, in Svizzera ci sono grandi quantità di alluminio e bario nell’acqua piovana.

Le indagini in Svizzera confermano quindi i nostri studi in Germania: Con circa 100 studi fatti sull’acqua piovana, possiamo dimostrare che i composti di bario, stronzio e alluminio sono in tutto il paese (sia in città che nelle riserve naturali) tutti questi componenti sono presenti nella nostra aria, il che significa che inaliamo questi metalli non filtrati. Non c’è da stupirsi, quindi, che le malattie neurologiche come l’Alzheimer e l’autismo o le allergie diventino più diffuse. In realtà non dovrebbe esserci alcun dubbio, da dove queste sostanze provengano. Queste sostanze sono sicuramente nell’aria e danneggiano chiunque le inali – completamente, indipendentemente dal fatto che uno creda nelle scie chimiche o meno.

Le persone, finalmente si stanno svegliando! L’aria è piena di metalli e tutti noi le inaliamo ogni giorno.

Potete trovare maggiori informazioni sui nostri studi di acqua piovana nelle “indagini”

Vedi anche:

Appell des Neurochirurgen Dr. Russell B. Blaylock
Medizinische Untersuchungen bestätigen außergewöhnlich hohe Belastung des menschlichen Organismus mit Barium
Aluminiumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Bariumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Strontiumwerte im Rahmen unserer “bundesweiten Regenwasseraktion”
Aluminiumgehalt in Regenwasser – Ein Blick auf Deutschland
Bariumgehalt in Regenwasser – Ein Blick auf Deutschland
Auffallend hohe Aluminiumwerte in Böden, Grund- und Quellwasser
Der grafische Fingerabdruck der Chemtrails (Häufigkeit der Metalle in Regenwasser)
Der grafische Fingerabdruck der Chemtrails (Konzentrationen der Metalle in Regenwasser)
Extrem hohe Werte von Aluminium, Barium und Strontium in einer Schneeprobe

per il nostro bene

Chi ha rubato il tempo? Scie chimiche e Geo-ingegneria 

Il notevole aumento e l’esistenza della tesi delle scie persistenti di condensazione che regolarmente vediamo nel cielo dietro a jet che volano sopra le nostre teste, procede rapidamente e sono diventate di comune conoscenza. In sintesi, ironia della sorte sono state chiamati “scie chimiche” nella letteratura dei programmi militari, ma questo termine è stato ben presto demonizzato come “complice” di sintesi degli stessi poteri e le loro coorti, al fine di reprimere le informazioni che raggiungono il pubblico mainstream.

Dopo tutto, se c’è davvero una sorta di programma di irrorazione, che cosa stanno spruzzando, e perché?

Queste sono questioni molto serie, e a quanto pare le risposte non avrebbero incontrato l’approvazione del pubblico. Una litania di letteratura, studi scientifici e brevetti e, per quanto riguarda questi programmi, si possono facilmente reperire in internet. La storia di gran lunga più dominante è che tutto questo viene fatto per cercare di far riflettere la luce solare dalla Terra per mitigare il riscaldamento globale. Qualunque siano le vostre idee e nozioni, la scienza e/o retorica, sul riscaldamento globale è assurda ed estremamente pericolosa, sia per la nostra ecosfera che per la salute umana. E’ stato dimostrato che il nanoparticolato, fatto di metalli pesanti intrappola il calore della terra, riducendo la germogliazione riempiendoli di buchi.

Ma quali sono i veri scopi? Certamente non ne stiamo parlando.

Troverete ora questo programma della geo-ingegneria per il controllo del tempo, così come altre idee folli: come le alghe e deliberati esperimenti sonar subacquei di tutto il mondo. La geo-ingegneria è un termine tradizionale e apertamente promosso e finanziato dal contribuente tramite i militari e da privati “frontman” finanziatori: come artisti del calibro di Bill Gates e altri. L’aerosol che viene spruzzato è spesso documentato sui media mainstream come “un’idea futuristica” per testare le acque e anestetizzare la protesta pubblica. Non lasciatevi ingannare.

A quanto pare è stato venduto a vari livelli come una sorta di “misura di emergenza” per salvare il pianeta, senza dubbio con pressioni molto alte, come il ricatto e la corruzione. Tutto questo nonostante il fatto che l’antropomorfo riscaldamento globale sia stato completamente sfatato. Vorrei aggiungere inoltre che fatta eccezione, per il programma di irrorazione tossica, ha anche scatenato il caos nel nostro clima, portando a risposte di previsioni innaturali e orribili come le pericolose emissioni di metano.

Lo sfondo delle scie chimiche

L’esistenza delle scie chimiche, o scie persistenti, se si desidera chiamarle, è documentata fin dagli anni ’40 con la prima irrorazione a spruzzo usata per seminare le nuvole, un vecchio modello meteorologico per uso agricolo, così è stato per la guerra. Più tardi, sono state usate per far deflettere i radar, sembra essere diventata un’altra direttiva per rilasciare metalli in atmosfera per interrompere le trasmissioni elettromagnetiche. Tutto questo argomento  è verificabile tramite semplici ricerche su internet.

Anche gli inclusi e meno pressanti usi di irrorazione aerea hanno deliberatamente infettato le popolazioni, mirate per testare le tecniche di guerra biologica, così come è stata fatta la famosa polverizzazione estremamente pericolosa “dell’Agente Arancio” per defoliare la giungla del Vietnam, solo per citarne solo due degli usi. Quando si cerca di conoscere le operazioni, d’irrorazione aerea in uso, la maggior parte della gente non si rende conto o, non nella parte maggiore dei casi ne è all’oscuro completamente.

Ecco una approfondita, obiettiva analisi basata scientificamente di questo programma in corso è essenziale per l’identificazione e la comprensione di questo fenomeno. Il fatto, non è solo inconfessato ma addirittura negato dalle cosiddette autorità che dovrebbero darci ancora più motivo di preoccupazione. 

La manipolazione con HAARP e EMF – la chiave per la guerra climatica 

La maggior parte di tutti noi sanno che i militare vogliono militarizzare qualsiasi cosa. Per classificarlo dopo con la copertura finale della “sicurezza nazionale”. Come chiunque di noi, mi sfuggono le massiccie operazioni segrete che girano intorno a noi, ma questo è il mondo ipnotizzato in cui viviamo volentieri “( … ) e meno di tutti, non mettono in discussione l’autorità.”

“Dopo tutto, deve essere fatto per il nostro bene e per proteggerci.”

Una nuova tecnologia basata sul lavoro del genio Nikola Tesla, la cui intensa schiera estremamente potenti di antenne potrebbero trasmettere onde a radio frequenza nella ionosfera terrestre e quindi modificare la sua composizione, creando un tipo di reazione plasmatica. E’ provato che potrebbero essere usate come una sorta di dispositivo rimbalzante per inviare il segnale a parti mirate in tutto il globo. IO radio-ingegneri hanno a lungo conosciuto e utilizzato questo principio riflettente, ma questa cosa sta prendendo nuovi livelli inquietanti.

Ancora una volta, la scusa data a questo nome per questo programma ormai ben noto, l’impianto originario per il quale è chiamato HAARP, o più facilmente verificabile impianto ad alta frequenza “Active Auroral Research Program“, che presumibilmente rimane per scopi militari benigni, in questo caso il rilevamento sottomarino e la comunicazione. Di certo una cosa plausibile per il non indagatore, almeno è così per il facile placato patriota.

Ecco una carrellata molto più esaustive e consapevoli su questa tecnologia, merita una visione più attenta. Esso comprende l’ingresso a dei militari nel controllo della ionosfera che ha preso posto proprio di recente, confessando di aver “spostato” l’HAARP ad altre tecnologie.

Quindi cosa dire sulle scie chimiche? 

Le scie chimiche sono cariche di particelle e metalli pesanti, di nuovo, facilmente verificabili in rete. Molti campioni di acqua e aria che sono stati presi indipendentemente hanno determinato una minaccia di una vasta gamma di particelle che piovono sui nostri fiumi, torrenti, piante e animali, e ovviamente sulla razza umana, sono estremamente tossici per la vita. I componenti principali sono polveri miniaturizzate di ossidi di alluminio e bario, mentre gli altri componenti sono più che preoccupanti, questo, per non dire altro.

Le particelle mettalliche, oltre ad essere altamente tossiche, molto delle quali sono di dimensioni nanometriche, al fine di rimanere a galla, nonché in grado di permeare tutto il possibile, sono molto sensibili alle influenze elettromagnetiche. Con questo intruglio spruzzato nell’atmosfera, un dispositivo ad energia diretta potrebbe letteralmente guidare la corrente a getto e modelli meteorologici locali.

E questo, è esattamente quello che fanno.


USAF-2025-uragano-scie chimiche-700x309
“Il Tempo come moltiplicatore di forza
Possedere Il Tempo entro il 2025″ – un documento del governo 

Naturalmente questo per i militari “sarebbe un successo” per i soliti disclaimer è solo un fatto di congetture, ma vedere di persona la mentalità dietro a questo massiccio intervento e ciò che la loro agenda è veramente. Per alcuni questo potrebbe anche essere una grande idea. Per ogni persona pensante è al di là di tutto, è inquietante.

Bisogna risalire attraverso gli anni e rivalutare gli incidenti meteorologici estremi in questa nuova luce, e quindi la ricerca dei particolari. Si tratta solo di un aprire gli occhi.

Ecco un estratto dal loro rapporto:

Sintesi
Nel 2025, le forze aerospaziali degli Stati Uniti possono “possedere il clima”, capitalizzando sulle tecnologie emergenti e
puntando allo sviluppo di quelle tecnologie per le applicazioni belliche. Questa capacità offre la guerra
strumenti di caccia per modellare il campo di battaglia in modi mai prima possibili. Esso offre l’opportunità di impatto delle
operazioni attraverso l’intero spettro dei conflitti ed è pertinente a tutti i futuri possibili. Lo scopo di questa
carta è definire una strategia per l’uso di un futuro sistema di modificazione del clima per la realizzazione militare
sono gli obiettivi piuttosto che fornire una mappa stradale tecnica dettagliata.
Un alto rischio, alta ricompensa e sforzo, la modificazione del clima offre un dilemma non dissimile dalla scissione del
atomo. Mentre alcuni segmenti della società saranno sempre restii a esaminare le questioni controverse: come
la modificazione del clima, le enormi capacità militari che potrebbero derivare da questo campo vengono ignorati a
rischio e pericolo. Lo sviluppo delle operazioni amiche o interrompere quelle del nemico tramite una piccola sartoria di
modelli climatici naturali per completare il dominio delle comunicazioni globali e il controllo dello spazio,
la modificazione del clima offre al combattente un’ampia gamma di possibili opzioni per costringere e sconfiggere l’avversario.
Vedere il documento originale QUI >>
Ecco un’analisi ancora più completa di questo Programma completo: 

L’ultima arma di distruzione di massa:
 “Possedere il Tempo” per uso militare 

    Tecniche di modificazione ambientale (ENMOD) per uso militare costituiscono, nel contesto della guerra globale, l’ultima arma di distruzione di massa.

Raramente riconosciuto nel dibattito sul cambiamento climatico globale, clima mondiale può ora essere modificato come parte di una nuova generazione di armi elettromagnetiche sofisticate. Sia gli Stati Uniti che la Russia hanno sviluppato capacità di manipolare il clima per uso militare.

Tecniche di modificazione ambientale è stata applicata dai militari degli Stati Uniti per più di mezzo secolo. Il matematico statunitense John von Neumann, in collaborazione con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha iniziato la sua ricerca sulla modificazione del clima alla fine del 1940, al culmine della Guerra Fredda e prevedeva ‘forme di guerra climatica come ancora inimmaginabili’. Durante la guerra del Vietnam, sono state utilizzate tecniche di cloud-seeding, a partire dal 1967 nell’ambito del Progetto Popeye, la cosa reale nominale è l’obiettivo di prolungare la stagione dei monsoni e bloccare i nemici nelle rotte di approvvigionamento, lungo il Sentiero di Ho Chi Minh.

L’esercito americano ha sviluppato funzionalità avanzate ha consentito a modelli meteorologici selettivamente vecchi. La tecnologia, che viene perfezionata nell’ambito del programma di ricerca attiva aurorale ad alta frequenza (HAARP) è un’appendice della Iniziativa di Difesa Strategica – ‘Star Wars’. Dal punto di vista militare, HAARP è un’arma di distruzione di massa, che operano dall’atmosfera esterna e capace di destabilizzare sistemi agricoli ed ecologici in tutto il mondo.

Meteo-modifica, il documento AF US Air Force 2025 è la finale Conformata Relazione.

“Offre al combattente un’ampia gamma di possibili opzioni per sconfiggere o reprimere la capacità dell’avversario’, si dice inoltre, che si estende alla attivazione di inondazioni, uragani, siccità e terremoti:’ la modificazione meteorologica diventerà parte della sicurezza interna e internazionale e Potrebbe essere fatto unilateralmente … Essa potrebbe avere applicazioni offensive e difensive e anche essere utilizzata per scopi di deterrenza. La capacità di generare precipitazioni, nebbia e tempeste sulla terra o di modificare lo spazio tempo … e la produzione di clima artificiale tutto sono una parte di un insieme integrato di tecnologie [militari] “.

L’ONU riconosce il Divieto dell’uso del Meteo per la guerra

Nel 1977, in un convegno internazionale che ha sancito l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il quale ha vietato ‘uso ostile militare o di tecniche di modificazione ambientale che hanno ampia diffusione, di lunga durata o effetti gravi.’ Ha definito ‘tecniche di modificazione ambientale’ come ‘qualsiasi tecnica per cambiare, attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali – della dinamica, composizione o struttura della terra, inclusi la sua litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o lo spazio esterno.’

Secondo la Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altra ostile tecnica di modificazione ambientale:

Il termine “tecniche di modificazione ambientale” si riferisce a qualsiasi tecnica per cambiare – attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali – le dinamiche, la composizione o la struttura della Terra, compresa la sua bio, litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o lo spazio esterno. (Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altre ostili tecniche di modificazione ambientale, Nazioni Unite, Ginevra: 18 mag 1977)

Mentre la sostanza della convenzione del 1977, che ha ribadito nella Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), firmato in occasione del vertice di Rio 1992, il dibattito sulla modificazione del clima per uso militare è diventato un tabù scientifico. [Enfasi mia]

Gli analisti militari e scienziati sono muti sull’argomento. I meteorologi non stanno studiando la questione e gli ambientalisti sono focalizzati sulle emissioni di gas a effetto serra nell’ambito del protocollo di Kyoto. Né conoscono la possibilità di una manipolazione climatica e ambientale da parte dell’ordine del giorno dell’intelligence militare, mentre è tacitamente riconosciuta, da parte del più ampio dibattito sui cambiamenti climatici sotto l’egida dell’ONU.

Fonte

                                      «Ma perché dovrebbero?”

Ironia della sorte, questa domanda scoraggia di più le persone di accettare i fatti evidenti davanti ai loro occhi di ogni altra cosa. Che si tratti del 9/11, o la ovvia manipolazione economica, tradimenti governativi o l’assalto concertato sul nostro cibo, l’acqua e la salute, le implicazioni sono apparentemente troppo difficili per la maggior della gente da gestire.

L’umanità viene malmenata e manipolata su scala globale, e, come Hitler e altri despota hanno sottolineato, più grande è la menzogna, meno la si può sfidare.

Questo è un argomento di seria riflessione e considerazione, non un spontaneo licenziamento stigmatizzato in nome di “teoria della cospirazione”. Qualsiasi sfida alla oligarchia dominante di oggi e all’assalto generale sul nostro pianeta, stiamo assistendo alla spazzatura che è sotto il tappeto che Prontamente ha un’etichetta di comodo.

O ci svegliamo e prendiamo coscienza, o le nostre stesse vite come il nostro pianeta sono in pericolo imminente di estinzione.

Cerca le prove e indaga da solo la realtà non può essere più che evidente.

Per ulteriori informazioni su questo argomento vai a geoengineeringwatch.org, carnicominstitute.org, e altri dei tanti siti di giornalismo investigativo in materia. I fatti sono là fuori se si è disposti a guardare. 

by Zen Gardner

tra cumuli-nembi e velature

Il giro del lago di Como e Lecco li: 1 GIUGNO 2014
Un evento sempre più raro nei nostri cieli, cumuli di nuvole naturali che vengono regolarmente deturpate dalla geo-ingegneria; la sequenza di fotografie esposte qui sotto danno (non l’idea) la realtà di come 
si possa cambiare il nostro cielo nel giro di tre ore:

Altri articoli sulla geo-ingegneria QUI
di Gianni Lannes

Solo i piccoli segreti vanno protetti, per quelli grandi sarà sempre sufficiente l’incredulità della gente.

Il sistema di potere e i suoi lacché vogliono imporci di credere che non siamo in grado di capire ciò che vediamo chiaramente con i nostri occhi, mentre le persone accanto a noi si ammalano e muoiono. Questi criminali in divisa e doppiopetto di Stati e multinazionali del crimine impunito, non solo provocano malattie neuro-degenerative, ma stanno intaccando l’integrità genetica degli esseri umani.

Hanno trasformato la realtà in una gigantesca camera a gas. 

PERCHÉ ?

Le previsioni


Le previsioni per quest’anno sono le Armi Cicloniche  
 

In questo annuncio da parte della corrotta amministrazione statunitense in collusione con il loro dipartimento del governo ombra F.E.M.A. è un omaggio mortifero per quello che verrà scatenato agli americani per la prossima stagione. Grazie alla formidabile HAARP/EMF e la consapevolezza tecnologica delle scie chimiche e con il monitoraggio da parte della comunità alternativa saremo in grado di individuare in sintesi le armi della geo-ingegneria, armi climatiche in uso più che mai quest’anno, in grado di fornire un sistema precoce di allarme.
In sintesi, saranno in grado naturalmente di assicurarsi tempeste devastanti che potrebbero accadere anche ora, facciamo in modo da tenere gli occhi aperti.

Le loro false “previsione” (QUIil video), e tutto a causa delle “emissioni di carbonio”, naturalmente, incolpando quello che la natura e l’umanità produce naturalmente ed è di vitale importanza per la vita sul nostro pianeta.

Ancora più strano è fatto che il canale meteo, di proprietà e manipolato da società statali, compreso il NOAA, prevede una stagione di catastrofici uragani, mentre il TWC (un canale TV via cavo che opera in 29 paesi) citano gli effetti del riscaldamento di El Niño nel Pacifico.
 
Nota bene che la corrente dei venti generati da El Niño dovrebbe normalmente moderare il clima. Questi sono i tipi di correnti, come la corrente a getto, sono in grado di guidare utilizzando la tecnologia per il controllo del tempo. Se le cose non dovessero andare come previsto, potrebbero benissimo essere utilizzati i flussi naturali, facendole convergere con correnti manipolate da altrove, che solitamente vengono effettuate su grandi centri abitati, come hanno fatto molte volte prima.

La loro continua aggressione è fatta in modo per dare l’allarme. 

Obama avverte di uragani devastanti 
e del cambiamento climatico
Pur essendo informato dai funzionari del quartier generale della Federal Emergency Management Agency (F.E.M.A.), Obama, ha esortato il pubblico a prepararsi ora per la stagione degli uragani di quest’anno.

“Obama ha detto: i cambiamenti che stiamo vedendo sul nostro clima, significa che, purtroppo, come le tempeste di sabbia potrebbero finire per essere più comuni e più devastanti.
 
“Inoltre ha aggiunto: è per questo che ci stiamo prodigando e, ad affrontare i pericoli di inquinamento da anidride carbonica che hanno contribuito a causare questo cambiamento climatico e il riscaldamento globale. E’ per questo motivo, che siamo così preparati, con l’aiuto di reparti formidabili, pensando a come possiamo costruire un’infrastruttura più elastica”. (fonte)

Un’altra “infrastruttura elastica” come tutti sappiamo è una neo-lingua orwelliana per azioni e controlli più draconiani. La tesi è che si potrebbe anche iniziare a istituirne una prima del tempo. Ecco cosa è la F.E.M.A.


La FEMA è praticamente il riassunto di quelli che costituiscono le “forze oscure”, istituendo campi di internamento nei quali hanno abusato e devastato ogni post-catastrofe ad oggi. Per i più di voi questa ricerca è nuova. Puoi iniziare QUI sulla F.E.M.A. e il governo ombra e QUI per geo-ingegneria e QUI sull’uso delle armi meteorologiche. E’ la stessa implementazione come l’Agenda 21 per rendere più morbido il territorio e concentrare le popolazioni in gruppi controllabili, portando a conoscenza con False flag, la tesi dell’ingegneria delle catastrofi e, farle apparire “naturali” e/o “spontanee” fuori controllo e per rendere la popolazione (inconsapevole) chiedendo disperatamente aiuto al governo … il quale si dimostrerà molto felice di esaudire qualunque desiderio che li porti affondo. 

 

by Zen Gardner
ZenGardner.com

H.A.A.R.P. chiude nel mese di giugno 2014

Il portavoce dell’US Air Force David Walker ha dichiarato: il Progetto HAARP è chiuso!
Il portavoce dell’US Air Force David Walker ha dichiarato: il Progetto HAARP è chiuso!
Come riportato dal sito russo gismeteo.ru, le autorità statunitensi della Army Research HAARP  («Programma di ricerca aurorale ad alto impatto”) hanno dichiarato che HAARP chiuderà i battenti nel mese di Giugno 2014.
HAARP è stato lanciato nel 1997, si trova in Alaska e la sua potenza, presumibilmente – 3.6 MW (la capacità esatta non è nota), si trova in circa 13 ettari di terreno. L’impianto è composto da un campo di antenne irradianti onde radio ad alta frequenza, che possono ionizzare una piccola area nell’Atmosfera. Il sistema è costituito da una antenna radar con radiazioni incoerenti del diametro di venti metri, magnetometri per studiare le proprietà fisiche della porzione artificialmente eccitata della ionosfera, un radar laser, un computer per controllare l’antenna e l’elaborazione del segnale.
stazione Haarphaarp 1 Alla stazione sono state effettuate ricerche per la possibilità di migliorare lo sviluppo dei sistemi di radiocomunicazione e di difesa missilistica, oltre a studiare la natura della ionosfera.  Nel 2005, l’impianto è stato utilizzato per creare aurore boreali artificiali.

Questo progetto è diventato una leggenda – molti denunciano e sostengono tuttora, che gli Stati Uniti hanno condotto una ricerca segreta utilizzando la stazione come arma di controllo del clima Flash1154AQ-AKhaarp2Nel 2010, il presidente venezuelano Hugo Chavez ha detto che HAARP e altri programmi simili, hanno causato il terremoto di Haiti.  Nello stesso anno, il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad alle Nazioni Unite ha detto che l’installazione ha portato a devastanti inondazioni in Pakistan. Al Progetto HAARP inoltre, gli sono state attribuite responsabilità per il terremoto in Giappone nel 2011, le frane nelle Filippine, e incidenti ai satelliti russi e questo è stato anche dichiarato dal quotidiano russo “Gazeta.”

Il rappresentante della US Air Force David Walker, ha detto che il comando generale che gestisce l’impianto HAARP, non sta più supportando l’installazione, che continuerà a sviluppare altri modi per controllare la ionosfera di cui HAARP ne è stato maestro.

Il Professore di Fisica e Astronomia dell’Università del Maryland Dennis Papadopoulos ha affermato che i dipendenti di alcuni laboratori, le agenzie federali e le università, così come la Gran Bretagna, Taiwan, Canada, Corea del Sud, Svezia e Norvegia vorrebbero approfittare delle straordinarie risorse di HAARP, quando appunto la stazione sarà chiusa nel mese di giugno 2014, dopo il completamento del programma di progetto di ricerca DARPA.
Redazione Segnidalcielo
riferimenti: fonte
Uno dei tanti modi galleggianti in giro negli oceani
Uno dei tanti modi terrestri come il MUOS di Niscemi in Sicilia

Il cocktail aerotossico

Quello che stanno spruzzando nel mondo

Molte persone sono convinte che le sostanze contenute nel nano-particolato delle chimiche scie chimiche contribuiscono ad un nuovo emergente problema per la pelle che è stato definito sindrome/malattia Morgellons. L’Istituto Carnicom, una struttura di ricerca e di didattica, sta dedicando risorse alla comprensione di questa patologia del Morgellons.

In un articolo di Amy Worthington, “scie chimiche Polimeriche collegati al morbo di Morgellons”, a pagina web di The Carnicom Institute troviamo questo:

STATE ORA respirando dibromoetilene, NANO – PARTICELLE DI ALLUMINIO E bario e FIBRE CATIONICHE un polimero con materiale bioattivo NON IDENTIFICATO: “Noi, il popolo non siamo stati avvertiti, informati o consultati, ma siamo certamente vulnerabili ai risultati.” Lightwatcher.com “componenti biologici sono stati trovati in campioni arodispersi che includono: muffe modificate, globuli rossi essiccati e ceppi di batteri esotici” [ …. ]

Il ricercatore Clifford Carnicom ha riferito di aver trovando fibre nelle scie chimiche che trovano una corrispondenza esatta con le bizzarre fibre trovate in quelli affetti dal morbo di Morgellons. Benvenuti nei cieli tossici di bario del nuovo mondo, il controllo del tempo, il controllo della mente e il controllo della popolazione attraverso l’uso di scie chimiche modulate con frequenze elettromagnetiche generate da HAARP. [ …. ]

 
Nel 2013 Oltre 12.000 famiglie negli Stati Uniti 
sono ora infettate con Morgellons.  

I lettori si staranno chiedendo quali siano i problemi del Morgellons legati alla pelle e a cosa possano somigliare? In primo luogo, qui ci sono alcune delle «fibre» prelevate da corpi umani, che alcuni pensano possa essere un effetto della ricerca scientifica che porta al trans-umanesimo. La raccolta di fibre è stata raccolta consapevolmente nella pelle, urine, feci, sangue, oltre a particelle trovate nella pelle, danni ai capelli e, all’acqua.

Personalmente, credo che sia molto importante stare attenti a quanto riguarda l’esposizione esterna alle intemperie esponendosi sotto la pioggia o la neve, perché non sappiamo davvero che cosa sta venendo in contatto con il nostro corpo.

Il Morgellons è esasperante per molti motivi :

Le apparenze fisiche e le sensazioni inquietanti all’interno del nostro corpo.
E’ considerato un problema psicologico o mentale, cioè lo standard della negazione medica.
La mancanza di assistenza medica convenzionale
Non esiste un trattamento standard o cura
E’ considerato “controverso” e non un problema di salute pubblica
Senza risorse del governo federale nessuno sta indagando
Comunque, ecco la notazione del Mayo Clinic su Morgellons http://www.mayoclinic.org/morgellons-disease/art-20044996

 
In considerazione di tutto ciò che sta succedendo, il tempo è davvero anomalo, mi rivolgo in particolare a quelli di noi che hanno più di 60 anni di età e che ricordano come era il tempo e i cieli di una volta, cioè, cristallini, cieli blu scintillanti; fluttuanti nuvole bianche e, non le nuvole le cui parti inferiori sono sfumate di fuliggine grigia per tutto il tempo; un ambiente privo di velata opacità, quando si guarda in lontananza; un cielo non rappezzato e trapuntato da scie chimiche; o una esasperazione più che mai di giorni più piovosi e nevosi, dobbiamo premere il pulsante e resettare, la domanda responsabile che davvero ci interessa è educare noi stessi per quello che sta succedendo sopra le nostre teste.

Per i lettori che amano l’insolito ovunque si trovino, possono benissimo controllare le nuvole di questa nuova collezione. Tali apparenti incredibili configurazioni nuvolose sono state aggiunte come repertorio da Madre Natura, o almeno questo è quello di chi controlla il clima vuole farci credere, grazie al ‘riscaldamento’ globale, ora ribattezzato “cambiamento climatico”, apparentemente provocato e grazie al clima della geo-ingegneria.

Se non ci credete, qui c’è un evidente risorsa credibile, “Il Tempo come moltiplicatore di forza: Possedere il Tempo entro il 2025 “, un documento di ricerca presentato alla US Air Force, le stesse persone i cui piani sono le scie chimiche e che sono state pubblicate nel 1990 in un Manuale sulle scie chimiche per i piloti dell’Air Force Academy .

Che, a quanto pare, è come il governo usa i soldi delle nostre tasse per controllare il tempo e noi!

Forse prima di prenotare il prossimo volo si dovrebbe chiedere alla compagnia aerea se sono coinvolte con la geo-ingegneria.

Una cosa in più che il pubblico dovrebbe fare è essere consapevoli di non voler finanziare, patrocinare, o volare con aerei delle compagnie che contribuiscono al ‘riscaldamento globale’ spruzzando polvere di alluminio e prodotti chimici per il controllo della tempo e farci del male. Tali sostanze chimiche tossiche sono in contenitori nella pancia dell’aereo direttamente sotto dove i passeggeri dove sono seduti. Ci possono essere scambi di vapore nella cabina passeggeri? Io sostengo che la FAA ha bisogno di fare uno studio su tale problema – e molto presto!
Inoltre, il signor Saive dichiara che nel 1990 il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha pubblicato un “Manuale sulle scie chimiche ” per l’addestramento di piloti presso la US Air Force Academy!Allora cosa dovrebbero aspettarsi i passeggeri di voli se il loro aereo vola attraverso le scie chimiche, mentre è in cielo?

Io non credo che nessuno conosca la risposta. Tuttavia, c’è una cosa come la sindrome aero-tossica che è già stata discussa, in più, dovrebbe essere presa in considerazione, la radiazione di Fukushima che potrebbe avere un impatto sui viaggiatori aerei in quanto, si accumula, con tutte le scie chimiche. Quanto potrebbe amplificare gli effetti di tossicità? Qualcuno lo sa?

Lo stesso ragionamento deve essere applicato per la neve, soprattutto con i bambini che ci giocano, la mangiano, o giocando sotto la pioggia. Non bisognerebbe giocare sotto la pioggia d’estate, come ci piaceva fare un tempo da ragazzini. Non sappiamo quali sostanze chimiche tossiche potrebbero essere presenti nella pioggia che ci cade addosso e penetrano nella pelle. Sarebbe auspicabile portare sempre con sé un ombrello pieghevole nella borsa o valigetta nel caso in cui si viene sorpresi sotto la pioggia. Direi, che è una grave preoccupazione.
Casualmente, mentre scrivevo questo post sul blog ho ricevuto una email da un animo gentile, che ha scritto:

“Personalmente, se sospettassi di essere venuto in contatto con l’acqua piovana radioattiva, mi immergerei subito in un bagno di acqua calda con una tazza di aceto bianco e ¼ di tazza di sale marino.”


Se i lettori non si rendono conto della gravità delle sostanze chimiche e dell’alluminio che viene spruzzato con scie chimiche, forse vorreste ascoltare ciò che Russell Blaylock, MD, neurochirurgo in pensione, ha da dire sulle nano-particelle di alluminio presenti nelle scie chimiche e che cosa possono fare nel cervello umano, soprattutto per quanto riguarda la memoria e l’apprendimento. L’alluminio inalato entra nel cervello. Le dimensioni del nano-particolato di alluminio entrano nel cervello ancora più facilmente. Spero di aver abbastanza suscitato la vostra curiosità nell’ascoltare il dottor Blaylock? Spero proprio di sì!

Catherine J. Frompovich 
Link