Crea sito

L’elitarismo del luciferianesimo

Luciferianesimo: uno sguardo secolare a un sistema di credenze globalistiche distruttive

di Brandon Smith

Nel corso di molti anni di investigazione sulla meccanica degli eventi globali e le persone dietro di loro sono diventato forse un po ‘ossessionato da un particolare argomento – la fonte e le motivazioni del male. Questo fascino non deriva da una semplice curiosità morbosa, ma da un bisogno strategico di comprendere un nemico. Proprio come un disinfestatore deve capire il comportamento degli scarafaggi per essere efficace, cerco di comprendere il comportamento e la natura del male organizzato.

Un fatto molto importante che deve essere prima chiarito nelle menti delle persone è che il male esiste davvero. La propaganda dell’istituto ha passato immensi tempo, sforzi e capitali nel tentativo di condizionare la società a credere che il male non sia nient’altro che una costruzione sociale – un’opinione. Il male è presumibilmente negli occhi di chi guarda; un prodotto di condizionamento religioso. Questa è una menzogna. Proprio come i concetti di bellezza, i concetti di malvagità sono in realtà inerenti alla nostra psiche sin dalla nascita. L ‘”occhio di chi guarda” è irrilevante.

Due particolari aree della psicologia umana supportano questo fatto:

In primo luogo, come l’opera di Carl Jung (e per estensione di antropologi come Joseph Campbell), tutti gli esseri umani indipendentemente da dove siano nati, dalla tribù più isolata dell’Amazzonia alla più grande metropoli d’America, portano lo stesso simboli archetipici nella loro psiche. Vale a dire, TUTTI abbiamo gli stessi elementi psicologici nelle nostre menti indipendentemente dall’ambiente.

Questo fatto da solo è così travolgente per l’uomo moderno che alcune persone si rifiutano addirittura di riconoscerlo come una possibilità. Siamo stati addestrati come topi da laboratorio per vedere solo un percorso attraverso il labirinto; ci è stato detto più e più volte che tutto è “relativo”; che ogni persona è interamente un prodotto dell’ambiente e che tutti noi iniziamo vuoti come “liste vuote”.

Gli attacchi viziosi contro Carl Jung da parte dell’establishment (comprese bugie che ha collaborato con i nazisti) mi dicono che Jung era molto vicino al marchio. Si era imbattuto in qualcosa di molto pericoloso per l’establishment; qualcosa che potrebbe far deragliare il loro condizionamento del pubblico.

Secondo, l’esistenza innegabile della coscienza umana suggerisce che siamo nati con una comprensione della dualità. Significa, proprio come ha scoperto Jung, la nostra psiche contiene concetti inerenti al bene e al male che influenzano le nostre decisioni e reazioni. Jung si riferiva al male, o agli impulsi psicologicamente distruttivi, come l”ombra personale’ e l”ombra collettiva’.

La stragrande maggioranza delle persone ha una relazione intuitiva con il bene e il male. Provano ansia quando si trovano di fronte a azioni o pensieri malvagi e sentono un senso di colpa personale quando sanno di aver fatto qualcosa di male agli altri. Qualcuno potrebbe chiamarlo una “bussola morale”. Mi riferirò ad esso come parte dell’anima o dello spirito.

In ogni caso, c’è un contingente di persone nel mondo che non ce l’ha – una piccola percentuale della popolazione che nasce senza coscienza, o che trova facile ignorare la coscienza. Arriveremo a quelle persone in un momento, ma prima, dovremmo probabilmente definire cos’è il male.

Il male è prima di tutto qualsiasi azione che cerchi di distruggere, sfruttare o schiavizzare in nome del guadagno personale o della gratificazione. Sfortunatamente, le azioni malvagie sono spesso travisate come vantaggiose per il gruppo, rendendole così moralmente accettabili. I bisogni dei molti presumibilmente superano i bisogni dei pochi, e quindi il male è razionalizzato come mezzo per un “fine positivo” per il “bene superiore”.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, le azioni distruttive non finiscono per servire gli interessi della maggioranza e finiscono per dare più ricchezza e potere a una minoranza elitaria. Questa non è una coincidenza.

Il male inizia con la negazione dell’esistenza della coscienza o la negazione dell’esistenza della scelta. Ogni persona nasce con una capacità o libertà di scelta. Possiamo ascoltare la coscienza o possiamo ignorarla. Possiamo fare del bene, o possiamo fare il male. Il male ci dice che la scelta è relativa e che la moralità è relativa; che non c’è differenza tra una buona scelta e una cattiva scelta, o che la scelta del male è l’unica scelta.

Oltre a ignorare la coscienza, dobbiamo anche definire la motivazione che guida il male. La psicologia suggerirebbe che le azioni distruttive di autoservizio derivano da un desiderio ossessivo di ottenere o controllare cose che non possiamo o non dovremmo avere. È interessante notare che questo è anche ciò che alcune religioni ci insegnano, ma continuiamo con un esame laico.

Come accennato in precedenza, c’è un gruppo di persone nel mondo che non vede il bene e il male come la maggior parte di noi. La loro psiche funziona in un modo completamente diverso, senza il filtro della coscienza. Queste persone esibiscono i tratti dei sociopatici narcisisti. I sociopatici narcisistici di alto livello hanno rappresentato circa l’1% -5% della popolazione umana totale e la maggior parte di essi sono nati, non creati dal loro ambiente. Inoltre, dal 5% al ​​10% delle persone ha tratti latenti del narcisismo o della sociopatia che generalmente emergono in superficie in un ambiente di crisi instabile.

Ho scritto molto sui sociopatici narcisistici e sull’establishment globalista in numerosi articoli. Ho anche delineato come tali persone, contrariamente alla credenza popolare, non sono isolate l’una dall’altra. Di fatto, si organizzano in gruppi per ottenere un reciproco vantaggio.

Esiste un’ideologia o un sistema di credenze che sostiene l’esatto opposto di ciò che la coscienza ci dice essere “buono”, e quel sistema è il Luciferianesimo. In realtà, il luciferianesimo sembra essere l’influenza primaria per la maggior parte degli “ismi” distruttivi esistenti nella nostra società odierna (inclusi il socialismo e il globalismo). La mia teoria è che il luciferianesimo sia una religione o un culto progettato dai narcisisti sociopatici a beneficio dei narcisisti sociopatici.

A volte è difficile identificare i veri “sacramenti” dietro al luciferianesimo perché, per dirne uno, i luciferini rifiutano di ammettere che il sistema è una religione. Preferiscono chiamarla filosofia o metodologia, almeno in pubblico. Il sistema sembra anche incoraggiare la disinformazione attiva al fine di dissuadere o fuorviare i non aderenti. Il termine storico per questo segreto religioso è “occultismo”. Lo chiamerei “elitismo”.

Ci sono alcune credenze fondamentali che i luciferiani ammettono apertamente. Innanzi tutto, l’obiettivo del luciferianesimo è raggiungere la divinità. Vale a dire, credono che ALCUNI esseri umani abbiano la capacità di diventare dei attraverso l’accumulo di conoscenza.

Ho scritto della follia dell’obiettivo della divinità in passato, delineando in che modo la fisica quantistica e la Prova di incompletità di Kurt Godel rendono impossibile l’osservazione scientifica e matematica e la comprensione dell’universo. Ma la realtà matematica non impedisce ai circoli luciferiani di inseguire distruttivamente ciò che non possono avere. Per estensione, la conoscenza scientifica non mitigata dalla disciplina, dalla saggezza e da una bussola morale può portare a una catastrofe. La conoscenza materiale viene invariabilmente abusata da coloro che cercano il potere divino.

La nozione di auto-culto è un tratto fondamentale dei narcisisti sociopatici; Il luciferianesimo lo codifica semplicemente come se fosse una virtù. Un altro problema con l’idea di diventare un dio è che inevitabilmente si sviluppa un desiderio di seguaci e adoratori. Che cos’è un salvatore, dopotutto, senza un gregge? Ma come fa un essere umano a guadagnare un gregge e diventare più un dio? Attraverso la forza o l’inganno?

Secondo, i luciferiani sostengono di cercare di elevare il potere dell’individuo in generale. Nella mente di molte persone questo non sembra affatto un negativo. Anche io ho discusso sull’importanza dell’individualismo nel mezzo dei controlli della società. Detto questo, qualsiasi ideologia può essere portata agli estremi.

Il perseguimento della gratificazione individuale può essere spinto troppo lontano, al punto che le persone intorno a noi cominciano a soffrire. A causa della natura elitaria del luciferianesimo, non cercano necessariamente l’elevazione di TUTTI gli individui, solo certi individui “meritevoli”. C’è una tendenza a considerare i non aderenti come “inferiori”; persone stupide che dovrebbero essere tosate come pecore da coloro che stanno inseguendo un sogno superiore di divinità personale.

Questo atteggiamento può anche essere visto nelle azioni comuni dei sociopatici narcisistici, che non hanno remore a conning o sfruttare le persone intorno a loro come risorse, nutrendosi di altri come parassiti. Lo considerano una pratica accettabile perché si considerano speciali; sono destinati a ottenere più della plebaglia ignorante. Sono destinati a fare grandi cose e la loro immagine è destinata a essere cementata nei fondamenti della storia.

L’elitarismo del luciferianesimo è difficilmente nascosto. I luciferini affermano di non avere alcun interesse a convertire altre persone. Invece, gli aderenti devono essere “abbastanza intelligenti” per venire al sistema di credenze da soli. Tuttavia, il loro obiettivo di influenzare il pubblico attraverso le sfere sociali e politiche è piuttosto evidente.

I guardiani politici, anche se non apertamente luciferiani, tendono a lasciare scivolare le loro affiliazioni a volte. Saul Alinsky, un organizzatore di sinistra di alto livello e guardiano democratico, elogia il ribelle Lucifero nei ringraziamenti personali del suo manuale politico “Rules For Radicals”, in cui afferma:

“Per non dimenticare almeno un riconoscimento immediato al primissimo radicale: da tutte le nostre leggende, mitologie e storie (e chi deve sapere da dove la mitologia parte e inizia la storia – o quale è quale), il primo radicale noto all’uomo che si ribellò contro l’establishment e lo fece in modo così efficace che almeno vinse il suo regno – Lucifero.” 

Il luciferianesimo è anche prevalente nelle istituzioni globaliste. Ad esempio, l’ ONU sembra essere fortemente coinvolta nell’ideologia attraverso gruppi come Lucis Trust, una casa editrice fondata da Alice Bailey, un’appassionata promotrice di luciferianesimo che possedeva anche la Lucifer Publishing Company . Lucis Trust aveva inizialmente sede presso l’edificio delle Nazioni Unite a New York, e gestisce ancora oggi una biblioteca privata di libri occulti fuori dall’ONU.

Gli ex direttori delle Nazioni Unite come Robert Muller erano strettamente legati con Lucis Trust e il lavoro di Alice Baily e promuovevano apertamente il luciferianesimo. Muller era al centro delle politiche di educazione globale delle Nazioni Unite per i bambini e formava numerose agenzie di filiale con l’intento di una governance globale. Puoi leggere i white paper di Robert Muller sulla formazione di un governo globale sul suo sito web Good Morning World.

I luciferiani si avvicinano alla governance globale come fanno qualsiasi altra cosa – con pesanti spinte propagandistiche. Muller sostiene che l’obiettivo deve essere lanciato al pubblico attraverso l’idea di “proteggere la Terra”. In altre parole, riteneva che l’ambientalismo fosse la chiave per convincere le masse del bisogno di centralizzazione totale del potere nelle mani delle istituzioni globaliste. Gli ideali luciferiani sono ricoperti di zucchero in una miriade di motivi sonori fioriti e nobili. Ma di cosa stanno veramente parlando?

Alcuni luciferini adottano una posizione gnostica sulla figura del diavolo e pretendono solo di apprezzare il concetto di mitologia piuttosto che il diavolo esistente come forza letterale. Alcuni testi gnostici descrivono Satana come il “bravo ragazzo” e Dio il “cattivo” nella storia della Genesi; Essendo Dio un padrone schiavo spietato e il serpente come il “liberatore” che porta la conoscenza del mondo materiale all’umanità. Lucifero è presentato come una sorta di Prometeo; il titano che rubò il fuoco agli dei e lo diede all’uomo.

Questa narrativa di “Lucifero come eroico salvatore” è molto comune. Manly P. Hall, massone del 33 ° grado e influente scrittore del New Age è citato come detto nella sua raccolta di scritti intitolata “The All Seeing Eye”:

“Lucifero rappresenta l’intelletto e la volontà individuale che si ribella contro il dominio della Natura e tenta di mantenersi contrario all’impulso naturale. Lucifero, nella forma di Venere, è la stella del mattino di cui parla l’Apocalisse, che deve essere data a coloro che superano il mondo.”

Un modello di Lucifero descrive Dio solo come un concetto archetipico, una coperta di comodità mitologica che ci aiuta ad affrontare la solitudine dell’esistenza. Non credono che esista una figura di Dio corporeo, tuttavia, ci si chiede come possano riconciliare l’esistenza di archetipi psicologici inerenti con quella nozione? Da dove vengono gli archetipi se non c’è design creativo o significato inteso per l’umanità?

Luciferiani più discreti a volte sostengono che la figura mitologica di Lucifero sia separata dall’immagine cristiana di “Satana”. Il nome “Lucifero” non è menzionato direttamente nella Bibbia in riferimento a Satana (sebbene la frase “stella del mattino”, la traduzione diretta della parola “lucifero” sia menzionata in riferimento a Satana). Ma questa discussione mi sembra piuttosto schiva e inaffidabile. Per secoli il termine Lucifero è stato sinonimo del diavolo nella coscienza pubblica. I luciferiani sembrano cercare di separarsi dalle connotazioni negative associate al satanismo attraverso una forma contorta di giochi di parole e semantica.

Ma perché dovrebbero preoccuparsene? A meno che, naturalmente, non stiano cercando di influenzare la coscienza pubblica e si rendano conto che è difficile vendere la gente al satanismo, quindi vogliono dare una faccia diversa a un’idea vecchia e brutta. I satanisti spesso si riferiscono a Lucifero e Satana nello stesso respiro di essere la stessa figura. In questo documentario, Anton LaVey, un noto rappresentante di ambienti satanici e luciferini, fa esattamente questo.

LaVey sembra essere trattata come un fastidio dai gruppi luciferiani più attenti al marketing. Sospetto che la sua pubblica schiettezza su ciò che le credenze luciferiane implicano realmente sia considerata troppo onesta. Queste persone credono nella segretezza e nell’iniziazione. A loro non piace il loro lato più oscuro in mostra perché tutto il mondo possa vedere e giudicare.

Un’antitesi diretta a qualcuno come Anton LaVey sarebbe stato Michael Aquino, un ufficiale dell’intelligence militare specializzato in guerra psicologica che era un membro della chiesa satanica di LaVey, ma che è partito per fondare il suo Temple Of Set più vendibile. Aquino è meglio conosciuto per una tesi di tattica sulla guerra psicologica che ha scritto con il generale Paul Vallely (accreditato nel documento “Paul E Valley”) chiamato “From Psyop To Mind War” . La tesi delinea l’uso della propaganda e di altre strategie per trasformare una popolazione bersaglio contro se stessa, o distruggere quella popolazione o controllarla più facilmente senza mai usare la forza militare.

Aquino’s Mind War mostra la credenza luciferiana nella “magia”, ma non la magia nel modo in cui la cultura popolare lo comprende. I luciferiani credono nel potere delle parole e dei simboli magici sotto forma di frasi chiave e archetipi psicologici. Vale a dire, hanno adottato l’uso della psicologia archetipica, ma laddove psicologi come Carl Jung usavano la psicologia archetipica per curare le persone con malattie mentali ed emotive, i luciferini usano gli archetipi per manipolare e controllare il pensiero pubblico.

Questo è spesso fatto attraverso la cultura popolare e film. Truthstream Media ha prodotto un eccellente documentario su questo argomento che consiglio vivamente.

Ci sono esempi più ovvi come Blade Runner di Ridley Scott, in cui gli androidi si ribellano contro il loro padrone e creatore di schiavi e alla fine lo uccidono. Poi c’è un intrattenimento più sovversivo come la serie di sfortunati eventi di Netflix, che inizia come un divertente racconto per bambini da commedia, ma si conclude con una dimostrazione di ogni aspetto della credenza luciferiana fino all’elitismo come pratica necessaria, relativismo morale, non utile e di controllo figura di Dio circondata da sicofanti e persino un serpente con una mela contenente la “conoscenza” per salvare i protagonisti da un destino orribile.

La duplicità del luciferianismo da solo dovrebbe essere sufficiente per rendere le persone caute sulle sue promesse e argomenti. L’umanità ha passato la parte migliore di 2000 anni cercando di rimuovere le influenze dell’elitarismo occulto segreto (la classe del sommo sacerdote) dalle nostre strutture politiche e sociali. Eppure, queste persone sono implacabili nel loro desiderio di potere.

Indipendentemente dallo spin positivo che i luciferini adottano per la loro ideologia, i frutti delle loro attività parlano molto più forte della propaganda. Attraverso i loro sforzi verso il globalismo, quello che vedo è un desiderio cancerogeno per il controllo sulla civiltà e su ogni aspetto del pensiero umano. Vedo anche una perversione della natura mentre cercano di ottenere ciò che chiamano “divinità”. Il transumanesimo e la manomissione genetica portano tutte le caratteristiche dell’ideale luciferino. Indipendentemente dalle proprie affiliazioni religiose, è difficile trovare qualcosa di valore nel loro sistema. Tutto a riguardo è un affronto alla coscienza intrinseca. Può solo diventare accettabile per la maggioranza attraverso l’inganno.

Se devi mentire sui motivi della tua filosofia per convincere la gente ad adottare la tua filosofia, allora la tua filosofia deve essere pericolosamente incompleta o addirittura cataclismica.

Fonte: http://www.alt-market.com/

®wld

Il 2019 sarà un anno in cui vivremo pericolosamente.

 

 L’anno che vivremo pericolosamente a livello globale

 di Iosu Perales 14 Gennaio 2019 dal Sito Web AlaiNet traduzione di Nicoletta MarinoVersione originale in spagnolo

Il mondo sta andando verso la destra, più esattamente verso un’estrema destra alimentata dall’ascesa e più diffusione di idee anti immigrazione, xenofobe e di attacchi alla libertà e alla democrazia.

La mappa europea dell’estrema destra si avvicina inoltre all’antierupeismo.

Alcuni dati:

  • Alternativa per la Germania ha un 12,6% di appoggi elettorali raccolti nelle ultime elezioni a cui ha partecipato.

  • il Partito Populare Danese il 21,1%
  • il Fronte Nazionale francese il 21,3%
  • il Partito del Popolo Svizzero il 29,4%
  • Democratici Svedesi il 12,9%
  • Il partito polacco Legge e Giustizia il 37,6%
  • Il Movimento per una Ungheria Migliore il 19,1%
  • Il Partito Liberale di Austria il 26,0%
  • L’italiano Lega Nord il 17,4%
  • Il Partito per l’Indipendenza del Regno Unito l’1,8%

  • Il Partito per la Libertà, olandese, il 13,1%

Inoltre in Andalusia VOX ha ottenuto il 10,97%

Questo è un elenco significativo che dovremmo completare con le percentuali di altri partiti di estrema destra che sono presenti in Europa Non si tratta più di un problema francese, adesso è un problema di tutta l’Europa democratica.

Per questo vedremo cosa uscirà fuori dalle elezioni del parlamento europeo del 2019. Una contea che già sta dando a vedere lo scambio e la configurazione di una Internazionale di Estrema Destra, il che potrebbe avere gravi conseguenze se ottenesse buoni risultati. 

La cosa grave di questo nuovo scenario è che in Europa i muri per contenere l’estrema destra sono molto danneggiati. La socialdemocrazia non ha capacità di risposta.

Esempi eclatanti sono:

  • la scomparsa del partito greco Pasok

  • la brutale caduta del Partito Socialista francese il cui candidato Benoit Hamon ha ottenuto un 6% alle presidenziali del 2017
  • il Partito Laburista Olandese nel 2017 è passato da trentotto rappresentanti a nove.
  • lo stesso PSOE ha perso quasi al metà dei voti del 2008.

Sono ugualmente umilianti altri esempi.

Molti votanti della sinistra moderata stanno dando il loro voto a forze di estrema destra visto lo stato di frustrazione e di senso di abbandono che provano.

Dodici anni fa l’Unione Europea era un club per progressisti, oggi ci sono appena cinque governi con tratti di sinistra.

In America Latina la vittoria elettorale del fascista Jair Bolsonaro, una misto tra Trump e Pinochet, cambia il bilanciamento di forze e ci avverte:

  • Da una parte la militarizzazione del Brasile e ne consegue l’incriminazione dei movimenti sociali

  • Dall’altra parte, la continuità della brutta influenza nord americana in America Latina.

Il pericolo di contagiare altri paesi del continente è una possibilità reale.

Sarebbe un male leggere separatamente, in modo frazionato ciò che sta succedendo in diverse parti del pianeta. Dalla fine della II Guerra Mondiale non abbiamo vissuto un momento più pericoloso dell’attuale: questo merita una riflessione.

Certo è che il mondo, da quando è arrivato alla presidenza degli USA Donald Trump, è più caotico e imprevedibile.

Ciò che sta succedendo ci porta a due piani di analisi:

  • L’ambito nazionale che ci porterebbe ad approfondire paese per paese sulle cause precise di questa svolta verso la destra.  

  • L’ambito mondiale, che mostra uno stato generale sfavorevole alla pace, che fomenta il moltiplicarsi dei conflitti e lo scontro bellico il che produce una associazione tra globalizzazione economica e globalizzazione armata.

Il declino elettorale tocca le forze politiche di quella che potremmo definire destra civile …

Viviamo la punizione delle forze politiche che dopo la seconda guerra mondiale decisero di comune accordo per lo stato sociale e che sono state neutralizzate da un neoliberalismo di confronto estremo e in più adesso patiscono il castigo elettorale per mano di forze neofasciste.

Certo è che i conservatori e i socialdemocratici sono molto responsabili di essere entrati in una globalizzazione che genera disagi e insicurezza ed è il terreno su cui crescono partiti con programmi settari, esclusivisti e conflittuali.

L’estrema destra è un pericolo per la forza che può arrivare a realizzare da sola.

Però lo è anche per la pressione e la spinta che possono avere sulle destre tradizionali tentate di fare proprio il programma politico estremista per non perdere consenso di voti Il caso dell’Andalusia è molto chiaro.

L’Europa che si sta delineando fa suonare tutti gli allarmi.

Se già l’unione politica è quasi una chimera, d’ora in poi la sovranità condivisa subirà aggressioni e un’unione del contenuto sociale diventerà impossibile.

Però, ad essere sinceri, mi preoccupa più l’aumento delle tensioni globali che ci possono portare vicino a una terza guerra mondilae

Sapete perchè…?

Perchè,

  • mai come adesso, negli ultimi settanta anni, il clima generale mondiale è stato tanto favorevole agli attacchi verso la democrazia e la pace.

  • mai come adesso, si erano visti tanti paesi con una estrema destra in auge.
  • mai come adesso, i tamburi di guerra hanno suonato in tanti luoghi allo stesso tempo.
  • mai come adesso, gli Stati Uniti avevano avuto un presidente così eccentrico e provocatore che si vanta di tenere il pulsante nucleare sulla sua scrivania.
  • mai come adesso il sionismo spinge per ingaggiare una guerra con l’Iran…

A questo si aggiungono gli interessi di un’industria bellica, cioé delle guerre che diventano indefinite.

Il mondo è così globalizzato, collegato, che la sorte della sua stabilità o instabilità si sta giocando su scacchieri che anche se ci sembrano lontani hanno influenza sulle nostre vite:

Medio Oriente e in particolare la lotta tra Israele e Iran può terminare trascinando le grandi potenze a intervenire direttamente.

Il 2019 sarà un anno in cui vivremo pericolosamente.

Come è risaputoo, il sionismo israeliano anela a lanciare un attacco contro l’Iran, bombardando prima il territorio siriano e ampliando poi il conflitto verso il suo nemico principale. Se succede ci sono molte possibilità che la Russia intervenga militarmente e che gli Hezbolla libanesi aprano un altro fronte con Istraele.

Rimane da conoscere il gioco finale degli Stati Uniti che non lasceranno da solo il loro alleato sionista.

Sono i due grandi fattori quelli che causano tanta instabilità bellica:

  • il neoliberalismo di guerra che disputa il controllo delle materie prime.  

  • la geopolitica che cerca il predominio su ampie regioni strategiche, dotate di armi nucleari.

Le tendenze autoritariste delle potenze che si disputano egemonie sono una realtà.

L’ascesa dell’estrema destra in Europa e in America richiedono delle misure nazionali ma anche altre misure a livello globale, mondiale. 

Sono due fatti che pregiudicano la risoluzione dei conflitti su scenari terzi (Medio Oriente, Asia centrale…) con il dialogo e la negoziazione.

La destra radicale capisce solo la violenza e può canalizzare la sua islamofobia solo con altre guerre.

Urge che le relazioni internazionali impongano il multilateralismo e le negoziazioni come strumento per superare i conflitti.

I grandi paesi, le grandi potenze, se lasciate libere, con il loro libero arbitrio, sono un pericolo per la pace mondiale e lo sono ancora di più se sono governate da un tipo squilibrato come Donald Trump, che sicuramente cerca un nuovo ordine geo-economico e geo-politico, a qualsiasi prezzo. 

E’ chiaro che la Cina ha qualcosa da dire e in riguardo alla guerra commerciale già in atto.
 
 
******************************
 
Articolo correlato:
 
 

© Global Look Press Christoph Meyer/DPA © Reuters/Kevin Lamarque © Reuters/Christian Hartmann

di George Gallowa  
09 Gennaio 201 dal Sito Web RT 
traduzione di Claudiordali 

®wld

Nuovi faraoni e nuovi dei pagani

 

Transumanesimo: i nuovi faraoni e i loro nuovi dei pagani

di: David Goldman 

La ricerca dell’immortalità è vecchia quanto l’esistenza umana, ma ha assunto una forma moderna nel Transumanesimo che è altrettanto superstiziosa e sciocca dei faraoni nell’antico Egitto. Alla fine, altrettanto certamente fallirà. ⁃ Editor TN 

Gli ebrei di tutto il mondo domani ascoltano Parsha Bo (Esodo 10: 1 – 13:16) declamato nella sinagoga, raccontando l’ultima delle piaghe bibliche, l’uccisione del primogenito egiziano e la nostra partenza di mezzanotte dall’Egitto. È un momento solenne nel nostro calendario religioso. I nostri rabbini sottolineano che Dio non ci ha semplicemente liberati dalla schiavitù egiziana, ma ha portato un terribile giudizio contro i loro dei. Signore, ascolta il nostro grido e porta un giudizio contro gli dei pagani che sono adorati oggi!

Dio disse a Mosè: “Passerò attraverso l’Egitto quella notte, e ucciderò tutti i primogeniti in Egitto, uomo e animale. Compirò atti di giudizio contro tutti gli dei dell’Egitto: Io (solo) sono Dio. “(Esodo 12:12). Il rabbino Lord Jonathan Sacks commenta: “Le piaghe non erano intese solo a punire il faraone e il suo popolo per i loro maltrattamenti agli israeliti, ma anche a mostrare loro l’impotenza degli dei in cui credevano. Ciò che è in gioco in questo confronto è la differenza tra il mito – in cui gli dei sono meri poteri, da domare, propiziare o manipolare – e il monoteismo biblico, in cui l’etica (giustizia, compassione, dignità umana) costituisce il punto d’incontro di Dio e l’umanità.”

Qual è stato il risultato dell’idolatria egiziana? L’élite al governo voleva vivere per sempre e ha reso schiavi i miei antenati per costruire grandiose tombe in cui i loro corpi mummificati sarebbero migrati verso un’altra vita, circondati dalla loro ricchezza e da alcuni servitori convenientemente morti. Una parte considerevole della produzione economica dell’Egitto nutriva le fantasie dei Faraoni, di cui oggi ridiamo. Il desiderio di vita eterna non è nuovo, e difficilmente unico per ebrei o cristiani. I Neanderthal seppellirono i loro morti con gravi omaggi. Gilgamesh l’eroe babilonese partì alla ricerca della vita eterna. I faraoni costruirono piramidi con il nostro sudore e il sangue.

Oggi i nostri progressisti opinionisti ridicolizzano il concetto di un Dio eterno e di un mondo a venire, ma credono che presto caricheremo le nostre menti su Internet dove la nostra coscienza continuerà intatta. Ridiamo all’idea che i beati passerebbero l’eternità suonando le arpe seduti sulle nuvole, ma l’opinione illuminata ora crede che manterremo le nostre menti consce nel cloud di Google. Aggiungi a questo un corpo robotico, e presumibilmente possiamo vivere per sempre. Molti miliardari della Silicon Valley lo prendono sul serio.

Secondo Wikipedia:

Il caricamento mentale può essere potenzialmente realizzato con uno dei due metodi seguenti: copia e trasferimento o sostituzione graduale dei neuroni. Nel caso del metodo precedente, il caricamento mentale sarebbe ottenuto mediante la scansione e la mappatura delle caratteristiche salienti di un cervello biologico, e quindi copiando, trasferendo e memorizzando lo stato di informazione in un sistema informatico o in un altro dispositivo computazionale. Il cervello biologico potrebbe non sopravvivere al processo di copia. La mente simulata potrebbe essere all’interno di una realtà virtuale o di un mondo simulato, supportata da un modello di simulazione anatomica del corpo 3D. In alternativa, la mente simulata potrebbe risiedere in un computer che è dentro (o collegato a) un robot (non necessariamente umanoide) o un corpo biologico. 

Questa non è scienza, ma fantascienza. L’urgenza di sfuggire alla morte, tuttavia, rimane potente oggi come lo era quando Mosè si confrontò con Ramses. Una startup tecnologica offre ora un metodo per preservare la disposizione chimica del tuo cervello fino al momento in cui può essere caricata, con l’effetto collaterale minore che dovrai morire nel processo.

Sembra sciocco, ma la corrente principale dell’opinione illuminata ora crede che l’intelligenza artificiale, la manipolazione dei geni e altre mode tecnologiche trasformeranno la razza umana in qualcosa di completamente diverso. Lo scrittore popolare Yuval Harari, uno dei preferiti di Bill Gates, Mark Zuckerberg e Barack Obama, profetizza che ci trasformeremo in caricature fantascientifiche di noi stessi. In una recente intervista, l’autore più venduto ha dichiarato:

Dato il ritmo attuale dello sviluppo tecnologico, è possibile che ci distruggiamo in alcune calamità ecologiche o nucleari. La possibilità più probabile è che utilizzeremo la bioingegneria, l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale per migliorare noi stessi in un tipo di essere completamente diverso o per creare un tipo di essere totalmente diverso che prenderà il sopravvento. In ogni caso, tra 200 o 300 anni, gli esseri che domineranno la Terra saranno molto più diversi da noi di quanto non lo siamo dagli uomini di Neanderthal o dagli scimpanzé. 

Harari non è pronto a conservare il suo cervello per un futuro caricamento, ma la sua visione di auto-trasformazione umana è la prossima cosa peggiore. Tutta l’indagine metafisica ed esistenziale dei filosofi, tutta l’ispirazione degli artisti, tutta la rivelazione dei profeti è gettata nel cestino del laboratorio del cervello. È una follia, ma ora offre una seria competizione alle fondamenta bibliche della società occidentale.

I nostri nuovi faraoni credono nei metodi per ottenere l’immortalità sciocca come i vecchi. Ed essi nutrono fantasie simili per lo stesso motivo: vogliono trasformarsi in divinità immortali che non hanno più alcun vincolo sulla soddisfazione dei loro appetiti rispetto alle divinità rapaci, concupiscenti e assassine dell’antico paganesimo.

Leggi la storia completa qui .. 

Fonte: https://www.technocracy.news/

®wld

La Venuta del Quinto Mondo

globalreligion10_01_small

La Crociata che porterà a una sola religione mondiale

di Rosanne Lindsay  13 Novembre 2018 dal sito web NatureOfHealing traduzione di Claudiordali  Versione originale in inglese

Come naturopata, preferisco di gran lunga scrivere sulla salute fisica.

È molto più facile fermarsi alle prime apparenze, tuttavia, il tasso delle malattie epidemiche mostra anche lo stato malato dell’umanità. Come Dentro Così Fuori. Dopo tutto, i guaritori olistici riconoscono che tutte le malattie fisiche iniziano dall’interno.

Identifichiamo la causa osservando i segni visibili nei nostri corpi e nel nostro ambiente. Quando mi sono seduta per scriverla, mi sono resa conto che la seguente storia è più lunga di quanto mi aspettassi. Quindi, mettetevi comodi. La verità è più strana della finzione. Stiamo per unire alcuni puntini.

I segni della Religione Globale vengono mostrati all’umanità attraverso didascalie, eventi e discorsi da parte di quei leader mondiali che predicano l’uniformità facendola passare per unità. L’uniformità nel nome dell’unità è la premessa fondamentale della religione mondiale.

Le calamità, le frontiere deboli e i crolli di mercato sono gli eventi programmati per aprire la strada all’uniformità, che appare sotto forma di una razza senza genere, cittadini schiavi, paesi senza frontiere e il culto di un dio minore sotto una sola religione.

Dalle crociate cristiane alle crociate New Age, l’obiettivo che Tutto deve essere Mondiale risale alla massoneria e a Babilonia.

L’umanità è stata testata. La sfida è come separare la verità dalle bugie per sapere perché, come e quando avverrà la trasformazione in modo che potremo preparare e “ripulire le nostre azioni individuali”.

Se riuscissimo a trovare la verità in mezzo alle bugie, potremmo salvare l’anima dell’umanità. Una storia epica, se mai ce ne fosse stata una.

Le Crociate New Age

Le Crociate New Age non sono delle marce a cavallo, ma degli eventi ambigui. Nel 2016, il Festival Mekudeshet si è svolto nella Città Santa di Gerusalemme.

Si è trattato di un incontro spirituale per “creare una nuova realtà… e ridefinire la religione.”

Lo scopo dell’evento fu quello di creare,

“una sola casa per le tre principali religioni del mondo, in modo da per sfruttare gli antichi poteri della città per ispirare gli artisti, i musicisti e i personaggi culturali di tutto il mondo, a ridefinire la loro arte e le loro tradizioni e a mettersi insieme durante i tempi difficili.”

Non stiamo forse attraversando dei tempi difficili? Le persone non stanno cercando di ottenere una guida dai leader religiosi?

Negli anni ’90, padre Guy Consolmagno, gesuita, astronomo esperto e curatore della collezione di meteoriti del papa, ha affermato che non c’è conflitto tra la scienza e la religione e che entrambi le discipline possono completarsi a vicenda … che è qualcosa che va contro molte opinioni religiose.

globalreligion10_02_small

Secondo un articolo di Newsweek del 2010, sotto Papa Benedetto XVI, padre Consolmagno fece un intervento al British Science Festival, dicendo che avrebbe battezzato gli alieni, “se glielo avessero chiesto.”

Nel 2014, durante la sua omelia, anche papa Francesco disse che avrebbe battezzato gli alieni!

Secondo un articolo del 2015 dell’Huffington Post, il reverendo José Gabriel Funes, l’astronomo che dirige l’osservatorio Vaticano, affermò di essere aperto alla possibilità di una vita extraterrestre, ma non aperto a un Gesù alieno.

Nel 2016, con un videomessaggio, Papa Francesco invitò le masse a conformarsi.

Disse che,

“In mezzo a questa folla, in mezzo a questa gamma di religioni, c’è solo una certezza che vale per ognuno di noi: siamo tutti figli di Dio.”

Di quale dio sta parlando il Papa?

Se la Chiesa crede che gli alieni stiano arrivando per salvare l’umanità e Gesù NON è un alieno, allora sta forse insinuando che il Dio della Bibbia è un dio alieno?

L’Agenda “Aliena” 

Perché la chiesa cattolica sta cercando di dare informazioni sugli extraterrestri?

Si tratta forse di un tentativo per distrarre la gente dallo scandalo mondiale dei preti pedofili, o per ignorare la sanguinosa storia della religione? Oppure, fa parte del Grande Inganno per creare e diffondere paura?

La gerarchia papale, come fa a sapere che gli alieni accetterebbero di essere battezzati? Perché affermano di sapere che gli alieni possano esistere e che Gesù ‘non’ è sicuramente un alieno?

Si tratta forse dell’agenda aliena che ci vuole confondere? Oppure, vogliono incoraggiare i popoli di tutte le religioni ad allontanarsi dal messaggio di Cristo, il messaggio che dice che il regno di Dio è dentro di noi?

Quando il fisico Stephen Hawking era ancora in vita, faceva parte della Pontificia Accademia delle Scienze, un gruppo che teneva aggiornati i cardinali anziani e il papa con gli ultimi sviluppi scientifici.

Hawking riteneva che le leggi della fisica potevano eliminare il bisogno di Dio. Contribuì a spianare la strada alla Tecnocrazia e al Transumanesimo, dove la scienza è dio.  

Non si può provare che Dio non esiste, ma la scienza è in grado di renderlo non necessario. Le leggi della fisica possono spiegare l’universo senza bisogno che ci sia un creatore.
Stephen Hawking 

Nel 1974, Stephen Hawking venne iniziato, come uno dei membri più giovani, alla Royal Society, un’istituzione con un retaggio massonico, piuttosto che scientifico.

Traete le vostre conclusioni.

Il fenomeno alieno è un tema comune nelle alte sfere della scienza e della religione. Può essere che Babilonia stia risorgendo dalle ceneri per conquistare tutte le religioni con un’Unica Religione Mondiale?

Date un’occhiata al nome del telescopio del Vaticano, che viene usato per cercare la vita aliena.

La LUCIFER Connection

Il Vaticano ha pesantemente investito nello spazio. Possiede un Telescopio Tecnologicamente Avanzato (VATT), accanto all’Università dell’Arizona, chiamato LUCIFER (Large Binocular Telescope Near Infrared Utility).

Nel 2010, Popular Science riferì di un telescopio che osserva gli oggetti celesti e il cielo.

Proprio così, il Vaticano ha un osservatorio in Arizona, presidiato da astronomi gesuiti, il cui telescopio si chiama con il nome del Diavolo.

globalreligion10_03.jpg

Il VATT, sulla sinistra, come lo si vede  dalla terrazza del vicino LBT. (Credito: Andromeda321/Wikimedia Commons) 

Secondo Ecumenical News, gli autori del libro ‘Exo-Vaticana – Petrus Romanus, Project LUCIFER e il sorprendente piano del Vaticano per la venuta di un salvatore alieno‘ (Exo-Vaticana – Petrus Romanus, Project LUCIFER, and the Vatican’s astonishing plan for the arrival of an alien savior), affermano che gli astronomi vaticani stanno utilizzando sia il VATT che il Grande Telescopio Binoculare LUCIFER per cercare il ‘salvatore alieno’.

Padre Guy Consolmagno, l’astronomo papale, senza scuse affermò che,

“molto presto le nazioni del mondo guarderanno agli alieni per cercare la loro salvezza.”

globalreligion10_04

Gli sforzi di Papa Francesco per realizzare una nuova religione mondiale, in cui tutte le religioni, le sette e le denominazioni si riuniranno in una sola, fa sì che alcuni lo identifichino come un Falso Profeta.

  • Perché il Vaticano studia i cieli dal 1582, se non per cercar di trovare qualcosa di splendente e folgorante?
  • Il telescopio più avanzato al mondo sta rintracciando un nemico o un amico?
  • Dove è andato a finire il Dio dentro a ognuno di noi?
  • Oppure, il nemico dentro a ognuno di noi?

La seguente Profezia di Nostradamus:

II Centuria, Quartina 43

Durante la comparsa della stella barbuta

I tre grandi principi diventeranno nemici

Colpita dal cielo, la pace sulla terra trema,
Il Po e il Tevere traboccano, il serpente giace sulla costa.

Le stelle e i pianeti sono le divinità pagane che il Vaticano adora da sempre? La conquista del potere religioso, profetizzata da Nostradamus cinquecento anni fa, si trattò del tradimento del cristianesimo?

                    VI Centuria, Quartina 6

La stella barbuta comparirà da Nord

Non lontano dal Cancro:
Susa, Siena, la Beozia, l’Eretria,
Roma la grande moriranno, la notte è finita.

L’Invasione della Terra

   globalreligion10_05.jpg

Diamo ascolto a Naughty Beaver che condivide la disclosure del Vaticano.

Ascoltare la spiegazione di come le profezie di Nostradamus confermino quelle bibliche, significa ricevere una tempistica riguardo a che cosa stia emergendo, quando e come. È scritto nelle stelle che papa Francesco fornirà delle rivelazioni sugli alieni.

Il Vaticano rinnegherà Cristo tre volte.

L’invasione della Terra avverrà nel 2021 durante lo spostamento dei poli magnetici, quando gli scudi terrestri si abbasseranno e quando,

“si preparerà una grande guerra nei cieli”.

Una guerra nello spazio potrebbe voler dire che gli esseri benevoli saranno presenti nei nostri cieli per assistere l’ascensione dell’umanità.

Durante questo periodo, il prossimo Papa (nero) sarà sacrificato e sostituito da un essere androgino – Satana (la figura sopra) che verrà sulla Terra quando i poli magnetici si invertiranno. 

Satana (o Lucifero), sotto le sembianze di un alieno, sarà visto come “il salvatore” che impedirà la terza guerra mondiale. 

Come Sopra Così Sotto.

Tutto converge nello stesso momento.

Dopodiché, nel 2024, i poli si invertiranno veramente, causando la quasi completa distruzione della Terra, incluso il Vaticano. Una volta che i poli saranno invertititi, si richiuderanno gli scudi, impedendo agli “alieni” di andarsene per 3 anni.

Satana battezzerà gli “alieni” che cercheranno di dominare la Terra e creare una sola religione mondiale.

Infine avverrà la Mietitura

Vi sembra surreale? 

L’agenda aliena è il progetto gesuita che promuove quello transumanista (A.I.) e quello transgender. La scopo? Impedire agli umani di evolvere verso una dimensione superiore. Che ci crediate o no, gli umani sono una minaccia per quel gruppo di esseri provenienti da dimensioni superiori e conosciuti come Anunnaki.

La buona notizia è che Dio è “onnipotente”.

La conseguenza dell’inversione dei poli porrà fine all’agenda aliena, resetterà la Terra e l’umanità sarà di nuovo in carreggiata, anche se la maggior parte degli esseri umani subirà alcune battute d’arresto. Leggete il mio precedente articolo ‘Il Futuro dell’Umanità – Prove, Profezie e Spostamento dei Poli‘.

L’insediamento dell’anti-Cristo, sarà il Grande Inganno perpetrato dalla Chiesa Gesuita Massonica Romana Cattolica?

Apocalisse 12: 9 (LND)

Così il gran dragone, il serpente antico, che è chiamato diavolo e Satana, che seduce tutto il mondo, fu gettato sulla terra; con lui furono gettati anche i suoi angeli.

Profezie di Madre Shipton

Le maree saliranno oltre ogni comprensione. Divoreranno le coste e poi le montagne inizieranno a ruggire e i terremoti divideranno la pianura in due parti …

Chi sopravvivrà a questo (illeggibile), darà inizio alla nuova razza umana. Ma non sulla terra che già c’è, bensì sui letti spogli, asciutti e desolati degli oceani. I sopravvissuti inizieranno una nuova civiltà, non sulle terre che furono avvelenate dalle guerre e dalle radiazioni nucleari, ma su terre che sorgeranno dal mare dopo la grande tribolazione.

I leader della chiesa hanno ingannato il popolo…

globalreligion10_06.jpg Per ulteriori informazioni cliccate QUI… 

La dottrina cristiana enfatizza la sottomissione e insegna ai fedeli di seguire come pecore e “diventare come dei piccoli fanciulli” (Matteo 18: 3).

I governi trattano le persone come fossero di proprietà dello Stato, usando i loro mandati per il prossimo Piano di Immunizzazione degli Adulti. Il presidente degli Stati Uniti sostiene che c’è bisogno di “un grande evento” per mettere insieme i popoli.

Magari una finta invasione aliena?

Il Progetto Bluebeam della NASA prevede un gigantesco “space show” con ologrammi, suoni ottici tridimensionali e proiezioni laser di più immagini olografiche che potrebbero davvero ricreare un’invasione.

Uno show del genere, potrebbe introdurre il nuovo salvatore?

Le profezie Hopi raccontano una storia diversa. Molti Hopi sostengono che stiamo vivendo gli ultimi giorni del Quarto Mondo. La tribù Hopi ha predetto vari cambiamenti della Terra che indicheranno la conclusione dell’era attuale e l’inizio del Quinto Mondo.

Avranno ragione?

La Venuta del Quinto Mondo

“Gli Hopi credono che abbiamo già passato tre cataclismi mondiali.

  • Il Primo Mondo fu distrutto dal fuoco: da una cometa, da un asteroide o da numerose eruzioni vulcaniche.
  • Il Secondo Mondo fu distrutto dal ghiaccio: la grande Era Glaciale.
  • Come documentato da molte culture di tutto il mondo, un tremendo diluvio distrusse il Terzo Mondo.

Queste tre distruzioni globali non furono il risultato di meri cambiamenti terrestri casuali o di fenomeni astrofisici, ma del disprezzo che l’umanità dimostrava nei confronti di Madre Terra e dei dettami spirituali del Creatore.

In altre parole, i cataclismi che avvengono nel mondo naturale, sono causalmente connessi alle trasgressioni collettive o alle azioni umane negative.”

Siamo Arrivati a questo Punto?

globalreligion10_07_small 

Alce Nero, il grande indiano americano, disse:

“tutte le verità arrivano a questo mondo con due facce”.

  • Quelle che incarnano paura e odio soffriranno.
  • Quelle che incarnano amore e cura trascenderanno a una più alta densità di frequenza.

Cosa dobbiamo sapere?

Stiamo vivendo in questo mondo di dualità, ma non gli apparteniamo. Siamo Spiriti, esseri di luce eterna che vivono su un pianeta finito. La conoscenza è potere e vince la paura. Non abbiate paura. Il dio dello Spirito non è il dio della Bibbia, il dio della carne, o il dio di questo costrutto 3D.

Il regno di ‘dio’ è dentro di noi.

Se i sette anni della Tribolazione sono già iniziati, allora noi “figli” abbiamo bisogno di crescere e diventare degli esseri sovrani che non hanno bisogno che le autorità ecclesiastiche ci dicano chi siamo.

Abbandonate il dogma della Chiesa. Collegate i puntini e uniteli tra loro.

Se noi, come umanità, vogliamo superare facilmente questi tempi difficili e giungere al mondo successivo, la cosa migliore da fare è porre delle domande, diffondere consapevolezza e diventare forti nel cuore e nella mente, nel corpo e nell’anima.

Trovate il vostro nucleo e poi fate pace con voi stessi e con il dio divino. Incarnare la pace significa creare la pace intorno a voi.  

Come Dentro  – Così Fuori...

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Progetto Planetario per una Guerra Geofisica

 

Come distruggere l’ambiente” – MacDonald’s Progetto Planetario per una Guerra Geofisica

Di Peter A. Kirby 

La guerra geofisica è un vasto argomento con esempi storici che risalgono all’antica storia umana. Oggi sembra essere la spinta principale di tutte le tecnologie militari più all’avanguardia. Anche se le forze armate di oggi la stanno costantemente coinvolgendo e vengono quotidianamente usate contro la nostra popolazione domestica, la maggior parte delle informazioni relative alla guerra geofisica rimane classificata. Nonostante ciò, è emerso un bel po’ di buone informazioni. 

Nel canone della letteratura pubblicamente disponibile relativa alla guerra geofisica (almeno per quanto riguarda la pura ostentazione), tra tutti gli altri spicca un esempio. Parla all’uso di energia elettromagnetica diretta nella guerra geofisica con un’enfasi sulle modifiche del clima e climatiche. Afferma anche la teoria del riscaldamento globale artificiale e la tesi di geoingegneria Solar Radiation Management (SRM). Questo è il motivo per cui il documento è così importante per l’odierna New Manhattan Project, che usa particelle disperse e energia elettromagnetica diretta per modificare il clima e la climatologia. 

Il documento in questione è del Dr. Gordon James Fraser MacDonald’s (1929-2002), giustamente intitolato saggio del 1968 “How to Wreck the Environment”. Appariva come un capitolo di un libro del 1968 intitolato A meno che non Venga la Pace

Il documento si distingue anche per il fatto che l’autore era uno scienziato molto capace, prominente e rispettato.

Gordon JF ‘Come distruggere l’ambiente’ MacDonald 

L’autore è venuto a conoscenza di MacDonald e del suo lavoro nel contesto del progetto New Manhattan. Sembra che fosse lo scienziato che per primo ha cristallizzato questo sforzo in un progetto globale che prende in considerazione non solo il tempo che sperimentiamo quaggiù nel livello più basso dell’atmosfera conosciuto come la troposfera, ma piuttosto qualcosa che prende in considerazione: tutti gli aspetti geofisici Terrestri, l’atmosfera inferiore e superiore della Terra, la luna, il sole, tutto tra il sole e la Terra, altri pianeti nel nostro sistema solare e lo spazio esterno. Tutte queste cose hanno vari gradi di effetti sul nostro clima troposferico quotidiano e MacDonald sembra essere stato lo scienziato che ha integrato questa nuova filosofia nel Progetto New Manhattan. Probabilmente è stato determinante nel rendere popolare il termine “tempo spaziale”.

 

Nel 1968 Gordon MacDonald era il direttore associato dell’Istituto di geofisica e fisica planetaria all’Università della California, a Los Angeles, nonché membro del Comitato consultivo scientifico del presidente Johnson. Questo è stato il comitato che ha prodotto il documento del 1965 intitolato “Ripristinare la qualità del nostro ambiente” che ha affermato la teoria del cambiamento climatico provocato dall’uomo e la tesi di geoingegneria SRM in quanto ha dato il primo mandato presidenziale al resto del governo per iniziare a prepararsi per cambiamento climatico catastrofico causato dall’uomo. MacDonald era un co-autore. 

MacDonald era uno scienziato capo della Mitre Corporation, serviva nel loro consiglio di amministrazione e in seguito divenne un fiduciario. Questo è significativo perché le prove suggeriscono che la Mitre Corporation è il gestore operativo di tutti gli aspetti scientifici dell’attuale New Manhattan Project.  

MacDonald è stato profondamente coinvolto nelle modifiche meteorologiche e nelle scienze atmosferiche. Conosceva bene il famoso scienziato del progetto di Manhattan James Conant. Conosceva Edward Teller e Bernard Vonnegut e lavorava con molti altri scienziati associati al NMP. Ha lavorato per l’istituto Carnegie e la NASA; due organizzazioni con ampi legami con il NMP. Fu coinvolto nelle operazioni di produzione di acqua durante la guerra nel nord del Vietnam. Ha conseguito il dottorato in geologia ad Harvard, insegnato geofisica al Massachusetts Institute of Technology e ha contribuito alla creazione dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente. E’ stato membro di una serie di comitati di modifica meteorologica di alto livello e un membro molto attivo del gruppo segreto di Jason. Il suo pedigree per la partecipazione al New Manhattan Project non era secondo a nessuno.  

MacDonald ha anche presieduto il Comitato MEDEA dell’Agenzia di intelligence centrale, che era stato concepito dall’ex vicepresidente Al Gore. “Presunto” perché è difficile immaginare che qualcosa sia il frutto dell’ingegno di Al Gore. Ti ricordi come ha inventato anche Internet? Tuttavia, il comitato MEDEA (Misurazioni di dati terrestri per l’analisi ambientale) esisteva tra il 1992 e il 2001 e utilizzava i dati raccolti dai satelliti allo scopo di risolvere i problemi ambientali della Terra. Apparentemente la soluzione ai nostri problemi riguarda l’irrorazione di megatoni di rifiuti tossici da aerei superpetrolieri.  

Il coinvolgimento di Al Gore qui è pertinente perché è il più prominente sostenitore della teoria del riscaldamento globale provocato dall’uomo, che ha così tanta rilevanza per la guerra geofisica e il Progetto New Manhattan. Infatti, MacDonald e Gore hanno lavorato insieme per portarci una “tassa sul carbonio”. MacDonald ha testimoniato prima di una commissione per l’energia del Senato del 1987 su come avrebbe funzionato una simile tassa. 

L’antica Geoingegneria 

Per mettere tutto questo in un contesto, torniamo ad alcuni dei primi esempi registrati di guerra geofisica. Non esamineremo tutti gli esempi registrati di guerra geofisica dai tempi antichi al 1968. Sarebbe nell’ordine di un grande libro. Qui daremo una breve occhiata ad alcuni dei primi esempi per illustrare la pervasività e l’efficacia della guerra geofisica. Poi, nella prossima sezione, faremo un rapido ritorno alla pièce de resiste di MacDonald’s 1968. 

Nel 612 a.C., una forza combinata di medi, persiani e babilonesi apparentemente deviava un affluente del fiume Tigri per penetrare nella fortezza dell’antica città di Ninive. Nel suo libro di riferimento La storia del mondo antico: dai primi conti alla caduta di Roma, l’eminente storico Susan Wise Bauer scrive: “Un affluente del Tigri attraversava la città sotto le mura, fornendogli acqua e rendendo difficile assediare. Ma sembra probabile che gli assalitori abbiano costruito una diga per deviare la maggior parte del Tigri in città, portando via le fondamenta delle mura e abbattendole. “Continua Bauer,” Con i muri che si sbriciolano, i Babilonesi hanno preso d’assalto la città e l’hanno saccheggiata“. 

Poco dopo, nel 539 a.C., la guerra geofisica (nota anche come “geoingegneria”) fu utilizzata per penetrare nell’antica città di Babilonia. Ancora una volta furono i persiani, che questa volta causarono una mancanza d’acqua piuttosto che un’alluvione. Il re persiano Ciro il Grande fece cadere il livello del fiume Tigri in modo che le sue truppe potessero entrare nella città fortificata e devastarla. Bauer scrive: 

Ciro, rendendosi conto che ci sarebbero voluti mesi se non anni per affamare i difensori di una città così grande e ben rifornita, ha formato un altro piano. Xenophon [un antico storico greco] lo spiega: il Tigri, che scorreva attraverso il centro di Babilonia, era più profondo dell’altezza di due uomini. La città non poteva essere facilmente allagata, grazie ai rinforzi di Nabucodonosor, ma Ciro aveva in mente un’altra strategia. Aveva trincee scavate lungo tutto il Tigri, a monte della città, e durante una notte oscura fece aprire ai suoi uomini contemporaneamente tutte le trincee. Deviato lontano dal suo corso principale in molte direzioni, il livello del Tigri che scorreva attraverso la città affondò in una sola volta, tanto che i soldati persiani poterono marciare attraverso il fango del letto del fiume, sotto le mura della città. L’unità d’assalto principale saliva fuori dal letto del fiume all’interno della città di notte, coperta di fango, e incespicava per le strade, urlando come se fossero dei festaioli ubriachi, finché non raggiunsero il palazzo e la presero d’assalto … Le porte furono aperte dall’interno. Il resto dei Persiani entrò e la città cadde.

Alla fine del primo secolo, Erik il Rosso fu apparentemente costretto a lasciare la natia Norvegia dopo che i suoi seguaci uccisero il suo rivale facendo cadere una frana nella fattoria dell’uomo. 

Alcuni sforzi di guerra geofisica hanno avuto più successo di altri. Intorno al 1210, il mongolo Gengis Khan tentò di inondare il suo nemico con risultati disastrosi. Khan ei suoi uomini stavano tentando di allagare la città fortificata di Xia, capitale di Chung-hsing, danneggiando un vicino ramo del Fiume Giallo. Non ha funzionato. La diga mal costruita ha rotto e allagato invece il campo mongolo. Tanto per l’ingegneria mongola.  

Progetto di GJF MacDonald  

Ora che possiamo vedere tutto questo nel contesto, esaminiamo lo straordinario esemplare di MacDonald. Inizia il suo lavoro con:

Tra i mezzi futuri per ottenere gli obiettivi nazionali con la forza, una possibilità dipende dalla capacità dell’uomo di controllare e manipolare l’ambiente del suo pianeta. Una volta raggiunto, questo potere sul suo ambiente fornirà all’uomo una nuova forza in grado di fare danni grandi e indiscriminati. La nostra attuale comprensione primitiva dei cambiamenti ambientali deliberati rende difficile immaginare un mondo in cui si pratica la guerra geofisica. Un mondo del genere potrebbe essere quello in cui le armi nucleari sono state effettivamente bandite e le armi di distruzione di massa sono state quelle della catastrofe ambientale. In alternativa, posso immaginare un mondo di stabilità nucleare derivante dalla parità in tali armi, reso instabile dallo sviluppo di una nazione con una tecnologia avanzata in grado di modificare l’ambiente della Terra. O le armi geofisiche possono far parte dell’arsenale di ogni nazione. Come argomenterò, queste armi sono particolarmente adatte per guerre segrete o secretate. 

Ora parlando un po’ di geoingegneria! MacDonald continua: 

La chiave per la guerra geofisica è l’identificazione delle instabilità ambientali a cui l’aggiunta di una piccola quantità di energia rilascia enormi quantità di energia. L’instabilità ambientale è una situazione in cui la natura ha immagazzinato energia in una parte della Terra o in un ambiente molto superiore a quello che è normale. Per innescare questa instabilità, l’energia richiesta potrebbe essere introdotta violentemente da esplosioni o delicatamente da piccoli pezzi di materiale in grado di indurre cambiamenti rapidi agendo come catalizzatori o agenti nucleanti. Il meccanismo per lo stoccaggio di energia potrebbe essere l’accumulo di ceppo per centinaia di milioni di anni nella Terra solida, o il super-raffreddamento del vapore acqueo nell’atmosfera da parte di impianti di risalita che si svolgono nell’arco di alcune decine di minuti. Gli effetti del rilascio di questa energia potrebbero essere in tutto il mondo, come nel caso di cambiamenti climatici o regionali, come nel caso di terremoti localmente eccitati o precipitazioni maggiori. 

MacDonald qui, sta scrivendo sul cosiddetto ‘effetto farfalla’. L’idea che un intervento climatico relativamente piccolo possa avere un effetto tremendo sul tempo in seguito è centrale per il Progetto New Manhattan ed è stato ripetuto molte volte. 

Successivamente, sotto il titolo di “Weather Modification”, MacDonald fa i frequenti confronti tra il potere delle tempeste e delle bombe atomiche, scrivendo: “Le quantità di energia coinvolte nei sistemi meteorologici superano di un considerevole margine la quantità di energia sotto il diretto controllo dell’uomo. “Questo è sufficiente per far sì che un drogato paranoico medio cominci a sbavare. 

MacDonald ripercorre poi la fisica dell’atmosfera in relazione ad alcune evidenti attività di modifica del clima. Come in questa parte, gran parte del pezzo di MacDonald è puro punto di discussione e disinformazione della CIA (Central Intelligence Agency). L’autore ha visto questi tipi di escrementi della CIA centinaia di volte. Dopotutto, come accennato in precedenza, MacDonald era un seguace della CIA. Non solo è stato presidente del loro summenzionato Comitato MEDEA, ma è anche stato il collegamento della CIA con il suddetto gruppo Jason. 

MacDonald non usa mezzi termini quando suggerisce che un uragano potrebbe essere usato come arma. Egli scrive che “un uragano controllato potrebbe essere usato come arma per terrorizzare gli avversari su parti sostanziali del mondo popolato”. Sì! Amavano questo nel Pentagono! MacDonald sicuramente li amava anche lui. 

Sotto il prossimo titolo di “Climate Modification”, MacDonald ripassa alcune nozioni di base della fisica atmosferica, quindi afferma la teoria del riscaldamento globale artificiale e la tesi della geoingegneria Solar Radiation Management che prevede la dispersione della luce solare nello spazio con l’uso di particelle atmosferiche disperse. Questo, afferma MacDonald, può salvarci dal temuto riscaldamento globale catastrofico. Per fare questo, MacDonald suggerisce di usare razzi, non aeroplani, ma l’idea è la stessa. Questo è ciò che fanno tutti i geoingegneri; affermano la teoria del riscaldamento globale artificiale e la tesi di geoingegneria SRM. Direttamente dallo stabilimento, hanno la soluzione per il loro presunto problema. Ti costerà solo un po’ di soldi. Ricorda la Mano Nera che dice a un negoziante locale che, a meno che non paghi, il suo edificio potrebbe bruciare. 

Quindi suggerisce che la creazione di un buco nello strato di ozono della Terra potrebbe essere un’arma efficace che potrebbe essere “fatale per tutta la vita”. Interessante. Superando anche quello, allora ipotizza che l’uomo possa progettare il sole. Scrive che “tecniche avanzate per lanciare missili e scatenare grandi esplosioni” potrebbe fare la differenza. Poi si inizia a usare esplosioni di bombe atomiche per far scivolare le calotte polari nell’oceano, provocando così una tremenda ondata di marea. A completare la cavalcata della pazza scienza di MacDonald, l’autore scrive (tra le altre cose) di bombe nucleari utilizzate per innescare terremoti, che a loro volta potrebbero creare maremoti che sarebbero “catastrofici per qualsiasi nazione costiera”.  

Dopo aver ipotizzato che i fulmini potrebbero essere geoingegnerizzati, MacDonald scrive anche di usare l’atmosfera terrestre come mezzo di trasmissione per l’emissione di frequenze elettromagnetiche in grado di alterare la mente umana. Citando alcune delle ricerche attuali dell’epoca, osserva che questo tipo di attività potrebbe “seriamente compromettere le prestazioni cerebrali in popolazioni molto vaste in regioni selezionate per un periodo prolungato”. Scrive che “la perturbazione dell’ambiente può produrre cambiamenti in modelli di comportamento. “A completamento di questa sezione, afferma coraggiosamente che “non importa quanto profondamente inquietante sia il pensiero di utilizzare l’ambiente per manipolare il comportamento a vantaggio nazionale, la tecnologia che consente tale utilizzo molto probabilmente si svilupperà nei prossimi decenni.”  

Verso la fine, MacDonald scrive: 

Le carenze sia nella comprensione di base dei processi fisici nell’ambiente sia nella tecnologia dei cambiamenti ambientali rendono altamente improbabile che la modifica ambientale sia un sistema di armi attraente in qualsiasi confronto militare diretto nel prossimo futuro. L’uomo possiede già strumenti altamente efficaci per la distruzione. Alla fine, tuttavia, si può usare un mezzo diverso dalla guerra aperta per ottenere un vantaggio nazionale. Poiché la competizione economica tra molte nazioni avanzate aumenta, potrebbe essere il vantaggio di un paese garantire un ambiente naturale tranquillo per sé e un ambiente disturbato per i suoi concorrenti. Le operazioni che producono tali condizioni potrebbero essere eseguite di nascosto, dal momento che la grande irregolarità della natura consente tempeste, inondazioni, siccità, terremoti e maremoti di essere considerati insoliti ma non inaspettati. Una tale “guerra segreta” non deve mai essere dichiarata o persino conosciuta dalle popolazioni colpite. Potrebbe andare avanti per anni con solo le forze di sicurezza coinvolte che ne sono consapevoli. Gli anni della siccità e della tempesta sarebbero stati attribuiti alla natura scortese e solo dopo che una nazione fosse stata completamente prosciugata, si sarebbe tentato un rilevamento armato. 

Il paragrafo precedente riguarda l’uso della guerra geofisica contro i nemici stranieri. Nella sua ultima frase, MacDonald suggerisce che queste tecnologie potrebbero essere utilizzate a livello nazionale. Egli scrive che le questioni politiche derivanti dall’uso delle tecnologie di guerra geofisica “meritano considerazione da parte di studenti seri in tutto il mondo se la società deve vivere comodamente in un ambiente controllato”.   

Le profezie di MacDonald si sono avverate.  

Gordon JF ‘Come distruggere l’ambiente’ MacDonald è, con tutte le indicazioni, insieme a Teller, Vonnegut e altri, una delle chiavi di tutti gli aspetti scientifici dell’attuale New Manhattan Project. MacDonald potrebbe essere il più importante a causa del modo in cui apparentemente ha riunito tutto.  

Gli appunti:

“Come distruggere l’ambiente”, un saggio di Gordon James Fraser MacDonald come apparso nel libro del 1968 Unless Peace Comes, a cura di Nigel Calder, pubblicato da Viking Books, 1968  

Chemtrails Exposed: un New Manhattan Project, un libro di Peter A. Kirby, auto-pubblicato, 2016  

La storia del mondo antico: dai primi racconti alla caduta di Roma, un libro di Susan Wise Bauer, pubblicato da WW Norton, 2007 

La storia del mondo medievale: dalla conversione di Costantino alla prima crociata, un libro di Susan Wise Bauer, pubblicato da WW Norton, 2010 

La storia del mondo rinascimentale: dalla riscoperta di Aristotele alla conquista di Costantinopoli, un libro di Susan Wise Bauer, pubblicato da WW Norton, 2013 

Peter A. Kirby è un ricercatore, scrittore e attivista di San Rafael, CA. Si prega di acquistare il suo libro Chemtrails Exposed: un progetto New Manhattan disponibile esclusivamente su Amazon. 

Il suo prossimo grande articolo “Chemtrails Exposed: The Deep State e il New Manhattan Project” è l’informazione che stavate aspettando e dovrebbe essere pubblicata probabilmente all’inizio del 2019. Per essere tra i primi a sapere, per favore iscrivetevi alla sua mailing list sul suo sito Web peterakirby.com 

Fonte:https://www.activistpost.com/  

®wld

L’oro monoatomico e il Dio della steppa

 

Mauro biglino risponde … Rapporti degli elohim con altre razze, l’oro atomico e il Dio della steppa  

di Mauro Biglino  

Rapporti degli elohim con altre razze e il popolo del Traci 

Qual è il Suo parere in merito alla relazione tra gli Elohim e altre entità o divinità, già esistenti in altre tradizioni, come ad esempio nell’induismo, zoroastrismo, culti sumeri e dell’antico Egitto? Potrebbe trattarsi delle stesse figure divulgate nell’ambito di tradizioni diverse, oppure si tratterebbe di differenti dinastie o stirpi celesti?

Visitando la valle bosniaca delle piramidi, è possibile riscontrare una notevole attinenza tra la Sua ricerca e quella del dottor Sam Osmanagich. Pensa che possa essere verosimile una presenza, in epoche passate, di queste entità nella penisola balcanica? Qualche riferimento al popolo dei Traci, del quale abbiamo una conoscenza piuttosto mitologica?

Per quanto riguarda i rapporti tra gli Elohim e le altre razze, dobbiamo ovviamente fare riferimenti a testi che non siano la Bibbia. Questo perché la Bibbia ci parla esclusivamente degli Elohim, anzi di un Elohim in particolare, YHWH, e della storia del popolo di Israele. 

Se invece prendiamo ad esempio le tradizioni orientali, nella fattispecie dell’India, siamo in presenza di diverse “razze” di cosiddette divinità, i Deva, che erano inoltre in contrasto tra di loro. Se è vero ciò che dicono i Veda, ovvero che l’universo è popolato da 400.000 specie di umanoidi, in molte sono giunte qui sulla Terra. La Terra in sé è un pianeta dalle caratteristiche particolari, e c’è dunque ragione di credere che sia stata visitata da diverse entità appartenenti a “razze diverse”. 

Per quanto riguarda le piramidi di Bosnia, io ritengo assolutamente possibile che possano essere legate ad alcune di queste entità… Di fatto questi umanoidi sono stati presenti in tutto il pianeta. Pensiamo ai nativi del Nord America, che parlano tranquillamente di luoghi di contatto con questi individui. La ricerca di Sam Osmanagich è assolutamente legittima; e il fatto che quelle piramidi siano state datate, se non sbaglio, intorno a 30.000 anni fa è decisamente plausibile. Se questi “signori” visitano la terra, la visitano da alcuni milioni di anni.  

Per quanto riguarda il popolo dei Traci, è interessante notare come vivessero a ridosso dei Carpazi. Io sono stato in Romania, a visitare (ovviamente solo dall’esterno, purtroppo) i Monti Bucegi, all’interno dei quali si trovano gallerie lunghissime che sono state percorse dai romani.  

Il console onorario italiano mi disse, all’epoca della mia visita, che il re dei Traci andava in quelle specifiche gallerie a prendere ordini dal suo capo. Chi poteva essere il capo del re, del sommo comandante dei traci, se non qualcuno ancora più al di sopra di lui? È una vicenda molto curiosa. Adesso lì tutto appare chiuso. Il governo rumeno aveva deciso di divulgare ciò che c’era all’interno: sono intervenuti NATO, CIA, FBI ecc. e hanno messo sotto controllo la zona, per cui nessuno può più entrarci, nessuno può più controllare e nessuno ne può più, di fatto, parlare. Lì, sicuramente, c’è un’altra parte della nostra storia che speriamo ci verrà raccontata, prima o poi.  

Il bene e il male dipendono da Yahweh 

Che interpretazione dà al versetto Isaia 45,7: “Il male dell’umanità potrebbe provenire dal fatto che discendiamo da questo ‘dio della steppa’”? 

In quel versetto, secondo me, Isaia dice chiaramente che l’origine di tutto ciò che c’è di bene e di tutto ciò che c’è di male sulla Terra sta negli Elohim, nella fattispecie YHWH. Dobbiamo tenere presente questo: quando la Bibbia parla di “bene” e di “male” intesi come concetti etici e filosofici, così come li intendiamo noi, ma in senso materiale: vivere bene, liberi dalla sofferenza, o vivere male, nell’indigenza della povertà. È un versetto molto concreto, che a mio parere non richiede interpretazione.

L’oro monoatomico e gli elohim 

È possibile avere notizie recenti sugli studi riguardanti l’oro che gli Elohim chiedevano di estrarre come elemento per prolungare la vita? 

Per quanto riguarda l’oro, gli studi più recenti sono quelli che sta conducendo la medicina circa le funzioni che l’oro monoatomico ha all’interno delle cellule umane, funzioni molto importanti. In questo momento, soprattutto, viene utilizzato come stabilizzatore di certi farmaci, o come strumento che serve a indirizzare certi farmaci in modo mirato sulle cellule malate o su quella parte delle cellule che dev’essere curata.  

La cosa interessante dell’oro monoatomico è appunto questa capacità di funzionare all’interno della biologia in maniera importante, il che potrebbe spiegare il collegamento tra il bisogno – il desiderio – che questi signori avevano di cercare l’oro, ovviamente per utilizzarlo, e la loro lunga vita. Può darsi che l’oro monoatomico influisca sui telomeri, le code dei cromosomi, che con l’andare degli anni si spezzano, innescando l’invecchiamento delle cellule. 

Una seconda funzione dell’oro monoatomico pare essere relativa all’antigravità: l’oro non solo perde peso in se stesso, ma pare che faccia perdere parte del peso anche al contenitore che lo racchiude. Questo spiega, tra l’altro, l’esistenza di un tempio dedicato alla dea Hathor nel Sinai, dove si lavorava l’oro, e dove è stata trovata una grande quantità di polvere bianca – ma niente oro. Questa polvere bianca era anche detta “pane bianco”, ed era utilizzata come alimento per gli dei e per i faraoni. 

In un prossimo futuro, le ragioni che questi signori avevano per cercare l’oro potrebbero diventare molto importanti anche per noi.

Mauro Biglino 

Fonte: https://unoeditori.com/ 

®wld

Quel cappello di carta stagnola

 

La vendita delle illusioni e il lato oscuro della politica

Contributo di Julian Wash 

Waking Times  

Oggi vorrei ritornare alla tua consapevolezza un aspetto della condizione umana che può essere persuaso a credere in qualcosa che non è reale. Il mago con il suo cappello e il suo mantello iconici è ben lungi dall’essere il maestro di tali illusioni. Questa dubbia distinzione appartiene al politico. Dietro il loro poderoso podio, esaltano le virtù di un mondo utopico mentre mascherano in modo ingannevole il vero intento.

E c’è magia nelle loro parole. Vogliamo credere nei nostri eletti, che in effetti ci serviranno in modo dignitoso e giudizioso e le loro promesse elettorali si realizzeranno. Ma il ruolo del politico è al massimo duplice. Coloro che cercano un ufficio più alto spesso rispondono a una chiamata molto più bassa. Motivati ​​dalla prospettiva di guadagni illeciti, alcuni non esiteranno ad organizzare accordi lucrosi e sicuri favori con garanzie che rimarranno sul posto molto dopo aver lasciato l’incarico. Questa esca può rivelarsi particolarmente inebriante per lo psicopatico ad alto funzionamento che venderebbe il proprio paese in breve in un batter d’occhio per il giusto prezzo e un cenno sommario nei libri di storia. Sembrano avere sempre un asso nella manica e un asso di picche nascosto nella loro scarpa.

Nei paragrafi seguenti mi soffermerò brevemente su ciò che probabilmente potrebbe essere il più impressionante di tutti i trucchi. È un’illusione su larga scala. È un costrutto maniacale così perverso, così malevolo, che spesso sfida la comprensione. E questo è esattamente il motivo per cui funziona. Questo inganno è noto come provocazione “falsa bandiera”. È uno strumento efficace per inaugurare un’inondazione di nuove leggi insieme a cambiamenti radicali delle regole e delle politiche esistenti. 

Ci sono molti di noi che stanno iniziando a vedere la lenza e le corde dei burattini che i “governanti” usano per controllare il nostro mondo. Alcuni ci chiamerebbero “cospiratori di cappello di tinfoil”. Al giorno d’oggi questo non ci rende molto flessibili. In effetti, ci sono alcuni di noi che desiderano la distinzione. La verità è la nostra luce e non ci scusiamo per questo. E la verità è là fuori. Non solo possiamo gestire la verità, ora più che mai dobbiamo cercarla! 

Le false bandiere sono un fatto 

Per quanto sia difficile ammetterlo, le operazioni sotto falsa bandiera sono un fatto inquietante della vita. Questi attacchi possono essere definiti genericamente come un’impresa segreta progettata per ingannare una popolazione. L’attacco dà l’impressione che sia stato eseguito da un’entità straniera (o terroristi domestici), quando in realtà è stato attentamente orchestrato da esperti addestrati internamente. Qualcosa invariabilmente “scoppia” e inizia il gioco della colpa. Le forze vengono radunate e le armi vengono livellate. Quando la polvere e il fumo si depositano, una manciata di persone misteriose se la cavano con un carico di sangue. 

Sono state piantate prove schiaccianti e talvolta vengono evocati persino falsi testimoni per coinvolgere ulteriormente il gruppo preso di mira. In questi casi, i media sono spesso complici e macchieranno l’opinione pubblica scegliendo le parole giuste nel titolo e inclinando i fatti abbastanza in là da sembrare abbastanza convincenti. 

Le persone che si oppongono a un’offensiva militare sono spesso snobbate come simpatizzanti non patriottici, nemici o peggio. Prima o poi un politico inizia a battere i tamburi di guerra. E proprio come la magia, entra in vigore un piano di risposta altamente sviluppato. Leggi e leggi complesse vengono generate praticamente da un giorno all’altro. Beh, questo è perché sono stati scritti con largo anticipo solo aspettando il momento giusto. È una magia, va bene. Data l’illusione di questa scala, non credo nemmeno che David Copperfield potrebbe essere in cima a un atto del genere.

Quanto segue offre una breve panoramica di alcuni importanti impegni di false flag. Le nobili guardie della squadra di cappelli di stagnola sanno già di queste cose. Ma per coloro che stanno ancora grattando la testa e scervellandosi su tutto questo, consiglio di andare online e ricercare ognuno di questi eventi separatamente e in dettaglio. Perché questo? Perché so che puoi gestire la verità! 

L’imperatore Nerone avrebbe ordinato una missione segreta per far bruciare un terzo di Roma. In seguito avrebbe dato la colpa ai cristiani che sosteneva “odiavano la razza umana”. Nero ottenne ciò che voleva, una statua imponente di se stesso e un enorme complesso soprannominato la Domus Aurea. 

Ricorda il Maine? La nave da guerra statunitense Maine esplose misteriosamente e affondò nel porto di L’Avana, a Cuba, nel 1898. Questo scatenò la guerra ispano-americana. Molto dannatamente conveniente anche la guerra proteggeva gli interessi degli Stati Uniti nel commercio di tabacco, zucchero e ferro con Cuba. Storici e ricercatori hanno in seguito ipotizzato che la nave sarebbe stata probabilmente fatta saltare in aria dagli Stati Uniti per fornire un pretesto per invadere Cuba ed espellere la Spagna. 

– Allora abbiamo il famigerato affondamento della Lusitania. Questo ci ha portato alla prima guerra mondiale. I tedeschi avvertirono il governo degli Stati Uniti attraverso le nostre ambasciate che avrebbero affondato questa nave civile britannica se avesse continuato con i suoi passaggi. I tedeschi sospettavano che la nave trasportava un carico segreto di munizioni. I media non hanno mai stampato quegli avvertimenti e, fedele alla loro parola, un U-boat tedesco alla fine ha silurato e affondato la RMS Lusitania, portando con sé quasi duemila passeggeri civili. 

Quasi cento anni dopo, nel 2008, i subacquei scoprirono che la Lusitania portava più di quattro milioni di munizioni per fucile. “C’erano letteralmente tonnellate e tonnellate di roba immagazzinata in stive non refrigerate contrassegnate da formaggio, burro e ostriche,” secondo Gregg Bemis, un uomo d’affari americano che detiene i diritti sul relitto. 

La perdita di vite ha fornito il supporto necessario per trascinare gli Stati Uniti in questa brutta guerra. A quanto pare avevano bisogno di conteggiare dei corpi innocenti per far arrabbiare tutti. Hanno capito. Quanti passeggeri sarebbero rimasti fuori da quella nave se avessero saputo degli avvertimenti che sono stati messi a tacere dai nostri media? 

Il Reichstag Fire ha dimostrato di essere il biglietto di Hitler per imporre ampie riforme della libertà sulla cittadinanza tedesca. Questa crisi progettata nel febbraio del 1933 portò a un decreto di emergenza che limitava le libertà personali, i diritti e le libertà. Suona un po’ familiare? Ha portato alla “Legge l’abilitazione” di Hitler che alla fine lo ha stabilito come dittatore.

La Gestapo di Reichsmarschall Hermann Göring ha ammesso candidamente che “il popolo può sempre essere portato agli ordini dei leader. Questo è facile. Tutto quello che dovete fare è dire loro che sono stati attaccati e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo esponendo il paese al pericolo. Funziona allo stesso modo in qualsiasi paese.”… E quindi eccoti. 

Un’altra quasi falsa bandiera E’: L’operazione Northwoods era un piano concepito infamemente dal Dipartimento della Difesa e dai Capi di Stato Maggiore congiunti sotto l’operazione Mongoose. Durante l’apice della guerra fredda con Cuba, i capi di stato maggiore degli Stati Uniti hanno proposto all’unanimità atti di terrorismo sponsorizzati dallo stato che avrebbero avuto luogo in America. Il piano includeva dettagli su come abbattere gli aerei americani “dirottati”, affondare le navi statunitensi e persino sparare a caso agli americani nelle strade di DC e Miami. Daremmo la colpa a Cuba, quindi offriremo una rappresaglia veloce e mortale. JFK ha seppellito il piano prima che potesse ottenere le ali. Poco più di un anno dopo, avremmo seppellito JFK. 

Il golfo di Tonkino ha fatto da apripista per entrare nella guerra del Vietnam. Il problema è che era solo un altro trucco. Il 4 agosto 1964, il presidente Johnson andò alla televisione nazionale dicendo alla nazione che il Vietnam del Nord aveva attaccato le navi statunitensi. “Gli atti di violenza ripetuti contro le forze armate degli Stati Uniti devono essere soddisfatti non solo con una difesa vigile, ma con una risposta positiva. Questa risposta viene data mentre parlo stasera, “ringhiò Johnson. Presto il Congresso approvò la risoluzione Golfo del Tonkino per le operazioni militari contro il Vietnam del Nord.  

Gli investigatori sono abbastanza sicuri che questo attacco non sia mai accaduto. Lo storico in pensione della NSA, Robert J. Hanyok, ha scoperto nel 2001 che la NSA aveva intenzionalmente falsificato le comunicazioni sull’incidente per creare un attacco con bandiera falsa. I senatori si sono preoccupati se questi fatti fossero mai stati rilasciati al pubblico che le masse si sarebbero infuriate. Hmmm? Forse è per questo che hanno iniziato a mettere il fluoruro nell’acqua. 

Altre possibili false flag degne di un’indagine più approfondita includono gli attentati di Oklahoma City, gli eventi dell’11 settembre, gli attentati di Londra nel 2005 e la lista purtroppo continua ancora e ancora. – Cospirazione da cappello di stagnola? Vorrei che lo fosse. Lo faccio davvero Ma il fondo del mio stomaco mi dice il contrario. Lo stratagemma dialettico hegeliano famoso in termini concisi da David Icke lo porta a questo: “problema, reazione, soluzione”. Creare un problema, scatenare una reazione, attendere il governo che cavalchi un cavallo bianco e salvare tutti. Ma il salvataggio arriva a un prezzo pesante, in particolare sotto forma di restrizioni alla libertà personale e tassazione. Usando una “Strategia della tensione” e non lasciando sprecare una buona crisi, i politici corrotti possono raccogliere i premi dai loro padroni globali.

I creatori di bombe governano il mondo  

Chi è veramente in carica? Dico che non è il governo, ma le persone che costruiscono le bombe più grandi. Hanno tutte le armi, quindi chi pensi che possa farle a pezzi? I grandi appaltatori militari ottengono i contratti lucrativi per costruire jet, bombe e pistole, e non tengono tutti quei soldi in una scatola da scarpe. Le grandi istituzioni bancarie private internazionali si aggrappano al bottino. È una relazione gratuita, quasi incestuosa. 

Di sicuro è una presa di denaro da mostro. Niente può far fallire una nazione più velocemente di andare in guerra. Ma un’entità multinazionale può trarre profitto profumatamente dagli impegni militari. Con i globalisti, non c’è fedeltà a una nazione particolare e non trova una lacrima per i caduti. Si divertono a muovere pedine attraverso la scacchiera del mondo e agire solo quando serve nel loro migliore interesse. 

Non sento che questi globalisti amano particolarmente le persone. Chiaramente non ci rispettano. Giuro che a volte riesco a raggiungere il loro piccolo cervello malvagio e sentire cosa stanno pensando. A loro non piacciamo perché per loro non siamo molto brillanti. Se fossimo solo più intelligenti, non potremmo essere portati in prima linea in un campo di battaglia ordinandoci di sparare e uccidere persone che non conosciamo nemmeno. Sfortunatamente devo ammettere che ci vedono come semplici servitori e malleabili, irrimediabilmente bloccati in un sistema truccato. Tutto ciò che devono fare è portarci Mariah Carey che canta The Star Spangled Banner per farci avere tutti gli sguardi indiscreti. Lei rende la linea “bombe che esplodono nell’aria” un suono così bello … eeeyikes! Ora non ti sto distolgendo all’amore per la tua nazione. Sto solo ricordando alla gente quanto sia facile rimanere invischiati nella follia del patriottismo. In effetti, ci sono pochissimi “ismi” ai quali mi abbono. 

Ora che sono riuscito a offenderne alcuni, voglio solo dire quanto potere si possa inconsapevolmente inserire in un sistema con credenze appassionate. Queste credenze possono essere controllate e manipolate esternamente e piuttosto facilmente e spesso oltre la vostra consapevolezza. Diffida nell’arrenderti al potere delle istituzioni, che siano di natura governativa, religiosa o educativa.  

Pensiero finale 

Molti di noi hanno la presuntuosa sensazione che le cose stiano per intensificarsi in un modo brutto e cattivo. Ci sono non meno di tre grandi incendi geopolitici che bruciano al momento e non abbastanza risorse per raffreddarli tutti. Quelli a cui abbiamo affidato come “leader” per essere di natura civile ed equi sembrano più determinati a sfruttare le situazioni attuali piuttosto che trovare risoluzioni significative. 

La questione della guerra nucleare è stata discussa in ritardo. Secondo me, la guerra nucleare non è affatto redditizia quanto lo spettro della guerra nucleare. Quindi non è logico che ciò accada. Eppure è inquietante quando si considera il livello di sanità mentale di coloro che sono in grado di prendere queste decisioni. Le accuse errate lanciate alla Russia da persone come la senatrice Dianne Feinstein e il segretario di Stato John Kerry non fanno altro che aggravare una situazione già tesa per quanto riguarda il recente abbattimento del volo MH-17. Perché dovremmo schernire una superpotenza mondiale in un modo così scioccante, a metà strada? – Davvero travolta dai tempi.

Ora, mentre termino questo articolo sto mettendo un cappello di carta stagnola. Qualcuno dovrebbe davvero modellare uno di questi in una bella Fedora e venderli su internet. Penso che potrebbero fare una fortuna. Invece di essere derisi da questo simbolo, forse potremmo trasformarlo in una dichiarazione di moda piuttosto sorprendente. Probabilmente Ralph Lauren non lo aggiungerà alla loro linea di vestiti pregiati “purple label” in qualsiasi momento, ma diamine, quel cappello lucido mi sta sempre più bene. 

Fonte: https://www.wakingtimes.com/

®wld