Crea sito

Se dissenti dall’ideologia ufficiale dello stato, ora sei ufficialmente un pericoloso estremista

La criminalizzazione del dissenso

Uno dei tratti distintivi dei sistemi totalitari è la criminalizzazione del dissenso. Non solo la stigmatizzazione del dissenso o la demonizzazione del dissenso, ma la criminalizzazione formale del dissenso e qualsiasi altro tipo di opposizione all’ideologia ufficiale del sistema totalitario. Il capitalismo globale si sta facendo strada verso questo passo da un po ‘di tempo e ora, a quanto pare, è pronto a prenderlo.

La Germania ha aperto la strada. Per oltre un anno, chiunque abbia messo in dubbio o protestato contro le “misure di emergenza C-o-v-i-d o la narrazione ufficiale del C-o-v-i-d-19 è stato demonizzato dal governo e dai media e, purtroppo, ma non del tutto inaspettatamente, la maggioranza del pubblico tedesco. E ora tale dissenso è ufficialmente “estremismo”.

Sì, è vero, nella Germania “New Normal”, se dissenti dall’ideologia ufficiale dello stato, ora sei ufficialmente un pericoloso “estremista”. L’agenzia di intelligence tedesca (la “BfV”) ha persino inventato una nuova categoria di “estremisti” per consentire a se stessi di monitorare legalmente chiunque sia sospettato di essere “antidemocratico e / o delegittimante lo stato in un modo che mette in pericolo la sicurezza”, come … sai, protestare in modo non violento, o parlare contro, o criticare, o fare satira, la cosiddetta “New Normal”.

Naturalmente sono un po ‘preoccupato, dato che mi sono impegnato nella maggior parte di queste attività “estremiste”. I miei crimini di pensiero sono semplicemente seduti su Internet in attesa di essere esaminati dal BfV. Probabilmente in questo momento stanno traducendo con Google questa colonna, compilando un elenco di tutte le persone che lo stanno leggendo, e dei loro amici di Facebook e seguaci di Twitter, colleghi professionisti, membri della famiglia e chiunque abbia potenzialmente incontrato le persone sopra menzionate, o menzionati casualmente, che potrebbero essersi coinvolti in crimini di pensiero simili.

Probabilmente pensi che stia scherzando, vero? Non sto scherzando. Nemmeno leggermente. L’Ufficio Federale per la Protezione della Costituzione (“Bundesamt für Verfassungsschutz”) sta monitorando attivamente chiunque metta in dubbio o sfidi l’ideologia ufficiale “New Normal” … i “c-o-v-i-d Deniers”, i “teorici della cospirazione”, gli “anti-vaxxer”, temuti “Querdenkers” (cioè, persone che “pensano fuori dagli schemi”), e chiunque altro abbia voglia di monitorare chi si è rifiutato di aderire al Culto C-o-v-id-iano . Ora siamo nemici ufficiali dello stato, non diversi da qualsiasi altro “terrorista” … o, ok, tecnicamente, un po ‘diversi.

Come ha riportato il New York Times la scorsa settimana (l’intelligence tedesca mette sotto sorveglianza i negazionisti del co-ro-na-vi-rus), “il pericolo dei negazionisti del co-ro-na-vi-rus e dei teorici della cospirazione non si adatta allo stampo rappresentato dai soliti gruppi politicamente guidati, compresi quelli dell’estrema sinistra e destra, o dagli estremisti islamici “. Tuttavia, secondo il ministero dell’Interno tedesco, noi diabolici “negazionisti del C-o-v-i-d”, “teorici della cospirazione” e “anti-vaxx” abbiamo “preso di mira lo stato stesso, i suoi leader, le imprese, la stampa e il globalismo”, e abbiamo “attaccato ufficiali di polizia “e” hanno sfidato le autorità civili “.

Inoltre, nell’agosto del 2020, in una prova generale per l'”Assalto al Campidoglio”, gli insurrezionalisti “negatori di C-o-v-i-d” “hanno scalato i gradini del Parlamento” (cioè il Reichstag). Naturalmente, il Times trascura di menzionare che questo cosiddetto “Assalto al Reichstag” È stata eseguita da un piccolo sottogruppo di manifestanti a cui le autorità tedesche avevano concesso un permesso per riunirsi (a parte la manifestazione principale, che era massiccia e completamente pacifica) sui gradini del Reichstag, che la polizia tedesca aveva, per qualche ragione, lasciata totalmente incustodita. Alla luce del background della persona, le autorità tedesche hanno rilasciato questo permesso di protesta “Steps-of-the-Reichstag” a – un noto ex funzionario del NPD, in altre parole, un neonazista – beh, l’intera faccenda sembrava un po ‘ discutibile per me … ma che ne so? Sono solo un “teorico della cospirazione”.

Secondo Al Jazeera, il ministero dell’Interno tedesco ha spiegato che questi querelanti “estremisti incoraggiano i sostenitori a ignorare gli ordini ufficiali e sfidare il monopolio statale sull’uso della forza“. Seriamente, riesci a immaginare qualcosa di più pericoloso? Seguire sconsideratamente gli ordini e rispettare il monopolio statale sull’uso della forza sono le pietre angolari della democrazia moderna … o comunque una sorta di sistema politico.

Ma, vedi, ci vado, ancora una volta “essere antidemocratico” e “delegittimare lo stato”, per non parlare della “relativizzazione dell’Olocausto” (anche un reato in Germania) confrontando un sistema totalitario con un altro, come ho fatto ripetutamente sui social media e in una colonna che ho pubblicato nel novembre del 2020, quando il parlamento ha approvato la “Legge sulla protezione dalle infezioni”, che non ha alcun confronto con la “Legge sull’abilitazione del 1933“.

Questa non è solo una storia tedesca, ovviamente. Come ho riportato in una colonna a febbraio, la guerra “New Normal” al terrorismo interno è una guerra globale, ed è appena iniziata. Secondo un Department of Homeland Security Nazionale Terrorismo consultivo Bollettino sistema(e la macchina della propaganda “liberal” corporate-media), resti “democrazia” sotto minaccia imminente di questi “estremisti violenti ideologicamente motivati con obiezioni alla nell’esercizio dei pubblici poteri “E altre” lamentele alimentate da false narrazioni “, inclusa la” rabbia per le restrizioni del c-o-v-i-d-19″.

Questi “estremisti violenti” che negano il C-o-v-i-d hanno apparentemente unito le forze con “Putin-nazisti” sostenuti dalla Russia e amanti di Trump che hanno terrorizzato la “democrazia” negli ultimi quattro anni e hanno quasi rovesciato il governo degli Stati Uniti. in giro per il Campidoglio degli Stati Uniti senza permesso, litigando con la polizia, attaccando i mobili e in generale comportandosi in modo scortese e indisciplinato. No, in realtà non hanno ucciso nessuno, come hanno riferito tutti i media aziendali, ma sconfinare in un edificio governativo e mettere i piedi sulle scrivanie dei politici è più o meno esattamente la stessa cosa del “terrorismo”.

O qualunque cosa. Non è che la verità conti davvero, non quando si scatena l’isteria di massa su immaginari “beni russi”, “milizie della supremazia bianca”, “estremisti che negano il c-o-v-i-d”, “terroristi anti-vax” e “piaghe apocalittiche”. Quando si lancia una nuova ideologia ufficiale – un’ideologia totalitaria patologizzata – e si criminalizza tutto il dissenso, il punto non è quello di apparire fattuali. Il punto è solo terrorizzare a morte le persone.

Come Hermann Goering ha notoriamente spiegato riguardo a come condurre un paese in guerra (e il principio vale per qualsiasi grande transizione, come quella che stiamo vivendo attualmente):

“[L] a persone possono sempre essere portate agli ordini dei leader. Questo è facile. Tutto quello che devi fare è dire loro che vengono attaccati e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo e per esporre il paese al pericolo”.

Torna indietro e leggi di nuovo lentamente quelle citazioni del ministero dell’Interno tedesco e del DHS. Il messaggio che stanno inviando è inequivocabilmente chiaro. Potrebbe non sembrare così nuovo, ma lo è. Sì, ci hanno detto “siamo stati attaccati” e denunciato critici, manifestanti e dissidenti per vent’anni (cioè, da quando la Guerra al Terrore è stata lanciata nel 2001 e negli ultimi quattro anni nella loro Guerra al Populismo ), ma questo è un livello completamente nuovo … una fusione di narrazioni ufficiali e dei loro rispettivi nemici ufficiali in una narrazione ufficiale singolare e aggregata in cui il dissenso non sarà più consentito.

Invece, sarà criminalizzato o patologizzato.

Seriamente, torna indietro e leggi di nuovo quelle citazioni. I governi capitalisti globali ei loro portavoce dei media corporativi ci stanno dicendo, senza mezzi termini, che “l’obiezione alla loro autorità” non sarà più tollerata, né dissentirà dalle loro narrazioni ufficiali. Tale dissenso sarà ritenuto “pericoloso” e soprattutto “falso”. Non verrà affrontato o discusso razionalmente. Verrà cancellato dalla vista del pubblico. Ci sarà una “realtà” ufficiale e inviolabile. Qualsiasi deviazione dalla “realtà” ufficiale o sfida alle “autorità civili” sarà etichettata come “estremismo” e trattata di conseguenza.

Questa è l’essenza del totalitarismo, la creazione di un’ideologia ufficiale inviolabile e la criminalizzazione del dissenso . Ed è quello che sta succedendo, proprio ora. Si sta stabilendo una nuova ideologia ufficiale. Non un’ideologia di stato. Un’ideologia globale. La “New Normal” è quell’ideologia ufficiale. Tecnicamente, è una post-ideologia ufficiale, una “realtà” ufficiale, un “fatto” assiomatico, che solo i “criminali” e gli “psicopatici” negherebbero.

Approfondirò l’ideologia “New Normal” e il “totalitarismo patologizzato” nelle mie future colonne, e … scusate, probabilmente non saranno molto divertenti. Per ora vi lascio con altre due citazioni. L’enfasi è mia, come sempre.

Ecco il senatore dello stato della California Richard Pan, autore di un editoriale sul Washington Post: “L’estremismo anti-vax è simile al terrorismo interno“, citato dal Los Angeles Times:

“Questi estremisti non sono stati ancora ritenuti responsabili, quindi continuano a intensificare la violenza contro il corpo pubblico… Dobbiamo ora richiamare la volontà politica di chiedere che i terroristi domestici affrontino le conseguenze delle loro parole e azioni . La nostra democrazia e le nostre vite dipendono da questo … Hanno costruito alleanze con suprematisti bianchi, teorici della cospirazione e [altri] dell’estrema destra …”

Ed ecco Peter Hotez nella rivista Nature:

“Le Nazioni Unite e i più alti livelli di governo devono adottare approcci diretti, anche conflittuali, con la Russia e muoversi per smantellare i gruppi anti-v-a-c-c-i-n-i negli Stati Uniti . Gli sforzi devono espandersi nel campo della sicurezza informatica, delle forze dell’ordine, dell’istruzione pubblica e delle relazioni internazionali. Una task force inter-agenzia di alto livello che riferisce al segretario generale delle Nazioni Unite potrebbe valutare il pieno impatto dell’aggressione anti-vaccino e proporre misure dure ed equilibrate. La task force dovrebbe includere esperti che hanno affrontato minacce globali complesse come il terrorismo, gli attacchi informatici e gli armamenti nucleari, perché l’anti-scienza si sta avvicinando a livelli di pericolo simili. Sta diventando sempre più chiaro che il progresso dell’immunizzazione richiede una controffensiva “.

Ascolteremo molta più retorica come questa man mano che questa nuova struttura più totalitaria del capitalismo globale si svilupperà gradualmente … probabilmente una buona idea ascoltare attentamente e presumere che i New Normals intendano esattamente quello che dicono

Fonte: https://consentfactory.org/

®wld

La specializzazione della falsa propaganda

Perché la Cina Xi Jinping improvvisamente vuole “giustizia, non egemonia” nell’ordine mondiale

A cura di: Gravitas scrivania WION

Il presidente cinese Xi Jinping ha affermato martedì che il sistema di governance globale dovrebbe essere reso più equo ed equo e che le regole stabilite da un paese o da alcune nazioni non possono essere imposte ad altri. “Il mondo vuole giustizia, non egemonia”, ha detto Xi nel suo discorso di apertura all’annuale Forum Boao per l’Asia, la risposta della regione a Davos.

Guarda il video alla pagina originale QUI

Ma perché Xi Jinping fa e dice quello che è?

Per capirlo, dobbiamo guardare alla storia del suo paese. Gli ultimi 100 anni sono stati un secolo rosso per la Cina dominata dal comunismo. Il veicolo di questo dominio era il Partito Comunista Cinese. Molti leader sono andati e venuti, ma il partito resta.

Tra un paio di mesi il PCC celebrerà il suo centenario – 100 anni dalla fondazione del partito. Molto è cambiato in questi 100 anni: il socialismo è passato in secondo piano, l’uguaglianza è diventata un inconveniente. Il partito dei contadini e dei guerriglieri cerca il dominio globale e non fa prigionieri.

Mao Zedong era solito parlare della ricerca della verità dai fatti. Oggi il suo paese è specializzato in propaganda e falsità.

Come è successo?

La Cina è un’immagine del suo leader e il comunismo cinese è guidato dalla personalità. Il leader decide in che direzione vanno il partito e il paese. Tre capitoli del comunismo cinese ne sono una testimonianza.

La prima è stata l’era di Mao Zedong, un leader insicuro e spietato che ha presieduto a carestie mortali e una violenta rivoluzione culturale, poi è arrivata Deng Xiaoping e l’era delle riforme. La Cina ha iniziato ad adottare la tecnocrazia, abbracciando la modernità che si è conclusa con la presidenza di Hu Jintao. E poi è arrivato Xi Jinping, che guida la Cina su un sentiero di guerra. Questo capitolo del comunismo cinese è ancora in corso e lui ha già deciso il culmine.

Leggi anche: la  Cina sta affrontando una crisi dei talenti legali per proteggere interessi crescenti, dice Xi Jinping

Un mondo dominato dalla Repubblica Popolare con lui al timone. Xi Jinping continua a parlare del sogno cinese. Ha intenzione di farlo mettendo il partito saldamente in cima. Il politburo è ora una cabala segreta di cui le società statali sono diventate patrimonio del partito. L’Esercito popolare di liberazione è stato ridotto a mercenari. Xi Jinping è intenzionato a creare un nuovo ordine mondiale.

La Cina sta dirottando le organizzazioni mondiali e le sta rimodellando. I cittadini cinesi sono a capo di quattro delle 15 agenzie delle Nazioni Unite. Hanno lasciato senza denti l’Organizzazione mondiale del commercio e l’Organizzazione mondiale della sanità.

Quindi ecco come apparirà un mondo guidato da Pechino: la libertà sarà regolata dallo stato, Internet sarà pesantemente censurato e la democrazia sarà ridotta a una teoria. Inoltre, possiamo dire addio a un ordine basato su regole. Questo è il mega piano della Cina e il primo passo è testare le acque. Il Mar Cinese Meridionale, dove centinaia di navi cinesi navigano ancora nelle acque contese, è la prova generale di Pechino.

Le Filippine hanno chiesto alla Cina di ritirarsi, ma la Cina dice che sono pescherecci. Il presidente Duterte dice di essere pronto a schierare la sua marina per far valere rivendicazioni sulle isole contese. Duterte ha detto questo lunedì – “Non sono molto interessato ora alla pesca. Non credo che ci sia abbastanza pesce per cui litigare ”. Si scopre che non ci sono pesci.

Come può affrontarlo il mondo?

Le democrazie devono serrare i ranghi. Ne abbiamo visto un esempio la scorsa settimana a Washington, quando il primo ministro giapponese Yoshihide Suga ha incontrato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Leggi anche: Il  mondo vuole giustizia, non egemonia, dice il presidente cinese Xi Jinping

La loro dichiarazione congiunta menzionava tre questioni chiave: il genocidio degli uiguri, la repressione di Hong Kong e l’intimidazione di Taiwan. La menzione di Taiwan ha davvero irritato i cinesi. Il Giappone è sempre stato debole con Taiwan e l’ultima volta che ha menzionato Taiwan in una dichiarazione congiunta è stato nel 1969.

Ma per quanto riguarda l’Europa?

Storicamente, sono stati un attore chiave nella politica mondiale e questo è un conflitto che non possono permettersi di tenere a bada. Lunedì l’UE ha presentato un nuovo documento politico sull’Indo-Pacifico. Non nomina la Cina ma l’intenzione è chiara.

L’Europa vuole un Indo-Pacifico libero, aperto e sicuro. Stati membri come Francia, Germania e Paesi Bassi stanno pianificando di aumentare la loro presenza navale lì. Il documento parla anche di promozione della democrazia e dei diritti umani. Questi sono chiari riferimenti alla Cina. Ma nella tipica moda europea, hanno tirato i pugni. L’UE sta assistendo alla concorrenza dove c’è conflitto e si è ancora impegnata a firmare un accordo di investimento con la Cina.

Fonte: https://www.wionews.com/

®wld

Una polvere impalpabile, che ricorda il pane della vita

El oro monoatomico tambien llamado ORMUS y sus propiedades ...

Vietato parlare dell’Oro degli Dei: YouTube oscura Bizzi

E’ durata appena due giorni la possibilità di ascoltare la ricostruzione offerta da Nicola Bizzi sul misterioso “oro degli dèi”, che collegherebbe recenti scoperte in Iraq e in Romania alla Casa dell’Oro, cioè il tempio egizio di Hathor sul Sinai, dove Mosè – secondo la Bibbia – avrebbe trasformato il famoso Vitello d’Oro in finissima polvere bianca, per poi darla in pasto al suo popolo. Una polvere impalpabile, che ricorda il “pane della vita” celebrato in tante iscrizioni egizie, con i faraoni raffigurati nell’atto di ricevere dalle divinità quella strana sostanza, capace – secondo la tradizione – di allungare di moltissimo la durata dell’esistenza. La notizia? Dal 28 aprile non è più possibile guardare il video, immesso il 25 aprile sul canale YouTube “Facciamo finta che”, di Gianluca Lamberti, dedicato alle voci eterodosse che indagano sul passato anche alla luce delle incongruenze del presente, dando spazio a personaggi ormai popolari (da Biglino a Malanga) e alle scoperte dell’archeologia non ufficiale, che destabilizzano la storiografia convenzionale. Tutti i video realizzati da Lamberti sono scomparsi: il canale YouTube è stato svuotato. “Colpa” del filmato con Bizzi?

Storico e fondatore delle Edizioni Aurora Boreale, Bizzi ha richiamato l’importanza della tradizione dei Misteri Eleusini, che alludono a una particolare fondazione dell’umanità legata ai Titani e alla civiltà di Atlantide, che l’ufficialità non riconosce ancora. Nel corso del filmato “La Faraone SnefruPietra Filosofale e l’Oro Monoatomico”, Bizzi mette in relazione la Bibbia e l’Egitto dei faraoni a recenti ritrovamenti archeologici. Sui Monti Bucegi, in Romania, nel 2003 sono state scoperte enormi cavità sotterranee con dispositivi ad alta tecnologia. «Sulla scoperta è calato il silenzio – racconta Bizzi – su pressione degli Usa, che si sono accorti che le grotte rumene sono “gemelle” di quelle da loro scoperte durante l’invasione dell’Iraq». Al centro del “giallo” ci sarebbe il cosiddetto “oro monoatomico”, ricavabile dall’oro comune mediante sconosciuti procedimenti che, anziché fondere il metallo, lo polverizzano. Un elisir di lunga vita, sorgente dell’eterna giovinezza? O magari la “pietra filosofale” degli alchimisti? Insomma: un segreto strettamente custodito, nei millenni, e che anche oggi si vorrebbe mantenere sigillato, al punto da oscurare i video che ne parlano?

L’analisi di Bizzi parte dalle scoperte archeologiche dell’inglese William Flinders Petrie, che sul Sinai – dove Mosè tramutò in polvere l’oro del Vitello – scoprì sull’altura di Sarabit al-Khadim un gigantesco tempio, pieno di quella polvere bianca e di attrezzature per la metallurgia: la Casa dell’Oro. Una sorta di “fabbrica” dell’epoca, ininterrottamente attiva per 1.500 anni, a partire dal 2600 avanti Cristo. Cos’era, quella polvere? Aveva davvero proprietà prodigiose? E poi: la tecnica di polverizzazione dell’oro era stata importata sulla Terra dalle divinità Sarabit al-Khadimantiche, che oggi si tende a far coincidere con le presenze aliene di cui si parla con sempre maggiore insistenza? Nell’autunno 2019, la Us Navy ha ammesso ufficialmente l’esistenza degli Ufo. Un anno dopo, il generale Haim Eshed (per trent’anni a capo della sicurezza aerospaziale di Israele) ha dichiarato che gli umani sono stabilmente in contatto con extraterrestri, nell’ambito di un’alleanza chiamata Federazione Galattica.

E ora, John Ratcliffe – capo della direzione nazionale dell’intelligence, nell’amministrazione Trump – ha annunciato che il 1° giugno 2021 sarà pubblicata un’enorme quantità di immagini, sugli Ufo, provenienti da aerei e satelliti militari. La strana compresenza di elementi antichi (templi) e attrezzature avveniristiche è esattamente il punto di domanda su cui Nicola Bizzi articola le sue osservazioni: alta tecnologia di origine ignota sarebbe stata rilevata sia in Iraq che in Romania, sempre in relazione a quella stranissima trasformazione dell’oro. Meccanica quantistica? Alchimia? Lo stesso Mosè, sottolinea Bizzi, era descritto come grande alchimista. Di quella misteriosa trasmutazione parla Ireneo Filalete, alchimista britannico del XVII secolo, studiato da Newton, Locke e Leibniz: la polvere bianca ottenuta dall’oro sarebbe Lamberti e Bizziesattamente la mitica “pietra filosofale”. «Per queste ricerche – aggiunge Bizzi – dobbiamo molto a un autore inglese da poco scomparso, Sir Lawrence Gardner». Di quella famosa polvere, Gardner parla ne “L’ombra di Salomone”, e prima ancora nel saggio “I segreti dell’Arca perduta”.

«Lo studioso collega direttamente il Sinai (cioè quello che poteva avvenire in quella “Casa dell’Oro”, il Tempio di Hathor) alle conoscenze alchemiche di Mosè: lo riteneva in grado di alterare la materia, secondo un’antica sapienza». Di nuovo: quelle conoscenze provenivano da mondi non terrestri? «Certi grandi personaggi del passato – Archimede, Ipparco, Tolomeo – che la moderna cultura derivante dal razionalismo illuministico settecentesco considera asetticamente “scienziati”, in realtà erano tutti grandi iniziati», osserva Bizzi: «Attraverso le scuole misteriche, avevano appreso i segreti che provenivano da un’antichità remota: e sicuramente questo è avvenuto anche per Mosè, un personaggio molto misterioso e presentato in genere soltanto come leader religioso, senza mai soffermarsi sulla sua possibile, vera identità». Interrogativi che, a quanto pare, sono bastati a svuotare brutalmente il canale YouTube di Gianluca Lamberti. Alla faccia di chi – come il Cicap e i tanti “debunker” che dominano il mainstream – ancora ridicolizza certe tesi: se si tratta di amenità innocue e persino ridicole, perché imporre una censura così perentoria e medievale?

(Su “Facciamo finta che” è ancora presente il link di accesso al video oscurato).

Fonte: https://www.libreidee.org/

®wld

Senza nemmeno saperlo, le trappole della civiltà ci rendono schiavi

Credito:Dominio pubblico tramite Wikipedia

Lezioni dall’Impero Romano sul pericolo del lusso

di Jonny Thomsondal sito web BigThink

Siamo schiavi dalle cose belle della vita …?

  • Lo scrittore romano, Tacito, sosteneva che l’Impero Romano fosse stato costruito schiavizzando i conquistati che si abituarono alla vita raffinata e al lusso.

  • La tecnologia oggi è diventata così essenziale nella nostra vita quotidiana che sembra impossibile liberarsene. È tanto una gabbia quanto un lusso.

  • Essere dipendenti da una cosa le conferisce potere su di te. Avere bisogno di qualcosa o qualcuno è, nel bene e nel male, limitarsi …

Philippa ha deciso che vuole lasciare i social media. È preoccupata per quanto possa creare dipendenza e pensa che non le stia facendo alcun bene.

Ma allora,

Come parlerà a sua zia in Sud Africa?

Cosa succederà a tutte le sue foto?

E come può organizzare quella festa?

Trevor vuole lasciare il paese. Non si fida del governo, non gli piace la gente e odia il tempo.

Ma poi ottiene una buona assistenza sanitaria. E gli piace la TV. Anche le strade sono abbastanza buone.

Philippa e Trevor sono due esempi di come il lusso, la tecnologia e la vita facile possono intrappolarci o rinchiuderci. Per molti versi, è un fenomeno moderno e riconoscibile, ma risale almeno allo scrittore romano Tacito .

È l’idea che,

le trappole della civiltà ci rendono schiavi

Come è possibile che, senza nemmeno saperlo, quelle cose che pensavamo fossero utili e il risparmio di tempo sono diventati indispensabili indispensabili?

Il pericolo nascosto del lusso

L’esercito romano era una delle forze militarmente più efficaci e di successo che il mondo abbia mai conosciuto.

In terra aperta, le loro legioni erano praticamente imbattibili …

Ma l’Impero Romano non fu costruito solo sul dorso del genio militare e di spade corte e taglienti.

Le legioni avrebbero potuto picchiare un popolo, ma non l’hanno sottomesso.

È stato l’amore per il lusso e la vita facile a farlo …

I Britanni, notò Tacito, erano ridotti in schiavitù, non dalle catene, ma dal loro desiderio di buon vino e cene eleganti.

In effetti, il governatore della Gran Bretagna, Agricola, cercò deliberatamente di pacificare questa società guerriera tribale con “deliziose distrazioni” di bagni caldi, toghe e istruzione.

Come ha scritto Tacito,

“Gli ingenui britannici descrivevano queste cose come ‘civiltà’, quando in realtà facevano semplicemente parte della loro schiavitù”.

Il comfort e la comodità avevano trasformato guerrieri dipinti e urlanti in civili gentili e pacificati.

(Va notato che Tacito probabilmente esagerò eccessivamente tutto questo. La Gran Bretagna non fu mai conforme come la Francia o la Spagna nell’impero romano.)

L’uso del lusso per conquistare un popolo è una tattica che si rispecchia nel tempo.

Di fronte a un deficit commerciale con la Cina, l’Impero britannico ha inondato il paese di oppio a buon mercato che avevano spedito dall’India.

Una droga di lusso divenne una dipendenza e gli inglesi scambiarono il loro oppio con porcellana, tè e seta.

Mikhail Gorbachev si gode lo stile di vita americano. Credito: Bob Galbraith / Dominio pubblico tramite Wikipedia

La Guerra Fredda è stata vinta anche grazie al lusso.

Quando televisori e frigoriferi americani a buon mercato si fecero strada inevitabilmente nell’URSS, i sovietici non potevano sperare di eguagliare tanta opulenza.

Il blocco è arrivato a considerare tali beni domestici “di lusso” come essenziali, e solo gli Stati Uniti potevano darli.

Ma l’esempio più riconoscibile per la maggior parte di noi oggi è il nostro rapporto con Big Tech

Aziende come,

… collegare lentamente e inesorabilmente le nostre vite ai loro algoritmi e piattaforme.

I social media sono progettati e calibrati per creare deliberatamente dipendenza.

I servizi che fanno risparmiare tempo o denaro, come l’archiviazione basata su cloud , sono diventati così universali che tornare indietro sta diventando impossibile.

È sempre più vero che non conosciamo nemmeno le nostre password per le cose: lasciamo che i nostri telefoni o app le inventino e le memorizzino per noi.

Non puoi lasciare la macchina

Una nuova tecnologia o servizio è inizialmente un lusso – finché non diventa così normalizzato e onnipresente, così essenziale – che non possiamo tornare indietro al tempo prima della sua comparsa.

Quello che una volta era un “desiderio” diventa un “bisogno”.

Il romanzo di EM Forster, “The Machine Stops“, immagina un mondo in cui ogni aspetto della vita è fornito dalla “macchina”.

Ci sono pulsanti,

“chiedere cibo, musica, vestiti, bagni caldi, letteratura e, ovviamente, comunicazione con gli amici”.

Quanto si è rivelato essere preveggente …?

Oggi abbiamo,

  • Uber

  • Skype

  • Ciao Fresh

  • Amazon Prime

Anche i nostri amici e familiari sono collegati alla macchina …

È possibile partire?

Sebbene consideriamo la tecnologia liberatoria , ci racchiude anche in

Se crediamo a Tacito, ora siamo schiavi delle cose che una volta consideravamo un lusso.

È compito della filosofia vedere queste catene per quello che sono …

E, mentre esaminiamo le nostre vite, possiamo quindi scegliere di indossarle felicemente o iniziare il lungo e difficile viaggio di buttarle via ..

Pubblicato sul sito web: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

La libertà di parola ha confini legali ed etici, la propaganda no

Gli americani non hanno paura che le persone ignoranti dicano cose ignoranti. Gli americani hanno paura che la loro stessa voce venga censurata con la forza quando cercano di confutarli. La censura equivale a un assalto ed è tutt’altro che la libertà di parola. ⁃ TN Editor

L’organizzazione senza scopo di lucro che ho fondato nel 2018, Citizens for Free Speech, è stanca della propaganda costante secondo cui ogni parola è protetta dal Primo Emendamento, non importa quanto vile, ignorante o ingannevole possa essere.

È ora di mettere le cose in chiaro e rimettere un po’ di sanità mentale nel Primo Emendamento e nel nostro esercizio di quei diritti.

I padri fondatori intendevano che il primo emendamento proteggesse i nostri inalienabili diritti di comunicare liberamente idee e promuovere il dibattito civile. Le idee vengono comunicate dalla parola parlata e stampata, più le nostre azioni associate. Tutti e cinque gli elementi del Primo Emendamento lo confermano.

La libertà di adorare Dio implica agire riunendosi insieme e adorando effettivamente. La libertà di parola si basa sulle tue parole effettivamente pronunciate. La libertà di stampa richiede che qualcuno prenda una penna e scriva. Libertà di riunione significa riunirsi per esercitare la libertà di parola. Chiedere al governo un risarcimento per le tue lamentele, specialmente di questi tempi, richiede uno sforzo erculeo anche solo per convincerli ad ascoltare, ma dobbiamo provarci.

Tutte queste sono nobili aspirazioni, ma sono state distorte, distorte. mal compreso, abusato e diffamato da quasi tutti coloro che vorrebbero distruggere il Primo Emendamento in primo luogo.

Prendi l’argomento della propaganda, ad esempio, che in genere ottiene un pass gratuito come libertà di parola.

Il dizionario Merriam-Webster definisce la propaganda come “la diffusione di idee, informazioni o voci allo scopo di aiutare o danneggiare un’istituzione, una causa o una persona” e “idee, fatti o accuse diffusi deliberatamente per promuovere la propria causa o per danneggiare una causa opposta.”

Tale propaganda sta piovendo sulla società da tutte le direzioni: governo, Big Pharma, Big Tech, industria corporativa, lo chiami. È una fonte costante di sconcerto per manipolare le persone a fare ciò che i propagandisti vogliono che facciano. Ad esempio, indossare una maschera per il viso, allontanarsi dalla società, restare a casa, farsi vaccinare, fare domanda per i mandati sui vaccini, indossare due maschere per il viso, ecc.

In America, anche i propagandisti dovrebbero poter parlare, ma qui sta il problema. E se quelle stesse persone dovessero censurare, cancellare, emarginare o calunniare con la forza altri che li contraddirebbero nello stesso spazio pubblico?

In altre parole, ti mettono del nastro adesivo sulla bocca mentre ti danno una buona “rieducazione” su ciò che dovresti fare o pensare.

Questa non è libertà di parola. È una frode: raccontare solo metà della storia con l’intento di ingannare ma non lasciare che qualcun altro racconti il ​​resto della storia per rivelare l’inganno. Ogni stato ha leggi contro la frode, atti e pratiche sleali e ingannevoli. Ognuno. Georgetown University Law Center stati nella legge dell’inganno,

“Molte leggi affrontano l’inganno. Esempi familiari includono: i reati di inganno, calunnia e diffamazione; il crimine di furto con falsi pretesti e statuti federali di posta e frode telefonica; il Federal Trade Commission Act, il Lanham Act e le leggi sulle pratiche e sugli atti ingiusti e ingannevoli; leggi che vietano le frodi sui titoli e richiedono l’informativa dell’emittente; la difesa contrattuale da false dichiarazioni; e la legge dello spergiuro.”

Quindi, la menzogna e l’inganno sono libertà di parola? Prova a ingannare un agente di polizia e guarda cosa ottieni. Menti a un tribunale, o persino al Congresso, e spiega che stavi solo esercitando il tuo diritto alla libertà di parola. Dopo che ti hanno schiaffeggiato con accuse di disprezzo e poi il crimine conta, la vita ti sembrerà diversa da dentro la tua cella di prigione.

In effetti, la libertà di parola ha confini legali, etici e morali che ne definiscono il carattere e l’intento. Qualsiasi sciocco può blaterare liberamente parole ignoranti e chiamarle libertà di parola fintanto che chiunque altro può dirgli altrettanto liberamente quanto siano ignoranti le sue parole. Ma se lo sciocco ti prende a pugni in faccia per farti tacere, diventa un’aggressione.

Il primo emendamento riguarda il permettere a tutti di dire la loro. Nessuno ha il diritto di chiudere le idee opposte. Gli americani sono pienamente in grado di prendere una decisione mentre ascoltano tutti i lati di una discussione; in effetti, questo è il modo americano che ha reso grande l’America negli ultimi 245 anni.

Fonte: https://it.technocracy.news/la-libert%C3%A0-di-parola-ha-confini-legali-ed-etici-no/

®wld

Alcuni gruppi hanno iniziato a sfidare la narrativa del 5G

Conto alla rovescia DEl 5G e IL GIORNO DELLA TERRA: la tecnologia sta cucinando il pianeta?

Di Patricia Burke

Negli Stati Uniti e in altri paesi sono in atto politiche per accelerare il lancio dell’infrastruttura di telecomunicazioni 5G con un discorso politico incentrato in modo aggressivo sulle duplici sfide di covid e cambiamento climatico.

Senza prendere una posizione né sulla questione covid né sulla questione climatica, resta il fatto che il 5G viene incongruamente promosso come una soluzione per entrambi, attraverso ipotesi sulla telemedicina abilitata al 5G e una maggiore efficienza energetica. Le rivendicazioni politiche ed economiche non sono state adeguatamente controllate.

Molti gruppi ambientalisti continuano a sostenere la modernizzazione della rete, contatori intelligenti, città intelligenti e applicazioni wireless su larga scala per supportare la raccolta dei dati, con il pretesto di sostenibilità ed efficienza energetica e preoccupazioni per il clima.

Fortunatamente, alcuni gruppi hanno iniziato a sfidare la narrativa del 5G, ad esempio il California Green Party e Ecologistas en Acción, uno dei più importanti gruppi ambientalisti in Spagna. Dopo quasi due anni di indagini sulla questione, hanno emesso una posizione ufficiale contro la tecnologia 5G .

Cortesia: Amber Yang

Gli investimenti nelle infrastrutture 5G vengono promossi come soluzione al riscaldamento globale e / o ai cambiamenti climatici. Viene imposto con la forza alle comunità, con crescenti abusi di potere e violazioni dei diritti delle comunità.

Come parte di questa serie in corso di conto alla rovescia per la Giornata della Terra, abbiamo esaminato i miti fuorvianti che circondano il “progresso” nel 5G wireless “intelligente” e nel trasporto guidato da sensori.

Sono stati promossi forti investimenti nell’infrastruttura 5G e nei sistemi operativi per affrontare le sfide ambientali e sanitarie “urgenti”. L’urgenza viene utilizzata per giustificare una richiesta di opportunità che prevale sul controllo locale e sui diritti umani e proibisce la considerazione di effetti negativi sulla salute.

Il 5G deve essere logicamente esaminato per verificare gli impatti sulla salute e sull’ambiente.

Nonostante le affermazioni contrarie, il 5G non supera lo sniff test per affrontare “il riscaldamento globale e il cambiamento climatico”.

(Riepilogo allegato ristampato su autorizzazione, per gentile concessione di EMF Safety Network http://emfsafetynetwork.org/ e Friends of Merrymeeting Bay. Friends of Merrymeeting Bay | Conservation, Education, Research, and Advocacy (fomb.org)

C’è molto da non credere al 5G. Discernimento richiesto.

Vedi l’archivio degli articoli di Patricia Burke per il resto di questa serie della Giornata della Terra 5G.

Patricia Burke lavora con attivisti in tutto il paese e a livello internazionale chiedendo nuovi limiti di esposizione alle radiofrequenze a microonde su base biologica. Ha sede in Massachusetts e può essere raggiunta a [email protected].

Pubblicato sul sito web: https://www.naturalblaze.com/

**********************************

Ti potrebbe interessare:

Strane Fibre vive simili a vermi trovate nelle maschere

V-a-c-c-i-n-o eterno, e niente cure …

®wld

Il Dr. Mike Yeadon: Non ho assolutamente alcun dubbio che siamo in presenza del male

ex pfizer vp afferma che i vaccini sperimentali mrna potrebbero essere "utilizzati per lo spopolamento su vasta scala"

L’ex vicepresidente della Pfizer afferma che i v-a-c-c-i-n-i sperimentali a mRNA potrebbero essere “utilizzati per lo spopolamento su vasta scala”

L’America’s Frontline Doctors (AFLDS) ha parlato con l’ex vicepresidente della Pfizer e Chief Science Officer Dr. Mike Yeadon delle sue opinioni sul v-a-c-c-i-n-o  COVID-19, l’idrossiclorochina e l’ivermectina, le autorità di regolamentazione e altro ancora.

All’inizio, il dottor Yeadon ha detto: “Sono ben consapevole dei crimini globali contro l’umanità perpetrati contro un’ampia percentuale della popolazione mondiale.

“Provo una grande paura, ma non sono scoraggiato dal dare testimonianze di esperti a più gruppi di avvocati capaci come Rocco Galati in Canada e Reiner Fuellmich in Germania.

“Non ho assolutamente alcun dubbio che siamo in presenza del male (non una determinazione che ho mai preso prima in 40 anni di carriera di ricerca) e di prodotti pericolosi.

“Nel Regno Unito, è assolutamente chiaro che le autorità sono intenzionate a seguire un corso che si tradurrà nella somministrazione di” v-a-c-c-i-n-i“a quante più persone possibile. Questa è una follia, perché anche se questi agenti fossero legittimi, la protezione è necessaria solo per coloro che sono a rischio notevolmente elevato di morte a causa del virus. In quelle persone, potrebbe persino esserci un argomento che i rischi valgono la pena. E ci sono sicuramente dei rischi che sono ciò che io chiamo “meccanicistici”: insiti nel modo in cui funzionano.

“Ma tutte le altre persone, quelle in buona salute e di età inferiore ai 60 anni, forse un po ‘più grandi, non muoiono per il virus. In questo grande gruppo, è del tutto immorale somministrare qualcosa di nuovo e per il quale il potenziale di effetti indesiderati dopo pochi mesi è del tutto insolito.

“In nessun’altra epoca sarebbe saggio fare ciò che viene dichiarato come l’intenzione.

“Poiché lo so con certezza, e so che anche chi lo guida lo sa, dobbiamo chiederci: qual è il loro motivo?

“Anche se non lo so, ho forti risposte teoriche, solo una delle quali riguarda il denaro e quel motivo non funziona, perché lo stesso quantum può essere raggiunto raddoppiando il costo unitario e dando all’agente la metà di molti persone. Dilemma risolto. Quindi è qualcos’altro.

“Apprezzando il fatto che, da tutta la popolazione, si intende anche includere nella rete i bambini minori e, infine, i neonati, ed è quello che interpreto essere un atto malvagio.

“Non ci sono ragioni mediche per questo. Sapendo come me che la progettazione di questi ‘v-a-c-c-i-n-i‘ risulta, nell’espressione nei corpi dei riceventi, espressione della proteina spike, che ha effetti biologici avversi propri che, in alcune persone, sono dannose (avviando la coagulazione del sangue e attivando il “sistema del complemento immunitario”), sono determinato a sottolineare che coloro che non sono a rischio di questo virus non dovrebbero essere esposti al rischio di effetti indesiderati da questi agenti. “

AFLDS : La decisione della Corte Suprema israeliana la scorsa settimana che ha annullato le restrizioni sui voli COVID ha affermato: “In futuro, qualsiasi nuova restrizione sui viaggi in entrata o in uscita da Israele necessita, in termini legali, di una base completa, fattuale e basata sui dati”.

In un discorso che hai tenuto quattro mesi fa, hai detto

“La durata più probabile dell’immunità a un virus respiratorio come SARS CoV-2 è di più anni. Perché lo dico? In realtà abbiamo i dati per un virus che ha invaso parti del mondo diciassette anni fa chiamato SARS, e ricordiamo che SARS CoV-2 è simile all’80% alla SARS, quindi penso che sia il miglior confronto che chiunque possa fornire.

“L’evidenza è chiara: questi immunologi cellulari molto intelligenti hanno studiato tutte le persone che sono riuscite a trovare e che erano sopravvissute alla SARS 17 anni fa. Hanno preso un campione di sangue e hanno verificato se rispondevano o meno alla SARS originale e tutti lo hanno fatto; avevano tutti una memoria delle cellule T perfettamente normale e robusta. In realtà erano anche protetti contro la SARS CoV-2, perché sono così simili; è l’immunità crociata.

“Quindi, direi che il miglior dato esistente è che l’immunità dovrebbe essere robusta per almeno 17 anni. Penso che sia del tutto possibile che duri per tutta la vita. Lo stile delle risposte dei linfociti T di queste persone era lo stesso di se fossi stato vaccinato e poi torni anni dopo per vedere se quell’immunità è stata mantenuta. Quindi penso che le prove siano davvero forti che la durata dell’immunità sarà di più anni, e forse per tutta la vita “.

In altre parole, la precedente esposizione alla SARS, ovvero una variante simile alla SARS CoV-2, conferiva l’immunità alla SARS CoV-2.

Il governo israeliano cita nuove varianti per giustificare blocchi, chiusure di voli, restrizioni e l’emissione di passaporti verdi. Dato il verdetto della Corte Suprema, pensi che sia possibile anticipare le future misure del governo con informazioni accurate su varianti, immunità, immunità di gregge, ecc. Che potrebbero essere fornite agli avvocati che metteranno in discussione quelle misure future?

Yeadon: “Quello che ho delineato in relazione all’immunità alla SARS è esattamente ciò che stiamo vedendo con SARS-CoV-2.
Lo studio proviene da uno dei migliori laboratori nel loro campo.

“Quindi, in teoria, le persone potrebbero testare la loro immunità dei linfociti T misurando le risposte delle cellule in un piccolo campione del loro sangue. Esistono test di questo tipo, non sono “ad alto rendimento” ed è probabile che costino poche centinaia di dollari ciascuno su larga scala. Ma non migliaia. Il test di cui sono a conoscenza non è ancora disponibile in commercio, ma ricerca solo nel Regno Unito

“Tuttavia, mi aspetto che l’azienda possa essere indotta a fornire kit di test “per la ricerca” su larga scala, previo accordo. Se dovessi organizzare di testare alcune migliaia di israeliani non vaccinati, potrebbe essere un’arma a doppio taglio. Sulla base delle esperienze di altri paesi, il 30-50% delle persone aveva un’immunità precedente e inoltre circa il 25% è stato infettato e ora è immune.

“Personalmente, non vorrei trattare con le autorità alle loro condizioni: che sei sospettato come fonte di infezione fino a prova contraria. Non dovresti aver bisogno di dimostrare che non sei un rischio per la salute degli altri. Quelli senza sintomi non sono mai una minaccia per la salute degli altri. E in ogni caso, una volta vaccinati coloro che sono preoccupati per il virus, non c’è motivo per cui qualcun altro debba essere vaccinato “.

La mia comprensione di un ” v-a-c-c-i-n-o che perde” è che riduce solo i sintomi nel vaccinato, ma non arresta la trasmissione; permette quindi la diffusione di quello che poi diventa un virus più mortale.

Ad esempio, in Cina usano deliberatamente v-a-c-c-i-n-i contro l’influenza aviaria che perdono per abbattere rapidamente stormi di polli, perché i non vaccinati muoiono entro tre giorni. Nella malattia di Marek, da cui dovevano salvare tutti i polli, l’unica soluzione era vaccinare il 100% del gregge, perché tutti i non vaccinati erano ad alto rischio di morte. Quindi il modo in cui viene utilizzato un cerotto che perde è guidato dall’intenzione, cioè è possibile che l’intento possa essere quello di causare gravi danni ai non vaccinati.

I ceppi più forti di solito non si propagano attraverso una popolazione perché uccidono l’ospite troppo rapidamente, ma se il vaccinato sperimenta solo una malattia meno grave, allora diffondono questi ceppi ai non vaccinati che contraggono una malattia grave e muoiono.

Sei d’accordo con questa valutazione? Inoltre, sei d’accordo che se i non vaccinati diventano quelli sensibili, l’unica via da seguire è la profilassi HCQ per coloro che non hanno già avuto COVID-19?

Il protocollo Zelenko funzionerebbe contro questi ceppi più forti se fosse così?

E se molti hanno già la suddetta precedente “immunità alla SARS di 17 anni”, questo non proteggerebbe da nessuna super variante?

“Penso che la storia di Gerrt Vanden Bossche sia altamente sospetta. Non ci sono prove che la vaccinazione stia portando o porterà a “varianti pericolose”. Sono preoccupato che sia una specie di trucco.

“Come regola generale, le varianti si formano molto spesso, di routine e tendono a diventare meno pericolose e più contagiose nel tempo, man mano che entra in equilibrio con il suo ospite umano. Le varianti generalmente non diventano più pericolose.

“Nessuna variante differisce dalla sequenza originale di oltre lo 0,3%. In altre parole, tutte le varianti sono identiche per almeno il 99,7% alla sequenza di Wuhan.

“E ‘una finzione, e anche malvagia, che le varianti rischiano di” sfuggire all’immunità “.

“Non solo è intrinsecamente improbabile – perché questo grado di somiglianza delle varianti significa zero possibilità che una persona immunitaria (sia per infezione naturale che per vaccinazione) venga ammalata da una variante – ma è empiricamente supportata da una ricerca di alta qualità.

“La ricerca a cui mi riferisco mostra che le persone che si stanno riprendendo da un’infezione o che sono state vaccinate TUTTE hanno una vasta gamma di cellule immunitarie che riconoscono TUTTE le varianti.

Questo articolo mostra PERCHÉ l’ampio riconoscimento molecolare da parte del sistema immunitario rende irrilevanti i piccoli cambiamenti nelle varianti.

“Non posso dire abbastanza forte: le storie sulle varianti e sulla necessità di ricaricare i v-a-c-c-i-n-i sono FALSE. Sono preoccupato che ci sia una ragione molto maligna dietro tutto questo. Certamente non è supportato dai modi migliori per guardare all’immunità. Le affermazioni mancano sempre di sostanza quando vengono esaminate e utilizzano vari trucchi, come la manipolazione delle condizioni per testare l’efficacia degli anticorpi.

“Gli anticorpi sono probabilmente piuttosto irrilevanti nella protezione dell’ospite contro questo virus. Ci sono stati alcuni “esperimenti naturali”, persone che purtroppo non possono produrre anticorpi, ma sono in grado di respingere con successo questo virus. Sicuramente stanno meglio con gli anticorpi che senza. Cito questi rari pazienti perché mostrano che gli anticorpi non sono essenziali per ospitare l’immunità, quindi alcuni test artificiosi in un laboratorio di anticorpi e virus varianti ingegnerizzate NON giustificano la necessità di ricaricare i v-a-c-c-i-n-i.

“Le uniche persone che potrebbero rimanere vulnerabili e necessitare di profilassi o cure sono quelle che sono anziane e / o malate e non desiderano ricevere un v-a-c-c-i-n-o (come è loro diritto).

“La buona notizia è che ci sono più scelte disponibili: idrossiclorochina, ivermectina, budesonide (steroide per inalazione usato negli asmatici) e, naturalmente, vitamina D orale , zinco, azitromicina ecc. Questi riducono la gravità a tal punto che questo virus non lo ha fatto. bisogno di diventare una crisi di salute pubblica “.

Pensi che la FDA svolga un buon lavoro nella regolamentazione delle grandi aziende farmaceutiche? In che modo le big pharma aggirano il regolatore? Pensi che lo abbiano fatto per l’iniezione di mRNA?

“Fino a poco tempo fa, ho avuto grande considerazione per i regolatori globali dei medicinali. Quando ero in Pfizer, e in seguito CEO di una biotecnologia che ho fondato (Ziarco, poi acquisita da Novartis), abbiamo interagito rispettosamente con FDA, EMA e MHRA del Regno Unito.

Interazioni sempre di buona qualità.

“Di recente, ho notato che la Bill & Melinda Gates Foundation (BMGF) aveva concesso una sovvenzione all’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA)! Può mai essere appropriato? Sono finanziati con denaro pubblico. Non dovrebbero mai accettare denaro da un ente privato.

“Quindi ecco un esempio in cui l’autorità di regolamentazione del Regno Unito ha un conflitto di interessi.

“L’Agenzia europea per i medicinali non è riuscita a richiedere alcune cose come divulgate nell”hacking ‘dei loro file durante la revisione del v-a-c-c-i-n-o Pfizer.

“Puoi trovare esempi sul “Corona Committee “di Reiner Fuellmich online.

“Quindi non credo più che i regolatori siano in grado di proteggerci. L'”approvazione” è quindi priva di significato .

“Dr. Wolfgang Wodarg e io abbiamo presentato una petizione all’EMA il 1 ° dicembre 2020 sui vaccini genetici. Ci hanno ignorato.

“Di recente, abbiamo scritto loro in privato, avvertendoci di coaguli di sangue, ci hanno ignorato. Quando abbiamo reso pubblica la nostra lettera, siamo stati completamente censurati. Giorni dopo, più di dieci paesi hanno sospeso l’uso di un v-a-c-c-i-n-o citando i coaguli di sangue.

“Penso che i grandi soldi del settore farmaceutico e del denaro da BMGF creino l’ambiente in cui dire di no semplicemente non è un’opzione per il regolatore.

“Devo tornare alla questione del ‘rabbocco dei v-a-c-c-i-n-i‘ (colpi di richiamo) ed è tutta questa narrativa che temo verrà sfruttata e usata per ottenere un potere senza precedenti su di noi.

“SI PREGA di avvertire ogni persona di non avvicinarsi ai v-a-c-c-i-n-i di ricarica. Non ce n’è assolutamente bisogno.

“Dato che non ce n’è bisogno, ma vengono prodotti nel settore farmaceutico e le autorità di regolamentazione si sono fatte da parte (nessun test di sicurezza), posso solo dedurre che saranno usati per scopi nefasti.

“Ad esempio, se qualcuno desidera danneggiare o uccidere una percentuale significativa della popolazione mondiale nei prossimi anni, i sistemi messi in atto in questo momento lo consentiranno.

“È mia opinione che sia del tutto possibile che questo venga utilizzato per uno spopolamento su vasta scala”.

Fonte: AmericasFrontlineDoctors.com

Pubblicato sul sito web: https://humansarefree.com/2021/04/ex-pfizer-vp-covid-19-vaccines-massive-scale-depopulation.html

®wld