Archivi categoria: Clima e riscaldamento gobale

Cosa ha cambiato il modo in cui si pensa?


IMAGE: /WASHINGTONPOST.COM) 

I secoli bui del cambiamento climatico 

di Luis R. Miranda 

I fondi per i cambiamenti climatici andranno a paesi e governi che manterranno al meglio le loro popolazioni in condizioni di assoluta povertà.

Con così tante persone importanti a favore che affermano di compiere azioni che aiutano a evitare una “grande catastrofe”, penseresti che se ci fosse una cosa dietro questa chiamata a salvarci da noi stessi, quella cosa sarebbe la scienza.

Tuttavia, in un’intervista esclusiva, il giornalista e autore Marc Morano spiega che non solo non esiste una scienza credibile dietro le affermazioni sul riscaldamento globale, nonostante il cosiddetto consenso, ma che mette in discussione la realtà del “riscaldamento globale antropogenico” per aiutare a dissipare la paura artificiale propagato dagli allarmisti è diventata una missione molto pericolosa.

Come molti altri, Morano è stato indottrinato a credere a tutti gli argomenti pubblicati da media, celebrità, attivisti, organizzazioni ambientaliste, ONU, entità governative e Vaticano.

Quindi, cosa ha cambiato il modo in cui pensa?

Morano ha condotto le sue indagini, senza filtri ideologici. Ha capito che quando le autorità di regolamentazione, cioè i governi, vogliono stabilire nuove leggi e regole, cercano sempre modi per collegare tali regole e leggi a una questione di interesse al fine di giustificare la loro ambizione di potere

“Hanno usato di tutto, dal raffreddamento globale, dalla sovrappopolazione, dalla carenza di risorse, dalla carestia, come scuse per aumentare il potere regolamentare dello stato”, spiega Morano in un’intervista con TFP Student Action.

Morano afferma che alcuni degli obiettivi alla base del movimento ambientalista includono dare allo Stato il potere di “ridistribuire la ricchezza”, cioè di confiscare risorse private, di ottenere il controllo completo delle risorse pubbliche già nelle loro mani e, attraverso la “legislazione” nelle entità come le Nazioni Unite, a dare alle organizzazioni multinazionali non elette, parte o tutta la sovranità degli Stati-nazione, e, naturalmente, a porre fine una volta per tutte al capitalismo “demoniaco”.

“Il presunto riscaldamento globale è solo l’ultima tattica di paura utilizzata da questi gruppi, che presentano le stesse soluzioni suggerite 50 anni fa”, afferma l’autore.

I membri dei gruppi di potere che supportano il movimento ambientalista di oggi stanno spingendo per un controllo ancora più centralizzato, una pianificazione dall’alto verso il basso e una trasformazione globale senza precedenti, con la forza.

Come affermato dalle stesse Nazioni Unite sui propri documenti di politica climatica, si intende “ridistribuire la ricchezza applicando politiche ambientali relative ai cambiamenti climatici, che, per comodità, non chiamano più” riscaldamento globale “.

Mentre Al Gore e dozzine di celebrità di Hollywood avvertono che abbiamo a malapena 10 anni per salvare il pianeta, continuano a vivere nelle loro dimore che emettono più CO2 di molti quartieri nelle loro città e viaggiano in aerei privati ​​per parlare dell’importanza di non inquinare l’ambiente.

Allo stesso modo, l’ex presidente Barack Obama, che sostiene anche l’agenda ambientale promossa da Gore, Bono, Leonardo di Caprio, Alejandra Ocasio Cortez e altri, ha messo gli occhi su una casa da $ 15.000.000 che, se crediamo che “esperti”, sarà sotto il mare livello tra qualche anno.

Sorprendentemente, nessuna delle politiche proposte dagli ambientalisti, dalle Nazioni Unite, dalle entità governative o dal Vaticano potrebbe “salvarci” dalla “catastrofe climatica” che ritengono imminente.

Anche se tutti gli impegni dell’accordo di Parigi sul clima fossero rispettati e seguiti meticolosamente, si potrebbe ottenere un cambiamento misurabile delle emissioni di CO2 o qualsiasi altro tipo di risultato ambientale. Cioè, nessuna delle misure suggerite dalle Nazioni Unite o dall’accordo di Parigi avrebbe alcun impatto positivo sul riscaldamento globale, non ora, non tra 100 anni.

Sebbene non siano evidenti modifiche significative alle emissioni e ad altri dati misurabili, le misure contemplate in proposte come il New Deal verde, avrebbero un impatto negativo sulla vita di miliardi di persone in tutto il mondo. L’obiettivo, come spiegato da Morano, è mantenere le nazioni del terzo mondo impoverite.

I fondi per i cambiamenti climatici andranno a paesi e governi che manterranno al meglio le loro popolazioni in condizioni di estrema povertà, non per combattere i cambiamenti climatici o il riscaldamento globale.

Gli ambientalisti marginali vogliono già trattare coloro che mangiano carne come i fumatori. Vogliono che si vergognino pubblicamente.

In base al New Deal verde e all’accordo di Parigi, i prezzi del carburante e dell’energia aumenterebbero considerevolmente a causa dell’applicazione delle tasse per scoraggiarne l’uso.

A seguito di un aumento dei prezzi dell’energia, aumenterebbero anche i prezzi dei prodotti alimentari. Alcune proposte includono l’emissione di carte di razione delle emissioni di CO2, mentre la tecnologia è già in atto per i governi per monitorare i dispositivi elettrici attraverso reti intelligenti (contatori digitali) che useranno la tecnologia 5G per connettere o disconnettere in remoto l’alimentazione dalle case.

Come spiega Morano, il mondo è prima del consolidamento di un piano perverso per mantenere miliardi di persone in condizioni di povertà, mentre i loro governi ricevono milioni di dollari in incentivi – tangenti – come premio per tenerli nella miseria. Sono i tecnocrati che gestiscono le nazioni sviluppate e le multinazionali a dire alle persone nei paesi in via di sviluppo che non sarà loro permesso di vivere una vita migliore.

Il movimento ambientalista è pieno di personaggi famosi che sono felici di parlare, ma che non camminano e raccontano al resto del mondo, che per inciso è popolato da persone di colore marrone che altrimenti sostengono di difendere dall’oppressione, che loro, i più poveri dei poveri, hanno bisogno di fare una passeggiata indietro nel Medioevo, perché lo dicono.

Guarda l’intervista completa e approfondita con Marc Morano di seguito:

Molte persone come te leggono e supportano il giornalismo indipendente di The Real Agenda News come mai prima d’ora. Diversamente dalle altre organizzazioni giornalistiche, manteniamo il nostro giornalismo accessibile a tutti.

La Real Agenda News è indipendente. Il nostro giornalismo è libero da pregiudizi commerciali, religiosi o politici. Nessuno modifica il nostro editore. Nessuno guida la nostra opinione. L’indipendenza editoriale è ciò che rende diverso il nostro giornalismo in un momento in cui mancano rapporti onesti e concreti altrove.

In cambio, ti chiediamo semplicemente di leggere, mettere mi piace e condividere tutti gli articoli. Questo supporto ci consente di continuare a lavorare come facciamo noi.

Fonte: https://real-agenda.com/ 

®wld

Progetto SCoPEx: Oltre la Geoingegneria

    

Progetto SCoPEx: Bill Gates sta perseguendo un piano per realizzare il GENOCIDIO planetario con il pretesto di fermare il “cambiamento climatico”  

(Natural News) 

SCoPEx è l’acronimo di “Stratospheric Controlled Perturbation Experiment”, ed è il nome di un nuovo esperimento di genocidio globale finanziato da Bill Gates progettato per eliminare la maggior parte degli esseri umani viventi collassando la biosfera. Il pericoloso piano SCoPEx, che è stato ideato da scienziati pazzi ad Harvard, è perfettamente in linea con i sogni genocidi del candidato alla presidenza democratica comunista Bernie Sanders, che ha recentemente annunciato la sua approvazione per espandere gli aborti di massa attraverso le nazioni del Terzo mondo al fine di ottenere uno spopolamento accelerato di persone marroni e nere.

Sia SCoPEx che lo schema di controllo della popolazione eugenetica di Bernie Sander sono stati confezionati sotto l’etichetta di fermare il “cambiamento climatico”, una falsa crisi inventata dai globalisti per diffondere l’isteria di massa e convincere la gente del mondo a rinunciare a tutte le libertà rimanenti.

“Questo non è il piano di crack di un inventore casetta da giardino”, scrive il Daily Mail del Regno Unito. “Il progetto è finanziato dal miliardario e fondatore di Microsoft Bill Gates e lanciato dagli scienziati dell’Università di Harvard.”

Ricreare enormi eruzioni vulcaniche che hanno causato un crollo globale delle colture alimentari

Il progetto SCoPEx cerca di replicare gli effetti di un disastro del vulcano apocalittico come l’ eruzione del Monte Tambora del 1815, che espulse così tanta particella nell’atmosfera da produrre quello che fu chiamato “l’anno senza estate”. il pianeta, portando alla fame di massa e alla malattia. Questo è ciò che Bill Gates e gli scienziati pazzi di oggi stanno lavorando per replicare con mezzi artificiali. E sì, si tratta di scatenare la fame di massa, il genocidio e lo spopolamento su scala globale.

Il meccanismo attraverso il quale ciò è ottenuto è piuttosto semplice. Espellendo milioni di tonnellate di particolato (cioè inquinamento) nella stratosfera, una quantità misurabile di luce solare viene bloccata e impedisce di raggiungere la superficie della Terra, dove crescono le piante. Tutte le piante hanno bisogno della luce solare e dell’anidride carbonica per la fotosintesi, quindi ridurre la luce solare – anche un po ‘- avrebbe devastato le reti alimentari, le colture alimentari e gli ecosistemi a base vegetale in tutto il pianeta. Poiché gli ecosistemi marini dipendono anche dalla fotosintesi che si svolge nel fitoplancton, il pilastro delle reti alimentari marine, gran parte della vita oceanica come la conosciamo oggi crollerebbe, portando a un incubo ecologico a cascata che distruggerebbe le forniture alimentari globali e porterebbe al fame di massa di esseri umani, animali terrestri e creature marine.

Non siamo i soli a preoccuparsi delle implicazioni della geoingegneria su scala planetaria e dell’inquinamento di massa deliberato dei cieli. Anche il Daily Mail del Regno Unito ammette che il progetto genera, “il timore di poter innescare una serie disastrosa di reazioni a catena, creando il caos climatico sotto forma di gravi siccità e uragani e portando la morte a milioni di persone in tutto il mondo”. The UK Daily La posta continua:

Un timore è che la diffusione di polvere nella stratosfera possa danneggiare lo strato di ozono che ci protegge dalle radiazioni ultraviolette pericolose che possono danneggiare il DNA umano e causare tumori. I climatologi sono anche preoccupati che tale armeggiamento potrebbe interrompere involontariamente la circolazione delle correnti oceaniche che regolano il nostro tempo. Questo stesso potrebbe scatenare uno scoppio globale di eventi climatici estremi che potrebbero devastare i terreni agricoli, spazzare via intere specie e favorire epidemie di malattie … Questa “soluzione” da sogno sembra avere un grande potenziale per diventare un incubo globale.

Si noti che tutto questo viene deliberatamente lanciato nel nome di “cambiamento climatico”, che è diventato il grido di maniaci genocidi come Bill Gates, Elizabeth Warren e Bernie Sanders … persone che ora parlano apertamente dell’eugenetica e dello spopolamento su scala globale come ” l’unico modo per salvare il pianeta. ”Warren afferma addirittura che all’umanità rimangono solo 11 anni sul pianeta Terra prima che un’apocalisse climatica distrugga tutto. Quindi usano questa paura inventata per giustificare l’omicidio di massa, essenzialmente dicendo al mondo che miliardi di umani dovranno morire per impedire il collasso del pianeta. Eppure il vero collasso è stato progettato da queste stesse persone che cercano attivamente di realizzare un genocidio su scala planetaria.

Se avranno successo, uccideranno 1000 volte più persone dell’Olocausto. Stiamo parlando di circa sei miliardi di umani annientati dai globalisti, tutti in nome del “salvare il pianeta”. È difficile sconfiggere Hitler Hitler, ma Bill Gates potrebbe ancora passare alla storia come l’uomo che ha guidato l’inquinamento globale programma che ha ucciso sei miliardi di umani. (Tutto in nome della cura dell’ambiente, ovviamente.)

Non è più una teoria; questi programmi sono finanziati e implementati proprio ora

Non è più una teoria della cospirazione secondo cui i leader politici e scientifici del mondo vogliono uccidere in massa l’umanità: ora è ammesso e scoperto. Gli esperimenti sono già finanziati e in corso proprio in questo momento. Tutte le voci della ragione che stanno suonando l’allarme su questo problema sono censurate, messe a tacere, decodificate e ridicolizzate. Eppure gli esperimenti sono attualmente in corso per inquinare sistematicamente l’atmosfera. Ora, grazie alla follia del culto del cambiamento climatico, l’obiettivo è inquinare il pianeta e bloccare il sole, quindi far crollare le reti alimentari globali e far morire di fame miliardi di persone.

Questo va oltre la geoingegneria. In realtà è terraformante, come ho spiegato negli articoli precedenti.

Guarda il mio video esclusivo che spiega tutto questo e condividi ovunque tu sia.

https://www.brighteon.com/dffce8b7-cc83-47a9-a19c-1bd7d829702d 

Discuterò in dettaglio questo programma globale di eugenetica in un prossimo evento dal vivo a Branson, Missouri. L’evento è prodotto da GenSix.com che vende anche l’accesso in streaming live per guardare tutti gli oratori, per tre giorni. Il mio intervento si concentra sull’agenda di terraformazione e sul piano globalista per eliminare la maggior parte degli esseri umani dal pianeta Terra, preparando la Terra per quella che io chiamo “un’era post-umana”.  

Ombre e misteri della banca delle sementi del pianeta

Agribusiness: Svalbard Global Seed Vault, ombre e misteri della banca delle sementi del pianeta 

Autore Bizzocchi Andrea

Nel libro di prossima pubblicazione Dietro le Quinte – Rivelazioni sul governo invisibile che controlla il pianeta (Bizzocchi, Pamio, Perucchietti, Uno editori, in uscita a novembre), tra i numerosi argomenti trattati, abbiamo affrontato lo Svalbard Global Seed Vault (letteralmente tradotto, “Deposito globale di semi delle Svalbard”), un argomento non strettamente di attualità dal momento che il succitato deposito è stato inaugurato già nel febbraio 2008, ma attuale come non mai alla luce degli ultimi accadimenti climatici estremi e alle possibili conseguenti implicazioni presenti e soprattutto future.

| Di che cosa si tratta |

Lo Svalbard Global Seed Vault è una sorta di cassetta di sicurezza delle sementi di tutto il mondo. Non propriamente una banca dei semi, ma una sorta doppia copia, di duplicato onnicomprensivo delle collezioni conservate nelle innumerevoli banche sparse per il pianeta.
Detto superdeposito si trova nella sconosciuta isola di Spitsbergen, che appartiene all’arcipelago delle isole Svalbard, a circa un migliaio di chilometri dal Polo Nord. La superbanca è stata attrezzata in una grotta scavata nel permafrost e l’obiettivo dichiarato è appunto la conservazione delle circa 4 milioni di diverse sementi (un vero e proprio patrimonio) che l’uomo ha sviluppato negli ultimi 10.000 anni della sua storia, ovvero dalla nascita dell’agricoltura.
Quale sarebbe la finalità ultima di tale mastodontica impresa? Le motivazioni sono molteplici ma, almeno ufficialmente, tutte riconducibili alla conservazione della biodiversità agricola a favore delle generazioni future in caso di eventuali catastrofi nucleari, scontri tra meteoriti, ma anche cambiamento climatico con le sue inondazioni, grandinate eccezionali e così via. Questo è quanto si premurano di farci sapere. Le intenzioni dunque, come sempre del resto, sono all’apparenza lodevolissime.
Il deposito è ultraprotetto: portoni a prova di bomba, rilevatori di movimento, pareti di cemento armato e via andando. Tutto questo, unitamente a condizioni climatiche controllate, dovrebbero (il condizionale è d’obbligo) garantire la conservazione attiva dei semi per centinaia e financo migliaia di anni (questo a seconda del tipo di cultivar ovviamente).
Lo Svalbard Global Seed Vault non è l’unica banca delle sementi al mondo, tutt’altro. Quelle di importanza rilevante sono all’incirca poco più di un migliaio. In linea di massima ogni Paese ne annovera una o più, alcune appartenente ad agenzie filogovernative mentre altre sono private. E fin qui, all’apparenza, tutto fila.
L’iniziativa del Global Seed Vault delle Svalbard è ufficialmente del governo norvegese che ne avrebbe (anche qui il condizionale è d’obbligo) finanziato la costruzione, ma appena si comincia a investigare si scopre che in realtà tra i principali promotori (con robusti contributi in denaro ovviamente) troviamo la Fondazione Rockefeller (onnipresente quando c’è da far del bene), seguita da   Monsanto Company[1] DuPont Pioneer [2] e quindi Syngenta[3] (le tre aziende che controllano oltre il 90%del mercato mondiale dell’agribusiness) nonché, tralasciandone altri della stessa risma, Mr. Bill Gates attraverso la sua fondazione caritatevole Bill & Melinda Gates Foundation.

| La Rivoluzione Verde e gli OGM |

 

Come chi si occupa di queste tematiche sa benissimo, la “fissa” del controllo dell’agricoltura da parte dei Rockfeller è di lunghissima data. La Rockfeller Foundation fu infatti la longa manus dietro la cosiddetta Rivoluzione Verde e finanziò sin dagli anni ‘70 i primi pioneristici studi di «rivoluzione agricola genetica». Lo sviluppo genetico (mappatura del gene, sequenza del genoma umano) è da sempre uno degli obiettivi dei Rockfeller (e dei loro sodali) come strumento primario per controllare le popolazioni. La genetica prese sviluppo nei laboratori nazisti sotto forma di ricerca per la purezza razziale (allora si chiamava eugenetica) e anche allora tra i principali finanziatori c’erano i Rockfeller. Con la conclusione della guerra la Rockefeller Foundation si adoperò per portare segretamente molti di questi scienziati in Usa per proseguire le loro ricerche. Questo tanto per inquadrare la questione.
Come illustrato splendidamente nel case study “The Green Revolution: Rockefeller Foundation, 1943” ad opera di Scott Kohler per il Center for Strategic Philanthropy and Civil Society della Duke University (North Carolina), l’avvio della Rivoluzione Verde partì dal Messico nei primi anni ‘40 per poi diffondersi in Colombia (1950) quindi in tutto il Sud America e in Asia (in particolare nel subcontinente indiano). Un certo Henry Kissinger (Nobel per la Pace Nobel nel 1973) sentenziò all’epoca:

«Chi controlla il petrolio controlla i Pesi, chi controlla il cibo controlla le popolazioni».

I Rockfeller, oltre al petrolio (Standard Oil) e al cibo, controllavano anche Kissinger.
Dalla progettazione alla messa in atto, la Rivoluzione Verde contemplò uno sforzo notevole. Scrive il ricercatore e autore americano William Engdahl nel suo illuminante libro Seeds of destruction[4]:

«la Fondazione Rockefeller, l’Agriculture Development Council di John D. Rockefeller III e la Fondazione Ford avevano unito le proprie forze per fondare, a Los Baños (nelle Filippine) l’IRRI (International Rice Research Institute)»,

un centro di ricerca agricolturale specializzato sul riso che divenne poi conosciuto per il suo decisivo contributo e sostegno al movimento della Rivoluzione Verde.
Del grande puzzle della Rivoluzione Verde, assieme all’IRRI, facevano parte anche il messicano CIMMYT (Centro Internacional de Mejoramiento de Maíz y Trigo, in inglese International Maize and Wheat Improvement Center, anche qui con il contributo della Rockfeller Foundation) e l’IITA (International Institute of Tropical Agriculture, fondato nel 1967 in Nigeria, sempre con soldi Rockefeller). Nel breve volgere di pochi decenni l’intero pianeta venne conquistato dal cosiddetto agribusinness promosso dalla Rivoluzione Verde (cioè dai Rockfeller).
Occorre capire che questo è lo schema di dominio attraverso il quale si muovono le power élite. Nel nostro caso specifico la Rockfeller Foundation si adoperò per creare un network mondiale di ricerca al fine dichiarato di ridurre la fame nel mondo. E lo schema è proprio questo: prima si crea il problema (la fame nel mondo) poi si propone la soluzione (la Rivoluzione Verde).
All’uopo si creano quindi istituzioni no profit (da loro finanziate) che prendono a collaborare tra loro promuovendo una strada comune. Vengono poi coinvolti altri soggetti (ad esempio la Fao, la Banca Mondiale, l’UNDP, United Nations Development Program) e così via.
Nel maggio 1971 ad esempio venne fondato il CGIAR (Consultative Group for International Agricultural Research), i cui obiettivi e modus operandi vennero messi a punto durante una serie di incontri privati tenutisi a Villa Serbelloni (di proprietà, e di chi altri, della Fondazione Rockfeller) il cui compito precipuo era coordinare lo sforzo per ridurre la povertà e assicurare il cibo nei Paesi in via di sviluppo attraverso 15 non-profit affiliate, le più importanti delle quali erano le succitate IRRI, CIMMYT e IITA.
Tutti questi gruppi si occupavano soprattutto di fare ricerca (la loro ricerca) e formazione (la loro formazione) educando scienziati e ricercatori sui metodi salvifici della Rivoluzione Verde (che è la loro rivoluzione). I risultati sono sotto gli occhi di tutti. L’Africa, tanto per fare un esempio, negli anni ‘60 del secolo scorso era ancora al 98% alimentarmente autosufficiente (addirittura lo era al 100% agli inizi del ‘900) mentre ora è ridotta alla fame e alla miseria più estrema.
Giusto per far capire al lettore come tutto, letteralmente tutto è parte dello stesso disegno, ecco che Norman Borlaug, l’agro-scienziato acclamato padre della Rivoluzione Verde, viene insignito nel 1970 del Nobel per la Pace. Borlaug, possiamo immaginarlo, lavorava per Rockfeller.
In breve, nel giro di pochi decenni la Fondazione Rockfeller (e i suoi accoliti) fu capace di plasmare l’intera agricoltura mondiale piegandola ai propri desiderata. Ma credere che Rockfeller o chi per lui, spenda soldi e si adoperi per il benessere delle povere popolazioni del terzo mondo (che povere non erano e lo sono diventate solo dopo essere state inserite nel meccanismo della Rivoluzione Verde e del denaro) significa essere, nella migliore delle ipotesi, terribilmente ingenui.
La Rivoluzione Verde ottenne infatti risultati ben precisi che, guarda un po’, coincidevano esattamente con i veri obiettivi dei suoi promotori. Con la Rivoluzione Verde vennero infatti diffusi semi ibridi dalle rese molto alte ma con due caratteristiche peculiari. La prima è che questi semi non si riproducono e la seconda che dipendono, per la loro crescita e protezione, da massicce iniezioni di fertilizzanti chimici, pesticidi, anticrittogamici, ecc. Il tutto, ca va sans dire, rigidamente brevettato. In breve, il contadino viene a dipendere dalle multinazionali per l’acquisto dei semi, per quello di fertilizzanti, pesticidi, fungicidi, anticrittogamici, ecc., per le royalties sui semi brevettati e così via. Dipendenza, in altre parole, da Monsanto, Sygenta, Dupont e dagli altri grandi gruppi soliti noti.
Ora, se in un mondo che pure funziona al rovescio due più due fa sempre quattro, si capisce facilmente che l’obiettivo di fondo di tutto questo è sottrarre ai contadini la produzione agricola libera, indipendente e autosufficiente, per sostituirla con quella di poche grandi, ipertrofiche megamultinazionali che controllano l’intera filiera a livello mondiale e che sono, attraverso un gioco di scatole cinesi, in mano ai soliti noti (con Rockfeller in testa).
| Ma torniamo allo Svalbard Global Seed Vault |
Forse a questo punto possiamo cominciare a intuire perché è stata costruita l’Arca di Noè delle sementi alle Svalbard. Le banche di sementi, secondo la FAO, sono circa 1.400 e si trovano per la maggior parte negli Stati Uniti. Ma non basta, le più grandi sono usate e possedute proprio da Monsanto, Syngenta, Dow Chemical, DuPont, che ne ricavano i corredi genetici da modificare.
Perché dunque c’era necessità di un’Arca di Noè agricola alle Svalbard, con tanto di porte corazzate e allarmi anti-intrusione, scavata nella roccia?
Perché questi personaggi creano una superbanca del genere? Quale futuro si aspettano? Cosa sanno che noi non sappiamo?
E se invece di un’Arca salvifica si trattasse di un vero e proprio furto ai danni delle “normali” aziende agricole e dei piccoli contadini ancora preponderanti in molti paesi del Terzo Mondo e non solo?
O forse ancora, tutto questo potrebbe avere a che fare con un clima impazzito (per loro volere e non per un climate change “naturale” così come si vuol far passare il cambiamento climatico in atto) fino ad arrivare a terremoti, uragani, alluvioni grandinate eccezionali che distruggono i raccolti, siccità, desertificazione avanzante e così via?
O forse una malattia sconosciuta che appare all’improvviso?
Tutto questo è certamente plausibile ma in realtà ci sono anche altri particolari interessanti che unitamente a ciò che abbiamo detto fino ad ora ci svelano in maniera sempre più chiara le finalità di tutto questo.
| Eugenetica e denatalizzazione |
L’eugenetica e la denatilizzazione sono una fissa dei Rockfeller sin dall’inizio del secolo scorso. Orbene, nel 2001 l’azienda di ingegneria genetica EPICYTE PHARMACEUTICALS INC. con sede a San Diego in California, annuncia di aver elaborato un tipo di mais geneticamente modificato contenente uno spermicida. In altre parole questo particolare tipo di mais funziona, anche, da sterilizzatore. In altre parole ancora, i maschi che se ne nutrono diventano sterili. Ma ciò che è forse maggiormente interessante è che le ricerche per arrivare a questo mais geneticamente modificato sono state sostenute da fondi dell’USDA (United States Department of Agricolture, il ministero che condivide con Monsanto i brevetti dei semi Terminator). È quello che si scriveva poc’anzi: alla fine tutti questi soggetti fanno parte dello stesso schema.
Un altro esempio ancora: negli anni ‘90, l ‘Organizzazione Mondiale della Sanità (che sarebbe il Dipartimento dell’ONU addetto alla salute!) lancia una campagna di vaccinazione contro il tetano rivolta esclusivamente alle donne di e in età compresa fra i 15 e i 45 anni. Forse che il tetano colpisce solamente le donne e non gli uomini? Colpisce solamente le donne comprese in questa fascia di età e non quelle più giovani e più vecchie? Forse che al di fuori dei confini di Filippine, Messico e Nicaragua non c’è pericolo di tagliarsi e ferirsi?
Se uniamo queste notizie alla fissa che i Rockfeller hanno per la denatalizzazione (a partire, per ovvi motivi, dalle razze considerate “inferiori”) ecco allora che i conti cominciano a tornare. Il dubbio venne infatti a suo tempo anche al Comité Pro Vida, una associazione cattolica messicana. Il Comité fece analizzare il vaccino in questione verificando ciò che si poteva peraltro intuire, ovvero che questo conteneva gonadotropina corionica umana, ovvero un ormone umano naturale il quale, attivato dal germe attenuato del tetano contenuto nel vaccino, stimolava speciali anticorpi che rendevano incapaci le donne di portare a termine la gravidanza. Insomma, dietro la copertura del vaccino antitetano si celava un agente abortivo. A questo punto l’associazione approfondì gli studi su detto vaccino e scoprì che esso era frutto di studi  ventennali finanziati dalla Rockefeller Foundation, dal Population Council (una delle solite ONG no profit messe su dalla Famiglia), dal CGIAR (di cui abbiamo detto prima), dal National Institute of Health (governo USA) e, sorpresa, anche dalla Norvegia, il paese in cui si trova oggi il Global Seed Vault oggetto di questo articolo, che aveva contribuito agli studi di ricerca sul vaccino antitetanico-abortivo con ben 41 milioni di dollari.
Forse, alla fine di tutto, quando arriverà la Catastrofe (e a noi comuni mortali, non è dato sapere né il come né il quando), le sementi naturali dovranno essere controllate dal gruppo dell’agribusiness  e da nessun altro?
A pensar male si fa peccato ma ci si prende… sempre. Almeno quando ci sono di mezzo i Rockfeller.
Link di riferimento e note:
http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=9852:rockefeller-si-fa-larca-di-noe-cosa-ci-nasconde&catid=83:free&Itemid=100021
https://www.voltairenet.org/article162545.html
hhttps://cspcs.sanford.duke.edu/sites/default/files/descriptive/green_revolution.pdf
[1] Mega azienda di biotecnologie agrarie nota per la produzione del glifosato e del famigerato agente orange durante la guerra del Vietnam. Monsanto è il maggior produttore mondiale di sementi convenzionali, produce sementi transgeniche e risulta esserne il maggior detentore di brevetti al mondo. È stata acquisita nel giugno 2018 dalla casa farmaceutica tedesca Bayer per un importo pari a 63 miliardi di dollari. Una volta completata la fusione il marchio Monsanto sarà cancellato (operazione di green washing).
[2] È il più grande produttore statunitense di semi ibridi per l’agricoltura e il secondo al mondo di semi OGM dopo Monsanto. Produce e rivende inoltre semi ibridi di mais in oltre 70 paesi.
[3] Syngenta AG produce sementi e prodotti chimici per l’agricoltura. Nata nel novembre 2000 dalla fusione di Novartis Agribusiness e Zeneca Agrochemicals è stata poi rilevata nel 2017 da ChemChina per 43 miliardi di euro. Risulta essere il terzo rivenditore al mondo di semi e prodotti biotecnologici, dietro a Monsanto e DuPont Pioneer.
[4]   Articolo originale “Doomsday Seed Vault in the Arctic” by F. William Engdahl. https://www.voltairenet.org/article162545.html

Esistono limiti al comportamento o alla capacità di nuocere?

Il crimine e la cospirazione governativa sono ovunque, ma alcuni si rifiutano ancora di crederci. Questi 20 file declassificati lo dimostrano. 

Pubblicato 2 anni fa il 17 agosto 2017

Di MakiaFreeman

Ultimo aggiornamento il 17 agosto 2017

20 file declassificati che dimostrano il crimine e la cospirazione governativa – Parte 2

I file declassificati rivelano i fatti in bianco e nero di collusione governativa, corruzione, criminalità e cospirazione. Mostrano la misura sconvolgente in cui gruppi di persone, usando e nascondendosi dietro il concetto di “governo”, hanno commesso gravi atti di lesioni, danni e omicidi. Tuttavia, grazie a Internet e alla diffusione delle informazioni, possiamo accedere e verificare ciò che è accaduto e superare la negazione. Ecco la parte 2 (clicca qui per la parte 1) di un elenco di 20 file declassificati (la maggior parte dal governo degli Stati Uniti) che dimostrano i crimini che sono stati perpetrati contro l’umanità.

File declassificati: programmi di sterilizzazione forzata 

Il governo degli Stati Uniti ha una lunga e sordida storia nell’usare la propria gente come cavie e soggetti inconsapevoli per la sperimentazione, molti dei quali sono stati fatti a loro insaputa o senza il loro consenso. Alcuni di questi sono arrivati ​​sotto forma di programmi di sterilizzazione forzata. Questo articolo descrive un programma particolare rivolto alle donne indiane dei nativi americani:

“Durante la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, una politica di sterilizzazione chirurgica involontaria è stata imposta alle donne dei nativi americani negli Stati Uniti, di solito a loro insaputa o senza il consenso, dal servizio sanitario indiano (IHS) finanziato dal governo federale, poi gestito dall’Ufficio di presidenza degli affari indiani (BIA). Si presume che l’esistenza del programma di sterilizzazione sia stata scoperta da membri dell’American Indian Movement (AIM) durante la sua occupazione nel quartier generale della BIA nel 1972. Uno studio del 1974 condotto da Women of All Red Nations (WARN), ha concluso che Il 42% di tutte le donne indiane americane in età fertile erano state sterilizzate senza il loro consenso. Una successiva indagine fu condotta dal General Accounting Office (GAO) degli Stati Uniti, sebbene fosse limitata a solo quattro delle molte strutture IHS a livello nazionale ed esaminata solo dagli anni 1973-1976. Lo studio GAO mostrò che in queste quattro furono eseguite 3.406 sterilizzazioni involontarie Ospedali IHS durante questo periodo di tre anni. Di conseguenza, l’IHS è stato trasferito al Dipartimento della salute e dei servizi umani nel 1978.”

Puoi leggere i file declassificati qui.

File declassificati: esperimento di sifilide di Tuskegee 

Uno degli episodi più oscuri della storia del governo degli Stati Uniti, l’esperimento sulla sifilide di Tuskegee è stato uno studio clinico malvagio condotto dal Servizio sanitario pubblico americano, iniziato nel 1932 e durato fino al 1972. Il punto era studiare la naturale progressione di sifilide non trattata in uomini afroamericani rurali che pensavano di ricevere assistenza sanitaria gratuita dal governo. Si trattava di dare consapevolmente agli uomini la sifilide a loro insaputa, dicendo loro che avevano solo “sangue cattivo”, quindi osservarli mentre la malattia progrediva. I ricercatori (o forse meglio i sadici) deliberatamente non trattarono gli uomini con penicillina che fu trovata negli anni ’40 come una cura efficace per la sifilide. Nel frattempo, numerosi uomini nello studio sono morti di sifilide, 40 delle loro mogli hanno contratto la malattia e successivamente 19 bambini sono nati con la sifilide congenita. Se ti senti arrabbiato nel leggere questo, o scuoti la testa incredulo per il puro livello del male coinvolto, non ti biasimo.

Puoi leggere i file declassificati qui.

File declassificati: l’esperimento di sifilide di Tuskegee.  

File declassificati: Operation LAC e Operation Dew  

La sperimentazione umana non è stata solo limitata all’iniezione di malattie e sterilizzazione. Ci sono stati anche test sulla popolazione che hanno comportato la spruzzatura di intere aree con agenti patologici (a volte agenti di guerra biologica a volte naturali, a volte artificiali). Due esempi sono Operation LAC (Large Area Coverage) e Operation Dew, entrambi condotti dall’esercito americano Chemical Corps negli anni ’50, entrambi coinvolti nella dispersione di minuscole particelle di zinco cadmio solfuro (ZnCdS) (che erano fluorescenti) e spore di piante (lcopodio) proveniente da un aereo in gran parte del paese. L’obiettivo era accertare la dispersione e la gamma geografica degli agenti spruzzati. Il governo ha affermato che all’inizio era sicuro, ma Wikipedia afferma che “secondo il database TOXNET della National Library of Medicine, l’EPA ha riferito che il cadmio-solfuro era classificato come probabile cancerogeno per l’uomo”.

Puoi leggere alcuni dei file declassificati qui.

File declassificati: Project Sunshine

Lo strappo di corpi e la sperimentazione su corpi morti (cadaveri) è anche un fatto documentato quando si tratta di crimini governativi. Durante gli anni ’50, la US AEC (Atomic Energy Commission) e la US Air Force condussero uno studio sugli effetti sulla salute globale delle ricadute dai test sulle armi nucleari. L’AEC voleva saperne di più su come lo stronzio-90 (un isotopo radioattivo di stronzio) ha influenzato il tessuto e le ossa umani, quindi hanno segretamente raccolto (rubato) oltre 1500 campioni di tessuto dai corpi di neonati e bambini piccoli di tutto il mondo – senza consenso. Il progetto Sunshine è stato declassificato nel 1959.

File declassificati: operazione Popeye

Tutti coloro che ancora negano la realtà delle scie chimiche, del cloud seeding e dei programmi di geoingegneria potrebbero voler dare un’occhiata a questo. L’operazione Popeye fu un programma di modifica meteorologica nel sud-est asiatico (principalmente Laos e Vietnam) dal 1967 al 1972. Lo scopo era di aiutare gli sforzi degli Stati Uniti nella guerra del Vietnam. In particolare, si trattava di un’operazione di seeding delle nuvole che mirava ad estendere la stagione dei monsoni (mirata su aree del Sentiero di Ho Chi Minh) inducendo la pioggia sulle “rotte di infiltrazione nel Vietnam del Nord e nel Laos meridionale” e quindi a “interdire o almeno interferire con traffico di camion tra il Nord e il Sud del Vietnam” – come scritto in questa nota dal Vice Sottosegretario di Stato agli Affari Politici (Kohler) al Segretario di Stato Rusk. Ricorda, erano gli anni ’60. Immagina cosa possono fare oggi con HAARP e la geoingegneria.

File declassificati: Iran Flight 655 

Gli Stati Uniti e l’Iran sono stati in condizioni tese per molto tempo. Nel 1953, gli Stati Uniti decisero di prendere di mira l’Iran con uno dei suoi ormai famosi programmi di cambio di regime per rovesciare il Mossadegh eletto democraticamente e rimpiazzarlo con il dittatore di marionette Shah, che era felice di ridurre gli utili del petrolio iraniano negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Quindi, durante la guerra Iraq-Iran degli anni ’80, gli Stati Uniti si schierarono dalla parte dell’Iraq contro l’Iran. Verso la fine degli anni ’80 (3 luglio 1988 per l’esattezza), l’Iran Air Flight 655 (un volo commerciale) stava viaggiando lungo un percorso di volo standard attraverso lo spazio aereo iraniano sulla strada per Dubai. Pochi minuti dopo il decollo, fu abbattuto dalla Marina degli Stati Uniti, uccidendo tutte le 290 persone a bordo.

La Marina ha mentito e ha dichiarato di ritenere che il volo 655 fosse un aereo da combattimento attaccante e che avevano tentato il contatto radio ma non avevano ricevuto risposta. Tuttavia, i documenti declassificati (qui) rivelano una storia diversa. La verità era che gli Stati Uniti utilizzavano solo frequenze radio di emergenza, ma non frequenze di controllo del traffico aereo, e anche che l’incrociatore della Marina aveva registrato che all’epoca l’aereo stava salendo, non in discesa come sarebbe stato un aereo attaccante. Alcuni file sono stati declassificati nel 1988 e altri nel 1993.

File declassificati: unità 731  

Questo è un altro evento scioccante negli annali del crimine governativo, sebbene nel caso l’autore fosse il governo giapponese. L’unità 731 si riferisce a un’unità di ricerca e sviluppo di guerra biologica e chimica nascosta dell’esercito giapponese situata in Cina durante la seconda guerra mondiale. Sotto il comando del generale Ishii, i giapponesi hanno commesso crimini di guerra e letali sperimentazioni umane su circa 300 persone, per lo più vittime cinesi (anche se c’erano anche alcuni prigionieri di guerra mongoli, russi, coreani e alleati).

Alla fine della guerra, i giapponesi furono catturati, ma in una storia familiare, gli Stati Uniti scambiarono l’immunità per i dati (un tema comune che accadde anche con il Project Paperclip). I ricercatori dell’Unità 731 hanno ricevuto segretamente l’immunità dagli Stati Uniti in cambio dei dati raccolti attraverso la sperimentazione umana. Wikipedia cita Hal Gold su Douglas MacArthur (Comandante supremo delle forze alleate), che scrisse a Washington che “ulteriori dati, probabilmente alcune dichiarazioni di Ishii probabilmente possono essere ottenuti informando i giapponesi coinvolti che le informazioni verranno conservate nei canali di intelligence e non saranno impiegate come prova dei “crimini di guerra”. 

Puoi leggere alcuni dei file declassificati qui.

 Il famigerato incidente con la falsa bandiera del Golfo del Tonchino che iniziò la guerra del Vietnam.

File declassificati: incidente del Golfo del Tonchino 

È stata la guerra di una generazione. È stata una guerra di insuccessi. È stata una guerra che non avrebbe mai dovuto essere. È stata una guerra che ha risvegliato una massa di attivisti per la pace negli Stati Uniti e nel mondo. Fu una guerra che produsse una fascia di soldati che soffrivano di PTSD. Fu una guerra che uccise milioni di persone.

La guerra del Vietnam è stata brutale, così come l’inganno che l’ha iniziata. LBJ, fresco del suo ruolo nell’assassinio di Kennedy, decide di immergere gli Stati Uniti in guerra nel 1964 “facendo merda”. Sosteneva che le navi statunitensi venivano sparate nel Golfo del Tonchino, ma era una bugia assoluta. Nel 2005 e nel 2006, i documenti della NSA furono declassificati dimostrando che il secondo incidente del Golfo del Tonchino, che fu usato come giustificazione per la Risoluzione del Golfo del Tonchino (che portò alla guerra del Vietnam), non accadde mai.

L’incidente del Golfo del Tonchino è per molti versi l’epitome del crimine del governo. Il tutto è stato interamente fabbricato (mentendo, ingannando). Sebbene non esistesse una nave nemica, fu progettata per inquadrare il nemico (operazione di falsa bandiera). Fu inventato solo per iniziare una guerra che il Nuovo Ordine Mondiale già desiderava (pretesto per la guerra). Quindi, la verità è stata nascosta in seguito per decenni e decenni fino a quando non è stato deciso che un numero sufficiente di persone coinvolte erano vecchie, ben fuori ufficio / potere e morte, in modo che la verità potesse essere finalmente rivelata nel 2005 (classificando la verità per 40 + anni). Lo stesso sta succedendo con altri grandi crimini come l’assassinio del JFK e l’11 settembre, anche se forse dovremo aspettare 100 anni affinché tutti i file vengano pubblicati con quegli eventi.

File declassificati: Project Stargate 

Questo per quanto riguarda la sperimentazione umana, i crimini di guerra e le modifiche meteorologiche. Per gli ultimi 3 progetti declassificati, scaviamo più a fondo nella tana del coniglio in operazioni strane e misteriose che, sebbene lontane, hanno comunque dimostrato di aver avuto luogo. Project Stargate era il nome in codice di un’unità segreta dell’esercito americano fondata nel 1978 a Fort Meade, nel Maryland, dalla Defense Intelligence Agency (DIA) e dalla SRI International (un appaltatore della California). L’obiettivo era analizzare i fenomeni psichici (osservazione a distanza, ESP, chiaroveggenza, viaggio astrale, ecc.) E vedere se potevano essere armati per scopi militari e di intelligence. I fondatori originali del programma erano Russell Targ, Hal Puthoff e Ingo Swann – soprannominato “Psi Spies” dal compianto Jim Marrs. Il progetto ha avuto vari predecessori e derivati ​​(come Gondola Wish, Grill Flame, Center Lane, Sun Streak e Scanate) fino al 1991, quando sono stati consolidati e ribattezzati con il termine generico Stargate Project. A un certo punto era in carica il defunto maggiore generale Albert Stubblebine, lo stesso che era stato apertamente esposto nell’esibizione della bandiera dell’11 settembre e che era il marito dell’attivista per la salute e la nutrizione Dr. Rima Laibow.

La CIA terminò il Progetto Stargate nel 1995, ritenendo che non avesse fornito alcun vantaggio. Puoi leggere i file declassificati qui.

File di piani declassificati USAF di piani per un disco volante supersonico. Credito di immagine: Archivi nazionali

File declassificati: Progetto 1794. Credito di immagine: Archivi nazionali 

File declassificati: Progetto 1794 

Ci sono alcuni che possono accettare molte parti della cospirazione mondiale, ma semplicemente “non possono andare lì” quando si tratta di UFO ed ET. Se tu o qualcuno che conosci è una persona simile, dai un’occhiata a questo. Il progetto 1794 è la prova in bianco e nero che l’esercito americano, in particolare l’USAF (US Air Force), stava sviluppando UFO o dischi volanti. Nel 2012, l’USAF ha rivelato che la sua divisione dei sistemi aeronautici aveva in programma di produrre un velivolo UFO negli anni ’50. Il veicolo artigianale è stato progettato per raggiungere una velocità di Mach 4, un’altitudine di 100.000 piedi e un’autonomia di oltre 1.000 miglia nautiche. Il progetto fu abbandonato nel 1961.

Puoi leggere alcuni dei file declassificati qui.

Un autentico documento MJ12 scritto da Allen Dulles (ex capo della CIA e mente assassina del JFK).  

File declassificati: Majestic 12 o MJ 12 

Infine, arriviamo a uno dei più grandi ed eccitanti gruppi di documenti declassificati – quelli di Majestic 12, noto anche come MJ-12 o MJ 12. Questo gruppo oscuro è stato presumibilmente incaricato di supervisionare la “questione aliena” durante le conseguenze della seconda guerra mondiale, l’inizio della guerra fredda e le conseguenze dell’incidente di Roswell nell’UFO del 1947. Molti ricercatori e informatori hanno tratto la conclusione che MJ 12 era il gruppo principale all’interno di altri gruppi che controllavano l’accesso alla tecnologia extraterrestre. Alcuni dei suoi membri includevano personaggi famosi come Vannevar Bush, che fu anche determinante nello sviluppo di programmi di manipolazione del tempo (come esposto da Peter Kirby nella sua ricerca su quello che chiama The New Manhattan Project).

Il rispettato ricercatore UFO Bob Wood (insieme al suo team tra cui il figlio Ryan Wood, il ricercatore UFO Nick Redfern, il ricercatore UFO Stanton Friedman, Timothy Cooper, Jim Clarkson e il defunto Jim Marrs) ha reso disponibile un sito Web con molti documenti Majestic disponibili. Puoi leggere questi file MJ12 qui. Hanno un proprio sistema di valutazione dei documenti per autenticità. 

Conclusione: i documenti declassificati dimostrano la complicità e la criminalità del governo 

Alcuni crimini governativi sono difficili da dimostrare in modo conclusivo. Abbiamo una buona idea di cosa sia successo nell’assassinio del JFK e dell’11 settembre, ma è difficile provare ogni dettaglio, dal momento che sono stati coinvolti così tanti agenti e così tanti documenti che sono ancora classificati. Tuttavia, si discute poco con i documenti declassificati presentati sopra. Fanno parte del registro dei fatti storici. Pertanto, sono un’ottima cosa per mostrare gli scettici e quelli bloccati nella negazione. Sono anche prove molto importanti per quei misteri che dobbiamo ancora scoprire. Funzionano come indizi che vanno nella giusta direzione. Se il governo fosse disposto a uccidere i propri cittadini innocenti per iniziare una guerra con Cuba (Northwoods), per fabbricare interamente un incidente che non è mai accaduto per iniziare una guerra con il Vietnam (Golfo del Tonchino) e per sperimentare i propri cittadini, non importa quale danneggiamento ne ha causato (MK Ultra, Midnight Climax, Tuskegee, sterilizzazione forzata, ecc.), a che lunghezza non è disposto a fare? Esistono limiti al comportamento o alla capacità di nuocere?

Pensare da solo a quest’ultima domanda può aiutare coloro che sguazzano nella Matrice a liberarsi dalla dissonanza cognitiva che li intrappola.

***** 

Vuoi gli ultimi commenti e analisi su Cospirazione, Geopolitica, Salute naturale, Sovranità, Coscienza e altro? Iscriviti per ricevere aggiornamenti gratuiti sul blog!

Makia Freeman è l’editore di media alternativi / sito di notizie indipendenti The Freedom Articles e ricercatore senior di ToolsForFreedom.com, scrivendo su molti aspetti della verità e della libertà, dall’esporre aspetti della cospirazione mondiale a suggerire soluzioni su come l’umanità può creare un nuovo sistema di pace e abbondanza.

fonti: 

* Http: //encyclopedia.jrank.org/articles/pages/6242/Forced-Sterilization-of-Native-Americans.html

* Http: //www.gao.gov/assets/120/117355.pdf

* Https: //catalog.archives.gov/id/281643

* Http: //data2.archives.ca/e/e443/e011063033.pdf

* Https: //history.state.gov/historicaldocuments/frus1964-68v28/d274

* Http: //documents.theblackvault.com/documents/dtic/ADA260260.pdf

* Https: //www.rand.org/content/dam/rand/pubs/reports/2008/R251.pdf

* Https: //en.wikipedia.org/wiki/Unit_731

* Https: //www.archives.gov/files/iwg/japanese-war-crimes/select-documents.pdf

* Https: //www.nsa.gov/news-features/declassified-documents/gulf-of-tonkin/

* Https: //www.cia.gov/library/readingroom/collection/stargate

* Https: //catalog.archives.gov/id/6920770

* Http: //www.activistpost.com/2017/03/chemtrails-exposed-truly-a-new-manhattan-project.html

* Http: //www.majesticdocuments.com

Fonte: https://thefreedomarticles.com/

®wld

Fino a che punto può diventare estrema la disperazione degli ingegneri del clima?

   

Catastrofica ingegneria degli incendi per raffreddare temporaneamente l’Artico con il fumo (aggiornato)  

Dane Wigington
GeoengineeringWatch.org 

Le operazioni di ingegneria del clima nascosto sono collegate agli incendi in aumento esponenziale in tutto il mondo? Giugno 2019 è stato il mese più caldo mai registrato sul nostro pianeta. Luglio, 2019, dovrebbe battere il record di calore di tutti i tempi appena stabilito il mese prima. Gli scienziati stanno suonando freneticamente l’allarme per l’accelerazione e l’immenso calore dell’Artico e lo scioglimento del ghiaccio polare. Gli incendi senza precedenti della latitudine settentrionale stanno attualmente consumando milioni di acri di foresta, ma i media mainstream statunitensi sono quasi in silenzio circa il cataclisma che si sta svolgendo. Man mano che l’ambiente e i sistemi climatici collassano intorno a noi tutti, fino a che punto può diventare estrema la disperazione degli ingegneri del clima? Fino a che punto i geoingegneri sono disposti ad andare nel loro tentativo di mascherare il collasso climatico in atto dalle masse? Gli ingegneri climatici sono disposti a incenerire vaste aree delle foreste rimanenti della Terra per raffreddare temporaneamente parti del pianeta, ricoprendo con il fumo interi continenti? Indipendentemente dal costo complessivo a lungo termine per il pianeta nel suo insieme? Esamina i dati terribili presentati in questo rapporto video e decidi tu stesso.

Tutti noi stiamo rapidamente esaurendo il tempo. Se la biosfera non sarà presto liberata dall’attuale assalto globale dell’ingegneria del clima, molto presto non ci sarà più nulla per salvare il nostro pianeta un tempo fiorente. 

Credito fotografico: Oregon Air National Guard 

Se vogliamo avere la possibilità di modificare il nostro corso attuale in tempo per fare la differenza, lo sforzo ci prenderà tutti. Istruzioni dettagliate per gli attivisti e materiali di sensibilizzazione sulla geoingegneria sono disponibili nella home page di GeoengineeringWatch.org. Raggiungere una massa critica di consapevolezza è l’unica strada da percorrere nella battaglia per esporre e fermare l’ingegneria del clima, per favore, aiutaci a suonare l’allarme.
DW 

Il post può essere ristampato liberamente, fintanto che il testo rimane inalterato, tutti i collegamenti ipertestuali vengono lasciati intatti e il merito dell’articolo viene dato in modo preminente a GeoengineeringWatch.org e all’autore dell’articolo con un collegamento ipertestuale alla storia originale.

Fonte: https://www.geoengineeringwatch.org/

®wld

Annunci di Ere glaciali, poi cambiate in riscaldamento globale

ANCORA UN ALTRO STUDIO SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO …

K.L. ha notato questa storia, e vale la pena parlarne perché è un esempio di ciò che sta accadendo, o meglio, non sta accadendo nell’intera discussione sui cambiamenti climatici. Sottolineo che è emerso uno strano modello nel corso dei decenni, se lo avete seguito. Lo schema, in breve, è questo: ogni poche settimane viene pubblicato uno studio che “prova” che il “cambiamento climatico” è reale e che è antropogenico (creato dall’uomo). Poi, poche settimane dopo, verrà rilasciato un altro studio, “dimostrando” che non sta accadendo e non è fatto dall’uomo. Lungo la strada, siamo trattati con storie occasionali in cui i record del computer sono stati rubati, fabbricati dati e così via. E naturalmente c’è tutta la natura tautologica dell’argomento circolare del “cambiamento climatico” stesso. Ne ho anche parlato a lungo, poiché negli anni ’70 abbiamo iniziato con le previsioni sull’oscurità e sulle prossime ere glaciali, poi è cambiato in “riscaldamento globale” e, dato che questo è stato sempre più messo in discussione, ora abbiamo “cambiamenti climatici” un concetto così ampio che nell’immaginario popolare ogni cambiamento è “prova” che dobbiamo “cambiare i nostri modi”.

Ma ci vorrebbe qualcuno con la testa in un sacchetto di carta per non notare che ultimamente il tempo è stato terribilmente “azzardato”. L’Europa sta cuocendo in un’ondata di caldo con temperature che hanno recentemente raggiunto i 32 gradi Celsius in Norvegia. Norvegia! (Per quelli nel mondo Fahrenheit, questo è di circa 90 gradi). Qualche settimana fa il Midwest americano è stato colpito da così tanta pioggia, e da così tanti tornado, che i record sono stati stabiliti, i raccolti sono stati lasciati non piantati. E se stavi osservando i modelli, le inondazioni iniziarono nell’alto Midwest, le forti piogge colpirono più a sud, proprio mentre le acque di inondazione da nord iniziarono a defluire nei bacini fluviali del Missouri-Mississipi, diretti a sud. Quindi, come colpo finale, un uragano ha colpito New Orleans, proprio mentre colpiva tutta quell’acqua di inondazione. Alcune parti di Brooklyn assomigliavano a Venezia, e mentre tutto succedeva, ho scritto sul blog degli scienziati che volevano scaricare una quantità orribile di neve sull’Antartide per fermare lì il pack di ghiaccio che si scioglieva (e sembrano aver dimenticato che il pack di neve si blocca davvero nel calore, nel caso dell’Antartide, in gran parte geotermico, quindi la “soluzione” potrebbe essere persino peggiore del problema stesso.)

In altre parole, per tutti voi “negazionisti del cambiamento climatico”, il tempo è pessimo (come molti scienziati ne parlano).

Il che ci porta all’articolo condiviso di KL e al “modello” di “discussione” sul “cambiamento climatico”:
La notizia esplosiva: gli scienziati trovano che “Il cambiamento climatico creato dall’uomo in pratica non esiste”

Voglio citare gran parte dell’inizio di questo articolo, per uno scopo torneremo a:

Un nuovo studio scientifico potrebbe svelare presupposti fondamentali profondamente imperfetti alla base della controversa legislazione sul clima e iniziative come il New Deal verde, in particolare il grado in cui il “cambiamento climatico” è guidato da fenomeni naturali rispetto a problemi causati dall’uomo misurati e improntati sul carbonio. Gli scienziati finlandesi, dopo una serie di studi  hanno scoperto “praticamente che nessun cambiamento climatico antropogenico è stato [creato dall’uomo]” .

“Negli ultimi cento anni la temperatura è aumentata di circa 0,1 ° C a causa del biossido di carbonio. Il contributo umano è stato di circa 0,01 ° C”, affermano senza mezzi termini i ricercatori finlandesi in una serie di articoli.

Questo è stato collaborato da un team dell’Università di Kobe in Giappone, che ha promosso la teoria dei ricercatori finlandesi: “Nuove prove suggeriscono che le particelle ad alta energia dallo spazio conosciute come raggi cosmici galattici influenzano il clima della Terra aumentando la copertura nuvolosa, causando un “effetto ombrello”, “ha trovato lo studio appena pubblicato, un riassunto del quale è stato pubblicato sulla rivista Science Daily. I risultati sono estremamente significativi dato che questo “effetto ombrello” – un evento del tutto naturale – potrebbe essere il motore principale del riscaldamento climatico e non fattori causati dall’uomo.

Gli scienziati coinvolti nello studio sono molto preoccupati del fatto che gli attuali modelli climatici che guidano il lato politico del dibattito, in particolare la scala di sensibilità climatica del Pannello intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), non riescono a incorporare questa variabile cruciale e potenzialmente centrale di aumento del cloud della copertura.

“Il gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC) ha discusso l’impatto delle coperture nuvolose sul clima nelle loro valutazioni, ma questo fenomeno non è mai stato preso in considerazione nelle previsioni climatiche a causa dell’insufficiente comprensione fisica di esso”, commenta il professor Hyodo in Science Daily. “Questo studio offre l’opportunità di ripensare l’impatto delle nuvole sul clima. Quando i raggi cosmici galattici aumentano, così fanno anche le nuvole basse e quando anche i raggi cosmici diminuiscono, così il riscaldamento climatico può essere causato da un effetto a ombrello opposto”

Nel loro documento correlato, intitolato giustamente, “Nessuna prova sperimentale per il significativo cambiamento climatico antropogenico [creato dall’uomo]”, gli scienziati finlandesi scoprono che la bassa copertura nuvolosa “praticamente” controlla le temperature globali ma che “solo una piccola parte” dell’aumento la concentrazione di anidride carbonica è antropogenica o causata dall’attività umana.

Quella che segue è una sezione chiave esplosiva, in uno degli studi condotti dal team finlandese dell’Università di Turku:

Abbiamo dimostrato che i modelli GCM utilizzati nel rapporto IPCC AR5 non sono in grado di calcolare correttamente il componente naturale incluso nella temperatura globale osservata. Il motivo è che i modelli non riescono a derivare le influenze della frazione di copertura nuvolosa bassa sulla temperatura globale. Un componente naturale troppo piccolo si traduce in una porzione troppo grande per il contributo dei gas serra come l’anidride carbonica. Ecco perché 6 J. KAUPPINEN E P. MALMI IPCC rappresentano la sensibilità climatica più di un ordine di grandezza più grande della nostra sensibilità 0,24° C. Poiché la parte antropogenica nell’aumento di CO2 è inferiore al 10%, non abbiamo praticamente alcun cambiamento climatico antropogenico. Le nuvole basse controllano principalmente la temperatura globale.

Ciò solleva domande urgenti e contraddizioni centrali riguardo ai modelli attuali che i politici e i gruppi ambientalisti di tutto il mondo stanno usando per spingere cambiamenti economici radicali sulle popolazioni dei loro paesi.

E il team in Giappone ha chiesto una rivalutazione totale degli attuali modelli climatici, che rimangono pericolosamente imperfetti per respingere una variabile cruciale:

Questo studio offre l’opportunità di ripensare l’impatto delle nuvole sul clima. Quando i raggi cosmici galattici aumentano, così fanno anche le nuvole basse, e quando anche i raggi cosmici diminuiscono, anche il riscaldamento climatico può essere causato da un effetto a ombrello opposto. L’effetto ombrello causato dai raggi cosmici galattici è importante quando si pensa al riscaldamento globale attuale e al periodo caldo dell’era medievale. (Enfasi in grassetto nell’enfasi originale, corsivo aggiunto).

Ora, se hai seguito i miei blog occasionali su questo argomento, o per quello, il lavoro e la ricerca di Elana Freeland e altri (consiglio vivamente il suo libro, Under an Ionized Sky), noterai immediatamente che l’unica cosa condivisa dalla maggior parte degli studi sui cambiamenti climatici disponibili al pubblico e discussi – sia pro che contro – è la totale mancanza di discussione di varie tecnologie di ingegneria geofisica: il seeding delle nuvole e, per i nostri scopi qui, i riscaldatori ionosferici. Queste tecnologie sono reali e possono causare danni significativi. La tragica alluvione di Rapid City, nel Dakota del Sud, nel 1972, seguì direttamente un enorme sforzo di semina delle nuvole. Quella semina si è espansa, se hai seguito la storia della scia chimica, per includere la semina dell’atmosfera con tipi di metalli pesanti molto diversi da quelli usati per la pioggia, metalli progettati per aumentare la conduttività elettrica dell’atmosfera, e questi a loro volta avrebbe un effetto sul bombardamento dei raggi cosmici, che influenzerà il tempo atmosferico come sottoprodotto di qualunque motivazione possa essere alla base di questa attività, e non ho dubbi che questa motivazione sia di natura militare.

Più importante per i nostri scopi qui, sono i potenti riscaldatori ionosferici come l’array HAARP. Ancora una volta, è ammesso nel brevetto originale per questo dispositivo che avrebbe la capacità di apportare modifiche significative alle proprietà della ionosfera su scala planetaria, influenzando la magnetosfera e quindi (ancora una volta) le proprietà di schermatura magnetica del pianeta. In breve, esiste una componente antropica ai cambiamenti climatici, ma, come dimostra questo studio, nessuno vuole parlarne né ammetterlo nei loro studi. Come Elana Freeland ha giustamente affermato in un’intervista recentemente con questo autore, queste tecnologie e il loro uso significano, in effetti, che non esiste più un clima puramente “naturale”.

E come ho affermato in precedenza, mi sembra che l’intera discussione sui cambiamenti climatici sia gestita con cura, in modo che tali tecnologie non emergano mai nella discussione pubblica. Il motivo è semplice: non è Johnny Rancher o Susie la casalinga che causa il maltempo. È più probabile che sia il complesso militare-industriale, gli stati profondi del mondo e i loro “giocattoli”.

E questo studio giapponese è ancora un altro esempio dell’evidente omissione del materiale: non una parola sulle scie chimiche, non una parola sui riscaldatori ionosferici e altre tecnologie esotiche di ingegneria geofisica. È pazzo e inutile come il New New Deal di Ocasio Cortez che pretende di sfidare.

Fonte: https://gizadeathstar.com/

®wld

Un vero mondo Mad Max sacrificato sull’altare del socialismo verde

 

L’area blu rappresenta il freddo. Registra freddo in estate. Siamo pieni in estate e il tempo invernale non si fermerà.

Non essere stupidi riguardo al cambiamento climatico  

by Mark Sircus July 15, 2019 from ColdClimate Website 

Abbiamo appena avuto,  

Registrando freddo, neve, pioggia e persino incredibili tempeste di grandine in così tanti posti che sono troppo numerosi per essere menzionati.

Immagina di stare in piedi sui binari del treno con un treno proiettile perché ti investono e tu stai facendo la loro immaginazione che non accadrà, ma sta accadendo indipendentemente da ciò che pensi.

Questo descrive i fanatici del riscaldamento globale creati dall’uomo che cercano di immaginare il Grand Solar Minimum e temperature che stanno già precipitando.

Un Grand Solar Minimo in avvicinamento è alle porte.

La previsione del ciclo solare recente della NASA 25 rivela che sarà il più debole degli ultimi 200 anni. Il massimo di questo ciclo successivo, misurato in termini di numero di macchie solari, misura standard del livello di attività solare, potrebbe essere inferiore del 30-50% rispetto a quello più recente.

La perdita di 6 milioni di ettari di mais e soia in una stagione di piantagione storicamente fredda e piovosa quest’anno si farà sentire nell’autunno del 2020 e oltre, ha detto il governo degli Stati Uniti giovedì scorso.

Si prevede che la riserva di mais degli Stati Uniti diminuirà del 14%, a 2,01 miliardi di bushel. Alcuni credono che questi siano numeri estremamente ottimistici.

Guarda e ascolta i video sulla realtà climatica qui e qui.

Piogge torrenziali inesorabili stanno ancora allagando vaste aree della Cina meridionale che distruggono case e raccolti, causando frane e costringendo all’evacuazione di almeno 80.000 persone.

Si pensa che questo ultimo diluvio sia costato al paese fino a $ 400 milioni (USD), con quasi 126.262 ettari ( 312.000 acri) di terreni agricoli gravemente danneggiati o distrutti 

Le seguenti persone sono maestri dell’inganno o sono semplicemente stupidi?

 Ocasio-CortezBill Gates 

L’artista Luc Tuymans dice,

“Le persone stanno diventando sempre più stupide, incredibilmente stupide”.

Anche se Ocasio-Cortez ha alcune cose interessanti da dire che non ha la minima idea di cosa sta parlando in termini di cambiamenti climatici e potrebbe finire per essere responsabile della disgrazia e della sconfitta del Partito Democratico nel 2020 perché Madre Natura si sta avvicinando a dimostrare quanto sia sbagliata.

Tucker Carlson di Fox News sta dicendo che il Partito Democratico è diventato un culto religioso e il suo guerriero, Ocasio-Cortez, dice che il mondo “finirà” in 12 anni se non facciamo qualcosa per il riscaldamento “fatto dall’uomo”.

Eppure l’uomo che ha scritto il Green New Deal con lei dice che non parla affatto del clima.

È vero, il cambiamento climatico non riguarda la scienza:

riguarda la politica, il denaro e il potere e come falsificare la scienza usando i modelli computerizzati per farlo …

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) dice,

“Tutto il tempo sulla Terra, dalla superficie del pianeta allo spazio, inizia con il Sole.

Il tempo atmosferico e il tempo terrestre (il tempo che sentiamo in superficie) sono influenzati dai piccoli cambiamenti che il Sole subisce durante il suo ciclo solare.

L’impatto più importante che il Sole ha sulla Terra è dalla luminosità o irradiazione del Sole stesso.”

I parlamentari democratici, compresi sei candidati alla presidenza, hanno recentemente presentato una risoluzione del Congresso che dichiara un’emergenza sui cambiamenti climatici per stimolare “radicali riforme” per arginare un aumento “pericoloso” delle temperature globali.

Peccato che non abbiano il senso di guardare oltre i modelli di computer nel mondo reale dove il clima freddo, umido e violento sta investendo il globo a causa del Grande Solare Minimo in cui ci stiamo muovendo.

Anche se è vero, abbiamo un’emergenza per il cambiamento climatico freddo.

Lo scienziato sembra essere vicino a un consenso sul fatto che il riscaldamento globale negli ultimi 20.000 anni non sia stato causato dall’uomo e lo abbia detto di fronte al congresso.

Anche se continuiamo a sentire storie e storie fraudolente che ci avvertono di un riscaldamento catastrofico, più scienziati e agenti atmosferici stanno facendo passi avanti con cattive notizie per la folla di riscaldamento globale creata dall’uomo.

Un nuovo studio scientifico apre le assunzioni fondamentali alla base della controversa legislazione sul clima e iniziative come il New Deal verde, ovvero il grado in cui il “cambiamento climatico” è guidato da fenomeni naturali rispetto a problematiche create dall’uomo come emissioni di carbonio.

Scienziati in Finlandia hanno trovato “praticamente nessun cambiamento climatico antropogenico (creato dall’uomo)” dopo una serie di studi.

Bill Gates pensa di saperne di più sulla scienza e la medicina di scienziati e medici.

Gates ha detto al pubblico che “per evitare l’estinzione umana” (sic) abbiamo bisogno di ridurre a zero la nostra produzione di carbonio e questo può essere ottenuto uccidendo tutti sulla terra o negando loro tutti i servizi che hanno qualsiasi tipo di impronta di carbonio.

Presenta una formula mortale:

CO 2 = P x S x E x C. 

Per vedere cosa significa vedere il suo video di TED

ll NOAA ci sta dicendo qualcosa di diverso.

“La durata del minimo solare può anche avere un impatto sul clima della Terra.

Durante il minimo solare c’è un massimo nella quantità di raggi cosmici, particelle ad alta energia la cui fonte è al di fuori del nostro sistema solare, raggiungendo la terra.

Esiste una teoria secondo la quale i raggi cosmici possono creare siti di nucleazione nell’atmosfera che seminano la formazione di nuvole e creano condizioni più nuvolose.

Se questo fosse vero, allora ci sarebbe un impatto significativo sul clima”.

La copertura nuvolosa controlla il clima terrestre mentre il sole (efficacemente) controlla la copertura nuvolosa, che sia,

  • direttamente da un afflusso Cosmic Rays nubi nucleante a bassa attività solare (Svensmark).
  • Indirettamente da quello stesso afflusso che innesca grandi eruzioni vulcaniche (Ebisuzaki), che oscurano il sole attraverso i materiali spinti nella stratosfera

Dr. Roy Spencer PhD. dice,

“Le nuvole sono il parasole della Terra, e se la copertura nuvolosa cambia per qualsiasi ragione, hai il riscaldamento globale o il raffreddamento globale”.

Ora ci stiamo raffreddando, indipendentemente da ciò che dicono politici o scienziati o dalla stampa.

Il riscaldamento globale inizia e termina ogni discussione sul clima con CO 2 . Ma le persone adulte capiscono cosa sta dicendo NOAA e iniziano e finiscono le loro discussioni con il sole e i cambiamenti che sta attraversando.

Si chiama Grand Large Minimum . Preparatevi quindi a una massiccia distruzione delle colture, come stiamo vedendo quest’anno continuare, aumentando così i prezzi dei generi alimentari e la fame in un gruppo di paesi in espansione.

Gli agricoltori quasi ovunque stanno lottando per far fronte agli imprevedibili fenomeni meteorologici provocati da una corrente a getto indebolita associata a un’attività solare storicamente bassa.

C’è un’altra dimostrazione pubblica di inganno che vale la pena menzionare.

L’ex presidente Obama mostra un livello di arroganza assolutamente sorprendente,

  • Come molti hanno abboccato all’amo, un modo per farci affondare? 
  • Non impareremo mai le nostre lezioni sui politici?

Hitler era solo un esempio di come una grande bocca possa influenzare l’opinione pubblica.

Se seguissimo Bill Gates, Ocasio-Cortez, Obama e l’ala sinistra radicale del partito democratico questo sarebbe ciò che sarebbe:

“Se gli umani fermassero tutte le emissioni di CO 2 ora, distruggerebbero le loro intere economie e nel processo ucciderebbero miliardi di esseri umani anche se l’economia collasserebbe, la carestia e la guerra”, scrive JH Walker.

Lei continua,

“Perché qualcuno sano di mente difenderebbe il collasso della civiltà moderna attraverso un paradigma a zero emissioni di carbonio?

Così i pochi ricchi possono dominare i 250 milioni di sopravvissuti mentre cercano di sopravvivere nei megalopoli metropolitani di questo mondo fallito.

Un vero mondo Mad Max sacrificato sull’altare del socialismo verde, un tentativo delle Nazioni Unite politicamente in bancarotta di creare un governo mondiale socialista basato su una corruzione fraudolenta della scienza, e un applauso compiacente, appoggiato a sinistra, mass media che propaganda oppio al popolo.”

Facendo qualcosa

Questo grande problema con l’inganno del clima è che la razza umana non si sta preparando, ma alcune persone lo sono.

Ci sono più di 20 aziende che erigono fattorie al coperto in tutto il paese. I leader del settore dicono che le fattorie verticali possono essere una soluzione in un momento in cui carenza di manodopera, siccità e cambiamenti climatici minacciano l’agricoltura all’aperto e portano prodotti freschi in regioni che non hanno terreni coltivabili.  

Queste fattorie stanno spuntando in tutto il mondo, incluso il Giappone, i Paesi Bassi e l’Antartide.

Secondo Plenty , la sua nuova azienda agricola può coltivare 1 milione di piante alla volta in una struttura delle dimensioni di un campo da basket e elaborare 200 piante al minuto , grazie ai progressi nell’automazione.

Ciò di cui abbiamo veramente bisogno è un massiccio progetto di Manhattan che sostituisca il nostro attuale sistema agricolo con questi nuovi tipi innovativi di fattorie. Altrimenti molte persone moriranno di fame.

Mentre il mondo continua a raffreddarsi nel prossimo decennio, l’umanità maledirà alcuni dei nomi sopra menzionati.

Tutti i mostri umani del XX secolo insieme non possono competere con quanti moriranno a causa dei leader dell’isteria di riscaldamento globale provocata dall’uomo che acceca l’umanità a ciò che sta direttamente davanti …

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld