Crea sito

Tra presente e passato

L’OROLOGIO MESSIANICO
Ovunque spazi lo sguardo, l’umanità è in preda di trepidazione apocalittica, fervore messianico e timori legati alla Fine dei Tempi. Il fanatismo religioso si manifesta in guerre, ribellioni e nel massacro degli “infedeli”. Gli eserciti del re d’Occidente sono in guerra contro gli eserciti dei re d’Oriente.
Uno “scontro di civiltà” scuote le fondamenta della vita quotidiana. Le carneficine insanguinano i villaggi e città; i potenti cercano rifugio dietro i bastioni. Le calamità naturali e le catastrofi, che si susseguono a ritmo sempre più incalzante, sono forse il segno dell’ira divina?
L’umanità ha peccato, è oggetto della collera divina, sta per essere cancellata da un altro Diluvio? E’ questa l’Apocalisse? Ci può essere – ci sarà – la salvezza? Sta arrivando l’Era Messianica? Ma di quale secolo stiamo parlando? Del nostro? – il XXI secolo d.C. – oppure il XXI secolo d.C.?
In realtà stiamo parlando di entrambi. E’ la condizione del tempo presente, ma anche quella di un periodo che risale a più di quattromila anni fa; la sorprendente analogia è frutto di eventi verificatesi nel lasso di tempo compreso fra questi due diversi momenti storici: mi riferisco al periodo pregno di fervore messianico legato alla nascita di Gesù di Nazaret.
Quei tre periodi cataclismici per l’umanità e per il suo pianeta – due nel passato storico (nel 2100 a.C. circa e nell’Anno Domini), uno nel futuro prossimo – sono strettamente interconnessi; uno è conseguenza dell’altro, uno può essere compreso comprendendo l’altro.
Il presente deriva dal passato. Per tutti e tre  è fondamentale l’attesa messianica; la Profezia li lega tutti. Per capire in che modo terminerà il periodo attuale, fatto di sofferenze e tribolazioni – ossia ciò che preannnuncia il Futuro – dobbiamo entrare nel regno della Profezia.
Non ci occuperemo di predizinio recenti, che solleticano la maggiore o minore morbosità le paure legate al Giudizio Universale e alla Fine del Mondo; esamineremo invece tutti i testi antichi che documentavano il Passato, predicendo il Futuro e riferivano delle precedenti attese messianiche: questi documenti profetizzavano il futuro nei tempi antichi e, crediamo, il Futuro deve ancora venire.
In tutti e tre i casi di Apocalisse – i due già verificatasi e il prossimo – erano e restano di fondamentale importanza le relazioni di natura fisica e spirituale fra Cielo e Terra. Gli aspetti fisici si sono espressi nell’esistenza dei siti che legavano la Terra ai cieli – siti che venivano considerati cruciali, che erano il fulcro degli eventi; gli aspetti spirituali si sono espressi in ciò che noi chiamiamo “religione”.
In tutti e tre i casi, il punto centrale era la mutazione di relazioni fra uomo e Dio. L’unica differenza è che quando nel 2100 a.C.circa, l’uomo si trovò ad affrontare il primo di questi tre sconvolgimenti epocali, la relazione era fra gli esseri umani e gli dèi al plurale. 
Quella relazione con gli dèi è davvero Mutata?
La storia degli dèi, degli Anunnaki (“Coloro che dal cielo scesero sulla Terra”), come li chiamavano i Sumeri, inizia con la loro venuta sulla Terra dal pianeta Nibiru in cerca di oro. La storia del loro pianeta è stata narrata nell’antichità nell’Epica della Creazione, un lungo testo redatto su sette tavolette; è opinione comune che si tratti di un mito allegorico, il prodotto di menti primitive che parlavano di pianeti come se fossero stati dèi viventi in lotta l’uno contro l’altro.
Ma, come è dimostrato nel libro Il Pianeta degli dèi, questo antico testo è, in realtà, una sofisticata cosmogonia che narra di come un pianeta vagante, transitando nel nostro sistema solare, entrò in collisione con un pianeta chiamato Tiamat, dando vita alla terra e alla sua Luna, alla fascia degli Asteroidi e alle comete, e alla cattura dello stesso “invasore” in una grande orbita ellittica, orbita che ha una durata di 3600 anni terrestri.

Sophia e gli Arconti

Il mistero degli Arconti invasori dello spazio

Erano Antiche le rivelazioni delle civiltà dell’Età del Bronzo che hanno manipolato la mente umana parassitandoci fino a oggi da entità extra-dimensionali per i loro scopi malvagi? Testi gnostici del tempo di Cristo possono essere la chiave per la più grande cospirazione di tutta la storia umana!

Dentro il sogno di Sophia, il sogno è stato un’ottima interazione per vivevere, creature intelligenti sarebbero diventati gli esseri umani, per manifestare correttamente la loro interazione avevano bisogno di entrare in contatto con la materia organica: tuttavia nel suo sfacciato tuffo impulsivo, la pura forza di una affezione di plasma impattava con la materia organica, creando una spece di mediazione che non avrebbe mai potuto correttamente manifestarsi.
 
 
Sophia è una parte originale dell’intenzione per la visione della specie umana, un sogno soffuso, per pianificare con successo la materia dei propri esseri biologici venuti in essere. Eppure ora soddisfano il confronto con i loro cugini fatti della stessa materia che si nutrono di vite umane.
In ultima analisi, Sophia non solo è il sogno per la Terra, in realtà è diventata il suo cuore ecco perché non attacca, letteralmente Sophia è il pianeta vivente la madre vivente di tutta l’umanità.


Articoli correlati sugli “ARCONTI”:
Indagine sugli arconti
I cinque componenti della “Matrix”

Distopia-Catocopia

Assange: “Il nuovo totalitarismo sono i colossi del web”

assange

Dal fondatore di WikiLeaks un duro attacco a Google: “Il suo business è sorvegliare milioni di persone”di FABIO CHIUSI

JULIAN Assange nel suo nuovo libro When Google Met WikiLeaks è durissimo: “Se volete una visione del futuro”, scrive, “immaginate occhiali di Google promossi da Washington e legati a volti assenti – per sempre”. L’accusa al colosso web è di mostrare addirittura “l’impenetrabile banalità del non fare il male”. Se i rimandi sono a George Orwell e Hannah Arendt, sembra significare che Google non solo è tutt’uno con la politica estera Usa – questa l’ipotesi principale – ma che sia anche una entità che potrebbe configurare una nuova forma di totalitarismo.

Assange, lo crede davvero?

“Sì, una forma postmoderna di totalitarismo. Ma dovremmo mettere le cose nella giusta prospettiva. Il totalitarismo che si è sviluppato nella Germania nazista e nell’Unione Sovietica era hi-tech. I nazisti sono stati la guida mondiale nello sviluppo tecnologico sotto diversi aspetti, e avevano l’ambizione ideologica di spingersi in un mondo inedito di nuove meraviglie tecnologiche. Non voglio fare paragoni semplicistici con il brutale regime nazista, e Google non è ancora per nulla vicina a quel punto. Ma il desiderio totalizzante c’è”.

E in cosa consisterebbe?

“Il modello di business di Google, la sorveglianza, colpisce miliardi di cittadini, ed è raccogliere più informazioni possibile sulle persone, immagazzinarle, indicizzarle, usarle per creare modelli che prevedono i loro comportamenti e venderli ai pubblicitari. Essenzialmente lo stesso modello di raccolta massiva dei dati che ha la Nsa. Il che spiega perché la Nsa si è garantita di accedervi. 

Google come compagnia e Larry Page hanno una visione totalizzante dell’azienda, che prevede un futuro in cui chiunque indosserà occhiali di Google così da poter intercettare perfino il nostro sguardo, i luoghi, gli appuntamenti, controllare le automobili e i consigli su cosa fare e non fare. Tutto nel nome di ciò che sembra una massimizzazione dell’efficienza, senza alcuna considerazione per il sistema totalizzante che è stato costruito, che fa sembrare gli assillanti burocrati stalinisti ignoranti al confronto”.

Una bocciatura radicale che va oltre Google, tuttavia. Nel suo precedente volume, Cypherpunks, ha scritto che internet è “il più pericoloso facilitatore del totalitarismo che abbiamo mai conosciuto tale”. In questo libro però sostiene che “la cosa migliore che sta accadendo è la radicalizzazione della gioventù che sa usare Internet”. Abbastanza per opporsi alla prospettiva di una distopia digi-globale?

“Ci sono chiari segnali che la civiltà globale stia andando verso una distopia. La domanda è: che possiamo farci? La risposta è che ci sono un po’ di rimedi – possono essere sufficienti o meno, ma sono tutto ciò che abbiamo. Uno è l’educazione politica di massa che ha cominciato a verificarsi su Internet in risposta e che sta continuando. La capacità dei giovani di imparare e adattarsi a ciò che altrimenti sarebbe un sistema diretto verso il totalitarismo elettronico non dovrebbe essere sottovalutato. Per esempio, vediamo sorgere nuove forme organizzative, sistemi come Bitcoin che aggiungono uno strato sicuro, protetto dalla crittografia, a quello della rete compromessa”.

È realistico chiedere, come fa lei, che la sorveglianza di massa finisca invece di essere semplicemente riformata – specie ora che l’Is porta di nuovo la minaccia terroristica all’attenzione globale?

“Abbiamo pubblicato migliaia di documenti sull’Is fin dal 2007. Il Califfato non è, nella sua essenza, un fenomeno nuovo e comprende bene che se vuole aumentare il sostegno a suo favore deve essere attaccato. Quei video terribili delle decapitazioni servono a guadagnare sostenitori. La risposta degli Usa e degli alleati è trasformare qualunque cosa in una minaccia alla propria sicurezza, che lo sia o meno, così da terrorizzare l’opinione pubblica interna”.

E giustificare la sorveglianza di massa?

“Certo, sta già accadendo. Ma non credo che importi davvero. In fondo il ruolo di Nsa, GCHQ e alleati è infrangere la legge. Per questo è illusorio pensare che l’antidoto alla sorveglianza globale di massa verrà dalle norme. Si possono affrontare, ma il come riguarda l’uso di tecnologie di difesa”.

http://www.timmylove.altervista.org/index.html

Hollywoodian infections

Underworld: Una riflessione, 
un ritratto accurato della élite degli illuminati 

Underworld: Awakening è il quarto di una serie di film che portano in scena la lotta secolare tra vampiri e licantropi. Il film contiene molti riferimenti alle vicende degli illuminati oltre ad essere un ritratto accurato della élite. Underworld: Awakening si chiude con una frase molto significativa: “Non solo sopravviveremo a questo mondo, ce lo riprenderemo”.

Selene. Una caratteristica particolare di Selene è la possibilità di camminare alla del sole rimanendo illesa.

TRAMA
 
In breve: vampiri e lupi mannari non invecchiano e non si ammalano a causa di una mutazione genetica. Il primo di loro fu Alexander Corvinus, che ebbe due figli, Marcus e Michael, “uno morso da un pipistrello, l’altro morso da un lupo”. I figli svilupparono mutazioni che riflettevano i caratteri delle bestie con le quali erano entrati in contatto. Inizialmente i lupi mannari erano viziosi e sanguinari, mentre i vampiri erano più intelligenti e misurati, cosa che portò alla sottomissione dei primi.

I lupi vennero inizialmente utilizzati come “cani da guardia” da parte dei vampiri, ma una volta evoluti si ribellarono, guidati da un licantropo chiamato “Lucian”. Venne allora condotta una campagna di eradicazione nei confronti dei lupi i quali costretti a spostare le loro attività nelle fogne. La vendetta durò per secoli. Lucian riuscì ad elaborare una procedura per creare ibridi vampiri/licantropi.

Ne vediamo ben tre. Lucian (lupo mannaro) e Selene (vampiro) infettarono un lontano discendente di Corvinus, Michael Corvin, il primo ibrido. Successivamente Alexander Corvinus concesse il suo sangue a Selene, permettendole così di camminare alla luce del sole senza venir bruciata. Lei è il secondo ibrido. Selene e Michael Corvin, inoltre, hanno avuto una bambina di nome Eve.

INTERAZIONE INIZIALE

2.000 anni fa, era ben nota la quasi impossibilità di gestire la popolazione ebraica, soprattutto a causa di frequenti “focolai” di protesta, degli intrighi e della violenza. Israele fu distrutta, i suoi abitanti dispersi. Nello stesso periodo circa, il Cristianesimo apparve ed “infettò” l’impero romano in declino, penetrando anche nei capillari più periferici. La Cabala Messianica, una potente dottrina luciferina, emerse nel 1200, e qualche secolo più tardi, Sabbatai Zevi, determinò una scissione importante nel mondo ebraico.

La rivolta sabbatiana non ebbe esito positivo, nonostante ciò l’idolatria continuò nel sottosuolo dove i seguaci della dottrina si ritrovarono per portare a termine i loro rituali. Dopo secoli in cui si nascosero, infiltrandosi e in ultima istanza assumendo il controllo dei centri educativi, economici, politici e tecnologici mondiali, sviluppando sistemi di “miglioramento genetico” tutt’ora sconosciuti al pubblico, l’ibrido illuminista sta emergendo, pronto a combattere.

OMBRE DI SCIENZA ILLUMINATA

La serie Underworld è stata una delle prime a presentare il vampirismo e la licantropia come condizioni patologiche causate da infezioni biologiche. Si tratta ciè, di una malattia che “modifica il dna”. Ho detto malattia, non “malattie”, perché sia licantropi che vampiri furono creati da uin’unica mutazione genetica. Nelle precedenti rappresentazioni i cinematografiche e non di vampiri e licantropi la causa della loro trasformazione era attribuibile all’indeterminatezza delle forze spirituali.

Improvvisamente, con Underworld, Daybreakers, Wolfman e così via, è “un’infezione” a provocare il mutamento fisico. Il pubblico si sta abituando a questa nuova “visone”. Ciò è degno di nota in quanto troviamo lo stesso “cambiamento” nei film che trattano di “zombie”. In tandem con Underworld e simili, sono uscite pellicole importanti quali “Resident Evil” “Io Sono Leggenda”, “28 Giorni Dopo”, “28 settimane dopo” e “Zombieland” (con un sequel in arrivo). Gli “zombie”, vengono presentati come il frutto di un’infezione silil HIV.

Un parallelo simile lo troviamo anche nella serie X men in cui i protagonisti sono dotati di poteri diversi, ognuno dei quali deriva dalla stessa mutazione. “L’horror” tradizionalmente spirituale è entrato nel mondo scientifico, in quanto gli illuminati puntano ad un miglioramento umano basato sulla tecnologia. Come la divinità Asgardiana “Thor” – uno dei vendicatori – dichiarò (nel film “Thor”), “Tra la mia gente, scienza e magia sono la stessa cosa,” Nel film Avengers, sia Hulk che Capitan America sono super-uomini frutto di esperimenti scientifici.

IBRIDI

I film di Underworld esprimono chiaramente un messaggio: gli ibridi sono i “predestinati” che sopravviveranno all’imminente conflitto. Lupi mannari e vampiri rappresentano le “virtù” illuministe, oltre a riflettere aspetti dell’alleanza Ebreo Gentile. Sappiamo chi sono i lupi. I lupi sono una specie cacciata, che si nasconde e sovverte le forze che controllano ogni aspetto del sistema, moltiplicando il suo potere, sviluppando l’immunità all’argento (legami economici) aumentando la propria forza fisica (dominio militare).

In altre parole, i “lupi mannari” rappresentano le potenzialità umane per quanto riguarda il potere, la violenza e il mantenimento della specie. I vampiri rappresentano temi quali la compattezza, l’intelletto, la purezza genetica, la sessualità, la tecnologia meccanica e informativa e le capacità psichiche. Gli ibridi sono gli illuminati, La persecuzione degli ebrei; la sottomissione militare dei tedeschi, l’esperienza evasiva dei politici machiavellici, la creazione …

La gestione e la distruzione dei sistemi economici deliranti; le black-ops volte alla supremazia militare e il miglioramento genetico basato sulla tecnologia. Sono tutti lì, in Underworld. In altre parole , i “lupi” sono la metà ebrea dell’equazione elitaria per mil controllo del mondo. I “vampiri” sono la metà franco/germano/nordica. Non è un segreto che questi due gruppi si siano volutamente mescolati sfociando negli “Illuminati”.

“Selene” si riferisce alla Dea della Luna. La luna  è un classico simbolo luciferino, che presiede all’oscurità fin dal Medioevo. “Alexander” e “Corvino” significano “corvo”: l’araldo della lotta, un  tema costante nei mass media controllati dagli illuminati. “Michael” è un nome ebraico che significa “Chi è come Dio?” Nella serie, è Michael il lupo mannaro originale, ed è un suo discendente, di nome Michael, a divenire il primo ibrido.

“Marcus” è un nome romano che si riferisce al dio della guerra, Marte. Marcus diede origine ai vampiri, dichiarando poi guerra all’umanità. “Eva” è la Madre del genere umano. “lucian” altro non è che una forma semplificata di “Lucifero”. “Jacob” è il lupo mannaro padre di un uomo chaimato “Quint”. Storicamente, Jacob è una figura ebraica che venne successivamente chiamata “Israele”, secondo la tradizione, lottò con un angelo e viene ritenuto padre della razza  ebraica. Jacob è a capo di un’organizzazione chiamata Antigen.

 

“L’Antigene” è sostanzialmente “una particella inquinante nel corpo umano”. Sono gli ebrei e le masse in generale. Quint è una mostruosità, un lupo mannaro di dimensioni gigantesche. Il suo corpo è stato geneticamente migliorato con terapie che garantiscono lui l’auto-guarigione, e l’accrescimento muscolare. “Quint” significa “5”. Nella tradizione satanista è il pentacolo al contrario.

Qui vediamo l’onestà degli illuminati: odiano gli ebrei e l’umanità in generale, sfruttando al contempo le parti che ritengono utili.

Articolo trascritto dal video di “Chanel Production”
La Verità ci rende Liberi

Visto su:
http://luniversovibra.altervista.org/

“un’incredibile storia”

                                                Nibiru e gli Anunnaki

Mentre gli eventi mondiali continuano ad evolversi, mentre si nota sempre il comportamento della bruttezza del predominio del bullismo I governanti delle nazioni più forti stanno imponendo la loro volontà sulle nazioni più deboli diventando sempre più esigenti e irragionevoli. Gli stati nazione utilizzano un enorme potere oppressivo molto simile come un padrone sottomette i suoi schiavi.

La storia si ripete – di nuovo. C’era una volta una super razza di alieni conosciuti come Anunnaki dagli antichi popoli della Terra . Per molte ragioni, gli Anunnaki sono al potere oggi. Questa razza di esseri vive di conquista e asservimento di coloro che sono sotto di loro.

      Questa è la mia considerazione della storia di Nibiru e gli Anunnaki:

Negli ultimi anni, ci sono stati molti scritti speculativi su Pianeta  X, che è anche conosciuto come pianeta Nibiru. La maggior parte di questi scritti si basano un po’ sul libro di Zacharia Sitchin, “Il Dodicesimo Pianeta”. Sitchin, come Velikovsky e Darwin, hanno usato le teorie a sostegno delle loro affermazioni. Una domanda sorge spontanea: Nibiru è reale? La risposta è un sonoro “Sì”.

Ci sono coloro che credono che gli Anunnaki di Nibiru stanno tornando sulla Terra molto presto. Essi ritengono che il Pianeta  X sta per passare vicino alla Terra, sulla sua orbita di 3600 anni intorno al nostro sole. Tali credenti hanno il terrore delle conseguenze che il passaggio di Nibiru potrebbe portare. Temono che questo causerà terremoti, maremoti, inondazioni gravi, la carenza di cibo a causa delle condizioni climatiche, le malattie, tempeste di fuoco di meteoriti, eruzioni vulcaniche e cose simili. Hanno paura che si tradurrà in una grande aflizione catastrofica di perdita di vite sulla Terra.

Il pianeta Nibiru (Ne.Bi.Ru) è conosciuto con molti nomi, come ad esempio: Pianeta X, Il Dodicesimo Pianeta, Marduk, Paradiso, “Heaven” e il “Regno dei Cieli” e così via in tutte le varie culture. Anche se è stato chiamato Nibiru Il Dodicesimo Pianeta, tecnicamente non è un pianeta del nostro sistema solare. In realtà, è un pianeta di un altro sistema solare e la stella che era il sole del suo sistema solare si è spento. Nibiru non è mai stato visibile dalla Terra, ma la sua stella che era al centro del suo sistema solare, Nibiru (la stella) era visibile nel cielo dalla Terra. Il modello in orbita di Nibiru ha dato agli Anunnaki il vantaggio di avere un osservatorio mobile da cui potevano osservare e indagare su molti altri pianeti vicino alla sua orbita.

I primi uomini lo hanno chiamato Pianeta X Nibiru in sumerico, e in babilonese Marduk. E’ stato detto che i Mesopotamici antichi credevano che Nibiru era il dodicesimo pianeta del nostro sistema solare e che era il “paradiso” da dove i loro dèi provenivano e risiedevano.

I Nibiriani, gli abitanti di Nibiru, sono spesso indicati come Anunnaki, Nephilim, Elohim (plurale di dio), e Mardukiani. Mi riferirò a loro come Anunnaki, questo è ciò che la popolazione sumera  in generale riconosceva. La parola “Anunnaki” significa letteralmente “coloro che sono venuti dal cielo alla terra”. Nell’Antico Testamento questi “celesti” i visitatori erano chiamati “Anakim”.

Nibiru è popolato da una super razza rettiliana  e governata da una élite aristocratica conosciuta in ebraico come i “Nefilim”, che significa “coloro che sono scesi dal cielo sulla terra”. Gli Anunnaki erano una delle tante razze aliene tecnologicamente avanzate del momento. In realtà, la loro civiltà era avanzata ben oltre e molti altri del loro tempo. Gli Anunnaki chiamavano la loro stella  “ZAOS” (sole).

Gli Anunnaki sono una razza bellicosa e conquistatrice. Sono feroci, malevoli, lussuriosi, incestuosi, sanguinari, ingannevoli, gelosi e prepotenti. Essi sono anche carnivori e sono spesso cannibali. Pretendono inoltre sacrifici umani dalle vergini da quelli che conquistano e anche dalla loro stessa specie in schiavitù.

Se si immagina le peggiori caratteristiche si può concepire la presenza di Satana, che rende bene l’idea degli Anunnaki. Sono specializzati nel controllo della mente. Inoltre hanno quasi perfezionato il controllo economico con lo sviluppo della moneta e il sistema dell’usura. Essi hanno condotto numerosi esperimenti di ingegneria genetica e sono geneticamente tra le altre cose, una super razza rettiliana che gli Anunnaki hanno chiamato “Ducaz”.

I Ducaz vengono utilizzati per conquistare e controllare la popolazione Nibiruana e quelli di altre razze conquistate. Così, i Ducaz sono Rettiliani. Ci sono diversi tipi di Rettiliani tra loro. I loro padroni, l’élite Anunnaki, fanno parte dei Ducaz. Come ogni cosa associata al Anunnaki, vi è una rigida struttura di classe, iniqua e irreggimentata tra i Ducaz.

I Rettiliani, o Ducaz sono stati inviati dai loro “maestri”, i Nefilim o Elohim a combattere in guerre con altre razze aliene e di servire loro come spie, guardie del corpo e forze di polizia. Ci sono molte fazioni tra gli Anunnaki. Uno dei più acerrimi nemici dei Ducaz si definiscono i “Pers-tori”, un gruppo di alieni per cui ho coniato la parola “Vulturites” molti anni fa. Essi sono chiamati Vulturites non perché appaiono come avvoltoi, come alcuni hanno sostenuto. In realtà, essi non gli assomigliano affatto! Ci sono ragioni molto appropriate del motivo per cui li ho chiamati i Vulturites, ma per ora non entrerò in questa discussione.

Ironia della sorte, i Pers-tori sono solo una fazione diversa della gerarchia Anunnaki. Tuttavia, il Ducaz (Rettiliani) e la Pers-tori (Vulturites) sono sempre stati acerrimi nemici anche attualmente. I discendenti di questi due gruppi sono ora qui sulla Terra in lizza per la supremazia del mondo. Molti di questi sono attualmente in posizioni politiche, finanziarie, scientifiche, religiose, giuridiche, mediche (soprattutto nelle banche del sangue), l’intrattenimento, militare, agricolo o commerciale, e anche nell’industria del sesso. Ma, la maggior parte di questi alieni non sono consapevoli delle loro origini aliene.

Gli Anunnaki sono fatti di carne e ossa, esseri biologici con abbondante orgoglio, arroganza, che li spinge irrefrenabilmente per i partner sessuali adulti e anche bambini (che siano disposti o costretti a partecipare), e hanno un grande appetito per la conquista e il controllo. Questa razza guerriera ha una sete insaziabile per il controllo di altri esseri e di dominio sulle altre razze e le classi meno privilegiate degli Anunnaki. Gli Anunnaki hanno sviluppato e imposto complessi sistemi oppressivi nelle caste di questo genere. Sono misogini. Ecco perché hanno eliminato il culto della Madre divina dei primi Popoli sulla Terra quando sono arrivati sulla terra e conquistati. C’era tanta resistenza per l’eliminazione del culto della Madre Divina che gli Anunnaki hanno istituito e cambiato la  “madre divina” la ‘madre terra’, in ‘madre natura’ e, successivamente, ulteriormente danneggiato l’immagine della Madre Divina falsamente attribuendo lei la lussuria, le qualità vendicative e gelosie. L’interpretazione di Kali è uno di quei falsi attributi.

A causa di una grande collisione, la Terra e i pianeti e lune del nostro sistema solare sono state gravemente colpite. Nibiru troppo grande ha subito danni a causa di questa collisione celeste. Questo ha causato la venuta degli Anunnaki sulla Terra in cerca di una casa permanente. Non è venuto a cercare fisicamente l’oro, come Sitchin ipotizza. Stranamente, l’oro non è un minerale prevalente della Terra, e gli Anunnaki non si aspettavano di trovarlo. Né sono venuti sulla Terra per le miniere d’oro per creare uno scudo per proteggere le loro condizioni atmosferiche in difficoltà su Nibiru (Anche se lo avessero fatto, non sarebbero riusciti a salvare il loro pianeta, perché il loro pianeta è stato distrutto). Ciò che appare nello spazio è in realtà l’ombra di Nibiru, a molti anni luce di distanza. Tuttavia, gli Anunnaki sono stati lieti di trovare l’oro sulla terra, perché lo hanno usato per ornamento. Essi hanno inoltre importato molti schiavi per estrarre l’oro, e hanno usato e costretto molte delle classi inferiori Anunnaki ad estrarlo.

Dal momento che la loro casa, Nibiru è stato distrutta, l’élite Anunnaki e la loro squadra di assistenti la maggioranza di loro sono stati costretti a orbitare intorno alla Terra, con le loro navicelle spaziali, grandi (come una città). Da allora, le altre razze degli Anunnaki erano già presenti in mondi diversi che avevano conquistato, tra cui Terra, Marte, e il resto del nostro sistema solare. Hanno inoltre intervallati tra Orione e il sistema delle Pleiadi. Così possiamo notare che gli Anunnaki sono straordinariamente potenti e che erano temuti da molti. L’élite Anunnaki e coloro che avevano il permesso di viaggiare si spostavano dalla navicella madre in orbita con piccoli shuttlecrafts per visitare la Terra al di sotto. Hanno anche inviato verso la Terra dei cargo con artigianato di classe per scopi commerciali e militari. Il commercio Inter-planetario di schiavi era prevalente e redditizio. Non c’è da stupirsi che i popoli antichi temevano i loro dèi che vivevano nel cielo sostenendoli.

La maggior parte dei terrestri ormai sono geneticamente e simbolicamente una parte del pianeta, una civiltà-chiusa degli Anunnaki. Vedrete perché dico questo quando la storia si sviluppa.

L’élite degli Anunnaki di Nibiru sono manipolatori genetici che sanno come creare forme di vita artificiali. Nella loro arroganza hanno cercato di giocare a fare Dio.. La loro tecnologia altamente avanzata e le loro dimensioni e la forza prepotente li ha resi quasi invincibili agli occhi delle prime genti. Così, l’élite Anunnaki erano visti e adorati come divinità da loro. L’élite Anunnaki sono stati talvolta denominati Nordici o Biondi. Sono alti, robusti, pieni di vigore, atletici e di solito di carnagione chiara. Il loro statue e simbolo di potere è il disco alato che rappresenta i loro ZAOS la stella casa. Questa Élite di Anunnaki furono successivamente riconosciuti come gli Elohim e i Nephilim. Questi Elohim del male, non deve essere confuso con il Divino Elohim della vera creazione.

L’élite degli Anunnaki (i Nephilim) hanno creato molte religioni in modo che potessero essere adorati come divinità, il che dà loro grande soddisfazione. Gli Anunnaki hanno sviluppato le religioni corrompendo ogni spiritualità, osservando nelle popolazioni indigene della Terra. Hanno utilizzato le religioni come un potente mezzo di controllo delle popolazioni indigene. Le diverse religioni sono state istituite con le dottrine in diretta opposizione l’una all’altra al fine di allevare la disarmonia, la sfiducia, confusione, guerra e arroganza.

Gli Anunnaki, quando sono venuti hanno impiantato sulla Terra ibridi provenienti da altri mondi. Non molto tempo dopo il loro arrivo, hanno cominciato a diffondersi in lungo e in largo come potevano e hanno preso il controllo di parti del pianeta con l’ingegneria genetica. Hanno costretto i popoli indigeni fuori dai propri territori e li hanno costretti alla sottomissione totale. Hanno usato gli indigeni per la sperimentazione controllata di allevamento biologico. Oggi, ci sono gli alieni che rapiscono terrestri per la clonazione e hanno anche mutilato gli animali. La maggior parte di questi rapimenti e aggressioni sono svolte dai Restanti Anunnaki (un termine che uso per indicare gli Anunnaki, coloro che sono stati bloccati  sulla Terra).

Come accennato in precedenza l’élite Anunnaki hanno conquistato e schiavizzato i popoli primitivi che già risiedevano sulla Terra. Alcuni sostengono che Gesù era un ibrido proveniente da Nibiru, il che implica malignamente che era un Anunnaki. Questo è palesemente falso. Gesù è, infatti, un Avatar della Luce che si è “incarnato” qui per ricordare e per risvegliare i “dormienti” esseri divini e della loro vera origine divina.

In Genesi 6:2-4 è registrato dagli Anunnaki (che hanno scritto la maggior parte del Vecchio Testamento) che “i figli di Dio” (i maschi Anunnaki) “hanno visto le figlie degli uomini e sono parse ai loro occhi belle”. Nello sviluppo di questa dottrina, gli Anunnaki stavano cercando di dimostrare che i “figli di Dio” sono stati attirati verso la Terra e corrotto dalle donne indigene della Terra. In realtà, le donne della Terra a quel tempo erano più pure dei maschi ed erano venerate dai maschi perché la spiritualità dei terrestri conservava ancora la vicinanza alla Madre Divina. Gli Anunnaki dovevano distorcere questo per far sembrare che le donne fossero un genere che non ci si poteva fidare e che dovevano essere oppresse dai maschi. I “figli di Dio” hanno abusato e orribilmente maltrattato le donne indigene della Terra portando l’esempio di un modello misogino per gli uomini indigeni della Terra da seguire. E’ stato molto critico il piano degli Anunnaki per cambiare il genere della divinità, dalla madre al padre.

Lo sciovinismo degli Anunnaki ha causato alle donne la sottomissione agli uomini e trattate come i loro “poggiapiedi” questo è successo in molte culture tra cui gli arabi, asiatici, ebrei e società occidentali. In Isaia 66:1 si trova il detto “Così dice il Signore, il cielo è il mio trono, e la terra è il mio sgabello …”. In Efesini 5:22-24 Paolo, che era un incarnato Anunnaki, ha scritto:

Le mogli siano sottomesse ai mariti su, come nel nome del Signore. Il marito infatti è il capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa: e lui è il salvatore del corpo. Pertanto, come la Chiesa sta sottomessa in Cristo, così anche le mogli siano soggette ai loro mariti in ogni cosa.

Pertanto secondo l’insegnamento di Paolo, le mogli sono i poggiapiedi ei mariti sono i troni. In un colpo usurpatrice, Paolo, a nome degli Anunnaki, ha subordinato a tutte le donne cristiane ad uno status inferiore. Molte chiese equiparano l’insegnamento di Paolo agli insegnamenti di Cristo. Questa è una bestemmia!

A riprova che gli Anunnaki hanno scritto gran parte del Vecchio Testamento e anche corrotto, consideriamo il modo in cui hanno manipolato gli scritti di Mosè, che era uno dei Attas incarnate di Luce. In Esodo 24:7 viene trovato un passaggio dicendo alle persone che devono “obbedire” al sacrificio di sangue. Inoltre, in Numeri 27:20, Mosè avrebbe dovuto dire che il popolo deve “essere sottomesso” a Giosuè. Sempre nel Deuteronomio 4:30 Mosè presumibilmente ha comandato al suo popolo di essere “obbediente” alla voce di Dio nelle tribolazioni e gli ultimi giorni.

Ancora una volta, gli Anunnaki hanno volutamente corrotto le parole di Mosè in Deuteronomio 08:20, dove viene detto quello che si deve “obbedire” a Dio oppure: Come le nazioni che il Signore distrugge davanti al vostro volto, così sarete voi perirete perché non siete obbedienti alla voce del Signore tuo Dio. Questi non possono essere le parole del vero Dio dell’Amore. Queste sono le parole degli agenti principali del demiurgo – gli Anunnaki. Il vero Dio non punisce persone o nazioni o di qualsiasi cosa.

L’unica altra volta che le parole “essere sottomesso” appaiono nell’Antico Testamento si trovano in 2 Samuele 22:25, dove si è constatato che gli “Stranieri devono sottomettersi a me: appena mi sentono, essi devono essere obbedienti a me”. Chiaramente, queste sono le parole dei padroni di schiavi, gli Anunnaki. Ci sono solo tre altre occasioni in cui le parole “essere sottomesso” appare nella Bibbia, e tutti questi sono attribuite a Paolo, gli Anunnaki.

In 2 Corinzi 2:09 Paolo indirizza le sue (di Paolo non Jesus ‘) di essere obbedienti seguaci in tutte le cose. Efesini 6:05 si legge: “Servi, siate obbedienti a quelli che sono i vostri padroni secondo la carne, con timore e tremore e semplicità del vostro cuore, come in Cristo”. Non è questo terribile? L’ultima volta che le parole “essere sottomesso” appare nella Bibbia cristiana è in Tito 2:09, dove Paolo dice: “Esorta gli schiavi a essere obbediente in tutto ai loro padroni, e per far loro piacere e bene in tutte le cose …” E’ chiaro, Paolo era un seguace e rappresentante di un dio del terrore

Come si può vedere dagli esempi la citazione di “essere sottomesso” si può notare che Gesù ha cercato di annullare gli insegnamenti degli Anunnaki nel Vecchio Testamento, ma Paolo ha corrotto gli ‘insegnamenti di Gesù  e, così facendo, ha restituito al potere del terrore la paura di “dio”.

I miti della creazione in tutto il mondo sono simili nelle loro spinte maggiori. Perché sono così? Questo perché i vari miti della creazione sono stati diffusi dagli Anunnaki, e, hanno migrato in tutto il mondo. Le religioni degli Anunnaki sono state istituite  per controllare e manipolare le popolazioni incorporate nei vari miti della creazione. Queste religioni non si basano sull’amore, si basano sulla paura.

Ovunque gli Anunnaki sono andati hanno conquistato, consolidando il popolo in comunità densamente popolate in modo da poter meglio costringere le persone a lavorare per loro e per il loro controllo – fisicamente, emotivamente, mentalmente, spiritualmente ed economicamente – come schiavi. Essi controllano instillando paura e tenendo il popolo ignorante. Questi modelli esistono ancora oggi. Tuttavia, sono più sottili e spesso appaiono più attraenti di quello che facevano in passato. Così, in questo senso, gli uomini erano schiavi degli Anunnaki prima, e lo sono ancora oggi.

Gli Anunnaki hanno introdotto l’ornamento del corpo con gioielli. Essi hanno anche promosso gusti molto costosi che costringono la gente in schiavitù economica. Hanno introdotto la poligamia, l’incesto e la pedofilia, che sono le caratteristiche distintive degli Anunnaki. Tali caratteristiche sono indicate nelle varie culture, tra cui la regalità dell’antico Egitto e dei patriarchi del Vecchio Testamento che hanno seguito i precetti ordinati dagli Anunnaki.

In molti sensi, noi in questa epoca tecnologicamente avanzata, siamo schiavi dei comfort moderni, governi, sistemi economici, culture, religioni, costumi,ecc. Ma la cosa più importante è che siamo schiavi di questa realtà virtuale, accecati dalle sue sottigliezze e falsità e la sua simulazione di mondi divini.

I primi Anunnaki che hanno visitato la Terra circa 500.000 anni fa, a quei tempi avevano già conquistato le Pleiadi e Marte e molti altri mondi.

Dopo alcune prove, la prima ondata di successo dell’ingegneria genetica che si è verificata sulla Terra circa 300.000 anni fa, gli Anunnaki hanno introdotto molte razze aliene che avevano conquistato e li hanno impiantati sulla Terra. Hanno anche rapito una razza speciale chiamata razza delle donne, portandole sulla Terra. Questa razza delle donne ha sofferto molto sotto la soppressione e l’abuso degli Anunnaki. Varie razze aliene provenienti da altri mondi sono stati portati sulla Terra per essere usate come schiavi dalla Élite Anunnaki. Hanno anche rapito alieni provenienti da altri mondi e li hanno portati qui come schiavi. Alcuni sono stati venduti per i lavori forzati, un po’ per uso sessuale, una parte per essere usati come soldati, ecc

Attraverso l’ingegneria genetica, le donne sono state fatte fisicamente inferiori agli uomini, in forza e velocità con una statura inferiore. Anche nelle professioni in cui la forza e la velocità sono irrilevanti, come ad esempio nel clero, diritto, medicina, politica, commercio, scienza, ecc, le donne sono state fortemente svantaggiate e impedite a partecipare, anche oggi le cose non sono cambiate sostanzialmente. Questo dimostra il grado di influenza sciovinista degli Anunnaki. Oltre all’ingegneria genetica sugli esseri umani, ci fu anche un lavoro analogo svolto su varie specie tra cui gli uccelli, rettili, pesci, animali e piante. Gli Anunnaki hanno anche praticato delle bestialità. Hanno creato mostri, chimere, alcuni dei quali sono leggendari, alcuni erano per metà animale e metà umani, altri erano mezzo uccello e mezzo pesce e mezzo uomo.

La storia della Genesi è stata creata e registrata dalla civiltà Anunnaki.  Che è stata nuovamente avviata dal dai Sumeri i quali sono stati tra i primi tra noi a possedere le registrazioni su tavolette d’argilla che descrivono la storia degli Anunnaki sulla Terra, in conformità a quanto dettato dagli Anunnaki.

La civiltà avanzata di Sumeria non ha avuto una evoluzione di migliaia e migliaia di anni, è sorta quasi istantaneamente, con l’introduzione in molti aspetti della civiltà dagli Anunnaki, anche con il  – sistema giuridico, l’ordine sociale, modelli economici, religioni, scienza, matematica, pesi e misure, la scrittura, la letteratura, la musica, le arti dello spettacolo, cosmologia, pittura, scultura, astronomia, astrologia, medicina, zootecnia, l’addomesticamento delle piante, l’omeopatia, abilità culinaria, arte, spettacolo, ecc Sumeria divenne una civiltà che le società arretrate invidiavano e temevano.

Circa 35.000 anni fa, il Cro-Magnon ha sostituito sulla Terra da dell’uomo di Neanderthal. L’élite Anunnaki ha sterminato tutta la popolazione Neanderthal e dopo aver terminato di utilizzare l’uomo di Neanderthal, come campioni per esperimenti genetici, l’Homo sapiens era il risultato della seconda ondata di ingegneria genetica. Questa seconda ondata ha permesso all’Homo sapiens di procreare con la civiltà Anunnaki.

Col passare del tempo le cose sono andate fuori controllo, sono stati fatti esperimenti con semi-umani, sono nate mezze bestie che percorrevano la savana. Nel periodo di massimo splendore di Atlantide, c’erano viaggi nello spazio per le classi privilegiate. Il teletrasporto era comune anche in quei giorni ma solo per le classi privilegiate. Mentre gli “schiavi” di Atlantide divennero sempre più avanzati ed indipendenti, hanno cominciato a disobbedire ai loro “dei”, l’élite Anunnaki. Tutto questo ha indispettito i loro padroni. Così presero una  decisione, quella di distruggere Atlantide. Alcune delle Élite Anunnaki e i loro scelti assistenti, abbandonarono la Terra, in astronavi enormi ed andarono verso altri pianeti, come Marte, e anche ad altri sistemi. La maggior parte degli Anunnaki sono stati lasciati alle spalle. Alla fuga della Terra, l’élite Anunnaki hanno fatto saltare in aria e distrutto Atlantide e, sperando di uccidere tutti i restanti Anunnaki ed il resto degli abitanti.

Tuttavia, alcuni degli schiavi Anunnaki hanno scoperto i piani della Élite Anunnaki per distruggere Atlantide. Alcuni di questi schiavi erano riusciti a fuggire prima della distruzione, portando con sé alcune delle conoscenze, artefatti, la tecnologia, gli scritti, le armi e la cultura di Atlantide in varie parti della Terra.

Un altro motivo che l’élite Anunnaki ha deciso di far saltare in aria Atlantide era perché erano sotto pressione dalle indagini degli Attas (i soccorritori amebici della Luce, che sono una pattuglia-spaziale). I Resti degli Anunnaki fuggiti da Atlantide, hanno iniziato a costruire nuove culture, che noi oggi conosciamo come: azteca, Inca, Maya, e soprattutto l’antico Egitto. Ci sono molti Anunnaki sul pianeta Terra oggi,alcuni sono i discendenti dei sopravvissuti di Atlantide che sono fuggiti prima che fosse fatto saltare in aria.

Dopo la distruzione di Atlantide, la terza ondata di ingegneria genetica eseguita dai rimanenti Anunnaki avvenuta circa 20.000 anni fa. Un gruppo dei rimanenti Anunnaki hanno costruito le piramidi impiegando enormi quantità di lavoro umano forzato e tecnologia avanzata. Questi siti sono stati utilizzati come piattaforme di lancio per navicelle spaziali per le classi privilegiate dei Rimanenti Anunnaki.

Gli Egiziani sono stati i primi che hanno costruito le grandi piramidi e la Sfinge, sono stati anche i resti di Atlantide e degli Anunnaki tra cui l’élite Anunnaki che erano destinati ad essere annientati quando distrussero Atlantide. Quando sono tornati sulla Terra dopo aver distrutto Atlantide, videro le culture dei rimanenti Anunnaki “.

I governanti e i re di diverse culture erano di solito nominati dalla Élite Anunnaki. Quando l’élite Anunnaki fuggirono ed i resti Anunnaki hanno assunto il potere sulla Terra, i rimanenti hanno adottato questo modello di monarchie. Per questo motivo molte culture, tra cui il cinese, giapponese, egiziano e dell’Europeo occidentale hanno seguito l’ordine del diritto divino dei re.

Migliaia di anni fa, quando l’élite Anunnaki è tornato sulla Terra con l’intenzione di riprendere il loro dominio sulla Terra, sono stati sorpresi di trovare una fiorente cultura dei Rimanenti Anunnaki. Questo li ha molto sorpresi, e fatto pensare che stavano perdendo il controllo della Terra a causa dei loro ex schiavi.

In preda alla disperazione, l’élite Anunnaki vollero ri-prendere il controllo della Terra, lo hanno fatto provocando un catastrofico diluvio che distrusse quasi tutte le prove delle culture precedenti. Solo i grandi monumenti come la Sfinge, le piramidi, le ziggurat, ecc sopravvissero al diluvio. Quasi tutti i grandi monumenti di tutto il mondo sono stati creati per volontà della Élite Anunnaki o poi, i Resti Anunnaki.

Temendo che non ci sarebbero rimasti Resti Anunnaki dopo il diluvio avrebbero potuto rapidamente ri-costruire la cultura, soprattutto in Egitto, l’élite Anunnaki prese il notevole rischio di selezionare una zona della Terra su cui poter depositare istantaneamente una nuova cultura che sarebbe stata di gran lunga superiore a quella di qualsiasi altra tribù sulla Terra. Questo piano di emergenza è stato eseguito in Sumeria.

La Sumeria si è sviluppata quasi istantaneamente a causa di una situazione di estrema urgenza. l’élite Anunnaki stavano perdendo l’influenza sulla Terra a causa dei Resti Anunnaki di Atlantide scampati, tra qui altri luoghi, come in Egitto e nelle Americhe. Tra questi Resti Anunnaki si stava sviluppando la cultura egizia, azteca, Maya e Inca e avrebbero potuto raggiungere una posizione dominante se lasciati a se stessi. Pertanto, l’élite Anunnaki ha preso la decisione estrema e rischiosa di creare una super-completa documentazione di cultura in lingua scritta in Sumeria.

A questo punto, il più potente dei Attas della Luce ha intercettato e catturato un gran numero d’élite Anunnaki. Molti della Élite Anunnaki che avevano abbandonato la Terra, ancora una volta nelle loro navicelle spaziali e tornarono a Orione e al sistema delle Pleiadi. Questi, una volta orgogliosi e “possenti Anunnaki ora no  sono più nulla, ma fuggitivi rannicchiati in clandestinità.

La storia della Genesi è stata utilizzata per controllare le persone e per costringerle ad adorare l’élite Anunnaki come divinità del cielo. La storia della Genesi non è la storia della vera creazione divina. La storia della Genesi è in realtà, molto recente rispetto allo schema delle cose, può essere così la storia della creazione?

C’erano già diversi gruppi di razze aliene e terrestri sulla Terra quando l’élite Anunnaki ha preso il controllo di una parte della Terra. Ci sono stati scontri tra i vari gruppi per la supremazia, ma l’élite Anunnaki erano troppo potenti per loro. Le tavolette sumere registrano gli eventi delle cosiddette origini dell’uomo e della creazione che erano in realtà gli eventi di inizio dell’ultima colonizzazione della Élite Anunnaki sulla Terra. I conquistatori si scrivevano le tavolette di argilla. Quindi, ciò che è stato registrato sulle tavole dai Sumeri è stato dettato dai loro cosiddetti dèi, era un self-serving. Attraverso l’esperienza passata, gli Anunnaki avevano visto come le religioni erano in grado di controllare le popolazioni di vari mondi. Si tratta di un importante strumento che usano per il controllo.

L’Antico Testamento è dedicato al Signore. E’ orientato molto al maschile, perché gli Anunnaki erano estremamente arrabbiati con il culto della Dea Madre e hanno voluto eliminarne ogni menzione. L’Antico Testamento riconosce la presenza di molti “dei” Anunnaki sulla Terra in tempi antichi. La storia della Genesi è per la diffusione del genere umano attraverso le generazioni dopo Adamo ed Eva e la storia del “divino” disincanto con l’uomo che ha preceduto il diluvio.

Nei testi sumeri si faceva menzione del popolo di Shem (significato astronave). Gli Anunnaki erano il popolo di Shem, ed essi vennero giù sulla Terra e si accoppiavano con i primitivi terrestri . Questo viene registrato nella storia della Genesi. L’élite Anunnaki hanno anche iniziato una nuova cultura molto avanzata a Babilonia. Come sempre, distruggono le culture e le popolazioni con l’omicidio, ogni volta che qualcosa gli sfugge di mano, poi ricominciare altrove.

Oggi i Resti Anunnaki stanno progettando di ristabilire la “maestà” dei tempi passati quando l’élite Anunnaki istaurarono una completa tirannia sulla Terra. Hanno in programma di riprendere di nuovo il mondo. I Resti Anunnaki, con l’aiuto degli esseri umani così come gli Anunnaki incarnati in corpi umani, hanno costruito enormi bunker sotterranei e linee ferroviarie che fanno parte della loro struttura per permettere loro e la loro squadra di assistenti di sopravvivere alle catastrofi che stanno progettando per la Terra. Essi non possono lasciare il pianeta in veicoli spaziali perché sono stati lasciati con risorse limitate dopo che l’élite Anunnaki sono fuggite con tutte le navicelle spaziali tecnologicamente avanzate.

I Resti degli Anunnaki pensano di poter selezionare i propri simili scegliendo tra di loro (come i loro padroni hanno fatto in passato) e di rifugiarsi con loro nei bunker sotterranei durante il periodo delle catastrofi. Hanno in programma di prendere un’intera guarnigione di “schiavi” metropolitani. Questi includeranno soldati, polizia, vigili del fuoco, cuochi, animatori, estetiste, medici, scienziati, ecc. In seguito, essi li useranno in superficie, come prima. Soprattutto, non useranno la propria razza di cloni per popolare la Terra. La popolazione della Terra è programmata per accettare questo scenario sotterraneo come si può vedere in film come Deep Impact. Questi Anunnaki pensano che i loro padroni, l’élite Anunnaki, saranno di ritorno come prima, e pensano anche di averli soddisfatti del modo in cui hanno influenzato la Terra.

Ma il piano dei Resti Anunnaki è stato sventato. Il loro desiderio di distruggere con il male gran parte della vita e la cultura sulla superficie della Terra avrà esito negativo. In seguito, si aspetteranno di trovare la terra abitata, con solo pochi superstiti relativamente pochi i quali sarebbero facilmente sottomessi con le armi, la tecnologia e le forze militari che hanno custodito sottoterra durante le catastrofi. Essi sperano che i loro padroni riavviino tutte le culture con loro stessi divinizzati e serviti dalle persone che intendono schiavizzare. E, agli eletti di continuare nella loro nuova civiltà con esseri umani e cloni che si sono appositamente scelti con delle caratteristiche di cieca obbedienza. Pensano che i loro padroni saranno ancora una volta gli dei letterali del mondo.

I Resti degli Anunnaki sono ora tra di noi. Sono i nostri burattinai attuali che manipolano e controllano il mondo. Allo stato attuale, la clonazione di esseri umani, animali e piante sono attività in comune con questi alieni in mezzo a noi. Questo schema diabolico non è noto al grande pubblico e sarà negato con forza dai leader mondiali e dei loro tirapiedi.

 Così, per un lungo, lungo tempo la Terra è un pianeta gestito da schiavisti!

Gli Anunnaki sulla Terra sono in attesa di rinforzi dai loro padroni, l’élite Anunnaki è fuggita temporaneamente in altri sistemi solari quando gli Attas sono arrivati dopo di loro. Tuttavia, i rinforzi non arriveranno sulla Terra questa volta perché gli Attas hanno limitato i loro rinforzi, in modo che gli Anunnaki esistenti sulla Terra rimangano bloccati.

Gli incrociatori del sole, che sono stati rilevati di recente fanno parte della squadra di soccorso della Luce. Essi non sono di origine del Sistema Solare come è stato ipotizzato da alcuni. Gli incrociatori Solari sono in stand-by perché la Luce prevede che il Élite Anunnaki tenterà di tornare sulla Terra per causare ogni sorta di catastrofi, e per rifornire i Rimanenti Anunnaki. Tuttavia, se ogni tentativo della Élite Anunnaki è quello di arrivare sulla Terra, incontreranno le forze invincibili dalla Luce.

I Resti Anunnaki sono confusi dal cambiamento del pianeta, ad esempio mediante il riscaldamento globale, vulcani, incendi, guerre, ecc. Essi pensano che questi siano i segni del ritorno della Élite Anunnaki sulla Terra. Tuttavia, essi stanno ora iniziando a sospettare che i loro padroni non riusciranno ad attraversare la sicurezza della Luce e così i Resti Anunnaki si stanno terrorizzando al punto che i leader mondiali sono ora irrazionali.

Ci sono già quelli che sono così delusi dalla programmazione dei Resti Anunnaki che stanno dicendo cose come: “questa Terra è una prigione ma può essere trasformato in un paradiso”. Gli Anunnaki si sono incarnati in forme umane. Alcuni sono anche in astrale. Gli Anunnaki hanno anche grande influenza nel mondo astrale. Molti messaggi incanalati oggi sono messaggi ingannevoli degli Anunnaki.

La luce per questa è attesa, volta a svolgere il suo salvataggio finale di tutti gli esseri di Luce vitali da tutti i livelli e da tutti i tipi di coscienza che sono intrappolati in questa dimensione del male.

Il processo è a buon punto! Qualcosa arriverà molto presto la nostra strada, ma non sarà Nibiru. 

Traduzione a cura di wlady 
 Di Amitakh Stanford
Copyright © 2002 by Amitakh Stanford
http://xeeatwelve.com/articles/the_anunnaki.htm

Orwell & Huxley a confronto

  •  
  •  
  •  
Mind Control: Orwell, Huxley, e la realtà di oggi.

Siamo chiaramente in grado di vedere i modelli strutturali di ogni tipo di regime di controllo mentale. Questo può aiutare a riconoscere i segni precursori – che un tale futuro sta arrivando da noi, se non è già qui.
di Richard K. Moore

contribuito dall’autore

Previsioni distopiche

1984web Nel 1984, George Orwell dipinge un quadro di un mondo grigio scuro. La gente ha paura di dire qualcosa in contrasto con la linea ufficiale del partito, la sorveglianza è universale. Anche il pensiero contrario al partito è un crimine, e i crimini di pensiero possono essere trattati con intervento psicologico radicale. L’informazione è strettamente controllata dai media di partito, e il record storico viene normalmente modificato, in modo da conformarsi alle ultime dichiarazioni di partito.
 
Al contrario, in Brave New World, Aldous Huxley dipinge un mondo colorato superficialmente piacevole. La libertà personale di tutti i tipi è incoraggiata, fino al punto di essere un imperativo culturale. Nel libro di un giovane ragazzo si riferisce a un terapeuta, perché lui non vuole giocare a giochi di sesso con una ragazza compagna di classe. Un carattere adulto è considerato aberrante, perché è attratto verso una relazione monogama. I farmaci e le distrazioni sono prontamente disponibili per il miglioramento dell’umore.
 
Il punto centrale nel mondo di Huxley è l’abolizione della famiglia. Il sesso mai si traduce in gravidanza, e gli embrioni vengono coltivati ​​in un processo di produzione, in base al materiale di sementi selezionate. Come parte del processo di produzione, un embrione può essere alimentato o affamato, nei vari stadi del suo sviluppo, in modo da creare classi di persone (alpha beta, ecc) con livelli di intelligenza e di abilità differenti. Per quanto riguarda il numero delle persone necessarie che devono essere prodotte, le quote sono fissate.
 
Vari tipi di condizionamento vengono poi utilizzati sui bambini al fine di far loro accettare la loro classe, insieme con le loro prerogative e le restrizioni, migliori per loro. I bambini sono allevati su base comunale, con il concetto di genitori, fratelli, o la famiglia. Dall’embrione all’età adulta, lo Stato ha il controllo messo a punto nel corso dello sviluppo della persona, e del loro pensiero. Il risultato nella società è che le persone si comportano come sono state programmate a comportarsi, e non possono immaginare cose che non siano diverse.
 

HuxleyVsOrwell-5

Nel pensiero del mondo sbagliato di Orwell, viene rilevato e soppresso. Nel pensiero del mondo sbagliato di Huxley, è improbabile che si verifichi. Il  Mondo di Orwell sopprime l’individuo; Il mondo di Huxley produce l’individuo. In entrambi i casi, vi è il controllo della mente – il controllo su ciò che le persone sono in grado di pensare – è la strategia del regime, in generale è come un mezzo di controllo sociale. Orwell esplora un approccio di forza bruta nel controllo mentale, mentre Huxley esplora un approccio scientifico.
 
I romanzi sono utili perché ognuno prende uno di questi approcci di base per il controllo della mente, e segue le sue conseguenze fino alla fine. Se davvero si vuole eliminare ciò che la gente pensa, avremmo dovuto cominciare dall’A, B, e C. Se davvero si volesse programmare la gente, si sarebbe dovuto cominciare quando sono nati X, Y e Z. Siamo in grado di vedere l’architettura – i modelli strutturali – di ogni tipo di regime di controllo mentale. Questo può aiutare a riconoscere i segni precursori – che un tale futuro sta arrivando da noi.
 

 Echi di Orwell 

Si notizie aziendaliconsideri il mondo dei tradizionali giornalisti, in particolare gli anchorman dei telegiornali. Qui abbiamo un mondo con echi del 1984, in cui ciò che viene detto deve essere conforme alla linea del partito. Qualsiasi pensiero – come un’ancora che commenta sullo schermo, chi non acquisisce la versione ufficiale del 9/11, o pensa che la Russia non sia un aggressore – sarebbe rapidamente punito con l’equivalente della morte – espulsione dal mondo del giornalismo.

In tal modo viene mantenuta la Matrix, con la storia che ci viene detta circa la benevolenza degli US, l’esistenza della democrazia, la sacralità delle forze di mercato, e tutto il resto. Con il controllo dei principali media in poche mani, la linea del partito può essere sempre mantenuta, e gli eventi attuali o precedenti possono essere interpretati in tale contesto. Per fare altrimenti, con una notizia di ancoraggio, sarebbe letteralmente impensabile.
  
Il ministero della Verità di Huxley è già in atto nel nostro mondo, ma è invisibile, si nasconde nei consigli di amministrazione di conglomerati mediatici, e dietro le porte dell’ufficio stampa della Casa Bianca.
Lo stesso pensiero-tipo del regime è in funzione in altre sedi, come pure, dove temi socialmente sensibili sono interessati. Il processo nello scrutare la recensione, e le redazioni delle riviste pertinenti, in modo che i crimini di pensiero siano soppressi, quando si tratta di preoccupazioni per quanto riguarda la manipolazione, pesticidi, fracking, prodotti farmaceutici, i livelli di radiazione genetiche, (corsivo mio: “geo-ingegneria alias scie chimiche”) ecc. Anche in questo caso, il Ministero della Verità è invisibile, residente in alto nella catena di sale e riunioni aziendali.
 
Anche se la nostra società non assomiglia alla distopia di Orwell, i suoi metodi di controllo mentale operano in luoghi molto critici, in cui si genera “l’informazione” della popolazione. Noi, naturalmente abbiamo la sorveglianza universale, per gentile concessione della NSA, telecamere CATV onnipresenti, e il monitoraggio cellulare. Il Grande Fratello che vede tutto è con noi, ma lui rimane dietro le quinte, e lui decide quali storie ci saranno dette circa il mondo da parte dei media mainstream.
 

Flickr-carcere-Planet-AZRainman Echi di Huxley

Huxley ha scritto una recensione sul 1984, dove ha parlato delle due diverse visioni future. Egli ha suggerito che potremmo passare attraverso una sorta di periodo buio, che ricorda il 1984, ma si pensa che un tale regime sarebbe instabile e transitorio. Lui continua a dire che l’approccio scientifico al controllo mentale, sulla base di sistemi come credenze e programmazione della gente, sarebbe la scelta più ragionevole per una società totalitaria moderna.
 
La ricerca del Governo degli Stati Uniti nel controllo scientifico della mente è iniziata almeno dal 1960, ed è ancora in corso. Il primo approccio – Operation Mind Control della Cia – è stata la mano pesante, che ricorda il 1984. La ricerca ha coinvolto la gente nella somministrazione di psicofarmaci, insieme a suggestioni post-ipnotiche. Questo potrebbe essere stato realizzato con questi tipi di metodi per un bel po’ di tempo (e, lo è stato), sulla falsariga di The Manchurian Candidate, ma non ha fornito una soluzione generale: molto lavoro è stato richiesto per programmare le persone su base individuale.
 
La ricerca poi si è spostata alla creazione di culti. Se le persone possono essere raggruppate in culti di vario genere, la funzione delle dinamiche di culto, sarebbero poi servite nella funzione della programmazione mentale. Ciò avrebbe fornito un approccio più radicale nel controllo della mente, piuttosto che i singoli metodi provati in precedenza. Più tardi la CIA non ha mai affermato pubblicamente il credito per questa ricerca, ma gli esperimenti (occulti) hanno avuto molto successo, tra cui il reverendo Jim Jones e il Tempio del Popolo, David Koresh e Waco.
 
In questo tipo di ricerca, il primo passo è quello di individuare un leader di una setta naturale, che ha già dimostrato un certo successo nel raccogliere seguaci. Poi, al culto gli è stato dato sostegno di vario genere. Agenti sotto copertura sono stati inviati per partecipare al culto, non solo quello di osservare e riferire, ma anche per fornire capacità organizzative. I fondi vengono incanalati al culto, e la polizia locale avvertita a non intervenire, in modo che il culto potesse crescere senza ostacoli.
 
In questo modo, i ricercatori sono stati in grado di studiare come il leader di una abile setta opera, di come le persone vengano designate nel culto, di come viene mantenuta la fedeltà, e di come le persone possano essere spinte a credenze e ad azioni estreme. Quando tutto fosse stato appreso e imparato dal culto, il leader del culto e tutti i loro membri venivano poi uccisi, in modo da nascondere le prove di quanto era realmente accaduto nell’esperimento.

I culti e i loro usi

Una delle prime informazioni implementate da questa ricerca su larga scala della “tecnologia” (metodo) del culto, è stata la creazione del movimento della Jihad da parte della CIA. Lo scopo immediato era quello di destabilizzare il regime sovietico, relegandolo giù nel pantano dll’Afghanistan. Questa operazione ha avuto un buon successo. Da allora, il movimento del culto della Jihad – aka talebani, Al Qaeda, il Kosovo Liberation Army, ISIS, ecc – ha dimostrato di essere uno strumento estremamente utile ai fini dei regimi destabilizzanti, nel perseguire gli obiettivi geopolitici degli Stati Uniti. Queste operazioni di destabilizzazione a loro volta forniscono una scusa per un intervento diretto degli Stati Uniti, come abbiamo già visto di recente in Libia e in Iraq, e come potremmo presto vedere in Siria.
 
Le sette, generalmente hanno determinate caratteristiche. Di solito c’è un leader carismatico, che è in grado di ispirare la fede e la lealtà nei membri della setta. C’è sempre un sistema che definisce la convinzione di base, che imposta i membri della setta fuori da influenze di estranei, e che fornisce ai membri un forte senso di identità. In genere, c’è una presunta ‘minaccia esterna’ al culto, che attira i membri mettendoli insieme. Ci sono poi azioni e sacrifici richiesti ai soci, che servono per legarli più strettamente al culto. Ci sono argomenti confezionati, che i membri del culto sono tenuti ad impiegare, per respingere i tentativi di minare il sistema di credenze di base. Questi metodi di programmazione sono molto potenti, e tipicamente intensi, una volta che sono stati completamente indottrinati, è necessario esercitare la deprogrammazione nei membri della setta.
 
La società descritta in Brave New World è in realtà una società basata sul culto. Ognuna delle classi (alfa, beta, ecc) è un culto, e la programmazione inizia alla nascita. Non è necessario alcun leader carismatico, quando è disponibile un così vasto controllo sulla programmazione. Ogni culto ha un proprio sistema di credenze di base, insieme con argomenti confezionati per mantenere quelle convinzioni. Le azioni e i sacrifici richiesti sono semplicemente lo stile di vita che è stato progettato per ogni classe. Tale società tende ad essere stabile, soprattutto perché la de-programmazione e gli sforzi sarebbero assenti dalla scena.
 
E’ degno di nota che il mondo di Huxley non tratti di un singolo culto, o di una società uniforme, ma piuttosto di più culti. Questo permette una maggiore stabilità. I membri della setta non hanno solo un modello di ciò-che-è, hanno anche modelli di ciò che-non-è. Ogni culto è più chiaramente definito, e disegnato più in se stesso, che dall’esistenza di altri culti. L’essere contento che tu non sia un beta è uno dei motivi per essere felice che tu sia un alfa.
 
Vediamo questo stesso funzionamento nel multi-culto dinamico negli Stati Uniti, nella divisione tra liberali e conservatori. I liberali sono tenuti in riga da storie di follia conservatrice, e conservatori sono tenuti in riga da storie di follia liberale. In un sistema di sola propaganda per il controllo, non ci può essere un solo metodo per tutti. In questo sistema multi-culto, ci sono due linee di partito, che potremmo caratterizzare come CNN vs FOX.
 
Mentre le due linee di partito hanno molte differenze, al fine di mantenere i due culti separati, essi infatti hanno parti essenziali di base in comune. Entrambi sostengono il mito che la politica statale è una risposta al sentimento pubblico, e incolpano l’altro culto di politiche “cattive” per fornire sostegno alla loro politica. In realtà la politica statunitense è fatta al di fuori del governo, dalle élite finanziarie, e lo Stato mira a controllare il sentimento pubblico, senza disperderlo. In questo modo possiamo vedere la CNN e FOX nel collaborare, condividendo l’obiettivo comune nel nascondere questa fondamentale verità al popolo. I partiti democratici e repubblicani collaborano verso questo stesso obiettivo, con il Congresso che appare come un palcoscenico, dove si portano gli attori sul palco in un teatro di divisioni, che fornisce l’aspetto di un processo decisionale democratico.
 
Il fenomeno Barack Obama offre un ottimo esempio di tattiche di culto in azione. Obama stesso è ovviamente un leader di una setta naturale, articolata e carismatica. Egli è venuto sulla scena offrendo una convinzione di base che ispira la profonda riforma, “Il terreno della politica è cambiato; YES WE CAN!”. L’effetto drammatico è stato intenso, come se stessimo assistendo alla Seconda Venuta del Messia. I volontari della campagna sono diventati il nucleo in erba del culto di Obama, gli sono stati dati un sacco di lavori da fare, vincolante è l’identità di Obama e la sua missione professata. La campagna di McCain è stata orchestrata per essere percepita e guardata come una pericolosa minaccia da una setta rivale, vincolando ancora più strettamente i sostenitori di Obama.
 
Il successo di questa operazione di controllo mentale è stato davvero incredibile. Obama ha infatti proceduto a portare avanti e ad ampliare tutto quello che fatto Bush; il terreno della politica non era cambiata affatto. Ma il legame del  culto era così forte che il suo supporto è continuato, dalle stesse persone che avevano odiato Bush a causa delle stesse politiche. Argomenti confezionati sono stati avanzati, per mantenere le persone al culto, incolpando le prestazioni di Obama su opposizione repubblicana – la tattica delle divisioni standard. Ancora oggi rimangono legioni di fedelissimi ad Obama. Una volta legato a un culto, lasciarlo diventa psicologicamente difficile.
 
Un altro esempio di controllo mentale per mezzo di culti è fornito dall’isteria del global-warming. Al Gore ha svolto il ruolo, almeno temporaneamente, di leader del culto, quando ha presentato la convinzione di base che la CO2 avrebbe causato la crisi climatica nel suo film scientificamente fraudolento, ma molto popolare, “Una scomoda verità”. La crescita del culto è stato garantito dal fatto che poi è diventato un pensiero-nei Media e nelle riviste tradizionali sul clima mettendo in discussione queste convinzioni di base. Ai membri del culto sono state date delle cose da fare e sacrifici da portare avanti, come andare in bicicletta e/o comprare una Prius. Sono dati messi in un argomento confezionato, in maniera che le opinioni contrarie non sono altro che la propaganda di una minaccia che viene da fuori: come l’industria petrolifera del male.
 
Solo questo tipo di operazione di controllo mentale è molto più efficace di tutta la propaganda da sola. Non è solo che i membri del culto credano che la CO2 ha causato crisi climatica, credono di stare combattendo una battaglia contro un nemico. Sono stati completamente vaccinati contro argomenti contrari alle loro convinzioni di base, e la loro unica preoccupazione è quella di ‘salvare il pianeta’, convinti che sostenendo tutto ciò farà ridurre le emissioni di carbonio. Così essi vengono guidati “volontariamente” lungo il sentiero del giardino di una micro-società gestita, come indicato nell’Agenda 21.

Il Meme ‘Ipotesi di complotto’

Il controllo dello Stato nelle scuole pubbliche e dei media mainstream sta facendo un lungo cammino verso la programmazione delle menti delle persone. Ma non basta, soprattutto nell’era di Internet. Ci sono molte fonti disponibili che è bene sfatare nella propaganda tradizionale, che un gran numero di persone sono fuggite e utilizzano queste fonti, almeno in parte, fuori dal regime di controllo mentale. Nel mondo di Orwell, Internet sarebbe vietato. Nel nostro mondo, che si sta sviluppando lungo le linee di Huxley, altri modi sono stati trovati per limitare la capacità di Internet minando le informazioni tradizionali.
 
Il meme, la ‘teoria del complotto’ è stato lanciato dalla CIA in seguito l’assassinio di JFK. La storia ufficiale era così piena di buchi che sempre più persone stanno cominciando a dubitarne. Mentre la Commissione Warren era impegnato a scrivere il suo documento di  cover-up, il pubblico ha cominciato a conoscere l’esistenza dei “teorici della cospirazione”. Queste sono le persone, che la storia tramanda, che soffrono di deliri paranoici, le persone sane di mente non dovrebbero prestare alcuna attenzione a tutto ciò che dicono. Se qualcuno guarda anche a una qualsiasi di queste idee, la loro stabilità mentale viene messo in discussione.
 
Questa tattica di controllo mentale è stata molto efficace nel marginalizzare la ricerca della verità dietro l’assassinio di JFK. Chiunque ha presentato elementi di prova contraria alla storia ufficiale è stato visto automaticamente come ‘teorico della cospirazione’. Deridendo tali prove, senza guardarle, si potrebbe dimostrare che eri mentalmente equilibrato. Un così logico ragionamento è bandito dallo scenario. O ci si attiene alla storia ufficiale, o la vostra salute mentale verrà messa in discussione.
 
Da allora, il meme teoria della cospirazione è stata coltivata con cura ed ampliata dalle linee dei partiti tradizionali. Questa campagna di controllo mentale ha avuto molto successo nell’mmunizzare la maggior parte della popolazione contro le rivelazioni disponibili su Internet. Qualsiasi storia che non appare nei media mainstream deve per definizione essere una teoria della cospirazione, e tutto ciò che suona come una teoria della cospirazione dovrebbe essere derisa e ignorato.
 
Così per la maggior parte della popolazione abbiamo un regime a due livelli, controllo mentale strettamente controllato. La dinamica del psicoreato governativo ciò che dicono i media, e la dinamica della teoria della cospirazione che immunizza le persone contro altre. Per la maggior parte, la linea del partito (o CNN o FOX) è ‘verità’, come nel mondo di Orwell, ma senza la necessità di metodi estremi del Grande Fratello.
 
Con questi metodi di controllo mentale, una bolla è stata creata, in cui la maggioranza costruisce il suo pensiero. All’interno della bolla ci sono le due narrazioni della linea del partito, e al di fuori della bolla ci sono i reali avvenimenti che accadono nel mondo, invisibili a quelli all’interno della bolla. E’ un sistema molto efficace. Le più reali e oltraggiose azioni dello Stato, è che la maggioranza della popolazione respinge tali azioni, come oltraggiose teorie del complotto.
 
In alcuni casi, la linea del partito FOX comprende rivelazioni precise che sarebbero crimini di pensiero nel mondo CNN. In tali casi, il mondo della CNN risponde classificando quelle rivelazioni come teorie ‘dell’ala destra’ del complotto. A differenza di un sistema di sola propaganda, dove crimini di Stato sono sempre nascosti, il sistema multi-culto consente allo Stato di documentare i propri crimini sui media conservatori, sapendo che le informazioni saranno non credute dal culto liberale. Questo sistema permette alla verità di essere nascosta da qualche parte, nell’attesa di essere rivelata agli altri. Molto intelligente.
 

Il Mind Control Fuori dalla bolla

Mentre la maggior parte può essere dentro la bolla, c’è un grande e crescente numero di persone che non hanno fede in qualsiasi linea di partito tradizionale, e che sono aperti a considerare le varie idee che trovano da fonti Internet. La frase ‘risveglio’ è spesso usato per descrivere il processo di fuga dalla bolla. Sempre più persone si stanno ‘svegliando’ alla realtà degli eventi di false flag, il governo si trova nella profonda routine della corruzione della politica e dei media, ed i banchieri centrali sociopatici che esercitano le redini del potere da dietro le quinte.
 
Internet, tuttavia, non viene ignorata dallo Stato, e le operazioni di controllo mentale sono in corso anche lì – progettate per coloro che si sono ‘svegliate’. Tali operazioni non hanno lo scopo di spostare persone in una nuova bolla, piuttosto, abbracciano la idea del ‘sveglio’, in stile aikido, e poi cercano di dirigere l’energia del ‘risvegliato’ in modi che servono allo Stato e ai suoi obiettivi.
 
Un esempio di una di queste operazioni fuori-dalla-bolla di controllo mentale, della varietà del culto, è fornito dal Movimento Zeitgeist – che pretende di essere il “più grande movimento popolare in tutto il mondo con influenze in oltre 60 paesi”. Peter Joseph è il leader carismatico di questo culto, ed egli offre il suo insieme di convinzioni di base, supportato da prove convincenti e argomentazioni, in Zeitgeist: The Movie.
 
Per coloro che sono ‘svegli’, il film è molto potente. Presenta le verità essenziali circa il mondo, senza tirare pugni, in modo drammatico e convincente. Il film è passato attraverso diverse versioni nel corso del tempo, e la prima versione è andata in forma virale su Internet, non appena è stata rilasciata. Per il ‘risvegliato’, è come se fosse un film di liberazione, con la possibilità di svegliare tutti e trasformare il mondo.
 
Dopo che il film è uscito, e dopo che ha guadagnato un pubblico enorme ed entusiasta, il Movimento Zeitgeist è stato lanciato. I fan del film accorsi per unirsi al movimento, desiderosi di ‘diffondere il vangelo della verità’, e aiutare a ‘svegliare il mondo’. Era urgente e necessario unire la causa messianica, e questo li legati al movimento, nel modo in cui i membri si legano al culto. Peter Joseph è stato visto come una figura di profeta, l’articolatore del Vangelo, e quello che potrebbe aprire la strada alla liberazione – e questo, è più o meno la definizione da manuale di un leader di una setta.
 
Ciò che questi membri desiderosi di culto non riescono a capire è che la cosa che li attrae al movimento garantisce anche che il movimento non potrebbe mai riuscire a ‘svegliare il mondo’. Le convinzioni di base sono così liberatorie ai membri che sono tutti visti come oltraggiose teorie del complotto all’interno della bolla mainstream. Mentre i membri pensano che stanno perseguendo una causa messianica, sono in realtà un coro che canta a se stesso, con Peter Joseph che imposta la melodia.
 
Il vero scopo dietro il culto è rivelato in un comunicato stampa sul sito del movimento, dal titolo, ‘Il Movimento Zeitgeist definito come: la realizzazione di una nuova linea di pensiero’. Qui Giuseppe espande il Vangelo, andando al di là nel ‘rivelare la verità’, nell’avventura immaginaria di un mondo trasformato che il movimento si propone di contribuire a creare. Qui ci sono tre punti chiave della visione del profeta Joseph, con le enfasi che ha aggiunto:
 

2): La visione scientifica del mondo: Il saggio esplora come lo sviluppo del metodo scientifico ha modificato la percezione umana e l’importanza critica del suo riconoscimento e l’applicazione di un più grande ordine, in particolare per quanto riguarda il sistema sociale.
(5): Il Caso Dell’unità Umana: Questo saggio esplora il ragionamento per una società globale unificata tutti insieme nel rintracciare la fonte di divisioni nazionali con propensioni al conflitto. Un punto rilevante è stato compiuto per quanto riguarda il progresso della guerra tecnologica e per come i pericoli possono mantenere i confini economici di parte, e come il tempo si stia muovendo in avanti e di come potrebbe portarci a una rapida distruzione.
(9): efficienza del mercato vs Efficienza tecnica: Questo saggio sostiene la differenza tra la vera efficienza scientifica (o tecnica) e la pratica commerciale di “efficienza del mercato”, mostrando come quest’ultima in realtà che lavora contro la vera ottimizzazione economica.
Questa è una ricetta per una tecnocrazia globale micro-gestita, sotto il controllo di un governo mondiale. Sia il sistema sociale che il sistema economico devono essere ‘scientificamente ottimizzati’ – che di fatto significa un mondo organizzato lungo qualsiasi linea che sono stabilite verso il basso da qualche burocrazia tecnocratica, sotto il controllo di una élite globale in cima alla piramide. In altre parole, il profeta Joseph è la creazione di una circoscrizione entusiasta a sostegno dei banchieri centrali a lungo desiderato dal Nuovo Ordine Mondiale.
 
Il culto Zeitgeist è un maestro di aikido. Si inizia con la rivelazione che i banchieri cattivi ‘scorrano per il mondo, venendo miscelati con l’energia del risvegliato’, e poi si sposta  quell’energia in una direzione che serve gli interessi di quegli stessi “banchieri cattivi”. Ancora una volta, devo dire molto intelligente, anzi, superlativamente molto intelligente.
 
Zeitgeist è solo un esempio di una operazione di controllo mentale rivolto a coloro che hanno raggiunto un grado o un altro di ‘risveglio’. Numerosi movimenti sono stati creati, caratterizzati da siti web ben progettati che raccontano una qualche versione della verità, un disegno pubblico con alcuni focus specifici delle preoccupazioni, e che portano quel pubblico in attività inutili o se non adirittura controproducenti.
 
Nel mondo di Huxley, vediamo una società scientificamente progettata, strettamente controllata da un regime di controllo mentale a pieno spettro, sulla base di condizionamenti di un culti dinamici. Nel mondo di oggi, vediamo le dinamiche di culto utilizzate in una serie di operazioni di controllo mentale, con culti personalizzati per varie circoscrizioni sia all’interno che all’esterno della bolla mainstream. Il mondo di Huxley ha raggiunto la stabilizzazione con tali mezzi; nel nostro mondo vengono utilizzati i mezzi per facilitare la transizione – per un nuovo ordine mondiale coraggioso che rischia di assomigliare molto al mondo di Huxley in molte delle sue caratteristiche essenziali.
 

La fine della famiglia?

Se lo Stato può ottenere il pieno controllo della crescita dei figli, senza interferenze dei genitori, poi ovviamente darebbe allo stato il potere di realizzare un regime di controllo mentale a pieno spettro. Non solo lo Stato potrebbe progettare la cultura della società, si potrebbe sintonizzare nel tempo nella cultura, aggiornando il processo di condizionamento. Se l’obiettivo è lo spettro completo del controllo mentale, quindi eliminando la famiglia diventa un obiettivo intermedio primario.
 
Se eliminando la famiglia è infatti uno degli obiettivi del progetto di Nuovo Ordine Mondiale, allora non è affatto un obiettivo facile da raggiungere. Uno farebbe fatica ad immaginare una difesa a spada tratta di un istituto piuttosto che la famiglia, o di immaginare una esperienza molto più dolorosa come quella di essere separati dai figli o genitori. Qualsiasi campagna per raggiungere tale obiettivo avrebbe bisogno di volare sotto falsi colori, non pubblicizzati come una campagna per eliminare la famiglia, ma piuttosto come una campagna volta a tutelare i diritti e il benessere del bambino.
 
Il suggerimento che va visto in questa luce, sono le molte rivelazioni che sono emerse negli ultimi anni in materia di abusi sessuali sui minori, e l’esistenza di reti di pedofili. In molti di questi casi, si apprende che l’attività abusiva sono andata avanti per molti, molti anni, come vediamo nel caso dei preti pedofili. Perché queste attività di lunga data sono solo di recentemente state ‘scoperte’?
 
Se ci deve essere una forte campagna per i diritti e il benessere dei bambini, ci deve essere prima una forte impressione nel proteggerli sui loro diritti e benessere. Esponendo gli abusi sessuali servono molto bene a tale scopo. Quando si assiste ad un dramma dove i bambini sono vittime di abusi e dove un nobile gesto della polizia interviene per trarli in salvo genitori tossicodipendenti,  si sono trovate le immagini di uno Stato benevolo, e un ambiente sociale che fa richiesta d’intervento. Questo, diventa un modello che può essere ampliato col passare del tempo. E naturalmente ci sono gli annunci interminabili, in cui un bambino trascurato siede da solo a casa (mentre guarda film violenti alla televisione), e come tante agenzie sulla protezione del bambino chiedono pochi spiccioli in donazione per la paura e la fame.
 
Non ricordo il link, ma mi sono imbattuto in una pagina web da un’agenzia delle Nazioni Unite, che promuoveva le virtù di bambini cresciuti ‘alternativamente’. Questi sono bambini cresciuti come gruppo, sanza genitori, ricorda lo scenario di Huxley. Presumibilmente questi bambini erano ‘più creativi’, e hanno mostrato altri segni positivi. Come è tutto molto bello. Un’altra pietra di buona-intenzione lungo il sentiero del giardino per la scomparsa della famiglia.
 
Lo scorso anno, il 2013, sia in Irlanda e Nuova Zelanda, sono stati adottati gli emendamenti costituzionali, dichiarando che i diritti e il benessere del bambino sono di primaria importanza, trumping eventuali diritti che potrebbero essere rivendicati dai genitori di un bambino. Alla corte di giustizia in Irlanda, una sfida è stata immediatamente avviata, sulla base del fatto che il governo aveva illegalmente approvato la modifica, nella campagna per il referendum quando per legge il governo avrebbe dovuto essere neutrale. La sfida è stata, non a caso, respinta dai tribunali. Non esiste una formula specifica di tali emendamenti su ciò che definiscono i diritti e il benessere dei bambini, lasciando il tutto alla discrezione dello Stato, da quando l’intervento della famiglia potrebbe non essere appropriato.
 
Poiché le condizioni economiche peggiorano, sotto le viti dell’austerità, privatizzazioni, eliminando i servizi sociali, diventerà una lotta per un numero crescente di genitori per nutrire, vestire, e accudire le loro famiglie. Sarebbe fin troppo facile per lo Stato di prevedere un ‘livello minimo di condizioni accettabili, e prendersi cura per una grande parte di quei bambini, sulla base di profili economici’. Questo è solo uno scenario possibile, ma è il tipo di scenario che sembra ci stiamo preparando. 

rkm.port.irl L’autore: La mia carriera è stata nel settore del software della Silicon Valley. Nel 1994 mi sono ritirato e mi sono trasferito in Irlanda per iniziare il mio ‘vero lavoro’. Da allora ho cercato di capire come funziona il mondo, e come possiamo fare meglio. Questo sito è un portale sulla mia ricerca e pensiero da quando mi sono trasferito in Irlanda. Più su il mio background .
da White Wolf 

[Questo articolo è originariamente apparso su NewsBeaconIreland ]

ZenGardner.com

Traduzione curata da wlady 

______________________________________________

Leggi anche:

 fake tower 
Sky News: Scoperte Misteriose False Torri Cellulare

Sky News – False torri vengono scoperte da persone che utilizzano un dispositivo Android altamente personalizzato – ma non è chiaro chi li possiede.
Misteriose falsi torri di telefonia mobile scoperte in tutti gli Stati Uniti potrebbero essere in ascolto su ignari utenti chiamanti. Continua a leggere QUI

_____________________________________________
controllo-mentale
Nei televisori di ultima generazione inserita tecnologia Usa per manipolare il cervello – See more at: http://guardforangels.altervista.org/blog/televisori-ultima-generazione-inserita-tecnologia-usa-per-manipolare-cervello/#sthash.vDODOQDD.dpuf
 
Nei televisori di ultima generazione inserita tecnologia Usa per manipolare il cervello
 
Quanto esposto in questo articolo è forte e invito chiunque a fare le proprie ricerche sull’argomento. Sia che siamo d’accordo o meno con le conclusioni qui fatte rimane molto interessante il quadro d’insieme che non può non farci riflettere. Dioni

Di mezzo ci sono le ESSE ESSE, ma i nazisti questa volta non c’entrano, bensì criminali più pericolosi e subdoli che già quasi controllano economicamente il globo.

Il tema è un altro tabù, strettamente interconnesso all’aerosolterapia bellica realizzata in gran parte del mondo dal governo degli Stati Uniti d’America, a base di scie chimiche imbottite di sostanze tossiche, come ad esempio il bario che rende l’aria più elettro-conduttiva.

Si chiama in gergo tecnico “Sistema di Gamma Acustica Silenziosa (SSSS)”. Così magari non dice niente ai più.

Ma se aggiungiamo l’espressione trasmissione tv digitale, qualcuno ricorderà la fretta per espanderla. Chi non rammenta la premura che hanno avuto anche in Italia, nel far sì che in un arco di tempo breve il segnale digitale raggiungesse ogni regione dello Stivale? Continua QUI

‘il costrutto’

In questo video stridente, Neil Kramer descrive ‘il costrutto’ – una matrice di distrazione e disinformazione che distoglie la nostra attenzione dal ‘Segnale Biologico‘ che ci comprende.

Ecco come Wikipedia definisce “Il costrutto, come la stessa radice semantica lascia intuire, è l’unità elementare di discriminazione attraverso la quale si attua il processo di costruzione.”
_______________________________________________________

costrutto

 

Noam Chomsky ha elaborato la lista delle 10 strategie della manipolazione attraverso i mass media.

diNoam Chomsky – Tratto da www.vocidallastrada.com

1-La strategia della distrazione
L’elemento primordiale del controllo sociale  è la strategia della distrazione che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dei cambiamenti decisi dalle élite politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o inondazioni di continue distrazioni e di informazioni insignificanti.
La strategia della distrazione è anche indispensabile per impedire al pubblico d’interessarsi alle conoscenze essenziali, nell’area della scienza, l’economia, la psicologia, la neurobiologia e la cibernetica. Mantenere l’Attenzione del pubblico deviata dai veri problemi sociali, imprigionata da temi senza vera importanza.
Mantenere il pubblico occupato, occupato, occupato, senza nessun tempo per pensare, di ritorno alla fattoria come gli altri animali (citato nel testo “Armi silenziose per guerre tranquille”).

 

2- Creare problemi e poi offrire le soluzioni.
Questo metodo è anche chiamato “problema- reazione- soluzione”. Si crea un problema, una “situazione” prevista per causare una certa reazione da parte del pubblico, con lo scopo che sia questo il mandante delle misure che si desiderano far accettare. Ad esempio: lasciare che si dilaghi o si intensifichi la violenza urbana, o organizzare attentati sanguinosi, con lo scopo che il pubblico sia chi richiede le leggi sulla sicurezza e le politiche a discapito della libertà. O anche: creare una crisi economica per far accettare come un male necessario la retrocessione dei diritti sociali e lo smantellamento dei servizi pubblici.

 

3- La strategia della gradualità.
Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla gradualmente, a contagocce, per anni consecutivi. E’ in questo modo che condizioni socioeconomiche radicalmente nuove (neoliberismo) furono imposte durante i decenni degli anni ‘80 e ‘90: Stato minimo, privatizzazioni, precarietà, flessibilità, disoccupazione in massa, salari che non garantivano più redditi dignitosi, tanti cambiamenti che avrebbero provocato una rivoluzione se fossero state applicate in una sola volta.

 

4- La strategia del differire.
Un altro modo per far accettare una decisione impopolare è quella di presentarla come “dolorosa e necessaria”, ottenendo l’accettazione pubblica, nel momento, per un’applicazione futura. E’ più facile accettare un sacrificio futuro che un sacrificio immediato. Prima, perché lo sforzo non è quello impiegato immediatamente. Secondo, perché il pubblico, la massa, ha sempre la tendenza a sperare ingenuamente che “tutto andrà meglio domani” e che il sacrificio richiesto potrebbe essere evitato. Questo dà più tempo al pubblico per abituarsi all’idea del cambiamento e di accettarlo rassegnato quando arriva il momento.

 

5- Rivolgersi al pubblico come ai bambini.
La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale. Quando più si cerca di ingannare lo spettatore più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno” (vedere “Armi silenziosi per guerre tranquille”).

 

6- Usare l’aspetto emotivo molto più della riflessione.
Sfruttate l’emozione è una tecnica classica per provocare un corto circuito su un’analisi razionale e, infine, il senso critico dell’individuo. Inoltre, l’uso del registro emotivo permette aprire la porta d’accesso all’inconscio per impiantare o iniettare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o indurre comportamenti.

 

7- Mantenere il pubblico nell’ignoranza e nella mediocrità.
Far si che il pubblico sia incapace di comprendere le tecnologie ed i metodi usati per il suo controllo e la sua schiavitù.
“La qualità dell’educazione data alle classi sociali inferiori deve essere la più povera e mediocre possibile, in modo che la distanza dell’ignoranza che pianifica tra le classi inferiori e le classi superiori sia e rimanga impossibile da colmare dalle classi inferiori”.

 

8- Stimolare il pubblico ad essere compiacente con la mediocrità.
Spingere il pubblico a ritenere che è di moda essere stupidi, volgari e ignoranti …

 

9- Rafforzare l’auto-colpevolezza.

 

Far credere all’individuo che è soltanto lui il colpevole della sua disgrazia, per causa della sua insufficiente intelligenza, delle sue capacità o dei suoi sforzi. Così, invece di ribellarsi contro il sistema economico, l’individuo si auto svaluta e s’incolpa, cosa che crea a sua volta uno stato depressivo, uno dei cui effetti  è l’inibizione della sua azione. E senza azione non c’è rivoluzione!

 

10- Conoscere gli individui meglio di quanto loro stessi si conoscono.
Negli ultimi 50 anni, i rapidi progressi della scienza hanno generato un divario crescente tra le conoscenze del pubblico e quelle possedute e utilizzate dalle élites dominanti. Grazie alla biologia, la neurobiologia, e la psicologia applicata, il “sistema” ha goduto di una conoscenza avanzata dell’essere umano, sia nella sua forma fisica che psichica. Il sistema è riuscito a conoscere meglio l’individuo comune di quanto egli stesso si conosca. Questo significa che, nella maggior parte dei casi, il sistema esercita un controllo maggiore ed un gran potere sugli individui, maggiore di quello che lo stesso individuo esercita su sé stesso.

 

Fonti: 

http://www.visionesalternativas.com./

www.disinformazione.it