Crea sito

# Buon Ferragosto

Milano 15 agosto ore 7:30 ci hanno fatto gli auguri di mezza estate 

 

Milano 15 agosto 2015 inizia la festa

Milano 15 agosto 2015 inizia la festa

   

Milano 15 agosto 2015 Buon Ferragosto

 

Ferragosto è anche festa dell’Assunzione, ma anche ferrea Auguistis istituita dall’imperatore Augusto, e/o Vinalia rustica “Consualia”. La fine e la celebrazione dell’agricoltura. Nel caso della “produzione politica” detti Augustali, oggi, non ne comprendo il senso, il riposo da quelle parti è endemico.

Nessuna tregua per noi a “ferragosto” da parte degli untori aviogetti.

http://ningizhzidda.blogspot.it/

4 Risposte a “# Buon Ferragosto”

  1. Sono fuori tema, avendo abbandonato Proietti la raggiungo nella sua casa.
    Lei apprezza Blondet, io lo considero un mistificatore e l’archetipo dei catto-comunisti.
    Steiner sosteneva che dentro ognuno di noi c’è un potenziale santo ed il potenziale assassino della propria madre, lei ed io rappresentiamo queste due possibilità, come conciliarle?

    1. Bentrovato Giorgio,
      nessun problema per il fuori tema, non è un grande articolo è solo una constatazione di quello che succede tutti i giorni.

      Sono sinceramente dispiaciuto di questa incomprensione; come al solito quando non ci si guarda negli occhi, si fanno supposizioni (da ambo le parti), non sempre in sintonia con l’interlocutore.

      Questo ( a mio parere) succede quando si entra a gamba tesa nel personale di chi si trova dietro l’altro schermo. Cerco sempre di essere distaccato nell’esprimere il mio pensiero/giudizio, ma essendo un essere umano sono falloso come tutti e, come ho già precedentemente asserito, ci casco pure io.

      Sì! Apprezzo Blondet per quello che scrive, incontra il mio pensiero, non mi interessa quello che fa o ha fatto, la sua vita, dove scrive e dove intrattiene il suo tempo. Non giudico mai nessuno a priori, conosco i miei limiti, nonostante l’IO che appartiene ad ognuno di noi scaturisce in un grande ego che cerco di tenere sotto controllo.

      Veda Giorgio, sono stato fin dalla giovane età un progressista, lo sono ancora ma non mi sento più rappresentato da nessuna compagine politica, non so se questa mia defezione sociale sia dovuta all’età e alla consapevolezza acquisita nel passare degli anni, rimane il fatto che abbiamo perso molto della nostra umanità.

      Possiamo conciliare questa diversità di pensiero con l’unica arma che abbiamo a disposizione che si chiama buon senso, buone maniere, umiltà, educazione (almeno quella che hanno relegato a noi fin dall’infanzia), cortesia e tolleranza chiudono queste piccole ma sacre regole che possono costruire un feedback, proprio quello che si è instaurato tra me e Lei.

      Non ho voluto inserire la fede e la religione perché non fanno parte del mio pensiero se non per mero studio,

      Con piacere a risentirla;
      wlady

  2. La sua risposta è inopinabile anzi è completamente condivisibile sui fondamentali.
    Conosco il Blondet ancora quando era a Milano prima di andare in provincia di Viterbo assieme a Fabio De Fina -da cui effedieffe- perché all’inizio degli anni novanta in quella città, assieme ad altri amici, abbiamo dato vita ad una casa editrice per pubblicare il tomo “Verso l’antropocrazia”. All’epoca il Nostro perorava la causa del “Senatur” che io invece contestavo, successivamente si spostò a favore del maniaco sessuale brianzolo, altra contestazione da parte mia, dopo le sue raccomandazioni furono indirizzate sull’uomo di Lorenzago del Cadore che pervicacemente avversavo. Questo politicamente parlando.
    Lui si è sempre professato cattolico romano, io ateo, quindi anche fideisticamente in campi avversi.
    Schierati antiteticamente anche nel campo nutrizionale, lui onnivoro, io asintoticamente vegano.
    Lui convinto della validità della medicina ufficiale, io alfiere di quella alternativa. Lui, ammalato di cancro, per guarire ed uscire da quella tragica situazione è ricorso all’aiuto di Marcello Pamio titolare del sito http://www.disinformazione.it, simpatizzante dell’altra medicina.
    Certamente scavando a fondo Maurizio ed il sottoscritto avranno delle affinità ma chi deve accondiscendere sulle posizioni dell’altro?
    Come ciliegina sulla torta, per chiudere in bellezza, mi ha cassato dal suo blog, giustificandosi con accuse infamanti a me rivolte, quest’atteggiamento e conduzione di vita credo che poco si confaccia con i dettati evangelici di amare il prossimo come se stessi e amarsi vicendevolmente.
    Buona giornata.

    1. … come vede, nessuno è perfetto e non sempre si può condividere l’altrui pensiero, bisogna prendere solo il buono che ognuno di noi con buona volontà riesce ad esprimere; credo che l’età sia una componente importante nella vita.

      Grazie per avermi fatto partecipe della sua vita vissuta.

      Buona giornata.

I commenti sono chiusi.