Crea sito

Economia devastata e schemi di reddito garantito

(Foto AP / Ben Margot, file)

Schemi di “reddito garantito” che raccolgono consenso mentre la pandemia devasta l’economia

Di Rick Moran

Con quasi 30 milioni di americani ancora disoccupati e migliaia di imprese che affrontano un futuro incerto, le richieste di un “reddito garantito” stanno diventando più forti

Il reddito garantito è dare denaro a persone che ne hanno bisogno perché vivono in povertà. Non deve essere confuso con un “reddito di base universale”, che è denaro dato a tutti indipendentemente dalla situazione lavorativa o dalla ricchezza.

L’idea è vecchia di secoli ma è stata effettivamente provata in pochissime nazioni. L’esperimento più recente si è verificato tra 2000 lavoratori disoccupati in Finlandia. E, non sorprendentemente, è stato soprattutto un fallimento. Ci sono stati lievi miglioramenti nei sentimenti di “benessere” tra i disoccupati, ma il programma biennale ha avuto scarso effetto sul tasso di disoccupazione o sulla sicurezza economica.

L’UBI ha raccolto sostegno sia da destra che da sinistra. I conservatori lo trovano attraente perché se tutti avessero un reddito di base, quasi l’intero stato sociale dovrebbe praticamente scomparire perché non ce ne sarebbe bisogno. Con un reddito garantito, tuttavia, tutti quei programmi rimangono e il programma di reddito garantito è semplicemente accumulato su di esso.

I sostenitori del reddito garantito non si preoccupano delle statistiche o se le persone che vivono in povertà trovano un lavoro. Per loro, è tutta una questione di Benevolenza e giustizia sociale.

Notizie NBC:

“Il COVID-19 ha fatto luce sui nostri fallimenti sistemici”, ha affermato il sindaco Libby Schaaf di Oakland, in California. “Oakland ha visto più di un raddoppio dei senzatetto, e sono terrorizzato che una volta scadute queste moratorie sugli sfratti, assisteremo a un armageddon per i senzatetto”.

Schaaf è un altro firmatario della dichiarazione dei principi dei sindaci per il reddito garantito. Un tempo la sua città era considerata la sorella della classe operaia di San Francisco. Negli ultimi anni di Oakland è diventata insostenibile per molti che hanno chiamato a casa per le generazioni: Insieme con l’aumento dei senzatetto, gentrificazione è in overdrive,  il tasso di povertà è strisciante verso il 20 per cento.  e una tale Carenza di alloggi sempre più grandi. Schaaf afferma che un reddito garantito è “potente nella sua semplicità”.

Ciò che potrebbe dare ancora più slancio a un reddito garantito è il panorama economico post-pandemia. Quante attività commerciali chiuse non riapriranno mai? Quante attività riapriranno ma non riusciranno a farcela per altri sei mesi? La disoccupazione “a lungo termine” può essere un fattore enorme nell’ambiente economico post-pandemia. Gli Stati, già sconvolti dalla crisi di bilancio a causa dei blocchi, avranno bisogno di un qualche tipo di sostegno federale per assistere i disoccupati per un periodo più lungo delle normali 18-26 settimane di sussidi che attualmente offrono.

Indivar Dutta-Gupta, co-direttore esecutivo del Center on Poverty and Equality at Georgetown Law, ha detto che le città non possono permettersi il lusso di scegliere tra servizi sociali preesistenti e un reddito garantito.

“Le persone hanno bisogno sia di un reddito minimo che di beni e servizi pubblici di alta qualità”, ha detto in una e-mail. “Per qualsiasi esigenza, come avere accesso a cure e istruzione precoci di alta qualità o fornire pannolini a un bambino, fornire denaro o il bene o il servizio necessario non sono sostituti forti l’uno dell’altro”.

Ma i poveri spenderebbero i soldi per ciò di cui hanno bisogno? La risposta sembrerebbe essere un “sì” qualificato come è stato scoperto con il recente pagamento delle spese. Gli studi hanno rilevato che circa il 40% dei soldi è stato speso per il cibo e la maggior parte del resto è andata in affitto.

Ma sappiamo che i pagamenti sono andati a coloro che avevano un lavoro pre-pandemia. Come antidoto universale alla povertà, il riquadro è ancora fuori.

Se i sostenitori della povertà vogliono affrontare il divario di ricchezza razziale, dare denaro alle persone non è la risposta. Trovare lavoro lo è. Insegnare loro le competenze per svolgere quei lavori lo sarà, è ora e sarà sempre la migliore misura contro la povertà.

Fonte: https://pjmedia.com/news-and-politics/rick-moran/2020/08/16/guaranteed-income-schemes-picking-up-steam-as-pandemic-ravages-the-economy-n798035

********************************

Articoli correlati:

Stiamo vivendo in un mondo pericoloso – Quando la scienza viene definita “di destra” perché non si adatta alla narrativa del COVID-19

Friggere o Congelare

Il Grido della Libertà

®wld