Archivi tag: vaccinazioni

La Mucca Sacra

Per il Movimento dei diritti sui vaccini e necessario fare un Fronte Unito, un Fronte Unito in tutto il mondo. 

Di Brandon Turbeville 

Mentre Big Pharma ottiene sempre di più il controllo sui governi nazionali e l’autoritarismo diventa la normalità sull’ordine del giorno, i genitori che sono preoccupati sulla sicurezza dei vaccini, stanno guardando alla loro libertà e la capacità di proteggere i loro figli dai loro effetti nocivi.

Infatti, sembra che l’intero mondo occidentale stia lentamente a guardare la tenda di ferro che gli viene costruita intorno a loro su un numero di questioni, e i vaccini è una di queste questioni.

Sia negli Stati Uniti che all’esterno, i governi stanno sovvertendo i diritti individuali passando leggi che rendono difficile scegliere se vaccinare o non vaccinare e costantemente costringere a vaccinare i loro bambini.

In tutto il mondo occidentale, 15 paesi hanno promulgato leggi di vaccinazione obbligate e obbligatorie. Il numero è in aumento e le leggi stanno diventando più severe.

E non sono solo i governi sono coinvolti nella violazione dei diritti: le grandi corporazioni, il mondo accademico e i media hanno tutti cospirato a propagandare, mettendo in silenzio chiunque voglia mettere in discussione la mucca sacra della vaccinazione.

Per questo motivo, molti genitori e persone possono sentirsi completamente soli e preoccupati nelle loro decisioni, possono sentirsi inermi a fare qualsiasi cosa circa il crescente assalto sui diritti dei genitori e nella libertà personale. Tuttavia, ci sono un certo numero di organizzazioni che stanno cercando di combattere, ma sono generalmente piccole sia in numero che nel loro effetto limitato, in particolare, quando si affrontano i soldi che dispone Big Pharma e gli sforzi pressanti del governo.

Questo è al centro del problema.

Le organizzazioni per i vaccini in Oregon e Florida combattono le leggi che obbligano i vaccini rispettivamente in Oregon e in Florida, ma non dialogano tra loro. Non uniscono le forze, non sviluppando risorse.

Allo stesso modo, per i diritti dei vaccini per ogni altro Stato dell’Unione. Anche gli stati vicini agiscono come se fossero mondi lontani l’uno dall’altro e quasi non si impegnassero in alcuna azione coordinata.

E se diversi gruppi all’interno degli Stati Uniti hanno difficoltà a comunicare, è ancora peggio per i gruppi in paesi stranieri.

Questo sfortunato errore strategico deve ora smettere.

Quello che il movimento dei diritti dei vaccini ha bisogno è una maggiore cooperazione tra gruppi all’interno degli Stati Uniti e al di fuori di esso per massimizzare il loro effetto.

Abbiamo superato il punto in cui si consente di dividere e impedire alle organizzazioni di lavorare con l’un l’altro sulle differenze di opinione, personalità e strategia.

Un insieme di principi guida e di richieste come un’opposizione a tutte le leggi che includono i vaccini possono e dovrebbero servire come faro e fare un fronte unito di tutti questi gruppi sparsi in giro unendosi con Francia, Italia, Australia, Slovenia, Belgio, Germania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Grecia, Ungheria, Lettonia, Malta, Polonia, Romania e Slovacchia che hanno approvato leggi in una forma o in un’altra sulle vaccinazioni.

Non è possibile gestire la verità sui vaccini (annuncio) 

Il movimento dei diritti dei vaccini ha immediatamente bisogno di una dimensione internazionale. Le dichiarazioni devono cambiare da quelle di paura e di panico a ciò che sta succedendo nell’oceano dell’informazione, cercando di trovare una solidarietà e una cooperazione internazionale.

Il programma di vaccinazione obbligatorio non è limitato alle frontiere nazionali, né la resistenza dovrebbe essere limitata alle singole nazioni.

Se gli attivisti e le organizzazioni dei diritti dei vaccini non riescono a trovare un modo per lavorare insieme con i confini stranieri e domestici, allora, senza dubbio, potremmo anche soccombere al totalitarismo medico.

Se tuttavia i movimenti sparsi nel mondo occidentale riescono nel loro intento, non solo sarà possibile, ma è probabile che potremmo riavvicinare e contrastare la marea in crescita del totalitarismo medico nel mondo occidentale.

http://www.naturalblaze.com/

Traduzione e adattamento Nin.Gish.Zid.Da

Oscurantismo medioevale

Vaccinazioni:
Lettera al Presidente dell’Ordine dei Medici di Milano
Dottor Dario Miedico – 25 gennaio 2017

Egregio dr. Roberto Carlo Rossi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Milano e, per suo tramite, egregi Colleghi aderenti ho riscontrato con stupore la lettera di convocazione presso la sede dell’Ordine per il giorno 27 gennaio p.v. e devo dire che, occupandomi specificatamente in qualità di medico legale di vaccinazioni da quasi quarant’anni, di centinaia di casi di reazioni avverse a vaccinazione, anche gravi e persino mortali, di innumerevoli domande di risarcimento in base alla Legge 210 del 1992 anche in decine e decine di procedimenti legali, dopo aver tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e non solo (ho tenuto un discorso su questo tema anche al Parlamento Europeo nel 2003) aver rilasciato interviste scritte, radiofoniche e televisive, aver sostenuto dibattiti televisivi e partecipato ad approfondimenti davanti alle Istituzioni sia a livello regionale che in Commissione al Senato della Repubblica, in fase iniziale avevo maturato la convinzione che prima o poi sarebbe arrivata, ma dopo un certo punto avevo mutato opinione arrivando a pensare che, in un paese che ha nella sua legislazione il principio del Consenso Informato, della Libertà Terapeutica e del rispetto della Libertà Individuale, le mie tesi a favore della Libertà di Vaccinazione, di Informazione e di democratico confronto tra posizioni scientifiche diverse avessero avuto ragione del mio precedente scetticismo.

Evidentemente mi sbagliavo, ma mi sorge il sospetto che dietro alle accuse scorrette ed infondate che mi vengono mosse, dopo tutto questo tempo nel quale ho potuto professare liberamente le mie convinzioni, non vi sia un particolare accanimento nei miei confronti, ma in realtà vi sia il motivo che l’Italia, divenuta nel 2015 Capofila delle vaccinazioni su incarico dell’OMS, abbia la necessità di dimostrare che non lascia nulla di intentato per scoraggiare le voci, più o meno autorevoli, che muovendo critiche alle modalità, alle tempistiche ed alle imposizioni più o meno ricattatorie con le quali si affrontano le campagne vaccinali attualmente, hanno fatto si che i livelli di copertura in diverse regioni siano scesi al di sotto delle medie precedenti.

Mi spiace, perché ritenevo che il tempo dei processi alle streghe fosse stato in qualche modo superato, ma nello stesso tempo mi sento onorato e contento di questa inaspettata opportunità, che mi consente di fare pubblicamente strame di tutta una serie di affermazioni, accuse e menzogne che mi sono state attribuite ed insieme a me vengono scaricate su chiunque, attualmente, abbia il coraggio di esprimere senza peli sulla lingua il proprio pensiero, anche in tema di vaccinazioni.

Non posso fare a meno di ricordare, in questa occasione, che anche il prof. Giulio Maccacaro, con il quale ho avuto l’onore di fondare nel 1976 Medicina Democratica Movimento di Lotta per la Salute, organizzazione della quale tutt’ora faccio parte, venne convocato presso la direzione dell’Ordine e scrisse una famosa lettera al Presidente, reperibile nella raccolta dei suoi scritti, con la quale rifiutò di mantenere nell’ambito di un procedimento disciplinare interno un dibattito che meritava invece la massima diffusione, partecipazione e pubblicità.

Per questo vi espongo, in modo estremamente sintetico, i capisaldi del mio ragionamento, che in modo più completo ed esaustivo potrete, se vi interessa, leggere sulla rivista Medicina Democratica o ascoltare sulle registrazioni che qualche attento partecipante ha raccolto e postato su You tube, a volte anche a mia insaputa.

Non è vero che sono contrario alle vaccinazioni.
È una affermazione stupida prima ancora che falsa.
Nessun medico potrebbe fare una simile affermazione senza sentirsi ridere in faccia. Sarebbe come affermare che si è contrari per principio agli interventi chirurgici, agli antibiotici o ai parti cesarei.

Ritengo invece, ed ho sempre affermato pubblicamente, che sono critico rispetto alle modalità attuali con le quali vengono praticate le vaccinazioni, a cominciare dall’obbligatorietà di legge, non in linea con i principi del diritto a livello mondiale ed europeo ma soprattutto non più al passo con i tempi, metodo cui non possono fare a meno di ricorrere solo i paesi incapaci di convincere la popolazione governata con argomenti validi e persuasivi.

Sono altresì fortemente critico rispetto alla mancata informazione, soprattutto relativamente alle possibili reazioni avverse, che frettolosamente viene fornita in moltissimi consultori dove in pochi minuti e con rassicurazioni non congrue si pratica una vaccinazione a ritmi da catena di montaggio, così come lamentato da migliaia di mamme e papà nelle numerosissime conferenze dibattito alle quali ho partecipato.

Sono infine fortemente critico sulla scarsa attenzione con la quale spesso i piccoli vengono monitorati prima e dopo la vaccinazione, ignorando in questo modo anamnesi individuale, familiare e possibili controindicazioni che potrebbero in molti casi, quantomeno, suggerire di sospendere o rinviare alcune vaccinazioni se non di non eseguirle affatto.

Eppure non ho mai sentito che un medico che abbia scoraggiato un paziente anziano dal sottoporsi ad un inutile intervento chirurgico, una mamma dal non esagerare nella richiesta di antibiotici per il proprio bimbo al minimo accenno di febbre, o che abbia motivato la propria contrarietà ad un parto cesareo non ritenuto necessario sia mai stato per questo sottoposto ad un qualsiasi procedimento disciplinare, o anche solo considerato antiqualcosa, così come invece attualmente sta succedendo ai laureati in medicina che mostrino pubblicamente un pensiero critico in tema di vaccinazioni.

Non solo, ma ho avuto anche l’ardire di sostenere pubblicamente che le attuali decisioni di alcune Regioni o alcuni Comuni di negare l’accesso ai piccoli al nido se non sottoposti al ciclo vaccinale siano contrarie non solo al diritto ma anche al buon senso, definendole oltretutto discriminanti sotto il profilo di classe.

Questo perché non vaccinato non significa automaticamente malato, perché anche il bimbo vaccinato può essere inconsapevolmente un portatore sano, perché si generano automaticamente false convinzioni, perché non vi sono reali rischi o epidemie in corso che possano giustificare comportamenti limitativi delle libertà individuali ed impedire quindi la libertà di esercitare un proprio diritto costituzionale senza conseguenze sul piano sociale e giuridico, ed infine perché in questo modo solo i figli di cittadini abbienti potranno decidere di continuare a non vaccinare i propri figli se lo riterranno giusto, mentre coloro che non potranno fare a meno del servizio sociale dovranno sottoporsi ad un ingiusto ricatto, attuato inoltre contrapponendo un diritto, quello alla salute, ad un altro diritto, quello alla socializzazione già in tenera età.

Prenderò quindi parte all’incontro propostomi dal Presidente dell’ordine di Milano al quale appartengo, per rispetto Suo e di tutti i Colleghi che ne fanno parte, ma mi rifiuterò di prestare il fianco ad un processo antistorico ed illiberale che fa ripiombare l’Italia nei più bui periodi dell’Oscurantismo medioevale o quantomeno in quelli degli anni 60 quando, a fronte del rifiuto vaccinale, qualche fanatico residuo del ventennio azzardava al Tribunale dei Minori la richiesta della sospensione della patria potestà ai genitori e la vaccinazione coatta.

Più che la mia libertà personale di esprimere liberamente e democraticamente il mio pensiero in tema di vaccinazioni, così come su qualsiasi altra questione, rivendico quindi per ogni medico la piena libertà di applicazione dell’art. 4 del nuovo codice di deontologia medica recentemente approvato: “art. 4 – libertà e indipendenza della professione. Autonomia e responsabilità del medico. L’esercizio professionale del medico è fondato sui principi di libertà, indipendenza, autonomia e responsabilità. Il medico ispira la propria attività professionale senza sottostare a interessi, imposizioni o condizionamenti di qualsiasi natura.”, comprendendo quindi tra le imposizioni ed i condizionamenti anche le minacce ritorsive purtroppo da più parti invocate.

http://www.disinformazione.it/vaccini_lettera_Miedico.htm

La saggezza convenzionale

benhur-slave

Come siamo diventati schiavi del ‘Sistema’

 di Bob Livingston

Questo articolo è stato scritto da Bob Livingston e pubblicato originariamente sul Personal Liberty Digest

Quasi tutto quello che pensiamo e facciamo è contro il nostro interesse e non ci rendiamo nemmeno conto di esso. Questo modo è stato previsto.

Lo stato cerca il controllo assoluto della nostra mente, corpo e spirito. Che cosa succede poi? Essi lo sanno, ma solo pochi di noi ne sono a conoscenza.

La tua mente e il tuo pensiero non sono tuoi. Quasi ogni pensiero che voi avete sono canalizzati verso lo Stato.

Nel momento in cui un bambino cresce e passa attraverso il (non) sistema di istruzione pubblica, lui o lei non ha pensieri propri. Con il tempo, quando la persona ha finito la scuola, il sistema ha sigillato i suoi processi di pensiero in modo che nulla possa essere messo in discussione. L’imperativo di indagare al di là di ciò che viene dalla propaganda mediatica e dei nostri leader se ne è andata.

Le nostre menti sono così soddisfatte nel buio e la completa confusione che abbiamo ci rende degli automi organizzati. Il nostro ego, la nostra individualità, è completamente asportata, trasferita completamente nell’organismo dello stato e il pensiero di gruppo. Qualsiasi deviazione dal sistema da parte di chiunque si scontra con ostilità dagli amici e vicini di casa.

Con questo siamo bloccati in un sistema basato solo sulla saggezza convenzionale. La saggezza convenzionale è quella che tutti conoscono. E’ la corta storia (finta storia) che riceviamo nella scuola e attraverso i media controllati, ripetuti fino alla nausea.

La saggezza convenzionale si basa sulla confusione e la disinformazione. Ha un effetto di spiazzamento nei nostri processi di pensiero che soffoca la richiesta. In altre parole, i tradizionali programmi di saggezza ci fa rifiutare qualunque informazione o, non pensate in armonia con il nostro precondizionamento ed esperienza. Si chiama dissonanza cognitiva.

Più si è formalmente educati, (lui/lei) si è bloccati nella mentalità del sistema. (Perché si pensa che ci sia una spinta per tutti a ricevere una formazione universitaria se una persona è così incline al no?)

Io stesso sono passato attraverso quattro anni di college, lavorando su diversi master, frequentando una scuola di legge. Che peccato! Ci sono voluti tempo e denaro per pagarmi il lavaggio del cervello. Ci sono voluti anni per arrivare in cima. Ho dovuto cancellare completamente questa follia dell’educazione prima che potessi iniziare ad avere la metà del senso. Il mio atteggiamento indagatore, mi ha portato verso la lettura, molta lettura mi ha aiutato a fuggire dal labirinto programmato che mi aveva intrappolato. I numerosi conflitti e confusione erano emotivamente e finanziariamente molto costosi.

Anche il vostro corpo non vi appartiene.

Un bambino appena nato riceve le vaccinazioni prima di lasciare l’ospedale e i genitori sono contenti. Essi non mettono in discussione ciò che c’è nei vaccini o a cosa servono.

Ancora oggi c’è una spinta per iniziare a vaccinare i bambini nel grembo materno. Così lo stato comincia ad impadronirsi del corpo di un bambino il primo giorno della sua vita. E’ in fase di preparazione per la morte dopo il giorno in cui è nato. Poi ben 50 altre vaccinazioni vengono fatte prima della fine della scuola superiore. Tutto è fatto in nome della salute e per il bene della società. E’ tutto per il profitto dei giganti del farmaco imposti dal sistema politico. I genitori credono che sia cosa buona.

Ci sono molte persone competenti che sono contro le vaccinazioni obbligatorie, semplicemente perché si tratta di una violazione della libertà medica. Ma il problema va molto più in profondità. E’ il cuore della sopravvivenza del sistema.

Poi c’è il sistema organizzato delle malattie chiamata assistenza sanitaria. Questo sistema deve avere una scorta infinita di corpi – il vostro.

Migliaia di test, biopsie, ecografie, cauterizzazioni, ecc, ecc, che portano a fare enormi profitti attraverso i farmaci, chirurgia, radioterapia, ecc, che porta alla scomparsa generale del sistema immunitario naturale che garantisce la malattia e la morte – la tua.

La responsabilità individuale per la propria salute in America è impensabile e quasi inesistente. E’ stato così previsto. Essi hanno bisogno e vogliono il vostro corpo. Si tratta di enormi profitti per il sistema.

Oltre a ciò, i vaccini e il sistema assistenziale della malattia sono all’incirca un sistema di controllo della popolazione in base alla fredda realtà della sopravvivenza un monopolio del denaro (credito) creazione che governa il mondo. I consumatori potranno e dovranno morire. La spinta per le vaccinazioni universali non è fantasia ideologica. Si tratta di cospirazione a sangue freddo per il controllo della popolazione. La California ha la vaccinazione obbligatoria e ha eliminato sia l’esenzione religiosa che filosofica. Così come va la California, così va la nazione.

Quando si capisce il sistema monetario si sa per certo il motivo per cui il controllo della popolazione sia cambiato da una urgenza a una priorità dell’establishment.

Quelli di voi neofiti alle personali libertà e alla lettura di alcune di queste cose per la prima volta può essere scioccato chiedendo: “Cosa hanno in comune i vaccini, l’assistenza sanitaria, il sistema monetario sul controllo della popolazione?” In poche parole, la creazione di moneta (creazione di moneta è creazione di credito) è il monopolio esclusivo della banca centrale. Negli Stati Uniti, queste sono le banche e la Federal Reserve.

Tutta la ricchezza fluisce verso i creatori del credito. Ma un sistema monetario e la creazione del credito non può esistere senza una regolamentazione. I regolamenti sono assolutamente essenziali in tutti i settori della vita. In America, ne abbiamo a palate di regolamenti dobbiamo regolamentarli?

Lo specifico per questa discussione è oggetto di regolamentazione o di controllo della popolazione. Un sistema monetario basato sul credito non è sostenibile se ha più consumatori che produttori. Così come la nostra popolazione che invecchia e, “sbilanciata verso l’alto”, il consumo supera la produzione e, attraverso i pagamenti per il benessere e la sicurezza sociale, la ricchezza del denaro (credito) si inverte dai creatori ai consumatori o non produttori. Questo, nel tempo non può essere sostenibile.

Pertanto modi – modi benevoli naturalmente, in quanto non possono semplicemente vaporizzare quando si raggiunge una certa età, a la “fuga di Logan” – deve essere trovata per farci scadere quando ci ritiriamo. Abbiamo molti meccanismi di controllo della popolazione in atto, tra cui i farmaci di massa con la droga e il fluoro nella nostra acqua potabile.

E uno dei più sinistri e mascherati controlli della popolazione in auge sono le vaccinazioni di massa e le vaccinazioni tout court. Quando i nostri bambini sono vaccinati, c’è una certa percentuale che come risultato muoiano, e molti sono disabilitati in vari modi per la vita. Tuttavia, molto più tardi nella vita, la parte più insidiosa di esse è lo sviluppo di malattie degenerative, come negli anni ’50 e primi anni ’60, a circa l’età di pensionamento.

La libertà umana e la sopravvivenza personale nel nostro tempo devono essere originarie, in verità, non importa quanto sia incredibile e scioccante per le nostre menti condizionate. I governi controllano la mente del pubblico con la disinformazione e la confusione. Nessun governo moderno potrebbe esistere per 24 ore se venisse detta la verità alla gente.

Naturalmente, la notizia dell’establishment deve etichettare queste verità di “notizie false” alla maggior parte dei lettori. – Questo, a causa della cognitive dissonanze – saranno etichettate come “teoria della cospirazione”. Entrambe sono parole in codice progettate per mantenerci e renderci come schiavi per “il sistema.”

Fonte:

http://www.alt-market.com/articles/3089-how-we-become-slaves-of-the-system 

Traduzione e adattamento: ningishzidda

Articoli correlati:

non vedo-non sento-non parlo 

“Abbiamo bisogno che il normale ‘finisca’”

La “narcosi collettiva”

Pianeta vaccini

A proposito di Vaccinazioni obbligatorie

E’ molto probabile che il ministero della sanità imponga le vaccinazioni per iscrivere i propri figli a scuola, questo in collaborazione con le commissioni delle regioni. Questo è l’annuncio RAI di oggi, che inoltre ha smentito le sanzioni per radiare i medici che le sconsigliano.

Questo è quanto pubblicato da disinformazione.it:I tre motivi per riflettere prima di parlare di pertosse” [www.disinformazione.it] (Bordetella pertussis).

Infatti, alla fine dell’articolo esordisce dicendo:

“Naturalmente uno potrebbe pensare che queste scoperte possano portare a mettere in discussione le politiche vaccinali. Ma la miopia istituzionale fa sì che mettere in discussione queste politiche sia fuori questione. Lo studio dell’FDA che ha scoperto che i vaccini anti-pertosse non prevengono la trasmissione della malattia, per esempio, concludeva che la soluzione fosse “lo sviluppo di migliori vaccini”.

“Il semplice concetto che il corpo umano  è stato disegnato naturalmente per avere un sistema immunitario in grado di respingere le malattie infettive e che dovremmo quindi focalizzarci sui modi per costruire una immunità naturale, rappresenta un anatema rispetto la teoria alla base della politica vaccinale pubblica (senza contare i profitti megagalattici per le compagnie farmaceutiche alle quali il governo degli Stati Uniti ha garantito l’immunità dai danni provocati dai loro vaccini).”

“I genitori dovrebbero per lo meno essere informati adeguatamente dai media, dal personale sanitario, e dai propri pediatri. Ma far sì che anche solo quel pizzico di sensibilità venga largamente praticato sarà di certo una lunga strada in salita per chi  difende il consenso informato.”
Leggi QUI l’articolo
http://www.disinformazione.it/pertosse.htm

Questa sotto è la mia risposta data ad un commentatore su “ComeDonChisciotte” che esordiva con un articolo titolato: “FINALMENTE IN GALERA CHI NON VACCINA I FIGLI”

“sono state le migliori condizioni igienico sanitarie delle società attuali a favorire la loro scomparsa e non le vaccinazioni in sé.”

Inoltre aggiungo io che se si dovesse verificare un blackout dell’energia globale per via di un flare solare (è un’eruzione violenta di materia dalla superficie del Sole), ci ritroveremo tutti proiettati indietro nel tempo in un medioevo globale e non ci sarebbe nessun vaccino a salvarci.

Il corpo umano è una macchina biologica perfetta, è in grado di auto-ripararsi senza chimica artificiale; con una corretta alimentazione (fin dai primi mesi con il “latte materno”), è in grado di sopperire a qualsiasi attacco esterno da parte di virus e bacteri.

Purtroppo abbiamo per cupidigia e noncuranza devastato il PH naturale della nostra Terra, conseguentemente anche il nostro corpo biologico, inquinando l’acqua prima fonte di vita, sparso veleni nell’aria che a sua volta sono ricaduti sulla terra devastando il suolo coltivabile danneggiando il DNA nostro e dei nostri cibi che arriva sulle nostre tavole a qualsiasi latitudine/longitudine.

Se la terra e l’acqua si ammalano noi tutti ci ammaliamo e non ci sarà nessun vaccino chimico che ci potrà salvare; virus e Bacteri, sono in continuo mutamento per sopravvivere, così come fa il nostro corpo con le sue formidabili difese immunitarie.

Infine, l’homo sapiens sapiens ha solo il suo corpo perfetto non la sua mente che ha ancora eoni per svilupparsi e comprendere quello che lo circonda, mente e corpo non sempre sono in sintonia; il “doc” è solo un uomo e nemmeno tanto perfetto con tutti i suoi limiti;  non sono le leggi a stabilire la salute, ma la nostra consapevolezza con quello che facciamo per tenerci in buona salute, in sintonia e rispetto con tutto quello che vive sul pianeta, compreso i virus e i bacteri che sono presenti nel nostro corpo ma monitorati dalle nostre difese immunitarie che quando vengono compromesse dalla chimica vengono attaccate invece di rimanere silenti nell’organismo; un esempio sono gli antibiotici che vengono assimilati con gli alimenti animali trattati con tali sostanze, ecco che allora si è sempre alla ricerca di qualcosa più aggressivo a scapito delle nostre difese naturali.

La vecchia penicillina (una muffa) è stata sostituita dalle tetracicline ecc. ecc perché non più sufficiente a debellare le infezioni, la stessa cosa vale per le vaccinazioni. Leggete i link che ho postato e anche i commenti al suo interno, questo ci fa comprendere di come sia importante difendere il diritto all’informazione e senza l’imposizione e il ricatto per legge da chi che sia sulla nostra salute.

wlady

I VOLENTEROSI

LO HANNO DETTO LORO

Parte di video trascritto, postato sul blog di “guardforangels”

David Rockfeller: Diremo loro che se questi bambini non vengono vaccinati, si ammaleranno delle malattie più terribili: poliomielite, meningite e perfino cancro, e tutte quelle che potremo trovare o eventualmente inventare. 

Novartis: ma è una enorme balla: il sistema immunitario è la cosa più prodigiosa che esista, sappiamo che le malattie avvengono per l’inquinamento, la mancanza di igiene, di una buona alimentazione.

Rockfeller: Beh, questo lo sappiamo noi. Non è necessario che lo sappiano anche loro, Anzi, li faremo vaccinare anche contro le normali malattie infantili, che in realtà rendono i bambini più forti.

Novartis: Ma vaccinando i bambini con tanti vaccini insieme, provocheremo stragi. Milioni di bambini uccisi, handicappati per sempre. Come potremo nascondere tanto orrore?

NSA: Beh, abbiamo molti più mezzi di Hitler, Stalin e Mussolini, e sopratutto li abbiamo estesi su tutto il pianeta. Possiamo creare un pensiero unico. Un pensiero praticamente corretto. Un pensiero su cui debbano essere tutti d’accordo, e chi non è d’accordo sarà facilmente messo alla gogna. Rispetto al singolo dettaglio dei vaccini, basterà dire che si vedono i bambini vittime dei vaccini, ammesso che lo siano veramente, ma non quelli che i vaccini salvano da molte più sciagure e malattie.

Novartis: In ogni caso spetterà a questi disgraziati genitori sobbarcarsi cause decennali e costosissime per dimostrare che le malattie o le morti dei loro figli siano da addebitarsi ai vaccini. Noi abbiamo dalla nostra parte i medici, i giornali, le televisioni, gli interi sistemi sanitari nazionali, i governi e i politici a cui finanziamo le campagne elettorali. Possiamo pagare gli avvocati che vogliamo, per quanto tempo vogliamo!

Rockfeller: Che avvocati potranno mai pagarsi questi genitori, già condannati per tutta la vita a curare e sobbarcarsi dei figli gravemente invalidi, per noi sarà come sparare sulla Croce Rossa, con la differenza che noi non osserviamo le Convenzioni di Ginevra. ah ah ah!

Dichiarazioni fatte in un colloquio nel 1991.

Qui sotto video (youtube) dell’8 giugno 2012 postato da Giuseppe D’angelo

Clicca sull’immagine per vedere tutto il video  e, delle altre brave persone che parlano in favore dell’umanità.

Benvenuti in uno dei mille aspetti del Nuovo Ordine Mondiale. Tanti auguri e buona fortuna.

Postato su: http://guardforangels.altervista.org/

Fonte: http://terrarealtime.blogspot.it/ 

wlady

tranquilli va tutto bene siamo in buone mani

Perché non s’indaga sulle altre “Mafie Capitale”?

re di Roma

di Maurizio Blondet
La valorosa Procura ha scelto il “processo con rito immediato” contro Carminati, Buzzi ed altri 33 del processo Mafia Capitale. Oddio, quando si dice “immediato”, significa sempre la rapidità dei giudici: sarà il 15 novembre. “Immediato” significa solo che, così, il pm salta la fase preliminare: tanto, ha prove “schiaccianti”. Centinaia di intercettazioni, generosamente fornite ai giornali, con preferenza per l’organo ufficioso della (valorosa) magistratura d’accusa: il Fatto Manettaro. La dicitura scelta è “Mafia Capitale”: serve allo scopo mediatico, fa’ effetto sapere che a Roma c’è la Mafia – e non una semplice, banale storia di appalti ottenuti pagando mazzette ai politici. “Mafia” implica, dicono i critici, che le mazzette siano strappate con l’intimidazione e la violenza? Ma ecco, Carminati aveva una katana giapponese in casa…un suo guardaspalle aveva il tirapugni…e poi, erano tutti dei pregiudicati, quelli della “Cooperativa 29 giugno” che ha fatto affari ottenendo gli appalti. Infatti è nata così: come cooperativa di ex carcerati, da redimere, e solo a questo titolo poteva ottenere dal Comune e dallo Stato. Se fosse nata come “cooperativa di incensurati ed onesti” (ammesso che ne esistano) gli appalti se li sognava. Solo dei disonesti possono curare i giardini e occuparsi dei centri d’accoglienza, è la norma.Buonista.

All’interno dell’articolo:

Casamonica per esempio;

ATER;

La Ben Nota ATAC;

Il servizio Studi sul Parlamento; 

Poi c’è quello che si fa’ chiamare “Il Papa”…

Continua a leggere QUI

_________________________________________

 
 La guerra del futuro secondo la DARPA

Dal soldato cyborg ai missili super intelligenti: sono solo alcune delle tecnologie per la guerra di domani in fase di sviluppo nei laboratori della DARPA, l’agenzia del governo americano che si occupa di progetti speciali per la difesa.

La guerra del futuro sarà sempre più simile a un videogame ma anche sempre più letale: lo afferma la DARPA, l’agenzia del governo statunitense che lavora sui progetti di difesa più evoluti.

In un corposo rapporto pubblicato qualche giorno fa gli esperti militari americani si concentrano in particolare su quattro tecnologie che nei prossimi anni rivoluzioneranno i campi di battaglia.

E c’è da credergli, visto che dai laboratori super-segreti della DARPA negli ultimi 3 decenni sono usciti progetti che hanno rivoluzionato le regole della guerra ma anche della nostra vita quotidiana: dallo Stealth (l’aereo invisibile) a Internet, dai droni senza pilota agli esoscheletri che, oltre all’impiego bellico, permettono ai disabili di camminare in autonomia. Ma che cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi dieci-quindici anni? 

 All’interno dell’articolo:

1. DRONI SOTTOMARINI.
2. SATELLITI LOW COST.
3. L’IBRIDO UOMO-MACCHINA.
4. GUERRA SENZA CONFINI. Continua QUI

 Dark Aerosols

http://www.nogeoingegneria.com/

_____________________________________

industrialchimneys

TRUFFA DEL CLIMA: CREDITI DI CARBONIO UTILIZZATI PER STAMPARE MONETA  

All’inizio mi ero reso conto che il sistema dei “crediti di carbonio” era essenzialmente una truffa concepita al solo scopo di fare soldi riparandosi sotto l’ombrello “ambientalista” delle Nazioni Unite e dell’Unione Europea alla metà degli anni 90. 

L’erroneo e assurdo protocollo di Kyoto è stato creato nel 1992 ed ha alimentato tutta una serie di “imprenditori ambientalisti” che ben presto sono diventati alquanto esperti nel mungere i fondi disponibili. Ero intento a visitare alcuni dei paesi ex sovietici per discutere i loro bisogni nella produzione di energia (in vista della vendita di attrezzature per centrali elettriche) e presto mi resi conto che tutte le discussioni non avevano assolutamente a che fare con la necessità di soddisfare il fabbisogno energetico, ma erano la maniera per burocrati e politici di trovare i giusti mezzi per sfruttare i crediti di carbonio disponibili attraverso i programmi dell’ONU e dell’UE destinati – apparentemente – alla riduzione di inesistenti emissioni di carbonio. 

A volte le discussioni volgevano apertamente sulla necessità di dimostrare che le emissioni di carbonio erano molto più elevate di quanto non fossero, per poi rivendicare dei crediti che permettessero un regime di funzionamento abbastanza normale. A titolo di esempio, un sistema di riscaldamento distrettuale che in realtà faceva uso di gas russo aveva impianti di combustione in grado di bruciare come combustibile petrolio pesante o anche carbone. Emissioni “normali” venivano quindi “certificate” da parte del Ministero dell’Energia come se risultassero dall’uso del peggiore combustibile possibile, e successivamente i crediti di carbonio venivano richiesti per la “riduzione delle emissioni” ottenute dal “passaggio” al gas. Continua a leggere QUI

_____________________________________

 L’uso militare delle frequenze elettromagnetiche 

Nel manuale intitolato “Difendersi dall’elettrosmog”, libro ricco di preziose informazioni, gli autori, Ulrich Kurt Dierssen e Stefan Brönnle, scrivono: “Esistono sufficienti prove che diversi enti militari, alla ricerca di nuovi sistemi strategici, stanno sperimentando applicazioni dell’elettromagnetismo [1] (interessante in tal senso è la lettura del romanzo ‘Il segreto delle tre pallottole’ di Maurizio Torrealta ed Emilio del Giudice, 2010, dove, con il pretesto della finzione, sono riportati alcuni documenti sull’uso dell’elettromagnetismo a scopi bellici). Si suppone che nei grandi impianti come H.A.A.R.P. a Gakona in Alaska, si compiano esperimenti anche per agire sulla sfera psichica, generando emozioni come la paura e l’euforia. Continua QUI 

__________________________________________ 

Mini: è tutto falso, in questa guerra (mondiale) per bande.

Fabio MiniAbbiamo due armi formidabili: diffidenza e ironia. La prima serve a neutralizzare il monopolio dell’informazione. Significa cercare continuamente altre fonti e altri riscontri senza bere tutte le scemenze ufficiali. La seconda tende a ridimensionare anche quella che può sembrare la realtà. Perché la verità non è più la vittima del primo colpo di fucile: non esiste più. Oggi la guerra limitata non è più possibile neppure in linea teorica: gli interessi politici ed economici di ogni conflitto, anche il più remoto e insignificante, coinvolgono sia tutte le maggiori potenze sia le tasche e le coscienze di tutti. La guerra è diventata un illecito del diritto internazionale e non è più la prosecuzione della politica, ma la sua negazione, il suo fallimento. Nonostante questo (o forse proprio per questo) lo scopo di una guerra non basta più a giustificarla. E chi l’inizia, oltre a dimostrare insipienza politica, si assume la responsabilità di un conflitto del quale non conosce i fini e la fine. Con l’introduzione del controllo globale dei conflitti e della gestione della sicurezza (anche tramite le Nazioni Unite), tutti gli Stati e tutti i governanti sono responsabili dei conflitti. E tutti i conflitti sono globali, se non proprio nell’intervento militare, comunque nelle conseguenze economiche, sociali e morali. Continua a leggere QUI

___________________________________________ 

La guerra della propaganda e la propaganda della guerra 

Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l’odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono. (G. Orwell)

E’ molto istruttivo studiare con quali strategie gli apparati distruggono la pace. E’ palese che la feccia apolide intende trascinare il mondo verso un Terzo conflitto mondiale. Smettiamo di schierarci, di chiederci chi ha torto e chi ha ragione: in guerra hanno tutti torto, chi più chi meno, perché le ostilità sono sempre carneficine di soldati e di civili, mentre i generali se ne stanno al sicuro nei loro comandi, i fomentatori di odio beati nelle loro ville principesche.

Resisteremo alle sirene della propaganda o, come avvenne, ad esempio, nel periodo che precedette la Grande guerra del 1914-18, anche i ceti meno abbienti e gli intellettuali saranno plagiati? Continua a leggere QUI

_____________________________________________________________________________________

Red-Alert-Button-460x306Dagli USA: nel mese di settembre 2015, entriamo nella zona pericolo
di Cristina Bassi  

“Nel mese di settembre, oltre al caos finanziario, siamo anche testimoni di una convergenza di eventi, che è piuttosto senza precedenti. 33 eventi, che sappiamo accadranno in Settembre…”

Le previsioni e le “profezie” sul mese di Settembre 2015, girano in rete da un po’. Fino a che non lo avremo superato, non potremo sapere se esse erano o meno o tutte veritiere… certo ci sono eventi e coincidenze “peculiari” che accadono in questo mese, cosi considerati almeno da chi “un pochino ha aperto gli occhi” e non si preoccupa di essere visto come il “complottista di turno” ( e …per chiarire… i “complottisti” cosi definiti dal mainstream e dai benpensanti , non sono quelli che complottano ma quelli che svelano i complotti orditi in silenzio e manipolazione dai poteri forti” o élite che dir si voglia, contro l’umanità). Il testo che segue che traduco e sintetizzo è un po’ nello stile americano apocalittico, tuttavia la lettura può essere “interessante” …

———-

(da RINF: Real Independent News and Film)

Sarà settembre 2015, uno dei mesi più importanti, nella storia dell’America moderna? Quando ho pubblicato in giugno il mio primo “bollino rosso ” per gli ultimi mesi del 2015, ero particolarmente preoccupato dei mesi da settembre a dicembre e non solo per ragioni economiche. Tutta la informazione di intel che ho ricevuto, urla che ci sono grandi guai in vista. Quindi godetevi questi ultimi giorni di relativa pace e quiete. Lo dico sinceramente. (…) Non ho postato molti articoli ultimamente, dato che stavo con la mia famiglia e con gli amici, preparandomi per la chiamata nazionale alla preghiera, Il 18 e 19 settembre.  Continua a leggere QUI

_________________________________________ 

 Dagli aborti ai vaccini alla chemioterapia: la moderna medicina è intrisa di cultura di morte e negazione [della vita] 

Jonathan Benson
Natural News
sa defenza

L’approccio medico standard in Occidente è quello di bombardare il corpo con farmaci e veleni ogni volta si presenta una malattia, piuttosto che cercare di prevenire la malattia fortificando il corpo attraverso l’alimentazione e una vita sana.

Questo approccio reazionario, o quello che molti riconoscono come il modello allopatico della sanità, ha portato l’avvento di tutti i tipi di interventi mortali come l’aborto, la vaccinazione e la chemioterapia, i quali coinvolgono morte e distruzione piuttosto che la vita e la guarigione.

Come hanno fatto a diventare in questo modo? Il giuramento di “non fare del male” nella professione medica sembra essersi evoluto in “fare sempre del male”, come i medici ciarlatani di routine riempiono i loro pazienti di prodotti farmaceutici, metalli pesanti, radiazioni, antibiotici e altri veleni che inibiscono al corpo umano la guarigione naturale. La medicina moderna è degenerata in una cultura di morte ammantata di smentite, e il risultato per milioni di persone è l’inutile sofferenza. Continua a leggere QUI

__________________________________________ 

 Back to School Vaccine Hysteria Culminates in Hunt for Unvaccinated Kids

Back to School Vaccine Hysteria Culminates in Hunt for Unvaccinated Kids

Due to increased mandatory vaccination legislation, parents are being politely threatened by the corporate-sponsored press, the CDC and the school systems that they had better get jabs for their children. In many cases, such as in California, it’s the law. In cases where it’s not completely mandatory, veiled threats and social pressure to submit have reached an ominous fever-pitch. 

While the media can offer ostensible friendliness in passive aggressive threats to “get with the vaccine program” as it can rest on the buttress of law, it has not yet dispensed with extraordinary hysteria, authoritarian peer pressure and even targeting children in public shaming rituals.

This is because it’s “Back to School” rush hour, one of the biggest spending seasons. In the rush to spend one’s literal last pennies on supplies, clothes and lunches, the government doesn’t want you to forget to sacrifice and scrape that last bit for required injections.

One headline goes like this: Parents told to check vaccine status ahead of school. It was a “friendly reminder” to Oregon parents that their non-medical exemptions are null, that booster shots are required for older students and that preschool caretakers are to get jabs or close down.

A recent CNN headline “As kids go back to school, states look to encourage vaccinations,” chides parents who might be naughty: … continues HERE

____________________________________________ 

Infine, una curiosità: La vera storia di Dario Fò nella R.S.I. 

wlady

https://ningizhzidda.blogspot.com/

VIVISEZIONE

Prima di leggere il corposo articolo sotto esposto, guardati e deliziati con questo video di pochi minuti sugli abitanti di questo meraviglioso pianeta. 

Vivisezione:
molto più di una questione sui diritti degli animali! 

L’autore di questo articolo (di cui non ricordo più il link), senza entrare in particolari che potrebbero creare dolore, ha deciso di non fornire dettagli sugli esperimenti fatti sugli animali, ma invece si vuole concentrare sulla frode scientifica perpetrata dai vivisettori e come hanno deformato il loro ethos scientifico sulla vivisezione corrompendo il progresso della medicina sconvolgendo il delicato equilibrio delle menti di milioni di persone in tutto il mondo. In queste righe l’autore cerca di mostrare come la vivisezione sia parte integrante della manipolazione della società (i vivisettori stessi sono tra i più manipolati) e della stessa coscienza.

Non c’è nulla di peggio della vivisezione! Nessun altro singolo fattore provoca più dolore,  angoscia e morte sia per gli esseri umani che per gli animali. Né vi è alcun metodo meno scientifico/etico per la ricerca degli istituti scolastici e gli occupati nell’industria in tutto il mondo.

Se non avete mai letto libri e/o visto filmati sulla vivisezione, nulla nella vostra immaginazione potrà mai comprendere il vero abuso e inferno fatto sugli esperimenti a danno degli animali in tutto il mondo da parte di scuole, università e laboratori di ricerca fatte da proprietà private e in alcuni casi fatti con i nostri soldi, al fine di fornire a grandi aziende farmaceutiche mega-ricche un profitto sconcertante con la scusante di dare lavoro ai vivisettori per garantire all’umanità la cura e le ricerche sulle cause delle malattie.

Duemila al minuto è il risultato degli esperimenti raccapriccianti fatti sugli animali; circa 250 milioni di €uro all’anno; circa 3,5 milioni di €uro all’anno per la sola Gran Bretagna. Oltre il 75% degli esperimenti vengono fatti senza anestesia, e quando vengono somministrate le anestesie, spesso sono inadeguate. La maggior parte degli esperimenti vengono fatti con denaro pubblico. Lo 0,2% degli animali utilizzati sono utilizzati per la sperimentazione di cosmetici. In Gran Bretagna ci sono 19 ispettori che lavorano in uffici appositi per coprire 20.000 vivisettori.

La pratica della sperimentazione animale è stato il cardine della ricerca medica e biologica fin dai primi anni del 1800, anche se non ha portato a grandi passi in avanti nella scienza medica. Eppure, ogni studente di medicina, al fine di passare il suo esame e progredire nella carriera scelta, deve sempre citare i risultati fatti dagli esperimenti sugli animali.

Come può il rispetto della vita, la compassione e l’empatia essere insegnata e nutrita dai nostri medici attraverso una pratica che richiede l’ignoranza del dolore, sofferenza, il terrore l’ansia e la morte, come ad esempio il processo d’allenamento di medici americani che regolarmente sezionano animali vivi come parte della loro formazione? La risposta viene spontanea: non può esserci formazione da questa pratica.

Gli sperimentatori animali sono una pietra angolare dell’industria farmaceutica altamente corrotta e manipolativa. Si tratta di una confraternita pseudo-scientifica che guadagna enormi somme di denaro per i loro datori di lavoro che effettuano esperimenti incredibilmente barbarici per essere utilizzati (falsamente) come farmaci sicuri per uso umano. Il Dr. James D. Gallagher, direttore della ricerca dei Laboratori Lederle ha dichiarato il 14 marzo 1964 al Journal of American Medical Associations quanto segue:

“Gli studi fatti su animali sono fatti per ragioni legali e non per motivi scientifici. Il valore predittivo degli studi fatto per l’uomo è privo di significato – il che significa che la nostra ricerca potrebbe essere priva di senso”.

Non esiste una legge britannica o europea in cui si afferma che nuovi farmaci, prodotti chimici o cosmetici devono essere testati sugli animali. Tuttavia, la sperimentazione animale assicura di fatto che i vivisettori ottengano i risultati al fine di vendere i loro pericolosi prodotti chimici ad un pubblico incauto. In numerosi studi legali di aziende farmaceutiche che hanno causato morti e feriti, la loro difesa più efficace usata più volte è quella di dichiarare che è stato fatto tutto il possibile per stabilire la sicurezza del farmaco in questione. Il fatto è che la la maggior parte delle autorità giudiziarie non sono qualificate per disputare, infatti, gli esperti in materia sono sempre membri di altre aziende e/o agenzie farmaceutiche sponsorizzate e quindi la confraternita della sperimentazione animale.

Gli esperimenti sugli animali sono stati citati in molte battaglie fatte nei tribunali per il risarcimento dei danni subiti: a causa di test adeguati che sono stati impiegati con successo, come nel caso del Talidomide che nel dicembre del 1970 è stato usato per ammonire la società che lo forniva (in questo caso Chemie Grunenthal) hanno testimoniato che i test fatti sugli animali non avrebbero mai potuto essere determinanti per gli esseri umani.

L’idea di un test su un intervento chirurgico fatto su di un animale traducibile per un essere umano è direttamente e chiaramente ridicolo. Come è stato affermato da alcuni dei più grandi e influenti medici nella storia della medicina: l’anatomia, la fisiologia e la psicologia degli animali è completamente diversa dalla nostra per molti motivi, questa esagerata differenza consta di animali allevati e ospitati in laboratori, tutto questo può essere illustrato chiaramente in molti modi; qui ce ne sono alcuni:

“La LD50 (dose letale 50%) prova che è la tecnica standard utilizzata per stabilire la tossicità: quanto di una tossina chimica e necessaria per uccidere la metà degli animali che l’hanno sperimentata. Questi animali sono allevati per essere esattamente identici in tutto per tutto, cioè geneticamente e fisicamente delle stesse dimensioni e peso. Eppure, a dose equivalente della tossina, in quantità uguale e forza riuscirà ad uccidere semplicemente la metà degli animali sperimentati, lasciando gli altri a subire diversi gradi di disabilità. Questi dati vengono poi tradotti a casaccio per dare la cifra dei livelli di sicurezza e mortalità per l’uomo.”

Ci sono 12 diversi metodi quale miniera deterministica statisticamente per la sicurezza umana delle sostanze chimiche fatte su di animali. La tesi può non essere in accordo fino a un fattore di quattro. E’ stato accertato che il test fatto sugli animali solo il 37% dei casi ha identificato agenti cancerogeni. Questo significa in effetti che i test sono sbagliati statisticamente e significativamente è peggio che lanciare una moneta in aria.

Come affermato da Hans Ruesh in The Neked Emprerss o la Grande frode medica:

“Due grammi di scopolamina possono uccidere un essere umano, ma cani e gatti possono star sopra a questi dosaggi cento volte di più. Un singolo fungo di Amanita phalloides può spazzare via un’intera famiglia umana, ma rimane il cibo più salutare per un coniglio, uno degli animali preferiti da laboratorio. Un porcospino può mangiare un grumo d’oppio senza disagio, mentre un tossicodipendente se lo fuma in due settimane. La pecora può inghiottire enormi quantità di arsenico, veleno che una volta era preferito dagli assassini. La morfina, che calma e anestetizza una persona, provoca ecitazione maniacale nei gatti e topi. D’altra parte la parte dolce delle nostre mandorle può uccidere delle volpi, il nostro comune prezzemolo è velenoso per i pappagalli, e la nostra venerata penicillina colpisce mortalmente un altro animale da laboratorio come la cavia.”

E’ una fortuna che la penicillina non sia mai stata sperimentata su delle cavie, altrimenti in via preliminare sarebbe stata immediatamente scartata come pericolosa. Come ad esempio per noi è impossibile trattenere la vitamina C nel nostro corpo come fa il cane che se la riproduce. 

Inoltre, tutta la disciplina della chirurgia ed il recupero post-chirurgico praticata sugli animali da Galeno (L’Eredità di Galeno https://www.youtube.com/watch?v=Hodomt6bBOw II secolo dopo cristo), ha mostrato la sua errata e inefficacia pratica rispetto al principio di Ippocrate (V secolo avanti Cristo) il quale diceva che l’igiene e una buona dieta, guarisce e ristabilisce le funzioni naturali del corpo facendolo restare in buona salute. Nonostante queste semplici basi di igiene salutistica, Galeno ha mantenuto il suo punto di vista, che per gli standard odierni possono sembrare abbastanza bizzarri, perché gli animali non si sono arresi alle infezioni dopo le procedure chiruriche e/o ai parti. Gli esperimenti fatti da Galeno sugli animali ha causato il rifiuto di dei valori di Ippocrate sulla riduzione di asepsi chirurgica. Questo atteggiamento distruttivo è stato sostenuto dalla Chiesa Cattolica fino al 1800 in seguito alla scoperta del germe e di come l’igiene, la pulizia e la sterilizzazione avrebbe potuto prevenire l’infezione batterica.

Di seguito viene riportato un elenco di farmaci passati come sicuri per il consumo umano, sul retro del test viene evidenziato il danno sugli animali che successivamente gli sono stati causati:

    Eraldin (per le malattie cardiache) – danno corneale Compreso cecità.
    Paracetamolo (antidolorifico) – 1.500 persone hanno dovuto essere ricoverati  in Gran     Bretagna nel 1971
    Orabilex – ha provocato danni renali con esito fatale.
    MEL/29 (anti-ipertensivo) – Provoca la Cataratta.
    Metaqualone (ipnotico) – ha causato gravi disturbi psichici che ha portato ad almeno 366     morti, Principalmente attraverso l’omicidio o il suicidio.
    Talidomide (tranquillanti) – ha provocato 10.000 bambini malformati.
    Isoproterenol (asmatico) – ha provocato 3.500 morti negli anni sessanta.
    Stilboestrol (cancro della prostata) – ha provocato il cancro in donne giovani.
    Trilergan (anti-allergici) – causato l’epatite virale.
    Flamamil (reumatismi) – ha causato la perdita di coscienza.
    Phenformin (diabete) – ha provocato 1.000 morti ogni anno fino a quando è stato ritirato.
    Atromid S (colesterolo) – ha provocato morti per cancro, fegato, cistifellea e malattie     intestinali.
    Valium (ansiolitico) – coinvolgente in dosi moderate.
    Preludin & tone massima (pillole dimagranti) – causato gravi danni al cuore e al sistema     nervoso.
    Nembutal (insonnia) – causa l’insonnia.
    PRONAP & Plaxin (tranquillante) – ha uccisi molti bambini.
    Phenacetin (antidolorifico) – ha provocato gravi danni a reni e globuli rossi.
    Amydopyrine (antidolorifico) – causato malattia del sangue.
    Marzine (nausea) – danneggia i bambini.
    Reserpine (anti-ipertensivo) – aumento del rischio di cancro del cervello, del pancreas, utero,     ovaie, la pelle e il seno delle donne.
    Methotrexate (leucemia) – ha provocato emorragie intestinali, anemia grave.
    Uretano (leucemia) – ha cancro al fegato, polmoni e midollo osseo.
    Mitotane (leucemia) – ha causato danni ai reni.
    Ciclofosfamide (cancro) – ha causato danni al fegato e ai polmoni.
    Isoniazide (tubercolosi) – ha provocato la distruzione del fegato.
    Kanamicina (tubercolosi) – ha causato sordità e la distruzione del rene.
    Chloromycetin (tifo) – ha causato leucemia, collasso cardiovascolare e la morte.
    Fenolftaleina (lassativo) – ha causato danni ai reni, il delirio e la morte.
    Clioquinol (diarrea) – ha provocato la cecità, paralisi e morte.
    LA (preventDefault aborto spontaneo) – ha provocato difetti alla nascita e il cancro.
    Debendox (nausea) – ha provocato difetti di nascita.
    Accutane (acne) – ha sordità e distruzione del rene.

(Tratto da Vivisezione: Scienza o Sham dal Dr. Roy Kupsinel, e Nudo imperatrice di Hans Ruesch).

Spesso i vivisettori hanno rivendicato e dato credito a molti progressi per questa pratica nel campo della medicina senza riportare che la stessa ricerca ha avuto gli stessi risultato senza la vivisezione degli animali. Un esempio sono le vaccinazioni. Certamente è vero che l’umanità è stata decimata per secoli dalla poliomielite, il vaiolo, pertosse, tubercolosi, difterite e tetano, ma certamente non è vero che nell’ultimo secolo abbia avuto un drammatico declino così come ci viene detto. In effetti le cifre mostrano che il declino è dovuto prima dell’introduzione della ricerca sui vaccini che hanno aggravato e ostacolato i progressi fatti in materia di igiene, sanità, stato nutrizionale e la ricchezza che sono le ragioni evidenti per la salute generale del mondo.

Le vaccinazioni sono responsabili di molte malattie che si suppone possano curare ma compromettono il sistema immunitario rendendolo vulnerabile, sopratutto nei bambini neonati che sono statisticamente più esposti alla sindrome della morte improvvisa dopo poche settimane avere fatto le vaccinazioni standard iniziali.

I vivisezionasti sono maestri nella manipolazione, essi investono enormi somme di denaro in organizzazioni di PR, come la Società di Ricerca della Difesa del Regno Unito inoltre loro hanno infiltrato molte persone in aree del movimento Anti Vivisezione (AV) creando molta confusione nella mente del pubblico dietro questo misero commercio barbaro. Un evidente esempio di quello che ha scritto l’industria della vivisezione è La strage degli Innocenti di Hans Ruesh:

Un caso interessante è quello della protezione animali della Lega di Basilea, il suo presidente il dottor Rudolph, professore di etologia, ha criticato la rinascita del sentimento antivivisezionista in Svizzera. Subito dopo, la stampa ha stabilito che avrebbero potuto scrivere ‘anche i difensori degli animali’ disapprovando. Dando uno sguardo più da vicino, il professore ha rivelato che: ha ricevuto una donazione di 200.000 mila franchi svizzeri (circa 100.000 dollari) da Hoffman-La Roche, ‘per il suo ricovero di animali’ – senza fare domande. Bisognava comprendere cosa stava sperimentando sua moglie sugli animali nel reparto di endocrinologia della Ceiba-Geigy.

Quando la mia organizzazione CIVIS ha portato la tesi sui fatti, il professore ha fatto cadere ogni pretesa di essere un protezionista degli animali: nella successiva convention dei gruppi sulla Protezione degli animali Svizzera (SPACs), ha sostenuto che ‘poiché gli animali da laboratorio sono un prodotto d’impresa umana, possiamo fare come ci pare’.

(Questa tattica d’infiltrazione non è solo nel campo del movimento AV, ma è diffusa in tutti i movimenti per i diritti degli animali. Questa è anche attualmente esemplificata dalle iscrizioni che praticano degli sport sanguinari come la caccia alla volpe e i cacciatori in generale ecc. con la quale la RSPCA stanno costantemente creando una forza e significativa politica che influenza e sfrutta l’apatia di molti membri che non risultano avere potere sulle società. Quindi, la RSPCA finanzia gli investimenti e supportano le società che praticano la vivisezione.)

La cortina fumogena dei vivisettori, dice che è preferibile testare i farmaci sugli animali che su esseri umani, e la posizione emotiva che viene sfruttata è: ‘preferisci che i test vengano fatti sul tuo bambino o su degli animali’, questo è senza dubbio il modo più efficaceper garantire un sostegno pubblico per la loro industria. Quello che non ci dicono è il fatto che i farmaci vengono testati sugli esseri umani subito dopo le prove fatte sugli animali e spesso senza la conoscenza o il consenso del paziente, quelli che sono informati del processo di solito vengono rassicurati nel sapere che ‘gli studi fatti sugli animali sono sicuri’.

I sostenitori dell’AV sono semplicemente persone che sono venute a conoscenza della verità su questa pratica, impegnandosi essi stessi ad essere parte del processo di cambiamento per riformare e abolire questo massiccio sistema di frode crudele, per entrambi gli animali ed esseri umani. Tuttavia, essi sono di solito rappresentati dai media come estremisti; per un effetto collaterale del male necessario. La gente comune si ritiene abbastanza responsabile da sopportare la crescita dei figli, il ministro per gli ammalati, salvare vite umane, gestire la ricchezza della nazione, occupare poltrone pubbliche, ecc, una volta che prendono posizione sull’AV, vengono immediatamente retrocessi, nel migliore dei casi “irrazionalmente” e “ipersensibili”, o nel peggiore dei casi “vengono odiati dalla gente come terroristi” senza diritto di esprimere un parere su questioni di ricerca.

Una volta messo il marchio di ricerca come nome di battesimo sulle gabbie degli animali chiuse nei laboratori, la scena politica rimane impotente, per non rischiare la carriera parlamentare evitando così di essere chiamati estremisti.

In generale il pubblico è fin troppo disposto ad accettare la vivisezione, come parte necessaria per il progresso moderno ritenendola non molto crudele, uno dei motivi è: perché l’alternativa, cioè la verità, è un peso troppo grande da accettare. Tale posizione viene spesso presa in difesa della propria sanità mentale come tecnica di sopravvivenza per non impazzire di rabbia e di dolore, per la terribile frustrazione ed empatia quale la vivisezione evoca in noi.

Ecco allora che i vivisettori hanno ancora un altro vantaggio rispetto alle masse nel condurre la battaglia nel tenerli convinti della verità della loro causa, mentre le organizzazioni AV devono affrontare una perpetua strada in salita contro la marea della ricchezza, controllo mentale, la tradizione e l’apatia umana che è sempre nelle mani del manipolatore.

George Bernard Shaw una volta ha dichiarato: ‘Chi non evita a vivisezionare difficilmente esita a mentire su di esso’.

Con la creazione dell’assistenza sanitaria (più precisamente impostata e definita sulla cattiva salute) sistema che si basa su risultati forvianti da esperimenti fatti sugli animali, i manipolatori di questo secolo hanno fatto sì che, all’interno del sistema, le le vere cause e le cure per le malattie non saranno mai rivelate. Questo a sua volta crea un settore che autoalimenta le multinazionali, con la creazione di malattie attraverso i loro farmaci, in questo modo possono essere certi di avere a disposizione massicci finanziamenti, per scoprire il loro errore coinvolgendo gli animali per ulteriori studi e, altri farmaci per trattare i risultati dell’errore iniziale.

Ormai in tutto il mondo questo modello è diventato famigliare: la manipolazione di uno stato globale della salute e quindi la necessità per la soluzione che viene offerta sempre più nel coinvolgimento farmaceutico.

Per il bene di noi stessi e dei nostri bambini e animali: le persone devono svegliarsi, prendere possesso della propria salute, smettendo di sostenere queste pratiche barbariche. Solo tu puoi fare tutto questo. Il tempo di farlo è adesso.